Page 67

progettazione paesaggistica

65

senso la strategia più adatta a raggiungere gli obiettivi che ha ricevuto come indicazioni programmatiche e che ha contribuito a mettere a fuoco con i propri filtri critici. In ottica processuale ed evolutiva, che conviene privilegiare rispetto ad approcci episodici ed esclusivamente costruttivi, è possibile che ciò a cui il progetto tende richieda inneschi o, ancor prima, preparazioni delle condizioni, per essere attivato e divenire efficace. Fra gli intrighi del problema progettuale, si può trovare che le piste più dritte, dall’apparenza sicura ed agevole, risultino semplificazioni improprie della realtà. Essa può essere apparentemente adattata a strutture formali, mentre sono queste che dovrebbero mostrare capacità di adattamento, in quanto strumenti per la sua interpretazione. Ad esempio, per risolvere con efficacia i problemi di degrado di un’area dismessa e/o per realizzare un parco, non è detto che la via convenzionale sia realmente la più affidabile, per l’astrattezza che può esprimere. I progetti possono essere concepiti ed attuati attraverso regole e strutture processuali per certi aspetti troppo rigide, compartimentate, destrutturanti. Ne sono un esempio sia talune norme tecniche, che certe procedure di definizione ed attuazione delle opere pubbliche, comprese quelle di finanziamento e gestione amministrativa dei lavori. Anche per l’influenza di questo tipo di ragioni, nei paesaggi possono emergere ‘scritture’ a loro estranee e difficilmente comprensibili. Il progetto paesaggistico, come ogni procedura che ha anche una dimensione tecnica, deve comunque interagire con i vincoli normativi. È utile che al tempo stesso la critica scientifica tracci, percorra e confronti piste diverse, anche in relazione alle dimensioni temporali proprie del lo-

Profile for DIDA

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...