Page 6

6

H2O

Portiamo avanti la cultura dell’acqua

La Tintolavanderia

S

è in crisi ?

i, la tintolavanderia è in crisi perché il numero dei capi da lavare giornalmente ed i prezzi del servizio di pulitura sono diminuiti e ciò ha determinato una riduzione degli incassi. Per contro i costi sono aumentati, nel dettaglio, i principali motivi che determinano la crisi, sono: LA MODA CASUAL impone capi di vestiario che possono essere lavati a casa: jeans, pantaloni no-stiro elasticizzati in velluto, fustagno, pullover, giacche a vento come mostrato nel servizio fotografico, con immagini riprese nel centro di Roma, in periferia, nei vari supermarket e perfino con persone che si recano a ballare o a teatro, che mostrano in modo eloquente come l’80% della popolazione indossa capi lavabili ad acqua tra le pareti domestiche. LA SPESA media del singolo da destinare alla lavanderia si è contratta a favore dell’autovettura (carburante, assicurazione, manutenzione) del telefono, della pizzeria, dei viaggi e del divertimento in generale. IL NUMERO DELLE LAVANDERIE È ELEVATO. Questo periodico è spedito a 24.000 lavanderie e siamo sicuri di non averle censite tutte. Ciò significa che è operativa una lavanderia ogni 2.500 abitanti. Troppi pochi clienti. LA LAVANDERIA SELF-SERVICE non servita, per acquisire clientela sì è trasformata in lavanderia tradizionale e ciò ha fatto aumentare ulteriormente il numero delle tintolavanderie. IL SERVIZIO DI PULITURA è diventato più scadente perché i nuovi pulitori mancano di esperienza ed i Corsi di Formazione

Pulire moderno  

Rivista per lavanderie

Pulire moderno  

Rivista per lavanderie

Advertisement