Page 20

Circa il collaborative thinking e riguardo ai tentativi di controllo etico dei sistemi di interazione è bene ricordare una legge fondamentale che

Andrea Graziano: ll contesto accademico italiano rispecchia ovviamente il contesto culturale del paese, sia nel bene che nel male, con tutte le sue contraddizioni e peculiarità. In generale credo si possa dire che soffriamo di un certo isolamento, anche culturale, rispetto al contesto accademico internazionale. Per quanto concerne poi le tematiche del computational design, advanced architecture e digital fabrication, difficilmente sono affrontate all’interno di corsi specifici nei vari atenei se non in casi sporadici dove le nuove e precarie leve dell’insegnamento tentano di apportare contributi autonomamente.

vale sia nella genetica che nella memetica: la sopravvivenza è di chi è in grado di riprodursi, e cioè creare copie feconde di sé, più facilmente. In altre parole, se un organismo, una tecnologia o un’idea è in grado di riprodursi più facilmente lo farà, indipendentemente dalle conseguenze. Considerando anche le caratteristiche delle proprietà emergenti dei sistemi complessi, qualunque azione, a qualunque scala, genera, in definitiva, effetti che eccedono le proprietà iniziali del sistema che l’ha prodotta.

Ovviamente tali considerazioni devono tener conto dello stato della ricerca e delle università in Italia, dove l’endemica mancanza di fondi influisce pesantemente sulle opportunità di sviluppo anche all’interno dell’accademia. A maggior ragione riteniamo ancor più grave il fatto che poco si stia puntando, sia a livello politico che in generale, sulla ricerca e sull’educazione come risorse fondamentali per affrontare il periodo di crisi attuale ed i rapidi cambiamenti che facilmente vedremo affacciarsi nell’immediato futuro.

Sabina Barcucci: Riguardo al contesto più locale in cui si muove Co-de-iT, qual’è l’atteggiamento nei confronti della diffusione di pratiche didattiche innovative all’interno degli atenei italiani?

Siamo comunque dell’idea che il confronto sarà, o meglio, è già inevitabile, sia esso attinente alle tematiche prettamente 18

Profile for Digicult Editions

DIGIMAG 65 - GIUGNO 2011  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

DIGIMAG 65 - GIUGNO 2011  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

Advertisement