Issuu on Google+

Webquest di Arte-Architettura Davide Maggi IX Ciclo SSIS – SAD – Tecnica Fotografica

ALLA SCOPERTA DEI TRULLI PUGLIESI Scuola di riferimento:Istituto Professionale “Cabrini” - Taranto Classe: V A – Ind. Grafica Pubblicitaria Tempi: Secondo quadrimestre Discipline coinvolte: - Storia dell’Arte - Disegno - Tecnica Fotografica PREREQUISITI: Per comprendere appieno il significato e la bellezza dei Trulli pugliesi è necessario aver compreso innanzi tutto le origini protostoiche di questo tipo di costruzioni, i materiali e le tecniche con cui vengono costruiti. Inoltre è necessario che gli studenti riconoscano nei Trulli degli esempi ancestrali di prototipo delle costruzioni modulari che nel XX secolo, con l'affermazione dell'Architettura razionalista, avrebbero avuto il loro exploit. Infine devono conoscere, almeno in via generale le motivazioni della scelta dell’Unesco di far diventare Alberobello (la “capitale” dei Trulli) Patrimonio dell’Umanità. Lo studente deve conoscere, gestire e rielaborare autonomamente: - Dinamiche interne ad un gruppo. - Tematiche principali legate ad una ricerca sul territorio. - Strumenti base del mondo informatico (word, power point, macchina fotografica digitale, scanner, ricerca web). - Strumenti fondamentali per la lettura e l’osservazione di documentazione iconografica e cartografica del territorio. - Trasposizione di una lettura visiva sulla carta (schizzi, disegni,5) INTRODUZIONE: Il progetto verterà su di una ricerca, multimediale e bibliografica, senza escludere, per questo, l’esperienza diretta con l’oggetto-studio. Scopriremo un elemento architettonico, qual è il Trullo, nella sua immagine non solo di architettura tipica di un territorio ma anche suo significato nel simbolismo e della cultura di un popolo. Ciò interesserà l’applicazione di diverse discipline. Obiettivo è quello di utilizzare l’immagine del Trullo come chiave di volta nella scoperta di una terra, quale la Puglia, ricca di arte, storia, tradizione e folklore. COMPITO: Gli studenti devono dividersi in 4 gruppi. La finalità è la realizzazione di un Catalogo di Promozione Turistica sui Trulli. Gruppo 1 (Gruppo degli Storici): Ricerca Web sulla Storia dei Trulli e sulle culture popolari pugliesi; Gruppo 2 (Gruppo Architettonico): Ricerca Web sulla progettazione e realizzazione di un modulo di Trullo e sui materiali da utilizzare; Gruppo 3 (Gruppo Catalogo): Ricerca web di contenuti “extra” (vale a dire informazioni su set cinematografici, fotografici, strutture turistiche, ecc5) che hanno come protagonista il Trullo e realizzazione Grafica ed impaginazione del Catalogo;


Gruppo 4 (Gruppo Coordinamento-Comitato Scientifico): Supervisione sul materiale ricercato e prodotto, conferma sulla attendibilità delle fonti web. Tutti i gruppi saranno infine impegnati in una uscita fotografica ad Alberobello (BA) per produrre materiale fotografico da inserire nel catalogo. PROCEDURA: Prima Fase I gruppi di ricerca (Gruppi 1, 2, 3) si occuperanno di ricercare materiale su Internet in base a quanto stabilito dall’insegnante, organizzando il materiale reperito su internet in maniera chiara e ordinata, in modo da consentire ai compagni degli altri gruppi di poter svolgere il compito del loro ruolo con facilità: Il Gruppo degli Storici farà ricerche sulla storia dei Trulli, sul loro significato e sulle culture popolari degli abitanti delle zone in cui queste costruzioni sono nate. Inoltre ricercheranno il significato degli elementi simbolici presenti sulle cupole dei Trulli; Il Gruppo Architettonico si occuperà di effettuare ricerche sulla tecnica architettonica di costruzione del Trullo, sulla muratura ad intercapedine con Pietra a Secco. Una approfondita ricerca si chiede su sulla Bioedilizia e sulla Inerzia Termica. Seconda Fase Il Gruppo Catalogo, attraverso lo studio dei materiali prodotti dagli altri gruppi in fase di ricerca e “scremati” dal Comitato Scientifico, dovrà ricercare on line materiali riguardanti dei contenuti “extra”, vale a dire informazioni riguardanti Film, Telefilm, Servizi Fotografici, ma anche immagini di Strutture turistiche che hanno come scenario il Trullo. Il Comitato Scientifico valuterà la consistenza dei materiali e al termine di ciò, il materiale promosso entrerà in catalogo come contenuti “extra” in apposite sezioni. Una volta terminata la ricerca e l’organizzazione dei contenuti, il Comitato Scientifico avrà il compito di vagliare la veridicità del materiale raccolto e fare una cernita dei contenuti più interessanti. Terza Fase Viene organizzata un’uscita fotografica presso Alberobello (BA) al fine di realizzare materiale fotografico sui Trulli, da inserire nel catalogo. Terminata questa operazione il gruppo Grafica passerà alla realizzazione del catalogo. Una volta individuato il layout, verranno impaginati i contenuti. Dopo la consueta supervisione del Comitato Scientifico, la classe sarà pronta alla pubblicazione del Catalogo. RISORSE: Sitografia http://whc.unesco.org/fr/list/787/ http://it.wikipedia.org/wiki/Trulli http://www.itineraweb.com/ac/pf/arch_trulli.php http://www.pietrasecco.it/page8.html http://www.apfilmcommission.org/wp-content/uploads/2008/06/1Bologna_Film_Fest.pdf http://www.italyis.com/puglia/ars_hist/trulli/struttur.html http://www.comune.alberobello.ba.it/

VALUTAZIONE: DAL UN MINIMO DI 1 AD UN MASSIMO DI 5 GRUPPO 1 GRUPPO 2 PERTINENZA RISPETTO AGLI OBIETTIVI

GRUPPO 3

GRUPPO 4


RICHIESTI QUALITA’ DEL LAVORO PRODOTTO DA CIASCUN GRUPPO LIVELLO DI COOPERAZIONE TRA I GRUPPI OPERATO FINALE

CONCLUSIONE: Lo strumento della Webquest influisce sulla responsabilità e la centralità della figura dell'alunno, che diventa protagonista dell'apprendimento e, in qualche modo, costruisce il proprio sapere attraverso una ricerca personale o di gruppo (come in questo csao), anche se guidata dall'insegnante. Il progetto così proposto si pone principalmente i seguenti obietti formativi: - Sviluppo di un metodo di ricerca-studio attraverso raccolta, osservazione, e l’organizzazione di documentazione riguardante la tematica del Trullo Pugliese. Saper cercare, capire e catalogare i dati che sono reperibili in rete; utilizzare questa metodologia in tutti gli ambiti disciplinari. - Sviluppare la cultura e l’abitudine al confronto con i propri coetanei e con gli insegnanti. L’esperienza progettuale si pone l’obbiettivo di far crescere intellettualmente il discente attraverso una maturazione nel confronto con il gruppo e con gli altri gruppi.


WQ Davide Maggi