Page 1

NEWS LIGHT aprile 2012 IT

EN


DUE

sistema / sistem Carlotta de Bevilacqua 2012

struttura / alluminio verniciato o lucidato ottiche / ABS specchiato

structure / painted or polished aluminium optics / mirrorized ABS

colori / alluminio lucidato, bianco, grigio antracite

colors / polished aluminium, white, anthracite grey

dimensioni /cm 8,5 D - fori 9-12 cm 11,5 D- fori 12-15 cm 16 D - fori 16,5-19,5

dimension /cm 8,5 D - holes 9-12 cm 11,5 D- holes 12-15 cm 16 D - holes 16,5-19,5

Due è sistema di illuminazione la cui unicità non si esprime nella sua originalità formale ma è nella performance di luce che unisce due tipologie funzionali e prestazioni fino ad oggi separate: luce down light comfort e luce darklight controllata. Come Una Pro nasce dalla volontà di ripensare una tipologia esistente attraverso un cambio di paradigma grazie alle opportunità offerte dalla innovazione tecnologica dei led. Mantiene e consolida principi progettuali sperimentati nel sistema Una Pro come la suddivisione delle potenze per il miglioramento dell’efficienza dei led rispetto alla termodinamica e la struttura a layer che consente continui aggiornamenti del prodotto. È infatti pensato per essere una piattaforma, un sistema aperto capace di evolversi per seguire la costante evoluzione tecnologica o per adattarsi a particolari esigenze applicative. Due definisce una luce down light comfort, morbida nell’ambiente ma lo fa attraverso l’utilizzo di ottiche dark con emissione perfettamente controllata. Queste ottiche rotosimmetriche appositamente progettate limitano l’emissione al di sotto dei 45°, sono assolutamente entro i limiti di luminanza di 1000 cd/m2 fissati dalla normativa UNI 12464 per evitare i riflessi nei monitor dei terminali, risultano quindi essere un’ottima soluzione anche per gli spazi lavorativi. La precisione dei calcoli ottici e l’attenzione alla qualità dell’emissione garantisce anche che nonostante l’utilizzo di più sorgenti puntiformi e distanziate l’effetto multi ombra sia controllato e praticamente annullato. Con un ottimo rendimento del 87%, risultato dalle proprietà geometriche e materiche delle ottiche, Due è progettato per sostituire gli attuali sistemi down light ad alogeni, garantendo consumi nettamente inferiori a parità di illuminamenti ottenuti. I sistemi down light esistenti sul mercato hanno una caratteristica costanza di forma, essendo principalmente rotondi, ma presentano un range di

Due is a unique lighting system thanks to its quality performance while its shape has a lower profile: two different types of functionalities and light emissions, which are no longer separate, are the distinctive traits and features of this product. As Una Pro, Due is fruit of a paradigm shift: an existing product that reinvents itself through technology-led innovation. Due is based on the same design principles that inspired Una Pro system in the first place. Thermodynamic efficiency is achieved due to appropriate LED power supplies solutions and a layer-based structure that allows for periodic product upgrades. It is a platform, designed to be an open system receptive to technological evolution and adaptable to a multiplicity of ambient requirements. Due emits soft LED downlight through high performance optics that are employed to control light distribution. Optics based on rotationally symmetric lens system maintain emissions below 45°. The recommended luminance limits have been brought in line with BS EN 12464, to 1000 cd/m2 , avoiding reflection from the screen. This solution is ideal for work spaces too. In spite of point lights placed all around, precision calculation optics and quality light prevent multi-shade effects. Due, conceived to substitute halogen downlights, reaches approximately 87% light output due to the use of geometric and physical optics and achieves important energy savings maintaining the same performance levels. On the market downlights are round but they come in different sizes. The product presents a flexible and intelligent approach to project, in fact Due is provided with an appropriate frame that facilitates the use of preexisting holes adjusting therefore to the dimensions of many products. Behind the object there was a precise study phase, during which three

| Danese Milano | New product 2012


dimensioni variabili. Per questo Due introduce una ulteriore intelligenza progettuale con la capacità di inserirsi nei fori preesistenti adattandosi alle dimensioni dei più comuni prodotti commerciali grazie ad una cornice. Da una approfondita analisi dell’esistente sono state individuate tre dimensioni tipiche corrispondenti a tre potenze e performance di luce. Due è realizzata quindi in tre diametri ma è capace attraverso l’utilizzo di cornici di coprire gli scostamenti che differenziano queste misure per adattarsi a qualsiasi dimensione di foro preesistente: D 85 fori 90-120 D 120 fori 120-160 D 160 fori 160-200 Questo garantisce una flessibilità e una praticità inedite e sicuramente vantaggiose in termini di installazione. Due dialoga quindi perfettamente con qualsiasi situazione esistente permettendo un aggiornamento tecnologico facilitato e immediato che garantisce effettivi risparmi nei consumi. Per adattarsi al meglio ad ogni spazio nuovo ed esistente Due è pensata in versione incasso o smd e per massimizzare la flessibilità della performance di luce, offre anche la possibilità di orientare l’emissione nello spazio. Il corpo su cui sono installati i led scende per consentire una inclinazione fino a 30° rispetto all’asse verticale ed una rotazione praticamente a 360°. La libertà di direzionare il flusso è totale e non si limita al momento dell’ installazione ma resta invariata anche durante l’utilizzo, la posizione di Due può essere facilmente modificata senza dover ricorrere a strumenti semplicemente ruotando o inclinando il corpo. La possibilità di far scendere il corpo ne fa risaltare anche l’elegante aspetto dettato da necessità ottiche e tecnologiche.

5

12<∅<15

16,5<∅<19,5

∅ 20,5 ∅ 16

5

9<∅<12

∅ 16 ∅ 11,5

∅ 13 ∅ 8,5

5

Installation

typical light fitting dimensions corresponding to three types of power supplies and light performances were identified. Due comes in three different sizes ; variances can be adjusted and preexisting holes used thanks to provided frames. D 85 holes 90-120 D 120 holes 120-160 D 160 holes 160-200 This new feature makes installation easier. Due integrates well with any preexisting configurations and it is easy to upgrade, which in turn will ensure reduction in electricity consumption. Both built-in and SMD versions offer the possibility to direct light emission, ensuring flexibility and responding to lighting needs. The body on which the LEDs are mounted slopes down to reach an inclination of 30° with respect to the vertical axis and to achieve a complete 360-degree rotation. The user has total freedom to direct illumination as he pleases, even after installation is completed. Due can be manually adjusted, simply rotating or tilting the lighting body. The adjustable lighting body is very convenient when someone wants to add an additional touch of elegance to the ambience.

New product 2012 | Danese Milano |


4 LED x 1,5 W - total 6 W - total flux 498 lm h (m)

8 LED x 1,5 W - total 12 W - total flux 996 lm

Emax on axis (lx)

h (m)

180

Emax on axis (lx)

0 max 5353,5 cd

90

2379

2

1338

=

45° 60°

5353,5

1,5

11000

2200

η sorgente

%

R

η lampada

D 85: 6 W : 4 LED x 1,5 W

100

87

87

D 120: 12 W : 8 LED x 1,5 W

100

87

87

D 160: 24 W : 16 LED x 1,5 W

100

87

87

| Danese Milano | New product 2012

Lm / W

1

10707

1,5

4759

2

2677

90

0 max 10707 cd

Ø167

sorgente

Emax on axis (lx)

180

45° 60°

1100

h (m)

180

1 5500

16 LED x 1,5 W - total 6 W - total flux 1992 lm

Lm / W

=

Ø167

45° 60° 1 22000

4400

90 1,5 2

0 max 21414 cd

=

21414 9517 5353,5

Ø167


New product 2012 | Danese Milano |


DUE QUADRA

sistema / suspension light Carlotta de Bevilacqua 2012

struttura / alluminio verniciato o lucidato ottiche / ABS specchiato

structure / painted or polished aluminium optics / mirrorized ABS

colori / alluminio lucidato, bianco, grigio antracite

colors / polished aluminium, white, anthracite grey

dimensioni / cm 30x30 cm 60x60

Seguendo lo stesso principio di flessibilità nell’adattarsi a sostituire elementi preesistenti o inserirsi in nuovi spazi il sistema Due si declina in una versione che si confronta con i tradizionali apparecchi dark da ufficio a fluorescenti. Per questo cresce nelle dimensioni incrementando le potenze impiegate e distribuendo 16 led su una superficie quadrata di cm 30x30. La diversa interdistanza tra le ottiche è studiata per garantire comunque le stesse caratteristiche dell’emissione normativamente corretta ma morbida e l’assenza dell’effetto multi ombra. La tipologia che punta a sostituire per performance è infatti classicamente pensata per inserirsi nei controsoffitti modulari composti dall’affiancarsi di superfici di cm 60x60. Per garantire quindi la stessa semplicità di installazione dei modelli rotondi ripete il principio della cornice capace di supplire alla differenza dimensionale tra le necessità dettate da potenza impiegata e dissipazione dell’apparecchio e i vincoli dovuti al suo inserimento nei moduli standard. Anche in questa versione si ripropone la possibilità di far vivere l’apparecchio senza cornice. È quindi evidente il cambio di paradigma dettato da questa soluzione: in soli xx mm realizza gli illuminamenti di xx fluo con una qualità di luce nettamente migliore dal punto di vista percettivo e di interazione con gli spazi. Può essere un elemento completamente leggero ed assente o risaltare per il suo aspetto in cui la tecnologia delle ottiche , elemento centrale del progetto, è reso caratteristica estetica del prodotto stesso. Le ottiche infatti acquistano una visibilità maggiore nei modelli in cui scendono sporgendo rispetto alla linea del soffitto o, nelle versioni ad incasso scompaiono rispetto all’architettura in un effetto di luce che sfonda il soffitto. Due massimizza i vantaggi offerti da sorgenti di ultima generazione non solo dal punto di vista della qualità della luce ma anche dei consumi. Due garantisce infatti, soprattutto nell’ottica di installazioni in ambienti lavorativi con un alto numero di postazioni, un effettivo risparmio anche economico oltre a favorire tutti gli aspetti legati a una riduzione dei consumi di energia rispetto all’ambiente e al pianeta.

| Danese Milano | New product 2012

dimension / cm 30x30 cm 60x60

Adaptable to pre-existing configurations, a new version of Due Quadra system is analyzed and compared to traditional fluorescent black light lamps that are most commonly used in working environments. The new version is bigger in size and more powerful with LEDs distributed on a surface of 30x30 cm. The distance between optics is different from the previous version and guarantees approved luminous efficacy, preventing shaded areas. Due Quadra has been conceived to replace traditional ceiling systems covering 60x60 cm surfaces. The choice of providing a frame that makes round system installation easy is successful. In fact, the frame compensates for the difference in size taking into account power supply diversity, heat dissipation and compatibility requirements with preexisting traditional configurations. Due Quadra can be used without frame as well, as previous versions could. The paradigm shift dictated by this new solution is evident. Due Quadra achieves the same overall luminous efficiency, as xxfluo, with a different quality of light that is actually perceived and lends itself to interaction too. Minimalist product design is the inspiration for this product. However, it can turn into a real protagonist of the scene given its optics aesthetics, essence of the project. As a matter of fact, the optics are more visible in the latest models, where they stick out from the ceiling. Conversely, they disappear in the builtin version creating though a peculiar light effect that makes the light fixture disappear from sight. All you see is the intense luminous flux. Due Quadra maximizes the latest generation light source properties both in terms of quality light and energy efficiency. In favor of an ecosystem approach, the product is cost-effective and guarantees low energy consumption, especially in offices with many workspaces.


h (m)

30

30

Emax on axis (lx)

180 45° 60°

6820

0 max 34056 cd

sorgente

45 W : 16 LED x 2,88 W

η sorgente

%

R

η lampada

70,5

87

61

Lm / W

Lm / W

1

34056

1,5

15136

2

8516

90

30

60

30

34100

=

Ø167

recessed

recessed

ceiling

New product 2012 | Danese Milano |


ECLITTICA

sospensione, parete e plafone / suspension, wall and ceiling Carlotta de Bevilacqua 2012

corpo / alluminio verniciato

body / painted aluminium

colori / bianco

colour / white

dimensioni / cm 40D x 3,5 spessore 0,7 cm 20D x 3,5 spessore 0,7

dimension / cm 40D x 3,5 thickness 0,7 cm 20D x 3,5 thickness 0,7

Eclittica è una innovativa famiglia di apparecchi di illuminazione che partendo dalle possibilità offerte dall’evoluzione tecnologica dei led sviluppa una performance di luce estremamente controllata ed una qualità percettiva inedita unite ad un effetto scenografico sorprendente con il minimo della presenza fisica. Ha la forma di un cerchio perché è un gesto puro, essenziale, non formale, e soprattutto è una geometria che permette di distribuire al meglio le emissioni nello spazio. Eclittica è costituita da due fasce di sottile alluminio calandrato al cui interno corre un circuito flessibile su cui sono disposte le sorgenti led. Il corpo in alluminio è scavato per ospitare le componenti elettriche ed elettroniche miniaturizzate e forato per consentire e al tempo stesso controllare l’emissione dei led. Due dimensioni definiscono due differenti performance di luce. Nella versione più grande, di D40 le sorgenti non sono distribuite in modo continuo lungo tutta la superficie ma si concentrano in aree contrapposte: la posizione è studiata per ottenere una precisa performance, una combinazione di emissioni incrociate calcolata per distribuirsi nello spazio a 360° in modo non uniforme ma controllato. Nella versione di diametro inferiore invece l’intero flusso è concentrato in un’unica direzione con un’emissione che si apre lateralmente con un angolo di 60° gradi. Il cerchio, fissato su un parallelepipedo di base, sporge dalla parete per distribuire al meglio la luce nello spazio. Per consentire flessibilità di performance e di funzionalità aprendo a molteplici applicazioni spaziali, il cerchio ruota su sé stesso a 360° direzionando così l’emissione. Nelle versioni a sospensione e plafone il led sono posizionati sul fronte del cerchio opposto alla base mentre nell’applique sono spostati su uno dei fianchi. In ogni suo aspetto le dimensioni sono ridotte al minimo,all’essenziale dettato da necessità strutturali, termodinamiche, ed ottiche. La dissipazione del circuito combinato alla struttura in alluminio permette di ottenere le migliori performance di efficienza dei led, che unite ad un calcolo preciso degli illuminamenti desiderati riducono al minimo i consumi garantendo sempre una qualità di luce eccellente. Lungo tutto il ciclo di vita del prodotto il suo impatto ambientale è quindi ridotto al minimo e assolutamente senza sprechi. La fisicità del prodotto è annullata, è la luce con la sua presenza immateriale ad essere l’unica vera protagonista. Eclittica è perfetta espressione del pensiero più volte dichiarato da Carlotta de Bevilacqua sulla progettualità della luce . “La luce è un materiale sensibile che permette di ridare qualità agli spazi e benessere, il suo progetto non consiste nel disegno dell’oggetto ma nella definizione delle performance, delle qualità che la luce deve avere in rapporto all’uomo e agli spazi, secondo valori etici, nei diversi contesti e situazioni. Progettare la luce significa quindi indagarne e gestirne gli aspetti più tecnici ed immateriali come le caratteristiche delle emissioni, colore e temperatura di colore, ponendo sempre però grande attenzione ad una analisi spaziale antropologica, rivolta cioè ai comportamenti umani. Progettare la luce è tradurre le diverse competenze tecnologiche e trasporle in un prodotto espressione di una visione.”

Eclittica is an avant-garde lighting system product line based on advance LED technology. High-quality controllable lighting, state of the art performance and scenographic effects are fruit of an alchemy of creativity, innovation and know-how. This stylish product line exalts the place as opposed to invading the space. The circular shape is a simple but distinctive mark that contributes to the creation of an elegantly sophisticated ambience and most importantly allows for best light distribution. Eclittica consists of two thin calendered aluminium bands that use LEDs, which are mounted directly on the surface of the circuit board. The body in aluminium is carved to host the miniaturized electrical and electronic components and pierced to allow for high-performance lighting control. Two different size lighting systems define two different types of light performance. In its larger version, D40 light bulbs are not distributed in sequence but are gathered on opposite sides, aiming to attain a specific type of performance: a combination of non-uniform but controlled overlapping light emissions that spread 360°. The flux emitted in its smaller version mainly goes in one direction and it broadens laterally with an angular spread of 60°The circular light fixture, secured to a parallelepipedal base, sticks out from the wall to distribute ambient light better. Quality performance and function flexibility are guaranteed. As a matter of fact the fixture can rotate on itself by 360°, thus directing light emission. In its suspension and ceiling versions, the LEDs are placed on top of the circular light fixture, opposite the base while in its appliqué version the bulbs are placed on one side. The materials and the product dimensions are reduced to the minimum due to structural, thermal and optics requirements. Cost efficiency and best quality performance are guaranteed by minimizing energy dissipation, using a structure in aluminium and ensuring appropriate illuminance. Throughout its whole lifecycle, Eclittica’ impact on the environment is minimum. The product goes unnoticed, lightness and insubstantiality become the undisputable protagonists of the scene. Eclittica is the best testimonial to Carlotta de Bevilacqua’s take on state of the art performance – based design. “Lighting, such an intangible substance, enhances task performance, improves the appearance of an area, and has positive effects on people. The objective is not the aesthetics but lighting quality performance and its relationship with man and his space according to private and work ethics. Lighting design means investigating in technical and intangible aspects such as light emission, color and color temperature with an anthropological approach. Lighting design means transferring technological competencies into a product giving form to a vision.”

| Danese Milano | New product 2012


6

27

6

Ø404

2701190 30 60

Ø20

90

5701360 60 70

90

3

η sorgente

%

R

η lampada

D 40: tot 79,5W LED (20x2,65W out + 10x2,65W in)

200

93

186

D 20: tot 26,5W 10x2,65W LED

200

95

190

sorgente

180

180

max 200

max 200

27

Lm / W

Lm / W

0 max 244 cd/klm

0 max 528 cd/klm

D 40

D 20

New product 2012 | Danese Milano |


25

25

45

37

Ø40

358°

358°

| Danese Milano | New product 2012

27

Ø20

27

Ø20


New product 2012 | Danese Milano |


ROTORLITE parete / wall

Carlotta de Bevilacqua 2012

struttura / alluminio lucidato o verniciato

structure / painted or polished aluminium

colori / alluminio lucido, bianco, rosso

colors / polished aluminium, white, red

dimensioni / cm

dimension / cm

Rotorlite presenta un effetto sorprendente della luce che si diffonde in modo perfettamente controllato scaturendo da sottili elementi cilindrici trasparenti innestati in una leggerissima piastra di alluminio di soli 8 mm. Apparentemente può sembrare frutto di un gesto estetico in realtà ogni suo dettaglio ha ragioni di intelligenza produttiva, ottica o termodinamica, rappresenta un risultato ottenibile solo grazie all’intreccio di profonde competenze tecniche con una visione innovativa del fare luce. È costituita da una piastra di base in alluminio che monta 16 led su cui sono posizionati altrettanti pipe in PMMA a bassissimo coefficiente di assorbimento che fungono da conduttori della luce. Una seconda superficie circondata da una cornice chiude la struttura a layer mantenendo in posizione i pipe. Tra queste un distanziatore in metacrilato crea uno scuretto che disegna lungo tutto il perimetro profilo di luce. Dal corpo estremamente sottile così costituito escono cilindri che estraggono la luce, la trasportano e la diffondono al loro estremo. Lunghezza, inclinazione e forma degli estrusi conduttori sono dettati da leggi ottiche e progettate non in base a una volontà formale ma in seguito a un processo di ricerca sperimentale di verifica delle efficienze e della qualità delle emissioni per ottenere il migliore rendimento in rapporto alla distribuzione dei flussi desiderata. L’inclinazione della piastra di base è così realizzata per migliorare la termodinamica. Le sorgenti led sono suddivise per massimizzare la dissipazione e per minimizzare l’abbagliamento. Rotorlite trasforma una serie di sorgenti puntuali in una diffusa traslando otticamente l’emissione alle estremità dei pipe. L’abbagliamento della sorgente è dunque minimizzato ma rispetto a soluzioni di schermature più tradizionali l’efficienza non è compromessa, resta pari al 90% Il particolare materiale utilizzato garantisce non solo che non ci siano significativi decrementi nel flusso emesso ma anche che la qualità della luce per temperatura e resa di colore non siano alterate. Rotorlite è progettata per essere un sistema aperto, la sua struttura a layer consente di aggiornare la tecnologia led e dunque la performance senza necessariamente dover dismettere l’intero apparecchio. Questo garantisce manutenibilità, possibilità di avere sempre performance in linea con prodotti di ultima generazione, e quindi un costante risparmio energetico a favore di sostenibilità ed economicità degli impianti. Con soli 40 W permette infatti di ottenere illuminamenti abitualmente raggiunti con una 160 W alogena. Rotorlite lascia inoltre spazio anche alla possibilità di personalizzare le sue finiture combinando i diversi colori dell’elemento centrale e delle cornici. Il suo disegno gioca percettivamente con due dischi in posizione disassata che grazie all’inclinazione e alla posizione di osservazione vengono visti come forme dinamiche in continua trasformazione, in omaggio a Rotoreliefs di Duchamp.

Rotorlite is a prestigious realization whose astonishing luminous performances are the result of technical wizardry and advanced technology. Its flux of light is fully controlled by small cylindrical elements inserted in a very light aluminium plate, only 8mm thick. The product is very appealing but the most important aspect is its outstanding overall luminous efficiency. Marked by manufacturing intelligence in terms of optics and thermodynamics, Rotorlite is a highly performing light fixture from all stand points. Rotorlite consists of a high-power LED aluminum plate with 16 LEDs that guarantee luminous efficacy and 16 PMMA pipes with very low absorption coefficient that ensure transmission efficiency. A second frame plate closes the layer structure, keeping the pipes gripped in position. Between the two plates there is a methacrylate spacer. When the light is on, it draws a luminous line around the perimeter of the aluminum plates. From the very thin body, the pipes come out. First they conduct the light and then spread it through their extremities. The inclination, length and shape of the extruded conductors are not dictated by aesthetic reasons but by optical regulations and designed according to approved energy efficiency for best performance distribution. The inclination of the plates improves thermodynamics. LED sources are subdivided to maximize heat dissipation and reduce glare. Rotorlite transforms a series of point lights into a diffused light flux emitted by the pipes’ extremities. Glare is reduced but lamp efficiency is not penalized and reaches 90% compared to more traditional shielding solutions. The manufacturing material guarantees light output but ensures also light quality as per color temperature and color rendering. Rotorlite is designed to be an open system. Its layer structure and LED technology allow for simple upgradability ensuring light performance and reducing product disposal. This approach ensures easy maintenance, performance in line with new product generations and cost efficiency in favor of eco-sustainability. With only 40W power consumption, the fixture achieves overall luminous efficiency equivalent to 160W halogen. Xx allows for customization because the user can choose different plate and frame plate colors. The design is such that the two shifted and inclined plates are perceived as constantly dynamic, homage to Rotoreliefs of Duchamp.

| Danese Milano | New product 2012


3

350 250 150 50

10 ,5

25,5

10

180

25

90

25,5 0 max 304,81 cd/klm

η sorgente

%

R

η lampada

D 85: 4x2W LED

23

94

21,5

D 120: 8x2W LED

23

94

21,5

sorgente

Lm / W

Lm / W

New product 2012 | Danese Milano |


COURT CIRCUIT parete / wall

Matali Crasset 2012

corpo / FR4 struttura / metallo lucidato e satinato

body / FR4 structure / polished and satin finished metal

colori / bianco, nero, blu

colors / white, black, blue

dimensioni / cm 32,5 x 33 x H30

dimension / cm 32,5 x 33 x H30

Dalla sospensione Court Circuit nasce una nuova lampada da parete: uno dei petali che la compongono viene fissato ad un elemento che lo sostiene con una inclinazione studiata per distribuire al meglio l’emissione luminosa. Il risultato è un oggetto leggerissimo e minimale che garantisce però ottime performance attraverso un’emissione principalmente indiretta che si accompagna a una diretta più ridotta che consentendo così di ottenere una luce morbida, diffusa. È un segno semplice ma dal linguaggio innovativo che non è dato da un’aggiunta formale ma solo espressione della tecnologia e delle necessità costruttive ad essa legate. “Progettare con i led impone un cambiamento d’approccio: non è più come progettare con le sorgenti incandescenti che hanno una loro fisicità e portano all’unione di componenti “meccaniche”, con un approccio quasi da bricolage. Non si tratta di aggiungere ma di interpretare nuove potenzialità già presenti nel materiale stesso. Il circuito stampato è un materiale intelligente, complesso, non una pelle estetica con all’interno una tecnologia o una semplice somma di layer ma qualcosa di integrato, più vicino al funzionamento del corpo umano in cui tutto è profondamente interconnesso.” (M. C.) Nell’estrema semplicità di Court Circuit parete è immediata l’evidenza della capacità di interpretare le opportunità offerte dalla continua innovazione tecnologica al di fuori degli schemi preesistenti . Nel materiale che costituisce il circuito stampato (FR4) necessario alla tecnologia led è dichiarata la coincidenza tra tutte le proprietà funzionali, elettriche, strutturali ed estetiche.

A new Court Circuit wall version draws inspiration from the suspension version. One of its petals is secured to a supporting element with an appropriate inclination that allows for the best distribution of light. The outcome is a very light and basic object that ensures excellent performance due to indirect emission combined with some reduced direct light, resulting in soft and diffused light. It is a simple but distinctive and innovative mark, expression of the latest technological applications required by manufacturing needs. “Designing LED light fixtures requires a different approach: it is not like designing fittings with incandescent sources and mechanic components as a do-it-yourself project. It is not a matter of adding components but interpreting and expanding new materials’ potentialities. The printed circuit boards are designed and implemented intelligently if you consider their complexity. Their integrated technology can be compared to the sophistication of human body where all parts and functionalities are interconnected (M.C.) Wall Court Circuit is very simple but versatile thanks to the latest technology. FR4 printed circuit boards rely on outstanding functional, electrical and structural properties and aesthetic features.

| Danese Milano | New product 2012


29,6

180

300 200 100 50

90

32,3 0 max 277,78 cd/klm

sorgente

Ρ sorgente

%

R

Ρ lampada

23

94

21,5

Lm / W

Lm / W

diretta 15x0,2W LED indiretta 3x0,2W LED tot 3,6 W LED

New product 2012 | Danese Milano |


IANUS e IANICULUS

terra e tavolo / floor and table Pierluigi Nicolin 2012

struttura / alluminio lucidato e alluminio spazzolato diffusore / plastica specchiata opalina

structure / polished aluminium and polished aluminium diffuser / opaline plastic

colori / alluminio lucidato

colors / polished aluminium

dimensioni / Ianiculus cm 18 x 18 x 86H Ianus cm 30 x 30 x 170H

dimension / Ianiculus cm 18 x 18 x 86H Ianus cm 30 x 30 x 170H

“Giano, Ianus, è uno specchio custode di ogni forma di passaggio e mutamento, protettore di tutto ciò che riguarda un inizio ed una fine. Con le sue due facce lo specchio veglia nelle due direzioni a custodire entrata e uscita. Gianicolo, Ianiculus: è la versione piccola da tavolo.” Pierluigi Nicolin

Giano, Ianus, reflects change and transition such as the progression of past to future and it is the patron of concrete and abstract beginnings. It is also the caretaker of doors and gates and represents time because it can see into the past with one face and into the future with the other. Gianicolo, Ianiculus: small table version. Pierluigi Nicolin

Ianus è un elemento scultoreo che riflette l’ambiente in cui è inserito grazie ai suoi fianchi specchiati. È costituito da un profilo triangolare in cui un lato emette luce diffusa mentre i due fianchi sono realizzati in alluminio specchiato. All’interno di questa sezione sono disposte sorgenti a risparmio energetico, sorgenti fluorescenti nella versione da terra e led in quella da tavolo, posizionate così da creare un’unica superficie uniformemente diffusa senza zone d’ombra lungo tutta la sua altezza. È una scultura di luce che spenta riflette l’ambiente, accesa si anima diventando protagonista dello spazio con la sua luce morbida. Ruota sulla sua base per controllare la luce nell’ambiente e seguire le attività che in esso si svolgono. Non ha un fronte privilegiato, interagisce con lo spazio rivolgendo le sue due facce in ogni direzione. Grazie ad un diffusore opalino che scherma la sorgente può essere direzionato per emettere direttamente nell’ambiente o far riflettere la luce emessa sulle pareti illuminando così in modo più morbido e diffuso tutto l’ambiente.

Ianus is a triangular profile single lamp luminaire whose mirrored sides reflect its environment. One side of this sculptural element spreads light while the other two reflect surroundings thanks to aluminum side mirrors. Energy saving fluorescent bulbs are used in the floor version and LEDs in the table one, configured so that light can be diffused uniformly along its height, preventing shaded areas. When the light is on, this sculpture made of soft light becomes absolute protagonist of a place. When the light is off, Ianus creates a completely different scenario by reflecting life revolving around it. It can rotate on its own axis allowing the user to control light distribution and use the right illumination to look around. Only two sides of the light system are visible at the same time. All three sides are equally important. Due to an opaline diffuser that shields the light bulb, Ianus’s emitted light can be directed into the ambience or reflected off the walls creating a cozy and intimate atmosphere.

| Danese Milano | New product 2012


180

85

168

180

180 140 100 60 20

250 200 150 1005 0

90

IANICULUS

IANUS 30

90

18

sorgente

IANUS: 28W T16 (G5) IANICULUS: tot 13W - 96x0,13W LED

η sorgente

%

R

η lampada

93

52

48,5

141

74

104,5

Lm / W

Lm / W

0 max 166,94 cd/klm

0 max 227,9 cd/klm

IANUS

IANICULUS

New product 2012 | Danese Milano |


KERMESSE 20

sospensione / suspension Giulio Iacchetti 2012

diffusore / PMMA struttura / alluminio

diffuser / PMMA structure / aluminium

colori / bianco, arancio

colors / white, orange

dimensioni / cm 35,5 x 20 x 30H

dimension / cm 35,5 x 20 x 30H

La nuova versione di Kermesse isola uno dei diffusori che si susseguivano nella prima per coprire il corpo della sorgente fluorescente lineare. Un singolo elemento cilindrico diventa il diffusore che ruota su due perni laterali per orientare l’emissione che è quindi diffusa ma non costante ed uniforme e può essere facilmente direzionata per seguire le necessità di luce nello spazio in base a ciò che in esso avviene per sottolineare aree particolari. La sua struttura è progettata per ospitare la più ampia gamma di sorgenti fluorescenti a risparmio energetico così da lasciare all’utente la massima libertà. Kermesse 20 è quindi un elemento estremamente semplice ma ricco dal punto di vista percettivo e delle qualità della luce. Rispetto a Kermesse è una presenza più discreta ma comunque espressiva, è leggera e poetica, mantiene l’aspetto evocativo che ricorda le lampade delle sagre paesane. Combinando più elementi o le diverse versioni tra loro si ricrea un paesaggio di luce variato, si può giocare con i ritmi degli elementi colorati, delle diverse lunghezze, delle inclinazioni dei diffusori per ricreare sequenze capaci di evolversi ed emozionare.

The new version of Kermesse shows that one of the sequence diffusers is isolated to cover the body of the linear fluorescent lamp. A single cylindrical element becomes the diffuser that pivots laterally and is characterized by good light control and uniform light spreading. It can be easily oriented according to space and lighting needs. The design of the product permits the use of a wide range of energy saving fluorescent bulbs, leaving great freedom of choice to the user. Kermesse 20 is a simple but sophisticated product that exalts the surrounding place as opposed to invading the space. Its luminous performances are best-quality. Compared to Kermesse, its presence is more discreet and poetic and somehow evokes the joyful, cozy, and inviting atmosphere provided at village fairs on certain occasions. With the intent to emotionally involve the users, many design variables - colored elements of different lengths and adjustable diffusers – are available to arrange different configurations resulting in an alchemy of magic sensations, creativity and innovation.

| Danese Milano | New product 2012


180

max 200 30 140 100

37,1

sorgente

20 W FBT (E27)

60 20

90

0 max 135,01 cd/klm

η sorgente

%

R

η lampada

61,5

85

49

Lm / W

Lm / W

20 W FBG (E27)

New product 2012 | Danese Milano |


FILMOGRAFICA

sospensione e tavolo / suspension and table Martì Guixè 2012

struttura / metallo verniciato e alluminio spazzolato

structure / painted metal or brushed aluminium

dimensioni / tavolo cm 26D x 60H sospensione cm 26D x 170H

dimensioni / tavolo cm 26D x 60H sospensione cm 26D x 170H

Martì Guixè prosegue la sua ricerca interpretativa della luce con Danese con un approccio progettuale che combina la freschezza linguistica e il tratto deciso caratteristico dei suoi lavori a una competenza illuminotecnica che garantisce la qualità delle performance. Filmografica è una soluzione inedita e giocosa che apre ad un rapporto più diretto con la luce. Un disco leggero di led che combina emissione diretta e indiretta è sostenuto da lunghi cavi metallici la cui capacità strutturale permette di modellarli per sostenere il corpo luminoso in differenti posizioni ed orientare l’emissione. È costituita solo dagli elementi essenziali e strettamente necessari, tutto è lasciato a vista in ogni suo dettaglio creando un aspetto quasi meccanico dove gli elementi funzionali come il cavo elettrico non vengono nascosti ma sottolineati dall’uso ad esempio del colore e diventano tratto distintivo dell’estetica del progetto. È un elemento leggero e inconsistente quindi non invasivo dello spazio ma al tempo stesso la sua sorprendente originalità lo trasforma in un segno forte e caratterizzante dell’ambiente in cui si inserisce. Nella versione a sospensione l’emissione diretta è diffusa ma direzionabile, ne fa quindi una soluzione ideale per definire accenti di luce.

Martì Guixè, in collaboration with Danese, gives a fresh slant to the interpretation of light and that is evident in his new design approach, which combines the linguistic originality and the distinctive style of his works with lighting techniques that ensure performance quality. Filmography is an innovative and playful solution that allows a more intimate relationship with light. A light LED disk combining direct and indirect emissions is supported by metallic cables whose structure allows for different lighting positions and orientations. The structure is basic and all details are visible, thus the mechanics are prominent. The functional elements, like the electric cables for instance, are not hidden but emphasized by the choice of the colors becoming evidence of the distinctive style of the artist. The product subtly adds character to the environment exalting the place as opposed to invading the space. In the suspension version the direct light is diffused but orientable, an ideal solution for light shade definition.

| Danese Milano | New product 2012


20

180

0,3

max 60

max 200

20

0,3

50

90

9,5

9,5

9,5

250 150

Ø26

Ø26

0 max 284 cd/klm

sorgente

DIRETTA: 8,4 W : 84 x 0,1 W LED INDIRETTA: 0,6 W : 6 x 0,1 W LED

η sorgente

%

R

η lampada

60

100

60

Lm / W

Lm / W

New product 2012 | Danese Milano |


COCKTAIL

sospensione e plafone / suspension and ceiling Martì Guixè 2012

struttura / alluminio spazzolato o verniciato

structure / brushed or painted aluminium

colori / bianco, alluminio

color / white or aluminium

dimensioni / cm 89 x 30 x 12H

dimensioni / cm 89 x 30 x 12H

Anche in questo progetto Martì Guixè esprime un modo di affrontare la luce assolutamente fuori dagli schemi tradizionali. L’aspetto finale del prodotto è deciso dall’utente e demandato alla sorgente che non viene nascosta ma diventa protagonista indiscussa. Su una base in alluminio sono applicati due moduli di led per garantire un minimo di luce bianca diffusa e sono predisposti quattro portalampada E27 per lasciare la libertà di sperimentare la luce e le sue forme. Si possono così combinare le più diverse sorgenti bianche o colorate, ad emissione diffusa o spot delle più svariate forme. È un’idea che prende spunto dalla fortissima innovazione nel campo delle sorgenti. Questa ha infatti sviluppato una sorprendente varietà di soluzioni tecnologiche anche formalmente dichiarate. Cocktail coglie quindi le opportunità espressive offerte da questo nuovo linguaggio che si distacca sempre più dall’immagine tradizionale della classica sorgente ad incandescenza. Il risultato finale può avere un’estetica pulita ed essenziale combinata a una performance di luce tradizionale più o meno diffusa o esprimere tutta la creatività dell’utente attraverso una combinazione divertente che accosta colori, tipologie e forme inusuali La possibilità di giocare con la luce attraverso la combinazione di sorgenti permette di creare una lampada sempre diversa e nuova e allo stesso tempo di definire soluzioni con performance più adatte ad ogni singola applicazione e situazione.

Once again, this innovative design by Martì Guixè bears witness to his absolutely unusual lighting approach. The user determines the final looks of the product while the light source becomes the indisputable protagonist of the scene. In order to ensure a bare minimum spread of white light, two LED modules are applied on an aluminium base and four E27 lamp holders are set so that light and its forms can be experimented freely. Thus, it is possible to combine together the most various white or colored light sources – being spread or spot emissions - of the most different forms. This idea draws inspiration from a very important innovation trend in the source field. In fact, the latter has brought forth a surprising variety of proclaimed technological solutions. Cocktail takes advantage of the expressive opportunities offered by a linguistic approach that is increasingly more distant from the traditional one (incandescent sources). Aesthetically, the product is basic and it is characterized by traditional light performance – being it diffused or not. However, it can turn out to be very original. According to mood, the user is stimulated to use all his creativity through the combination of various colors, shapes and performance outputs.

| Danese Milano | New product 2012


5 12 30

max 200 12 30

89

89

sorgente

η sorgente

%

R

η lampada

60

100

60

Lm / W

Lm / W

tot 13,7 W + 4 x E27 8,4 W : 84 x 0,1 W LED

New product 2012 | Danese Milano |


ITKA

terra e terra small / floor and small floor Naoto Fukasawa 2012

struttura / metallo verniciato diffusore / vetro acidato satinato lavorato a mano

structure / painted metal diffuser / acid-etched satin opaline handworked glass

colori / bianco, bianco luna, nero, rosso

colors / white, moon white, black, red

dimensioni / terra small 20 cm 20D x 112H terra small 35D x 116H terra cm 173 x 35H

dimension / small floor 20 cm 20D x 112H small floor35D x 116H floor cm 173 x 35H

Itka terra è il punto d’unione tra le due famiglie di prodotti sviluppati negli anni di collaborazione tra Naoto Fukasawa e Danese: le lampade Itka e il sistema d’arredo Bincan. La base, su cui può incastrarsi il cestino gettacarte, che accomuna tutto il sistema Bincan diventa sostegno per la lampada Itka componendo una versione tipologicamente insolita. È una lampada da terra a luce diffusa alta cm xxx e adatta anche negli spazi esterni. La combinazione di questi due sistemi e della famiglia di sedie e sgabelli Amila, sempre di Naoto Fukasawa, ricostruisce uno spazio completo, in cui piccoli interventi contribuiscono a ricreare una qualità totale percepibile anche se combinata ad una assoluta pulizia formale, uno spazio neutro che si presta ad accogliere la persona circondandola di attenzione ai dettagli. L’introduzione del colore rosso in tutto il sistema Bincan aggiunge una nuova variante che permette di dare più carattere agli spazi attraverso una gamma sempre più ricca di elementi composta da: tre tavolini di diverse altezze, un piccolo scrittoio , un portaombrelli, un appendiabiti, un posacenere/svuotatasche da terra, una transenna, tre leggii e una lampada da terra ad emissione indiretta. La flessibilità e la trasversalità di questi sistemi sono date dalla loro linea pulita ed essenziale, quasi iconica che si adatta con eleganza a qualsiasi spazio pubblico o privato, e sono oggi incrementata dalla possibilità di completare anche in esterni la combinazione di questi elementi con la luce grazie a Itka terra. La lampada Itka terra conserva tutte le caratteristiche delle versioni precedenti sintetizzabili in un’ottima combinazione tra estetica, qualità anche percettiva dei materiali, performance e risparmio energetico.

Itka floor lamp is the result of two product families - Itka lamps and Bincan furnishing solutions - developed in the years during which Naoto Fukasawa and Danese cooperated. The base on which the waste basket is placed – featured in all Bincan family products - holds in place Itka lamp begetting a very unusual solution. Suitable for outdoor spaces too, it is a floor lamp, of the height of xxx cm, with diffused emission. The combination of these two systems and Amila stools and seats – by Naoto Fukasawa again – creates a full space that can be enhanced by small retouches while maintaining the overall simplicity of the shape, an area that is unbiased and captivating at the same time. The introduction of red to the Bincan family system offers the user an interesting feature that can add character to the environment. The range of elements is increasingly richer: namely three small tables of different heights, a small desk, an umbrella holder, a coat hanger, an ashtray/ floor object holder, a separator, three music stands and a floor lamp with indirect emission. The flexible and versatile use of these products is allowed by their clean and essential style, almost iconic. They adjust with elegance to any public or private space. Suitable for outdoor arrangements, Itka floor lamp has recently enhanced the product family. Itka lamp sums up all the attributes of the preceding versions: an extraordinary blend of aesthetics, perceptible material quality, performance features and energy efficiency.

| Danese Milano | New product 2012


173

116

35

112

22

22

η sorgente

%

R

η lampada

D 35: tot 33W: 3x11W (E14) FBT

60

60

36

D 20: 1 x 9 W (Gx53) FB

40

60

24

sorgente

Lm / W

Lm / W

New product 2012 | Danese Milano |


FLAMA

tavolo / table Martì Guixè 2012

base / metallo lucidato e calamita scocca riflettore / metallo verniciato corpo centrale / alluminio e PMMA

base / polished metal reflector body / painted metal body / aluminum and PMMA

dimensioni / base portacandela cm D4,5 x 6H riflettore cm D12 x 6H

dimension / candle holder basis cm D4,5x6H cm reflector cm D12x6H cm

E’ una poesia luminosa creata per il Natale 2011 da Marti Guixé per Danese: unisce innovazione e tradizione combinando i due estremi della storia della luce, la candela e il led. E’ una lampada essenziale composta da una base-portacandela con un magnete all’estremità, una scocca-riflettore in metallo che si può muovere in qualsiasi posizione grazie all’interazione con il magnete, un corpo luminoso a led orientabile e “reversibile” per una luce diretta o indiretta, un kit di alimentazione che con un pratico connettore può separarsi dal corpo della lampada. I due elementi principali posso vivere indipendentemente o unirsi in infinite combinazioni per sperimentare la luce con un rapporto diretto, immediato, giocoso , per trasformarla e apprezzarne le diverse qualità. Le composizioni che possono prendere forma combinano la luce a led con quella di una candela o privilegiano una delle due sorgenti esaltandone le caratteristiche. Si può modificare infinite volte, è orientabile per direzionare al meglio la luce, ricombinabile così da poter cambiare continuamente anche l’aspetto della lampada e costruire la propria luce. Invita ad interagire con la luce in tutta sicurezza, a riscoprire una luce buona che si tocca con cui costruire un dialogo. Il corpo luminoso interno non solo è orientabile in tutte le direzioni ma, grazie ad un semplice incastro, può mostrare all’esterno la base in alluminio illuminando l’interno della scocca che riflette una luce indiretta o rivolgere verso l’esterno le sorgenti led che schermate da una scocca opalina diffondono un fascio di luce senza abbagliare. Nella configurazione a portacandela il connettore permette di separare l’alimentatore dal corpo restituendo con semplicità maggiore libertà e funzionalità. E’ una luce buona anche con l’ambiente, oltre ad essere interamente costruita con poche semplici lavorazioni dal basso impatto ambientale consuma solo 1,2 W.

This is an essential lamp, composed by a candle holder-base with a magnet at the bottom, a metal body-reflector that can be moved in to ever y positions thanks to the interaction with the magnet, a LED body that is adjustable and “reversible” to obtain a direct or an indirect light and a power supply kit with a connector that can be separated from the body of the lamp. The two main elements can live independently or joint together in endless combinations to experiment the light by a direct, immediate and playful touch to transform the lamp itself and appreciate its different qualities. The different compositions can combine the LED light with the one of a candle or can privilege one of the two sources, enhancing its own features. Flama lamp can be modified many times, can be rotated to better direct the light, building your own light. It invites you to safely interact with light, to rediscover a touchable good light, which it’s possible to build a dialogue with. The luminous body is not only adjustable in ever y direction. A simple joint allows to show outside the aluminum base, illuminating the inside of the shell that reflects an indirect light. Or you can turn outwards the LED sources, that shielded by an opal diffuser will spread a beam of light without dazzling. While used as candle holder, it’s possible to separate the power supply from the lamp body allowing more freedom and functionality. It ‘s a good light with the environment also: as well as being built entirely with few simple processes at low environmental impact, it consumes only 1,2 W.

| Danese Milano | New product 2012


. 18

Ø 12

.

sorgente

tot 1,2W: 5x0,24W LED

“La storia della luce nelle tue mani. FLAMA è una lampada che integra una proto-luce, la candela, con l’innovativa tecnologia led in una sorta di device di meta-luce. Una lampada che puoi toccare. È costituita da più parti che puoi facilmente combinare in modi diversi per costruire una tipologia di lampada che segua I tuoi bisogni di luce. Non sei tu a doverti adattare alla luce, è la luce che si adatta a te. L’idea è che secondo la posizione, l’ordine e la sequenza delle parti puoi costruire una luce completamente differente; questo fa sì che Flama sia il primo oggetto di luce che segue principi di comportamento quantico.” Martí Guixé 2011

“The histor y of light in your hands. FLAMA is a lamp that integrates fire as a proto light and at the same time the cutting edge led technology, a kind of meta lighting device. A lamp you can touch. The object is made of several pieces that can be easily put together in different ways in order to build a lamp typology according to your light requirements. You do not adapt to the light, the light adapts to you. The idea is that depending on the position, order and sequence of the parts, you can build an entirely different lighting; this fact promotes the perception of FLAMA as the first lighting object with a quantic behavior.” Martí Guixé 2011

New product 2012 | Danese Milano |


| Danese Milano | New product 2012


New product 2012 | Danese Milano |


DANESE PRESS OFFICE VIA ANTONIO CANOVA 34 - 20145 MILANO T. +39.02.349611246 F. +39.02.34538211 Laura Salviati communication@danesemilano.com

PARINI ASSOCIATI VIA BOCCACCIO 7 - 20123 MILANO T. +39.02.43983106 F. +39.02.43983108 agenzia@pariniassociati.com

© april 2012 DANESE S.R.L

DANESEMILANO.COM

Danese Light press 2012  

Danese Light Press release 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you