Issuu on Google+

2010/2011

Università

Associazione Cultura e Progetto Cultura Progetto Soc. Coop. Comune di Forlì Assessorato Politiche Educative e Formative

degliAdulti

corsi>laboratori>eventi

via Orto del Fuoco 1A - 47121 Forlì tel 0543.35256 (segreteria) 0543.038638 (area lingue straniere) cell 393.9619785 posta info@culturaprogetto.it web www.culturaprogetto.it


Con il contributo e il sostegno di:

FORLÌ-CESENA

Associazione Sportiva Dilettantistica “Il Cielo”

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE “VIA F. ORSINI” SCUOLA SUPERIORE DI

LINGUE MODERNE PER INTERPRETI E TRADUTTORI

Scuola Professionale di Shiatsu VILLA SALTA


UNIVERSITÀ DEGLI ADULTI 2010/2011 L’Università degli Adulti, città di Forlì, è una realtà promossa dall’Assessorato Politiche Educative e Formative-Istruzione e condotta dalla Cooperativa e dalla Associazione Cultura Progetto. L’Università degli Adulti-Cultura Progetto è divenuta negli anni luogo stabile e riconosciuto di formazione permanente, culturale, di incontro intergenerazionale e di socializzazione. L’idea su cui si basa la proposta dell’Università è quella di affermarsi come una realtà di libertà, in cui si pratichi il principio del “sapere è essere”, per il quale la conoscenza e il benessere psico-fisico costituiscono momenti fondamentali per la realizzazione dell’individuo. Luogo della formazione e della cultura che, riprendendo l’idea delle storiche Università popolari, incarni l’idea di un apprendimento continuo che accompagni la vita di ognuno. Un progetto che coinvolge numerose cittadine e cittadini esclusi ormai dai canali di formazione e sapere tradizionali. Una proposta che, cresciuta negli anni, si occupa fra l’altro della valorizzazione dei beni culturali, della conoscenza della storia della città, dell’economia, dell’informatica e delle nuove tecnologie, dello studio delle lingue straniere e dell’italiano per stranieri a tutti i livelli e delle arti espressive. Novità rilevante di quest’anno è l’inaugurazione della nuova sede in via Orto del Fuoco 1a, luogo che ospitava la storica “Filanda Maiani” risalente al 1898. In questo modo e col suo operato, Cultura Progetto spera di dare un contributo alla riqualificazione del Centro storico.

Il presidente

Roberto Borroni


>INDICE Una nuova sede per Cultura Progetto Conversazioni tra arte e storia Melozzo da Forlì e la cultura prospettica rinascimentale Isotta, Violante, Barbara, Caterina e le altre Area lingue straniere Area italiano per stranieri Area arte, storia e letteratura Archeologia Archeologia in Romagna I grandi maestri dell’arte: Melozzo da Forlì Itinerari virtuali d’arte tra grandi musei e mostre Viaggiare nel mondo: natura, arte, storia Invito all’ascolto della musica classica Invito all’ascolto dell’opera lirica Guida all’ascolto della musica sacra Cineforum in lingua originale giapponese e russa Conversazioni sulla fotografia: la fotografia artistica Leggere Area storia, tradizioni locali e dialetto Storia di Forlì tra seicento e settecento

2

www.culturaprogetto.it

pag. 4 pag. 6 pag. 6 pag. 7 pag. 11 pag. 12 pag. 13 pag. 14 pag. 15 pag. 16 pag. 17 pag. 18 pag. 19 pag. 20 pag. 21 pag. 22 pag. 23

Storia di Forlì. Forlì in libertà …e il Rinascimento arriva in città Amarcord e’ nostar dialet, corso di dialetto romagnolo Area ambiente Itinerari in bicicletta Escursioni nella natura Area arti applicate Ceramica, arte in laboratorio Punti a giorno o sfilature (corso avanzato) Macramè: l’arte del pizzo a nodi Il feltro: tecniche di lavorazione a mano Knitting: impariamo a lavorare a maglia Artigiani per una sera. Laboratorio di idee e pratica Tingere con erbe, foglie, fiori e cortecce I laboratori creativi di Cultura Progetto Area scienze, comunicazione e filosofia Comunic-azione e ascolto Sopravvivere al tempo e allo stress Cosa penseranno di me? Parlare efficacemente alle persone Mi hai sentito? Usare lo strumento “voce” al meglio

pag. 24 pag. 25 pag. 26 pag. 27 pag. 28 pag. 29 pag. 30 pag. 30 pag. 31 pag. 32 pag. 33 pag. 34 pag. 35 pag. 36 pag. 37 pag. 38 pag. 39


Giornalismo: dall’evento alla comunicazione Il mestiere dell’editor di casa editrice La filosofia al tempo della globalizzazione Cinema e filosofia Introduzione al Buddhismo tibetano Area benessere del corpo e della mente Yoga: alla ricerca dell’equilibrio Pilates Ginnastica dolce per adulti Chakra: punti di forza nel corpo umano Sopravvivere a stress e conflitti con Happy Fitness Benessere e musica Area informatica ABC del computer (corso base) ABC del computer (corso avanzato) Microsoft Office Web design (corso base) Progettazione grafica Photoshop Area diritti del consumatore I diritti del consumatore

pag. 40 pag. 42 pag. 43 pag. 44 pag. 45 pag. 46 pag. 47 pag. 48 pag. 49 pag. 50 pag. 51 pag. 52 pag. 53 pag. 54 pag. 55 pag. 56 pag. 57

Area economia Amministrazione e contabilità pag. 59 Il bilancio per i “non addetti” pag. 60 Controllo di gestione e misurazione della performance pag. 61 Area enogastronomia Con le mani nella dispensa de “La Campanara“ pag. 62 Incontriamo Vincenzo Cammerucci e la sua cucina pag. 63 Prosecco, spumante, champagne, sono tutte bollicine ma… pag. 64 La birra, una bevanda pluricentenaria ma sempre fresca pag. 65 Area laboratori ABC della fotografia pag. 66 La produzione audio/visiva pag. 67 Laboratorio di scrittura: il racconto dall’idea alla stesura pag. 68 Recitazione pag. 69 Laboratorio di giocoleria pag. 70 Arte contemporanea, una sciocchezza indispensabile pag. 71 Informazioni utili pag. 72

pag. 58 www.culturaprogetto.it

3


>UNA NUOVA SEDE per Cultura Progetto NARRATIVE 2010 SABATO 16 OTTOBRE 2010 ORE 16.30

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DI CULTURA PROGETTO In occasione dell’Inaugurazione della nuova sede della Cooperativa Cultura Progetto presso la “Filanda Maiani” (1898) in via Orto del Fuoco 1a, un pomeriggio ricco di appuntamenti

Narrare la città

“Le industrie del Centro storico di Forlì alla fine dell’800” interviene il Sindaco di Forlì Prof. Roberto Balzani “Il ruolo delle maestranze femminili, in alcune significative manifatture tra ‘800 e ‘900” interviene l’Assessora alle Politiche Educative e Formative-Istruzione, Prof.ssa Gabriella Tronconi

Narrare l’arte

Inaugurazione dell’esposizione d’arte contemporanea visitabile fino al 13 Novembre Espongono le loro opere gli artisti: Jacopo Flamigni, Matteo Lucca, Matteo Sbaragli, Carlo Rivalta, Daniele Angelini, Luca Freschi, Gabriele Catozzi, Angel (Alisa Asatryan), Luca Scarpellini Al termine degli incontri ai partecipanti verrà offerto un ricco buffet.

4

www.culturaprogetto.it


ANNO ACCADEMICO 2010/2011 programma dei corsi


>CONVERSAZIONI TRA ARTE E STORIA MELOZZO DA FORLÌ E LA CULTURA PROSPETTICA RINASCIMENTALE Una conversazione d’arte sulla cultura prospettica rinascimentale e sulle tele di Melozzo da Forlì, pittore e architetto, seguendo le sue tracce nelle diverse città italiane in cui ha lavorato e lasciato le sue opere. Docente: Serena Togni, storica dell’arte Inizio: Ottobre 2010

ISOTTA, VIOLANTE, BARBARA, CATERINA E LE ALTRE. La Romagna delle signorie viste attraverso gli occhi delle sue Signore. Si propongono le vicende delle figure di donna che, presso le corti romagnole, si fecero protagoniste di una storia insieme splendida e sanguinaria. Passano così gli amori tragici di figure immortali come Francesca da Rimini e Parisina Malatesta, i tradimenti finiti nel sangue, nei quali le donne furono ora vittime come Barbara Manfredi, ora implacabili congiurate come Francesca Bentivoglio; gli eroismi di Signore entrate nel mito, capaci di ergersi al modo di impavide guerriere, come nel caso di Cia degli Ordelaffi e di Diamante Torelli, le raffinate figure di Isotta degli Atti e di Violante Malatesta, testimoni e forse ispiratrici dei due capolavori del Rinascimento romagnolo, il Tempio Malatestiano di Rimini e l’aurea Biblioteca Malatestiana di Cesena, “memoria del mondo”. Intervengono: Marco Viroli, storico e poeta e Gabriele Zelli Inizio: Ottobre-Novembre 2010

6

www.culturaprogetto.it


>AREA LINGUE STRANIERE

CARATTERISTICHE DEI CORSI

Corsi di lingue INGLESE, FRANCESE, TEDESCO, SPAGNOLO, PORTOGHESE, RUSSO, GIAPPONESE, ARABO Durata: Orari: Insegnanti: Partecipanti: Livelli: Iscrizioni: Inizio: Attestato:

40h (1 lezione settimanale) 60h (2 lezioni settimanali) mattutini 9,30 - 11,00 pre-serali 18,20 - 19,50 serali 20,20 - 22,20 italiani e madrelingua qualificati massimo 12 per gruppo beginner-avanzato Settembre/Ottobre. Test per non principianti entro il 18 Ottobre Novembre 2010 di frequenza a fine corso a chi avrà frequentato regolarmente le lezioni

METODOLOGIA E MATERIALE DIDATTICO • Sviluppo delle quattro abilità parlare/ascoltare, leggere/scrivere con particolare enfasi all’espressione orale • Utilizzo di un libro di testo, graduato a seconda del livello di conoscenza della lingua • Utilizzo di materiale didattico diversificato, vasta scelta di libri, audiocassette, cd, videocassette, DVD e giochi didattici per rendere le lezioni varie e stimolanti • Utilizzo della lingua attraverso lavori di gruppo, in coppia, role-plays e simulazioni BIBLIOTECA E VIDEOTECA Tutti gli iscritti ai corsi di lingua hanno diritto all’uso gratuito della biblioteca e della videoteca contenenti: • Vasta gamma di volumi • Più di 150 video in più lingue • Testi di lettura graduati secondo il livello di conoscenza della lingua

Tariffe agevolate per pensionati, studenti universitari e lavoratori cassaintegrati/in mobilità www.culturaprogetto.it

7


LIVELLI DEI CORSI

>AREA LINGUE STRANIERE Inglese Spagnolo Francese Tedesco Portoghese Russo Giapponese Arabo

beginner, elementary, pre-intermediate, intermediate, upper-intermediate, advanced principianti, intermedio, avanzato principianti, intermedio, avanzato principianti, intermedio, avanzato principianti, intermedio, avanzato principianti, intermedio principianti, intermedio principianti, intermedio

CERTIFICAZIONI INTERNAZIONALI Per ottenere un riconoscimento valido a livello internazionale Cultura Progetto organizza corsi per conseguire i seguenti attestati conformi all’European Framework: Inglese PET, Preliminary English Test (B1) FCE, First Certificate of English (B2) TOEFL, Test of English as Foreign Language (B2, C1) Tedesco ZD, Zertifikat Deutsch (B1) Spagnolo DELE, Diplomas de Español como Lengua Extranjera (Nivel Inicial) (B1)

TRAVEL ENGLISH CLASS (livello base e intermedio)

Avete la necessità della conoscenza dell’inglese per viaggiare, cavarsela in vacanza all’estero, in aeroporto, hotel o in situazioni sociali? Questo corso di alfabetizzazione strumentale in lingua inglese punta proprio a fornire le competenze necessarie per l’utilizzo della lingua in viaggio. Durata: 30 ore (1 lezione settimanale) Inizio: Novembre 2010

8

www.culturaprogetto.it


>AREA LINGUE STRANIERE ONE TO ONE & GROUP OF FRIENDS corsi individuali e per piccoli gruppi

• Lingue: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese, Russo, Italiano (altre lingue a richiesta) • Orari e giorni flessibili • Svolgimento delle lezioni a casa del docente o dello studente • Programma da concordare con il docente • Pacchetto minimo: 10 lezioni da 60 minuti • Iscrizioni: tutto l’anno

VACANZE STUDIO ALL’ESTERO In collaborazione con un importante Centro di Milano, Cultura Progetto offre l’organizzazione di vacanze studio, soggiorni studio e stage linguistici, per adulti e ragazzi. Qualunque sia il livello di conoscenza della lingua straniera, gli obiettivi preposti, le disponibilità di tempo e il budget di spesa, saremo in grado di fornire la soluzione idonea a tutte le esigenze. Il servizio comprende: • Organizzazione viaggio aereo e trasferimenti da/per l’aeroporto; • Individuazione della soluzione di pernottamento (in famiglia, in college, in hotel); • Insegnamento esclusivamente madrelingua in classi internazionali di Centri studi accreditati dalle più importanti associazioni di categoria; • Rilascio di un certificato di livello al termine del corso Livelli: Corsi classici (di gruppo, più o meno intensivi), individuali, business oppure speciali Iscrizioni: Le scuole all’estero sono aperte tutto l’anno www.culturaprogetto.it

9


>AREA LINGUE STRANIERE DIRECTORY LINGUE Cultura Progetto per le aziende TRADUZIONI • Traduzioni in ogni lingua • Traduzioni commerciali, tecniche, scientifiche, legali, giurate • Consegne rapide • Consegne via e-mail, fax, cd INTERPRETARIATO • Simultanea • Consecutiva • Chuchotage • Trattative private/telefonate • Interpreti per servizio fiere, congressi e conferenze • Accompagnatori turistici

CORSI DI LINGUE Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco, Russo, Portoghese, Arabo, Italiano per stranieri (altre lingue a richiesta) • Corsi su misura (commerciale, tecnico, informatico, giuridico, medico) • Corsi di conversazione • Piccoli gruppi o lezioni individuali • Orari flessibili • Tutti i livelli

Directory Lingue_Cultura Progetto

Via Orto del Fuoco 1a, 47121 - Forlì Tel. 0543.038638 Fax: 0543.35138 web: www.directorylingue.it e-mail: info@directorylingue.it skype name: directory_lingue

10

www.culturaprogetto.it


>AREA ITALIANO PER STRANIERI ITALIANO PER STRANIERI (livello base) Un corso di 30 ore da svolgere in classe tramite lezioni frontali con una metodologia didattica creata in modo specifico per adulti provenienti da paesi e contesti diversi; è prevista inoltre una visita guidata alla città di Forlì condotta in italiano semplificato con lo scopo di mostrare i luoghi più significativi della nostra città. La visita, progettata specialmente per gli stranieri, prevede un’illustrazione dei luoghi importanti per la vita sociale, spirituale e lavorativa dei cittadini forlivesi per spiegarne il valore storico e civico. Durata: 30 ore (1 lezione settimanale) Inizio: Novembre 2010

ITALIANO PER STRANIERI (livello intermedio/avanzato) Rivolto a chi già conosce l’italiano di base il corso offre gli strumenti per migliorare e raggiungere un livello intermedio che permetta di esprimere e spiegare concetti più articolati. Durata: 30 ore (1 lezione settimanale) Inizio: Novembre 2010

www.culturaprogetto.it

11


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA ARCHEOLOGIA: ETRUSCHI, GRECI, CELTI, ROMANI incontro di genti nella costa alto-adriatica Il corso si presenta come una sorta di viaggio ideale, eventualmente realizzabile concretamente dai partecipanti, che propone un percorso lungo le coste dell’alto Adriatico alla scoperta delle civiltà antiche che fecero di questo territorio un luogo privilegiato per traffici commerciali e scambi fra culture. L’ambito cronologico esaminato andrà dalle prime testimonianze di cultura greca al periodo romano. Durante gli appuntamenti verranno presentati siti e luoghi in cui si possono osservare le testimonianze di questi incontri. Un viaggio virtuale, reso ancora più suggestivo da supporti multimediali. Una ricostruzione avvincente attraverso fotografie e video degli usi e dei costumi delle genti dell’Italia antica. Saranno inoltre fornite informazioni utili per una visita autonoma ad ogni centro archeologico. Programma: 1. Il territorio marchigiano: Numana, Ancona, Fano 2. Le coste della Romagna: Rimini, Verucchio, Ravenna, Comacchio 3. I centri commerciali del delta del Po: Spina, Adria, Frattesina, Este 4. La regione Venezia et Histria: lungo la Via Annia da Andria ad Aquileia, le Ville Marittime tra Trieste e l’Istria Docenti: Carolina Ascari Raccagni e Riccardo Helg, archeologi Inizio: Febbraio-Marzo 2011 Vuoi essere sempre aggiornato?

Info 12

www.culturaprogetto.it

Iscriviti alla nostra newsletter su www.culturaprogetto.it


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA ARCHEOLOGIA IN ROMAGNA visite guidate Il percorso si compone di tre visite guidate, che si svolgeranno la domenica mattina, ai principali musei e aree archeologiche della Romagna orientale. Un viaggio affascinante fra il patrimonio storico-artistico di Verucchio, con gli splendidi corredi principeschi in mostra al Museo Civico, seguita da Sarsina ed i preziosi resti dell’antica civiltà romana nell’antico Municipium e nel Museo Archeologico Nazionale, per concludere con Galeata, il Museo Civico e le zone di interesse archeologico della città (villa di Teoderico, città romana di Mevaniola, museo archeologico “Mambrini” di Pianetto). Nel complesso, i vari musei daranno modo ai visitatori di vedere e apprezzare al meglio i reperti materiali delle varie culture che si sono susseguite ed intrecciate in Romagna, per un arco cronologico che si estende dal periodo villanoviano fino a quello tardo antico. Le visite guidate si svolgeranno la domenica mattina e avranno l’obiettivo di illustrare sia gli aspetti più quotidiani sia la varietà del mondo antico, così come le dinamiche di insediamento nella nostra zona. Programma: 1. Verucchio: Museo Civico Archeologico 2. Sarsina: Municipium e Museo Archeologico Nazionale 3. Galeata: aree e Parco Archeologico, Museo Civico Docenti: Carolina Ascari Raccagni e Riccardo Helg, archeologi e Paolo Poponessi, storico Inizio: Aprile-Maggio 2011

www.culturaprogetto.it

13


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA I GRANDI MAESTRI DELL’ARTE: MELOZZO DA FORLÌ un artista prospettico da riscoprire In occasione della mostra “Melozzo da Forlì - L’umana bellezza tra Piero della Francesca e Raffaello” che sarà allestita dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì presso i Musei San Domenico di Forlì dal 29 gennaio al 12 giugno 2011, si propone una serie di incontri per riscoprire il pittore forlivese, artista di indiscutibile grandezza, ma dai contorni ancora incerti. Dalla formazione complessa e itinerante, che coinvolge figure autorevoli come Piero della Francesca, Mantegna, Bramante, Pedro Berruguete, al ruolo di pictor papalis nella Roma di Sisto IV, fino all’ultima impresa ad affresco nella Cappella Feo nella chiesa di San Girolamo di Forlì, perduta a causa di bombardamento durante la seconda guerra mondiale, si cercherà di ricostruire la vicenda dell’artista e del suo ristretto corpus pittorico, documentandone il ruolo di protagonista nella diffusione della cultura prospettica in Italia nel XV secolo. Programma: 1. La cultura prospettica in Italia nel XV secolo: Andrea Mantegna 2. La cultura prospettica in Italia nel XV secolo: Piero della Francesca 3. Prima e dopo il volo: Melozzo forlivese e i suoi Signori (a cura di Sergio Spada, storico) 4. Melozzo da Forlì: pittore prospettico 5. Due cupole di Melozzo: la cappella Feo e la Sacrestia di San Marco 6. La bellezza idealizzata: da Melozzo a Raffaello 7. Ali dipinte: angeli a confronto Docente: Serena Togni, storica dell’arte Inizio: Novembre 2010

14

www.culturaprogetto.it


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA ITINERARI VIRTUALI D’ARTE TRA GRANDI MUSEI E MOSTRE Quattro itinerari d’arte, di cui i primi tre rivolti a grandi musei d’Europa. Un viaggio virtuale ricco di un ampio corredo di immagini con l’obiettivo di illustrare significativi momenti di svolta nella cultura artistica europea fra la seconda metà dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento: l’Impressionismo come espressione della modernità nella Parigi del II Impero, la svolta secessionista nella Vienna di fine secolo, le Avanguardie artistiche della prima metà del Novecento, viste attraverso le opere della Peggy Guggenheim Collection di Venezia. Il quarto ed ultimo incontro prevede la presentazione della mostra su “Melozzo da Forlì - L’umana bellezza tra Piero della Francesca e Raffaello” che si terrà ai Musei del San Domenico a Forlì. Programma: 1. Il Museo D’Orsay a Parigi: Impressionismo e Post-impressionismo 2. Klimt e la svolta secessionista nella Vienna di fine secolo 3. Peggy Guggenheim Collection di Venezia: le Avanguardie artistiche della prima metà del Novecento 4. Presentazione della mostra “Melozzo da Forlì - L’umana bellezza tra Piero della Francesca e Raffaello”, Musei San Domenico, Gennaio 2011 Docente: Rossella Savelli, docente di Storia dell’Arte presso Liceo Classico G. B. Morgagni di Forlì Inizio: Febbraio 2011

Info

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73 www.culturaprogetto.it

15


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA VIAGGIARE NEL MONDO natura, arte, storia Un ciclo di tre conversazioni, pensato come un suggestivo viaggio virtuale che si sviluppa attraverso diapositive, video, suggerimenti e testimonianze. Dagli splendidi monasteri ai siti archeologici protetti dall’Unesco, è emozionante la scoperta della Macedonia e dell’Albania, paesi ricchi di arte e storia, dove le tracce della dominazione turca si mescolano ai resti ellenistici e romani. L’India più profonda e vera è quella delle sue feste religiose e dei suoi riti millenari: il Kumbha Mela è uno dei più sentiti dai fedeli indù e ogni 12 anni richiama milioni di pellegrini sulle rive del sacro Gange. La Cina, il paese che stupisce e brucia tutte le tappe della modernizzazione, conserva ancora angoli di suggestiva bellezza e di antico fascino nelle regioni più remote, dove le tradizioni persistono e il ritmo della vita scorre più lento. Programma: 1. Albania e Macedonia: fra arte e archeologia al di là dell’Adriatico 2. India: per la festa del Kumbha Mela si rinnovano antichi riti 3. Cina: un paese “nuovo” a 60 anni dall’avvento di Mao Docente: Wilma Malucelli, giornalista-pubblicista Inizio: Febbraio 2011

16

www.culturaprogetto.it


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA INVITO ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA CLASSICA Quattro incontri per parlare di musica in modo trasversale, con esempi tratti da vari autori, l’ausilio di immagini, proiezioni, introduzione alle opere e ascolto guidato. Due incontri saranno dedicati a particolari forme della musica: la romanza senza parole, il foglio d’album, l’improvviso, la rapsodia, l’intermezzo, il notturno, il lied. Gli appuntamenti monografici affronteranno invece grandi personalità come Ravel e Stravinskij. Due incontri riguardano infine la musica d’arte nel cinema, dal geniale pianista Glenn Gould a Federico Fellini. Le sequenze saranno introdotte e commentate, evidenziando insieme aspetti musicali, storici e cinematografici. Non sono richieste conoscenze specifiche. Ad ogni partecipante verranno distribuiti una dispensa e un cd con esempi musicali trattati. Programma: 1. Forme musicali del Romanticismo: visioni e narrazioni 2. Il lied per voce e pianoforte: musica + poesia = sentimenti 3. “Thirty-two short films about Glenn Gould” (François Girard): musica da vedere 1 4. Maurice Ravel: un basco, parigino, orologiaio svizzero 5. Igor Stravinskij: il passato rinnova il presente 6. Federico Fellini: musica da vedere 2 Docente: Elisabetta Righini, musicologa Inizio: Marzo 2011

www.culturaprogetto.it

17


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA INVITO ALL’ASCOLTO DELL’OPERA LIRICA: l’arme, gli amor, le cortesie, le audaci imprese Quattro incontri per conoscere e riscoprire opere liriche legate dal filo rosso della passione: per la patria, per i grandi ideali, per l’amore. Gli incontri tratteranno autore ed opera (biografia, genesi e aspetti recettivi), e i particolari drammaturgico-musicali verranno affrontati con ascolti preparati, immagini, e sequenze audio-video. Andremo alla scoperta di cosa si cela dietro un’aria, un duetto o un concertato, in un percorso misto di curiosità, aneddoti e geniali soluzioni musical-teatrali. Non sono richieste conoscenze specifiche, il corso è rivolto a chiunque desidera avvicinarsi al mondo dell’opera in maniera piacevole, ma approfondita. Sono previste dispense per i partecipanti. Argomenti: • G. Rossini, Guillaume Tell • G. Piccini, Tosca • W. A. Mozart, La clemenza di Tito • G. Bizet, Carmen Docenti: Elisabetta Righini, musicologa Inizio: Novembre 2010

Info 18

www.culturaprogetto.it

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA GUIDA ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA SACRA: dal canto gregoriano alla polifonia Un viaggio di quattro incontri nella musica sacra: partendo dal canto gregoriano vedremo in quali modi e forme si è evoluto il canto dei cristiani, dalle prime composizioni a due voci fino alla polifonia. Per facilitare la comprensione si faranno esperienze di ascolto. Verranno distribuite dispense per seguire passo dopo passo le lezioni, correlate da numerosi esempi su partitura. Il percorso è rivolto a tutti e non occorre avere conoscenze pregresse. Programma: 1. Il canto gregoriano: profilo storico, i monasteri e le scholae cantorum, origini e caratteristiche del canto gregoriano, liturgia e musica, la Messa, i modi ecclesiastici, la notazione neumatica e quadrata 2. La polifonia: la monodia profana nel Medioevo, gli inizi della polifonia: forme musicali e sue caratteristiche, il mottetto e sua evoluzione nei secoli, la polifonia del Quattrocento e Cinquecento, composizioni polifoniche e principali compositori Docente: Raffaele Maltoni, professore di fagotto, specializzando in Musicoterapia Inizio: Novembre 2011

www.culturaprogetto.it

19


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA CINEFORUM IN LINGUA ORIGINALE GIAPPONESE E RUSSA in collaborazione con SSLMIT

Un ciclo di quattro proiezioni dedicate al cinema in lingua originale giapponese e di quattro proiezioni dedicate al cinema in lingua originale russa. Organizzato e coordinato in collaborazione con docenti SSLMIT, gli incontri sono volti non solo ad approfondire la conoscenza delle lingue attraverso un mezzo ludico come il cinema, ma anche ad avvicinare i curiosi e gli interessati a cultura, società e tradizioni di paesi come Giappone e Russia. La selezione delle pellicole è stata infatti operata col preciso scopo di aprire una finestra su nazioni che spesso sono percepite come troppo lontane nell’immaginario comune. Verranno proposti film che uniscono una forte propensione per l’intrattenimento ad un approfondimento socio-culturale. Proiezioni aperte a tutti in lingua originale con sottotitoli in italiano. Programma: Il programma delle proiezioni è consultabile sul sito web di Cultura Progetto, www.culturaprogetto.it Inizio: Novembre 2010

20

www.culturaprogetto.it


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA CONVERSAZIONI SULLA FOTOGRAFIA: LA FOTOGRAFIA ARTISTICA Il corso di sette incontri si rivolge a tutti coloro che, avendo una preparazione di base, desiderano approfondire una delle tematiche più significative della fotografia: la fotografia artistica, l’immagine come mezzo espressivo che nasce dall’elaborazione di un’idea. Le conversazioni affronteranno, attraverso la presenza di artisti, i temi, le tendenze e le tecniche alla base di questa importante declinazione della fotografia. Alla fine del corso gli iscritti saranno guidati nella realizzazione di un progetto fotografico e gli ultimi incontri saranno dedicati alla visione e all’analisi critica dei progetti realizzati. Il corso si concluderà con una mostra delle immagini realizzate. Docente: Silvia Camporesi, fotografa professionista, si occupa da diversi anni di fotografia di ricerca e dal 2000 ha esposto in numerose mostre in Italia e all’estero. Dal 2004 tiene corsi di fotografia. Inizio: Febbraio 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Info

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter su www.culturaprogetto.it www.culturaprogetto.it

21


>AREA STORIA, ARTE E LETTERATURA LEGGERE

a cura del Gruppo di Lettura ad Alta Voce Contagio Il Gruppo di Lettura ad Alta Voce Contagio si è costituito nel maggio del 2008 con l’obiettivo di diffondere il piacere dell’ascolto della lettura ad alta voce e la condivisione delle sue emozioni. La lettura dei romanzi scelti si sviluppa integralmente nell’arco di tre-quattro incontri. Gli incontri sono a cadenza settimanale, tutti i martedì dalle ore 21.00 alle 23.00 presso il Circolo della Stampa in via Marcolini a Forlì.
“La partecipazione ad una lettura ad alta voce è una condivisione di gruppo di emozioni, gesti, parole e creazioni di immagini mentali che possono liberare in forma semplice e spontanea ciò che tratteniamo; la lettura ad alta voce è un piacere che rende solidali chi esprime le proprie sensazioni leggendo e chi le esprime ascoltando ed è un atto comunicativo di grande impatto emotivo che ha un ruolo fondamentale nel contagio del piacere di leggere.” La partecipazione è libera. Calendario: tutti i martedì dalle 21.00 alle 23.00 Sede: Circolo della Stampa, via Marcolini 4 Forlì Contatti: Giancarlo Giunchi, cell. 320 0435480

Links 22

www.culturaprogetto.it

www.contagio.ilcannocchiale.it


>AREA STORIA, TRADIZIONI LOCALI E DIALETTO ROMAGNOLO STORIA DI FORLÌ TRA SEICENTO E SETTECENTO (con visite guidate)

La storia di Forlì tra Seicento e Settecento, una porzione di vita del territorio ingiustamente e superficialmente trascurata, è caratterizzata da vicende poco conosciute ma assai intriganti e da personalità di grande rilievo e complessità. Attraverso alcune di queste vicende e personaggi, cercheremo di approfondire la conoscenza di un periodo che ha lasciato a Forlì tracce profonde sul piano culturale, storico e sull’immagine stessa dell’urbanistica della città. Programma: 1. Giovanni Pellegrino Dandi (1664-dopo il 1725): il padre (assai disinvolto) del giornalismo forlivese 2. Giovanni Giardini (1646-1721) e Fabrizio Paulucci (1651-1726): l’artista e il cardinale, due forlivesi nella Roma barocca 3. Forlì nel Seicento: un popolo devoto, un popolo in rivolta 4. Cristina di Svezia e Suor Serafina: una regina a Forlì, una monaca e altre storie 5. Visita guidata alla Cappella della Madonna del Fuoco 6. Visita guidata a Palazzo Albicini Docente: Paolo Poponessi, storico Inizio: Novembre 2010

www.culturaprogetto.it

23


>AREA STORIA, TRADIZIONI LOCALI E DIALETTO ROMAGNOLO STORIA DI FORLÌ Forlì in libertà La conoscenza della storia locale è un elemento importante per la valorizzazione del proprio territorio, della propria città e del concetto di identità e partecipazione, peraltro in un contesto culturale caratterizzato da una comunicazione sempre più veloce e complessa. Forlì in libertà è una proposta costituita da cinque appuntamenti, uno di questi sarà una visita guidata al Santuario di Santa Maria in Fornò ed intende ripercorrere alcuni momenti della storia di Forlì, attraverso episodi, personaggi, monumenti e luoghi. Forlì in libertà sarà una narrazione appassionata e divulgativa che spazierà dal Medioevo fino a giungere al ‘700. Programma: 1. La coda del drago. Un santo contro il drago: la leggenda del primo santo Vescovo di Forlì 2. L’oroscopo di Guido Bonatti. Un astrologo alla vigilia del “sanguinoso mucchio”, chiamato da Guido da Montefeltro 3. Il santo pirata e il cronista barbiere. Pietro Bianco da Durazzo, costruttore del Santuario di Santa Maria in Fornò, pirata pentito e santo, descritto dal cronista barbiere Giovanni di Mastro Padrino, durante la Signoria di Pino III Ordelaffi, ultimo signore di Forlì 4. L’arte della medicina: Girolamo Mercuriali e Giambattista Morgagni. Nel corso dei secoli Forlì, ha avuto importanti figure di medici e chirurghi. Girolamo Mercuriali e Giambattista Morgagni rappresentano due figure illustri nel momento in cui la medicina si apprestava ad entrare nell’età moderna Docente: Enrico Bertoni, storico Inizio: Marzo 2011

24

www.culturaprogetto.it


>AREA STORIA, TRADIZIONI LOCALI E DIALETTO ROMAGNOLO …E IL RINASCIMENTO ARRIVA IN CITTÀ passeggiate urbane

Due itinerari alla scoperta del passaggio dalla città medievale a quella rinascimentale, attraverso luoghi significativi, fortificazioni, edilizia civile, grandi edifici religiosi: due passeggiate evocative alla ricerca della trasformazione. Itinerari: 1. …E il Rinascimento arriva in città: dalla Rocca al Palazzo Comunale 2. …E il Rinascimento arriva in città: dalla Chiesa del Carmine al Monastero della Ripa Docente: Gianluca Brusi, storico Inizio: Ottobre 2010

www.culturaprogetto.it

25


>AREA STORIA, TRADIZIONI LOCALI E DIALETTO ROMAGNOLO AMARCORD E’ NOSTAR DIALET Corso di dialetto romagnolo Attraverso il dialetto si riscoprono le tradizioni, i personaggi, i soprannomi, in una parola le “nostre radici”; così quel dialetto talvolta disprezzato, che abbiamo appreso con il latte della mamma, diventa un arricchimento dell’italiano e cultura profonda anche per coloro che lo conoscono poco. “Amarcord e’ nostar dialet” sarà articolato come in un vero e proprio corso di lingua, con piccole rappresentazioni in cui i partecipanti simuleranno conversazioni in dialetto in diverse situazioni divertenti. Saranno distribuite dispense all’inizio di ogni lezione. Un viaggio di dieci incontri alla riscoperta della cultura, dell’allegria e dei personaggi (come “Zmbutèn” e altri) che hanno fatto la Romagna. Su richiesta dei partecipanti si potrà organizzare un secondo ciclo di lezioni. Argomenti: • Le tradizioni, i personaggi forlivesi e i soprannomi • Le serate in casa, il trebbo; la casa rurale, aspetti della civiltà contadina e della famiglia patriarcale • Le stagioni, i mesi nei proverbi e nella tradizione, le festività (Natale, Carnevale etc) • Gli antichi mestieri • I mezzi d’informazione Docenti: Aurelio Angelucci, capocomico della celebre compagnia dialettale ‘”Cinecircolo del Gallo” di Forlì e Presidente della F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori) dell’Emilia-Romagna. Laura Sansovini, colonna portante del “Cinecircolo del Gallo” di Forlì e insegnante di dialetto romagnolo nelle scuole forlivesi. Inizio: Ottobre-Novembre 2010

26

www.culturaprogetto.it


>AREA AMBIENTE ITINERARI IN BICICLETTA

in collaborazione con FIAB Forlì Tre proposte di itinerari in bicicletta abbinati a visite guidate, che uniscono il piacere di pedalare alla scoperta di luoghi d’interesse storico e naturalistico del nostro territorio. Programma delle escursioni: Domenica 10 Ottobre Domenica 12 Settembre Da Scardavilla a Teodorano… per rocche e boschi - Km 50 Modigliana-Quadri viventi di Silvestro Lega - Km 60 Percorso difficile, mountain-bike, dislivello di 200 m. Asfalto, collina Partenza parcheggio palestra San Martino ore 14,15. Partenza: Parco urbano ore 8.30 Andata: Villa Merenda - Scardavilla di sotto - Meldola - Teodorano Percorso andata: Santa Lucia - Modigliana. Ritorno: Teodorano - Meldola cimitero - Fratta e attraversamento del Ritorno a scelta: come l’andata oppure passo del Trebbio - Dovadola bosco di Farazzano. (molto impegnativo). Info e prenotazioni: Maura 328 1418267 e Anna 328 6642399 È possibile il rientro in tarda serata, quindi obbligo di luci e giubbotto fluorescenti. Info e prenotazioni: Massimo 348 3948897 Per partecipare agli itinerari occorre contattare il referente almeno il giorno prima dell’escursione per avere conferma Domenica 26 settembre di partenza e del luogo di ritrovo. L’iscrizione alle Ciclabile del Savio e Centuriazioni - Km 50 Come dell’orario gite/escursioni è da ritenersi come autocertificazione di Treno + bici, asfalto su strade a traffico limitato. partecipare idoneità fisica. Partenza: ore 8.15, rientro in serata. Pranzo al sacco. Info e prenotazioni: Anna 328 6642399 www.culturaprogetto.it

27


>AREA AMBIENTE ESCURSIONI NELLA NATURA

in collaborazione con il Gruppo Trekking Forlì Una serie di escursioni per immergersi e riscoprire la natura. Il Gruppo Trekking Forlì propone due programmi escursionistici annuali, uno in autunnoinverno e un altro in primavera-estate. Le escursioni sono sempre molto varie e si svolgono principalmente nelle valli dell’Appennino Romagnolo. Sono proposte escursioni anche nell’Appennino Emiliano, nell’Appennino Centrale, nelle Alpi e nelle Dolomiti. Il programma delle escursioni è disponibile presso Cultura Progetto oppure potrà essere richiesto direttamente a Gruppo Trekking Forlì. Per partecipare alle escursioni e avere la copertura assicurativa è necessario essere soci (quota associativa annuale € 20). Periodo: autunno 2010, primavera-estate 2011 Info e contatti: Gruppo Trekking Forli, Via Orceoli 15 Forlì (Mercoledì dalle 21.00 alle 22.30) tel. 333 1367857 (Andrea), e-mail: gruppo-trekkingforli@gmail.com

28

www.culturaprogetto.it


>AREA ARTI APPLICATE CERAMICA arte in laboratorio L’argilla è un materiale stimolante e sorprendente, antico e sempre nuovo, adatto a poter esprimere manualità e fantasia. All’interno del laboratorio si usano le mani come miglior strumento di lavoro, per imparare a impastare, modellare, plasmare la creta e si utilizzano tecniche antiche come il colombino o la lastra, per la creazione di vasi o anche stampi in gesso per bassorilievi. Il laboratorio propone un corso di otto incontri, in cui si parte da un semplice pezzo di argilla e si attraversa un percorso creativo di confronto tra tecnica e arte. Programma: 1. Prime nozioni sul materiale e presentazione 2. Progettazione e schizzi degli oggetti da realizzare 3. Realizzazione dei manufatti e confronto continuo tra manualità e crescita dell’oggetto 4. Rifiniture tecniche 5. Decorazione a livello pittorico e/o materico Docente: Lena Papadaki, artista di fama internazionale ha tenuto diverse mostre in vari paesi. Ricordiamo “Creta delle Anime” tenutasi nel 2008 presso lo Spazio espositivo della Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì. Lena gestisce il Laboratorio “Studio d’arte ceramica e design” di Forlì. Inizio: Ottobre-Novembre 2010

www.culturaprogetto.it

29


>AREA ARTI APPLICATE PUNTI A GIORNO O SFILATURE (corso avanzato) Il corso, articolato in sette lezioni, è dedicato a chi ha già una buona conoscenza dei punti a giorno di base. Nella prima parte saranno ampliate ed approfondite le tecniche d’esecuzione dei ricami su sfilature; nella seconda parte ci si concentrerà sul “reticello”, una particolare sfilatura caratterizzata da quadrettature vuote all’interno delle quali vengono ricamate “figure” varie sapientemente dosate per assicurare la caratteristica trasparenza del lavoro. Docente: Francesca Ortoveri, esperta di tecniche tradizionali di lavorazione manuale dei filati Inizio: Ottobre 2010

MACRAMÈ: L’ARTE DEL PIZZO A NODI L’arte dell’annodare ed intrecciare a mano filati per tessere e per decorare, che è alla base del Macramè, è presente fin da tempi immemorabili presso le più antiche civiltà: è una sorta di linguaggio legato al mare, originatosi fra i pescatori e i marinai, e poi diffusosi ovunque “contaminando” le culture più diverse. Durante i sei incontri, si partirà dalle basi del Macramé per poi approfondirne la tecnica, dando modo di realizzare lavori anche complessi. Argomenti: • Un po’ di storia. Scelta dei filati • Apprendimento dei principali nodi di base • Il nodo Cavandoli • Realizzazione di alcuni manufatti Docente: Francesca Ortoveri, esperta di tecniche tradizionali di lavorazione manuale dei filati Inizio: Febbraio 2011

30

www.culturaprogetto.it


>AREA ARTI APPLICATE IL FELTRO tecniche di lavorazione a mano Dalla funzione protettiva e simbolica del vestire nel periodo neolitico alle necessità etico ed estetiche del design sostenibile contemporaneo, finalizzato al corpo e allo spazio abitabile, è trascorso molto tempo ma ieri come oggi acqua, fuoco, lana, sapone ed un preciso gesto della mano sono gli elementi necessari per ottenere manualmente il feltro. Per questi aspetti il feltro realizzato a mano può essere considerato un modello attuale di ecosostenibilità in grado di valorizzare il materiale naturale che si utilizza per farlo, la lana cardata, e di recuperare totalmente una dimensione umana del fare. Il laboratorio, finalizzato alla realizzazione di elementi di abbigliamento e arredo per la casa, unirà all’antichissima tecnica del feltro un’antica tecnica di cucito, il punto filza, conosciuto in tutto il mondo e base del ricamo Sashiko in Giappone. Il corso è proposto in forma di workshop durante un fine settimana. Argomenti: • Feltro base: stesura e compattamento della fibra, variazioni cromatiche in velatura e segno grafico • Strutture elastiche bidimensionali: il punto filza applicato al pre-feltro per ottenere estensioni e aggettanze di superficie • Strutture elastiche tridimensionali: estensioni ed aggettanze su volumi ottenuti con la tecnica della sagoma in pluriball • Calco: la stesura della lana cardata su modello tridimensionale • Feltro ad ago: come “disegnare” con la lana attraverso l’ago da feltro Docente: Vanna Romualdi, docente di Cultura tessile e Tecniche e Tecnologie della Decorazione al Dipartimento Arti Visive dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. Inizio: Novembre-Dicembre 2010 www.culturaprogetto.it

31


>AREA ARTI APPLICATE KNITTING: IMPARIAMO A LAVORARE A MAGLIA La knitting mania impazza in tutte le città e, al di là della moda, lavorare con i ferri sviluppa abilità manuale e creatività. Il lavoro a maglia è anche un’occasione per rilassarsi e recuperare tempo per sè svolgendo, magari in compagnia, un’attività utile e divertente. I sette incontri, partendo dall’abc, proseguono poi approfondendo la tecnica, dando quindi la possibilità di realizzare lavori anche complessi. Argomenti: • Scelta dei ferri in relazione al filato, avviamento delle maglie a legaccio e tubolare • Punto legaccio, maglia rasata a diritto e a rovescio, punto riso, coste • Maglie doppie e allungate, intreccio delle maglie: semplice, invisibile, con l’uncinetto • Cimose laterali a legaccio, a catenella singola • Aumenti e diminuzioni: invisibili e visibili • Punti di base e complessi: inglese, trecce e punti traforati semplici; stesura e lettura dei diagrammi • Modellare maniche e scalfi mediante un modellino in miniatura Docente: Francesca Ortoveri, esperta di tecniche tradizionali di lavorazione manuale dei filati Inizio: Novembre 2010

32

www.culturaprogetto.it


>AREA ARTI APPLICATE ARTIGIANI PER UNA SERA laboratorio di idee e pratica Creatività, competenza e passione caratterizzano il lavoro degli artigiani. Otto incontri per questo laboratorio di idee e pratica in compagnia di artigiani per imparare a realizzare oggetti utili ed unici. Programma: 1. Laboratorio di decorazione del tessuto con Elisabetta Celli Nei due incontri, attraverso una tecnica semplice ed efficace si avrà la possibilità di decorare tessuti come il velluto o lane pesanti creando suggestivi effetti grafici e realizzare successivamente caldi accessori per l’inverno 2. Accessori in tessuto con Carmen Fagnoli Tre incontri per imparare a realizzare accessori come cappelli, borse e cinture con i più diversi tessuti 3. La seconda vita degli oggetti con Roberta Rossi Non si butta via niente… un vecchio detto oggi attuale più che mai: grandi quantitativi di oggetti riempiono le nostre case e nella logica dell’usa e getta diventano presto rifiuti inutili. Tre incontri per “invertire la rotta” ed imparare a riusare in modo creativo ciò che avevamo già etichettato come scarto Docenti: Elisabetta Celli, artigiana e titolare dell’atelier Emma, Forlì Carmen Fagnoli stilista e titolare di CarmenSì Atelier, Forlì Roberta Rossi, esperta di sartoria e pelletteria Inizio: Febbraio 2011 www.culturaprogetto.it

33


>AREA ARTI APPLICATE TINGERE CON ERBE, FOGLIE, FIORI E CORTECCE Dai tempi più antichi l’uomo ha sviluppato efficaci tecniche di tintura utilizzando colori di origine vegetale, animale e minerale. Questa storia millenaria si è interrotta fra l’800 e il ‘900 quando, parallelamente allo sviluppo della chimica, sono apparsi i primi colori sintetici che si sono imposti per i bassi costi di produzione, la grande facilità di impiego e l’estesa gamma delle tonalità riproducibili. La crescente sensibilità verso le problematiche ambientali maturata in questi ultimi anni ha risvegliato l’interesse verso le tradizionali tecniche di tintura delle quali vengono oggi rivaluti, oltre agli aspetti storici e culturali, anche gli effetti di unicità e di incomparabile delicatezza difficilmente ottenibili con sostanze chimiche. I cinque incontri sono un viaggio nell’affascinante mondo dei colori naturali, le cui tappe saranno il riconoscimento delle principali piante officinali tintorie, l’estrazione di pigmenti vegetali con metodi tradizionali, la produzione di alcuni colori naturali. Programma: • Breve excursus storico. Per ogni colore le piante giuste. Descrizione delle parti utilizzate di molte piante • Descrizione di diverse piante officinali tintorie attraverso diapositive • Ricette • Laboratorio dimostrativo di mordezzatura • Laboratorio dimostrativo di estrazione e tintura di lana e/o cotone e/o lino con pigmenti naturali vegetali Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter Docente: Laura Guardigli, erborista su www.culturaprogetto.it Inizio: Febbraio-Marzo 2011 Info

34

www.culturaprogetto.it


>I LABORATORI CREATIVI di Cultura Progetto

CHI FA DA SÉ FA PER TRE!

sono aperte le pre-iscrizioni da Settembre UNCINETTO L’uncinetto è facile e divertente. Basta acquisire poche nozioni di base per fare lavori preziosi. Il corso propone una parte dedicata all’uncinetto tunisino. Durata: 6 lezioni di 2,30 h

Do Francecente: esperta d sca Ortoveri i i tecn dizionali d lavorazione iche tra dei filati manuale

PUNTO CROCE Un corso di base per imparare questo punto antichissimo: i tessuti e i filati più indicati, gli utensili, la corretta preparazione del lavoro, le tecniche ed i piccoli segreti per ottenere un ricamo perfetto sia sul diritto che sul rovescio del lavoro.

Durata: 6 lezioni di 2,30 h

decorazione del mobile LABORATORIO DI SHABBY CHIC

Il corso, in forma di workshop, fornisce una preparazione di base sulla tecnica della pittura del mobile in stile shabby chic. A partire dalla teoria del progetto e dalla contestualizzazione del manufatto si imparerà a distinguere un mobile che si presti allo stile shabby chic, a conoscere i diversi tipi di legno, a carteggiare senza rovinare la patina del mobile e a scegliere i colori per dare un tocco unico al proprio lavoro. I partecipanti applicheranno Docente: la tecnica su un proprio Mo oggetto. deconica Mariani ratrice d’interni www.culturaprogetto.it

35


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA COMUNIC-AZIONE E ASCOLTO chi sa ascoltare se stesso, sa ascoltare anche gli altri Non si può non comunicare. Assioma fondamentale della comunicazione, per cui ogni comportamento, anche involontario è Comunicazione. Importante è cogliere i feedback, cioè i riscontri che si ricevono in tempo reale durante il processo comunicativo; sono quelli che consentono di avere subito la percezione delle reazioni. Il corso di quattro incontri è prevalentemente pratico e prevede principalmente esercizi di teatro-cabaret, con role-playing, simulazioni divertenti, capacità di ascolto. Programma: • Teoria: la comunicazione in PNL, gli assiomi, l’ascolto, l’assertività • Teoria e pratica: la comunicazione non verbale - esercizi pratici • Teoria e pratica: ascolto e assertività - esercizi pratici • Gestione di ansia e stress nella comunicazione - esercizi pratici di rilassamento, respirazione e Yoga della Risata • I meccanismi comici per la comunicazione: l’assurdo, la deformazione comica della realtà • Public speaking (piccole e grandi platee, per la formazione e l’intrattenimento) Docente: Terenzio Traisci, psicologo del lavoro, trainer di Hasya Yoga, docente dell’Accademia del comico di Milano, lavora per numerose realtà aziendali e formative come IKEA, Ferrari, Benetton, Legacoop e CNA. Inizio: Novembre 2010 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

36

www.culturaprogetto.it


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA SOPRAVVIVERE AL TEMPO E ALLO STRESS la gestione del tempo Oggi viviamo con l’assillo del tempo, si accumulano tante cose che non riusciamo a gestire e ci sentiamo insofferenti e stressati. Sopravvivere al tempo e allo stress è un corso teorico-pratico dove prenderemo coscienza di come gestiamo il tempo. Le teorie e le esperienze che si sono sviluppate su questo tema, ma soprattutto sperimenteremo tecniche per imparare a gestire il nostro tempo nel lavoro e nella vita privata. Per imparare a gestire lo stress che deriva da una cattiva gestione del tempo, saranno utilizzate anche tecniche di rilassamento divertenti provenienti dallo Yoga della Risata e dalla Comico-Terapia. Programma: 1. Il concetto di tempo, gestione del tempo, priorità, urgenze e delega 2. Autoanalisi della propria gestione del tempo, analisi dei propri valori per declinare una lista di priorità personale e programmare il tempo 3. Teoria e pratica: le distrazioni, il disordine, gli imprevisti, il “no”. 4. La comunicazione efficace via mail per ottimizzare il tempo. 5. Gestione di ansia e stress nella gestione del tempo - esercizi pratici di rilassamento, respirazione e Yoga della Risata. 6. I meccanismi comici per gestire imprevisti e urgenze: l’assurdo e la deformazione comica della realtà. Docente: Terenzio Traisci, psicologo del lavoro, trainer di Hasya Yoga, docente dell’Accademia del comico di Milano, lavora per numerose realtà aziendali e formative come IKEA, Ferrari, Benetton, Legacoop e CNA. Inizio: Marzo 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza. www.culturaprogetto.it

37


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA COSA PENSERANNO DI ME parlare efficacemente alle persone Il corso ha l’obiettivo di migliorare l’efficacia e la soddisfazione della comunicazione di fronte a più persone (tra conoscenti, in riunione, in aula, sul palco, al microfono), di accrescere il livello di attenzione degli interlocutori, di migliorare la gradevolezza della timbrica vocale e l’articolazione dei suoni. Il tutto avverrà attraverso l’applicazione di suggerimenti tecnico-metodologici, una gestione proattiva delle emozioni, l’allenamento a dare e ricevere feedback guidati. Programma: • I vari tipi di comunicazione (verbale, paraverbale, non verbale, simbolica) • Cenni di fonetica, dizione e uso della voce • Metodi e suggerimenti per mandare a segno i nostri messaggi • Quanto ci costa prendere la parola? Attenzione alla gestione delle proprie emozioni. Il superamento dell’ansia “da palcoscenico” e della paura del giudizio altrui. L’importanza delle aspettative degli interlocutori • Esercitazioni per l’impiego ottimale della voce e della comunicazione corporea Docente: Enea Pizzonia, formazione in comunicazione interpersonale, comunicazione efficace “faccia a faccia”, al microfono, al telefono, di fronte al pubblico, dizione e uso della voce, attore e speaker. Inizio: Novembre 2010 Pronto ad iscriverti? Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

38

www.culturaprogetto.it

Info

Tutti i dettagli a pag. 73


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA MI HAI SENTITO? usare lo strumento “voce” al meglio Il corso ha l’obiettivo di potenziare l’efficacia e la soddisfazione della propria comunicazione vocale (tra conoscenti, in riunione, in aula, sul palco, al microfono), di accrescere il livello di attenzione degli interlocutori, di perfezionare la gradevolezza della timbrica vocale e l’articolazione dei suoni. Il tutto avverrà attraverso l’applicazione di suggerimenti tecnico-metodologici, una gestione proattiva delle emozioni, l’allenamento a dare e ricevere feedback guidati. Programma: 1. I segreti della pronuncia corretta italiana, correggere l’inflessione dialettale e smettere di mangiarsi le parole 2. Il suono della voce: familiarizzare con la propria voce, evitare di rimanere afoni quando si deve parlare a lungo, la “voce giusta al momento giusto” 3. Un calcio alla monotonia: trasmettere maggiore energia, i colori della voce 4. Essere ascoltati con piacere ed emozionare, raccontare una barzelletta in modo efficace, leggere un brano affascinando 5. La risata esterna e la risata interna Docente: Enea Pizzonia, formazione in comunicazione interpersonale, comunicazione efficace “faccia a faccia”, al microfono, al telefono, di fronte al pubblico, dizione e uso della voce, attore e speaker. Inizio: Marzo 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

www.culturaprogetto.it

39


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA GIORNALISMO dall’evento alla comunicazione Un ciclo di 10 incontri all’interno del mondo dell’informazione giornalistica e televisiva. Un vero e proprio percorso formativo che prevede, in una prima parte, il colloquio con caporedattori e giornalisti delle principali testate locali che forniranno le fondamentali nozioni teoriche e pratiche. Al giornalismo televisivo saranno dedicati alcuni incontri con reporter di rilievo locale e nazionale. Il corso prevede inoltre una parte pratica relativa alla realizzazione di articoli, comunicati stampa, e all’organizzazione di una conferenza stampa e in generale alle figure del giornalista e dell’addetto stampa. Programma: 1. Come si trovano le notizie. Come si fa a capire che si tratta di notizia. La gerarchia delle notizie. Come si scrive un articolo (Raimondo Baldoni) 2. La redazione di una testata. La giornata tipo in redazione fino alla chiusura (Gaetano Foggetti) 3. Norme e percorsi per diventare giornalista. Storia dei giornali (Pietro Caruso) 4. Tv e radio. Come si fa un telegiornale (Roberto Zoli) 5. Le agenzie e l’addetto stampa (Ennio Gelosi) 6. La deontologia e l’etica professionale (Gerardo Bombonato) 7. I vari tipi di cronaca: sportiva, bianca, rosa, nera e giudiziaria (Maurizio Burnacci) 8. Visita in una redazione di un quotidiano (impaginazione e titoli) 9. Scoop giornalistici e leggende metropolitane (Raimondo Baldoni) 10. Riepilogo generale e serata finale >continua nella pagina seguente

40

www.culturaprogetto.it


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA >continua GIORNALISMO: dall’evento alla comunicazione Docenti: Gaetano Foggetti, caporedattore Corriere Romagna di Forlì Pietro Caruso, giornalista Corriere Romagna di Forlì e saggista Raimondo Baldoni, giornalista del Corriere Romagna di Forlì Maurizio Burnacci, giornalista de Il Resto del Carlino Roberto Zoli, giornalista Tg3 Rai Ennio Gelosi, ex capo ufficio stampa del Comune di Forlì Gerardo Bombonato, presidente Ordine Giornalisti dell’Emilia Romagna Inizio: Febbraio 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Info

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter su www.culturaprogetto.it www.culturaprogetto.it

41


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA IL MESTIERE DELL’EDITOR DI CASA EDITRICE Il corso offre una panoramica completa sulla produzione libraria professionale e di narrativa, mettendo in luce il ruolo chiave dell’editor (redattore) all’interno di ogni fase produttiva. Dalla proposta dell’opera alla casa editrice fino alla collocazione sugli scaffali della libreria, sono analizzati puntualmente tutti i passi produttivi - rapporto con l’autore, contrattualistica, correzione di bozze, editing, impaginazione, stampa, promozione... - offrendo volta per volta ai partecipanti gli strumenti concreti per risolvere le questioni tipiche che si presentano nella quotidianità di una casa editrice. Il corso introduce inoltre alle tematiche di frontiera della produzione editoriale, presentando le nuove tecniche di fruizione digitale dei testi e di produzione di e-book. Programma: 1. Lavorare in casa editrice: i flussi di produzione dalla scrittura dell’opera all’acquisto da parte del lettore 2. La struttura del libro, editing di un libro professionale e di narrativa 3. La correzione delle bozze, l’impaginazione e la stampa 4. Il lancio del libro: schede tecniche, motivazioni di vendita 5. Le nuove frontiere dell’editoria elettronica: introduzione al mondo degli e-book Docente: Serena Focaccia, editor e Gianluca Gatta, direttore editoriale di Experta SpA Inizio: Gennaio 2010 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

42

www.culturaprogetto.it


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA LA FILOSOFIA AL TEMPO DELLA GLOBALIZZAZIONE pensiero in movimento per una società che cambia I sei incontri di questo breve corso si pongono l’obiettivo di introdurre al metodo della filosofia. La scelta dei temi proposti va nella direzione dell’attualità del pensiero che sempre si muove. Si può scegliere di seguire questo movimento acquisendo pochi ma essenziali strumenti di lavoro. Lavorare sui concetti significa allenare l’abilità critica. Un percorso che si pone alcune domande fondamentali. Per esempio ora che da tempo si è affermata la scienza che cosa resta da fare ai filosofi? La filosofia è accantonare un’idea di dominio e di violenza per mettere in risalto la parola e l’argomentazione? La filosofia è dunque femmina? Qual è l’attualità della filosofia? Oppure la filosofia può essere “una cura ai mali del mondo”? Può esservi un dialogo tra filosofia e religione, oppure tra filosofia e politica? Queste ed altre grandi domande saranno affrontate in un percorso aperto, in cui il docente sensibilizzerà i partecipanti alla riflessione, all’analisi, al dialogo e all’intervento. Programma: 1. Che cosa pensano i filosofi? 2. La filosofia è matematica? 3. La filosofia è femmina? 4. La filosofia combatte il male? 5. Filosofia e religione: prove di dialogo? 6. Filosofia e politica: un dialogo mancato? Docente: Angelo Papi, docente di Filosofia presso il Liceo Scientifico di Forlì Inizio: Novembre 2010

Info

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73 www.culturaprogetto.it

43


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA CINEMA E FILOSOFIA quello che non si è pensato dei film visti Il corso di quattro incontri analizzerà alcune esemplarità filmiche della storia del cinema per proporre ai partecipanti alcune questioni e riflessioni che riguardano l’analisi e la comprensione del film: una forma di “igienizzazione” e di profondità dello sguardo applicata a film noti e meno noti. In particolare si indagherà sul rapporto tra l’analisi del film e il pensiero filosofico: saranno dunque scelte specifiche proiezioni di cui verranno selezionate delle sequenze significative, su grande schermo, in rapporto a tematiche relative alla filosofia. Programma: Il cinema classico (I sezione): 1. “Vacanze Romane”, William Wyler, 1953. La funzione mito: la dottrina della verità in Platone 2. “Settimo Sigillo”, Ingmar Bergman, 1956. S. Kierkegaard: il rischio dell’atto religioso Dal cinema della modernità alla contemporaneità (II sezione): 3. “Je vous salue Marie”, J.Luc Godard, 1985. Il linguaggio: “Destrutturazione del racconto ed esistenzialismo” 4. “L’albero della vita”, Darren Aronofsky, 2007. La contemporaneità e l’esoterismo Docente: Loretta Guerrini Verga, ricercatore presso il DAMS dell’Università di Bologna e Docente di Analisi del Film Inzio: Marzo 2011

44

www.culturaprogetto.it


>AREA SCIENZE, COMUNICAZIONE E FILOSOFIA INTRODUZIONE AL BUDDHISMO TIBETANO tecniche di meditazione, studio e pratica dei principali Mantra e Mudra Il Buddhismo è una delle religioni più diffuse e tra le più antiche al mondo. Originato dagli insegnamenti di Siddhārtha Guatama, si compendia nelle dottrine fondate sulle quattro nobili verità. Con il termine Buddhismo si indica più in generale l’insieme di tradizioni, sistemi di pensiero, pratiche e tecniche spirituali, individuali e devozionali, nate dalle differenti interpretazioni di queste dottrine, che si sono evolute in modo anche molto eterogeneo e diversificato. Sorto nel VI secolo a.C., a partire dall’India il Buddhismo si diffuse nei secoli successivi soprattutto nel Sud-est asiatico e in Estremo Oriente. Il Buddhismo tibetano è una delle correnti della dottrina buddhista (ed in particolare del Buddhismo Vajrayana), diffusasi in Tibet. Programma: • Introduzione allo studio della filosofia buddhista. Testo di riferimento sarà il Lam Rim (o “Sentiero graduale verso l’Illuminazione”) di Lama Tsongkhapa, vissuto nel IV sec. Un libro, dal nome corto ma pieno di grandissimi insegnamenti, studiato da tutti i monaci di tradizione Gelupa • Introduzione alla meditazione. Le sessioni inizieranno con un rilassamento basato sul respiro, seguito da visualizzazioni su diverse Divinità e relativi mantra • Introduzione allo studio/pratica dei principali Mantra e Mudra Docente: Alak Tsawa Rinpoche, riconosciuto dal tutore di Sua Santità il XIV Dalai Lama - e al tempo massima autorità religiosa della scuola Gelupa come nona reincarnazione del precedente Lama Alak Rinpoche del Monastero Chachung nella regione tibetana dell’Amdo. Inizio: Ottobre 2010 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza. www.culturaprogetto.it

45


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE YOGA alla ricerca dell’equilibrio Yoga significa unione e l’obiettivo del corso è quello di creare un legame più forte tra mente e corpo, attraverso esercizi di tonificazione, allungamento, riallineamento posturale, tecniche di rilassamento e meditazione. Lo yoga agisce su più livelli: su quello fisico, modellando il corpo e donandogli grande scioltezza e flessibilità articolare, potenza e tonicità muscolare, rendendolo quindi “forte, leggero ed elegante” e su quello mentale donando calma interiore, lucidità, prontezza e quindi una grande e immediata sensazione di benessere generale. È una disciplina adatta a tutte le età, praticabile sia da uomini che da donne, ed è uno straordinario mezzo di preparazione alle varie discipline sportive. Sono previsti corsi in orario mattutino e serale. Docente: Alice Vignoli, insegnante di Hatha yoga dal 1993 e naturopata. Inizio: Ottobre 2010

Info 46

www.culturaprogetto.it

Per iscriversi al corso è necessario presentare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE PILATES Il Pilates è un metodo di esercizi sviluppato nei primi decenni del ‘900 da Joseph Pilates, studioso di anatomia della fisica e di biologia; la disciplina è ideata per rinforzare la muscolatura, in particolare quella profonda per dare maggiore sostegno alla schiena e alle articolazioni, e per sviluppare più consapevolezza del movimento, coordinazione e allineamento.
Il Pilates si può praticare non solo per il mantenimento della forma fisica ma anche come eventuale supporto per la riabilitazione nelle patologie. Durante la lezione, l’insegnante fornirà indicazioni sulla respirazione per favorire la precisione e la concentrazione durante l’esecuzione dei movimenti, promuovendo la loro fluidità: come materiali di supporto si farà uso di attrezzi come piccole palline, fasce elastiche e ring. Il corpo ritroverà così una postura più corretta e una nuova tonicità per un benessere completo. Sono previsti corsi in orario mattutino, pausa pranzo e serale. Docente: Anna Tassinari, diplomata I.S.E.F. Bologna, esperta di motricità dell’età adulta e del metodo Pilates. Inizio: Ottobre 2010

Info

Per iscriversi al corso è necessario presentare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica www.culturaprogetto.it

47


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE GINNASTICA DOLCE PER ADULTI terapia del movimento “Nella natura, nel cosmo, in tutto c’è sempre un movimento, nulla sta seduto”. Una proposta che nasce dall’esigenza di integrare una tipologia di ginnastica più conosciuta e sperimentata, diciamo pure “tradizionale”, che tende a mantenere e a migliorare le attività fisiche e psicomotorie (quali la mobilità articolare, la resistenza generale, le capacità coordinative, l’equilibrio…) con un lavoro basato su una concezione del corpo più unitaria presente nelle Ginnastiche Dolci: movimenti di rilassamento, di presa di coscienza delle sensazioni, di mobilizzazione lenta di tutte le articolazioni e di allungamento della muscolatura contratta. Docente: Anna Tassinari, diplomata I.S.E.F. Bologna, esperta di motricità dell’età adulta e del metodo Pilates. Inizio: Ottobre 2010

Info 48

www.culturaprogetto.it

Per iscriversi al corso è necessario presentare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE CHAKRA: PUNTI DI FORZA NEL CORPO UMANO Una serie di incontri per capire chi siamo e imparare ad usare il nostro potenziale e le nostre energie per cambiare la nostra vita e realizzare ciò che desideriamo. Il corso consiste in 7 incontri: in ogni appuntamento sarà trattato un chakra diverso e le dinamiche relative ad esso. Il corso di comporrà di elementi teorici sia di una parte pratica con esercizi di yoga e meditazioni guidate. Non mancheranno momenti di svago e condivisione. Programma: 1. I CHAKRA: radicamento, nascita e prima infanzia, il bambino interiore, il rapporto con il denaro, bisogni primari, sesso, problemi alimentari e dipendenze 2. II CHAKRA: il nostro rapporto con il piacere, l’infanzia, gli shock e le paure, la gioia, la sessualità, il piacere del cibo, la creatività 3. III CHAKRA: l’autostima, il nostro scopo nella vita, ciò che ci blocca, il rapporto con la parte emotiva di noi, l’adolescenza 4. IV CHAKRA: l’amore per noi stessi e per gli altri, l’accettazione di sé, l’ansia e il panico, il perdono, dare e ricevere 5. V CHAKRA: la capacità di esprimere noi stessi e la nostra verità, l’espressione dei nostri talenti e delle nostre creatività, l’accesso ai piani alti 6. VI CHAKRA: la fiducia in noi stessi e nella vita, l’intuito, la nostra via, la trasformazione, la meditazione 7. VII CHAKRA: il compimento di tutti i chakra e quindi di tutti i desideri perché un progetto si realizza quando tutti i chakra sono in equilibrio e lavorano per esso. La nostra spiritualità Docente: Alice Vignoli, insegnante di Hatha yoga dal 1993 e naturopata. Inizio: Novembre 2010

www.culturaprogetto.it

49


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE SOPRAVVIVERE A STRESS E CONFLITTI con happy fitness - yoga della risata Il corso teorico-pratico prevede un’introduzione teorica sugli effetti fisiologici e psico-sociali dello stress e dei conflitti interpersonali, seguita da una spiegazione su come la risata possa contrastare efficacemente tutto ciò, basandosi su ricerche scientifiche e su una parte pratica dove sperimenteremo gli effetti benefici della risata. Si utilizzerà un approccio pratico-esperienziale per imparare a utilizzare la risata come risorsa personale da sfruttare in qualsiasi momento per contrastare stress, ansie e conflitti. Non sono necessarie doti umoristiche o di comicità, ma soltanto un abbigliamento comodo e la voglia di migliorare il proprio stato psico-fisico. Argomenti: • Teoria sullo stress, sui suoi effetti e sui benefici della risata • Esercizi fisici di preparazione alla risata, di rilassamento psico-fisico, di respirazione e Yoga della Risata • Meccanismi comici per affrontare il quotidiano: l’assurdo, la deformazione comica e la trasformazione del negativo in positivo • Giochi e improvvisazioni per creare clima di gruppo fiducioso • Tecniche per sopravvivere allo stress quotidiano e ai conflitti Docente: Terenzio Traisci, psicologo del lavoro, trainer di Hasya Yoga (certificato da Madam Kataria, fondatore della disciplina) e docente dell’Accademia del comico di Milano, lavora per numerose realtà aziendali come IKEA, Ferrari, Benetton, Legacoop e CNA. Vuoi più informazioni sulla disciplina? Inizio: Ottobre-Novembre 2010 Visita il sito www.happyfitness.it

Links

50

www.culturaprogetto.it


>AREA BENESSERE DEL CORPO E DELLA MENTE BENESSERE E MUSICA L’uso della musica come strumento di ricerca e conoscenza del proprio essere risale all’antichità e attraversa culture diverse. La musica è infatti un linguaggio in grado di esprimere idee ed emozioni proprie di ogni individuo, e può essere utilizzata per promuovere il benessere della persona. Con questa finalità di ricerca di benessere e di nuove modalità di comunicazione ed espressione, i partecipanti, insieme allo specialista, potranno esplorare diversi strumenti musicali, dialogare con il linguaggio della musica, trovare nuove modalità per relazionarsi con gli altri, lasciarsi coinvolgere dal fluire delle note durante l’ascolto musicale, lasciando spazio a immagini, ricordi ed emozioni. Verranno utilizzate diverse tecniche, dall’ascolto musicale, libero o guidato, all’improvvisazione musicale di gruppo, che prevede l’utilizzo di diversi strumenti. Non sono richieste competenze musicali pregresse. Docente: Raffaele Maltoni professore di fagotto, specializzando in musicoterapia Inizio: Febbraio 2011

Info

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73 www.culturaprogetto.it

51


>AREA INFORMATICA ABC DEL COMPUTER (corso base) Il corso, in dieci incontri, rivolto a chi non ha una conoscenza preliminare del computer, fornisce i concetti essenziali per un primo approccio all’informatica e al sistema operativo Microsoft Windows XP. Tra gli argomenti trattati, oltre al diffuso programma di videoscrittura Microsoft Word, non mancherà l’attualissimo mondo di Internet, per acquisire familiarità con il web, le ricerche online, la posta elettronica e altri aspetti della Rete. Organizzare le foto digitali, preparare una lettera o un volantino, trovare su Internet la vostra ricetta preferita diventerà un gioco da ragazzi! Il corso si svolgerà in un laboratorio modernamente attrezzato dove ogni partecipante potrà operare su un singolo computer. Oltre alle dispense tradizionali, ogni partecipante riceverà i materiali e i programmi utilizzati durante il corso su chiavetta USB. Argomenti: VUOI IL • Introduzione all’informatica: concetti fondamentali DOCENTE • Il personal computer: i componenti, le caratteristiche, gli utilizzi, l’acquisto TUTTO PER TE? • Il sistema operativo Windows XP e i suoi programmi applicativi: concetti e funzionamento Puoi creare il tuo percorso perso• Primi passi con Word: la videoscrittura nalizzato con i nostri docenti attra• Reti informatiche e internet verso lezioni individuali nei giorni e nell’orario a te più comodi. Lavorerai • I motori di ricerca sul tuo computer a casa tua o nella • La posta elettronica nostra sede. Docenti: Giacomo Orofino e Claudia Zecchini Hai un amico che vuole unirsi a te? Inizio: il corso si tiene ciclicamente durante tutto l’anno accademico in orario pre-serale e serale Venite insieme e risparmiate! Contatta la segreteria per tutte le informazioni (tel. 0543.35256) 52

Lezioni individuali

www.culturaprogetto.it


>AREA INFORMATICA ABC DEL COMPUTER (corso avanzato) utilizzare a fondo il pc in ambiente domestico Il corso, in dieci incontri, fornirà ai partecipanti le informazioni necessarie ad un uso più consapevole del personal computer, passando dalla prima gestione del PC fino all’utilizzo dei software di comune applicazione. Il corso si svolgerà in un laboratorio modernamente attrezzato dove ogni partecipante potrà operare su un singolo computer. Oltre alle dispense tradizionali, ogni partecipante riceverà i materiali e i programmi utilizzati durante il corso su chiavetta USB. Argomenti: • L’amministrazione del PC tramite pannello di controllo • L’utilizzo dei servizi online (ricerca, acquisti, confronto fra offerte...) • Microsoft Word avanzato: i fogli di stile • L’utilizzo della chiavetta USB • I software (licenze, download e installazione) Docente: Giacomo Orofino Inizio: Gennaio 2011

• Panoramica sulle applicazioni opensource e freeware indispensabili • La gestione delle immagini da macchina fotografica digitale • La masterizzazione di CD/DVD • Comunicare via Internet: Skype • Gestire la posta elettronica: Mozilla Thunderbird

NB: La partecipazione al corso è soggetta ad una minima conoscenza preliminare dell’ambiente Microsoft Windows, per i dettagli rivolgersi alla segreteria.

www.culturaprogetto.it

53


>AREA INFORMATICA MICROSOFT OFFICE testi, fogli di calcolo, presentazioni in un unico pacchetto Sai preparare un’ottima cena e vorresti stampare un menù speciale? Vuoi fare gli auguri a un amico componendo un biglietto personalizzato? Hai una buona idea sul lavoro e non sai come presentarla ai colleghi? Nessun problema, hai già gli strumenti per farlo, basta conoscerli! Grazie al corso, in dieci incontri, potrai usare al meglio la raccolta di programmi più diffusa, indispensabile in ambiente domestico e professionale. Saranno presentati gli aspetti principali di Word, potente software di elaborazione testi, Excel, il foglio elettronico per tenere nota di spese, entrate e tabelle in genere, e infine Powerpoint, professionale sistema per la realizzazione di presentazioni multimediali. Il corso si svolgerà in un laboratorio modernamente attrezzato dove ogni partecipante potrà operare su un singolo computer. Oltre alle dispense tradizionali, ogni partecipante riceverà i materiali e i programmi utilizzati durante il corso su chiavetta USB. Argomenti: • Caratteristiche e finalità di impiego della suite Microsoft Office • L’elaboratore di testi Word: lettere, relazioni, volantini, etc • Il foglio elettronico Excel: gestione economica entrate/uscite, budget, grafici • Presentazioni multimediali con Powerpoint: progetti aziendali, report ma anche foto di vacanze, etc Docente: Giacomo Orofino Inizio: Novembre 2011 NB: La partecipazione al corso è soggetta ad una minima conoscenza preliminare dell’ambiente Microsoft Windows, per i dettagli rivolgersi alla segreteria.

54

www.culturaprogetto.it


>AREA INFORMATICA WEB DESIGN (corso base) L’obiettivo del corso è quello di fornire competenze teorico/pratiche fondamentali per la progettazione e la realizzazione di siti web a 360°. Durante gli incontri verranno affrontati i linguaggi di programmazione base per il web (HTML e CSS), i software per la realizzazione di layout grafici web-oriented (Adobe Fireworks) e per lo sviluppo del sito stesso (Adobe Dreamweaver). Il docente guiderà i partecipanti all’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca e alla diffusione attraverso i Social Network (i nuovi canali di comunicazione dell’era internet). La sperimentazione sarà resa concreta attraverso la creazione di un mini-sito e un proprio blog personale on-line. Al fine di operare in piena autonomia sono richieste conoscenze informatiche di base. Al momento dell’iscrizione i partecipanti riceveranno una chiavetta USB da utilizzare durante il corso. Argomenti: • Realizzazione layout web con Fireworks • Nozioni base di HTML 5 • Realizzazione di sito web con Dreamweaver • Tecniche di posizionamento sui motori di ricerca • Utilizzo dei Social Network (Facebook e Twitter) • Apertura di un BLOG personale Docente: Thomas Bandini, web designer Inizio: Febbraio 2011

Links

www.thomasbandini.it www.culturaprogetto.it

55


>AREA INFORMATICA PROGETTAZIONE GRAFICA Il corso ha come obiettivo la realizzazione di un progetto grafico professionale con l’utilizzo dei più famosi software di composizione quali Photoshop per la gestione dell’immagine fotografica, Illustrator per la realizzazione di loghi e InDesign per l’impaginazione editoriale. Il corso avrà anche una parte teorica che servirà a comprendere le nozioni di base della progettazione, come comporre un elaborato pronto per la stampa e come realizzare un progetto visivamente equilibrato, lasciando tuttavia assoluta libertà di scelta stilistica all’esecutore. Gli elaborati prodotti durante il corso potranno costituire la nuova immagine di Cultura Progetto Al fine di operare in piena autonomia sono richieste conoscenze di base del Sistema Operativo Macintosh. Al momento dell’iscrizione i partecipanti riceveranno una chiavetta USB da utilizzare durante il corso. Argomenti: • Come lavora uno studio grafico • Gestione di base dei software Photoshop, InDesign, Illustrator • Come impostare un progetto grafico correttamente • Realizzazione pratica di un elaborato grafico Docente: Francesco Minotti, grafico, fotografo, operatore audio/visivo Inizio: Febbraio 2011

Links 56

www.culturaprogetto.it

www.francescominotti.com


>AREA INFORMATICA PHOTOSHOP l’elaborazione e il ritocco delle immagini digitali Il corso ha l’obiettivo di avvicinare gli amanti della fotografia analogica e digitale al più importante software per l’elaborazione delle immagini. Durante i dieci incontri si darà ampio spazio alla gestione dell’immagine in ambiente digitale, alla modifica di colore e luci nella fotografia e alla gestione e realizzazione professionale del fotoritocco. Un approfondimento sulle varie tipologie di fotocamere digitali, con maggiore attenzione a sensori e processori, guiderà i partecipanti ad un acquisto più consapevole dell’attrezzatura. Al fine di operare in piena autonomia sono richieste conoscenze di base del Sistema Operativo Macintosh. Al momento dell’iscrizione i partecipanti riceveranno una chiavetta USB da utilizzare durante il corso. Argomenti: • Come gestire un’immagine su Photoshop • Strumenti di selezione, scontorno, manipolazione immagine • I livelli, l’istogramma, curve di luminosità • La reflex digitale e Photoshop • I formati RAW, JPG, PNG, TIFF Docente: Francesco Minotti, grafico, fotografo, operatore audio/visivo Inizio: Febbraio 2011

Links

www.francescominotti.com www.culturaprogetto.it

57


>AREA DIRITTI DEL CONSUMATORE I DIRITTI DEL CONSUMATORE

in collaborazione con Federconsumatori La Federconsumatori è un’associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l’informazione e la tutela dei consumatori ed utenti indirizzando i cittadini verso scelte più consapevoli, assistendoli nel percorso di accesso alla giustizia attraverso intese che prevedono le soluzioni dei contenziosi tramite la conciliazione, promuovendo ed aderendo a campagne di educazione e formazione. Programma: 1. Treni pendolari, disagi e rimborsi: conoscere le nuove regole del trasporto ferroviario dell’Emilia Romagna e ciò che esse prevedono per ritardi, soppressioni, interruzioni della linea, rimborsi 2. Disservizi telefonici: educare i consumatori a contestare al proprio gestore telefonico l’attivazione di servizi mai richiesti, ritardi nel trasloco delle linea oppure nel passaggio a un nuovo operatore 3. Mercato libero dell’energia e introduzione della tariffa bioraria: conoscere i costi applicati dal mercato vincolato dell’energia nelle varie fasce della giornata e confrontarsi con gli strumenti messi a disposizione dall’Autorità dell’energia elettrica e gas per valutare le offerte delle varie aziende fornitrici di servizi presenti sul mercato 4. Credito al consumo: mettere in guardia le persone, in particolare coloro che si trovano in gravi difficoltà economiche, dalle insidie che si nascondono nel settore del finanziamento e del credito al consumo allo scopo di evitare forti indebitamenti Inizio: Novembre 2010

Links 58

www.culturaprogetto.it

www.federconsumatorier.it www.federconsumatori.it


>AREA ECONOMIA AMMINISTRAZIONE E CONTABILITÀ Il corso mira a fornire i concetti fondamentali della contabilità generale, il primo passo nella determinazione del reddito d’esercizio. Il corso, strutturato in otto incontri, permetterà l’acquisizione delle principali operazioni di gestione, di assestamento, chiusura e riapertura dei conti di un’impresa, al fine di consentire la determinazione del reddito di esercizio e la redazione del bilancio stesso. Il corso si concluderà con l’analisi delle principali variazioni fiscali che consentono di passare dal reddito civilistico al reddito fiscale. Argomenti: • La contabilità generale: le principali operazioni e la disciplina sull’Iva • Dalla contabilità generale al bilancio d’esercizio: le scritture d’assestamento e di chiusura dei conti • Il bilancio d’esercizio secondo il codice civile • Dal bilancio civilistico al reddito fiscale Docente: Carlotta Del Sordo, ricercatrice dal 2006 presso la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, Sede di Forlì Inizio: Ottobre 2010 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

www.culturaprogetto.it

59


>AREA ECONOMIA IL BILANCIO PER I “NON ADDETTI” Il corso mira a fornire le conoscenze di base riguardanti il bilancio d’esercizio secondo i criteri civilistici e nel rispetto dei principi contabili con riferimento sia alla struttura che ai contenuti dei documenti obbligatori. Tale corso è indirizzato anche ai “non addetti” alla funzione amministrativa per consentire loro di comprendere e utilizzare report e documenti contabili. Argomenti: • Nozioni generali di azienda, reddito e patrimonio • Analisi della struttura economica, patrimoniale e finanziaria d’azienda • Il collegamento fra la contabilità generale e i documenti obbligatori di bilancio • Analisi dei documenti obbligatori di bilancio: struttura e contenuti Docente: Carlotta Del Sordo, ricercatrice dal 2006 presso la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, Sede di Forlì Inizio: Novembre 2010 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

60

www.culturaprogetto.it


>AREA ECONOMIA CONTROLLO DI GESTIONE E MISURAZIONE DELLA PERFORMANCE Il corso mira a fornire le conoscenze e le tecniche di base con riferimento alle logiche e agli strumenti utilizzabili nel controllo di gestione. Si tratta in particolare di approfondire le metodologie utili ad avviare un processo continuo di riduzione dei costi (contabilità analitica), un apprezzamento della redditività e solidità patrimoniale (analisi di bilancio) e una programmazione degli obiettivi aziendali (budget). Argomenti: • Il controllo dei costi (contabilità analitica) • Il check-up aziendale (analisi di bilancio) • La programmazione aziendale (budget) Docente: Carlotta Del Sordo, ricercatrice dal 2006 presso la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, Sede di Forlì Inizio: Marzo 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Info

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73 www.culturaprogetto.it

61


>AREA ENOGASTRONOMIA CON LE MANI NELLA DISPENSA DE “LA CAMPANARA“ Breve viaggio alla riscoperta di prodotti e sapori dell’autunno dell’alta Valle del Bidente con Alessandra e Roberto, osti per passione, dell’osteria “La Campanara” di Pianetto a Galeata. Dopo il successo alla Prova del Cuoco su Rai Uno, gli osti si dedicheranno a noi per insegnarci a preparare e a gustare alcune primizie autunnali tipiche della vallata. È il periodo della giardiniera sott’olio, ci sono le zucche e quindi il tortello alla lastra e le mele cotogne, frutto noto a pochi, da cui però si può ricavare una confettura sublime. L’appuntamento sarà accompagnato da una saporita merenda romagnola, degusteremo il Raviggiolo dell’Appennino Tosco Romagnolo e la ricotta fresca accompagnata da una confettura di more di rovo. Un pomeriggio da non perdere, non tornerete a casa solo con un vasetto di giardiniera ma anche con un pezzo di storia gastronomica di una vallata. Programma: • La giardiniera sott’olio: immancabile presenza sulla tavola nei giorni di festa, insieme allo scalogno romagnolo preparato con il sale dolce di Cervia • La zucca e il tradizionale tortello alla lastra: dalla lavorazione della pasta al tagliere, come una volta, al ripieno che sposa la zucca e la patata bianca di produzione locale • La mela cotogna: un frutto dimenticato tutto da scoprire, dalla nobile gelatina color granato alla confettura di antica memoria Docenti: Alessandra Bazzocchi e Roberto Casamenti, osti de “La Campanara”, Pianetto di Galeata FC Inizio: Ottobre 2010

62

www.culturaprogetto.it


>AREA ENOGASTRONOMIA INCONTRIAMO VINCENZO CAMMERUCCI E LA SUA CUCINA Marchigiano di origine, Vincenzo Cammerucci inizia giovanissimo l’attività a fianco del fratello chef, alla ricerca di nuove esperienze con numerosi stage in Italia e all’estero, il più importante certamente quello con Gualtiero Marchesi. Il suo successo è dato dall’aver saputo creare una cucina fresca, fatta di sapori vivi, messi in risalto dalla sua sensibilità e capacità nell’accostare gli ingredienti e da una grande manualità nel lavorarli. Le carni e i pesci sono esaltati da cotture attente e rigorose e dall’immancabile abbinamento con verdure di stagione. Il corso è costituito da tre incontri, due dedicati al pesce ed uno alla carne; si tratterà di menù completi. In ciascuna serata potrai imparare a cucinare i piatti che Vincenzo propone nel suo ristorante e soprattutto apprezzare i profumi e i connubi fra i diversi sapori. Ogni serata terminerà con l’assaggio dei piatti preparati assieme a Vincenzo Cammerucci. Programma: La proposta dello chef Vincenzo Cammerucci è articolata in tre singoli incontri che si svolgeranno nei mesi di Novembre, Dicembre e Gennaio. Ciascun incontro sarà caratterizzato da un menù completo e diverso: due dedicati al pesce ed uno alla carne Docente: Vincenzo Cammerucci, chef Inizio: Novembre 2010 I menù dettagliati sono disponibili sul sito www.culturaprogetto.it e presso la segreteria.

www.culturaprogetto.it

63


>AREA ENOGASTRONOMIA PROSECCO, SPUMANTE, CHAMPAGNE, SONO TUTTE BOLLICINE MA… (con degustazioni) Il settore delle “bollicine” in Italia non conosce crisi, negli ultimi 10 anni i consumi sono aumentati dal 30-35%. Può darsi che le bollicine siano, per voi, una piacevole consuetudine, avete l’impressione di averle sempre conosciute, gustate ed apprezzate nei momenti di gioia e di svago, ma vi siete mai chiesti qual è la differenza tra brut e satèn o tra extra brut e extra dry? Qual è il bicchiere che meglio risalta la fragranza di questo prodotto? Quando ordiniamo una “bollicina“ cosa intendiamo? Che cosa pretendiamo? Cosa ci servono? Un appuntamento condotto da Franco Baggioni, già titolare dell’enoteca Il Girasole di Forlì, che ci accompagnerà in questa “frizzante” serata, dove cercheremo di dare risposte giuste a queste e ad altre domande. Entreremo nel mondo delle bollicine con degustazioni guidate, al fine di capire le diverse tipologie, le provenienze e gli aspetti tipici Inoltre per ogni bollicina in degustazione si affronterà il corretto abbinamento cibo/vino. Programma: Breve storia degli spumanti, i metodi di produzione, le zone di produzione, le varie tipologie e le loro differenze, gli abbinamenti Degustazione guidata di: Cantina Colli Del Soligo Prosecco Solicum Cuvèe Az. Agric. Cleto Chiarli Rose Brut Spumante G. Berlucchi Franciacorta ’61 Cuvèe Brut D.O.C.G. Moet & Chandon Champagne Vintage Brut Millesime Vuoi essere sempre aggiornato? Docente: Franco Baggioni Iscriviti alla nostra newsletter Inizio: Novembre-Dicembre 2010 su www.culturaprogetto.it Info

64

www.culturaprogetto.it


>AREA ENOGASTRONOMIA LA BIRRA, UNA BEVANDA PLURICENTENARIA MA SEMPRE FRESCA Quando ordiniamo una birra si apre un mondo che non immaginiamo. Il mondo della birra è ampio e affascinante: Abbazia, Ale, Berliner weisse, Birra di puro malto, Birra speciale, Bitter ale, Bock, Doppio malto, Lager, Lambic, Pils, Trappiste, Weizen queste sono solo alcune tra le tante tipologie di birra esistenti. Cercheremo assieme ad Antonio Massa, appassionato ed esperto mastro birraio, di farvi conoscere il fantastico mondo della birra: storia, stili e tipologie, profumi, abbinamenti, come produrla in casa, i bicchieri più idonei. Ogni sera avremmo l’occasione di degustare diverse tipologie di birra per capirne la differenze e per riconoscere una vera birra artigianale. Il corso prevede, oltre al conduttore, l’incontro con un produttore di birra e un appassionato che la produce artigianalmente per sé. Ogni sera sarà proposto un abbinamento cibo/birra. Programma: • Cos’è la birra tecnicamente e spiritualmente, incontro con questa antica e sempre attuale bevanda: cenni storici, materie prime, stili • La birra in Italia e il mondo delle birre artigianali • La birra fatta in casa e la birra come ingrediente e come abbinamento in cucina Docente: Antonio Massa, appassionato ed esperto mastro birraio. Inizio: Febbraio 2010

Non sei ancora sazio?

Altri corsi

Cultura Progetto durante l’anno accademico proporrà altri approfondimenti relativi a corsi di cucina teorico-pratici con degustazioni. I programmi saranno disponibili sul sito www.culturaprogetto.it. Per essere sempre aggiornato su corsi ed eventi iscriviti alla nostra newsletter. Non sei un esperto navigatore di internet? Chiamaci o vieni a trovarci! (tel 0543.35256)

www.culturaprogetto.it

65


>AREA LABORATORI ABC DELLA FOTOGRAFIA Il corso di fotografia in otto incontri è indirizzato a quanti desiderano avvicinarsi in modo consapevole alla teoria e alla pratica della fotografia. Le lezioni sono aperte sia ai principianti, sia a chi ha già una preparazione di base. Programma: • Utilizzo della macchina fotografica • Tecniche di ripresa e composizione dell’immagine • Uso della luce e del colore • Gestione delle immagini digitali A supporto delle lezioni Teorico/pratiche, sarà dedicato un incontro all’educazione all’immagine fotografica, tenuto da Silvia Camporesi con esempi tratti dalle immagini storiche dei grandi maestri. Silvia Camporesi descriverà inoltre i programmi dei corsi avanzati e dei workshop da lei tenuti. Docenti: Paolo Vallicelli, fotografo professionista, esperto di tecniche fotografiche, da diversi anni tiene corsi di fotografia. Silvia Camporesi, fotografa professionista, si occupa da diversi anni di fotografia di ricerca e dal 2000 ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Inizio: Novembre 2010

66

www.culturaprogetto.it


>AREA LABORATORI LA PRODUZIONE AUDIO/VISIVA

in collaborazione con “Capannone Records” Il corso getta le basi per avvicinarsi al mondo di produzione radiotelevisivo utilizzando attrezzatura professionale, unendo nozioni teoriche ed esperienza pratica in aula. Verrano mostrati alcuni dei principali software di produzione audio come Apple Logic e di produzione video come Adobe Premiere pro. La parte teorica consisterà nell’analisi degli ambienti per gestire meglio l’acustica di una stanza e nella gestione di una videocamera HDV approfondendo le problematiche dell’esposizione e dell’inquadratura. Programma: • Come lavora un studio audio/visivo • Panoramica sulle attrezzature professionali • Introduzione a Apple Logic e Adobe Premiere • Analisi di un ambiente acustico • Gestione base di riprese video Docente: Francesco Minotti, grafico, fotografo, operatore audio/visivo

Links

www.capannonerecords.com www.culturaprogetto.it

67


>AREA LABORATORI LABORATORIO DI SCRITTURA il racconto dall’idea alla stesura Un laboratorio in quattro incontri dedicati ai vari momenti che compongono il racconto. Naturalmente come ogni suddivisione anche questa è in parte arbitraria, visto che poi la scrittura segue vie che non sono mai scomponibili in parti, tuttavia vale la pena darsi un percorso, liberi poi di variarlo in tutti i modi possibili. Gli incontri prevedono sia la lettura e il commento di passaggi di racconti e romanzi famosi, ma anche la produzione di racconti da parte dei corsisti che poi verranno commentati in classe. Programma: 1. Ideazione e intreccio 2. Motivazione e personaggio 3. Situazione, azione, dialogo 4. Ambientazione e atmosfera Docente: Stefano Brugnolo, docente di letteratura comparata all’Università di Sassari e autore del Ricettario di scrittura creativa Inizio: Febbraio 2011 Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

68

www.culturaprogetto.it


>AREA LABORATORI RECITAZIONE Un laboratorio di formazione artistica rivolto a tutti: non è importante se i partecipanti siano alle prime armi o abbiano avuto già esperienze sceniche. La messa in gioco personale rappresenta l’elemento prevalente del lavoro. Il corso in venti incontri affronta la grammatica di base dell’attore: uso del corpo e della voce, conoscenza e movimento all’interno dello spazio scenico, interpretazione del personaggio, interazione con gli altri, etc. Il corso di recitazione vuole fornire all’attore/partecipante modi e metodologie per “arrivare” al pubblico, per avviare un processo di interazione. Programma: • Prima fase di conoscenza in cui si mettono in atto esercizi psicomotori di attenzionalità e di individuazione di problematiche quali la timidezza, la concentrazione, il disagio corporeo • Uso del corpo e della voce • Conoscenza e movimento all’interno dello spazio scenico • Interpretazione del personaggio • Lavoro sul testo teatrale: introduzione degli esercizi nella pratica teatrale Docente: Eugenio Sideri, regista e drammaturgo, da anni si occupa di pedagogia teatrale. Fondatore della compagnia Lady Godiva Teatro, è anche docente alla Deha Ballet Academy (diretta da Steve La Chance) Inizio: Novembre 2010

Links

www.eugeniosideri.com www.culturaprogetto.it

69


>AREA LABORATORI LABORATORIO DI GIOCOLERIA Vi siete mai divertiti a “fare i giocolieri” assieme ai vostri amici in una calda giornata estiva? Avete mai fatto sorridere un bambino o una famiglia che assiste ad un vostro spettacolo tra mirabolanti numeri di equilibrismo? Bene, è arrivato il momento di imparare le tecniche base per giocolare come dei veri artisti circensi! Il corso di giocoleria è rivolto a coloro che si sono appena avvicinati a quest’arte o che sono curiosi di imparare le tecniche basilari di palline, clavette e i trucchi fondamentali per tenere in equilibrio oggetti sul mento o per stare in equilibrio su di essi. Ad ogni partecipante, che ne fosse sprovvisto, sarà consegnato un set di tre palline da giocoliere professionali. Ai partecipanti sarà inoltre data la possibilità di acquistare altra attrezzatura da giocoliere ad un prezzo vantaggiosissimo! Programma: • Le tecniche base: da una a tre pallline • I tricks: dai lanci incrociati alle figure complesse • Rudimenti di equilibrismo: il rola bola e l’equilibrismo su mento • Consigli per affrontare un pubblico con il proprio spettacolo Docente: Luca Scarpellini, quattordici anni di esperienza come animatore, giocoliere ed equilibrista per le strade e i teatri d’Italia. Inizio: Febbraio 2011

70

www.culturaprogetto.it


>AREA LABORATORI ARTE CONTEMPORANEA, UNA SCIOCCHEZZA INDISPENSABILE Piccolo abbecedario per forgiare spirito critico e amare (o odiare) anche quell’arte che non usa né il pennello né lo scalpello, ma il cervello. L’arte contemporanea ha un senso, e spesso questo è proprio insito nel “non avere un senso”, una leggibilità immediata, un significato uguale per tutti coloro che la osservano. Cinque incontri per imparare a non chiedersi “cosa è”, ma “perché” di fronte ai linguaggi degli ultimi 40 anni. Immagini, video art, testimonianze, installazione, performance. Tutto a nudo. Programma: 1. Tutta “colpa” di Duchamp: non è un dipinto né una scultura, ma si trova in un museo. Ci sarà pure un motivo! 2. Da qui in poi, tutto concesso: gli anni ’60 e ’70, la Conceptual, la Body art. La Performance: scompare l’arte da portarsi a casa e appendere al muro 3. In video veritas: la video art, dalla fine degli anni ’60 ad oggi. Ora i quadri si muovono 4. Colossi e collassi: i giganti dei giorni nostri, autentiche industrie che offrono centinaia di posti di lavoro e producono milioni di dollari. Quando l’artista non muove più un dito ma delega 5. Ho comprato uno squalo. Dove lo metto? Il paradosso del mercato nell’arte contemporanea. Si pagano cifre da capogiro per “l’opera” di moda, ma non ci si porta più a casa “l’oggetto unico”. Spesso non ci si porta a casa proprio niente! Docente: Jacopo Flamigni, artista Gruppo Mandra Inizio: Marzo 2011

Info

Pronto ad iscriverti? Tutti i dettagli a pag. 73 www.culturaprogetto.it

71


INFO UTILI 72

www.culturaprogetto.it


>ISCRIZIONI Come, dove, quando

STEP 2

STEP 1 Individua i corsi a cui sei interessato ed effettua la tua preiscrizione: • chiama i nostri uffici al numero 0543.35256 • scrivi una mail alla segreteria: info@culturaprogetto.it • contattaci via Skype (skype name: culturaprogetto) • oppure vieni in ufficio

Effettuata la preiscrizione sarà nostra premura ricontattarti per confermare la partenza del corso e/o eventuali variazioni. A partire da questo momento sarà possibile effettuare l’iscrizione e saldare la quota del corso. Puoi saldare la quota: • direttamente in ufficio • mediante Bonifico Bancario (scrivi a info@culturaprogetto.it per tutte le istruzioni)

Non puoi venire di persona in ufficio? Compila la scheda di iscrizione che trovi a pag. 77, ritagliala e consegnala a chi verrà in ufficio ad effettuare l’iscrizione per tuo conto.

Le preiscrizioni ai nostri corsi sono aperte a partire da settembre 2010.
 I calendari dettagliati delle lezioni sono disponibili presso i nostri uffici e sul sito www.culturaprogetto.it. I corsi potrebbero subire variazioni. Tieni d’occhio il nostro sito per tutti gli aggiornamenti. www.culturaprogetto.it

73


>SCONTI E CONVENZIONI 2010/2011 Per l’anno accademico 2010/2011 sono previste tariffe agevolate per: Studenti Pensionati Disoccupati (solo per determinati corsi) Possessori di CartaInTasca (cos’è CartaInTasca? Visita www.cartaintasca.com) Possessori B.A.C., Buone Azioni per la Cultura (cosa sono le B.A.C.? Vai a pag. 79 oppure visita www.fondoculturaforli.it)

La tessera associativa rilasciata al momento dell’iscrizione ti permette di: • partecipare alle iniziative gratuite promosse da Cultura Progetto (visite guidate, incontri e conversazioni) • accedere al prestito di materiale audiovisivo in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola, portoghese, cinese e giapponese • consultare testi di storia dell’arte, storia locale, etnografia, geografia locale e didattica La tessera associativa è valida per tutto l’anno accademico.

74

www.culturaprogetto.it


>CONTATTI Cultura Progetto via Orto del Fuoco 1a Forlì Telefono 0543.35256 (segreteria) - 0543.038638 (area lingue straniere) Cellulare 393.9619785 Fax 0543.35138 Posta info@culturaprogetto.it (segreteria) lingue@culturaprogetto.it (area lingue straniere) Web www.culturaprogetto.it Skype culturaprogetto (segreteria) lingue.cultura.progetto (area lingue straniere) Facebook culturaprogetto

ORARIO SEGRETERIA • DA SETTEMBRE A MARZO lunedì-venerdì 10.00-13.00 e 16.00-20.00 sabato 10.00-12.30 • DA APRILE AD AGOSTO lunedì-venerdì 10.00-13.00 e 16.00-19.30

www.culturaprogetto.it

75


>COME RAGGIUNGERCI

ac cio

Viale Italia

Vi a

rte Cu

S al

Co Via rso Gio Giu vin sep e pe Gar ibal di

e tor ina

CULTURA PROGETTO

lia Ita

io Liv

La stazione di Forlì è a pochi chilometri dalla nostra sede ed è collegata con l’autobus 6. Per tutte le informazioni circa orari e percorsi visita il sito di ATR.

ve Pia ia

Via

...in TRENO

de

La nostra sede è comodamente raggiungibile anche con i mezzi pubbilici. La linea 6 ha una fermata in Via Orto del Fuoco a pochi passi dal nostro ingresso. Mentre su Via del Portonaccio alla fermata “Portonaccio” fermano le linee 4, 11, 12 e 91. Per tutte le informazioni circa orari e percorsi visita il sito di ATR.

le Via

lP or to n

ia tal eI ial

V

...in AUTOBUS

Via Ison zo

Via Orto del Fuoco è a doppio senso di marcia, quindi puoi raggiungerci da Via Maroncelli>Via della Ripa>Via Giovine Italia oppure da Viale Italia>Via della Grata>Via Curte oppure da Via del Portonaccio. Ricorda che i parcheggi in Via Orto del Fuoco sono riservati. Trovi altri parcheggi in Viale Italia (nella zona dell’ex Pride Pub), in Via Isonzo e in Via Giovine Italia (quest’ultimo a pagamento fino alle ore 20.00).

V

...in AUTO

La nuova sede di Cultura Progetto è in Via Orto del Fuoco 1a a Forlì 76

www.culturaprogetto.it


ritaglia lungo la linea tratteggiata

SCHEDA DI ISCRIZIONE

COGNOME...................................................................... NOME.............................................................................................................. INDIRIZZO....................................................................... N°............ CITTÀ . ......................................... PROV.................CAP................... TEL................................................... CELL................................................ E-MAIL................................................................................... NATO/A A...................................................................................... IL ...................................................................................................... CODICE FISCALE...................................................................................................................................................................................... LIVELLO DI STUDIO CONSEGUITO

Elementari Laurea

Medie Inferiori Medie Superiori Altro..................................................

Diploma Professionale

CONDIZIONE PROFESSIONALE

In attività

In pensione

Disoccupato

Mai occupato

TIPO DI PROFESSIONE > continua sul retro

Agricoltore Insegnante Studente

Casalinga Lav. autonomo Altro

Impiegato Medico

Imprenditore Operaio

www.culturaprogetto.it

77


ETÀ

fino a 20

21/30

31/40

41/50

51/60

61/70

oltre 70

Catalogo corsi Testate locali

Volantino generale Internet

VUOI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER DI CULTURA PROGETTO?

SI

Volantino specifico Ex iscritto

Forlì & Forlì Amici/conoscenti

NO

Sulla base del D.lgs 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” autorizzo il trattamento dei miei dati personali

Firma

SPAZIO RISERVATO ALLA SEGRETERIA TITOLO CORSO................................................................ QUOTA CORSO............................................ DATA........................................... ISCRITTO AD ALTRI CORSI........................................................... FATTURA N°....................................TESSERA N°................................. PAGAMENTO

78

Contanti

www.culturaprogetto.it

Assegno

Bonifico

Rateale

ritaglia lungo la linea tratteggiata

SCHEDA DI ISCRIZIONE

COME SEI VENUTO A CONOSCENZA DELLE ATTIVITÀ DELL’UNIVERSITÀ DEGLI ADULTI?


Il Fondo per la Cultura, istituzione del Comune di Forlì, sostiene le iniziative culturali della città attraverso la collaborazione di soggetti privati. Cittadini, imprese, organizzazioni ed enti possono investire concretamente in cultura, ottenendo il beneficio diretto della partecipazione a esperienze culturale di qualità.

Fare una Buona Azione per la Cultura significa concretamente sostenere le iniziative culturali della città, significa diventare protagonista e significa avere possibilità concrete di aumentare il valore delle persone. Con una buona azione proviamo a fare questo percorso. “La cultura costa, ma l’incoltura costa di più” Garcia Lorca

Buone Azioni per la Cultura, DIVENTA PROTAGONISTA! Fondo per la Cultura C.so Diaz, 34 - 47121 Forlì FC - 0543 712834 - www.fondoculturaforli.it - info@fondoculturaforli.it www.culturaprogetto.it

79


Si ringrazia:

la collina dei conigli

Amici della Bicicletta ForlĂŹ


www.culturaprogetto.it


Università degli Adulti 2010/11_Catalogo corsi