Il risveglio (copia omaggio)

Page 1

a i p o

o i g

m o

g a

c

1


a i p o

o i g

m o

g a

c

2


Il miglior modo per controllare l’opposizione è pilotarla tu stesso (Lenin)

a i p o

o i g

m o

g a

c

Foto copertina: opera artistica di Pino Festicini  3


a i p o

o i g

m o

g a

c

4


INDICE Pag. 7……………. Fino ad arrivare al 2015 Pag. 13……………. Lo sgomento Pag. 17……………. Le prime traduzioni Pag. 19……………. I Troll Pag. 23……………. Brian Mullin Pag. 27 ……………. Wireless e Loran Pag. 37……………. Libri e giornali Lady Blount pg. 39 Aladin della tribù di Azra pag. 43 L’illuminazione del mondo pag. 45 La gravità è una teoria pag. 65 Giovanni Paneroni pag. 71 Pierluigi Ighina pag. 72 Pag. 73……………. Albert Einstein mise in moto la Terra Pag. 103……………. Falsificare lo spazio (il vuoto) Pag. 113……………. Flat Earth Society Opposizione controllata

a i p o

o i g

m o

g a

Pag. 119……………. Bannati da Youtube Vaccini e spiritualità pag. 119 …. e il gene Dio pag. 123 ….chemio diffonde il cancro pag. 126 Pag. 131……………. Spreaker

c

Complottologo pag. 131 Controllo mentale pag. 135 C. Alberto dalla Chiesa pag. 138 Pag. 143……………. L’informazione è come l’acqua Pag. 147……………..Quesiti e bufale Pag. 151……………. Conclusione (censura) 5


a i p o

o i g

m o

g a

c

6


Dalle Ca’Nove Affi

FINO AD ARRIVARE AL 2015 Se ripercorro indietro con la memoria, arrivo fino a quando nonna Rosa mi sculacciò nel momento che da solo, per la prima volta, sono sceso per le scale di legno. Sapevo a mala pena camminare in quella casa di campagna che mi ha visto nascere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Ricordo i profumi accanto al focolare scoppiettante, quando seduto a cavalcioni sulle ginocchia del nonno, succhiavo pezzetti di focaccia. E gli odori nella stalla quando osservavo incuriosito gli stantuffi delle forti braccia di zio Alessandro e papĂ Bruno che con moto alternato facevano zampillare il latte caldo dalle mammelle delle mucche dentro ai secchi di metallo. Le mucche, mansuete, proseguivano affondando le grosse narici umide nelle greppie colme di fieno per riempire gli stomaci e in seguito iniziare a ruminare.

7


Questa è la lapide in degrado che risale al 1791 incastonata nella mia casa natale di proprietà della famiglia Poggi di Affi.

a i p o

o i g

g a

m o

Ha ancora incisa la frase in latino:

c

AVETE COLONI OPTIMI QUIBUS SUM IVSSA

INTRA SEXTVM MENSEM EXSVRGERE

ADEO CVRAE HABVIT SVOS PETRVS PERSICVS COMES MDCCXCI

La traduzione: "Salute a voi, o bravi abitanti per i quali è stato comandato che io venga edificata entro sei mesi. Fino a tal punto il signor Pietro Persico si prese cura dei suoi famigliari. 1791 " 8


AVETE:

Salute a voi, buongiorno. E' una nota forma di saluto, il plurale di "ave" (quello di ave Cesare o ave Maria, per intenderci). COLONI: significa gente di campagna, contadini, ma può anche voler dire più in generale abitanti. OPTIMI: il significato è chiaro: ottimi, nel senso di buone persone. QUIBUS: per i quali SUM IUSSA: lett: "sono stata comandata". Perfetto passivo del verbo "iubeo". INTRA SEXTUM MENSEM: entro il sesto mese EXSURGERE: elevarsi, rizzarsi. In genere si riferisce a qualcuno seduto o sdraiato che si deve rialzare. In senso figurato si riferisce all'edificazione della casa. ADEO: "fino al punto che...", o "così tanto" CURAE HABUIT SUOS: è una costruzione latina a dire il vero non molto usata, significa prendersi cura di qualcuno (o di qualcosa) PETRUS PERSICUS: Il nome della persona che probabilmente fece costruire la casa. COMES: compagno, o meglio, compare. MDCCXCI: 1791.

a i p o

o i g

m o

g a

Sulla pubblicazione di Aprile 2009 di "L'Altro Giornale" dell'area BaldoGarda a pag. 19 si legge: Il conte Pietro Da Persico, sepolto nell'Oratorio di Villa Poggi, ad Affi, è ricordato per aver salvato questo paese (Affi) dall'ira di Napoleone durante la campagna d'Italia; intercedette evitando una rappresaglia sulla popolazione (Maurizio Delibori).

c

Il professor Maurizio Delibori ha informato il quotidiano Veronese "L'Arena". A pag. 33 della pubblicazione del 12 aprile 2009 si legge l'articolo della lapide in degrado.

9


Allora non potevo sapere nulla di tutto questo. Piano piano scoprivo il vento incessante di Affi, le giornate assolate d’estate, i profumi dei fiori e i sapori dei frutti specialmente delle pesche e dell’uva: ne ero ghiotto. Crescendo ho imparato a vendemmiare, a mostare l’uva a piedi scalzi, scoprire i nomi e i profumi dei fiori, le abitudine degli animali da cortile e da tiro, il comportamento degli insetti e soprattutto l’attenzione a quelli che pungevano. Rimanevo ore ad osservare le lucciole che volavano lievemente sopra i campi durante le notti buie dove sullo sfondo svettavano le cime del piccolo monte Moscal. Da bravo e diligente scolaretto, quando ero in compagnia del nonno nella campagna, ci scambiavamo, come fosse un gioco, lui la sua esperienza ed io quanto imparavo a scuola.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Ancora oggi ricordo quando gli ho spiegato, meglio quando ho cercato di spiegargli che viviamo su una Terra che gira. Sorridendo ha esordito dicendo: “Mi sembra impossibile che possa essere tonda”. 10


o i g

Allora non ci ho fatto caso perché ero troppo piccolo, anche perché non sarei stato in grado di spiegargli come poteva essere così. La mia famiglia si trasferì sul lago di Garda e divenni un lacustre, non più il campagnolo come era stato nonno. Papà nel frattempo aveva abbandonato la campagna per fare il muratore. Più soldi ed una giornata libera settimanale. In quegli anni le notti senza luna erano d’un intenso buio nero, non si vedeva nulla se non le meravigliose stelle che adesso rivedo solo nei ricordi. Ad occhio nudo si scorgeva la via lattea che pareva illuminare i campi bui. Quando invece durante l’inverno era la luna che illuminava la campagna, il gelo paralizzava tutta la vita notturna come un fermo immagine. Era scoppiato il boom economico e il lago di Garda offriva innumerevoli possibilità di lavoro. Così, fin da studente durante le vacanze estive, era facile trovare cosa fare per aiutare la famiglia con ulteriori entrate monetarie. Dopo gli studi d’obbligo della terza media, nel ’68 mi sono specializzato come operatore macchine utensili senza sapere bene delle rivolte che succedevano nelle grosse città della nazione Italia.

a i p o

m o

g a

c

11


Nel ’69 ho vissuto esultante davanti al televisore in bianco e nero il primo allunaggio e lo stupore delle persone ubriache come me di illusioni per l’inizio del viaggio verso lo spazio infinito, verso le stelle lassù nel cielo. Ho da sempre coltivato la passione per lo spazio, non solo attraverso i film. Mi ha sempre incuriosito tutto dello spazio e sempre, ogni volta che c’era qualcosa che riguardava lo spazio, ad esempio la prima volta che ho visitato Londra, mi sono fiondato nello Stellarium trascinando con me le persone che mi erano accanto. Al di fuori della vita professionale, che mi ha permesso di girare una bella parte del “globo”, frequentavo amici con la passione del cosmo e non mancavo di recarmi all’osservatorio del monte Baldo, nelle serene serate stellate, per ammirare, attraverso i telescopi, i globi di luce dei pianeti. Sempre, fino al 2015 lo spazio, la NASA, e gli articoli che leggevo sul National Geographic in lingua inglese dove parlavano di pianeti, scoperte, corpi lontani anni luce, frequenze misteriose di probabili extraterrestri, ero attratto dagli argomenti che più mi incuriosivano. Ogni volta che era possibile, coinvolgevo i vicini, interrompevo le prove teatrali, affinché tutti potessero ammirare ed osservare con me i passaggi della ISS luminosa che sfrecciava sopra il nostro cielo. Tutti facevano riferimento alle mie conoscenze non solo sullo spazio, ma su molteplici argomenti, forse per il fatto che ho viaggiato un sacco per decenni e nella mia esperienza, che non si acquista con la pergamena di una laurea, ho conosciuto anche personaggi di rilievo.

a i p o

o i g

m o

g a

c

12


Fine anno 2015

LO SGOMENTO Confesso che non ricordo quale sia stato esattamente il primo video che ho visto nel quale parlava di Terra Piana. So solo che non era in lingua italiana ma in lingua inglese. Gli argomenti interessanti li trovavo solo in lingua inglese o spagnola. Ovvio che mi sono fatto più di quattro grasse risate al solo pensiero che il Globo potesse essere piano. Ma la curiosità era sempre quella che mi aveva spinto a scendere da solo per la prima volta le scale di legno quando ero piccino, così ho voluto prendere visione di come si poteva solo supporre che la Terra non fosse una sfera. Ho smesso improvvisamente di deridere l’argomento nel momento esatto che per la prima volta ho rivisto con osservazione critica un video del sole di mezzanotte che ruota attorno ad un osservatore che si trova oltre al 66° di latitudine su una palla rotante. E’ impossibile! Se siamo su una palla che gira, anche su una semplice giostra inclinata e osserviamo un oggetto lontano, questo oggetto lo vediamo spostarsi sempre a zig zag, da destra a sinistra e poi da sinistra a destra, o viceversa, ad ogni giro. E’ esattamente come guidare in automobile su una rotatoria, sempre rivolti verso il sole lontano: lo vediamo sempre spostarsi a zig zag, da destra a sinistra e poi da sinistra a destra, o viceversa, ad ogni giro. Cercavo disperatamente una spiegazione logica di questa prova empirica semplicissima senza riuscirci. Doveva esserci una spiegazione, ma non la trovavo, non la trovavo perché non c’è una spiegazione logica per questo: il sole non può girare attorno esattamente come nell’immagine che

a i p o

o i g

m o

g a

c

13


segue dove un osservatore che gira su una ruota rivolto in direzione dello stantuffo, vedrà sempre la fine dello stantuffo spostarsi da destra a sinistra e poi da sinistra a destra, o viceversa.

o i g

Le sculacciate di nonna che ho preso la prima volta quando da solo ho sceso i gradini di legno, non erano nulla. Va bene, d’accordo ma tutto il resto? C’erano tantissime cose che confermavano il globo non solo il sole di mezzanotte…… comunque c’è anche il sole di mezzanotte al polo sud. Come la mettiamo? I miei video su Youtube erano solo di Teatro, dei miei viaggi, di riprese di natura o caricature fatte con JibJab in occasione di festività o compleanni. Parlavo di questo solo con amici e conoscenti i quali mi guardavano come avessi preso delle grosse bastonate in testa. Il 1° Febbraio 2016 ho pubblicato il primo video con le scritte in lingua inglese “Flat” per diffondere ai pochi iscritti del mio canale, che il sole di mezzanotte doveva essere un miraggio per vederlo ruotare attorno e che il mondo non può essere una sfera proprio per quanto ho appena espresso in precedenza. Pieno di dubbi, nonostante i molteplici argomenti che possono controbattere la presunta forma piatta della Terra, abitando a pochi

a i p o

m o

g a

c

14


chilometri dal meraviglioso lago di Garda, ho la possibilità di andare a fare delle rilevazioni pratiche personalmente. Ho portato con me macchina fotografica e cavalletto ed in compagnia dell’allegra amica Giovanna, ci siamo recati sul lago di Garda a Bardolino. Da li potevo verificare sia in direzione nord-ovest che sud-ovest. E la conferma che il lago di Garda è perfettamente piano l’ho rilevato con la prima ripresa dove da una distanza di 14,4 chilometri riuscivo a vedere la spiaggia che doveva essere nascosta da oltre 8 metri di curvatura. E’ stato il mio secondo video dal titolo “Esperimenti Lago di Garda” sempre all’inizio del 2016.

a i p o

o i g

m o

g a

Nel frattempo i primi “dissapori” con gli amici di teatro con i quali, durante le lunghe ore di viaggio in tournée per gli spettacoli, iniziavo a scambiare queste enormi incongruenze rilevate personalmente. Le risposte erano esattamente le stesse di adesso: “Ma come può essere che nessuno se ne’ è reso conto?” “E la circumnavigazione?” “E il tramonto del sole?” “ E le foto della Terra dallo spazio?” “E le foto della Terra dalla Luna?” Eh no ragazzi qui non ci siamo: avevo già capito che l’allunaggio che ho visto in TV nel 1969 è stato una farsa. Questo è stato appurato. Punto a capo. Ovviamente le risatine e le occhiate facevano capire che mi prendevano per una persona che ha perso il senno.

c

15


Ogni nuovo giorno di indagini personali mi portava a scoprire cose nuove che non facevano altro che avvalorare la scoperta di un inganno a livello globale. Seduto dietro nel Van, durante uno di questi viaggi di trasferta in compagnia, rimanevo ad osservare la luce appena dopo il tramonto del sole, che non si comportava come nelle immagini che ci mostrano dalla ISS, dove questa luce segue la sfericità della Terra, ma segue invece il cerchio del sole mentre questo si allontana.

o i g

E’ un periodo dove sono ancora nella fase di sgomento e vorrei non essere veramente sicuro di quanto sto scoprendo, perché man mano che ci si addentra nelle ricerche affiorano di continuo nuovi elementi che non fanno altro che rafforzare la menzogna della palla del globo. Una ulteriore testimonianza di questo puzzle conferma che quanto indicato dai siti mondiali che mostrano l’illuminazione del sole sul “presunto” globo non può corrispondere con le immagini di una sfera inclinata durante il solstizio d’inverno ad esempio.

a i p o

m o

g a

c

16


Anno 2016

LE PRIME TRADUZIONI Ad Aprile 2016 ho raccolto sufficienti indizi che mi hanno fatto capire e che mi hanno convinto che la nostra bella Terra è piana e non tonda. Purtroppo sono poche le persone che sono a conoscenza di questa beffa, così decido di iniziare a tradurre video stranieri fra quelli che ritenevo essere prove concrete di questo inganno globale. Non è stato facile, prima di tutto per il motivo che non avevo esperienza e mezzi a disposizione se non il bagaglio teatrale e la passione per l’ascolto della musica in HI FI. La prima traduzione è stata dal canale di “DecimalZ” che allora si chiamava “Dr. Zack” “Come tracciare il sole”. Un video di oltre 20 minuti dove con l’ausilio delle elevazioni del sole fornite da Time And Date e la conoscenza del software Autocad in 3D, l’autore dimostra delle incongruenze notevoli. Da buon tecnico ho ritenuto questo video decisamente interessante oltre ad avermi permesso di conoscere anche il dott. Zack. Allora non pensavo assolutamente di arrivare a migliaia di iscritti col canale Youtube e trovarmi ad essere uno Youtuber. Lo scopo era di divulgare quello che avevo scoperto; nient’altro. Con doverosa e minuziosa attenzione rispondevo ai primi commenti che tentavano di controbattere quello che il video dimostrava con chiarezza. Hanno addirittura fatto dei video dove anziché usare tre oggetti per la triangolazione, ne usavano 4 per essere più precisi (secondo loro). A nulla valsero le repliche dove spiegavo che le 4 misure, come in un trapezio, non potevano fornire alcuna esattezza sulle distanze perché la sua forma, pur mantenendo sempre lo stesso perimetro, poteva cambiare completamente. Sembrava di sbattere contro un muro di capoccioni.

a i p o

o i g

m o

g a

c

17


Gli insulti hanno iniziato ad arrivare subito dopo aver pubblicato il mio quinto video, meglio la mia seconda traduzione dal canale di David Allegedly di cui ho voluto dare lo stesso titolo del nome. Il video conteneva un elenco interessante di 12 quesiti, le stesse domande che fanno ancora oggi le persone nel momento che si avvicinano all’argomento della Terra Piana, prima ancora di ridicolizzare. In realtà oggi 2019 siamo alla fine della fase di ridicolizzazione e siamo entrati nella fase del contrasto violento. Quella che segue è una frase famosa che viene spesso ripetuta dai ricercatori indipendenti come me. “Ogni verità passa attraverso tre fasi: all’inizio è ridicolizzata, poi è violentemente contrastata, infine la si accetta come evidente.”

- Arthur Schopenhauer Pensate che la stessa cosa è avvenuta con i fratelli Wright quando hanno sfidato il mondo nel tentativo poi riuscito, di far volare un oggetto, in questo caso l’aereo, che era più pesante dell’aria. Provate solo a pensare che livello di tecnologia sono stati in grado di sviluppare dopo poco più di 40 anni dal primo aereo, più simile ad un aliante, il Flyer, dei fratelli Wright che ha fatto il primo volo nel 1903 . Pensate che nel 1947 hanno fondato un'organizzazione per gestire i problemi del traffico aereo internazionale su larga scala. Erano passati solo 44 anni dal primo volo mentre dopo 50 anni dal primo “presunto” viaggio sulla luna nessuna agenzia spaziale è in grado di superare l’orbita bassa della Terra e nemmeno sanno più come superare le radiazione delle Fasce Van Allen. Quello che mi ha lasciato perplesso di alcuni commenti, sotto questo video, era la facilità con cui insultavano non solo David Allegedly, l’autore del video, ma anche me per averlo tradotto e per aver fornito la voce. Chissà perché non fanno questo con i doppiatori dei film.

a i p o

o i g

m o

g a

c

18


Anno 2016

I TROLL

o i g

Questa è una breve parentesi su dei personaggi che non fanno più parte dei miei pensieri. Da anni molti amici mi hanno sempre suggerito di disabilitare i commenti e alla fine ho fatto questa scelta. Uno dei commenti che non scorderò mai è arrivato dell’utente Betulla Blu dove sotto un video delle mie prime traduzioni ha scritto: “Fate attenzione ai Troll” La prima reazione da inesperto della piattaforma Youtube è stato di rispondere che non sono assolutamente un troll. Avevo creduto che questo commento fosse riferito a me. Lo stupore è arrivato quando la gentile Betulla Blu mi ha scritto che il commento era rivolto a chi commentava sotto i miei video per denigrarli. Successivamente mi sono messo in contatto telefonico, e lei mi ha spiegato chi cavolo sono questi “troll”. E’ stato come aver tolto un velo dai miei occhi: ecco perché nonostante nelle risposte spiegavo in modo chiaro ed esaustivo, mi trovavo a vivere come se tutto il tempo dedicato alle risposte non venisse compreso. Sembrava di parlare con gente ignorante incapace di capire le semplici esposizioni. Ed io giù a rispiegare ancora.

a i p o

m o

g a

c

19


Adesso so che esistono anche i “troll”. Li ho monitorati, li ho studiati, li ho individuati ed ho imparato a bloccarli. Grosso errore perché questi “signorini” non potevano commentare direttamente sul mio canale ma potevano interagire sui post che facevano attraverso Google+. Infatti vedevo sempre delle risposte a domande che non vedevo. Non so come sia successo, forse per errore in un momento attraverso un computer dove non ero loggato, ho letto con estremo “disgusto” centinaia di insulti, di bestemmie, di parolacce da parte di chi opponeva in modo violento quanto era ovvio per me. Non ho fatto altro che sbloccare tutti questi utenti balordi e cancellare con minuzia tutti i loro commenti offensivi. Quando i commenti erano ancora abilitati, a differenza di quello che hanno sempre pensato i “troll” nessuno di loro era bloccato. Ho scoperto un metodo efficace per filtrarli facilmente rispetto agli utenti “buoni” i quali invece potevano scrivere senza che nemmeno potessi verificare i loro scritti. Chi sono i “troll”? Sono ladri di energia oltre che di tempo. Scrivevano sotto tutti i video e sotto tutti i commenti del mio canale Youtube 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I loro commenti li vedevano loro e gli autori che avevano dato vita al commento o che interagivano nello stesso commento dove ricevevano le notifiche. Si tratta di utenti che hanno molteplici account, ma sul mio canale non apparivano i loro nomi e non li ho mai degnati più di tanto se non nei primi video dove evincevo la loro presenza informando gli iscritti di evitare qualsiasi tipo di provocazione. I più noti fra il pubblico che segue il mio canale sono soggetti bugiardi che nella produzione di video contro il mio canale manipolano a proprio tornaconto i miei video editando frasi per far si che escano argomenti contorti, addirittura contrari all’originale. Spesso e volentieri mi sono chiesto: “Ma se non ci fossi, cosa farebbero questi utenti balordi? Probabilmente sarebbero disoccupati.”

a i p o

o i g

m o

g a

c

20


La stupidità dell’uomo non ha limiti: oltre ai “troll” qualcuno ha iniziato addirittura a raccogliere le firme per farmi chiudere il canale. Ho composto più di un video spiegando che è una farsa, una presa per i fondelli che possa accadere una cosa del genere. Uno dei video si chiama “Illuso”. Hanno addirittura pagato per far si che questa raccolta di firme si posizionasse in cima alla prima pagina nelle ricerche di Google. Sotto il risultato: PETIZIONE CHIUSA SENZA ARRIVARE AL NUMERO RICHIESTO.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Sono proprio dei babbuini se credono con una raccolta di 3.300 firme virtuali che non hanno alcun valore giuridico possano far chiudere un canale con oltre 30.000 iscritti. Chiaro che poi è diventato comodo sfornare video dove nel titolo appare il nome “Tinelli Dino” perché questo fa aumentare le visite. In queste centinaia di video si accaniscono contro la persona ma nessuno che affronta con coerenza le tematiche delle traduzioni e nessuno, salvo qualche caso sporadico, si affaccia a commentare sui video originali. Le poche volte che l’hanno fatto hanno abbandonato in poche battute. Ma i troll non sono solo questi: il sistema stesso paga persone affinché svolgano il lavoro su internet per screditare gli argomenti dei complottologi e fomentare astio fra gli utenti. 21


Ho avuto modo personalmente, attraverso attente analisi, di verificare attività degli stessi utenti di cui ho scritto prima: 24 ore 7 giorni su 7. Le conferme le ho avute da parte di iscritti che sono in contatto con me i quali mi informavano dall’estero che quando qui in Italia ad esempio erano le 4:00 del mattino, ricevevano risposte ai loro post dopo soli 5 minuti. Ho stilato un lungo elenco ed ho trovato risposte uguali da utenti diversi. E’ la conferma che si tratta delle stesse persone che usano più account. C’erano degli orari che si ripetevano settimanalmente dove per un periodo di 3 o 4 ore non ricevevo nessun commento dei “signorini” segnati nella mia lista nera. Poi all’improvviso arrivavano a commentare recuperando i commenti che non avevano potuto postare prima. Mi ricordavano le riunioni settimanali nelle aziende, quando i dipendenti sono istruiti per i piani di lavoro da svolgere nelle loro attività. Oltre a questo il sistema stesso paga profumatamente utenti di Youtube affinché producano video contro quelli che sono definiti “complottisti” Qui sotto un documento dove sono indicati i premi da parte della controinformazione. Sono suddivisi in 3 stadi in base al numero di iscritti.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Youtube: Getting Trolled by Liars https://youtu.be/iAPMBQFgigQ

22


Anno 2016

BRIAN MULLIN Confesso che è stato difficile tradurre i video dell’ing. Brian Mullin ma erano dei video affascinanti, non solo per me ma anche per chi aveva iniziato a seguirmi. Erano spiegati con estrema semplicità e con una incredibile umiltà, cosa rara da parte di chi ha studiato portandosi a casa diverse lauree come nel suo caso.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Le prime traduzioni sono state: “Logica nella fisica con Brian Mullin”, “Prospettiva con Brian Mullin”, “Come volano gli aerei su una Terra che gira” e “Forzare la linea con l’ing. Brian Mullin”. Qui devo dire che ho iniziato a sbarazzarmi facilmente dei commenti dei troll. Anziché smantellare gli argomenti giudicavano la persona dal suo abbigliamento e sovente si leggeva “Ma che cavolo di ingegnere è, e da dove salta fuori?” . 23


Invece i suoi video sono molto incisivi come ad esempio in “Logica nella fisica con Brian Mullin” che in realtà avrei dovuto tradurre “Fuori le palle con la Fisica” dove fornisce spiegazioni semplicissime della termodinamica nel vuoto dello spazio a 1.500°C. In pochi e semplici esempi dimostra che determinati materiali, vedi ad esempio la plastica (che avvolge i cavi) , gli stessi metalli (tipo l’alluminio) ecc. a quelle temperature dovrebbero fondere, pur tenendo conto che si tratta di temperatura (energia) cinetica. In questo video dimostra inoltre gli scambi termici di raffreddamento fra i pannelli solari della stazione orbitante ISS e la stessa, dove le giunzioni hanno delle grosse difficoltà già in progettazione per riuscire a garantire il passaggio dei liquidi di raffreddamento (o riscaldamento) senza subire delle rotture proprio in prossimità di questi giunti di collegamento. Un’altra cosa interessante sempre su questo video è capire come mai l’astronauta Skott Kelly in un filmato, dopo essersi mosso avanti ed indietro, nel momento che si toglie il casco la sua testa è diventata rossa. Se si trovava veramente in assenza di peso non doveva succedere. Se siamo sulla Terra e giriamo sottosopra il sangue va alla testa, ma questo non dovrebbe accadere nello spazio, a meno che non esista una specie di forza centrifuga. Ma nello spazio in mancanza di peso è impensabile possa succedere. Ho imparato da Brian Mullin a cercare la verità e non dare sempre per scontato tutto quello che ci viene detto. La presenza dell’ingegnere è che nei suoi video trattava sempre con facilità tematiche diverse. Le prime basi della prospettiva si possono comprendere nella traduzione del video “Prospettiva con Brian Mullin”. Anche qui i concetti sono chiari e si comprende con facilità che gli schemi che ci mostra la scienza non sempre corrispondono al vero (questo lo vedremo anche in altri argomenti). Questo succede perché nelle spiegazioni con le illustrazioni laterali mostrano gli oggetti disegnati bidimensionali e non tridimensionali. Tutto questo non è quello che i nostri occhi ci trasmettono e lo si comprende facilmente nello schema che segue. L’occhio ha una risoluzione angolare ben definita ed è proprio grazie a questo che possiamo rilevare attraverso la vista distanza, profondità ed

a i p o

o i g

m o

g a

c

24


elevazione ma non possiamo recepire oltre al nostro punto di fuga, il punto dove svanisce la nostra capacità di poter vedere.

(sopra: non vediamo come a sinistra, ma come a destra) Come scritto precedentemente ho tradotto diverse tematiche di Brian Mullin che non affrontano solo la prospettiva o la termosfera, ma si addentra nei progetti per poter verificare se in realtà la Terra è piatta. Uno di questo progetti è “Forzare la linea” dove con il semplice uso delle rette, rifacendosi e prendendo come esempio un esperimento eseguito nel tardo 1.800 sulla spiaggia di Napoli in Florida, si può ripetere ma non più limitrofo all’acqua come in quell’esperimento.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Lo schema illustra quanto l’ingegnere strutturale Brian Mullin ha proposto (il concetto è esagerato e non è in scala). Nella playlist su Youtube si trovano solo 9 video dove l’ingegnere accenna anche a luna e stelle, espone la costante gravitazionale mai più 25


ripetuta dal 1.798 di Cavendish, descrive come l’atmosfera non può ruotare insieme alla Terra e come dovrebbero volare gli aerei sopra il polo nord. Poi all’improvviso nel 2017 è sparito perché, come sta succedendo e come è successo, determinati personaggi che rivestono cariche di notorietà, come nel caso dell’ing. Brian Mullin, hanno dovuto abbandonare le loro ricerche per poter mantenere il proprio lavoro. Questa notizia mi è stata comunicata direttamente da David Weiss (DITRH) uno dei portavoce di spicco americani sulla ricerca della Terra piana. Penso l’ing. Brian Mullin abbia voluto dedicare la sua vita alla famiglia. Sul web ci sono altri suoi video e quando capita mi accingo ancora alla traduzione augurandomi di regalarvi nuovamente dimostrazioni interessanti che smantellano ulteriormente l’enorme menzogna della Terra a palla.

a i p o

o i g

m o

g a

c

26


Curvatura

WIRELESS E LORAN Da “La nuova Sardegna” del 10 Luglio 2016. Dall’isola alla Toscana una banda larga da record. Un ponte radio lungo 304 chilometri tra il monte Limbara e il monte Amiata. Il record mondiale era già avvenuto il 16 Giugno 2007 esattamente 11 anni fa come si legge sul portale della CISAR. Ieri 16.06.2007 e’ stata una nuova giornata storica per il C.I.S.A.R. avendo raggiunto e superato il recente record riconosciuto come “mondiale” nei collegamenti wireless banda larga a 5.7 GHz, difatti tra la splendida cornice del Monte Amiata (SI) e quella del Monte Limbara (Tempio Pausania) si e’ stabilito un collegamento effettivo di 304 Km dalle caratteristiche inaspettate.

a i p o

o i g

m o

g a

c

27


In rete c’è anche il documento in PDF con tutti i dettagli di cui vi lascio il link http://www.cisar.it/images/BollettiniTecnici/ BollettinoTecnicoCisar-06-2007.pdf Per conoscenza è giusto sappiate che anche all’estero ne hanno parlato nel 2007, il 27 agosto su New Atlas dove si legge una cosa importante: Questo collegamento è particolarmente importante, in quanto in caso di emergenza fornirà assistenza alle autorità per le comunicazioni ". La prima cosa significativa da sapere: è FONDAMENTALE avere la portata ottica e la prima zona di Fresnel COMPLETAMENTE libere. Significa che i 2 punti devono vedersi. Infatti scrivono: quindi dovevamo occuparci solo di scavalcare la curvatura terrestre. E a completare quanto affermano durante la descrizione delle operazioni si legge: Verso le 13:30, al termine cioè dell’installazione del materiale sul Limbara, procedemmo con la prima “spazzolata” con la nostra parabola, per rilevare il beacon proveniente dalla Sardegna. Il beacon è il raggio diretto, senza ostacoli e senza curvatura. Riportiamo i loro dati: distanza 303,4 km - Altezza monte Amiata 1734 mt - Altezza monte Limbara 1300 mt circa Con questi dati i calcolatori della presunta curvatura terrestre danno i risultati seguenti:

a i p o

o i g

m o

g a

c

28


L’obiettivo rimane nascosto dietro la curvatura di 1.879 metri il che significa che se il monte Limbara è alto 1362 metri, per la precisone ammesso che avessero posizionato la parabola sulla vetta, questa rimane sotto la curvatura “presunta” di ben oltre 500 metri. Qualcosa non va decisamente. Come può arrivare il beacon (raggio) direttamente? Impossibile. O la Terra ha un raggio decisamente molto maggiore di quello che ci raccontano oppure la Terra è piatta. Ma con la mia curiosità ecco che ho scovato qualcuno sul loro forum che ha fatto notare questo e leggete la risposta:

o i g

g a

Il Mar Mediterraneo potrebbe avere alcune variabili extra con quel collegamento. Sembra che ci sia una lunga storia di condizioni meteorologiche favorevoli per incanalarla sulla troposfera, anche se questo di solito è per le basse frequenze. Incanalarla sulla troposfera? Ora per chi non l’ha visto, il 10 Dicembre 2016 ho pubblicato un video dal titolo E se i satelliti fossero un inganno? dove descrivo come potrebbero trasmettere i segnali per i satelliti che non esistono, semplicemente riflettendoli sulla troposfera.

a i p o

m o

c

29


Allego questa schermata dove spiegano con chiarezza che La propagazione troposferica si verifica quando i segnali sono riflessi dispersi o rifratti nella troposfera.

E qui abbiamo parlato della nostra bella Italia. Ma andiamo a vedere altri collegamenti diretti sempre con le microonde.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Questa è una ulteriore prova reale della Terra piana. Exalt Wireless ha un prodotto chiamato Explore Air una piattaforma di trasmissione microonde chiamata Linea di vista. Questo prodotto è un collegamento sulla linea di vista microonde, praticamente una linea diritta sull’acqua, mar Mediterraneo, ad un ricevitore dall’altra parte a 235 km. Dovrebbero esserci oltre 4 km di curvatura ma questo collegamento a vista è installato a meno di 15 metri di altezza da ambedue le parti. 30


Scrivono: oggi ho parlato con loro per confermarmi di questo e non è scaturito alcun perché. Ho detto che sono rimasto impressionato da questo risultato e che volevo imparare di più sul sistema e l’installazione. E’ una pubblicità. Una linea diritta di oltre 235 km d’acqua pari a 146 miglia da un punto all’altro senza ripetitori. Se volete controllare andate su www.exaltcom.com, per verificare il sito. Nella precedente immagine vedete ciò di cui sto parlandovi. Dice che crede che ci sia un record di 235 chilometri sull’acqua. Ora per quale motivo dicono sull’acqua? Per me è perché l’acqua è sempre a livello. Se guardate tutti gli altri video del mio canale capite perché credo che la Terra non sia un globo. E’ perché l’acqua cerca sempre il proprio livello. Questo è un ulteriore articolo che conferma che il sistema microonde Explore Air LR 7 gigahertz effettua un collegamento con un punto di accesso posto a 235 km circa 146 miglia. Quello che ho trovato interessante cercando nelle trasmissioni microonda è che ho scovato un articolo che parla scientificamente di come funziona. E qui c’è un semplice schema che illustra come funzionano le antenne dalla parte ricevente e dalla parte trasmittente. Quello che ho trovato interessante è in questa parte che segue.

a i p o

o i g

m o

g a

c

31


Oltre al collegamento con le antenne c'è un altro elemento vitale nella comunicazione a microonde: il percorso del segnale attraverso l'atmosfera terrestre. Un percorso chiaro è fondamentale per il successo del collegamento a microonde. Perché? Poiché le microonde viaggiano essenzialmente in linea retta, gli ostacoli creati dall'uomo (comprese le possibili realizzazioni in futuro) che potrebbero bloccare il segnale, devono essere superati da alte strutture di antenne per evitarlo. La trasmissione in microonde viaggia in linee diritte. Perché è importante questo? Se andiamo su metabunk.org c’è il calcolatore di curvatura dove possiamo inserire diverse variabili. Per prima la distanza da dove hanno fatto la trasmissione di 146 miglia. Secondo i commenti del canale il portavoce dell’Azienda ha detto non erano più alte di 15 mt, pertanto assumiamo che siano stati 50 piedi ovvero 15 mt.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Quello che è più importante, fra l’antenna trasmittente e l’antenna ricevente, è che dovrebbe esserci un abbassamento 3,8 km. La trasmissione del segnali microonde su un globo, è assolutamente impossibile. Questo è quello che credo sia accaduto realmente: Abbiamo un corpo d’acqua che è a livello perché l’acqua cerca sempre il suo proprio livello. Abbiamo inoltre 2 isole, l’isola di Cipro ed il Libano. Hanno installato 2 torri, è stato confermato dal portavoce, non più alte di 50 piedi, 15 metri, sulla 32


costa delle due spiagge. Poi hanno trasmesso il segnale da una distanza totale di 146 miglia pari a 235 km. Questo è possibile solo sopra un corpo d’acqua a livello. Sistema Loran

o i g

m o

g a

Quando vediamo i film storici sulle guerre mondiali dove ci sono navi e sottomarini (se in superficie ovviamente) nel momento in cui cercavano di trasmettere, perché quando lo facevano rischiavano di farsi individuare, non vi siete mai chiesti come facevano ad individuare la loro posizione dato che i satelliti non esistevano? Attraverso il sistema Loran, si chiama ancora così perché in molti posti è tutt’ora funzionante.

a i p o

c

33


Sul mio canale youtube trovate la traduzione del video: “Non esistono satelliti nello spazio” dove spiegano come funziona. Prima diamo un’occhiata a quello che ci racconta Wikipedia.

I primi LORAN avevano un raggio di circa 1.800 km di giorno. Di notte arrivavano anche a 5.500 km. non perché le onde radio rimbalzano ma perché l’irraggiamento diretto del sole le contrasta. Ma questa è un’altra storia. Ora se qualcuno dice che è perché le onde radio rimbalzano sulla ionosfera viene bocciato subito perché il segnale, se arrivasse dall’alto, non darebbe la posizione esatta visto che la posizione viene calcolata sulla differenza del ritardo millesimale dell’onda radio. Ricordate che le onde radio non curvano e non seguono la presunta curvatura terrestre. Le antenne sono alte mediamente anche più di 300 mt. OK facciamo un semplice calcolo ipotizzando che l’antenna sia alta 350 mt per stare dalla parte della ragione.

a i p o

o i g

m o

g a

c

34


Abbiamo letto che i segnali arrivano fino a 1800 km di giorno, scordiamo i 5.500 km notturni che sarebbe come dalla punta della Spagna a New York. Il segnale che si propaga, ho detto che si propaga non che è indirizzato e sappiate che c’è una differenza enorme, dovrebbe localizzare il bersaglio nascosto dalla curvatura terrestre di ….. 231 km Può funzionare solo su una superficie piana. Per chi ancora è convinto che i telefonini funzionino con i pseudo-satelliti fate solo questa considerazione: per puntare al satellite servono delle antenne paraboliche di almeno 60 cm con la focale senza errori minori al grado. Come cavolo fa il vostro cellulare a prendere 3 satelliti contemporaneamente in tutte le posizioni? Per conoscenza: New York, che dista 5.500 km, quanto dovrebbe essere nascosta dalla pseudo curvatura se osserviamo dalla Spagna? Più di 2.000 km! Che curva che fanno le onde radio.

a i p o

o i g

m o

g a

c

35


a i p o

o i g

m o

g a

c

36


Nelle biblioteche

LIBRI E GIORNALI Quello che vedete nella pagina di fronte è tratto da un quotidiano che potete trovare nella biblioteca del Congresso online a questo link: https:// newspapers.mnhs.org/jsp/viewer.jsp? doc_id=mnhi0031%2F1HMB815A%2F00042101&init_width=600&recoffse t=0&collection_filter=All&collection_name=47250251-83ea-48bd-969d-14 341926855f&sort_col=title&CurSearchNum=-1&recOffset=0 E’ del 21 Aprile 1.900. Credo fermamente che tutto ciò che ci hanno raccontato, tutto quanto abbiamo imparato, virtualmente tutto quanto, si tratta di menzogne. Una delle cose che voglio dirvi è che da più di oltre 400 anni si sa che la Terra è una palla rotante nello spazio e per voi gente, che vi riporto questo documento nel 2019, è ridicolo solo a leggerlo; mi viene veramente voglia di prendere a calci tutta la storia del globo. E’ semplicemente una delle tante bugie, un’ulteriore menzogna come lo sono tante altre nella storia, dove ci hanno venduto un sacco di cose che non sono vere. Tutte queste falsificazioni sono fatte per avere il controllo, da parte di chi è incarica, di far si che non crediate in Dio, farvi credere che siamo una parte infinitesimale, un piccolo granello nel vasto universo, mentre siamo invece creature uniche e divine con un’anima che vorrebbero spegnere. Quella del globo è una menzogna. Ecco il trafiletto di questo articolo. Il titolo è: Dice che la Terra è tonda, rischia di essere messo in prigione (tratta le condizioni degli affari in Inghilterra).

a i p o

o i g

m o

g a

c

37


- Il signor John Gorst è accusato per l’intenzione di insegnare falsi precetti (leggete bene, questo tipo, John Gorst è stato accusato di insegnare precetti falsi nel sistema scolastico. E ricordate che tutto quanto viene insegnato nel sistema scolastico nel giro di una generazione diventa verità, che sia o non sia vera. Tenetelo a mente). La città di Portsmouth è concitata (fate attenzione a quello che vado a tradurvi). E’ penoso leggere che il sig. John Gorst, a capo del dipartimento educativo Britannico, si trova in seri problemi ed è stato minacciato dal sig. Ebenezer Breech ed altri contribuenti della città di Portsmouth del regno inglese con l’accusa di atto di impostura. Sembra che alla scuola di Portsmouth abbiano insegnato la dannata ed eretica dottrina (ve lo riscrivo) la dannata ed eretica dottrina, che la Terra è una sfera. E’ stata richiamata l’attenzione del sig. John per la sediziosa diffusione di questa perfida dottrina (questo dimostra come era dannoso insegnare la palla, “una dottrina sediziosa e perfida”. In molti luoghi per sedizione e perfidia vi avrebbero giustiziato. Credo che questo si trovi ancora nei libri degli stati uniti. Credo che per sedizioso e perfido si possa essere ancora giustiziati per questo). Ma lui ha rifiutato di correggere l’abuso. Sono andati dal loro insegnante chiedendo di smettere di insegnare della palla (della sfera e presumo che egli si sia rifiutato). Ebenezer ed i suoi amici, sanno ovviamente che la Terra è piatta come un pancake, una frittella. (Leggiamolo ancora). Ebenezer ed i suoi amici, sanno ovviamente che la Terra è piatta come un pancake. Sono stati pazienti col sig. John e giorno dopo giorno hanno permesso il falso insegnamento riguardante la forma della Terra che andava avanti, ma non si poteva più sopportare che proseguisse. Hanno detto che non si poteva più sopportare di vedere i loro bambini corrotti con questa dottrina troppo eretica come hanno rimostrato in questa protesta.” -

a i p o

o i g

m o

g a

c

38


Quindi eccoci qui, La data è Sabato 21 ottobre 1900. Ma ci dicono che la Terra tonda era stata stabilita più di 400 anni fa, o no? Pare non sia esattamente così. 1900 gente. Più di 100 anni fa si pensava che era sedizioso e perfido affermare che la Terra non fosse piatta come un pancake. Questo dimostra che quando tutti noi piccoli cospiratori (complottologi non complottisti) torniamo indietro a leggere i documenti storici per una sana ricerca, ancora una volta dimostriamo che siamo nel giusto. Nella illustrazione che segue, di più di100 anni fa, vedete che le persone hanno il globo al posto della testa e camminano per la strada con spade fiammeggianti.

a i p o

o i g

m o

g a

c

39


La Terra è un globo? Questo libro si chiama Adrian Galilio un canto scritto dalla signora Lady Blount che parla di una combinazione di prosa, poesia, illustrazione, dramma e spartito quando la stagione londinese era al culmine ed il mondo intero sembrava affaccendato. Tuttavia l’attenzione di molti dei passanti era attratta dalla fila di uomini con strani vestiti che sfilavano sulla West End in quella deliziosa mattinata primaverile, con la palla terrestre fissata sopra le loro spalle, al posto delle teste. Vestivano una spada fiammeggiante dove lettere scintillanti dicevano: La terra è un globo? E sulle tavole che portavano si leggeva che Madame Blount terrà la conferenza alla sera nella sala Saint James, sull’argomento alle ore 20. Seguiranno altre serate in base al soggetto citato. Uno: Le leggi della matematica. Come poterle applicare su ogni teoria vera o falsa Due: Gravitazione: è un mistero Tre: Qual è il grado della latitudine e della longitudine? Quattro: Prospettiva, o le navi sul mare. Il fatto per cui l’albero della nave che si avvicina alla riva si vede prima dello scafo, non è una prova che il mondo è un globo. Cinque: Galileo: La sua storia e perché la Chiesa Cattolica ha precedentemente rifiutato queste teorie moderne come “filosoficamente false, assurde ed ancor prima eretiche”? Sei: i fondatori della teoria del globo: chi erano? Affermano che i loro insegnamenti sono inconfutabili? Sette: la scienza e la sua coerenza Otto: il sole, la luna e le stelle. Nove: L’acqua è a livello? Un fatto fondamentale. Dieci: Come facevano gli antichi a predire le eclissi?

a i p o

o i g

m o

g a

c

Potete vedere tutti quanti che la Terra piatta non è per niente una novità. Le persone che affermano che il movimento dei flat earth è iniziato con Youtube credo siano ignari che prima di Internet tanti sapevano già e credevano che la Terra è piatta se facevano addirittura i cortei. 40


Facevano proteste. Si vestivano letteralmente con i globi sulle teste sfilando per le strade con spade fiammeggianti ponendosi domande sulla Terra che era un globo! Lady Elizabeth Anne Mold Blount era sostenitrice della teoria Flat Earth alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo e uno dei fondatori della Universal Zetetic Society. Lady Blount era cristiana devota e i suoi scritti erano un mix di argomenti scritturali e sperimentali per sostenere le sue opinioni. La ricchezza e lo status sociale di Blount gli permettevano di accedere all'élite sociale inglese. Oltre al suo lavoro con la Universal Zetetic Society, era anche poeta, cantautrice e scrittrice di opuscoli su una vasta gamma di argomenti. Blount era una pensatrice progressista ed umanitaria. Era "Vegetariana" e - come Marjory Johnson - una anti-vivisezione, spesso usando la rivista Earth Not A Globe, copriva questi argomenti nella prosa e nei versi, accanto a riferimenti al suo lavoro di presidente della Società per la protezione delle “Gare oscure. " Il libro Adrian Gallio a questo link: http://www.theflatearthsociety.org/ library/books/Adrian%20Galilio%20(Lady%20Blount).pdf

o i g

m o

g a

Tutto quello che facciamo oggigiorno è parlare solo un po’ uno con uno o con l’altro su youtube, su internet mentre dovremmo portare la Terra piatta in piazza. Dovemmo prendere nota su quanto è successo in passato e renderci conto che la Terra piatta è un movimento che non ha nessun capo. Non c’è nessuno che l’ha iniziato. La Terra piatta è la verità. Nessuno può dar vita alla verità. Questo è solo un fatto e la gente ha difeso e sta difendendo questo da centinaia di anni. Quello che le persone vogliono dirvi è che questo è un nuovo risveglio, forse una nuova conoscenza che sta arrivando, ma non è nuova come ci vogliono far credere.

a i p o

c

41


a i p o

o i g

m o

g a

c

42


Terra piatta: tutti gli astronomi Musulmani sanno questo, di Aladin della tribù di Azra. Dio ha dato la più grande conoscenza alla nazione Musulmana (ummah) come l’aveva data agli Ebrei (Bani Israel) ancora prima. Ma, come gli Israeliani, i Musulmani diventarono bui nell’anima (dhulm) così Dio tolse tutta la conoscenza dai Musulmani. Durante l’età d’oro dei Musulmani (8° 13° secolo) la conoscenza crebbe a livello esponenziale fra i Musulmani ma dopo questo è scesa in modo esponenziale fino ad ora, che è vicina allo zero. Potrei parlarvi di questo un’altra volta, ma adesso voglio parlarvi di qualcosa che riguarda un astronomo nato solo qualche anno dopo l’età d’oro Musulmana. Si chiamava Ibn Al-Shatir. Probabilmente è stato uno dei più grandi astronomi di tutti i tempi. Dubito che abbiate sentito parlare di lui. Io non lo sapevo prima di essermi reso conto che la Terra è piatta. Ma la NASA e gli altri sacerdoti scientifici sanno molto bene questo. E tutti gli astronomi europei del medio evo hanno letto i suoi lavori, compreso Copernico che ha copiato da lui. Ma c’erano 2 grandi differenze fra loro. Nella pagina di fronte si legge cosa dice la NASA sul link dell’Harvard. Prima citazione: Copernico ha adottato il sistema eliocentrico mentre Ibn Al-Shatir e tutti gli astronomi Musulmani prendevano il modello geocentrico il più scrupolosamente possibile. Seconda citazione: Insisto che Ibn Al-Shatir ne’ alcun astronomo Musulmano ha mai accettato il modello eliocentrico. Così tutti gli astronomi Musulmani (esperti in astronomia) sanno che la Terra è al centro dell’universo (mondo geocentrico) e che il sole, la luna, le stelle, i pianeti, le comete orbitano attorno alla terra. Noi come Musulmani abbiamo rigettato la vera conoscenza girando le spalle agli astronomi Musulmani per accettare le opinioni dei non astronomi, per accettare le opinioni dei non Musulmani. Possiamo aspettarci altro dalla Palestina o peggio ovunque viviamo? Vediamo le altre differenze fra questi 2 astronomi.

a i p o

o i g

m o

g a

c

43


Terza citazione: Copernico ha seguito un chiaro metodo induttivo mentre Ibn Al-Shatir è rimasto con la tradizione delle tavole astronomiche Zij Cosa significa questo? C’erano e ci sono tavole astronomiche con dati di: tempo di quando sorge e tramonta il sole durante l’intero anno visione di ogni corpo celeste nel tempo previsione di eclissi e così via, un data base completo di astronomia. Pertanto Ibn Al-Shatir ha seguito i dati reali, forniti dalle osservazioni, qualcosa che si può testare. Dall’altra parte, Copernico e tutti gli eliocentristi, hanno seguito il metodo induttivo. Che cos’è? Si tratta dell’errore più comune nel pensare. Si basa nell’arrivare a conclusioni dalle premesse, ma anche se tutte le premesse fossero corrette le conclusioni possono essere false. Per esempio (state focalizzati) Iblis (Satana) sa che è stato fatto dal fuoco ed Adamo dall’argilla, ed ha pensato di essere meglio di Adamo così ha concluso che poteva disubbidire a Dio e non prostrarsi davanti ad Adamo. E’ così che abbiamo i sacerdoti scientifici che arrivano alle loro conclusioni di pensare senza alcuna prova, mentre abbiamo dei veri scienziati in grado di dimostrare ogni affermazione. A chi credere Musulmani? Alla Terra che è al centro come affermano tutti gli astronomi Musulmani, o semplicemente ad una piccola palla come affermano i nostri avversari? Seguite le ombre, possono condurvi a Lui.

a i p o

o i g

m o

g a

c

44


Traduzione del libro di John G. Abizaid “L’illuminazione del mondo” seconda edizione del 1912. Questo libro contiene la prova che la Terra è piana e stazionaria, mentre il sole, la luna e le stelle sono in continuo movimento. Inoltre le lettere mostrano la testimonianza delle scritture su questo tema. 6 giugno 1912 Egregio signore ho letto il suo libro sulla Terra piana e sono rimasto molto soddisfatto. Può essere un ottimo libro per i ragazzi di scuola, per gli uomini e le donne di tutte le età che sono pronti a voler pensare con le proprie teste. Non sono in grado di vedere in questo momento come sia possibile che uomini e donne intelligenti ed onesti allo stesso momento possano credere ad una Terra rotonda anziché piana come la si vede. Tutte le acque che si espandono non possono essere altro che piane in superficie e tutte le terre hanno la propria superficie e le differenze secondo le varie altezze rispetto al livello del mare. Che il sole sia molto alto e piccolo confrontato alla Terra è sicuramente vero. La Terra è troppo grande e densa per potersi muovere, mentre il sole è in continuo movimento. Insegnare diversamente è completamente assurdo. Sarò lieto di aiutarla in qualsiasi modo per far scoprire la falsità della Terra rotonda che si muove. Sinceramente William Peil.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Questo libro contiene parole e frasi semplici in modo che chiunque possa comprenderne il significato. 45


L’ho scritto prima in arabo e poi tradotto in inglese perché quasi tutti gli americani sono in grado di leggere e scrivere la propria lingua. Ho scritto questo libro non per fare soldi o diventare famoso, ma perché desidero mostrare alle persone il mio differente punto di vista rispetto ai loro errori. Tutto è vero in questo libro. Quello che penso su questo tema non è una congettura. Troverete delle buone fondamenta per credere, delle buone idee e delle prove assolute. Non dovete accettare semplicemente come fede ma vedrete con i vostri propri occhi e lo proverete con i sensi dei vostri corpi. Da qui capirete che è la verità. Fintanto avete gli occhi per vedere, il corpo per sentire ed un cervello per pensare, usateli, così conoscerete i fatti. I cristiani credono nella bibbia. In questo libro delle sacre scritture ci sono le prove fornite dai profeti che il mondo è piano e stazionario e che il sole, la luna e le stelle sono sempre in movimento. Molti tuttavia non accettano la verità della bibbia e per questo motivo fornirò altre prove. Ci sono alcune cose che bisogna vedere ed altre verità che portano loro stesse la propria testimonianza.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Capitolo 1° Sapete che sulla Terra c’è molta più acqua rispetto alle terre emerse. Questa la prima prova. L’acqua dimostra che la Terra è piana, a livello e stazionaria. L’acqua è liquida. Scorre sempre in basso e trova il proprio livello ma non va mai in salita a meno che non venga pompata. E l’acqua dell’oceano è in ogni modo collegata ed unita insieme alla terra e viene chiamata liquido. 46


Non può restare su una Terra tonda. Prendi un bicchiere d'acqua versalo su una palla e poi vedi se l'acqua sta attaccata alla palla. Se l’acqua sta attaccata alla palla allora la Terra è tonda, ma se invece cade significa che la Terra deve essere piatta. Fai questa prova: prendi una pentola, riempila d’acqua e vedi se il centro è più alto del contorno. Se è vero allora l'acqua degli oceani è tonda ma se l'acqua nella pentola è piatta e a livello allora anche l'acqua degli oceani deve essere piatta e a livello. L'acqua degli oceani è a livello e non può essere diversamente perché è un liquido e dimostra che la Terra è piatta e non rotonda. La Terra non è esattamente piatta e a livello perché ci sono le montagne e le vallate. Ma non fa alcuna differenza. Perché se le montagne fossero nelle vallate il livello della terra sarebbe più alto dell’acqua. Ho pensato a questa cosa per molto tempo. Alla fine ho trovato attraverso l’acqua, ai raggi del sole, al sorgere del sole e alla luce del sole, che la Terra non può essere rotonda ed in movimento, come ci hanno insegnato i libri e gli insegnanti. Gli insegnanti ci mostrano prove che la Terra è rotonda ma le prove che ci mostrano non valgono niente. Quando i bambini vanno a scuola gli insegnanti gli dicono che il mondo è rotondo ed ovviamente loro ci credono, ma non fanno nessuna domanda sul perché è rotonda. Sono molto giovani e conoscono molto poco. Quando crescono continuano a credere che la Terra è rotonda e in movimento. Così insegnano le stesse cose agli altri. L'acqua è piatta e questo dimostra che la Terra è piatta e stazionaria. Da un frutto puoi conoscere che albero è. Se guardi una costruzione puoi sapere se ha delle buone fondamenta. Un giudice non può fare affidamento su un testimone che è lontano, ma ad uno vicino col quale parlare ed esaminare il caso per trovare la verità. Le prove sulla Terra si trovano nello stesso modo. Più le prove sono vicine alla mente più è facile comprenderle. Le prove di questo libro sono molto buone e possono essere comprese da chiunque. Non fate attenzione alle prove troppo lontane. Possono non essere vere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

47


Il sole non può proiettare l'ombra della Terra sulla luna perché molte volte sono molto vicini fra loro. Questo lo potete vedere alla sera o al mattino guardando la luna ed il sole allo stesso tempo. Non dovete credere a tutto quello che vi dicono i professori perché loro non conoscono tutto quanto. L'uomo che ha detto che la Terra è rotonda guardando l'albero della nave sull’oceano è in errore e quello che dice non è vero. Perché lui ha guardato il soggetto nel suo modo ma non ha confermato misurando tutto quanto. Ha immaginato col pensiero che l'acqua e la Terra sono rotondi ma l'acqua non sta nella forma tonda come pensa lui. Nella geografia affermano che quando la nave scompare dalla vista è la prova che l'acqua è rotonda mentre invece è la prova che l'acqua è piana. Lo potete vedere se fate le misurazioni in modo corretto e in maniere differenti, come viene fatto in questo libro. In modo saggio si dovrebbero misurare i battelli da differenti punti e vedere se forniscono lo stesso risultato, come il puzzle del 15 dove da sempre il risultato è 15 in tutte le direzioni. Provate ad inserire tutti i numeri dall'uno al nove e vi daranno sempre un totale di 15, sommandoli orizzontalmente, diagonalmente e verticalmente. La chiave di questo caso è di avere il numero giusto al centro. Se non mettete il 5 al centro non riuscirete mai e non otterrete mai la somma di 15 in nessun modo. Provate e vedrete. In questo modo misurando i battelli da diversi punti vedrete che la Terra è piatta e facendo le misure vedrete che non può essere diversamente. Succede nello stesso modo con il battelli. Se non lasciate un battello al centro, potreste pensare che l'oceano è rotondo. Ma se fate questa prova col battello poi saprete che l'acqua dell'oceano e a livello e piatta. Una persona che si trova sulla riva vede il battello in tutta la sua grandezza quando si trova vicino lui, ma, quando si allontana, comincia a diventare più piccolo fino a scomparire dalla vista. Pensano che questa è una buona prova per l’acqua dell'oceano tonda, ma non è una buona prova, perché l'acqua è un liquido e non curva. Non riuscite a leggere

a i p o

o i g

m o

g a

c

48


qualcosa che si trova lontano 5 m dal vostro viso, mentre se siete vicini potete leggere tranquillamente. Una persona che sta sulla costa vede il battello grande, ma più si allontana più diventa piccolo ed anche l'albero si accorcia. Ma se una persona si trova sulla riva opposta vedrà il battello che diventerà più grande ma mano che si avvicina e lo vedrà rimpicciolire quando si allontana. Questa è una prova che l'acqua è piatta e a livello e non rotonda. Da una lunga distanza si vede questo. Non c'è nessun modo per nessuno di dire che la Terra è rotonda fintanto l'acqua è piatta, a livello e diritta; questo prova che la Terra non può essere altro che a livello e stazionaria, ed il sole in movimento. Ho letto molti libri di geografia ed ho trovato che affermano che la Terra è rotonda e in movimento. Ho pensato molto su questo argomento ed ho letto in maniera considerevole su questo soggetto. Non biasimo i bambini o gli insegnanti, ma la prima persona che ha detto che la Terra è rotonda. Colui che ha detto che la Terra è rotonda di certo non poteva saperlo, l’ha solo supposto. Non dobbiamo credere a questo presunto lavoro fintanto abbiamo gli occhi per vedere, il corpo per sentire e la mente per pensare. Dicono che la Terra è rotonda, sia il suolo che l'acqua e che si muovono sempre attorno al sole. Ma se chiedete a loro come fa l'acqua a mantenersi nel suo letto mentre la Terra ruota vi diranno di prendere un secchio d’acqua e farlo ruotare attorno più velocemente che si può, così vedrete che l'acqua non uscirà fintanto non rallentate I giri. Ma chi ha mai visto la Terra girare attorno come la persona che ruota il secchio? Nessuno. Così se nessuno ha visto la Terra girare in questo modo non serve crederlo. Chi è che fa girare la Terra? Gira sul proprio asse, ma che tipo di asse è? Nessuno lo sa. È di ferro, di acciaio, di legno, di latta? Non dovete credere a questa affermazione che la Terra si muove sul proprio asse mentre nessuno lo ha mai visto. È solo una congettura e nient'altro che nessun occhio umano ha mai visto. Alcune persone dicono che il mondo è rotondo e che Dio lo fa girare, ma poche persone credono a questo.

a i p o

o i g

m o

g a

c

49


Dovrebbero porre attenzione alle sue profezie e dovrebbero credere a ciò che parla del movimento del sole che sta sopra la Terra. Se volete sapere su cosa poggia la Terra, posso dire di credere che la Terra si trova sopra l'acqua come una nave che galleggia su essa. Questo senza dubbio è una buona prova. So che la Terra è molto grande, tremendamente grande e ovviamente con un peso tremendo. Nessun corpo pesante ha la forza di muoversi nel cielo attorno al sole, in nessun modo. Inoltre non può stare e girare nel nulla come pensano. Provate con qualcosa e fateci vedere se riuscite a farlo rimanere a girare quotidianamente sul niente. Sono sicuro che non ci riuscite. Inoltre non è una prova esatta quella in cui ci dicono di credere. Far girare un secchio d'acqua non è una prova corretta perché l'uomo fa girare il secchio ma il secchio non può girare da solo perché non ha la forza. Così la Terra non può muoversi da sola perché non ha la forza per muoversi. Provate a mettere un po' di acqua all'esterno del secchio: sono sicuro che vedrete l'acqua sul pavimento prima di iniziare a ruotare il secchio. Per l'acqua dell'oceano è la stessa cosa, se la Terra è rotonda come dicono, non avrebbero mai l’acqua sulla Terra ma finirebbe di sotto. Se la Terra fosse rotonda e girasse lo sentiremmo. Anche il vento andrebbe in una sola direzione e non da nord, sud, est ed ovest. Ho letto la storia nella geografia della Terra che è rotonda, come affermano. Dice che quando una nave è vicina alla costa, una persona vede l'albero alto e grande, ma più la nave si allontana lo vedono basso e piccolo, come dovesse finire dietro una collina. Ma se un uomo si trova sul ponte della nave tuttavia vedrà la Terra bassa mentre lui si troverà in alto. Se c'è qualche montagna alta vicina alla costa e voi vi trovate su un battello, ad una certa distanza dalla costa, quando guardate verso la Terra la montagna vi sembrerà bassa e piccola ma non lo è. È la distanza che la fa apparire così. L'acqua è sempre piatta e a livello e non può fare diversamente perché è un liquido. Ovviamente sapete cos'è un liquido e che cosa significa la parola. Ecco un'altra prova per mostrare che l'acqua degli oceani è piatta e a livello:

a i p o

o i g

m o

g a

c

50


Supponete di avere cinque battelli che sono in cerchio, semplicemente a vista d’occhio uno dall'altro ed un altro battello nel centro. Se vi trovate sul battello al centro e guardate gli altri vi sembreranno bassi e incavati mentre voi siete in alto. Ma se abbandonate il vostro battello e vi scambiate di posto con gli altri nel cerchio, vi sembrerà che il battello dove eravate prima sia molto basso. Su qualsiasi battello vi troverete, in ogni momento, vi sembrerà il più alto. Ma non è vero che ogni battello è più alto degli altri o che l'acqua dell'oceano è rotonda. È piatta e sempre diritta. In lontananza fa apparire gli altri più bassi. Questa un'altra prova: se i battelli sono in una linea diritta sull’oceano, lontani fino a dove l'occhio riesce a vederli e voi vi trovate nel mezzo, su uno che guarda da una e dall'altra parte, sembreranno come andassero in un incavo mentre voi sarete in quello più alto. Ma per le persone che si trovano sugli altri battelli sembrerà invece che il vostro battello sia più basso sull'acqua rispetto al loro che è più alto. Pensate che ci siano colline e valli nell’oceano? No! No non può essere vero perché l'acqua è liquida pertanto deve stare a livello. Queste sono prove che mostrano che l'acqua non può curvare, come dice la geografia, ma che rimane perfettamente piatta e a livello. Credo di aver fornito abbastanza prove per cambiare le vostre menti sulla Terra che è piatta e non rotonda. L'acqua dimostra che la Terra è stazionaria piatta e a livello.

a i p o

o i g

m o

g a

c

CAPITOLO II LA TERRA Il suolo è solido e tutto in un unico blocco, tenuto insieme sotto l'oceano per tutta la grandezza della Terra. La Terra non può essere rotonda e in movimento come dice la geografia, ma piana e stazionaria, perché l'acqua è liquida e in piano e prova che la Terra è piana e ferma. Un' altra prova che dimostra come la Terra sia completamente ferma si trova nel vento, che loro chiamano Atmosfera.

51


Se la Terra girasse tutto il giorno, ogni giorno ci sarebbe vento in una sola direzione. Se osservate un treno nella sua corsa noterete che genererà vento in una sola direzione. Ma quando si ferma, anche il vento si ferma. Nessuno ha mai percepito il vento soffiare alla stessa intensità ogni giorno, ma lo si può invece sentire a volte soffiare più forte e a volte più leggero e spesso da direzioni diverse e, qualche volta, non ce n'è quasi per niente. Questa è un’ottima prova per dimostrare che la Terra è stazionaria. Se la Terra fosse in movimento, il vento spingerebbe in una stessa direzione, sempre. Potrete considerare queste prove come vere se solo vi fermate un attimo a pensarci. Ecco un'altra prova che vi mostra che la Terra non si muove: se, quando vi trovate su una mongolfiera o su un dirigibile, partendo da un certo luogo e portandovi il più in alto possibile, se quando tornate giù, siete in un altro luogo completamente diverso da quello da dove siete partiti, allora potrete pensare che la Terra si sia mossa; ma se vi ritrovate nello stesso punto, o non così troppo distante dal vostro punto di partenza, allora è chiaro che la Terra è stazionaria e non si muove per niente e questo è quello che accade nella realtà. Se, oltretutto, la Terra ruota e gli uccelli o le mongolfiere volano nella stessa direzione della Terra, si ritroveranno allo stesso punto di dove si trovavano prima. Se volano nella direzione opposta alla rotazione della Terra si ritroveranno a dover volare molto veloci e sempre verso luoghi differenti. Se vi soffermate un attimo, troverete che queste prove sono corrette. Dopo tutto la Terra non può essere rotonda, perché la maggior parte di essa è acqua e l'acqua non può trovarsi altro che al proprio livello in piano, come nelle prove che ho dato nel Capitolo I. Prendete una ciotola d'acqua e capovolgetela: posso essere certo che l'acqua cadrà fuori. Allo stesso modo, se la Terra girasse, l'acqua degli oceani distruggerebbe innumerevoli città, cittadine e campagne.

a i p o

o i g

m o

g a

c

52


Ma la Terra non può ruotare o essere in movimento. Se ruotasse, dovremmo avvertirlo immediatamente, perché abbiamo occhi per vedere, corpo per poter percepire e cervello con il quale pensare. Supponiamo che vi troviate su un treno, macchina, o nave, sapreste che vi trovate su qualcosa che si muove. Quando il treno, o la macchina, salgono o scendono da una collina lo percepite immediatamente, anche ad occhi chiusi, se va in su e in giù. E' la stessa cosa con la Terra. Se la Terra gira o è in movimento, lo noteremmo da diverse osservazioni, come ho già detto prima. Loro dicono che c'è la gravità sulla Terra che tiene tutto quanto, mentre la Terra gira. Danno queste prove alla gente, ai bambini nelle scuole e molti di loro credono a tali idiozie. Le loro prove non mostrano niente, è tutto basato sul tirare ad indovinare perché nessuno ha mai potuto percepirlo o vederlo. Sono rimasto sorpreso nel sapere che ci sono persone che credono in cose che non hanno mai potuto vedere o avvertire. Ma non prestano attenzione a ciò che possono vedere e percepire. Dicono "se lasci cadere qualcosa cadrà sul terreno" perché loro pensano soltanto che la legge di gravità le porta verso il basso. Eh, mi dispiace per loro! Dovrebbero conoscere qualcosa in più. Dovrebbero conoscere che ciò che è pesante, e tutte le cose che non hanno energia, come i corpi morti, andranno giù da soli. Ma alcune cose hanno energia, come gli uccelli. Poi ci sono cose molto leggere come il fumo, e così via; saliranno in qualsiasi modo, che noi vogliamo o no. Se ci fosse una legge di gravità, anch’essi sarebbero tirati in giù. Molte persone conoscono solo le basi e non dovrebbero credere a queste follie. Mi dispiace per i bambini ai quali viene insegnata la gravità, e che la Terra è sferica e che viaggia intorno al Sole e anche che è più grande della Terra. Non c'è nessuna gravità, perché se ci fosse, una persona non potrebbe fare un passo e un uccello, se si trovasse sul terreno, non potrebbe spiccare il volo perché la gravità lo terrebbe a Terra. Se c'è la gravità, non è

a i p o

o i g

m o

g a

c

53


dappertutto e non riesce a tenere tutto, come i gas, le mongolfiere, i dirigibili, ecc. Ecco un'altra prova per dimostrarvi che la Terra è piana e stazionaria: se la Terra è rotonda e in movimento, come dicono, sapremmo, dal momento che ruota, che a volte dovremmo trovarci con le teste, i piedi e tutto il mondo sopra di noi, come se una persona stesse sul soffitto a testa in giù e i piedi in alto. Se fossimo tenuti saldamente a Terra dalla gravità, o legati con delle corde, dovremmo poterlo percepire e sapere in quale direzione la Terra sta girando. Ma non c'è niente che possa essere considerata gravità, perché nessuno l'ha mai avvertita. Non dovete credere di essere intelligenti solo perché sapete molte cose. Sono certo che nessuna persona conosce tutto nel mondo. Non dovreste credere a tutto quello che la gente dice, tipo che la Terra è rotonda e in movimento e che il sole è stazionario e più grande della Terra, etc, fino a quando voi stessi non avete osservato i fatti e trovato la verità, seguendola. Nel Capitolo III le prove che il sole ruota, in traiettoria circolare, sulla Terra.

o i g

m o

g a

Capitolo III Il sole, la luna e le stelle. In questo capitolo troverete le prove che mostrano che il sole, la luna e le stelle sono sempre in movimento.

a i p o

c

Ho già provato nel primo e nel secondo capitolo che la Terra è piatta e stazionaria. Fintanto che la Terra è piatta e stazionaria vi mostrerò che il sole è in movimento sopra la Terra che si muove in cerchio illuminando tutte le nazioni quanto brilla sopra di esse. Non può illuminare tutto il mondo in una sola volta, perché la Terra è più grande del sole. La gente pensa che il sole è grande quando lo guarda col cannocchiale. Come sapete il cannocchiale ingrandisce tutto quanto anche quando non è

54


grande, ma voi potete vedere il sole rotondo che si muove e circola sopra la Terra. Non avete bisogno di nessun’altra prova. Non credete che il sole è stazionario e grande più della Terra. Perché non può essere più grande della Terra. Osservate l'illustrazione del sole che sorge e i suoi raggi. Se il sole fosse più grande della terra illuminerebbe tutto il mondo nello stesso momento. Pensateci perché troverete che quello che dico è corretto come è corretta questa prova. Se vi trovate in una stanza con la finestra rivolta al sole che sorge scoprirete che i raggi del sole vanno sempre in basso verso il pavimento, e non verso il soffitto. Sono sicuro che i raggi del sole non andranno mai a toccare il soffitto né al mattino né alla sera. Non importa e non c'è alcuna differenza se avete la stanza su una montagna alta, perché il sole sarà sempre più alto. La sua luce lo dimostra. Questa è la prova che il sole è alto ma se vedrete la luce del sole sul soffitto allora questo significa che il sole sorge da un punto molto basso, oppure che la Terra è rotonda e in movimento. Ma se non vedete la luce del sole a livello del soffitto questo dimostra che il sole è sempre più alto e che la Terra è piatta e stazionaria. Il sole è sempre alto e gira in cerchio sopra la Terra. In inverno il sole si trova lontano da noi mentre i giorni sono corti e freddi, ma in estate, quando ritorna vicino a noi, i giorni diventano più lunghi e caldi. Potete sapere quando il sole è vicino e quando è lontano da voi dalla sua luce. Inoltre potete dire in che modo gira: in un cerchio sopra la Terra dal suo sorgere e dalla sua luce. Lo sapete anche osservandolo. E se esaminate la luce del sole vedrete che si muove in cerchio. Alcune persone dicono che se partono da un certo punto e girano attorno alla Terra esse passano dall'altra parte della Terra per tornare allo stesso posto da dove sono partite. Pensano che la Terra sia rotonda come una arancia e che hanno girato intorno alla Terra. La Terra non può essere rotonda e di questo ho fornito molte prove e dimostrato che è piatta e a livello.

a i p o

o i g

m o

g a

c

55


a i p o

o i g

m o

g a

c

56


a i p o

o i g

m o

g a

c

57


Loro hanno seguito la bussola e la bussola punta sempre nel centro della Terra che noi chiamiamo Polo Nord. Hanno viaggiato in cerchio vicino all'equatore pensando di andare attorno ad una Terra, ma era un cerchio e hanno viaggiato su un piano piatto sempre a livello. Non può essere diverso da questo. Se partono su un battello andando a sud senza la bussola si perderanno e troveranno soltanto acqua ghiaccio e buio. Questo è un altro buon segno che mostra che il sole è molto alto e piccolo rispetto alla Terra. Quando il sole sorge negli Stati Uniti d'America sembra come sorgesse da un punto basso ma le persone in Europa vedranno il sole alto sopra le loro teste a mezzogiorno circa, mentre le persone nell'Asia minore vedranno il sole molto basso nel pomeriggio. Pensate che ci sia un vuoto fra l'Asia minore e gli Stati Uniti perché il sole sembra basso alle persone in Asia e a noi negli Stati Uniti, mentre è alto in Europa? No, no! Non c'è nessun vuoto, succede perché tutto è a livello, è solo la grande distanza da qui che mostra il sole in questo modo.

o i g

Spiegazione del grafico della pagine precedenti. Il significato dei raggi del sole di A B C D ed E sulle linee nell'illustrazione della posizione del sole. La prima linea del raggio di sole A indica quando vedete il sole per primo al mattino. Sembra che il sole sorga da un luogo basso. Se esaminiamo tutte le ombre o la vostra ombra vedrete che le stesse sono lunghe quando il sole arriva da una lunga distanza. Ma quando il sole arriva vicino, la vostra ombra sarà più corta. Esaminiamo i raggi del sole e le vostre ombre. Capirete molto presto che il sole è rotondo in alto e in movimento, più piccolo della Terra e che si muove in cerchio sopra di essa. B indica al mattino quando il sole si avvicina a voi che brilla più direttamente sopra di voi e sentite il tepore. La vostra ombra è più corta mentre passa vicino a voi. Vedrete che questo è corretto se prendete il vostro tempo ed osservate. C significa mezzogiorno. In questo momento il sole è più vicino a voi. Lo vedrete sopra la vostra testa e sentirete più calore, mentre la vostra ombra sarà più corta di qualsiasi altro momento.

a i p o

m o

g a

c

58


D significa pomeriggio e vedrete la vostra ombra che si allunga perché il sole si allontana da voi. E significa che il sole sta andando ad una grande distanza da voi. Sentite più fresco e la vostra ombra diventa più lunga mentre gira in cerchio. Se misurate i raggi del sole e la vostra ombra prima del tramonto vedrete che il sole è sempre alto e in movimento, passa in cerchio sopra la Terra da una nazione ad un'altra ed inoltre vedrete la luna e le stelle prima e dopo il tramonto. Nella illustrazione del sole che sorge e dei raggi del sole, vedrete che il sole è rotondo e più piccolo della Terra. Inoltre si muove in cerchio sopra ogni luogo raggiunto dalla sua luce. Quando il sole abbandona il punto iniziale, cambia dal giorno alla notte e nel luogo dove prima c’era notte sarà giorno. L’illustrazione mostra questo. Fate attenzione a queste prove: la prima mostra che il sole è molto alto, la seconda mostra che il sole è piccolo, rispetto alla Terra, perché se fosse più grande della Terra le persone in Europa vedrebbero il sole sopra le loro teste e anche le persone in America lo vedrebbero sopra le loro teste, tutti quanti nello stesso momento. La terza mostra che la Terra è piatta e a livello. Questa è un'altra prova che mostra che il sole gira attorno in cerchio sopra la Terra. Quando il sole sorge non lo vedrete mai arrivare diritto verso di voi ma arriverà sempre in cerchio, verso destra sopra la vostra testa. Lo proverete dall'ombra della vostra casa quando la luce del sole illumina l’interno della vostra stanza. ecc. So che il sole è più piccolo della Terra e che si muove alto in cerchio sopra la stessa. Potrete riconoscere questo osservando i raggi del sole. Questa è una buona prova che riguarda il sole, dove tutti quanti possono fare questa prova a casa. Mettete una lampada sul tavolo e mettete la vostra mano da una parte rispetto alla lampada; vedrete l'ombra della vostra mano sul muro e se mettete la vostra mano sopra la lampada vedrete l'ombra della vostra mano sul soffitto; se mettete la vostra mano sotto la lampada vedrete l'ombra della vostra mano sul pavimento. Se

a i p o

o i g

m o

g a

c

59


guardate i raggi del sole capirete che è più piccolo della Terra e che è sempre in movimento in cerchio, in alto sopra la Terra. E alla fine se volete sapere chi si muove, se la Terra o il sole, basta che vi fermiate un momento ricordando entrambi. Questa è un'altra prova che voglio mostrarvi dove la Terra è piatta e stazionaria e il sole è in movimento. Se riuscite a sentire o provare che la Terra gira sotto di voi o da una parte in su o dall'altra in giù, allora avete ragione che la Terra è in movimento e che il sole è stazionario. Ma se voi non sentite e non provate nulla di questo, allora la Terra è stazionaria ed è il sole che si muove. E se la Terra è sempre a livello da ogni parte rispetto a voi significa che la Terra è piatta. Se prendete il vostro tempo per pensare troverete la verità voi stessi quando vi avrò mostrato come. Non voglio che crediate a questo perché l'ho detto ma voglio mostrarvi come sono le cose e se farete attenzione capirete che è giusto quello che dico. Se il sole è stazionario dovremmo sentire la terra girare in tante differenti maniere. Intanto le case e le lampade dovrebbero piegarsi da una parte con la Terra e noi vedremo in una direzione più bassa e le altre direzioni in alto. Se vedrete la Terra bassa da una parte e dall'altra alta, allora il sole è stazionario, ma se invece no allora si muove. Se non riuscite a sentire ne’ provare che la Terra gira allora è stazionaria ed è il sole che gira. Lo saprete dall'acqua dell'oceano che il sole si muove sopra di esso perché se la Terra si trovasse sottosopra allora non ci sarebbe l'acqua nell’oceano. Dicono che il sole è più grande della Terra. Ma io ho scoperto dai raggi del sole che il sole è più piccolo della Terra. Se il sole fosse più grande della Terra le persone che vivono in Asia, le persone che vivono in Europa e le persone che vivono in Africa ed in America troverebbero il sole sopra le loro teste tutte in quello stesso momento. Sarebbe sempre mezzogiorno dappertutto e non ci sarebbe alcuna differenza. Se la Terra fosse piatta o rotonda, noi non vedremo mai il sole sopra le nostre teste quando le persone in altre nazioni hanno il mezzogiorno. Supponiamo che ci siano 10 persone sotto un ombrello

a i p o

o i g

m o

g a

c

60


grande come quelli che usiamo adesso: pensate che tutti quanti vedranno l'ombrello sopra le loro teste? No non possono vederlo sopra le loro teste perché è troppo piccolo per coprirli tutti. Ma se avessero un ombrello molto grande, allora coprirebbe tutte le 10 persone e tutte lo vedrebbero sopra le loro teste. Se ci fosse un ombrello così grande, come una nazione, coprirebbe tutte le persone che vivono in quel paese e tutte le persone di quel paese lo vedrebbero sopra le loro teste. Così è come funziona il sole. Se il sole fosse più grande della Terra brillerebbe su tutta l'intera Terra e tutte le persone dell'intera Terra lo vedrebbero sopra le loro teste nello stesso momento. Questa è una buona prova, quella dei raggi del sole e dell’ombrello e troverete che è una buona prova che il sole è più piccolo della Terra e che è in movimento. Anche la luna e le stelle sono più piccole e si muovono. La Terra è piatta e stazionaria come ho già dimostrato prima. Si può paragonare il sole come un parasole: se il parasole è abbastanza grande può coprire l'intero mondo esattamente come il sole. Non è abbastanza grande da illuminare l'intero mondo nello stesso tempo. L'indiano osserva la prova del parasole. Paragona il sole al parasole dicendo che se il parasole fosse sufficientemente grande dovrebbe trovarsi sopra la sua testa. Lo stesso vale per il sole: se fosse sufficientemente grande dovrebbe coprire la Terra. E le persone, non importa dove esse si trovano, potrebbero vederlo nello stesso momento sopra le loro teste.

a i p o

o i g

m o

g a

c

61


500 anni fa erano abituati a dire che la Terra era piatta stazionaria e che il sole si muoveva. Ma non avevano nessuna prova come queste che ho nel mio libro. Questa è la ragione per cui hanno cambiato le loro menti. Ma ora è tempo di svegliarsi e di giudicare voi stessi qual è la verità. Leggete tutto quanto quello che ho detto in questo libro e vedrete che è giusto. Non c'è nessuna supposizione sul lavoro del mio libro a differenza di quello di geografia. Non dovete credere a quello che dico in questo libro perché avete gli occhi per vedere, il corpo per sentire e il cervello per pensare. La geografia dice che la Terra gira ma nessuno l'ha mai vista o sentita ruotare, ma possono vedere che la Terra è piatta e stazionaria. La geografia dice inoltre che il sole è stazionario ma nessuno l'ha mai visto fermo per niente. Non c'è nessuno che può credere in questo discorso pazzo come si legge nella geografia. La geografia non ha nessuna buona evidenza ma solo supposizioni che non hanno alcun valore. Non c'è nessun senso di credere ai professori perché fanno dei grandi errori raccontando alla gente che la Terra è rotonda, in movimento e che il sole è fermo. Non li biasimo per i loro errori perché tutti quanti fanno errori. Questo libro si chiama “L'illuminazione del mondo” perché vuole svegliare tutti quanti e correggere questi errori. Il sole non sorge da un luogo basso come sembra fare. Esaminate voi stessi la vostra propria ombra, tutte le ombre al mattino e poi ancora al pomeriggio e troverete che il sole è sempre più alto di voi, come il cielo si trova sopra di voi. La Terra ed il cielo non si incontrano come sembra facciano. È solo la distanza che li fa apparire così. Qualsiasi cosa si trova lontana da voi sembra bassa, qualsiasi cosa vicina sembra alta. Questa è la prova che la Terra ed il cielo non si incontrano. Se vi trovate in un campo, in una giornata nebbiosa, vedrete che a portata di mano la nebbia è più alta di voi ma un po' più lontano sembra bassa e tocca il suolo. Non importa dove vi trovate, la nebbia apparirà sempre nello stesso modo e la Terra ed il cielo sembra non si incontrino, ma questa è soltanto la

a i p o

o i g

m o

g a

c

62


nebbia attorno a voi. Esaminate questo e troverete che quello che dico è corretto. Sono partito da Boston con un battello per la città di New York. Mentre mi avvicinavo alla città è successo che ho visto due ponti davanti a me. Giusto quando sono passato sotto il primo ponte mi sono reso conto che era molto alto, poi ho guardato l'altro ponte e sembrava fosse molto basso, quasi come toccasse l’acqua. Ma quando ho raggiunto il secondo ponte ho scoperto che era alto come l'altro ponte. Così ho guardato indietro al primo ponte dove ero passato sotto ed ho visto che era molto basso quasi come toccasse l’acqua. Allora ho capito che tutti due i ponti erano alti ma era la distanza che li faceva apparire bassi. Lo stesso succede se andate sulla Terra. Per esempio supponete che c'è una strada molto lunga e diritta con i pali del telegrafo alla stessa distanza uno dall’altro. Se guardate quello più vicino a voi vedrete che è alto ma il successivo sarà più basso e quello dopo ancora di più. Così sembra che diventino sempre più corti fino a quando non riuscirete più a vederli. Ma non è vero che i pali sono bassi come sembra, è solo la distanza che li fa apparire così, come succede agli alberi delle navi sull’acqua. Questo lo potete applicare anche al cielo. La stessa cosa succede al sole. Quando il sole sorge e tramonta sembra come se fosse molto basso. Ma non è basso, è sempre alto, è solo la distanza che lo fa apparire basso. Quando il sole è sopra le vostre teste sembra molto alto perché è vicino a noi. Il sole che ha una capacità limitata, può illuminare con i suoi raggi solo una porzione della Terra in un certo momento. È simile all'ombrello che ha una capacità limitata per un certo numero di persone. Ovviamente si può fare un ombrello che copre centinaia di persone, se necessario, ma il sole rimane sempre di una certa grandezza e non si può fare né più largo ne’ più piccolo, perché è il lavoro di Dio, mentre l'ombrello è un lavoro degli esseri umani.

a i p o

o i g

m o

g a

c

63


La Terra è sempre stata e sarà sempre piatta e posso affermare che ci sono molte prove di questo. In questo capitolo troverete tante prove che parlano del sole. Fate attenzione ad ogni parola che leggete in questo libro. Non dovete credere a tutti quelli che dicono che la Terra è rotonda perché non siete né pazzi né bambini. Non credete senza le prove corrette. I bambini possono credere alle storie ma adesso che sei abbastanza grande, svegliati. Non può essere che l'acqua o qualsiasi altra cosa possa stare su una palla rotonda. Lo stesso vale per la Terra. Non può essere che l'oceano stia su una Terra rotonda senza cadere in basso nonostante quello che le persone possano cercare di raccontarvi. C'è più acqua della Terra emersa sulla Terra e l’acqua, essendo un liquido, non può essere nient'altro come ho provato nel primo capitolo. Non lasciate che nessuno vi prenda in giro raccontandovi che la Terra è rotonda. Fintanto non c'è nessuna prova che la Terra e rotonda dovete credere che è piatta e stazionaria. Se avete una buona mente perché non tirate fuori la migliore conoscenza e la seguite? Se non siete abbastanza scaltri perché non vi svegliate e la cercate voi stessi? Se fossi al vostro posto farei in modo che nessuno si prenda gioco di me. Non abbiate paura di cambiare la vostra mente quando scoprite che siete caduti in errore seguendo la strada sbagliata. Se desiderate conoscere se la Terra è piatta o rotonda leggete bene questo libro e troverete le prove che la Terra è piatta e nient’altro. Se desiderate comperare libri e le mappe della Terra piatta scrivetemi e ve li fornirò. In questo libro vi ho fornito i fatti mostrandovi che l’acqua, il vento, la Terra e lo stesso sole ci forniscono le proprie prove. Usate il vostro proprio corpo per sentirlo, iI vostri propri occhi e il cervello per vedere e comprendere queste prove. Se qualcuno desidera avere ulteriori spiegazioni delle mie idee sono in grado di rispondere alle domande, purché paghi il mio disturbo. John B. Abizaid

a i p o

o i g

m o

g a

c

64


o i g

Ho voluto inserire anche la traduzione completa che non c’è nel video. Ovviamente si possono trovare moltissimi testi prima del 1900 che smantellano la credenza che il movimento della Terra Piatta sia recente. Qui sopra vedete solo alcuni degli innumerevoli libri in commercio. Ricordo che nelle traduzioni trovate la playlist dell’intero audio-libro “Kings Dethroned” che oltre ad essere molto interessante è ancora attuale per quanto presenta.

a i p o

m o

g a

c

65


Questa sezione “libri e giornali” non riguarda solo stesure vecchie ma anche quelle attuali: in questo caso andiamo a scovare cosa si riesce a trovare sulla Gravità. Link https://ncse.com/library-resource/gravity-its-only-theory Dal National Center for Science Education Gravità: è solo una teoria di Ellery Schempp Le dichiarazioni di responsabilità sui libri di testo sono basse, ma non è che con questo manchino. Questa veduta satirica su "solo una teoria", immaginate cosa potrebbe accadere se queste dichiarazioni di responsabilità venissero applicate con la stessa logica ai sostenitori della teoria della gravitazione come si fa con la teoria dell'evoluzione. Tutti i testi di fisica dovrebbero includere questa avvertenza: Questo libro di testo contiene materiale sulla Gravità. La gravità universale è una teoria, non un fatto, riguardante la legge naturale dell'attrazione. Questo materiale dovrebbe essere affrontato con una mente aperta, studiato attentamente e considerato in modo critico. La teoria della gravità universale viene spesso insegnata nelle scuole come un dato di fatto, quando in realtà non è nemmeno una buona teoria. Prima di tutto, nessuno ha misurato la gravità per ogni atomo e/o per ogni stella. È semplicemente un credo religioso che è "universale". In secondo luogo, i libri di testo scolastici fanno regolarmente dichiarazioni false. Ad esempio, "la luna gira intorno alla Terra". Se la teoria della gravità fosse vera, dovrebbe mostrare che la forza gravitazionale del sole sulla luna è molto più forte della forza gravitazionale della Terra sulla luna, quindi la luna andrebbe a girare attorno al sole. Chiunque può alzare lo sguardo di notte e vedere le evidenti lacune sulla teoria della gravità. L'esistenza delle maree è spesso considerata la prova della gravità, ma questo per logica è sbagliato. Perché se la "gravità" della luna fosse responsabile di un rigonfiamento al di sotto di essa (in questo caso la Terra), allora come si può spiegare l'alta marea sul lato opposto della Terra nello stesso momento? Chiunque può osservare che ci sono due - non una - alte maree al giorno. È molto più probabile che le maree ci siano state date da un Creatore intelligente molto tempo fa e che da allora sono

a i p o

o i g

m o

g a

c

66


sempre state con noi. In ogni caso, il fatto che ci siano due alte maree falsifica la gravità. Ci sono numerosi altri difetti. Ad esempio, gli astronomi, che sembrano avere un feticismo per la gravità, ci dicono che la luna ruota sul proprio asse ma allo stesso tempo presenta sempre la stessa faccia alla Terra. Questo è assurdo, completamente. Inoltre, se la gravità stesse lavorando sulla terra primordiale, la Terra sarebbe stata spazzata via dall'esistenza con la caduta di asteroidi, meteore, comete e altre spazzature spaziali. Inoltre, la teoria della gravità suggerisce che i pianeti si sono mossi su orbite precise da milioni e milioni di anni, il che contraddice completamente la Seconda Legge della Termodinamica. Poiché tutto nell'Universo tende a “disorientarsi”, secondo la Seconda Legge, le orbite precise sono impossibili. Questo non si può risolvere insinuando che la causa è l'enorme flusso di energia proveniente dal sole. Infatti, è noto che il flusso di fotoni dal sole e dal "vento solare" tende a spingere effettivamente via la Terra. Esistono numerose teorie alternative che dovrebbero essere insegnate sulle stesse basi. Ad esempio, il comportamento che si osserva della rivoluzione terrestre attorno al sole può essere spiegato perfettamente se il sole ha una precisa carica positiva e i pianeti hanno una precisa carica negativa, poiché le cariche opposte si attraggono e la forza è una legge inversa, esattamente come proposto dalla teoria della gravità sempre più screditata. I testi di fisica e chimica sottolineano che questa è la spiegazione per cui gli elettroni girano attorno al nucleo, quindi se funziona per gli atomi, perché non dovrebbe funzionare per il sistema solare? La risposta è semplice: ortodossia scientifica. L'ufficio brevetti degli Stati Uniti non ha mai rilasciato un brevetto anti-gravità. Perché è così? Secondo la legge naturale e l'omeopatia, c’è sempre l’opposto per qualsiasi cosa: il benemale; grazia-peccato, cariche positivecariche negative; polo nord-polo sud; vibrazioni positive, vibrazioni negative;

a i p o

o i g

m o

g a

c

67


e così via. Sappiamo che ci sono anti-evoluzionisti, quindi perché non ci sono gli anti-gravitazionalisti? È chiaramente una questione dell'élite scientifica che protegge la propria casta. I documenti antigravitazionali vengono regolarmente rifiutati dalle riviste di valutazioni scientifiche e gli scienziati che propongono l’anti-gravità perdono immediatamente i loro finanziamenti. La teoria della gravità universale è solo un modo per far fluire il denaro delle sovvenzioni. Persino Isaac Newton, che si dice sia stato lo scopritore della gravità, sapeva che c'erano dei problemi con la sua teoria. Sostiene di aver inventato l'idea all'inizio della sua vita, ma sapeva che nessun matematico dei suoi tempi avrebbe approvato la sua teoria, così ha inventato una nuova branca della matematica, chiamata fluxions, ovvero la variazione di tempo, solo per "dimostrare" la sua teoria. Questo è diventato un calcolo, un ramo profondamente imperfetto che ha a che fare con i cosiddetti "infinitesimi" che non sono mai stati osservati. Poi, quando Einstein ha inventato una nuova teoria della gravità, anche lui ha usato un oscuro frammento di matematica chiamato appunto tensore di Einsten. Sembra che ogni volta che esiste una teoria della gravità, venga mescolata con la matematica marginale. Newton, comunque, era lontano dall’essere uno scienziato secolare, la maggior parte dei suoi scritti in realtà è sulla teologia e il cristianesimo. Il suo dilettarsi nella gravità, nell'alchimia e nei calcoli era una semplice attività collaterale, forse un'aberrazione che è stato meglio dimenticare nel descrivere la sua carriera e la sua fede in un Creatore. A peggiorare le cose, i sostenitori della teoria della gravità ipotizzano cose misteriose chiamate gravitoni e onde gravitazionali. Queste non sono mai state osservate e, quando sono stati pubblicati alcuni resoconti di rilevamento delle onde gravitazionali, i fisici coinvolti hanno dovuto ritirarli rapidamente.

a i p o

o i g

m o

g a

c

68


Ogni resoconto sulle onde anti-gravitazionali e la gravità suscita immediatamente risate. Non è una teoria adatta ai bambini. Persino i bambini possono vedere quanto sia ridicolo immaginare che le persone in Australia siano capovolte rispetto a noi, come vorrebbe la teoria della gravità. Se questo è un esempio del potere di previsione della teoria della gravità, possiamo vedere che al nocciolo non vi è alcun fondamento. La gravità non riesce a spiegare perché Saturno ha gli anelli e Giove no. Non riesce assolutamente a spiegare l'obesità. In effetti, quello che "spiega" è ampiamente superato da quello che non spiega. Quando fu scoperto il pianeta Plutone nel 1930 da Clyde Tombaugh, egli fece affidamento sui "calcoli gravitazionali". Ma Tombaugh era un Unitariano, un gruppo religioso liberale che supporta la teoria della gravità. Gli unitariani universalisti dei giorni moderni continuano a fare affidamento su nozioni liberali e respingono le idee di antigravità come eretiche. Tombaugh non ha nemmeno mai tentato di giustificare i suoi "calcoli gravitazionali" sulla base delle Scritture, e ha continuato a essere un membro fondatore dell’Associazione Unitariana liberale di Las Cruces, nel Nuovo Mexico. La teoria della gravità viola il buon senso in molti modi. Gli aderenti hanno difficoltà a spiegare, ad esempio, perché gli aerei non cadono. Poiché l'antigravità viene rifiutata dall'establishment scientifico, ricorrono a un sacco di omissioni. La teoria, se presa sul serio, implica che la posizione di default per tutti gli aeroplani sia a terra. Mentre questo sembra vero per la Northwest Airlines, sembra che JetBlue e la Southwest abbiano una teoria superiore che imbriglia efficacemente le forze che superano la cosiddetta gravità. È improbabile che la Legge di Gravità venga abrogata dato l'attuale clima geopolitico, ma non è necessario insegnare teorie infondate nelle scuole pubbliche. C'è, infatti, la prova che la teoria della gravità sta avendo un grave effetto sulla moralità. I giudici attivisti e gli insegnanti di sinistra usano spesso la frase "ciò che sale deve scendere" come un modo di descrivere la gravità, e i relativisti sono stati rapidi nell'applicarlo agli standard morali e alla decenza comune.

a i p o

o i g

m o

g a

c

69


Infine, il semplice nome, “L’universale teoria della gravità" o "Teoria della gravità universale" (i secolaristi amano usare un linguaggio confuso) ha un contesto politico distintamente socialista. L'idea centrale di "a ciascuno secondo il proprio peso, e ciascuno secondo la propria massa" è comunista. Non c'è ragione per cui la gravità debba applicarsi allo stesso modo ai giusti e agli ingiusti, e i salvati dovrebbero provare sollievo da questo "universalismo". Se adesso abbiamo la Gravità Universale, l'assistenza sanitaria universale sicuramente la seguirà. È questo tipo di universalismo che indebolisce la fibra morale di una nazione. Non è nemmeno chiaro il motivo per cui abbiamo bisogno di una teoria della gravità: non c'è una sola menzione nella Bibbia, e i Padri fondatori patriottici non hanno mai fatto riferimento ad essa. Nel complesso, la teoria della gravità universale non è solo una teoria allettante. Si basa su prove marginali, ha molte gravi lacune in ciò che afferma di spiegare, è chiaramente sbagliata in aspetti importanti e presenta carenze sociali e morali. Se insegnata nelle scuole pubbliche, da "educatori" disorientati, deve essere bilanciata con teorie alternative e più attraenti con una gravità degli uomini autentica e una gravità spirituale. Il lavoro di Einstein sulla gravità è noto con il nome di Teoria della Relatività Generale ed è la migliore teoria della gravità esistente poiché è in perfetto accordo con le osservazioni e non è mai stata contraddetta da alcuna evidenza sperimentale

a i p o

o i g

m o

g a

c

70


Fra i documenti che potete scovare in rete fortunatamente abbiamo avuto anche altri italiani che hanno portato avanti la Terra piana. Uno di questi è stato Giovanni Paneroni che ultimamente è diventato noto per il motto: “La Terra non gira o bestie!” Fra le sue memorie: "L'Astronomia, anche quando andavo a scuola, mi faceva aguzzare l'intelletto per giudicare il pro e il contro, ma inculcato in tempo di gioventù un pensiero è difficile estirparselo. La causa di cambiar l'idea fu la qualità di mestiere che mi misi ad esercitare; cioè gelati e dolciumi. Tanto l'uno che l'altro mio mestiere d'estate è in odio col calor del sole, e nelle ore impiegate nelle vendite bisognava sfuggire il sole ed il suo calore mortale nemico. “ "Quindi bisognava facessi il possibile per posteggiare all'ombra. L'ombra gira, la terra no. Siccome durante la giornata l'ombra delle case continua a camminare e a cambiare posto, anche a me toccava cambiar posto, e correrci dietro al circolare dell'ombra, e con quei cambiamenti di posto mi faceva anche arrabbiare e bestemmiare e maledire il sole; anzi, qualche volta, non potendo cambiar posto causa già occupato, mi toccava il tormento del rovente calor del sole che mi liquefava gelati e dolci; era una passione, uno spasimo; e con questo correr dietro all'ombra per sfuggire i raggi dovetti accorgermi che il sole viene giù da nord alle ore tre del mattino; invece alla sera partiva alle ore 21, 22, 23, perciò ne ricavavo che passa sopra e non sotto la terra!”.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Uno dei suoi libri che potete ancora trovare è "Vita, memorie e avventure di GIOVANNI PANERONI, astronomo ambulante” scritto da di Mirani ed è edito da Ermione. Un altro è “ "Una terra piana ed infinita - Vita ed Opere di Paneroni secondo Giacomo Massenza” di Massenza edito dalla GAM Editrice di Rudiano (Rudiano è anche il paese di nascita di Giovanni Paneroni. 71


Non dobbiamo dimenticare Pierluigi Ighina che purtroppo per la comunità scientifica (la pseudo scienza odierna pilotata) viene considerato essere lui uno pseudoscienziato.

Da scienzaeconoscenza.it invece si sa che Pierluigi Ighina è stato un profeta sconosciuto, che aveva scoperto il concetto di “ritmo magnetico Sole-Terra e l’atomo magnetico” probabilmente concepito come risultato delle sue indagini riguardo alle teorie promulgate da Wihelm Reich sull’energia orgonica e sull’orgone. Ighina era convinto del fatto che esistesse una sola tipologia di energia Fondamentale, della quale ogni cosa, ogni fenomeno, erano diretta conseguenza, manifestazione originaria non intelligibile che soleva definire “spirito”. Ighina è stato un inventore geniale sulla scia di Tesla. Ha realizzato un video dove attesta, una sorta di elettrocalamita in grado di controllare e influenzare le condizioni atmosferiche a proprio piacimento. Dotando l’elica rotante (questa la forma della macchina), di alcuni magneti e di due tubi carichi di polvere di alluminio, era in grado di attirare o respingere le nubi a seconda della rotazione dell’elica stessa. Effetto tanto prodigioso, quanto scontato, per Ighina, che soleva sorridere alle domande che, mosse da legittima incredulità, intendevano condurlo su quei terreni di ciarlataneria certamente ostili alla sua buona fede. Conosciuta e al centro di feroci controversie anche la sua “valvola antisismica”, strumento portentoso che, a suo dire, era in grado di scaricare la devastante potenza di un evento sismico. Ighina era solito concepire i terremoti come pacchetti di gas compresso e, per meglio delucidare il principio di funzionamento della sua valvola, ricorreva al paragone con la gomma di una bicicletta: perché la gomma non scoppi, dobbiamo necessariamente ricorrere all’inserimento di una valvola”.

a i p o

o i g

m o

g a

c

72


Albert Einstein

MISE IN MOTO LA TERRA “Albert Einstein, ha messo in moto la Terra” mentre tutti gli esperimenti mostrano che la Terra non si muove.

o i g

m o

g a

Nei suoi esperimenti fra il 1881 e del 1887, Albert Michelson ha scoperto che la Terra non si muoveva intorno al sole. Ecco come Michelson ha descritto i risultati del suo esperimento: "Questa conclusione contraddice in toto la spiegazione ... che presuppone che la Terra si muove”. Ma siccome i suoi colleghi, compreso Albert Einstein, erano copernicani duri a morire e che non volevano credere che Michelson aveva scoperto una Terra immobile, hanno proposto che il suo apparato sperimentale era distorto dal movimento della Terra che viaggiava attraverso lo spazio, pertanto l'apparato di Michelson l'ha fatta sembrare come se non fosse in movimento. Nel linguaggio scientifico, questo l'errore fa parte della petitio principii, cioè usando come prova (una Terra in movimento) la stessa cosa che si sta tentando di dimostrare (una Terra in movimento). Desidero spiegarvelo. Michelson ha scoperto che la Terra non si muoveva rilevando la velocità di due fasci di luce l'uno contro l'altro.

a i p o

c

73


Il primo raggio di luce è stato puntato verso ovest perché era la presunta direzione del movimento della Terra intorno al sole. Il secondo raggio di luce è stato puntato verso nord e quindi lontano dalla direzione della presunta Terra in movimento. Il primo raggio di luce avrebbe dovuto essere influenzato dal movimento della Terra attraverso lo spazio, se la Terra si muoveva intorno al sole alla velocità accettata di 66.000 mph. In tal caso, il primo raggio avrebbe viaggiato più lentamente del secondo raggio di luce. Ma non è successo. Entrambi i fasci di luce hanno viaggiato quasi alla stessa velocità. Secondo Michelson, il primo raggio ha percorso solo un sesto circa della velocità in ritardo necessaria se la Terra si muoveva veramente attorno al sole. La conclusione, come osserva Michelson, doveva essere che la Terra non si muoveva intorno al sole.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Altri fisici di spicco hanno notato la stessa cosa vera: "C'era solo una alternativa; la reale velocità della Terra attraverso lo spazio potrebbe essere stata nulla. " Fisico, Arthur Eddington "I dati [di Michelson-Morley] erano quasi incredibili ... C'era solo un'altra conclusione possibile da trarre - che la Terra fosse a riposo." 74


a i p o

o i g

m o

g a

c

75


a i p o

o i g

m o

g a

c

"Michelson e Morley avevano trovato variazioni nelle frastagliature di interferenza, ma erano molto piĂš piccole come dimensioni rispetto dell'effetto atteso dal moto orbitale conosciuto della Terra" Fisico, John D. Norton

76


Ma i Copernicani duri a morire quel giorno, non hanno voluto accettare i risultati basati sulla prima impressione dell'esperimento di Michelson. Conoscevano le catastrofiche implicazioni scientifiche, culturali e religiose se fosse stato dimostrato sperimentalmente che la Terra è fissa nello spazio. In una parola, il mondo intero sarebbe stato rovesciato, letteralmente e in modo figurativo. Sotto pressione, per fornire una risposta "scientifica" al mondo, hanno cercato un modo per far sembrare che il primo raggio di luce, in effetti, avesse fornito sei sesti della velocità ritardata richiesta per una Terra che si muoveva intorno al sole. Per fare questo hanno escogitato una spiegazione ingegnosa (ma subdola). Come notato sopra, hanno affermato che il movimento della Terra intorno al sole ha contratto la struttura metallica in cui viaggiava il primo fascio di luce. Se la lunghezza della struttura viene ristretta, il primo raggio di luce non ha bisogno di viaggiare fino a quando la stessa non è ristretta. Ciò spiegherebbe perché la velocità dei due fasci di luce non era molto diversa.

a i p o

o i g

m o

g a

c

77


Con questa spiegazione forzata, hanno proposto al mondo che la contrazione dell'apparato di Michelson era la ragione per cui la Terra sembrava essere immobile. In effetti, se qualcuno gli dicesse: "Pretendi che la Terra si muove ma ammetti di non poter rilevare quel movimento con nessun esperimento," replicherebbero, "Beh, non possiamo rilevarlo perché ogni volta che proviamo a farlo, la lunghezza dell'apparato sperimentale si restringe quel tanto che basta per nascondere il movimento, il che rende impossibile misurare il movimento della Terra. “ Ancora una volta, vediamo l'errore della petitio principii in gioco. Dall'inizio alla fine l'intera impresa era ad hoc. La contrazione della lunghezza non era stata contemplata nemmeno in precedenza, tanto meno era un dato di fatto stabilito dalla scienza. Ma in questa situazione di emergenza, la contrazione della lunghezza è stata inventata sul posto in modo che l'establishment scientifico avrebbe avuto almeno qualche risposta ipotetica sul perché l'esperimento di Michelson mostrava che la Terra era immobile. Così tutti hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. L'ironia, a partire da questa data, è che nessuno ha mai rilevato una contrazione della lunghezza di un oggetto in movimento. In effetti, i fisici

a i p o

o i g

m o

g a

c

78


moderni non possono nemmeno essere d'accordo su quale lunghezza sia la contrazione o come si manifesterebbe. Dal momento che insistevano sul fatto che la Terra si muoveva intorno al sole e che tuttavia non si riusciva ad individuare questo movimento, hanno avuto bisogno di un modo fisico e matematico per tenerlo in conto, poiché ovviamente c'è una differenza tra movimento e non movimento. Quindi la contrazione della lunghezza è diventato il loro comodo capro espiatorio. Questa è l'essenza della teoria della Relatività Speciale che Einstein ha inventato nel 1905. E’ stata inventata unicamente per rispondere all'esperimento di Michelson. Come ha detto lo stesso Einstein: "... alla domanda se il moto della Terra nello spazio può essere reso percettibile negli esperimenti terrestri. Abbiamo già osservato ... che tutti i tentativi di questa natura hanno portato a un risultato negativo. Prima che fosse avanzata la teoria della relatività, era difficile riconciliarsi con questo risultato negativo. “ Albert Einstein Mentre nel 1892 Hendrik Lorentz aveva ipotizzato che l'etere dello spazio fosse ciò che causava la contrazione, Einstein ha deciso di dispensare l'etere e attribuirne la causa al "moto relativo". In effetti, Lorentz propose almeno una causa fisica per le sue affermazioni di contrazione della lunghezza, ma Einstein non ha mai spiegato come il "movimento relativo" avrebbe potuto ridurre gli oggetti. In quei giorni vari filosofi lo accusarono di violare il principio di "causa ed effetto". Quindi, qualunque sia la causa della contrazione, al fine di dare alla teoria ad hoc, una parvenza di credibilità, la quantità richiesta per la struttura metallica da contrarre è stata formulata in un'equazione matematica, chiamata "la trasformazione di Lorentz”.

a i p o

o i g

m o

g a

c

79


È diventata l'equazione più famosa e più usata nella fisica moderna. In sostanza, qualunque test in disaccordo con la loro convinzione che la Terra si muoveva attorno al sole adesso poteva essere matematicamente "trasformata" nel risultato desiderato, oltre a dare la parvenza di essere “scientifico". Ma la trasformazione della lunghezza richiedeva un'ulteriore trasformazione. Poiché hanno contratto la lunghezza, hanno dovuto dilatare anche il tempo, dato che se un oggetto in movimento ha una lunghezza contratta, non passerà dal punto A al punto B nello stesso momento in cui non viene contratto. Per aumentare il tempo del viaggio, usano la stessa equazione di "trasformazione" come sopra, ma poiché aumenta invece di diminuire, trasformano il moltiplicatore in un divisore per ottenere ciò.

o i g

Naturalmente, così come non c'è alcuna dimostrazione che si accorcia la durata, non c’è alcuna prova che il tempo si dilata. Hanno solo bisogno che tutto sembri in equilibrio se vogliono insistere che la Terra si muove intorno al sole mentre le prove empiriche dicono che non è così. È facile per loro. Formulano semplicemente una teoria e la rappresentano con un'equazione matematica per cancellare eventuali discrepanze sull’esperimento il quale mostra il contrario della loro teoria. Le "trasformazioni" non sono finite. Devono anche aggiungere un aumento di massa, poiché se un oggetto in movimento ha la sua lunghezza contratta, allora avrà una massa maggiore per unità di volume quando arriva al punto B. Quindi, per rendere la massa più grande usano la stessa equazione di "trasformazione" come per la dilatazione del tempo:

a i p o

m o

g a

c

80


Strutture inerziali Spesso nel dibattito sulla rilevanza degli esperimenti di Michelson, si presenta la questione delle strutture inerziali. Una struttura inerziale è quella in cui un oggetto è fermo o si muove in moto uniforme e non accelera o decelera. Se la Terra si muove intorno al sole, è un corpo non inerziale poiché sta accelerando (NB: in fisica, tutti gli oggetti che si muovono in un cerchio sono considerati in accelerazione, anche se vanno alla stessa velocità). Pertanto, si è ostacolati quando si fanno esperimenti sulla Terra a causa degli effetti dell'accelerazione sull'apparato (un principio dove tutti gli scienziati concordano). Quindi, al fine di rendere valido l'esperimento di Michelson, cioè quello che si svolge in una struttura inerziale (come se fosse a riposo), un Relativista creerà il concetto inerziale tramite le equazioni di "trasformazione" descritte sopra. Ancora una volta, è facile vedere l'errore della petitio principii al lavoro nel loro modo di pensare. Per coloro che accettano i risultati basati sulla prima impressione dell'esperimento di Michelson (che la Terra non si muove), la Terra viene già mostrata come una struttura inerziale perché è in assoluto riposo. Quindi non è necessario creare ambienti inerziali per la Terra, pertanto non è necessario utilizzare un'equazione di “trasformazione". Etere residuo Per inciso, dovremmo notare un aspetto più importante sull'esperimento di Michelson prima di proseguire. Abbiamo visto sopra che l'esperimento ha mostrato solo un sesto di quello che era necessario per una Terra che si muove intorno al sole. Questo sesto è importante per un'altra ragione. Ha dimostrato che lo spazio era composto da qualcosa di sostanziale. Il nome dato da Lorentz, Maxwell e da tutti gli altri scienziati era "etere". Nessuno sapeva esattamente di che cosa fosse composto, ma hanno dedotto correttamente che lo spazio non può essere nulla, poiché metafisicamente il "nulla" non può esistere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

81


Lo spazio deve essere un "qualcosa", composto da qualcosa di fisico, sebbene come l'aria non possiamo vederla perché è invisibile. Non importa come venga chiamato. Il fatto è che deve esistere. La meccanica quantistica ha suggerito che la componente fondamentale dell'etere è costituita dalle particelle di Planck, che sono 20 volte più piccole della grandezza di un elettrone. Un altro tipo di etere può essere un dipolo di elettrone-positrone, scoperto nel 1.932 da Carl Anderson. In ogni caso, la sostanza dello spazio, che chiameremo “etere", è stata scoperta negli esperimenti di Michelson del 1881 e del 1887, così come nel suo esperimento del 1897 con un apparato fuori terra. Dato che la luce si muoveva così velocemente, poteva servire per misurare l'effetto su qualcosa di piccolo come le particelle di etere. Il suo interferometro era talmente preciso da poter misurare cento volte più di quanto era necessario misurare. In quanto tale, l'interferometro di Michelson non rilevava abbastanza etere per abbinarlo ad una Terra che si muoveva a 66.000 miglia orarie intorno al sole, ma rilevava un po 'di etere, diversamente i suoi risultati non avrebbero mostrato un sesto, ma zero sesti di presenza di etere. Michelson ha notato questa piccola presenza nel suo articolo del 1887.

a i p o

o i g

m o

g a

c

82


Lo spostamento effettivo era certamente inferiore ad una ventesima parte di questo e probabilmente meno della quarantesima parte, ma poiché lo spostamento è proporzionale al quadrato della velocità, la velocità relativa della terra e l’etere, è probabilmente inferiore a 1/6 della velocità orbitale terrestre e certamente meno di 1/4. Albert Michelson Questo non stava bene ad Einstein il quale ammise candidamente che se fosse stato rilevato qualche etere, anche solo un po ', la sua teoria Speciale della Relatività sarebbe stata automaticamente falsificata. Questo è stato notato nella dichiarazione di Einstein a Sir Herbert Samuel a Gerusalemme: "Se Michelson-Morley ha torto, allora la relatività è sbagliata". In altre parole, Einstein è stato costretto a supporre che dato che Michelson non ha trovato abbastanza etere per una Terra che gira intorno il sole, allora Michelson non avrebbe potuto trovare nessun etere. Ma se questa conclusione di Einstein fosse sbagliata, allora tutta la sua teoria della relatività sarebbe automaticamente falsificata, poiché anche una minima quantità di etere agirebbe come un ambiente assoluto e quindi annullerebbe la "relatività". Il famoso fisico Charles Lane Poor della Columbia University ha ribadito il problema: "L'esperimento di Michelson-Morley costituisce la base della teoria della relatività: Einstein lo definisce decisivo ... se dovesse svilupparsi che esiste un movimento misurabile dell'etere, allora l'intera struttura della teoria della relatività collasserebbe come un castello di carte. “ Quindi Einstein puntava sulla speranza che, poiché Michelson non aveva rilevato la quantità di etere necessaria per una Terra che si muove intorno al sole, poteva concludere che l'etere semplicemente non esisteva. Pertanto, la rilevazione di un sesto dell'etere richiesta è stata opportunamente colta come un "errore sperimentale". I fatti dimostrano comunque il contrario. Ogni esperimento con l’interferometro eseguito da Michelson nel 1881, fino a Joos nel 1930 - che per 50 anni hanno fornito gli stessi risultati attraverso una dozzina di diversi sperimentatori - ha rilevato da un sesto a un decimo.

a i p o

o i g

m o

g a

c

83


Einstein era talmente infastidito da questo fatto che ha assunto quello che può essere definito un "sicario scientifico", Robert Shankland, per cercare di screditare gli esperimenti, in particolare gli esperimenti più completi dell'interferometro eseguiti da Dayton Miller tra il 1908 e il 1921. Ma in quel periodo (erano gli anni 1910 e 1920) il mondo era troppo felice di accettare le teorie di Einstein e rifiutava chiunque le sfidasse. Dopotutto, Einstein era quello che ha messo in moto la Terra. Ha fatto muovere la Terra intorno al sole e così ha salvato l'umanità dal dover ammettere che la scienza popolare aveva ingannato il mondo per i 500 anni precedenti. Per il geocentrista, l'unica cosa rimasta da rispondere era: da dove proviene quel sesto di etere? La semplice risposta è che, poiché l'universo, con il suo etere, ruota intorno a una Terra fissa, parte di quell'etere si è riversato nell'interferometro del 1887 di Michelson quando stava cercando di rilevare se la Terra si stava muovendo intorno al sole. Ciò è confermato dal fatto che Michelson ha fatto un altro esperimento nel 1925 per misurare il movimento dell'etere sulla rotazione quotidiana tra lo spazio e la Terra. In quell'esperimento ha trovato sei sesti dell'etere richiesto per una rotazione giornaliera. Quindi è logico supporre che 1 sesto di quello che ha trovato nel 1887 provenisse dallo stesso etere che ha poi rilevato nel suo esperimento del 1925. Dal momento che l'etere dell'esperimento del 1887 ha colpito l'interferometro ortogonalmente anziché linearmente, avrebbe raccolto solo un sesto dell'etere totale nello spazio. "Elettromagnetismo" Spesso si sentono i moderni devoti di Einstein che affermano di aver inventato la Relatività Speciale come risposta alle equazioni di elettrodinamica di Maxwell. Lo fanno perché non vogliono ammettere che

a i p o

o i g

m o

g a

c

84


Einstein abbia inventato la Relatività Speciale con il preciso scopo di dimostrare che la Terra si muove attorno al sole. Vogliono far sembrare che Einstein abbia inventato la Relatività Speciale solo per suoi chiari motivi e con un processo di pensiero indipendente. La verità è molto diversa. Lo stesso Einstein ammette che l'unica ragione per cui ha inventato la Relatività Speciale era dovuta alla scoperta di Michelson. Nel 1922 ha scritto: “Sono giunto presto alla conclusione che la nostra idea del moto della Terra rispetto all'etere è errata, qualora ammettiamo che il risultato nullo di Michelson è un dato di fatto. Questo è stato il primo percorso che mi ha portato alla teoria della relatività speciale”. Comunque sia, la ragione per cui il relativista vuole intromettersi nella teoria elettrodinamica di Maxwell è perché, così com'è, l'elettromagnetismo non mostra alcuna caratteristica di essere "relativo". Gli esperimenti di Maxwell del 1865 ci mostrano che l'effetto di una bobina elettrica che si muove su un magnete stazionario è diverso da un magnete che si muove su una bobina elettrica stazionaria, e Maxwell ha rappresentato opportunamente queste differenti reazioni con due diverse equazioni.

a i p o

o i g

m o

g a

c

85


L'esperimento di Maxwell e le sue due equazioni (in realtà quattro equazioni in totale, ma con due equazioni principali) ci mostrano che lo spazio e le reazioni che si verificano in esso sono assolute, non relative, poiché si distinguono rispettivamente tra i due diversi effetti della bobina elettrica e del magnete. Dato che a un relativista non piace nulla di assoluto, Einstein ha cercato di rendere "relativo" l'esperimento di Maxwell proprio mentre cercava di rendere "relativo" l'esperimento di Michelson. Per fare ciò, ha usato le stesse equazioni di "trasformazione" che ha usato per far apparire che La Terra si muoveva. In quanto tale, il Relativista può far sembrare che l'effetto dell'elettricità sul magnetismo sia lo stesso del magnetismo sull'elettricità, ma in realtà non sono gli stessi. Ancora oggi si usano le equazioni di Maxwell, perché sono corrette. Ma quando il relativista le usa, deve iniettare invariabilmente le equazioni di "trasformazione" al fine di rendere le due reazioni assolute di Maxwell nell'unica reazione "relativa" di Einstein. Senza l'equazione di "trasformazione", le scoperte di Maxwell sono diametralmente opposte alla teoria della relatività di Einstein. Non sorprende che Einstein era ben consapevole del fatto che la scoperta di Maxwell sulle diverse reazioni tra una bobina elettrica e un magnete sono collegate al "tentativo fallito di scoprire qualsiasi movimento della Terra" di Michelson. Nel suo famoso documento del 1905, cerca di trasformare il suo rispettivo effetto assoluto in effetti "relativi" (vale a dire lo stesso). Scrive: È noto che l'elettrodinamica di Maxwell - come solitamente intesa al momento attuale - quando applicata a corpi in movimento, porta ad asimmetrie che non sembrano essere inerenti ai fenomeni. Prendiamo per esempio la reciproca azione elettrodinamica di un magnete e di un conduttore. Il fenomeno osservabile qui, dipende solo dal moto relativo del conduttore e del magnete, mentre la veduta abituale traccia una netta distinzione tra i due casi in cui l'uno o l'altro di questi corpi è in movimento. Perché se il magnete è in movimento e il conduttore è a riposo, nelle vicinanze del magnete nasce un campo elettrico con una certa energia

a i p o

o i g

m o

g a

c

86


definita, che produce una corrente nei punti in cui sono situate le parti del conduttore. Ma se il magnete è fermo e il conduttore è in movimento, non nasce nessun campo elettrico nelle vicinanze del magnete. Nel conduttore, tuttavia, troviamo una forza elettromotrice, nella quale di per sé non c'è un’energia corrispondente, ma che dà luogo - assumendo l'uguaglianza di moto relativo nei due casi discussi - a correnti elettriche dello stesso percorso e intensità di quelli prodotti dalle forze elettriche nel primo caso. Esempi di questo tipo, insieme ai tentativi infruttuosi di scoprire qualsiasi movimento della Terra relativamente al “veicolo di luce", suggeriscono che i fenomeni di elettrodinamica e di meccanica non possiedono proprietà corrispondenti all'idea di riposo assoluto. Suggeriscono piuttosto che, come è già stato mostrato al primo ordine di piccole quantità, le stesse leggi dell'elettrodinamica e dell'ottica saranno valide per tutti i quadri di riferimento per i quali valgono le equazioni della meccanica. In altre parole, poiché Einstein crede fermamente che la Terra si muove intorno al sole e tuttavia si rende conto che deve avere una risposta per tutti i "tentativi falliti di scoprire qualsiasi moto della Terra", propone che questa discrepanza possa essere affrontata da : (1) Assumendo, di fatto, che l'elettrodinamica e la meccanica non hanno mostrato stati di riposo assoluto (cioè, Michelson non ci ha mostrato una Terra immobile, e Maxwell non ci ha mostrato gli stati assoluti di elettricità e magnetismo) (e 2) Siamo quindi obbligati a cambiare quelli che sembravano essere quadri assoluti negli esperimenti di Michelson e Maxwell in quadri relativi (è annotato nella sua frase "tutti i quadri di riferimento"). Per fare questo, cioè, per rendere "validi" "tutti i quadri di riferimento", Einstein userà l’equazione di "trasformazione", che appare a pagina 7 del suo articolo 1905 come segue:

a i p o

o i g

m o

g a

c

87


o la stessa equazione si può riscrivere come:

Questa è l'esatta equazione usata da Lorentz per affermare che il braccio dell'apparato di Michelson si era rimpicciolito di

con Einstein che aggiungeva anche la dilatazione del tempo di

Nella sezione del documento in cui appare questa equazione "trasformazione" inizia a pagina 5 col titolo: 3 Teoria della trasformazione delle coordinate e dei tempi da un sistema stazionario a un altro sistema in moto uniforme di traslazione relativamente alla precedente. Ahimè, non abbiamo bisogno di andare a cercarlo. Einstein dice piuttosto candidamente cosa sta facendo. Sta "trasformando" spazio e tempo da un "Sistema Stazionario" (ad esempio, una Terra fissa) a "un altro Sistema", quello della "Relatività". In effetti, la parola "trasformazione" appare ventiquattro volte nel suo documento e la applica ad ogni fenomeno da tempo, spazio, movimento, elettricità, magnetismo, effetto Doppler, aberrazione stellare, energia delle onde luminose, accelerazione elettronica, aumento di massa. E’ diventato il mezzo per eccellenza per "relativizzare" l'intero universo e bandire per sempre il pensiero di una Terra immobile. Come possiamo vedere, tutto viene costruito con la matematica. Non c'è un cenno di prova fisica ed empirica della teoria. Nella mente dei Relativisti, ovviamente, non c'è bisogno di dimostrare le loro scoperte o di giustificare l'uso della "trasformazione". Poiché tutti "sanno" che la Terra si muove

a i p o

o i g

m o

g a

c

88


intorno al sole, allora tutto si muove e non c'è nessun oggetto a riposo pertanto l'intero universo è "relativo". In effetti, ogni volta che gli esperimenti mostrano un risultato assoluto, il Relativista scuote la sua bacchetta magica e trasforma il tutto in un risultato relativo. Questa è l'essenza della teoria della Relatività Speciale che Einstein ha inventato nel 1905. Che Einstein crede che la Terra si sta muovendo, ma non ha prove, si nota nella sua dichiarazione ... "Sono arrivato a credere che il movimento della Terra non possa essere rilevato da alcun esperimento ottico, anche se la Terra gira attorno al Sole”. L'ammissione di Einstein fa sorgere spontanea la domanda: se, su base scientifica, non si può rilevare la Terra che si muove, come fa a sapere che la Terra si sta muovendo? La verità è che non lo sa. Assume semplicemente che sia così, poiché è quello che gli è stato insegnato fin dall'infanzia. In effetti, l'equazione "trasformazione" viene invocata per farla apparire come se la Terra si stesse muovendo attorno al sole, ma in realtà l'equazione "trasformazione" è solo un'equazione e non ha capacità né autorità per determinare il problema. Da qui Einstein ha ammesso nel 1938 ... La possibilità di risolvere queste difficoltà dipende dalla risposta alla seguente domanda. Possiamo formulare leggi fisiche in modo che siano valide per tutti i sistemi di coordinate, non solo quelli che si muovono in modo uniforme, ma anche quelli che si muovono in modo abbastanza arbitrario, l'uno rispetto all'altro? Se ciò può essere fatto, le nostre difficoltà saranno finite. Saremo quindi in grado di applicare le leggi della natura a qualsiasi sistema di coordinate. La lotta, così violenta agli albori della scienza, tra i punti di vista di Tolomeo e Copernico sarebbe pertanto del tutto priva di significato. Entrambi i sistemi di coordinate potrebbero essere utilizzati con la stessa giustificazione. Le due frasi: "il sole è a riposo e la Terra si muove" o "il sole si muove e la Terra è a riposo" significherebbe semplicemente due diverse convenzioni riguardanti due diversi sistemi di coordinate. Vale a dire che egli impiegherà "sistemi di coordinate" arbitrari per rendere lo stato assoluto (ad esempio una Terra fissa) in uno stato relativo in

a i p o

o i g

m o

g a

c

89


cui sia possibile utilizzare un sistema di coordinate (ad esempio una Terra fissa o una Terra in movimento). Tutti i "sistemi di coordinate" sono creati matematicamente dal nulla usando l'equazione "trasformazione". Se non avessero usato l'equazione di trasformazione, sarebbero rimasti bloccati con un solo "sistema di coordinate", quello che Michelson aveva scoperto nel 1887 quando le prove sperimentali dimostravano che la Terra non si muoveva attorno al sole. Se chiedi a un relativista la validità scientifica sull'uso dell'equazione "trasformazione", risponderà semplicemente, "Beh, l'equazione di trasformazione si dimostrò valida quando Michelson ha fatto il suo esperimento nel 1887." Di nuovo, l'errore della petitio principii è immediatamente evidente poiché sta usando un fatto non dimostrato (una Terra che si muove intorno al sole) come base per trarre la conclusione che la Terra si sta muovendo intorno al sole. La causa dell'errore, come ha ammesso Einstein sopra quando ha detto "sebbene la Terra ruota attorno al Sole", è che loro insistono nell'usare una Terra in movimento (che affermano di "conoscere intuitivamente") come l'indiscutibile autorità di interpretare la teoria dell’esperimento di Michelson. Di conseguenza, se uno crede fermamente che la Terra si sta muovendo, quando gli esperimenti mostrano che non si sta muovendo, allora l'interpretazione dell'esperimento costringerà uno a trovare un modo per farlo apparire come se la Terra si stesse muovendo. In effetti, qualsiasi esperimento che mostra la Terra che non si muove sarà trasformata magicamente in una Terra in movimento dall'equazione di "trasformazione". L'equazione di "trasformazione" è come un mago che agita la sua bacchetta sopra gli esperimenti in modo che il sistema che non gli va bene sia trasformato in un sistema che gli va bene. L'uomo moderno di certo non preferisce una Terra fissa, poiché una Terra fissa convaliderebbe gran parte della storia e della scienza prima dell'età moderna e dimostrerebbe all'uomo moderno che non è l'icona oggettiva e non pregiudicata della società di cui si godono le ultime

a i p o

o i g

m o

g a

c

90


centinaia di anni. È poco più di un mago che ha nutrito il mondo con una dieta costante di illusioni. La luce come l'assoluto A proposito di illusioni, ne abbiamo ancora una da esporre. Per determinare che hanno creato un quadro non inerziale in un quadro inerziale (che è difficile da fare se tutto è "relativo"), ironicamente, si ha bisogno di qualcosa di assoluto! È necessario un metro assoluto per determinare la differenza tra inerziale e non inerziale. Non possono usare la Terra, naturalmente, perché hanno già insistito sul fatto che sta accelerando intorno al sole. Non possono usare la lunghezza, il tempo o la massa perché hanno già detto che aumentano o diminuiscono col movimento, pertanto non sono assoluti. L'unico candidato rimasto è la luce. Per fare della luce un metro di misura assoluto, affermano che la sua velocità non cambia mai. Ma non ci sono prove di questo. Pensano solo che sia così (Einstein lo ha definito un "postulato"). In questo modo, fanno in modo che la luce serva come metro unico ed assoluto per misurare la quantità di contrazione della lunghezza, dilatazione del tempo o aumento di massa, e persino il tasso con cui la Terra viaggia intorno al sole. Di nuovo, questa è l'essenza della Relatività Speciale. Nessuna prova, solo postulati inventati ed equazioni matematiche che danno l'apparenza di verità. L'equazione di "trasformazione" di Einstein

a i p o

o i g

m o

g a

c

è interessante di per sé. Innanzitutto, il modo più semplice per comprenderlo è la forma di una proporzione. Spesso abbiamo sentito parlare di un rapporto 1 a 1. Bene, questa equazione è stata formulata per rendere la parte corretta sempre inferiore ad un indice di 1 a 1, poiché 1 moltiplicato o diviso per qualsiasi numero minore di se stesso sarà sempre inferiore ad 1. La quantità che sarà inferiore a 1 dipende dal valore V. Più è 91


elevato V, più sarà elevato Beta. Secondo, C, che rappresenta la velocità della luce, è usato nel denominatore perché si crede che sia costante e quindi può servire come assoluto. Pertanto V è sempre misurato rispetto a un valore costante per C; e V non può mai essere superiore a C perché si presume che la velocità della luce sia la più veloce conosciuta. E V non potrà mai essere uguale a C, perché il rapporto sarebbe 1 a 1. Naturalmente, i relativisti presumono che C sia sempre la stessa, ma non hanno alcuna prova di questa affermazione. Il Relativista può rispondere con "Sì, la velocità della luce è costante, ma solo in un quadro inerziale. Può variare in altri riferimenti. "Così facendo, si intrappola da solo. Primo, se la luce è costante solo in una struttura inerziale, ma la Terra che gira intorno al sole è una struttura non inerziale, allora il Relativista come può affermare che i fasci di luce impiegati nell'esperimento di Michelson sulla Terra erano in un quadro inerziale? Non può, pertanto usa l'equazione di "trasformazione". Ma in questo caso il Relativista ha di nuovo commesso l'errore della petitio principii, usando come prova (una struttura inerziale) la stessa cosa che sta cercando di dimostrare (che le equazioni di "trasformazione" creano una struttura inerziale). Per inciso, una delle domande principali alle quali i relativisti non hanno mai risposto (sebbene siano state contestate in precedenza), è: se le dimensioni fisiche della lunghezza e della massa possono essere contratte dal movimento, e l'essenza e il calcolo del tempo possono essere dilatati dallo stesso movimento, allora perché la luce non si contrae con una Terra in movimento? Dal momento che il Relativista ammette che la luce è una realtà fisica di "fotoni" (per gentile concessione di Einstein), non dovrebbero esserne influenzati in qualche modo? Questa stessa domanda è stata posta ad Einstein da Maxwell Abraham e August Föppl ai Relativisti, ma senza ottenere alcuna risposta. In realtà, l'unica ragione per cui la luce resta immune dagli effetti del movimento nel quadro delle cose dei relativisti, è perché, per quanto sia

a i p o

o i g

m o

g a

c

92


ironico, il Relativista ha disperatamente bisogno di un assoluto per rendere tutto il resto "relativo"! Nella sua mente, ha due scelte per l'assoluto richiesto: (A) la Terra fissa che ha scoperto Michelson, o (B) la presunta velocità costante della luce che vuole Einstein. Se sceglie A come assoluto, vuol dire che B varia. Se sceglie B come suo assoluto, significa che A può variare. Ma scegliere A come assoluto significherebbe la morte certa per l'establishment scientifico, poiché affermerebbe la decisione della Chiesa contro Galileo. Scegliere B consentirà che l’enigma dell’autorità "scientifica" sulla Chiesa continui all’infinito. Quale pensate abbia maggiori possibilità di essere scelto dall'associazione scientifica in carica? Il geocentrista dice che la scelta è facile. La prima impressione degli esperimenti di Michelson del 1887 e del 1925 mostrano che la Terra non si muove intorno al sole, ma c'è una rotazione relativa quotidiana tra la Terra e lo spazio. Quindi, la Terra è il quadro inerziale assoluto e il metro di misura assoluto. Se è così, allora l'universo è assoluto, non è relativo. Poiché la Terra immobile è già un quadro inerziale assoluto, non è necessario introdurre equazioni "trasformate" ad hoc per trasformarlo da un quadro non inerziale in un quadro inerziale, e quindi non è necessario contrarre la lunghezza, dilatare il tempo o aumentare la massa. Non è richiesta alcuna magia per il geocentrismo. Inoltre, non possono dedurre che la velocità della luce sia costante o non influenzata dal movimento, poiché se la Terra non si muove, non c'è modo per loro di prendere una tale decisione dai due esperimenti di Michelson, specialmente quando altri esperimenti e prove (ad esempio , Sagnac nel 1913 e il sistema GPS che mostra una differenza di 50 nanosecondi nella velocità della luce che va da est ad ovest) mostrano che la velocità della luce non è costante. È ovvio che il Relativista sta facendo questi aggiustamenti "trasformati" ad hoc non provati, semplicemente perché rifiuta di credere che l'esperimento del 1887 di Michelson dimostrava che la Terra è a riposo.

a i p o

o i g

m o

g a

c

93


Versioni moderne dell'esperimento di Michelson Un'ultima cosa: i relativisti - quelli che credono che l'esperimento di Michelson del 1887 non abbia mostrato differenze nella velocità dei due fasci di luce - affermano che il risultato "nullo" di Michelson è stato verificato dalle versioni moderne dell'esperimento di Michelson che non mostrano alcuna differenza tra la velocità dei fasci di luce fino ad una precisione di 10 alla -18°. Ma se vuoi vedere una gara di slitta è proprio questa. Gli esperimenti moderni hanno intrappolato i Relativisti più fermamente di quanto fatto da Michelson. Ricordiamo che prima abbiamo detto che Einstein sosteneva che la leggera differenza nei due fasci di luce dell'esperimento originale di Michelson del 1887 può essere attribuita a un "errore sperimentale". In effetti, Einstein sosteneva che non c'era differenza nella velocità dei due fasci di luce e il risultato era quindi "nullo". Per amor di discussione, supponiamo che sia così. Quindi, se la velocità dei raggi di luce fosse la stessa, cosa ha suggerito questo ad Einstein? Ha suggerito che la Terra non si stava muovendo! Abbiamo già visto quello che ha detto lo stesso Michelson sul presunto risultato "nullo", vale a dire: "Questa conclusione contraddice direttamente la spiegazione ... che presuppone che la Terra si muove", così come gli altri scienziati che abbiamo citato dopo di lui. Per ulteriori verifiche, diamo un'occhiata a ciò che ha detto il biografo di Einstein: Negli Stati Uniti, Albert Michelson ed Edward Morley hanno eseguito un esperimento che ha messo a confronto gli scienziati su una scelta sconvolgente. Era progettato per mostrare l'esistenza dell'etere ... aveva prodotto un risultato nullo, lasciando la scienza con l'alternativa di mettere da parte la chiave che aveva aiutato a spiegare i fenomeni di elettricità, magnetismo e luce o di decidere che la terra in effetti non si stava affatto muovendo. Il problema che in quel momento doveva affrontare la scienza era considerevole, perché sembrava ci fossero solo tre alternative. Il primo era che la Terra era ferma, il che significava affondare l'intera teoria copernicana ed era impensabile.

a i p o

o i g

m o

g a

c

94


Quindi, se il nuovo oscillatore di zaffiro conferma che i due raggi hanno la stessa velocità, non aiuta i Relativisti. Infatti, li intrappola ancora di più, poiché adesso un esperimento ancora più sofisticato e preciso conferma che la Terra non sta andando intorno al sole poiché il raggio di luce nell’oscillatore, quello che doveva essere influenzato dal movimento della Terra, non ne è influenzato . Ma anziché ammettere, o almeno di dare la possibilità, che questo risultato mostra che la Terra non si muove, affermano invece che la velocità di 66.000 mph non ha alcun effetto sul raggio di luce, e quindi, concludono che la Terra potrebbe muoversi e che il raggio di luce è costante, indipendentemente dal fatto che la sua struttura si muova a 66.000 mph. Per loro la scelta è una Terra fissa o una velocità della luce fissa, e hanno scelto quest'ultima perché una Terra fissa era fra virgolette “impensabile". Ma una volta fatta questa scelta, devono anche concludere che la Relatività Speciale consente sia un sole che si muove attorno alla Terra fissa che una Terra in movimento attorno ad un sole stazionario. Come ammette lo stesso articolo: Secondo la relatività speciale, non c'è spazio assoluto o tempo assoluto. Quindi, se due oggetti si muovono l'uno rispetto all'altro nello spazio vuoto, sarebbe effettivamente impossibile per un osservatore determinare le loro velocità assolute - forse solo uno degli oggetti si stava muovendo e l'altro era fermo, per esempio, ma non si potrebbe sapere qual’ era il motivo per cui i loro movimenti sono relativi l'uno all'altro, senza nessun riferimento esterno (supponendo che il quadro di riferimento non sia accelerato) Notate l'angolo in cui si è messo il Relativista. Quello che hanno scoperto è che c'è un prezzo da pagare per scegliere una velocità stabile della luce su una Terra fissa. Con una Terra fissa si sa che l'universo è assoluto, poiché l'universo ruota attorno a un punto assoluto, fisso, e tutto può essere misurato accuratamente da quel punto fisso. Ma con una velocità della luce stabile, non c'è un punto fisso e nessuno sa se la Terra si sta muovendo attorno al sole o se il sole si sta muovendo attorno alla Terra. Ovviamente, se affermano che la velocità della luce non è

a i p o

o i g

m o

g a

c

95


influenzata dal movimento, allora non possono usare la luce per determinare il movimento, pertanto ogni movimento è indeterminabile. In effetti, con tutta la sua spavalderia e sofisticatezza, la scienza è costretta a concludere che la stessa non può rispondere alla semplice domanda di chi si sta muovendo attorno all'altro, alla Terra o al sole. Ma i problemi non sono finiti per il Relativista. Se non è in grado di determinare il movimento preciso usando la luce, allora deve rendere conto della sua incapacità, poiché è un dato di fatto che tra le due possibilità (ad esempio che il sole si muove attorno alla Terra o che la Terra si muove intorno al sole) solo una può essere la vera realtà. Quindi si rassegna, basandosi su altri criteri (soprattutto filosofici), nel credere che la Terra si muove intorno al sole, sia la vera realtà, ma non è in grado di dimostrarlo. Il meglio che può sperare è un pareggio a causa della sua incompetenza. Un altro problema riguarda la contrazione della lunghezza, la dilatazione del tempo e l'aumento di massa nelle teorie originali di Lorentz e di Einstein. Questi tre effetti vengono applicati agli oscillatori di zaffiro? Se lo fanno, allora la "trasformazione" di Lorentz deve essere utilizzata per ottenere un risultato "nullo" se insiste che la Terra si muove intorno al sole. Se vengono scartati i tre effetti, allora vanno scartate anche le teorie di Einstein. L'unica domanda rimasta è la seguente: perché l'esperimento del 1887 di Michelson ha mostrato almeno un po 'di etere (ad esempio, Michelson ha detto che ne rilevava un sesto), ma gli oscillatori di zaffiro non mostrano alcun etere fino alla 10alla -18°? La ragione è molto semplice. Gli oscillatori di zaffiro sono posizionati in un vuoto estremo, che essenzialmente rimuove l'etere scoperto da Michelson. Michelson non ha usato il vuoto. In effetti, i relativisti devono creare un ambiente artificiale per ottenere un risultato "nullo". Nel mondo reale, tuttavia, quello senza vuoto, è sempre presente un po’ di etere negli esperimenti di tipo Michelson. In effetti, nell'esperimento di Michelson del 1925 compare tutto l'etere nello spazio.

a i p o

o i g

m o

g a

c

96


Alla fine, non importa, poiché se l'oscillatore non mostra alcuna differenza nei fasci di luce, allora mostra esattamente ciò che Einstein riteneva che Michelson doveva mostrare, cioè che la Terra non si muove. L'unico modo per uscire da quel dilemma era affermare che l'interferometro si restringeva e che il tempo si dilatava, ma questo, non era altro che estrarre un coniglio da un cappello. Di conseguenza, se la Terra si muovesse, ci aspetteremmo che ci sia una differenza significativa nella velocità dei due fasci di luce, proprio come ha scoperto Michelson. Un modo per testare la capacità dell'oscillatore di zaffiro è di posizionarlo sul telaio dell’apparato sperimentale di Michelson-Gale del 1925 al posto dell'apparato Michelson-Morley del 1887. Si noterebbe una differenza significativa nei risultati dell'oscillatore. La ragione, naturalmente, è che nel 1925 Michelson ha trovato il 98% dell'etere di cui aveva bisogno per confermare una rotazione relativa quotidiana tra la Terra e lo spazio, ma nel 1887 Michelson ha trovato solo una frazione dell'etere di cui aveva bisogno per una Terra che ruotava attorno al sole (poiché parte dell'etere rotazionale fu riversato nell'apparato Michelson del 1887). Il geocentrista dice che questo è esattamente quello che ci si dovrebbe aspettare, dal momento che la Terra non gira intorno al sole; ma lo spazio etereo, che costituisce l'universo, ruota quotidianamente attorno ad una Terra fissa. Se su un telaio di Michelson-Gale l'oscillatore non mostra alcuna differenza nella velocità dei raggi di luce, questo proverebbe che l'oscillatore non può rilevare la rotazione relativa tra la Terra e lo spazio (ma sappiamo positivamente che esiste una rotazione relativa), e quindi dimostra perché non è in grado di rilevare se la Terra si muove intorno al sole. Dimostrerebbe che l'oscillatore è inerte e lo considera come fosse in grado di rilevare il movimento celeste. Sarebbe quindi squalificato dal fatto di venire utilizzato per determinare che la velocità della luce è costante e squalificare anche di pretendere la "simmetria di Lorentz”.

a i p o

o i g

m o

g a

c

97


Potremmo anche mettere l'oscillatore di zaffiro su un riferimento GPS per determinare se i suoi risultati sono validi. Attualmente, i raggi di luce inviati dalle stazioni GPS ad est, alle stazioni GPS ad ovest, sono più veloci dei fasci di luce inviati dalle stazioni GPS ad ovest, alle stazioni GPS ad est, di almeno 50 nano-secondi, ogni giorno, tutto il giorno. (NB: questa discrepanza è nascosta dai Relativisti poiché pre-programmano i computer GPS per adattarsi alla differenza in modo che possano pertanto affermare che la velocità della luce è costante secondo la teoria della Relatività Speciale). In effetti, il GPS mostra che la velocità della luce non è invariabile e che non c'è la simmetria di Lorentz. Se l'oscillatore è in grado di rilevare la differenza, rileverà i 50 nanosecondi. Poiché sappiamo per certo che esiste una differenza di 50 nanosecondi, se l'oscillatore non può rilevarlo, allora l'oscillatore viene ostacolato dal suo stato di vuoto, oppure l'oscillatore semplicemente non può essere usato per misurare le differenze di velocità della luce. Per inciso, il geocentrismo può facilmente spiegare la discrepanza di 50 nano-secondi, per cui sostiene che, poiché lo spazio ruota quotidianamente da est a ovest contro una Terra fissa, la struttura inerziale del fascio di luce GPS inviato est-ovest si muoverà verso ovest a 1.054 mph per il fatto che lo spazio ruota intorno alla Terra, aggiungendo così la velocità di rotazione dello spazio alla velocità del raggio luminoso. Viceversa, il raggio di luce GPS che viaggia da ovest ad est deve viaggiare contro la rotazione giornaliera dello spazio da est ad ovest e sarà quindi più lento del raggio di luce che va da est ad ovest. Torniamo alle equazioni di Maxwell: Se, come sosteneva un relativista, "la Relatività speciale è per i quadri di riferimento inerziali, allora si tratta di un quadro di riferimento non accelerato e le equazioni che mantengono invariate le leggi dell'elettromagnetismo, "sono ingannevoli (come lo è oggi gran parte della fisica). Sta facendo sembrare come se ci fosse la necessità di rendere l'effetto di una bobina elettrica che si muove rispetto ad un magnete per avere lo stesso effetto (“invariante") di un magnete che si muove rispetto ad una bobina elettrica. La sua "necessità", ovviamente, non è altro che il suo

a i p o

o i g

m o

g a

c

98


desiderio di un argomento di supporto per la "relatività" dopo aver già relativizzato l'esperimento di Michelson. Ma Maxwell ha mostrato in modo abbastanza conclusivo che i suoi risultati non erano "invarianti". Variano perché la natura è quello che è. Poiché gli effetti non sono invarianti, l'universo è assoluto, non relativo. La Relatività speciale è perché cerca di promuovere un universo relativo per nascondere la Terra fissa che ha scoperto Michelson e non può tollerare l'assolutezza dei risultati sperimentali di Maxwell, quindi usa la sua magia matematica (l'equazione "trasformata") per rendere i risultati di Maxwell relativi. Nel profondo del suo cuore il Relativista si rende conto che se le equazioni di Maxwell restano assolute, significa che la Relatività Speciale non può essere applicata all'esperimento di Michelson e quindi la scoperta di Michelson che la Terra è immobile sarebbe valida. Ma il relativista preferirebbe morire di mille morti piuttosto che accettare una Terra immobile. È "impensabile". Quindi si impegna in un concetto ad hoc non testato e non provato (ad esempio, la contrazione della lunghezza) e la sua equazione matematica che l’accompagna (l'equazione "trasformazione") per far sì che tutto scompaia. Einstein è famoso per una cosa. È l'uomo che l'ha fatto “scomparire" e da allora il mondo lo ha adorato. Lo ha fatto rendendo l'intero universo "relativo" quando, in effetti, le prove empiriche gli mostravano chiaramente che l'universo è assoluto. Tutto sommato, la storia degli esperimenti di Michelson mostra come un'idea preconcetta (cioè, la Terra che si muove attorno al sole) è l'unico fattore determinante di come uno scienziato moderno interpreterà i risultati di ogni esperimento. Per mantenere la sua idea preconcetta, introdurrà fattori mitiganti sui risultati sperimentali e, di solito, questo viene fatto attraverso concetti ipotetici e matematica fraudolenta. Lo scienziato quindi si convince che, poiché può inventare un'equazione matematica in grado di "trasformare" i risultati empirici, può mantenere la

a i p o

o i g

m o

g a

c

99


sua idea preconcetta su come pensa che l'universo debba funzionare. Nella sua mente, “Il fine giustifica i mezzi" perché "sa" che la Terra ruota intorno al sole. Non c'era nulla che poteva rendere l'umanità più felice se non continuare a credere che la Terra si muove intorno al sole, indipendentemente da ciò che gli esperimenti hanno mostrato. Altrimenti, avrebbero dovuto inchinarsi al papa della Chiesa cattolica per condannare Galileo per lo stesso errore. Il loro dio dall'alto, Albert Einstein, gli ha mostrato un modo magico per evitare una situazione simile, e il mondo da quel momento ha accettato Einstein come un dio. La sua equazione di "trasformazione" è diventata la bacchetta magica per trasformare un universo assoluto fissato dalla Terra in un universo relativo vagante per la Terra. Come ha notato il famoso biografo di Einstein, Abraham Pais: Un nuovo uomo appare all'improvviso, l’improvvisamente famoso dottor Einstein” che porta il messaggio di un nuovo ordine nell'universo. È un nuovo Mosè sceso dalla montagna per portare la legge e un nuovo Giosuè che controlla il moto dei corpi celesti .... L'uomo nuovo che appare in quel momento rappresenta l'ordine e il potere. Diventa l'uomo divino, del XX secolo. Robert Sungenis 2016.

a i p o

o i g

m o

g a

Bene la traduzione finisce qui e se dopo questa lettura ancora credete che la Terra si muove attorno al sole questo sta a voi, sta a voi credere alla pseudo scienza o alla scienza che si basa su esperimenti reali ed osservazioni, credere alla matematica che elabora equazioni di trasformazione per rendere possibili i risultati desiderati. Dipende dalla vostra veduta del mondo. Se volete credere che la Terra sfreccia attraverso l’universo la matematica vi porterà là, non la scienza. Se volete credere alle cose che si basano sulle osservazioni c’è solo una scelta che non prevede accorciamenti, contrazioni di massa e dilatazione di tempo che non sono mai state dimostrate di esistere. L’unica differenza è che Robert crede ad una terra ferma col sole che gli gira attorno ma fino ad oggi non è stata rilevata alcuna curvatura.

c

100


Credo che come gli scienziati ci hanno ingannati sulla Terra nello spazio con i loro calcoli, ci hanno ingannati anche sulla grandezza reale di questa Terra stazionaria e che nessuna persona si trova capovolta sotto di voi. Sta a voi cercare la verità perché gli scienziati si trovano ben oltre alla verità quando ci raccontano che è una sfera che sfreccia attorno al sole. Andate fuori e osservate: chiaramente è il sole che gira sopra e non la Terra. Diversamente potete adorare Einstein che è riuscito a far girare la Terra attorno al sole trasformando le sue equazioni. Ecco spiegato il motivo per cui Einstein ha messo in moto la Terra.

a i p o

o i g

m o

g a

c

101


a i p o

o i g

m o

g a

c

102


Apollo e il vuoto dello spazio

FALSIFICARE LO SPAZIO Lo spazio, il vacuo, l'assoluta assenza di materia che crea il vuoto dovuto ad un ambiente a bassissima pressione, o almeno così ci viene detto. Comunque ci hanno raccontato anche, che la NASA ha inviato con successo dodici uomini sulla luna, perché le sue navicelle e le tute spaziali, erano in grado di resistere ad un ambiente con una pressione così bassa. Questo capitolo, falsificazione dello Spazio, grazie alla nostra continua analisi di foto, video e delle informazioni che sono state fornite dalle agenzie Spaziali Mondiali dimostrando in modo conclusivo, che le loro storie non funzionano. In questo episodio il sig. Scott Henderson ed io (Paul on the Plain) esploreremo quanto ci viene detto dalla NASA, tipo la mancanza di pressione dell'aria nel cosiddetto spazio e analizzeremo se nelle loro attrezzature, come il modulo lunare Apollo e nelle tute spaziali, gli astronauti sopravviverebbero veramente. Il sig. Henderson ha investito più di 10.000 ore nella ricerca delle affermazioni fatte dalla NASA, per quanto riguarda il programma Apollo. Vediamo se arriviamo alle stesse conclusioni che abbiamo fatto. Iniziamo col trattare un esempio di vita reale della forza del vuoto dovuto ad un sistema di pressione d'aria, che viene ridotto, attiguo ad un altro sistema di pressione d’aria, per impostare la circostanza.

a i p o

o i g

m o

g a

c

103


o i g

Questo è l'esempio classico, che mi viene mente, di un’autocisterna ferroviaria. Potete cercare e trovare molti esempi online sull'integrità strutturale di un'autocisterna, dove cede nel momento in cui la pressione dell'aria all'interno viene ridotta. Alla fine sottopone le pareti della cisterna a livelli di pressione tali dove l'esterno del serbatoio non può resistere implodendo in modo sorprendente. Alcune cisterne, sono fatte di alluminio, altre di acciaio, e cedono piuttosto violentemente nel momento in cui la pressione d'aria all'interno viene ridotta al punto, dove la pressione stessa all'interno del serbatoio, non è abbastanza forte da resistere alla forza della pressione d’aria che spinge contro l'esterno del serbatoio. La chiave per comprendere questo, è capire a cosa mi riferisco come contropressione, o la sua mancanza. Desidero illustrarvi un episodio del popolare filmato scientifico Mythbusters di Adam e Jamie, che fanno collassare una cisterna d'acciaio, abbassando la pressione dell'aria all'interno del serbatoio, fino a 3,4 libbre per pollice quadrato o psi. Significa che è come avessero aumentato la pressione esterna che spingeva contro le pareti della cisterna, a 1,3 psi, che equivale a circa 1.600

a i p o

m o

g a

c

104


libbre per piede quadrato di pressione esterna sulla parte esterna totale del serbatoio. Quei numeri derivano dal fatto che a livello del mare sperimentiamo approssimativamente quattordici virgola sette psi. Quindi, prima che una parte dell'aria venisse aspirata dalla cisterna, c'erano circa 14,7 psi che spingevano sia all'interno che all'esterno del serbatoio. Ma nel momento in cui la pressione dell'aria è stata ridotta a 3,4 psi, circa il 75% di vuoto, significa che c'era una differenza o una pressione negativa, di qualche, come vengono chiamati, di 11,3 libbre per pollice quadrato; equivalgono a più di 8 tonnellate per metro quadro che schiaccia il serbatoio esternamente su tutti i lati. Semplicemente non può resistere e: bam! Sapevate che 14,7 PSI equivalgono a circa 10 tonnellate di pressione per ogni metro quadrato? Potreste chiedervi: come riusciamo a sopravvivere come esseri umani con questa pressione che agisce esternamente sui nostri corpi in tutte le direzioni? E’ semplice c'è un 14,7 PSI di contropressione in perfetto stato di equilibrio e questo è il punto importante. Ora passiamo nel cosiddetto spazio e applichiamo questi concetti che sono osservabili, testabili, e ripetibili qui sulla Terra. Quando parliamo in termini di spazio, la scala più comune utilizzata è il Tor espresso da 10 per un numero negativo, ovvero, ci sono un numero di zeri dopo la virgola decimale prima di arrivare ai numeri. Sul livello del mare, 14,7 PSI equivalgono a 760 Tor, e se si riuscisse ad ottenere un vuoto perfetto, un vuoto che non è raggiungibile al 100%, sarebbe considerato pari a zero psi. Quello che è importante capire qui, è la conversione da psi a Tor e poi al contrario per posizionala nei termini a cui siamo abituati, e comprendere appieno quanto è potente la pressione negativa nello spazio, sempre che lo spazio esista come ci è stato detto. Per schiacciare l'autocisterna, la pressione dell'aria è stata ridotta da 760 Tor a 176 Tor, cioè da 14,7 PSI fino a 3,4 PSI all'interno del serbatoio. La linea di Karman, come viene chiamata, è considerata come il confine dello

a i p o

o i g

m o

g a

c

105


spazio esterno dalla Terra, e si trova a circa 62 miglia o un centinaio di chilometri sopra la superficie della Terra.

A questa altitudine ci viene detto che la pressione dell'aria è 10 alla meno 3 Tor che è uguale a zero virgola zero zero zero zero zero due PSI. Sulla linea di Karman, l'ambiente lì, è classificato come, fra virgolette, un vuoto basso. Quindi, se fossimo in una sorta di capsula a 62 miglia sopra la superficie della Terra, ci dicono che la pressione dell'aria applicata all'esterno di quella capsula è ridotta a solo zero virgola zero zero zero zero zero due psi. Ma la pressione all'interno della capsula, se siamo decollati dal livello del mare, come fa la maggior parte dei razzi, sarebbe nuovamente di 10 tonnellate per metro quadrato. Come può essere che la capsula in cui ci troviamo, possa essere in grado di sopportare 10 tonnellate di pressione per metro quadro all'interno delle pareti della capsula, dove cerca di uscire con appena zero virgola zero zero zero zero due psi di contropressione? Vedete dove si arriva con questo? E siamo solo a 62 miglia sopra la Terra, da dieci alla meno 3 Tor a dieci alla meno 9 Tor, che è classificato, fra virgolette, come un vuoto elevato. Inoltre la scala non è lineare, è esponenziale o addirittura logaritmica. La camera sottovuoto più grande e più potente del mondo, si trova presso il Glenn Research Center della NASA a Sandusky nell’Ohio. Secondo la NASA la loro enorme camera sottovuoto ha la capacità di ridurre la

a i p o

o i g

m o

g a

c

106


pressione dell'aria fino a 10 alla meno 6 Tor che è 1.000 volte più potente di un vuoto di 10 alla meno 3 Tor della linea di Karman.

Sono necessarie molte ore per pompare fuori l'aria e arrivare a 10 alla meno 6 Torr. La struttura ha pareti di cemento da 1,8 a 2,5 metri, rinforzate con una barriera di contenimento incorporata in acciaio a tenuta stagna, in modo che la polvere di cemento e nemmeno l’aria, possano essere aspirate attraverso le pareti nella camera stessa e rovinare il vuoto che cercano di creare. Se fossimo in grado di ridurre ulteriormente la pressione dell'aria, all'interno di una camera, allora entriamo fra virgolette nel vuoto ultraelevato che è 10 alla meno nove Tor e oltre dove si avvicinano al livello di vuoto che ci raccontano esiste sulla superficie della Luna, un incredibile 10 alla meno 11 tor, un numero cento milioni di volte più potente del vuoto della linea di Karman. Questi numeri ce li hanno dati, ma forse sono solo stime, dato che non ci siamo mai stati, e non possiamo simularli qui sulla Terra. Alcune note interessanti, riguardo all’impianto Glenn Research che, come ci viene detto, è in grado di simulare 10 alla meno 6, comunque centomila volte più debole rispetto alla superficie della Luna, è stato costruito nel 1969, lo stesso anno in cui l’Apollo 11 ha presumibilmente portato due uomini sulla superficie della Luna. Ma se andiamo ad indagare a fondo, scopriamo che la camera sottovuoto più grande del mondo è stata aperta in realtà per la prima volta, nell'ottobre 1969, tre mesi dopo che Neil e Buzz hanno passeggiato sulla luna, e anche allora ci hanno detto che il vuoto sulla superficie della Luna è

a i p o

o i g

m o

g a

c

107


centomila volte più forte di quello che addirittura la migliore camera sottovuoto della NASA è in grado di raggiungere. Una volta raggiunta anche, fra virgolette, la quotazione di vuoto più elevata, questo è quanto ci viene detto sull’impianto Glenn Research, si è in grado di ottenere 10 alla meno 6 Tor, c’è bisogno di guarnizioni sottovuoto come questi a sinistra, che sono in metallo e prevedono un solo utilizzo dei materiali. Sono necessari per sigillare in una zona di sottovuoto elevato, a destra, le guarnizioni dei caschi delle missioni Apollo. Il chiavistello si inserisce nella scanalatura per un facile aggancio, la connessione non ha la capacità di comprimere la guarnizione e logicamente non funzionerebbe anche in un basso sottovuoto. I guanti delle tute spaziali, ne hanno una simile per un facile inserimento. La superficie delle guarnizioni, inoltre, deve essere virtualmente e perfettamente pulita, priva di materiali estranei affinché la guarnizione stessa sia efficace altrimenti fallirebbe anche in un ambiente con bassa pressione. Gli astronauti dell'Apollo, hanno usato le stesse tute, coperte di terra nelle 3 attività esterne. Era impossibile lavorare e richiuderle più volte. Lo stesso vale per il portello del modulo lunare perché si sono trovati nella polvere trascinando con loro anche sporcizia, e le guarnizioni delle porte non potevano funzionare, il Lem non poteva essere pressurizzato una volta rientrati.

a i p o

o i g

m o

g a

c

108


Nell’immagine precedente ci sono esempi di guarnizioni usate per sopportare il vuoto. Sulla destra c’è il guanto di Neil Armstrong, un sistema per collegare il guanto alla tuta, quasi come un chiavistello che spinge in un solco ma che non comprime la guarnizione col metallo.

o i g

m o

g a

Questo design è una maniera semplice per indossare e togliere la tuta durante le esercitazioni e, naturalmente, nelle simulazioni. Un aggancio del genere però non sosterrebbe nemmeno una piccola quantità di pressione e il fatto che il LEM non avesse una camera di decompressione significa che qualsiasi contenitore al suo interno doveva essere progettato per resistere al vuoto dello spazio, ovvero alla 10 meno 11 Tor, o questo è un errore madornale nella simulazione della NASA. I sacchetti di cibo esploderebbero durante la depressurizzazione come le sacche di urina e delle feci o di sacchetti da gettare via, e come qualsiasi altro contenitore all'interno del velivolo per l'aria o l'acqua, sarebbero stati sottoposti al vuoto dello spazio e avrebbero subito le stesse conseguenze e probabilmente decisamente drammatiche. Ecco una tipica spiegazione della NASA per i loro sostenitori, del perché il vuoto ultra-elevato dello spazio non è un grosso problema quando si esce nello spazio con la tuta spaziale, Tende ad espandersi, ma siccome

a i p o

c

109


quella pressione è solo una atmosfera, non è così forte. Sono stati progettati specificatamente per impedire alla tuta di espandersi.

o i g

E qui è dove giace la menzogna. Questo è il tipo di affermazione che la NASA fornisce quando descrive il vuoto dello spazio. La NASA ci dice che la pressione atmosferica sulla superficie della Luna è 10 alla meno 11Tor, e questo equivale a quasi 2 miliardi di psi negativi, perché non c'è alcuna contropressione, non ci sono i14 psi, vedrete nei commenti di molti video su questo argomento, fate voi stessi la conversione, 10 alla meno 11 Tor equivale ad una pressione negativa di 131 milioni di atmosfere! Per illustrare ulteriormente questo punto, ho intrapreso una corrispondenza con un'azienda specializzata nel sollevamento che usa il vuoto, dopo aver visto uno dei loro video promozionali. Il rappresentante che mi ha risposto via email, ha dichiarato che è possibile riuscire a sollevare 25 tonnellate, creando circa un vuoto dell’80%, 165 Tor, tra il tampone di sollevamento e la grossa tubazione, qui un esempio. E’ simile al livello di vuoto che si ottiene che fa schiacciare le autocisterne, dove la pressione negativa sfrutta il fatto che l'aria al di fuori

a i p o

m o

g a

c

110


della tubazione, specialmente al di sotto di essa, spinge o tira così forte, nel tentativo di entrare nel piccolo spazio tra sollevatore e tubo, che può raggiungere 25 tonnellate di sollevamento.

Riuscite a comprendere la quantità di forza che deve esserci che sta all'interno delle tute e delle astronavi, che ha costruito la Nasa, una volta nello spazio per resistere e rimanere integre? Un ultimo punto. Avete sentito parlare della valigetta delle rocce dell’Apollo? E’ una custodia di alluminio con i campioni di roccia che gli astronauti dell'Apollo hanno raccolto sulla Luna. Sono stati conservati nel viaggio di ritorno per essere aperti qui sulla Terra. Ci hanno detto che all’interno del contenitore di alluminio è stata preservata l’atmosfera che era di 10 alla meno 11 Tor. Suppongo che il contenitore delle rocce era più resistente dell’autocisterna di acciaio e delle pareti dell’impianto Glenn Research di centinaia di volte. Se pensate che il modulo lunare, realizzato con pochi strati di alluminio, è più forte della camera sottovuoto del Centro Glenn Research, se pensate che le tute spaziali Apollo, rimangono flessibili a 10 alla meno 11 Tor sono

a i p o

o i g

m o

g a

c

111


più forti di questa costruzione, centomila volte più forti come dovrebbero essere, significa che siete stati indottrinati con successo. La sola cosa che NASA ha inviato nello spazio, gente, è la vostra immaginazione. Per conto di Scott Henderson, qui è Paul On The Plane, grazie per aver guardato. Possiamo farlo e dobbiamo farlo, perché è così, è così, ok, è così, probabilmente ci sono molti altri bei pianeti là fuori, poi lo troveremo, ma saranno molto lontani e fuori portata, non possiamo nemmeno andare sulla luna, per l'amor di Dio, è così, quindi affrontiamo prima questo, prima di cominciare a pensare, possiamo continuare ad andare da qualche altra parte.

a i p o

o i g

m o

g a

c

112


Flat Earth Society

OPPOSIZIONE CONTROLLATA

o i g

g a

La Flat Earth Society è un gruppo di opposizione controllato che mescola la verità con menzogne e satira per screditare la ricerca genuina sulla Terra piatta, un lavoro che stanno facendo da molto tempo. E’ stata fondata nel 1970 da Leo Ferrari, un sospettato massone e professore di filosofia presso l'Università di St. Thomas, Leo ha trascorso la vita prendendo in giro il soggetto legittimo della nostra bella Terra piatta. Anche se è scomparso nel 2010, la sua Flat Earth Society esiste ancora oggi online come un sito web / forum che, ancora fedele alla forma, svela diversi falsi argomenti sulla Terra piatta e tratta l'intero argomento come una fosse una barzelletta. Nel 1956 Samuel Shenton, un vero ricercatore della verità e ricercatore della Terra piatta, aveva fondato l'IFERS (International Flat Earth Research Society) e aveva avuto un notevole impatto con le sue pubblicazioni e le sue interviste,

a i p o

m o

c

113


rivelando la verità della nostra Terra piatta alle masse. I globalisti hanno tentato di ignorare la minaccia rappresentata da Shenton per oltre un decennio prima di creare finalmente la loro opposizione FAS competitiva e controllata dalla stessa FAS (Flat Earth Society) che ha trascorso gli ultimi 45 anni a dirigere tutte le indagini sulla Terra piatta nei regni della satira e del sarcasmo. Per dare un'idea di come funziona l'opposizione controllata, considerate l'esempio di una roccia delle dimensioni di una zucca, che Leo Ferrari avrebbe sempre portato con se durante le interviste e le conferenze sostenendo di aver riportato la pietra dal bordo della nostra Terra piatta! Diceva, con un enorme sorrisetto sulla sua faccia, come la sua barca fosse caduta oltre il bordo, ma per fortuna si è salvato appeso a quella roccia. Chiaramente, trattare la nostra Terra piatta in questo modo ironico ha scoraggiato le persone dal prendere sul serio la questione. L'intero schema di Ferrari coinvolgeva l'avvicinamento al soggetto della Terra piatta da ogni angolo, TRANNE quello razionale e scientifico. Ad esempio, ha pubblicato una serie di articoli, tra cui "The Global Fallacy come causa del pregiudizio razziale", sostenendo che le persone nei paesi in cima al globo si sentivano superiori a quelle in basso, quando in realtà non c'era nessuna parte superiore o inferiore al mondo, quindi, "anche se si supponeva che il mondo fosse sferico, il"sopra "e il" sotto "sono stati arbitrariamente selezionati, con conseguente discriminazione razziale nei confronti di coloro che si trovavano nel sud. In che modo i globalisti, i loro mercenari e i loro imbroglioni, possono sostenere seriamente di credere che tutti gli uomini sono stati creati uguali quando insegnano che alcuni uomini sono eternamente destinati ad appendere come pipistrelli dal fondo di un globo mentre altri uomini stanno ritti? L'unica soluzione è una Terra piatta! "Quindi, invece di

a i p o

o i g

m o

g a

c

114


presentare misure o esperimenti, anziché presentare prove o dimostrazioni, Ferrari avrebbe spesso semplicemente argomentato la Terra piatta come una soluzione satirica serendipica dei problemi sociali. Nella sua famosa intervista con la CBC del 1971, a Ferrari è stato chiesto, "come spiega il fatto che la Terra appare rotonda nelle immagini prese dallo spazio dagli astronauti?" Invece di rispondere e affrontare il chiaro trucco fotografico delle lenti occhio di pesce, Ferrari ha risposto: "Semplice . Non c'è dubbio che lei abbia familiarità con la teoria di Einstein sulla curvatura dello spazio. Se lo spazio è curvo - e la fisica moderna si basa su quell'ipotesi - la Terra, dallo spazio, apparirebbe circolare. È una semplice illusione ottica. "Questa risposta contorta e assurda non è affatto una risposta e serve solo a far sentire all'ascoltatore una forte ironia tanto da alzare sia la testa che un sopracciglio. In quel periodo, Charles K. Johnson, un altro autentico Terrapianista, rilevò la IFER dal defunto Shenton. Lui e sua moglie Marjory, insieme ad altri Terra pianisti, che inoltre erano anche vegetariani ed attivisti antivivisezionisti i quali avevano fatto una campagna per un trattamento migliore dei nostri amici animali. Nel 1974, quando Johnson sentì parlare della neo organizzazione di Ferrari, decise di contattarlo scrivendogli una cordiale lettera in cui chiedeva ulteriori informazioni sulla sua società, ma Ferrari non ha mai risposto. Due anni dopo Johnson scrisse un'altra lettera educata dove diceva, che era "deliziato dalla prospettiva di un simile attivista", e scrisse che era "un giorno molto felice" quando apprese della società di Ferrari. "Sono sicuro che non possiamo essere troppo lontani dagli obiettivi", ha scritto Johnson, "Cerco di mettere in pratica ciò che predico, di pensare, cercare e ricercare idee e concetti ragionevoli". Ha chiuso dicendo che " non vedeva l'ora di "sentire Ferrari nella speranza che avrebbe cortesemente risposto. Dopo sei mesi senza alcuna risposta, Johnson scrisse ancora una volta, spiegando nuovamente il suo unico scopo di "allargare la sua visione" e

a i p o

o i g

m o

g a

c

115


“riuscire a comprendere ed entrare nei fatti", e che sarebbe andato a beneficio di se stesso e nel tempo al resto del mondo. Ha richiesto una risposta e una copia della rivista FES di Ferrari. Alla fine, Johnson ha firmato "grazie dal profondo del mio cuore", in anticipo, ma ha avvertito che se Ferrari insisteva nell’ignorarlo ancora una volta, "saprò allora di sicuro che è una sorta di nemico del lavoro dei Flat Earth." Alla fine Ferrari questa volta ha risposto, ma non con un messaggio o una rivista come richiesto, ha semplicemente allegato un modulo di domanda per il pagamento alla FES. Johnson studiò ulteriormente l'organizzazione di Ferrari scoprendo che stava usando "l'idea della Terra piatta come un espediente per intrattenere e promuovere la società atea.” Da quel momento, Johnson ha lavorato sodo per espandere i suoi IFERS e per il resto della sua vita ha esposto il FES di Ferrari , definendolo un "falso profeta colpevole di confondere le acque della verità". Verso la fine della sua vita, tragicamente, la casa di Johnson bruciò insieme a tutti i materiali della Terra che lui e Shenton avevano raccolto durante la loro vita. Fino al giorno della sua morte, Johnson ha sostenuto che l'incendio sarebbe stato il risultato di un incendio da parte di un agente della NASA che aveva visto ficcare il naso. Ad oggi gli IFERS sono scomparsi e esiste solo la FES di Ferrari come sito Web ed una bacheca gestita da moderatori che, seguendo le orme della Ferrari, si fanno beffe di tutto e trasformano ogni argomento in celia che scoraggia qualsiasi serio ricercatore della Terra Piana dal perseguire ulteriore. L'unico aspetto che salva il loro sito web è la biblioteca del materiale sulla Terra piatta di altre persone che in realtà è abbastanza buono. Il presidente attuale, Daniel Shenton, (casualmente non ha alcun rapporto con il vero fondatore di Earther e IFERS Samuel Shenton) ancora

a i p o

o i g

m o

g a

c

116


"confonde le acque della verità", con diversi falsi argomenti sulla Terra piatta. Trovate una sua intervista su questo link Youtube https://youtu.be/ oc0trwHSRIA Dice che "non è sicuro del Sole, della Luna e dei pianeti, ma che probabilmente sono sfere, ma pensa che non è dimostrato” Infila le sue risposte e con abilità annaspa le sue parole come se volesse intenzionalmente tentare di far apparire tutto spettrale. Confrontate e contrapponete questo signore con i veri ricercatori della Terra piatta come me, i quali vi diranno inequivocabilmente che il Sole, la Luna, le stelle e i "pianeti" sono tutti semplicemente luminarie, dischi rotondi di luce celeste, NON terraferma sferica sulla quale si può atterrare come vogliono farci credere i Massoni della NASA. Poi continua parlando degli "effetti della gravità, secondo me, potrebbero essere simulati dal disco dellaTerra che si muove verso l'alto, accelerando in su a 9,8 metri al secondo, avrebbe gli stessi effetti di quella che la gente pensa tradizionalmente come gravità." Questo è un argomento falso e ridicolo dei Flat Earth che appare anche su Wikipedia e sulla homepage di FES. E provato che è sbagliato visto che il "disco che accelera verso l'alto" distruggerebbe tutti gli elicotteri, gli aerei e le mongolfiere rendendo impossibile qualsiasi volo prolungato Purtroppo promuovono di proposito questi argomenti di paglia, così i neofiti della Terra piatti si faranno giustamente delle risate su queste stupide spiegazioni, e poi seguendo l'esempio, scriveranno un intero soggetto sull’argomento. Invito ad abbandonare qualsiasi collegamento con questo gruppo di opposizione controllata e tutti i ricercatori alla ricerca di notorietà attraverso i mainstream proprio perché si affidano a questo tipo di opposizione controllata.

a i p o

o i g

m o

g a

c

117





a i p o

o i g

m o

g a

c

118


censura

BANNATI DA YOUTUBE Questi che seguono sono i testi di alcuni video che senza un motivo preciso sono stati bannati dal portale di Youtube, basta solo che la parola Vaccino sia collegata a spiritualità o Dio. Vaccini. Amiche ed amici che seguite questo canale è con piacere che invio il mio sincero saluto ed augurio di serenità e gioia affinché possano accompagnare i vostri, i nostri momenti e quelli delle persone che ci sono accanto in modo armonioso. Quello che segue è l’analisi personale dove intendo spiegare che un giorno gli scienziati potrebbero arrivare ad affermare che la spiritualità è una malattia. La tematica della Terra piana o piatta come preferite, è solo la punta dell’Iceberg della grande menzogna che certe entità stanno portando avanti da secoli per distrarci dal vero obiettivo in programma. Se si mettono insieme tutti i tasselli che ho incontrato da quando ho iniziato ad occuparmi delle traduzioni e delle divulgazioni di tematiche e delle prove inconfutabili le quali dimostrano che la nostra bella Terra, il luogo che ci ospita non corrisponde a quanto diffuso dal sistema educativo di regime, mi hanno portato a scoprire che il vero obiettivo è scardinare la spiritualità. Nel video intitolato “Soffiata del pentagono, Vaccino progettato per modificare il comportamento umano - FUNVAX” viene dimostrato come riescono a modificare il contenuto cerebrale per inibire appunto la parte spirituale. Sul canale Spreaker trovate l’audio di un video bollato dal sistema intitolato “Il Vaccino Anti-Spirito… è già in circolazione?”

a i p o

o i g

m o

g a

c

119


Questo il link: https://www.spreaker.com/user/10657103/il-vaccino-antispirito-e-gia-in-circola Bene, oggi vado a tradurvi questo articolo dal titolo “Gli scienziati hanno individuato una parte spirituale del cervello che non è necessariamente attivata dalla religione” e chiedetevi se questo è o non è vero. Un team di scienziati ha identificato la parte del cervello che si attiva quando le persone sono sottoposte ad esperienze spirituali. I ricercatori hanno affermato che lo studio potrebbe aiutare a comprendere l'importanza dell'esperienza spirituale per la salute mentale. Un team di scienziati ha individuato la parte esatta del cervello che si attiva quando le persone elaborano esperienze spirituali indipendentemente dal fatto che venga innescata o meno dalla religione. I ricercatori hanno fatto riferimento a questa parte del cervello come "casa neurobiologica" dell'esperienza spirituale. Si attiva ogni qualvolta le persone sperimentano un senso di connessione dove si sentono travolte da un potere immenso più di loro stesse. Credo che questo sia quanto il Creatore ci ha donato per colmare parte della nostra vita. Per poter comprendere la spiritualità non ci ha fatti come dei robot. Infatti possiamo scegliere cosa e chi seguire. Faccio un

a i p o

o i g

m o

g a

c

120


esempio: se questi cosiddetti alieni arrivassero sulla Terra, proprio adesso e proprio qui, vi sentireste travolti da questo potere più grande di voi stessi e vi sentireste connessi con loro? Oppure sareste terrorizzati? Se non addirittura vi sentireste impazzire? Oppure sareste tristi? O forse felici? Come vi sentireste? Ecco perché c’è in atto questo enorme programma degli alieni, un programma dove vogliono convincere le persone che gli alieni ritorneranno, come se gli alieni fossero Cristo così da ottenere un aspetto religioso in cui credere, dove questi alieni sarebbero quelli che ci hanno creato. Potete documentarvi nella traduzione del video “Nascita del pianeta e dell’inganno globale”, trovate sempre il link nella descrizione, dove papa Francesco afferma che battezzerà gli alieni. Andiamo avanti. Precedenti studi hanno cercato analogamente di identificare la parte spirituale del cervello focalizzata nell'esaminare le attività neurali di persone che si connettono con religioni specifiche o coloro che già sapevano come stimolare gli stati trascendenti della mente. Questo studio recente, condotto da scienziati della Yale University e dello Spirituality Mind Body Institute della Columbia University, ha esaminato le esperienze di persone con differenti religioni e con una variegata definizione di ciò che costituisce la spiritualità. La parte del cervello che elabora le esperienze spirituali è nella "corteccia parietale" o il "lobulo parietale inferiore sinistro" per essere specifici. Questa parte del cervello si attiva anche quando un individuo diventa consapevole di se stesso o di altri. Viene stimolato anche quando una persona usa le sue capacità di attenzione. Infatti nel video intitolato “Soffiata del pentagono, Vaccino progettato per modificare il comportamento umano - FUNVAX” viene dimostrato come modificano il contenuto cerebrale di questa parte per inibire la parte spirituale. Saranno felici gli atei anche se l’ateismo di per se stesso è una religione visto che esistono diversi rami di ateismo e differenti denominazioni di ateismo. L’ateismo è la religione del non credere. Proseguo: Per il loro studio, i ricercatori, guidati da Marc Potenza, professore di psichiatria presso il Yale Child Study Center e la neuroscienza, hanno

a i p o

o i g

m o

g a

c

121


intervistato 27 giovani adulti. Hanno chiesto ai partecipanti le loro esperienze stressanti quelle rilassanti e spirituali passate. Dopo l'intervista, i partecipanti sono stati sottoposti a scansioni con la risonanza magnetica funzionale mentre ascoltavano gli audio registrati in base alle loro esperienze trascendenti personalizzate. Le scansioni di risonanza hanno rivelato che anche con esperienze spirituali diverse, il loro cervello mostrava un'attività simile proveniente dalla corteccia parietale. Le onde cerebrali dei partecipanti riflettono schemi simili mentre continuano ad ascoltare le loro rispettive registrazioni o in effetti mentre sperimentavano i loro rispettivi stati trascendenti. "Abbiamo osservato nella condizione spirituale, rispetto alla condizione di rilassamento neutro, una ridotta attività nel lobulo parietale inferiore sinistro (IPL), un risultato che suggerisce che l'IPL può contribuire in modo importante all'elaborazione percettiva e ad altre auto-rappresentazioni durante le esperienze spirituali, "hanno scritto i ricercatori nello studio pubblicato sulla rivista Cerebral Cortex. Lo studio ha inoltre affermato che il talamo mediale e il caudato del cervello, la parte responsabile dell'elaborazione sensoriale ed emotiva, erano meno sensibili agli stimoli spirituali rispetto allo stress. Basandosi su attività cerebrali simili osservate, nonostante la diversa idea di spiritualità dei partecipanti, gli scienziati hanno concluso che l'esperienza spirituale non è limitata al livello di religiosità di un individuo. L'esperienza spirituale può essere un sentimento di comunione con Dio e può anche essere la sensazione che uno fa parte nella natura o quando si abbraccia l’umanità. Significa che sia i religiosi che gli atei sono uguali quando si sentono parte piena con la natura o con qualità umanistiche. Inoltre, leggiamo qui, l'esperienza spirituale può anche essere come una semplice euforia durante gli eventi sportivi.

a i p o

o i g

m o

g a

c

122


Quindi stanno cercando di dirci che la religione e/o credere in Dio è semplice come elevarsi durante un evento sportivo. Chi se ne frega del Creatore. Chi se ne frega della religione. Questo è il loro obiettivo finale. Andiamo oltre. In definitiva, i ricercatori dicono che lo studio può aiutare gli esperti a capire in che modo l'esperienza spirituale può avere un impatto sulla salute mentale delle persone. Pertanto dopo essersi liberati da qualsiasi credo religioso possono dire con semplicità che la religione e Dio sono nocivi per la mente umana e che devono toglierla, come un’appendicite. Ma andiamo avanti e sentiamo cosa dice il professor Marc Potenza: "Le esperienze spirituali sono degli stati forti che possono avere un profondo impatto sulla vita delle persone. Comprendere le basi neurali delle esperienze spirituali può aiutarci a capire meglio il loro ruolo nella capacità di reagire e nel recupero dalla salute mentale e dai disturbi da dipendenza", ha spiegato. Alla fine dicono che la religione e le esperienze spirituali sono un bene per l’umanità o sono un male per l’umanità? Dicono che credere in Dio o nella spiritualità è un disordine mentale. Non pensate anche voi che presto, un giorno arriveranno ad attaccare la spiritualità cercando di liberarsene strappandola via dalla mente umana? Ricordate che questo è un sacro diritto donato dal Creatore affinché possiate credere qualsiasi cosa volete perché siamo nati come esseri spirituali, che vi piaccia o meno. Siamo nati attraverso il Creatore, attraverso la spiritualità. Senza la spiritualità nella propria vita si prova il vuoto. Grazie della vostra attenzione. A presto. Dino

a i p o

o i g

m o

g a

c

Di tutto un po’ e di niente un sacco e il gene Dio Pensieri in libertà e di conoscenza per gli spettatori e le spettatrici. Carissimi e carissime, ecco qui di tutto un po’ perché di niente un sacco, non c’è solo un sacco, ma miliardi di sacchi, come la cacca. Cerco di dirvi di tutto un po’ di quello che posso, di tutto il resto non è possibile, non si può. Gustatevi i video che trovate nelle playlist quelli che non avete ancora visto, trovate anche tante, tantissime risposte. 123


Se qualcuno vi piace in particolare ripubblicatelo suol vostro canale e rinominatelo aggiungendo al titolo Dino Tinelli. Ora, prima di proseguire fate questo. E’ facilissimo. Sotto a questo video a sinistra vedete il tasto Iscrivetevi col numero di iscritti? Bene, guardatelo e non fate nulla. Per tutti gli altri, per i poracci, per i BST (bastardi senza gioia), ma in special modo per tutte le persone di buona volontà, tutti voi che seguite il canale di Dino Tinelli leggete Iscritto il numero di iscritti. Giusto? Ora cliccaci sopra. Si apre la finestra con scritto “Annulla Iscrizione” e “Vuoi annullare l’iscrizione a Dino Tinelli?” Clicca su “Annulla Iscrizione”. Fallo, è un piccolo aiuto che ti chiedo. Disiscriviti. Grazie. Puoi salvarti questa pagina nei preferiti non serve essere iscritto o iscritta. Quando ti va vieni a vedere se ci sono nuovi video. Non ti serve la sveglia ne’ essere primo o prima. Grazie. Se proprio vuoi sostenermi, cosa che non fai perché non sei come le oche che si lasciano abbindolare dagli spot pubblicitari, ecco se proprio vuoi darmi una mano clicca sugli spot. Solo così mi regali energia monetaria, non ti costa niente e pensa che c’è qualcuno che paga per te (ora non più perché mi hanno tolto la monetizzazione). Ai signorini controllori di Youtube e dei canali creati per incitare le oche a venire su questo e creare ostilità dovreste giustificare alle persone interessate a fare le proprie ricerche perché un video in chiaro, uno di quelli che si riesce a vedere anche nella bella Italia senza restrizioni, nel momento che lo traduco per le persone che non sanno l’inglese, oltre a bloccarlo penalizzate il mio canale senza alcun avvertimento con la motivazione mendace di “Incitamento all’odio”. Che ne è dei ricorsi fatti ai canali, quei canali costruiti e dedicati per incitare odio verso Dino Tinelli? La stessa tattica l’avete adottata per altri canali. Per chi non lo sa informo che i signorini controllori prendono un paio di video del passato adottando la stessa operazione e il canale viene chiuso.

a i p o

o i g

m o

g a

c

124


Si sa che manovrate dati di visualizzazioni, like e dislike, e questo conferma che i signorini controllori per l’Italia agiscono in modo diverso da chi gestisce altre nazioni. (osservate qui sotto proprio questo video che poi è stato rimosso: solo 59 visualizzazioni, 3 like e ben 141 dislike! Lo stesso vale per il vaccino antispirito: 119 visualizzazioni, 7 like e ben 226 dislike!)

Questo perché l’italiano e le italiane sono il popolo tenuto nel sistema peggiore, un popolo tenuto all’oscuro e quando questo canale traduce articoli di alcune tematiche, articoli stampati, articoli in rete affinché li possano capire anche gli italiani, attaccate e/o bloccate i video con sciocche motivazioni tipo vietato ai minori od altro. Non sto portando in superficie veleno ma verità nascoste, verità documentate che si possono poi andare ad approfondire. Ringrazio chi segue questo canale perché si tratta di persone leali che mi indicano e mi suggeriscono materiali da tradurre. Questi documenti non sono documenti da carbonari ma documenti che girano nel resto del mondo, quello più libero della realtà Italiana. Questo canale vuole portare cultura e conoscenza di fatti che nessun altro giornalista imbavagliato può portare. Vi accenno alcuni brani di articoli che mi piacerebbe tradurre ma pericolosi per chi divulga la verità. (Quello che segue è appunto il video bannato con cui inizia questo capitolo) Una ricerca che va avanti dagli anni 90, iniziata sui militari, con ricercatori, accademie, PENTAGONO e comparti dell'esercito a braccetto, ha evidenziato come questo gene sia strettamente legato alla SPIRITUALITA', alla capacità di astrarsi, entrare in collegamento con

a i p o

o i g

m o

g a

c

125


qualcosa di vibrante e forte, PROVARE ESTASI, avere la coscienza di un DISEGNO DIVINO, avere la coscienza della profondità del'Universo, essere capaci di sensi sottili, e nel fisico, essere fortemente ottimisti, creativi, costruttivi, pieni di voglia di fare...UN GENE CHE SI EREDITA.... Uno studioso, il professor Cloninger, aveva messo a punto una scala di parametri di classificazione, denominata "Indice di Auto-Trascendenza", per identificare con rigore i soggetti capaci di questa attitudine alla CONNESSIONE TRASCENDENTALE. Ma il più grande ricercatore di questo gene dell'IMPRONTA DI DIO è stato Dean Hamer, nessuna parentela con l'Hamer della medicina germanica (lo avrebbero fatto fuori in due secondi). Ci fu un discreto clamore quando vennero alla luce le ricerche che mettevano in correlazione questo particolare gene con l'attitudine psicologica e il modo di condurre l'esistenza degli Esseri Umani. Si svegliò ovviamente anche la Chiesa, tendendo a ridicolizzare la scoperta e a dire che "tutti sono creature di Dio", quindi non esiste una vera e propria differenziazione genetica. E mi fermo qui …. Grazie per la pazienza e la comprensione e soprattutto per il sostegno. Disiscriviti così non sanno quanta bella gente naviga su questo bel mondo di anime libere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

Scoperto che la chemioterapia diffonde il cancro. (Testo del video) Un caro saluto a tutti e tutte come di consueto e grazie di condividere il video che segue. Comunico che riporta dati di riviste in rete che difficilmente vengono trasmessi nella nostra bella Italia. D’altra parte in Italia è così nel senso che tante cose non sono vietate ma non sono disponibili. Facciamo un esempio: sbarca YouTube go ma non è disponibile in Italia.

126


E questo sapete che succede come per molti video su YouTube dove appare la scritta spiacenti ma questo video non è disponibile nel tuo paese lo stesso vale per un sacco di altre applicazioni oltre che per i vostri amati telefonini. Ma torniamo al tema della chemioterapia. Dalla rivista Natural News dello scorso 2017 un articolo che fa riflettere o meglio, pensare. Notizia esplosiva della medicina: La chemioterapia diffonde il cancro. La ricerca condotta dall’università di medicina Albert Einstein di Yeshiva ha scoperto che la chemioterapia diffonde il cancro in tutto il corpo, causando un forte aumento delle cellule tumorali che circolano in tutto il corpo (compresi i polmoni). Molti pazienti malati di cancro pensano che la sola speranza per sopravvivere sia la chemioterapia. Ma questo credo si è rivelato come una della più grandi frodi per l’umanità. Gli scienziati dell’università di medicina Albert Einstein a New York hanno dimostrato che la chemioterapia è solo una soluzione a breve termine.

a i p o

o i g

m o

g a

c

127


Col tempo, le droghe fanno ammalare nuovamente, spingendo i pazienti ad una secondo turno di trattamenti costosi. La chemioterapia innesca dei tumori più aggressivi che spesso portano alla morte. Diversi studi hanno fatto scoperte simili. Un riassunto dello studio riporta che "gli autori hanno scoperto che diversi tipi di chemioterapia possono aumentare la quantità di complessi TMEM (Microambiente tumorale delle metastasi) e delle cellule tumorali circolanti nel sangue". Si conclude che "la chemioterapia, nonostante la riduzione delle dimensioni del tumore, aumenta il rischio di diffusione metastatica. ” La chemioterapia in realtà uccide più pazienti del cancro stesso. Le droghe tossiche per la chemio deviano dai meccanismi di riparazione del corpo permettendo ai tumori una rapida ricrescita. Secondo un sondaggio del centro di ricerca del McGill il 75% dei medici rifiutano la chemioterapia per loro stessi e per i componenti delle loro famiglie. Inoltre si stima che il 97% dei malati di cancro non rispondono per niente al trattamento. Al momento la chemioterapia rimane il solo trattamento da fare per quasi tutti i tipi di cancro. La FDA Food and Drug Administration, ha vietato ai medici di scegliere strade non chimiche ed altri trattamenti naturali come soluzione per i loro pazienti. Il trattamento del cancro, chirurgia, radiazione, chemioterapia, è un business di tre trilioni di dollari a livello mondiale ogni anno. Si tratta di tre trilioni. Dal Mean’s Healt Secondo un nuovo studio 1 persona su 2 avrà il cancro. La probabilità è fra te e me. Uno di noi avrà il cancro. Le vie naturali per battere il cancro: prendere il sole senza protezione solare per la vitamina D Semi di albicocca (vitamina B17 laetrile) Olio di cannabis THC (tetraidrocannabinol) Curcuma ed altro….

a i p o

o i g

m o

g a

c

128


Fate le vostre proprie ricerche e imparate voi stessi, studiate più che potete sul cancro. Cercate sempre di trovare una seconda od una terza opinione e non fate la vostra decisione basandovi sulla paura o sull’intimidazione. Grazie di aver guardato, vogliatevi bene, vivete in pace, serenità e salute. Scrivo su questo libro che tutti i video che ho caricato i quali parlavano di Hitler (erano traduzioni in rete libere), o di video dell’11 Settembre che ricaricavo da altri canali, sul mio canale sono stati immancabilmente censurati oltre a ricevere gli strike. Nonostante ponga molta attenzione alla politica di Youtube, quando si parla di Terra Piana, la piattaforma cerca di limitare al massimo la loro visibilità. Non a caso in questo momento che c’è un risveglio da parte di parecchie anime, è arrivato il colpo gobbo di togliere la monetizzazione al canale con questa semplice e mail che vedete nella pagina successiva:

a i p o

o i g

m o

g a

c

129


a i p o

o i g

m o

g a

c

130


Canale Audio

SPREAKER

a i p o

o i g

m o

g a

Come molti sanno ho aperto anche un piccolo spazio audio sulla piattaforma Spreaker, la quale permette di scaricare gli audio e di ascoltarli nei momenti che preferite. Ho scelto per voi l’audio:

c

Complottologo Noi più che complottologi, impegnati a disvelare gli inganni di Parusia E’ assai difficile pensare o immaginare che qualcuno, fra noi, abbia i mezzi necessari per organizzare un complotto, una rivoluzione, financo una ribellione per destabilizzare una comunità, una regione, intere Nazioni; procurare una guerra, o addirittura controllare l'informazione. Però conosciamo dalla storia che questo sia stato possibile farlo, senza non 131


sempre capire da che parte arrivassero armi, esplosivi, denaro. L'intera storia è fatta di conflitti, di scaramucce, di omicidi, di attentati a volte anche eclatanti: con l'utilizzo di bombardieri, esplosivi ad alto potenziale; gli stessi che vengono utilizzati per miniere, scavi, demolizioni controllate in tempo di pace. Quindi vuol dire che esistono dei potenziali “manovratori”, una potenza che ha capacità, a livello mondiale, di scatenare complotti e non solo, conflitti e scontri, eversioni e catastrofi; anche perché, potenzialmente hanno accesso a tecnologie sofisticate e avanzate e sono già in grado da decenni di creare terremoti artificiali, mutazioni del clima; di modificare il linguaggio, spostare intere masse di uomini e di popoli, di ristrutturare il pensiero e addirittura dello Stato Sociale e lo stato di Diritto attraverso la scuola e la televisione, inoculando l’inganno in forma sistematica e su scala universale. Sono riusciti, nonostante la blindatura meglio studiata nella storia, ad entrare nella Chiesa, scindendola, creando sette, mettendo in crisi la legge morale e naturale che sono alla base di tutte le religioni abramitiche. Ebbene si, qualcosa si nuove nel mondo attraverso filosofie neoliberiste e mantra, che partendo dal dubbio metodico o dalla ragion pura hanno destabilizzato certezze bi-milennarie, facendole “evolvere” anche attraverso ragionamenti articolati ma non logici, verso il precetto di un Nuovo Ordine Mondiale; allineandovi economie, governanti, imprese multinazionali, sistemi di credito, produzioni a consumo e le finanze mondiali. Censurando o alienando tutto ciò che gli si poneva come ostacolo, a partire dal Papato (il kateckon di denominazione Paolina). Si sono nel tempo create concentrazioni di ricchezza e grandissimi stati di povertà, vasti come 2/3 della stessa popolazione mondiale, come mai nella storia; con vaste aree di siccità e fame, controlli sistematici di massa e del pensiero; senza parlare di come sia stata fagocitata la natura stessa, a volte per interi comparti, ai loro programmi di conquista, piegando lo stesso sistema riproduttivo ai loro desiderata. Occorre ora fare chiarezza su chi sono i veri complottisti, chi cospira contro l’ordine naturale delle cose, perché chiariamoci, io come voi, non siamo questi mostri che si vuole dipingere da più parti, anche fra chi ci ama e ci conosce. Noi che abbiamo da sempre avuto la percezione e quindi la

a i p o

o i g

m o

g a

c

132


visione che famiglia è l’unica cellula base determinante del buon funzionamento di ogni società umana, in ogni longitudine, latitudine e tempo storico. Sciogliendone i legami tra i suoi componenti, modificando il rapporto ancestrale tra l’uomo e la donna, tra loro e i figli, era evidente che i complottisti l’hanno avuta franca, senza nemmeno dover spargere una goccia di sangue; laddove, invece, introducendo l’omicidio domestico volontario e coniugale, con l’aborto di Stato, legalizzato, han dovuto forzare la riduzione delle nascite per ridurre al massimo le loro complicazioni e “denunciare” in forma nemmeno tanto velata, il loro peccato contro Dio. I più accorti, direi chi di Fede è armato e strutturato, avrà certamente notato che da alcuni decenni a questa parte, il ruolo una volta assolto dalla Chiesa, di denunciare questi misfatti, è venuto a mancare, laddove alcuni non si siano addirittura allineati tradendo il ruolo di essere di Cristo e per Cristo. Ruolo ora autodenunciato e di fatto attribuito, nel limite del loro campo di azione e del credito che gli viene solo attribuito da chi ha bisogno di conoscere la “verità”, ai “di svelatori”; ossia coloro che mettono in chiaro, in chiave escatologica, apologetica e apocalittica i fatti storici e la loro sequenza organica già previsti nelle Scritture. Una posizione che viene tacciata di “complottismo” antisistema; laddove qualcuno voglia anche, a disprezzo della propria vita, interrompere o denunciare l’avanzata incessante di tale intrigo internazionale e ancestrale di una natura avversa alla “creazione” e ai disegni di “salvezza eterna e Gloria”; organizzato nei livelli altissimi di club satanisti, luciferini, stegocrati, plutocrati, oligarchi, rotaniani e non e di ben note e meno precisate elite senza scrupoli morali, senso comune delle cose pubbliche e amore. Coloro che San Paolo chiamerà “figli della perdizione”, che sono non solo devastatori, omicidi, bestemmiatori, distruttori, assassini, traditori, ma anche vigliacchi, codardi, ignoranti, tiepidi; che adorano i 4 cavalieri dell’apocalisse coloro che portano nelle nostre case: morte, miseria, pestilenza, carestia. Sebbene poi il dito verrà sempre posizionato contro i Governi ed i difensori dell’ordine naturale, che verranno sempre definiti come i veri distruttori dei complessi e dei necessari cambiamenti che potrebbero farci vivere meglio (rispetto ai disastri da colui compiuti in ogni ambito del vivere comune) e ostacolatori dei loro veri piani.

a i p o

o i g

m o

g a

c

133


Noi complottologi in realtà siamo studiosi che sanno percepire e leggere i segni dei tempi e non complottisti, cospiratori, rivoluzionari, reazionari, che sono altri e molto meglio organizzati possedendo ricchezze smisurate; e tutti i loro sudditi, mercenari e pennivendoli, nella maggior parte dei casi finanziati e stipendiati come eserciti regolari per la “normalizzazione” del sistema, ossia coloro che contribuiscono, talvolta senza nemmeno saperlo e esserne pienamente consapevoli della portata pestifera e purulenta che portano, alla creazione di nuovi usi e costumi, sistemi composti caricati di gabbie matriciali, dentro le quali ci costringono; limitando la nostra libertà di azione e di pensiero, gli spazi temporali e fisici ed il libero arbitrio, cioè il discernimento secondo la retta coscienza, che da sempre ci anima per una perfettibile convivenza civile e conseguimento dei più puri degli intendimenti e migliori soluzioni di partecipazione alla crescita sociale, culturale e politica. Quindi ecco: distinguiamo nettamente i complottologi dai complottisti, i “consubin” dell'anima, ossia gli indagatori e militanti della Fede cristiana che si interrogano sui destini del genere umano, della vera libertà di autodeterminarci con le migliori pratiche politiche di convivenza, dai cospirazionisti; i sedevacantisti (ossia chi non crede esista più un vero Papa e perciò i “disvelatori” delle verità di Fede e degli obblighi morali dei discendenti apostolici dai negazionisti, che non sono propriamente coloro che negano la Shoah, che non fu olocausto), ma coloro che non riconoscono la natura Regale e divina di Gesù Cristo; precisiamo anche quale è il ruolo effettivo di debunkers, opinion leaders e trolls nel compito preciso di inoculare in ogni strumento di comunicazione e media, efficaci armi (apparentemente innocue) per distrarre le massa (o Popolo bue) o additare gente come noi come cospirazionisti fanatici; o dei programmatori neulinguistici (che stabiliscono cosa sia “politically correct”, “normale”, “giusto”, necessario, doveroso, omologabile) veri e propri censori delle liceità, controllori della coscienza e dei sensi di colpa e delle paure. Senza escludere i terroristi di Stato e di enti “non governativi” equipaggiati con arsenali e budget capaci di rimuovere Governi democraticamente eletti con un colpo di spugna o attraverso sommosse popolari sobillate alla maniera con cui i giudei furono schierati per la condanna di Gesù, “a loro

a i p o

o i g

m o

g a

c

134


insaputa”; veri e propri organi di controllo di massa, organizzazioni criminali di stampo mafioso, sobillatori che sanno cosa stanno facendo. George Orwell nel discorso su “Guerra & Pace”: “Non si tratta di stabilire se la guerra sia legittima o se, invece, non lo sia. La vittoria non è possibile. La guerra non è fatta per essere vinta, è fatta per non finire mai. Una società gerarchica è possibile solo se si basa su povertà e ignoranza. Questa nuova giustificazione della guerra attiene al passato, ma il passato, non può essere che uno e uno soltanto. Di norma lo sforzo bellico persegue sempre lo scopo di tenere la società al limite della sopravvivenza. La guerra viene combattuta dalla classe dominante contro le classi subalterne e non ha per oggetto la vittoria sull'Eurasia o sull'Asia orientale, ma la conservazione dell'ordinamento sociale” Controllo mentale La mente umana è molto più potente di quello che ci è stato detto. Le nostre potenzialità sono senza limiti. Ecco il grande problema per coloro che vogliono rimanere al potere ed avere una classe di schiavi. Appena nati e nei primi mesi abbiamo un potenziale illimitato. E questo è il momento preciso in cui inizia il processo di schiavitù Primo passo: vaccinazione Iniettano nel nostro corpo e nel nostro cervello pesanti metalli tossici senza contare che contengono sostanze che derivano da feti abortiti. E mi chiedo, coloro che non accettano la trasfusione di sangue, permettono invece di farsi iniettare queste sostanze? In pochi anni ci saranno almeno 70 vaccini di veleno da iniettare nei corpi degli esseri umani. Nel primo anno di vita, compresi i richiami, i bambini in Italia devono subire 28 vaccinazioni. Queste tossine limitano severamente la nostra abilità di crescita e di contrastare le nostre naturali capacità di guarigione. Secondo passo: fluorizzazione Aggiungono il fluoro nella nostra acqua

a i p o

o i g

m o

g a

c

135


E ce lo schizzano nei denti per farli diventare più bianchi Ci obbligano a sciacquarci la bocca dopo aver usato i dentifrici che sono tossici. Il fluoro viene usato come insetticida contro gli scarafaggi. Perché il fluoro? Perché calcifica la nostra ghiandola pineale e previene di pensare correttamente. E’ il solo ingrediente attivo nel Prozac. E sapete perché? Perché rende apatici e i problemi non scompaiono, semplicemente non ve ne importa più nulla. La fluorizzazione dell’acqua è un medicamento di massa. Provate a pensarci per un minuto. Il dott. Dean Burk da 34 anni presso l’istituto del cancro afferma: E’ un dato di fatto, il fluoro causa più morti per cancro agendo più velocemente di qualsiasi altra sostanza chimica. Avete capito perché lo aggiungono all’acqua e nei dentifrici? Terzo passo: indottrinamento Farci credere fin da piccini che viviamo su una palla di terra ed acqua che sfreccia nell’universo prima ancora che abbiamo la capacità di porci domande. Appena nati già ci regalano giochini che raffigurano il sistema solare, ci regalano globi di stoffa, mappamondi e noi giochiamo senza capire di cosa di tratta. Nei primi anni di scuola, già a 6, 7 anni, ci spiegano come è fatto questo globo e il tutto ci viene inculcato come un fatto di verità scientifica. E noi che facciamo finta di capire perché faremmo la figura degli ignoranti rispetto ai compagni. E poi a cercare la nostra bella Italia su quel globo di cui nemmeno da grandi saremo in grado di comprendere le distanze fra i continenti. Ed è così che diventa il nucleo del nostro credo profondo. Ecco il controllo mentale. Conoscere dove siamo e chi siamo veramente è la chiave della libertà. La Terra non è un granello che vaga a caso in un universo infinito nata dal nulla.

a i p o

o i g

m o

g a

c

136


E’ stata progettata con intelligenza, e noi siamo il centro di questa creazione. Ed abbiamo il libero arbitrio che nessuna autorità può toglierci a meno che non siamo disposti a darlo via. Diffondetelo al mondo. La Terra è piana ed immobile. La conoscenza è potere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

137


o i g

g a

Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro

a i p o

m o

Carissima ascoltatrice e carissimo ascoltatore, è un piacere sapere che, anche se poche, pochi, sei presente a questo che chiamo sperimentazione di radio gratuita. Mi piacerebbe trovare molto più tempo con questo semplice microfono e parlare immaginando che sei li ad ascoltare, per conoscere, per farti compagnia, per stimolare il tuo pensiero e soprattutto per spronarti ricordandoti di non lasciare mai che siano gli altri a pensare per te. Anche se l’argomento di oggi non ha nulla a che fare con questo, perché oggi saluto un carissimo amico che ha intrapreso il suo viaggio verso quello che per noi è l’ignoto. Caro Augusto ti saluto con questo messaggio radiofonico prendendo spunto per arrivare a quanto si legge nel titolo. Cara amica e caro amico, devi sapere che quando si stava insieme alla bella compagnia degli anni 70’ 80’ nonostante non ci fossero ancora i mezzi

c

138


di comunicazione odierni, comunicavamo molto bene. Ci si trovava senza essersi dati appuntamento. Poi si andava a giocare, a volta in barca, e tante volte ad ascoltare musica. Con l’amico Augusto ho ascoltato tanta tantissima musica, musica che mi accompagnava nelle mie lunghe trasferte sia sul territorio italiano che dell’est europeo. Eravamo sempre in cerca di musica nuova per scambiarcela, che ascoltavo in auto col mangianastri attraverso impianti eccellenti. Ricordo che nel 1982 sono tornato dalla zona di Caserta carico di mozzarelle di Bufala e che appena arrivato in compagnia degli amici, abbiamo fatto una scorpacciata indimenticabile. Ero tornato dalla provincia di Avellino, da un piccolo comune dove avevo seguito in parte i lavori della costruzione di una piscina per il Generale Dalla Chiesa. Ovviamente in occasione della scorpacciata di mozzarelle agli amici ho raccontato con fierezza tutto quello che ricordavo del mio incontro col generale Dalla Chiesa. Ero fiero di essere diventato praticamente un amico di casa. Poche persone magnanime invitavano noi tecnici a pranzo, altre volte a cena per stare in loro compagnia. Il generale Alberto, se non era via per lavoro, insisteva per averci come suoi ospiti in compagnia di Emanuela Carraro, anche lei disponibilissima, affabile e molto simpatica anche se a volte quasi timida. Durante le cene o i pranzi lui era curioso di sapere la tipologia di struttura che stavamo realizzando, come funzionava l’impianto di filtrazione, insomma una persona attenta, gioviale che emanava sicurezza anche se in realtà la sicurezza erano le persone che nel vigneto attorno alla sua casa di campagna stavano sempre all’erta. Era estate e cenavamo all’aperto. Gli avevo dato anche il mio numero di telefono di casa, meglio quello dei genitori, perché vivevo ancora con loro nonostante fossi sempre in giro per il mondo, in modo che in caso di bisogno potesse fare riferimento a me durante il weekend. E lui se lo era scritto sulla sua piccola agenda tascabile. Ero orgoglioso di raccontare tutte queste cose agli amici e di come erano umani questi personaggi che, visti i loro incarichi, sembravano Dei per noi popolino, e forse neanche buoni. Era venerdì 27 Agosto 1982.

a i p o

o i g

m o

g a

c

139


I lavori della piscina del Generale erano praticamente finiti e al custode avevo fornito tutte le indicazioni per il corretto riempimento. Lunedì successivo sarei ripartito da Brescia per arrivare dal Generale Dalla Chiesa il martedì seguente. E così avvenne. Purtroppo la piscina non era ancora piena a causa della scarsissima portata dell’acquedotto, ma col sorriso immancabile il generale staccò l’assegno di fine lavori. E’ stato in quel momento che non ho potuto fare a meno di prendere il settimanale l’Espresso dall’auto dove in prima di copertina c’era la sua foto col titolo: Il generale Dalla Chiesa è stato abbandonato dallo stato. E lui sorridendo mi ha risposto: Ho qualcosa che farà saltare qualcuno del governo e ne sentirà parlare. Poi ci siamo salutati perché doveva spostarsi a Palermo. Io ho finito i miei giri per l’Italia e venerdì 3 Settembre sono tornato nuovamente a casa. Il Sabato seguente, dopo colazione mi dirigo in piazza a Bardolino e davanti all’edicola ho uno shock. Vedo tutte le prime pagine dei quotidiani col massacro del Generale Dalla Chiesa e della moglie Emanuela. Non riesco a crederlo, solo 3 giorni prima ci siamo salutati. Mi prende un grosso magone e non riesco a frenare le lacrime insieme al pianto trattenuto perché sono fra la gente del paese turistico… Così torno frettolosamente a casa. Mia madre, vedendomi piangere come un bambino, spaventata mi chiede che cosa è successo ma riesco a malapena a dargli la notizia del massacro. “Cosa?” fa “Hanno assassinato il Generale Dalla Chiesa?” Nel frattempo, senza che avessi il tempo di finire di spiegarle, una pattuglia di carabinieri arriva nella via e vengo invitato a presentarmi nella caserma di Verona. Ho subìto un interrogatorio come fossi un delinquente solo perché c’era il mio numero di telefono sull’agendina tascabile del generale dalla Chiesa. Una volta spiegati i motivi del perché ci fosse il mio numero scritto sull’agenda, il Capitano Zanca, lo stesso cognome dell’ingegnere responsabile dell’azienda di piscine per cui operavo, mi ha salutato

a i p o

o i g

m o

g a

c

140


dicendomi “Tinelli, si ricordi che il generale l’ha pensata nei suoi ultimi momenti” Lascio a te pensare se questo potesse essere accaduto veramente…. altra menzogna…. Chiudo con una semplice riflessione: Gesù è stato crocifisso a morte perché conosceva la verità ed era un giusto… il Generale dalla Chiesa è stato assassinato perché era un giusto e conosceva la verità? E tutti gli altri sono stati assassinati perché conoscevano la verità? Grazie per aver ascoltato e non dimenticare di condividere l’audio se ti ha fatto piacere questo piccolo tassello dell’Italia dello scorso secolo. Ciao, Dino.

a i p o

o i g

m o

g a

c

141





a i p o

o i g

m o

g a

c

142


Informazione

È COME ACQUA CHE FLUISCE Quanto segue l’ho sviluppato da molto tempo e lo trovate anche sulle pagine web di Aziende con le quali ho collaborato. Ne ho parlato sempre, fin dall’inizio all’apertura del mio canale Youtube e mi auguro che leggendolo si scolpisca ancor di più nelle nostre menti, perché l’acqua, oltre ad essere piana è anche scambio di informazioni. L'informazione aiuta ad appagare la sete di conoscenza. Tutti abbiamo bisogno di conoscenza per prendere decisioni, per intraprendere azioni. La conoscenza non sgorga se non defluisce l'informazione. L'informazione si trasmette fra le persone attraverso organizzazioni, tramite i network (reti di informazione) nella stessa maniera in cui l'acqua si distribuisce ed arriva nella metropoli. Indifferentemente da dove ti trovi nella metropoli, sei in grado di valutare la qualità dell'acqua e se apri il rubinetto, scorre liberamente. Lo stesso vale per l'informazione: è indispensabile poter accedere e trovare l'informazione di cui necessiti. Dobbiamo essere liberi di venire a conoscenza delle informazioni in modo da poter venire in possesso e monitorare la qualità delle informazioni stesse. Ma ricordiamo sempre che le informazioni sono una risorsa dinamica: cambiano costantemente. Divulgare le informazioni ci assicura che sono sempre fresche. Le informazioni che non fluiscono stagnano, si fermano; è bene farle scorrere.

a i p o

o i g

m o

g a

c

ORA IL PUNTO:
 far scorrere le informazioni fra le persone, fra le organizzazioni, è fondamentale per la collaborazione e lo scambio della reciproca conoscenza. 143


ORA IL SECONDO PUNTO: L'acqua pulita con cui ci dissetiamo (conoscenza) è sempre la stessa acqua che gira e gira, continuamente, in un circuito chiuso, come la fontanella zen delle immagini precedenti. Dovremmo imparare a scoprire altre acque (altre conoscenze) che sono le risorse naturali, come il fiume all'inizio di questa pagina. E' più facile essere ingannati che credere di essere stati ingannati. Quando una ragnatela di bugie ben confezionate è stata distribuita poco a poco alle masse per più generazioni, la verità sembrerà del tutto assurda ed i portatori di questa verità dei pazzi furiosi. La storia è scritta dal vincitore. I fatti sono decisi da chi controlla il nostro ambiente. In questo mondo di menzogna universale è nostro dovere individuale avere il coraggio di mostrare e diffondere la verità. Attraverso la storia crediamo, ci illudiamo che la schiavitù appartenga al passato, che sia finita, ma non è così. Siamo schiavi mentalmente, non possediamo il discernimento ne' la capacità di saperlo, di comprenderlo. Ciò in cui crediamo è dettato da chi ci ha insegnato, non da ciò che siamo in grado di distinguere, di discernere con i nostri sensi, col nostro personale intelletto, col nostro arbitrio umano. Copiamo quello altri ci trasmettono inserendoci come pecore nel gregge senza immaginare, o meglio senza renderci conto che il nostro pastore è il lupo, meglio un branco di lupi. Da generazioni apprendiamo, imagazziniamo e ci convinciamo di quello che l'ambiente artificiale (non naturale) dove cresciamo ci indottrina, fin da piccoli. La scienza è pseudoscienza dove persone indottrinate, spesso nemmeno loro se ne rendono conto, hanno la convinzione di trasmetterci il vero sventolando le idee (non si tratta delle loro proprie idee) ma provenienti da pulpiti inesistenti. Sono pulpiti costruiti su teorie, teorie ipotetiche, dove le menti dei seguaci si addentrano ed escogitano tortuosi ragionamenti per dimostrarne la fondatezza.... ma sono teorie e su queste teorie, persone

a i p o

o i g

m o

g a

c

144


prive di qualsiasi scrupolo, dedite al solo proprio interesse, al proprio tornaconto economico, diffondono come verità, spesso sapendo che si tratta di falsa realtà. Le formule degli scienziati iniziano con la particella "se"..... ed io da buon Veneto riporto il vecchio e conosciuto proverbio, rimodellato come segue: "Se le istituzioni, dall'alto (credo basato sulla fede) avessero bombardato mio nonno al punto di fagli credere che era un carro, molto probabilmente si sarebbe convinto di essere stato un carro; mio padre, a sua volta, avrebbe creduto di essere stato un carretto ed ora io crederei di essere un carrettino.".... ma se smetto di ascoltare le istituzioni e mi guardo bene vedo che sono un essere umano...... e, se osservo meglio e studio bene l'ambiente dove vivo, scopro che nemmeno il mondo che mi ospita corrisponde a quello che ci hanno insegnato, o meglio indottrinato, fin da piccini. Impara a studiare e a discernere da solo, da sola. Ascolta i tuoi sensi e confrontati, con mente aperta, per capire, per conoscere e soprire la verità, non le bugie che ti hanno iniettato e che non smettono di instillarti.

a i p o

o i g

m o

g a

c

145





a i p o

o i g

m o

g a

c

146


Chi fa domande vince

QUESITI E BUFALE Quesiti Numero1- fotografia a lunga distanza. La formula esatta della scienza per la curvatura della Terra è di 7,85 cm per chilometro al quadrato. Una facile comparazione è di un abbassamento di 31,39 per il secondo: 2 chilometri è uguale a 2 per 2 uguale 4 per 7,85 uguale a 31,39 cm. 3 chilometri è uguale a 3 per 3 uguale a 9 per 7,85 uguale a 70 cm, e così via. A 50 chilometri la curvatura è 50 per 50 per 7,85 cm. risulta di oltre 196 metri di curvatura. E al momento con le fotocamere in HD riusciamo a riportare le imbarcazioni nell’inquadratura che sono ben oltre il campo visivo. Non solo la nuova tecnologia mostra chiaramente che non è un miraggio, ma gli stessi oggetti si possono vedere con gli infrarossi, e si può mirare da imbarcazione a imbarcazione col radar. La scienza è in grado di spiegare questo? Numero 2 - vuoto contro la gravità. La forza del vuoto viene misurata con la misura del Torr T O ERRE Erre. Anche un basso grado di vuoto è in grado di vincere la gravità qui in superficie. Nella costruzione di ambienti senza molecole elettronici sono necessarie delle serie di pompe potenti per creare il 99% di vuoto. Questo è - 9 Torr. e per il restante 1% non è sufficiente 1 cavallo vapore. Si può ottenere solo attraverso un processo di percolazione chimica. Detto questo come fanno i - 10 Torr di vuoto nello spazio a non strappare via l’atmosfera di questo mondo?

a i p o

o i g

m o

g a

c

147


Cos’è la gravità? E ricordate che ci sono gas che la vincono come l’elio, l’idrogeno e il fluoro carbonio. Non è più logico pensare che l’atmosfera è contenuta dentro un sistema pressurizzato chiuso? Numero 3 - Ombra dell’eclisse. La scienza tradizionale ci dice che la luna ha un diametro di 3.500 km e durante l’eclisse in America del 2017, nessuna offesa, l’ombra della luna era larga solo 110 km. una riduzione di oltre il 97%. Questo è l’equivalente di un uomo alto 1,80 metri che cammina di fronte ad una parete dove la sua ombra è più piccola di una figura in movimento alta solo 5 cm. Dove vediamo questo nella nostra vita quotidiana? Vediamo le ombre della grandezza reale o più grandi. Quando mai vediamo ombre più piccole? La comunità della Terra Piana dice che la luna è più piccola di 80 km, molto vicina e della stessa grandezza del sole. Anche questa spiegazione è possibile. Numero 4 - La temperatura della luna. La scienza deve ancora affrontare questa scoperta relativamente nuova che la luna genera una luce fredda. Tutti sappiamo che durante il giorno ci sono 32° al sole e 26° all’ombra, dipende dalle condizioni che si hanno, tuttavia durante la notte, specialmente quando la luna è alta nel cielo osserviamo il contrario. Quando possono esserci 10° con la luce della luna, questa diventa più calda a 15° all’ombra dalla luna. Alcune volte si vede la temperatura che si sposta a - 13°. In più, in condizioni di esperimenti controllati, l’ingrandimento della luce della luna è sempre fredda. Nuovamente, l’opposto della luce del sole. Siamo in grado di generare questo con la tecnologia odierna attraverso l’uso di laser freddi. La domanda è, perché la luna ci da la luce di un laser freddo? Numero 6 - La cintura Van Hallen, una semplice domanda con si o no. La cintura di Van Hallen è letale? Se SI come hanno fatto dall’Apollo 11 all’Apollo 17 a fare i viaggi avanti e indietro attraverso la cintura Van Hallen con protezioni solo di alluminio e plastica? Non è morto nessuno, nessuno è stato avvelenato dalla radiazioni e nessuno ha avuto il cancro. Penso che ancora 5 sono vivi. Le radiazioni vengono bloccate solo da 2 metalli: piombo e oro. Entrambi sono molto pesanti e non possono essere usati nei viaggi spaziali a causa del loro peso. Se la risposta è NO, la cintura non è

a i p o

o i g

m o

g a

c

148


letale allora spiegate il video che si vede sul sito web della nasa chiamato Orion trial by fire dove la NASA afferma chiaramente che la cintura è così pericolosa che non sono in grado di testare capsule con l’uomo perché incapaci di risolvere il problema delle radiazioni. Tenete presente che non è un vecchio video è stato pubblicato alla fine del 2014. Numero 6 - Come mai solo per luna, per Venere e per Mercurio col telescopio si riescono a vedere le fasi “lunari” mentre per tutti gli altri pianeti, vedi ad esempio Giove, Saturno, Marte e gli altri non si riescono mai a vedere sezioni in ombra anche se rispetto alla Terra si trovano a 90°? Si vedono solo nelle illustrazioni della NASA o nei film. Numero 7 - Ci mostrano telecamere Live 24 ore al giorno del sole di mezzanotte al Polo sud ma se prenoti una crociera per vedere il sole di mezzanotte si trovano solo crociere per il sole di mezzanotte al polo nord. Numero 8 - Come mai i laghi non sono soggetti alle maree? Eppure sembra che la luna influenzi la gravità non certo la salinità dell’acqua.

Bufale

m o

g a

L’Australia non esiste Effetto Pacman Accelerazione verso l’alto di 9,8 ms2 I terrapiattisti non pagano il biglietto del treno

a i p o

o i g

c

I punti indicati sopra sono stati prodotti dalla controinformazione pagata dal sistema ma nessun ricercatore della forma della Terra ha mai asserito questo.

149





a i p o

o i g

m o

g a

c

150


Conclusione

SIAMO COSCIENTI La frase di apertura del libro è iniziata con: “Il miglior modo per controllare l’opposizione è pilotarla tu stesso (Lenin)” Ho cercato di iniziare raccontando più che altro le esperienze che ho incontrato da quando sto diffondendo la grande menzogna: la Terra è piana, non una palla, che è così osteggiata perché una volta che si arriva a scoprire questo si scoprono anche tutte le altre menzogne. E’ proprio come la punta di un iceberg, si vede solo quella e si scopre che sotto c’è una massa enorme di menzogne che sostengono questa. Riporto di seguito l’ultimo video temporale che riguarda la censura.

o i g

g a

Censura: la prima azione di un governo criminale Benvenute e benvenuti sul canale di Dino Tinelli e grazie ancora una volta per essere qui in mia compagnia. La censura è la prima azione criminale di qualsiasi governo disperato, disperato per le cose sbagliate, quelle di imposizione al suo popolo per controllarlo. Non c’è nessuna ragione di censura, se non prevenire alle persone di dire cose che lo Stato non vuole che si dicano, perché sono cose che potrebbero svelare le sue attività illecite. La censura è un vero e proprio indicatore del livello di corruzione e di degrado che ha raggiunto un governo. Nel momento in cui si instaura la censura, significa che il governo è arrivato ad un punto dove è completamente fuori controllo, è arrivato ad un punto dove i politici stessi si mettono in un angolo instaurando leggi per le prossime azioni criminali che vogliono perpetuare in futuro. Vedi imposizioni per i vaccini ed indifferenza per le scie chimiche, imposizioni scolastiche anziché approfondimenti sulla ricerca della forma

a i p o

m o

c

151


della nostra bella Terra, imposizioni con tasse elevate anziché facilitazioni per apertura di nuove attività da parte del singolo cittadino. E’ ovvio che il governo mette in opera la censura, per coprire le sue attività illecite dove spesso è in squadra per condividere i profitti con grossi gruppi finanziari a scapito dell’artigiano munto quotidianamente. Ma la censura non viene introdotta solo per coprire queste attività illegali, ma anche per evitare che le persone possano farsi domande, domande che hanno bisogno di essere fatte. E il governo introduce queste censure proprio perché non vuole sentirsi fare delle domande. E quando un governo si riveste della presunzione di stabilire cosa possono dire o cosa non possono dire le persone, cosa possono pensare o cosa non possono pensare le persone, abbiamo raggiunto veramente il fondo per qualsiasi società libera. Arrivati a questo punto non c’è più alcuna espressione per una vera umanità, non c’è più alcun sviluppo per i geniali, nessun sviluppo per nuove idee. Nessuno può più pensare fuori del sistema. Come ho già detto prima, l’introduzione della censura è la possibilità per le prossime attività criminali da parte del governo, perché detta quello che le persone devono dire, devono pensare, vedere, addirittura stabilendo cosa è sicuro mentre al contrario non è sicuro. La censura è lo strumento che dice cosa devi o cosa non devi pensare perché qualcun altro stabilisce e decide questo per te. La censura è la dichiarazione delle attività illecite criminali di qualsiasi governo corrotto il quale mostra sfacciatamente che è pronto a colpire e schiacciare il proprio popolo. L’introduzione della censura da parte di qualsiasi governo è una maledizione per il pericoloso futuro di qualsiasi società, e la storia ce lo dimostra. Prima arriva la censura, poi la sparizione, poi l’imprigionamento, poi le esecuzioni. La censura non è assolutamente accettabile in qualsiasi società evoluta, non ha alcun beneficio per nessuna società progredita, e non è nemmeno un beneficio per lo sviluppo umano.

a i p o

o i g

m o

g a

c

152


Quando viene imposta è perché chi è in carica ha qualcosa da nascondere e qui in Italia chiunque è arrivato al potere, anche con i principi più sani, si è dovuto piegare per sottostare alle imposizioni di chi sta dietro le quinte. Perché coloro che comandano veramente sono esseri criminali corrotti. Così non ci si può più fidare del governo italiano, di qualsiasi indirizzo politico possa essere. Perché se ancora non lo sapete, sono questi i governi dei nostri giorni, un mucchio di parassiti, un mucchio di psicopatici che vogliono distruggere qualsiasi libertà per gli esseri umani, qualsiasi libera attività degli esseri umani. Non abbiate timore di far sentire la vostra voce, non lasciate approvare qualsiasi tipo di censura, state dandogli il permesso di schiacciare voi stessi, voi stesse. Non permettetelo, alzate la vostra testa, alzate la vostra voce contro le cose che vi vogliono imporre, che vi vogliono far inghiottire quando sapete che è sbagliato. Siete, siamo esseri unici con la propria anima. Non permettete che ve la spengano ne’ tantomeno che la spengano ai vostri figli.

Con sincerità Dino

a i p o

o i g

m o

g a

c

La copia ad alta risoluzione si trova su Amazon

www.tinelli.eu

153