__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

I Dinghy 12p d’epoca esistono ancora? III parte - Il legno -

SAPERI MODERNI

SAPIENZE ANTICHE

    

Il legno bisogna sentirlo gomiti naturali Stagionatura del legno Sezioni di taglio del tronco Ruota e dritto di prua in massello Corsi del fasciame inchiodati

    

Legno termicamente modificato Taglio fasciame con il plotter Braccioli compensati Ruota e dritto di prua in lamellare Fasciame incollato con epossidica


Sapienze Antiche

1

Prima del 1950 gli utensili per la produzione e la lavorazione del legno, erano per la maggior parte funzionanti a mano. Il legno si comprava a tronchi interi parti curve comprese, ora le moderne tecnologie, per migliorare sia la produzione sia utilizzo del legno hanno praticamente provocato la scomparsa dei i pezzi curvi. Le macchine per sramatura tagliano i rami, nel bosco, appena abbattuta la pianta .

I depositi dei tronchi e dei pezzi “curvi “a stagionare

Un bracciolo delle panca si ricavato da un gomito

I gomiti naturali. Nel nostro Dinghy 12p non c’è bisogno di grandi pezzi curvi, le parti adatte ai gomiti naturali sono: la ruota e controruota di prua e i braccioli delle panche e della ghirlanda di prua e i bracciolo dello specchio di poppa. La cosa che rende un gomito di legno adatto è che la vena del legno segue la forma curva del pezzo da costruire, aumentando la resistenza e irrigidendo la struttura.

In natura, le parti dell’albero da cui si ricavano i gomiti.


Sapienze Antiche Il legno bisogna sentirlo

2


Sapienze Antiche Stagionatura del legno

3

IL legno appena tagliato contiene una grande quantità di acqua, che può variare da un terzo a più della metà del suo peso. L'essiccazione è detta stagionatura e viene effettuata per numerose ragioni: il Legno stagionato è molto più resistente al deterioramento di quello fresco, è molto più leggero e quindi diventa meno costoso effettuarne il trasporto. Il taglio del tronco in tavole era fatto in cantiere, la stagionatura avveniva all'aria e durava parecchi mesi il legno era accatastato con cura e il grado di essiccazione era controllato dai mastri (segantini).

Sapienze Antiche sezioni di taglio del tronco Sezionatura parallela Le tavole vengono ricavate dal tronco tagliandolo con andamento parallelo, con tale sistema, non si riesce ad annullare la deformazione della tavola, particolarmente al centro del tronco

Facce della tavola 1) estremità mostra l'arco degli anelli di crescita. 2) faccia piana della tavola. 3) Bordo con la venatura diritta e coerente , il rigatino a strisce fini è chiamato millerighe.


Saperi Moderni, stagionatura al forno

4

Gli essiccatori per la stagionatura artificiale producono una nuova generazione di legno termicamente modificato con alto valore aggiunto ed eccezionali proprietà di resistenza e durabilità che esclude l’utilizzo di qualsiasi sostanza chimica. Il Termo vuoto combina un processo di essiccazione sottovuoto ad alta efficienza energetica e un trattamento termico. Grazie a questa tecnologia è possibile fornire a molte specie legnose, caratteristiche tipiche dei legni tropicali, quali una spiccata piacevolezza estetica e particolari doti di durabilità non presenti nel legno naturale,. Il legno garantisce così una forte competitività non solo rispetto a quello non trattato ma anche ad altri materiali, plastica fra tutti”.

Saperi Moderni, taglio con il plotter Direttamente dal disegno è possibile ricavare l’esatta forma del corso del fasciame che poi si taglia con plotter a controllo numerico ad alta precisione, anche con la possibilità di scegliere correttamente la venatura del legno.

Sezionatura radiale Le tavole vengono ricavate dal tronco tagliandolo con andamento radiale, cioè come quello dei raggi di una bicicletta. Con tale sistema, in genere riservato ai legni pregiati, si annulla completamente qualsiasi deformazione, purtroppo lo sfrido diviene enorme.


Sapienze Antiche Braccioli

5

Costruzione Olanda

Costruzione Italia

due braccioli di Rovere, Frassino o Cedro, spessore mm. 20 ad ogni estremitĂ .

20

Sotto i braccioli un rinforzo che unisce il banco di voga con la panca laterale fissato con chiodi di rame ribattuti.

Per ricavare i braccioli da una tavola commerciale si devono tagliare trasversalmente alla venatura.


Saperi moderni, Braccioli

6

Un esempio (Giappone) di tecnica moderna, con uso di epossidica, per la costruzione dei braccioli . Praticamente si crea un compensato unendo due sagome tagliate da tavolame da 1 cm. Poi si incolla con la resina epossidica allo scafo.

Un esempio (Turchia) di tecniche moderne il bracciolo è ricavato incollando due pezzi ,un listello (20x30 mm) piegato a vapore con un altro pezzo tagliato in una tavola.

Tecnica simile per il bracciolo dello specchio di poppa, qui il listello è lamellare


Sapienze antiche

7

Ruota e dritto di prua

Costruzione Olanda

Costruzione Italia

Ruota di prua / dritto di prua e pernaccia costruite con due pezzi di legno massiccio, con fibre contrapposte longitudinalmente della stessa essenza ricavate da un segmento curvo di rovere.(gomito naturale)

Costruzione Olanda


Saperi moderni Ruota e dritto di prua

8

Costruzione Spagna

Ruota di prua / dritto di prua e pernaccia costruite con la tecnica del legno lamellare e epossidica. Il regolamento di costruzione e stazza AICD al punto 2.7.3 regola la costruzione di scafi in legno o compensato marino secondo specifiche moderne che però non permettendo di considerare questi scafi come �Classici�. Costruzione Spagna


Sapienze Antiche Corsi di fasciame inchiodati

9

Ogni corso di fasciame è fissato alle ordinate con un chiodo. I corsi sono fissati fra di loro con i tradizionali rivetti di rame. Per il progetto originale la colla non è necessaria, fissaggi meccanici sono sufficienti e consentono piÚ facili riparazioni allo scafo.

Vecchi chiodi di rame un Dinghy 12p (1950).I chiodi usati sono generalmente di due misure quelli sulle ordinate 40x3mm per i fasciame 20x2mm.

La tecnica tradizionale per la chiodatura in rame del Dinghy 12p. Il diametro della rondella dipende dalla durezza superficiale del legno, con legni teneri occorrono rondelle dal diametro maggiore.


Saperi Moderni, Corsi del fasciame incollati

10

Costruzione Olanda

Costruzione Olanda

Costruzione Olanda

Il corso del fasciame è prima incollato con epossidica, finita la carena, sono incollati i madieri. Solo in un secondo momento ogni tavola sarà fissata con un chiodo di rame alle ordinate e due chiodi di rame a tra ciascun paio di ordinate. Cosi costruiti sono considerati "Classici".

Costruzione Spagna

Costruzione Spagna

Costruzione Spagna

IL fasciame è ricavato da fogli di compensato marino e viene incollato con colla epossidica. Il regolamento di costruzione AICD al punto 2.7.3 ammette questo tipo di costruzione, ma non permette a questi Dinghy 12p di essere considerati come "Classici"

Profile for Stefano Tolotti

Sapienze antiche e saperi moderni il legno pdf  

C’è chi è convinto che un Dinghy 12p costruito oggi in 100% legno, sia “vergine” così come nato dalla matita di George Cockshott. In effetti...

Sapienze antiche e saperi moderni il legno pdf  

C’è chi è convinto che un Dinghy 12p costruito oggi in 100% legno, sia “vergine” così come nato dalla matita di George Cockshott. In effetti...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded