Page 61

Cult 1:Layout 1 17/03/2010 11.32 Pagina 61

pretazione astratta e ironica di uno spazio urbano che ispeziona le abitazioni di nove differenti single moderni e hanno interagito con una serie di prodotti

e

servizi,

alcuni

dei

quali

ideati appositamente per chi vive da solo. Dal Giappone agli Stati Uniti, dall’Europa all’Oriente, ecco i moderni single: la vedova e il divorziato, il professionista – di sesso maschile e femminile l’“uomo che non deve chiedere mai” e l’opportunista globale (l’eterno studente). E sono proprio loro che, per migliorare lo stile di vita, hanno bisogno di prodotti e concept ad hoc adatti a loro. Macchine con un sedile, letti a una piazza che si trasformano, cuffiette in cui si “ascolta” il silenzio, sedie volanti da appendere al balcone,

forniture per camere da single

pronte in dieci minuti, vassoi che sono anche libri, poltrone e pupazzi per sentirsi meno soli mentre si dorme. Ma anche felpe con velcro che permettono di unirsi a altre persone che indossano le stesse felpe, luci per appartamento, di single ovviamente, che sprigionano

energia,

sciarpe

con

guanti annessi per abbracciarsi, soluzioni innovative per l’abbigliamento e lo stoccaggio intelligente degli indumenti. Segno che anche i single rispettano l’ambiente. E, infine, due idee per permettere ai vari single di incontrarsi in modo alternativo: mentre si è in coda dal farmacista dove si può anche prendere un caffè e conoscere gente, e un ristorante – unico nel suo genere - dove una volta a settimana, in occasione della Random Date Night, gli avventori dopo l’estrazione di un numero sono assegnati a caso ad un tavolo con un altro single. Perché da una parte S1ngletown è la città studiata per i single che vivono come tali, ma dall’altra rispecchia il bisogno di socializzare e di sentirsi meno soli.

Cultumedia magazine numero 0  

Cultumedia magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you