Issuu on Google+

STRATEGIA FACEBOOK luglio-ottobre 2013


LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

2


Facebook e il mondo social I mercati sono conversazioni Questa frase è tratta da un famoso manifesto di esperti della comunicazione. Ma vuole dire questo: che nel momento in cui sempre più persone hanno la possibilità di vedere e commentare online servizi e prodotti, le possibilità di vendita dipendono più dalla crescita dei commenti e dalla diffusione di opinioni positive che dalla semplice pubblicità. I social media ti “mangiano vivo” C’è una cosa che spaventa dei social media come Twitter, Facebook ecc. : il ritmo. Voi pensate di essere su un sito, invece siete su una televisione, con un flusso continuo di materiali che scorrono. Le aziende che vogliono accaparrarsi e tenersi stretti gli utenti devono pubblicare costantemente nuovi contenuti (articoli, foto, video, ecc. ecc.). L’insostenibile leggerezza dei social network Questo produce un pubblico poco attento e pagine ricche di contenuti copiati, rimbalzati, ripostati da amici e parenti. Di cose interessanti e originali ce ne sono poche. Pochissime se vogliamo considerare che gli utenti medi di Facebook sono lì per parlare con gli amici e condividere cose strane o originali talvolta di dubbio gusto. Cosa fare allora? Facebook può avere buone potenzialità, ma va usato in modo intelligente. Al di là dei dettagli tecnologici, ci sono due cose interessanti: 1. La viralità (cioè la possibilità di condividere e passare contenuti agli amici) 2. L’interattività (la possibilità di interagire direttamente con le persone che seguono la pagina) Noi dobbiamo sfruttare la possibilità di raggiungere più persone comunicando l’identità dell’azienda in modo chiaro e originale. Sapendo presentare i nostri valori e i nostri servizi in modo unico, senza rubare contenuti o immagini da altri siti. Ma per fare questo occorre una strategia, con tempi, opportunità e punti critici.

LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

3


Strategia PREMESSA Punti di forza dell’azienda Prendo alcune cose scritte nel precedente piano. La Magica può annoverare tra i suoi vantaggi: 1. Una struttura organizzativa solida e collaudata che permette una ottima flessibilità operativa e garantisce una buona continuità ai servizi avviati (organizzazione turni sui cantieri, sostituzioni, malattie, ecc.) 2. Un buon servizio di back office (preventivazione, gestione documenti, risposte alle richieste dei clienti) 3. Esperienza e indipendenza del personale (capacità di adattarsi agli ambienti e di risolvere autonomamente problematiche e inconvenienti di varia natura) 4. Una certa cura dell’immagine aziendale che traspare dagli uffici ma che va rivolta anche verso l’esterno (logo, divise, materiale promozionale, ecc.) Bisognerà quindi impostare i contenuti per far passare dei messaggi che mettano in risalto i punti di forza, uniti alla professionalità e ai valori dell’azienda. Criticità 1. Una pagina Facebook va tenuta viva. Questo non significa per forza pubblicare un post al giorno, ma nemmeno uno alla settimana. Un ritmo sostenibile è di 3 / 4 post a settimana 2. Il social media manager è esterno all’azienda, quindi salvo qualche caso, i materiali da pubblicare devono essere forniti dal personale aziendale 3. Possibilità di risposta ai commenti. Non è sempre possibile controllare in tempo reale eventuali commenti ai post sulla pagina, ma è bene rispondere in tempi brevi. Detto questo, cerco di delineare alcune idee su come impostare un buon lavoro che possa portare alla crescita della pagina e delle viste al sito.

TEMPI Nel primo momento è opportuno prevedere almeno 3 o 4 post a settimana. Dopo potranno essere anche di più a seconda dei contenuti che vorremo pubblicare. Di meno è meglio di no. Nuova immagine di copertina ogni 3 settimane. L’immagine di copertina (con novità o proposte di nuovi servizi) potrebbe funzionare come modalità di spingere gli utenti del sito a visitare un particolare servizio. Possiamo anche scegliere 3 o 4 giorni (ad esempio, lun, mer, ven e dom) e orari in particolare nei quali pubblicare i post (in modo da poterli programmare per tempo in modo automatico -Facebook sulle pagine lo permette-)

LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

4


CONTENUTI Per fare una bella pagina Facebook dobbiamo creare per quanto possibile contenuti originali. Ecco cosa intendo: 1. Fotografie (di gruppo sui cantieri, di singole persone, di mezzi, di lavorazioni particolari, di servizi particolari, ecc., ecc.) 2. Storie (cosa è successo oggi, come risolvere quel problema sul marmo, quel sopralluogo sul cantiere, una dipendente con il proprio bimbo, ecc. ecc.) 3. Video (momenti di lavoro, un brindisi in tuta da lavoro, pulizia di vetri in altezza, ecc. ecc.) 4. Commenti dei clienti Se una volta terminato (con soddisfazione del cliente) un bel lavoro riusciamo a fare una foto con lui e a pubblicarla sulla pagina Facebook, QUESTA è una cosa importantissima. Capisco perfettamente che i tempi ristretti e l’organizzazione del lavoro non permetterà a tutti di trasformarsi in fotografi provetti, ma bisogna considerare queste attività come un investimento. Certo in qualche caso non sarà un problema integrarli con immagini di repertorio, ma non ha per nulla senso mettersi a “ripostare” notizie o roba altrui. Non in questo caso. La pagina è de La Magica e deve uscire la sua identità UNICA, che deve incuriosire i lettori e i fan verso i servizi dell’azienda. Ogni volta che avremo un nuovo contenuto, dovrete caricarlo su una cartella online

OBIETTIVI Su Facebook si vende poco, però si fa notorietà di marca. in modo che quando a una persona viene in mente una impresa di pulizia, possa pensare a La Magica e alzare la cornetta del telefono. Ecco come ho distribuito gli obiettivi nel breve (cui si riferisce il mio preventivo di massima), medio e lungo periodo:

BREVE PERIODO (3 settimane) Popolare la pagina di nuovi contenuti che mostrano e spiegano l’azienda. Almeno 20 post (1 ogni due giorni)

MEDIO PERIODO (1 o 2 mesi) Ottenimento di quanti più fan possibile (clic su “Mi piace”) in modo da avere un bacino di utenti che vedono le notizie pubblicate e possono condividerle con i loro amici

LUNGO PERIODO (6 mesi 1 anno) Continua pubblicazione di novità, offerte, servizi, foto di cantieri, foto di gruppo, momenti allegri, video con spiegazioni, ecc.

COSA FARE Raccolta e pubblicazione di post con i materiali indicati

Almeno 20 post

Invito di tutti gli amici a fare “Mi piace” sulla pagina, condivisione di post, sponsorizzazione di post Almeno 40 post e 2.000 fan

LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

Pubblicazione di qualche video virale

Almeno 200 post e 5 / 6.000 fan

5


ARGOMENTI Ecco alcuni temi su cui possiamo fin da subito iniziare a collezionare materiali:

SERVIZI Trattamenti, sgrossature, cantieri, giardini e tutto quello che potete offrire

STORIE Commenti dei clienti, messaggi, mail di complimenti, happening aziendali (Natale, ecc.)

PERSONE I vostri collaboratori e dipendenti. So che molti sono immigrati e sarebbe fantastico se raccontassero chi sono, quali sono i loro sogni, come si trovano nell’azienda, ecc.

OFFERTE Il lato più marchettaro, ma se lo gestiamo bene (qui basta che tu mi dici cosa vuoi proporre e ti faccio io il messaggio) può diventare una fonte di informazione importante per far diventare i lettori dei futuri clienti

Foto, video, testi

Foto, video, testi

Foto, video, testi

Foto, video, testi

LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

6


– TOP SECRET –

La bomba Mai sentito parlare di viralità?

Cinzia, forse avrai sentito parlare anche tu di video virali. La parola deriva da virus e indica la naturale capacità di propagazione (contagio) di un contenuto. Il video è il contenuto virale per eccellenza perché la sua ricezione e comprensione è immediata e su internet può essere condiviso con la stessa immediatezza, raggiungendo in poco tempo migliaia di persone senza azioni pubblicitarie. Se ricordi, poche righe più sopra ho indicato la viralità come la prima caratteristica di Facebook. Questo non vuol dire che qualsiasi cosa si pubblichi su Facebook diventa virale e si propaga da sola a pioggia, ma che se riusciamo a fare qualcosa che piace molto, Facebook è uno dei social media che mette a disposizione dell’utente tutti i possibili strumenti di condivisione. QUINDI Se riusciamo a fare un video di 1 minuto e mezzo, massimo 2 che riesca a spiegare chi siamo e dia una versione divertente e intelligente del mondo della pulizia, è come essersi pagati una pubblicità in televisione. Ho in testa un po’ di idee per dei copioni di video sulla pulizia che possiamo realizzare. Potrebbero essere l’occasione per fare il salto di qualità, ma bisogna essere disposti a spendere. Se ci stai, ci sentiamo.

– TOP SECRET –

LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

7


LA MAGICA Strategia Facebook luglio – ottobre 2013

8


LaMagica Progetto gestione pagina facebook 2013