Issuu on Google+


15 maggio 2008 GOLF CLUB BERGAMO L’ALBENZA PRO AM BANCA POPOLARE DI BERGAMO CENTROBANCA

3 agosto 2008 OROBIE SKYRAID WORLD CHAMPIONSHIP

19 agosto 2008 TRE VALLI VARESINE

19 ottobre 2008 MARATONA E MEZZA MARATONA DI BERGAMO

copertina interna49x34.indd 1

05/08/2008 19.00.10


r u o T n i s t r Spo musi c

cu lt

a

te

po

libe

li

ia rz a

imazione

AR

TI

M

e

ro

e

an

m

re alt

BOXE

HERMA SC

sorprese

o nt e m ti IS N EN T

CALCIO

a ur

di ve r

con la partecipazione straordinaria dell’ Unione Calcio AlbinoLeffe

t a nt

natura

professionisti dello sport in 7 piazze della citta per info: 035 234917 - 3930300167 Sports in tour è un’occasione unica di conoscere discipline sportive a due passi da casa, ne lle piazze di Bergamo, gratuitamente! Sette quartieri della città coinvolti a giugno e settembre in una manifestazione mirata a diffondere lo sport e la cultura al movimento. Tennis, boxe, scherma, arti marziali, calcio e altre sorprese che stiamo preparando per regalarvi un’estate serena e divertente. Adulti e ragazzi di ogni età potranno praticare direttamente gli sport seguiti da tecnici e insegnanti qualificati senza impegni agonistici ma con 1 lo spirito del vero appassionato.

Tappe programmate Sabato 21 giugno – Notte Bianca dello Sport Centro Bergamo Sabato 28 giugno – Città alta, Fara S. Agostino Sabato 5 luglio – P.za Pacati, Monterosso Domenica 7 settembre – Parco Suardi Domenica 14 settembre – Oratorio del quartiere Carnovali Sabato 20 sett. – Bergamo Piazza Pontida Domenica 28 sett.- Bergamo P.za Dante Orario manifestazione: 9.30 – 19.30


Cammino per la strada. C’è una profonda buca nel marciapiede. Ci cado. Sono persa. Sono impotente. Non è colpa mia. Ci vorrà un’eternità per trovare come uscirne.

Cammino per la stessa strada. C’è una profonda buca nel marciapiede. Fingo di non vederla. Ci ricado. Non riesco a credere di essere nello stesso posto. Non è colpa mia. Ci vuole ancora molto tempo per uscirne.

2


Cammino per la strada. C’è una profonda buca nel marciapiede. Vedo che c’è. Ci cado ancora... è un’abitudine. I miei occhi sono aperti. So dove sono. E’ colpa mia. Ne esco immediatamente.

Cammino per la strada. C’è una profonda buca nel marciapiede. La aggiro. Cammino per un’altra strada.

Portia Nelson

3


luca cavadini

direttore responsabile e redazione

marco marsili

vice direttore

bergamo comunication&events

pubblicità

bc&e 035.46.21.82

marketing

www.sportandclubs.it - be&c

web

simone cavadini

impaginazione e grafica

s&c - a.pelandi - r.zanchi

fotografia

ufficio stampa albinoleffe bc&e

editore

t. 035.462182 | info@sportandclubs.it

info e abbonamenti spazi pubblicitari

335 8240006 (alberto) 348 0977635 (joan) 035.462182 (bc&e)

hanno collaborato

alberto maurici eugenio sorrentino federico antonioni lorenzo macrì pap rolling beatles

ugo dante vittoria gavazzeni woody ringraziamenti

aladino valoti armando madonna claudia sartirani diego dalla palma enzo ghirardelli lions bergamo

luca degani - 2night mario pasotti mario rende maurizio tarallo milvo ferrandi pippo baudo radiohead roberto gualdi e il suo team vittorio sgarbi

studio bertacchi commercialisti ass.ti via mazzini, 24 035 249187 dott.ssa laura bertacchi dottore commercialista revisore contabile

PERIODICO DELLA BC&E SRL - REGISTRAZ. TRIBUNALE DI BG N°8 DEL 06 MARZO 2007 Iscrizione R.O.C. num. 15811

tutti i diritti di testi e immagini sono riservati all’editore

4


5


siti web PORTALI aziendali/e-commerce SITI INTERNET PROGRAMMAZIONE WEB GRAFICA WEB

grafica IMMAGINE COORDINATA SVILUPPO BRAND AZIENDALE STUDIO DI LOGO O MARCHIO CATALOGHI BROCHURE MANIFESTI E POSTER

editoria eventi culturali comunicazione per aziende campagne pubblicitarie eventi sportivi

Via Pietro Spino, 18 24126 BERGAMO T. e F. +39 035.46.21.82 info@bergamoeventi.com www. bergamoeventi.com 6


a l l ’ i n t e r n o N

U

M

E

R

O

C

9 16 28 33 36 42 46 48 51 54 56 68 72 78 83

I

N

Q

EDITORIALE AVVENIMENTI PIPPO BAUDO - INTERVISTA STORIA del TENNIS - P. SAMPRAS VITTORIO SGARBI - INTERVISTA OLIMPIADI - GLI ATLETI AZZURRI ATALANTA CALENDARIO SERIE A ARMANDO MADONNA - INTERVISTA CALENDARIO SERIE B OLIMPIADI - LE DISCIPLINE E LE FINALI DISSENSO OLIMPICOSNOWBOARD LIONS BERGAMO LA NOTTE BIANCA dello SPORT LIFESTYLE psicologia dietologia eventi preparazione fisica musica cinema narrativa sports awards festival internazionale cinema diego dalla palma

PARTNERS

IL PRIMO QUOTIDIANO INDIPENDENTE ONLINE

w w w . v o c e d i t a l i a . i t

7

U

E


8


e d i t o r i a l e sport&clubs DI LUCA CAVADINI

Estate strana, pochi soldi, caldo non eccessivo, benzina alle stelle e le olimpiadi di Pechino. Dedichiamo molto spazio in questo numero a questo avvenimento eccezionale per lo sport e per tutto il mondo. Dopo Atene è stata scelta la Cina per ospitare la più importante manifestazione sportiva e già nella candidatura di una nazione così discussa e discutibile c’è tutta la tensione e la curiosità di come si svolgeranno questi Giochi. Volete sapere come andrà a finire? Che una montagna gigantesca di yen invaderà il pianeta e tutto il contorno politicosocialsociologicotaratatà…sparirà in un attimo. In queste occasioni il consiglio è quello di lasciar perdere l’involucro e guardare solo al contenuto. E’ sport, e vale la pena di considerarlo per quello che è. Le implicazioni sono tante è vero, ma un’olimpiade non ha mai scatenato una guerra e tanto meno l’ha mai fermata. E’ imperdibile l’occasione di poter conoscere e ammirare discipline che nessuno considera per quattro anni e solo all’evento olimpico appassionano nella loro bellezza. Parliamo di scherma, atletica leggera, ginnastica artistica, tiro con l’arco ma anche lo stesso nuoto, la boxe, il ciclismo. Qui mi fermo e proprio su quest’ultimo sport vale la pena ricordare la lotta al doping che non riguarda solo i ciclisti ma grava su moltissime discipline. Qualcuno dice tutte e a tutti i livelli. Che tristezza esultare ed emozionarsi per un’impresa e scoprire che è tutta una bufala chimica. E’ come privarci di una gioia, uno scippo di emozione. Cambiamo canale e passiamo alla musica. Cosa c’è di più bello che immergersi nel ritmo di una bella canzone mentre si fa sport. Una carica di adrenalina accompagna la fatica e la gioia di correre o di fare solo una passeggiata per gustarsi la città e la bella stagione. Ognuno di noi ha il cantante preferito o un gruppo che ci fa impazzire. Classica, reggae, tecno o pop, poco importa. Ci si isola dal mondo problematico della vita quotidiana e ci si immerge in un piccolo sogno. Vi propongo due piccole compilation per le vostre corsette e aspetto le vostre proposte. Inviatele visitando il magazine quotidiano online WWW. SPORTANDCLUBS.IT e buone vacanze a tutti… Ad Maiora. Top Italia: Una donna per amico-Battisti, Veramente – M.Venuti, La Ballerina del Carillon- Ligabue, Mezzogiorno-Jovanotti, La faccia delle donne-V.Rossi e Stadio, Mogol e Battisti- Mina, Via le mani dagli occhi- Negramaro, Che fantastica storia è la vita- A.Venditti, Bum bum- I.Grandi, Monetine- D. Silvestri, Un kilo- Zucchero, Grazie- G.Nannini, Joe Temerario- Ron, Tranqui Funky- Articolo 31, Dimmi di sbagliato che c’è-Sottotono, This is what you are-Mario Biondi, Figli Delle Stelle-Alan Sorrenti, Serenata In Sol-Claudio Baglioni, Cara-Lucio Dalla, Via Con Me-Paolo Conte, Gli Ostacoli Del Cuore-Elisa. Top World: Yawhee-U2, Warning Sign-Coldplay, No Susprises-Radiohead, You Are The first, The Last, My Everything-Barry White, Why-Annie Lennox, Everybody Wants To Rule The World-Tears for Fears, Running on Empty-Jackson Browne, Hurricane-Bob Dylan, Love Over Gold-Dire Straits, If The Rain Must Fall-James Morrison, Purple Rain-Prince, Justify Me-Nate James, Lullaby-The Cure, Rock The Casbah- The Clash, Kiss Of Life-Sade, Message In A Bottle-Police, Could You Be Loved-Bob Marley, Start Me Up-Rolling Stones, L.A. Is My Lady-Frank Sinatra, Sunrise-Simply Red.

EDITORIALE

9


All around me are familiar faces Worn out places Worn out faces

m a d

Bright and early for their daily races Going nowhere Going nowhere Their tears are filling up their glasses No expression No expression Hide my head I want to drown my sorrow No tomorrow No tomorrow And I find it kind of funny I find it kind of sad The dreams in which I’m dying Are the best I’ve ever had I find it hard to tell you I find it hard to take When people run in circles It’s a very very Mad world Mad world Children waiting for the day they feel good Happy birthday Happy birthday Made to feel the way that every child should Sit down and listen Sit down and listen Went to school and I was very nervous No one knew me No one knew me Hello teacher tell me what’s my lesson Look right through me Look right through me And I find it kind of funny I find it kind of sad The dreams in which I’m dying Are the best I’ve ever had I find it hard to tell you I find it hard to take When people run in circles It’s a very very Mad world Mad world enlarged in your world Mad world

10

w o r l d


Tutto intorno a me ci sono volti familiari Luoghi logori Volti logori Sveglio e brillante per la routine quotidiana Senza meta Senza meta Le loro lacrime hanno riempito i loro bicchieri Nessuna espressione Nessuna espressione Nascondo la testa voglio affogare il mio dolore Nessun domani Nessun domani E trovo un pò buffo e trovo un pò triste che i sogni in cui muoio sono i più belli che abbia mai fatto E trovo difficile dirti E trovo difficile sopportare quando la gente si danna e non conclude niente E’ davvero Un mondo folle Un mondo folle Bambini che aspettano il giorno in cui si sentiranno bene Buon compleanno Buon compleanno e quel giorno ti farà sentire come ogni bambino dovrebbe Siediti e ascolta Siediti e ascolta Sono andato a scuola ed ero molto nervoso Nessuno mi conosceva Nessuno mi conosceva Salve, prof, dimmi qual è la mia lezione Mi guardi dentro Mi guardi dentro E trovo un pò buffo e trovo un pò triste che i sogni in cui muoio sono i più belli che abbia mai fatto E trovo difficile da dirti E trovo difficile da sopportare quando la gente corre in circolo E’ davvero Un mondo folle Un mondo folle Esteso al tuo mondo Un mondo folle

di GARY JULES 11


VIVAIO BERGAMELLI Progettazione, realizzazione e manutenzione parchi e giardini Composizioni floreali per ogni cerimonia Piante da interno ed esterno Vendita al dettaglio

24049 Verdello (BG) Strada Provinciale Francesca (altezza CASCINA S. DAMIANO) Tel./Fax 035 4829616 - Cell. 335 5237914 www.vivaiobergamelli.it - info@vivaiobergamelli.it

12


13


14


Sport & Clubs augura a tutti una vacanza serena e di grande tranquillitĂ .

Fatta di cose semplici.

La redazione.

15


AVVEN GIUGNO

LUGLIO

Sport&Clubs è CONTRO qualsiasi forma di DOPING,

nello sport e nella vita

AVVENIMENTI

16

AGOSTO


IMENTI GIUGNO

LUGLIO

AVVENIMENTI

17

AGOSTO


18


Sport&Clubs è CONTRO qualsiasi forma di DOPING, nello sport e nella vita

19


20


Rafael Nadal ha vinto il Roland Garros 2008 ma questo si sapeva anche prima. Ma ha vinto anche Wimbledon e il torneo sull’erba era l’unico ostacolo dello spagnolo alla conquista del primo gradino in classifica mondiale. Quello che più conta è che il ventiduenne ormai ha raggiunto un livello di gioco anche sul veloce incredibile. Una potenza forse mai vista e una risorsa atletica infinita. Non ha colpi deboli e anche le volèe sono di pregevole tecnica. La Spagna ha trovato un altro campione da celebrare e tutto il tennis mondiale è ben felice di godere della rivalità di Nadal con re Federer. La sfida continua a Pechino e ai prossimi U.S. Open. Rafael Nadal - NUMERO 1 ATP

21


22

Terra o erba ma vince Nadal - NUMERO 1 ATP


23

Internazionale FC - CAMPIONE D’ITALIA 2007/2008


24

Le furie rosse vincono l’Europeo 2008 - FERNANDO TORRES


25

Carlos Sastre - VITTORIA TOUR DE FRANCE 2008


26


27

Manchester United - CHAMPIONS LEAGUE 2008


28


IL RE DELLA TV intervista a Pippo Baudo D I WO O D Y

Pippo Baudo,un mito della televisione e in genere dello spettacolo, grazie per averci concesso l’intervista.

Qual è il suo rapporto con lo sport? In genere mi piacciono tutti gli sport, il primo che ho conosciuto è stato il calcio essendo il più popolare in Italia, inoltre mi divertono il volley, il basket e l’atletica leggera. Ammiro molto la figura dello sportivo in quanto la sua perseveranza verso il successo lo porta a tanta fatica e a numerosi sacrifici. Alla quantità preferisco la qualità. Sono per i Del Piero, i Rivera, i Baggio. Mi piace invece lo sportivo irruento e atletico per quanto riguarda il loro modo di combattere, molto agonistico e ugualmente competitivo, al contrario non mi diverte dal punto di vista della bellezza del gioco. Cosa ha praticato e cosa pratica? Ho praticato il calcio e il volley. A calcio non ero il massimo, facevo il ruolo del mediano, trovavo particolare difficoltà quando di fronte a me c’era un giocatore dalle leve e il baricentro basso che essendo più agile e veloce mi ingannava sempre. Invece per quanto riguarda il volley ,dal momento che non c’erano ancora le altezze di oggi, essendo io abbastanza alto ero più facilitato. era sicuramente lo sport dove riuscivo meglio. Sono stato inoltre presidente della squadra di pallavolo Paoletti, con la quale ho vinto un campionato di pallavolo di serie A. Segue lo sport in televisione? Moltissimo. A volte preferisco non guardare me in televisione ma seguire una qualsiasi rubrica sportiva. Purtroppo a causa della fatica e del tempo non riesco più ad andare allo stadio, tuttavia riesco a seguirlo. Seguo il Processo del Lunedì che a mio parere è un programma più comico che serio. Tifoso del Catania e tutti lo sanno ma in segreto tifa per qualche altra squadra? La mia squadra del cuore è la Juventus. Sin da piccolo mi è sempre piaciuta, e non c’è nessuna ragione perché nessuno può giustificare il tifo per una squadra , in termini razionali. Solitamente nasce perché è stato trasmesso dal padre oppure da un compagno di scuola. Ammiravo molto Parola per le sue famose rovesciate,

INTERVISTA

29


Dott. Giovanni Macrì, Pippo Baudo e Vittorio Sgarbi all’inaugurazione della Next Art Gallery

mi piaceva molto Boniperti e poi tutti gli altri grandi giocatori che sono succeduti alla Juve. Chiaramente simpatizzo per il Catania perché è la squadra di casa e del mio sangue.

Ha degli idoli nello sport che hanno lasciato il segno nella sua vita? Idoli nel vero senso della parola non proprio, ero molto attratto dall’estro di un grande campione come Pelè, che riusciva a fare cose con il pallone che agli occhi di tutti parevano impossibili,con estrema tranquillità e facilità. Facciamo un gioco, un parallelo tra grandi dello spettacolo e della musica con grandi sportivi: Rivera Pavarotti Valentino Rossi Del Piero Ramazzotti Beppe Grillo Mennea Coppi e Bartali Pausini Baggio Totò Sordi Panatta Baudo

Per il suo essere molto popolare direi Ranieri. Per la sua grandezza e per la sua mole Boniperti. Vasco Rossi:entrambi vanno al massimo Per la sua caparbietà lo abbinerei a Gianni Morandi. Mazzola. Maradona. Per la sua grande volontà lo assocerei a Maldini Little Tony e Bobby Solo. Francesco Totti. Per Roberto Baggio ci vuole un grande cantante:Frank Sinatra. Per il suo essere estroverso lo paragonerei a Gennaro Gattuso. A un grande quindi direi Buffon. De Rossi Platini

INTERVISTA

30


Recentemente è entrato nella polemica riguardo la violenza fuori e dentro gli stadi dopo i fatti di Catania, è cambiato qualcosa? NO perché molto spesso succede sempre qualcosa, il problema principale è che ci sono tifosi e non tifosi, inoltre le società di calcio dovrebbero liberarsi da questi delinquenti che sono potenziali ricattatori. Secondo lei cosa si dovrebbe fare? Ritengo sbagliata la proibizione della cosiddetta trasferta poiché disabilita la nostra democrazia, a mio parere penso che l’unico rimedio debba venire da questi gruppi organizzati. Ci segnali il nuovo Vasco Rossi o la nuova Pausini? Di giovani interessanti ce ne sono molti anche se, giovani ritenuti già grandi, ancora non ce ne sono. Chi dei tanti cantanti da lei scoperti le è rimasto specialmente nel cuore? Ma sinceramente un po’ tutti. Quello che in questo momento mi rimane molto affezionato è Fabrizio Moro, credo molto in questo ragazzo. Secondo lei esiste la riconoscenza nel mondo dello spettacolo? Abbastanza, nel mio modo di vedere la riconoscenza è un sentimento del giorno prima. Il comico più comico? Totò. L’attore più bravo? Mastroianni. Il suo cantante preferito? Frank Sinatra. Lo sportivo del secolo? Pelè. Tortora, Buongiorno, Vianello, Corrado, Baudo. Professionisti irripetibili? SI. Grande personalità e grande carisma.

Grazie Pippo.

INTERVISTA

31


ANNO DI FONDAZIONE: 1983 PRESIDENTE: GIANLUIGI TERZI VICEPRESIDENTE: OLIVIERO TERZI SEGRETARIO: DANILO TERZI DIRETTORE SPORTIVO: OLIVIERO TERZI MAESTRI: FABIO MALGAROLI 335 7329910 - STEFANIA MILANI PREPARATORE ATLETICO: FABIO GRISMONDI CAMPI DA TENNIS: 2 IN SINTETICO E 2 IN TERRA ROSSA (coperti nella stagione invernale) SERVIZI: BAR, RISTORANTE, PALESTRA, PISTA D’ATLETICA SCUOLA ADDESTRAMENTO TENNIS PERFEZIONAMENTO AGONISTICO SQUADRE AGONISTICHE

BAGNATICA - VIA PORTICO, 2 - TEL. /FAX 035 680205 WWW.TENNISBAGNATICA.IT - INFO@ TENNISBAGNATICA.IT

- Sviluppo Software - SAP Business One - La Soluzione Gestionale per le Aziende - Gestione Reti Aziendali (Kaseya) - Progettazione, Installazione e Configurazione Server di Rete - Sicurezza Firewall - VPN - Controllo Accessi - Antivirus Centralizzato

Via del Fabricone, 17G - 24060 Gorlago (BG) Tel. +39 035 4251142 - Fax +39 035 953415 Web: www.info-bit.com - E-mail: info@info-bit.com

- Applicazioni Distribuite (Citrix - Terminal Server) - Team per lo sviluppo di siti WEB

Per maggiori informazioni visita il nostro sito Web 32

WWW.INFO-BIT.COM


La Storia del Tennis PETE SAMPRAS D I PA P

E’ sempre difficile stabilire il numero uno assoluto della storia di ogni sport perché le evoluzioni tecniche e fisiche cambiano notevolmente nel tempo. Pete Sampras è sicuramente tra i più grandi tennisti di tutti i tempi. Nato a Washington il 12 agosto del 1971, vinse il suo primo torneo ATP nel 1990 a Philadelpia. Da notare che Sampras nasce come giocatore bimane da fondo campo e diventa nel tempo il più grande attaccante della storia del tennis con un potente servizio e un gioco di volo eccezionale. Potenza, aggressività, talento puro su ogni colpo e grande controllo nervoso. Soprannominato “Pistolpete” per il servizio che viaggiava spesso oltre i 200 km/h. Il rovescio era il suo colpo meno efficace soprattutto sulla terra rossa. Sampras è stato il numero uno della classifica mondiale per 286 settimane (record assoluto), chiudendo al primo posto la classifica per sei anni consecutivamente (dal 1993 al 1998 e anche questo un record), dominando il circuito mondiale. Ha vinto 64 tornei ATP, di cui 14 tornei del Grande Slam (record assoluto), riuscendo a guadagnare $43,280,489. Vinse il suo primo titolo del Grande Slam nel 1990 contro André Agassi, con il quale Sampras ingaggiò una rivalità fra le più belle del tennis, e dello sport in generale. Dei quattro tornei dello Slam, Sampras ha vinto: 7 Wimbledon, 5 Us Open e 2 Australian Open, mentre nel Roland Garros non è mai riuscito a superare la semifinale, pur essendo stato la testa di serie numero 1, e pur avendo vinto uno

TENNIS

33


dei tornei più importanti del mondo sulla terra rossa, il Master di Roma, contro il tedesco Boris Becker. Nella carriera ha vinto anche due volte la Coppa Davis. Nel 2002, quando tutti lo davano sulla via del declino, stupì vincendo il quattordicesimo titolo dello Slam allo Us Open, ancora contro André Agassi, proprio come nel 1990 e nel 1995. Quella fu l'ultima partita ufficiale di Sampras, che annunciò il ritiro nell'edizione del 2003 degli Us Open, in una commovente cerimonia. Un grande anche per quanto riguarda il fairplay che ha sempre contraddistinto il giocatore americano. Recentemente ha affrontato in tre esibizioni Roger Federer riuscindo a vincere un match e dimostrando ancora un tennis di valore assoluto.

34


35


36


VITTORIO SGARBI la polemica è servita ... ma con intelligenza DI LU C A C AVA D I N I

Incontriamo Vittorio Sgarbi in Città Alta, Presidente di giuria del settimo Festival Internazionale del Cinema d’Arte che si è svolto in Piazza Mascheroni. Un vulcano in piena eruzione come sempre. Intervistare Sgarbi è sorprendente nel senso che ti aspetti sicuramente un personaggio estroso ma il professore riesce comunque a stupirti, esagera, travalica.

Buonasera Prof. Sgarbi, benvenuto a Bergamo. Bella. Bellissima città. Mi hanno invitato per presiedere la giuria del festival ed ho accettato con piacere. Che rapporto ha con il cinema? Strano e allo stesso tempo scostante ed affascinato. Ho anche fatto il critico cinematografico ma ero troppo pigro e prevaleva la sonnolenza. Saranno stati i film noiosi ma ci mettevo davvero troppo per recensirne uno. Poi mi sono allontanato con la proibizione del fumo. Odio chi proibisce e in più hanno eliminato l’atmosfera. Un giudizio senza appelli? Egocentrico come sono mal sopporto le storie degli altri. Ma esteticamente e artisticamente amo le belle cose. Un giudizio su questo evento che la vede protagonista? Organizzazione degna di persone serie e competenti. C’è bisogno di più contributi e maggior visibilità perché c’è il rischio che lo possano conoscere in pochi e meriterebbe più considerazione. Proporrò di dare meno soldi a Venezia e più a Bergamo! Ma chi ci guadagna dall’incontro tra il cinema e l’arte? Tutti e nessuno. Sono due aspetti del bello ma anche del brutto e non è detto che un film per essere considerato d’arte debba parlare necessariamente di pittori famosi o avere riferimenti a opere storiche importanti. Insomma, certi registi sono da considerare artisti anche se non parlano del Caravaggio.

Vittorio Sgarbi In Città Alta

Qualche nome? Kubrik, Antonioni, Sokurov e il più grande competente di arte nel cinema che era Visconti, hanno realizzato capolavori di arte cinematografica. E vi stupirò, molto bravo il regista Alberto Sordi, minimalista, realista, semplice e scolastico ma bravo a rappresentare la vita e i suoi personaggi. E’ stata una rivelazione.

INTERVISTA

37


38


Il significato di arte nel mondo contemporaneo? E’chiaro che se individuiamo l’arte con Giotto o Botticelli dobbiamo dire che non esiste più. Esistono espressioni altissime di comportamenti. Rappresentazioni del mondo contemporaneo. Se due tagli in una tela o due corpi appesi ad un albero sono arte vuol dire che il concetto è diventato decisamente esteso. Film preferito? Beh direi Amici miei se parliamo di cinema leggero. Esilarante. Per qualcosa di più impegnativo direi Giovanna d’Arco di Dreyer. L’attore più bravo? Marcello Mastroianni su tutti e poi Barrault nel film Amanti Perduti.

Luchino Visconti

Marcello Mastroianni

L’attrice più ammirata? Ecco, questo è il mio argomento preferito, le donne. Direi tra molte una meravigliosa Jennifer O’Neill. A proposito di donne… Si, croce e passione. E poi io per il 30% sono donna, magari bisessuale ma donna. Ho deciso che finirò di praticare a 75 anni per passare al contemplativo. Parliamo di sport. Non sono un grande appassionato e nutro un profondo odio per il calcio. Sono molto ammirato dalla boxe. Lo scontro fisico e il pugno contro pugno è affascinante. Vero.

INTERVISTA

39


Jennifer O’Neill

Ha praticato qualche disciplina? Da piccolo la scherma e anche lo sci d’acqua mi piace. Cosa dice delle Olimpiadi di Pechino? Che sono l’espressione di quanto l’uomo possa farsi male e quanto ipocriti siano i potenti della terra. La Cina è un paese incivile dove i diritti umani sono quotidianamente e abbondantemente calpestati. Considero folle assegnare alla Cina le Olimpiadi. Sto con il Tibet. A quando il ritorno in televisione? Se mi vogliono sull’isola devono darmi tanti soldi ( 2,5 mln euro n.d.r.) per il resto chiedetelo a Berlusconi. E l’esperienza di sindaco a Salemi? Impegnativa e allo stesso tempo stimolante. Non c’è nulla, è tutto una rovina. Ho tante idee e amici competenti che mi danno una mano come Daverio e Oliviero Toscani. La vedremo candidato a Bergamo? Beh è più facile fare il sindaco qui. E’ bella, bisogna sfruttare quello che già c’è ed è abbondante. Qui un po’ dormono… Lo lasciamo nella notte. Sta ancora commentando il torrione d’assalto, progetto per la salita in città alta appena presentato ai cittadini. Pensa che il torrione sia una beep beep beep, degno di beep, e che devono beep beeep beep e rispettare la città. Irripetibile.

INTERVISTA

40


41


42


43


Sport Illustrated, il prestigioso magazine statunitense, ci accredita 27 medaglie con una grande scherma e un flop dell’atletica. Sono previsioni e nulla più. Ci piace esaltare i volti di tutti i 347 atleti azzurri che parteciperanno alle Olimpiadi di Pechino e che suderanno una medaglia per sventolare il tricolore. Molti di queste discipline sportive hanno nelle Olimpiadi l’unica ribalta internazionale che diffonde visibilità e straordinaria bellezza. In una nazione come la nostra che vive comunque di exploit personali questa situazione si avverte ancora di più. Cerchiamo di non dimenticare l’immagine delle nostre medaglie cinesi anche dopo la fine dell’evento sportivo e comunque sosteniamo i nostri azzurri. Il canoista Rossi sarà il nostro portabandiera e con lui atleti di prestigio assoluto. Josefa Idem alla settima Olimpiade, Massimiliano Rosolino, Magnini, Filippi e la Pellegrini nel nuoto, Vale Vezzali e l’armata della scherma sia femminile che maschile, Howe nell’atletica e la pallavolo femminile alla caccia di una medaglia, Igor Cassina nella ginnastica, Alessandra Sensini nel windsurf, Galiazzo nel tiro con l’arco, Cagnotto nei tuffi e mettiamoci anche tanti puntini…Aspettiamo belle sorprese, magari nel tennis dove Bolelli e Seppi possono dire la loro. Dimenticavamo che c’è il calcio e il ciclismo. Ma non è una dimenticanza. Non c’entrano nulla con lo spirito Olimpico , per ragioni diverse ma a ragione. Buona Olimpiade a tutti.

il nostro portabandiera Antonio Rossi con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

44


*incluse € 700 di contributo statale, prezzo chiave in mano, esclusa ipt

promozione valida fino al 30/09/2008

OL

T

R

E

22

KM

CO N

1 LIT R O

SCOPRI LA NUOVA VERSIONE DIESEL DA 75 CAVALLI.

“IL NUOVO DIESEL AL PREZZO DEL BENZINA”

€ 11.690*

Tua con sole tutto di serie: aria condizionata- cerchi in lega-fendinebbiaradio cd mp3 con comandi sul volante in pelle-vetri elettrici- chiusura centralizzata con telecomando. Concessionaria unica per Bergamo e provincia

45

Via Campagnola, 40 - Bergamo - Tel. 035.5098042 - www.autorota.it


46 Cristiano Doni atalantino a vita


MAGICA ATALANTA al via il campionato 2008-2009 RE DA ZIO NE S& C

Dopo un meraviglioso quanto travagliato campionato 2007-2008 l’Atalanta si presenta al via della serie A con un organico di tutto rispetto che si è rafforzato con l’innesto di pedine importantissime e soprattutto non ha venduto giocatori che nella scorsa stagione sono stati determinanti, uno su tutti il goleador Floccari. Unica partenza importante Tissone, compensata dall’arrivo di Valdes che secondo il direttore tecnico Osti sarà la rivelazione dell’Atalanta. Altri acquisti e ritorni da prestiti sono quello del portiere Nazionale Consigli, il difensore austriaco Garics, i centrocampisti Cigarini e Cerci e il gran ritorno di Bobo Vieri. Quest’ultimo merita una citazione a parte. Contestazioni e chilometri di inchiostro a parte la società chiede molto a questo campione che chiuderà la carriera a Bergamo e indosserà la maglia nerazzurra per la terza volta. Bergamo lo ha “salvato due volte e aspetta da Vieri un po’ di gratitudine. Non è mai stato abituato a farlo con le parole, siamo sicuri lo farà con le reti. Importante la conferma del Mister Del Neri che rappresenta una garanzia di serietà e costante impegno. Ci sono anche i giovani, da sempre fondamentali. Cappelli, Padoin, Guarente, Bonaventura, Manzoni e Marconi salvo partenze dell’ultim’ora faranno parte della squadra. Sulla carta un’Atalanta forte, come poche altre volte nella sua storia. Un grande in bocca al lupo da S&C.

PORTIERI Ferdinando Coppola - Andrea Consigli DIFENSORI Claudio Rivalta - Gianpaolo Bellini - Thomas Manfredini - Leonardo Josè Talamonti - Daniele Capelli - Maximilano Pellegrino - Garics Gyorgy CENTROCAMPISTI Cristiano Doni - Simone Padoin - Adriano Ferreira Pinto - Diego De Ascentis - Tiberio Guarente - Francisco Josè Rodrigues Da Costa - Giacomo Bonaventura - Luca Cigarini - Alessio Manzoni - Alessio Cerci ATTACCANTI Sergio Floccari - Marino Defendi - Christian Vieri - Jaime Andres Valdes Zapata - Michele Marconi

CALCIO

47


CALENDARIO 1° Giornata 31/08 - 25/01

2° Giornata 14/09 - 22/01

3° Giornata 21/09 - 01/02

Atalanta - Siena Cagliari - Lazio Catania - Genoa Chievo - Reggina Fiorentina - Juventus Milan - Bologna Roma - Napoli Sampdoria - Inter Torino - Lecce Udinese - Palermo

Bologna - Atalanta Genoa - Milan Inter - Catania Juventus - Udinese Lazio - Sampdoria Lecce - Chievo Napoli - Fiorentina Palermo - Roma Reggina - Torino Siena - Cagliari

Cagliari - Juventus Catania - Atalanta Fiorentina - Bologna Lecce - Siena Milan - Lazio Palermo - Genoa Roma - Reggina Sampdoria - Chievo Torino - Inter Udienese - Napoli

7° Giornata 19/10 - 01/03

8° Giornata 28/10 - 08/03

9° Giornata 23/10 - 15/03

Bologna - Lazio Catania - Palermo Chievo - Atalanta Fiorentina - Reggina Genoa - Siena Lecce - Udinese Milan - Sampdoria Napoli - Juventus Roma - Inter Torino - Cagliari

Atalanta - Milan Cagliari - Chievo Inter - Genoa Juventus - Torino Lazio - Napoli Palermo - Fiorentina Reggina - Lecce Sampdoria - Bologna Siena - Catania Udinese - Roma

Bologna - Juventus Catania - Udinese Chievo - Lazio Fiorentina - Inter Genoa - Cagliari Lecce - Palermo Milan - Siena Napoli - Reggina Roma - Sampdoria Torino - Atalanta

13° Giornata 22/11 - 19/04

14° Giornata 30/11 - 28/04

15° Giornata 07/12 - 03/05

Bologna - Palermo Chievo - Siena Fiornetina - Udinese Inter - Juventus Lazio - Genoa Lecce - Roma Napoli - Cagliari Reggina - Atalanta Sampdoria - Catania Torino - Milan

Atalanta - Lazio Cagliari - Sampdoria Catania - Lecce Genoa - Bologna Inter - Napoli Juventus - Reggina Palermo - Milan Roma - Fiorentina Siena - Torino Udinese - Chievo

Atalanta - Udinese Cagliari - Palermo Chievo - Roma Lazio - Inter Lecce - Juventus Milan - Catania Napoli - Siena Reggina - Bologna Sampdoria - Genoa Torino - Fiorentina

19° Giornata 18/01 - 31/05 Atalanta - Inter Cagliari - Udinese Catania - Bologna Chievo - Napoli Lazio - Juventus Lecce - Genoa Milan - Fiorentina Sampdoria - Palermo Siena - Reggina Torino Roma 48


SERIE

A

08/09

4° Giornata 24/09 - 08/02

5° Giornata 28/09 - 15/02

6° Giornata 05/10 - 22/02

Atalanta - Cagliari Bologna - Udinese Chievo - Torino Genoa - Roma Inter - Lecce Juventus - Catania Lazio - Fiorentina Napoli - Palermo Reggina - Milan Siena - Sampdoria

Bologna - Napoli Catania - Chievo Fiorentina - Genoa Lecce - Cagliari Milan - Inter Palermo - Reggina Roma - Atalanta Sampdoria - Juventus Torino - Lazio Udinese - Siena

Atalanta - Sampdoria Cagliari - Milan Chievo - Fiorentina Genoa - Napoli Inter - Bologna Juventus - Palermo Lazio - Lecce Reggina - Catania Siena - Roma Udinese - Torino

10° Giornata 02/11 - 22/03

11° Giornata 09/11 - 05/04

12° Giornata 16/11 - 11/04

Atalanta - Lecce Cagliari - Bologna Juventus - Roma Lazio - Catania Milan - Napoli Palermo - Chievo Reggina - Inter Sampdoria - Torino Siena - Fiorentina Udinese - Genoa

Bologna - Roma Catania - Cagliari Chievo - Juventus Fiorentina - Atalanta Genoa - Reggina Inter - Udinese Lazio - Siena Lecce - Milan Napoli - Sampdoria Torino - Palermo

Atalanta - Napoli Cagliari - Fiorentina Catania - Torino Juventus - Genoa Milan - Chievo Palermo - Inter Roma - Lazio Sampdoria - Lecce Siena - Bologna Udinese - Reggina

16° Giornata 14/12 - 10/05

17° Giornata 21/12 - 17/05

18° Giornata 11/01 - 24/05

Bologna - Torino Fiorentina - Catania Genoa - Atalanta Inter - Chievo Juventus - Milan Napoli - Lecce Palermo - Siena Reggina - Sampdoria Roma - Cagliari Udinese - Lazio

Atalanta - Juventus Cagliari - Reggina Catania - Roma Chievo - Genoa Lazio - Palermo Lecce - Bologna Milan - Udinese Sampdoria - Fiorentina Siena - Inter Torino - Napoli

Bologna - Chievo Fiorentina - Lecce Genoa - Torino Inter - Cagliari Juventus - Siena Napoli - Catania Palermo - Atalanta Reggina - Lazio Roma - Milan Udiense - Sampdoria

49


ARMANDO MADONNA provaci ancora .... DI E U G E N IO SO RRE NT I N O

Un cantiere in movimento, una struttura solida e affidabile da costruire mattone su mattone. O, se preferite, un laboratorio di chimica elementare dove si manipolano pochi ma essenziali elementi. Quali che siano i termini di paragone, il progetto Albinoleffe va puntualmente in porto. La stagione 2008/2009 vede in veste di direttori dei lavori, ovvero provetti alchimisti, due figure geograficamente, umanamente e sportivamente legate alla società seriana: Armando “Mindo” Madonna e Aladino Valoti. Nato e residente ad Alzano Lombardo, 45 anni compiuti lo scorso 5 luglio, alle spalle cinque stagioni da allenatore della Primavera, Madonna è passato in poche settimane dal sogno promozione nella massima serie alla ripartenza in grande stile al timone di un gruppo in piena evoluzione. Sul piano tecnico e tattico il mister ha le idee chiare: sarà una squadra brava a riconoscersi a memoria sul campo, camaleontica nell’assetto, rapida nelle geometrie. In ritiro con una rosa dai numeri rubgystici, Mindo alla fine disporrà del giusto mix di giocatori il cui comune denominatore sarà la motivazione. “I nostri tifosi si entusiasmano e crescono di numero perché si identificano nel carattere di questa squadra, di questa società. Nel contempo ci lasciano lavorare con serenità. L’unica pressione è quella che si chiede di esercitare ai ragazzi in campo. E questo aspetto è fondamentale quando si vive in una realtà che si è data delle regole ben precise”. Un passo alla volta e occhio alla spesa. La mentalità che vige nella società biancoceleste è quella del buon padre di famiglia (alias il presidente Gianfranco Andreoletti), che nulla fa mancare ma non vuole sprechi. “Ogni anno bisogna ricominciare, con l’obiettivo di far quadrare i conti, aiutare chi è rimasto a riconfermare le proprie doti e valorizzare il talento dei nuovi arrivati. Una sfida che si accetta con piacere perché mette in condizione di cogliere nuovi traguardi”.

CALCIO

51


Qual è la ricetta per gestire il gruppo? “Credo molto nei rapporti umani, così come nella necessità che ci si debba conoscere a fondo dentro e fuori dal campo. In questo delicato lavoro non sono certo solo. Posso contare su persone straordinarie, che se ne stanno silenziose dietro le quinte ma pronte ad entrare in scena in ogni momento per dare una mano – confessa Mindo - Quando si ha la fortuna di vedersi affidato un gruppo di calciatori, ognuno con la propria personalità e sensibilità, non bisogna cercare di imitare qualcun altro ma dimostrare sempre di essere se stessi. Dei ragazzi apprezzo la disponibilità e l’impegno, doti che ho riscontrato in tutti i ragazzi. Guai, però, a tradirli nelle loro speranze e aspettative, occorre grande rispetto della persona”. Mindo, qual è il sogno nel cassetto? “Al di là dei risultati che potremo raggiungere e della voglia di confermarci in questa categoria, mi auguro vivamente che alla fine i ragazzi mi dicano: si è comportato da uomo”. Aladino Valoti, 42 anni, nativo di Alzano Lombardo ma sol perché la mamma lo ha partorito in quell’ospedale, ha radici familiari a Nembro. Vive a Brembate, ma il suo quartier generale è al nuovo centro sportivo di Zanica. “Se mi chiedete qual è il più importante investimento fatto dalla società Albinoleffe non faccio il nome di un calciatore ma vi indico il grande spazio verde attrezzato che sorge sulla strada per Comun Nuovo. Diventerà la fucina dei futuri giovani campioni e ci aiuterà a sviluppare il movimento del settore giovanile, che già conta 250 ragazzi – dice Aladino con orgoglio misto ad emozione – Siamo e resteremo profondamente legati da cordone

NUOVE DIVISE 2008/2009

CALCIO

52


ombelicale agli oratori della Val Seriana e ci auguriamo di allargare la collaborazione con altre realtà vicine al nostro centro”. Cresciuto nel vivaio dell’Atalanta, con trascorsi calcistici tali da renderlo quasi simbiotico con mister Mindo, dopo 19 anni di carriere tra A, B e C, nella stagione 2005/2006 Valoti è diventato responsabile dell’area tecnica dell’Albinoleffe e da un anno ricopre il ruolo di direttore sportivo. “Con Mindo c’è una sorta di affinità elettiva, sappiamo bene quali sono i bisogni della squadra e quelli della società. Qui si fa calcio con mezzi economici inferiori ma certamente con grande serietà e preparazione – sottolinea Aladino – La nostra carta vicente? Rispettare le regole senza perdere la nostra identità. L’esperienza maturata nell’ultimo quadriennio è stata ricca di soddisfazione, sotto certi aspetti addirittura inebriante. Uno straordinario percorso condiviso con il presidente Andreoletti, che spero possa sfociare in nuovi, importanti traguardi e riconoscimenti per tutti sul piano umano e sportivo”.

ALADINO VALOTI

53


CALENDARIO 1° Giornata 30/08 - 24/01

2° Giornata 07/09 - 31/01

3° Giornata 13/09 - 07/02

Ascoli - Vicenza Avellino - Livorno Bari - Triestina Empoli - Brescia Mantova - Frosinone Modena - Albinoleffe Parma - Rimini Piacenza - Cittadella Pisa - Grosseto Salernitana - Sassuolo Treviso - Ancona

Albinoleffe - Parma Ancona - Ascoli Brescia - Treviso Cittadella - Salernitana Frosinone - Bari Grosseto - Piacenza Livorno - Mantova Rimini - Modena Sassuolo - Pisa Triestina - Avellino Vicenza - Empoli

Ascoli - Triestina Avellino - Cittadella Bari - Brescia Empoli - Albinoleffe Mantova - Vicenza Parma - Ancona Piacenza - Livorno Pisa - Modena Salernitana - Frosinone Sassuolo - Grosseto Treviso - Rimini

7° Giornata 04/10 - 28/02

8° Giornata 12/10 - 07/03

9° Giornata 18/10 - 14/03

Ancona - Rimini Avellino - Ascoli Bari - Mantova Brescia - Frosinone Cittadella - Vicenza Empoli - Livorno Grosseto - Albinoleffe Parma - Modena Piacenza - Salernitana Pisa - Triestina Sassuolo - Treviso

Albinoleffe - Pisa Ascoli - Grosseto Bari - Sassuolo Livorno - Frosinone Mantova - Avellino Modena - Piacenza Rimini - Brescia Salernitana - Empoli Treviso - Parma Triestina - Cittadella Vicenza - Ancona

Albinoleffe - Vicenza Ancona - Modena Avellino - Bari Brescia - Triestina Cittadella - Livorno Frosinone - Rimini Grosseto - Salernitana Parma - Empoli Piacenza - Ascoli Pisa - Treviso Sassuolo - Mantova

13° Giornata 08/11 - 04/04

14° Giornata 15/11 - 10/04

15° Giornata 22/11 - 18/04

Albinoleffe - Mantova Ancona - Avellino Brescia - Piacenza Frosinone - Empoli Grosseto - Modena Parma - Bari Pisa - Ascoli Rimini - Triestina Sassuolo - Cittadella Treviso - Salernitana Vicenza - Livorno

Ascoli - Parma Avellino - Brescia Bari - Ancona Cittadella - Albinoleffe Empoli - Grosseto Livorno - Treviso Mantova - Pisa Modena - Frosinone Piacenza - Sassuolo Salernitana - Rimini Triestina - Vicenza

Albinoleffe - Salernitana Ancona - Mantova Brescia - Vicenza Frosinone - Ascoli Grosseto - Triestina Parma - Livorno Piacenza - Avellino Pisa - Cittadella Rimini - Bari Sassuolo - Modena Treviso - Empoli

19° Giornata 20/12 - 16/05

20° Giornata 10/01 - 23/05

21° Giornata 17/01 - 30/05

Ancona - Triestina Brescia - Grosseto Empoli - Mantova Frosinone - Vicenza Livorno - Sassuolo Modena - Bari Parma - Cittadella Piacenza - Pisa Rimini - Albinoleffe Salernitana - Ascoli Treviso - Avellino

Albinoleffe - Livorno Ascoli - Treviso Avellino - Modena Bari - Salernitana Cittadella - Frosinone Grosseto - Ancona Mantova - Piacenza Pisa - Rimini Sassuolo - Brescia Triestina - Empoli Vicenza - Parma

Ancona - Albinoleffe Brescia - Pisa Empoli - Avellino Frosinone - Grosseto Livorno - Ascoli Modena - Triestina Parma - Sassuolo Piacenza - Vicenza Rimini - Cittadella Salernitana - Mantova Trevido - Bari

54


SERIE

B

08/09

4° Giornata 20/09 - 14/02

5° Giornata 23/09 - 17/02

6° Giornata 27/09 - 21/02

Albinoleffe - Avellino Ancona - Piacenza Brescia - Ascoli Cittadella - Mantova Frosinone - Treviso Grosseto - Parma Livorno - Pisa Modena - Salernitana Rimini - Empoli Triestina - Sassuolo Vicenza - Bari

Ancona - Brescia Avellino - Grosseto Bari - Livorno Empoli - Modena Mantova - Ascoli Parma - Frosinone Piacenza - Rimini Pisa - Vicenza Salernitana - Triestina Sassuolo - Albinoleffe Treviso - Cittadella

Albinoleffe - Piacenza Ascoli - Bari Brescia - Parma Cittadella - Empoli Frosinone - Ancona Livorno - Grosseto Modena - Treviso Rimini - Sassuolo Salernitana - Pisa Triestina - Mantova Vicenza - Avellino

10° Giornata 25/10 - 17/03

11° Giornata 28/10 - 21/03

12° Giornata 01/11 - 29/03

Ascoli - Cittadella Avellino - Frosinone Bari - Grosseto Empoli - Pisa Livorno - Rimini Mantova - Parma Modena - Brescia Salernitana - Ancona Treviso - Piacenza Triestina - Albinoleffe Vicenza - Sassuolo

Albinoleffe - Ascoli Ancona - Livorno Brescia - Salernitana Cittadella - Bari Frosinone - Piacenza Grosseto - Treviso Parma - Triestina Pisa - Avellino Rimini - Mantova Sassuolo - Empoli Vicenza - Modena

Ascoli - Rimini Avellino - Sassuolo Bari - Pisa Empoli - Ancona Livorno - Brescia Mantova - Grosseto Modena - Cittadella Piacenza - Parma Salernitana - Vicenza Treviso - Albinoleffe Triestina - Frosinone

16° Giornata 29/11 - 25/04

17° Giornata 06/12 - 02/05

18° Giornata 13/12 - 09/05

Ascoli - Sassuolo Avellino - Rimini Bari - Albinoleffe Cittadella - Ancona Empoli - Piacenza Mantova - Brescia Modena - Livorno Pisa - Frosinone Salernitana - Parma Triestina - Treviso Vicenza - Grosseto

Ancona - Pisa Brescia - Albinoleffe Empoli - Bari Frosinone - Sassuolo Grosseto - Cittadella Livorno - Salernitana Modena - Ascoli Parma - Avellino Piacenza - Triestina Rimini - Vicenza Treviso - Mantova

Albinoleffe - Frosinone Ascoli - Empoli Avellino - Salernitana Bari - Piacenza Cittadella - Brescia Grosseto - Rimini Mantova - Modena Pisa - Parma Sassuolo - Ancona Triestina - Livorno Vicenza - Treviso

55


PECHINO 2008 al via le olimpiadi

Beijing National Stadium

56


15/08 16/08 17/08 18/08 19/08 20/08 21/08 22/08 23/08 24/08

Peso 20 km marcia - 100 m Martello - 10.000 m Lungo - 3000 m siepi - 400 m ostacoli Salto in Alto - Lancio del Disco - 1500 m 200 m Triplo - 400 m - 110 ostacoli 50 km marcia - Salto con asta - 4x100 m - Decathlon Giavellotto - 800 m - 5000 m - 4x400 Maratona

15/08 16/08 17/08 18/08 19/08 20/08 21/08 22/08 23/08

Peso 20 km marcia - 100 m Martello - 10.000 m Lungo - 3000 m siepi - 400 m ostacoli Salto in Alto - Lancio del Disco - 1500 m 200 m Triplo - 400 m - 110 ostacoli 50 km marcia - Salto con asta - 4x100 m - Decathlon Giavellotto - 800 m - 5000 m - 4x400 Maratona

57

ATLETICA le finali uomini donne


58


59


Nuoto Tuffi Sincronizzato

10/08 11/08

(n)

12/08

(t)

le finali uomini donne

(ns)

13/08 14/08 15/08 16/08 17/08 19/08 21/08 23/08

10/08

(n) 400 misti - 400 sl (n) 100 rana - 4x100 sl (t) sincro 10 metri (n) 200 sl - 100 dorso (n) 200 farfalla - 4x200 sl (t) sincro 3 metri (n) 200 rana - 100 sl (n) 200 dorso - 200 misti (n) 100 farfalla - 50 sl (n) 1500 sl - 4x100 misti (t) Trampolino 3 metri (n) 10 km fondo (t) Piattaforma 10 metri

20/08 21/08

(n) 400 misti - 4x100 sl (t) sincro 3 metri (n) 100 farfalla - 400 sl (n) 200 dorso - 100 rana (n) 200 sl - 200 misti (n) 200 farfalla - 4x200 sl (n) 200 rana - 100 sl (n) 200 dorso - 800 sl (n) 50 sl - 4x100 misti (t) trampolino 3 metri (n) 10 km fondo (t) Piattaforma 10 metri

21/08 23/08

(ns) Duo (ns) Squadra

11/08 12/08 13/08 14/08 15/08 16/08 17/08

60


10/08 12/08 13/08 15/08 17/08

Spada individuale Sciabola individuale Fioretto individuale Spada squadre Sciabola squadre

09/08 11/08 13/08 14/08 16/08

SCHERMA

Sciabola individuale Fioretto individuale Spada individuale Sciabola squadre Fioretto squadre

le finali uomini donne

09/08 10/08 11/08 12/08 13/08 14/08 15/08

60 kg 66 kg 73 kg 81 kg 90 kg 100 kg +100 kg

09/08 10/08 11/08 12/08 13/08 14/08 15/08

48 kg 52 kg 57 kg 63 kg 70 kg 78 kg +78 kg

09/08 10/08 11/08 12/08 13/08 14/08 15/08

60 kg 66 kg 73 kg 81 kg 90 kg 100 kg +100 kg

09/08 10/08 11/08 12/08 13/08 14/08 15/08

48 kg 52 kg 57 kg 63 kg 70 kg 78 kg +78 kg

23/08 15/08

(h) Finale (b) Finale

22/08 21/08

(h) Finale (s) Finale

judo

JUDO e TAEKWONDO le finali

taekwondo

uomini donne

Hockey Prato (h) Baseball (b) Softball (s) le finali uomini donne

61


Canottaggio (ca) Canoa (c) Kayak (k)

12/08 14/08 16/08 17/08 21/08 22/08

(c) c1 slalom - (k) k1 slalom (c) c2 slalom (ca) singolo - 2 senza - doppio - 4 senza (ca) doppio pl - 4 pl - 4 di coppia - otto (c) c1+k1 1000 - c2+k2 1000 - k4 1000 (c) c1+k1 500 - c2+k2 500

le finali

14/08 16/08 17/08 21/08 22/08

(k) k1 slalom (ca) singolo - 2 senza - doppio (ca) doppio pl - 4 di coppia - otto (c) k4 500 (c) k2 500 - (c) k1 500

09/08 13/08 15/08 16/08 19/08 21/08 23/08

Strada Crono strada Sprint Inseguimento - Punti - Kerein Madison - Sprint Bmx Mountain bike

10/08 13/08 17/08 18/08 19/08 21/08 22/08

Strada Crono strada Inseguimento Inseguimento squadre - Punti Sprint Bmx Mountain bike

12/08 14/08 17/08 18/08 19/08

(ga) Squadra (ga) Generale individuale (ga) Corpo libero - Cavallo (ga) Anelli - Volteggio (ga) Parallele - Sbarra - Trampolino

13/08 15/08 17/08 18/08 19/08 23/08 24/08

(ga) Squadra (ga) Generale individuale (ga) Corpo libero - Volteggio (ga) Parallele - Trampolino (ga) Trave (gr) Individuale (gr) Squadra

uomini donne

Ciclismo Mountain bike Bmk le finali uomini donne

Ginnastica Artistica (ga) Ginnastica Ritmica (gr) le finali uomini donne

62


24/08

Finale

21/08

Pallanuoto

Finale

le finali uomini donne

12/08 14/08 18/08 19/08 21/08

(se) Completo individuale - Completo squadre (se) Dressage a squadre (se) Salto a squadre (se) Dressage individuale (se) Salto individuale

Sport Equestri (se) Pentathlon (p)

21/08

(p) Finale

le finali

22/08

(p) Finale

uomini donne

18/08 23/08

(t) Doppio (t) Singolare (b) Singolo (tt) Squadre (tt) Singolare

17/08

(b) Doppio misto

16/08 17/08

15/08 16/08 17/08 22/08

(b) Doppio (t) Singolare (b) Singolo (t) Doppio (tt) Squadre (tt) Singolare

Tennis (t) Tennis Tavolo (tt) Badminton (b) le finali uomini donne

63


Basket

24/08

Finale

23/08

Finale

23/08

Finale

21/08

Finale

24/08

(p) Finale (pa) Finale

23/08

(p) Finale (pa) Finale

le finali uomini donne

Calcio le finali uomini donne

Pallavolo (p) Pallamano (pa) le finali uomini donne

64


10/08 11/08 12/08 13/08 14/08 15/08 17/08 18/08 19/08 20/08 21/08 23/08 24/08 09/08 10/08 11/08 12/08 13/08 15/08 16/08 17/08

(pe) 56 kg (pe) 62 kg (pe) 69 kg (l) g/r 55 kg - (l) g/r 60 kg (pe) 77 kg (l) g/r 66 kg - (l) g/r 74 kg (l) g/r 84 kg - (l) g/r 96 kg - (l) g/r 120 kg (pe) 85 kg (pe) 94 kg (pe) 105 kg (pe) +105 kg (l) lib 55 kg - (l) lib 60 kg (l) lib 66 kg - (l) lib 74 kg (l) lib 84 kg - (l) lib 96 kg - (l) lib 120 kg (p) 51 kg - 57 kg - 64 kg - 75 kg - 91 kg (p) 48 kg - 54 kg - 60 kg - 69 kg - 81 kg - + 91 kg

Pugilato Pesi Lotta

(p)

(pe)

(l)

le finali uomini donne

(pe) 48 kg (pe) 53 kg (pe) 58 kg (pe) 63 kg (pe) 69 kg (pe) 75 kg (pe) +75 kg (l) lib 48 kg - (l) lib 55 kg (l) lib 63 kg - (l) lib 72 kg

16/08 17/08 18/08 19/08 20/08 21/08

Finn 49er 470 Laser Windsurf - Rsx Star - Tornado

16/08 17/08 18/08 19/08 20/08 21/08

Yngling 49er 470 Laser radial Windsurf - Rsx Tornado

Vela

11/08 15/08

Squadra Individuale

10/08 14/08

Squadra Individuale

Tiro con Arco

le finali uomini donne

le finali uomini donne

65


Triathlon

19/08

Individuale

18/08

Individuale

Tiro a segno Tiro a volo

09/08 10/08 11/08 12/08

09/08 10/08 11/08 13/08 14/08

le finali

15/08 16/08

Carabina 10m Pistola 10m Trap Pistola 25m Skeet Carabina 50m 3p.

17/08

Pistola 10m Trap Carabina 10m Pistola 10m Double Trap Carabina 10m terra Pistola aut. 25m Skeet Carabina 50m 3 p.

22/08

Finale

21/08

Finale

le finali uomini donne

uomini donne

BeachVolley le finali uomini donne

66


London 2012 is waiting for you 67


Dissenso? lasciamo giudicare a voi R ED A Z I ON E S & C

Anche nel passato le Olimpiadi sono state oggetto di polemiche sfociate in episodi drammatici come a Monaco nel 1972 o a boicottaggi come a Mosca nel 1980. In sede di assegnazione il Comitato Olimpico ha molti parametri di valutazione e saremmo ipocriti nell’affermare che alla base di tutto non ci siano i dollari o gli euro o come in questo caso, yen. Diritti umani, allarmi nucleari o terrrorismo sono spazzati in attimi dagli interessi economici e succede in ogni frangente della società a tutti i livelli. Nessuno scandalo quindi e consapevolezza che certe manifestazioni possono esistere solo a patto che multinazionali e Stati ospitanti le sostengano con enormi flussi di denaro. A noi interessa lo sport ma diamo spazio al dissenso in queste rappresentazioni a volte satiriche a volte decisamente polemiche e crude. Ognuno si faccia le sue opinioni.

SATIRA

68


69


70


Forester 2.0 150 CV - Consumo medio a benzina 8.4 l/100km - Emissioni CO medie a benzina 198 gr/ km.

NUOVA SUBARU FORESTER. SE PER VOI IL MONDO NON È SOLO APPARENZA. La sicurezza, quella vera, è fatta di sostanza. Lo scoprirete a bordo della Nuova Forester, che sotto il suo nuovo, elegante de

sign, ha

tutta la tecnologia esclusiva Subaru: trazione integrale permanente Symmetrical AWD® e motore boxer – benzina o Bi-Fuel – per l

a vostra

N U OVA F OR E S T E R 2 . 0 , DA I P R I MI N E L 4 X4 .

sicurezza più completa. Così il piacere di guardarla sarà pari al piacere di guidarla.

UNICA CONCESSIONARIA PER BERGAMO E PROVINCIA

71

BERGAMO Via Campagnola, 40 Tel. 035.5098042 www.autorota.it


2008 ... ancora 72


CAMPIONI !! 73


LIONS VERI LEONI ..... 12 TITOLO ITALIANO RE DA ZIO NE S& C

Dodicesimo titolo italiano per i Lions, che il 23 luglio a Cattolica hanno centrato la vittoria nella finale dell’Italian Super Bowl. Un successo che si ripete da undici anni consecutivi e conferma lo strapotere della società bergamasca, quest’anno con marchio Acufon, nel panorama nazionale del football americano. Nella gara decisiva gli elmetti d’oro hanno realizzato un’autentica impresa contro i Giants Bolzano, dati favoriti dal pronostico dopo una stagione perfetta ma poi battuti 56-54, un verdetto che riflette il grande equilibrio del match e, grazie alla straordinaria prova dei due blocchi, accende i riflettori sull’intero movimento. Lions sempre ai vertici, cosa che accade da quando Mario Rende, ex giocatore di spicco, ha assunto le redini dirigenziali. Stavolta lo scudetto, oltre che la firma del Coach Chaine e dei suoi inossidabili americani, porta quella di un nugolo di giovani con tanta voglia di puntare all’Eurobowl, l’ultima volta in bacheca nel 2002.

FOOTBALL AMERICANO

74


75


ItalianGolf Tour 2008 take your time. play golf 76


Elenco Si - Italian Golf Tour è un Circuito Open, aperto ai professionisti e agli amatori di tutta Italia ma dedicato anche a coloro che vogliono vivere l’atmosfera delle fairway e delle riservatissime Club House. 9 tappe, da Aprile a Settembre richiameranno l’attenzione di numerosi appassionati di questa disciplina nei piÚ esclusivi Golf Club del Nord Italia.

sportiva libera a tutti e della promozione dei Golf Club.

in collaborazione con

Il Circuito IGT è un Evento organizzato per favorire il connubio vincente tra sport, natura, turismo e immagine.

www.paginesi.it

Il mondo del golf si sta slegando dal concetto di attivitĂ  elitaria e preclusa alla gente comune per diventare uno sport per tutti.

Via Brigata Lupi, 6 - 24100 Bergamo

La crescente popolarità di questo sport, infatti, contriAmbisce a diventare il piÚ buisce alla promozione del grande Circuito amatoriale territorio e delle sue risorse per aspetti organizzativi e in modo nuovo e originale. promozionali con l’obiettivo del rilancio dell’attività

w w w . a r a n d o . c o m

w w w. i l l e a s i n g . i t

le tappe

www.laboratoriodelcarmine.com

10 Aprile 2008 GOLF CLUB AMBROSIANO

28 Maggio 2008 MATILDE DI CANOSSA GOLF CLUB

16 Aprile 2008 GOLF CA’ DEGLI ULIVI

4 Giugno 2008 GOLF CLUB BERGAMO L’ALBENZA

7 Maggio 2008 GOLF CLUB IN CITTA’.

24 Luglio 2008 GOLF CLUB VERSILIA

14 Maggio 2008 FRANCIACORTA GOLF CLUB

27 Settembre 2008 GOLF CLUB LA ROSSERA

teamitalia

#

  #

#



!



   " " !  #  #

#""!





  



 







"

      !

!





#  

!



"

 #   #

#!##"#!!#

!! !  

 !# "  !#!# #"!!## ## !"!!""

21 Maggio 2008 CIRCOLO GOLF E TENNIS RAPALLO

organizzazione



77 Vi a Z e l a s c o , 1 2 4 1 2 2 B e r g a m o - I ta l i a t e l . ( + 3 9 ) 0 3 5 2 3 7 3 2 3 f a x ( + 3 9 ) 0 3 5 2 2 4 6 8 6 - t e a m i ta l i a @ t e a m i ta l i a . c o m - w w w. t e a m i ta l i a . c o m


la

notte bianca dello sport

la

notte bianca dello sport

la

notte bianca dello sport

78


LA NOTTE BIANCA dello SPORT un grande successo RE DA ZIO NE S& C

Grande successo della prima Notte Bianca dello Sport nel centro di Bergamo organizzato da Team Italia e dalla Bergamo Infrastrutture Sport. Pienone di gente che ha affollato anche le piscine Italcementi dove c’erano in programma esibizioni di nuoto sincronizzato e presso il Lazzaretto dove il popolo del fresbee si è divertito fino a tarda notte. Presso il Centro Tennis Loreto tennis libero per tutti con la partecipazione di numerosi appassionati al torneo di doppio. Sul Sentierone e a Palazzo Frizzoni tennis, judo, la prestigiosa partecipazione della favola del calcio AlbinoLeffe, scherma, wushu, boxe, ginnastica ritmica, tiro con l’arco, esibizione di bikers acrobatici e tanta musica in diretta con lo speaker di Radio E. Un’occasione per conoscere e provare varie discipline sportive seguiti dai professionisti delle associazioni che sono intervenute all’evento. L’associazione Paolo Belli ha curato anche lo spazio dedicato al ristoro e alla solidarietà. Presente con uno stand Amnesty International. Gli organizzatori soddisfatti per la buona riuscita della manifestazione promettono per il prossimo anno altre sorprese e un’altra nottata di sport.

EVENTI

79

la

notte bianca dello sport


Wushu

Scherma

Nuoto Sincronizzato

Boxe

Tennis

80


Calcio

Tiro con l’Arco

Bike

Judo

Frisbee

Ginnastica Artistica

81


82


LIFESTYLE psicologia dietologia eventi preparazione fisica musica cinema narrativa sport awards festival internazionale cinema diego dalla palma

LIFE

83


84


DI VITTORIA MAZZOLENI

Titolo originale: Once Nazione: Irlanda, 2008 Regia: John Carney Sceneggiatura: John Carney Fotografia: Tim Fleming Montaggio: Paul Mullen Costumi: Tiziana Corvisieri Musiche: Glen Hansard, Markéta Irglovà Sito ufficiale: www.foxsearchlight.com/once/ Cast: Glen Hansard, Markéta Irglovà, Hugh Walsh, Gerard Hendrick, Alaistair Foley, Geoff Minogue, Bill Hodnett, Danuse Ktrestova.

Una storia che nasce dalle note di una canzone e si consuma esclusivamente attraverso la musica. Due anime percorrono un tratto di vita insieme in questo musical atipico, due solitudini si incontrano solo per farsi compagnia.Una storia d’amore destinata a rimanere inviolata, come se un solo contatto avesse il potere di infrangere una promessa più grande. E così la passione canta e suona in un disco inciso per rimanere nel tempo ed oltre la durata di un amore. Le giornate grigie di Dublino e i suoi viottoli ciottolati, i suoi immigrati e le sue case di mattoni creano la serenità essenziale allo svolgimento ed alla conclusione della relazione.Delicatamente e dolcemente il ritornello comincia a girar per la mente mentre i due protagonisti si perdono come si sono incontrati. E’ proprio così difficile incontrarsi, riconoscersi, capirsi? Non capita spesso, forse solo una volta.

LIFE

85

LIFESTYLE

Once

cinema

Recensione FILM


86


LEGENDA: *APPENA SUFFICIENTE **DISCRETO ***BUONO ****OTTIMO *****CAPOLAVORO

COLDPLAY CD - Viva la Vida Official site - www.coldplay.com

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Life in technicolor Cemeteries of London Lost! 42 Lovers in Japan/Reign of love Yes Viva la vida Violet hill Strawberry swing Death and all his friends

Commento Diciamo subito che non è un album facile. I Coldplay rimescolano le carte e lo fanno bene ma alcuni brani sono più criptici del solito. I veri critici direbbero che sono meno commerciali. Boh. Come spesso accade bisogna ascoltare tutto e con calma. E’ vero che qua e là si odono voci di Bono o echi dei Radiohead o ancora più in fondo una malinconia alla Dylan ma non abbiamo citato i Tazenda! Se poi ci mettiamo che ospite speciale è un certo Brian Eno… Bella Lost e bellissima 42. La hit Violet Hill e un intro strumentale molto d’atmosfera Life In Technicolor. Il capolavoro del disco è sicuramente Death And All His Friends. Insomma un ottimo disco che conferma i Coldplay una band degna dei parenti famosi e già citati. Apprezzabile la ricerca di qualche sonorità diversa e qualche rischio in più. Bravi. Giudizio complessivo : ****

LIFE

87

LIFESTYLE

DI ROLLING BEATLES

musica

Recensione CD


Recensione CD DI ROLLING BEATLES LEGENDA: *APPENA SUFFICIENTE **DISCRETO ***BUONO ****OTTIMO *****CAPOLAVORO

REM CD - Accellerate Official site - www.remhq.com

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Living well’s the best revenge Man sized wreath Supernatural superserious Hollow man Houston Accelerate Until the day is done Mr. Richards Sing for the submarine Horse to water I’m gonna DJ

Commento Dopo qualche passo falso, mal digerito anche dai fans più acretici, ecco tornare i R.E.M con un album decisamente più riuscito. Intendiamoci, non è un capolavoro ma può piacere sia ai profondi conoscitori del gruppo sia ai neo ascoltatori. Un disco basato sulle chitarre elettriche, che dura poco, solo 34 minuti di essenzialità e rock più “rock” degli altri lavori.. Bellissima Hollow Man. Belle anche Until The Day Is Done e Huston. Pezzi che possono ridare ai R.E.M. la credibilità e anche il fascino di qualche disco fa. Non di facile ascolto e non per chiunque. Giudizio complessivo : ****

LIFE

88


L’ELEGANZA DEL RICCIO DI MURIEL BARBERY

Ma ti è mai capitato di vedere un riccio elegante? Con tutti quegli aculei pungenti e quell’andatura teneramente goffa di chi ha qualche chilo di troppo? Eppure “L’eleganza del riccio”, con questo titolo così curioso, in Francia è diventato il caso letterario del 2007… ed il segreto non risiede solamente nella contraddittorietà delle tre parole in copertina. Perché è tutto un segreto. E’ il segreto della profondità che si nasconde dietro l’apparenza. E’ il segreto di una portinaia che apparentemente si conforma a ciò che il mondo si aspetta dallo stereotipo di una portinaia vedova, bassa, brutta e grassottella. E’ il segreto di una geniale dodicenne che finge la mediocrità, indispettita dalla lussuosa vacuità della vita della sua famiglia borghese… “la gente crede di inseguire le stelle e finisce come un pesce rosso in una boccia”. Non così malinconico come appare, non così sentimentale come ci si aspetta, non così spensierato come si vorrebbe. Ma inaspettatamente divertente, ironico nelle parole, lento nei gesti. Delicatamente amaro nell’evidenziare la diffusa incapacità di cogliere la bellezza in questo mondo, di scoprire, oltre la corazza degli aculei, anime semplici e raffinate come i ricci, fintamente indolenti, risolutamente solitari e terribilmente eleganti. “Non mi hanno riconosciuta”. “È perché non l’hanno mai vista (…)”. “Io la riconoscerei sempre e comunque”.

LIFE

89

LIFESTYLE

DI LESLIE GAVAZZENI

narrativa

Recensione LIBRO


Festival Internaziona del Cinema Capitan Claudia Sartirani e Colonnello Roberto Gualdi sono al comando di una bella equipe di persone che rendono la settima edizione del Festival Internazionale del Cinema d’Arte veramente indimenticabile. Alta qualità è il concetto chiave. Bella la location in Piazza Mascheroni arrivata un po’ per caso, quasi come se la stessa piazza si fosse offerta dicendo “ ragazzi ci sono anche io in Città Alta !”. Raccolta e intima, suggestiva e sufficientemente spaziosa. Belli gli allestimenti e gli stand e riuscito lo studio delle luci per esaltare i particolari dell’architettura circostante e del palco. Bellissimi e ricchi di anima e cultura gli ospiti a partire dalla simpatica canaglia Sgarbi che non ha smentito se stesso, passando per Helmut Berger e il Maestro Mario Donizetti e arrivando a Diego Dalla Palma, meno rissoso ma ricchissimo di umanità e argomentazioni interessanti. I dibattiti prima delle proiezioni si sono rivelati un valore aggiunto e con gli ospiti giusti sono veramente una carta vincente, da confermare e rendere puntuali il prossimo anno. La pioggia ha fatto capolino una sola sera e, Enel a parte, nessun intoppo organizzativo ha intralciato le proiezioni dei cortometraggi e dei film in concorso e fuori dalla competizione. Alta qualità dicevamo, e la giuria supervisionata dal presidente Vitttorio Sgarbi e dal Direttore Artistico del Festival Marco Locatelli ha svolto un lavoro improbo per decretare i vincitori delle varie categorie. Già la selezione dei film rimasti in concorso tra le centinaia di opere pervenute da più di 50 nazioni era stata difficile e allo stesso tempo affascinante. Un percorso artistico che ha messo in luce le caratteristiche culturali e cinematografiche dei registi e delle loro provenienze. La tematica prevalsa è quella del disagio soprattutto infantile e familiare che in certi casi ha raggiunto livelli decisamente allarmanti. Belli anche i “corti” carichi di humor e di emozioni condensate in pochi minuti. Una sapiente regia ha miscelato gli eventi annotando per il prossimo anno tutto quello che si può migliorare. Bergamo deve essere orgogliosa e riconoscente di questi nove giorni di arte e spettacolo, offerti gratuitamente a tutti 90 redazione s&c


ale d’Arte

91

7


Festival Internazionale del Cinema d’Arte

GLI OSPITI Vittorio Sgarbi Presidente di giuria

Helmut

Berger Attore

Diego Dalla Palma Esperto di immagine

Marco Locatelli direttore artistico del Festival

maestro Mario Donizetti pittore

La serata dedicata alla Moda Giulio Di Sabato Diego Dalla Palma Anita Pezzotta Mario Boselli Giovanni Bozzetti 92

7


Festival Internazionale del Cinema d’Arte

7 I PREMI

Concorso Sottoventi Opere a tema libero con durata massima di 20’ Daniele Belotti premia il terzo classificato

Premio speciale della giuria: “Un hombre tranquilo” regia di A. Gomez Bayon. Terzo classificato: “Gehring kommt!” (Here comes Gehring!) regia di Marco Shippert. Secondo classificato: “Het zusje” (My sister) regia di Marco van Geffen. Primo class. Premio “Le Mura d’Oro”: “Student spoj” (Cold joint) regia di Miroslav Remo.

Concorso Cinema d’Arte “Premio le mura d’oro”, film con protagonisti temi e immagini tratte dal mondo dell’arte Claudia Sartirani premia Elisabetta Müller

Premio speciale della giuria: “Tataboom” regia di Andrea Gambadoro. Terzo classificato: “A parte” regia di Vincenzo Fattorusso. Secondo classificato: “Mille e una Monica” regia di Daniela Piccioni e Sandro Lai. Primo classificato: “Labyrinth” regia di Elisabetta Müller.

93


94


Festival Internazionale del Cinema d’Arte

7 I ringraziamenti

Il FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE è realizzato con il supporto di BNL, Camera di Commercio di Bergamo, Le Generali, Mini Lario Bergauto e con il patrocinio di Comune di Bergamo, Provincia di Bergamo, Regione Lombardia, Ministero per i Beni e le Attiività Culturali - Direzione Generale per il Cinema, Senato della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero delle Comunicazioni, Ministero della Pubblica Istruzione, Commissione Europea Rappresentanza Milano, Ambasciata del Canada, Commissione Nazionale Italiana UNESCO, Università di Bergamo, Touring Club Italiano, FICE - Federazione Italiana Cinema d’Essai, L’Eco di Bergamo, Associazione Generale Italiana dello Spettacolo - AGIS, Lombardia Film Commission, Camera Nazionale della Moda Italiana Claudia Sartirani - Presidente della manifestazione

95


SPORT AWARDS 2008 1 DICEMBRE 2008 III EDIZIONE del GRAN GALA DELLO SPORT RE D A ZIO NE S& C

Un grande evento per Bergamo. Sport Awards 2008. TeamItalia e Sport&Clubs insieme per celebrare il meglio dello sport bergamasco e nazionale in un atmosfera importante come quella del Centro Congressi Giovanni XXIII° di Bergamo il 1 dicembre alle 20.30. I premi Sports Awards per lo sport, con gli sportivi. L’impegno a favore dello sport a tutti i livelli, dei tanti addetti ai lavori che quotidianamente operano per la diffusione e la pratica dell’attività sportiva. Daremo il giusto rilievo a personalità del mondo sportivo bergamasco, che hanno saputo ottenere successi ed affermazione a livello nazionale ed internazionale. Una Giuria qualificata, composta dai principali rappresentanti delle Associazioni Sportive e da esponenti di spicco del mondo sportivo bergamasco selezionerà, tra tutte le nominations pervenute dalle Federazioni Sportive bergamasche, i 3 migliori ATLETI DI SPORT INDIVIDUALE, i 3 migliori TEAM MASCHILI E FEMMINILI e il migliore TEAM della CATEGORIA DISABILI della stagione sportiva 2007/2008. Coinvolti il Comune e la Provincia di Bergamo, il CONI con tutte le Federazioni sportive, l’associazione Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia che assegnerà il Premio alla carriera, il Panathlon International Club di Bergamo e appunto il nostro magazine sportivo che coinvolgerà tutti voi. Due i premi assegnati da Sport&Clubs. Il primo assegnato dalla redazione ed il secondo attraverso un sondaggio popolare che potrete votare dal 15 settembre sul sito del quotidiano online www.sportandclubs.it. A voi la scelta. A voi l’onore. Per informazioni e contatti: • Teamitalia Via Zelasco, 1 - 24122 Bergamo www.teamitalia.com tel. 035.237323 - fax 035.224686 e- mail: teamitalia@teamitalia.com • Sport & Clubs Via Spino, 18 - 24126 Bergamo www.sportandclubs.it Tel. e Fax 035 46.21.82 e-mail: info@sportandclubs.it

LIFE

96


97


DIEGO DALLA PALMA esperto di immagine

D I L U C A C AVA D I N I

I difetti sono l’anticamera del fascino. E conta molto di più essere che apparire. Questo è il pensiero guida di un esperto d’immagine conosciuto e stimato come Diego Dalla Palma. Se lo dice lui…

Diego, ma nel suo mondo l’apparire sembra essere fondamentale. Certo non ho mai visto un bello stracciarsi le vesti per la sua immagine ma credetemi, conta di più la persona, lo stile e la professionalità di quello che si fa, in qualsiasi campo. Nella Moda? Beh certi stilisti cambiano un bottone e pensano di aver realizzato una scoperta rivoluzionaria. La sfilata del secolo. Disgustoso. Ci parli dello stile. E’ personale e misterioso. Vuol dire distinguersi perché gli altri ti notano tra tanti ma senza che tu abbia fatto nulla. È l’opposto della omologazione. Lo dico spesso, lo stile è un parente stretto anche dell’imperfezione e questo la dice lunga. Ma quanto stile vede in giro? Poco. Molto poco. Soprattutto nei giovani direi che tendenzialmente seguono la parte più banale delle mode. Esibiscono particolari volgari.

INTERVISTA

98


Fanno vedere le mutande, perche “Sono in mutande”. Mi spiego?!

E la bellezza? Nel suo libro “La bellezza interiore” afferma che si nasce belli dentro. Assolutamente si. E’ una dote innata e anche se la vita riserva sorprese sono convinto che il dna conti parecchio. Ma la provenienza e l’infanzia conteranno qualcosa. Fondamentali. Sarò attaccato per tutta la vita alle mie radici. Gli affetti, l’amicizia? Guardi, ho scritto un libro su me stesso, la verità, scomoda e brutale verità. L’ho fatto leggere a due miei parenti e uno non mi vuol più vedere l’altro afferma di aver perso stima nei miei confronti. Poi l’ho fatto leggere ad una mia grande amica (ndr. Ornella Vanoni) e mi ha scritto un biglietto…”mi hai commossa”. Lei ha fatto dei cambiamenti nella sua vita? Si, parecchi, e ho fatto anche cose brutte delle quali mi vergogno un po’. Ho il coraggio di ammetterle questo si. Ultimamente mi sono “spogliato” di molte mie paure e riesco a stare spesso solo con me stesso. Si sbilanci un po’. Per parecchi anni non uscivo di casa se non avevo intorno almeno dieci persone. Intendiamoci, lo volevo io e non accuso nessuno. Adesso viaggio solo, parto per settimane per le mie mete senza fobie, senza preoccupazioni ma con il piacere di stare con me stesso. Gli incontri si fanno comunque e a volte arricchiscono molto… Minimalista? No. Io riesco ad essere vero alla sfilata del più grande stilista come alla fiera del salame e me ne vanto. Uomini di razza sono appunto quelli capaci di avere un’anima e un corpo segnato dalla vita ma accettato e stimolato dalla dignità, dall’esperienza. Nel suo lavoro ha spesso chiesto o risposto per definizioni. Non mi piacciono le etichette. E amo la sincera verità. Una donna non si può definire “matura”, matura è una mela. Si dice “vecchia” e senza dare significati denigranti al termine. E il suo rapporto con la vecchiaia? A 58 anni posso permettermio di guardare dritto in faccia anche la morte e non mi spaventa. Penso di avere ancora dieci anni e mi piace pensarla così. Sarei un tonto se non prendessi in considerazione la consapevolezza di una meta vicina. Grazie Diego.

INTERVISTA

99


AT T I V I T À AEROBICA ...E IL CUORE SOTTO CONTROLLO

REDAZIONE S&C

Il tipo di attività fisica dove sono implicati maggiormente il cuore e il suo apparato è quella di tipo "aerobico". L'attività aerobica è quella definita di resistenza o endurance, dove l'ossigeno diventa il necessario carburante energetico. Gli sport per eccellenza aerobici sono il ciclismo, il nuoto, lo sci di fondo, la corsa di media e lunga distanza (mezzo-fondo, fondo e maratona), la ginnastica aerobica. Un sistema di allenamento aerobico sicuro ed efficace, per il raggiungimento di un ottimale benessere fisico, deve basarsi su dei parametri ben precisi: • • • •

Continuità Intensità Durata Frequenza

Continuità dell’attività aerobica Nell’allenamento durante l’attività aerobica occorre far sì che i grandi gruppi muscolari del nostro corpo quali: muscoli degli arti inferiori come estensori e flessori della coscia, tricipite della sura (polpaccio), gran dorsale e pettorali, bicipite e tricipite brachiale, etc... siano coinvolti con esercizi ritmici e continui in modo tale da permettere al cuore di fornire un eguale afflusso di sangue su tutti i distretti muscolari. Questa condizione permetterà ai globuli rossi di fornire il giusto quantitativo di ossigeno e di sostanze nutrienti per eseguire correttamen-

LIFE

102


Nell’attività aerobica per intensità dell’esercizio, si intende la percentuale di lavoro cardiaco utile per mantenere il consumo energetico in un regime aerobico. Affinché si ottengano i famosi benefici dell’attività aerobica, il cuore deve lavorare da un minimo del 55-60 % ad un massimo dell’85% della sua Frequenza Cardiaca. Tale intensità è possibile monitorarla attraverso il controllo del battito cardiaco sia manualmente che attraverso un cardio frequenzimetro Durata dell’attività aerobica La durata dell’allenamento aerobico deve partire da un minimo di venti minuti circa in poi; l’ottimale è dai 20 ai 45 minuti. La necessità dei 20 minuti dipende dal tempo in cui il regime aerobico raggiunge la sua piena funzionalità. La durata dell’esercizio nell’attività aerobica è strettamente legata all’intensità con cui viene eseguito l’allenamento. Infatti l’esercizio sarà tanto più lungo quanto più bassa l’intensità di lavoro e viceversa. Per esempio se si dovrà lavorare per un tempo superiore ai 45 minuti l’intensità della frequenza cardiaca dovrà essere intorno al 60-65 % del suo valore massimo, mentre per tempi contenuti tra 20 e 45 minuti, la frequenza cardiaca potrà essere innalzata anche al 75-80 % del suo max. valore. E’ chiaro che i parametri espressi dipendono principalmente dal grado di allenamento del soggetto; ma per un individuo principiante e intermedio, possiamo prendere per buone le indicazioni sopraindicate. Frequenza dell’attività aerobica Per frequenza si intende il numero di sedute settimanali in cui fare attività aerobica. A tale riguardo, l’American College of Sport Medicine (ACSM) ci consiglia un minimo di tre fino ad un massimo di cinque sedute settimanali in modo tale da avere sia una ottimale sollecitazione ed adattamento dell’organismo; sia da avere un minimo di recupero fisiologico per

LIFE

103

preparazione fisica

Intensità dell’attività aerobica

LIFESTYLE

te e senza affaticamento gli esercizi preposti nel programma di allenamento in un’attività aerobica.


non sovraccaricare le strutture muscolo-scheletriche sollecitate durante l’allenamento aerobico. Benefici dell’attività aerobica 1. riduzione della pressione sanguigna con abbassamento del battito cardiaco a riposo 2. aumento del volume del cuore e della gittata cardiaca 3. maggior afflusso del sangue ai capillari ed ai tessuti muscolari con aumento del volume totale del sangue 4. aumento della capacità vitale e del consumo d’ossigeno 5. diminuzione del deposito di grassi 6. diminuzione del colesterolo totale ed aumento dell’ HDL (“colesterolo buono”) 7. diminuzione dell’ansia, degli stress e delle tensioni 8. riduzione delle cardiopatie (infarto, tachicardia, etc.) Parametri cardiaci per praticanti amatoriali Esiste una facile formula per calcolare la massima frequenza cardiaca che non deve mai essere superata soprattutto negli atleti dilettanti o amatoriali: 220 – età = massima frequenza cardiaca da non superare mai

104


105


Dietologia e sport L’ ac qu a e i l f a b b i s o gno d i sa l i m i ner a l i nel l o s p o r t RE D A ZIO NE S& C

Le forti sudorazioni che avvengono durante l’attività sportiva di lunga durata, soprattutto se svolte in condizioni climatiche sfavorevoli, determinano una notevole perdita di acqua ed elettroliti. La disidratazione a cui può andare incontro l’organismo dell’atleta comporta un progressivo decremento della capacità di prestazione atletica. L’organismo si protegge dal calore e dall’umidità ambientale producendo sudore che evaporando raffredda la superfice corporea e abbassa la temperatura interna(36°circa). L’esercizio fisico è equivalente al lavoro e produce calore. E’ evidente che l’intensita della prestazione e proporzionale alla produzione di calore e alla perdita di liquidi e sali minerali. Un deficit idrico pari al 8-10% del peso corporeo, espone l’organismo al rischio di insorgenza del colpo di calore. L’acqua è un nutriente che non produce calorie ma è essenziale per mantenerci in vita. Rappresenta circa il 60% del peso corporeo e la percentuale aumenta nei bambini e diminuisce con l’avanzare dell’età e con l’aumento dei depositi adiposi. L’acqua è il solvente fondamentale per tutti i prodotti della digestione, regola il volume cellulare, la temperatura corporea, è essenziale per eliminare dall’organismo tutte le scorie metaboliche e permette il trasporto dei nutrienti e diluisce le sostanze ingerite per via orale. Il 60-65% di acqua del nostro corpo è all’interno delle cellule, il restante 40% all’esterno, nel plasma, nella linfa e in altri fluidi corporei. Bastano questi cenni per capire l’importanza dell’acqua, soprattutto per gli sport di lunga durata ed intensità durante i quali si perdono sino a 5-6 litri di fluidi attraverso la sudorazione. Il recupero dei fluidi persi e dei sali è un problema molto vivo per gli atleti. Non è possibile stabilire per l’acqua un fabbisogno giornaliero in quanto la necessità varia con clima, età, dieta e l’attività. Basta una perdita del 2% del peso corporeo in acqua per ridurre la capacità di prestazione sportiva. Soprattutto negli sport di lunga durata occorre bere continuamente piccole quantità, un bicchiere di acqua minerale ad esempio ad intervalli regolari (ogni 20 minuti), anticipando la comparsa dello stimolo della sete che compare circa venti minuti dopo il reale fabbisogno idrico.

LIFE

106


Il calcio che rappresenta circa il 40% della quantità totale di minerali presenti nell’organismo ed è quindi il più abbondante. É importante per la formazione e la solidità delle ossa e dei denti ma è anche essenziale per la trasmissione degli impulsi nervosi e per la contrazione delle fibre muscolari e per la coagulazione del sangue. La quantità giornaliera raccomandata varia dagli 800 ai 1.200 mg al giorno. Latte, yogurt, formaggi, costituiscono la maggior fonte del calcio biodisponibile. Il fosforo combinato con il calcio dà forma alla struttura ossea e dentaria. Esso è anche presente nelle molecole che trasportano l’energia (ATP). Tutti i prodotti animali, dal pesce ai salumi contengono elevate quantità di fosforo. Il ferro è il componente essenziale dell’emoglobina, la proteina del sangue che si occupa di trasportare l’ossigeno ai vari tessuti. La sua carenza (anemia) si manifesta con un senso di fatica diffuso, sintomo che si accentua •

LIFE

107

LIFESTYLE dietologia e sport

L’attività fisica eleva rapidamente la temperatura corporea. Se non si ha un rapido ed efficace raffreddamento si verifica ciò che avviene ad un motore lanciato al massimo dei giri, e non raffreddato adeguatamente: si surriscalderebbe e danneggerebbe ogni parte meccanica. La normalizzazione dei liquidi corporei, nonostante l’attenzione nel bere, avviene sempre lentamente. I livelli di idratazione infatti, tornano normali anche dopo 48-72 ore dalla prestazione sportiva. La continua sudorazione può portare a importanti perdite di sodio e cloro. Potassio, Magnesio e Calcio vengono persi invece in minori quantità. Occorre sapere che il primo compito è quello di bilanciare i fluidi, continuando a bere abbondante acqua minerale anche nella giornata dopo la gara. Per il riequilibrio dei sali è sufficiente la dieta, a volte integrata con bevande isotoniche o con centrifugati di frutta e verdura. I 22 minerali che rappresentano circa il 4% del nostro peso corporeo, sono nutrienti essenziali che partecipano attivamente alla regolazione di molte funzioni fisiologiche ed entrano nella costituzione dei tessuti corporei. Tra queste vi sono alcune funzioni vitali quali il trasporto di ossigeno alle cellule, la contrazione muscolare per il movimento e il funzionamento del sistema nervoso centrale. In alte concentrazioni sono presenti nello scheletro e nei denti e, in percentuali più basse, nei fluidi corporei e in tutte le cellule. Spesso gli sportivi consumano alte dosi di integratori minerali pensando di migliorare la prestazione: questo è sbagliato. Una dieta equilibrata e completa è sufficiente a coprire le necessità di minerali anche nello sport; gli integratori dovrebbero essere utilizzati solo in caso di carenze dimostrate. Inoltre ogni quantità in più di minerali viene smaltita dall’organismo costringendo gli organi (reni) ad un surplus di lavoro. Tra i minerali più importanti per lo sportivo segnaliamo:


108


negli allenamenti stressanti. Il ferro si trova nella sua forma più biodisponibile nelle carni, nelle uova, nelle frattaglie e nei salumi in genere. Il magnesio è importante perchè è coinvolto nell’attività muscolare, nell’attivazione di vari enzimi e nella sintesi delle proteine. Le migliori fonti di magnesio sono i crostacei, le uova, le carni, i legumi e i vegetali integri. Il potassio è importante in quanto facilita la contrazione muscolare e regola il bilancio idrico e l’equilibrio acido-basico. Le fonti elettive di potassio sono soprattutto le leguminose, la carne e la frutta. sodio e cloro regolano il bilancio idrico dell’organismo e l’equilibrio acido-basico.

Si segnalano come costituenti enzimatici altri minerali come il selenio, lo zinco, il cromo ed il rame. Chi fa sport dovrebbe controllare periodicamente i livelli ematici di calcio, potassio, sodio, ferro. Una parte dei minerali presenti nelle verdure si perdono nell’acqua di cottura. Chi segue un regime alimentare vegetariano può incorrere in una carenza di ferro o di calcio

Consigli per l’atleta • • •

• •

L’acqua è il nostro più importante nutriente Arrecherai un maggior danno alla salute privandoti di acqua, più che di ogni altro nutriente É indispensabile rispondere sempre alla sensazione di sete, ma soprattutto occorre bere anche quando la sensazione non é presente La sudorazione giusta ti aiuta nella prestazione sportiva poichè mantiene la temperatura corporea Non vestire con abiti isolanti che non permettano l’evaporazione del sudore: potrebbero causare problemi cardiovascolari Non assumere bevande ghiacciate o bollenti: potrebbero causare effetti gastrointestinali indesiderati Non assumere tutto d’un fiato grandi quantità d’acqua, o liquidi troppo concentrati in zucchero o sali che potrebbero causare diarrea Durante l’esercizio i sali minerali vengono persi principalmente attraverso il sudore, mentre a riposo la loro eliminazione avviene normalmente con le urine É sufficiente sorseggiare, ad intervalli regolari, piccole quantità di acqua minerale o di bevande isotoniche per limitare le perdite dei fluidi e dei sali minerali durante la gara

LIFE

109


110


RE D A ZIO NE S& C

L’obiettivo del rilassamento è controllare il livello di attivazione al fine di gestire stati d’ansia e di tensione psicofisica. Il rilassamento è, probabilmente, tra le tecniche di preparazione mentale, quella più conosciuta ed accettata. Nonostante ciò, tale pratica ancora troppo spesso viene lasciata alla libera iniziativa del singolo atleta (che ne sente il bisogno) e stenta a far parte sistematica dell’allenamento psicofisico dell’individuo. I benefici che ne possono derivare sono notevoli: • • •

miglioramento della qualità di tutto il periodo di allenamento gestione ed ottimizzazione delle ore pre-gara creazione di una base solida su cui instaurare un serio progetto di preparazione mentale.

I modi con si può ottenere un buon rilassamento sono diversi, basti pensare al Training Autogeno di Schultz (in cui il termine Autogeno vuole mettere in risalto come le modificazioni psichiche e somatiche vengono provocate autonomamente dal praticante, adattando il metodo alle proprie esigenze), al Rilassamento Progressivo di Jacobson (che prevede un rilassamento generale dell’intero corpo ed un rilassamento differenziale col quale si insegna, nei gesti della vita quotidiana, ad utilizzare solo i muscoli impegnati in posture o movimenti, lasciando rilasciati gli altri) o alle tecniche di origine orientale (quali lo joga e lo zen). L’aspetto più importante è il raggiungimento dell’obiettivo: il controllo del livello di attivazione psicofisica. Una procedura di rilassamento può prevedere tre fasi differenti da svilupparsi progressivamente: 1. esercizi di contrazione-decontrazione di specifici distretti muscolari: la tecnica consiste nel contrarre gradualmente specifici gruppi muscolari, mantenerli in tensione isometrica per alcuni secondi, ed infine rilasciarli; 2. modulazione del ritmo respiratorio: concentrazione sulle sequen-

LIFE

111

LIFESTYLE

Il rilassamento

psiche e sport

Psiche e sport


112


113

LIFESTYLE

Infine, è doveroso porre l’attenzione a quei soggetti affetti da disturbo d’ansia generalizzata, disturbo da attacchi di panico, “depressione mascherata”, claustrofobia, fobia specifica poiché il “setting” del rilassamento potrebbe causare un certo disagio; in tale occasione (non così rara anche in ambito sportivo) uno psicologo sportivo, con competenze anche cliniche, troverà insieme all’atleta un modo “personalizzato” per raggiungere, comunque, il controllo dello suo stato di attivazione che rimane possibile e che, anzi, in queste persone, assume una doppia valenza: terapeutica e di preparazione mentale. Buoni risultati sono stato ottenuti anche attraverso l’ausilio del Biofeedback (elettromiografico, termocutaneo, della frequenza cardiaca, attività elettrodermica) mediante il quale viene facilitato il controllo della funzionalità neurovegetativa del soggetto. Come al solito vi invitiamo calorosamente ad evitare il fai da te. Professionisti preparati e consapevoli delle potenzialità di certe tecniche potranno consigliarvi al meglio e lavorare con voi per il miglioramento della vostro equilibrio psico-fisico.

psiche e sport

ze inspirazione-espirazione ed induzione di un ritmo respiratorio diaframmatico-addominale, caratterizzato da respiri lenti e profondi (mentre respiri rapidi e superficiali segnalano al cervello le presenza di pericolo, respiri lenti e profondi comunicano alla mente di rilassarsi). Attraverso una respirazione lenta e completa, si favorisce l’instaurarsi di uno stato di rilassamento facendo prestare attenzione al gioco di tensione-distensione muscolare dell’addome e del torace; 3. abbinamento di esercizi di contrazione-decontrazione muscolare ed esercizi respiratori: contrazione-rilassamento dei vari gruppi muscolari dalla parte bassa del corpo a quella alta, abbinati al ritmo respiratorio (alla contrazione l’atto inspiratorio, mentre il rilasciamento è accompagnato dalla fase espiratoria), ed intervallati da fasi di ripresa della concentrazione sulla sola respirazione.


114


115


116


15 maggio 2008 GOLF CLUB BERGAMO L’ALBENZA PRO AM BANCA POPOLARE DI BERGAMO CENTROBANCA

3 agosto 2008 OROBIE SKYRAID WORLD CHAMPIONSHIP

19 agosto 2008 TRE VALLI VARESINE

19 ottobre 2008 MARATONA E MEZZA MARATONA DI BERGAMO

copertina interna49x34.indd 1

05/08/2008 19.00.10


Sport&Clubs