Page 24

22

gabriele paolinelli

municano e che gli uomini comunicano attraverso di essi, interpretandone i limiti ed i potenziali per la propria vita. I paesaggi sono dunque la principale interfaccia che gli uomini utilizzano nel decifrare gli ambienti della Terra da quando ne hanno avviato la colonizzazione, divenendone abitanti sempre più presenti ed influenti. Continuare a praticare la dimensione della lettura dell’ambiente che l’uomo ha utilizzato nella propria evoluzione ha più a che vedere con il futuro di quanto possa apparire volto al passato. La progettazione paesaggistica è uno degli strumenti per farlo. Il potenziale di integrazione che la sintesi progettuale può esprimere quando viene sviluppata attraverso il mezzo interpretativo del paesaggio consente di affrontare problemi complessi. Gli insediamenti urbani sono oggi gli habitat al tempo stesso più impattanti e fragili; sono fortemente influenzati dai cambiamenti del mondo, che a loro volta influenzano decisamente. Il contesto di ragionamento che ho fin qui tratteggiato reca una risposta indiretta alla prima domanda: — Perché la progettazione paesaggistica? Esso fornisce anche risorse critiche per rispondere alla seconda, articolando le capacità della progettazione paesaggistica di contribuire all’interpretazione di alcuni cambiamenti degli habitat urbani generati da fattori di scala globale o comunque decisamente sovra-locale. L’Architettura del paesaggio ha sviluppato basi comuni, pur mescolando e stratificando culture ed esperienze diverse. Come ogni disciplina, essa è per definizione parziale, ancorché sia sintetica e predisposta a sviluppare i propri potenziali attraverso relazioni con altri saperi. L’approccio meccanicistico allo sviluppo delle scienze ha

Profile for DIDA

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...