__MAIN_TEXT__
2 minute read

#RESTARTDOLOMITI

#RESTARTDOLOMITI

MOSTRA - ASTA di beneficenza Villa de Manzoni ai Patt di Sedico (BL)

www.restartdolomiti.it

#RESTARTDOLOMITI è così speciale anche grazie al contributo di:

Agostini Vincenzo BonTajer Bond Dario Calabrò Vico Cavalet Mauro Csv Belluno Da Deppo Matteo D’Incà Egidio D.M. Inox Snc DoloMitici! FAI - Belluno Ferro Costruzioni Generali Srl Gabrieli Raffaella Gennari Martina Gruppo DBS-SMAA Srl Pro Loco Sedico Provincia di Belluno Salvadori Cornici

#RESTARTDOLOMITI è così speciale anche grazie alla collaborazione di:

Angeloni Oscar Balsamo Maia Bortot Barbara Budel Carlo Calcagno Matteo Cecchet Mirco Circolo Artistico Mario Morales Cremonese Alessio Dalla Negra Michele DoloMitici! Fondazione Dolomiti UNESCO Feltrin Giovanni Gardin Anna Girardi Jarno Menegus Stefano Mezzacasa Mirko Pellegrinon Bepi Provincia di Belluno Zannin Denis

Il Fondo Welfare e Identità Territoriale si è costituito il 15 ottobre scorso con lo scopo di affrontare per la prima volta in modo sinergico i temi critici della nostra Provincia, tra tutti il fenomeno dello spopolamento. Il Fondo è gestito da un comitato coordinato dalla Provincia e composto dalle più importanti realtà del nostro territorio: la Conferenza dei Sindaci, le sigle sindacali Cgil e Spi Cgil, Cisl e Uil, il Consorzio Bim Piave, il Comitato d’Intesa, la Diocesi di Belluno – Feltre e le associazioni di categoria Confartigianato, Ascom, Appia, Confagricoltura e Confindustria. L’ondata di maltempo del 28-29 ottobre scorsi ha trasformato il territorio e la vita di molte persone che vivono nella nostra splendida provincia. Oltre 28 mila ettari di bosco sono caduti a terra, quasi 500 Km di strade sono state danneggiate, 250 le frane censite dalla provincia, 113.000 utenze - la metà della nostra popolazione - quel giorno è rimasta senza elettricità e in moltissime zone per settimane uffici, case e scuole sono state alimentate da gruppi elettrogeni. Ancora, l’ammontare dei danni ai privati ad oggi sembra che supererà i 100 milioni di euro e con probabilità sarà minimo il recupero con i fondi statali e regionali ad oggi previsti, perché molti e ingenti sono gli interventi strutturali che devono e hanno dovuto essere messi in opera. Di fronte a questa situazione il Fondo non poteva che attivarsi poiché questo evento, a detta di molti, rischiava e rischia di essere un ulteriore motivo di migrazione per le persone. Tutto ciò che verrà raccolto dal Fondo sarà per questo destinato ad aiutare le persone, bambini, adulti, anziani e famiglie a tornare alla normalità. Il Fondo Welfare e Identità territoriale vuole essere un primo esperimento in cui il territorio si prende cura di sé a partire dalla sinergia e dalle risorse di tutte le sue rappresentanze; nello stesso modo il progetto RESTARTDO- LOMITI proposto da DoloMitici! rappresenta per noi un esempio di come la solidarietà, la bellezza e la forza possano essere volano per ripartire. Ringraziamo tutti coloro che, da DoloMitici! e dintorni, hanno lavorato, gli artisti e gli sportivi di fama che hanno donato e tutti coloro che vorranno acquistare una delle opere o uno degli oggetti messi all’asta per aiutarci a far ripartire la nostra terra bellunese.

Francesca De Biasi Consigliera Provinciale delegata al Welfare

Roberto Padrin Presidente della Provincia

Nasce dal desiderio contagioso di voler condividere l’amore per la nostra terra, di dare la possibilità a tutti di raccontare al mondo, con orgoglio, il meglio del nostro territorio, e di dare voce a chi lo frequenta con la stessa passione di chi lo abita. Questo è il nostro slogan, il biglietto da visita che dal 2008 ci rappresenta, e proprio per questi motivi sentiamo forte il desiderio di poter contribuire economicamente alla ricostruzione e rinascita della nostra Terra DoloMitica, così duramente flagellata dal fuoco, dall’alluvione e dall’uragano di fine ottobre. Ecco come nasce #RESTARTDOLOMITI, da un’idea scaturita all’interno del gruppo DoloMitici! dagli stessi membri e accolta con fervore da noi tutti. La proposta è quella di sensibilizzare artisti e sportivi legati con le loro opere e imprese alle Dolomiti, a donare un proprio lavoro pittorico o oggetto relativo alla propria carriera da mettere all’asta, il cui ricavato verrà interamente devoluto al Fondo Welfare e Identità Territoriale, coordinato dalla Provincia di Belluno. Con questo progetto DoloMitici! continua il suo impegno a supportare chi vive e lavora in montagna e a promuovere un turismo intelligente e sostenibile in tutte le Dolomiti, senza confini amministrativi e politici, sopra e sotto i duemila metri, cercando di essere strumento e veicolo di buone pratiche, idee, arti, professioni, risorse, persone, eccellenze di un territorio da preservare e vivere con rispetto.

Carla Silvestrin | DoloMitici! www.restartdolomiti.it www.dolomitici.it – superdolomitici@gmail.com

This story is from: