Page 1

Il ruolo del PON FSE per la formazione e il miglioramento della professionalitĂ docente

Iniziativa interregionale PON 4 ALL – evento master Lecce, 3 aprile 2014

Caterina Orlandi INDIRE

1


Il ruolo del PON FSE per la formazione e il miglioramento della professionalità docente

Mappa dell’intervento: alcuni dati di monitoraggio

1. Quale contesto di riferimento per leggere i dati: - il Programma: tra politiche UE e politiche nazionali - un profilo ideale dell’insegnante - Le strategie dell’Autorità di Gestione per la formazione degli insegnati nella Programmazione 2007-2013

2. Alcune “istantanee” in fase conclusiva del Programma: – Cosa hanno realizzato le scuole con le risorse PON rese disponibili per la formazione degli insegnati – I partecipanti alla formazione: alcune caratteristiche – Le scelte degli insegnanti in relazione all’offerta resa disponibile dalle scuole

2


Contesto: La metafora del viaggio Politiche UE indicano la meta Società della conoscenza e dell’apprendimento Miglioramento servizio istruzione

Politiche nazionali tracciano la rotta Intervengono a livelli di sistema

4 Regioni Obiettivo Convergenza

Programmazione Integrata 20072013 diventa il vento, il motore, il carburante delle scuole per l’azione verso il cambiamento …

Indicazioni – consigli di policy ad esempio Focus in PISA

Indagini internazionali e nazionali verificano a che punto del viaggio siamo arrivati 3


“Un buon insegnante può fare la differenza nel futuro di un bambino” Questo è il motivo per cui sollecito tutti gli Stati membri a migliorare la formazione e il sostegno degli insegnanti affinché questi possano sviluppare appieno le loro competenze nell'arco della loro carriera e assicurare un insegnamento di alta qualità e innovativo al fine di attrezzare i giovani con le abilità di cui hanno bisogno per la vita moderna.” “

Androulla Vassiliou, Commissario europeo responsabile per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù ” “Key Data on Teachers and School Leaders in Europe – 2013” Rapporto di Eurydice

Caterina Orlandi INDIRE

4


Profilo ideale insegnante: quali competenze? •

• • • • •

Aree 1. Le competenze disciplinari, ovvero quel bagaglio culturale che ogni docente deve possedere relativamente alle materie di insegnamento. Tali conoscenze dovranno essere solide, ben strutturate, da aggiornare continuamente. Non c’è relazione o mediazione didattica che funzioni se il docente non possiede le competenze disciplinari necessarie per insegnare. 2. Le competenze epistemologico-didattico-disciplinari, che corrispondono alla capacità di utilizzare le competenze disciplinari per fini educativi: saper padroneggiare il proprio sapere a seconda dell’età dei ragazzi, degli obiettivi stabiliti, dei ritmi di apprendimento di bambini e ragazzi, dei loro interessi. 3. Le competenze psico-pedagogiche, necessarie per entrare in rapporto con gli allievi, per realizzare una positiva comunicazione didattica, una proficua relazione educativa; per riconoscere i problemi tipici delle varie fasi di età, le dinamiche e i conflitti che nascono all’interno della classe, tra gli alunni o tra alunno e insegnante; per riconoscere i problemi e saperli gestire. 4. Le competenze organizzative, fondamentali per costruire il proprio percorso di lavoro con i colleghi del Consiglio di classe, di un Dipartimento disciplinare, di un gruppo di programmazione, con i propri alunni, con l’extrascuola. È decisiva, infatti, per una maggiore efficacia educativa la capacità di lavorare insieme ai propri colleghi. 5. Le competenze di ricerca e sperimentazione , indispensabili a ridisegnare il profilo professionale del docente della scuola dell’autonomia e a individuare i percorsi didattici più efficaci, le metodologie e le strategie più utili, anche ai fini del sostegno e del recupero. Competenze sull’autovalutazione e la valutazione Competenze digitali – comunicazione e nuove tecnologie Cultura musicale

Educazione&Scuola: La “questione insegnante”: identità, formazione, sviluppo professionale dei docenti di Giancarlo Cerini

5


Le strategie per la formazione degli insegnati nella Programmazione 2007-2013

6


Formazione offerta dalle scuole Obiettivo B - Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti ‒ Promozione delle competenze chiave ‒ Valutazione nei processi di apprendimento ‒ Metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio ‒ Promozione delle pari opportunità di genere nella scuola ‒ Insegnamento rivolto agli adulti ‒ Interventi individualizzati e per l’autoaggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico, viaggi di studio, master, software didattici, comunità di pratiche, borse di ricerca, stage in azienda, ecc.);

Obiettivo D - Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola ‒ Interventi sulle nuove tecnologie della comunicazione ‒ Alfabetizzazione informatica attraverso i centri polifunzionali di servizio

7


Formazione Nazionale

Progetti PON Disciplinari

Puntoedu Lingue Formazione linguistica 8


Le strategie del PON per la formazione e il miglioramento della professionalitĂ docente

Formazione offerta dalle scuole 67%

Formazione Nazionale 33%

Dati al 31/12/2013 9


Mappa dell’intervento 2 Alcune “istantanee” in fase conclusiva del Programma: a)

Cosa hanno realizzato le scuole con le risorse PON rese disponibili per la formazione degli insegnati

b) I partecipanti alla formazione: alcune caratteristiche c)

Le scelte degli insegnanti in relazione all’offerta resa disponibile dalle scuole

10


Formazione offerta dalle scuole

Tasso di partecipazione delle scuole

92%

86%

Il 91% delle scuole delle Regioni Obiettivo Convergenza ha progettato e gestito interventi di formazione per i docenti

90% Dati al 31/12/2013 11


Formazione offerta dalle scuole

Gli interventi realizzati o in fase di realizzazione

5.135 N. totale di interventi 15.704 1.715

4.523 Dati al 31/12/2013 12


Formazione offerta dalle scuole

Indicatori di monitoraggio Regione

Domanda espressa I ciclo

II ciclo

Efficienza attuativa II ciclo

I ciclo

II ciclo

Calabria

95% 95% 95% 87% 81% 86% 100% 98% 99%

9%

12% 10%

Campania

94% 94% 94% 89% 86% 88% 99% 99% 99%

4%

7%

5%

Puglia

96% 96% 96% 91% 87% 90% 100% 98% 99%

3%

5%

4%

Sicilia

95% 95% 95% 89% 84% 87% 99% 99% 99%

5%

8%

6%

Totale

95% 95% 95% 89% 85% 88% 99% 99% 99%

5%

7%

6%

Tot.

interventi autorizzati sui presentati

I ciclo

II ciclo

MortalitĂ interventi

Tot.

Tot.

I ciclo

Riuscita attuativa

Tot.

interventi conclusi sugli avviati interventi avviati sugli attivi

Interventi revocati sugli autorizzati 13


Mappa dell’intervento 3

Alcune “istantanee� in fase conclusiva del Programma: I partecipanti alla formazione: alcune caratteristiche

14


Formazione offerta dalle scuole

I partecipanti

181.880 i docenti che hanno frequentato i percorsi formativi

Donne 85%

Uomini 15%

439.246 le iscrizioni per una media di 2,40 corsi frequentati Dati al 31/12/2013 15


Formazione offerta dalle scuole

Percentuale di docenti per n. di corsi frequentati 100%

80%

60%

40%

31%

26%

20%

15%

11%

7%

0%

1 corso

2 corsi

3 corsi

4 corsi

5 corsi

4% 6 corsi

3% 7 corsi

1% 8 corsi

1% 9 corsi

1% oltre 9 corsi

Dati al 31/12/2013 16


Formazione offerta dalle scuole

L’età dei partecipanti

tra 55 e 59 anni

21% tra 45 e 54 anni oltre 60 anni

41%

9%

tra 35 e 44 anni

24%

Dati al 31/12/2013 17


Formazione offerta dalle scuole

Il grado di scuola

Grado di scuola

Percentuale docenti

Scuola dell'infanzia Scuola primaria Scuola secondaria di primo grado Scuola secondaria di secondo grado Totale

9% 36% oltre 60 anni 24% 9% 31% 100%

tra 35 e 44 anni

24%

Dati al 31/12/2013 18


Formazione offerta dalle scuole

Tasso di partecipazione dei docenti 100% 80% 60% 40%

84%

69%

oltre 60 anni

71%

9%

20% 0%

tra 35 e 44 anni Scuola primaria Scuola secondaria di primo Scuola grado secondaria di secondo grado

24%

La percentuale è calcolata sul numero dei docenti dell’a. s. 2007/2008

Dati al 31/12/2013 19


Mappa dell’intervento 3

Alcune “istantanee” in fase conclusiva del Programma: Le scelte degli insegnanti in relazione all’offerta resa disponibile dalle scuole

20


Formazione offerta dalle scuole

Le scelte complessive dei docenti Lingua madre 11% Didattica individualizzata e strategie per il recupero del disagio 22%

Scienze e tecnologia 10%

Lingue straniere 8% Interventi individualizzati e per l’autoaggiornamento del personale scolastico 7%

Matematica 7% Competenze digitali e tecnologiche 34%

Insegnamento rivolto agli adulti 1% 21


Formazione Nazionale

Le scelte dei docenti Lingue straniere 44%

Lingua madre 4% Educazione linguistica e letteraria in un'ottica plurilingue 13%

Matematica 11% Competenze digitali 24%

Scienze e tecnologia 4% 22


Formazione offerta dalle scuole

Le scelte dei docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria Competenze digitali e tecnologiche

Docenti scuola dell'infanzia

Didattica individualizzata e strategie per il recupero del disagio Lingua madre

4%

Docente scuola primaria

1%

1% 10%

6% 32%

8%

30%

5% 6%

Scienze e tecnologia

8% Lingue straniere

14% Interventi individualizzati e per l’auto-aggiornamento del 9% personale scolastico Matematica

13% Insegnamento rivolto agli adulti, Metodologie didattiche

21%

32% Dati al 31/12/2013


Formazione offerta dalle scuole

Le scelte dei docenti della scuola secondaria di primo grado Valori in percentuale Discipline artistiche

43

6 2 7

6

29

1 7 1

Competenze digitali e tecnologiche

Scienze e tecnologia Discipline letterarie e storiche, geografia

38

41

18

5

26

6 2 Matematica

Discipline matematiche, fisiche e chimiche

38

Discipline musicali

20

43

Educazione tecnica

52 7

38

Lingue straniere

18

47

Altro

9

6

6 2 6

6

19

28

5 4 3

4 1 10

42

4 4

8 1

23

7

51

26

29

6 3

22

Lingua madre

Lingue straniere

Didattica individualizzata e strategie per il recupero del disagio Interventi individualizzati e per l’auto-aggiornamento del personale scolastico Insegnamento rivolto agli adulti

7 1 Metodologie didattiche

0%

Dati al 31/12/2013

20%

40%

60%

80%

100%


Formazione offerta dalle scuole

Le scelte dei docenti della scuola secondaria di secondo grado Valori in percentuale Discipline artistiche

45

Discipline letterarie e storiche, geografia, latino e…

37

Discipline matematiche, fisiche e …

35

Discipline musicali

31

Discpline giuridiche, economiche e… Filosofia, storia, psicologia, sci enze dell'educazione

16

16

12

18

11

3

5 2 7

38

12

39

32 5

39

41 7

Lingue straniere

49

Altro

12

11

40

Discipline tecniche, dei servizi e ingegneristiche

7 14

13

9

3 3

13

21

16

14

13

1

12

1

12

1

18

12

3

Lingue straniere

13

3

Didattica individualizzata e strategie per il recupero del disagio Interventi individualizzati e per l’auto-aggiornamento del personale scolastico Insegnamento rivolto agli adulti

20 19

Matematica

Lingua madre

15

13

Scienze e tecnologia

1

10

17

16

414

13 26

31 8

42

1

Competenze digitali e tecnologiche

1 42

15

1 Metodologie didattiche

0%

Dati al 31/12/2013

20%

40%

60%

80%

100%


Le dotazioni acquistate dal 2007 al 2013 104.517 Computer accessori informatici software

69.326 Materiale per laboratori

38.584

29.169 Lavagne digitali

Tablet, e-reader

2.024 Scuole stanno acquistando strutture e strumenti specifici per docenti

23.697 Apparecchiature per collegamenti in rete Internet 26

Ruolo pon fse per miglioramento professionalita docente  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you