Page 50

nemmeno l’abbozzo “perché anche una voce molto breve può contenere delle informazioni valide”, e “una voce che appare temporaneamente scritta male, mal formattata, povera di fonti o che non fornisce una panoramica completa sull’argomento può sempre essere migliorata […] la cura giusta per queste voci non è la cancellazione, ma la correzione”. E’ chiaro che gli amministratori e i patrollatori, che non sono onniscienti e non vengono scelti per aver acquisito dei meriti, non sono sempre in grado di poter giudicare il valore enciclopedico di una voce o contenuto, alcuni di loro probabilmente a mala pena conoscevano Vittorio Arrigoni. In questa vicenda, però, hanno anche dimostrato di avere una conoscenza confusa delle linee guida, già di per sé molto ingarbugliate, e di fare un uso non troppo regolare degli strumenti che Wikipedia mette a loro disposizione. Irregolare, infatti, è stata la prima cancellazione immediata ad opera di Guidomac. Una procedura di questo tipo prevede che la pagina non sia inserita nemmeno nell’elenco delle pagine da cancellare e di solito va applicata “tassativamente” solo nei casi di violazioni di copyright, ma anche di pagine vuote, di prova, senza significato, di voci contenti frasi offensive e volgari.

Irregolare è stata la richiesta di cancellazione immediata ad opera del patrollatore, a giustificazione della quale leggiamo: “pagina già cancellata per decisione della comunità e reinserita senza che siano stati eliminati i motivi che ne hanno comportato la cancellazione”. Ma quando si è proceduto alla prima cancellazione, la comunità non è stata interpellata. Irregolare, o quanto meno dubbia, è stata la proposta di cancellazione in via ordinaria, quella che implica una votazione, in quanto l’amministratore non si è preoccupato di “avvisare subito l’utente che ha creato la pagina o ha maggiormente contribuito alla sua stesura”, come Wikipedia raccomanda di fare anche nelle regole per la cancellazione. C’è chi ha obiettato che nel caso in cui il creatore di una voce sia un anonimo, l’avviso non sia necessario. Ma la segnalazione non andava forse inviata all’utente registrato, che nel

48

Profile for Digicult Editions

DIGIMAG 65 - GIUGNO 2011  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

DIGIMAG 65 - GIUGNO 2011  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

Advertisement