Page 53

da pag.51 a 64 18-01-2008 8:36 Pagina 53



con i quali dipinge all'aperto, prediligendo i piccoli centri intorno alla capitale (Pontoise, Louveciennes, Eragnysur-Epte, Bazincourt). A metà degli anni '70, l'interesse di Pissarro per la vita rurale si focalizza sempre di più sul tema del lavoro. Sarchiatori nei campi, Pontoise (1875) è uno dei tanti omaggi che egli rende alle potenti immagini delle spigolatrici di Millet, che avevano fatto scalpore vent'anni prima per la loro silenziosa denuncia sociale. Nel '79, inoltre, collabora con Degas per un progetto di incisioni ed è probabilmente sotto tale influsso che il tema della figura isolata lo occupa totalmente, soprattutto nel decennio successivo. Lo si



A fronte, in alto: La siesta, del 1899. Sotto: Pissarro con la moglie in una foto dell'epoca. Qui sopra: Raccolta del fieno, 1887. Sotto: Sarchiatori nei campi, Pontoise, 1875. Toni smorzati, sfumature, dei verdi, dei blu e dei beige, con questi accorgimenti l'artista otteneva le atmosfere quiete e piene di calore delle sue opere.

OTTOCENTO 53

Ottocento n. 15  

http://www.ottocentoromantico.it/ http://deltaeditrice.it/ http://corradobarbieri.it/

Advertisement