Page 1

notiziario diocesano organo di collegamento della arcidiocesi di bari-bitonto anno XXXIV • numero 2 • febbraio 2017

www.arcidiocesibaribitonto.it • notiziario@odegitria.bari.it

sped. in abb. post. - comma 20/c - art. 2 - L. 662/96 - Filiale di Bari

“Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente”

Le “nozze d’argento” della Giornata mondiale del malato (1993 - 2017)

Un traguardo importante: lode e gratitudine Sono trascorsi già venticinque anni dall’anno (1992) in cui Giovanni Paolo II istituì la Giornata mondiale del malato e l’anno successivo fu celebrata la prima: una felicissima intuizione che ha portato numerosi frutti nella vita ecclesiale (rinnovamento e sviluppo della pastorale della salute; accresciuta attenzione al malato come oggetto e soggetto di cure nella comunità cristiana; crescita delle figure degli operatori pastorali del settore nella persona dei diaconi, delle religiose e dei religiosi; considerazione della donna nella comunità ecclesiale; crescita esponenziale dei ministri straordinari della santa Comunione; approfondimento della teologia pastorale sanitaria; moltiplicazione delle offerte formative e bibliografiche del settore,…). Non si può non lodare Dio per questi traguardi raggiunti e per gli ulteriori sviluppi che seguiranno ancora nei prossimi anni.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente (Lc 1,49)”, che fa assumere all’evento celebrativo una colorazione specificamente femminile.

Conferenza Episcopale Italiana

Ancora un tema mariano: “Stupore per quanto Dio compie” In continuazione con quello dell’anno scorso, il tema di riflessione scelto da papa Francesco per il 2017 è ancora di riferimento mariano: “Stupore per quanto Dio compie –

Sguardo al passato e tensione verso il futuro Il papa, nel suo messaggio, coniuga sempre passato e futuro, memoria e profezia, con il ricordo di un cammino percorso e con lo stimolo a guardare in avanti con speranza. In venticinque anni la Chiesa universale e quelle particolari si sono molto arricchite con i messaggi annuali scritti dai papi per l’occasione speciale (Giovanni Paolo II, Benedetto XVI, Francesco), con le iniziative liturgiche e con i progetti di carità che sono stati generati dalla fantasia e dall’originalità dello Spirito, con i numerosi sussidi di celebrazioni che hanno dato carne alla buona volontà dei credenti. AVVISO SACRO

Ufficio Nazionale per la pastorale della salute

munità cristiane, oltre che gli infermi stessi. “Desidero esprimere la mia vicinanza a tutti voi, fratelli e sorelle che vivete l’esperienza della sofferenza, e alle vostre famiglie; come pure il mio apprezzamento a tutti coloro che, nei diversi ruoli e in tutte le strutture sanitarie sparse nel mondo, operano con competenza, responsabilità e dedizione per il vostro sollievo, la vostra cura e il vostro benessere quotidiano”.

Nelle parole del messaggio pontificio semplice, chiaro e breve, emergono con chiarezza i sentimenti sinceri di ammirazione, di gratitudine, di ringraziamento, che scaturiscono dal cuore paterno del papa, accompagnati dalla preghiera, verso i malati, le famiglie, i medici e gli operatori sanitari e pastorali, le istituzioni sanitarie di cura e le co-

P. Leonardo Nunzio Di Taranto

segue a pag. 2


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 2

dalla prima pagina

“Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente” Le “nozze d’argento” della Giornata mondiale del malato (1993 - 2017)

Nessuno può misconoscere i numerosi e differenziati passi compiuti nella comprensione dell’identità e delle funzioni della pastorale della salute, il posto ritagliatosi nella vita pastorale delle comunità parrocchiali e delle associazioni cattoliche, la nascita del “Camillianum” come facoltà teologica del settore, il pullulare delle scuole diocesane della pastorale sanitaria, i contributi dati dal “genio femminile” nella stessa comunità cristiana, l’inserimento dei diaconi nel vasto campo di questa pastorale, anche con compiti di responsabilità a livello parrocchiale e diocesano.

Dal messaggio emerge nitida la fotografia della Madre di Dio Dalla riflessione pontificia emerge con estrema chiarezza una fotografia della Madre di Dio in un mosaico di titoli e di aspetti, che attinge dalla tradizione o che il papa propone con novità personali. Essi sono: * Vergine Immacolata – Costituisce un pilastro centrale della fede cristiana, presente nella vita e nella riflessione patristica della Chiesa delle origini, ma definito come dogma “solamente” nel 1854, e confermato in seguito dalla stessa Serva del Signore nell’apparizione a Bernardette a Lourdes, nella grotta di Massabielle. Essa viene creduta, celebrata e cantata nella sua purezza totale, concepita senza ombra del peccato delle origini e liberata da ogni conseguenza del male. Per questo la liturgia la celebra sia con l’Immacolata Concezione (8 dic.) che con l’Assunzione (15 agosto).

* Madre della salute – è un titolo comunissimo nella riflessione teologica recente e costituisce un’invocazione frequente sulle labbra dei malati e di ogni sofferente. Con tale appellativo la Chiesa, soprattutto ai nostri giorni, sente il bisogno di sottolineare le molteplici dimensioni dello “stare bene” dell’uomo e del credente: fisica, psicologica, familiare, sociale, spirituale. Naturalmente questo titolo è caro agli infermi, che nelle litanie lauretane la invocano quale “Salute dei malati”. * Credente in Dio con una fede assoluta – La ragazza di Nazareth, quando riceve la visita dell’arcangelo Gabriele, dopo la graduale comprensione del disegno di Dio su di Lei per farla diventare madre del suo Figlio, non interpone ostacolo o difficoltà e proclama la sua professione di fede che ripeterà per tutta la vita: “Eccomi: sono la serva del Signore: si compia in me secondo la sua parola” (Lc 1,38). La stessa fede l’accompagnerà nella nascita di Gesù a Betlemme, in occasione della sua Presentazione al tempio, durante la fuga precipitosa in Egitto, durante la celebrazione delle nozze di due sposi, sotto la Croce e al sepolcro, il mattino della risurrezione. * Bella Signora – Si tratta del noto appellativo che Bernardette dà alla Madonna dopo la sua apparizione alla grotta di Massabielle: la bellezza cui si fa riferimento naturalmente è totale, sia quella esteriore sia soprattutto quella interiore, che scaturisce dalla grazia divina e dagli eccezionali privilegi ricevuti quale madre di Gesù e madre di Dio.

* Modello di relazione – Ella ha saputo rapportarsi col suo Signore e Salvatore (cfr. Magnificat di Lc 1,46-55), è riuscita a “seguire” con fedeltà il suo primogenito e unico Figlio, da Nazareth a Gerusalemme passando per le strade della Palestina, restando “ferma” ai piedi della Croce sul Calvario e portandosi al sepolcro nelle prime ore della prima domenica cristiana. * Consolatrice degli afflitti – è uno dei titoli maturati dalla tradizione, presente sulle labbra del popolo cristiano e specialmente nelle invocazioni dei malati e di tutti coloro che vivono il momento del distacco e del lutto: “Lo sguardo di Maria illumina il volto della Chiesa nel suo quotidiano impegno per i bisognosi e i sofferenti”. * Mediatrice di grazie – Pur restando ferma e sicura la verità dell’unicità di Cristo quale Mediatore, la pietà singola e la religiosità popolare si sono rivolte sempre a Lei quale via privilegiata per arrivare al suo Figlio: non a caso Ella viene sempre rappresentata con Gesù Bambino in braccio, che affettuosamente si stringe accanto alla sua Madre e l’accarezza. * Missionaria della tenerezza di Dio – Papa Francesco nel suo messaggio applica questo titolo a santa Madre Teresa di Calcutta, ma senza alcuna difficoltà e con maggiore ragione lo si può dedicare a Maria di Nazareth, che diventa fonte ed esempio della tenerezza di Dio per i suoi figli. Con l’aiuto dei sussidi, dei manifesti e delle locandine preparati e distribuiti dall’Ufficio nazionale, con i contenuti delle celebrazioni liturgiche, con l’immagine della Vergine arricchita dalla preghiera sul retro e soprattutto col messaggio papale qui presentato, le comunità parrocchiali, le associazioni di ispirazione cristiana, le cappellanie ospedaliere e gli assistenti religiosi e spirituali sono bene equipaggiati per celebrare la Giornata con frutto e con l’originalità di ciascuno. P. Leonardo Nunzio Di Taranto Direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della salute


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 3

AVVISI IMPORTANTI • Consiglio Presbiterale

Lunedì 6 febbraio, alle ore 9.30, presso la Casa del Clero di Bari, l’Arcivescovo convoca e presiede il nuovo Consiglio Presbiterale.

• Ordinazione presbiterale

Sabato 18 febbraio alle ore 18.30, presso la Parrocchia San Nicola in Toritto, l’Arcivescovo presiede la S. Messa per l’ordinazione presbiterale di don Francesco Spierto.

• Ritiri Spirituali Vicariali

Venerdì 10 febbraio, nella mattinata, sono previsti i Ritiri Spirituali Vicariali, secondo le tematiche concordate dal Vicario zonale con l’Ufficio Presbiteri.

• Visite ai Vicariati per l’anno 2017

Come consuetudine, per il nuovo anno sono previste le Visite Vicariali presiedute dall’Arcivescovo con il Vicario Generale e i Direttori di Curia. Il programma prevede un primo momento d’incontro con i sacerdoti e i diaconi, ed una seconda parte assembleare formata dal Consiglio Pastorale Vicariale (CPV) e i Consigli Pastorali delle singole parrocchie (CPP). In dettaglio le date delle visite:

◊ Martedì 7 febbraio: Vicariato Bitonto - Palo (Centro Pastorale "Giovanni Modugno in Bitonto al mattino; Santuario-Parrocchia "Santi Medici" in Bitonto la sera) ◊ Martedì 14 febbraio: III Vicariato (Parrocchia Spirito Santo in Bari Santo Spirito, mattino e sera)

◊ Mercoledì 15 febbraio: XII Vicariato (Oasi "De Lilla" in Bari-Japigia al mattino; Parrocchia S. Luca in Bari-Japigia la sera) ◊ Giovedì 16 febbraio: V Vicariato (Parrocchia S. Pasquale in Bari, mattina e sera)

◊ Martedì 21 febbraio: II Vicariato (Parrocchia S. Giuseppe in Bari, mattina e sera)

◊ Mercoledì 22 febbraio: X Vicariato (Parrocchia Santa Rita in Ceglie del Campo, mattina e sera) ◊ Venerdì 24 febbraio: VIII Vicariato

◊ Lunedì 27 febbraio: IX Vicariato (Madonna del Pozzo in Capurso, mattino e sera)

◊ Giovedì 2 marzo: IV Vicariato (Parrocchia Cuore Immacolato di Maria, Bari, mattina e sera)

SETTORE PRESBITERI SEMINARIO ARcIVEScOVILE

Nel cuore della nostra Diocesi il Seminario minore resta il segno del grande ‘sì’ di Dio all’uomo e del grande ‘sì’ di tanti uomini della nostra terra all’invito fatto loro dal Signore: seguimi!

Mons. Francesco Cacucci, Cerca e troverai

• Percorsi vocazionali Sono ripresi gli incontri d e i gruppi vocazion a l i .

Sono percorsi pensati per un graduale avvicinamento dei ragazzi e dei giovani ad un vero discernimento vocazionale.

• Gruppo Samuel

è il percorso vocazionale a misura dei ragazzi di scuola media sensibili ad una proposta vocazionale. Per favorire la partecipazione, gli incontri si terranno di sabato in contemporanea all’incontro delle ragazze di scuola media e superiore “Gruppo Miriam”. L’appuntamento è per Sabato 4 febbraio dalle 16.00 alle ore 19.00 in Seminario. Nella nostra diocesi il cammino formativo del Seminario per i ragazzi di scuola media “Ragazzi Emmaus” (seminario esterno) prevede un incontro settimanale il

pomeriggio del mercoledì. A questo percorso tende anche l’incontro mensile del Gruppo Samuel.

• Gruppo Eccomi

è il percorso vocazionale pensato per i ragazzi di scuola superiore. Un venerdì al mese sono invitati a vivere il tardo pomeriggio insieme alla Comunità del Seminario. Il prossimo incontro si terrà venerdì 17 febbraio dalle 18.30 alle 21.00 in Seminario. Si raccomanda fortemente questa proposta a tutti i Giovanissimi della diocesi, prendendosi cura di favorire la partecipazione degli interessati.

• Gruppo Se Vuoi

Anche quest’anno, per i giovani che desiderano iniziare il discerni-


notiziario diocesano • febbraio 2017      pagina 4





 

  



mento vocazionale è stato pensato questo cammino. è bene che i parroci prendano contatto con il Seminario per un iniziale incontro personale con i giovani. Gli appuntamenti seguiranno il calendario delle Adorazioni Eucaristiche Vocazionali. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 9 febbraio alle 18.00 in Seminario.





• Colletta della Giornata del Seminario



Il Seminario minore diocesano è certamente uno dei tanti “sicomori” presenti nella nostra realtà ecclesiale, sul quale generazioni di ragazzi e di giovani si sono arrampicati per poter meglio vedere il senso della propria vita incrociando lo sguardo di Gesù. Forse a qualcuno potrà sembrare soltanto un vecchio albero inutile, dal tronco rugoso e scavato dai suoi 400 anni di storia, ma conserva sempre la sua robustezza, con le sue profonde radici ben piantate nella fede di un popolo e nella storia di una comunità. (Mons. Francesco Cacucci, Cerca



 



 





e troverai) Anche in questo nuovo anno pastorale, ogni domenica la Comunità del Seminario incontrano le Comunità Parrocchiali “portando in giro” il Seminario con Il Cammino del Sicomoro. Nel mese di febbraio la comunità del Seminario sarà presente:



In tutta la Diocesi è stata celebrata lo scorso 29 gennaio, la 77ª Giornata del Seminario. Come ricordava Padre Arcivescovo nel messaggio scritto per l’occasione dal titolo “Mi aiuti a farmi santo!”, è bene che “ogni Comunità avverta la responsabilità   anche per il sostentamento economico del Seminario, di cui la colletta di questa Giornata è segno”. Si ricorda, pertanto, che quanto raccolto può essere versato tramite Conto Corrente Postale n. 15810708 intestato al “Seminario Arcivescovile” con la causale  “Giornata del Seminario 2017”  oppure portato direttamente in Seminario.

• Animazione Vocazionale in Diocesi





 

◊ Domenica 5 febbraio presso      la Parrocchia S. Maria di Costantinopoli in Bitritto ◊ Domenica 12 febbraio presso la Parrocchia Concattedrale in Bitonto



 

 



  

scuno. Il CDV, pertanto, è composto dai rappresentanti di tutte le categorie vocazionali presenti in Diocesi: Sacerdoti, Religiosi/e, Missionari, Diaconi permanenti, rappresentanti di Istituti secolari e del Laicato.

• Adorazione Eucaristica Vocazionale: Famiglia…     grembo di vocazioni! L’appuntamento del secondo giovedì del mese con l’adorazione Eucaristica Vocazionale da più trent’anni è vissuto da tanti ragazzi, adolescenti e giovani che davanti al Signore sanno di poter



◊ Domenica 19 febbraio presso le Parrocchie Cristo Re          in Bitonto e S. Leucio Dopo la Celebrazione Eucaristica     si    le Comunità,   con domenicale incontreranno i ragazzi, i giova      nissimi e i Ministranti per far ri    saltare le sfumature vocazionali dei colori della vita. A quanti in Diocesi desiderano condividere con il Seminario questo “Cammino” si chiede un scoprire la strada della felicità vera. cenno          di contatto.  Il prossimo incontro è previsto Quanti in Diocesi desiderano conper giovedì 9 febbraio presso il dividere questo Cammino posSeminario Arcivescovile-Parrocsono contattare il Seminario al chia Buon Pastore alle ore numero 080 5648885. 20.00. cENTRO DIOcESANO VOcAzIONI

    • ll CDV è un organismo di comu-

nione, dove le varie vocazioni vivono la gioia e la fatica di lavorare insieme per annunciare il Van-

gelo della Vocazione Si prefigge di aiutare, promuovere e coordinare l’animazione vocazionale nella Diocesi, senza sostituirsi all’attività della comunità parrocchiale, che è centro primario dell’animazione di tutte le vocazioni. Vuol essere il luogo di incontro di persone, istituzioni, associazioni che possono contribuire alla pastorale delle vocazioni, operando con forze unite e rispettando i carismi e le finalità proprie di cia-

• Incontri di discernimento vocazionale Le giovani che desiderano iniziare un percorso di ricerca e discernimento vocazionale possono rivolgersi a don Pierpaolo Fortunato (080 5648885). Si esortano gli educatori e gli animatori vocazionali delle Parrocchie a proporre questi cammini:

• Gruppo Speranza

Sabato 25 febbraio dalle 9.30 alle 12.30 in Seminario si incontrano le giovani maggiorenni.

• Gruppo Miriam

Sabato 4 febbraio dalle 16.00 alle 19.00 in Seminario si incontrano le ragazze di scuola media insieme al “gruppo Samuel”.

• Incontro degli animatori vocazionali Presso la sede del C.D.V., in Seminario, si incontrano tutti coloro che desiderano intraprendere un


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 5

cammino di formazione per dedicarsi all’animazione vocazionale dei ragazzi, dei giovani e delle comunità parrocchiali ed ecclesiali. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 23 febbraio alle ore 19.00. Per chi lo desiderasse alle ore 18.30, presso la cappella della “Casa del clero” ci sarà la possibilità di vivere la Celebrazione Eucaristica. UNIONE APOSTOLIcA DEL cLERO

• Cenacolo mensile

La mattinata di spiritualità si realizzerà venerdì 24 febbraio presso la Parrocchia Santa Maria Assunta in Grumo Appula. L’ospitalità è affidata a don Michele Delle Foglie. L’incontro che avrà inizio alle ore 10.00, si concluderà con l’agape fraterna, prevista per le ore 13.00, ed è aperto agli iscritti e ai simpatizzanti dell’UAC

SETTORE DIACONATO PERMANENTE E MINISTERI ISTITUITI

UFFIcIO DIAcONATO PERMANENTE E MINISTERI ISTITUITI

• Incontro mensile diaconi

I diaconi si ritroveranno presso l’Oasi S. Martino in Bari, giovedì 23 febbraio, per la preghiera comunitaria alle ore 17.00 e per un momento formativo alle ore 18.00, guidato dall’Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci.

Per ogni necessità, è a disposizione don Vito Bitetto (e-mail: donvitobitetto@alice.it), Vicario episcopale, nei giorni di martedì, mercoledì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso gli uffici di Curia.

SETTORE CARITÀ

cARITAS DIOcESANA

Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Papa Francesco

• Come Sale della Terra

Venerdì 3 (dalle ore 19.30 alle ore 21.30) e sabato 4 febbraio (dalle ore 9.30 alle ore 12.30), si terrà il quarto appuntamento formativo del percorso Come Sale della Terra per giovani dai 18 ai 35 anni, finalizzato all’animazione di strada.

• Percorso di formazione per operatori delle Caritas parrocchiali Sabato 18 febbraio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, continua il percorso di formazione “Con tutto il cuore”, giunto al 3° anno. La tematica di questo mese sarà: Prendere l’iniziativa, coinvolgersi, accompagnare, fruttificare, festeggiare (EG n° 24).

• Offerte raccolte

Quanto è stato raccolto per l’Avvento di fraternità, può essere ancora consegnato nei seguenti modi: ◊ in Curia presso l’Economato diocesano;

◊ tramite bonifico: IBAN IT80P030670400000000000 7986 Arcidiocesi Bari-Bitonto/Caritas diocesana – Causale: Avvento di fraternità 2016 ◊ tramite ccp: 000011938701 Arcidiocesi Bari-Bitonto/Caritas diocesana – Causale: Avvento di fraternità 2016

• Centro d’Ascolto

Il Centro d’Ascolto Diocesano via dei Gesuiti, 20 - è aperto il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 11.30.

• Social Desk

è attivo nella sede Caritas in via dei Gesuiti, 20 il nuovo sportello

Social Desk rivolto a donne immigrate in situazione di disagio sociale con lo scopo principale di facilitare l’accesso dei servizi socio-sanitari, promuovere il diritto all’informazione, agevolare la fruizione dei servizi-socio-sanitari e socio-educativi del territorio. Lo Sportello è aperto il martedì (15.30-18.30) e il giovedì (9.30-12.30) ma è attivo dal lunedì al venerdì chiamando al 388 3517479.

• Accoglienza

Per l’accoglienza di uomini senza fissa dimora (sia italiani che immigrati) presso il Dormitorio “don Vito Diana” è indispensabile effettuare incontro con la Segreteria di accoglienza il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17.30 alle 19.00.

• Servizio Docce

◊ per uomini: martedì 8.3010.30, presso san Giacomo – mercoledì/giovedì/venerdì 9.00-11.00, presso il Dormitorio. ◊ per donne: sabato 8.30-10.30 presso san Giacomo.

• Donazioni

Sia per il Dormitorio “don Vito Diana” (Bari) che per la Casa per donne con figli (Bitonto) che per la nuova opera-segno della diocesi progetto OSA per padri separati (Modugno) si accettano volentieri donazioni (in denaro o viveri o materiale per l’igiene, intimo per uomo). Siate generosi!

• Progetto OSA

Per informazioni sul progetto OSA ci si può rivolgere al diacono Mimmo Armenise, coordinatore del progetto, al 327 5963709.

• Dormitorio

Si invitano le comunità parrocchiali, le associazioni e i movimenti a sensibilizzare giovaniadulti per una notte al mese come volontari presso il Dormitorio diocesano e presso OSA.

• Disponibilità

◊ Don Vito e sr. Mariarosaria, assieme ai diaconi, ai laici e alle religiose dell’equipe diocesana


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 6

sono disponibili ad incontrare comunità e Caritas parrocchiali, vicariati, gruppi giovanili, associazioni e movimenti, istituti religiosi, associazioni di ispirazione cristiana e laica in vista di un coordinamento capace di sostenere al meglio l’impegno di carità nella nostra Chiesa locale.

cooperativa Auxilium ha allestito una Mostra sul tema “Migranti. La sfida dell’incontro”, presso la Chiesa dei Cappuccini, via X Marzo, in Modugno dal 5 all’8 febbraio e la Parrocchia San Marcello in Bari dal 9 al 19 febbraio.

◊ è possibile contattare d. Vito al 333 7245152 e sr. Mariarosaria al 342 7997003 o via mail: direttore@caritasbaribitonto.it ed incontrarli, previo appuntamento telefonico.

L

UFFIcIO PASTORALE DELLA SALUTE



• XXV Giornata mondiale del malato

Sabato 11 febbraio, memoria della Madonna di Lourdes, la Celebrazione della XXV Giornata mondiale del malato si terrà nelle parrocchie e nelle strutture sanitarie a livello di animazione, formazione, liturgia e carità. Il tema proposto dal Pontificio Consiglio per la pastorale della salute e dalla CEI sarà: “Stupore per quanto Dio compie – Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente (Lc 1,49)”. Coloro che desiderano ulteriore quantità di sussidi, possono telefonare al direttore dell’Ufficio per la pastorale della salute: 338 9154744. cVS BARI

• Programma Radiofonico

Il programma “Soggetto Io” di Radio Maria delle ore 15.15 di venerdì 3 febbraio è a cura del Centro Volontari della Sofferenza e dei Silenziosi Operai della Croce (è possibile intervenire in diretta telefonando allo 031/610.610). UFFIcIO MIGRANTES

• Mostra “Migranti. sfida dell’Incontro”

La

L’ufficio “Migrantes” della diocesi di Bari-Bitonto in collaborazione con il Centro Culturale di Bari e la

La mostra curata, tra gli altri, dal-  l’Editorialista di “Avvenire” Gior la  gio Paolucci, e realizzata per prima volta nello scorso agosto a Rimini all’interno del Meeting per l’amicizia dei popoli, non vuole “proporre ricette per    un problema   gigantesco di fronte al quale la politica va in ordine sparso, l’opinione  pubblica   si divide e gli  esperti arrancano”,    quanto indi-  care “uno sguardo curioso e appassionato alla sorte di milioni di persone che, come noi, cercano di compiere il loro destino, di realizzare il sogno della felicità” (dalla prefazione al volume Migranti (Itaca ed.).

La proposta della Mostra, che sarà presentata il 9 febbraio alle ore 20.00 presso l’auditorium della parrocchia San Marcello insieme agli ultimi rapporti immigrazione e rifugiati della Caritas-Migrantes, da Maria Teresa Spinelli e Cristina Molfetta della “Fondazione Migrantes”, e dallo stesso Giorgio Paolucci, vuole addentrarsi al cuore dell’esperienza di uomini e donne che hanno vissuto il dramma di guerre e sofferenze prima di decidersi a intraprendere un viaggio impervio e incerto: chi sono, perché partono, cosa cercano? Ma

soprattutto, per noi, questo flusso di persone cosa ci chiede, come è possibile vivere insieme? I migranti sono “l’altro” per eccellenza: sono un incontro che è innanzitutto una sfida a comprendere come ogni identità è relazionalità, reciprocità, confronto e rapporto costante di ap   e  di profondimento    riconoscimento. è nel confronto con la diversità che si diviene con di  ciò che siamo.   sapevoli Per  l’altro  è una tappa  questo scoprire   fondamentale per riscoprire chi siamo noi, come ha scritto F. Dostoevskij: “Io mi sento responsabile appena un uomo posa il suo sguardo  su dime”.     Per le visite guidate per gruppi, si       chiede  di prenotare  telefonando     alla sig.ra   Angela Valerio al 080   5575519 dalle ore 9.30 alle ore 12.00 (escluso venerdì e domenica e il giovedì dalle ore 17.30    alle ore 20.00. Le visite, totalmente gratuite, saranno accom     pagnate da mediatori culturali e dalla testimonianza di migranti,  ore 9.00-13.00 e 16.00  nelle 21.00 dal 5 al 19 febbraio. L’8 febbraio, alle ore 20.00 presso la Chiesa dei Cappuccini in  si terrà un dibattito    Modugno, con la partecipazione di Cristina Molfetta della Fondazione Migrantes e rifu-   di richiedenti-asilo    giati.       La mostra si concluderà presso la parrocchia San Marcello domenica 19 febbraio alle ore 11.30, con la Santa Messa animata dalle comunità migranti, seguita dal pranzo multietnico (ogni gruppo o famiglia presenterà un piatto tipico del suo paese) e da un momento di festa e di testimonianze. FONDAzIONE ANTIUSURA S. NIcOLA E SS. MEDIcI

• Incontri

La Fondazione con i suoi volontari è disponibile ad intervenire presso le comunità ecclesiali e parrocchiali. Vengono infatti sollecitate a promuovere incontri sull’usura e sull’azzardo notando che il duplice fenomeno è in forte aumento non solo sul territorio


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 7

nazionale ma anche regionale, provinciale e cittadino. L’attenzione va promossa sul piano della prevenzione, della solidarietà, dell’educazione alla legalità e del tutoraggio. cONSULTA NAzIONALE ANTIUSURA

L’allarme usura e azzardo prevede un rilancio di iniziative “in rete” che saranno concretizzate in Sud Italia (Napoli), Centro Italia (Roma), Nord Italia (Milano o Torino).

SETTORE VITA CONSACRATA • L’Oasi:

OASI S. MARIA

◊ accoglie gruppi motivati per Esercizi Spirituali, Ritiri Spirituali, Giornate di Spiritualità e Convegni ecclesiali e culturali. Le richieste provenienti dai gruppi, dalle parrocchie e dalle comunità possono essere accolte telefonicamente contattando le suore o don Alberto (080 764446 - 080 764045) o via e-mail (oasisantamaria@libero.it); ◊ ospita “tutti i cercatori di Dio” in cammino per riscoprire la propria identità cristiana;

◊ propone esperienze di discernimento vocazionale per la vita religiosa, coniugale, familiare e professionale. ◊ assicura la disponibilità di confessori ogni giorno

◊ accetta ogni aiuto (in denaro e in natura) per promuovere una sempre migliore accoglienza degli ospiti e per la ristrutturazione degli ambienti

• è possibile visitare il sito web dell’Oasi al nuovo indirizzo: www.oasisantamaria.it

• Week End dello Spirito

Il Fine Settimana di Spiritualità del mese di febbraio si realizzerà da sabato 18 (dalle ore 16.00) fino a domenica 19 febbraio (intorno alle ore 15.00, dopo

il pranzo) sul tema: Lectio Divina e la Vita della Chiesa. Guideranno l’esperienza Padre Rosario Scognamiglio O.P. e Mons. Alberto D’Urso. La partecipazione è estesa a tutti i membri della comunità diocesana.

• In agenda

◊ corso di esercizi Spirituali Per Sacerdoti, Diaconi e Religiosi/e, da lunedì 13 febbraio a sabato 18 febbraio: a cura di S.E. Mons. Luigi Mansi Vescovo di Andria, sul tema: “Pastori che profumano di popolo” (Papa Francesco). ◊ corso di Formazione per Fidanzati Domenica 5 e domenica 19 febbraio, guidato da S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto e dai Responsabili dell’Ufficio Famiglia

MONASTERO SAN GIUSEPPE (SUORE cARMELITANE)

• Ora di Adorazione

Sarà realizzata martedì 28 febbraio dalle ore 20.00 alle 21.30 nella chiesa S. Giuseppe del Monastero delle Suore Carmelitane. Sarà animata dalla Comunità parrocchiale Santa Maria di Monte Verde in Grumo Appula. L’esperienza è aperta a tutti i membri della comunità diocesana.

• Peregrinatio delle reliquie della Beata Elia Nel decimo anniversario della beatificazione, le monache carmelitane del monastero di san Giuseppe in Bari hanno preparato un reliquiario (Reliquia ossea e Crocifisso Personale) per la peregrinatio delle reliquie della Beata Elia presso le comunità parrocchiali e religiose che ne faranno richiesta nei prossimi mesi di questo anno. Le richieste per la peregrinatio o per la diffusione di libri con la biografia della Beata potranno essere presentate alla Priora del monastero Madre Teodora o a mons. Alberto D’Urso, Vice Postulatore della Causa di

Beatificazione (Cell. 335 209131). Queste le prossime prenotazioni:

◊ Da domenica 5 febbraio a Gioia del colle presso la Parrocchia Santa Maria Maggiore. Il programma delle iniziative è stato concordato da don Antonio Posa con tutti i parroci di Gioia (Santa Lucia, San Vito Martire, Sacro Cuore e Immacolata); ◊ Da domenica 12 febbraio a domenica 18 febbraio presso le Parrocchie di capurso (Santissimo Salvatore e San Francesco da Paola) e il Santuario Madonna del Pozzo

◊ Da domenica 26 febbraio a domenica 5 marzo presso la Parrocchia Santa Maria Assunta di Binetto

SETTORE LITURGIA

• La Via del “Trasfigurare”

Le Pie Discepole del Divin Maestro di Bari, in collaborazione con l’Ufficio Liturgico Diocesano, organizzano per l’Anno Pastorale 2016-2017 un percorso di approfondimento liturgico sul tema La Liturgia nel solco del Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze 2015. La Via del “Trasfigurare”. Il terzo incontro in programma si terrà martedì 14 febbraio presso il Centro Apostolato Liturgico di Bari dalle ore 20.00

Contribuisci con il tuo abbonamento alla comunicazione nella nostra diocesi. Per non dimenticare, rinnovalo subito utilizzando il ccp allegato a questo numero. Notiziario € 12,00 Bollettino € 22,00

Notiziario + Bollettino € 31,00


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 8

alle ore 21.30 sul tema: Gruppo liturgico che educhi al senso del bello e a far vivere tutti i momenti della liturgia, e sarà guidato da Sr. M. Luciana Dal Masetto, Pia Discepola del Divin Maestro.

Per informazioni: Sr. Luciana Dal Masetto Tel. 080 5210653 Cell. 333 7311684 luciana.dalmasetto@piediscepole.it

SETTORE LAICATO UFFIcIO FAMIGLIA

• Week-End di formazione e spiritualità residenziale

Proposta di approfondimento spirituale che l’Ufficio di Pastorale della Famiglia, seguendo la traccia pastorale dell’Arcivescovo, offre a tutte le famiglie, presbiteri, giovani e operatori della famiglia per riscoprire la propria vocazione e cogliere i segni della presenza del Signore nel nostro tempo e nella storia, personale e collettiva. Si terrà dal primo pomeriggio di sabato 11, fino al pranzo di domenica e 12 febbraio, presso il Centro Diocesano di Spiritualità Familiare Domus Familiae, “Nozze di Cana”, di Torre a Mare, sul tema “Gesù cuce e ricuce le relazioni con il filo dello Spirito Santo; condurrà le riflessioni don Francesco Pilloni. La quota di partecipazione in pensione completa è di 35,00 € per gli adulti; i bambini da 5 a 12 anni verseranno € 25,00; gratis per i bambini fino a 5 anni. La sistemazione è in camera a 3 letti con bagno. Si chiede di portare lenzuola e asciugamani. La quota per i soli pasti (1 cena ed

1 pranzo) e di 28,00 €; bambini da 5 a 12 anni 18,00 €. Iscrizione a famiglia 7,00 € per le spese di organizzazione. La quota non comprende materiali quali notes, penne, Bibbia (si invitano i partecipanti a portare l’occorrente). è previsto un servizio di baby sitting per i ragazzi. Un acconto pari a 10,00 € a persona dovrà essere versato entro il 4 febbraio alla Segreteria dell’Ufficio.

• Il Vescovo incontra i fidanzati Oggi i giovani che decidono di sposarsi i chiesa cercano un modello possibile di amore nuziale capace di generare atteggiamenti e comportamenti virtuosi da rendere le famiglie luoghi di comunione e di benessere. Per questo l’amore tra un uomo e una donna è chiamato in modo particolare ad essere segno e strumento sacramentale dell’amore di Cristo per la Chiesa sua Sposa. Per approfondire la natura sacramentale ed ecclesiale di questo amore, vi invitiamo a far vivere ai fidanzati della vostra comunità, uno dei Ritiri per i Fidanzati che si terranno domenica 5 febbraio e domenica 19 febbraio presso l’Oasi “S. Maria” in Cassano Murge. L’incontro inizierà alle ore 9.30. Dopo la preghiera iniziale, l’Arcivescovo terrà una riflessione e un dialogo con i fidanzati. Successivamente sarà celebrata l’Eucarestia. Seguirà intorno alle 13.30 il pranzo al sacco. Nel pomeriggio si formeranno i laboratori sulle seguenti tematiche: ◊ L’amore e la sessualità nella coppia

◊ Il rapporto con le famiglie d’origine

◊ La comunicazione ed il dialogo nella coppia è prevista la collaborazione di baby-sitter. Vi preghiamo di comunicarci, per tempo nel modo che vi è possibile (mail o telefono), il numero dei bambini che saranno presenti. Il ritiro si concluderà alle ore 17.00. Al fine di coprire i costi per l’utilizzo

della struttura, si richiede una quota di partecipazione di 5.00 € a coppia. Al fine di rendere più intenso il ritiro e creare le condizioni per vivere meglio la giornata, le Vicarie sono state suddivise come segue:

◊ 5 febbraio: Vicarie BitontoPalo, III, VII, VIII, IX, X; ◊ 19 febbraio: vicarie I, II, IV, V, VI, XI, XII.

• Proposta di formazione “Dove abiti”?

L’Ufficio Famiglia e l’Ufficio Catechistico della nostra Diocesi hanno iniziato già da tempo una collaborazione finalizzata a proporre una migliore formazione degli educatori alla fede dei fanciulli. Come già riportato nel programma annuale, proponiamo un itinerario di sei laboratori sui temi dell’iniziazione cristiana della famiglia nella sua globalità per educare a costruire relazioni efficaci. L’itinerario ha una durata biennale e si divide in tre laboratori per anno. Si rivolge ad operatori pastorali, catechisti, genitori e presbiteri che avvertono il bisogno di rivisitare in modo creativo i contenuti per adeguare i linguaggi ai bambini e alle famiglie del nostro tempo. Questi laboratori desiderano favorire la comunicazione e la complementarietà tra i soggetti responsabili della educazione alla fede dei fanciulli. Si suggerisce che le comunità parrocchiali inviino catechisti e genitori motivati ad essere fermento di creatività, attivi nell’essere segno di ripensamento per una migliore educazione alla fede, curiose nella ricerca di strumenti e linguaggi. I partecipanti dovranno riportare nella comunità parrocchiale le riflessioni che verranno elaborate per adattarle alla realtà della propria comunità. Questo percorso rappresenta una opportunità che i due uffici offrono ed è un servizio che le comunità parrocchiali, i movimenti, i genitori possono cogliere per essere migliori compagni di cammino dei figli che ci vengono affidati da Dio.


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 9

Gli incontri si terranno:

◊ Sabato 28 gennaio sul tema Il bambino: Un soggetto relazionale ◊ Sabato 4 febbraio sul tema Le tre sorgenti: Famiglia, parrocchia e scuola

◊ Sabato 18 febbraio sul tema Il tempo libero del bambino: tecnologie, ludicità, sport… Gli incontri si terranno dalle ore 16.00 alle ore 20.00 presso il Centro Diocesano di Spiritualità Familiare Domus Familiae, “Nozze di Cana”, di Torre a Mare.

• Relazioni nuziali spezzate

Percorso di conoscenza, amicizia e spiritualità per persone separate, divorziate, sposate civilmente o conviventi. L’Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare desidera, con questi incontri, fare un cammino di amicizia con quelle coppie cristiane che, pur non vivendo una situazione matrimoniale regolare (essendo separati o divorziati risposati, sposati civilmente o conviventi), desiderano approfondire la loro vita di fede attraverso l’ascolto della Parola di Dio e l’insegnamento della Chiesa. Scopo del percorso è di far acquisire loro la consapevolezza della propria appartenenza e della loro specifica missione ecclesiale, spingendole a farsi promotrici, nelle proprie comunità parrocchiali, di una pastorale più attenta e sollecita verso queste situazioni. Il prossimo incontro si terrà giovedì 9 febbraio alle ore 20.30, sul tema “…chi beve dell’acqua che io gli darò non avrà più sete”(Gv.4,14). Da storie spezzate a risorse per la comunità. Questa serata di spiritualità verrà vissuta presso la Domus Familiae in Torre a Mare.

• Percorsi di avvicinamento alla celebrazione del sacramento delle Nozze L’Ufficio Nazionale della Pastorale della Famiglia della CEI ha avviato lo scorso anno un corso on-line per presbiteri e coppie che accompagnano i fidanzati nella

preparazione alla Nozze; il corso riparte secondo il seguente calendario: Giovedì 16 febbraio “Giovani coppie in cammino”:

◊ Alleanze educative attorno alle giovani famiglie

◊ Percorsi di comunione fra sposi e presbiteri ◊ La famiglia cellula vivificante della Chiesa e della società

si terrà a Bari da febbraio a maggio, presso la Scuola dei Fiori in Viale Cotugno, 4 Il percorso, proposto a genitori, a docenti di scuole di ogni ordine e grado e ad educatori in genere, ha l’obiettivo di costruire una rete di genitori, docenti e dirigenti scolastici consapevoli del loro fondamentale compito educativo nei confronti delle nuove generazioni.

Gli incontri si terranno dalle 21.00 alle 22.00 nei seguenti punti di aggregazione: ◊ Cattedrale di Bari, referenti don Franco Lanzolla, Amelia e Giuseppe Papa;

◊ Chiesa Madre di Noicattaro, referenti Cinzia e Michele Vurro;

◊ Santuario dei Santi Medici, Bitonto, referenti don Nicola Simonetti e Gichi e Nica Garofalo;

◊ Santuario Madonna del Pozzo, Capurso, referenti Maria Pia e Antonello Mariella. Per aderire prendere contatto con l’Ufficio Famiglia della Diocesi.Per aderire prendere contatto con l’Ufficio Famiglia della Diocesi. Per informazioni:

◊ Lucia Cerciello: lucia.cerciello@alice.it;

◊ Anna e Vincenzo Benvestito: v.benvestito@alice.it

◊ segreteria dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, a disposizione ogni giovedì dalle 10.00 alle 12.00: 080 5288413 famiglia@odegitria.bari.it ◊ Luciano Palombella: luciano.palombella@gmail.com FORUM ASSOcIAzIONI FAMILIARI

• Comunicare la Bellezza dell’Amore Umano Il Forum delle Associazioni Familiari di Puglia e UCIIM Puglia presentano il percorso Comunicare la Bellezza dell’Amore Umano, che

L’impianto metodologico si caratterizza per  la fusione dell’aspetto     cognitivo con quello emozionale ed operativo. La metodologia narrativa ed autobiografica accompagnerà i partecipanti alla riflessione sui contenuti del percorso ed alla rielaborazione degli approcci e delle modalità educative con chiare ricadute     sullapratica educativo-didattica. Durante tutti i moduli sono previsti momenti di confronto, di   battito e fomazione sul campo attraverso laboratori esperenziali.    che ne  faranno riPer i docenti        chiesta, è previsto il rilascio della certificazione di legge, secondo le modalità specificate nel programma del corso. Programma Modulo I “L’Adulto e il compito educativo” Relazioni fondamentali

◊ Sabato 18 febbraio 2017, ore 14.30 - 19.30

◦ ◦

Visioni antropologiche e sfida educativa: identità, affettività e sessualità, (Mons. C. Giuliodori)

La buona educazione dell’affettività e della sessualità. Proporre la bellezza dell’amore umano, (Don Paolo Gentili)

◊ Domenica 19 febbraio 2017 ore 8.30 - 13.30

L’adulto e la relazione educativa, (prof. D. Simeone). L’intero programma, la scheda











 






notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 10

d’iscrizione e le modalità più dettagliate per l’iscrizione, sono scaricabili dal sito: www.forumfamigliepuglia.org ASSOcIAzIONE FAMILIARI DEL cLERO

• I Familiari del Clero sono profon-

damente grati ai giovani Presbiteri della nostra Diocesi che dal mese di ottobre 2015 guidano puntualmente i loro incontri mensili. I Familiari sono ammirati dell’entusiasmo che i giovani testimoniano nel raccontare la storia della propria vocazione, rivelando molta competenza teologica e pastorale. In questo mese i Familiari si incontreranno presso la Casa del Clero martedì 21 febbraio alle ore 16.30 per riflettere sul 2 capitolo della 3 parte della Esortazione Apostolica “Familiaris Consortio”: Il servizio alla vita. 2) L’educazione, nn.36-48. L’incontro sarà guidato da don Gerri Zaccaro, vice-parroco della Parrocchia S. Pasquale in Bari. Sono soci dell’Associazione i genitori, i parenti, i collaboratori e le collaboratrici che si dedicano all’assistenza domestica dei sacerdoti e al servizio pastorale nella comunità. I sacerdoti e i diaconi permanenti sono vivamente esortati a far conoscere alle rispettive comunità l’esistenza dell’Associazione e a facilitare la partecipazione dei propri familiari all’incontro ogni terzo martedì del mese.

◊ Assistente spirituale dell’Associazione è il sac. Ubaldo Aruanno, tel, 080 5668068. ◊ La delegata è la Sig.ra Romita Liliana, tel. 080 5797517.

SETTORE EVANGELIZZAZIONE

• Incontri di formazione interdiocesana catechesi disabili La Conferenza Episcopale Pugliese, Ufficio Catechistico Regionale-Settore Catechesi con e per

le Persone Diversamente Abili, organizzano degli Incontri di formazione interdiocesana per la catechesi dei disabili. Gli incontri, gratuiti ed aperti a tutti, si svolgono dalle 9.30 alle 17.30 e prevedono un momento formativo a cura di don Giuseppe Morante (sul tema dell’inclusione delle persone con disabilità in Parrocchia), la presentazione di una serie di esperienze locali relative alla catechesi disabili e una Messa animata da persone diversamente abili.

che si terrà a Cagliari nell’ottobre 2017, dedicherà particolare attenzione alla denuncia e, al tempo stresso, al racconto delle buone pratiche. Il presidente del Comitato scientifico e organizzatore, Mons. Filippo Santoro ha sottolineato che “quello che ci interessa, particolarmente nel Mezzogiorno, non è piangerci addosso, ma indicare possibilità di ripresa. Perché ci sono progetti che funzionano”. Al Convegno di Napoli parteciperanno Mons. Francesco Cacucci, il diac. Tommaso Cozzi ed un rappresentante del mondo giovanile che sia a contatto con le dinamiche lavorative in modo da poter arrecare un proprio contributo alla discussione.

• Percorso di Economia Civile

L’Ufficio di Pastorale Sociale e del L’incontro si rivolge non solo a Lavoro, nell’ambito del Progetto catechisti e operatori pastorali ma Policoro, organizza un Percorso a tutti quelli che vogliono metdi Economia civile in 8 aptersi a disposizione per un evenpuntamenti ogni 3 settimane tuale “sostegno” della catechesi dalle ore 9.00 alle ore 12.00, di parrocchiale per ragazzi con disacui 2 per tutta la giornata, inclubilità, e dunque anche a operadendo il pranzo. Il percorso fortori sanitari, insegnanti di mativo, che si terrà presso il sostegno, psicologi ed educatori, Seminario Arcivescovile, ha come genitori con ragazzi disabili che destinatari giovani e adulti dai 18 vogliono mettere la loro espein su e conoscerà il suo culmine rienza a servizio di altri, insenel Job Day di maggio 2017. La gnanti di religione, assistenti partecipazione è gratuita. sociali, religiosi e sacerdoti, gioIl prossimo appuntamento è prevani che vogliono rendersi utili aiutando bambini e ragazzi in dif-   visto per  sabato  4 febbraio e svilupperà la tematica: Il capitaficoltà.   do  lismo rendita      oppure. Il prossimo incontro si terrà      Per iscrizioni ed informazioni: menica 12 febbraio presso la Sala Comunale di Acquaviva delle      diocesi.bari@progettopolicoro.it      Fonti (P.zza dei Martiri).      • Scuola Internazionale    Su-   Per ulteriori informazioni: catechesidisabili.puglia@gmail.com periore per la Ricerca Inannalisa_caputo@libero.it terdisciplinare UFFIcIO MONDO SOcIALE E DEL LAVORO

• Convegno Ecclesiale

Nei giorni 8 e 9 febbraio, si terrà a Napoli il Convegno Ecclesiale “Chiesa e Lavoro: quale futuro per i giovani del Sud?” promosso dalle diocesi del Mezzogiorno. L’appuntamento costituisce una delle tappe nazionali in preparazione della 48° Settimana Sociale

L’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro promuove la SISRI Scuola Internazionale Superiore per la Ricerca Interdisciplinare. La collaborazione tra l’Ufficio e la Scuola, è finalizzata ad accrescere






notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 11

la cultura umanistica e filosoficoteologica di giovani laureati. Le attività della SISRI sono indirizzate a ricercatori e studiosi che desiderano contestualizzare i loro studi o la loro attività professionale in un più ampio quadro interdisciplinare, attento ai fondamenti filosofici delle diverse scienze e alla luce dei contenuti della Rivelazione cristiana. SISRI e Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, avviano a Bari la costituzione di un gruppo di studio dedicato a temi interdisciplinari con ampiezza di orizzonti, sottolineando sempre il rapporto scienza-fede. Non si tratta di conferenze pubbliche ma di approfondimento fra persone interessate a studiare, ascoltare e contribuire. ◊ Partecipanti Studenti e studentesse di scuole secondarie di II grado e di università, dai 16 anni in su, interessati non solo ad ascoltare ma anche a studiare e a contribuire culturalmente. Docenti di scuole e università, interessati a dare il proprio contributo e a trasmettere ai propri alunni quanto appreso nei gruppi di studio SISRI. Le iscrizioni, gratuite sul sito http://sisri.it/bari

◊ Metodologia (Coordinatore: Michele Crudele, vicedirettore SISRI) Alcuni partecipanti (massimo quattro) studiano il tema proposto e preparano una breve relazione su aspetti diversi dell’argomento. Segue una lezione del relatore invitato, esperto del tema, che conclude proponendo un quesito o un problema al quale i partecipanti devono dare risposta lavorando in piccoli gruppi. Si conclude il pomeriggio con la presentazione delle soluzioni e delle risposte, con un commento finale del relatore. Si annuncia il tema successivo e si candidano i partecipanti che desiderano approfondirlo per la relazione iniziale.

17.30-18.30 Relazione dei partecipanti sul tema

◦ ◦ ◦

18.30-19.15 Lezione del relatore invitato e proposta di quæstio da commentare

19.15-20.00 Gruppi di studio sulla quæstio proposta

20.00-20.30 Relazione dei gruppi di studio, commento del relatore Il prossimo incontro si svolgerà martedì 7 febbraio, dalle 17:30 alle 20:30, (luogo da definire) e svilupperà il tema L’insegnamento della religione nella scuola dell’obbligo. Che cosa si aspettano gli studenti e che cosa conviene insegnare loro? (relatore da definire). UFFIcIO/cENTRO MISSIONARIO

• Intenzione missionaria

Per quanti sono nella prova, soprattutto i poveri, i profughi e gli emarginati, perché trovino accoglienza e conforto nelle nostre comunità.

• Incontri di Forma-Azione missionaria

Lunedì 20 febbraio, alle ore 19.00, presso la Parrocchia Santa Maria delle Grazie in Casamassima, si svolgerà l’incontro di forma-azione missionaria per gli operatori pastorali. Interverrà il parroco don Michele Camastra, sacerdote “Fidei donum”, rientrato dalla Cina.

• Informazioni

Per informazioni sull’animazione missionaria:

Ufficio/centro Missionario ◊ Direzione 080 5288420 - 331 1870177 alext.don@libero.it

◊ Segreteria 080 5288218 - 331 3089448 329 8217141 - fax 080 5690230 m.conforti.38@gmail.com rosa.conforti1045@gmail.com ◊ Rivista www.talitakumnotizie.org info@talitakumnotizie.org

MISSIONARI cOMBONIANI

• Messa missionaria

Lunedì 13 febbraio, alle ore 19.00, sarà celebrata la Messa missionaria. Seguirà una testimonianza di vita missionaria. A conl’agape fraterna clusione, autogestita.

• Cammino Giovani

Domenica 19 febbraio, dalle ore 9.30 alle 17.00, si svolgerà il quinto incontro di “Cammino Giovani” con una riflessione sul tema “…salire sul carro dell’altro” (Atti 8,26-40). Partecipano giovani dai 18 ai 35 anni. Chi partecipa è invitato a portare con sé la Bibbia e qualcosa da condividere nel pranzo autogestito. Saranno presenti anche suor Cinzia e suor Daniela.

• Martedì della conoscenza

Martedì 21 febbraio, alle ore 19.00, iniziano gli incontri dei “Martedì della conoscenza” su “Turismo sostenibile per lo sviluppo”, tema per il 2017 dell’anno internazionale dell’ONU. La coordinatrice è Benedetta Locane, Presidente dell’A.P.S. Viaggi e Miraggi Puglia.

• Laici Missionari

Sabato 25 febbraio, dalle ore 16.30, si svolgerà l’incontro di formazione per i Laici Missionari Comboniani sul tema: “L’attività missionaria delle Chiese particolari” (AG 20), con molto spazio per contemplazione e testimonianze. Alle ore 21.00, conclusione con cena condivisa.

• Informazioni

Missionari comboniani

◊ 080 5010499

◊ p. Ottavio Raimondo 348 2991393 oraimondo@emi.it Facebook: ottavio raimondo


notiziario diocesano • febbraio 2017 pagina 12

MISSIONARIE DELL’IMMAcOLATA P. KOLBE

• Pomeriggi di spiritualità “Maria e le donne nella Bibbia”

Sabato 18 febbraio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, si svolgerà un pomeriggio di spiritualità su “Le madri di Israele e Maria”. L’incontro è aperto a tutti e si terrà presso la sede delle Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe di Bari.

AGENDA DELL’ARCIVESCOVO • 30/1-1/2. Gravina di Puglia, conclude i lavori della C.E.P.

• 2, ore 1830. Cattedrale di Bari,

presiede la S. Messa per la Giornata della Vita Consacrata

• 4, ore 18.30. Parrocchia S.

Maria delle Grazie in Casamassima, presiede la S. Messa per 50° Anniversario della Parrocchia

• 5, ore 10.00. Oasi Santa Maria

in Cassano, guida il ritiro per i fidanzati (parrocchie della Città)

• Informazioni

Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe Via Barletta 25 - 70122 Bari Tel. 080 5211341 kolbemissionbari@gmail.com www.kolbemission.org DALLE PARROcchIE

• Incontro culturale

Riprendono gli incontri culturali mensili presso il Centro Culturale Gianna Berretta Molla della Parrocchia San Carlo Borromeo in

• 17, ore 17.30. Presiede l’Assemblea Elettiva dell’A.C.

• 18, ore 10.00. Partecipa all’i-

naugurazione dell’Anno Giudiziario del T.E.R.P.

◊ ore 15.30. Scuola dei Fiori in Bari, inaugura il percorso formativo organizzato dal Forum delle Associazioni familiari in Puglia ◊ ore 18.30. Parrocchia San Nicola in Toritto, presiede la S. Messa per l’ordinazione presbiterale di don Francesco Spierto

• 19, ore 10.00. Oasi Santa Maria in Cassano, guida il ritiro per i fidanzati (parrocchie dei paesi)

• 6, ore 9.30. Casa del Clero di

• 21. Incontra il 2° Vicariato

• 7. Incontra il Vicariato Bi-

• 23, ore 18.00. Oasi San Mar-

• 8-9. Napoli, partecipa al Conve-

◊ ore 20.00. Museo Diocesano di Bari, partecipa alla presentazione di due dipinti restaurati

Bari, presiede il Consiglio Presbiterale tonto/Palo

gno delle Chiese del Sud

• 10-12. Guida il pellegrinaggio a Lourdes

• 13, ore 19.00. Chiesa San Domenico in Bari, presiede la S. Messa per i Giuristi Cattolici

• 14. Incontra il 3° Vicariato

• 15. Incontra il 12° Vicariato • 16. Incontra il 5° Vicariato

• 22. Incontra il 10° Vicariato

tino in Bari, presiede l’incontro con i diaconi permanenti

• 24. Incontra l’8° Vicariato

• 25, ore 19.00. Parrocchia S. Alberto in Bari, presiede la S. Messa per il 40° Anniversario della Parrocchia

• 26, ore 10.00. Parrocchia Cristo Re in Bitonto, presiede la S. Messa e amministra le Cresime

Bari. Giovedì 9 Febbraio, alle ore 20.00, è previsto il primo incontro sul tema: Non violenza. Stile di una Politica per la Pace (dal messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace 2017). Interverranno: la Dott.ssa Carmela Formicola, Capo Redattore de “La Gazzetta del Mezzogiorno” e la Dott.ssa Vera Guelfi, Presidente della Consulta Femminile Regione Puglia. Introduce e modera il Parroco, don Marco Simone.

• 27. Incontra il 9° Vicariato

• 28, ore 10.00. Curia Arcivescovile di Bari, presiede l’incontro con i Direttori degli uffici di Curia e i Vicari Zonali

◊ ore 16.30. Seminario Regionale in Molfetta, incontra i Seminaristi

• 2/3. Incontra il 4° Vicariato

notiziario diocesano Curia Arcivescovile Bari-Bitonto

Corso Alcide De Gasperi, 274/a - Bari Tel. 080 5288200/5288202

registrazione Tribunale di Bari n. 1271 del 26/03/1996

sped. in abb. post. - comma 20/c - art. 2 - L. 662/96 - Filiale di Bari

Febbraio 2017 - Numero 2 Direttore responsabile: Giuseppe Sferra Direttore editoriale: Carlo Cinquepalmi

Redazione: Ufficio Comunicazioni Sociali Gestione editoriale, grafica e stampa:

Ecumenica Editrice - Via Bruno Buozzi, 46 70123 Bari - Tel. 080 5797843 www.ecumenicaeditrice.it Una copia: € 2,00

Abbonamento (11 numeri): € 12,00

Abbonamento (Notiziario + Bollettino): € 31,00 si può versare l’importo sul CCP 20841706 intestato a Ecumenica Editrice scrl - Bari

Per non dimenticare, rinnovalo subito o contribuisci con il tuo abbonamento alla comunicazione nella nostra diocesi

La comunicazione per la comunione nella tua comunità

Notiziario Diocesano Febbraio 2017  

Organo di collegamento dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you