Issuu on Google+

RICAMOItalian

o

aprile 2010

IL TEMPO È PREZIOSO di pagina 56-59

a savignano sul rubicone (fc) gli orologi scandiscono i giorni ma i ricami sono senza tempo. i lavori di “mani come farfalle” ci mostrano il perchè

stella 4 Spiegazioni e schemi per realizzare i lavori pubblicati su Ricamo Italiano n° 66


o

RICAMOItalian

aprile 2010

Centrini a Punto Antico e Sfilature di pagina 58

Media Difficoltà Occorrente cm 30x30 di Lino Nuovo Ricamo bianco F.lli Graziano, filato ritorto fiorentino n.8 e 12 Coats Cucirini Punti impiegati Punto quadro, punto cordoncino, annodatura e punto rammendo, macramè per le nappine. Esecuzione Preparare dei quadrati a punto quadro (17 punti quadri su 4 fili) e all’interno di ognuno di questi ricamare una cornice a punto cordoncino su 4 fili, tagliare la stoffa all’interno del quadrato e lanciare i fili necessari (vedi disegno) a raggiera, quindi annodare al centro ed iniziare il motivo a punto rammendo. Le nappine sono eseguite con ritorto fiorentino n.12 con tecnica macramè.

Nelle due figure di sinistra si trovano i motivi decorativi che impreziosiscono i centrini a punto antico presentati a pagina 58 di Ricamo Italiano numero 66

2


o

RICAMOItalian

Striscia con ricamo d’Assia di pagina 59

Media difficoltà Occorrente Cm 50 x 80 di Lino Nuovo Ricamo F.lli Graziano, filo da ricamo n.25 bianco DMC Punti impiegati retini di fondo, punto catenella, punto Rodi a fili tirati, punto Palestrina, punto erba doppio, retino a punto rodi sfilato, punto spirito e punto rammendo Esecuzione Riportare il disegno sui lati corti della striscia a circa 8 cm dal bordo. Procedere con il ricamo distribuendo a piacere i vari retini di fondo. Punto Rodi: prendere 4 fili del tessuto con un punto verticale, entrare di nuovo nello stesso punto e uscire con l’ago 4 fili più a sinistra; fare quindi un punto orizzontale, rientrare nello stesso punto e uscire con l’ago 4 fili più in basso. Lavorare le righe successive nello stesso modo. Punto spina: lavorare a cordoncino su due fili (7 fili in altezza e 7 in larghezza). Fondo a fili lanciati: è formato da punti lanciati su 4 fili in larghezza e 6 in altezza. Una volta fatti i punti lanciati, legarli con punti che attraversano i rettangolini senza toccare il tessuto, alternati, uno sopra e uno sotto ogni riga. Retino a fili incrociati: togliere 2 fili e lasciarne 2. Lavorare dei punti incrociati in un’andata e in un ritorno in diagonale, prima in un senso poi nell’altro. Fiori a punto rammendo. Preparare le rete. Avvolgere il filo 2 volte in-

aprile 2010 torno ai 2 fili che restano, nel senso della trama dell’ordito. Lavorare a rammendo preferibilmente partendo dal centro e spostandosi verso l’esterno. All’inizio nascondere il filo nella rete che verrà coperta dal ricamo; per chiudere nascondere il filo nel rovescio della tessitura. Contornare tutti i motivi a punto catenella ripassato: seguendo il contorno del disegno, lavorare un normale punto catenella; riprendere a lavorare da destra a sinistra uscendo con l’ago al centro di ogni catenella; eseguire un punto indietro sugli incroci. Ricamare i gambi e i tralci a punto Palestrina. Infine, seguendo lo schema riportato, eseguire la sfilatura a giorno dell’altezza di 2,5 cm.

A sinistra il motivo dell’orlo della striscia bianca

3


o

RICAMOItalian Seguendo il tratteggio e la direzione delle frecce si comporrĂ  il disegno che decora la striscia bianca a ricamo antico

aprile 2010 presentata a pagina 39 di Ricamo Italiano numero 66

4


o

RICAMOItalian

aprile 2010

Pronto ricamo casa editrice edizioni dessein s.r.l. pubblicazione mensile direttore responsabile elio michelotti

direzione,redazione,amministrazione 25020 dello brescia via martin luther king, 13 telefono e fax : 030 97.71.138 E-mail: info@edizionidessein.it

per le lettrici che avessero difficolta’ telefonare 030 97.19.319 030 97.71.138 info@edizionidessein.it


PDF stella4 RI66