Page 20

18

gabriele paolinelli

anche dell’America del Sud. Il Novecento ha visto crescere l’Architettura del paesaggio attraversando fasi diverse, i cui ruoli vanno chiarendosi con il progressivo emergere storico delle ragioni delle cose. Dopo la fondazione ottocentesca, la prima metà del secolo scorso è stata tutt’altro che passiva. L’incubazione scientifica e tecnica entro una pluralità geografica di nicchie ha generato posizioni risultate determinanti per lo sviluppo successivo. La seconda metà del secolo ha visto una progressiva emersione disciplinare, di esperienze, pensieri, identità professionali e formative. È in forza della crescita novecentesca sulla generazione ottocentesca che oggi l’Architettura del paesaggio è uno strumento culturale strutturato che mostra efficacia applicativa. I suoi potenziali d’interpretazione di problemi complessi sono emersi a fronte della diffusione e dell’intensità di questi. Sull’onda lunga della prima rivoluzione industriale, oggi si manifestano in modo crescente dinamiche globali che hanno anche volti problematici importanti. Esse generano comunque espressioni locali con le quali le persone hanno relazioni nella quotidianità. Seppure le cause siano fuori dalla portata di qualunque piano o progetto spaziale, è anche con questi strumenti che è possibile affrontarne gli effetti. Nel Novecento molte lezioni sono state sviluppate intorno ai problemi delle dismissioni industriali e del trattamento rigenerativo di siti degradati. Il giardino ha continuato a svolgere l’antico ruolo di luogo di ricerca, sperimentazione, visione e innovazione. L’intensificazione infrastrutturale ha stimolato nuove attenzioni verso gli effetti delle trasformazioni e dunque anche le modalità di interpretarle. Molte risposte sono state date e così molte ipotesi sono state verificate. Il

Profile for DIDA

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...

Progettare trasformazioni dei paesaggi nel mondo che cambia - Gabriele Paolinelli  

La ricerca della sostenibilità può essere considerata un’astratta ‘utopia della fuga’ mentre in realtà è interessante la sua concretezza com...