Page 61

perfettamente in tono con la realtà cinese in continuo aggiornamento, di cui sembra rappresentare una naturale propagazione. Mentre la Cina urbana sembra in effetti un progetto senza forma definita, ma che si sviluppa costantemente e rapidamente seguendo il flusso dell’economia, il libro stesso presenta le premesse (anche storiche) di questo sviluppo, delinea alcune direttrici, ma non potrà mai raggiungere, allo stato delle cose, un punto di arrivo che non sia arbitrario, frammentario e temporaneo.

.

Un volume che parla dell’evoluzione dell’urbanistica in Cina non può quindi che prendere in analisi e presentare la fase di un percorso destinato a modificarsi nell’immediato. ‘Questo libro è diventato datato appena pubblicato e velocemente è diventato un’istantanea storica piuttosto che un analisi del presente» avvertono infatti gli autori. ‘Capire la politica cinese implica la lettura dei 9290 articoli che Google News rende disponibili solamente negli ultimi 3,8 giorni […]. Il mondo continua a muoversi e per rimanere utile, la nostra interpretazione, deve essere continuamente rivista». E proprio per questo motivo, la piattaforma di Burb.tv contiene continui aggiornamenti e materiali editoriali e di documentazione che completano il volume.

Ed in effetti, l’intero progetto di ricerca iniziato nel 2004 da Neville Mars e dalla Dinamic City Foundation è intitolato Urban China 2020 (e proprio la quarta di copertina chiede a caratteri cubitali ‘2020 what will China be like?», cioè, “a cosa somiglierà la Cina nel 2020”) si propone proprio di analizzare la sproporzionata crescita urbana del paese fino al primo ventennio del nuovo millennio. La data scelta non è casuale: il governo cinese aveva infatti reso noto l’intento di costruire 400 nuove città proprio in questo periodo. Venti nuove città ogni anno, per far fronte all’immensa migrazione di popolazione in cerca di lavoro dalle campagne verso le città. Secondo le indagini statistiche, nel 2030 ben 930 milioni di cinesi abiteranno in città.

Il sottotitolo del volume, Una società in costruzione, sembra essere

59

Profile for Digicult Editions

DIGIMAG 44 - MAGGIO 2009  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

DIGIMAG 44 - MAGGIO 2009  

Digimag è stato uno die più importanti magazine internazionali focalizzato sull'impatto delle media technologies su arte, design e cultura c...

Advertisement