2 minute read

Dinosauri

DINOSAURI

di /by Ilaria Romanzin

Una passeggiata nella preistoria, in riva al mare — A Prehistoric walk by the sea

Èpraticamente in riva al mare, a una

manciata di chilometri da Trieste. È il Villaggio del Pescatore e custodisce una meraviglia che fa brillare gli occhi ai bambini e stupire gli adulti perché è l’unico Sito Paleontologico d’ Italia dove sono stati ritrovati i dinosauri.

I fossili sono stati meticolosamente e scientificamente scavati, catalogati e preparati. Fra loro c’è una vera e propria star, scoperta negli anni ’90: Antonio, un adrosauro di 4 metri, praticamente completo, un unicum nel mondo della paleontologia. È possibile vederlo come si presentava in vita, seguendo la sua passeggiata fra il mare e il Carso triestino, realizzata con le informazioni scientifiche supportate dalla tecnologia. La visione in realtà aumentata permette di scattare finanche dei selfie, con Antonio ma anche grandi rettili volanti.

E le ricerche non sono finite. Nel 2018 è stato trovato Bruno, un fossile quasi completo di un dinosauro di oltre cinque metri, ripiegato su se stesso, con la coda ancora immersa nella roccia.

Nel Sito del Villaggio i “giovani paleontologi” possono partecipare alle tante attività proposte tutto l’anno dalla Cooperativa Gemina: laboratori, giochi, la scoperta delle uova di dinosauro, gli scavi e un’avventurosa caccia al tesoro, con immancabile premio finale.

ENGLISH TEXT

It’s right by the sea, a few kilometres

from Trieste. It’s the Villaggio del Pescatore [lit. Fisherman’s Village] and holds a treasure that makes children’s eyes light up and adults surprised, because it’s the only paleontological site in Italy where dinosaurs have been found.

The fossils were scientifically dug out, catalogued and prepared. Among them there is a true star, discovered in the ’90s: Antonio, a 4-metre-long Hadrosaur, practically complete, a unique case in the world of palaeontology. You can see how he was when alive, following his walk between the sea and the Triestine Karst, thanks to scientific information supported by technology. This virtual reality enables you to take some selfies with Antonio and huge flying reptiles.

But research hasn’t finished yet. In 2018 Bruno was found, a five-metre long dinosaur, lying in a folded position with his tail still inside the rocks.

In the Village site, “young palaeontologists” can take part in the many activities scheduled all year round by the Cooperativa Gemina: workshops, games, dinosaur egg discovery, excavations, and an adventurous treasure hunt with a prize at the end.

Il Villaggio del Pescatore

The Villaggio del Pescatore

E dopo la visita ai dinosauri? Si può scoprire la pace e la tranquillità del Villaggio, per esempio fermandosi a mangiare il pesce all’Ittiturismo, delizioso agriturismo praticamente sull’acqua. E con un po’ di fortuna, si possono incrociare le barche che tornano dalla pesca o i pescatori che tirano su le cozze dal mare per ripulirle. Il Villaggio è una manciata di case, nate attorno al 1950 con l’esodo dei pescatori dalle terre d’Istria. È a un passo dalle foci del fiume Timavo, che si possono raggiungere seguendo il sentiero Bratina, un percorso ricco di spunti storici e naturalistici. Da non perdere: il Museo della Storia e preistoria attorno al Timavo e la chiesetta di San Giovanni in Tuba. – And what can you do after visiting the dinosaurs? You can enjoy the peace and tranquillity of the Village, for example why not try some fish at the Ittiturismo (fish farm), a delicious restaurant practically on the water. And with a bit of luck, you can see the boats coming back from fishing or fishermen pulling up mussels from the sea to clean them. The Village consists of a few houses, built in the 1950s after the exodus of fishermen from Istria. It stands close to the Timavo river mouth, that you can reach walking along the Bratina path, a route full of historical and naturalistic spots. Don’t miss: The History and Prehistory Museum on the Timavo river and San Giovanni in Tuba church.