Page 37

da pag.22 a 43 17-01-2008 12:14 Pagina 37

colloca nel mondo greco i volti sognanti delle sue figure, dietro alle quali lascia spesso intravedere uno scorcio di mare, quasi a rappresentare i desideri da raggiungere. E sono occhi vivaci e sognanti, che scrutano l'orizzonte in attesa dell'arrivo di qualcuno, quelli della ragazza di Un momento pensieroso, di Eugène de Blaas, o, ancora, quelli della protagonista del dipinto di Jean Edmond Aman Sotto gli aranci, del 1899, che nella cornice della costiera amalfitana, come ci rivela il sottotitolo del quadro, si aprono con curiosità al mondo. Tuttavia, l'universo che si nasconde nel nostro





In alto: Meditazione (1885), pastello di William Merritt Chase. Sopra: Il pensatore. Ritratto di Louis N. Kenton (1900), dello statunitense Thomas Eakins. A destra: l’espressione avvilita della giovane ritratta in Contemplazione, di Mucha.

animo è lo scrigno dei sentimenti più disparati e può racchiudere sensazioni opprimenti che credevamo esserci del

tutto estranee ma che, in alcuni momenti, si presentano in tutta la loro forza e sembrano modificare lo scorrere del tempo, fino a rendere tutto privo di un senso. "Quando il cielo basso e pesante pesa come un coperchio /Sullo spirito gemente in preda a lunghi affanni (…) /Ci versa un giorno nero più triste che le notti …". Era la primavera del 1857 quando il poeta francese Charles Baudelaire vedeva pubblicati Les fleurs du mal, la raccolta di componimenti all'interno della quale trova spazio anche Spleen, a cui si riferiscono i versi poco sopra citati.

OTTOCENTO 37

Ottocento n. 15  

http://www.ottocentoromantico.it/ http://deltaeditrice.it/ http://corradobarbieri.it/

Advertisement