Issuu on Google+

Notiziario Diocesano Dicembre 2009 N. 12 • Anno XXVI - Organo di Collegamento della Arcidiocesi di Bari - Bitonto

Una generazione narra all’altra le meraviglie di Dio Un nuovo Anno liturgico è sempre un dono del Signore e una rinnovata occasione di crescita per la Comunità ecclesiale e per ogni cristiano. Il carissimo Arcivescovo padre Mariano Magrassi amava ricordare un’immagine alla quale il monaco benedettino Odo Casel era solito paragonare l’Anno liturgico: un anello nuziale che la Chiesa, sposa vergine di Cristo, offre allo Sposo come segno della sua unione indissolubile con Lui e della fedeltà del suo amore; lo stesso anello è a sua volta il dono di Cristo alla sua Chiesa, sempre come pegno di amore e di fedeltà alle Sue promesse. Si tratta di un’immagine poetica molto bella usata dal grande liturgista tedesco, ma che domanda di incarnarsi sempre più nel nostro vissuto ecclesiale comunitario e personale. La circolarità fedele dell’amore sponsale divino, iniziata nell’Incarnazione e portata a compimento nel Mistero pasquale di Cristo, avvolge tutta la vita della Chiesa e trova nella Domenica, Pasqua della settimana, il punto di massima concentrazione. Questa consapevolezza muove la nostra Chiesa diocesana a sostare ancora nella riflessione sul Giorno del Signore nel cammino dell’Iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi, con una particolare attenzione ai catechisti e ai genitori. L’amore di Cristo per la Chiesa si riflette nell’amore degli sposi e dei figli e ne è il fondamento, così, se da una parte la comunità parrocchiale, famiglia di famiglie, è chiamata a diventare casa, dall’altra la famiglia deve recuperare sempre più la sua vera identità di Chiesa domestica. L’unione e l’interazione tra queste due realtà potrà donarci la gioia di essere il Popolo santo di Dio che celebra le sue meraviglie. La famiglia e la comunità sono quindi i luoghi privilegiati

dove, nello scorrere del tempo, bisogna tornare ad accogliere la bella notizia della fede e a trasmetterla, di generazione in generazione, con la semplicità del racconto e l’efficacia della testimonianza. Qual è la bella notizia della fede? Nella prima parte del nuovo anno liturgico, tra il tempo di Avvento e di Natale, possiamo esprimerla così: «Dio ha visitato il suo popolo» (cf Lc 1, 68b). È un annuncio antico, che ha percorso la storia attraversando le vicende di uomini e donne benedetti dal Signore. È un annuncio sempre nuovo, che giunge fino a noi grazie a Maria. Mediante lei, “benedetta fra le donne”, e nel “frutto benedetto del suo grembo” la visita di Dio si compie in pienezza (cf Lc 1, 42-45). Ci accompagna in questo tempo un’immagine che riproduce il mistero della Visitazione di Maria ad Elisabetta. L’incontro, fortemente simbolico, esprime non solo lo scambio tra le due madri ma anche la compenetrazione continua in seconda pagina

. - . - . - . La Redazione del Notiziario Diocesano e lʼEcumenica Editrice, formulano allʼArcivescovo, al Vicario Generale, al Pro-Vicario Generale e ai lettori tutti gli auguri per un Santo Natale ed un sereno anno nuovo . - . - . - .

SOMMARIO 2

Centro diocesano vocazioni

3

Settore laicato

4

Oasi San Martino

4

Ufficio liturgico

7

Ufficio comunicazioni sociali

8

Cineforum

12

Agenda dell’Arcivescovo


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

2

continua dalla prima pagina

Una generazione narra all’altra le meraviglie di Dio

tra l’Antico e il Nuovo Testamento e la gioia di una generazione che narra all’altra le opere di Dio, annuncia le sue meraviglie, racconta i suoi prodigi (cf Sal 145, 4-5). Anche le nostre comunità e le nostre famiglie sono chiamate a diventare sempre più “segni” che manifestano la visita di Dio. Dio viene a visitare questa nostra storia, viene ad abitare le nostre case, viene a fare del nostro cuore la sua dimora. La liturgia di questo tempo richiama il credente a non ridurre la preparazione al Natale ad un epidermico entusiasmo. Bisogna sollecitare tutti ad una adeguata preparazione, valorizzando spazi e tempi per l’approfondimento della propria fede e per la sua trasmissione, attraverso la preghiera personale e quella vissuta insieme, per raggiungere uno stile di vita che non solo s’informa, ma prende forma dal Mistero celebrato. Di questo comune impegno sono a servizio i sussidi preparati nella nostra Diocesi. Un primo prezioso contributo per le nostre comunità è, come negli anni scorsi, la pubblicazione di un libro pensato per l’incontro settimanale della comunità. Esso invita la comunità a confrontarsi con il Mistero attraverso la riflessione sui testi della liturgia domenicale, riletti non solo alla luce della grande tradizione patristica, ma anche in relazione al contesto culturale contemporaneo. Si tratta solo di uno strumento che vuole aiutare la catechesi comunitaria settimanale “mistagogica” a divenire sempre più “momento strutturale” della vita della comunità. Un’altro strumento prezioso è “Questa è la mia Casa”, il sussidio indirizzato ai giovani, ma che può essere affidato anche agli adulti delle nostre comunità parrocchiali. Si tratta dell’itinerario per la preghiera personale quotidiana nel Tempo di Avvento e Natale, un’esperienza avviata già lo scorso anno e preparata nuovamente come sussidio che vorremmo definire anch’esso “mistagogico”, perché è pensato come aiuto per “entrare dentro il Mistero”, che è l’evento di salvezza compiuto da Gesù e celebrato ogni Domenica. Vengono proposti, come fonte della preghiera personale, i testi delle liturgie domenicali e festive che scandiscono i tempi liturgici dell’Avvento e del Natale. Voluto insieme e curato dalla Pastorale Giovanile, Ufficio Liturgico e Centro Diocesano Vocazioni, è realizzato a più mani, grazie ad alcuni sacerdoti della nostra Diocesi che hanno messo il loro cuore e la loro mente a servizio di tutti. A questi strumenti si aggiunge, come ogni anno, la sezione più propriamente celebrativa con le sue diverse proposte, che ha lo scopo di aiutare tutte le comunità a vivere le celebrazioni tradizionali di questo tempo come occasioni privilegiate di annuncio, approfondimento della nostra fede e comunione visibile tra le diverse realtà della nostra Chiesa Locale. Chiamati a lavorare insieme a servizio di Dio e dei fratelli e inviati ad annunciare a tutti le meraviglie che Dio opera, auguro ad ognuno di vivere intensamente il tempo liturgico dell’Avvento e gioiosamente il Natale del Signore, con un cuore che sa scorgere i segni della visita di Dio al suo popolo e con un’intelligenza che sa narrare la bellezza della nostra fede. Sac. Mario Castellano, Direttore dell’Ufficio Liturgico

RITIRO DEI CURIALI Lunedì 14 dicembre presso l’“Oasi Santa Maria”

si terrà il ritiro dei curiali. Gli Uffici di Curia resteranno, pertanto, chiusi.

settore presbiteri UNIONE APOSTOLICA DEL CLERO

CENACOLO MENSILE Martedì 29 Dicembre, mattinata di spiritualità per i membri dell’Unione Apostolica del Clero e degli Amici presso la Basilica dei Santi Medici in Bitonto (Piazza 26 Maggio 1734), ospiti di don Ciccio Savino, della sua comunità e dei membri UAC di Bitonto. L’incontro, aperto a tutti i sacerdoti e diaconi della Diocesi, si svilupperà in clima natalizio. Avrà inizio alle ore 10.00 e si concluderà con l’agape fraterna intorno alle ore 13.00. CENTRO DIOCESANO VOCAZIONI

ADORAZIONE EUCARISTICA VOCAZIONALE E VEGLIA MISSIONARIA DIOCESANA «Venite a vivere di Gesù, per poter vivere con Lui…» - L’Adorazione Eucaristica Vocazionale per i giovani si terrà giovedì 10 dicembre, alle ore 20.00 presso il Seminario Arcivescovile – Chiesa Buon Pastore – Bari. Dalle ore 18.30 alcuni sacerdoti sono a disposizione di quanti vogliono accostarsi al sacramento della Confessione, soprattutto dei giovani che desiderano ricevere un aiuto spirituale per un discernimento vocazionale. INCONTRO ANIMATORI VOCAZIONALI Lunedì 28 dicembre alle ore 17.30, presso la sede del C.D.V. in Seminario, si incontrano gli animatori vocazionali, religiosi, religiose, catechisti parrocchiali e laici attenti e sensibili all’animazione vocazionale dei ragazzi, dei giovani e delle comunità parrocchiali ed ecclesiali. I parroci sono vivamente invitati a proporre ai catechisti questo percorso di formazione come animatori e animatrici vocazionali, a servizio della pastorale giovanile e vocazionale in parrocchia. INCONTRI DI DISCERNIMENTO VOCAZIONALE

“Miriam” – Incontro per le ragazze di scuola media e scuola superiore: sabato 5 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso il Seminario Arcivescovile. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a don Giacomo Fazio (080.5648885) e a Milena Meledandri (080.5019365). “Speranza” – Incontro per le giovani in ricerca e in discernimento vocazionale: sabato 19 dicembre alle ore 20.00 presso il Seminario Arcivescovile. Durante il mese si invitano le giovani in cammino a partecipare alla preghiera di Adorazione. Per informazioni rivolgersi a don Giacomo Fazio (tel. 080.5648885) e a Milena Meledandri (tel. 080.5019365).


Notiziario Diocesano

Dicembre 2009 Pagina

3

SEMINARIO ARCIVESCOVILE “PRE-SEMINARIO”: INCONTRI DI DISCERNIMENTO VOCAZIONALE PER RAGAZZI E ADOLESCENTI

“Samuel” – Pre-seminario per i ragazzi di V elementare e scuola media: sabato 5 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso il Seminario Arcivescovile. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a don Donatello Defelice e don Andrea Favale (tel. 0805648885). “Eccomi” – Pre-seminario per gli adolescenti di scuola superiore: sabato 12 dicembre alle ore 19.00. Per informazioni rivolgersi a don Donatello Defelice e don Andrea Favale (0805648885). “Se Vuoi” – Incontro per i giovani in ricerca e in discernimento vocazionale: giovedì 10 dicembre alle ore 18.30 presso il Seminario Arcivescovile. Per informazioni rivolgersi a don Andrea Favale (tel. 080.5648885). RITIRI SPIRITUALI D’AVVENTO PER I GIOVANI E I GIOVANISSIMI Sabato 12 dicembre per i gruppi parrocchiali dei giovanissimi. Sabato 19 dicembre per i gruppi parrocchiali dei giovani. I ritiri sono animati dai sacerdoti del Seminario e si tengono nella sede del Seminario Arcivescovile, dalle ore 20.00, previo accordo del parroco o dell’animatore del gruppo con i sacerdoti del Seminario.

settore diaconato permanente e ministeri istituiti UFFICIO DIACONATO PERMANENTE E MINISTERI ISTITUITI

Giovedì 10 Dicembre, alle ore 17.00, i diaconi si ritroveranno presso l’Oasi di S. Martino in Bari, per pregare insieme. Seguirà, nell’ambito della formazione permanente, l’approfondimento sulla Caritas in veritate, aiutati dai diaconi Michele Mastromatteo e Antonello Sisto. Si fa avviso che nei vicariati V e VII si terranno i corsi di formazione per i ministri straordinari della Comunione. I parroci interessati possono rivolgersi ai vicari suddetti.

Per ogni aiuto, è a disposizione Don Vito Bitetto, Vicario episcopale, nei giorni di Martedì, Mercoledì e Sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso gli uffici di Curia.

settore laicato L’associazione “Amici del Sermig” (servizio missionario giovani) celebrerà i suoi primi 5 anni domenica 13 dicembre presso la parrocchia della Natività (quart. S. Pio) con il seguente programma: ore 18.00: S. Messa celebrata da mons. Vito Angiuli, Pro-Vicario generale della diocesi; ore 19.00: “Raccontiamoci”; ore 20.00: Momento di fraternità. Invitiamo tutti coloro che ci hanno conosciuto e ci hanno aiutato ad unirsi alla nostra preghiera.

Ven. 18 (pom.) e sabato 19 dicembre (tutto il giorno) avrà luogo la consueta raccolta di dolciumi e materiale scolastico all’Ipercoop di Japigia, in preparazione alla Festa della Befana per i bambini del quartiere S. Pio. Tutti coloro che volessero collaborare, possono scrivere a wadirum@alice.it L’Associazione ha organizzato il pellegrinaggio a Torino per l’ostensione della Sacra Sindone, nei giorni 29-30/4 – 1/5. Per info, tel. 348/66.27.166 o e-mail. UFFICIO LAICATO

LA VERITÀ VI FARÀ LIBERI Siamo dei laici cristiani provenienti da esperienze ecclesiali diverse, di parrocchie, associazioni, da esperienze personali diverse, di famiglia e di lavoro, e abbiamo sentito il bisogno e la responsabilità di interrogarci e di fare il punto sulla situazione attuale del nostro paese, delle nostre comunità, attraversati da una condizione di smarrimento e di frammentazione. Abbiamo, in diversi incontri, passato in rassegna i tanti problemi sociali, politici, economici, le tante situazioni di disagio, il momento culturale, e abbiamo concluso di ripartire dalla comunicazione: ci è sembrata questa l’urgenza prima, la realtà più soggetta a violenza, una violenza che rende difficile, a volte impossibile, affrontare nel modo corretto i problemi. I mezzi della comunicazione sociale, la televisione in modo particolare, sono sempre più mezzi della persuasione, di una persuasione aggressiva, violenta soprattutto nel potere che ha di imporre modelli di comportamento, stili di vita, gerarchie di valori, modi sbagliati di comunicare e di relazionarsi. “Il linguaggio persuasivo è dilagante: lo usano i mezzi di informazione per acquisire più lettori o telespettatori, lo usano i politici per convincere più elettori, lo usano persino i figli per portare i genitori sulle proprie convenienze, e così tra colleghi e in ogni altra relazione della nostra vita quotidiana. Il linguaggio persuasivo usa l’altisonanza. Il risultato è che viviamo in un mondo falso. L’altisonanza non è verità, ci allontana dalla verità. E senza la ricerca della verità l’uomo vive male” (E. Quarto, GdM 25.10.09). Perdono di significato e di senso le parole; quando le parole vengono manipolate, diventa difficile, o impossibile, l’incontro con l’altro. In un contesto fatto di rapporti sempre più ‘veloci’ e sempre più superficiali non si riesce a cogliere la ricchezza di cui ogni uomo è portatore. Non ci si ascolta: profittando di posizioni di potere (in società, sul lavoro, in famiglia...), si impedisce all’altro di esporre il suo pensiero. Non si vuole sostenere la fatica del dialogo, che richiede tempo, preparazione, stima dell’altro, soprattutto amore per la verità. Abbiamo molti ‘maestri’ e pochi testimoni. Trascuriamo che il contenuto più necessario è la comunicazione dell’esperienza di verità che abbiamo incontrato. Il punto di ripartenza ci è sembrato il rivalorizzare la comunità: la capacità di comunicare nel modo giusto cresce con esperienze di vita comunitaria, oggi abbondantemente in crisi a tutti i livelli, di luoghi in cui è possibile amare la verità, la sola che rende veramente liberi (cfr. Gv 8, 32), in cui è


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

4

possibile “gareggiare nello stimarsi a vicenda” (Rm 2, 10), in cui è possibile fare discernimento di quanto la comunicazione sociale, la civiltà dei consumi, la violenza di parole e di immagini, scaricano quotidianamente su di noi, in cui è possibile una logica del servizio, invece che della sopraffazione e del potere (“chi vuole essere grande tra voi, si farà vostro servitore, e chi vuol essere il primo tra voi, si farà il servo di tutti”, Mc 10, 44). Ci sembrano improrogabili due impegni. A livello personale: prendere sempre maggiore consapevolezza della violenza della comunicazione e curare ovunque (in famiglia, sul posto di lavoro, nei rapporti sociali, in comunità) una disponibilità al servizio, fondata su una tensione etica, personale, di amore e di testimonianza della verità, in virtù anche dell’esperienza cristiana vissuta che permette il giudizio sulla realtà, investendo ogni ambito della vita con una luce di bellezza e una possibilità di vera letizia. A livello comunitario: favorire il più possibile delle esperienze vive di comunità; incontrarsi, conoscersi, ascoltarsi, imparare a stimarsi, leggere insieme la realtà umana e cristiana, sociale ed ecclesiale, in cui viviamo, favorire il discernimento comunitario, incontrarsi qualche volta di più, magari proprio sulla comunicazione, di vedere un po’ di televisione in meno e di leggere qualche libro in più, anche un po’ di Sacra Scrittura in più... È urgente riprendere a comunicare in modo umano e cristiano. Cominciamo da noi e dalle nostre comunità.

Sebastiano Barbone, Matteo Carchio Filomena e Leonardo Dambra, Mario Dabbicco Marialuisa Logiacco, Vincenzo Mascello Beppe Micunco, Vito Micunco Rosanna Roncone, Salvatore Schiralli

UFFICIO FAMILIA

È in via di attuazione nell’XI Vicaria un percorso di approfondimento e formazione, per gli operatori di Pastorale familiare e le famiglie interessate, sul tema: Centralità della domenica nel cammino dell’iniziazione cristiana: l’impegno dei genitori e dei catechisti. Il percorso, proposto dall’Ufficio Famiglia, in accordo con il Vicario zonale Don Domenico Moro, è il seguente: 9-11-2009, ore 19.30 - San Nicola, Mola: La comunicazione all’interno della coppia. 23-11-2009, ore 19.30 - S. Maria della Pace, Noicattaro: Come educare da cristiani in famiglia. 1-2-2010, ore 19.30 - S. Maria del Soccorso, Noicattaro: Quali comportamenti pastorali nelle situazioni irregolari e di disagio familiare. 8-2-2010, ore 19.30 - Sacro Cuore, Mola: I genitori: educatori del tempo domenicale, tempo di dialogo e di festa. La Consulta Diocesana di Pastorale Familiare si riunirà l’11 dicembre 2009, alle ore 18.30, presso la Casa del Clero, per predisporre la Festa Diocesana della Famiglia (10-1-2010) e le attività pastorali dei mesi di gennaio e febbraio 2010. Il ritiro spirituale per le giovani coppie del 25 ottobre 2009 ha registrato la partecipazione di circa 40 coppie provenienti da varie parrocchie, che hanno meditato sul tema “Gesù Sposo, nell’Alleanza Eucaristica, corrobora ed eleva l’alleanza coniugale”. Il prossimo ritiro diocesano per le giovani coppie si terrà il 18 aprile 2010, all‘Oasi “S. Maria“, per meditare sul tema “Lo Spirito Santo, forza unitiva e trasformante dell’amore nuziale”. PAX CHRISTI

PAX CHRISTI COMUNITÀ DI S. SCOLASTICA AL PORTO

OASI SAN MARTINO (Via Camillo Rosalba 60/a, Bari; tel. 0805610590; e-mail: info@oasisanmartino.bari.it)

Dialoghi di frontiera 2009-2010

“CARITAS IN VERITATE” Per lo sviluppo integrale della persona e dei popoli

Il movimento Pax Christi, d’intesa con la Comunità di S. Scolastica al Porto, ha proposto un itinerario di preghiera per la pace: “20 alle 20: don Tonino profeta di pace”. L’iniziativa, già avviata in altre diocesi, viene ospitata mensilmente presso la Chiesa di S. Scolastica al Porto di Bari e viene animata dalle diverse Comunità Parrocchiali diocesane. Il prossimo appuntamento è fissato per il giorno 20 dicembre alle 20.00 e sarà guidato dalla Comunità di S. Scolastica al Porto di Bari. Il tema della preghiera sarà: Lo depose in un letto perché c’era posto per loro. Chi desidera può unirsi a questo momento di preghiera.

settore liturgia sabato 12 dicembre 2009, ore 18.00

“Laici e cristiani in ricerca per il bene comune” Il prof. Gaetano Piepoli intervista la prof. Franca Papa, docente di filosofia politica della facoltà di scienze politiche – Università degli studi di Bari.

UFFICIO LITURGICO

F RAMMENTI

DI

L UCE

Sabato 12 dicembre 2009, alle ore 20.30 Concerto Meditazione “Gloria a Dio nell’alto dei cieli” presso la Cattedrale di Bitonto


Notiziario Diocesano

Dicembre 2009 Pagina

5

settore carità UFFICIO CARITAS

L’avvento che apre l’anno liturgico è il tempo della speranza. Il concetto della speranza non determina l’attesa di un qualcosa, ma è l’esperienza di vivere la certezza dell’amore di Dio che si fa storia in Gesù Cristo. L’esperienza della carità, in quest’anno trentesimo della fondazione della Caritas Diocesana, ci spinge a non mollare mai nell’attenzione alle vecchie e nuove povertà. Nell’anno sacerdotale, ancora di più dobbiamo sentirci impegnati, come comunità di battezzati a rilanciare il senso della speranza con l’attenzione verso tutti quelli che ne hanno bisogno. Martedì 1 Dicembre: Incontro di formazione per gli operatori della carità – ore 20.00 presso il dormitorio dei Senza Fissa Dimora. Giovedì 3 Dicembre: Inaugurazione alle ore 18.00 dello “Sportello Alzaimer” a Gioia del Colle presso il locale Ospedale. Sabato 5 Dicembre: S. Messa alle ore 10.00 presso la Comunità Terapeutica Lorusso-Cipparoli per l’anniversario della morte di don Vito Diana. Mercoledì 9 Dicembre: Alle ore19.00, riunione delle Caritas delle parrocchie di Modugno presso la Parrocchia SS. Apostoli. Domenica 13 Dicembre: Giornata della Carità – Si consiglia di convogliare le offerte verso le iniziative diocesane e nazionali promosse dalla Caritas Diocesana: per il Dormitorio dei senza fissa dimora per la Comunità Terapeutica Lorusso-Cipparoli per emergenza dell’alluvione a Messina Martedì 15 Dicembre: Incontro di formazione per gli operatori della carità – ore 20.00 presso il dormitorio dei Senza Fissa Dimora. Giovedì 24 Dicembre: Ore 22.30 Santa Messa della Natività con gli ospiti del Dormitorio. Giovedì 31 Dicembre: Marcia della Pace organizzata dalla Caritas nazionale in collaborazione con Pax Christi a L’Aquila, nelle zone del terremoto. Come diocesi saremo presenti. Coloro che intendono partecipare si prenotino presso la Caritas Diocesana in via dei Gesuiti,20 oppure telefonando ai numeri 0805237311 – 3394909894. INOLTRE … Il dormitorio maschile “don Vito Diana” per i senza fissa dimora gestito dalla Caritas è attivo già da un anno raccoglie fino a 44 persone. Finora sono passate tante e tante … persone (281 per la precisione in un anno). Coloro che intendono svolgere il proprio servizio di volontariato per i

senza fissa dimora possono rivolgersi direttamente alla Caritas Diocesana (tel 080.5237311) oppure al direttore don Antonio Ruccia ( 080.5237311 - 339.4909894). Non dimenticate di fornire la struttura di materiale per le pulizie e per l’igiene personale. Ogni mercoledì dalle 9.00 alle 11.00 è aperta l’infermeria Caritas presso il Dormitorio. Ha a disposizione un medico volontario e un infermiere professionale disponibile per tutti coloro che hanno difficoltà di qualunque genere. Ogni giovedì dalle 9.00 alle 11.00, presso la sede Caritas di via dei Gesuiti, 20, si apre il CENTRO D’ASCOLTO per tutti coloro che vivono le dipendenze da gioco … e sono già tanti. Si chiamano in gergo “dipendenze compulsive”. Ogni venerdì dalle 19.30 in poi c’è la possibilità di consultare due legali che lavorano gratuitamente per consulenze in riferimento a chi anche per le parrocchie dovesse averne bisogno. Don Antonio è disponibile per incontri di formazione e collaborazione per le comunità parrocchiali ai numeri indicati precedentemente. UFFICIO PASTORALE DELLA SALUTE

Sito internet: www.cappellaniapoliclinicobari.it E-mail: leonardoditaranto@cappellaniapoliclinicobari.it

APPUNTAMENTI DI DICEMBRE 2009 Bari/Istituto Teologico Interreligioso “S. Fara” Presso l’Oasi Francescana, nell’aula magna dell’Istituto Teologico Interreligioso “S. Fara”, proseguono le lezioni del Biennio di etica e umanizzazione per gli operatori della salute. Temi e docenti delle lezioni del mese di novembre sono: Mercoledì 2 e giovedì 3 dicembre 2009, ore 15.30 - 19.00 Genesi e guarigione dei legami fraterni (P. Giovanni Salonia, psicologo e psicoterapeuta). Mercoledì 9 e giovedì 10 dicembre 2009, ore 15.30 - 19.00 Il contributo della Chiesa all’umanizzazione del mondo sanitario (P. Rosario Messina, docente al “Camillianum” di Roma). Bari/Policlinico, martedì 8 dicembre 2009, ore 10.00 Durante la concelebrazione eucaristica della solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, dopo un itinerario di preparazione e di tirocinio, sr. Maria Michela Barbieri, suora francescana Alcantarina, entra a far parte ufficialmente della cappellania ospedaliera del Policlinico Consorziale. Come operatrice pastorale, sarà impegnata nelle cliniche ginecologiche ed ostetriche. Roma/Camillianum, martedì 15 dicembre 2009, ore 9.00-10.30 Il direttore dell’Ufficio diocesano è stato invitato a svolgere una lezione su “La Cappellania ospedaliera: visione teologica ed esperienza pastorale” agli studenti del corso di licenza presso l’Istituto Internazionale di Teologia Pastorale Sanitaria “Camillianum” di Roma.


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

6

CENTRO VOLONTARI DELLA SOFFERENZA

APPUNTAMENTI DI DICEMBRE 4 dicembre (1° venerdì) – Il programma “Soggetto Io” di Radio Maria delle ore 15.15 è a cura del CVS e dei S.O.d.C. (È possibile intervenire in diretta telefonando allo 031/610.610). 12 dicembre (sabato) – Incontro Settore Adolescenti, ore 16.30-19.30 presso la sede di via Brennero 14/A, Bari. 20 dicembre (domenica) – Incontro Settore Giovani e Gruppo Attivo, tutta la giornata presso la sede di via Brennero 14/A, Bari. 24 dicembre (giovedì) – 5° anniversario della morte di Emmanuele Fiore.

INCONTRI DI FORMA-AZIONE MISSIONARIA0 PER OPERATORI PASTORALI 2009-2010 Presentazione del corso Don Andrea Favale, Direttore Ufficio/Centro Missionario Moderatore Prof. Rosa Faretra Conforti Delegata Centro Missionario LUNEDÌ 18 GENNAIO 2010 – Ore 18.00 Nuovi stili di animazione: 1 -Bibbia e Missione II Prof. Giuseppe Micunco, Direttore Ufficio Laicato LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2010 – Ore 18.00 2 - Le Radici della Missione Don Franco Lanzolla, Vicario zonale Primo Vicariato

27 dicembre (domenica) – Natale associativo ore 16.3019.30, a cura dei Settori Bambini e Adolescenti, presso la sede di via Brennero 14/A, Bari.

LUNEDÌ 15 MARZO 2010 – Ore 18.00 Nuovi stili di vita: 1 - Giustizia e Pace (2° Sinodo Africa) P. Nicola Colasuonno, Missionario Saveriano

28 dicembre - 4 gennaio (lunedì - lunedì) – Pellegrinaggio in Terra Santa per il Settore Giovani e gli animatori dei Settori giovanili.

LUNEDÌ 19 APRILE 2010 – Ore 18.00 2 -Apertura a 360° agli Altri Don Candeloro Angelillo, Vicario Episcopale per la Carità

FONDAZIONE ANTIUSURA SAN NICOLA E SANTI MEDICI

Gli ascolti in Fondazione in questo mese, saranno sospesi dal 17 Dicembre e ripresi martedì 12 Gennaio.

settore evangelizzazione UFFICIO MISSIONARIO

LUNEDÌ 17 MAGGIO 2010 – Ore 18.00 Nuovi stili di viaggio: Esperienze di incontro di fede, di condivisione della realtà missionaria che ci accoglie. Introduzione di P. Claudio Longhi, Missionario Comboniano Gli incontri si svolgeranno presso il Seminario Arcivescovile Corso A. de Gasperi, 274/a – Bari

Per informazioni: tel. 080.5288218 (Centro Missionario) Cell. 3313089448 (Delegata diocesana)

INTENZIONE MISSIONARIA

SUPPELLETTILE SACRA PER LE MISSIONI

Perché a Natale i popoli della terra riconoscano nel Verbo Incarnato la luce che illumina ogni uomo e le Nazioni aprano le porte a Cristo, Salvatore del mondo.

L’OPERA APOSTOLICA delle Pontificie Opere Missionarie raccoglie oggetti e suppellettile liturgica da inviare ai missionari. Le Parrocchie, che non l’abbiano già fatto in occasione dell’Adorazione Eucaristica vocazionale e missionaria svoltasi a Bari l’8 Ottobre, sono invitate ad offrire, direttamente all’Ufficio Missionario, un oggetto liturgico (aspersorio, astuccio oli, rosari, teca viatico) o per la celebrazione eucaristica (ampolline, altare campo, calice, camice, casula, pisside).

APPUNTAMENTI DIOCESANI 3 dicembre – San Francesco Saverio, patrono delle missioni. La Pontificia Unione Missionaria propone una veglia di preghiera per sacerdoti e religiosi sul tema “Evangelizzatori senza confini”. È possibile scaricare la veglia dal sito: www.pum.operemissionarie.it. 20 Dicembre – Dalle ore 9.30 alle 16.30, presso i Missionari Comboniani, in via Giulio Petroni 101 – Bari, il Movimento Giovanile Missionario organizza il secondo incontro del Cammino di spiritualità missionaria 2009/2010 per tutti i giovani della diocesi, sapendo che nella condivisione e nel confronto cresciamo sulla strada di Gesù. Info: mgmbari@gmail.com tel. 080.5288218 lun.-merc.-sab. (ore 9.30-12.00).

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2009 (Vangelo senza confini) I Reverendi Parroci sono pregati di consegnare direttamente all’Ufficio Economato della Curia Arcivescovile – Corso A. De Gasperi 274/a – 70125 Bari – le offerte raccolte per la Giornata Missionaria Mondiale 2009, con cortese sollecitudine e comunque entro il 15 Dicembre p.v., per motivi di imputazione ai giusti conti.

Campagna abbonamenti Riviste missionarie 2010 Nella consapevolezza dell’importanza della causa missio-


Notiziario Diocesano

Dicembre 2009 Pagina

7

naria e dell’informazione attraverso la stampa missionaria, si suggerisce di ampliare sempre più la diffusione delle riviste missionarie proposte dalle Pontificie Opere Missionarie (MONDO E MISSIONE – POPOLI E MISSIONE – IL PONTE D’ORO) e dal Centro Missionario Diocesano (TALITA’ KUM NOTIZIE – Abbonamento con offerta libera su c.c.p. 10464709).

21 DICEMBRE ore 16.30-18.00: Storia contemporanea e comunicazione (prof. Francesco Sportelli) ore 18.00-19.30: Sociologia dei processi culturali e comunicativi (prof. Giuseppe Sferra).

GIORNATA MISSIONARIA DEI RAGAZZI Il 6 gennaio 2010, giorno dell’Epifania, ricorre la Giornata dell’Infanzia Missionaria, istituita nel 1950 da Pio XII per divulgare l’Opera della Santa Infanzia. Circostanze particolari legate alla pastorale comunitaria possono suggerirne la celebrazione durante altri periodi: quello natalizio o il mese di gennaio. Nei Paesi ove è presente la Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria si celebra questa giornata: scoprire e vivere questo legame aiuta i ragazzi a sentirsi protagonisti della vita di Chiesa, in un clima significativo ed unico di festa. Il materiale di animazione missionaria si può scaricare dal sito: www.operemissionarie.it AVVISI Sono disponibili presso l’Ufficio e il Centro Missionario AGENDE BIBLICHE MISSIONARIE 2010 dell’Editrice Missionaria Italiana. Per informazioni: Ufficio Missionario: tel. 080.5288420 Centro Missionario: tel. 080.5288218 - Delegata diocesana: Tel. 080.5423318, cell. 3313089448, e- mail: - Movimento Giovanile Missionario: Giovanni Nitti – Cell. 349876614, email: gionit@inwind.it; barimissio@yahoo.it Sito della rivista: www.talitakumnotizie.org. UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI

Tutte le domeniche mattina alle 10.40, su Antenna Sud:

“IL VERBO E LA PAROLA” trasmissione religiosa con la partecipazione di Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto e del prof. Michele Loconsole, teologo

SCUOLA DI COMUNICAZIONI SOCIALI

“DON VITO MAROTTA” Queste le lezioni per il mese di dicembre: 14 DICEMBRE ore 16.30-18.00: Storia contemporanea e comunicazione (prof. Francesco Sportelli) ore 18.00-19.30: Sociologia dei processi culturali e comunicativi (prof. Giuseppe Sferra)

www.ladivinacommediaopera.it

CON IL PATROCINIO DI: PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA ARCIDIOCESI DI BARI-BITONTO LA DIVINA COMMEDIA, prima Opera musicale basata sull’omonimo testo di Dante Alighieri, torna ad incantare il pubblico. Dopo aver incantato oltre 400.000 spettatori nella stagione 2007-2008 e nella stagione estiva 2009, l’Opera continua il suo emozionante viaggio nei più bei Teatri d’Italia. Con le musiche di Marco Frisina e il libretto di Gianmario Pagano, la regia di Giancarlo Sforza e le coreografie di Francesca Di Maio, lo spettacolo è nato dalla collaborazione tra grandi nomi, come il tre volte Premio Oscar® Carlo Rambaldi, che ne ha disegnato il volto di Lucifero, lo spettacolo ha già toccato il cuore ed incantato il pubblico di tutte le età. Due ore di spettacolo in cui affascinanti proiezioni fanno da sfondo a musiche che, partendo dalle sonorità del rock esprimono la drammaticità dell’Inferno e, attraverso le struggenti melodie del Purgatorio, giungono al Paradiso, dove arie sinfoniche accompagnando un’esplosione di colori, luci e coreografie. L’Opera musicale sarà rappresentata al Teatroteam di Bari i prossimi 17-18-19 dicembre alle ore 21.00. SPECIALE OFFERTA RISERVATA AD ORATORI, PARROCCHIE, ASSOCIAZIONI: Poltronissima: € 35,00 (anziché € 38,00) Poltrona: € 27,00 (anziché € 29,00) Galleria: € 21,00 (anziché € 24,00). L’offerta è valida per un numero limitato di posti. Il gruppo deve essere composto da un minimo di 25 persone. Ogni 25 persone paganti, sarà consegnato 1 biglietto omaggio per il sacerdote accompagnatore. I biglietti per i gruppi possono essere acquistati esclusivamente presso: Prevendita Teatro Team Aperto tutti i giorni 10.00 – 13.00 16.30 – 20.00 Bari - Piazza Umberto 37 - Tel. 080.5210877 oppure 080.5241504


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

8

Email: teatroteam@teatroteam.it - Sito web: www.teatroteam.it

13 Dicembre 2009, ore 9.00, presso la Chiesa Santa Colomba in Bari: Preghiera in rito etiopico.

Botteghino Teatro Team (solo nei giorni di spettacolo – dalle ore 20.00) Via Prezzolini - 70126 Bari - Tel.: 080 5547730

14 Dicembre 2009, ore 19.30, presso la Parrocchia Sacro Cuore in Bari: Incontro di preghiera ecumenica.

Nei giorni di spettacolo il botteghino sarà aperto dalle ore 20.00 e lì sarà possibile ritirare i biglietti già pagati. MODALITÀ DI ACQUISTO Il gruppo dovrà contattare la prevendita del Teatro Team e successivamente dovrà indicare via fax o via e-mail il nome ed il recapito telefonico del responsabile, la quantità di biglietti e la tipologia del settore. Successivamente dovrà effettuare il pagamento con bonifico bancario, vaglia postale, oppure recandosi direttamente presso la prevendita. Il ritiro dei biglietti potrà avvenire presso lo stesso punto vendita il giorno della rappresentazione dalle ore 20.00. Speciale offerta riservata alle Scuole: Posto unico numerato € 12,00 1 omaggio per l’insegnante accompagnatore ogni 15 studenti paganti INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Inviare la propria scheda di prenotazione via fax o via email a: Ufficio Scuole NOVA ARS Musica Arte Cultura S.p.A. Via Flaminia 441 - 00196 Roma Tel.: 06 32 11 01 78 – Fax: 06 37 35 98 81 E-mail: biglietteria@novars.info Info: www.ladivinacommediaopera.it MODALITÀ DI ACQUISTO E PAGAMENTO: L’acquisto dei biglietti per i gruppi scolastici è consentito solo con bonifico bancario intestato a: NOVA ARS Musica Arte Cultura S.p.A. c/o Banca di Credito Cooperativo di Roma Codice IBAN: IT 63 Y 08327 03239 000000001340 L’acquisto dei biglietti è da effettuarsi entro e non oltre 10 giorni prima della data di spettacolo prescelta. Effettuato il bonifico, è necessario inviarne subito la ricevuta al numero di Fax 06 37 35 98 81. RITIRO BIGLIETTI: I biglietti potranno essere ritirati presso il botteghino del teatro il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 9.30. N.B.: L’ordine dei posti in teatro sarà assegnato in base all’ordine di arrivo del pagamento che conferma la prenotazione. UFFICIO PER L’ECUMENISMO

INIZIATIVE ECUMENICHE PER IL MESE DI DICEMBRE 6 Dicembre 2009, ore 18.00. Festa di San Nicola. Presso la Basilica Pontificia di S. Nicola: Celebrazione Eucaristica, presieduta da Sua Ecc. Rev.ma, Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto. 6 Dicembre 2009, ore 9.00, presso la Chiesa Santa Colomba in Bari: Preghiera in rito etiopico.

14 Dicembre 2009, ore 20.00 presso la Chiesa San Marcello in Bari: “Mai senza l’altro”, tavola rotonda interreligiosa sul tema “La famiglia e le feste religiose nella chiesa ortodossa greca e nella fede Indù-Tamil”. 16 Dicembre 2009, ore 19.00, presso la Chiesa Santa Colomba in Bari: Christmas Carols secondo la tradizione anglicana. 19 Dicembre 2009, ore 19.00, presso la Chiesa di Santa Scolastica in Bari: Incontro di preghiera natalizia. 20 Dicembre, ore 9.00 presso la Chiesa di Santa Colomba in Bari: Divina Liturgia in rito bizantino greco. 21 Dicembre 2009, ore 19.00 presso la Chiesa Santa Colomba in Bari: Incontro di preghiera natalizia. 21 Dicembre 2009, ore 16.00, presso la Casa del Clero “Mons. E. Nicodemo” di Bari: Corso di formazione ecumenica per Delegati parrocchiali.

centri culturali CENTRO CULTURALE MARIN

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA D’ORGANO Lunedì 14 Dicembre alle ore 20.30, Concerto natalizio di musica d’Organo con coro di Voci Bianche e Giovanile “Juvenes cantores”, diretto da Luigi Leo, pianista pugliese. Oltre ai canti natalizi tradizionali, verranno eseguiti brani di B. Britten, di J. Rutter, di H. Purcell. L’ingresso è libero.

cineforum AVVENTO TEMPO DI ATTESA Per questo tempo di Avvento proponiamo una riflessione sull’attesa a partire da alcuni film usciti nelle sale negli ultimi anni. Il tema dell’attesa naturalmente non è oggetto privilegiato di nessun film, sia per la difficoltà di costruire un lungometraggio convincente intorno all’azione di attendere – che di per sé in realtà è una non-azione – sia per la difficoltà di rappresentare gli stati d’animo legati all’attendere, sia più in generale perché un film non può essere esaustivo di nessuna tematica. Le storie che proponiamo qui di seguito sono storie di attesa non direttamente cristiana e che a un primo sguardo sembrano sganciate dall’attesa che come cristiani siamo chiamati a vivere ogni anno nell’Avvento. Sono racconti di uomini e donne che aspettano un autobus, il ritorno di una


Notiziario Diocesano

Dicembre 2009 Pagina

9

persona cara o la salvezza dell’umanità, ma che, prese singolarmente o confrontate, ci aiutano a interrogarci su come siamo chiamati a vivere l’Attesa della venuta del Signore nel mondo.

L’ATTESA È DEVOTA MA NON TOTALIZZANTE Nel delicato L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza si racconta la storia di Mauro, figlio di due estremisti di sinistra, lasciato a casa del nonno dai genitori in fuga per motivi politici dal Brasile della dittatura militare del 1970. L’attesa del ritorno dei genitori è un’attesa in evoluzione per il piccolo Mauro. All’inizio del film l’attesa è ansiosa, febbrile e totalizzante. Nulla riesce ad allontanare il piccolo protagonista dal telefono, accanto al quale attende un contatto con i genitori. Eppure nel quartiere di San Paolo dove è stato accolto, i suoi coetanei giocano, tutti si appassionano ai Mondiali di calcio (il Brasile continua la sua scalata verso la finale), e gli adulti discutono su chi debba prendersi carico di questo bambino lasciato solo dai genitori. Con il proseguire del film, l’attesa di Mauro evolve, e il piccolo si concede di conoscere i bambini del quartiere e di affezionarsi a Shlomo, un burbero anziano che si è preso la responsabilità di ospitarlo. L’attesa cessa di essere totalizzante e diventa sottofondo a una vita di affetti, ma Mauro continua ad attendere, pronto ad accogliere il ritorno dei suoi genitori. L’ANNO IN CUI I MIEI GENITORI ANDARONO IN VACANZA (Brasile, 2008). Regia: Cao Hamburger. Attori: Michel Joelsas, Germano Haiut, Paulo Autran. Durata: 104 minuti.

L’ATTESA È TEMPO DA CONDIVIDERE In Lista d’attesa un gruppo di persone è bloccato in una stazione isolata in attesa del passaggio di un pullman. Ogni persona rappresenta una tipologia umana ed è come se tutta l’umanità stesse aspettando di partire. C’è l’imbroglione, l’egoista, la donna che deve sposare un uomo che non ama, la coppia infelice, il ragazzo innamorato, la famiglia, etc. Attendere è per loro una spiacevole parentesi, visto che sono tutti impossibilitati a raggiungere la loro destinazione, e nell’attendere si dividono, si calpestano, si ostacolano, ognuno concentrato su se stesso e sul suo bisogno di partire, ma soprattutto di arrivare. Mentre l’attesa si protrae, imparano a condividere il cibo con gli altri e si improvvisano chi imbianchino, chi idraulico, chi arredatore, per rendere più bella la stazione che diventa pian piano la loro casa. È nel lavorare insieme, accettando i propri limiti e valorizzando le doti di ognuno, che scoprono che attendere con l’altro non è tempo vuoto e inutile, ma è un dono prezioso. LISTA D’ATTESA (Cuba/Francia/Germania/Messico/Spagna, 2000). Regia: Juan Carlos Tabìo. Attori: Vladimir Cruz, Jorge Perugorrìa, Traimi Alvarino. Durata: 106 minuti.

L’ATTESA È SALVEZZA PERSONALE In I figli degli uomini, infine, viene rappresentato il mondo nel 2027, dove una umanità disperata è inerme preda dei propri egoismi e della paura. Tutti si guardano attorno, presunti terroristi sono dappertutto e si sprecano gli inviti alla delazione, anche di innocenti. La salvezza è già arrivata, e in un mondo dove non nascono bambini da 18 anni, è rappresentata da una ragazza incinta, ma il mondo non la riconosce. Mentre diversi gruppi di potere e associazioni sovversive tentano di impadronirsi del piccolo, al fine di sfruttare a proprio vantaggio questo evento miracoloso, sarà compito di Theo, un uomo che ha perso tutto, anche la speranza e che ora vive in un rassegnato stato di abbandono, raccogliere le forze e mettere a rischio la propria vita perché il bambino nasca e non finisca in mani sbagliate. I figli degli uomini (Canada/Gran Bretagna/Usa, 2006). Regia: Alfonso Cuaròn. Attori: Clive Owen, Julianne Moore, Michael Caine. Durata: 114 minuti. (Fonte: www.chiesadimilano.it).

IN PIEDI COSTRUTTORI DI PACE Il realismo della profezia in don Tonino Bello. DVD su alcuni tratti salienti della vita del vescovo del grembiule. Contiene anche immagini, musiche ed interviste “inedite”. È il risultato di un lavoro promosso dal coordinamento Punti Pace della Puglia di Pax Christi, prodotto dalla Cooperativa UNATERRA di Putignano, con il contributo della Banca Popolare Etica e dell’Ufficio di Pastorale sociale della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie. È in vendita al prezzo di € 10,00. Nella nostra diocesi contattare esclusivamente: diac. Sisto Antonello tel. 329 9630117. Il ricavato delle vendite sarà devoluto a Pax Christi - Movimento Cattolico Internazionale per la Pace. LIBRI

FRANCIS ARINZE RIFLESSIONI SUL SACERDOZIO. LETTERA A UN GIOVANE SACERDOTE. LIBRERIA EDITRICE VATICANA novembre 2008. Prezzo € 12,00. Nato a Eziowelle, in Nigeria, il 1 novembre 1932, a nove anni rinacque al fonte battesimale con il nome di Francis, crescendo alla scuola di Cristo sotto la guida del suo parroco, il beato Michael Cyprian Iwene Tansi. Entrato nel Seminario di Onitsha, ha completato gli studi teologici a Roma, dove fu ordinato sacerdote il 23 novembre 1958. All’età di 32 anni, nel 1965, fu nominato Vescovo coa-


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

10

diutore di Onitsha, in Nigeria, Chiesa che fu presto chiamato a presiedere, all’età di 35 anni, come Arcivescovo. Per 18 anni, dal giugno del 1967 al maggio 1985, ha speso le migliori energie al servizio appassionato di questa Chiesa africana. Fu chiamato dal Papa, nel 1984, a presiedere l’allora Segretariato per i Non Cristiani, oggi Pontificio Consiglio per il Dialogo InterReligioso. Nel 1985, a 53 anni, fu creato Cardinale di Santa Romana Chiesa. Dal 2002 è Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. «Mio caro fratello sacerdote, benvenuto nel sacro presbiterato. Eccoti i miei pensieri su questo ministero dopo cinquant’anni di impegno vissuto. Forse ne troverai utili alcuni. Buon viaggio». Così il Cardinale Francis Arinze spiega lo spirito che ha animato la stesura di queste riflessioni, in occasione del 50° anniversario della sua ordinazione sacerdotale. Ne è venuta una sorta di lettera confidenziale ad un giovane sacerdote, in cui, alla luce dell’esperienza vissuta, sono passati in rassegna i punti che motivano e sostengono il dono e l’impegno del ministero sacerdotale. Il volume è arricchito dai Ricordi della partecipazione al Concilio Vaticano II. (Fonte: Libreria Coletti www.libreriacoletti.it) SANTA TERESA DI LISIEUX_ LETTERE AI MIEI FRATELLI SACERDOTI SAN PAOLO 2003 Collana : SPIRITUALITA’. MAESTRI. PRIMA SERIE 2 (21). Prezzo € 8,00. Nella preghiera d’intercessione di Teresa, hanno un posto particolare due sacerdoti.

Ella li ha «portati» con la sua preghiera e la sua corrispondenza regolare. Li ha accompagnati come una sorella nel loro ministero, partecipando al loro zelo missionario. Le lettere, pubblicate per la prima volta in italiano in questo libro e presentate da mons. Guy Gaucher, vescovo ausiliare di Lisieux, costituiscono una buona occasione per scoprire come Teresa di Lisieux considerava il ministero sacerdotale. Teresa Di Lisieux nacque ad Alençon il 2 gennaio 1873, da Luigi Martin e Zelia Guérin, ultima di nove figli. Rimasta orfana di madre a quattro anni, trova nel padre e nelle sorelle tutte le cure e l’affetto di cui aveva bisogno. La sua breve esistenza è segnata dalla ricerca dell’amore («la mia vocazione è l’amore!», sarà la sua scoperta) che si concretizza in una vita religiosa esemplare per fedeltà e amore del sacrificio, nel Carmelo di Lisieux, ove era entrata all’età di quindici anni. Muore il 30 settembre 1897 lasciando alcuni scritti: Preghiere, Poesie, tre Manoscritti autobiografici, che costituiscono la Storia di un’anima, vero bestseller della spiritualità di tutti i tempi, e numerose Lettere. Quelle rivolte a due “fratelli” sacerdoti missionari, affidati alle sue preghiere e ai suoi sacrifici, contenute nel presente volume, oltre all’estrema delicatezza del suo animo, rivelano la sua grande passione per la salvezza e la santificazione dei fratelli. Le Edizioni San Paolo hanno pubblicato nel 2002 la Storia di un’anima «ristabilita criticamente secondo la disposizione originale degli autografi» a cura di Conrad De Meester.

(Fonte: Libreria Coletti www.libreriacoletti.it)

AGENDA dell’ARCIVESCOVO DICEMBRE 2009 01 ore18.00 02 ore 18.30 03 ore 18.00 ore 19.30 04 ore 10.00 ore 19.00 05 ore 10.00 ore 12.00 ore19.00

Presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi in Bari, presiede l’incontro con i Docenti e gli Studenti sul tema: “La comunicazione mass mediale nell’epoca dell’immagine”; Presiede la Celebrazione Eucaristica dei “IX Mercoledì Maggiori”, in preparazione alla solennità liturgica di S. Nicola, presso la Basilica Pontificia San Nicola in Bari; Partecipa alla cerimonia di inaugurazione del Centro cittadino “ALZHAIMER” in Gioia del Colle; Presiede l’incontro conclusivo delle Visite Pastorali alle parrocchia di Gioia, presso la Parrocchia Santa Lucia in Gioia del Colle; Presiede la Celebrazione Eucaristica per la ricorrenza di “Santa Barbara” Patrona del Corpo VV. del Fuoco, presso la caserma Comando VV. del Fuoco in Bari; Partecipa alla presentazione dei lavori di Restauro del transetto, presso la Parrocchia San Giuseppe in Bari; Celebra la Santa Messa per l’anniversario della morte di don Vito Diana, presso la “Comunità terapeutica Lorusso-Cipparoli” in Giovinazzo; Presiede il Consiglio d’Amministrazione della “Biblioteca G.no Ricchetti”, presso l’Episcopio in Bari; Presiede la Celebrazione Eucaristica per la festa “Titolare”, presso la Parrocchia San Nicola in BariSanto Spirito, Quartiere Catino;


Notiziario Diocesano

Dicembre 2009 Pagina

11

06 ore 11.30 Presiede la Santa Messa e benedice l’Altare della Chiesa nuova, presso la “Città dei Ragazzi – Comunità Frontiera” in Mola di Bari, Loc. S. Maderno; ore 18.30 Presiede la Concelebrazione Eucaristica, per la solennità del Santo Patrono, presso la Basilica Pontificia S. Nicola in Bari; 07 ore 18.00 Presiede la Celebrazione Eucaristica per l’Ingresso del nuovo Parroco P. Mario Volpe ofm, alla Parrocchia Sant’Antonio in Bari; 08 ore 11.00 Presiede la S. Messa per festa della Patrona “Maria SS. Immacolata”, presso la Concattedrale in Bitonto; ore 18.30 Presiede la Celebrazione Eucaristica per l’ingresso del nuovo Parroco P. Angelo Garzia, ofm cap., alla Parrocchia Beata Vergine Immacolata in Bari; 09 ore 09.30 Presso il Seminario di Molfetta, presiede la Conferenza Episcopale Pugliese; 10 ore 08.30 Celebra la S. Messa natalizia presso il Politecnico di Bari; segue la cerimonia di inizio dell’anno accademico; ore 20.00 Presiede l’Adorazione Vocazionale, presso il Seminario Arcivescovile in Bari; 11 ore 09.30 Presiede il “Ritiro del Clero”, presso l’Oasi S. Maria in Cassano M. (BA); 12 ore 18.00 Celebra la Santa Messa e benedice i locali rinnovati e la Biblioteca, presso la Parrocchia Sant’Andrea Apostolo in Bitonto; 13 ore 09.30 Presiede il “Ritiro per le Religiose” e conclude con la Celebrazione Eucaristica, presso l’Oasi S. Maria in Cassano M. (BA); ore 19.00 In Cattedrale, presiede la Celebrazione Eucaristica per l’Ordinazione di due Diaconi Permanenti Delle Grazie Giuseppe e Panzarino Pasquale; 14 ore 09.30 Visita e catechesi ai degenti e al personale sanitario ed amministrativo dell’Ospedale San Paolo in Bari; ore 18.30

Celebra la Santa Messa e presiede l’incontro conclusivo della Visita Pastorale all’VIII Vicariato, presso la Parrocchia S. Maria Maggiore in Gioia del Colle;

15 ore 19.00 Presiede l’incontro al III Vicariato per l’inizio della Visita Pastorale, presso la Parrocchia SS. Annunziata (Oratorio) in Modugno; 16 ore 18.00 In episcopio, scambio di auguri natalizi con la Autorità; ore 20.00 Assiste al Concerto Natalizio “INTERFORZE”, presso il Teatro Petruzzelli in Bari; 17 ore 20.30 Incontro natalizio con il Rotary Club di Bari; 18 ore 09.30 È in visita ai malati presso l’Ospedale Di Venere in Bari Carbonara; 20 ore 10.00 Partecipa alla cerimonia d’intitolazione della “Piazzetta” (c/o Muraglia) al giornalista “Vito Maurogiovanni” in Bari; ore 11.30 Presiede la Santa Messa, per XXV Anniversario di Sacerdozio di P. Luigi Gaetani, presso la Parrocchia S. Maria del Monte Carmelo in Bari; ore 18.30 Presso la Parrocchia S. Maria del Campo e della Pietà in Bari-Ceglie del Campo, presiede la Celebrazione Eucaristica per la conclusione delle celebrazioni dell’80° Anniversario della presenza degli Oblati di San Giuseppe “Giuseppini”e per l’Ordinazione Diaconale di Nicola Reale; 21 ore 11.00 Presiede la Santa Messa Natalizia presso la Sede della “Provincia” in Bari; 23 ore 12.00 Scambio di auguri con i curiali; ore 16.00 24

sera

Celebra la Santa Messa Natalizia, presso il “Carcere” di Bari; Presiede la Celebrazione Eucaristica della “Notte di Natale”, presso la Cattedrale in Bari;

25 ore 11.00 Presiede la Celebrazione Eucaristica del “Natale del Signore”, presso la Concattedrale in Bitonto.


Pagina Dicembre 2009

Notiziario Diocesano

12

Pinturicchio, Adorazione dei pastori, S. Maria del Popolo - Roma

Notiziario Diocesano Curia Arcivescovile Bari-Bitonto Largo S. Sabino - Bari - Tel. 080 5288200/5288202 registrazione Tribunale di Bari n. 1271 del 26/03/1996 sped. in abb. post. - comma 20/c - art. 2 L. 662/96 - Filiale di Bari

Dicembre 2009 - Numero 12

Direttore responsabile: Giuseppe Sferra Direttore Editoriale: Carlo Cinquepalmi Digitazione del testo, correzione delle bozze: a cura dell’Ufficio Comunicazioni Sociali Gestione editoriale e stampa: Ecumenica Editrice scrl Via Bruno Buozzi, 46 - 70123 Bari Tel. 080 5797843 - Fax 080 9190596 www.ecumenicaeditrice.it info@ecumenicaeditrice.it Una copia: € 2,00 Abbonamento 2009 (11 numeri): € 12,00 Abbonamento 2009 (Notiziario + Bollettino): € 31,00

Campagna Abbonamenti Notiziario: € 12,00 Bollettino: € 22,00 Notiziario + Bollettino: € 31,00 Si può versare l’importo sul CCP 20841706 intestato a Ecumenica Editrice scrl - Bari Per non dimenticare, rinnovalo subito o contribuisci con il tuo abbonamento alla comunicazione nella nostra diocesi

La comunicazione per la comunione nella tua comunità


Notiziario Diocesano Dicembre 2009