Issuu on Google+

ClubRes Holiday’s Magazine | Numero 2 - Inverno 2013

Un inverno di sport e benessere per tutta la famiglia

PAGINA 4 Cristian Deville Semplicemente un campione

PAGINA 36 Liberi nel verde


2 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

colophon

Direttore Editoriale Ilaria Dalle Nogare Direttore Responsabile Mauro Paissan Hanno collaborato Elisa Pauletto ; Alex Chiesa; Giuliana Barretta; Denis Siric; Michele Tonin; Margherita Zocca; René Querin; Claudia Tonin

Indice Tutti in pista .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

. 3

Cristian Deville, semplicemente un campione .

.

.

. 4

Il Trentino, paradiso degli sport invernali .

.

.

. 6

.

.

Crediti fotografici Foto Angeli - Archivio Provincia Autonoma di Trento; Archivio Alpi Due S.r.l.; Fototeca Trentino S.p.A.; Silvano Angelani; Marco Simonini; Lucio Tonina; Archivio APT Val di Fassa; APT Val di Fiemme; APT San Martino di Castrozza; APT Folgaria.

Emozioni senza tempo .

.

.

.

.

.

. 18

Progetto grafico Paissan&Partners, Trento www.paissan.eu

Il benessere secondo Dolomiti ClubRes .

.

.

.

.

. 21

L’angolo dello Chef .

.

.

.

.

. 23

Stampa Litotipografia Alcione, Lavis (TN) Si ringrazia Ufficio Stampa della Provincia Autonoma di Trento; Cristian Deville; Bruno Felicetti; Andrea Weiss; Ella Studio Ufficio Stampa. Contatto Dolomiti Emotions è il semestrale di Dolomiti ClubRes, Alpi Due S.r.l. - Gruppo Dalle Nogare, Trento, Italia. Tel. +39 0461 984010 www.clubres.com www.dallenogare.it

Ski Service .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

. 11

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

. 12

Intervista con Alex Chiesa .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

. 16

Inverno magico in Val di Fiemme .

.

.

.

.

.

.

.

.

Universiadi invernali 2013, la grande vetrina .

.

.

.

24

Intervista doppia: Bruno Felicetti e Andrea Weiss .

.

. 27

ClubRes News .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

30

Intervista a Margherita Zocca .

.

.

.

.

.

.

.

.

32

Cerco l’estate tutto l’anno .

.

.

.

.

.

.

.

.

. 34

Liberi nel verde .

.

.

.

.

.

.

.

. .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

36

L’ingrediente segreto di una vacanza .

.

.

.

.

.

. 38

Promo vantaggi Club Res .

.

.

.

.

.

. 39

.

.

.

.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 3

Tutti in pista, parola di Ilaria Dalle Nogare Ben ritrovati ai nostri lettori, in questo secondo numero del Magazine Dolomiti Emotions. L’inverno è alle porte ed è tempo di scendere nuovamente in pista insieme al nostro Team, per una vacanza all’insegna della neve e del divertimento, coccolati dal calore e dall’accoglienza che lo staff ClubRes riserva ai propri ospiti, perché la tua vacanza con Noi possa essere… semplicemente emozionante. Anche in questo secondo numero del nostro Magazine , abbiamo dato voce a numerosi racconti di vita, storie di emozioni sportive e professionali, di uomini e donne di sport, di professionisti dell’accoglienza e della vacanza. Donne, uomini e bambini che giocano,vivono, ricordano oppure sognano…. storie di vacanze passate e di occasioni da cogliere per una nuova vacanza su misura per te in questo inverno. ClubRes è la vacanza nel posto giusto al prezzo migliore. Benvenuto in vacanza, lasciati andare e scendi in pista con noi. Ilaria Dalle Nogare e tutto il Team Dolomiti ClubRes


4 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Cristian Deville

e t n e m e e n c i o l i p p m Sem a c un

Com’è nata la tua passione per lo sci e quando e come è diventata una professione? Mi hanno messo sugli sci a tre anni, quindi era abbastanza “inevitabile”, anche se in effetti non è automatico. I miei genitori mi hanno sempre permesso di praticare sport liberamente: quindi sci d’inverno mentre d’estate calcio, tennis e molto spesso lunghe passeggiate e camminate in montagna. Ho continuato ad andarci frequentando lo Sci Club Monti Pallidi, poi sono passato allo Ski Team Fassa, dove c’erano anche ragazzi più grandi di me e più bravi che mi hanno dato ulteriori stimoli ad impegnarmi e migliorare sempre più. Quindi sono passato nel Comitato della FISI e a 18 anni ho fatto il mio ingresso nella Guardia di Finanza. Così è diventata una professione, ed ho incominciato ad essere retribuito per quello che facevo, ovvero sport ad alti livelli. Devo ringraziare fortuna e bravura, per essere riuscito ad arrivare a certi risultati da ragazzo, quando ancora ero molto giovane. Se vinci qualche gara ovviamente ti diverti di più (è bello partecipare, ma ogni tanto è bello anche Vincere) e con le vittorie riesci anche a farti notare… A livello regionale (Trentino Alto Adige, ndr ) sono sempre stato tra i primi, mentre a livello italiano era più complicato e non sono

riuscito ad emergere da subito. Poi però è iniziata la crescita. Qual è stato il momento di svolta della tua carriera? Prima di passare nel circuito “da grandi” ho fatto una gara alle selezioni nazionali del “Pinocchio” e partendo quasi per ultimo sono riuscito a vincere. Devo dire una vera impresa. Dopo essermi arruolato (nella Guardia di Finanza) sono stato inserito nella squadra nazionale e da lì è iniziata la gavetta: prima le gare minori, poi gare di Coppa Europa, quindi mi sono guadagnato il posto nelle gare di Coppa del Mondo. La gara più bella della tua vita? Visto che ne ho vinta una in Coppa del Mondo, a Kitzbühel, il 22 gennaio 2012, direi certamente quella. Però un’altra gara veramente bella che ricordo con piacere e mi piace ricordare, l’ho fatta a dicembre 2011. Dopo un infortunio che mi aveva tenuto fermo per tanto tempo e quindi senza potermi allenare, siamo andati a fare la prima gara stagionale in America. Non mi aspettavo nulla, perché avevo sciato veramente troppo poco per poter sperare in una buona prestazione, invece come spesso accade nella vita, è arrivata una sorpresa... e una soddisfazione particolare, arrivando secondo. E la gioia più grande della tua carriera? Sempre la vittoria in Coppa del Mondo o c’è qualcosa di diverso? Una medaglia mondiale ai campionati Junior. Però bisogna ricordarsi che nel mondo dello sport ci sono anche momenti difficili, in cui non arrivano risultati e soddisfazioni che ti diano la motivazione; in alcuni momenti non è facile andare avanti e trovar la voglia per allenarsi con costanza. Mantenersi a livelli “mondiali” è faticoso; solo provando si può capire quanto. Ci sono momenti in cui mi arrabbio e mi ritrovo a dire “adesso smetto”, poi , per ora, ci ripenso perché ho comunque il privilegio di fare quello che mi piace e che amo. Da quando è diventato un lavoro è più impegnativo, “meno divertente”, ma rimane comunque una passione che ho nel sangue.

Immagino che le pressioni siano molteplici, da tutti i punti di vista. Non è la pressione che mi infastidisce. Io sono lì e cerco di fare al meglio quello che so fare e nulla di più. Mi possono infastidire i commenti esterni, ma cerco di non dargli troppa importanza. Da quando è diventato un lavoro, soprattutto negli ultimi anni, ogni risultato buono che faccio ha anche una ricaduta economica positiva. Non penso sempre al guadagno però è diventato un lavoro e chiunque, se ha la possibilità di far carriera, si pone un obiettivo ed è quello che faccio anch’io. Mi accennavi all’inizio che la tua famiglia è stata molto importante. Come ti hanno appoggiato? Mi hanno sostenuto senza mettermi limiti e nello sport ho sempre potuto scegliere e decidere liberamente grazie ai miei genitori, che mi hanno da sempre sostenuto. Quindi finivo la stagione di sci e potevo proseguire in estate giocando a calcio o praticando altri sport. I miei genitori sono stati un esempio per me ed un grande aiuto. Mio padre è maestro di sci, quindi mi ha avviato lui alla disciplina, anche se poi era mia madre che mi accompagnava con pazienza al Prato di Sorte quando c’erano ancora gli skilift.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 5

Biografia di Cristian Deville Cristian è nato a Cavalese il 3 gennaio 1981 e vive a Moena. Ha fatto le prime curve sugli sci a 3 anni, sotto l’occhio vigile di papà Roberto, noto maestro di sci, e di mamma Barbara. La passione per questo sport è arrivata presto, ma si è rafforzata soprattutto negli ultimi anni. Da piccolo si è emozionato seguendo le imprese di Alberto Tomba, ma non esiste un vero e proprio idolo che lo abbia ispirato. È diplomato ragioniere, parla bene il tedesco e se la cava anche con l’inglese. Dal 1998 fa parte della squadra nazionale italiana ed oggi è uno dei protagonisti della Coppa del Mondo di sci. Gareggia in rappresentanza del Gruppo Sportivo Militare delle Fiamme Gialle. Oltre agli intensi allenamenti sugli sci ed in palestra, pratica molti sport, tra i quali ciclismo e tennis.

Non si sono mai intromessi, non mi hanno mai detto “tu devi”… ho visto tanti altri genitori che pressavano i figli, portandoli, probabilmente, anche per questo a smettere per troppo stress e troppe aspettative. Un consiglio per i giovani che vogliono avvicinarsi al tuo sport? Non fatelo (ride)… Per arrivare a un certo livello ci sono tante cose a cui devi rinunciare: ad esempio alle uscite con gli amici il sabato sera. Sono dieci anni che non esco d’inverno. Inoltre di tutti quelli che fanno uno sport, in alto ne arrivano pochi. È molto difficile, io mi sento molto privilegiato. C’è una grande selezione, in effetti. Sì. Da un certo punto di vista non lo consiglierei, ma come per quasi tutti gli sport vissuti ad alto livello agonistico. Da un altro punto di vista se potessi tornare indietro rifarei tutto da capo, perché comunque questo percorso nel mondo dello sport mi ha permesso di vivere all’aria aperta per trent’anni, conducendo una vita impegnativa, ma sicuramente “sana”. Io amo la vita all’ aria aperta, il movimento, tutto ciò che è riconducibile allo sport, anche se devo dire che adesso appena ho un momento libero se posso mi godo un po’ di relax a casa, sul divano, visto che sono sempre in giro per allenamenti e gare e che le occasioni per il riposo (a casa, Ndr) sono molto poche.

Quindi hai pensieri contrastanti. Proprio così. Sicuramente lo sport è salutare, ti insegna a stare in gruppo e ti fa crescere, conoscere nuove persone e vedere posti nuovi. Quali sono gli scorci più belli della Val di Fiemme e della Val di Fassa? Da ragazzino ho visto più o meno tutte le montagne qui intorno, anche se ora essendo sempre in giro per il mondo per le gare e gli allenamenti, posso andarci molto meno rispetto a quando ero ragazzo. Qui ognuno trova luoghi e paesaggi indimenticabili, che ti entrano nel cuore. Non lo dico perché sono sponsorizzato dalla Val di Fassa e la mia sede di lavoro è in Val di Fiemme, ma girando in tutto il mondo incontro tante persone che ci invidiano le nostre splendide valli, le nostre montagne e che ci riconoscono essere una terra quasi unica. Girando per il mondo ho trovati pochi posti paragonabili al Trentino. Progetti per il futuro? Bella domanda… Mi piacerebbe sciare ancora per qualche anno, anche se tutto è legato ai risultati. Presumo di fare almeno ancora almeno due stagioni. Nel 2014 ci sono le Olimpiadi…e voglio essere della partita. Se fossi capace di tornare ai livelli di due anni fa, andrei avanti perché sono certo arriverebbero ancora tante soddisfazioni.

Cosa farò quando smetterò di gareggiare, non lo so ancora. Ci sto pensando, ho ancora un po’ di tempo per riflettere. Parliamo della mia vita, quindi una scelta importante. Diventeresti allenatore? Ci sto pensando. Da una parte mi piacerebbe allenare e trasmettere la mia esperienza ad altri giovani di talento; scio da tanti anni e vorrei che il mio bagaglio di esperienza venisse valorizzato. E il commentatore sportivo? È una cosa che potrei prendere in considerazione se ci fosse una richiesta in tal senso. Mi piace parlare dello sport in generale, che è stato da sempre una passione per tutta la mia vita... Ancor meglio se potessi commentare le gare di sci di coppa del mondo. Non male dopo tanti anni ritrovarsi “dall’altra parte”. La tua vacanza è di totale relax? Al momento sì, anche perché ogni anno riesco a fare al massimo 1 o 2 settimane al mare, quindi cerco di sfruttarle il più possibile per staccare da tutto e smaltire il carico di lavoro e di stress che accumulo durante tutto l’anno fra allenamenti e gare.

Intervista a cura di Claudia Tonin


6 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Il Trentino, paradiso degli sport invernali Le risorse naturali rappresentano il valore di un territorio e possono trasformarsi in importanti leve economiche a vantaggio dell’intera comunità. Petrolio, gas, sole, vento sono gli esempi più comuni ed evidenti. In Trentino, la risorsa principale è rappresentata dall’ambiente: le Dolomiti sono state dichiarate patrimonio dell’umanità, mentre la natura meravigliosa alterna nelle stagioni il fascino irresistibile per milioni di turisti ed appassionati. Il Trentino è un territorio da vivere tutto l’anno, specialmente d’inverno quando gli sportivi possono contare su 800 km di piste dedicate allo sci alpino e 500 km di piste per lo sci nordico. Per aiutare a comprendere la vastità della rete di piste, basti pensare che, combinandole assieme, otterremmo un’unico nastro bianco in grado di collegare Milano a Messina. Le piste trentine sono servite da 250 impianti di risalita e sono servite da ben 39 scuole di sci alpino e 5 scuole di sci nordico,

per un totale rispettivamente di 2.163 e di 165 maestri di sci. A questi numeri, si aggiungono gli impianti sportivi: nove stadi del ghiaccio, un poligono per il biathlon, uno stadio del salto con gli sci e una pista olimpica all’aperto di pattinaggio su ghiaccio.

Tutto questo rende il Trentino una delle terre più fertili in europa per la crescita di campioni di sport invernali. Non è quindi un caso che la prima medaglia d’oro olimpica italiana nello sci nordico fu conquistata proprio da un trentino, il fondista fiemmese Franco Nones.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 7

Al suo nome si sono aggiunti negli anni seguenti quelli di altri campioni olimpici, come i due fondisti Giorgio Vanzetta e Cristian Zorzi, nonché quello del pattinatore Matteo Anesi. Scendendo dal gradino più alto del podio olimpico, troviamo molti altri nomi di sportivi trentini di successo, come Angelo Weiss, Davide Simoncelli, Cristian Deville, Lidia Trettel e Bice Vanzetta. Gli atleti hanno portato a casa nel corso delle proprie carriere medaglie di metallo pregiato in campionati del mondo, olimpiadi o gare di coppa del mondo. In Trentino, lo sport è una filosofia di vita, diffusa non solo tra gli atleti, ma anche tra la popolazione in generale, in grado di trasformare i trentini in grandi appassionati di sport bianchi ed altrettanto eccellenti organizzatori di grandi eventi invernali.

Negli anni decine di competizioni internazionali sono nate e cresciute sulle piste e negli stadi di questa piccola terra alpina incastonata tra il Lago di Garda e le Dolomiti. Su tutti ricordiamo il tris di campionati del mondo di sci nordico della Val di Fiemme (1991, 2003, 2013); i mondiali di snowboard e freestyle (2007) e le gare di Coppa del mondo di sci nordico a Madonna di Campiglio. Alle rassegne iridate si sommano moltissimi appuntamenti di coppa del mondo, campionati mondiali giovanili, campionati europei e in generale competizioni internazionali o nazionali di ogni disciplina invernale: sci nordico, sci alpino, snowboard, freestyle, curling, hockey, pattinaggio artistico, sci alpino, pattinaggio di velocità, sci alpinismo, sci orientamento e corsa con le ciaspole. Lo sportivo non ha che l’imbarazzo delle scelta: ogni sport sulla neve o ghiaccio ha una valle trentina pronta ad accoglierlo. Lo sport è nel Dna del Trentino e la neve rappresenta la bacchetta magica in grado di trasformare un territorio d’incanto nella migliore delle arene sportive del mondo.

Universiade, l’accademia dei campioni Le Universiade sono da sempre fucina di grandi campioni. Molti sono i campioni che hanno legato il proprio nome a prestazioni di altissimo livello in occasione delle «Olimpiadi degli universitari». L’impresa più memorabile, entrata nella leggenda dello sport, porta il nome di un italiano, uno studente pugliese. Quel ragazzo staccò tutti gli avversari, sconfisse il cronometro quanto volò sul mezzo giro di pista della regina delle discipline sportive, ovvero l’atletica leggera. Il suo nome era Pietro Mennea, l’indimenticabile «Freccia del Sud». Nel 1979 conquistò l’oro nella gara dei 200 metri della X^ Universiade Estiva di Città del Messico con il tempo di 19’’72, record del mondo rimasto imbattuto per ben 17 anni. Anche l’Universiade invernale annovera nel proprio albo d’oro i nomi di futuri campioni olimpici e mondiali in diverse discipline sportive. Tra i più recenti, troviamo Justyna Kowalczyk e Maxim Vylegzhanin (sci di fondo), Darya Domracheva e Tomas Sikora (biathlon), Bernhard Gruber (combinata nordica), Shizuka Arakawa (pattinaggio artistico), l’inossidabile squadra svedese maschile di curling (Edin, Kraupp, Lindberg, Kjäll), Manuel Fettner e Daniela Iraschko (salto con gli sci). Tra i nomi di atleti azzurri che si sono distinti all’Universiade prima di conquistare medaglie pesanti, troviamo invece quelli di Enrico Fabris e Matteo Anesi (pattinaggio su ghiaccio) ed Elena Runggaldier (salto con gli sci).


8 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Via Col da Ronc • 38032 Canazei (TN) Tel. 0462 600073 • alsole@clubres.com

Via Roma

l da

SS

c

48

SS 48 Campitello di Fassa

8 SS 4

Fontanazzo Mazzin

Alba Penia

a

Campestrin

Canazei

i Pen

SP 641

Pera Pozza di Fassa

Soraga

SS 241

SS 346

48

SS 6

20

Ron

8 SS 4

Via C o Via Roma

Moena

Predazzo

Molina di Fiemme

Passo Sella

SS 48

Vigo di Fassa

Varena Daiano Cavalese Tesero Carano

+39 0461 984010

CANAZEI

SKI AREA N. 5 Val di Fassa / Carezza Non perdere le offerte speciali: Dolomiti Première, Dolomiti Kids e Dolomiti Sun

SS 48

CENTRO PRENOTAZIONE

SS 48

Raggiungi le piste a piedi in meno di 5 minuti! Senza stress, senza costi per il trasporto... cosa volere di più? Le discese più entusiasmanti del Dolomiti Superski? Ce le abbiamo! Panorami mozzafiato, rifugi accoglienti, servizi all’avanguardia per gli ospiti? Ce li abbiamo! AL SOLE è una elegante struttura dotata di palestra e centro benessere che ti permettono di rilassarti dopo una giornata passata sulla neve. Ristorante interno per una dieta che ti dia la giusta carica per affrontare le tue giornate all’aria aperta. Camere ed appartamenti sono ideali per ospitare single, coppie o gruppetti di amici che come te vogliono condiviParco Naturale dere l’esperienza di una vacanza sulla neve nel cuore della Val di Fassa. dello Sciliar

SS

www.clubres.com

Campitello

CANAZEI: nel cuore del Sellaronda dove senti pulsare l’adrenalina nelle vene e la voglia di affrontare le discese più belle delle Dolomiti diventa incontenibile!

Lago di Carezza

PRENOTA ON LINE

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino

Bellamonte

SS 48 Lago di Paneveggio

Streda de Sen Pelegrin 3 • 38035 Moena (TN) Tel. 0462 574144 • adler@clubres.com

SS 612 MOENA: circondata da montagne che al tramonto si tingono di rosa è una località adatta agli sciatori di ogni livello. Da chi desidera tracciati tranquilli da poter fare con i bambini a chi invece cerca un baby park attrezzato e seguito da personale specializzato sulle piste per potersi dedicare in tranquillità a lunghe sciate sui tracciati più disparati. Il Clubresidence Adler, a ridosso della zona pedonale del centro di Moena e di fronte al centro congresso Navalge dove fermano gli skibus che portano alle principali stazioni sciistiche della Valle, è nella posizione ideale per chi vuole coniugare una vacanza sulla neve con il relax in famglia. Al rientro da una giornata sugli sci troverai il miniclub con la sala giochi e la sala WII per la gioia dei bambini; la zona benessere con sauna, bagno turco, zona relax con angolo tisane, piscina per rilassarsi e riscaldarsi e le vie del centro con i negozi e le botteghe

PRENOTA ON LINE

www.clubres.com

S. Martino CENTRO PRENOTAZIONE di Castrozza

+39 0461 984010

artigianali per una serata mondana. Comodi e moderni appartamenti o raffinate family suite aspettano te che vuoi trascorre la vacanza in famiglia con i bambini e vivere la natura della Val di Fassa.

SKI AREA N. 11 Trevalli: Moena/San Pellegrino/Falcada Non perdere le offerte speciali: Dolomiti Première, Dolomiti Kids e Dolomiti Sun


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 9

Via Fontanelle, 15/A 38054 San Martino di Castrozza (TN) Tel. 0439 68833 • sporting-club@clubres.com Via Panzer, 20 38054 San Martino di Castrozza (TN) Tel. 0439 68833 • relais-club@clubres.com Campitello

SS 6 20

SS 48 8 SS 4

8 SS 4

zzo

SS 4 8

ghetto

SS 346

Via La

Laghetto Prank

Via L a

ghe

8

4 SS

Bellamonte

Via G

tto

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino

e Rossa

Via F o

ntan e

lle

unth

da

elleg San P

Pas s

Mazzin

Alba

nP elle

Soraga

SS 241

SS 346

48

Predazzo

Bellamonte

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino

SS 48 Lago di

SP 641

Penia

o Sa

Pera Pozza di Fassa

Vigo di Fassa

SS

SS 6 20

nzer

di Ro

Moena

Predazzo

Via Pa

Soraga

SS 241

Via Val

Pre da

0 SS 5

Canazei

SS 48 48 SS Canazei Campitello di Fassa SS 3 46 Campestrin Fontanazzo

Moena

Varena Daiano Cavalese Tesero Carano

Via Crod

Via Val di Roda

Lago di Carezza

er La

nge

s

0 SS 5

6

SS 34

Lago di Carezza

SS 48

Pozza di Fassa

Fiera di Primiero

SPORTING

rino

SS

Pra delle Nasse

Vigo di Fassa

SP 641

Penia

S. Martino di Castrozza

SS 612

MOENA i Via d

Mazzin Pera

Passo Rolle

Lago di Paneveggio

Molina di Fiemme

Parco Naturale dello Sciliar

48

Alba

SS 48

RELAIS

Via di San Pellegrino Streda de Sen Pelegrin

S. MARTINO Canazei Campitello di Fassa DI CASTROZZA Campestrin Fontanazzo

e oll

SKI AREA N. 9 San Martino di Castrozza / Passo Rolle Non perdere le offerte speciali: Dolomiti Première, Dolomiti Kids e Dolomiti Sun

+39 0461 984010

Via Dolomiti

Varena Daiano Cavalese Tesero Carano

CENTRO PRENOTAZIONE

SS 48

Parco Naturale dello Sciliar

In centro al paese (Sporting Club) oppure appena fuori dal paese (Relais Club) la vacanza a San Martino di Castrozza sarà caratterizzata da forti emozioni e panorami unici. Tu che vuoi sentire il brivido dell’adrenalina scorrerti da testa a piedi non puoi perdere le discese mozzafiato di questa skiarea oppure divertirti con lo snowboard in uno degli snowpark; per i bambini la scuola di sci del Pra delle Nasse si trova proprio di fronte al Relais Clubresidence dove i bambini si divertono anche a slittare e giocare a palle di neve, per non parlare del FAMILY FUN un servizio dedicato interamente ai bambini che potranno trascorrere le giornate in compagnia, sulla neve, scoprendo il territorio, mangiando in rifugio e scorrazzando con il fanny skibus che li porterà a vivere la più bella SS 48 vacanza sulla neve.

www.clubres.com

R so Pas Via

SAN MARTINO DI CASTROZZA:cime altissime ti sfidano : sei pronto a lanciarti in discese mozzafiato?

PRENOTA ON LINE

grin

o


10 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 11

Ski Service Piena libertà d’azione, comfort e servizi di varia utilità per tutti coloro che amano una vacanza a tutto sport sulla neve: sci di fondo, discesa e snowboard. Per questo Dolomiti ClubRes offre alla propria clientela un servizio pensato e strutturato per garantire una vacanza a Tutto Sci libera da pensieri e preoccupazioni. Voi pensate a sciare, al resto pensiamo noi.

Ski Service A disposizione dei Clienti: • Deposito sci e scarponi in struttura • Colazione rinforzata • Packet lunch • Sauna e bagno turco per rilassarsi dopo una giornata sulle piste • Possibilità di noleggio sci • Vicinanza fermata skibus


12 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Emozioni senza tempo Le stagioni in montagna cambiano in fretta, ci mette poco ad arrivare l’inverno con la prima neve ed i primi freddi. Quando il Cermis imbianca, per noi Cavalesani è il segno che la stagione invernale è alle porte. La neve è vita per il paese. Porta benessere, ricchezza e allegria. Come tutti gli operatori del settore l’arrivo della prima neve rappresenta sicurezza di una buona stagione. Se poi è abbondante tanto meglio. C’è da dire però che con le tecnologie a disposizione oggi, l’ansia da scarsità di neve si è notevolmente ridotta. Le buone sciate sono garantite per tutto l’arco della stagione ed i pomeriggi in salotto a guardare le “piste verdi” sono un ricordo lontano. Anche i costi si sono notevolmente ridotti in virtù del fatto che i materiali e le attrezzature sono facilmente noleggiabili e quindi per i “non habitué” la necessità di acquistare costose attrezzature è sparita. Inoltre, a differenza di tempo fa quando una volta acquistata l’attrezzatura la si teneva per 10 anni, il noleggio permette di provare materiali all’avanguardia e le ultime novità nel campo delle attrezzature. Rispetto al passato, anche i non sciatori, normalmente costretti a lunghe attese nelle baite, negli chalet o nei saloni degli alberghi, oggi possono impiegare il tempo in attività di vario genere. Per questo le strutture ricettive, ed io ne sono una promotrice, si sono specializzate nel far apprezzare la montagna anche d’inverno. Oltre allo sci accompagnato, al Veronza per esempio, organizziamo molte escursioni a piedi o con le ciaspole nei boschi circostanti l’albergo, oppure visite guidate nei paesi vicini e caratteristici e degustazioni gastronomiche in tutta la Val di Fiemme. Oppure direttamente in albergo vengono organizzati il risveglio muscolare al mattino, tornei di vario genere, balli di gruppo, acqua gym, spettacoli serali… insomma “una Vacanza ricca di scelte ma in piena libertà”. Anche il doposci si è notevolmente migliorato con un’ampia offerta di strutture per passare pomeriggi e serate sempre diversi. Chi non vuole uscire e rimanere in albergo, può rilassarsi in piscina, al centro benessere o fare un po’ di attività fisica in palestra. Tutto ciò in completo relax ed in qualsiasi momento anche per i genitori in quanto i bambini possono essere affidati ad esperti animatori durante tutto l’arco della giornata. Questo cambiamento radicale ha mutato notevolmente il modo di intendere la vacanza rispetto al passato. Alcune cose però, fortunatamente non sono cambiate. Le cose più importanti, le Emozioni che si provano quando nevica, quando si scia, quando si esce in compagnia per una passeggiata e si respira l’aria pura e fresca in una giornata di sole, la gioia dei bambini che giocano spensierati sulla neve, una cena in baita, una pattinata sul ghiaccio, l’ebrezza di una discesa con lo slittino, una bella cioccolata calda e fumante nel rifugio, e tante altre ancora tutte inserite in un contesto di montagna in inverno. Vi faccio qualche esempio personale: Ripenso all’inverno scorso quando salutavo una famiglia che stava partendo per tornare a casa dopo una settimana di vacanza passata

sopra 

Giuliana Barretta, direttrice del Centro Vacanze Veronza.

nell’albergo che “dirigo”. Mi è rimasta particolarmente impressa quell’aria felice misto tristezza di loro figlia. Chiudo la porta del mio ufficio in un sabato caotico di arrivi e partenze e mi perdo per un attimo nei miei pensieri. Una della frasi che ricordo tra i tanti insegnamenti di mio padre è quando mi scrisse: “Già, ora sei maggiorenne: sei la benvenuta nel mondo degli adulti. Se però dobbiamo confessarti una piccola cosa, sappi che per noi è solo passato un altro anno, tu sei la nostra bambina di sempre. Nel cuore dei genitori le date non contano nulla. Si dice che esternare certi sentimenti è come rompere l’incanto, ma noi te lo diciamo lo stesso: Ti vogliamo bene. Per questo, ancor di più, sentiamo il preciso dovere di dirti che la maggiore età porta con sé un peso enorme: la Responsabilità. Fermati alla sua fonte, allenati e prendine quanto basta, chi non la sente non sarà mai veramente grande”. Ed io quella frase l’ho messa in pratica. Ho avuto la fortuna di poter dedicare il mio tempo libero nel praticare tanti sport, provarli, allenarmi, capire quale fosse quello più indicato a me, quello che mi piaceva di più per poi dedicarmici con maggior impegno. Ho avuto la fortuna di vivere un’infanzia all’insegna del divertimento, perché


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 13

si era provata durante il giorno e che ti saresti portato dietro per tutta la vita”. Oggi mi basta vedere un bambino che gioca sulla neve per farmi riemergere quella sana sensazione e perché no, provarla io stessa mentre gioco a tornare bambina insieme a mia figlia in groppa ad uno slittino. L’emozione prevalente è quella della spensieratezza, sempre mio padre mi diceva: ”Il tuo poi quella del divertimento lavoro adesso è quello di giocare!” e della felicità. Una felicità naturale, non È proprio quel pensiero che mi è balzato ricercata. Autentica. Vera! Oggi tutti noi in mente quando mi sono seduta dietro la adulti andiamo alla ricerca della felicità, chi scrivania del mio ufficio, guardavo fuori attraverso l’amore cercando l’anima gemella, dalla finestra, avevo lo sguardo rivolto verso chi attraverso il denaro, chi aspetta che la il Cermis. Nevicava! In quel momento sono fortuna arrivi un giorno per caso e lo baci in tornata bambina. fronte. Se solo riuscissimo a non dimenticare, “Ricordo ancora, tanto tempo fa, una sorse solo prestassimo un po’ più di attenzione prendente nevicata ha spalancato gli occhi ai bambini quando giocano felici con poco, se di noi alunni che a bocca aperta, incollati ci facessimo aiutare da loro a cogliere il succo ai vetri della finestra della classe, abbiamo della sana felicità… vivremmo sicuramente in ammirato la danza dei fiocchi di neve. “È un mondo migliore. E mi accorgo che molte bianca, è soffice proprio come un batuffolo di persone in vacanza riescono a far riaffiorare cotone…”. Come la neve anche il cotone danza quelle belle sensazioni che nella routine scendendo a terra… Perché? Abbiamo allora della vita quotidiana difficilmente ricordano. sperimentato la caduta di oggetti più o meno Insomma la vacanza in montagna io personalpesanti ed abbiamo scoperto che il cotone mente la vedo come un toccasana non solo per scende lentamente perché è leggero come la il corpo ma soprattutto per l’anima e lo spirito. neve”. L’aria che si respira la sera in albergo, dopo L’emozione che ho provato allora mi una bella giornata passata all’aria aperta, è il diverto a riviverla oggi nel vedere, ogni volta risultato di un’esplosione di emozioni vissute quando nevica, gli occhi spalancati e felici ognuno a proprio modo. di mia figlia o dei bambini che vengono in L’obiettivo di oggi, ed anche il mio, è vacanza e di conseguenza in quelli degli adulti. proprio quello di far apprezzare la montagna Li osservo e capisco che l’emozione che avevo anche d’inverno, come dice il nostro motto: io allora ce l’hanno anche loro oggi. Ed anche “far vivere un’esperienza speciale guidati da oggi, allo stesso modo di ieri la neve è bianca, esperti ed appassionati in modo coinvolgente è soffice proprio come un batuffolo di cotone… ma discreto”. e come la neve anche il cotone danza scendendo a terra. “Ero davanti al cancelletto di partenza, il mio allenatore mi riscaldava i “Ricordo quando con i gommoni scendemuscoli, sentivo un gran freddo, nevivamo giù da una discesa innevata ma non cava. Indossavo i miei sci Rossignol che facevamo a gara a chi arrivava prima, rideavevo ricevuto come regalo di Natale 2 vamo a crepapelle durante tutta la discesa anni prima. Ero emozionata. Le condie vincevano tutti coloro che arrivavano. Se zioni metereologiche non erano buone cadevi ti rialzavi e ripartivi e magari tornavi e per questo mi sentivo sfortunata e non a casa con qualche graffio. Un graffio che speravo minimamente di vincere. Se potessi contava molto meno rispetto all’emozione che adesso motivare quella bambina che stava per

affrontare quella gara di sci le direi che non stava nevicando solo per lei ma per tutti”. Oggi quando metto gli sci e quell’aria fredda mi pizzica il viso mentre mi lascio trasportare dalle onde della neve guidata dai carvin che non sento miei ma che sono all’avanguardia provo una libertà tale che mi fa dimenticare qualsiasi problema, apro il cuore, sorrido e mi carico di quell’energia positiva che mi resta dentro a lungo. Poi alla fine della discesa mi fermodi scatto con una “spazzata” in ricordo dei vecchi tempi come facevo quando ero bambina, osservo le scie che ho tracciato sulla pista e divento consapevole che le belle EMOZIONI ti aiutano a vivere meglio. In conclusione posso constatare che molte cose cambiano e sono contenta perché ciò dimostra che l’uomo è in continua evoluzione, il cambiamento è alla base del progresso. Un progresso che in questo caso ci ha aiutato ad affrontare meglio la quotidianità mettendoci a disposizione tecnologie all’avanguardia, risparmio di denaro, sicurezza, più possibilità di divertimento e maggiore scelta. Ci sono tuttavia emozioni eterne e senza tempo, senza età. Emozioni che si provano da bambino, da adulto e da anziano alle quali dobbiamo e vogliamo affidarci per avere la garanzia di non perderci nella troppa velocità del progresso, apprezzare ogni singolo instante e comunque rimanere al passo con i tempi. La Val di Fiemme per me, per i bambini di ieri e di oggi, per i miei genitori e per i vostri, per tutti gli adulti e per gli anziani, per Sara (la ragazzina che è partita oggi) e per il suo papà… “Oggi come ieri… un campo di allenamento per la Vita!”


Maso dello Speck

14 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

foto di Alberto Campanile

Agriturismo con produzione artigianale di speck e salumi tipici

www.titospeck.it Tel. +39 0462 342 244 Pozze di Sopra, 2 38030 Daiano (TN) Val di Fiemme - Trentino

Produzione artigianale


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 15

Piazza Dolomiti 15 38033 Carano - Cavalese (TN) Tel. 0462 342222 • veronza@clubres.com

PRENOTA ON LINE

www.clubres.com

CENTRO PRENOTAZIONE

+39 0461 984010

Veronza è la vacanza della famiglia e per la famiglia! Parco Naturale dello Sciliar

S. P. 12

RISTORANTE E PIZZERIA: se hai scelto la mezza pensione ti aspetta un ricco buffet sia a colazione che a cena con le bevande incluse, per non farti mancare nulla. Potrai spaziare dai piatti tipici del Trentino alla cucina internazionale per assaporare ogni giorno dei sapori diversi. Settimanalmente ti coinvolgeremo in una cena tipica o in un’elegante serata di gala per trascorrere del tempo tutti insieme. BAMBINI: grazie alle tante iniziative di Kinny i tuoi bambini non si annoieranno mai. Dal Kinny Winter Club “around the clock” che rappresenta il nostro servizio di mini club dalle 9.30 alle 21.30 ben 12 ore filate di divertimento, giochi, balli, disegni e tanta allegria a Cermislandia il kindergarten sulle piste del Cermis dove i giochi sulla neve saranno i protagonisti, mentre mamma e papà potranno realizzare un sogno: passare del tempo insieme per scoprire le piste della Val di Fiemme, oppure per dedicarsi alle passeggiate con le ciaspole oppure ancora per rilassarsi nel centro benessere senza far altro che pensare a se stessi. BEAUTY & WELLNESS: grazie al centro AquaVitalis potrai dedicarti al tuo benessere e alla cura del tuo corpo. Un centro wellness completo con piscina coperta, palestra, zona wellness ed un menu di trattamenti estetici e massaggi che ti trasporteranno in un mondo di dolci profumi e sensazioni di relax.

Piazza Dolomiti

G Via

Strada Provinciale 126

Molina di Fiemme

Pozza di Fas

Lago di lli Carezza

8

SS 241S 48

ne iova

Soraga

S

Moena

612

48

SS

SS 346

48

SS

20

SP 232

SS

Pera

SS 6

HOTEL: dalle deliziose camere mansardate alle unità Mini e Family suite c’è sicuramente la soluzione che fa per te e per la tua famiglia!

CARANO

Mazzi

Via Bivio

RESIDENCE: appartamenti curati che possono ospitare dalle coppie alle famiglie numerose, sono arredati in tipico stile mondano che dona un’atmosfera intima e calda agli ambienti. TI sentirai come a casa ma circondato da tutti i comfort che possono rendere più completa e servita la tua vacanza in montagna.

Vigo Tesero di Fassa

6

SS 48

Una struttura che combina la formula residence, quindi in appartamento per te che preferisci essere indipendente e non vuoi sentirti legato da orari o programmi, e la formula hotel per te che invece non vuoi avere pensieri e che ritieni che essere in vacanza significa farsi coccolare e viziare.

Campestrin

SS 4

Ora - Autostrada A22

Cam di F

SS 48

Predazzo

Varena Daiano Cavalese Tesero Carano

Bellamonte

SS 48

Lag Pan

Molina di Fiemme

SS 612

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi” E cosa volere di più di qualche giorno di relax assoluto nell’abbraccio delle Dolomiti, in un Family Hotel dove tutti i servizi sono pensati per ruotare intorno a te e alla tua famiglia, facendoti riscoprire emozioni sopite e risvegliando la tua voglia di vivere in mezzo alla natura? HOTEL RESORT VERONZA

Numero di persone

PASQUA 17/4 - 22/4

Camera doppia

per 2/3 persone

da € 57 al giorno

Mini Suite

per 2/4 persone

da € 66 al giorno

Family Suite

per 2/4 persone

da € 75 al giorno

SCONTI E RIDUZIONI: • Bambino fino a 8 anni GRATIS (max 1 bimbo per unità) • 3° e 4° letto SCONTO 50% Prezzo per persona al giorno con trattamento di mezza pensione incluse bevande a cena e tea time pomeridiano. Accesso libero al centro benessere AquaVitalis con uso di piscina coperta, palestra, zona relaz, sauna, bagno turco, thepidarium, miniclub per i bambini. VERONZA CLUBRESIDENCE

Numero di persone

PASQUA 17/4 - 22/4

Mansarda monolocale

per 2/4 persone

da € 68 al giorno

Monolocale

per 2/4 persone

da € 75 al giorno

Trilocale

per 4/6 persone

da € 98 al giorno

Prezzo per appartamento al giorno con trattamento di solo pernottamento, incluso biancheria da letto, bagno, cucina, Tv Sat, consumi energetici e pulizie finali. Accesso libero alla piscina coperta ed alla palestra, miniclub per i bambini.


16 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Intervista con Alex Chiesa


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 17

Alex Chiesa, da maestro di sci a direttore d’albergo. Passione che diventa professione. Sono nato nel 1976 a Bologna, la terra dei Motori. I miei genitori erano grandi appassionati di Montagna e per loro ogni occasione era buona per un’ escursione o una sciata, soprattutto in Trentino. Quando conobbero la Marcialonga, una classica dello sci di fondo, si innamorarono definitivamente e perdutamente della Val di Fiemme. Fu così che decisero di trasferirsi in valle. Ho iniziato in questo modo la mia vita in Trentino; la mattina a scuola e il pomeriggio a sciare, quasi tutti i giorni sul piccolo campo d’allenamento a pochi chilometri da casa, per seguire il corso organizzato dalla scuola di sci locale. Alla prima gara di fine corso mi classificai primo con un bel distacco su tutti gli altri. È stato un momento bellissimo, emozionante, che rese i miei genitori orgogliosi di me. Mi resi conto anche che tra i vari giochi e divertimenti, sarebbe stato lo sci alpino la passione che avrei coltivato nel tempo e che mi avrebbe accompagnato durante tutta la vita. Infatti fu proprio così; tante gare e tanti allenamenti sulle piste in inverno, e di corsa per i percorsi e sentieri di montagna in estate. Grazie anche a tanti sacrifici negli allenamenti, arrivarono nel tempo diverse soddisfazioni con gare vinte e buoni piazzamenti. Oggi questa passione si è concretizzata in un diploma da maestro di sci, un riconoscimento per tutti gli sforzi fatti in tanti anni di impegno dedicato allo sport che amo di più. Finiti gli studi, ebbi modo di conoscere la direttrice del Centro Vacanze Veronza, e capii da subito che da lei avrei imparato tantissimo. Così iniziò la mia esperienza nel mondo del turismo e dell’accoglienza, con l’azienda per cui ancora oggi lavoro: Dolomiti ClubRes. In questi anni ho avuto l’opportunità di imparare ad interpretare l’arte dell’ospitalità, vivendo con gioia e passione l’idea di poter offrire la migliore accoglienza possibile ai nostri ospiti, perché potessero sentirsi come a casa propria, mettendosi sempre a disposizione perché con noi ed in noi potessero trovare durante la vacanza sempre la risposta giusta. Oggi, dopo anni di esperienza fatta al servizio della clientela del gruppo ClubRes, dirigo a Canazei l’Al Sole Hotel Resort, rinnovando ogni giorno con un sorriso il mio impegno perché una vacanza con noi possa essere un’esperienza emozionante e indimenticabile. Mi piace pensare che grazie al gioco di squadra che il team delle strutture ClubRes riesce a fare ogni giorno, i nostri ospiti possano vivere con noi, insieme a noi, emozioni uniche.

sopra

Alex Chiesa, direttore Al Sole di Canazei.


18 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Inverno magico in Val di Fiemme 4-5 gennaio 2014

7-8 dicembre 2013, Pampeago

Tour de Ski

Prove libere Tour 7

Sabato 4 e domenica 5 gennaio 2014 con l’8° Tour de Ski, valido come gare di Coppa del Mondo di Sci di fondo. Fra le numerose feste di contorno, un Tour del Gusto invita i tifosi a bordo pista a degustare prodotti tipici mentre i campioni in gara arrancano sulla mitica salita finale. Per informazioni: www.fiemme2013.com

Ski test gratuito, aperto a tutti, per provare su pista gli sci, gli scarponi e le attrezzature sportive che saranno in commercio nella stagione sciistica 2013-14. L’anteprima neve è organizzata dal Pool Sci Italia, in collaborazione con lo Ski Center Latemar e le più note aziende del settore sci. Per informazioni: www.visitfiemme.it

27 gennaio - 3 febbraio 2014

15 dicembre 2013 - 13 gennaio 2014

Mondiali Juniores di Sci Nordico Fiemme 2014

Il Presepio di Varena

Val di Fiemme nuovamente alle cronache dello sci nordico. Dopo l’entusiasmante Campionato del Mondo 2013, che faceva seguito a quelli altrettanto di successo del 1991 e del 2003, la valle trentina si tinge dei colori dell’iride con i Campionati del Mondo di Sci Nordico Junior & Under23. Atleti provenienti da ogni angolo del pianeta si batteranno nelle discipline cross country, salto e combinata nordica e lo faranno nei due templi dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero e delle Stadio del Salto di Predazzo, strutture che hanno impressionato positivamente durante l’evento mondiale del febbraio e marzo scorsi e che ora sono pronte a vestire l’abito migliore per la nuova rassegna internazionale. Come lo sono d’altra parte anche i membri del team organizzatore di Fiemme 2013, che insieme ad un nutrito gruppo di volontari sarà spina dorsale di ogni attività prima, dopo e durante l’intensa settimana di gare. Per informazioni: www.fiemme2013.com

L’evento è intitolato “Sulla via di Betlemme”. Un enorme Presepio, con novanta personaggi alti un metro, viene sistemato sul prato innevato che costeggia via Alpini e occupa 2500 metri quadrati. All’interno si snodano circa un chilometro di sentieri. Quando scende la notte 200 punti luce illuminano la Natività creando un’atmosfera incantata. I visitatori possono scoprire ogni scorcio di questo villaggio attraverso un percorso di 700 metri. Il Presepe di Varena ospita anche concerti e rappresentazioni di carattere religioso. Per informazioni: www.presepiovarena.com, tel. 0462 341165


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 19

1 marzo 2014, Valfloriana

Carnevale dei Matoci A Valfloriana un lungo corteo di personaggi con maschere lignee e costumi sgargianti scende di villaggio in villaggio per incontrarsi nella piazza di Casatta. Deliziose le degustazioni di originali piatti tipici nelle “poste” di ogni frazione. Per informazioni: www.visitfiemme.it

8-16 marzo 2014

17° Dolomiti Ski Jazz Sotto il sole primaverile, gli scorci più seducenti della Val di Fiemme fanno da cornice a uno dei festival musicali più importanti dell’arco alpino. È il “Dolomiti Ski Jazz”, un originale appuntamento che abbina la passione per la musica a quella per lo sci. I più amati jazzisti europei accanto a jazzisti americani di fama mondiale riverseranno sulle piste da sci della Val di Fiemme, nei pub e nei teatri le note del 17o Dolomiti Ski Jazz. In una formula collaudata, per nove giorni vanno in scena concerti e jam session, a ridosso delle stazioni sciistiche e nei principali centri abitati. Malghe, rifugi, baite, scuole, pub e locali notturni ospitano le magiche note del jazz. La musica nera nata a New Orleans va quindi a sposarsi con panorami bianchissimi, in un connubio suggestivo e affascinante. Per informazioni: www.dolomitiskijazz.com

Offerta speciale PAPÀ E MAMMA voi andate… noi restiamo al miniclub! E ci restiamo davvero per tutto il giorno!!! Andremo sulla neve del Cermis per l’appuntamento con il kindergarten ed i nostri nuovi amici e poi torneremo in struttura dove ci aspetterà Kinny al miniclub per pranzare tutti insieme o per giocare e divertirci mentre voi potete fare quello che volete purchè la sera torniate a casa con il sorriso e la voglia di abbracciarci e ascoltare il racconto della nostra spassosa giornata! Ma ora preparate la valigia, ricordatevi il berretto e i guanti non preoccupatevi, noi abbiamo da fare!!!! Hotel mezza pensione con bevande INCLUSE a cena e tea time

Residence appartamenti – solo soggiorno

DICEMBRE

A partire da € 57 per persona al giorno

A partire da € 50 per unità al giorno

GENNAIO

A partire da € 61 per persona al giorno

A partire da € 59 per unità al giorno

FEBBRAIO

A partire da € 66 per persona al giorno

A partire da € 65 per unità al giorno

Non perdere le offerte speciali: Dolomiti Première, Dolomiti Kids e Dolomiti Sun

Info: tel. 0462 342222 - veronza@clubres.com


20 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

SOIN SILHOUETTE À LA CARTE Unicamente per la

SUA LINEA

Maria Galland Italia S. r. l. • Via Ettore Majorana, 34/P • 20851 Lissone (Mi) • Tel. +39-039-214 54 72 • www.maria-galland.it

I prodotti Maria Galland li trovi presso i nostri centri AquaVitalis del Centro Vacanze Veronza e Hotel Resort & SPA Baia Caddinas.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 21

Il benessere secondo Dolomiti ClubRes Le prime foglie cadono dagli alberi, arriva l’inverno e si ritorna alla solita routine: lavoro, scuola, impegni e tanti progetti. Il freddo ci rende più vulnerabili ed accusiamo già i primi sintomi dello stress ed è proprio ora che sentiamo il bisogno di recuperare il benessere fisico e mentale, di relax, di ritrovare il valore delle piccole cose… semplicemente di prenderci cura di noi stessi.


22 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Con in mente nient’altro che l’obiettivo di dare ai propri clienti un’oasi di pace dove dedicarsi a sé stessi senza pensieri, circondati dal comfort e dalla certezza di essere in un ambiente che garantisca quanto promesso senza tanti fronzoli, un gruppo di albergatori trentini ha dato vita a qualcosa di diverso, di nuovo: il consorzio Vitanova Trentino Wellness. Un consorzio che riunisce i migliori Hotels & Resorts trentini del benessere, accuratamente selezionati e sottoposti a periodiche verifiche per garantire ai propri clienti elevati standard qualitativi nell’ambito del benessere, ma che ha creato, in collaborazione con i migliori produttori locali, delle linee cosmetiche di alta qualità utilizzando i prodotti della nostra terra, il Trentino: la linea Ribes Nigrum e la linea Nigritella. Da questi piccoli frutti che la nostra generosa terra trentina ci regala vengono ricavati gli estratti vegetali per ottenere secondo antiche ricette di bellezza questi preziosi prodotti dai poteri lenitivi, emollienti e rigeneranti, donando armonia e idratazione alla pelle del vostro viso e corpo. Anche noi di ClubRes volevamo garantire ai nostri clienti un’oasi di pace dove rilassarsi. E così nel nostro Hotel Resort Veronza è nato il primo centro wellness AquaVitalis che è entrato subito a far parte del consorzio VitaNova e che continua a farne parte con orgoglio. Qui potrete abbandonarvi a mani sapienti, lasciandovi coccolare da profumi e atmosfere magiche, dove la vostra pelle verrà viziata da trattamenti e massaggi rigeneranti, grazie anche all’utilizzo delle linee biocosmetica Ribes Nigrum e Nigritella. Abbiamo voluto arricchire il nostro carnet di trattamenti con una linea cosmetica esclusiva, di gran classe, targata Maria Galland Paris che è sinonimo di alta qualità e performance in grado di garantire qualsiasi risultato: rassodare, tonificare, ringiovanire, drenare…. adatta sia all’uomo che alla donna. Ma ClubRes è una grande famiglia… non potevamo limitarci solo all’Hotel Resort Veronza.

E così dopo una giornata trascorsa in montagna, sfrecciando con gli sci, inebriati dall’aria frizzantina sulla pelle e una rigenerante passeggiata con le ciaspole per godere appieno del profumo della neve e del silenzio meraviglioso dei boschi innevati, la sera è il momento ideale per rilassarsi in uno dei centri wellness AquaVitalis che si trovano in tutti i nostri residence in Val di Fiemme, Val di Fassa e San Martino di Castrozza. Troverete piscine dove fare una nuotata in tranquillità, sauna per depurare l’organismo dalle tossine, bagno turco e thepidarium per far risplendere la pelle, sale fitness dotate di attrezzature moderne per rimanere in forma anche in vacanza, zone relax dove poter lasciar scorrere pensieri ed emozioni, magari assaporando una tisana per un benessere fisico e mentale a 360 gradi. E per i nostri piccoli ospiti, per regalar loro momenti di gioco ma pur sempre in assoluta sicurezza per la serenità di mamma e papà abbiamo creato delle piscine con acqua bassa dove potranno sguazzare felici

dopo una giornata di divertimento al Kinny baby club. Seguendo l’esempio ed il grande successo del Trentino, abbiamo pensato di offrire note di benessere anche nel nostro Hotel Resort & Spa Baia Caddinas in Sardegna alle porte della Costa Smeralda, che si pregia anche di essere l’unico in tutta della Sardegna a far parte di Italy Spa Hotels, il famoso Club di Prodotto che raccoglie i migliori hotel con SPA in Italia, specializzati in vacanze benessere, trattamenti e percorsi wellness. All’Hotel Resort & Spa Baia Caddinas potrete rigenerarvi nelle nostre piscine interne o esterne dopo una calda giornata in spiaggia e regalarvi momenti di piacere nel centro wellness AquaVitalis, avvolti da atmosfere intime e rilassanti. Il nostro team expert vi coccolerà con trattamenti tradizionali e thalasso, utilizzando la prestigiosa linea beauty di Maria Galland Paris per offrirvi una parentesi di puro relax. E per le coppie romantiche che vogliono vivere un momento di esclusivo benessere è stata realizzata la Private SPA, un versione a due del centro benessere dove intraprendere un percorso di coppia che porti a ritrovare l’armonia a due oltre che il beneficio di trattamenti estetici esclusivi... per una luna di miele personalizzata. La bellezza non è che una promessa di felicità Stendhal, Sull’amore, 1822 Questo è il benessere secondo ClubRes…. Una promessa per chi varcherà le soglie dei nostri Centri Wellness AquaVitalis, la promessa di accogliervi a braccia aperte e nel nostro abbraccio di cullarvi accompagnandovi lungo la strada della felicità.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 23

L’angolo dello Chef Il nostro chef, Michele Tosin Classe 1970, veneto d’origine ma ormai da anni in Trentino, Michele Tosin approda nella grande famiglia Dolomiti ClubRes di Dalle Nogare nel 1996, dopo il diploma all’Istituto Alberghiero di Adria, il perfezionamento presso la “Boscolo Etoile Academy” di Chioggia ed importanti esperienza lavorative per Parc Hotels Italia. Temperamento da leader e capacità di rendere il lavoro un eccellente gioco di squadra, Michele si fa amare anche per il suo spirito di “uomo da spogliatoio”. Dopo l’importante contributo per la rinascita dell’Hotel Resort & SPA Baia Caddinas, nel 2008 arriva l’occasione di misurarsi a tutto campo nella gestione completa del ristorante “Al Sole” di Canazei. La passione per questo lavoro e la straordinaria capacità di coinvolgere la clientela trasformando una semplice cena in una frizzante serata in famiglia lo portano fino a San Martino di Castrozza ed all’ennesima sfida. Michele Vi aspetta al Ristorante Steak House “Antichi Sapori” presso lo Sporting Aparthotel & Clubresidence e alla Pizzeria Disco Pub“La Vecchia Fornace” per una serata di puro divertimento vintage.

Zuppa di zucca con gamberone al mais e cipolla croccante

Ingredienti per 4 persone Zucca gialla 800 gr; patate grestane 200 gr; cavolfiore 100 gr; cipolla 1; latte 700 ml; vino bianco; rosmarino e salvia; sale e pepe q.b.; noce moscata; riduzione di aceto balsamico Rosolare mezza cipolla, aggiungere la zucca, le patate ed il cavolfiore tagliati a dadini. Aggiungere sale, pepe ed aromi e lasciar imbiondire. Flambare con vino bianco, aggiungere il latte e portare a bollore. Cuocere 20 min. Frullare con mixer ad immersione. Sgusciare il gamberone, passare nella farina di mais e scottare in padella antiaderente. Tagliare la cipolla restante a filanger, passare nella farina di mais e friggere. Impiattare la zuppa, porre al centro del piatto il gamberone poggiato su un crostone di pane e ricoprirne una parte con la cipolla crocconte. Guarnire con qualche goccia di riduzione di aceto balsamico.

Passione al cioccolato Ingredienti per 4 persone Cioccolato fondente 150 gr; burro 80 gr; farina 20 gr; uova 2 + 1 tuorlo; vanillina 1 bustina; cacao in polvere 10 gr Guarnizione: cioccolato fondente 100 gr; panna 50 gr Petalo al cioccolato: burro 50 gr; farina 50 gr; zucchero 50 gr; 1 uovo; cacaco amaro 20 gr Mettere il cioccolato fondente tagliato grossolanamente a sciogliere in un pentolino a bagnomaria, aggiungere il burro tagliato a pezzetti e amalgamare. In una capiente ciotola montare le uova, la vanillina e lo zucchero, fino a che il composto diventi chiaro, gonfio e denso. Togliere dal fuoco il composto di cioccolato e burro e, sempre sbattendo, incorporare al composto di uova; infine unire la farina e il cacao setacciati. Imburrare e ricoprire di cacao amaro in polvere gli stampini in alluminio. Riempire di composto per ¾ e infornare nel forno già caldo a 180° per 13-15 minuti. Togliere i tortini dal forno, lasciar leggermente intiepidire e poi capovolgere su di un piatto da portata. Guarnizione: scaldare la panna, sciogliervi il cioccolato e montare fino ad ottenere la consistenza di una mousse Petalo al cioccolato: in una terrina montare tutti gli ingredienti assieme: spalmare il composto ottenuto su carta forno ed infornare 3 minuti a 180C; sagomare a piacere il composto ancora caldo.


24 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Universiadi invernali 2013

la grande vetrina del Trentino Il Trentino si conferma terra dei grandi avvenimenti sportivi internazionali. Dall’11 al 21 dicembre prossimi è in programma dell’edizione invernale 2013 delle Universiade. La manifestazione che si terrà in sette diverse località del Trentino si aggiunge ad un calendario che in questi anni ha visto il Trentino ospitare nelle diverse specialità, non solo invernali, gare di coppa del mondo, campionati europei, campionati del mondo, esibizioni internazionali. Ogni stagione regala al pubblico e agli appassionati l’emozione dell’eccellenza dello sport. Le Universiade sono state assegnate al Trentino per la bellezze naturalistica delle valli dolomitiche e per la qualità di impianti, servizi e organizzazione garantiti a supporto della manifestazione. Ciò che distingue il Trentino da altre realtà sportive internazionali è la diffusione sul territorio di piste, tracciati ed impianti naturali adatti a diversi sport agonistici: bicicletta, vela, corsa, calcio, canoa ed alpinismo d’estate; sci, snowboard, pattinaggio ed hockey d’inverno. La lunga tradizione di grandi avvenimenti sportivi si rinnova dunque con evento multidisciplinare e di respiro internazionale come le Universiadi Invernali. Create nel 1960, grazie al lavoro dell’indimenticato Primo Nebiolo, le Universiade estive e invernali si

sono trasformate in una manifestazione internazionale, considerate seconde solo ai Giochi Olimpici per numeri, universalità e livello di partecipazione. Le cifre indicano il successo ottenuto nel tempo dalle Universiade: dal 1960 a oggi la partecipazione ai “Giochi Olimpici Universitari” Invernali ha continuato a crescere per discipline ospitate e numero di atleti. L’edizione numero 26 delle Universiadi Invernali richiamerà oltre 3 mila atleti, provenienti da almeno 55 paesi di tutti i continenti. In totale, le discipline sportive ospitate saranno 10: sci alpino, sci nordico, biathlon, hockey, curling, pattinaggio di velocità, pattinaggio di figura, short-track, freestyle, snowboard. Per far sì che le 78 medaglie d’oro in palio siano assegnate su piste, trampolini, ghiaccio e strutture di livello internazionale, il Trentino metterà a disposizione il meglio in termini di organizzazione, impianti, ospitalità e partecipazione. L’evento vivrà contemporaneamente in sei zone di riferimento («cluster»): Val di Fassa, Val di Fiemme, Val di Cembra e Altopiano di Piné, Valsugana, Trento, Monte Bondone. Ogni cluster ospiterà diverse discipline, sfruttando così al meglio le opportunità di ogni territorio e l’esperienza maturata sul campo in

altri contesti internazionali dai comitati organizzatori locali. La Val di Fassa si trasformerà nella “casa” dello sci alpino (Pozza di Fassa e Passo San Pellegrino) e dallo sport di squadra su ghiaccio più popolare del mondo, ovvero l’hockey maschile (Canazei). Gli atleti gareggeranno nella cornice scolpita dai panorami


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 25

mozzafiato delle Dolomiti, nominata dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità. La Val di Fiemme sarà ancora una volta la culla delle tre discipline regina dello sci nordico: salto con gli sci a Predazzo, sci di fondo a Lago di Tesero, mentre la combinata nordica sarà decisa nelle gare svolta tra le due località. Contemporaneamente, Fiemme inizierà la sua avventura internazionale nel mondo del biathlon, grazie al nuovo poligono di Lago di Tesero; e ospiterà a Cavalese una parte importate del torneo d’hockey maschile. Baselga di Piné aprirà le porte del suo meraviglioso Ice Rink per ospitare il curling e le gare di pattinaggio di velocità. Il palazzetto del ghiaccio di Pergine Valsugana sarà l’arena in cui si esibiranno le gladiatrici dell’hockey femminile, mentre il Palaghiaccio di Trento sarà teatro dei salti e delle emozioni del pattinaggio di figura e dello short-track. Infine, le spettacolari piste e l’half-pipe del Monte Bondone renderanno la montagna di Trento il luogo di ritrovo e di esibizione perfetto per tutti gli amanti del freestyle e dello snowboard. L’Universiade 2013 saranno davvero Trentino d’hoc, grazie agli scorci dolomitici ed alpini, stilizzati anche nel logo della manifestazione: un omaggio al legame tra Trentino e Natura che ha reso il territorio una delle destinazioni invernali più rinomate al mondo. Universiade Trentino 2013 non sarà solo un avvenimento sportivo. Il calendario propone appuntamenti culturali e accademico: non bisogna dimenticare che di studenti stiamo parlando... Sulla scelta del Trentino ha influito

la credibilità internazionale acquisita dall’Università di Trento, forte di 7 facoltà e 3 scuole, 23 corsi di laurea triennale, 30 corsi di laurea magistrale o a ciclo unico, 5 master e 9 centri di ricerca. L’Università di Trento avrà modo di mettere in luce le proprie eccellenze e punti di forza durante l’intera manifestazione, ad incominciare dalla conferenza organizzata a Rovereto pochi giorni prima dell’accensione del braciere dei Giochi in Piazza Duomo. Al pari dei mondiali di sci nordico Fiemme 2013 (la prima kermesse invernale completamente digital), l’Universiade del Trentino rappresenterà l’avanguardia dell’innovazione: Trentino 2013 potrà vantare sulla copertura

Wi-Fi praticamente totale delle località. La presenza in rete vivrà grazie alle applicazioni mobile, il sito internet e tutti i canali social: indispensabili strumenti per la diffusione globale e in tempo reale di notizie, avvenimenti e curiosità legate all’evento. Il tam-tam globale sarà assicurato dalla ampia esposizione mediatica, con le dirette sostenute dalle più importanti emittenti televisive e radiofoniche internazionali (Eurosport ed Espn) e dai media della carta stampata. Innovazione, natura, ricerca, università, sport e divertimento: questo sarà Universiade Trentino 2013.

PRENOTA ON LINE

www.clubres.com

CENTRO PRENOTAZIONE

+39 0461 984010

Offerta speciale

Prenota la tua vacanza sugli sci a San Martino di Castrozza ed avrai uno sconto speciale sia sull’alloggio che sullo skipass! Dicembre: 15/12 - 22/12

-15

%

Sia sul soggiorno che sullo skipass + inoltre 1 giorno gratis di skipass

Condizioni: soggiorno minimo 4 notti; skipass durata minima 4 giorni

Gennaio: 12/1 - 19/1; 19/1 - 26/1; 26/1 - 2/2

-15

%

Sia sul soggiorno che sullo skipass

Condizioni: valido solo per soggiorni di 7 notti + acquisto di skipass 6 giorni


26 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 27

Territori d’eccellenza... a confronto Bruno Felicetti (Val di Fiemme) 1. Date una breve descrizione di Voi stessi, come persone (famiglia, interessi, hobby ecc…) Bruno Felicetti 45 anni sposato con Danila, tre figli: Lara 14, Nicola, 11 e Gianluca 10. Vivo a Predazzo, mi piace lo sport in generale Sci Alpino e Nordico, Biathlon, calcio, pallavolo, hockey. Hobby: nordic walking, nuoto, leggere, andare al cinema e stare con gli amici, anche se per queste ultime tre attività ho sempre meno tempo. Sono Presidente della Banda Civica di Predazzo, amo la musica e il Jazz in particolare. 2. Descrivetevi come professionisti del Turismo, in poche righe La mia storia professionale si sviluppa attorno alle tre edizioni dei Mondiali in val di Fiemme, nel 1991 ero responsabile dell’ufficio incoming per conto dell’Aemme Viaggi di Predazzo, dal 1992 ho diretto il Consorzio Albergatori Fiemme Reservations, nel 2003 ero responsabile Marketing dei Mondiali e dopo tre anni in Trentino Marketing (2003-2005) sono diventato direttore dell’ApT val di Fiemme e responsabile Comunicazione Mondiali 2013. 3. Sottolineate quelli che ritenete elementi distintivi del vostro territorio. Tre caratteristiche, prodotti o panorami a cui non rinuncereste mai del vostro territorio 1. La Magnifica Comunità di Fiemme, la sua storia, il suo Palazzo e la Sua capacità nella gestione della filiera bosco-legno. 2. La catena del Lagorai - una zona per veri appassionati - e le Dolomiti del Latemar, patrimonio Naturale Unesco. 3. Sistema Impianti a Fune sia per l’Inverno ma sempre più anche per l’Estate. 4. Paesi che vivono 365 giorni all’anno. 4. Dieci motivi per scegliere il vostro territorio come meta di vacanze In ordine di stagione dall’estate all’inverno 1. Vallevviva, ossia una valle che vede il proprio futuro nell’ecosostenibilità, nel miglioramento della qualitá della vita per i residenti e nell’integrazione fra residenti e ospiti. 2. Montagna dolce e slow: non adrenalinica, non faticosa ma un paesaggio dolce facilmente accessibile e con la forte presenza di un contesto rurale autentico e ad alcune unicità come il Bosco che Suona. 3. Valle a misura di famiglia con un programma di attività giornaliere ricchissimo e per tutti i gusti, anche in caso di pioggia, sia in estate che in inverno. Collaborazione con Zecchino d’Oro.

Andrea Weiss (Val di Fassa) 1. Date una breve descrizione di Voi stessi, come persone (famiglia, interessi, hobby ecc…) Sono una persona molto motivata a svolgere il proprio lavoro in un momento delicato per l’economia turistica fassana. Mi piace seguire personalmente i grandi eventi sportivi (ritiri squadre calcio, eventi bici, ecc) e culturali (concerti dei Suoni delle Dolomiti,ecc.) cercando di dare un contributo personale alle iniziative. Sono sposato con Maria Cristina, molto paziente ed indulgente sulle mie assenze specie per quanto riguarda i percorsi scolastici dei miei figli Davide 18 anni (strano vederlo guidare un automobile) e Luca di 15 anni, che ha seguito le mie orme nella passione del calcio e gioca nel Calcio Fassa di cui sono stato giocatore anch’io per tanti anni. Mantengo l’interesse per le partite del Hockey Club Fassa, di cui in passato sono stato General manager e che mi ha dato la possibilità di farmi conoscere con la Presidenza del Comitato organizzatore dei Campionati Mondiali di gruppo A nel 1994. 2. Descrivetevi come professionisti del Turismo, in poche righe La mia carriera nasce come Amministratore della Apt pubblica, dove facevo parte del Comitato esecutivo da Vice Presidente ed ho assunto la Direzione della Apt su invito del Presidente Osvaldo Debertol del Hotel Astoria di Canazei, che mi ha chiesto di rimpiazzare l’amico Ezio Anesi che aveva scelto di dare priorità alla sua passione per la politica. All’epoca sono stato uno dei primi Direttori di Ente funzionale della Pat assunto con contratto di natura privatistica a tempo determinato. La mia formazione nel campo turistico nasce sul campo, con le prime stagioni prima come lavapiatti e poi come cameriere nelle pause scolastiche e poi raggiunto senza grandi slanci un diploma, con dieci anni di lavoro in grandi Hotel nella Costa Azzurra francese. 3. Sottolineate quelli che ritenete elementi distintivi del vostro territorio. Tre caratteristiche, prodotti o panorami a cui non rinuncereste mai del vostro territorio Gli elementi indentificativi della Val di Fassa sono legati al paesaggio unico delle Dolomiti, al colore della bandiera ladina che con i suoi tre colori: il verde dei prati, il bianco della magia della neve e l’azzurro del cielo sono la facile e magnifica lettura della straordinaria natura alpina, che vede in ultimo ma imprescidibile elemento una lingua ed una storia millenaria dove possiamo ancora oggi ancorare il futuro della nostra gente.


28 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

4. Paradiso della bici con percorsi ciclabili dolci, sia per country bike che mountain bike che road bike, senza eccesso di traffico e di sovrapposizione con escursionisti a piedi. 5. Natura: una valle fra due Parchi Naturali, il Parco del monte Corno a Sud e Parco Paneveggio Pale di San Martino a Nord, collegati simbolicamente dalla catena del Lagorai, un paradiso per escursionisti alla ricerca di percorsi non troppo battuti. 6. Autenticità: paesi ancora autentici, non troppo turistici, con servizi garantiti anche fuori stagione. 7. Gastronomia a km zero, artigianato artistico ed eventi autunnali di sempre maggior richiamo: Desmontegade, Oktoberfest ecc. 8. Impianti a fune e piste di ottima qualità e ben tenute per tutti i livelli. 9. Non solo sci e sci di fondo: programma alternativo per non sciatori e per amanti dello sci di fondo, ciaspole e camminate su percorsi di neve battuta. 10. Grandi Eventi sportivi: Tour de Ski, Coppa del Mondo di salto e Combinata Nordica, Marcialonga (con Fassa), Trofeo Topolino, Dolomiti Ski Jazz, 10 giorni equestre, Stava Sky Race e Vertical Km, Vecia Ferrovia MtB, Marcialonga Running e Cycling (con Fassa). 5. Una cosa che “rubereste” al territorio del vostro collega Panorami dolomitici mozzafiato e il Sellaronda. 6. L’emozione più grande e indimenticabile che avete provato in una vostra gita nella vostra valle... e che quindi augurereste/suggerireste agli ospiti del vostro territorio La consegna di un abete di risonanza ad un violinsta ottantenne che si è messo a suonare il suo Stradivari intonando una ninna nanna che gli cantava sua mamma da piccolo per poi piangere come un bambino oppure l’incontro inaspettato con un capriolo o un cervo nel bosco. 7. Trentino, per voi significa (dal punto di vista di opportunità turistica/vacanza/attività e sport)? Il Trentino è una grande palestra a cielo aperto ma anche un territorio molto curato e con una grande sensibilità ambientale e buona qualità della vita. 8. Quali sfide per il vostro territorio in futuro? Qualche progetto in particolare a cui state lavorando? Qualche anteprima per i nostri lettori, vostri potenziali futuri ospiti? “Un Euro per l’Ambiente e per te” con questo slogan in cambio di un Euro a presenza ogni ospite della val di Fiemme otterrà una Card dell’ospite FiemmEmotions, per accedere gratuitamente o con sconti significativi alla mobilità dolce e a numerose attività e servizi per vivere più intensamente ed in maniera emozionale il territorio senza creare impatti ambientali negativi. 9. Descrivete il territorio del vostro collega, in solo 10 parole o aggettivi Affascinante; Dolomiti; paradiso degli Escursionisti; vie ferrate; rifugi; cultura Ladina; Sellaronda; Downhill; paesi curati; Skyrace. 10. Infine descrivete il vostro territorio in solo 10 parole o aggettivi Vallevviva; familiare; armonia; slow; km zero; abete rosso di risonanza; Magnifica Comunità; sci e relax; grandi eventi non solo turismo.

4. Dieci motivi per scegliere il vostro territorio come meta di vacanze 1. L’emozione visiva del grande teatro naturale delle Dolomiti di Fassa. 2. L’affidabile ospitalità degli operatori. 3. La possibilità di “nascondersi o ritrovarsi” nella natura. 4. La possibilità di raggiungere le alte quote in breve tempo. 5. La competenza e l’attenzione di tanti esperti maestri di montagna. 6. Il respiro di tanti luoghi sacri dell’alpinismo. 7. Il contatto con una popolazione che ancora custodisce ed alimenta una lingua di un popolo di minoranza. 8. La possibilità di conoscere la storia e le tradizioni osservando le facciate di tante case. 9. Il conveniente rapporto tra il costo e la qualità della vacanza. 10. L’accoglienza del personale preposto negli uffici che forniscono l’informazione. 5. Una cosa che “rubereste” al territorio del vostro collega Al collega Bruno ruberei la capacità di proporsi come teatro di grandi eventi sportivi utili a catalizzare l’interesse dei media ed in grado di attrarre finanziamenti pubblici. 6. L’emozione più grande e indimenticabile che avete provato in una vostra gita nella vostra valle... e che quindi augurereste/suggerireste agli ospiti del vostro territorio Partecipare ad un’alba delle Dolomiti, camminare di notte per godere insieme a delle persone sconosciute del crescere del sole sotto le cime. 7. Trentino, per voi significa (dal punto di vista di opportunità turistica/vacanza/attività e sport)? Trentino è un particolare territorio ricco di attratività naturali straordinarie, dove la natura muta espressione a breve distanza. 8. Quali sfide per il vostro territorio in futuro? Qualche progetto in particolare a cui state lavorando? Qualche anteprima per i nostri lettori, vostri potenziali futuri ospiti? Stiamo lavorando alla politica dei servizi e la mobilità è la nostra sfida. La Val di Fassa ha raggiunto un buon sviluppo di reti impiantistiche per il godimento dello sci e del escursionismo ma è penalizzata nella moblità locale. È necessario un investimento innovativo per muovere i nostri ospiti verso i poli di attrattività senza utilizzare le automobili, dobbiamo tornare ad una dimensione di qualità di vita di valle alpina, come la sognano i nostri ospiti nella quotidianità della vita nelle città. 9. Descrivete il territorio del vostro collega, in solo 10 parole o aggettivi Foreste; alberi; parchi naturali; laghi; prodotti naturali; formaggio; industria di eccellenza; percorsi ciclabili; capacità organizzative; moderni impianti turistici. 10. Infine descrivete il vostro territorio in solo 10 parole o aggettivi Dolomiti; paesaggio alpino; impianti a fune moderni; cultura ladina; palestra naturale di sport; acque termali; sentieri escursionistici; rete di rifugi alpini; seconde case in esubero; fragilità del sistema economico.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 29


30 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

ClubRes News Novità ed eventi all’orizzonte, in Sardegna, Trentino e Lago di Garda. Un mondo di opportunità da cogliere ed esperienze da vivere trascorrendo una vacanza nelle strutture ClubRes.

Trentino

26 gennaio 2014 - Fiemme e Fassa

Marcialonga 2014 L’ultima domenica di gennaio si tiene la Marcialonga di Fassa e Fiemme, l’evento dedicato allo sci di fondo divenuto un appuntamento consolidato per le due valli trentine. Il percorso di 70 km, da coprire esclusivamente in tecnica classica, fa entrare di diritto la gara tra le più dure e conosciute al mondo. La maggioranza dei concorrenti (7.500 gli atleti iscritti) arriva dai paesi scandinavi, in particolare dalla Norvegia, per un weekend di vera festa dello sci nordico.

Percorso Il tracciato storico della Marcialonga prevede la partenza di massa nella piana di Moena. Da lì si risale tutta la Val di Fassa costeggiando a ritroso il fiume Avisio, fino a Canazei dove si inverte il senso di marcia tornando sull’altra sponda del torrente. La discesa fino a Cavalese è molto dolce: prima si supera Campitello, poi Pera e Pozza di Fassa, Moena, Predazzo e si attraversa tutta la Val di Fiemme fino alla salita decisiva nei pressi di Cavalese, dove è posto l’arrivo.

Programma sabato 25 gennaio 2014: • ore 9.30 - Lago di Tesero: Marcialonga Story, revival con attrezzatura storica su un percorso di 11 km da Lago di Tesero a Predazzo; • ore 13.00 - Lago di Tesero: Marcialonga Stars, gara di fondo e ciaspole a scopo benefico riservata ai VIP. In collaborazione con la Lega per la lotta ai Tumori; • ore 14.00 - Lago di Tesero: Minimarcialonga, gara di fondo di 3 km a tecnica classica riservata ai bambini dai 6 ai 12 anni; • ore 14.30 - Lago di Tesero: 3a edizione della Marcialonga Young, gara di fondo di 4 km riservata alla categoria Ragazzi.

• Cavalese - Ufficio Gare Palafiemme. Cerimonia Ufficiale di Apertura della 41a Marcialonga di Fiemme e Fassa

Programma domenica 26 gennaio 2013: • ore 8.15 - Moena: partenza della 41a Marcialonga (gara del circuito FIS Marathon Cup & Ski Classics); • ore 9.00 - Lago di Tesero: 4a edizione della Marcialonga Young, gara di fondo di 9 e 14 km riservata alle categorie Allievi, Aspiranti e Junior; • ore 11.15 - Cavalese: arrivo dei primi concorrenti. Per informazioni: www.marcialonga.it

Dal 10 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014, Canazei (TN)

È Natale... proposte e appuntamenti • La tradizione del presepe, mostre di presepi nei paesi di Canazei, Soraga, Moena, Vigo e Pozza di Fassa; • Natale in musica, concerti di melodie natalizie; • Babbo Natale arriva in paese, appuntamenti nelle piazze dei paesi con golosi doni per tutti i bambini; • In cammino con i Tre Re, celebrazioni nei paesi per l’annuncio della nascita del Salvatore; • La Befana vien di notte, arriva la Befana nelle piazze dei paesi; • Parties & celebrations, spettacoli pirotecnici, feste di Capodanno, serate d’animazione, discoteche in piazza; • Fiaccolate e show acrobatici sulla neve a cura delle locali Scuole di Sci di Moena, Vigo, Pozza di Fassa e Canazei; • Sciare al chiaro di luna, sci alpino e di fondo in notturna a Pozza di Fassa e Mazzin; • Visite guidate alle chiese e ai paesi della Val di Fassa (previa prenotazione presso gli uffici turistici della valle).


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 31

Dal 2 al 16 febbraio 2014, Val di Fiemme

Lo Zecchino d’Oro sulle nevi della Valle di Fiemme Dal 2 al 16 febbraio 2014 lo Zecchino d’Oro si trasferisce in Val di Fiemme per regalare a grandi e piccini momenti di animazione, musica e divertimento Un pomeriggio dopo l’altro genitori e bambini potranno partecipare a emozionanti attività assieme allo staff dello Zecchino d’Oro presso i Kindergarten in quota della Val di Fiemme (il Laricino Park - La Tana degli Gnomi a Bellamonte, Il regno di Cermislandia sul Cermis,il Bip Club di Pampeago e il Regno dei Draghi a Gardoné). Divertimento, musica e animazione sulle piste e non solo, serata a tema negli hotel e passeggiate nella neve. I due appuntamenti da non perdere assolutamente: SABATO 9 FEBBRAIO: Concerto del Coro dell’Antoniano presso Palafiemme di Cavalese DOMENICA 10 FEBBRAIO: Pomeriggio d’Oro presso Sporting Center di Predazzo

Dal 7 dicembre al 5 gennaio 2014 dicembre, Tesero

Trentino

I presepi di Tesero L’iniziativa “Tesero e i suoi presepi” anima per quasi un mese il centro del paese. Si tratta di un mix tra ricorrenze, tradizione locale ed arte che vanta una lunga storia iniziata quasi quarant’anni fa con l’allestimento del “Presepio in grandezza naturale”. Nel 1965, per la prima volta, fu realizzato il presepe a grandezza naturale che ancora oggi campeggia nella piazza principale di Tesero. Da allora la tradizione si è evoluta ed è stata lanciata la rassegna “I presepi nelle corte”, che vede l’esposizione di decine e decine di presepi artigianali e artistici nelle vecchie abitazioni di Tesero e negli angoli più particolari del paese, chiamati appunto “corte”. Questo evento richiama ogni anno più di 25.000 visitatori ed è in continua crescita, grazie all’entusiasmo e alla collaborazione dei residenti. La mostra è arricchita da altri momenti emozionanti, come la “Rassegna della Stella”, durante la quale si radunano a Tesero i portatori dell’antica tradizione dei canti di questua del periodo natalizio, un’usanza tipica del mondo germanico. Infine, a Casa Jellici si potrà vedere la rassegna “Natività nella Fantasia e nell’Arte Popolare”. Una mostra di presepi artistici ospitata nelle sale di uno degli edifici più antichi di Tesero. Per informazioni: www.presepiditesero.it

Dal 5 all’8 giugno 2014, Sardegna

Sardegna

Rally Italia Sardegna

sopra Dani Sordo, Carlos del Barrio (Citroen DS3 WRC #3, Citroën Total Abu Dhabi World Rally Team)

L’ACI ha già raggiunto l’accordo con la Regione Sardegna: il Rally Italia Sardegna si farà dal 5 all’8 giugno 2014. La nuova data rispetto alla gara del 2013 è dovuta alla concomitanza con il MotoGp al Mugello. Il Rally d’Italia Sardegna 2014, prova italiana del Campionato del Mondo Rally della FIA, sarà valido anche per il Campionato Italiano rally e il Trofeo Rally Terra. Nel frattempo fervono i lavori, con l’organizzazione dei percorsi e della logistica. La gara potrebbe essere una di quelle che avranno una grossa copertura televisiva, secondo le nuove scelte fatte dai vertici dal World Rally Championship. Gli organizzatori vorrebbero portare i percorsi delle speciali anche in zone densamente popolate, affinché al passaggio delle auto ci siano molti spettatori.


32 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Intervista a Margherita Zocca Zecchino d’Oro, un gioco che è stato per alcuni l’inizio di un’avventura fortunata nel mondo della musica. Come è nata la passione per il canto e per la musica? Ho 12 anni e la mia passione per la musica nasce all’età di 8 anni, quando poco meno di 4 anni fa alle elementari arrivò un nuovo maestro, un bravo musicista che ha saputo coinvolgermi in modo particolare ed appassionarmi alla musica. Così ho iniziato un percorso alla scoperta della

musica, iniziando a prendere lezioni di canto con la maestra Adalberta. Ora frequento la seconda media, mi sono iscritta ai Minipolifonici e studio regolarmente solfeggio, teoria musical, pianoforte e canto nel coro. Quale descrizione daresti alla musica e quali tue emozioni particolari o ricordi assoceresti alla parola musica ed al canto? La musica è semplicemente divertimento, gioia, felicità; quando sono felice mi viene voglia di cantare, quando sono triste ancora una volta canto, mi viene spontaneo, credo sia istintivo e innato questo desiderio di esprimermi attraverso la musica. Vedo la mia vita come una canzone, un brano musicale... è come fosse uno spartito pieno di note alte e basse. Direi che il canto è effettivamente liberatorio: quando faccio musica mi libero da ogni brutto pensiero.. torna il sereno intorno a me e dentro di me. Pensando ad alcuni momenti della mia vita come ad uno spartito, come ho detto prima fatto di note alte e basse, ricordo in particolare come mi sono sentita alla serata dello Zecchino d’oro a cui ho partecipato come concorrente qualche anno fa; sentivo un mix di agitazione (tanta), allegria, gioia (molta), commozione..ancora di più. L’emozione è stata tanta ed alla fine posso proprio direi di aver pianto dalla gioia. Quella sera la forza della musica mi ha veramente rapito e riempito il cuore. avevo intorno a me, oltre a mia madre, tanti amici, tanti altri ragazzi e ragazze che ho conosciuto in occasione dello Zecchino d’Oro e con cui ho condiviso quel momento unico della nostra vita. Se potessi tornare indietro certamente è un ricordo della mia vita, un’esperienza che vorrei poter rivivere. Di quella serata ricordo sempre di aver avuto intorno a me tanti altri bambini e bambine che si sono divertite, in modo spensierato e spontaneo... senza rivalità, solo pensando al lato più bello della musica, ovvero portare gioia dentro di sé e agli altri.


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 33

VIVI L’EMOZIONE DELLO ZECCHINO Il Centro Vacanze Veronza è lieto di offrire anche quest’anno una serata speciale con i piccoli cantanti dello Zecchino d’Oro che si esibiranno per voi e per i nostri piccoli amici. Sarà una serata frizzante ed emozionante, una festa del canto e della musica condita dalla passione che questi piccoli cantanti trasmettono durante le loro esibizioni. 8 febbraio - 15 febbraio 7 notti in Hotel con trattamento di mezza pensione, bevande incluse a cena e merenda tutti i pomeriggi A partire da € 51 per persona in camera doppia (fino a 3 posti) A partire da € 66 a persona in minisuite (fino a 4 posti)

Perché consiglieresti ad altri ragazzi o ragazze, tuoi coetanei ed anche più giovani, di avvicinarsi al mondo della musica? Per me musica è vita... riesco a viverla e considerarla come una medicina, qualcosa che “risolve” i momenti anche più tristi e come un’alito di vento riesce a portare il sereno anche nelle giornate di pioggia. Quando ero piccolina mia nonna mi accompagnava da una signora che aveva un pianoforte bellissimo, insieme a tanti altri strumenti. Così mi sono incuriosita ed ho deciso appena ho avuto la possibilità di iniziare a studiare il pianoforte. Ora il legame con la musica, con il mio pianoforte ed il canto sono forti e come un aquilone mi fanno “volare”. Qualche nome di cantanti e canzoni preferite? Molte canzoni di Violetta (Martina Staessel) come “Nel mio Mondo” e “Il Contadino” (la canzone che ho cantato allo Zecchino d’Oro). Tra quelle popolari invece “Il Gatto e La volpe” di Edoardo Bennato, “W la Mamma”, sempre di Bennato, “The Prayer” di Celine Dion, “Margherita” di Riccardo Cocciante, “L’Amico è” (canzone intramontabile) di Baldambembo, “Da Fratello a Fratello” di Franco Fasano e “Roar” di Katy Perry, una delle mie cantanti preferite, naturalmente per i fan della mia generazione.

A partire da € 79 a persona in minisuite (fino a 5 posti) Bimbi gratis fino a 8 anni


34 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

Cerco l’estate tutto l’anno e all’improvviso eccola qua Non farti sorprendere dall’estate, pensa subito alla tua prossima vacanza. Che sia a due passi dal mare cristallino della Costa Smeralda o ai piedi delle più belle vette dolomitiche, le nostre offerte speciali ti aspettano.

SARDEGNA - COSTA SMERALDA

-10 -5

%

%

VISTA MARE

EARLY BOOKING per le prenotazioni confermate entro il 31/1 EARLY BOOKING per le prenotazioni confermate entro il 31/3

per le prenotazioni confermate entro il 15/11 e spiaggia gratis dalla 3ª alla 5ª fila sul mare


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 35

TRENTINO - DOLOMITI

-10 -5

%

%

WELCOME

VACANZA LUNGA: per le prenotazioni di minimo 14 notti confermate entro 30 giorni prima dell’arrivo PRENOTA PRIMA: per le prenotazioni di minimo 7 notti confermate entro 60 giorni prima dell’arrivo

Speciale bambini in Residence

SINGLE

In Hotel la camera singola è senza supplemento

BUON

In Hotel il giorno del tuo compleanno è GRATIS!

COMPLEANNO

Se prenoti un appartamento, i tuoi bambini potranno avere uno sconto speciale: • Bambini 0/6 anni: sconti dal 50% al 100% • Bambini 6/12 anni: sconti dal 30% al 50% a seconda del periodo

Le offerte speciali non sono tra loro cumulabili e non sono valide nel periodo 2/8 – 30/8

Per info e prenotazioni:

TRENTO’S BOOKING CENTER Tel. +39 0461 984010 info@clubres.com - www.clubres.com


36 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 37

www.liberinelverde.it IL DECALOGO DI UN’EDILIZIA CHE GUARDA AL FUTURO Il Gruppo Dalle Nogare presenta il progetto Liberi nel Verde, una filosofia d’avanguardia per un’abitazione che guarda al futuro in modo innovativo. È un nuovo approccio progettuale che prende in considerazione molteplici parametri: di armonia, di risparmio energetico, di sicurezza, di sostenibilità ambientale, di comfort e di rispetto della natura. È una nuova vision in edilizia, che guarda oltre la semplice certificazione energetica o la sostenibilità ambientale. È una modalità progettuale e di costruzione basata su un decalogo di principi semplici e verificabili, studiata per garantire un valore economico capace di durare e di rivalutarsi nel tempo. È una filosofia che mette al centro la persona e la famiglia, prestando attenzione al benessere, alla qualità della vita, alla sicurezza e al comfort. È una filosofia nata dall’esperienza, maturata in quarant’anni di attività e frutto di una volontà di miglioramento continuo. 1.IMPOSTAZIONE URBANISTICA Gli immobili liberi nel verde sono edificati all’interno di aree verdi - parchi e giardini - per rendere il complesso residenziale una vera e propria “isola verde”.

2. CERTIFICAZIONE ENERGETICA Gli immobili liberi nel verde sono progettati per ridurre al minimo l’impatto ambientale e conseguire così le certificazioni di risparmio energetico B, A o A+.

3. COMFORT Gli immobili liberi nel verde sono costruiti con progettazione acustica, isolamento termico, impiego di fonti di calore a bassa temperatura e ambienti giorno naturalmente luminosi, perchè ogni abitazione abbia il massimo comfort. 4. FONTI RINNOVABILI Per garantire basse emissioni di CO₂ ed un risparmio economico, gli immobili liberi nel verde sono dotati di fonti energetiche rinnovabili come ad esempio impianti fotovoltaici, riscaldamento a pellet (biomassa) o collettore termico. 5. SICUREZZA E PROTEZIONE Gli immobili liberi nel verde sono progettati e costruiti per offrire la massima sicurezza e protezione a tutta la famiglia: edifici che rispettano le più recenti normative antisismiche e antincendio, con portoncini blindati e predisposizione di sistemi antifurto in tutte le unità abitative, parchi recintati, serramenti antisfondamento e tapparelle antintrusione negli appartamenti a piano terra. 6. PARCHI E GIARDINI. BAMBINI IN LIBERTÀ Gli immobili liberi nel verde sono progettati armonicamente da un paesaggista, per offrire delle zone a verde privato in piena sicurezza e massima privacy. La mancanza di autovetture in movimento consente di

avere percorsi e zone protette dove i bambini possono giocare e muoversi in totale libertà e sicurezza. 7. ELIMINAZIONE DEL TRAFFICO Le automobili non possono circolare all’interno dei complessi residenziali liberi nel verde. Il traffico è limitato infatti al perimetro, con aree di parcheggio nelle zone periferiche. Eventuali percorsi interni a velocità moderata sono protetti da barriere o cancelli. I garage, completamente interrati, offrono l’accesso diretto alle unità abitative tramite percorsi protetti. 8. IL PIACERE DI ABITARE Gli immobili liberi nel verde sono ideati, progettati, sviluppati e costruiti con estrema cura nei dettagli, sia delle singole componenti, sia delle unità che le compongono; studiati per rispecchiare e vestire adeguatamente le singole personalità; studiati per il piacere di abitare. 9. BIOARCHITETTURA E RISPARMIO ENERGETICO Gli immobili liberi nel verde sono progettati e costruiti seguendo una filosofia eco sostenibile, che guarda oggi al domani con responsabilità e attenzione all’ambiente in cui viviamo. L’attenta selezione dei materiali impiegati, le finiture e le tecnologie che utilizzano risorse naturali e rinnovabili, consentono di ridurre al minimo l’impatto ambientale e i consumi sia di elettricità, sia derivanti da riscaldamento e raffrescamento. 10. VALORE NEL TEMPO, UN INVESTIMENTO ACCESSIBILE A TUTTI Acquistare gli immobili liberi nel verde significa investire in un bene capace di mantenere il proprio valore economico nel tempo. Proponiamo finiture e qualità di materiali di alto livello e tecnologie costruttive all’avanguardia: un prodotto di eccellenza ad un costo realmente accessibile, frutto di 40 anni di esperienza nel settore.

Per maggiori informazioni: Gruppo Dalle Nogare www.liberinelverde.it - www.dallenogare.it Cell. 348 2513941 - Tel. 0461 984100


38 | Dolomiti Emotions • Inverno 2013

L’ingrediente segreto di una vacanza Con Dolomiti ClubRes il personale alimenta le sue passioni, con percorsi formativi ad hoc, che creano per gli ospiti l’atmosfera perfetta. Con un occhio attento per il prezzo. Cosa c’è dietro una vacanza? Quando tutto va per il verso giusto, quando ogni dettaglio è curato con scrupolo e la sensazione è di aver vissuto un periodo indimenticabile, immersi in un susseguirsi di emozioni, significa che la formula dell’accoglienza funziona, come un ingranaggio perfetto. Alla base c’è una filosofia, che si differenzia dalle altre, e che mira a regalare agli ospiti esperienze uniche, con il privilegio però di poter costruire una vacanza che sia compatibile con le proprie esigenze, non solo personali, ma anche con un occhio di riguardo al portafogli. Così, per seguire questo mantra dell’accoglienza, nonostante le contingenze della crisi, Dolomiti ClubRes, che si fregia di avere strutture nelle più affascinanti località del Trentino (in Val di Fassa, in Val di Fiemme, a San Martino di Castrozza) e in Sardegna investe tempo e risorse nella formazione del personale, per offrire ai clienti un team attento e partecipe,

che sappia ascoltare. Quest’anno la squadra di giovani appassionati di turismo che lavora nel mondo Dolomiti ClubRes ha seguito 3 team building, un metodo formativo fatto di esperienze vissute, che stimola la collaborazione, creando un clima di fiducia e stima, dove si sviluppa la creatività e la motivazione, ed ognuno sente di poter mettere alla prova al meglio le proprie attitudini e competenze. Il personale vive così momenti formativi creati ad hoc, con escursioni nella natura, gare di orienteering e giochi di ruolo. Per prepararsi ad accogliere nel migliore dei modi possibili gli ospiti delle strutture targate Dolomiti ClubRes e garantire loro di vivere con spensieratezza una vacanza ideata su misura, in piena libertà e al prezzo giusto. I servizi modulari e le attenzioni per ogni tipo di esigenza che contraddistinguono le strutture Dolomiti ClubRes rispecchiano proprio questo mood, nella consapevolezza che se l’ospite si sente avvolto da sensazioni positive è anche merito dell’impegno e delle passioni del personale, capaci di creare l’atmosfera giusta. Ella Studio


Dolomiti Emotions • Inverno 2013 | 39

Promo vantaggi ClubRes Essere uno di noi ti conviene! Entrare a far parte della famiglia ClubRes non ti costa nulla: puoi richiedere la tua tessera fedeltà gratuitamente ed entrare in un mondo di vantaggi tutto per te! SCONTO FEDELTÀ 5% per tutte le tue prenotazioni combinabile con qualsiasi altra offerta…e la raccolta punti che ti permetterà di richiedere dei premi speciali o degli sconti esclusivi man mano che raggiungerai i traguardi prefissati.

PRENOTA ONLINE SU WWW.CLUBRES.COM IL TUO SCONTO FEDELTÀ DIVENTA MAGGIORE!! Richiedi il codice di sconto personalizzato e segui poche semplici istruzioni: 1. Richiedi il codice promozionale a fidelity@clubres.com 2. Avvia la ricerca indicando la struttura ed il periodo che ti interessano 3. Nel campo SPECIAL CODE inserisci il codice promozionale che ti sarà stato indicato e clicca nuovamente su CERCA. I prezzi che visualizzerai saranno già al netto dello sconto speciale 7% (sommato ad eventuali altre promozioni). 4. Nel campo NOTE dei dati anagrafici scrivi il numero della tua ClubRes Card così non perderai i punti.

E non perdere le offerte dei nostri partner

ClubRes - Dolomiti CLUBRESIDENCES

TRENTO’S BOOKING CENTER Via Giovanelli, 23 - 38122 Trento (TN) Tel. +39 0461 984010 - Fax. + 39 0461 238890 info@clubres.com - www.clubres.com


Dolomiti Emotions, semestrale a cura di Dolomiti ClubRes - Alpi Due S.r.l. del Gruppo Dalle Nogare - Trento - Italia Via Giovanelli, 23 - 38122 Trento (TN) - Tel. +39 0461 984010 www.clubres.com - www.dallenogare.it


Dolomiti Emotions - Clubres Holiday's Magazine - Numero 2 - Inverno 2103