Page 1

C

A

T

A

D

L

E

L

O

V

G

E

2

O

C

C

H

I

O

E

0

D

I

1

T

O

1

R

E

/

1

2


Pietro Del Vecchio

Sergio Ceccarelli

Editore

Logistica e Presentazioni

pietro.delvecchio@delvecchioeditore.it

sergioceccarelli@delvecchioeditore.it

Paola Del Zoppo

Diritti d’Autore

Direttore Editoriale / Foreign Rights

diritti@delvecchioeditore.it

paoladelzoppo@delvecchioeditore.it Corsi Vittoria Rosati Tarulli

corsi@delvecchioeditore.it

Redazione vittoria.rosatitarulli@delvecchioeditore.it

Manoscritti

redazione@delvecchioeditore.it

manoscritti@delvecchioeditore.it

Filippo Nicosia

Lavora con noi

Ufficio Stampa

lavoraconnoi@delvecchioeditore.it

ufficio.stampa@delvecchioeditore.it Librerie Dario Lucarini

librerie@delvecchioeditore.it

Art Director dario.lucarini@delvecchioeditore.it

Direttore Commerciale commerciale@delvecchioeditore.it


D

el Vecchio Editore nasce nel 2007 a Roma da una intuizione di Pietro del Vecchio e Paola

Del Zoppo. Questa intuizione, a quattro anni di distanza, attraverso un lavoro costante e appassionato, è cresciuta e si è delineata con maggior chiarezza, mettendo a fuoco le sensibilità

e peculiarità che ci rendono unici nel panorama dell’editoria italiana. La novità principale di quest’anno è la collana racconti dedicata alle forme brevi. In controtendenza con il mercato e guardando ai lettori che sono in cerca di grandi scritture abbiamo proposto la prima opera in prosa del poeta e saggista tedesco Lutz Seiler, e continueremo con un inedito della più conosciuta scrittrice francese del secolo scorso, Colette. Guardiamo all’Europa, Francia e Germania in particolare, anche per la collana narrativa: dopo la riscoperta di Yasmine Ghata, quest’anno è il turno di altri affermati scrittori contemporanei come Tilman Rammstedt, Birgit Vanderbeke, Sibylle Lewitscharoff, Félix de Belloy, François Vallejo. Un poeta del calibro di Ciaran Carson andrà ad aggiungersi al già nutrito catalogo della poesia. Il maliano Moussa Konaté ci condurrà con una nuova indagine in un’Africa in cui la miseria si dispiega in tutta la sua processione di violenza e di corruzione, confermando l’attenzione particolare ai contesti sociali della collana noir. Alta anche l’attenzione per gli scrittori del nostro paese che confluiscono nella collana L’italiana. Dopo il sorprendente esordio, Carmela Cammarata con Quelle mani, secondo atteso romanzo, ci regala una novella amara e crudele che conferma la promessa del suo talento.


IL GRANDE CLASSICO


PRIGIONI E PARADISI Colette ISBN: 978–88–6110–009–1

La più grande scrittrice francese del Novecento torna con una raccolta di brevi racconti, appunti e particolari impressioni sugli amori, le passioni e le altre inedite tessere della sua vita incastonata tra “prigioni” quotidiane e avventurosi “paradisi”.


L’AU TO R E


IL PESO DEL TEMPO Lutz Seiler ISBN: 978–88–6110–041–1

Il miglior scrittore tedesco della sua generazione racconta, fra privato e Storia, com’è cambiata la Germania dal dopoguerra a oggi. «Pesare il tempo significa, per questo poeta della Turingia, classe 1963, vagliare le sfasature e le incongruenze esistenziali provocate dal congedo della Germania Est: una scrittura che fonde con lentezza e precisione azioni e descrizioni». Alias, il Manifesto

LA DOMENICA PENSAVO A DIO Lutz Seiler ISBN: 978–88–6110–029–9

Con voce inconfondibile, Seiler elabora continuamente la materia della sua poesia; sicuro e pacato nel tono costantemente profondo, raggiunge la sostanza delle cose.


L A S C O P E R TA


I SANTI PADRI Carmela Cammarata ISBN: 978–88–6110–043–5

Nella Napoli dei bassi il racconto di una vita, dall’infanzia trasognata al disincanto dell’età adulta, giocata all’ombra dei santi padri. «La Cammarata consegna una storia aperta, ricca di sentimenti e inquietudini.» il Mattino «[…] sullo sfondo Napoli: caotica, confusa, colorata». la Repubblica

QUELLE MANI Carmela Cammarata ISBN: 978–88–6110–020–6

Carmela Cammarata mantiene la promessa del proprio talento e torna con una storia forte e scura che ci sorprende per la sua verità. Dove può giungere il morboso amore di una madre? Cosa può arrivare a fare una donna folle e disperata? Una novella crudele e amara che riesce a profumare, ancora, di vita.


L A L E T T E R AT U R A T E D E S C A


L’IMPERATORE DELLA CINA Tilman Rammstedt ISBN: 978–88–6110–039–8

«Il romanzo di Tilman Rammstedt è un tempio, un circo a tre piste, una dichiarazione d’amore alla fantasia, perché la fantasia è una dichiarazione d’amore alla vita.» Frankfurter Allgemeine Zeitung

LA STRAORDINARIA CARRIERA DELLA SIGNORA CHOI Birgit Vanderbeke ISBN: 978–88–6110–021–3

«La scrittura della Vanderbeke è meravigliosa. È davvero difficile sottrarsi all’incanto dell’attrazione di questa lingua piena di grazia.» Berliner Zeitung Birgit Vanderbeke ha scritto una raffinata storia criminale sulla relazione pericolosa tra i miti del Sud della Francia e la saggezza coreana.

LA STRAORDINARIA CARRIERA DELLA SIGNORA CHOI Birgit Vanderbeke

c o l l a n a > n a r r a t i v a

APOSTOLOFF Sibylle Lewitscharoff ISBN: 978–88–6110–026–8

«Coloro che tenteranno di conoscere Sibylle Lewitscharoff troveranno un po’ di Eichendorff, un po’ di Robert Walser e di Peter Handke, e un po’ di annoiata sfacciataggine e un tremendo desiderio di esprimersi […].» Süddeutsche Zeitung


I FRANCESI


IL SOLE È UNA DONNA Félix de Belloy

LE SORELLE BRÉLAN François Vallejo

ISBN: 978–88–6110–083–1

ISBN: 978–88–6110–032–9

«Con una grazia infinita Félix de Belloy si mette nei panni di questa madre coraggio la cui fragilità tocca il profondo del cuore.» Le Figaro

Le sorelle Brélan è una saga familiare appassionante che racconta la condizione della donna nella seconda metà del Novecento. «Ancora una volta, la penna caustica e gioiosamente illuminata di François Vallejo fa miracoli.» Les Echos


IL LIBRO


LA BAMBINA CHE IMPARÒ A NON PARLARE Yasmine Ghata ISBN: 978–88–6110–040–4

«Yasmine Ghata parla di assenza, di silenzio, e del potere della scrittura. E lo fa riuscendo a dare un peso e una sensualità sorprendenti alle parole.» il Venerdì di Repubblica

«Ciò che resta, oltre il silenzio, è il potere della visione.» Rolling Stone


L’AFRICA NOIR


L’ASSASSINO DI BANCONI Moussa Konaté ISBN: 978–88–6110–003–9

Africa Occidentale, Bamako, capitale del Mali. Il povero quartiere di Banconi da sfondo si erge a protagonista in un’indagine che si trasforma in una ricerca della verità dietro le mistificazioni religiose. «Uno dei più grandi scrittori africani contemporanei.» Libération

L’ONORE DEI KÉITA Moussa Konaté ISBN: 978–88–6110–024–4

«Le inchieste di Habib non sono solo poliziesche: le caste, la stregoneria, le parentele gerarchizzate danno loro una dimensione unica. L’autore ci porta in un’Africa scossa da violenza e corruzione, dove affiora di continuo il rapporto magico con il mondo.» Internazionale


U N A C O M M E D I A I TA L I A N A


IO NON CI VOLEVO VENIRE QUI Angelo Orlando Meloni ISBN: 978–88–6110–036–7

Ristampa «Angelo Orlando Meloni è riuscito a raccontare la vita e perfino le sue miserie attraverso uno strumento molto complesso: la comicità.» la Repubblica «Si ride, ammirando sorpresi la capacità del letterato di coniugare le infinite possibilità della parola.» La Sicilia


TRACCE DELLA MEMORIA


CON L’AVALLO DELLE NUVOLE Hilde Domin ISBN: 978–88–6110–016–9

«Con l’avallo delle nuvole, prima raccolta pubblicata in Italia […], rappresenta la pacata angoscia esistenziale dell’esilio, la grazia naturale di alberi fiori animali paesaggi, la resistenza agli inganni della Storia.» il Venerdì di Repubblica


FUORI COLLANA


NEL CUORE DELLA NOTTE Aa.Vv. ISBN: 978–88–6110–044–2

«Nella zona ai confini della realtà raccontata dai nove scrittori di questa antologia tutto ha un inizio e una fine e il senso del tempo è scandito, inesorabile, perché “soltanto le ore non muoiono mai!”.» Luca Crovi


LE COLLANE

poesia

narrativa

noir

L’italiana

racconti

fuoricollana


POESIA

La collana poesia raccoglie alcune tra le voci piÚ significative del panorama internazionale. Fra tradizione e innovazione, i poeti presenti in catalogo, mescolano la lingua e i temi rendendo la poesia anfibia, e perciò capace di cogliere la complessa e frammentaria realtà delle cose.

poesia

25


QUALCHE ALTRO GIARDINO Jane Urquhart Prezzo: € 12 ISBN: 978–88–6110–008–4

Marian Engel Award (1994), attribuito ogni anno a un’autrice canadese per l’eccellenza del suo corpus di opere.

L’ASSASSINO DELLA LINGUA «Un delizioso volume di poesie: eleganti, accurate, controllate.» The Malahat Review

26

Qualche altro giardino unisce in un’unica edizione le composizioni originariamente raccolte in I’m Walking in the Garden of His Imaginary Palace, del 1982, e in The Little Flowers of Madame de Montespan, del 1984. Nel palazzo di Luigi XIV, tra gli ornati giardini di Versailles, gli intrighi, i giochi di potere e le vanità, la voce intima di Madame de Montespan, amante del sovrano, travalica i limiti del tempo, esprimendo le angosce di chiunque provi desiderio e frustrazione. Jane Urquhart è nata a Little Longlac, Ontario. Laureata in letteratura inglese e in storia dell’arte è una delle maggiori scrittrici canadesi. Tra i suoi romanzi, tradotti in tutto il mondo, Away ha vinto il Trillium Award, e The Whirlpool il prestigioso premio francese per il miglior libro straniero nel 1992. Nel 1994 si è aggiudicata il

Gwyneth Lewis Prezzo: € 12 ISBN: 978–88–6110–007–7 «Ben scelte, educate, strazianti, le sue poesie formano un universo i cui pianeti usano la lingua come ossigeno, e dunque non sono abitabili.» Josif Brodskij L’assassino della lingua è una detective story in versi. Gwyneth Lewis indaga sulle conseguenze del progressivo annullamento della lingua natia, e su come i disordini linguistici possano portare al disagio mentale. Un’inchiesta giudiziaria, il suo ribaltamento in una clinica per malattie mentali e, infine, la comparsa di dodici angeli in una sequenza di sonetti in cui il mistero squarcia il velo quotidiano della depressione e della perdita. Gwyneth Lewis è nata a Cardiff, Galles, nel 1959. È una delle voci più interessanti della


nuova poesia inglese. È stata designata PRIMO POETA NAZIONALE gallese nel 2005. L’assassino della lingua è stato candidato nel 2004 come miglior libro dell’anno per il Arts Council of Wales.

vernor General’s Award (Winter Sun, 1960, e No Time, 1989). Ha ottenuto per tre volte la carica di OFFICER OF THE ORDER OF CANADA, per i meriti sociali della sua opera. Nel 2002 Cemento e carota selvatica le ha assicurato il Griffin Poetry Prize, il più importante premio canadese di poesia.

CEMENTO E CAROTA SELVATICA Margaret Avison Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–013–8 Avvolti da un’aura di misticismo, i soggetti, solo all’apparenza minimalisti, aprono lo sguardo sull’immensità della composizione, che chiama e trascina verso la grandezza, verso un oltre incommensurabile che sfuma ogni tempo e ogni spazio. Il verso della Avison è estremamente libero, con cesure forti che obbligano a una grande attenzione. L’ordine delle parole è energicamente stravolto, come per trascinarle fuori dall’universo grammaticale in quello dell’intuizione, inserendole in schemi aritmici che catturano e affascinano il lettore. Nata a Galt, in Ontario, nel 1918, Margaret Avison è deceduta nell’agosto del 2007. Le sue opere sono state premiate due volte con il Go-

ESTASI Carol Ann Duffy Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–012–1 «Queste poesie sono eccezionali. […]. Estasi è incantevole e bello da stringere il cuore.» Jeanette Winterson, The Times Estasi è un’unica poesia d’amore che si svela, pagina dopo pagina, per tutta la lunghezza del volume. L’autrice rifiuta di appiattire in categorie le innumerevoli contraddizioni dell’amore, di tratteggiare come solo distruttive o solo salvifiche le sue diverse rivelazioni. Estasi diventa così uno studio dettagliato sulla realtà dell’amore. In nessun’altra raccolta la scrittrice comunica così chiaramente la sua intima convinzione che la poesia possa farsi parola di tutti.

27


Nata nel 1955 a Glasgow, Carol Ann Duffy è stata direttrice della rivista di poesia «Ambit» e dal 1996 insegna poesia alla Metropolitan University di Manchester. Ha al suo attivo numerose raccolte di poesia, ma è anche un’apprezzata autrice di teatro. Tra i suoi lavori, Estasi ha ottenuto nel 2006 il prestigioso T.S. Eliot Prize per la poesia.

ORE DIVERSE

28

Stephen Dunn Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–014–5

versi del poeta, che esplora i “momenti diversi” non solo della vita individuale, ma anche di quella vita più grande, sociale e del pensiero, che travalica i limiti del personale per rendere ognuno parte del tutto. Il risultato è affascinante: il poeta raggiunge, percepisce e fissa nel verso i nostri istanti più sfuggenti e intangibili. Stephen Dunn è uno dei più importanti poeti americani contemporanei. Professore di scrittura creativa al Richard Stockton College in New Jersey, è nato a New York nel 1939. Ore Diverse ha vinto nel 2001 il Premio Pulitzer per la poesia.

CON L’AVALLO DELLE NUVOLE Premio Pulitzer per la poesia. «Con la sua eterna e terrena grazia, Stephen Dunn racconta l’unione di memoria e desiderio nell’alcova della mortalità.» Alicia Suskin Ostriker, Publishers Weekly Stephen Dunn fa della quotidianità il suo soggetto poetico, espandendone i confini emozionali per dipingere un paesaggio di sensibilità profonde e oscure. I misteri di Eros e Thanatos, la tenace resistenza della mente e del corpo di fronte alla meschinità scorrono sotterranei tra i

Hilde Domin Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–016–9 «Penso che i nostri discendenti troveranno nelle opere di Hilde Domin il messaggio di un’epoca meravigliosamente creativa e spaventosamente distruttiva.» Manès Sperber Le poesie selezionate, scelte tra quelle pubblicate nella raccolta Gesammelte Gedichte,


dànno una panoramica della produzione di Hilde Domin, dagli inizi a Santo Domingo, nel 1951, fino al 1985. La poetessa innalza la sua lirica a temi universali: la terra d’origine, l’amore, la morte, la situazione di marginalità dell’umanità nel XX secolo, la vita in un mondo in cui non è più possibile decifrare l’andamento degli eventi. Con l’avallo delle nuvole è arricchito dalla presenza di alcune tavole della grande artista Janet Brooks Gerloff, ispirate alle opere di Hilde Domin; ne rappresentano una sorta di commento per immagini, un accompagnamento giocato sulle corde dell’associazione e del rimando. Figlia di un avvocato ebreo, Hilde Domin nasce nel 1909 a Colonia con il nome di Hilde Löwenstein. Studia a Colonia, a Heidelberg, a Bonn e a Berlino con maestri come Karl Jaspers e Karl Mannheim. A causa della persecuzione nazista è costretta a emigrare a Roma, poi in Inghilterra e, successivamente, nella Repubblica Dominicana, dove vive per quattordici anni, prima di ritornare in Germania nel 1954. Hilde Domin è stata insignita di tutti i maggiori premi letterari tra i quali il Premio Rilke, il Premio Hölderlin e il Premio Nelly Sachs.

PRIMA LINGUA Ciaran Carson Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–018–3 Nel presente libro, vincitore del T.S. ELIOT POETRY PRIZE nel 1993, Carson compone uno spartito per suoni e visioni, trascrivendo il formarsi di un linguaggio poetico che diventi “prima lingua”. Il suo inglese è dunque “eseguito”, lasciato intravedere e ascoltare nello stato meravigliato e infantile di una lingua appresa, naturale solo nei tecnicismi del gergo marinaro, a tratti paludosa e ribollente (i blop, blub, blah e bobbled che costellano il testo per comporsi in una ballad). […] Questo inglese con le interferenze, sfarfallante, sminuzzato in monosillabi e fonemi che si rincorrono, che sciamano da un’immagine a un’altra, dalla Frigia a Babilonia, incontrando ai posti di blocco della frontiera nordirlandese soldati che si profilano come mummie egiziane dal volto pitturato, è la “prima lingua” che dà il titolo alla raccolta. Dall’introduzione Babele/Belfast di M. Federici Solari e L. Flabbi

Ciaran Carson è nato nel 1948 a Belfast, dove vive attualmente. Insegna poesia alla Queen’s University di Belfast ed è direttore del Seamus

29


Heaney Center for Poetry. Ha pubblicato nove raccolte di versi, tra cui The Irish for No (1987), premiata con l’Alice Hunt Bartlett Prize, Belfast Confetti (1990), premiato dall’«Irish Times» per la poesia, e Breaking News, del 2003, a cui è andato il Forward Poetry Prize. La sua versione dell’Inferno di Dante si è aggiudicata il Premio Oxford Weidenfeld per la traduzione. Prima lingua ha vinto il T.S. Eliot Prize nel 1993.

LA DOMENICA PENSAVO A DIO

30

Lutz Seiler Prezzo: € 13 Uscita prevista: Marzo 2012 ISBN: 978–88–6110–029–9 LA PRIMA RACCOLTA DI POESIE TRADOTTA IN ITALIA DEL MIGLIOR POETA TEDESCO DELLA SUA GENERAZIONE.

Nato e cresciuto in una piccola città mineraria della Turingia, centro estrattivo dell’uranio per le centrali nucleari sovietiche, frequenta un istituto professionale per poi lavorare come muratore e falegname. A vent’anni, in caserma, scopre la poesia, decide di studiare germanistica, per poi rivelarsi poeta denso e autentico.

Di Lutz Seiler, Del Vecchio Editore ha già pubblicato la splendida raccolta di racconti Il peso del tempo. Pubblicate finora in Italia su riviste e in antologie miscellanee, le poesie di Lutz Seiler qui scelte vanno a formare la prima importante raccolta italiana dell’opera poetica dell’autore. Lutz Seiler (Gera, 1963) ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra i quali il Premio Anna Seghers (2002), il Premio Letterario della città di Brema (2004) e il Premio Ingeborg Bachmann (2007). Con Il peso del tempo si è aggiudicato il Premio Fontane (2010) e il Deutscher Erzähler Preis (2010), premio nazionale per la narrativa. Dal 1997 vive a Wilhelmshorst (Potsdam) nella casa/museo in cui abitò fino al 1971 il poeta dissidente Peter Huchel (1903–1981), divenuta, grazie all’attivo impegno di Seiler, un’importante istituzione nel panorama culturale tedesco.


IL TEMPO È IMMOBILE Heinz Czechowski Prezzo: € 13 Uscita prevista: Giugno 2012 ISBN: 978–88–6110–030–5 La poesia di Czechowski è più di ogni altra cosa una cronaca della seconda metà del XX secolo, una sorta di narrazione visionaria degli sviluppi non solo storico–politici, ma sempre anche poetici e letterari, come a ricordare continuamente che i due ambiti non sono mai davvero disgiunti. Anche le sue poesie d’amore, come scriveva il poeta Günter Kunert sulle pagine del “Die Welt”, «non sono semplici segnali di un individuo disturbato dallo scorrere del tempo, offrono invece contemporaneamente uno specchio, in cui riflettere la nostra stessa incapacità emotiva, il nostro saper riconoscere che l’inizio in effetti già comporta la fine», perché, «[Heinz Czechowski] è tutto fuorché un nostalgico storicizzatore, un ideologo della Wende, uno statico filosofo–teorico. Si viene così a un’unica parola, e cioè alla parola “Io”. E in questo “Io” si compendia ciò che un individuo attento, dall’involucro sottile, esprime, nell’incontro con un’esistenza minacciata da momenti critici e avversità […]».

Heinz Czechowski nasce nel 1935 a Dresda. Il Metzler Literatur Lexikon lo definisce “maestro del ritratto e della poesia di paesaggio”, ma tra le sue poesie troviamo anche asciutte testimonianze degli anni della guerra. Dal 1995 abbandona l’Est per vivere a Schöppingen, in Westfalia. Ottiene importanti riconoscimenti quali il Premio Heinrich Heine, nel 1977 e il Premio Heinrich Mann nel 1989. Ottimo saggista oltre che poeta, Czechowski scrive confrontandosi con le sue stesse basi poetiche, Klopstock, Hölderlin, Novalis, Annette von Droste.

31


N A R R AT I VA

La collana narrativa ha il suo fulcro nel romanzo europeo. Rivolta in particolare alla scoperta 32

delle nuove letterature tedesca e francese, traduce fra i migliori scrittori emergenti e giĂ affermati. Il romanzo contemporaneo fuori dai clichĂŠ e dalle mode, riportato alla sua naturale vocazione a raccontare storie che coinvolgano e meraviglino il lettore.

narrativa


CONFESSIONI DI UNA GIOCATRICE D’AZZARDO Rayda Jacobs Prezzo: € 16 ISBN: 978–88–6110–015–2 «Rayda Jacobs racconta con immenso talento e questo libro è una lettura eccezionale dall’inizio alla fine. Oltre ad avere un avvincente intreccio è attendibile e istruttivo, il tipo di libro che è meglio leggere due volte e passarsi tra amici.» Lisa MacLeod, The African Review of Book Confessioni di una giocatrice d’azzardo è la storia di una donna musulmana, Abeeda, che conduce una doppia vita. Apparentemente madre posata di quattro figli, sotto il velo nasconde l’ardore di una donna mentalmente libera e indipendente. Nel tentativo di superare i fatti legati alla morte di suo figlio per AIDS, si trova invischiata nel mondo dei casinò e lentamente sviluppa una vera e propria dipendenza dal gioco. Rayda Jacobs ci racconta la sincera ricerca spirituale di una donna e la sua battaglia contro i pregiudizi. Nata a Città del Capo nel 1947, Rayda Jacobs emigra in Canada nel 1968 per rientrare in Su-

dafrica nel 1995. Da Confessioni di una giocatrice d’azzardo è stato tratto il film indipendente Confessions of a Gambler (2008), scritto, co–diretto e interpretato dalla stessa autrice.

SWEET SIXTEEN Birgit Vanderbeke Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–019–0 «Il racconto della Vanderbeke coglie nella sua pienezza il senso di rovina di molti ragazzi, che si risvegliano bulimici dall’estasi consumistica del cambio di secolo.» Ingeborg Harms, Frankfurter Allgemeine Zeitung Dopo la scomparsa di Justus Hanssen, figlio della presentatrice televisiva Conny Hanssen, e con l’accentuarsi del fenomeno della scomparsa di ragazzi sedicenni, la polizia e l’opinione pubblica indagano fino alla scoperta dell’esistenza di un “movimento” di giovani che programmaticamente si ribellano alle repressioni dei genitori. Romanzo breve dal tono satirico, Sweet Sixteen affronta questioni di grande attualità, come

33


l’influenza dei media sui giovani e la reazione di questi ultimi alla mercificazione della vita.

34

Birgit Vanderbeke è nata nel 1956 a Dehme, ex Repubblica Democratica Tedesca. Nel 1990 ha ricevuto il Premio Ingeborg Bachmann per la sua opera prima, La cena delle cozze, (Feltrinelli 1993). Nel 1997 le è stato conferito il Kranichsteiner Literaturpreis per la sua produzione letteraria e nel 2002 il Premio Hans Fallada. In Italia sono apparsi per Marsilio, Alberta riceve un amante (1999) e Vedo una cosa che tu non vedi (2001), per Le Vespe, Abbastanza bene (2000). Nel 2009 Sweet Sixteen ha vinto il Premio Insula Romana, come miglior opera straniera.

Koba, protagonista del romanzo, viene strappata alla sua tribù, gli Ju/’hoansi, dopo l’uccisione dei suoi genitori da parte di un gruppo di cacciatori bianchi. Sullo sfondo di un Sudafrica brutalmente spaccato dall’apartheid, Koba imparerà lentamente ad adattarsi in un ambiente differente e a sopravvivere insieme a coloro che la amano pur essendo diversi. Le descrizioni della vita tribale rendono questo romanzo unico per umanità. Candi Miller è nata e cresciuta in Africa, ma risiede attualmente in Inghilterra, dove insegna scrittura creativa.

SALOON SALE E MIELE Candi Miller Prezzo: € 16 ISBN: 978–88–6110–011–4 «Il merito di Candi Miller è di aver scritto un piccolo libro dai tempi davvero grandi. È un romanzo ambizioso d’impressionante livello e di sentimenti profondi e autentici.» Barbara Trapido

Aude Walker Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–002–2 «Siamo senza dubbio di fronte alla nascita di uno scrittore, di uno stile insieme duro e malinconico.» David Foenkinos Sei anni fa, Lisa ha lasciato l’America per farla finita con la sua ricca famiglia. Rifugiatasi a Parigi, la città del padre, lavora come cameriera in un hotel di


lusso. Una sera, fra i clienti, scorge sua madre, Vera, bella e maestosa come sempre. Vera ordina alla figlia un drink, inizialmente senza riconoscerla. Quando le carte saranno in tavola, l’incontro con la madre costringerà Lisa ad attraversare l’Atlantico per regolare i conti con il proprio passato. Aude Walker ha 28 anni. Saloon è il suo primo romanzo e ha ottenuto in Francia uno straordinario successo. Paragonata a Cassavetes e Bukowski, è tra le voci più interessanti della giovane narrativa francese.

Sembra avere il mondo ai suoi piedi, ma ha un problema: al contrario dei suoi amici non riesce a perdere la verginità. Decide di affidarsi al carismatico e liberale zio Harold che lo coinvolgerà in una relazione fatta di manipolazioni e abusi. Barry Levy è nato in Sudafrica. Nel 1984 ha lasciato il paese per trasferirsi in Australia. Ha vinto diversi premi giornalistici, tra i quali l’Anning Barton Memorial, e l’Australian Human Rights Award.

ALLE SPALLE FIAMMA ABBAGLIANTE Barry Levy Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–010–7 «Un racconto intenso e a tratti ironico delle disavventure di un adolescente nel suo percorso di maturazione sessuale. Nonostante le forti tematiche e gli eventi dolorosi, Barry Levy riesce a imprimere al suo racconto humour e lirismo.» The Journal of Commonwealth Literature Danny Rothbart è un brillante, vivace, attraente e popolare teenager di Yeoville, Johannesburg.

Birgit Vanderbeke Prezzo: € 11 ISBN: 978–88–6110–017–6 «Alle spalle è un tour de force nella mente del narratore, che esiste, senza tempo, senza spazio e senza nome, alla mercé di uno sconosciuto dall’altra parte del filo.» Helga Madland, World Literature Today Una telefonata anonima sconvolge il ritmo della vita di una scrittrice, ma quasi tutto può essere lasciato in sospeso. Spesso accade, la gente fa semplicemente finta che la vita continui a scor-

35


rere come se niente sia accaduto. Forse nulla è cambiato, ma niente è più lo stesso: la paura, in agguato, si arrampica sulla schiena e ci si sente osservati e controllati. I pensieri e gli avvenimenti si succedono in lucida sequenza e, come se niente fosse, squilla nuovamente il telefono.

36

Nathalie Kuperman ha pubblicato con Gallimard i best seller Tu me trouves comment? e J’ai renvoyé Marta. Colazione con Mick Jagger ha riscosso in Francia un incredibile successo di pubblico e critica.

COLAZIONE CON MICK JAGGER

LA BAMBINA CHE IMPARÒ A NON PARLARE

Nathalie Kuperman Prezzo: € 12 ISBN: 978–88–6110–006–0

Yasmine Ghata Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–040–4

«A piccoli tocchi, in un monologo serrato che porta la finzione nella vita reale (e viceversa), Nathalie Kuperman ci presenta uno sconvolgente autoritratto di donna dalla vita sessuale mai completamente corrotta.» Grégorie Lemenagér, Le Nouvel Observateur

Scrivere un libro sul silenzio è osare. Una figlia senza nome perde il padre all’età di sei anni e comincia a vivere nei mondi che la madre, eccentrica scrittrice, costruisce per lei con le parole. Di giorno non si cercano: una è alla macchina da scrivere, con la sua tazza di caffè turco, l’altra, a letto fino a tardi, occupa le sue giornate immaginando la vita. La notte si ritrovano, dormono nello stesso letto, abbracciate, con le gambe intrecciate. Trovando un giorno la pipa del padre, il suo tabacco, i suoi dischi, i suoi documenti, le sue lettere, la bambina s’identifica con lui e comincia a guardare la madre in modo diverso. Yasmine Ghata regala ai lettori un moderno e luminoso roman à clef che intreccia il vero e

Mick Jagger è sul punto di svegliarsi. Raggiungerà Nathalie nella cucina in cui lei lo aspetta, una tazza di caffè in mano. Questa scena, Nathalie l’ha realmente vissuta? O si tratta di pura fantasia? Nel puzzle incompiuto di una vita tra l’adolescenza e la maturità, Mick Jagger diventa un pezzo mancante fondamentale, in un romanzo commovente e originale.


l’immaginario con consapevolezza e coraggio. È un’opera sul silenzio nudo ed eloquente, sull’amore mai espresso a parole, sulla bellezza sublime, timida e muta dei gesti e degli odori. Yasmine Ghata, figlia della poetessa di origine libanese Vénus Khoury Ghata, è nata in Francia nel 1975. Ha studiato alla Sorbona e all’École du Louvre, specializzandosi in arte islamica. Nel 2005 ha pubblicato per Feltrinelli il suo primo romanzo, La notte dei calligrafi, vincitore nel 2007 del Premio Autore Esordiente alla XXVI edizione del Premio Grinzane–Cavour.

vergogna e nel dolore. L’amore di Assiah, facile al perdono, si trasforma presto in malattia, costringendola sulla sedia a sedia a rotelle. È così che la troviamo all’inizio del romanzo: bloccata nel suo appartamento, nell’attesa che il figlio torni, nella speranza che non si stia cacciando in un altro guaio, e che possa finalmente dedicarsi con lei al progetto di un’attività legale che gli consegni una vita normale. Il sole è una donna è un romanzo ad alta densità emotiva esaltata da uno stile breve e una lingua essenziale: si rimane sempre desti con la protagonista, così vicini alle sue ansie, ai suoi dubbi, alle sue speranze che il suo monologo interiore ci afferra senza lasciarci mai.

IL SOLE È UNA DONNA Félix de Belloy Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–083–1 Assiah, giovane donna marocchina emigra a Saint Denis, nella periferia nord di Parigi, portando con sé Mehdi, il frutto scandaloso di una storia d’amore giudicata disonorevole dalla famiglia. Nella cité, culla di immigrazione e delinquenza, Mehdi prende fin da subito una brutta strada, che lo porta a varie condanne nei tribunali parigini, facendo sprofondare Assiah nella

Félix de Belloy ha pubblicato due romanzi usciti per i tipi di Robert Laffont: La Gifle au bon Dieu (2003) e Il sole è una donna (2009). Nel 2002 ha fondato l’associazione di sostegno scolastico PROXITÉ. È stato eletto primo segretario della Conférence du stage du Barreau de Paris nel 2004.

37


L’IMPERATORE DELLA CINA Tilman Rammstedt Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–039–8

38

Da dieci giorni, Keith Stapperpfennig se ne sta accucciato sotto la propria scrivania. Dovrebbe essere in viaggio con il nonno per la Cina, almeno è quello che credono i fratelli, e invece Keith, ha lasciato il vecchio testardo partire da solo, per giunta in macchina. Il nonno, però, muore senza nemmeno riuscire a lasciare la Germania. A Keith non resta che continuare la sua bizzarra messa in scena. Così, dal suo strampalato punto di osservazione, inizia a scrivere lunghe e dettagliate lettere dalla Cina, descrivendo il traffico di Shanghai, i ristoranti di Pechino, le avventure del nonno sulle tracce di una circense misteriosa legata al suo passato. Scrive di un viaggio mai fatto, resuscita il nonno e lo rende protagonista di una storia che si irradia sotto la spinta di un’immaginazione fervida e una scrittura che cresce in vertiginose spirali divertendo e commovendo il lettore. L’imperatore della Cina è un romanzo che ci parla del potere del racconto e della letteratura. Vi si narra un viaggio, o molti viaggi, o nessun viaggio, ma non è ciò che importa perché tutto, in questa storia, è possibile.

Tilman Rammstedt è nato nel 1975 e vive a Berlino. Scrive e suona musica con i Fon. L’imperatore della Cina ha vinto nel 2008 il Premio Ingeborg Bachmann. È considerato tra i più interessanti e promettenti autori tedeschi della nuova generazione.

LA STRAORDINARIA CARRIERA DELLA SIGNORA CHOI Birgit Vanderbeke Prezzo: € 13 Uscita prevista: Novembre 2011 ISBN: 978–88–6110–021–3 In una piccola e tranquilla cittadina francese di provincia arriva dalla Corea la signora Choi, con velleità imprenditoriali. Nessuno s’interessa inizialmente né al suo passato, né alle sue intenzioni. Indisturbata, e con grande abilità, la signora Choi trasforma in poco tempo una vecchia locanda in un tempio della cucina coreana per buongustai, il Bapguagup, attirando clienti da tutta Europa, ma anche l’invidia e la diffidenza dei nuovi concittadini. Con tono elegante e satirico, e il pretesto dell’enigma poliziesco, anche stavolta Birgit Vanderbeke affronta temi di pressante attualità sociale e culturale, dalla crisi


economica al consumismo sfrenato, dalla percezione e la difesa dell’identità all’integrazione dei migranti e delle “altre” culture.

APOSTOLOFF Sibylle Lewitscharoff Prezzo: € 14 Uscita prevista: Aprile 2012 ISBN: 978–88–6110–026–8 IL ROMANZO D’ESORDIO DI UNA DELLE GRANDI PROMESSE DELLA NARRATIVA TEDESCA CONTEMPORANEA. «Sibylle Lewitscharoff ha scritto un romanzo affascinante, una commedia contorta tendente al grottesco, radicata tra la teologia e il brutale realismo, munita di un narratore che trasforma la tristezza e il trauma in rabbia e disprezzo.» Taz Il nuovo romanzo di Sibylle Lewitscharoff è una storia raccontata dal sedile posteriore, il pungente, oscuro ed esilarante conto in sospeso di una figlia con il padre e il suo paese. Coloro che si avvicineranno alla scrittura di Sibylle Lewitscharoff troveranno un po’ di Eichendorff, un po’ di Robert Walser e di Peter Handke, un po’ di an-

noiata sfacciataggine e un tremendo desiderio di esprimersi, abbondante raffinatezza e sconcertante precisione, l’inclinazione a disdegnare l’assurdo in favore di un cosmopolita buonsenso che, come è a proprio agio nei diversi ambienti, così è difficile da dissuadere dalla convinzione che la vita è piena di bellezza. Sibylle Lewitscharoff è nata a Stoccarda nel 1954, oggi vive a Berlino. Per Pong (1998) ha ricevuto il Premio Ingeborg Bachmann. Nel 2007 il Preis der Literaturhäuser, nel 2008 il Marie Luise Kaschnitz Preis. Con Apostoloff si è aggiudicata il Premio della Fiera del Libro di Lipsia 2009.

LE SORELLE BRÉLAN François Vallejo Prezzo: € 14,50 Uscita prevista: Maggio 2012 ISBN: 978–88–6110–023–7 «Ancora una volta, la penna caustica e gioiosamente illuminata di François Vallejo fa miracoli.» Les Echos Giuditta, Marthe e Sabine, le sorelle Brélan, sono

39


40

inseparabili. Quando, poco dopo la Seconda Guerra Mondiale, muore il padre, grande architetto, le tre sorelle rimangono nella splendida casa che egli stesso aveva progettato. Nel corso dei tre decenni successivi alla guerra, le tre donne sceglieranno strade diverse: Marthe sarà la madre devota non sempre capìta dalle sorelle, Sabine diverrà un’imprenditrice di successo mentre Judith rimarrà l’eterna ragazza idealista e dannata. Il romanzo di François Vallejo è un brillante ritratto dell’evoluzione della condizione femminile nella seconda metà del Novecento. Una saga familiare in cui, oltre a personaggi memorabili, appare in chiaroscuro l’Europa che si rialza dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale fino a liberarsi del suo spettro con la caduta del muro di Berlino. Un grande romanzo di impianto classico, reso spiazzante da una scrittura tagliente e raffinata. François Vallejo è insegnante di letteratura. Molti dei suoi libri sono stati premiati, o selezionati, per i premi più prestigiosi (tra i quali il Goncourt). Il suo romanzo West (2006) ha vinto il famoso premio radio: Le Prix du Livre Inter, diventando un bestseller. Pubblica con l’editore Viviane Hamy dal 1998.


NOIR

La collana noir presenta la letteratura di genere come chiave di lettura e interpretazione della realtà. Tre grandi scrittori con i rispettivi detective ne costituiscono lo scheletro: Robert Hültner e il suo ispettore Kajetan, Moussa Konaté con l’ispettore Habib e l’aiutante Sosso, José Luis Correa con il suo detective Ricardo Blanco. Dall’Africa al Nord Europa, diverse latitudini, culture, epoche storiche raccontano la ricerca di una verità non sempre limpida e univoca.

noir

41


42

NATO DI SABATO

L’EBBREZZA DEGLI DÈI

Ray Banks Prezzo: € 15 ISBN: 978–88–6110–000–8

Laurent Martin Prezzo: € 15 ISBN: 978–88–6110–001–5

«La prosa colloquiale tipica del tough–guy e un ritmo tanto veloce da sfiancare un coniglio, per una storia dal realismo basso e sporco: questa sì che è roba buona.» Maxim Jakubowski, The Guardian

«Costruito come una tragedia greca, con coro, corifeo e un eroe perseguitato dalla sfortuna, il libro termina nel completo disincanto. Se avete intenti suicidi, lasciatelo perdere. Altrimenti, questo affascinante poliziesco non vi abbandonerà mai più.» J.P. Gat, Le Matin

Cal Innes è appena uscito dal carcere, gioca a fare il detective privato e fugge da un passato legame con la banda locale di “zio” Morris Tiernan. Quando Tiernan lo incarica di rintracciare il gestore di un casinò, fuggito con una grossa somma in contanti, Innes viene trascinato in un gioco al gatto col topo con il figlio psicotico di Tiernan. Il caso lo conduce a Newcastle, e Innes si trova in una situazione difficile: ha il figlio di Tiernan alle calcagna e un poliziotto di Manchester deciso a riportarlo in prigione. Ray Banks è nato a Kirkcaldy. La sua vita irrequieta gli ha permesso di osservare un’incredibile varietà di situazioni umane.

Marne–la–Vallée, periferia di Parigi: Max Ripolini è un disincantato sbirro di periferia che si trova coinvolto nell’inseguimento di un serial killer che sfigura giovani donne nubili, dopo che l’assassino ha ucciso la sua ex compagna. Su questo intreccio, l’autore elabora il suo romanzo costruendolo come una tragedia greca. Alla narrazione dell’eroe si oppone il punto di vista del coro, rappresentato dalla città e dai suoi abitanti. Nato a Gibuti, Laurent Martin vive attualmente in Normandia. L’ebbrezza degli dèi si è aggiudicato il Grand Prix de Littérature Policière nel 2003, il più prestigioso premio francese per la letteratura gialla e noir.


UN’INDAGINE SENZA IMPORTANZA L’ISPETTORE KAJETAN INDAGA A WALCHING Robert Hültner Prezzo: € 15 ISBN: 978–88–6110–004–6

portanza, il primo della serie dell’ispettore Kajetan. I suoi successivi romanzi hanno vinto numerosi premi fra i quali il Deutscher Krimi Preis e il Premio Glauser.

SENZA VIA D’USCITA «Ben dosato nell’utilizzo dei dettagli storici, elegante nei cambiamenti di atmosfera e caratteristiche locali, preciso nella descrizione dei caratteri che emergono da dialoghi ben costruiti.» Friedrich Ani, Münchner Abendzeitung Monaco anni ’20. Il commissario Kajetan, un ufficiale del tribunale regionale, indaga in uno sperduto paesino di montagna, Walching. Qui, le ferite della Prima Guerra Mondiale non sono ancora sanate e la serenità non è tornata. Una giovane viene trovata morta in una fattoria. Tutto lascia pensare che i colpevoli siano tre vagabondi, ma quando Kajetan dà inizio all’indagine niente è più come sembra. Robert Hültner è nato nel 1950 a Inzell (Chiemgau, Baviera). Ha studiato alla Scuola Superiore di Cinematografia di Monaco, è stato assistente alla regia, drammaturgo e regista di cortometraggi e documentari. Nel 1993 esce il suo primo romanzo giallo, Un’indagine senza im-

Val McDermid Prezzo: € 15 ISBN: 978–88–6110–005–3 «Ci sono storie che vi faranno rabbrividire, restandovi a lungo nell’animo.» Ian Rankin Notti bianche di passione e vendetta a San Pietroburgo, il gestore di una sala da Bingo catturato da malviventi mascherati, il lato subdolo dell’editoria internazionale, uno scrittore che soccombe alle lusinghe mortali del sesso virtuale: Senza via d’uscita dimostra l’ampiezza dell’immaginazione dell’autrice, la sua versatilità e il suo immenso talento narrativo. Val McDermid è nata nel 1955 a Kirkcaldy, in Scozia. Ha insegnato letteratura a Oxford e lavorato come giornalista. Insieme a Ian Rankin ha guidato il rinnovamento del giallo inglese.

43


44

IL TRUCCO DELLA MORTE

LA DEA MADRINA

Astrid Paprotta Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–022–0

Robert Hültner Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–023–7

«I polizieschi di Astrid Paprotta sono fra i più intelligenti pubblicati in Germania in questi tempi.» Die Welt am Sonntag

«Hültner racconta con la voce possente di un romanziere che sa prendersi per le sue storie tutto il tempo del mondo.» Der Tagesspiegel

Il morto la guarda con occhi vitrei. Ma il commissario Ina Henkel conosce bene lo sguardo dei morti. La cosa inquietante è che, intorno agli occhi del senzatetto ucciso, brillano ombretto, matita e mascara e sulle labbra riluce un rossetto intenso. Un trucco esagerato, forse pensato per durare in eterno. Che significa? Una traccia porta alla famosa e amata presentatrice tv Denise Berninger. Ma mentre Ina procede con le indagini, la polizia rinviene altri cadaveri truccati. Astrid Paprotta è nata nel 1967. Ha studiato pedagogia speciale e psicologia, e lavorato in diverse strutture psichiatriche, prima di diventare giornalista. Ha pubblicato numerosi romanzi polizieschi. Il trucco della morte ha vinto il Deutscher Krimi Preis nel 2006.

Monaco 1924. Una prostituta è uccisa nel quartiere a luci rosse della città. Paul Kajetan, sospeso dalla polizia, decide di condurre un’indagine personale. Ha un motivo esplicito per investigare: poco tempo prima, infatti, si era perdutamente innamorato di quella donna. Le tracce conducono all’ambiguo proprietario di un locale, Urban. Ma ben presto Kajetan si troverà impigliato in un pericoloso groviglio di corruzione e traffico d’armi, sullo sfondo di una città segnata dai primi bagliori della violenza nazionalsocialista. La dea madrina si è aggiudicato il Deutscher Krimi Preis e il Premio Glauser come miglior romanzo giallo nel 1998.


L’ASSASSINO DI BANCONI

QUINDICI GIORNI DI NOVEMBRE

Moussa Konaté Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–003–9

José Luis Correa Prezzo: € 13 ISBN: 978–88–6110–025–1

Africa Occidentale, Bamako, capitale del Mali. Il commissario Habib e il suo fedele aiutante Sosso indagano su tre omicidi. Causa della morte: il cianuro. Luogo: il quartiere povero di Banconi. Moussa Konaté ci accompagna in un viaggio per questa capitale africana con una scrittura che esalta il paesaggio e la vita sociale, rendendo l’ambientazione il vero punto di forza di questo avvincente noir. Il povero quartiere di Banconi, da sfondo si erge a protagonista, e l’indagine si trasforma in una ricerca della verità dietro le mistificazioni religiose.

«Dalle Canarie, una versione contemporanea di Sam Spade di Dashiell Hammett o del Marlowe di Chandler.» Faro de Vigo

Moussa Konaté, è uno dei più significativi scrittori africani contemporanei. Ha insegnato alla École Normale Supérieure di Bamako. I romanzi polizieschi di Moussa Konaté sono pubblicati in Francia nella prestigiosa collana Série Noire della Gallimard. In Italia la casa editrice E/O ha pubblicato La maledizione del dio del fiume.

Il detective Ricardo Blanco, a quarantaquattro anni, ha fatto fronte ai disastri della sua vita aprendo un’agenzia investigativa a Las Palmas. Almeno fino al primo di novembre, quando una donna, bella e ricca, entra nel suo studio per chiedergli di indagare sul presunto suicidio del compagno e futuro marito. Negli ambienti dei “figli di papà” dell’isola, dominati dalla menzogna e dall’invidia, Blanco rischia più volte la pelle, tra storie di sesso, gelosie e lo spettro dell’AIDS, ma alla fine giunge alla verità e lo fa con intuito, ironia, e qualche caduta di stile – di quelle che Sam Spade non avrebbe mai fatto – ma del resto questa è Las Palmas, mica San Francisco. José Luis Correa (Las Palmas, 1962) insegna all’Università di Las Palmas. Quindici giorni di novembre è il primo romanzo con il detective

45


Ricardo Blanco come protagonista, che ricorda Pepe Carvalho, il grande personaggio uscito dalla penna del geniale Manuel Vázquez Montalbán. Correa ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro, tra i quali il Premio Benito Pérez Armas e il Premio Vargas Llosa.

zacristiani” Pancho Viera e il letargico commissario Álvarez; ma la vera coprotagonista è Las Palmas, piccola città in una piccola isola, in cui arrivano gli echi di una società nutrita di voyeurismo e apparenza. Come cantava De André: «Non tutti nella capitale/ sbocciano i fiori del male...».

MORTE IN APRILE L’ONORE DEI KÉITA José Luis Correa Prezzo: € 12 ISBN: 978–88–6110–050–3

46

«Con un tocco di grazia e grande abilità J.L. Correa è riuscito a trasportare a Las Palmas il modello americano del romanzo noir.» Faro de Vigo In questa nuova indagine, Blanco è alle prese con un triplice omicidio: tre uomini vengono ritrovati nelle loro abitazioni, strangolati e vestiti da donna. Districandosi tra testi erotici rinascimentali, messaggi cifrati, controlli incrociati di tabulati telefonici, Blanco dovrà usare tutta la sua tenacia, e avrà bisogno dell’aiuto di quella fortuna che non abbandona mai i cani di strada come lui. In Morte in aprile, ritroviamo il saggio nonno Colacho Arteaga, il chirurgo “ammaz-

Moussa Konaté Prezzo: € 12 ISBN: 978–88–6110–024–4 Se nella prima indagine, L’assassino di Banconi, il razionale commissario Habib e il fedele ispettore Sosso avevano dovuto mettere a soqquadro un quartiere della capitale Bamako, questa volta le indagini seguono il corso del fiume Niger fino al piccolo villaggio di Nagadji. Bagnato da un’affluente del grande fiume, Nagadji è un villaggio chiuso e ostile agli stranieri in cui ha un grande potere la nobile stirpe dei Kéita. Il morto infatti era un affiliato alla famiglia. Senza rivelare la loro identità, l’astuto Habib e l’irruento Sosso cominciano le indagini. L’intrico familiare è fitto e complesso, l’onore della famiglia è in pericolo, e le morti intorno


questa vicenda cominciano a proliferare. Il villaggio viene scosso proprio in occasione dei festeggiamenti per il Grande Antenato. Attraverso le descrizioni del folklore locale, delle credenze e dei riti magici, Moussa Konaté ci guida all’interno delle tradizioni e delle leggi non scritte della cultura africana, e il giallo si apre a molteplici possibilità divenendo una saga familiare che abbraccia l’intero modo di vivere di un popolo alla svolta di un tempo che cambia, sospeso tra tradizione e progresso.

L’ISPETTORE KAJETAN E I TRADITORI Robert Hültner Prezzo: € 14 Uscita prevista: Luglio 2012 ISBN: 978–88–6110–031–2 «Robert Hültner dà una lunga e intensa occhiata alla sala macchine del potere, fin quando il suo protagonista, Paul Kajetan, non ne viene quasi letteralmente schiacciato.» Abendzeitung Monaco, anni ’20. L’ex ispettore di polizia Paul Kajetan agisce adesso come investigatore privato e sta cer-

cando di recuperare, per conto della sua locandiera, i soldi che il nipote ha perso in azzardate speculazioni finanziarie. Per portare a termine il suo compito finirà per disturbare gli affari di persone potenti e politicamente ambiziose. Per ostacolare le sue indagini vecchi amici tenteranno di attribuirgli l’omicidio del suo successore alla polizia di Monaco. Kajetan dovrà discolparsi e stare in guardia, perché anche la sua vita sarà in pericolo. Abile compresenza di colore locale, retroscena storico e investigazione serrata: anche questa volta Robert Hültner appassiona con un complicato puzzle poliziesco agli albori del Nazionalsocialismo. 47


L ’ I TA L I A N A

La collana L’italiana è caratterizzata dall’apertura a molteplici generi letterari e alle diverse pos48

sibilità della lingua. Il romanzo è un territorio che viene esplorato fino alla sua più remota provincia, perché vi trovino posto scrittori che sappiano raccontare storie da prospettive diverse, ma abbiano nelle loro radici una comune affezione per la lingua italiana. Particolare attenzione è dedicata agli scrittori esordienti.

L’italiana


IL TRIONFO DELL’ASINO Andrea Ballarini Prezzo: € 17,50 ISBN: 978–88–6110–027–5 A.D. 1676. Giacomo Crivelli, rampollo del Provveditore Generale del duca, divenuto giramondo insieme con una compagnia di comici di strada, per un caso tutt’altro che fortuito si ritrova coinvolto nella ricerca di un misterioso e pericoloso manoscritto che lo conduce a visitare le corti d’Italia e d’Europa. Il tutto si complica per l’interesse che il manoscritto suscita in più personaggi, anch’essi desiderosi di carpirne i contenuti che, se divenissero di pubblico dominio, potrebbero cambiare radicalmente le sorti del mondo. Con una capacità rara di catapultare chi legge entro luoghi inconsueti, l’autore riesce a coniugare la dinamicità del romanzo d’avventura con il rigore della lingua e del dettaglio storico, che incorniciano un’opera sorprendente, densa di storia, ironia, amore e complotti di potere. Andrea Ballarini nasce a Milano nel 1961. Dopo aver conosciuto il pubblicitario Enzo Baldoni, si dedica all’advertising. Per vivere, da allora fa il copywriter. Per non morire, scrive delle storie. Nel 2003 appare il suo primo romanzo Giallo

Viola – Casanova, il cinema e l’amore da cui viene tratta una lettura teatrale a tre voci, rappresentata al Teatro dell’Archivolto di Genova. Dal 2001 vive a Roma.

IO, VELOCIA Beatrice Talamo Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–034–3 Beatrice Talamo è un’artista. Crea piccoli componimenti e disegni che, esattamente come le storie raccontate in questo libro, rivelano e illuminano istanti di vita e bellezza. Dacia Maraini, nella sua prefazione al volume, le descrive come «composizioni cadenzate, poemetti lirici», aggiungendo che è «difficile dare un nome a questi racconti che dicono poco e molto nello stesso tempo. Si rivelano e si nascondono. [...] In questo libro di non–eventi le stelle salgono anziché scendere, le trecce si allungano inaspettatamente, le mani si fanno di pietra, e le orecchie diventano di sabbia». Docente universitaria di Letteratura tedesca presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Viterbo, si è occupata di traduzioni, saggi e articoli

49


sui E.T.A. Hoffmann, G. Buchner, R. Auslander, F. Hessel, L. Perutz, T. Mann. Alla scrittura di racconti e romanzi cui si dedica da molto tempo, ha affiancato negli ultimi anni la passione per il video d’arte e per il disegno.

IO NON CI VOLEVO VENIRE QUI BREVE MANUALE DI AUTODISTRUZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA FELICITÀ

Angelo Orlando Meloni Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–036–7 50

Io non ci volevo venire qui è il romanzo tragicomico di un fallimento collettivo. Il racconto di quello che accade quando l’istruzione di massa, quale suo imprevedibile sottoprodotto, crea un esercito di poeti e chitarristi anziché di scienziati. Come in un Fantozzi 2.0, un Fantozzi del Duemila, precario e artistoide, che non può permettersi nemmeno la Bianchina e coltiva sogni mostruosamente proibiti. Cosa succede se un amico scambia il nostro disperato curriculum per un racconto sperimentale? E l’anonimo protagonista del romanzo, sopravvivrà alla ricerca della fama? A una compagnia teatrale di mitomani in cerca di schiavi, all’ego vampiro del re-

gista Igor Bio, alle lezioni di scrittura tenute dal più pericoloso prosatore post–parnassiano vivente e a un viaggio della speranza in celluloide? La sindrome di Forrest Gump, il Teorema del Cavaliere, il segreto del manoscritto perduto, le scoperte dell’Istituto Svedese di Ricerca Dora Venter, ci salveranno dal lato oscuro della Forza? E «perché il pubblico delle letture dantesche ha sempre quell’espressione beata sulla faccia»? Io non ci volevo venire qui: istruzioni su come (soprav)vivere ai nostri sogni ed essere felici. Angelo Orlando Meloni è nato a Catania e vive a Siracusa. Ha scritto la raccolta Ciao campione e il romanzo Io non ci volevo venire qui. Aggiorna saltuariamente un blog di colore verde come la speranza, la benzina e l’ecologia.

I SANTI PADRI Carmela Cammarata Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–043–5 Nanà gioca col mondo perché, da sempre, è abituata a capire il respiro di ciò che la circonda. Bambina sveglia e anticonformista nella Napoli dei “bassi”, sogna per sé una vita alla Patty


Pravo: indipendente, sola e bella. Il suo sguardo incrocia spesso quello della Nanà adulta: laureata, interprete e solida. I due percorsi narrativi s’intrecciano in un unico racconto: sono le vite che s’inseguono attraverso le ombre dei santi padri a scandire il battito di questo romanzo. Carmela Cammarata racconta con la consapevolezza di un’affabulatrice consumata che la pone di diritto tra le voci più interessanti della narrativa contemporanea. Carmela Cammarata è nata a Napoli nel 1956. Dopo un periodo trascorso in Sud America, è tornata nella città natale dove vive tuttora. Diplomata come perito tecnico, è attualmente impiegata nel settore contabilità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

QUELLE MANI Carmela Cammarata Prezzo: € 14 Uscita prevista: Marzo 2012 ISBN: 978–88–6110–020–6 Dall’autrice del sorprendente esordio I santi padri, finalista al Premio Domenico Rea.

«Esordire a oltre cinquant’anni, con una scrittura che è allo stesso tempo fresca e consapevole, come un’inveterata cantastorie: è questo il piccolo miracolo compiuto da Carmela Cammarata.» Stilos La signora Clelia ha investito tutta la sua vita per la riuscita dei figli. L’ha controllata, centellinata, supervisionata. In una famiglia matriarcale, in cui il marito non conta niente, la signora Clelia ha tutto sotto controllo, da sempre. Persino quando arriva il nano, sa dove metterlo e come farlo fruttare. Ma un giorno arriva lei, e si capisce subito che non può nulla contro quella puttana, contro quella odiosa che le ruba il figlio. Bella, nera ed eccitata. Le tenterà tutte e rischierà di farcela, pagando un caro prezzo. Con una scrittura seducente e coraggiosa, Carmela Cammarata regala ai lettori il respiro ininterrotto di una novella crudele e amara che riesce a profumare, ancora, di vita.

51


RACCONTI

La collana racconti, ultima nata fra le collane di Del Vecchio Editore, riporta al centro della lettura le forme brevi, proponendo alcuni fra i più grandi e interessanti scrittori contemporanei e 52

del passato più recente. Il racconto è una forma letteraria scarsamente frequentata dall’editoria contemporanea, forte di una tradizione che, dall’exemplum medievale alla short story americana, passando per la novella di Boccaccio, ha attraversato la storia della letteratura regalandoci opere indimenticabili.

racconti


IL PESO DEL TEMPO

PRIGIONI E PARADISI

Lutz Seiler Prezzo: € 15 ISBN: 978–88–6110–041–1

Sidonie Gabrielle Colette Prezzo: € 13 Uscita prevista: Febbraio 2012 IBN: 978–88–6110–009–1

Prima opera in prosa del poeta e saggista tedesco Lutz Seiler, Il peso del tempo è una raccolta di tredici racconti ambientati nella DDR, se si esclude il primo che invece si svolge negli Stati Uniti. Segnati dalla memoria di un’infanzia passata dentro le trame del Socialismo reale, i racconti ci portano in un mondo in cui è centrale la figura del lavoratore e del lavoro manuale. Seiler, cresciuto nella Germania dell’Est, è stato sia muratore che falegname, e la sua scrittura possiede la concretezza della meccanica del lavoro e dei suoi strumenti. Alternando accelerazioni e intense pause, lo scrittore tedesco rende pulsante la prosa, e racconta per frammenti di vita, l’andamento incostante di una memoria che è aritmia e disordine. Allora la scrittura diventa il tentativo di governare una materia magmatica e inquieta: il tempo, e come suo simbolo il cronocomparatore, uno strumento che amplifica i battiti dell’orologio per misurarne l’esatto funzionamento.

Dall’autrice di Chéri, un prezioso inedito della più grande scrittrice francese del Novecento. Prigioni e Paradisi è una raccolta di brevi racconti, appunti e particolari impressioni sugli amori, le passioni e le altre inedite tessere di una vita incastonata tra “prigioni” quotidiane e avventurosi “paradisi”. L’arte della metafora, padroneggiata da Colette in maniera completa, raggiunge in questo volume momenti di rara perfezione. I testi che compongono Prigioni e paradisi si articolano attorno ai tre elementi essenziali della vita di Colette: gli animali, il centro della Francia e l’Africa del Nord. A questi seguono cronache dal mondo e ritratti di amici, tra i quali anche Coco Chanel. Di Sidonie Gabrielle Colette (Saint–Sauveur– en–Puisaye 1873 – Parigi 1954) ricordiamo, oltre a Chéri (1920) e a La Vagabonda (1911), La gatta (1933), Julie de Carneilhan (1941), Il puro e l’impuro (1941), Il kepì (1943) e Gigi (1944). Prigioni e paradisi (1932) è alla sua prima edizione in Italia.

53


54

FUORI COLLANA

fuoricollana


NEL CUORE DELLA NOTTE Aa. Vv. Ideazione e cura di Katharina Schmidt Prezzo: € 14 ISBN: 978–88–6110–044–2 Nove grandi scrittori in una sola notte. Nove grandi storie a scandire un viaggio che comincia alle 21.00 e termina all’alba delle 6.00. «Quante ore ha la notte? Quanto si distinguono fra loro? Come si passano il testimone, man mano, il giorno e l’oscurità? Quali sono gli uomini, i fantasmi, i sogni e le idee che popolano la notte? I nove racconti che compongono Nel cuore della notte si svolgono in sequenza dalle 21.00 alle 6.00. Storie notturne cronometrate da Nicola Verde, Gianmaria Testa, Bruno Morchio, Grazia Verasani, Andrea Ballarini, Lidia Ravera, Gianluca Morozzi, Sandra Petrignani e Caterina Bonvicini. Ci sono ore della notte buone per dormire, per lavorare, per sognare, per fare l’amore, per uccidere, per nascere e per morire. Ore importanti, angoscianti, talvolta inutili. Nella zona ai confini della realtà raccontata dai nove scrittori di questa antologia tutto ha un inizio e una fine, e il senso del tempo è scandito, inesorabile, perché “soltanto le ore non muoiono mai!”.» Luca Crovi

Katharina Schmidt, ideatrice e curatrice di questo progetto, è nata a Berlino, ha studiato scienze del teatro, italiano e regia musicale. Vive a Francoforte e traduce autori italiani quali Niccolò Ammaniti, Caterina Bonvicini e Gianluca Morozzi.

55


Promozione e distribuzione nelle librerie: A.L.I. Agenzia Libraria International s.r.l. Via Milano 73 / 75 20010 Cornaredo (MI) Tel. +39 02 99762430 / 1 / 2 Fax +39 02 36548188 www.alilibri.it infoali@alilibri.it

Distribuzione nelle biblioteche:

Del Vecchio Editore

LS Distribuzione Editoriale Via Badini 17 40050 Quarto Inferiore (Bologna) Tel. +39 051 768165 +39 051 6061167 Fax +39 051 6058752 www.lsc.it info@lsc.it

Via G. Tommasi Palazzo SLP scala B 87100 Cosenza Via dei Giardini 2 00062 Bracciano (RM) Tel +39 06 97240096 Fax +39 06 97240372

www.delvecchioeditore.it | www.myspace.com/delvecchioeditore info@delvecchioeditore.it | www.twitter.com/DelVecchioEd

Catalogo 2011-2012 Del Vecchio Editore  

Catalogo 2011-2012 Del Vecchio Editore

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you