Issuu on Google+

Organizzazione di Volontariato Disvela Onlus Destinazione Londra 2012 lo sport non conosce frontiere


indice

......................................................................................................................................................................... Chi siamo

L’organizzazione di volontariato

Missione

Gli obiettivi dell’organizzazione

Area di azione

Le attività di Disvela

......................................................................................................................................................................... ......................................................................................................................................................................... ......................................................................................................................................................................... Stakeholder

Volontari, organizzazioni e collaborazioni

......................................................................................................................................................................... Attività svolte

Le attività

......................................................................................................................................................................... Corsi di vela

Giornate di promozione e corsi di vela

......................................................................................................................................................................... Promozione

DVD divulgativo e progetti con i giovani

Progetti futuri

La attività del 2012

......................................................................................................................................................................... .........................................................................................................................................................................

Organizzazione di Volontariato Disvela Onlus lo sport non conosce frontiere c/o Associazione Velica Alto Sebino Porto Turistico di Lovere 24065 LOVERE (BG) info@disvela.it - www.disvela.it

lo sport non conosce frontiere


Benvenuto Le persone amano appassionarsi a ciò che le gratifica e le identifica. In questo Disvela trova la propria linfa per sviluppare i nuovi progetti. Cerchiamo di permettere alle persone di realizzare qualcosa di particolare in cui rimanere coinvolte. Nelle pagine che seguono troverai alcuni esempi di quanto stiamo costruendo con il supporto di volontari, amici, enti e associazioni. Se anche tu pensi che mettersi in gioco ogni giorno per un obiettivo sia un valore importante potremo riempire nuove pagine insieme. Il presidente Disvela Marco Gualandris

Le news dal web Il sito web disvela.it è online dal gennaio del 2006. Nel corso di questi anni è stato rinnovato ed ampliato nei contenuti. Il modo migliore per essere sempre aggiornato sulle novità di Disvela!


Chi siamo L’organizzazione di volontariato “Disvela” è nata da un sodalizio stretto tra due realtà storiche radicate sul territorio provinciale, Associazione Velica Alto Sebino (AVAS) e

Polisportiva Handicappati Bergamasca (PHB), il cui intento era quello di avviare alla vela le persone disabili e di costituire e far crescere una squadra agonistica composta da atleti disabili. Il 24 gennaio 2009, Disvela è giunta a formale costituzione,

ma ha operato costantemente sul territorio come gruppo informale dal 2004. Oggi sono circa una trentina i soci, ci sono persone disabili e normodotate che insieme collaborano per organizzare le attività in una visione dello sport non solo come agonismo, bensì come propulsore di nuove conoscenze e sfide sociali.


Missione Promuovere ed organizzare attività ludiche sportive per persone disabili, al fine di favorire momenti di aggregazione tra persone disabili e normodotate.

Promuovere la pratica della vela fra le persone disabili. Sviluppare, attraverso lo sport,

Coinvolgere nelle attività le realtà associative Provinciali, del Lago d’Iseo e Valle

capacità individuali e di gruppo.

Camonica e sensibilizzare la popolazione ai temi della disabilità


Stakeholder L’attività svolta da Disvela è supportata da un gruppo di trenta soci, disabili e normodotati, composto da persone di ogni età che nella vita di tutti i giorni svolgono differenti attività. Con l’associazione, collaborano insegnanti, studenti, professionisti, impiegati e pensionati. Ai volontari Disvela è richiesto un aiuto per ciò che riguarda la parte più fisica del lavoro, nella fattispecie è richiesta la loro partecipazione nelle manovre di carico e scarico delle barche. Ciò non significa, però, che sono dei meri assistenti, anzi, hanno un ruolo attivo all’interno dello staff.

Da rimarcare è l’importante ruolo delle organizzazioni PHB Polisportiva Handicappati Bergamasca, Ente Porto Turistico di Lovere e AVAS Associazione Velica Alto Sebino nella realizzazione dei progetti. La collaborazione con la Comunità Montana dell’Alto Sebino, che opera sul territorio e che svolge attività di prevenzione del disagio giovanile, ci consente di promuovere la pratica della vela, di favorire momenti di aggregazione e di sensibilizzare gli adolescenti e le realtà in cui essi vivono ai temi della disabilità. L’Ente Porto Turistico di Lovere, che gestisce l’area

portuale, offre gli spazi e le attrezzature necessarie a permettere la pratica della vela anche ai diversamente abili. Ha provveduto a installare un pontile galleggiante per l’ingresso in acqua senza barriere architettoniche, una gru per l’alaggio delle imbarcazioni e un ascensore per raggiungere il primo piano della struttura. Grandissima importanza, per le attività Disvela riveste l’AVAS Associazione Velica Alto Sebino, la quale fornisce personale specializzato e istruttori FIV e mette a disposizione le imbarcazioni da diporto e gommoni per l’assistenza in acqua.


Area di azione Le attivitĂ  di Disvela, che ha sede in Via Baracche n.3 a Lovere (BG), si svolgono nel territorio del Sebino (Alto e Basso).

Il bacino di utenti abbraccia principalmente le province di Bergamo, Brescia e Milano, ma interessa tutta la regione Lombardia.


Attività svolte Corsi di iniziazione alla vela attraverso lezioni di teoria tenute dagli istruttori dell’AVAS, lezioni in acqua sui cabinati e su imbarcazioni paralimpiche Classe 2.4mR e classe Sonar. Organizzazione del Campionato Italiano della Classe 2.4mR e del Campionato Europeo Classe Martin 16. Momenti di promozione e avvicinamento alla vela, organizzati con il Centro di riabilitazione-Unità Spinale di Mozzo (BG), il Centro di riabilitazione di Sondalo, il CTO di Milano e l’INAIL.

Realizzazione di DVD ad uso didattico e materiale informativo-promozionale.

Training specifico per attività agonistica con allenatori qualificati.

Coinvolgimento di associazioni disabili e di volontariato presenti sul territorio: ANMIC Bergamo, ADB Associazione Disabili Bergamasca, SBS Special Bergamo Sport, Polisportiva Disabili della Valcamonica.

Ingresso nella squadra agonistica dell’atleta della Nazionale Fabrizio Olmi, olimpionico 2004 ad Atene nella Classe 2.4mR e nel 2008 impegnato nelle Paralimpiadi di Pechino 2008.

Creazione di una squadra agonistica composta da atleti disabili e volontari che si sono impegnati nelle regate del circuito nazionale ed internazionale.


Nell’anno 2009 si sono aggiunti due corsisti della classe 2.4mR (una persona disabile e una persona normodotata) alla squadra agonistica AVAS Disvela. I due nuovi atleti hanno partecipato ad una regata presso il circolo velico di Lovere

e ad una regata in trasferta. Anche se i risultati sportivi non sono stati propriamente eclatanti, l’agonismo ha permesso di valorizzare l’impresa e soddisfatti della propria prestazione, i due atleti hanno espresso la volontà e il desiderio di continuare l’attività

agonistica. Nell’anno 2010 la squadra agonistica ha partecipato a tutte le regate del circuito nazionale, raccogliendo ottimi risultati fra cui la vittoria di Fabrizio Olmi, per la sesta volta, del Campionato Nazionale.


Giornate di promozione Durante il periodo estivo AVAS e Disvela organizzano giornate di promozione della vela a bordo di cabinati dei soci AVAS. La giornata è così organizzata: al mattino una breve lezione teorica in cui vengono forniti i primi rudimenti della navigazione a vela e i concetti di sicurezza a bordo. Nel pomeriggio, dopo pranzo, si effettua l‘uscita in barca e al

termine della giornata merenda al bar del porto turistico per i saluti finali. La giornata così impostata, oltre a permettere alle persone disabili, alle loro famiglie e ai loro accompagnatori di uscire insieme in barca, permette diversi momenti di aggregazione. Nelle scorse edizioni è stato chiesto ai partecipanti di

rispondere ad un questionario di gradimento; le schede compilate hanno evidenziato la piacevole sorpresa di un’esperienza che non si riteneva accessibile a persone con disabilità fisiche, una maggiore consapevolezza circa i temi della disabilità e, nel complesso, un’esperienza gratificante.


Corsi di vela I corsi di vela si svolgono su 2 weekend oppure in una settimana intensiva. Il corso di primo livello è su imbarcazione a equipaggio multiplo mentre per il secondo e terzo puoi scegliere se andare sul 2.4 (singolo) oppure Sonar (multiplo).

I corsi sono tenuti da istruttori qualificati dell’AVAS con il supporto dei volontari che aiutano i corsisti nella logistica. La giornata tipo si svolge con diversi momenti di aggregazione a terra durante

l’arco della giornata: teoria in aula al mattino, pranzo, uscita in barca nel primo pomeriggio e briefing finale in serata. Le date dei corsi saranno disponibili all’inizio dell’anno su www.avas.it e www.disvela.it


Corsi: le barche Sonar: barca a bulbo ad equipaggio multiplo che può ospitare sino a 6 persone. Dal punto di vista didattico e agonistico consente di formare degli equipaggi che imparino a lavorare in squadra, ampliando la possibilità di partecipazione agli eventi.

2.4mR: barca ad equipaggio singolo. Una vera e propria barca “purosangue” caratterizzata da una complessità e sofisticatezza da imbarcazione a bulbo con la sensibilità di una più semplice deriva. 2.4 e Sonar verranno utilizzate ai Giochi Paralimpici di Londra 2012.


Formazione volontari Il volontario nello sport disabili Disvela e il Centro Servizi Bottega del Volontariato hanno organizzato un corso per la formazione dei volontari. Il corso della durata di 6 incontri ha visto la partecipazione di 24 persone i relatori: Dott.ssa Daniela

Masseroli formatrice su i temi dell’ascolto attivo, dell’accoglienza e relazione di aiuto. Ing Gianluca Gaetani istruttore di vela. Tutor dott. Nicola Lucini docente e tecnico di audiovisivi hanno affrontato i seguenti temi:

Tipologie di disabilità e caratteristiche. Comunicazione e persone con disabilità. Le abilità relazionali. Le vela per persone disabili. Sport di base e agonismo. Simulazione pratica di vela.


Il progetto “Soffiamo” Nel 2010 è stato realizzato il progetto Soffiamo inserito nell’iniziativa A/R “Idee per vacanze diverse” realizzato insieme allo Spazio Giovani del Comune di Bergamo e il CSV di Bergamo. L’esperienza della durata di una settimana ha coinvolto giovani di età compresa tra i 18 e 30 anni nelle attività veliche a terra e in acqua realizzate nell’ambito delle settimane di vela per persone disabili.


Video promozionale Armare il 2.4 in autonomia Per promuovere la vela ed avvicinare i disabili a questo sport è stato realizzato un video nel quale si mostra come armare un’imbarcazione di classe 2.4 in totale autonomia. Ad oggi il video è stato presentato solo nei centri di riabilitazione di Mozzo e di Sondalo, ma nei progetti di Disvela c’è la sua diffusione anche nelle scuole.

L’autonomia è ciò che si vuole valorizzare. Disvela non ha fini assistenzialistici, vuole anzi aiutare a scoprire le proprie capacità e potenzialità, e con questo video vuole mostrare la fattibilità di armare e governare uno scafo 2.4 in totale autonomia.


Paralimpic Games Londra 2012 Da sempre Disvela ritiene importante sostenere lo sport disabili sino alla sua massima espressione: le Paralimpiadi. Per questo siamo impegnati nella campagna verso i Giochi di Londra 2012 con due equipaggi, uno nella Classe 2.4mR e l’altro nella Classe SKUD-18. Ai Campionati del Mondo

IFDS del 2011 disputati a Weymouth nel mese di luglio, gli atleti italiani sono riusciti ad agguantare la qualificazione per le Paralimpiadi e saranno due atleti del team AVASDisvela i portacolori nazionali nei Giochi che si disputeranno il prossimo anno dal 29 agosto al 9 settembre. Ancora una volta Lovere e il Lago d’Iseo saranno presenti

alle Paralimpiadi, ricordiamo che nel 2008 a Pechino è stata la volta di Fabrizio Olmi nella classe 2.4mR che ci ha fatto sognare con la sua splendida regata. Disvela si affiancherà alla Federvela e all’AVAS nel percorso di preparazione sportiva fornendo l’appoggio dei volontari e delle attrezzature a terra e in acqua. Buon vento!


Intervista agli atleti Chiediamo ai due atleti da dove arrivi questa grande determinazione che li ha portati a raggiungere questo importante risultato. La risposta di entrambi è chiara: tutto nasce da una profonda passione per la vela e dal costante impegno supportato dalle strutture che ci ospitano e che hanno creduto nelle nostre potenzialità; ci riferiamo al Porto Turistico di Lovere che ha messo a disposizione le attrezzature

necessarie alla pratica di questo sport, all’AVAS che ci segue da anni nelle attività di preparazione sportiva e a Disvela per il supporto di volontari che sono per noi fondamentali. Cosa vi aspetta da oggi fino a Londra 2012? Due percorsi simili per i due atleti: un intenso programma di allenamenti in acqua anche nel periodo invernale, le preparazioni specifiche per la tattica di regata con

giudici di livello internazionale, allenamenti sul campo di regata olimpico di Weymouth e la partecipazione al circuito di World Cup. Come si può notare ci aspetta un periodo di massimo impegno che lontani dalle nostre case per buona parte del prossimo anno. La speranza che ci guida in questo percorso è quella di poter ottenere degli ottimi risultati e perché no, anche il sogno del cassetto di salire sul podio Olimpico.


La squadra agonistica Disvela ha tra i suoi obiettivi prioritari quello di fornire supporto alla squadra agonistica composta dagli atleti disabili in seno all’AVAS. Questo si traduce in una serie di attività a terra e in acqua che iniziano con la preparazione delle imbarcazioni per gli allenamenti e proseguono

nell’attività agonistica in trasferta. Le operazioni a terra vanno a colmare quello che per ragioni di mobilità non può essere svolto dagli atleti, in particolare la movimentazione dei carrelli e degli invasi, le operazioni di varo, la manutenzione delle barche e delle

attrezzature. In acqua occorre garantire la presenza dei mezzi di supporto che risolvono quegli inconvenienti che si verificano durante le sessioni di allenamento e contemporaneamente svolgono un ruolo di sicurezza dal quale non si deve prescindere.


Programmazione attività 2012 Promozione vela disabili • ogni primo weekend del mese, da maggio ad ottobre, si svolgeranno le uscite in barca accompagnati da un istruttore che vi farà provare l’ebbrezza della navigazione a vela in tutta sicurezza. Per queste uscite verrà utilizzata l’imbarcazione Sonar, adatta ad ospitare a bordo sei persone. Per partecipare a questa iniziativa è sufficiente inviare una e-mail all’indirizzo info@disvela.it

Corsi di vela disabili • in partnership con la scuola vela dell’AVAS anche per il 2011 sono organizzati i corsi di 1° livello (iniziazione), 2° livello (intermedio), 3° livello (regatante). Il corso di primo livello è su imbarcazione a equipaggio multiplo, mentre per il secondo e terzo puoi scegliere se andare su 2.4mR (singolo) oppure Sonar (multiplo). I corsi sono strutturati su due weekend oppure in una settimana intensiva.

Puoi iscriverti da solo o con un amico/accompagnatore. Per iscriverti contattaci direttamente scrivendo una email all’indirizzo info@disvela.it oppure contatta la segreteria dell’AVAS telefonando al numero 035.983.509. Supporto alla squadra agonistica • ampio spazio sarà dedicato alle attività di supporto a terra e in acqua degli atleti disabili che sono impegnati negli allenamenti e nelle regate nazionali e internazionali.


lo sport non conosce frontiere

Organizzazione di Volontariato Disvela Onlus Codice Fiscale: 90028970169 c/o Associazione Velica Alto Sebino Porto Turistico di Lovere 24065 LOVERE (BG)

Conto corrente bancario n. 1900 Intestato a Disvela onlus Banca Credito Bergamasco IBAN IT07V0333653170000000001900 info@disvela.it - www.disvela.it


Presentazione Disvela 2012