Page 1


Sommario

magazine Quindicinale di Informazione, Curiosità, Cultura, Intrattenimento 1 - 15 Aprile 2010

Anno Vii - n. 7

DIReTToRe ReSPoNSAbILe:

GIGI MIRTO gi.mir@libero.it eDIToRe

WalTeR D’eRRIcO Direzione, Redazione e Amministrazione V. A. Moro, 25 • 73040 Aradeo (Le) tel./fax: +39 0836 556004 e-mail: info@ditutto.it PRoGeTTo GRAfICo

alchèmia lab. via San Lorenzo • Sogliano C. (Le) +39 0836 544511 TIPoGRAfIA e IMPAGINAzIoNe

OFFIcINe GRaFIcHe Stabilimento z.I. Copertino (Le) Tel. +39 328.3534541

Registrazione trib. lecce n°873 del 26/11/04 Iscrizione al ROc n° 12630 del 3/12/05

DISTRIBUZIONe GRaTUITa DISTRIbuzIoNe:

Italian Service Group Lecce • tel. +39 0832 242214 cell. 348 0039271 CoNCeSSIoNARIA PeR LA PubbLICITA’

BIT HOUSe INFORMaTIca

0836.556004 - 334.1424071

Periodico associato all’Unione Stampa Periodica Italiana

6 focus | costume

\ La santa Pasqua... tra uova e conigli in giro per il mondo 8 federconsumatori | obbligazioni cirio \ Il Tribunale di Lecce condanna una banca al risarcimento integrale del danno in favore di risparmiatori salentini 9 musica | recensione \ Quincy Jones 13 libri | recensione \ Madri e figli: quando il dialogo viene a mancare - Lettera a mio figlio 14 l’opinione | immaginario collettivo \ Gay? Non siamo ancora pronti 15 cinema | progetto renzo rossellini \ La giornalista toscana Daniela Lombardi pubblica la sceneggiatura “Lo specchio di Ametista” con un progetto di Rossellini 18 -19 cinema | prossimamente nelle sale \ i film di Aprile 20 calendar 2010 models | intervista \ Isabell, quando si dice un “diavolo di modella” 21 auto | rally \ Salvatore Ascalone conquista i primi punti nel challenge di zona. 23 musica | home recoding \ il campionamento digitale 24 musica | intervista \ Dave C 27 medicina | farmacie \ farmacie promosse 29 oroscopo | le previsioni del tuo segno 30 giochi | cruciverba

In copertina:

Isabell cappello modella marzo/aPrIle del calendarIo 2010 dItUtto.It Ph. franceSco congedo

la direzione del giornale non risponde del contenuto degli articoli e delle inserzioni e declina ogni responsabilità per le opinioni dei singoli articolisti e per le inserzioni trasmesse da terzi i quali se ne assumono le responsabilità di fronte alla legge. I diritti di proprietà letteraria e artistica sono riservati. non è consentita la riproduzione, anche se parziale, di testi, documenti e fotografie senza autorizzazione.la collaborazione è aperta a tutti, ma in nessun caso instaura un rapporto di lavoro ed è sempre da intendersi a titolo gratuito e di volontariato.

puoI sfoglIare

questa rIvIsta comodamente da casa clIccando sul portale Internet

www.ditutto.it


6

focus | costume

La Santa PaSqua…tra uova e conigLi in giro Per iL mondo

a

l giorno d’oggi non si sa più se considerare la Santa Pasqua nel suo significato più antico e vero, strettamente collegato alla fede, o se guardare a essa come la festa delle uova e dei coniglietti di cioccolata, e dei tanti regali che, oramai, non ci facciamo mancare più in alcuna occasione. ma andiamo per gradi. Il termine Pasqua deriva dal latino pascha e dall’ebraico pesah, che significano “passaggio”. nei primi tempi del cristianesimo la resurrezione di cristo era celebrata ogni sette giorni, la domenica. Successivamente, però, la chiesa decise di ricordarla solo una volta all’anno, generando così aspre polemiche tra le varie correnti religiose sulla data che si sarebbe dovuta scegliere. fu con il concilio di nicea, nel 325, che si aprirono le trattative al riguardo, arrivando a stabilire la data della Pasqua tra il 22 marzo e il 25 aprile. attualmente si calcola scientificamente, cioè il giorno della Pasqua cade la prima domenica di luna piena dopo l’equinozio di primavera. la Pasqua rappresenta la festa liturgica più importante per il cristianesimo e ne celebra i tre momenti fondamentali: la Passione, la morte e la resurrezione di cristo. essa è legata al simbolismo della rinascita, cadendo nel periodo della primavera, dopo l'inverno (e cioè dopo il peccato e la morte), quando la natura si rigenera e tutto l'universo è coinvolto da questa

rinascita. nel nostro Paese il giorno della resurrezione è preceduto dalla Quaresima, un periodo di penitenza della durata di quaranta giorni e che va dal mercoledì delle ceneri al Sabato Santo, cioè il giorno prima di Pasqua. In passato la domenica di resurrezione era chiamata anche Pasqua

d'Uovo, poiché la si festeggiava donando e mangiando uova sode colorate, benedette in chiesa, che erano considerate il simbolo della vita e della rinascita. da qui l'origine dell'attuale uovo di Pasqua che si compra ai bambini e che tutti gustiamo, grandi compresi! e come non citare anche il caratteristico coniglietto Pasquale, la cui presenza nelle vetrine dei negozi in questo periodo non è certo casuale: richiama infatti la lepre, che nell’antichità era considerata l’immagine di cristo, e che lo stesso

Sant’ambrogio aveva levato a simbolo di resurrezione. degna di nota è anche l’usanza di regalare la colomba, un dolce la cui forma richiama quella dell’uccello con le ali distese, il simbolo della pace per eccellenza. ma come vive il resto del mondo la Santa Pasqua? le usanze più singolari sono diffuse, ad esempio, nei Paesi scandinavi, dove la notte del Sabato Santo vengono accesi dei falò per scacciare le streghe; oppure in russia, dove il giorno di Pasqua si usa consumare un picnic sulla tomba di un proprio caro; o ancora nei Paesi slavi, dove i ragazzi spruzzano dell’acqua di sorgente addosso alle ragazze, gesto che richiama un antico rito per la fertilità. Siamo ora consapevoli delle antiche e nobili origini dei simboli Pasquali più diffusi, ed è bene portare avanti tali tradizioni; ciò che si dovrebbe fare più spesso, però, è affrontare questo periodo (e non solo!) con uno spirito nuovo, con senso di sacrificio, di dedizione agli altri e con la volontà di andare sempre avanti cercando di seguire la strada più giusta. e allora happy easter, frohe ostern, feliz Pascua, Kalo Paska, Schastilvoi Paschi…Insomma, Buona Pasqua a tutti voi! annachiara cagnazzo annachiara2004@libero.it foto: www.4morefun.it


8

federconsumatori | obbligazioni cirio

iL triBunaLe di Lecce condanna una Banca aL riSarcimento integraLe deL danno in Favore di riSParmiatori SaLentini

c

on una recente sentenza il tribunale di lecce ha condannato al risarcimento del danno la Banca Popolare Pugliese che, nel febbraio 2001, aveva fatto sottoscrivere a risparmiatori originari di Soleto, associati federconsumatori, un contratto di investimento in obbligazioni emesse dal gruppo cirio per un complessivo importo di euro 57.000,00, omettendo di informarli sui reali rischi dell’operazione, considerata la pregressa grave esposizione debitoria del gruppo cragnotti. I malcapitati risparmiatori si sono rivolti per ottenere giustizia agli avvocati dello sportello di galatina della federconsumatori, che li ha anche assistiti in giudizio ottenendo il rimborso integrale della somma investita, maggiorata degli interessi, per un totale di 79.000 euro. Si tratta dell’ennesima pronuncia dei giudici italiani sullo scandalo che circa sette anni fa sconvolse il mondo della finanza insieme al crac Parmalat e al caso delle obbligazioni emesse dalla repubblica argentina. gli anni appena trascorsi sono stati contrassegnati dai numerosi processi

penali che hanno visto e ancora vedono come imputati patron dell’economia italiana e internazionale come cragnotti e tanzi e dalle prime sentenze di condanna che ne sono seguite, ma contemporaneamente è iniziata la battaglia giudiziaria dei piccoli risparmiatori per ottenere il risarcimento di tutti i danni subiti per effetto della campagna di vendita di obbligazioni (i c.d. eurobond) emesse dalle diverse società collegate al marchio cirio e Parmalat per reperire i fondi necessari a colmare il deficit cumulato da questi enormi colossi del mercato internazionale. Quando gli scandali finanziari vennero alla luce – eravamo agli albori del nuovo millennio- si parlò, con un‘efficace espressione, di “risparmio tradito”; fu infatti la buona fede degli investitori italiani, categoria variegata e composita di casalinghe, pensionati, operai, lavoratori del pubblico impiego e autonomi, ad essere tradita allorché affidavano i propri risparmi - quando ancora si potevano permettere di averne prima dell’esplosione della burrascosa crisi finanziaria ed econo-

mica che tutt’ora ci affligge – ad un marchio di fama fervidamente pubblicizzato dalla propria banca o dal proprio promotore di fiducia. chi vendeva i titoli cirio o Parmalat, però, mal celava l’insidia nascosta dietro l’angolo, ovvero l’incapacità oggettiva delle società che li avevano emessi di garantire ai risparmiatori il ritorno dei loro capitali, rendendosi responsabili, nella fase di negoziazione del titolo, di una serie di violazioni di legge in materia di obblighi informativi, violazioni che i giudici civili, investiti delle numerosissime cause promosse sul territorio per conto dei beffati utenti bancari, hanno puntualmente accertato condannando gli istituti di credito inadempienti a risarcire i danni, ovvero a restituire ai risparmiatori il capitale investito. Sandra Baldari sandra@baldari.it

rUBrIca a cUra dI federconSUmatorI Sede dI galatIna Per domande, cUrIoSItà o aPProfondImentI InvIare e-maIl: a Info@dItUtto.It


9

quIncY Jones Quincy delight Jones jr. (chicago, 14 marzo 1933) è un cantante, trombettista, produttore discografico, compositore e attivista sociale statunitense. trascorre i primi anni della sua infanzia a chicago, sua città natale, tra difficoltà economiche e la malattia mentale della madre Sara. a casa scopre la musica suonando il piano da autodidatta, a scuola impara a suonare su una tromba regalatagli da suo padre, Quincy delight Jones I. all'età di 10 anni si trasferisce con la famiglia a Bremerton, nei dintorni di Seattle, dove diventa amico di un pianista cieco, solo tre anni più grande di lui, di nome ray charles. ancora adolescenti, ray e Quincy formano un duo e cominciano ad esibirsi di pomeriggio al tennis club di Seattle, e la sera in un jazz club conosciuto oggi come Pioneer Square.

nel 1951, all'età di 18 anni, Jones vince una borsa di studio al Berklee college of music di Boston, ma ben presto abbandona gli studi per intraprendere una tournée come trombettista con la band del leggendario lionel hampton. Pur pagato con la cifra irrisoria di 17 dollari al giorno, Quincy resterà con hampton ben quattro anni, cercando di carpire tutti i segreti del mestiere di musicista. le big band avevano ancora un loro pubblico in quegli anni, ma il jazz stava perdendo la caratteristica di musica "popolare" e andava trasformandosi in qualcosa di sempre più esoterico. Quincy Jones, pur bravo e competente come trombettista, non aveva il talento di un dizzy gillespie o di un art farmer, e non era capace di grandi virtuosismi come fats navarro o clifford Brown, ma mentre viaggiava, cominciò a mostrare un inusuale dono nel comporre e arrangiare le canzoni. di ritorno a new York city, ricevette numerose proposte da parte di artisti del calibro di Sarah vaughan, count Basie, Betty carter, dinah Washington, gene Krupa e del suo vecchio amico ray charles, che gli chiedevano nuovi arrangiamenti per i loro brani. nel 1956 viene ingaggiato dalla dizzy gillespie Band per un nuovo tour in medio oriente e in Sud america, sponsorizzato dal dipartimento di Stato. al suo ritorno negli Stati Uniti, Jones riceve un contratto dalla aBc Paramount records e inizia una propria carriera discografica come leader di una band personale. nel 1957 si trasferisce a Parigi e studia teoria e composizione musicale con due leggende della musica come nadia Boulanger e olivier messiaen. diventa direttore musicale della Barclay disques, casa discografica distributrice della mercury records in francia, scrivendo arrangiamenti per henri Salvador, charles aznavour e Jacques Brel.

Intanto gira l'europa con la sua band personale, con la quale mette in piedi uno spettacolo basato sul musical free and easy di harold arlen. Pur riscuotendo il meritato successo, Jones non è in grado di far quadrare i bilanci con un'orchestra di ben 18 elementi e si ritrova in breve tempo in una pesante crisi finanziaria. Irving green, capo della mercury records, lo richiama negli Stati Uniti e lo aiuta a risollevarsi fornendogli un prestito e promuovendolo come direttore della sua divisione di new York. Si trova così a lavorare per artisti quali frank Sinatra, Barbra Streisand, tony Bennett. nel 1964 Jones si ritrova addirittura ad essere vicepresidente dell'intera compagnia rivelandosi il primo afro-americano ad assumere una carica così alta. nello stesso anno supera un'altra barriera sociale: spinto dall'invito del regista Sidney lumet, inizia a comporre la prima delle numerose colonne sonore di successo per the Pawnbroker (l'uomo del banco dei pegni). Basta però solo un cenno da hollywood per farlo dimettere dalla mercury records e farlo trasferire a los angeles come compositore di colonne sonore a tempo pieno. alcuni dei suoi lavori più celebrati sono: la vita corre sul filo (1965, di Sydney Pollack), a sangue freddo (1967, di

musica | recensione

b

enritrovati cari amici di Popcorn. In questo appuntamento conosceremo meglio uno degli artisti più apprezzati nel campo del jazz ma anche del funky anni 70, a livello internazionale.


richard Brooks), la calda notte dell'ispettore tibbs (1967, di norman Jewison), l'oro dei macKenna (1969, di James lee thompson), fiore di cactus (1969, di gene Saks) e getaway, il rapinatore solitario (1972, di Sam Peckinpah). altrettanto note sono le musiche scritte per alcune trasmissioni televisive, tra cui Ironside, Sanford and Son, radici e the Bill cosby Show. negli anni sessanta, Jones brilla anche come compositore e produttore discografico. la sua straordinaria abilità nel miscelare sapientemente suoni appartenenti ai più disparati generi musicali diventerà ben presto il suo marchio di fabbrica. esordisce nel pop giovanile con l'arrangiamento di uno straordinario hit del 1963, It's my Party, di lesley gore, che in Italia verrà lanciato da rosy con il titolo la prima festa che darò. nei successivi trent'anni della sua carriera Jones cambierà la direzione della musica moderna grazie alle sue produzioni realizzate per alcuni dei più importanti artisti, inclusi miles davis, frank Sinatra, dinah Washington e, come è noto, michael Jackson. comunque Jones non smette mai di lavorare anche con produzioni proprie, come Big Band Bossa nova (rilanciata quarant'anni dopo come colonna sonora dei tre films della serie austin Powers), Walking in Space, gula matari, Smackwater Jack , Body heat, mellow madness, I heard that e the dude. nel 1974 la carriera di Quincy Jones subisce una battuta d'arresto per un aneurisma cerebrale, a causa del quale dovrà sottoporsi a due delicati interventi chirurgi-

ci e a un periodo di convalescenza di circa un anno. da allora gli verrà proibito di suonare la tromba, per evitare pericolosi aumenti di pressione sanguigna intracranica. Sul set del film musicale the Wiz, rifacimento funky de Il mago di oz, Jones incontra michael Jackson che gli chiede di produrre il suo prossimo album solista. Il risultato, off the Wall raggiunge i 20 milioni di copie vendute facendo di Jones il più potente produttore discografico dell'industria musicale. Jones e Jackson continuano a collaborare anche per thriller, il famosissimo album campione d'incassi di tutti i tempi (ben 110 milioni di copie), e Bad, che invece arriva a 30 milioni di copie, dopo di che le strade si separano. nel 2002, quando in un'intervista gli chiedono se michael Jackson avrebbe mai lavorato di nuovo con lui, risponde semplicemente "la porta è sempre aperta". Però nel 2004 Jones escluse Jackson dalla rosa dei cantanti che avrebbero dovuto esibirsi in Italia (roma) in un concerto di beneficenza. e nel 2006, ai giornalisti che gli fecero la stessa domanda su una collaborazione con michael Jackson rispose: "Per favore ho tanto da fare. abbiamo già dato. ho 900 progetti. e ho 76 anni". comunque, la grande fortuna accumulata gli permette di investire sulla musica acquistando i diritti d'autore di circa 1600 titoli; nel 1985 realizza la colonna sonora de Il colore viola, pellicola di Steven Spielberg interamente girata con attori di colore. nel 1984 riesce a portare in sala d'incisio-

ne il cantante frank Sinatra, per l'album l.a. is my lady. dopo i grammy awards del 1985, Jones e Jackson usano la loro incredibile influenza, dovuta al mega successo di thriller, per radunare tutti i maggiori artisti americani nel progetto della celebre canzone We are the World, scritta per beneficenza verso le vittime africane della carestia da michael Jackson e lionel richie. a questo proposito è necessario ricordare anche l'impegno sociale di Quincy Jones, che data dai primi anni sessanta, quando sostiene le attività di martin luther King. Jones sarà uno dei fondatori dell'Institute for Black american music (IBam) e un organizzatore di eventi benefici, spesso al fianco di personaggi quali Bono degli U2. la sua listen Up foundation ha raccolto fondi nel 2001 per la costruzione di case per nelson mandela in Sudafrica, e nel 2004 ha organizzato un concerto dal vivo a roma con numerosi artisti quali carlos Santana, alicia Keys, angelina Jolie, oprah Winfrey, evander holyfield, chris tucker e altri, davanti a mezzo milione di spettatori. nel 1993, Jones collabora con david Saltzman per produrre il concerto an american reunion, come celebrazione del mandato come presidente degli Stati Uniti di Bill clinton. Saltzman e Jones decidono di unire le loro capacità nella compagnia produttrice di tecnologie multimediali denominata Qde (Quincy Jones/david Saltzman entertainment). nel 2001, pubblica la sua prima autobiografia: Q: the autobiography of Quincy Jones. durante i suoi oltre cinquant'anni di carriera nell'industria dell'intrattenimento, Quincy Jones è stato musicista, compositore, arrangiatore, produttore discografico, direttore musicale, capo di un gruppo, produttore e attore cinematografico e televisivo. Il suo lavoro gli ha fruttato 26 grammy, su ben 76 nominations, più il grammy legends award nel 1991. nonostante tutto, Jones rimane conosciuto al grande pubblico per aver prodotto l'album più venduto della storia, thriller della popstar michael Jackson, e la canzone- evento We are the World. Quincy è uno dei produttori esecutivi di Willy il principe di Bel-air. gianni Palmisano foto dalla rete


11

night life | ditutto.it

quInto annIversarIo per Il tequIla pub

s

erata evento al tequila di alezio che ha festeggiato, lo scorso 18 marzo, il suo quinto anniversario. locale che si è sempre contraddistinto, non solo per la sua cucina, ma anche per la sua particolarità nel creare appuntamenti sempre diversi e originali, il tequila, già partner da 10 anni di ditutto.it, è stato scelto proprio quest’ultimo per dare il via, proprio da questa serata, alle selezioni ufficiali per le testimonials del prossimo calendario 2011. Per l’ anniversario dello storico pub salentino, oltre al casting, diretto dal fotografo lorenzo de filippo, anche serata di moda e musica, con elena e adriana, due delle testimonials del calendario 2011 ditutto.it, che hanno posato per uno speciale servizio fotografico per lo show room di abbigliamento maX & co. e i daikiri, il progetto musicale di ditutto.it, che hanno fatto da cornice a questa speciale evento. magica serata che si è conclusa con un mega brindisi e una squisita torta offerta dalla direzione del tequila a tutti i presenti. durante la serata presentato anche da zapateria, l’azienda di calzature e pelleteria salentina - partner dell’evento, il nuovo punto vendita di Parabita.

nelle foto alcuni modelli della collezione maX & co. spring summer 2010


12

al gaf Il daIKIrI e’….groove!

a

l gaf di gallipoli un sabato d’eccezione con i daikiri groove, l’esclusivo progetto musicale di ditutto.it. Un vero e proprio “sound lab event” itinerante che porta nei locali più esclusivi il piacere della musica. Una filosofia che ben si è sposata con questo moderno ed originale lounge bar gallipolino. Un cocktail di musica è il caso di dirlo – che ha caratterizzato questa speciale serata, con brani inediti o reinterpretati dagli stessi daikiri. Questo american Bar, con il suo inconfondibile stile lounge e i suoi esclusivi cock-

tails, è diventato una meta fissa per gli appassionati, della musica dal vivo. gli appuntamenti con i live continuano anche ad aprile. di seguito la programmazione: gIovedI 1 freezaP acoUStIc rocK dUo venerdI 2 la corte deglI ScIUScIa' PoP rocK ItalIano venerdI 9 acoUStIc ladYland dUo rocK dUo venerSI 16 SImonePerrone PoP ItalIano


libri | recensione

13

madri e FigLi: quando iL diaLogo viene a mancare

Lettera a mio FigLio edIzIonI SImPle data dI PUBBlIcazIone: feBBraIo 2010 PagIne: 167 Prezzo: 12,00 eU

l

ettera a mio figlio segue il primo libro di laura Sciallis, lettera a mia madre, già pubblicato nel 2009. Identica la struttura in questo nuovo testo: una sorta di lettera, lunga quasi centosettanta pagine, a un figlio che non ha contatti da tanti, troppi anni con la propria madre. Una vicenda autobiografica, con sguardi al passato e al presente, incursioni tra l'Italia (patria dell'autrice) e la francia (dove il figlio è nato), problemi economici, di sopravvivenza e di… convivenza. tra foto, disegni infantili, gatti ormai cresciuti e tanti nostalgici ricordi, l'autrice rivive il deplorevole silenzio del figlio da quel marzo 2003, quando lui preferì festeggiare il suo diciannovesimo compleanno lontano da casa, a djerba, in ben altra compagnia. lei aspetta ancora una scusa, da quel ragazzo "senza cuore", come l'autrice lo definisce. lei, che è sempre stata una madre attenta, premurosa, persino iperattiva, occupata com'era a sbarcare il lunario, vorrebbe una spiegazione del perché il figlio l'abbia estromessa dalla sua vita per allearsi con il padre. le piacerebbe conoscere il motivo per cui è stata ignorata quando ha avuto

dei problemi di salute. cos'ha fatto questa madre per meritarsi di essere così drasticamente estromessa? che sia solo questione di karma, come lei afferma, visto che la sua esistenza sembra essere una continua ingiustizia? a chacun son destin, come dicono i francesi... Una delle questioni più annose della società italiana è il dibattito sul rapporto madre-

figlio: ma invece delle mamme 'chiocce' e di presunti bamboccioni, questo libro presenta per una volta il caso opposto. Una situa-

zione deteriorata, di contatti troncati senza spiegazioni e mai ripresi, che spinge a chiedersi cosa possa essere successo. Se siano le madri a essere talvolta invadenti, persino ricattatrici nei confronti dei figli tanto amati, o se siano questi ultimi a cambiare col tempo, in peggio, fino a diventare esigenti e insolenti. Se un figlio, maggiorenne o no, non indipendente dal punto di vista economico, possa andarsene di casa e non condividere più alcun progetto, rivolgerle parole dure, ignorare la sua richiesta di aiuto anche di fronte a seri disturbi fisici. Un libro che descrive una situazione non convenzionale, certo minoritaria rispetto alla quantità di rapporti ben organizzati tra genitori e figli, eppure ormai diffusa, complice la crescente aggressività delle relazioni tra individui nella società moderna, che non lascia indenni neanche i legami familiari. laura Sciallis, traduttrice e interprete, è nata a genova dove si è laureata in lingue e letterature Straniere. dalla fine degli anni Settanta vive in francia, prima a clermont ferrand, dove ha insegnato, e poi a Parigi. attualmente vive e lavora a vichy. di laura Sciallis.


14

l’opinione

gaY? non sIamo ancora prontI.

l

'omosessualità fa sempre un gran parlare. da Busi radiato a vita dalle trasmissioni r.a.I. per aver criticato la posizione della chiesa sull'argomento (accusando direttamente il Santo Padre di essere un omofobo) alle notizie che arrivano dagli USa. Un college americano vieta a due ragazze fidanzate (tra loro) di partecipare al ballo di fine anno come una coppia convenzionale. a dire il vero i professori avrebbero pure accettato la loro presenza alla festa, ma sarebbero stati i genitori presenti nel consiglio d'Istituto ad opporsi, organizzando addirittura una festa privata dove la coppia non è stata invitata. la scuola, per non attirare a se troppa pubblicità (negativa) avrebbe ,per la prima volta nella sua storia, annullato i festeggiamenti. Situazione analoga a Bergamo, dove i genitori degli studenti di un liceo (quindi un bel po’ grandicelli) avrebbero proibito all’istituto di organizzare degli incontri con alcuni esponenti di spicco della cultura e dell’arte italiana, tutti omosessuali, a cura del circolo milk di milano. "I ragazzi stanno formando la loro personalita', e quindi potrebbero essere deviati". con queste parole il rappresentante dei

genitori avrebbe comunicato la scelta di annullare gli incontri. Per la cronaca, nessuno di questi avrebbe avuto il sesso come argomento principale, ma solo la diversità. Per la serie "ipocrisie" arriva un sondaggio condotto tra le donne italiane in internet. Secondo molte di loro sarebbe più opportuno scegliere un ginecologo o un ostetrico gay, a prescindere dalla loro professionalità. chissà quanti professionisti etero sceglieranno di fingersi gay all'alba di questi risultati, per aumentare il loro giro di clienti. Una cosa è certa: i ricchioni, i froci, i finocchi, i gay, danno ancora fastidio. Il problema è che non si capisce ancora il motivo di tutta questa intolleranza nei confronti di chi conduce una vita sessuale diversa da quella convenzionalmente imposta. forse per colpa della disinformazione. e certo. Se continuano a proibire incontri culturali che mirano all’apertura delle menti delle nuove generazioni è normale che non ci si capisca mai niente a riguardo. Paura del contagio forse? o peggio, siccome le statistiche parlano chiaro (almeno un italiano su 5 ha dichiarato di essere omosessuale e molti tra questi si nascondono per paura del giudizio altrui) i genitori hanno il terrore che i propri figli si scoprano gay. chi

dItutto.It tI porta sul set del calendarIo 2011 dItUtto.It da l’oPPortUnItà dI vIvere “In dIretta” l’eSclUSIva eSPerIenza dI Un vero Set fotografIco. tra tUttI coloro che comPIleranno Il modUlo dI adeSIone dUrante le Serate deglI eventI

dItUtto.It , ne Saranno SceltI dUe che Saranno oSPItI SUl Set dUrante tUtta la faSe dI lavorazIone del ProSSImo calendarIo.

può essere così meschino da aver paura che il proprio figlio sia se stesso? chi può essere così egoista da preferire che il frutto del proprio amore viva una vita da represso infelice piuttosto che essere libero di vivere la propria sessualità come meglio crede? davvero c’è ancora in giro gente che giudica in base a chi entra e esce dal letto di ognuno di noi? allora cosa dovremmo pensare della classe politica italiana che fa uso e consumo di corpi giovani e freschi per rigenerare la propria psiche? allora ve le porto io un po’ di statistiche: secondo un sito specializzato in Serial Killer, l’86% dei criminali assassini è eterosessuale (per dirla tutta, visto che parliamo di discriminazioni, sappiate che l’89% di essi è di razza bianca). Il sito www.criminologia.it (articolo riportato anche sul forum internet di Panorama), al capitolo eSemPI e comParazIone, dichiara che secondo le recenti statistiche, il maggior numero dei pedofili è eterosessuale. ok. e ora? di chi vi fidate? chi è il buono? chi è il cattivo? fabio marzo fabiuzzoboom@hotmail.com


cinema | progetto renzo rossellini

15

"Lo SPeccHio di ametiSta" la gIornalIsta toscana danIela lombardI pubblIca la sceneggIatura graZIe ad un progetto dI renZo rossellInI

u

na miscela magica: un libro interessante, coinvolgente e introspettivo “lo specchio di ametista”, opera pluripremiata dello scrittore toscano gabriele Bianchi, la sfida di un editore coraggioso arduino Sacco, e l’incoraggia-

mento di un’ eccellenza del cinema internazionale renzo rossellini, ha convinto la scrittrice e giornalista, daniela lombardi, a tornare al suo primo amore: la sceneggiatura. I suoi libri hanno sempre preso vita da sue sceneggiature, questa volta ha compiuto l’operazione inversa: il libro “lo specchio di ametista” è diventato una sceneggiatura. onorata di far parte della ristretta cerchia di eletti del progetto “abbiamo deciso che… cinema” a cura di renzo rossellini, ovvero capolavori cinematografici nel cassetto, è lieta di illustrare l’iniziativa attraverso una lettera dello stesso renzo rossellini.

a tutti coloro che amano il nostro cinema abbiamo deciso che cinema: siamo lieti di comunicare la nascita di questa nuova collana “abbiamo deciso che cinema” interamente dedicata a tutte quelle sceneggiature presentate al ministero turismo e Spettacolo, non ammesse ai finanziamenti previsti per le opere prime e non, d’Interesse nazionale culturale, a partire dal 1970 a oggi per gli articoli di legge ex art.28 e successivi. capolavori cinematografici nel cassetto I giovani che vogliono avvicinarsi al cinema, nelle prospettive cinematografiche attuali, non hanno altra strada che scrivere una sceneggiatura e portarla al ministero dello Spettacolo nella speranza di ottenere la sovvenzione prevista dall’art. 8 per le opere Prime e Seconde. delle centinaia di progetti di film presentati, la commissione ne fa’ passare solo pochi, bocciandone moltissimi. tra i film bocciati noi ne scegliamo i migliori e li pubblichiamo insieme alle motivazioni della bocciatura affinché piccoli capolavori non muoiano e non rimangano seppelliti nei cassetti per la cecità della burocrazia ministeriale. Sono convinto che le idee non debbano mai essere seppellite. Sono sicuro che se molti dei progetti di film di mio padre, roberto rossellini, che oggi fanno parte della Storia della

cinematografia mondiale, fossero dovuti passare attraverso le maglie di una commissione ministeriale burocratizzata ed ottusa, oggi non esisterebbero. Perciò sono sicuro che pubblicare i progetti di film bocciati all’art. 8 sia un’azione utile e intelligente. nel resto del mondo succede lo stesso? no! dove le cinematografie sono più vitali vige un sistema diverso che io chiamo “la catena di seduzione”. gli anelli di questa catena nell’ordine sono: un soggettista ha l’idea e cerca di convincere (sedurre) un regista, regista e soggettista cercano di convincere (sedurre) un produttore, Il produttore deve convincere (sedurre) un distributore ed un ente televisivo, Il distributore ed l’ente televisivo devono, attraverso il marketing del film, convincere (sedurre ) il pubblico. Il pubblico sedotto dalla grande spinta deduttiva del film fruisce del film in massa. nel nostro sistema ministeriale burocratico manca la spinta seduttiva ed anche se il film viene realizzato, arriva al pubblico con una spinta seduttiva fiacchissima. con questa iniziativa editoriale della arduino Sacco editore per la collana “abbiamo deciso che… cinema” ripercorriamo la “catena di seduzione” all’inverso andiamo con l’idea direttamente al pubblico e da qui’ chissà forse sedurremo e convinceremo tv distributori e registi. (renzo rossellini)


18 cinema | prossimamente nelle sale

departures

genere: drammatico durata: 130' regia: Yojiro takita cast: masahiro motoki, tsutomu Yamazaki, ryoko hirosue, Kazuko Yoshiyuki, Kimiko Yo, takashi Sasano, tôru minegishi, tetta Sugimoto, Yukiko tachibana, tatsuo Yamada trama: dopo aver visto sfumare il suo futuro come violoncellista, per lo scioglimento dell'orchestra dove suonava, daigo, si vede costretto a far ritorno al suo paesino natale insieme alla moglie. vista la penuria di lavoro a disposizione, l'uomo accetta di lavorare come cerimoniere funebre, cioè colui che prepara il cadavere prima di essere sepolti. nonostante il dissenso dei suoi parenti ed in particolar modo della moglie, la sua volontà é quella di continuare per la strada che ha intrapreso...

HatcHet

genere: horror durata: 84' regia: adam green cast: Joel david moore, tamara feldman, robert englund, deon richmond, mercedes mcnab, Joleigh fioreavanti, Kane hodder, Parry Shen, Joel murray, richard riehle, Patrika darbo, tony todd trama: Ben é con un gruppo di amici a new orleans, mentre in città si festeggia il martedì grasso. l'aria divertita ed euforica delle strade non fa però al caso di Ben, giù di morale per essere stato lasciato dalla ragazza. così lui ed il suo amico marcus decidono di allontanarsi dal centro e di imbarcarsi per un tour delle vicine paludi, che la leggenda vuole siano infestate da misteriose presenze. Sulla barca incontrano due ragazze estroverse, misty e Jenna e la più riservata e misteriosa marybeth. giunti nelle vicinanze della palude, la guida Shawn incomincia a raccontare al gruppo di turisti la leggenda di victor crowley, uno spirito che infesta questi posti remoti, orribilmente deforme, morto una notte di halloween ucciso per sbaglio con un'accetta dal suo stesso padre. I partecipanti ritengono la storia di Shawn senza fondamento, fino a quando la barca affonda e gli ignari turisti scoprono che le leggende hanno sempre un fondo di verità. In questo caso si tratta di un fondo decisamente mortale.

sImon KonIansKI

genere: commedia durata: 100' regia: micha cast: Jonathan zaccaï, nassim Ben abdeloumen, abraham leber, Irène herz, Judka herpstu, marta domingo, Ivan fox, Popeck trama: a 35 anni suonati, Simon, torna a vivere con suo padre, reduce dai lager. I due si rendono la vita impossibile, ma quando suo padre muore, Simon decide di esaudire le sue ultime volontà: essere sepolto nel villaggio in cui è nato. ne scaturisce un road-movie inedito in cui Simon, insieme al figlioletto, copre un tracciato picaresco e comico accompagnato dal fantasma conviviale del padre e una serie di personaggi da fumetto pop.

everYbodY's fIne

genere: commedia, avventura, drammatico durata: 100' regia: Kirk Jones cast: robert de niro, drew Barrymore, Kate Beckinsale, Sam rockwell, lucian maisel, damian Young, James frain, melissa leo, Katherine moennig, Brendan Sexton III trama: dopo avere passato tutta la vita a lavorare per far stare bene la sua famiglia, per frank goode é arrivato il momento della meritata pensione, ma da quando é rimasto vedovo, si rende conto di non aver mai dedicato abbastanza tempo alla sua famiglia e che il collante che la teneva unita era sua moglie. decide così di iniziare un nuovo corso e per farlo, invita i suoi figli per il week-end per un barbecue. nessuno di loro però accetta l'invito, così frank, deciso a riprendere in mano il rapporto con tutti loro, si mette in viaggio per andare a trovarli uno ad uno...

l'uomo nell'ombra

genere: drammatico, thriller durata: 131' regia: roman Polanski cast: ewan mcgregor, Pierce Brosnan, Kim cattrall, olivia Williams, timothy hutton, eli Wallach, tom Wilkinson, James Belushi, Jon Bernthal, robert Pugh, daphne alexander trama: adam lang, ex primo ministro britannico, é impegnato a scrivere le sue memorie, nella solitudine di un'isola sulla costa orientale statunitense. ma un processo per crimini di guerra ed un fosco segreto proveniente dal suo passato, minacciano il suo futuro...


cinema | prossimamente nelle sale

19

basIlIcata coast to coast

genere: commedia regia: rocco Papaleo cast: giovanna mezzogiorno, alessandro gassman, Paolo Briguglia, rocco Papaleo, michela andreozzi, claudia Potenza, max gazzè trama: Basilicata coast to coast è una commedia musicale, un viaggio denso di imprevisti e di incontri inaspettati che porta una combriccola di musicisti a mettersi in viaggio per partecipare al festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico, attraversando a piedi la Basilicata, dal tirreno allo Ionio, lungo il tragitto che dà il titolo al film. Il viaggio avrà per tutti un valore terapeutico. Basilicata coast to coast è una commedia corale, picaresca e canterina, malinconica e stralunata, che tra gag esilaranti, sagaci dialoghi e amare constatazioni di vita, prende quota per crescere ininterrottamente fino all'epilogo a sorpresa.

colpo dI fulmIne - Il mago della truffa

genere: commedia, drammatico durata: 102' regia: glenn ficarra, John requa cast: Jim carrey, ewan mcgregor, leslie mann, rodrigo Santoro, nicholas alexander, michael Beasley, tony Bentley, allen Boudreaux, Jessica heap, dameon clarke, antoni corone trama: Ispirato dalla vera storia di Steven Jay russell, un poliziotto texano, sposato e praticante che ad un certo punto si rende conto di essere gay. Separatosi dalla moglie, si trasferisce a miami, ma, per mantenere un certo tenore di vita, inizia ad organizzare truffe. Questo gli aprirà le porte del carcere, ma anche quelle dell'amore, infatti, conoscerà Phillip morris, il suo compagno di cella, del quale si innamorerà perdutamente, a tal punto da evadere dalla prigione per raggiungerlo dopo che Phillip ha scontato la sua pena...

green Zone

genere: drammatico, guerra regia: Paul greengrass cast: matt damon, Jason Isaacs, Brendan gleeson, greg Kinnear, amy ryan, Said faraj, michael o'neill, Khalid abdalla, Yigal naor, antoni corone, raad rawi trama: Baghdad, 2003. l'Ufficiale roy miller, viene mandato dall'esercito americano nella capitale irachena a capo di un gruppo di ispettori, per cercare le armi di distruzione di massa che il governo americano pensa siano nascoste nel deserto. Un volta arrivati sul posto, miller si rende conto di essere coinvolto in tutt'altro tipo di operazione e vuole capire cosa sta realmente succedendo...

Il caccIatore dI ex

genere: commedia, azione regia: andy tennant cast: gerard Butler, Jennifer aniston, natalie morales, christine Baranski, Jason Sudeikis, cathy moriarty, Siobhan fallon, daisy tahan trama: Un cacciatore di taglie viene assoldato per il lavoro dei suoi sogni: acciuffare l'ex-moglie, rilasciata sotto cauzione, e riportarla in carcere. Più facile a dirsi che a farsi...

una proposta per dIre sI

genere: commedia, romantico durata: 100' regia: anand tucker cast: amy adams, matthew goode, John lithgow, adam Scott, Kaitlin olson, dominique mcelligott, Peter o'meara, Sarah hadland, michael J. reynolds, annika hammerton, Ben caplan trama: Una leggenda irlandese dice che, già dal v secolo, le donne che si trovano nella terra della fortuna possono chiedere ai loro corteggiatori di sposarle. ma dov'è il tranello? le donne che desiderano sposarsi hanno a disposizione solo 24 ore - e una volta ogni quattro anni - per pronunciare quelle due semplici parole ai fidanzati che l'hanno tirata per le lunghe. e quel giorno è il 29 febbraio. ogni donna che non ha al dito lo speciale anello, che spera che l'amore vinca su tutto e che è pronta a prendere in mano il suo destino... deve solo aspettare l'anno Bisestile. Quando arriva il suo quarto anniversario senza proposta di matrimonio, anna Brady (amy adams) - che di professione sistema e arreda temporaneamente appartamenti in vendita per renderli più invitanti per gli acquirenti - decide che quando è troppo è troppo. facendo leva sull'antica tradizione irlandese che permette alle donne di proporre agli uomini di sposarle nell'anno bisestile, anna decide di seguire Jeremy (adam Scott), il suo fidanzato cardiologo, da Boston a dublino e di mettersi lei in ginocchio davanti a lui. e' proprio quello che suo padre Jack, un tipo difficile, ma con le migliori intenzioni, vorrebbe che lei facesse. Semplice. facile. ma quando aerei poco affidabili, un clima inclemente e la cattiva sorte concorrono a bloccare la determinata anna dall'altra parte dell'Irlanda, per attraversare il Paese lei deve accettare l'aiuto dello spensierato ma burbero cuoco declan (matthew goode). e mentre litigano viaggiando per la verde Isola, anna e declan scoprono qualcosa che avrebbero dovuto sapere dall'inizio: la via dell'amore può portarti in luoghi davvero inaspettati.


20 calendar 2010 models|intervista

iSaBeLL, quando Si dice un “ diavolo di modella”

I

sabell cappello, studentessa ventitreenne originaria di galatina, è la modella di marzo aprile del calendario 2010 ditutto.it. “I sette peccati capitali”. In questa interivsta ci parla della sua esperienza sul set e dei suoi progetti. ciao Isabell, sei la modella di marzo e aprile del calendario ditutto.it 2010 “ I sette peccati capitali” e il tuo peccato è la superbia, quindi la prima domanda è: ti ritieni una superba? assolutamente no, anzi sono molto umile e tendo la maggior parte delle volte a mettermi in disparte proprio per passare in secondo piano perché se veramente si ha delle qualità saranno gli altri i primi a metterle in risalto. di cosa ti occupi nella vita? Sono iscritta alla facoltà di Ingegneria edile al Politecnico di Bari - la progettazione di ville, edifici civili e pubblici, lo studio impiantistico della propria casa e del benessere, è un ambito che da sempre mi ha appassionato molto… quali sono i tuoi hobbies e cosa ti piace fare in particolare nel tempo libero? amo molto la lettura, mi piacerebbe avere più tempo libero per trascorrerlo nelle biblioteche alla ricerca di volumi antichi. mi piace molto ascoltare la musica soprattutto

nella foto SoPra con la trUccatrIce StefanIa calaBro. Sotto con Il fotografo franceSco congedo

il genere reggae. adoro la danza classica che ho praticato per molti anni. Hai avuto altre esperienze sul set simili a questa prima d’ora? no, è la prima volta e ho subito colto l'occasione perché avevo già capito che si sarebbe trattato di un'esperienza assolutamente unica perchè non capita tutti i giorni...magari!!! la rifarei altre mille volte ad occhi chiusi... che ne pensi della tua interpretazione della superbia? la mia è una foto molto d'impatto che va

capita nelle varie sfumature dei colori e dell'espressione - è un “peccato” che appartiene ad una donna che vuole sempre sentirsi protagonista ed esaltata in tutte le sue caratteristiche.. spero di averla interpretata al meglio. com’è stata questa esperienza degli scatti per il calendario ditutto.it? mi sono divertita veramente tanto - grazie allo splendido staff che ti mette a tuo agio e ti rende partecipe…. e con questa esperienza ho anche rafforzato la mia personalità diventando più sicura di me stessa, capendo che in ognuno di noi forse c'è un pizzico di superbia. pensi che questo possa essere un trampolino di lancio per una possibile carriera nella moda piuttosto che nello spettacolo?

nella foto SoPra con glI haIr StYlISt: alemannI e corrado de PaScalIS

da SX

darIo

Penso sia un mezzo utile per un inizio, anche perché le occasioni non mancano di sicuro, ma bisogna saperle riconoscere … facendo anche delle scelte. cosa ne pensi del singolo 7sIns, la colonna sonora realizzato dai “daIKIrI groove” per il calendario? e' un brano che dà molta carica, è impossibile rimanere fermi impassibili ascoltandolo…sono di una bravura straordinaria!!! Insieme alle tue “colleghe” sei la testimonial del calendario e del singolo house. emozionata? devo dire che fa un certo effetto...ancora non ci credo del tutto! quali progetti hai in serbo per il tuo futuro? Sicuramente la laurea prima di tutto perché studiare è un piacere, anche se spesso costa molti sacrifici e rinunce, e se mi viene data la possibilità continuerei molto volentieri nell'ambito della moda; poi creare una famiglia e avere accanto la persona giusta con cui condividere le proprie felicità. cosa vorresti dire per concludere… vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno supportata in questa esperienza e ovviamente tutto lo staff di ditutto.it, che sono veramente unici….fanno tutto con passione e con cuore!


auto |` rally

salvatore ascalone conquIsta I prImI puntI nel cHallenge dI Zona caSarano rallY team In evIdenza al caStellI romanI.

c

omincia col passo giusto l’avventura della Scuderia automobilistica casarano rally team nel challenge di zona 2010. Salvatore ascalone pilota portabandiera del team salentino ha infatti conquistato i suoi primi 4 punti stagionali cogliendo sulle difficili strade del 14°rally dei castelli romani e della Provincia di roma, gara inaugurale della serie, un eccellente 4° posto di classe n3. Un risultato ampiamente positivo considerato che il giovane driver

magliese era alla prima esperienza fuori dai confini regionali e che era opposto ad avversari di tutto rispetto. affiancato dal bravo cristian Quarta a bordo della sua renault clio rs light ascalone ha interpretato la gara con una tattica vincente che gli ha permesso di cogliere un risultato importante. Senza aver svolto test pregara, quindi senza un feeling specifico con la vettura rimessa a nuovo durante l’inverno, il pilota magliese ha saputo reggere il confronto con i migliori driver della serie, conquistando così, nonostante una gara sofferta nel finale, i suoi primi preziosissimi punti. Partito con un 36° posto assoluto e decimo di categoria sulla prima prova, da ottimo e attento stratega l’alfiere salentino è riuscito a mettersi in evidenza guadagnando progressivamente posizioni e andando a limare i suoi tempi. tra i parziali spicca il 15° crono assoluto, 6° di gruppo n e 2° di classe colto sul secondo passaggio di

“capranica-Prenestina”. Una prova nel corso della quale ascalone a mostrato carattere e determinazione e che magari poteva fungere da preambolo ad un finale all’attacco senza alcuna riserva. Purtroppo però nel corso della ps 10 il pilota salentino è stato costretto a rallentare per via di un incidente occorso ad una vettura che lo precedeva, ma questo non è stato l’unico intoppo sorto sul finire e che ha compromesso in parte la prestazione complessiva del duo salentino, un consumo eccessivo del battistrada dei pneumatici anteriori ha infatti arrecato non pochi problemi di tenuta e di inserimento, ma ciò che ha fatto preoccupare di più l’equipaggio casarano rally team è stato un inconveniente molto probabilmente di natura elettronica, dovuto a un sensore che ha determinato un vistoso calo di potenza sull’ultima speciale. nel complesso nulla di veramente dannoso con ascalone e Quarta che completano la loro fatica laziale transitando sotto al palco d’arrivo in diciottesima posizione assoluta e nona di gruppo. “arrivare in zona punti e capire la macchina è il miglior risultato in ottica campionato - ha dichiarato Salvatore ascalone appena sceso dalla vettura- un esito del genere era sicuramente non preventivabile alla vigilia. ci tenevamo a finire e a guadagnare punti, siamo partiti col piede giusto ora dobbiamo continuare su questa strada anche se sarà veramente difficile”. Prossimo impegno per Salvatore ascalone e la casarano rally team, tra meno di un mese con il 16°rally città di casarano, seconda gara del challenge di zona a coefficiente 1,5 e dove molti piloti costretti al ritiro in quel di frascati saranno attesi al pronto riscatto. Ph giampiero d’Urso


23

Il campIonamento dIgItale

caratteristiche del segnale in quel preciso intervallo. Il campionamento è il processo con cui il segnale da analogico è trasformato in digitale per mezzo di un convertitore. Il convertitore analogico/digitale assume quindi un'enorme importanza per la qualità delle vostre registrazioni; da esso dipende sia la quantità di rumore di

frequenza di campionamento deve essere almeno il doppio della frequenza più alta registrata. Se nel processo di conversione entra una frequenza superiore alla metà della frequenza di campionamento, si generano frequenze estranee chiamate alias frequencies che producono una fastidiosa distorsione armonica. ad esempio, con un Sample rate di 44.1 Khz potremo digitalizzare corettamente frequenze fino al limite dell'udito umano, 22.000 hz. Il numero di bit assegnati al campione permettono di avere più o meno dinamica per la registrazione: praticamente per ogni bit aggiunto avremo 6db (decibel) in più di dinamica. con un campionamento a 8 bit otterremo una dinamica di (6x8) 48 db, mentre, registrando a 16 bit, potremo disporre di 96 db d'escursione dinamica. Questi valori sono però teorici perché non tengono conto delle interferenze elettromagnetiche e del rumore dell'ambiente. I modelli di convertitori disponibili sul mercato coprono una vasta gamma di prestazioni a costi ovviamente correlati, da quelli più economici, montati direttamente sulla scheda audio, a quelli esterni usati in ambito professionale. daniele ravaioli danirava@yahoo.it

musica | home recording

u

fondo sia la presenza e ricchezza armonica dei vostri strumenti. Un secondo convertitore digitale/analogico inoltre si occuperà di riportare il segnale in forma analogica, permettendoci così di ascoltare il materiale registrato. a questo punto è doveroso analizzare il processo di conversione per ottenere le massime prestazioni dal convertitore in vostro possesso. la frequenza di campionamento (Sampling rate) indica il numero di campioni analizzati al secondo. la risoluzione (resolution) indica il numero di bit utilizzati per rappresentare digitalmente ogni lettura. Più alti saranno i valori di Sample rate e resolution e più accurata risulterà la rappresentazione digitale dell'evento analogico. con una frequenza di campionamento pari a 44.100 hz e una risoluzione di 16 bit (qualità cd), ogni secondo il segnale sarà suddiviso in 44.100 campioni e ad ognuno di essi sarà assegnato un valore compreso tra 0 e 65.536. Secondo il teorema di nyquist, la

n segnale acustico presenta, in natura, trasformazioni dinamiche continue, che nella registrazione analogica sono catturate fedelmente. In modalità digitale, invece, l'evoluzione di un fenomeno acustico viene letta ad intervalli di tempo costanti, ed ogni lettura (campione) esprime, con un valore numerico, le

cInema lIbera tuttI (dentro & fuorI)

iL SiFF va in carcere …apre la mente e libera il pensiero.

I

l cinema per andare oltre le mura del carcere, storie per confrontarsi con il mondo esterno e con una realtà spesso difficile ma purtroppo spesso nota. cinema libera tutti. dentro & fuori. Un progetto dell'associazione culturale cineSalento che dal mese di maggio per 5 giorni consecutivi porterà nella casa circondariale di lecce il cinema con regi-

sti e attori che incontreranno i detenuti. Il progetto nato con la collaborazione del responsabile educativo fabio zacheo, ha lo scopo di dare un contributo alle attività svolte all'interno del carcere, attraverso il cinema. Il progetto si forma intorno al concetto di libertà e di crescita culturale, con la convinzione che il cinema sia in grado di aprire la mente e liberare il pen-

siero, evitando l'isolamento intellettuale dei detenuti. Un processo di reintegrazione sociale partendo dallo stesso periodo di detenzione. l'iniziativa in collaborazione con la casa circondariale di lecce è patrocinata dal ministero di grazia e giustizia, dalla Provincia di lecce, dal comune di tricase, dal comune di casarano.


musica | intervista

dave c d

ave c nasce a lecce (It), classe ’86, si diploma con il massimo dei voti in Pianoforte. la sua passione per la musica lo spinge a sperimentare sempre nuovi stili e nuove tendenze. Si e' sempre interessato al clubbing, la sua passione per la musica elettronica si sviluppa negli '90 e col passare del tempo matura un gusto musicale legato ad un sound decisamente deep. Il 30/12/09, insieme ai suoni amici e producers Si.ms(It) e Simon g, è uscito il suo primo eP: cascade of diamonds, su Presslab records. la releases include “fondali marini” (original mix), una traccia minimal tech con un interessante suond di percussioni e un synth deep e fondali marini (reedit) che è la versione remixata dallo stesso artista con un forte impatto techno piu’ aggressivo ma con chiari riferimenti all’original.

come è nato l'approccio con la musica e com’è diventata passione? Il mio approccio con la musica è nato all’età di 6 anni per curiosità e per gioco quando iniziai a prendere lezioni di pianoforte. Pian piano è diventata una passione fino a essere il mio mestiere. mi sono diplomato in Pianoforte con il massimo dei voti al conservatorio, insegno musica e tra le mie varie attività nutro un forte interesse per la musica elettronica. ogni produttore o artista che sia si ispira in qualche modo al suo idolo o ha un punto di riferimento….nel tuo caso? quali sono stati i tuoi punti di riferimento e i tuoi idoli? Sicuramente i “BooKa Shade”, sono stati a lungo il mio punto di riferimento: in ogni loro disco c’è sempre qualcosa di nuovo e di innovativo, ma impazzisco anche per “vangelIS” e poi potrei


citarne tanti altri. mac o pc? strumenti mIdI esterni o virtual Instrument? mac decisamente, master keyboards vinile, cd, mp3. quale supporto preferisci e perché? Il vinile avrà sempre il suo fascino e la sua storia, oggi si utilizza l’ mP3 perché il mercato musicale è cambiato ed è cambiata anche la concezione di produrre e di vendere. Sinceramente preferisco il vinile. quale è stato il genere che da sempre hai amato suonare o sentire in club e discoteche? amo molto il sound deep house mescolato alle radici della minimal, con influenze jazz, funky ecc. che è poi il genere che ho in mente di fare. la crisi discografica oramai è assodata. non si trova tutto ciò che si vuole, come una volta, sul vinile. l’avvento dell’mp3, ha cambiato il metodo di chi propone musica come i dj e di chi la musica la compone e la vende. quali vantaggi o svantaggi ha portato ad entrambe le figure artistiche? e’ un peccato che si sia persa la cultura del vinile a vantaggio delle moderne tecnologie e dei nuovi formati audio come l’ mp3, faccio parte dei nostalgici del vinile ma non posso rinnegare l’ mp3 e tutti i nuovi programmi. mi adeguo alla tecnologia e al mercato. cosa c’è nel tuo immediato futuro? produzioni, dj sets, progetti... Innanzitutto è appena uscito su Presslab records un eP, insieme ai miei amici/producers SI.ms e Simon g, dal titolo caScade of dIamondS che include “fondalI marInI” (original mix) e (re-edit). a breve ci

sara’ un eP e diverse collaborazioni in vari progetti, come ad esempio con il produttore salentino daniele ravaioli ed il suo progetto daikiri groove, creato e sponsorizzato dal marchio dItUtto.It e con chico Perulli (Joyfull family records) ecc… quale è il brano che ricordi in particolare per emozioni, eventi, etc? domanda difficile. non ho mai associato un pezzo ad un evento anche perché amo ascoltare musica nel mio studio! ma ricordo il brano “rej” degli “ame” che mi caricava molto e che ha sempre caricato tutti in pista. che ne pensi dell’attuale scena club della zona in cui vivi al confronto con il resto del mondo? vedi un futuro da ottimista o da pessimista? nella zona in cui vivo la musica sta cercando di evolversi ma è sempre lontana anni luce rispetto a determinate zone del resto del mondo. Sono ottimista pero’ perchè sono nate da poco alcune etichette indipendenti come la danIrava records che stanno cercando di dare una svolta alla cultura musicale promuovendo per lo più artisti e produttori salentini….Speriamo bene. che percentuale di felicità ha per te la musica nella tua vita? la musica è la mia felicità, non potrei vivere senza, è parte integrante della mia essenza. un consiglio, di cuore e di testa, a chi volesse intraprendere una carriera da dJ e da produttore. fate cio’ che volete e siate liberi, lontano dagli stereotipi.

“ la musica è la mia passione ”

d. r.


medicina| farmacie

farmacIe promosse

I

cittadini promuovono a pieni voti le nuove «super-farmacie», e rilanciano chiedendo ulteriori prestazioni rispetto a quelle previste oggi per legge. lo rivela una ricerca della Scuola di direzione aziendale dell'università Bocconi sull'«impatto dei servizi sociosanitari affidati alle farmacie presso il pubblico e le istituzioni sanitarie». Si parla del decreto legislativo messo a punto dal Welfare in attuazione dell'articolo 11 del «collegato» alla manovra estiva su Sviluppo economico e competitività (legge 69/09), che aveva introdotto delle disposizioni per la fornitura di nuovi servizi nelle farmacie come analisi di prima istanza, prenotazioni per le strutture ospedaliere e servizi di assistenza domiciliare integrata. gli utenti, dunque, vedrebbero con favore la nuova «farmacia centro di servizi», interpretandola come una positiva aggiunta all'assistenza sul territorio. tanto ne sarebbero soddisfatti, che molti degli intervistati sarebbero disponibili ad accedere a questi servizi anche a pagamento. oltre il 65% del campione ha infatti riferito che non avrebbe alcuna difficoltà a recarsi in farmacia per ottenere servizi che normalmente sono attribuiti ad altri operatori. «Si tratta di una conferma della validità delle proposte che abbiamo presentato già nel 2006 - ha commentato il presidente della federazione degli ordini dei farmacisti italiani, andrea mandelli - già allora avevamo fatto la proposta di una farmacia centro polifunzionale di servizi sovrapponibile al dettato della legge 69/2009 recentemente

approvata, e oggi l'orientamento dei cittadini italiani suona una conferma della validità di questa proposta». Secondo i dati della ricerca, il giudizio più positivo sulle nuove farmacie viene dalle fasce della popolazione meno favorite nell'accedere e nell'orientarsi nell'offerta di prestazioni sanitarie. I residenti dei centri alla periferia del sistema, i cittadini delle regioni con assistenza territoriale meno sviluppata e coloro che hanno condizioni socioeconomiche meno favorevoli sembrano i più soddisfatti. mandelli interpreta questo dato come «Una conferma del credito e della fiducia di cui godono il farmacista e la farmacia, che resta il presidio più facilmente accessibile per capillarità e orari». tra le proposte provenienti dagli utenti per potenziare ulteriormente le farmacie, ci sono servizi come la possibilità di vaccinarsi in farmacia grazie alla presenza di un infermiere: una richiesta che tanto più sembra attuale vista la politica di contenimento della pandemia di influenza a ancora in atto. naturalmente, queste richieste - oltre alla completa attuazione della legge - richiedono nuove risorse. «occorreranno investimenti che non sempre il singolo titolare può affrontare da solo - conferma mandelli - di qui la necessità di riconsiderare in chiave diversa l'associazionismo tra professionisti, di sviluppare una capacità di essere sinergici sul territorio per offrire ai cittadini prestazioni sempre più complete». domenico maurizio toraldo


28 spot cHarme canarIs. Il bacKstage

Charme Canaris “always woman” la collezione Primavera estate 2010 dedicata alla donna giovane, determinata e… di grande stile

l

a collezione Primavera estate 2010 di charme canaris è un insieme di sete morbide e tessuti cangianti impreziositi da paillettes e perline. Si tratta di una linea innovativa, che unisce attraverso una raffinata ricerca: design tendenza e gusto contemporaneo. I modelli evidenziano la sinuosità del corpo femminile o la nascondono attraverso tagli strategici e tessuti morbidi. la donna della collezione charme canaris, infatti non è solo 42. e’

una collezione vasta, disegnata per la donna giovane, determinata, sofisticata e di grande stile. la collezione charme canaris privilegia delle caratteristiche di una confezione sartoriale basata sulla dedizione nella perfezione di ogni singolo particolare, nonché dell’assoluta esclusività che garantisce la linea charme canaris. In questo reportage il backstage dello spot pubblicitario per la presentazione della collezione charme canaris Primavera – estate

2010, realizzato da ditutto.it Pro communication e diretto dal fotografo francesco congedo.

cHarme canarIs galatina. via XI febbraio maglie. via vittorio veneto 133 www.charmecanaris.it Info 0836.210116


l’oroscopo arIete

la voStra SolIdItà fUtUra. In amBIto

Il voStro SIStema nervoSo

lavoratIvo, avrete nUovI contattI

rISentIrà deglI ecceSSIvI

IntereSSantI Per le voStre entrate.

accUmUlI dI QUeSt'UltImo PerIodo. In amore, ottIme novItà Per I SIngle, che vIvranno gIoIe ImPrevI-

scorpIone SPrIzzerete

Ste.

energIa

da

tUttI I PorI e rIUScIrete ad ademPIere

a

tUtte

le

voStre manSIonI Senza alcUna dIffI-

toro QUalcoSa tUrBerà QUeSta

coltà.

voStra faSe ed Il voStro

dovrete fIngere.

In

amBIto affettIvo, non

IntImo SUBIrà delle InStaBIlItà.

nel

lavoro, rIceverete Una

crItIca e QUeSto SUScIterà In voI del

sagIttarIo Sarete

maleSSere.

molto teStardI e

non aScolterete neSSUn conSIglIo, neanche dalle

gemellI Il voStro SIStema nervoSo Sarà meSSo a dUra Prova Per Un IngIUStIzIa.

PerSone care. In amore, la faSe rISUlta eSSere fortUnata e rIcca dI novItà PIacevolI.

nel

lavoro, QUalcUno cerca dI mettervI In cattIva lUce e dI addoSSare SU dI

caprIcorno non Sarete

voI le colPe.

molto tolle-

rantI verSo Un'amIcIzIa che Invade Il voStro SPa-

cancro

zIo. In amore, troverete Il modo dI

dovrete

gUardarvI Bene

da Una donna che coSPIra

lIBerarvI dI QUalcoSa che vI angoScIa.

contro dI voI e cerca dI mettervI In cattIva lUce. In amBIto affettIvo, Sono ProBaBIlI delle

acquarIo moltI

InStaBIlItà.

altI e BaSSI In QUe-

Sta SettImana, e Sono dovUtI al voStro Umore.

leone

In .Il

tUo nervoSISmo PUò

fartI commettere deglI

amore, evItate dI confIdarvI, cIò

che dIrete PotreBBe eSSere rIvelato al voStro Partner.

errorI e fartI Perdere delle occaSIonI. In amore, avraI Una

pescI

carIca energetIca SfavIllante e Il

vI

Partner lo aPPrezzerà.

dISParte e avrete PenSIerI

SentIrete meSSI In

negatIvI verSo tUttI ma le

vergIne l'accUmUlo

coSe non Stanno come PenSate voI. dI StreSS e dI

anSIa PUò farvI commettere deglI errorI dI valUtazIone.

In

amBIto affettIvo, Sono

nel lavoro, Un all'orIzzonte.

nUovo IncarIco è

l’oroscopo è a cura dI

ProBaBIlI delle dIScUSSIonI Per coSe fUtIlI.

bIlancIa dovrete

Il tuo oroscopo gratIs tuttI I gIornI In e-maIl! fare Una Scelta

ImPortante che rIgUarda

www.Horoscopofree.com


30 giochi|cruciverba

tre speccHIe del salento… orIZZontalI

1. moneta argentIna; 5. SI grIda… Sollevando QUalcoSa; 10. eUgenIo, ScUltore lecceSe; 13. caPo d’eUroPa; 14. rIga Senza ParI; 15. InvIncIBIle eroe greco; 16. dIScUSSIone degenerata; 18. Una SezIone delle alPI; 19. derIva dall’UnIone dI elementI eterogeneI; 20. non maSSIma; 22. Uno a londra; 23. PechIno ne è caPItale; 25. vInSe Sanremo dettando con toSca; 26. tIzIano, PIttore ItalIano; 30. Uno deI maeStrI del cInema franceSe; 31. SPazIo PrIvo dI materIa; 33. naScere… neglI USa; 35. chIUde la PreghIera; 37. coI “dIn”; 39. IStItUto Per la rIcoStrUzIone IndUStrIale; 40. né tUa né SUa; 42. ParadISo terreStre; 44. tele gIornale; 45. reSa Senza ParI; 47. la “dote” della SPoSa; 48. nel mUlo; 49. crollo fInanzIarIo; 52. PIù che reatI; 54. ente aSSIcUratIvo (SIgla); 55. caPoverSI; 56. Un gaS.

vertIcalI

2. In tema; 3. eero, archItetto StatUnItenSe dI orIgInI fInlandeSI; 4. gUglIelmo dI…, fIloSofo e teologo IngleSe; 5. collegamento… In rete; 6. Sono Senza egUalI; 7. elemento metallIco dI SImBolo “SI”; 8. nUmero ParI; 9. aUtoBUS… elettrIco; 11. cortIlI rUralI; 12. gIno landI; 13. noto college IngleSe; 17. StUPIdo, Ignorante; 18. lo fa chI non vUol caPIre; 21. SemPre In tIro; 22. Una QUalItà dI gIallo; 24. delImItano l’alfaBeto; 27. eglI Per Il Poeta; 28. aPre… la SettImana; 29. PolIzIottI, SgherrI; 32. la “cIttà BIanca”; 34. l’attore WelleS; 36. Prodotto In vendIta; 38. BUlBo In cUcIna; 41. nel caoS; 43. S’ImPone alla naScIta; 46. nota affermatIva; 50. vareSe; 51. Il SodIo; 53. In fIla.

per la soluZIone capovolgere la pagIna In collaBorazIone con la

rIvIsta crucIsalento

dI roBerta vIttorInI la PUoI trovare In tUtte le edIcole del Salento

glam tv Il Programma vISIta glI amBIentI della moda, del coStUme e, PIù In generale, tUtto cIò che fa tendenza. glam è Un contenItore “glamoUr” dI eventI, lUoghI e PerSonaggI del noStro terrItorIo. Uno SgUardo SemPre attento ed Una telecamera SemPre Pronta a fotografare e commentare QUanto dI PIù chIc, orIgInale e aSImmetrIco Prenda forma e SI contraddIStIngUa nel Salotto della noStra cIttà. glam è Un QUIndIcInale televISIvo al ServIzIo del terrItorIo, deI SUoI eventI, della SUa cUltUra e Bellezza. fonte d’ISPIrazIone: Il PalcoScenIco Salento, Il faScIno deI SUoI lUoghI, la creatIvItà deI SUoI aBItantI, Il BInomIo tra arte e SvIlUPPo, tradIzIone e modernItà. glam è la voce e l’occhIo cUrIoSo che caPta QUanto Un terrItorIo In creScIta InveSta nella creatIvItà, nella moda, cUltUra, arte, BeneSSere, entertaInment, food & WIne, tUttI elementI dI Una SteSSa StrUttUra PIramIdale avente come IntereSSe PrImarIo Il BeneSSere delle cIttà e, PIù In generale, dell’ImPrevedIBIle “SIStema Salento”. Perché la cUltUra dell’accoglIenza tUrIStIca Parta dal deSIderIo eSSere tUrIStI nella ProPrIa terra. glam Informa e StUPISce, IncUrIoSISce e da l’oPPortUnItà dI farSI conoScere.

una co-produzione:

orari trasmissione: domenica 22.10 mercoledì 23.40 sabato 13.00 Telefono: 0832 392629

www.southproductions.it


DITUTTO.IT MAGAZINE N.7 ANNO 7  

Rivista di Informazione. Curiosità, Cultura e Intrattenimento

Advertisement