Page 1

ItaliaVacanze a solo

ESTATE

e in più con l’acquisto contribuisci a devolvere il 10% ai terremotati dell’Emilia

ITINERARI - CURIOSITÀ - ENOGASTRONOMIA - FESTE E SAGRE

Cover Italiavacanze Edicola.indd 1

Vi porteremo a scoprire la MAGIA di un PAESE SOMMERSO e ANTICHI MULINI ad acqua, vi accompagneremo lungo i sentieri delle CASCATE e in volo con le FRECCE TRICOLORI, esploreremo le PROFONDITÀ marine e molto altro ancora. Emozioni impossibili da dimenticare

ISSN 2282-4952

Italia Vacanze - Rivista semestrale - Anno I - Numero 1 - Giugno 2013 - Euro 1,00 - Editore Publitour S.p.A.

120 METE DA NON PERDERE

04/06/13 09:35


00 Sommario.indd 1

28/05/13 17:34


ItaliaVacanze Redazione Publitour S.p.A. 37060 Palazzolo di Sona (VR) – via Casette di Sotto, 13 – Italia redazione@publitour.it Direttore: Roberto Besana Coordinamento: Sara Pasini Progetto grafico, redazione articoli, editing: Studio27 Progetto Editoriale Redattori: Silvia Cortellazzi, Tiziana Gilardi, Giulia Varetti con la collaborazione di Studio Ramella Novara Art Director: Luca Finessi Grafici: Giampaolo Bardella, Paolo Lavadini Redazione Ospitalità Publitour S.p.A. Emanuela Zanotti, Luca Fraccarolli Aggiornamento dati e gestione DB: Emanuela Zanotti Servizi tecnici DB: Antonio Gallo Grafica pubblicità: Max Guglielmetto, Emanuela Zanotti Sviluppo editoriale: Studio27 Progetto Editoriale via Beltrami 2b – 28100 Novara – Italia www.studio27snc.it – info@studio27snc.it Fotografi e Agenzie fotografiche Roberto Besana, Museo Archeologico dell’Alto Adige, Comune di La Magdeleine e Francesca Alti, L. Vezzoni e M. Meroni, Giovanni Vanoglio, Paolo Longo, Frecce Tricolori–Aeronautica Militare, Alessandra Chemollo e Parma–Musei del Cibo, Francesca Pinardi, Occhio Magico–Vasto, Comune di Roccavivara, Francesco Greco, Antonello Naddeo Pubblicità Publitour S.p.A. 00197 Roma – Italia – Viale Bruno Buozzi, 19 Coordinamento: Chiara Taborelli Tel. +39 0687775410 ufficio di Verona, via Casette di Sotto, 13 37060 Palazzolo di Sona (VR) – Italia www.publitour.it – commerciale@publitour.it Editore: Publitour S.p.A. Sede legale: Viale Bruno Buozzi, 19 – 00197 Roma – Italia www.publitour.it – info@publitour.it ItaliaVacanze, rivista semestrale, anno I, numero 1, giugno 2013 Direttore responsabile: Luca Mantovani Registrazione nel Registro Stampa del Tribunale di Verona, numero 1980 del 09/05/2013 ISSN 2282-4952 Distribuzione edicola: Pieroni Distribuzione S.r.l. Viale Vittorio Veneto, 28 – 20124 Milano (MI) – Italia © Publitour S.p.A. 2013 Stampa: Grafica Veneta S.p.A. Via Malcanton, 2 - 35010 Trebaseleghe (PD) – Italia Finito di stampare nel mese di giugno 2013

PEFC/18-01-01

Questa rivista è stata realizzata nel maggiore rispetto possibile dell’ambiente: la carta ha la certificazione PEFC che ne garantisce la provenienza da foreste gestite in maniera sostenibile, mentre lo stampatore ha scelto di alimentarsi esclusivamente tramite energia solare, diventando un’azienda totalmente “carbon-free”.

In copertina: Il gruppo del Sassolungo visto dall’Alpe di Siusi (Luca Finessi) Cala Goloritzè, golfo di Orosei, Sardegna (The Factory – Fotolia)

Editoriale Quello che state sfogliando è il primo numero di ItaliaVacanze che abbiamo preparato per voi. Le edicole sono affollate di riviste dedicate al turismo e cercare di proporvi qualcosa di diverso, nuove letture, nuove mete che possano attrarvi e soddisfare le curiosità di viaggiatori, è stato il nostro obiettivo sin dal giorno in cui abbiamo abbozzato in redazione quella che è diventata la rivista che state leggendo. ItaliaVacanze nasce con un’ambizione: quella di rivelarvi un’Italia insolita, meno nota, di proporvi spunti originali per un viaggio o un weekend alla scoperta dei moltissimi “tesori nascosti” del nostro Paese. Oltre 120 mete, oltre 120 proposte per le vostre vacanze, raccontate grazie a un ricchissimo apparato fotografico, per offrirvi il piacere di vivere in prima persona le atmosfere, i luoghi, i panorami e le emozioni di questi sorprendenti angoli d’Italia. Vi porteremo con noi negli Orridi di Uriezzo alla scoperta di imponenti fenomeni glaciali, in volo con le Frecce Tricolori che con le loro perfette evoluzioni sono l’emblema della qualità dell’Italia, scenderemo nelle viscere della terra accompagnati dai minatori che hanno fatto dell’Iglesiente un parco geominerario unico, prenderemo il sole su spiagge che nulla hanno da invidiare alle Maldive e molto, molto altro ancora… A corredo di ogni visita, abbiamo dedicato particolare attenzione alla scelta degli eventi, manifestazioni e imperdibili prelibatezze enogastronomiche del territorio. Per completare la vostra preparazione del viaggio, abbiamo selezionato i siti internet di riferimento, gli orari di apertura dei musei e un utilissimo riferimento a “Dove mangiare”: un codice QR permette di accedere tramite smartphone o tablet a una pagina internet che suggerisce le migliori “tavole” in prossimità delle mete descritte. Nulla è stato lasciato al caso; per offrirvi un valido aiuto nel programmare le vostre vacanze, la sezione “Ospitalità” illustra una ricca selezione di strutture – hotel, agriturismo, villaggi e campeggi, B&B – per soggiornare sul territorio, molte delle quali scelte tra quelle che hanno ottenuto la certificazione di qualità “Q” di Ospitalità Italiana. Ci auguriamo che questo primo numero possa essere di vostro gradimento e soddisfi le vostre necessità; in redazione aspettiamo le vostre osservazioni, consigli e anche critiche: ci renderete così partecipi delle vostre sensazioni permettendoci di redigere una rivista sempre più vicina ai vostri desideri. Il prossimo appuntamento è in edicola a novembre, con il numero dedicato alla stagione turistica invernale: ancora una volta, seguendo la linea editoriale che ci siamo proposti, non solo neve e sci, ma anche città d’arte, musei, appuntamenti culturali, terme, enogastronomia ed eventi di costume così da poter andare incontro ai gusti di chi, anche nella stagione invernale, cerca motivi per un viaggio, in Italia. Perché una vacanza può essere entusiasmante per tutti, tutto l’anno. Buon viaggio! Roberto Besana

Le notizie e i dati riportati nella sezione“Ospitalità”sono ritenuti corretti al momento della stampa. Tuttavia l’Editore declina qualsiasi responsabilità per eventuali errori e omissioni e per le variazioni che potessero avvenire nel tempo. La sezione“Ospitalità”è stata chiusa in redazione il 30 aprile 2013 e le informazioni riportate sono aggiornate a quella data. Tali informazioni, tuttavia, sono soggette a variazioni. L’Editore non può pertanto essere ritenuto responsabile per eventuali imprecisioni o inconvenienti rilevati. La redazione sarà grata per qualsiasi informazione che possa essere utile al miglioramento dell’opera scrivendo a redazione@publitour.it.

00 Sommario.indd 3

04/06/13 09:40


Trentino -Alto Adige

6 ItaliaVacanze 01 Trentino.indd 6

22/05/13 10:09


La

magia

di un paese

sommerso

A 1500 metri di quota, dalle acque del Lago di Resia affiora un campanile...

Foto di Roberto Besana

ItaliaVacanze 01 Trentino.indd 7

7

22/05/13 10:09


Comune: Curon Venosta Provincia: Bolzano

«

Altitudine: 1498 m slm Coordinate GPS: Latitudine 46° 48’ 00’’ N Longitudine 10° 32’ 00’’ E Info: suedtirolerland.it valvenosta.it

Ñ OSPITALITà p. 145 B DOVE MANGIARE

Il Lago di Resia tra storia e leggenda

U

na torre, o meglio un campanile che spunta dall’acqua in mezzo al lago. Un simbolo che rende inconfondibile il Lago di Resia, che con soli 6 chilometri di lunghezza è comunque il più grande dell’Alto Adige e che si trova a quasi 1500 metri di quota! Fino al 1950 vicino al Passo di Resia si trovavano tre laghi naturali: il Lago di Resia, appunto, il Lago di Curon e il Lago di San Valentino alla Muta. I primi

due laghi vennero uniti dopo la costruzione di una grande diga che creò quindi l’attuale lago artificiale, portando un piccolo paese ad essere completamente sommerso. Solo il campanile trecentesco, recentemente restaurato nei punti indeboliti dalle infiltrazioni d’acqua, ricorda ancora oggi questi avvenimenti. Esistono anche molte leggende: la più curiosa e ricorrente narra che, in alcuni giorni d’inverno, ancora oggi si

possono sentire le campane del campanile che risuonano dal fondo del lago. Di certo immaginare un intero paese, con le sue strade, le abitazioni e i negozi, completamente immobile sott’acqua fa un certo effetto! Ed è sicuramente suggestivo, in inverno, quando il lago è ghiacciato, raggiungere a piedi la porzione emersa del campanile! Il lago è ricco di pesci, quindi nelle stagioni meno rigide è perfetto per gli appassionati di pe-

sca, oltre che per gli escursionisti o per gli amanti del trekking. Questo territorio, infatti, con gli imponenti ghiacciai che sfiorano i tremila metri, le splendide malghe d’alta montagna, prati vastissimi e meleti in fiore, lascia letteralmente a bocca aperta. Numerosi sentieri permettono di immergersi in questo paesaggio, procedendo di prato in prato, di vetta in vetta, lungo la strada che da Curon conduce al confine con l’Austria. ˇ

8 ItaliaVacanze 01 Trentino.indd 8

22/05/13 10:09


ù SAPORI D’ITALIA

Mela Val Venosta... irresistibile tentazione Nell’immaginario collettivo, Val Venosta non è soltanto sinonimo di paradiso turistico: il pensiero corre subito a quel tesoro di gusto e di salute che è la mela, in questi luoghi in cui la perfezione estetica si sposa con la preziosità delle qualità organolettiche.

Il segreto dell’eccellenza di questi prodotti è fatto di tanti elementi, primi fra tutti il microclima particolare – grazie al quale i frutti maturano più lentamente concentrando il sapore – e la cura della qualità perseguita meticolosamente: addentare una Mela Val Venosta, qualunque sia la varietà scelta (perché non provare, accanto alle notissime Gala e Golden, la croccante Kanzi, l’aromatica Braeburn o l’agrodolce Morgenduft?) è uno dei piaceri della vita. La mela è anche ingrediente di squisite preparazioni, e in particolare dello strudel, il più tipico e noto dei dolci altoatesini: un delizioso rotolo di pasta dolce ripieno di mele e

Il Lago di Resia è suggestivo anche sul finire dell’estate, quando nelle sue acque si riflettono le sfumature del cielo e della vegetazione circostante.

arricchito con uvetta, pinoli e cannella. vip.coop/it

D DA VEDERE

Sulle sponde del lago, attività sportive per tutti i gusti Ogni anno lungo le sponde del Lago di Resia ha luogo l’evento po-

Oltre a questo ormai consolidato appuntamento, per chi ama lo

distico più importante dell’Alto Adige, il Giro del Lago di Resia (in

sport, su queste montagne non c’è che l’imbarazzo della scelta:

tedesco Vinschger Reschenseelauf). La prossima edizione è pre-

la bella stagione consente di dedicarsi a escursioni di ogni tipo

vista per il 3 agosto 2013, quando podisti – ma anche handbiker

oppure all’arrampicata, di avventurarsi lungo le numerose piste

e nordic walker – si daranno appuntamento per competere nella

ciclabili o ancora di dedicarsi al golf. E per i più ardimentosi, c’è

ormai storica gara che si svolge intorno al campanile sommerso

perfino la possibilità di provare il brivido del volo in parapendio.

di Curon. il percorso principale intorno al lago è di oltre 15 km

E ancora, come dimenticare l’equitazione, il rafting, il kayaking, il

e si può partecipare anche a titolo non competitivo, semplicemen-

nordic walking… La Val Venosta è un vero paradiso per le attività

te per godersi il paesaggio. Per informazioni: girolagodiresia.it.

all’aria aperta.

ItaliaVacanze 01 Trentino.indd 9

9

22/05/13 10:09


48 ItaliaVacanze 048.indd 48

04/06/13 10:06


Emozioni volo in

Foto di Frecce Tricolori - Aeronautica Militare

ItaliaVacanze 048.indd 49

49

04/06/13 10:07


ƒ MANIFeSTAZIONI Le principali manifestazioni PAN in Italia nel 2013 5 maggio Falconara Air Show Falconara (AN)

11 agosto Ogliastra Air Show Tortolì/Arbatax (OG)

8 maggio Festività San Nicola Bari

18 agosto W Lignano 2013 Lignano Sabbiadoro (UD)

12 maggio Roseto Air Show Roseto degli Abruzzi (TE)

25 agosto Grado Air Show Grado (GO)

19 maggio 80° Anniv. Crociere Atlantiche Orbetello (GR)

1 settembre Jesolo European Air Show Jesolo (VE)

23 giugno Vasto Air Show Vasto (CH)

8 settembre Air Show del Fermano Fermo/Porto S. Giorgio (FM)

7 luglio Capo d’Orlando Air Show Capo d'Orlando (ME) 14 luglio Chioggia Air Show Chioggia (VE) 

15 settembre Castiglione Air Show Castiglione del Lago (PG) 22 settembre Andora Air Show Andora (SV)

In questa immagine, l’alona si staglia sulla scia tricolore delle Frecce. Nella pagina a fianco, in alto, i piloti della formazione 2013 e l’attività di manutenzione nell’hangar della base di Rivolto; in basso, spettacolari acrobazie aeree durante le esibizioni.

50 ItaliaVacanze 06 Friuli.indd 50

22/05/13 15:21


Il Tricolore più lungo del mondo

I

l loro nome ufficiale è Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN), ma tutto il mondo le conosce come Frecce Tricolori: lo spettacolo che riempie il cielo quando la pattuglia disegna le sue evoluzioni suscita un’emozione senza pari, che si ripete immutata da più di cinquant’anni. La PAN ha infatti celebrato di recente il suo cinquantesimo anniversario: era il 1961 quando lo Stato Maggiore dell’Aeronautica italiana decise di istituire un gruppo permanente di acrobazia aerea, e da allora le Frecce Tricolori sono divenute un vero fiore all’occhiello del nostro Paese. Coraggio, abilità e altissimo livello tecnico sono alla base

della lunga tradizione di acrobazie e ardite evoluzioni aeree – che disegnano cuori, spirali, cigni – effettuate dalla formazione composta dai “nove più uno” velivoli Aermacchi MB.339, che ha reso la PAN

una delle pattuglie acrobatiche più famose del mondo. Presso la base aerea di Rivolto (a circa 20 chilometri da Udine), nel verde scenario della pianura friulana, è possibile vivere un’esperienza indimen-

aeroporto di rivolto provincia: Udine

«

Coordinate gps: Latitudine 45° 57’ 00’’ N Longitudine 12° 58’ 00’’ E info: aeronautica.difesa.it/PAN pan@aeronautica.difesa.it

per visite guidate alla base aerea di rivolto ufficio turistico di udine Piazza Primo Maggio 7 Tel. 0432 295972 info.udine@turismo.fvg.it Per visite di gruppo con bus autonomo: pan@aeronautica.difesa.it

Ñ OSPITALITà p. 145 B DOVe MANGIARe

ItaliaVacanze 06 Friuli.indd 51

51

22/05/13 15:21


ticabile: vedere da vicino le Frecce Tricolori nella loro sede logistica. L’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia organizza visite guidate che offrono l’opportunità unica di ammirare i velivoli e respirare l’atmosfera della vita quotidiana dei “Pony”: quei piloti straordinari che nei circa 25 minuti di volo acrobatico collettivo (questa la durata media delle esibizioni) lasciano senza fiato gli spettatori di ogni età. Chi, avendolo visto una volta, può dimenticare il “tricolore più lungo del mondo” disegnato dalle Frecce nel cielo? Un’immagine che resta nel cuore. ˇ

D DA VeDeRe

Villa Manin Situata a Passariano di Codroipo, proprio a due passi dalla sede delle Frecce Tricolori, la maestosa Villa Manin è uno dei monumenti più importanti del Friuli-Venezia Giulia. La sua costruzione risale al XVII secolo per volere di Ludovico I Manin e, all’epoca dell’ultimo doge di Venezia, Ludovico Manin, divenne il quartier generale delle truppe francesi guidate da Napoleone. Lo stesso Napoleone vi soggiornò per alcuni mesi nel 1797, durante la campagna d’Italia, e qui si svolsero molti colloqui per la stipula del Trattato di Campoformio. Oggi la villa è di proprietà della Regione, ospita mostre ed eventi ed è anche sede del Museo delle Carrozze e dell’Armeria. Il complesso di Villa Manin è costituito dal corpo centrale della casa e da alcuni edifici che venivano utilizzati per le attività agricole. Tra gli ambienti più notevoli spiccano l’atrio, il salone delle feste e la barocca cappella dedicata a Sant’Andrea. Tutt’intorno, un vasto e splendido parco regala suggestive passeggiate nel verde. villamanin-eventi.it

52 ItaliaVacanze 06 Friuli.indd 52

22/05/13 15:21


ANCHE L’INVERNO HA LA SUA VACANZA: OLTRE LA NEVE E LO SCI, CITTÀ D’ARTE, TERME, SAPORI...

E R B M E V O N A DICOLA! IN E

ITINERARI, CONSIGLI, CURIOSIT CURIOSITÀ E IN PIÙ SPECIALE OSPITALITÀ CON HOTEL, AGRITURISMO, B&B E VILLAGGI & CAMPEGGI INVERNALI

pubb_itvac_inverno_2013xxx.indd 16

30/05/13 15:13


Liguria

54 ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 54

24/05/13 15:55


Molto pi첫 di una sfida Foto di Roberto Besana

Ogni anno, la prima domenica di agosto, migliaia di persone colorano il lungomare della Spezia per assistere a un'avvincente gara sull'acqua

ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 55

55

04/06/13 10:16


Comune: La Spezia Coordinate GPS:

«

Latitudine 44° 07’ 00’’ N Longitudine 9° 50’ 00’’ E Info: paliodelgolfo.it

Ñ oSpitalità p. 145 B dove MaNGiare

Il Palio del Golfo della Spezia, molto più di una gara remiera...

I

l Palio del Golfo si svolge ogni anno la prima domenica di agosto nelle acque antistanti la passeggiata a mare della Spezia e consiste in una gara remiera tra le imbarcazioni che rappresentano le tredici borgate marinare affacciate sul Golfo dei Poeti, da Tellaro a Porto Venere. La gara si snoda lungo un percorso di

2000 metri con tre giri di boa, su barche a quattro vogatori e un timoniere. Tutto intorno, sia a terra che a mare, migliaia di persone che non vogliono perdersi questo spettacolo unico, dove in una decina di minuti si concentra l’attività remiera di un intero anno! L’equipaggio che riesce a vincere la competizione si aggiudica l’agognato

palio, uno stendardo decorato che rimarrà per tutto l’anno nella sede della borgata. Il Palio del Golfo è l’evento principale della più ampia Festa del Mare, che ha inizio il venerdì sera con una sfilata di carri allegorici delle tredici borgate e continua il sabato con il controllo delle imbarcazioni, realizzate a mano da artigiani spe-

cializzati. Il culmine della festa è la domenica pomeriggio con il Palio del Golfo, nel quale gareggiano in successione la categoria Femminile, la categoria Juniores e infine – ed è la gara più attesa – la categoria Seniores. E se il Palio del Golfo è il culmine della Festa del Mare, l’attesa trepidante dell’evento comincia già diversi giorni prima con l’allesti-

56 ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 56

24/05/13 15:55


Un tempo i marinai si sfidavano con le loro barche da lavoro, mentre oggi a gareggiare sono vogatori professionisti che si allenano per mesi e mesi. Lo spirito e l’amore per il mare però sono sempre gli stesso e le gare – oggi come allora – sono uno spettacolo di voci e colori, fatica ed entusiasmo. mento del Villaggio del Palio lungo la passeggiata a mare e con un’ampia serie di spettacoli, mostre e manifestazioni collaterali che coinvolgono tutta la città. Anche chi non vive in una delle tredici borgate, infatti, sente fortemente l’atmosfera e il significato di questa festa, che rafforza l’identità della gente del Golfo dei Poeti. Le donne e gli

uomini di borgata che organizzano il Palio da poco meno di novant’anni, vivono la competizione per 365 giorni con grande passione. Allo stesso modo, per ogni borgataro i propri colori valgono più della squadra del cuore. Palio vuol dire socialità e solidarietà, non solo sport: anche chi non fatica sui remi, infatti, lavora tutto l’anno per la

In alto: la folla di sostenitori sul lungomare e il momento della partenza. Qui sopra, la barca vincitrice portata in trionfo. A sinistra, i vogatori nella tipica posizione orizzontale caratteristica della vogata a sedile fisso.

ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 57

57

24/05/13 15:55


realizzazione della Festa. Non c’è da stupirsi, quindi, se con l’avvicinarsi del Palio, tra borghi confinanti il clima si fa incan-

descente: da maggio ad agosto, per dodici domeniche, nelle borgate si svolgono le “pre-palio”, gare di qualificazione per

stabilire la griglia di partenza. In occasione di questi eventi, i borgatari si ritrovano tra grandi tavolate, feste, musica e cucina

tipica. Anche ai fornelli, infatti, ci si sfida: ognuno con la ricetta della propria tradizione. ˇ paliodelgolfo.it

In alto: la festa per la vittoria, il delicato momento del giro di boa effettuato da due equipaggi, e alcune vogatrici all’opera. Sotto: la gioia dei vincitori.

Le borgate e le gare pre-palio 2013 Tellaro 19 maggio, ore 10 – Specchio acqueo antistante Tellaro

Lerici 26 maggio, ore 17 – Specchio acqueo antistante Lerici

Venere Azzurra 14 luglio, ore 17 – Specchio acqueo antistante il castello di S. Terenzo

San Terenzo 7 luglio, ore 17 – Specchio acqueo antistante il castello di S. Terenzo

Muggiano 28 luglio, ore 17 – Porticciolo del Muggiano

Fossamastra 12 maggio, ore 17 – Specchio acqueo antistante molo Pagliari

Canaletto Non si effettua la gara pre-palio

C.R.D.D. 9 giugno, ore 10 – Specchio acqueo antistante Passeggiata Morin

Marola 16 giugno, ore 16,30 – Darsena interna Base Navale

Cadimare 30 giugno, ore 16,30 – Specchio acqueo antistante Cadimare

Fezzano 23 giugno, ore 17 – Specchio acqueo antistante Fezzano

Le Grazie 21 luglio, ore 17 – Specchio acqueo Baia delle Grazie

Portovenere 2 giugno, ore 17 – Canale di Portovenere

58 ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 58

24/05/13 15:55


D da vedere

Quando pubblico e privato si incontrano: il Museo Civico “Amedeo Lia” Accolto nel seicentesco ex convento dei frati minimi di San Francesco di Paola alla Spezia, il Museo Amedeo Lia è una prestigiosa raccolta di dipinti, miniature, sculture, vetri, maioliche e altri oggetti d’arte, approdata tra le venerande mura grazie alla generosità del dedicatario. L’ingegner Amedeo Lia, appunto, di recente scomparso, la cui passione di una vita permette a tutti di ammirare oggi oltre mille opere d’arte distribuite su un arco di molti secoli: è sua infatti la collezione, donata nel 1996 al Comune della

Spezia, che ha permesso la costituzione del Museo. Tredici le sale, organizzate con criterio in parte cronologico, in parte tematico. Tiziano, Tintoretto, Giovanni Bellini, Canaletto, Pontormo (foto a sinistra) sono solo alcuni dei nomi che vi si possono trovare. Un elenco dettagliato sarebbe comunque riduttivo poiché il Museo è un concentrato di arte, bellezza e gusto che spazia davvero a 360 gradi: ecco una piccola testa in ametista del I secolo d.C. che ritrae Agrippina Maggiore, e più avanti una placca d’avorio traforata del Trecento che riproduce la Crocifissione (foto a destra). E ancora: miniature del XV-XVI secolo e un antiquarium con sculture classiche e preclassiche, bronzi e terrecotte. Infine la Sala delle Meraviglie, su modello delle Wunderkammern cinquecentesche, che accoglievano mirabilia di vario genere. Qui sono custoditi, tra l’altro, un calice seicentesco dalla coppa ricavata da un uovo di struzzo finemente decorato, e due anelli sui cui castoni sono applicate miniature su carta micrografata. In conclusione: una visita davvero consigliabile e un grazie e chi l’ha resa possibile. museolia.spezianet.it

ItaliaVacanze 07 Liguria.indd 59

59

04/06/13 10:17


Marche

86 ItaliaVacanze 11 Marche.indd 86

24/05/13 11:50


I

Bronzi

dorati di Pergola Foto di Roberto Besana

Giunte a noi dall'età romana, le sculture di Cartoceto sono uniche al mondo

U

n gruppo unico al mondo, una preziosità archeologica e un’opera d’arte di inestimabile pregio: ecco i Bronzi dorati di Cartoceto di Pergola (località in provincia di Pesaro e Urbino), i soli reperti in questo materiale che dall’età romana siano giunti fino ai giorni nostri. Solo il caso lo ha reso possibile: sepolti in un terreno della località Santa Lucia di Calamello, dove chissà come erano stati confinati nel corso di millenni di guerre, razzie, incuria e vandalismi, sono affiorati nel 1946 dai solchi dell’aratro di due contadini. La paziente ricomposizione dei numerosi frammenti – molti dei quali apparivano (forse) volutamente deformati – ha dato il sorprendente risultato di un gruppo omogeneo costituito da due uomini e due donne, più due cavalli, presumibilmente un gruppo familiare del I secolo a.C. Le sculture sono realizzate con la tecnica a cera persa indiretta, impiegata nell’antichità per la fusione di statue cave in ItaliaVacanze

11 Marche.indd 87

87

24/05/13 11:51


bronzo mediante la creazione di un modello di cera, ideale per la realizzazione di figure di grandi dimensioni: tra gli esempi più celebri di questa tecnica vi sono i Bronzi di Riace o i Cavalli della Basilica di San Marco a Venezia (altro rarissimo esempio di gruppo equestre bronzeo, la cui datazione è però ancora incerta). Il gruppo scultoreo di Cartoceto, di indiscusso valore tecnico e artistico, è l’espressione di quella politica di diffusione di immagini monumentali che ha contraddistinto il mondo romano dalla tarda Repubblica in poi, a testimonianza del potere dei personaggi raffigurati. Le ipotesi su chi rappresentino le due statue giunte fino a noi pressoché integre sono numerose. Gli studi più recen-

ti hanno datato la scultura del cavaliere tra il 50 e il 30 a.C. e dall’abbigliamento si desume che si tratti di un ufficiale romano di alto livello. La donna, identificata in una prima analisi come Livia, è dei quattro personaggi quello meglio conservato. Tra i dettagli che hanno contribuito alla datazione vi è l’acconciatura, di derivazione ellenista e particolarmente in auge tra le matrone romane della seconda metà del I secolo a.C. Sull’anulare della mano sinistra spicca un anello d’oro, che segnala l’appartenenza all’Ordine Equestre e conferma quindi l’altissimo rango sociale dei personaggi di questo gruppo scultoreo. Anche i due cavalli sono riprodotti in atteggiamento maestoso, con il collo eretto, una zampa anteriore solle-

D da vedere

La Gola del Furlo, un paradiso naturale 3600 ettari di boschi e pascoli attra-

erosiva del fiume Candigliano, la gola è

versati da un fiume che si insinua tra le

situata lungo il tracciato originario della

pareti rocciose di cime incontaminate:

Via Flaminia, nella provincia di Pesaro-

è lo scenario della Riserva Naturale

Urbino. Proprio i Romani, che per pri-

Statale Gola del Furlo, un paradiso

mi compresero l’importanza strategica

naturale che accoglie una ricca e pro-

del luogo, fecero scavare nel I secolo

digiosa varietà di fauna: aquile reali,

una galleria, che è tutt’oggi aperta al

falchi pellegrini, gufi reali, caprioli, lupi,

traffico, per rendere transitabile il Pas-

daini e molto altro ancora. Formatasi

so del Furlo.

nel corso dei millenni grazie alla forza

riservagoladelfurlo.it

88 ItaliaVacanze 11 Marche.indd 88

24/05/13 11:51


vata e una posteriore avanzata ad accennare il passo. Le ricche bardature delle teste riproducono divinità della religione romana. Oggi l’intero gruppo scultoreo è conservato nel Museo dei Bronzi Dorati e della Città di Pergola, che si articola in una sezione archeologica, una pinacoteca, una Sala delle Monete, una sezione che raccoglie i reperti romani rinvenuti nella zona e una sezione di arte contemporanea dedicata all’artista pergolese Walter Valentini. ˇ

In apertura, il gruppo dei Bronzi nella sua sede espositiva. In queste pagine, a sinistra un dettaglio della testa di uno dei cavalli e a destra la scultura del cavaliere nella posa trionfalistica tipica dell’arte romana.

Museo dei Bronzi Dorati e della Città di Pergola Largo San Giacomo – Pergola (PU) Coordinate GPS: Latitudine 43° 34’ 00’’ N Longitudine 12° 50’ 00’’ E Info: bronzidorati.com

«

Orari di apertura del museo: martedì-domenica ore 10.00-12.30 e 15.30-18.30 In luglio e agosto aperto anche il lunedì. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0721 734090-0721 7373278

Ñ OSPITaLITà p. 145 B dOve MaNGIare

ItaliaVacanze 11 Marche.indd 89

89

24/05/13 11:51


Non solo Bronzi... Pur essendo squisitamente dedicato all’archeologia e all’arte antica, il Museo dei Bronzi Dorati e della Città di Pergola non disdegna le aperture verso la modernità, tanto che vanta una sezione espressamente dedicata all’arte contemporanea. L’onore di inaugurarla è spettato, meritatamente e comprensibilmente, a un artista di casa: il pittore, incisore e scultore pergolese Walter Valentini, esponente di spicco del razionalismo astratto, assai apprezzato anche fuori dai confini nazionali. Nella galleria si possono ammirare una quarantina di incisioni dedicate a due temi: Galileo Galilei e i Canti di Giacomo Leopardi. Da queste incisioni furono ricavate pregiatissime edizioni su carta fabbricata a mano: una preziosa raccolta di “libri d’artista”, genere del quale Valentini fu autorevole rappresentante. Le lastre originali di metallo incise dall’artista completano l’esposizione e ne arricchiscono ulteriormente la valenza didattica, ponendo l’accento su quella continua ricerca nell’ambito delle tecniche e dei materiali che è uno degli elementi caratterizzanti delle creazioni artistiche di Walter Valentini.

90 ItaliaVacanze 11 Marche.indd 90

24/05/13 11:51


ANCHE L’INVERNO HA LA SUA VACANZA: OLTRE LA NEVE E LO SCI, CITTÀ D’ARTE, TERME, SAPORI...

E R B M E V O N A DICOLA! IN E

ITINERARI, CONSIGLI, CURIOSIT CURIOSITÀ E IN PIÙ SPECIALE OSPITALITÀ CON HOTEL, AGRITURISMO, B&B E VILLAGGI & CAMPEGGI INVERNALI

pubb_itvac_inverno_2013xxx.indd 16

30/05/13 15:13


Profumi da un tempo lontano Foto di Antonello Naddeo

V

isitare Salerno non significa soltanto scoprirne il centro storico, le passeggiate lungo il mare, il suggestivo molo turistico affacciato sulla città. Salerno si rispecchia soprattutto nei suoi antichi orti botanici, oggi non più solo meta di appassionati ma di un pubblico sempre più

numeroso di curiosi che si avvicinano a questi “fazzoletti”di antichità. Il simbolo di questa “Salerno verde” è il Giardino della Minerva: nel cuore della città, inerpicato su una delle zone più alte del centro storico, è un orto terrazzato e cinto, ricco di storia e di vestigia non ancora cancellate. La struttura, particolarmente suggestiva, si sviluppa lungo l’asse degli orti che dalla Villa Comunale salgono verso il Castello d’Arechi. Il Giardino della Minerva si trova esattamente a metà strada di questo ideale percorso. Proprietaria, fin dal dodicesimo secolo, fu la famiglia Silvatico, di cui un componente, Matteo, tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo si distinse come insigne

Nel cuore della città, il primo orto botanico d’Europa per la raccolta di piante officinali reca ancora le tracce di una storia antica, tra erbe aromatiche e splendidi panorami. medico della Scuola Medica salernitana e profondo conoscitore di piante per la produzione di medicamenti. Suo è

l’Opus Pandectarum Medicinae, un manoscritto completato nel 1317 e dedicato al re di Napoli Roberto d’Angiò. L’orto bota-

In alto, una veduta del Giardino della Minerva. Qui sopra e a sinistra, la tisaneria.

110 ItaliaVacanze 15 Campania.indd 110

24/05/13 14:33


ƒ MaNiFeStaZioNi

Dove la notte è bianca

Comune: Salerno Coordinate GPS:

«

Latitudine 40° 41’ 00’’ N Longitudine 14° 47’ 00’’ E

Ñ oSpitalità p. 145 B dove MaNGiare

nico – il primo d’Europa per la coltivazione e la raccolta dei semplici vegetali a scopo terapeutico – è, oggi come allora, meta di studiosi, appassionati e di semplici curiosi: una lunga scalea sottolineata da pilastri a pianta cruciforme, con decorazioni in stucco, che sorreggono suggestivi pergolati, accompagnano i visitatori lungo i cinque diversi livelli del Giardino, tra le antiche mura e la vista mozzafiato del mare con il porto. Accanto, un’antica palazzina è stata trasformata in tisaneria dove è possibile degustare decotti, infusi, macerati realizzati con le stesse antiche erbe del Giardino. Discendendo lungo il centro storico, l’ideale asse degli orti salernitani accompagna i visi-

tatori alla storica Villa Comunale, progettata e realizzata alla fine dell’800 e “cuore verde” della città. Simbolo della storica Villa è la celebre fontana di don Tullio, ovvero di Esculapio, realizzata già nel 1790 per fornire ristoro alla gente proveniente dal mare e ai viandanti di strada. Oggi la Villa, negli anni interessata da interventi di restauro botanico e architettonico prestigioso che ha visto l’ampliamento dell’area verde, è un vero e proprio orto botanico con piante rare, legate alla cultura mediterranea, e “cuore” degli eventi della città. Qui, ogni anno, suggestivi giochi di luci ne fanno il “Giardino Incantato” grazie all’evento Luci d’Artista, una mostra di opere d’arte luminose che tradizio-

Salerno non è solo una città “verde” ma anche una città “bianca” grazie a una consolidata manifestazione, ogni anno promossa e organizzata dalla Cidec in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno, che ne fa un polo di richiamo per tanti appassionati di musica e spettacolo. Nella “Notte Bianca” di Salerno non si ha il sole di mezzanotte, ma la luce del crepuscolo accompagna fino a tarda sera le molteplici attività che si svolgono in tutta la città. La Notte Bianca è diventata un simbolo di Salerno e in questo periodo la città vive un momento magico, in continuo fermento: quest’anno l’evento si svolgerà il 22 e il 23 giugno e ospiterà grandi nomi della musica, del cabaret, dello spettacolo, con negozi aperti fino a tarda notte ad animare la passeggiata di tanti curiosi. Cinque palchi, dislocati in tutte le piazze della città, dalla zona orientale di Mercatello fino a Torrione, accoglieranno quest’anno grandi nomi dello spettacolo. Il clou, in piazza Portanova, nel “salotto buono” della città, con gli Stadio, in un concerto-tributo al grande Lucio Dalla. Particolarmente suggestivo sarà l’appuntamento-anteprima con il concerto di Giacomo Celentano, figlio minore del celebre Adriano e cantautore. La sua performance, in programma al tempio di Pomona, nel cuore del centro storico, sarà una confessione a cuore aperto, in cui Giacomo Celentano racconterà la sua esperienza di depressione e il percorso di guarigione che lo ha portato alla serenità grazie a un cammino di fede iniziato a Lourdes, durante un pellegrinaggio con i suoi genitori. Tra i nomi della Notte Bianca promossa dalla Cidec anche Antonio Maggio, vincitore del Festival di Sanremo Giovani, ed evergreen sempre amati del calibro di Riccardo Fogli, Audio 2 e Giardino dei Semplici. Da non perdere.

nalmente illumina le notti salernitane nel periodo natalizio. Il giardino incanta gli spettatori con le sue meraviglie floreali luminose, ogni anno sempre più ricche, che fate e maghi con la loro bacchetta magica fanno rifiorire sui rami degli alberi e sui cespugli spogli per l’inverno in forme vegetali sinuose e ondulate. Un giardino fantasti-

co e luccicante di mille meraviglie che sorprende e incanta con le sue luci e i suoi colori. Negli altri periodi dell’anno, soprattutto nelle stagioni più calde, la Villa Comunale ospita altri eventi, soprattutto mostre di fiori e di piante rare come la Mostra della Minerva e fiere di prodotti di artigianato locale. ˇ ItaliaVacanze

15 Campania.indd 111

111 24/05/13 14:34


Sicilia

124 ItaliaVacanze 19 Sicilia.indd 124

24/05/13 16:18


vie oro bianco

Sulle dell’

Lungo la costa siciliana le saline, figlie del mare e del sole, sono un bene prezioso che dĂ vita a un paesaggio unico ItaliaVacanze 19 Sicilia.indd 125

125 24/05/13 16:18


Sapore di sale

D

urante un suo viaggio in Sicilia, Voltaire scriveva: «Chi di saline vuole veramente discorrere, occorre che giunga qui, nell’occidente della Sicilia, su questa platea litoranea [...]; vecchie, vecchissime saline, fondate già dai Fenici». Le parole del grande filosofo francese danno la misura di quanto le saline segnino il paesaggio di questa zona fin da tempi antichissimi. Fra Trapani e Marsala si estendono per 30 chilometri, dando vita a un singolare itinerario storico-culturale noto come Via del Sale. Gli specchi d’acqua delle vasche di raccolta, suddivisi da sottili strisce di terra, e i mulini a vento – utilizzati per far defluire l’acqua

dalle vasche intermedie e per frantumare il sale – si alternano dando vita a un paesaggio unico e particolarmente suggestivo in estate, al momento della raccolta: allora le tinte rosate

dell’acqua si intensificano e le vasche più interne, ormai prosciugate, brillano al sole. L’estrazione del sale si basa sull’evaporazione dell’acqua di mare: grazie al calore del sole

e alla forza del vento catturata dai mulini, si aumenta la concentrazione salina dell’acqua fino al punto di saturazione in cui si formano i cristalli di sale. Il prodotto che se ne ricava,

Fra Trapani e Marsala, uno scenario incantato fatto di specchi d’acqua, mulini a vento e montagne bianchissime che brillano al sole: l’estrazione del sale è una tradizione che viene da lontano e che dà vita a un interessante percorso culturale.

126 ItaliaVacanze 19 Sicilia.indd 126

24/05/13 16:18


Comune: Paceco Provincia: Trapani

«

Coordinate GPS: Latitudine 37° 59’ 00’’ N Longitudine 12° 33’ 00’’ E Info: museodelsale.it wwfsalineditrapani.it

Ñ OSpItAlItà p. 145 B DOVE MANGIARE

ricco di iodio, è particolarmente pregiato, tanto che recentemente è stato riconosciuto IGP. La “salicoltura” è raccontata dettagliatamente nel Museo del Sale di Paceco, che si incontra lungo l’itinerario: un percorso guidato anche tra i canali e le saline circostanti immerge i visitatori in un’atmosfera suggestiva, ricca di colori e sfumature. Inserito

nella guida ufficiale dell’Unione Europea dedicata ai musei del Mediterraneo, il museo è collocato in un baglio, un’antica fattoria fortificata con mulino a vento che raccoglie i tradizionali strumenti di lavoro dei salinari. Un’esposizione fotografica descrive il lavoro nelle saline prima dell’avvento delle nuove tecnologie: ci sono i vecchi ruzzoli per com-

pattare il fondo delle saline, i cattedri per trasportare il sale, le pale di legno dei mulini (dette ntinni), la vite di Archimede per aspirare l’acqua della vasca fridda, le tagghie per misurare il sale, il carro-botte che portava l’acqua ai lavoranti, le reti usate per l’allevamento di orate e spigole nelle acque delle saline. Insomma, un autentico tesoro di arche-

ologia industriale, inserito in uno scenario di forte impatto paesaggistico. ˇ

In apertura: Marsala, il tramonto accende di luci e colori le saline. In queste pagine: montagne di sale, antichi mulini e carriole per la raccolta del sale.

ù SApORI D’ItAlIA

La mandorla, dolcezza di Sicilia La Mandorla di Noto, che ha ricevuto il riconoscimento di Presidio Slow Food, è senza dubbio uno degli ingredienti “magici” della cucina siciliana, soprattutto dolciaria. Le tre varietà di mandorle sono la Romana, la Fascionello e la Pizzuta d’Avola e crescono nel Val di Noto, in provincia di Siracusa. Con farina di mandorle e zucchero si produce la celebre frutta di Martorana, originaria di Palermo, conosciuta anche come “pasta reale”, “pasta di mandorle” o “marzapane” (nella foto). La forma di frutta viene data grazie all’utilizzo di formine in gesso, mentre il colore è ottenuto da pigmenti alimentari.

ItaliaVacanze 19 Sicilia.indd 127

127 24/05/13 16:18


Sardegna

Viaggio al centro della

Terra Foto di Roberto Besana

Il Parco Geominerario della Sardegna tutela un patrimonio unico, tra grotte, miniere e orizzonti sconďŹ nati

134 ItaliaVacanze 20 Sardegna.indd 134

27/05/13 17:12


ItaliaVacanze 20 Sardegna.indd 135

135 27/05/13 17:12


Le miniere dell’Iglesiente In apertura e qui sopra, la visita alla miniera di Porto Flavia offre panorami spettacolari.

Comune: Iglesias Provincia: CarboniaIglesias Coordinate GPS: Latitudine 39° 18’ 00’’ N Longitudine 8° 32’ 00’’ E Info: parcogeominerario.eu

«

Ñ OSPITALITà p. 145 B DOVE MANGIARE

U

na serie di strutture incastonate in un paesaggio sublime, nel territorio di Iglesias. Sono tutte parte del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, il primo parco geominerario inserito nel Patrimonio Unesco, istituito per valorizzare questo peculiare aspetto ambientale, geologico e biologico di una regione unica nel Mediterraneo. L’attività mineraria in quest’area ha infatti modellato il paesaggio e la cultura.

Ci si può muovere tra splendide testimonianze di archeologia industriale: chilometri e chilometri di gallerie, antiche ferrovie, villaggi operai, pozzi di estrazione, vecchi impianti industriali. L’area dell’Iglesiente è particolarmente ricca di miniere: le più importanti costituiscono il cosiddetto “anello metallifero dell’Iglesiente”, dove le mineralizzazioni di piombo, argento e zinco sono inserite nelle più antiche rocce d’Italia, risalenti a 500 milioni di anni fa!

L’uomo ha sfruttato questo territorio fin dal Neolitico, poi nell’età nuragica, nel periodo punico e romano, fino al Medioevo – epoca di cui la stessa città di Iglesias reca importanti testimonianze. Tra i molteplici itinerari possibili, quello che vogliamo suggerire inizia a Domusnovas, con la visita alle grotte naturali di San Giovanni a alle vicine miniere. Si prosegue poi con la visita alle miniere di Monteponi a Iglesias, dove si entra lette-

136 ItaliaVacanze 20 Sardegna.indd 136

27/05/13 17:12


A sinistra, visita alla grotta di Santa Barbara. Qui sopra, una galleria nella miniera di Porto Flavia.

D da vedere

Un’arte millenaria Mare cristallino, spiagge dorate e... un’arte coltellinaia nota da secoli in tutto il mondo. Arbus, nella costa sudoccidentale dell’isola, è la patria dei coltelli, da sempre compagni inseparabili dell’uomo che abita le campagne sarde, e la Casa Museo voluta dal famoso coltellinaio Paolo Pusceddu è un omaggio a questa tradizione. Nel museo è possibile rivivere la storia della coltelleria in Sardegna fin dagli albori della lavorazione del ferro; tra i coltelli più antichi spicca la riproduzione di un pugnale in ossidiana. Molti coltelli sono vere e proprie opere d’arte, di foggia e finiture originali, con manici in corno intarsiati e scolpiti in forma di cervo, cinghiale, muflone, aquila. Attiguo al museo si trova il laboratorio, chiamato, come il coltello tipico del territorio, Arburesa. museodelcoltello.it

ralmente nel sottosuolo grazie alla Galleria Villamarina; nella vicina miniera di San Giovanni è invece possibile visitare la splendida grotta di Santa Barbara. Proprio nel centro di Iglesias, inoltre, si trovano altre due tappe d’obbligo per gli appassionati: si tratta del Museo Mineralogico e del Museo dell’Arte Mineraria. Procedendo verso la costa, nel comune di Gonnesa (dove è presente l’unica miniera di carbone attiva in Italia ancora

oggi) si possono visitare i ruderi della miniera di Monte Onixeddu, raggiungibile da una spettacolare strada panoramica che si affaccia su un mare cristallino e conduce fino agli imponenti scavi minerari di Buggerru. A pochi chilometri, dal belvedere di Nebida si gode una magnifica vista dei ruderi della Laveria Lamarmora, mentre proseguendo verso nord fino a Masua si incontra Porto Flavia, straordinario esempio di ingegneria mineraria. ˇ

ƒ MaNIFeSTaZIONI

Le tonnare del Sulcis Ogni maggio, al largo delle coste dell’arcipelago del Sulcis in attesa di ospitare migliaia di turisti, ha inizio la tradizionale mattanza dei tonni, una pratica antica che affonda le sue radici nella dominazione araba del Mezzogiorno. I pescatori della tonnara di San Pietro, guidati dal loro Rais, gettano a mare le tonnare, un labirinto di grosse reti di corda, che per circa un mese imprigionano i tonni che scelgono le calde acque del Mediterraneo per riprodursi. Poco prima della pesca, quando ormai le reti sono piene, i pesci vengono abilmente sospinti nella cosiddetta “camera della morte” per dare inizio, a giugno, alla rituale mattanza; in questo periodo ha luogo il Girotonno, una manifestazione internazionale, annuale appuntamento con il mondo degli estimatori del tonno di qualità.

ItaliaVacanze 20 Sardegna.indd 137

137 04/06/13 10:23


Regione

OSPITALITÀ

ItaliaVacanze

HOTEL - AGRITURISMO VILLAGGI & CAMPEGGI - B&B Trentino-Alto Adige................................... 148 Valle d’Aosta.............................................. 152 Piemonte................................................... 153 Lombardia................................................. 154 Veneto ....................................................... 157 Friuli-Venezia Giulia ................................. 161 Liguria ....................................................... 163 Emilia-Romagna ...................................... 166 Toscana ..................................................... 167 Umbria ...................................................... 172 Marche ...................................................... 174 Lazio .......................................................... 175 Abruzzo ..................................................... 178 Molise........................................................ 179 Campania .................................................. 179 Puglia ........................................................ 182 Basilicata .................................................. 183 Calabria..................................................... 184 Sicilia......................................................... 186 Sardegna ................................................... 188

145-173 Ospitalità.indd 145

28/05/13 18:08


Regione

Liguria

i ai t

LA SPEZIA - CINQUE TERRE

is gl

Ristorante

Le sale ampie ed eleganti, la grande terrazza panoramica affacciata sul Golfo dei Poeti e una cucina ricercata che rivisita i sapori e i profumi della tradizione ligure arricchendoli di fragranze inattese: Le Ville Ristorante è il perfetto completamento dello charme del Relais. Una selezione dei migliori vini italiani, il servizio impeccabile e la possibilità di prenotare menu personalizzati lo rendono inoltre la location ideale per eventi e cerimonie. Atmosfera e qualità che non dimenticherete.

ille

n co

Le Ville Relais – Salita al Piano 19 - 19131 La Spezia Cell. +39 338 7835685 - Tel. +39 0187 751518 - Fax +39 0187 015041 www.levillerelaisristorante.it - ristorante@levillerelais.it

Molto più di una sfida vedi pag. 54

Con il mare nel cuore vedi pag. 60

HOTEL HOTEL GHIRONI

««««

* Via del Tino, 62 19126 La Spezia (SP) E +39 0187 504141 www.hotelghironi.it

#Ä.d

E +39 0187 731366 www.hotelcorallospezia.com

Ä. NH LA SPEZIA

«««« * Via XX Settembre, 2 19124 La Spezia (SP) E +39 0187 739555 www.nh-hotels.com

BWÄ. MY ONE HOTEL LA SPEZIA

«««

www.hotelvenezialaspezia.it

www.hotellegrazie.com

Ä.

.d

BWÄ.d

HOTEL GENOVA

HOTEL MARY

HOTEL STELLA MARINA

«««

«««

* Via Fratelli Rosselli, 84 19121 La Spezia (SP) E +39 0187 732972 www.hotelgenova.it

* Via Fiume, 177 19122 La Spezia (SP) E +39 0187 743254 www.hotelmary.it

WÄ.d

BÄ.

HOTEL FIRENZE & CONTINENTALE

HOTEL NELLA

«««

* Località La Foce 19134 La Spezia (SP) E +39 0187 711221 www.hotelnella.com

* Salita al Piano, 19 19131 La Spezia (SP) E +39 0187 735299 www.levillerelais.it

BW.d

B h W# Ã Ä fi .d

* Via XX Settembre, 81 19121 La Spezia (SP) E +39 0187 738848 www.myonehotel.it

* Via Paleocapa, 7 19122 La Spezia (SP) E +39 0187 713210 www.hotelfirenzecontinentale.it

W#Ä.d

W#Ä.d

ALBERGO DELLE SPEZIE

HOTEL VENEZIA

HOTEL CORALLO

«««

* Via Francesco Crispi, 32 19124 La Spezia (SP)

* Felice Cavallotti,31 19121 La Spezia (SP) E +39 366 2092812

«««

www.albergodellespezie.com

««« * Via Paleocapa, 10 19121 La Spezia (SP) E +39 1087 733465

«««

HOTEL LE GRAZIE

««« * Via Roma, 43 19025 Le Grazie Portovenere (SP) E +39 0187 790017

E +39 0187 706176 www.cerrolungo.it

BWÄd·r

««« * Via Garibaldi, 48 19036 San Terenzo Lerici (SP) E +39 0187 970355 www.hotelstellamarinalerici.it

W.d HOTEL LE VILLE RELAIS

´

AGRITURISMO AGRITURISMO CERROLUNGO

* Via Montalbano, 211/213 19125 La Spezia (SP)

AGRITURISMO GOLFO DEI POETI

* Via Proffiano, 34 19123 La Spezia (SP) E +39 0187 711053 www.agriturismogolfo deipoeti.com

hWÄ.d·r MAMMA CHICA

* Via Carpena di Marinasco, 4c 19134 La Spezia (SP) E +39 393 9609018 www.agriturismomammachica.eu

BhWd·r AGRITURISMO LA LUPA

* Via Bastia, 5 19020 Vezzano Ligure (SP) E +39 368 993884

ItaliaVacanze

145-173 Ospitalità.indd 163

163 28/05/13 18:09


Liguria

Viale Riviera, 15 - I-17027 Pietra Ligure (SAVONA) Tel. 0039/019625636 - Fax 0039/0192211357 info@campingdeifiori.it - www.campingdeifiori.it

Via T i T Http: www

Il campeggio è situato a soli 550 metri dal mare, in un’area silenziosa e tranquilla, ideale per trascorrere una vacanza serena e particolarmente adatta per ritemprarsi. Ideale per gli amanti della bicicletta, mette a disposizione un reparto per la piccola manutenzione. Facile accesso per i pullman.

t Benvenuti nel nostro Bungalow Camping, immerso in un’ampia e tranquilla zona verde, a 500 mt dal mare. Bungalow-Chalets ed Holiday Homes da 2 a 6 persone, con cucina-soggiorno, bagno, 1 o 2 camere da letto, aria condizionata/riscaldamento e biancheria. 2 PISCINE aperte dal 01 aprile al 31 ottobre. Internet point, informazioni turistiche, tennis, parco giochi, barbecue, animazione, bar, ristorante, minimarket, lavatrici, essiccatoio. Servizi moderni con acqua calda gratuita. Camper service. Navetta gratuita per le migliori spiagge. Offerte speciali in bassa stagione. T !

SERVIZI A DISPOSIZIONE NEL CAMPEGGIO: t1JTDJOBt.JOJ.BSLFU t#BSt5BWPMBDBMEB t$BNQFSTFSWJDF t(JPDIJQFSCBNCJOJt*OUFSOFU8J'J t.PVOUBJOCJLFTFSWJDF t"OJNB[JPOFJOBMUBTUBHJPOF t"''*550$"4&.0#*-*

Maxicaravan

NOVITĂ : Spiaggia Privata

SS1-Via Aurelia 2 km

LA BIANCA FATTORIA

www.casavillara.com

Br

* Via TurĂŹ, 120 19038 Sarzana (SP) E +39 0187 607301 www.labiancafattoria.com

hWďŹ r

* Via Masignano, 16 19021 Arcola (SP) E +39 347 0183605 www.agriturismo ďŹ enile.com

BW.¡r

1 km

ALBENGA

www.agriturismolalupa.it

BhWďŹ Âˇr CASA VILLARA

* Via Castagnarossa, 8 19020 Beverino (SP) E +39 0187 883356

DA LUISA

* Via San Maurizio, 12 19020 Beverino (SP) E +39 347 8071967 www.agriturismodaluisa.it

Bhd¡r LA COLLINA DI TERME

* Via Terme, 1

19020 Pignone Rocchetta di Vara (SP) E +39 0187 890033 www.collinaditerme.it

E +39 0187 65920ĂŹwww. campingriver.com

BW#dr

SENATO PARK

VILLAGGI & CAMPEGGI RIVER

* Via Falaschi, 19031 Ameglia (SP)

BhW#Ă„ďŹ d¡ * Via del Fiume, 2 19032 Senato Lerici (SP) E +39 0187 989247 www.senatopark.com

BhW#ďŹ d¡ IPPOTUR

* Via degli Ulivi Colline del Sole, 1 19030 Castelnuovo Magra (SP) E +39 0187 674592 www.ippotur.it

BhĂ„ďŹ

Via Torino

Uscita Ventimiglia GENOVA ALBENGA

onto e di sc n 10% sentazio itĂ re lic alla p sta pubb sto e di qu cluso ago es

AGRITURISMO IL FIENILE

t

IPERMERCATO

1 km

CERIALE Centro

Cartello Cerialet

Uscita

BORGHETTO SANTO SPIRITO

A 10

2 km

B&B LIA

* Via Napoli, 15 19100 La Spezia (SP) E +39 0187 733619 www.bedand breakfastlia.it

Ă„.dy

Borghi fuori dal tempo vedi pag. 62

HOTEL ÂŤÂŤÂŤ

* Viale XXV Aprile, 54 19038 Sarzana (SP) E +39 0187 676380 www.marina3b.com

* Corso Regina Margherita, 97 18014 Ospedaletti (IM) E +39 0184 689221 www.ďŹ renze.azurline.com

BhW#Ă„ďŹ d

BWĂ„ďŹ d

IRON GATE - MARINA 3B

BED & BREAKFAST LEVANTE BLU

´

HOTEL FIRENZE

HOTEL BOBBY EXECUTIVE

´

ÂŤÂŤÂŤ

* Via Oslavia, 1/A 19100 La Spezia (SP) E +39 0187 631209 www.levanteblu.it

* Corso Marconi, 208 18038 Sanremo (IM) E +39 0184 660255 www.hotelbobby.sistel.it

Wy

hWĂƒĂ„ďŹ d

164 ItaliaVacanze 145-173 OspitalitĂ .indd 164

28/05/13 18:09


Liguria ´

NYALA SUITE HOTEL

««««

* Via Solaro, 134 18038 Sanremo (IM) E +39 0184 667668 www.nyalahotel.com

´

Äd

hWÃÄd·

* Via Pelloux, 42/b 18012 Bordighera (IM) E +39 0184 261311 www.hotelaurora.net

AGRITURISMO ´

HOTEL PICCOLO LIDO

AGRITURISMO CA’ DE RUNDE

«««

B#dr

´

HOTEL BELSOGGIORNO

«««

* Corso Matuzia, 41 18038 Sanremo (IM) E +39 0184 667631 www.belsoggiorno.net

* Lungomare Argentina, 2 18012 Bordighera (IM) E +39 0184 261297 www.hotelpiccololido.it

* Via Porrine, 70 18014 Ospedaletti (IM) E +39 348 7821471 www.caderunde.it

BW#ÃÄd

BÄd

ALBERGO PICCOLO PARADISO

´

«««

* Corso Matuzia, 21 18038 Sanremo (IM) E +39 0184 6957516 www.villasapienza.it

AGRITURISMO U FUNDU

´

HOTEL KALY

BÄfid

«««

´

* Lungomare Trento e Tireste, 67 18039 Ventimiglia (IM) E +39 0184 295218 www.hotelkaly.it

#Äd

AGRITURISMO AL PAGAN

WÄfir * Reg. Massabò, 17 strada per Suseneo S. Martino Km 0,700 18032 Perinaldo (IM) E + 39 0184 672131 www.ilrifugiodiartemide.it

d

VILLAGGI & CAMPEGGI DELLE ROSE

Bfi

* Via Doria, 14 bis 18035 Dolceacqua (IM) E +39 0184 206784 www.agriturismoufundu.com

Wr TERRE BIANCHE

* Località Arcagna snc 18035 Dolceacqua (IM) E +39 0184 31426

BW IL FERRO DI CAVALLO

* Località Cassogna 18033 Camporosso (IM) E +39 327 2881799 www.ilferrodicavallo.it

´

B#d LA CIAPELETA

* Via degli Ulivi, 9 18039 San Secondo Ventimiglia (IM) E +39 335 5385577 www.agriturismo-ciapeleta.net

Ä.dr

´

* Provinciale 69, km 3,5 18037 Regione Pagan Pigna (IM) E +39 347 3223375 www.alpagan.it

IL RIFUGIO DI ARTEMIDE L’“ALTRO” AGRITURISMO

* Via 1° Maggio, 90 18019 Vallecrosia (IM) E +39 0184 255846 www.agriturismoterredimare.it

Äd

B W Ä .d

www.terrebianche.com

TERRE DI MARE

* Via San Bernardo, 15 18012 Vallebona (IM) E +39 0184 290675 www.agriturismodalui.it

* Via Marconi, 101 18019 Vallecrosia (IM) E +39 0184 253402 www.albergopiccolo paradiso.com

HOTEL VILLA SAPIENZA

´

AGRITURISMO DA LUÌ

´

«««

BÄd

´

* Passeggiata Marconi, 22 18039 Ventimiglia (IM) E +39 0184 351854 www.hotelsolemare.it

´

* Via Romana, 70 18012 Bordighera (IM) E +39 0184 261313 www.villaelisa.com

«««

* Corso Matuzia, 51 18038 Sanremo (IM) E +39 0184 667641

«««

«««

HOTEL AURORA

«««

HOTEL SOLE MARE

BWÄd· HOTEL VILLA ELISA

BW#Äd·

HOTEL MORANDI

www.hotelmorandi.com

* Via Provinciale, 18035 Isolabona (IM) E +39 0184 208130 www.campingdellerose.eu

E +39 0184 229626 3487117386 www.campingporlamar.com

BW#Äfid· DEI FIORI

* Viale Riviera, 11 17027 Pietra Ligure (SV) E +39 019 625636 www.campingdeifiori.it

BhW#Äfid· BACICCIA

BhW#fid

* Via Torino, 19 17023 Ceriale (SV) E +39 0182 990743 www.campingbaciccia.it

VALLECROSIA

BhWÄfid·

* Lungomare Marconi, 149 18019 Vallecrosia (IM) E +39 0184 295591 www.campingvallecrosia.com

W Ä #d ROMA

* Via Freccero, 9 18039 Ventimiglia (IM) E +39 0184 239007 www.campingroma.it

BW#d POR LA MAR

* Corso Nizza, 107 18039 Latte di Ventimiglia Ventimiglia (IM)

BED & BREAKFAST A CÀ DU BARBA GÈ

* Via Guglielmi, 44 18012 Vallebona (IM) E +39 335 5702583 www.acadubarbage.it

d B&B BRAGHE D’ORO

* Via Barberis, 35 18035 Dolceacqua (IM) E +39 0184 206 105 www.braghedoro.it

y

LA SPEZIA - CINQUETERRE

ille

Le Ville Relais è un complesso turistico esclusivo, costituito da due tipiche case liguri originarie della fine del 1700, completamente ristrutturate e dotate dei più moderni servizi e comfort. A disposizione degli ospiti, tra gli ulivi, i limoni e i fiori del giardino, una piscina con bordo a sfioro e camere dotate di una vista panoramica mozzafiato sul Golfo dei Poeti. Il punto di partenza ideale per i Sentieri delle Cinque Terre.

LE VILLE Salita al Piano, 19 - 19131 La Spezia tel. +39 0187 735299 - cell. +39 335 8793454

www.levillerelais.it – info@levillerelais.it

ItaliaVacanze

145-173 Ospitalità.indd 165

165 28/05/13 18:09


Regione

Piemonte

BÄd INTERNAZIONALE

HOTEL MONTE GIOVE

* Via Statale, 31 28867 Frazione Cadarese Premia (VB) E +39 0324 617145 www.hotelmontegiove.com

BWfi·

* Via Roma, 48 28861 Baceno (VB) E +39 0324 62023 www.vecchioscarpone.it

* Via Darbedo, 26/a 28822 Cannobio (VB) E +39 0323 739121 www.hoteldelfiume.net

´

´

ALBERGO EDELWEISS

«««

* Nucleo Abitato Viceno, 7 28862 Viceno Crodo (VB) E +39 0324 618791 www.albergoedelweiss.com

BhWÃÄfid·

´

* Piazzale Diaz, 3 28857 Santa Maria Maggiore (VB) E +39 0324 95013 www.almiramonti.com

* Via Nazionale Dresio, 241 28805 Vogogna (VB) E +39 0324 842604

AGRITURISMO AL MOTTO

AGRITURISMO

AGRITURISMO MOONLIGHT RANCH

´

* Via Paolo Ferraris 28855 Masera (VB) E +39 0324 232879 www.agriturismo moonlight.it

B#Äd·

´

VILLAGGI & CAMPEGGI LA PINETA

´

´

* Via Pittor Belcastro, 13 28857 Santa Maria Maggiore (VB) E +39 0324 94444 www.campeggiopineta.it

W#Äfid· YOLKI PALKI

* Località La Gomba, 21 28842 Bognanco (VB) E +39 0324 234245 www.yolkipalki.it

W#Ãfid HOHSAND

* Frazione Brendo 28863 Formazza (VB) E +39 0324 63258

* Via Melezzo, 43 28852 Prestinone Craveggia (VB) E +39 0324 98073 www.campinghermitage.it

LA CAMPANELLA B&B

Bd

´

HERMITAGE

BED & BREAKFAST

* Località Motts. Anna, 7 28814 Comero Cambiasca (VB) E +39 0323 559122

B#dr

HOTEL BIANCONERO

«««

Wd

BW#Äfid·

´

B#d

BÄd ««««

«««

* Località Piaggino, 2 28864 Montecrestese (VB) E +39 0324 35259 www.agriturismoaz.com

* Via Sempione, 11 28844 Villadossola (VB) E +39 0324 575050 www.hotelemiliana.com

VALGRANDE HOTEL

´

ALBERGO DEL FIUME

AGRITURISMO AZ

HOTEL EMILIANA

* Località Tensa 28845 Domodossola (VB) E +39 0324 346031 www.agriturismotensa.it

* Località Lavarotto, 1 28841 Viganella (VB) E +39 0324 56079 www.agriturismo.com/ alberobello

Bd

BWÃfid·

´

AGRITURISMO ALBEROBELLO

* Via la Torre, 27 28861 Baceno (VB) E +39 0324 62140 www.alpedevero.it

«««

www.campinghohsand.it

AGRITURISMO DELLA TENSA

BÄd

AGRITURISMO ALPE CRAMPIOLO

ALBERGO RISTORANTE MIRAMONTI

Bd

* Via Pallanza, 20 28802 Mergozzo (VB) E +39 0323 80118 www.laquartina.com

BÄ.d

BhÄfi.d

´

«««

BWÃd·

* Via Marconi, 8 28845 Domodossola (VB) E +39 0324 242114 www.coronahotel.net

´

HOTEL RISTORANTE LA QUARTINA

* Regione Nosere 28845 Domodossola (VB) E +39 0324 481180 www.internazionale-hotel.com

««««

«««

BW#Äd

«««

HOTEL CORONA

VECCHIO SCARPONE ALBERGO MEUBLÉ

* Borgo Mozzio, 37 28862 Crodo (VB) E +39 0324 61055 www.belvederemozzio.it

BhW#ÃÄfid·

* Piazza Matteotti, 36 28845 Domodossola (VB) E +39 0324 481326

HOTEL

«««

´

«««

vedi pag. 16

ALBERGO BELVEDERE

www.valgrandehotel.it

EUROSSOLA HOTEL RISTORANTE

Vertigine di roccia

* Frazione Cadarese, 18 28866 Premia (VB) E +39 0324 62354 www.bedandbreakfastla campanella.it

d LA BEULA B&B

* Frazione Beola, 2 28861 Baceno (VB) E +39 347 3474453 www.labeula.it

Bdy

Il Vallone dei Banditi vedi pag. 20

HOTEL VILLA GLICINI HOTEL RESIDENCE

««««

* Strada Val Pellice, 68/A 10060 San Secondo di Pinerolo (TO) E +39 0121 503125 www.glicinihotel.it

BhÄ.d·

* Viale Agnelli, 11 10069 Villar Perosa (TO) E +39 0121 515879 www.hotelbianconero.it

d ««««

* Piazza Stazione, 1 12032 Barge (CN) E +39 0175 349092 www.alterhotel.it

BW#ÃÄfid

´

HOTEL LA COLLETTA

«««

* Regione Colletta, 29 12034 Paesana (CN) E +39 0175 945321 www.lacolletta.com

BÄd HOTEL RESIDENCE VIGONE

´

«««

* Via Montagna, 3 10067 Vigone (TO) E +39 011 9802527 www.vigone.com

W#d

´

LA FORESTERIA

«««

* Località Molino, 6 10060 Massello (TO) E +39 0121 808678 www.foresteriamassello.it

BW#ÃÄfid· HOTEL ANTICO PODERE PROPANO

«««

´

* Via Torino, 75 12037 Saluzzo (CN) E +39 0175 248087

ItaliaVacanze

145-173 Ospitalità.indd 153

´

ALTER HOTEL

153 28/05/13 18:09


Piemonte www.anticopoderepropano.com

www.hotelchaletdellago.it

W#Äfid

B#Äfid

´

* Via del Colle, 28 10058 Borgata Sestriere (TO) E +39 0122 70307 www.sestriere2000.com

* Via Cavour, 26 12020 Sampeyre (CN) E +39 0175 977112 www.hotelmontenebin.it

B#Äd·

SAVOY EDELWEISS

´

«««

«««

BWÃÄd

AGRITURISMO

BW#Äfid· «««

AGRITURISMO CASCINA TIMOTEO

´

* Via Monginevro, 26/A 10051 Avigliana (TO) E +39 011 9369225

* Via Bibiana, 24 10060 Lusernetta (TO) E +39 0121 954410 www.timoteo.it

h#Ã

´

IL TIGLIO

´

* Via Fraiteve, 7 10058 Sestriere (TO) E +39 0122 77040 www.hotelsavoysestriere.com

* Frazione Maddalena, 56 - 70 12020 Piazzale della Seggiovia Pontechianale (CN) E +39 0175 950410 www.chaletseggiovia.it

AGRITURISMO CASCINA NUOVA

BÃy

BW#

HOTEL CHALET SEGGIOVIA

CHALET DEL LAGO LA MAGNOLIA

´

«««

«««

12036 San Firmino Staffarda - Revello (CN) E +39 348 7147007 www.elcavajer.it

y

* Via Gay, 86 10060 Prarostino (TO) E +39 334 5089994 www.ilboscodelleapi.it

BANCHETTA

HOTEL MONTE NEBIN

www.castelletto.info

IL BOSCO DELLE API AGRITURISMO

* Via Colombini, 28 10060 Miradolo San Secondo di Pinerolo (TO) E +39 0121 323575 www.iltiglio.it

Bhd·

´

LE QUATTRO TORRI

* Via IV Novembre, 15 10060 Osasco (TO) E +39 0121 341703 www.agriturismocastello lequattrotorri.it

´

CHISONETTO

VILLAGGI & CAMPEGGI

* Via del Colle, 5 10058 Borgata Sestriere Sestriere (TO) E +39 0122 77546 www.campeggio chisonetto.it

VILLA REY

W#fid·

* Via Soleabò, 27 12032 Barge (CN) E +39 0175 30132 www.agriturismo cascinanuova.com

* Strada Val San Martino Superiore, 27 10131 Torino (TO) E +39 011 8190117 www.campingvillarey.it

B#fid·r

´

LA CHABRANDA

* Via Erminio Long, 28 10063 Pomaretto (TO) E +39 0121 82018 www.agriturismo lachabranda.it

BW#d CIANABIE

Bd

´

AGRITURISMO FIORENDO

Bd

* Frazione Talucco Alto, 65 10064 Pinerolo (TO) E +39 0121 543481 www.agriturismofiorendo.it

IL CASTELLETTO

Bd

* Stradale Poirino, 152 10064 Pinerolo (TO) E +39 0121 506663

AGRITURISMO “EL CAVAJER”

´

* Via Roncaglia, 4

* Borgata Paschero, 50 12020 Sampeyre (CN) E +39 0175 979973 www.cianabie.com

BhWfi

BED & BREAKFAST LA MERIDIANA BED & BREAKFAST

* Via Provinciale, 14 10060 Villar Pellice (TO) E +39 339 8492435 www.lameridiana-to.it

dy LA TAUPINIÈRE BED & BREAKFAST

LIBAC

12020 Maddalena Pontechianale (CN) E +39 0175 950133 www.campinglibac.it

* Via Maestra Riva, 124 10064 Pinerolo (TO) E +39 0121 40391 www.lataupiniere.it

BWfi

hÄfidy

E +39 0341 830298 www.varenna.net

E +39 031 265374 www.hoteltrere.com

BÄd

METROPOLE BELLAGIO

HOTEL PRESIDENT TERME

Lombardia 23868 Valmadrera (LC) E +39 0341 583106 www.alterrazzo.com

BWÄd·

«««

´

HOTEL BELLAVISTA

««« * Frazione Parè, 87 23868 Valmadrera (LC) E +39 0341 581973 www.hbvl.it

#Äd

´

* Via Statale, 1122 23852 Garlate (LC) E +39 0341 680243 www.hotelnuovo.com

vedi pag. 22

HOTEL HOTEL ESPOSITO

«««

* Via F. Manzoni, 33

BÄd

* Via Ing. Combi, 15 23814 Cremeno (LC) E +39 0341 996145 www.alclubino.it

HOTEL BALLESTRIN

«««« * Via Coldogna, 1 23816 Barzio (LC) E +39 0341 996111 www.hotelballestrin.it

BhÃd

HOTEL VILLA GIULIA

««« * Via Parè, 73

««« * Via XX Settembre, 35 23829 Varenna (LC)

AGRITURISMO CASCINA TROTE BLU

´

´

ALBERGO RISTORANTE TRE RE

«««

* Via Boldoni, 20 22100 Como (CO)

* Loc. Fregera, 13 23819 Cortabbio Primaluna (LC) E +39 0341 980101 www.cascinatroteblu.com

BhÃfi AGRITURISMO CASTELLO DI VEZIO

BÄd

BhÄfi

´

* Via Valassina, 31 22021 Bellagio (CO) E +39 031 950 410 www.belvederebellagio.com

* Piazza Mazzini, 32 22021 Bellagio (CO) E +39 031 950320 www.bellagio.info

* Piazza San Giorgio, 2 23829 Varenna (LC) E +39 0341 815111 www.royalvictoria.com

ALBERGO MILANO

AGRITURISMO

«««

««««

WÄd

´

HOTEL DU LAC

´

HOTEL ROYAL VICTORIA

«««

B h W# Ã Ä fi .d

BhWÃÄfid

BW#Äd AL CLUBINO ALBERGO RISTORANTE

BÄ «««

«««

Grigne: tutto il fascino della montagna

* Via Lorenzo Perosi, 5 27052 Salice Terme (PV) E +39 0383 91941 www.openhotels.it

HOTEL BELVEDERE BELLAGIO

HOTEL NUOVO

23816 Barzio (LC) E +39 0341 996200 www.hotel-esposito.it

««««

* Piazza Mazzini, 1 22021 Bellagio (CO) E +39 031 950409 www.albergometropole.it

´

´

* Via del Castellano, 16 23829 Vezio - Varenna (LC) E +39 335 1802302 www.agriturismocastellodivezio.it

hÄfidr AGRITURISMO PRISMA

* Località Campo Novo

154 ItaliaVacanze 145-173 Ospitalità.indd 154

28/05/13 18:09


ANCHE L’INVERNO HA LA SUA VACANZA: OLTRE LA NEVE E LO SCI, CITTÀ D’ARTE, TERME, SAPORI...

E R B M E V O N A DICOLA! IN E

ITINERARI, CONSIGLI, CURIOSIT CURIOSITÀ E IN PIÙ SPECIALE OSPITALITÀ CON HOTEL, AGRITURISMO, B&B E VILLAGGI & CAMPEGGI INVERNALI

pubb_itvac_inverno_2013xxx.indd 16

30/05/13 15:13

ItaliaVacanze Estate 2013  

Anteprima della rivista ItaliaVacanze estate 2013 in edicola da Giugnio

ItaliaVacanze Estate 2013  

Anteprima della rivista ItaliaVacanze estate 2013 in edicola da Giugnio

Advertisement