Page 1

WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 1

BIKERS & DRIVERS MAGAZINE

TEAM BIKERS’ DAYS ENDURANCE

Prima vittoria

21

gennaio 2011

200 MIGLIA

Il ritorno di Roberts

DRIVERSDAYS

Editore responsabile : Olivier Aerts - Avenue du Stade, 27 - Z.I. Filaville B-4910 Theux - Non può essere venduto

Spa scatenato

200 MIGLIA L’audacia ricompensata…

CALENDARIO 2011 La scelta sarà difficile…

SETTIMANA SPAGNOLA Alla scoperta di Albacete…


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 2


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 3

ANNO NUOVO, FORMULA NUOVA È NATO WARM UP MAGAZINE

Christian Jupsin Aspettavate impazienti il 21° numero del vostro Bikers’ News e vi ritrovate con un Warm Up magazine tra le mani… E sì, vi proponiamo una rivista nuova. E non a caso. Durante le stagioni e i Bikers’ News avete potuto constatare che siamo dei fanatici dei motori a due o quattro ruote. Quello che conta per noi è l’adrenalina e la sensazione di pilotare un mezzo, l’odore del motore spinto al massimo, l’ebbrezza della velocità, la ricerca constante della giusta traiettoria, quella che permette di far guadagnare qualche centesimo di secondo, il piacere di pilotare in sicurezza. Un anno fa lanciavamo i DriversDays, una formula che si rifà al modello vincente dei Bikers’ Days ma per le automobili. La nostra iniziativa è stata ben accolta e per gli appassionati di motori che siamo, abbiamo voluto riunire in una sola rivista, come lo facciamo nella nostra società, questi eventi su pista. E non potevano mancare altre novità. Come lo potrete vedere leggendo il primo numero di Warm Up magazine, disponibile in cinque lingue, abbiamo fatto del nostro meglio proponendovi una nuova impaginazione più accattivante, articoli per ogni interesse, sposando due mondi, quello dell’auto e della moto, tanto simili ma così diversi. Warm Up magazine non vi farà mancare le informazioni indispensabili sulle due e quattro ruote per vivere ancora un anno pieno di passione. Attraverso le nostre rubriche commenteremo i grandi eventi della stagione e non mancheremo di festeggiare i vostri grandi successi. E il momento per me e la mia squadra di augurarvi un buon anno,pieno di gioia e felicità sia a livello personale che professionale. E proprio come abbiamo fatto in passato, ci impegneremo affinché il 2011 vi possa offrire dodici mesi di vero piacere in pista o durante i nostri grandi eventi.

03

WARM UP 21 / EDITORIALE SOMMARIO

3

Editoriale Sommario

4

News

6

News

8

Bikers’ School

10-11-12-13 200 Miglia di Imola Revival 14

Team Bikers’ Days Endurance

16-17

Raymond Schouten

18-19

Calendario 2011

20

Vinci con NOI !

22-23

Belgian Moto Endurance Championship

24-25

Settimana spagnola

26

Ci occupiamo di tutto !

28-29

Krugger

30-31

DriversDays

32

Philippe Broodcooren

34

DriversDays

Tel. +32(0)87 53 90 04 \ Fax +32(0)87 53 90 01 \ www.dgsport.eu \ Tiratura : 25.000 esemplari ripartiti in 5 lingue \ Design : CEI.lu


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 4

CHRONOS FUN ! Ricordiamolo, non è per nulla obbligatoria e non incide affatto sul tempo che passerete in pista.

ENDURANCE4FUN’ NIGHT ! E’ STATO BELLO, STUPENDO… Venerdì 3 dicembre un’ondata di calore si è riversata sul Versuz a Hasselt, dove si stava svolgendo la premiazione Endurance4Fun. Come per gli anni precedenti, non è mancata la giusta atmosfera per concludere in maniera « fun & dance » la stagione 2010. E’ stata anche l’occasione giusta per presentare la stagione 2011 del Belgian Moto Endurance Championship, nome che sostituirà l’Endurance4Fun. Vi promettiamo una stagione ricca di eventi, di cui troverete tutti i dettagli sulla nostra pagina 22.

FRENI SBS, TESTATI E APPROVATI DAL TEAM BIKERS’DAYS ENDURANCE La qualità delle vostre pastiglie freni è indispensabile per la frenata e il sistema di frenaggio, anche il più sofisticato, non può farne a meno. SBS, casa svedese, progetta pastiglie a elevate prestazioni ed è diventata leader del mercato in pochi anni. Troverete tra i loro prodotti soluzioni che si adattano alla varietà di moto presenti sul mercato ma anche ai diversi stili di guida.

04 05

WARM UP 21 / NEWS

Si tratta di una formula che permette di conoscere i vostri tempi giro dopo giro apprezzando così i vostri progressi. E un piccolo « punto in più » per chi desidera migliorare sempre più…

CAPIT SILVERTEX : NOVITÀ NEI TERMOCOPERTONI Capit ha appena messo a punto una nuova texture, composta principalmente d’argento e altamente termoconduttiva che migliora ancora di più la ripartizione uniforme del calore. Ciliegina sulla torta : questa nuova texture è waterproof e non si inumidisce più quando il pneumatico è bagnato. Pensati per le competizioni, i prodotti Capit vi soddisferanno sicuramente, ecco perchè ve li proponiamo a un prezzo « racing », con una garanzia di tre anni contro qualsiasi difetto di fabbrica.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 5


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 6

NEL 2011, PASSIAMO COL “ROSSO”!!! Siamo fieri di annunciarvi che il gruppo Dainese/AGV ha deciso di sostenerci e di darci la sua fiducia. Da soli, questi marchi, evocano i più grandi nomi del mondo delle moto del passato, presente e futuro, da Agostini a Rossi…

LA FIAT E LA COMPETIZIONE : UNA GRANDE STORIA D’AMORE, ALL’ITALIANA… Questa passione ha logicamente portato la società torinese a sostenere una delle figure più popolari del mondo della moto : Valentino Rossi. La storia però non finisce qui. All’ascolto dei bisogni e delle aspettative dei suoi clienti, Fiat Professional, la divisione delle utilitarie, ha presentato nella 200 Miglia di Imola 3 modelli : Doblò, Scudo e Ducato, tre furgoni dalle caratteristiche e orientamenti differenti. Tuttavia, questi tre modelli hanno in comune la versatilità che permette loro di passare facilmente dal veicolo di lavoro per eccellenza, a un veicolo adatto al trasporto moto. Per garantire delle prestazioni migliori, è stato utilizzato un dispositivo esclusivo, messo a punto dalla Baggio&De Sordi per trasportare, caricare e scaricare le moto in assoluta sicurezza. Non accontentandosi di esporre nei paddock questo efficiente sistema, Fiat Professional ha assicurato il

« Servizio Pista » nelle varie parate, per riportare negli stand le moto in panne a bordo circuito. Durante le tre giornate, si è potuta apprezzare l’efficacia e la semplicità del sistema che si adatta facilmente ai tre modelli di furgone citati precedentemente.

06 07

WARM UP 21 / NEWS

Qualità, sicurezza, affidabilità, performance, passione, tutti questi valori simboleggiano perfettamente lo spirito di questa impresa italiana che punta sempre più in alto e sempre più lontano per migliorare al massimo i suoi prodotti. Dalla prossima stagione, Dainese/AGV sarà partner dei nostri Bikers’ Days e creeremo (durante i giorni di pista libera) una struttura “Racing Service” per la manutenzione del vostro casco e per farvi scoprire la gamma AGV… Parallelamente, il nostro Team 199 riceverà un note-

CARBONIN PERSONALIZZA LA VOSTRA MOTO. Volete personalizzare la vostra moto ma non sapete come fare ? Carbonin ha la risposta ! Il marchio sloveno è leader nella decorazione e nella realizzazione di stickers che si applicano direttamente sulle carenature delle vostre moto. Così, dopo averne discusso con i designers Carbonin, potrete creare il vostro proprio stile includendo disegni e sponsor. Il tutto realizzato in plastica di alta qualità estremamente adesiva.

vole appoggio materiale poiché ai nostri piloti verranno fornite tute e caschi Dainese/AGV per tutto il campionato 2011. Infine, il “duplice” e prestigioso marchio si unirà ai nostri eventi classici associando il suo nome ai Bikers’ Classics di Spa-Francorchamps (9° edizione nel 2011) e alla 200 Miglia di Imola Revival in Italia, che nel 2011 aprirà la seconda edizione. Tutti i dettagli dei nostri eventi vi verranno comunicati nelle prossime settimane. Continuate a seguirci …

Allo stesso modo potrete scegliere le carenature del marchio : carenature in fibra di carbonio dalla resistenza assicurata. Vi sono proposte 3 formule : BASIC (scelta dei disegni dal catalogo), STANDARD (personalizzazione di alcune parti) o FULL ( totalmente personalizzato secondo i vostri colori o quelli del vostro team). Quest’anno la gamma Carbonin si arricchisce di carenature in fibra di vetro e resina epossidica, che si adatta a tutte le moto sportive del mercato. Infos : www.carbonin.com


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 7


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 8

NUOVE CLASSI ALLA BIKERS’ SCHOOL

Nel corso di questi ultimi anni, avete frequentato numerosi la Bikers’ School. In completa sicurezza, con i consigli dei professionisti della pista, avete scoperto il piacere di pilotare su circuito. Molti di voi hanno vinto le paure iniziali superando lo scoglio e facendo oggi parte dei distinti

PER I DEBUTTANTI Il primo riguarda i debuttanti che, alla guida della propria moto personale, scopriranno le traiettorie dei due circuiti (Francorchamps e Mettet). Inoltre i nostri istruttori esperti inculcheranno loro le norme di sicurezza da rispettare, la guida in gruppo, ecc. Dei primi passi su pista che noi sorveglieremo al massimo con una nozione di sicurezza onnipresente.

gruppi dei nostri Bikers’ Days. SPA-FRANCORCHAMPS EXPERIENCE

Sì, ma poi ?

Il secondo modulo è indirizzato agli allievi che hanno già un certo bagaglio (o meglio un bagaglio evidente) e che intendono affinare le proprie conoscenze del circuito di Spa-Francorchamps. I nostri istruttori, tutti veterani o piloti in attività, li condurranno alla scoperta di ogni segreto della pista ardennese. Sveleranno i trucchi per una velocità senza rischio, per guadagnare decimi in curva e vi daranno dei consigli affinchè possiate correggere i vostri errori. RACING SCHOOL

Un vero campione vi dirà : si impara ogni giorno di più… se si ha un buon maestro. Abbiamo quindi pensato di seguire questo insegnamento di base e, come in ogni istituzione, aprire delle classi di perfezionamento. Dal 2011 la Bikers’ School sarà strutturata in tre moduli e vi permetterà di fare ulteriori progressi, anche se considerate di avere già raggiunto un alto livello.

La Racing School segue logicamente i due moduli precedenti. Si rivolge agli allievi già pronti a pilotare che vogliono progredire nell’ambito della competizione. L’approccio qui previsto, oltre alla guida, curerà gli elementi tecnici della corsa, la preparazione del pilota, la regolazione delle moto. Come in passato, questi tre moduli si terranno durante i nostri Bikers’ Days, ma per assicurare una loro totale efficacia il numero dei partecipanti sarà limitato. In questo modo ogni istruttore potrà concentrarsi al meglio sul suo gruppo per fornire ad ogni allievo un apprendimento quasi individuale. Perciò se volete essere voi i partecipanti, non perdete tempo ! Sul nostro sito www.bikerschool.be troverete tutte le informazioni a riguardo nonché date e moduli d’iscrizione. Ne vale la pena.

08 09

WARM UP 21 / BIKERS’ SCHOOL


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:11

Page 9


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 10

L’AUDACIA RICOMPENSATA… 10 11

WARM UP 21 / 200 MIGLIA DI IMOLA REVIVAL


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 11

“ Sinceramente, non ci credo.

Gli italiani sono fanatici dei motori, ma non pensavo proprio che la 200 Miglia di Imola riscontrasse un tale successo. E ce n’è voluto per organizzare tutto ! ” Giacomo Agostini

In effetti la scommessa era un po’ azzardata. Nonostante la lunga esperienza dell’équipe di DG Sport acquisita in occasione dei Bikers’ Classics di Francorchamps, far rivivere una gara come la 200 Miglia di Imola non era una garanzia. Gli innumerevoli e indispensabili contatti lasciavano trapelare un grande entusiasmo, ma il successo popolare sarebbe poi arrivato ? Ebbene sì; e per essere il primo anno, ha superato di gran lunga tutte le aspettative. Più di 10.000 persone si sono fatte largo intorno al famoso circuito, fiancheggiando i numerosi campioni di ieri e ammirando splendide macchine. I pareri concordano : “un successo su tutti i fronti”. Christian Jupsin, responsabile di DG Sport spiega : “ Lo ammetto, è l’evento che mi ha stressato di più. In Italia non esistono dei veri raduni “classici” e per ottenere un accordo con il mitico circuito di Imola ci sono voluti tre anni di trattative.

L’impegno è stato fondamentale. Dovevamo puntare in alto e da subito dar prova di un’ottima organizzazione e rispondere perfettamente alle aspettative dei nostri partner Fiat, AGV e Moto Guzzi. Inoltre il rischio finanziario era alto e la realizzazione dell’evento sul posto era più complicata rispetto a Spa dato che si svolgeva in un altro paese.

Ascoltando le parole di Giacomo Agostini, Christian Jupsin si è emozionato.

Ma fortunatamente siamo una buona squadra e i 15 presenti dello staff DG Sport sono degli esperti quindi tutto si è svolto nel migliore dei modi.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 12


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 13

L’iniziativa ha suscitato entusiasmo fin dall’inizio ? Abbiamo potuto contare sull’aiuto del Dottor Costa che ha colto l’occasione per rendere omaggio al padre, organizzatore delle prime edizioni della 200 Miglia. Ciò nonostante vi erano pareri discordanti, alcuni ci credevano altri per niente. Ammetto che la maggioranza si era schierata con gli scettici ! Ciò non ha impedito che il pubblico fosse numeroso. Italiano al 90%, il che è prova di una forte richiesta. Poi le reazioni furono più calorose… Sì e davvero positivo. Nei forum c’erano commenti di chi era entusiasta di esserci stato e di chi rimpiangeva di aver mancato l’appuntamento. I responsabili del circuito erano contenti quanto i piloti. Anche Kenny Roberts si è complimentato con noi: “Di solito non corro con le moto “classiche” ma mi sono divertito molto e ho ricevuto un’ottima accoglienza”. E’ il genere di complimento che ti spinge a continuare… E’ soprattutto la prova del fatto che non siamo andati troppo fuori pista. Ci rivediamo quindi per l’edizione 2011 ? Ci stiamo già lavorando. Stiamo aspettando la conferma del circuito e dei partner. Siamo tutti pronti ed entusiasti. Qualche cambiamento per la seconda edizione ? Ci saranno delle novità. Prevediamo una parata riservata ai 250cc. Ricordiamo che all’epoca questa categoria aveva aperto l’evento con la 100 miglia.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 14

BOL D’OR 2010

LA VITTORIA DELLA PASSIONE. Ultimo cambio, ultimo giro. Il cuore batte a mille. Gli sguardi oscillano tra una bandierina a scacchi immobile e l’orologio. Il cronometro sembra rallentare. Va al trotto quando lo vorremmo veder galoppare. Raymond è alla guida della Yamaha N° 199. Incrociamo le dita. Tutto il team Bikers’ Days Endurance è lì. Cerca di intravedere la pista di Magny-Cours tra le teste della gente. Gli occhi stanchi da una notte insonne si sgranano ancor di più per scorgere l’entrata del rettilineo. Clic, il cronometro è giunto alla fine del suo percorso. Il Bol d’Or è finito. I leaders tagliano il traguardo.

Improvvisamente la pressione cala. Ma i cuori faticano a ritrovare un ritmo normale. L’adrenalina scende lentamente. Si stringono abbracci. Gli occhi sorridono. Salti di gioia. Greg e Marc si congratulano prima di dare un’accoglienza trionfale a Raymond. Sono stati eccezionali. Lo sono stati tutti. Nessun sbaglio, nessun errore, né sulla pista né nello stand. E’ stata un’avventura straordinaria.

Raymond Schouten c’è ! Il “flag man” lo saluta.

E’ deciso. Quest’anno parteciperemo al campionato del mondo di endurance Superstock. Ritroveremo il Bol d’Or e la 24 Ore di Mans prima di scoprire Albacete, Donington, e il Qatar. E perché no Suzuka nel 2012. Il Giappone, un sogno da realizzare. Il titolo, un sogno raggiungibile. E voi, perché non partecipate a questa nuova avventura ? In pagina 20 vi riserviamo un posto per condividere i nostri trionfi…

ABBIAMO VINTO !!!! IL PODIO E’ NOSTRO. IL BOL D’OR DELLE SUPERSTOCK E’ NOSTRO ! 14 15

WARM UP 21 / TEAM BIKERS’ DAYS ENDURANCE


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 15


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 16

“ IL MIO SOGNO : DIVENTARE CAMPIONE DEL MONDO ” RAYMOND SCHOUTEN

Fin dagli inizi, insieme a Grégory Fastre, Raymond Schouten ha partecipato all’avventura del team Bikers’ Days Endurance. Questo giovane e simpatico olandese, campione del suo paese, fa il punto della sua carriera e della sua brillante stagione 2010.

La tua carriera internazionale si è aperta con la 125cc e il Gran Premio, poi ti sei dedicato ai quattro tempi prima di ritrovare le competizioni endurance. Com’è avvenuta questa progressione ?

16 17

WARM UP 21 / RAYMOND SCHOUTEN


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:12

Page 17

Quando ho lasciato i Gran Premi, ho corso un anno con la 250cc due tempi con moto standard, ma impegnarmi in un Gran Premio era troppo per me. In occasione di una Wilco Zeelenberg Speed Week ad Almeria, ho dato un assaggio ai quattro tempi e mi sono davvero divertito. L’importatore Yamaha olandese e Van der Heyden Motors mi hanno subito fatto sapere che se mi fossi orientato verso i quattro tempi, mi avrebbero dato il loro sostegno. Nel 2007, ho iniziato con le prove europee nella Superstock 1000 e il campionato olandese Supersport. Nella 600, ho un po’ ritrovato le sensazioni della 250cc, e mi è piaciuto molto. Invece, le 1000 cc mi hanno dato più filo da torcere. Sono più grosse e più capricciose soprattutto rispetto ad una moto due tempi che è stabile e solida come una roccia.

troppo impulsivo e a volte dei piccoli errori li pago con le lacrime. Una 1000 ti punisce ad ogni sbaglio. Penso, inoltre, che per un buon controllo della moto dovrei diventare più forte fisicamente. Un po’ alla volta ci riuscirò. Il tuo più bel ricordo del 2010 ? Per me è stata una stagione eccezionale. Ho conquistato il titolo Supersport nel campionato olandese, ho vinto una gara IDM ad Assen, ho concluso il campionato europeo Supersport aggiudicandomi il 3° posto e ho ottenuto il Bol d’or con il Team Bikers’ Days endurence. Ed è stato l’apice della stagione. Eravamo una buona squadra, piloti veloci con tutte le carte per vincere. Ma una corsa di 24 ore non è mai una certezza. Nell’arco di una giornata può succedere l’imprevedibile. Il tutto si è comunque svolto per il meglio. Alla fine della notte eravamo al secondo o terzo posto della nostra categoria quando il team italiano in testa ha commesso un errore. Sono caduti e noi siamo passati in testa. Non eravamo la squadra più veloce, ma la più costante e soprattutto avevamo delle moto che funzionavano perfettamente. Nell’endurance è la cosa più importante. A cosa si pensa quando si è in testa nella Superstock in una competizione come il Bol d’Or ?

Fin dall’inizio, sono sempre stato veloce, ma per guadagnare quei decimi necessari… le 1000 cc mi sono costate sangue, sudore e lacrime. E’ stata davvero cosi. Qual è la tua classe preferita ? Le gare che mi attirano di più sono quelle delle due tempi. Le 250 cc sono delle attraenti e meravigliose moto da corsa. Ma me la cavo anche con la 600. Credo continui comunque a mancarmi l’esperienza alla guida di una 1000. Sono

E’ stato davvero come se fossi andato in vacanza con la mia famiglia. Di norma, ho una buona intesa con tutti, anche con gli stranieri. Sinceramente, non vedo cosa potrei migliorare. Forse il mio francese! Ma ci sto lavorando.

Non ero mai arrivato alla fine di una gara di 24 ore. La squadra mi ha affidato lo sprint finale ed è stato un gesto meraviglioso. Per la prima volta ho portato a termine una corsa di 24 ore e in più abbiamo vinto la nostra categoria… L’ultima ora, l’ho vissuta un po’ a rilento, ma abbiamo raggiunto l’obiettivo… Una volta tagliato il traguardo è stato come togliermi un peso enorme dalle spalle. Ero stanchissimo. Dal pitlane tutti esultavano, c’erano solo volti felici e sorridenti. Eravamo tutti sfiniti, ma c’eravamo riusciti ! Quali sono i punti forti del team e quali le modifiche che eventualmente apporteresti ? Siamo una vera squadra, dal cuoco al conducente dei camion passando per i piloti.

Quali sono i tuoi punti forti e i tuoi punti deboli ? Non mi stanno particolarmente a cuore le curve strette, ma sto migliorando. Se ho confidenza con la moto, posso frenare molto tardi, riprendo direttamente il ritmo e vado forte uscendo dalle curve. Tendo a perdere velocità nel mezzo della curva, debolezza su cui stiamo lavorando modificando l’equilibrio della moto. Quali sono le tue ambizioni per la stagione 2011 e qual è il tuo ultimo sogno ? Sarebbe straordinario diventare campioni della nostra classe. Sarebbe bello anche essere sul podio ad ogni gara. Ma non si deve mai sottovalutare la concorrenza. Abbiamo una buona squadra, dei piloti veloci e siamo indubbiamente tra i favoriti nella Superstock. Ho saputo che gareggeremo pure a Donington nel 2011. Adoro correre su queste piste veloci. Il Mugello, Philip Island e Donington sono i miei circuiti preferiti. Non vedo l’ora che arrivi quel week-end ! Per quanto riguarda il mio ultimo sogno… ho perso un po’ le speranze (grande risata !) Quando ho iniziato a correre, volevo diventare campione del mondo di velocità pura ! Ma forse questo sogno si realizzerà con il Team Bikers’ Days Endurance vincendo la Coppa del Mondo Superstock la stagione prossima !

E chissà, forse un giorno potremmo pure diventare un team di Superbike !


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:14

Page 18

MARZO 11 ALBACETE

VALENCIA

CATALUNYA

14-15 MARZO

17-18 MARZO

28-29-30 MARZO

APRILE 11 METTET

SPA-FRANCORCHAMPS

SPA-FRANCORCHAMPS

METTET

Belgian Moto Endurance Championship

22 & 25 APRILE

23-24 APRILE

SPA-FRANCORCHAMPS

SPA-FRANCORCHAMPS

13-14-15 MAGGIO

13 MAGGIO

2-3 APRILE

30 APRILE

MAGGIO 11 METTET

Belgian Moto Endurance Championship

6-7-8 MAGGIO

GIUGNO 11 BRNO

ZOLDER

METTET

SPA-FRANCORCHAMPS

16 GIUGNO

27 & 30 GIUGNO

Belgian Moto Endurance Championship

3-4-5 GIUGNO

18 19

WARM UP 21 / CALENDARIO 2011

4-5 GIUGNO


CALENDRIER FR-NL-DE-UK-IT_11:Layout 1

20/01/11

9:12

Page 6

calendario 2011 LUGLIO 1 1 BIKERS’ CLASSICS

SPA-FRANCORCHAMPS

DIJON

METTET

Belgian Moto Endurance Championship

1-2-3 LUGLIO

4 LUGLIO

15-16-17 LUGLIO

21 LUGLIO

SPA-FRANCORCHAMPS

SPA-FRANCORCHAMPS

METTET

AGOSTO 1 1 LE MANS

Belgian Moto Endurance Championship

11 AGOSTO

1-2 AGOSTO

12-13-14 AGOSTO

18 AGOSTO

S E TT E M B R E 1 1 METTET

SPA-FRANCORCHAMPS

PAUL RICARD HTTT

MUGELLO

ZOLDER

Belgian Moto Endurance Championship

8 & 17-18 SETT.

12 SETTEMBRE

16-17-18 SETTEMBRE

30 SETTEMBRE 1-2 OTTOBRE

29 SETTEMBRE

NOVEMBRE 11

O TT O B R E 1 1 200 MIGLIA DI IMOLA

24-25 SETTEMBRE

PORTIMAO

PORTIMAO

JEREZ

31 OTTOBRE

1 NOVEMBRE

3-4 NOVEMBRE


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 20

“VENI, VIDI, VICI” “VIENI, SCOPRI E VINCI CON NOI !”

GIULIO CESARE, 37 AC

SARÀ IL NOSTRO MOTTO PER IL 2011…

NON SEI ANCORA UN APPASSIONATO DI GARE ? NON CONOSCI ANCORA BENE ` IL MONDO DELLE MOTO ? O NON PUOI FARE A MENO DELL’ATMOSFERA CHE REGNA NEI PADDOCK 24 ORE SU 24 ?

Qualunque sia la vostra concezione dell’Endurance, è il supporto ideale per promuovere le vostre attività. Se unite la vostra immagine al nostro Team, ne trarrete un triplo vantaggio : Sedurrete i vostri clienti, partner e fornitori permettendo loro di condividere dall’interno la vita di un Team professionale dai grandi obiettivi, il tutto in uno spazio VIP esclusivo.

Avrete il privilegio di entrare in contatto con partner di qualità e di ampliare la vostra rete professionale in un clima competitivo, dinamico e di alta gamma. Grazie alla comunicazione del nostro Team potrete sfruttare la vostra immagine di marchio nazionale e internazionale per raggiungere un pubblico molto vasto. Per rispondere alle vostre aspettative e ai vostri bisogni, sono a vostra disposizione varie formule. Contattateci e vi renderemo partecipi delle testimonianze dei nostri sponsor e partner del 2010. Altri dubbi o domande ? Parliamone insieme…

20 21

WARM UP 21 /

VINCI CON NOI !


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 21


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 22

L’ENDURANCE4FUN DIVENTA BELGIAN MOTO ENDURANCE CHAMPIONSHIP Di comune accordo abbiamo deciso di

più i telespettatori. Come nel 2010 fa-

ribattezzare il campionato endurance

remo il possibile affinché il Belgian

lanciato l’anno scorso. Il nuovo nome

Master of Endurance trovi una cassa di

“The Belgian Master of Endurance”

risonanza nelle televisioni attraverso

corrisponde di più alla realtà, è più vi-

programmi come Pitlane o Moteurs.

cino ai nostri partner, ai fornitori di accessori e importatori che continuano a fidarsi di noi e coinvolgerà ancora di

22 23

WARM UP 21 / THE BELGIAN MOTO ENDURANCE CHAMPIONSHIP


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 23

Non preoccupatevi se il nome cambia perché la formula resta e non modificheremo una formula che piace !

UNA FORMULA IDENTICA… Visto l’entusiasmo dimostrato, il numero di partecipanti sempre più numerosi e l’intensità delle competizioni, dobbiamo ammettere che la prima stagione dell’Endurance4Fun è stata un vero e proprio successo. Quindi, per il 2011, continuiamo sulla stessa linea! Ciò significa, l’unione di amatori agguerriti e piloti professionisti nelle prove che potranno andare da lunghi sprint a vere e proprie gare endurance di alcune ore. Con un’unica prerogativa: dare a tutti l’opportunità di farsi notare. Anche agli amatori ! Come durante la scorsa stagione, faremo particolarmente attenzione per evitare le associazioni tra i piloti più esperti. Inoltre, faremo in modo che le squadre in pista siano le più equilibrate possibili. Per noi è una prova di sportività, ma anche un modo per garantire delle gare dal risultato inaspettato e disputate fino alla fine.

Il calendario 2011 consisterà in sei prove divise su quattro circuiti diversi.

UN CALENDARIO RICCO. Si comincerà da Spa-Francorchamps, il 24 aprile, prima di fare rotta per Mettet a maggio e a Zolder ai primi di giugno. Luglio ci porterà a Digione per un doppio confronto di due ore prima del piatto forte costituito da The Six Hours of Spa ad agosto. La finale si disputerà come l’anno scorso a Zolder. Da fare contenti tutti : in primo luogo i piloti con dei tracciati dove si alterneranno precise tecniche di pilotaggio e sangue freddo, e in secondo luogo gli assistenti la cui destrezza sarà indispensabile. Sul nostro sito Moto Endurance Championship.com troverete il regolamento e il modulo di iscrizione. Vi ricordiamo, che come gli anni scorsi, potete prenotare il vostro numero di corsa per tutte le gare dell’anno. Un vantaggio per voi e per i vostri sponsor. www.Belgian


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 24

ALLA SCOPERTA DI ALBACETE…

IL 14 E IL 15 MARZO… Situato quasi alla stessa distanza da Valenzia (188 Km), da Alicante (169 Km) e da Murcia (149 Km), il circuito viene regolarmente utilizzato per i campionati spagnoli ed è appena stato, a fine ottobre, teatro del European Championship. Si tratta di una competizione europea (UEM) nel quale i nostri amici Raymond Schouten (terzo posto) e Bastien Mackels (settimo posto) hanno spiccato nella categoria Supersport mentre Grégory Fastré ha portato il modello proto elettrico del Campus Francorchamps al nono posto. Aggiungiamoci l’appuntamento annuale del mondiale di endurance e la sua gara di 8 ore che è iniziata al crepuscolo svolgendosi così in semi notturna.

Il tracciato, lungo 3.539 m che presenta un rettilineo di più di 600 m, si trova alle porte della città e ha dato la possibilità al pilota belga Xavier Siméon di farsi (duramente) le ossa. Per la stagione alle porte, la tradizione sarà rispettata e il calendario dei Biker’s Days 2011 partirà di nuovo dalla nostra settimana spagnola. Si aprirà tuttavia con una scoperta perché, per dare il via alle danze, vi proponiamo quest’anno il circuito di Albacete.

Sarà quindi un debutto per i piloti professionisti molto veloci, poiché, ricordiamolo, la nostra settimana spagnola è indirizzata prioritariamente o a questi ultimi o a partecipanti agguerriti che vantano una significativa esperienza in circuito.

24 25

WARM UP 21 / SETTIMANA SPAGNOLA


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 25

Ci siamo affrettati a chiedergli un parere su questo “Circuito de velocidad de Albacete”.

- Sinceramente – ci dichiara il pilota di Bruxelles – nonostante le mie numerose visite, l’ho scoperto infatti per la prima volta in sella a una Aprilia 70cc non ancora quindicenne, non sono ancora riuscito a trovare la chiave di questo circuito. Il fatto che si passi da una velocità sostenuta a una molto sostenuta permette di guadagnare quei decimi necessari per conquistare il podio. Ciò viene spiegato dal fatto che si acquisisce velocità abbastanza rapidamente, ma andare “molto veloci” è un’altra storia. Bisogna essere davvero un abituato per ottenere buoni tempi. Gli spagnoli sono quindi i re e si attestano regolarmente sull’1.30. Per un principiante aggirarsi attorno all’1.40 è già una fantastica performance.

Il punto cruciale si trova nell’ultima parte con una lunga curva a sinistra seguita subito da una svolta a destra. Nonostante il circuito sia piano, costringe comunque ad alcune accelerazioni in pendenza nelle quali bisogna prestare attenzione. Allo stesso modo, in alcune curve i colpi di vento possono a volte causare problemi. Rispetta tutte le norme di sicurezza di un moderno circuito e gli spazi sono sufficienti e ben organizzati, così come le infrastrutture (l’interno della caffetteria è appena stato ristrutturato). Il circuito non si trova molto lontano dalla città e dalle sue innumerevoli vie e vicoli dalla tipica atmosfera spagnola. Xavier Siméon

VALENCIA IL 17 E IL 18 MARZO… Ecco dunque il primo capitolo di questa settimana spagnola che continuerà sul circuito di Valenzia da tutti conosciuto e apprezzato. Un circuito che permetterà ai piloti esperti di fare il punto sul loro stato prima di riprendere le competizioni. Troverete tutti i dettagli e il modulo d’iscrizione di questo doppio appuntamento sul nostro sito www.bikersdays.com. Un doppio appuntamento nel quale saranno offerti tutti i nostri servizi abituali (trasporto, pneumatici, Chrono’s Fun, ecc.) compreso un “All in” che vi faciliterà la vita.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 26

CI

OCCUPIAMO

DI TUTTO ! La vita moderna è frenetica e spesso vorremmo realizzare i nostri sogni ma non possiamo per una semplice questione di logistica. Per motivi professionali non si ha il tempo di occuparsi di tutto e si mettono da parte i piaceri della vita.

Noi di DG Sport l’abbiamo capito ed è

E’ semplice : affidateci la vostra moto e materiale e li ritroverete nelle migliori condizioni per partecipare ai nostri eventi. Innanzitutto la vostra moto verrà custodita nei nostri garage ben riscaldati, e su richiesta, i nostri meccanici si occuperanno della manutenzione, cambieranno i pneumatici se necessario e vi assicureranno un’assistenza tecnica sempre in base alle vostre esigenze. In questo modo la vostra moto sarà sempre in perfette condizioni e soprattutto pronta a sfrecciare in qualsiasi momento. Volete partecipare ai nostri eventi ? Saremo noi ad occuparci del trasporto grazie ai nostri semirimorchi. La vostra moto non corre nessun rischio. In effetti sarà assicurata durante tutto il soggiorno nelle nostre strutture e trasportata su pallet particolarmente adatti per questi spostamenti. La vostra moto e il vostro materiale vi aspetteranno così sul circuito. Vi basterà recarvi sul posto come un pilota professionale. Questa formula è già stata sperimentata nel 2010 da due motociclisti olandesi e ha riscontrato un enorme successo.

per questo che abbiamo pensato ad un nuovo servizio solo per voi.

26 27

WARM UP 21 / CI OCCUPIAMO DI TUTTO !

Fatelo anche voi ! Non c’è nessun limite di tempo. Potete scegliere tra una stagione completa e un periodo più breve. Ad esempio un evento su due. Deciderete voi, a seconda delle vostre esigenze, una tariffa adatta. Un’ottima occasione per dedicarvi completamente al vero piacere del pilotaggio senza dovervi preoccupare della manutenzione e della logistica.

Cosa aspettate ? ! Informatevi presso i nostri servizi.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 27


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 28

L’ARTIGIANO DELLA MOTO.

OVERMILE

Basse-Bodeux… Dal mese di agosto, questo paesino nei dintorni di Malmédy non è più il vago ricordo delle battaglie nelle Ardenne che custodivano i veterani G.I. No. Ora, è conosciuto da tutti gli appassionati di belle, bellissime moto per essere il quartiere generale della Krugger. Sotto questa società si nasconde Fred, un vero artigiano nella più piena accezione del termine. A inizio agosto, a Sturgias negli USA, ha vinto il campionato del mondo dei costruttori di chopper. Un vero riconoscimento alla sua arte.

Innanzitutto ricapitoliamo il suo percorso…

28 29

WARM UP 21 / KRUGGER

VEON


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:16

Page 29

Progetti per il futuro ?

« Devo finire una moto che mi è stata ordinata e poi mi concentrerò su un prototipo per tornare a Bonneville. Correre su quell’immenso lago salato è straordinario. Impressionante. Lo spazio sembra appartenerti. Spero di poter partecipare il prossimo settembre, ma vi è il rischio che il tempo sia troppo poco. Nel 2012 di sicuro ! »

GOODWOOD

Dato che suo padre aveva un negozio di accessori per fuori strada a TroisPonts, il suo interesse per la motocross e l’enduro appare logico. Dopo aver studiato qualche anno elettromeccanica, inizia a lavorare come apprendista in una carrozzeria. Già all’epoca, era molto creativo. Viene dunque assunto in una scuderia automobilistica, lavoro che lascerà alla nascita del suo primo figlio, anche perché non gli veniva riconosciuto il lavoro svolto nonostante qualche bel successo. Si orienta dunque verso il restauro di alto livello di macchine da corsa, ma la mancanza di contatti e d’infrastrutture frenano questa ambizione. In quel momento i suoi amici lo spingono ad aprire un suo negozio. Riman-

gono sbalorditi di fronte alla sua prima creazione : una Harley FXR scambiata con la sua Ducati Monstro, che rimonterà pezzo per pezzo. Agli inizi, la sua routine quotidiana era costituita gran parte da cambi olio e riparazioni ma anche dalla progettazione della sua prima moto battezzata « The racer ». « L’ho presentata a una esposizione nelle Fiandre » ci racconta « e con mia grande sorpresa, ho vinto il primo premio ma soprattutto la copertura di molti molte altre riviste ». È l’inizio della gloria e il vero punto di partenza di una nuova vita. I suoi lavori continuano e i riconoscimenti si susseguono. Per due volte, nel 2004 in California e nel 2005 in Nevada, conquista il terzo gradino del podio ai campionati del mondo.

Beringer, TRP, Wildhog o RSD. Approfitto ugualmente dell’occasione per sviluppare con loro dei pezzi non solo dal punto di vista tecnico, ma anche del design. La mia clientela è abbastanza internazionale e ogni moto che fabbrico è un pezzo unico, su richiesta del cliente, a patto che questo capisca e accetti la mia cultura. Tutto è possibile, ma se prima davo solo un consiglio oggi la gente si fida ciecamente di me. Non preferisco per forza l’Harley poiché oggi il free style accetta motori Rotax, Triumph e, in minor misura, motori giapponesi.

« Tra il 2005 e il 2009 non ho più partecipato al concorso per mancanza di mezzi ». Ma il ritorno è trionfale. Di nuovo un terzo posto nel 2009 e infine, tra 150 candidati selezionati in rappresentanza di circa 30 nazioni, vince il titolo nel 2010 con « VEON ». Si tratta di una due ruote rivoluzionaria, che ha richiesto due anni di lavoro e la cui geometria può trasformarsi in pochi secondi, passando da un roadster a un cruiser secondo le caratteristiche della strada. «È anche la prima volta » precisa « che viene utilizzato un motore harley originale » Questo fatto ha richiamato l’attenzione di Willy G. Davidson che si è personalmente recato in visita per congratularsi con lui. « Sono l’unico nel settore a costruire moto complete dalla A alla Z riuscendo a promuovere i marchi produttori dei pezzi che utilizzo come

Sentiremo ancora parlare di Krugger e sicuramente potremo ammirare le sue magnifiche realizzazioni.

Mi interessa soprattutto il lato creativo, e non quello industriale. Sono un artigiano, e lavoro in una sorta di laboratorio ».

www.krugger.net

VEON


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 30

2011, UNA STAGIONE AL COMPLETO ! 30 31

WARM UP 21 / DRIVERSDAYS


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 31

Durante questo primo anno, avete aderito numerosissimi alla nostra formula DriversDays. Ne sono prova i tre ultimi eventi della stagione, a Francorchamps e Mettet, che hanno registrato un sold out. Questo entusiasmo ci spinge a continuare, ma imparando dall’esperienza acquisita. Il nostro “modus operandi” sarà lo stesso, anche se stavolta cureremo di più l’organizzazione dei partecipanti suddividendoli in tre categorie specifiche.

Ricordiamo, se siete debuttanti la categoria DriversSchool fa per voi; se avete un po’ di esperienza prenderete posto nella categoria Advanced e se siete dei piloti esperti o possedete una vera macchina da corsa farete parte degli Experts.

17 DATE ! Se resteremo soprattutto in Belgio concentrati sui circuiti di Spa-Francorchamps e di Mettet, il nuovo tracciato dell’Entre Sambre e Meuse ci accoglierà più spesso.

Per venirvi incontro, abbiamo inoltre prenotato più date nei week-end. In effetti, per molti di voi, non è sempre possibile essere liberi in settimana. In questo modo potrete prepararvi e godervi i nostri DriversDays in tutta serenità. Ai nostri quindici appuntamenti in Belgio si aggiungono due DriversDays in Francia. Due buone occasioni per scoprire il circuito Bugatti al Mans. L’appuntamento è per fine luglio oppure inizio novembre, in chiusura stagione. per saperne di più p.34


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 32

IL SUO CUORE OSCILLA TRA I DUE… Bikers’ Days, DriversDays, Philippe Broodcooren li conosce bene. Negli eventi che organizziamo, ritroviamo questo contabile di 45 anni a volte in sella alla sua Yamaha R1, altre volte al volante della sua Porsche, ma sempre con lo stesso brio e la stessa passione. Si tratta di una passione cominciata 18

poniamo durante le riunioni del Club Porsche o dei Bikers’ Days.”

meglio, si scoprono le sue qualità.. a condizione che si tengano le ruote a terra!”.

Cioè ? “Nonostante l’impegno degli organizzatori, sia per le auto che per le moto, è sempre difficile individuare durante le iscrizioni il livello dei partecipanti. È comunque molto importante, ma ci si rende conto delle capacità di ognuno una volta in pista. Per il proprio e l’altrui piacere, bisognerebbe velocemente reindirizzare ognuno verso la categoria a lui più adatta”.

Cosa bisognerebbe modificare nel programma dei DriversDays ? “L’informazione in occasione di una neutralizzazione della pista. Sia nei Bikers’ Days che nei DriversDays, quando si verifica un incidente e la pista viene chiusa non si sa ne cosa stia succedendo ne quando riprenderà la competizione. Corriamo a destra e a manca per sapere chi o cosa e aspettiamo.

anni fa per quanto riguarda le moto che si è estesa all’auto una decina di anni fa. Oggi, anche lui affronterà Belcar e le 24 ore auto a Francorchamps nel team di punta. D’altronde ha scoperto i DriversDays mentre preparava una prova automobilistica a Spa.

“I DriversDays si svolgevano il giovedì e noi avevamo una gara il finesettimana. È stata la buona occasione per scoprire la formula mentre preparavamo l’auto per la competizione”. Com’è stato questo primo approccio ? “Benissimo. Niente da dire. Eravamo sicuri che gli altri partecipanti erano, per la maggior parte, dilettanti. Abbiamo dunque gareggiato con cognizione di causa evitando di incutere timore o mettere pressione. Non eravamo là per fare un crono ma per mettere a punto la nostra macchina. Era la stessa prudenza che ci im-

32 33

WARM UP 21 / PHILIPPE BROODCOOREN

Preferisce l’automobile o la moto ? “Quando ho avuto a disposizione una vera macchina da corsa, ho pensato che con la moto sarebbe finita. Mi sono presto reso conto che le due cose non erano comparabili così come anche le sensazioni erano ben diverse. Anche se attualmente il mio obiettivo sportivo si orienta maggiormente verso l’auto, incidendo sul mio programma moto, non posso davvero dire che preferisco una all’altra”. Qual è l’apporto dei DriversDays ? “Come già detto prima, la possibilità delle messe a punto. Approfittiamo anche di queste giornate per ringraziare i nostro sponsor facendo battesimi. Ne vanno pazzi. Infatti abbiamo già delle prenotazioni per il 2011. Così uniamo l’utile al dilettevole. Attualmente, dispongo personalmente di una vera automobile da corsa, ma prima utilizzavo la Porsche biturbo che usavo nella vita di tutti i giorni. Il fatto di poter competere con la macchina che si usa quotidianamente è un punto in più. La si conosce

Non credo che sia difficile per un organizzatore definire esattamente la perdita di tempo generata da un problema, ma ci dovrebbe essere un luogo preciso nei circuiti dove ottenere informazioni. A Francorchamps, esisteva ugualmente un problema legato alla ristorazione, ma dopo l’apertura della caffetteria sopra i box di F1, è stato risolto. Non chiedevamo una hospitality come per i Porsche Days, ma il chiosco dei paddock non era davvero sufficiente. Soprattutto per gli accompagnatori”. Il suo circuito preferito ? “Senza esitazioni, il Mugello. La sua localizzazione è perfetta, le condizioni atmosferiche più che ideali ed è il tracciato più intelligente che io conosca. In più gli spettatori sono piazzati nel centro e hanno una vista quasi globale sulla pista.

Mi piace anche Francorchamps, ma è un’altra cosa e mi dispiace non aver potuto partecipare, per ragioni professionali, a Portimao. Me ne hanno parlato molto bene.


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 33


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 34

AL VOSTRO RITMO… Ricordiamo che noi non imponiamo alcun vincolo temporale; sarete voi gli unici maestri della vostra andatura. Ma se desiderate controllare da vicino le vostre prestazioni, potete noleggiare un LapTimer che, grazie ad una carte SD, vi darà tutte le indicazioni sul vostro ritmo in pista. Questo è soltanto uno dei numerosi servizi che vi offriamo poiché a fianco della vostra guida su circuito abbiamo messo un’infrastruttura capace di rispondere ad ogni vostro desiderio. Per esempio, il DriverDrift che vi permetterà di controllare tutte le scivolate di un veicolo; il DriversInstructor dove un istruttore personale vi fornirà notevoli consigli, affinerà le vostre traiettorie e correggerà la vostra guida se necessario; il noleggio box, il CarClinic, il DriversTravel ecc. Attraverso i nostri molteplici servizi abbiamo voluto semplificarvi la vita il più possibile permettendovi di godere al massimo delle vostre ore di guida. BATTESIMI E ATTIVITÀ SPECIALI…

LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO…

I DriversDays sono pure l’occasione per ringraziare i vostri sponsor o i vostri più grandi sostenitori permettendo loro di vivere la vostra passione con qualche giro di pista. Per questi battesimi e novità, numerose formule sono disponibili.

Ogni vettura verrà accettata a condizione che sia immatricolata (munita di controllo tecnico valido), oppure non immatricolata ma dotata di certificato FIA o di conformità. Sono autorizzati tutti i tipi di pneumatici ad eccezione delle slick che sono unicamente riservate alla categoria Experts.

Per qualsiasi informazione : www.driversdays.com

CALENDARIO 2011

Come per quest’anno, verrà prestata particolare attenzione alla sicurezza. Per noi è primordiale e condiziona le nostre organizzazioni. Commissari di pista, vetture di pronto intervento, equipe di medici e telecamere di sorveglianza saranno sempre presenti ad ogni occasione. Potrete cosi divertirvi senza timore e scoprire il vero piacere della guida su circuito. E sempre sotto quest’ottica, limiteremo le presenze in pista. Una vera garanzia perché ognuno possa godere a pieno della sua guida.

34 35

WARM UP 21 / DRIVERSDAYS

Giorno

Date

Circuito

M e r co l e dì

13.. 04

2011

S p a - F ra n c o r c h a m p s

L u ne d ì

25.. 04

2011

M ettet

Ve ne r d ì

27.. 05

2011

M ettet

S ab ato

18.. 06

2011

M ettet

S ab ato

02.. 07

2011

M ettet

M e r co l e dì

20.. 07

2011

S p a - F ra n c o r c h a m p s

S ab ato

31.. 07

2011

B u ga t ti L e M a ns

L u ne d ì

15.. 08

2011

M ettet

S ab ato

10.. 09

2011

M ettet

S ab ato

24.. 09

2011

M ettet

S ab ato

15.. 10

2011

M ettet

M e r co l e dì

19.. 10

2011

S p a - F ra n c o r c h a m p s

S ab ato

29.. 10

2011

M ettet

S ab ato

05.. 11

2011

B u ga t ti L e M a ns


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 35


WARM_UP_IT_21:Layout 1

7/01/11

14:17

Page 36

Warmup Gennaio 2011 Italiano  

Warmup Gennaio 2011 Italiano

Advertisement