Page 61

progettazione paesaggistica

59

nei decenni successivi influenzeranno l’Architettura del paesaggio. Accade, ad esempio, con Roberto Burle Marx, Vittoria Calzolari, Michel Corajoud, Sylvia Crowe, Garrett Eckbo, Lawrence Halprin, Bernard Lassus, Geoffrey Jellicoe, Ian L. McHarg, Pietro Porcinai, Jacques Simon. In quegli stessi anni, Guido Ferrara dava alle stampe la prima edizione del suo “L’Architettura del paesaggio italiano”. Oggi si riscontra come le fotografie di quel libro, attuali al tempo della pubblicazione, risultino testimonianze storiche di paesaggi che hanno stratificato cambiamenti diffusi e spesso intensi. È però altrettanto evidente quanto i paesaggi italiani conservino caratteristiche strutturali essenziali, come considera lo stesso Ferrara nella nuova edizione del libro (2017). Da esse continuano a dipendere positivamente le loro qualità: sono paesaggi che ancora esprimono diversità ambientali e culturali, identità sceniche, valori economici; che compongono in sé forme di bellezza essenziale, resa percepibile dalla loro espressività strutturale. Una bellezza profonda, durevole, che li distingue e li salvaguarda da immaginazioni estetizzanti diffuse, ma effimere. Dopo mezzo secolo, è comunque il caso di rileggere anche il capitolo introduttivo “Il paesaggio ed il concetto di valore” della prima edizione di quella pietra miliare della cultura paesaggistica europea. In poche parole si trova cosa l’Architettura del paesaggio come disciplina scientifica e tecnica avrebbe potuto essere e ancora dovrebbe essere. L’edizione del 1968 va affiancata a quella del 2017, perché conservare viva la memoria scientifica è essenziale per l’evoluzione disciplinare. Palinsesti naturali e culturali, in ogni luogo i paesaggi recano tracce e testimonianze di ciò che è avvenuto e indi-

Profile for DIDA

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...