Page 1

1

Zuppe, creme, vellutate e minestre... Qui tutto fa brodo J


2

Passatelli in brodo BLOG: Agenda di Nico Ingredienti per 4-5 persone 200 gr. pane grattugiato 200 gr. parmigiano grattugiato 4 uova 1 cucchiaio di farina un pizzico di noce moscata grattugiata un pizzico di sale brodo di carne Fate un brodo di carne; io lo fatto con manzo e i odori (cipolla,sedano,carota),ma si può fare anche con manzo + gallina .Intanto che il brodo cuoce si preparano i passatelli. Impastando tutti ingredienti si ottiene una pasta un po' dura. Prendiamo un po’ di pasta e lo facciamo passare attraverso lo schiacciapatate a fori grossi . Attenzione , ci vuole forza nelle mani ! Quando il brodo e pronto filtratelo e mettete dentro i passatelli , lessate per 5 minuti. Se vi piace servite i passatelli caldi con formaggio ( grana o parmigiano) grattugiato .

Sono un piatto povero tipicamente romagnolo ma molto gustoso!


3

Potage di cavolfiore, bresaola al cumino BLOG: Briggis och ideer l'ho chiamata potage..che in francese vuol dire zuppa...così una semplice zuppetta diventa quasi internazionale...semplice, facile, veloce e buonissima. vi serve: un cavolfiore grande ( ca 1kg), 300gr di patate, 150gr di bresaola tritata*, 1,5litri d'acqua, 1/2 bicchiere di vino bianco, 2 cucchiai di cumino**, 1 cucchiaio di dado vegetale pulite il cavolfiore e tagliate le cimette in pezzi più piccoli. sbucciate la patata e tagliatela in tocchetti nella pentola a pressione versate un filo d'olio e fate rosolare velocemente la bresaola tritata con il cumino. aggiungete le verdure, bagnate con il vino bianco e fate evaporare a fuoco vivo sempre mescolando. aggiungete l'acqua ed il dado, chiudete il coperchio e fate cuocere 40min dal fischio. fate sfiatare e date una frullata alla zuppa con il mixer ad immersione. aggiustate di cumino e servite. * io avevo la bresaola in un pezzo solo, l'ho buttato a pezzi nel bimby con lame in movimento vel.5 per 5sec. se avete le fette di bresaola, potete tagliarla a fettine sottili con una forbice. ** mettendo il cumino all'inizio della cottura lo rende più saporito. iniziate con poco e se vi piace aggiungete ancora alla fine. io non ho aggiunto sale, c'è ne sia nella bresaola che un pochino nel dado e per me è già tanto.


4

Minestra di zucchine e patate BLOG: Briggis och ideer Ingredienti: 8 zucchine, mezza cipolla, 2 patate medie, 120gr di riso, 40gr di olio extravergine di oliva, 700gr di acqua, 1 cucchiaio di dado vegetale, parmigiano reggiano grattugiato, pepe Preparazione: tritate la cipolla, aggiungete il dado e fate rosolare con l'olio in una capiente pentola. aggiungete le zucchine e le patate (sbucciate) a tocchetti e fate insaporire. aggiungete l'acqua e cuocete per ca 20min. quando le verdure sono cotte, frullate e poi aggiungete il riso. cuocete come indicato sulla confezione. ( io ho tenuto indietro 2 min) quando è cotto il riso, versate in un piatto spolverate con formaggio e pepe e servite. Buonissimo!! Brigidaa_te: per me non ho aggiunto il riso perchÊ è un carboidrato sfavorevole. credo che si possa fare direttamente in pentola a pressione..qualche consiglio? per il sale regolatevi voi, io non lo metto.


5

Zuppa di soia e verza BLOG: Briggis recept och ideer Ingredienti 250gr di soia secca da mettere in ammollo, un 1/4 di verza 1 o 2 cipolle, 2 carote, peperoncino, paprika dolce, 2 foglie di alloro, dado vegetale o zuccoso , acqua, (sale) e pepe olio di oliva extravergine nella pentola a pressione: far rosolare la cipolla, con olio, dado, paprica dolce e peperoncino aggiungere la verza affettata sottile, insaporire mescolando aggiungere la soia affusolata scolata ed insaporire versare l'acqua, mettere sopra le due foglie di allora(ho usato quella fresca) chiudere e dal fischio;: 30min..


6

Gumbo BLOG: Caffeine for two (USA) Ingredienti per 30 Black Roux:570 gr farina,590 ml di olio di mais Holy Trinity (mirepoix):500 gr cipolla tritata, 500 gr sedano tritato,500 gr peperoni verdi tritati Spices &Herbs:1 cucchiaio di pepe di cayenne, 1 cucchiaio paprika, 1 cucchiaio pepe nero,2 cucchiai di aglio tritato, 2 cucchiai di file gumbo powder*. 4 foglie di alloro, sale a piacere Per completare:750 gr crawfish (gamberi di fiume), sgusciati. 1 kg salsiccia affumicata piccante (andouille**), tagliata a dadini,1 kg dipollo (usato per fare il brodo), tagliato a pezzett,4 litri di brodo di pollo (carote, sedano, cipolla, alloro, pollo),500 gr okra fresca (o congelata),250 gr puree' di pomodoro Per accompagnare:riso bianco lesso Preparazione: Mettere l'olio in una pentola, far riscaldare e versare la farina e far cuocere, mesc olando e su fuoco medio, finche' la farina assume un color cioccolato (questo passaggio e' la chiave per un buon gumbo; lo potete preparare in anticipo e conservare in frigo) e, vi avverto, ci vorrĂ un bel po' di tempo!!! Aggiungere il mirepoix, l'aglio, la polvere di file', le foglie di alloro e cuocere per 5 minuti. Versare il brodo, mescolare bene , poi aggiungere la salsiccia, il pollo, il pomodoro e far cuocere a fiamma bassissima per 1ora. Aggiungere l'okra e far cuocere per un'altra mezz'ora. Insaporire con sale pepe. A pochi minuti dalla cottura, versare i gamberi, cuocere servire subito,spolverando con un po' di polvere di file'. Servire con riso bianco lesso * Gumbo file powder: e' polvere ottenuta dalla macinazione delle foglie essiccate di sassafrasso. Oltre ad avere un piacevole aroma di eucalipto, aiuta anche ad addensare i liquidi (come la maizena). **Andouille sausage e' una salsiccia la cui carne di amiale e' stata arricchita da cipolle, pepe e vino ed e' affumicata coi fumi di alberi di pecan e canne di zucchero per diverse ore.


7

Miso shiru con vongole e negi ( zuppa di miso) BLOG: Cè 'di mezzo il mare ( Giappone) Di certo, la zuppa più in uso in Giappone è Miso shiru ( zuppa di miso), c'è chi la *mangia anche tre volte al giorno (*qui si dice bere miso shiru).In questo caso, alla tradizionale zuppa ho aggiunto una variante, delle vongole, ed il sapore è cambiato in meglio (se ci può essere un meglio quando si parla della già squisita zuppa di miso) Premessa: Così me l'ha insegnato mia suocera. Ma penso che ci siano tanti altri modi per preparare"miso shiru“. Ingredienti (per "dashi":brodetto )60 gr pasta di miso700 ml acqua, 5-6 gr iriko (piccole sardine secche), 2 gr katsuobushi (scaglie di tonno essiccato) (per completare) tofu, vongole, negi (cipollotto), wakame (alga), spinaci bollentati, ecc. Utensili: Pentola, mestolo bucherellato e passino per miso Preparazione: Dopo aver messo nell'acqua iriko, accendere il fornello e portare ad ebollizione, spegnere il gas versare katsuobushi, lasciare così per 15 min. Con il mestolo bucherellato eliminare iriko e katsuobushi. Sciogliere la pasta di miso dentro dashi bollente e completare a piacere. Nel caso si voglia preparare "miso shiru con vongole e negi":Prima di sciogliere la pasta di miso, far aprire le vongole dentro dashi, quindi aggiungere negi.


8

Zuppa simil nabe con pollo BLOG: C'è di mezzo il mare ( Giappone) In autunno-inverno, quando si ha voglia di mangiare delle zuppe calde e saporite si prepara Nabe-mono (Zuppa da prepararsi in tavola con verdure, carne o pesce) Ingredienti: pollo, melanzana, funghi, porro, daikon, bietole cinesi, tofu, oltre a salsa di soya, sake e bergamotto giapponese Ho pulito e tagliato sia le verdure che il pollo, ho messo a bollire dell'acqua ed ho inserito le verdure in relazione al tempo di cottura di ognuna,cioè prima quelle che ci impiegano di più a cuocere. Ma devono cuocere pochissimo, le verdure devono scrocchiare quando si mangiano. Si possono usare le verdure che si hanno in casa (sono da evitare carote, patate, sedano e cipolla). Infine il pollo (chi preferisce può salarlo leggermente prima di usarlo, io non l'ho fatto), il tofu, la salsa di soya ed il sake Il tempo di far cuocere il pollo (5 o 6 minuti a fuoco medio) Travasare nella tazza e versarci il succo di bergamotto giapponese. In questa pietanza non c'è sale perché é sufficiente il sale della salsa di soya. Ma chi ama il gusto pieno, può salare il pollo prima di metterlo a bollire


9

Minestra di fave e lattuga BLOG: Che moi! Ingredienti: Due grossi cespi di lattuga 100 g di pancetta 250 g di fave secche sgusciate che non necessitino di ammollo 1 spicchio di aglio 1 dado vegetale 2 cucchiai di olio evo ( più altro olio per condire a crudo ) parmigiano o pecorino fresco dadolini di pane raffermo o passati in forno Preparazione: Pulire bene le lattughe, eliminando le due o tre foglie più esterne(di solito molto sciupate ) e togliendo i cuori. Farle a pezzettoni con le mani. Mettere direttamente in pentola a pressione l'olio, scaldarvi velocemente l'aglio, che poi toglierete, soffriggere la pancetta, precedentemente passata nel mixer fino a ridurla in pezzettini piccolissimi (durante la cottura, la toccherete spesso col mestolo per "sgranarla" se si fosse un po' troppo ridotta in crema ...) Mettere in pentola le fave, farle insaporire velocemente e aggiungere acqua, fino a coprirle, unendo metà del dado vegetale. Chiudere la pentola e contare più o meno, venti minuti dal sibilo. Le fave, comunque, devono esserli ridotte quasi in purè, e l'acqua quasi sparita: la lattuga, infatti, nel cuocere ne rilascerà ancora...Aggiungere la lattuga ( vi sembrerà una quantità esagerata, ma, una volta cotta, si ridurrà a ben poca cosa! ) e il restante dado; cuocere quindi altri 6 o 7 minuti dal sibilo. Scoprire la minestra e farla riposare. Aggiungerete poi un filo di olio a crudo, pepe, parmigiano o pecorino tagliati con la mandolina ( o a tocchettini ), cubettini di pane. Buon appetito!


10

La solita zuppa ? BLOG: Cindystar Ingredienti: sedano, porro, carota, patata, zucchina, zucca, una manciatina di lenticchie piccole, qualche foglia di verza, piselli surgelati, qualche foglia di lattuga, è rinfrescante, uno spicchio di finocchio, da un gustino particolare Preparazione: Mettere tutte le verdure nella pentola a pressione, coprire di acqua, aggiungere il dado e cuocere un'ora dal fischio della pentola. Questa zuppa che di per sè non è una vera e propria ricetta, nel senso che quando devo fare una zuppa di verdura, e con l'inizio dell'autunno si moltiplicano le serate a lei dedicate, apro il frigo, guardo bene cosa offre e combino gli ingredienti. Ma una cosa che ultimamente non dimentico di aggiungere è un po' di zucca e una manciata di lenticchie piccoline, (non servono quelle originali di Castelluccio, sarebbero sprecate nella zuppa, anche per un fattore economico...sono arrivate a 12 eu al kilo), meglio se rosse: danno un sapore e una cremosità particolare che a noi piace tanto. Alle volte metto i pezzi grossi di verdura e poi frullo tutto per avere una bella crema, da servire con minuscoli crostini di pane riciclando pane vecchio tagliato a tocchetti e messo sotto il grill pochi minuti, spolverato di grana e fiocchetti di burro o un bel filo di olio. Altre volte frullo grossolanamente gli ingredienti a crudo, poi, una volta cotti, do una bella mescolata con la frusta, in modo da spappolare i più morbidi ed ottenere un sugo cremoso. Qualche volta aggiungo riso, orzo o avena decorticata, per fare una zuppa più ricca e completa. Una bella spolverata di grana, un filo di olio a crudo, una grattatina di pepe a chi piace e...la zuppa è servita!


11

Zuppa di cicerchia e prosciutto d’oca con pane crocante BLOG: Curiosando in cucina .. e non solo Per 2 porzioni abbondanti (o 3 normali) 80 gr di cicerchia, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 grossa patata, 150 gr di funghi misti (chiodini e pleurotus nel mio caso), 3 fettine di prosciutto d'oca dello spessore di 1/2 cm circa, olio evo, sale e pepe La sera precedente mettere a bagno la cicerchia in acqua fredda (cambiando 3 o 4 volte l'acqua). Tritare la carota, il sedano e la cipolla e metterle a soffriggere con 2 cucchiai d'olio. Tagliare a dadini una delle fette di prosciutto e aggiungerla al soffritto. Nel frattempo sbucciare, lavare e tagliare a dadi la patata, mondare e tagliare a pezzi anche i funghi, quindi aggiungerli al soffritto e far insaporire qualche minutino. A questo punto aggiungere la cicerchia e coprire con qualche mestolo di acqua calda. Far cuocere 45/50 minuti a fiamma bassissima dalla ripresa del bollore. A cinque minuti dal termine salale e pepare a piacimento. Mettere il coperchio e far riposare qualche minuto. Mentre la zuppa cuoce, tagliare a listarelle le altre due fette di prosciutto e farle rosolare brevemente in una padella antiaderente (senza olio), togliere il prosciutto e far saltare anche le listarelle di pane. Versare nei piatti la zuppa e completare con le fettine di prosciutto e di pane, un goccio d'olio crudo e un'ultima macinata di pepe (se graditi) e via subito in tavola! Certo, l'ideale sarebbe stato usare un buon brodo vegetale: io ne ero sprovvista, ma non mi andava proprio di alterarne il sapore naturale usando del dado, quindi ho usato solo acqua ed ho salato alla fine! Vi assicuro che era davvero buona!


12

Minestra in arancione con carote e zucca BLOG: Dolci e salati Ingredienti: (per 2 persone abbondanti) 100 gr di riso Vialone nano 200 gr di polpa di zucca 1 carota grande mezzo porro 1 litro di brodo noce moscata 30 gr di parmigiano grattugiato olio sale, pepe un ciuffo di prezzemolo (facoltativo) Procedimento: Tagliate la zucca a tocchetti, togliendo la buccia. Tritate il porro e fatelo appassire in una casseruola con un filo di olio e un pizzico di sale. Aggiungete la zucca, lasciatela insaporire per qualche minuto, poi bagnate con il brodo. Coprite e cuocete a fuoco basso per circa 15 minuti. Intanto lavate le carote, raschiatele e tagliatele a rondelle. Aggiungete alla zucca e proseguite la cottura ancora per 15 minuti. Bagnate, se necessario, con uno o due mestoli di acqua bollente, poi unite anche il riso. Proseguite la cottura per circa 15 minuti. Quando il riso sarĂ al dente, insaporite con il parmigiano e la noce moscata. Decorate se volete con un ciuffo di prezzemolo.


13

Crema di porcini e patate BLOG: Fior di Frolla Ingredienti per 4 persone: 2 patate medio piccole (circa 200 g in tutto), 150 g di porcini freschi,1 noce di burro, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 scalogno grande, 1,5 l di brodo vegetale, 1rametto di timo fresco, pane casereccio a fette, peperoncino in polvere, sale e pepe q.b. Procedimento: Sbucciate le patate, lavatele ed asciugatele. Affettatele sottilmente e pulite i funghi con un panno umido avendo cura di eliminare il gambo. Tritate lo scalogno e fatelo appassire in una padella antiaderente insieme ad una noce di burro e ai due cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungete una punta di peperoncino e le fettine di patate, fatele rosolare mescolando spesso per non farle attaccare. Affettate finemente i porcini, uniteli alla padella con le patate e lasciate cuocere per circa 3 minuti, trascorsi i quali coprirete con il brodo vegetale bollente. Fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio e versate il tutto in un contenitore a bordi alti. Frullate utilizzando il frullatore ad immersione, aggiungete qualche fogliolina di timo e regolate di sale e pepe. Se la crema dovesse risultare troppo compatta diluite con un po’ di brodo vegetale fino ad ottenere la giusta consistenza. Tagliate il pane casereccio a cubetti e tostatelo nel forno oppure in una padella antiaderente Ora servite la crema in coppette o piatti fondi, terminate con un giro di un buon olio extravergine di oliva a crudo ed il pane croccante.


14

Zuppa di ceci con pane abbrustolito e salsiccia BLOG: Fior di Frolla Ingredienti per 4 persone: 200 g di ceci secchi, 2 spicchi d’aglio, 1 foglia di alloro, 120 g di trito di sedano, carota e cipolla, ½ bicchiere di vino rosso corposo, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 peperoncino piccante, 8 fettine di pane tipo baguette, 150 g di salsiccia, brodo vegetale q.b., sale Procedimento: Mettete i ceci secchi in un contenitore e lasciateli in ammollo per una notte intera. Fateli cuocere per circa 40 minuti in una casseruola con acqua leggermente salata insieme ad una foglia di alloro e a 1 spicchio d’aglio. Mondate le verdure, lavatele e tritatele finemente. Trasferitele in una casseruola e fatele soffriggere insieme all’olio extravergine di oliva e uno spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungetevi il peperoncino, i ceci che avrete scolato dall’acqua di cottura e fate insaporire per alcuni minuti. Versatevi il vino rosso, coprite il tutto con il brodo vegetale e fate cuocere per altri 20 minuti. Prelevate metà della zuppa, trasferitela in un contenitore dai bordi alti frullatela con il frullatore ad immersione. Unite questo passato alla metà restante, regolate di sale e di pepe e tenete in caldo. Eliminate il budello della salsiccia, spezzettatela in piccoli pezzetti e disponetela sulle fettine di pane. Trasferite il tutto su di una leccarda e fate dorare nel forno con l’opzione grill per pochi minuti Disponete due fette di pane abbrustolito e salsiccia sul fondo di ciascuna coppetta individuale e coprite con la zuppa calda, irrorate con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e servite.


15

Zuppa di daikon e ceci BLOG: Fragole e cioccolato Ingredienti per 4 persone: 1 radice di daikon di media grandezza 1 confezione di ceci in scatola 2 coste di sedano 10 g funghi porcini secchi 1 cipolla rossa brodo vegetale 5 cucchiai di salsa di soia (tamari) 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere olio extravergine d'oliva Preparazione: Tagliare la cipolla a dadini e farla rosolare con 1 cucchiaio d'olio, poi aggiungere daikon e sedano, anch'essi tagliati a dadini, e i ceci scolati. Coprire il tutto con brodo vegetale e cuocere per circa 20-30 minuti. A metĂ cottura aggiungere i funghi secchi ammollati e tagliati a piccoli pezzi. A fine cottura aggiungere la salsa di soia e lo zenzero


16

La zuppa all'equilibrio BLOG : Friarielli e tigelle Ingredienti: Orzo cotto un po' al dente Mezza zucca a dadini Un radicchio variegato di castelfranco tagliato a striscioline Grasso di prosciutto o pancetta Brodo Olio EVO Sale, pepe Far rosolare il grasso in una pentola capiente con un cucchiaio d'olio, aggiungere il radicchio e far saltare su fiamma media per qualche minuto, aggiungere la zucca e coprire con il brodo. Portare a ebollizione e lasciar cuocere finchè la zucca non si è ammorbidita. Aggiungere l'orzo e eventualmente altro brodo e portare a cottura, aggiustando di sale. Comunicazione di servizio: l'orzo l'ho cotto in pentola a pressione mentre cucinavo il resto, e qui la sturmzuppen si è vendicata delle cattiverie di un precedente post. Evidentemente avevo messo poca acqua perchè la valvola si è aperta all'improvviso, sputazzando vapore orzoso per tutta (tutta!!) la cucina... abbondate sempre con il liquido, al limite toglietelo dopo!!


17

Zuppa di cicerchie e porri BLOG: Galline : 2.nd life Ingredienti: 150 gr cicerchie 3 porri 1 cipolla di Tropea salvia, alloro,

dado vegetale tamari Preparazione: Lasciare in ammollo per un giorno e una notte i legumi cambiando spesso l'acqua. Affettare sottilmente la cipolla e i porri, metterli in una pentola insieme alle cicerchie e coprire d'acqua, aggiungere una foglia di alloro fresco e due o tre foglie di salvia, lasciare sobbollire sul fuoco lentamente, fino a cottura dei legumi. Aggiungere un cucchiaino di dado e un cucchiaio di tamari. Aggiustare di pepe e servire caldissima. Le cicerchie sono un legume antico e caduto in disuso, ma dal sapore delicato e morbido. Necessitano di un lungo ammollo, cambiando piÚ volte l'acqua, per eliminare alcune sostanze dannose. Contengono calcio, fosforo, ferro e buone quantità di vitamina B1 (utile per la pelle, il fegato e gli occhi). Ho cotto la zuppa sulla Solar Cooking, ma si può cuocere a fuoco lento sul gas o in pentola pressione per 20 minuti.


18

La mia zuppa di polpo .. in campagna Blog : Gli amori di Dida Ingredienti 1 polpo grande brodo vegetale verdure del brodo vegetale (nel mio caso oggi solo patate e carote) 2 tazze di pisellini surgelati 1 barattolo di fagioli cannellini timo maggiorana sale pepe olio evo Innanzitutto ho dato una sbollentata al polpo perchè avevo paura che fosse un po' duretto, poi , senza ancora un'idea precisa di quello che avrei fatto, l'ho scolato e ho iniziato a tagliarlo a pezzetti e metterlo in pentola, poi ho aggiunto patate e carote del brodo vegetale, i pisellini, i fagioli scolati e ho coperto tutto con il brodo vegetale, aggiunto le spezie, sale e pepe e coperto con il mio Secuquick, fatto cuocere 15 minuti circa, servito con un giro di olio evo. Accompagnato il tutto con questi bellissimi paninetti che ho fatto ieri e che ancora oggi erano fragranti, li ho visti sul blog di Roxina e ho deciso che li avrei provato ed è proprio come ho letto nei commenti al suo post ... uno tira l'altro!


19

Minestra d'orzo di casa Giuffre' BLOG: I pasticci di cissejazz Sembra una qualsiasi minestra d'orzo... ma non lo e'! la ricetta e' di ugo, l'amico con cui ho fatto il fondo bruno. Un sapore insolito per noi terroncelli, ma ne sono rimasta folgorata. Francesco ne ha mangiati tre piatti (di quelli che vedete qua sopra). La ricetta in se e' semplice. 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 patata, 1 pezzetto di cotenna, 100 g di carne salada o manzo affumicato, 100 g di speck a cubetti, 1 cucchiaio di strutto, 60 g di orzo, un pochino di rosmarino, un pochino di timo, un cucchiaio di concentrato di pomodoro, brodo q.b (a me ne sono serviti due litri), un pochino di prezzemolo, qualche pezzetto di parmigiano (io ho messo pure del formaggio alla menabrea). Dopo aver sbollentato la cotenna, metterla nel pentolone che userete per cuocere la minestra assieme alla cipolla tritata fine e un cucchiaio di strutto. Tenete tutto li' buoni buoni. Nel frattempo fate andare in un padellino le verdurine tagliate a cubetti e aggiungetele al pentolone. Iniziate a cuocere il tutto. Rosolate nel padellino di cui sopra anche lo speck e infine il manzo sempre a cubetti e aggiungetelo nel famoso pentolone. Bagnate con brodo e andatelo aggiungendo man mano che serve. In un'altra pentola, fate cuocere al dente l'orzo con un po' di brodo. Quando riterrete che sara' pronto, aggiungetelo al pentolone famoso, assieme a un cucchiaio di concentrato di pomodoro, al prezzemolo e gli altri aromi e ai pezzetti di parmigiano. Lasciate cuocere tutto assieme per un po' e poi servite


20

Crema di sedano rapa e porro Blog: I pasticci di cisejazz Ingredienti per 4 persone: 1 sedano rapa 1 porro 1 limone 2 litri di brodo (io ne avevo fatto di vegetale e ho usato quello, ma credo che ci fosse scritto che ci voleva un dado di brodo di carne...) 1 rametto di rosmarino 1 cipolla un pizzico di sale e di pepe una grattugiata di noce moscata 1 uovo intero 200 g di panna fresca Sbucciare il sedano rapa, ridurlo a dadini e passarlo col limone per evitare che diventi nero. Tagliare a rondelle la cipolla e a meta' e poi a rondelle il porro (loro includono anche la parte verde: io l'ho tenuta da parte per farla fritta e aggiungerla alla fine). Far bollire i cubetti di sedano rapa, la cipolla, il porro, il rosmarino nel brodo. Lasciare cuocere per una mezz'oretta (loro dicono 25 minuti, ma a me le creme piacciono... cremose!). Aggiungere la noce moscata, aggiustare di sale e pepe e passare al mixer (o col frullino a immersione) Nel mentre montare l'uovo e aggiungergli la panna fresca. Versare la salsina ottenuta nella crema di sedano rapa e mescolare. Servire con fili di porro verde fritti.


21

Crema di cavolfiore con gamberi Blog: I pasticci di cisejazz ricetta semplicissima: in questo caso ho usato tutti prodotti eismann (lo dico per correttezza), perchĂŠ ieri sera avevo ancora queste cosine in freezer e le ho riesumate. Dunque...noi ci abbiamo mangiato in due ed era l'unico piatto::

Ingredienti: mezzo chilo di rosette di cavolfiore, 10 gamberi da sgusciare, mezzo cucchiaino di cumino, una spolverata di pepe di sezchuan, un pizzico di zenzero, sale, acqua q.b, 1 cipolla, olio evo (io ho usato sempre il toscano di cesare e cesara buonamici) Far appassire la cipolla in un cucchiaio di olio assieme al cumino, aggiungere le rosette di cavolfiore e coprire con acqua. Chiudere la pentola a pressione e far cuocere 6 minuti dal fischio. Nel frattempo, far saltare i gamberi per 2 minuti massimo. Dei 10, 4 aggiungerli al cavolfiore cotto e frullare. Aggiustare di sale, spolverizzare con zenzero. Versare nelle ciotole e porre al centro i gamberoni (3 a testa) e macinare il pepe abbondante.


22

Dripping vegetale Blog: I pasticci di cisejazz Ingredienti per la crema di zucca: 500 g di zucca mantovana, 1 scalogno, brodo a coprire, 1 o 2 foglie di salvia da togliere alla fine, 1 cucchiaio di olio Ingredienti per la crema di biete: 4 cubetti di biete surgelate (saranno 100 g piu' o meno) mezzo bicchiere di latte, 1 cucchiaio di olio, sale Ingredienti per la purea di finocchi: 2 finocchi, 30 g di burro, mezzo bicchiere di latte, la punta di un cucchiaino di curry, sale, 1 cucchiaio di caciocavallo in piu': 1 cucchiaio di semi di papavero + 1 pochino di amaretti Fate appassire lo scalogno tritato e aggiungetevi la zucca tagliata a cubetti, 2 foglie di salvia e infine brodo a coprire. Fare cuocere per 15 minuti e poi passare al mixer di modo che si abbia una cremina (se necessario aggiungere altro brodo). Riscaldare un cucchiaio di olio, aggiungere le biete (se possibile, tritatele finchĂŠ sono surgelate, cosi' la crema sarĂ piu' fluida), aggiungete il latte e fate cuocere per 10 minuti, massimo 15 a fuoco basso. Passare anche questa al mixer. Sciogliere il burro in un tegame, aggiungere il finocchio tagliato a fettine sottili e farlo cuocere per 10 minuti senza bruciarlo. Coprire col latte e fare cuocere altri 5/10 minuti. A cottura ultimata, passare al mixer, aggiungere il caciocavallo, il sale e il curry. Stendere la vellutata di zucca nel piatto, iniziare a disegnare a piacere con le altre creme, aiutandovi con siringhe, cucchiai, forchette o quello che vi viene in mente. Alla fine spolverare con i semi di papavero e gli amaretti.


23

Gamberi vestiti di pancetta su vellutata di cicerchie Blog: I pasticci di cisejazz

Ho utilizzato la zuppa di cicerchie avanzata dal giorno prima: troppo poca per poterci mangiare in due, troppa per uno. La zuppa era stata fatta con un 200 g di cicerchie messe a bagno per 24 ore, poi cotte in pentola a pressione per 40 minuti con carota, sedano e scalogno a pezzi + 1 ramoscello di rosmarino. Scoperchiato e continuato la cottura per un'altra mezz'ora con aggiunta di 30 g di largo e 50 g di bacon. Con quello che era avanzato, l'ho passato e allungato un po' con acqua. Per le code di gambero, dopo averle sgusciate, le ho avvolte nella pancetta e rosolate in padellino pochi minuti per lato.


24

Zuppa di orzo mare e monti Blog: I piaceri della vita

50 g. orzo perlato..una confezione di preparato per risotto.....un barattolo di fagioli cannellini...2 cucchiai olio...mezza tazzina di vino bianco.....una bustina di zafferano.....sale...prezzemolo...peperoncino..aglio tritato.. ho riscaldato l'aglio tritato con l'olio e ci ho aggiunto l'orzo per farlo tostare....ho aggiunto il vino e lasciato evaporare...a quel punto ho messo mezzo litro di brodo vegetale e fatto andare per circa 20 minuti......ho aggiunto il pesce scongelato e sciacquato....e circa altri 200 ml. brodo.....la bustina di zafferano e il peperoncino....ho fatto andare ancora per circa mezz'ora...a quel punto ho messo il barattolo di fagioli e il prezzemolo...aggiustato di sale e fatto andare fino a che ha avuto la consistenza che piaceva a me...:-)


25

Il minestrone Blog: Il criceto goloso Ingredienti: 2 pomodori 1 peperone 1 melanzana 1 zucchina 2 patate medie 1 pugno di piselli 1 cipolla 3 carote ½ cavolfiore 5 foglie di basilico q.b. di olio q.b. di sale Procedimento: Lavare la verdura e tagliarla a pezzi (a me piacciono i pezzettoni ma ognuno è libero di farlo come crede). Mettere tutta la verdura in una pentola alta, aggiungere un bicchiere e ½ di acqua, 1 pugnetto di sale e un po’ di olio. Coprire e far cuocere a fuoco medio per 40 minuti circa. Impiattare e condire con olio crudo.


26

Pasta e fagioli Blog: Il criceto goloso Pasta e fagioli è uno dei piatti che preferisco nella stagione fredda; di solito preparo tanti fagioli, poi un pò li mangio con la pasta, un pò senza pasta, accompagnati semplicemente da pane abbrustolito. Ingredienti: 300 gr di fagioli cannellini 3 foglie di alloro 1 spicchio d'aglio 2 pomodorini olio d'oliva q.b. sale e pepe q.b. 1/2 cucchiaino di bicarbonato pasta a formato piccolo (50 gr a persona) Procedimento: Lavare i fagioli in una ciotola con acqua e scolarli. Metterli in una pentola (io utilizzo il coccio, secondo me vengono meglio, ma si può utilizzare anche una pentola normale). Ricoprire i fagioli con acqua a temperatura ambiente (l'acqua deve superare il livello dei fagioli di almeno 5 cm) e farli riposare per 12 ore. Trascorso questo tempo cambiare l'acqua tiepida ricoprendo nuovamente i fagioli (sempre 5 cm sopra il livello dei fagioli), condire con alloro, pomodorini e aglio e far cuocere a fuoco medio basso per 1 ora circa (dipende dal tipo di fagioli, a volte io ci metto anche 1 ora e mezza). Aggiungere il sale solo a metà cottura. Cuocere la pasta, condirla con 2 mestoli di fagioli, 2 cucchiai di olio crudo e cospargere con pepe a piacere.


27

Vellutata ai funghi champignons Blog: Il criceto goloso Ingredienti per 2 persone: 200 gr Funghi champignons 40 gr Burro 1 cucchiaio di Farina ½ Cipolla 300 ml di Brodo 1 bicchiere di Latte 1 cucchiaio di Panna da cucina 1 cucchiaio di Brandy Aglio Formaggio grana Sale Pepe Prezzemolo Preparazione Far soffriggere in una padella l’aglio schiacciato con metà del burro, unire i funghi puliti e affettati. Far rosolare, salate, pepate, spruzzare con il Brandy e cuocere per 5 minuti. Fare soffriggere in una pentola la cipolla tritata e il burro rimanente, incorporare la farina e mescolare bene. Aggiungere il brodo bollente e il latte, cuocere, sempre mescolando, per 10 minuti. Frullare i funghi, unire il frullato alla vellutata e tenere sul fuoco, mescolando per 20 minuti circa e Poco prima di spegnere il fuoco aggiungere la panna e il grana. Mescolare e servire.


28

Zuppa di ceci con palline di carne Blog: Il profumo di Zagara Ingredienti: Ceci 1 carota 1 pomodoro senza pelle 1 spicchio d'aglio 1 rametto di rosmarino 3 foglie di salvia per le palline: macinato di manzo latte pangrattato parmigiano Olio Evo Procedimento: Ieri sera ho messo i ceci in acqua con un pizzico di bicarbonato. Stasera ho lavato i ceci sotto l'acqua corrente e li ho messi nella pentola a pressione con tutti gli odori e ho lasciato cuocere per un quarto d'ora. Nel frattempo ho preparato le palline di macinato(senza uovo) con il parmigiano, il latte, il sale, il pangrattato. Trascorsi i quindici minuti, ho fatto sfiatare la pentola ho aperto e lasciato cuocere a fuoco lento aggiungendo le palline il sale e l'olio. Il tutto è pronto quando le palline sono cotte... Dimenticavo....ho accompagnato la zuppa con i crostini di pane ma ho dimenticato a fotografarlo. Buon appetito!!


29

Zuppa di cipolle (Supa de ceapa ) Blog: Invat sa gatesc! (Francia) Ingredienti 3 cipolle, 1,75 l brodo di carne (o di dado) , 1 bicchiere vino bianco (se volete si può aggiungere vino rosso, birra o grappa ), 1 cucchiaio farina 50 g burro levistico, santoreggia o timo ( facoltativo) , 200 g formaggio comté (si può usare caccio cavallo )

Preparazione Preparate il brodo di carne. Tagliate la cipolla a cubetti, sciogliete il burro a fuoco basso e aggiungete la cipolla. Lasciate sul fuoco per 10 minuti, mescolate a volte. Aggiungete il levistico e la santoreggia ( o timo). Spolverate la farina e amalgamate di nuovo. Versate il brodo di carne e il vino. Lasciate la zuppa a bollire a fuoco basso per 30-40 minuti. E la zuppa e pronta! In una ciotola che può essere usata nel forno grattugiate il formaggio e coprite con una fetta di pane, versate il brodo e grattugiate di nuovo con del formaggio Mettete la zuppa nel forno sotto la griglia e lasciate che il formaggio si scioglie.


30

Crema di verdure (Crema de legume) Blog: Invat sa gatesc ! ( Francia )

Ingredienti 3 pori, 3 patate, 4-5 gambi di sedano, 25 g burro, 75 cl latte, 75 cl acqua, 1 dado per brodo, 1 foglia di pasta sfoglia, semi de girasole, papavero, sesamo, 1 tuorlo

Preparazione Mettete l’acqua e il dado a scaldarsi . Sbucciate le patate. Tagliate il poro al lungo e lo lavate. Tagliate le patate a cubetti e il poro. Rosolate nella padella con burro. Quando l’acqua bolle versate le verdure e e il latte. Salate e lasciate cuocere.. A fine cottura frullate tutto per ottenere una crema . Stendete la sfoglia e spennellate con il tuorlo e aggiungete i semi secondo il vostro gusto. Tagliate con una forma di biscotti e infornate per 15 minuti a 200 °C . Servite insieme alla crema di verdure.


31

Minestra di carne ( ciorbita de carne) Blog: Kris Foto Ingredienti: 3 carote 2-3 pomodorini sedano 1 cipolla sale carne macinata o a pezzetti prezzemolo un po' di aceto o vino bianco facoltativo: pochi fagioli, piselli, lenticchie Si taglia tutto a pezzetti e si mette a bollire insieme. Si aggiunge piÚ acqua quanto basta per avere un bel po' di brodo. Quando tutto è ben cotto è pronto. Si può servire con pane o poca pasta (non deve risultare un pranzo asciutto).


32

Minestra di patate Blog: La casa del gusto di Princicci RICETTA:(per due) 3 patate medie a dadini piccoli 1/4 di cipolla media a listarelle sottili 1/2 gambo di sedano piccolo a rondelle 2 cucchiai di polpa di pomodoro 2 tocchetti di circa 30 gr di grana 1 dado classico olio qb acqua qb piĂš o meno 700ml(dipende se la volete piĂš o meno brodosa) 5 cucchiai ditalini rigati PREPARAZIONE: Preparare la cipolla a listarelle e le rondelle di sedano, soffriggerle in olio extra.....aggiungere le patate a tocchetti e farle rosolare,poi la polpa di pomodoro e fare insaporire bene il tutto. A questo punto aggiungere l'acqua il dado e tuffare dentro il grana che si scioglierĂ a poco a poco...........quando le patate sono cotte aggiungere 5 cucchiai di ditalini rigati...ultimare la cottura e servire spolverizzando di grana!


33

Crema di carote e cavolfiore Blog: La cucina di Cristina ingredienti per 2: 1/4 di cavolfiore 2 carote 1/2 cipolla rossa 250 ml acqua sale succo di 1/4 o 1/2 limone pepe macinato fresco aneto fresco Lessare il cavolfiore con le carote giĂ mondate e lavate in acqua salata nella pentola a pressione per 7 minuti ( dal fischio ). Lasciamo raffreddarsi poco e frulliamo le verdure con l'acqua di ebollizione. Alla fine aggiungiamo il succo di limone, sale, pepe e aneto


34

Crema di carote e pomodori con gnocchi di ricotta Blog: La cucina di Cristina Ingredienti per la crema 3 carote, 1 costa di sedano, 1/2 peperone, pomodori pelati con il sugo, brodo vegetale ( acqua), sale, pepe, olio per i gnocchi di ricotta (2 pezzi) 2 cucchiai di ricotta fresca, 3 cucchiaini di parmigiano grattugiato, 3 cucchiaini di pangrattato, 1 cucchiaino di farina 00 Pulire le verdure, grattugiare le carote, affettare finemente la costa di sedano e il peperone. Facciamo rosolare con olio e sale. Buttare nel soffritto i pomodori con il sugo, lasciate insaporire un minuto e aggiungete il brodo o l'acqua. Fate cuocere a fuoco basso fino quando le carote son cotte. Lasciare un po' a raffreddare e preparate i gnocchi di ricotta. Mettete a bollire una pentola con acqua e sale. Mettiamo la ricotta in una terrina, uniamo il parmigiano, il pangrattato e la farina, mescoliamo fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aiutandoti con 2 cucchiai forma gli gnocchi . Appena l'acqua giungerĂ ad ebollizione abbassiamo la fiamma e versiamo gli gnocchi. Appena salgono a galla scolali. Passa la crema ( la minestra di carote) al minipimer per ottenere una crema. E adagia un gnocco nel piatto con la crema ...


35

Crema di patate, indivia belga e funghi champignon Blog: La cucina di Cristina Ingredienti x2: 1 Indivia belga, 1 patata, 4-5 funghi champignon 1 cucchiaio di olio, 250 ml acqua o brodo vegetale, 100 ml panna fresca o latte Sbucciate e tagliate a piccoli pezzetti le patate. Lavate, sgocciolate, tagliate a pezzetti indivia e funghi. Tenete da parte alcune foglioline piccole per ornare alla fine la crema. Insaporite prima le patate e aggiungete dopo un paio di minuti anche i funghi e l'indivia in un cucchiaio di olio. Coprite e lasciate stufare per 5 minuti con 1-2 cucchiai di acqua se serve per non bruciare. Salate e aggiungete del brodo vegetale o acqua per coprire tutto. Lasciate cuocere a fuoco basso fino quando le patate sono morbide. Frullate tutto e aggiungete crema di latte o latte e si serve ancora del brodo. Prima di frullare tenete da parte dei funghi cotti per ornare il piatto.


36

Crema di finocchio e patate con formaggio fuso Blog: La cucina di Cristina

500 gr finocchio e patate 1 l di acqua 4 fette di formaggio fuso sale ho fatto boliere il finocchio e le patate in acqua con un pizzico di sale, ho aggiunto il formaggio e alla fine ho amalgamato tutto usando il frullatore di immersione o il tritatutto con il bicchiere ... servita insieme a una fetta di pane ammorbidita in latte, passata nel uovo sbattuto e poi fritta


37

Zuppa con le crepes (Flädlesuppe ) Blog: La cucina di Cristina una ricetta tedesca semplice e molto buona ingredienti : brodo di carne filtrato ( il mio è di pollo ) pollo, carota, cipolla, sedano, acqua, sale crepes (2-3 crepes per ogni piatto ) :uovo, farina, sale, acqua frizzante q.b. per ottenere una pastella molto liquida, olio per spennellare la padella prepariamo il brodo e le crepes le crepes devono essere fredde, meglio preparate con un giorno prima arrotolate ( le crepes) e tagliate a striscioline sottili, le mettiamo nel piatto ( preferibilmente caldo ) sopra le crepes versiamo con un mestolo il brodo molto caldo qui vuole può aggiungere prezzemolo tritato o erba cipollina tritata


38

Gnocchi di semolino nel brodo Blog: La cucina di Cristina brodo di carne per 6 gnocchi di semolino : 1 uovo ( cca 60 gr), cca 90 gr semolino, sale Nell'uovo sbattuto ma non troppo aggiungiamo la semolino. Deve risultare una crema non troppo liquida ma non troppo dura .. come una pastella. Facciamo la prova aggiungendo una punta di cucchiaio di composto nell'acqua bollente se si rompe aggiungiamo semolino. In una pentola con acqua salata che ha iniziato a bollire, abbassiamo la fiamma e mettiamo uno alla volta i gnocchi con uno cucchiaino che prima abbiamo bagnato, e che bagnano sempre nell'acqua, deve essere umido cosi il composto si stacca dal cucchiaino e cade nella pentola. Quando abbiamo messo tutti i gnocchi nell'acqua lasciamo sempre il fuoco molto basso e copriamo ma non di tutto la pentola con uno coperchio ( lasciando quasi 1 cm libero). Quando il liquido inizia di nuovo a bollire versiamo una tazzina di acqua fredda per fermare l'ebollizione che rischia di rompere i gnocchi, copriamo con il coperchio lasciando sempre 1 cm libero e il fuoco basso per 12-15 minuti e io ho aggiunto poca acqua fredda 2 o 3 volte in questo intervallo di tempo ... I gnocchi devono crescere piu' volte e diventare morbidi come una spugna ( vedi l'ultima foto nel blog )... Quando sono pronti i gnocchi gli prendiamo con la paletta forata e gli mettiamo nella zuppiera o direttamente nel piatto e versiamo sopra il brodo caldo. A me il brodo si carne piace con una fetta di limone


39

Minestra d’insalata Blog: La cucina di Cristina ingredienti : 2 fette di pancetta tagliate a pezzi e fritta nella padella antiaderente ( il grasso che risulta lo buttiamo ), 1 fetta di speck tagliata a cubetti, 1/6 insalata ( ho usato la gentilina ma va benne ogni tipo - a me piace molto con la scarola ), 2 fette di limone o solo il sugo di limone ( se non vi piace il gusto poco amaro che lascia la buccia di limone) *, una punta di cucchiaio di polvere di aglio o uno spicchio d'aglio, sale (io non ho aggiunto perchÊ le fette di limone che ho usato erano in salamoia), una frittata di 2 uova , uno mestolo di latte ** e 4 mestoli di acqua o brodo vegetale, 1 cucchiaino di aceto ( io ho usato aceto di mele ) o 1 cucchiaino di succo di limone , 1 tazzina ( come quella di caffè ) con panna acida o yogurt , la pancetta fritta nella padella antiaderente, se la pancetta lascia troppo grasso lo buttiamo prima e poi facciamo rosolare l'insalata tagliata a strisce nella stessa padella insieme con l'aglio - versiamo l'insalata ammorbidita nella pentola, aggiungiamo il latte e l'acqua o il brodo vegetale e le fette di limone* e lasciamo a bollire 10-15 minuti ( a me piace l'insalata come le altre verdure cotte meno) e prepariamo la frittata - facciamo friggere poco i cubetti del speck affumicato - la frittata raffreddata e tagliata a quadretti lo aggiungiamo nella minestra insieme con la panna acida o lo yogurt, l'aceto o il succo di limone e lo speck affumicato *al posto delle fette di limone va bene anche solo il succo di limone se non vi piace il gusto poco amaro che liscia la buccia di limone . Io ho usato quelle in salamoia ( cosi non ho aggiunto sale nella minestra ) ** al posto del latte la mia mamma usava il siero del latte


40

Minestra con le polpette di pesce Blog: La cucina di Cristina per le polpettine di pesce : 200 gr pesce pulito di lische, 50 gr mollica di pane, 1 uovo sbattuto ( o meno ), farina , sale per la minestra:1 patata, 1 carota, 1 pezzo di sedano rapa ( facoltativo), 1/4 peperone rosso ( o verde), 1-2 pomodori pelati schiacciati, brodo di pesce ( si può preparare con la testa e la coda del pesce), 1 cucchiaino di olio, 1/4 cipolla grattugiata, succo di 1/2 limone, sedano di montagna / levistico Si prepara un brodo di pesce con la testa e la coda del pesce se usiamo un pesce intero o più pesci piccoli .. acqua, sale che una volta pronto si passa per il collino. Mettiamo nella pentola dove vogliamo cuocere la minestra un cucchiaio di olio e la carota a fette, la cipolla grattugiata, sedano rapa grattugiato e il peperone a pezzettini , saliamo e lasciamo un po' cuocere un paio di minuti a fuoco basso. Versiamo sopra il brodo di pesce e se c'è bisogno ancora dell'acqua e lasciamo cuocere a fuoco basso/medio fino quando le verdure sono pronte. Aggiungiamo i pomodori e lasciamo bollire, in questo tempo prepariamo le polpette. I filetti di pesce o la carne del pesce pulite le lische la mettiamo nel trita carne /robot/ tritatutto aggiungiamo la mollica di pane ( ammollata e strizzata ) . Versiamo tutto in un piatto e aggiungiamo l'uovo sbattuto quanto basta ( se l'uovo e troppo grosso uno intero e troppo). Facciamo delle polpette che le passiamo nella farina e le mettiamo nel brodo bollente . Abbassiamo la fiamma al minimo e lasciamo quasi 15 minuti a bollire.. Per ultimo mettiamo il succo di limone e le foglie di levistico (sedano di montagna). Se non lo trovate va bene anche il prezzemolo o le foglie di sedano . Io ho messo le foglie nella pallina per il tè e l'ho lasciato nel brodo per lasciare solo l'aroma, perché il mio levistico era secco.


41

Minestra di trippa (ricetta romena) Blog : La cucina di Cristina Ingredienti: 250-300 gr di trippa 250-300 gr di ossa di vitello con la cartilagine ginocchia di bovino o di vitello oppure carne da brodo o nervetti , cipolla , sedano e carota 100 ml di panna acida, peperoncino , aceto, sale q.b. per il brodo di ossa: 1 carota, 1 spicchio d’aglio, 3 cucchiai di olio di girasole o mais Io uso la pentola a pressione per far bollire prima la carne con le ossa, spengo la fiamma, raffreddo e apro la pentola, prendo le ossa con la carne e aggiungo la trippa e la carne che ho tolto dalle ossa. Le faccio bollire nel brodo di ossa per piu' di 40-50 minuti. Spengo la fiamma e raffreddo la pentola, tolgo la trippa e la taglio a listarelle ( 2-3 cm). La carota si grattugia. la facciamo appassire a fuoco basso con olio, la aggiungiamo nel brodo di ossa insieme con il spicchio d'aglio schiacciato e poi passiamo il brodo per il collino del brodo, il brodo deve solo prendere un color giallo e un sapore delicato d'aglio. Aggiungiamo la trippa e la carne( se c'è) tagliata a pezzi piccoli, salate e fate insaporire per cinque minuti a fuoco medio. A fine cottura, spegnete la fiamma e unite la panna acida e 1-2 cucchiai di aceto . Si serve con fette di pane casereccio abbrustolito e peperoncino. Per chi vuole un aroma piu' forte servite a parte panna acida, aceto e salsa d'aglio (aglio schiacciato con sale e poca acqua) .


42

Minestra di verza e cumino (ricetta romena) Blog : La cucina di Cristina Ingredienti: 1 kg verza, 2 patate, 2 cipolle, 3-4 spicchi d'aglio, 2 cucchiai d'olio, 1 cucchiaio burro , 1 dado* , 1 cucchiaio cumino, 2 cucchiai farina, sale e pepe q.b. Lavare e mondare la verza e tagliarla a fette sottili. Lasciata a bollire in 2 l d'acqua con la cipolla, 1 cucchiaio di cumino, il dado, sale e olio. Le patate tagliate a pezzi le aggiungiamo nella minestra quando la verza e quasi cotta . Lasciamo a bollire e prepariamo un simil rhu con l'aglio, farina , burro e il latte e versiamo tutto nel brodo. Lasciamo bollire per altri 5-10 minuti. Copriamo la pentola con un coperchio e lasciamo a riposare alcuni minuti Nota: io faccio il rhu a freddo, in una ciotola nella farina aggiungo il burro sciolto con l’aglio ( l’aglio tolto e buttato dopo aver lasciato il sapore nel burro), verso sopra un 1-2 cucchiai di latte freddo per non fare i grumi e tutta questa pastella la verso nella minestra * al posto del dado e acqua si può usare brodo di carne o vegetale chi vuole, alla fine, nel piatto può aggiungere un cucchiaio di panna acida


43

Minestrone con fagiolini e riso Blog: La cucina di Cristina 1 carota 1 cipolla piccola 1/2 peperone rosso 1 -2 pomodori maturi o passata di pomodoro 50 gr fagiolini 3 cucchiai di riso sale, pepe, olio e succo di 1/2 limone Lavare i fagiolini, togliere le estremitĂ e tagliarli a pezzetti di 3-4 centimetri Lavare le carote, tagliare a cubetti Tritare la cipolla Lavare e tagliare a striscie il peperone rosso In una pentola far rosolare la cipolla pocchissimo nel olio con sale, aggiungere le verdure e versare la passata di pomodoro o i pomodori ( sbucciati, tolti i semi e tagliati a cubetti ) e acqua per coprire tutto Lasciate a cuocere a fuocco basso fino quando le verdure sono cotte a metĂ , versate il riso e lasciate a cuocere. Alla fine versate il succo di limone secondo il vostro piacere e servite il minestrone tiepido.


44

Pasta e fagioli Blog: La cucina di Cristina ingredienti x2 : 100 gr di pasta 1/2 scatolla di fagioli borlotti già lessati 1 spicchio d'aglio 1 carota media 1 costa di sedano 1 bicchiere con passata di pomodoro 50 gr di pancetta (affumicata ) * 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva sale e pepe santoreggia ( o timo) brodo vegetale * io l'ho fato senza pancetta o guanciale Facciamo soffriggere nel olio lo spicchio d'aglio, la carota e il sedano tagliate a cubetti con la pancetta o il guanciale *. Portate via lo spicchio d'aglio e aggiungete brodo vegetale o acqua, la passata di pomodoro, sale e fagioli e lasciate cuocere a fuoco baso . Dopo 30-40 minuti aggiungiamo la pasta e lo facciamo cuocere al dente. Aggiungiamo la santoreggia e pepe.


45

Tarator (ricetta bulgara) Blog: La cucina di Cristina Questa zuppa buonissima nei gioni troppo caldi d'estate io l'ho assaggiato per la prima volta preparata da una donna bulgara. yogurt e acqua *, cetrioli, aglio, sale, aneto ( va bene anche il prezzemolo), gherigli di noci (opzionale), olio * se lo yogurt e tipo quello greco o bulgaro molto consistente allora aggiungete anche l'acqua quanto basta per ottenere un yogurt liquido, se invece lo yogurt e "da bere" non aggiungete l'acqua o aggiungete solo poco secondo i vostri gusti Per ogni piatto/ porzione contate 1-2 mestoli di yogurt ( giĂ preparato con o senza acqua) e 3-4 cucchiai pieni di cetrioli a cubetti. Lavati, sbucciate i cetrioli e tagliateli a cubetti. Aggiungete sale e lasciateli a perdere un po' della loro acqua per 10 minuti in un setaccio. Lavate e tritate l'aneto ( e/o prezzemolo). Anche i gherigli di noce devono essere tagliati piccolini. Aggiungete in una pentola lo yogurt ( con o senza acqua ), i cubetti di cetrioli, sale , l'aglio (secondo me solo schiacciato e lasciato intero cosi lo potete riprendere o se vi piace molto schiacciate l'aglio prima di aggiungerlo allo yogurt. Una parte del aneto e mescolate. Lasciate tutto nel frigo per un paio di ore e servite aggiungendo il resto di aneto, i gherigli di noce e un goccio di olio a crudo . Se volete potete aggiungere cubetti di ghiaccio o yogurt ghiacciato a cubetti nel piatto. Cosi la zuppa si mantiene fredda fino al ultimo cucchiaio. A me piace cosi: senza noci e olio... semplice semplice ...


46

Zuppa bianca al cumino ( ricetta romena) Blog: La cucina di Cristina ingredienti per 2 : 1 cucchiaino di cumino 1 cucchiaino scarso di fecola di patate o amido di mais o anche di farina se non avete altro 2 mestoli di brodo di verdura ( cipolla, carote, patate, sedano) sale 1 cucchiaio di olio 2 mestoli di latte ( o uno di latte e uno di panna fresca) crostini di pane abbrustolito o come me fette biscottate - prepariamo uno brodo vegetale con cipolla, carote, patate e sedano e lo passiamo nel colino per brodo, tenendo da parte le verdure per altri piatti - facciamo rossolare il cumino nel olio per alcuni secondi - aggiungiamo il latte ( o latte + panna ) e lasciamo bollire per un paio di minuti ( 2-3 ) - mescoliamo 2-3 cucchiai di brodo tiepido con la fecola / amido o anche farina se non abbiamo altro , fino quando diventa una cremina senza grummi e l'ho versiamo nel brodo - versiamo il brodo ( con la fecola) nella pentola dove bolle il latte ( con o senza panna ) e lasciamo ancora alcuni minuti - aggiungere il sale q.b. - passiamo tutto nel colino per filtrare il brodo prima di versare nella zuppiera o di servire in tavola - aggiungiamo i crostini di pane ( pane spennelato di olio, tagliato a cubetti, e infornato o cotto sulla grigla/ padella antiaderente).


47

Crema di zucca e mele con le noci Blog: La cucina di Cristina ingredienti: 200 gr zucca cipolla pochissima e tritata 2 mele 1 cucchiaino di burro o di olio brodo * 1 spolverata di cannella in polvere 1 chiodo di garofano in polvere 1 cucchiaio di gherigli di noci sale, pepe ( meglio bianco) - togliete il torsolo delle mele e tagliate tante fette quante porzioni dovete servire, il resto delle mele sbucciate saranno aggiunte nella crema - stufare la cipolla con olio o burro insieme con la zucca pulita e tagliata a cubetti e il resto delle mele sbucciate e tagliate a cubetti - aggiungete brodo (* io ho usato di carne cosi la crema è piÚ saporita ) per coprire la zucca e le mele e lasciate cuocere a fuoco basso - quando saranno morbide frullate tutto, aggiungendo sale e pepe e versate ancora piÚ brodo quanto basta - mettete le fette di mela io ho aggiunto anche due fettine di zucca ) sulla griglia o padella antiaderente insieme con le noci, cannella e chiodi di garofano in polvere e lasciate che si ammorbidiscano poi giratele ..- versate la crema nei piatti e ornate con le fete di mela, zucca, noci e se volete anche una foglia di salvia


48

Zuppa di legumi e cereali Blog: La cucina di Cristina 4 cucchiai legumi e cereali " zuppa fantasia" da agricoltura biologica ( lenticchie rosse, lenticchie gialle, lenticchie eston, lenticchie laird, fagioli occhio nero, fagioli adzuki verdi, piselli, farro perlato, orzo perlato) 2 cucchiai riso 1 uovo sodo 1 carota 3 cucchiai passata di pomodoro 1 cucchiaino olio 1 spicchi di aglio sale rosmarino, aneto - i legumi e i cereali lavati bene e lasciati in acqua fredda insieme al riso per 20-30 minuti - messi in pentola con la carota tagliata a fette, acqua fredda salata, olio, uno spicchio d'aglio intero, passata di pomodoro e facciamo cuocere quanto basta ( meno di un ora per la mia quantita) - nei ultimi minuti di cottura ho aggiunto un rametto di rosmarino e aneto - ho servito con spicchi di uovo sodo


49

Zuppa di cime di rapa e sgombro Blog: La cucina di Cristina ingredienti per la zuppa: una manciata di cime di rapa, 1 cipolla, 1 carota, 1 patata piccola, 1 cucchiaino di olio, sale per il pesce: 2 filetti di sgombri grandi o 4 piccoli*, 1 cipolla, 1-2 foglie di alloro, sale, pepe, 1 cucchiaino di olio yogurt (il mio era home made con latte fresco ) o panna acida prepariamo la zuppa: mettiamo a bollire le cime di rapa lavate e intere insieme la patata sbucciata e intera, una carota e una cipolla ... facciamo bollire nella pentola a pressione per 15-20 minuti con acqua solo quanto basta per coprire le verdure appena cotte/lessate mettiamo da parte alcune foglie verdi e con il frullatore a immersione frulliamo la patata, la carota, la cipolla e le cime di rapa con acqua di cottura q.b. per diluire la zuppa e l'olio, sale. prepariamo il pesce: mettiamo a bollire i filetti di sgombro con olio, cipolla, alloro, sale e pepe... e acqua solo per coprire .. facciamo bollire fino quando il pesce e cotto. versiamo nel piatto la zuppa , aggiungiamo una parte delle foglie tagliate al coltello, il pesce e un cucchiaio di yogurt nota: il pesce che ho usato era giĂ cotto, nella scatoletta


50

Zuppa di lenticchie e carote speziate al cumino Blog: La cucina di Cristina 2 cucchiaini semi di cumino peperoncino 2 cucchiai olio di oliva 600 g carote 140 g lenticchie ( meglio rosse) 1 l brodo vegetale 125 ml latte yogurt per servire In una padella calda scaldare i semi di cumino fino quando iniziano a saltare :-) insieme al peperoncino. Cosi lasciano tutte gli aromi. La metĂ dei semi di cumino e peperoncino versate in una pentola insieme al olio, le lenticchie, carote, brodo e latte lasciate cuocere. Frullate tutto per ottenere una crema, servite insieme allo yogurt e aggiungete sopra i semi di cumino.


51

Zuppa di mele ( con polpette di carne ) Blog: La cucina di Cristina La zuppa di mele si prepara con pezzi di carne con tanto osso. Carne di gallina, pollo, tacchino o vitello. Oggi ho improvvisato una zuppa con le polpette perché avevo un po' di carne macinata e brodo di carne già pronto e le volevo usare. Si può preparare anche senza carne con un brodo di verdura. Ingredienti per il brodo 150 gr carne con osso, 1 cipolla media, sedano e carota alla fine si tolgono ingredienti per la zuppa : la carne tolta dalle ossa o polpettine, 1/2 kg mele*, 1 tuorlo, 100 ml yogurt o panna acida, succo di limone, sale, prezzemolo e foglie di sedano tritate ( facoltativo) per le polpette : 150-200 gr carne macinata, 1 albume, 1 cucchiaio riso, sale Prepariamo un brodo di carne, quando è pronto togliamo la carne e filtriamo il brodo col colino. nel caso volete preparare delle polpette amalgamate tutto ( carne, albume, sale e riso), formate delle polpette (2 cm diametro) e le lasciamo bollire nel brodo a fuoco basso per 15-20 minuti. Dopo 10 minuti da quando avete messo le polpette nel brodo aggiungete le mele *meglio delle mele più acerbe o più dure, adatte ad essere cucinate, lavate, sbucciate, tagliate in 6 o 8 spicchi e poi a fette 1 cm devono cuocere per 10 minuti. ( Nel caso non preparate il brodo con delle polpette aggiungete le mele dopo che la carne e bollita, tolta dalle ossa e aggiunta nel brodo filtrato senza cipolla, sedano e carota). Togliamo la zuppa dal fuoco e versiamo dentro lo yogurt ( o panna acida) amalgamata al tuorlo sbattuto. Aggiungiamo sale quanto serve e foglie di prezzemolo e sedano.


52

Canederli (knoedel) allo speck Blog: La cucina di Cristina

ingredienti : 200 gr pane raffermo 3/4 bicchiere di latte 100 gr speck 1 uovo parmigiano grattugiato/ grana o formaggio trentino 1 cucchiaio di farina brodo Mettiamo il pane in ammollo con il latte freddo per 2 ore. Aggiungiamo lo speck, l'uovo sbattuto, il formaggio grattugiato piu' la farina . Facciamo delle palline di 8-10 cm diametro ( le mie sono solo 4-5 cm ) . Mettere i canederli nell'acqua bollente salata e farli cuocere a fuoco moderato per circa 10 minuti. Quando i canederli sono pronti, toglierli dall'acqua di cottura e servirli nel brodo di carne con formaggio grattugiato . Sono buoni anche al burro e salvia .


53

Crema di cavolfiore Blog: La cuoca pasticciona Ingredienti per 4 persone Per la crema: 400 g di cavolfiore, 1 cucchiaio di olio extravergine, 10 g di burro, 1 scalogno 1 porro o 1 cipollotto (in base alla vostra disponibilitĂ ), 100 ml di acqua, 500 ml di latte intero, 1 grattuggiate di noce moscata, sale e pepe q.b. Per guarnire: fettine di pane da toast (o pane disponibile in casa,che si possa fare a dadini) olio d'oliva q.b. , 2 spicchi d'aglio Lavare e dividere a cimette il cavolfiore, affettando anche la parte del torsolo centrale. Mettere tutto in una casseruola con un filo d'olio e burro e un trito di scalogno, rosolate il tutto e ogni tanto aggiungere l'acqua finchĂŠ il cavolo sarĂ  ben cotto . A cottura ultimata aggiungere il latte csaldato in precedenza, passare tutto con il frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema liscia e densa. Aggiustare di sale e profumare con del pepe e della noce moscata (se piace). Tagliare a minuscoli dadi il pane da toast; farlo dorare con un filo d'olio, dentro una padella antiaderente.Versare la crema di cavolfiore nei piatti fondi, guarnire con i crostini, una fettina di cavolfiore.


54

Zuppa di legumi Blog: Ladiko's Kitchen Ingredienti: - 500 gr di legumi misti secchi in proporzione variabile (orzo perlato, lenticchie verdi e rosse, piselli spezzati, fagioli all'occhio, soia verde, fave spezzate e farro perlato), ultimamente sto acquistando alla Coop dei sacchetti da 500 gr con legumi misti da agricoltura biologica e devo dire che mi piacciono molto. Altre volte acquisto, sempre della stessa linea, anche la "zuppa di farro e fagioli" che contiene 50% farro perlato secco, 25% fagioli borlotti secchi e 25% fagioli red kidney secchi. - 3 lt acqua circa; - un paio di cucchiai di olio di oliva extravergine per il soffritto; - 1 costola di sedano, 2 scalogni, 1 carota, 1/2 spicchio d'aglio, 1 rametto di rosmarino, a volte ci metto anche 1 foglia di alloro e qualche fungo secco ammollato - sale e pepe ed altro olio bono (da mettere prima di servire la zuppa) - 1 fetta di pancetta da 1,5 hg (uso indifferentemente sia quella affumicata che quella normale) tagliata a tocchettini. Se si preferisce non usare la pancetta, mettere un po' pi첫 di olio per il soffritto. Lasciare in ammollo i legumi in acqua fredda per una dozzina di ore e risciacquarli (aggiungo sempre un pizzico di bicarbonato all'acqua dell'ammollo). Mettere in una pentola capace (meglio se in coccio/terracotta), due cucchiai di olio a scaldare e far soffriggere la pancetta per pochi minuti, poi aggiungere il trito fine di sedano, carota, scalogni, aglio, aghi di rosmarino (eventualmente funghi secchi e alloro) e lasciar colorire il tutto per poco tempo. Versare nella pentola i legumi e coprire con i 3 lt di acqua, salare e lasciare cuocere, semicoperto e a fuoco normale, per 50-65 minuti dal momento in cui la zuppa comincia a bollire (dipende dal tipo di legumi utilizzati, conviene ogni tanto assaggiare e controllare il grado di cottura). Comunque nelle confezioni di legumi secchi Coop sono riportati i tempi di cottura. Servire con fette di pane casereccio abbrustolite sulla bistecchiera elettrica o in padella e sfregate con dell'aglio, condire un filo d'olio crudo e bono, una macinatina di pepe e ........... buon appetito.


55

Crema di cavolfiori e carote La mela stregata Ingredienti: 1 cavolfiore piccolo 2 carote 1 cucchiaio di oli e.v.o. 1/2 bicchiere di vino bianco porro 1 patata sale pepe dado vegetale In una pentola mettere l'olio con qualche rondella di porro, far rosolare bene e aggiungere le carote a tocchettoni, il cavolfiore a cimette, e la patata a tocchetti. Rigirare bene e sfumare con il vino bianco. Aggiungere acqua fino a coprire le verdure, salare, pepare aggiungere a piacere il dado vegetale e portare a cottura. Frullare con il mixer ad immersione e servire. Io l'ho accompagnato con dei crostoni di pane.


56

Vellutata di castagne Blog: la montagna incantata

Per due persone calcolate 100/150 grammi di castagne a testa (al netto degli scarti), una patata media, una carota, del brodo vegetale caldo (300 ml a testa ma varia a secondo del grado di consistenza voluta) . Cubetti di pancetta e crostini per decorare. Incidere con un coltellino le castagne e farle cuocere in forno caldo a 200° per 15 minuti circa. Privarle della buccia e della pellicina. E' l'operazione piÚ noiosa della ricetta ma se sono ancora calde sarà piÚ facile pulirle. Preparare nel mentre del brodo vegetale con la patata e la carota e a metà cottura degli ortaggi unire anche le castagne. Fare cucinare altri 20' aggiungendo dell'altro brodo (o semplicemente acqua calda) se il composto risulta troppo ristretto. Frullare il tutto con un frullatore a immersione e regolate di sale. A secondo i gusti se volete una vellutata lasciatelo piuttosto cremoso, se lo preferite in versione zuppa allungate sempre con del brodo vegetale caldo. Scaldare in un padellino antiaderente i cubetti di pancetta dolce da adagiare sopra la crema insieme a dei crostini di pane e un filo d'olio extravergine di oliva. Risulta un bel contrasto dolce (delle castagne) salato (della pancetta). Inutile dire che dopo averla mangiata mi sono proprio rigenerata!! Buon appetito


57

Crema di asparagi Blog: La pancia piena

Ingredienti 400gr punte di asparagi 40g farina 90g burro 1l brodo vegetale sale pepe Preparazione mescolare in un tegame 30g di burro e 40 di farina a fuoco medio, mettete il brodo vegetale e portate a bollore. Cuocete 300g di asparagi nel brodo per 10 minuti, e frullateli. Rimettete il tutto nel tegame aggiungendo sale pepe e i 100 g di punte di asparagi rimasti. Cuocete per tre minuti e aggiungete 60gr di burro a pezzetti mantecando. Servire aggiungendo del prezzemolo tritato e crostini di pane.


58

Zuppa di lenticchie rosse Blog: Lievito e spine

500g di lenticchie rosse decorticate 1 gambo di sedano 1 bella cipolla dorate 1 carota qualche fettina di gambuccio brodo vegetale una spruzzata di concentrato di pomodoro due patate olio sale pepe Far rosolare sedano, carota, cipolla e gambuccio tagliati tutti a cubettini piccolissimi in un pochino d'olio. Far ammorbidire il tutto con l'aiuto di un po' d'acqua. Unire le lenticchie rosse sciacquate ( questo tipo di lenticchie non ha bisogno di ammollo), le patate tagliate a cubetti piccoli e il concentrato. Allungare con il brodo fino a superare il livello di un paio di dita. Cuocere una mezz'oretta aggiungendo ancora brodo se le lenticchie lo richiedono. Non trovo ci sia bisogno di passare la minestra, questo legume si sfĂ sufficientemente da solo in cottura. Aggiungere la pasta ( io ho scelto dei capellini spezzati) e se necessario in cottura ancora brodino.


59

New England Clam Chowder Blog: Mangiare è un po' come viaggiare Ingredienti per 6 persone : 100 gr. di pancetta affumicata cruda, 1 cipolla media, 1 costa di sedano, prezzemolo, 1 spicchio di aglio, 50 gr. di farina, 30 di burro, 1 Kg. di vongole ,(una tazza circa di vongole sgusciate) 400 gr. di patate, 350 ml. + 50 ml. di fumetto di vongole, 30 gamberoni, 250 ml. di latte, sale e pepe. Preparazione :Preparate le vongole facendole aprire e sgusciandole, recuperate il fumetto eventualmente filtrandolo per togliere residui di sabbia, cuocete le patate per schiacciarle con il passapatate. Togliete il carapace ai gamberoni e anche il filo nero sul loro dorso, poi cuoceteli assieme ai loro gusci, al vapore e tenete il liquido di cottura. Tritate cipolla, sedano, aglio e prezzemolo, tagliate a cubetti la pancetta e lasciatela rosolare fino a che si sarà seccata e avrà sciolto tutta la parte grassa, dopo di ché toglietela e lasciate il condimento in cui aggiungerete il burro e il trito degli odori. Quando quest'ultimo sarà stufato aggiungere la farina setacciata e lasciate a fuoco basso per pochi minuti mescolando, poi toglietelo dal fuoco e passatelo in una pentola più alta e larga; frullate le vongole con i 50 ml. del loro liquido; mettete il latte, le vongole frullate, le patate schiacciate, e il brodo rimanente nella pentola dove avete già gli aromi e amalgamate in modo che tutto sia ben sciolto. Se il fumetto delle vongole non fosse sufficiente, aggiungetevi del liquido dei gamberoni (tanto da arrivare alla misura richiesta) e regolate di sale. Fate dei cubetti di pane pugliese e passateli nel forno a tostare. La zuppetta, che dovrà risultare bella densa e cremosa, deve bollire a fuoco basso per 20 minuti circa, intanto tagliate a lamelle i gamberoni, tenendone un paio per piatto di interi, dopo di ché impiattate, mettete i crostini intorno, i gamberoni tagliuzzati al centro con i due interi sopra, passate una macinata di pepe fresco e un filo d'olio.


60

Vellutata di broccolo romano e sedano rapa Blog: Manguare è un po' come viaggiare

Ingredienti per 4: un broccolo romano medio, 100 gr. di sedano rapa, un ciuffo di prezzemolo, uno scalogno piccolo, pecorino a piacere, olio, sale e pepe.

Fate stufare lo scalogno e il prezzemolo con un po' d'olio e acqua, intanto pulite il sedano rapa e tagliatelo a tocchetti, staccate le cimette del broccolo e aggiungete tutto allo scalogno con circa mezzo litro di brodo vegetale(liofilizzato bio). Lasciate stufare fino a che risultano morbidi. Scolare le verdure con mestolo forato e frullate tutto, se occorre con un po' di brodo. Ora riponete tutto nel brodo rimasto e amalgamate con il pecorino grattugiato. Impiattate con crostini di pane tostato e a chi piace l'aroma dell'aglio, strofinateli con uno spicchio finchÊ sono ancora caldi, un filo d'olio ed è pronto.


61

Zuppetta castagne e baccalà Blog: Mangiare è un po' come viaggiare

Ingredienti per 4 : 400 gr. di baccalà sotto sale, 1/2 kg. di castagne, 1 porro, mezza costa di sedano, un ciuffetto di prezzemolo, olio ex.v., aglio, pepe macinato fresco o peperoncino. Due fette di pane rustico a persona. Preparazione : ammollate il baccalà per circa 24 ore cambiando l'acqua 3 o più volte, in modo da fargli perdere la salatura. Io l'ho comprato già ammollato in pescheria. Incidete le castagne, mettetele in forno già preriscaldato a 200 gradi e lasciatele per dieci minuti o poco più in modo che la buccia si apra e sia facile da sbucciare. Salvatene 4 a persona di intere. Mettete a rosolare il porro e il sedano affettati, con le altre castagne sbriciolate e il baccalà tagliato a tocchetti, dopo che si sono rosolati, togliete il baccalà e aggiungete acqua per circa 1 litro e mezzo, lasciate cuocere 30 minuti con coperchio. Quindi tritate tutto con il mixer a immersione e rimettete sul fuoco, rimettete il baccalà, le castagne intere e eventualmente altro brodo se la volete meno densa, fate bollire ancora per 10 minuti. Intanto tostate le fette di pane rustico e a piacere strofinatele con l'aglio. Ora decidete se mettere un po' di peperoncino o macinare fresco il pepe direttamente sul piatto pronto. Per finire spolverate con il trito di prezzemolo e un filo d'olio a crudo.


62

Zuppa di cozze Blog: Mestolo e paiolo Ingredienti: 3 kg di cozze, 1 kg di pomodoro (va bene anche la passata giĂ pronta), 4 acciughe, 3 spicchi d'aglio, un ciuffo di prezzemolo, vino bianco, origano, peperoncino q.b., pane abbrustolito, olio e.v. d'oliva, sale se occorre.

Preparazione: scottate i pomodori, passateli al passaverdura e tenete da parte la salsa (potete usare passata di pomodoro già pronta se preferite), lavate e pulite le cozze, cuocetele in un tegame con un filo d'olio e.v. d'oliva, l'aglio, una spruzzata di vino bianco, un trito di prezzemolo. Coprite con un coperchio e cuocete a fuoco alto. Sgusciate le cozze e filtrate il liquido di cottura. In una casseruola scaldate l'olio e.v. d'oliva con uno spicchio d'aglio ed un pò di peperoncino. Versate poco vino bianco, aggiungete le acciughe e fatele sciogliere lentamente a fuoco molto basso. Versate la salsa di pomodoro e lasciate cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti, aggiungendo poco alla volta il liquido di cottura delle cozze. Aggiungete i molluschi precedentemente sgusciati, un pizzico d'origano e lasciate sobollire per alcuni minuti. Regolate di sale solo se necessario. Strofinate con uno spicchio d'aglio le fette di pane abbrustolito, ponetele su un piatto e versateci sopra la zuppa. Vi assicuro che non ve ne pentirete!


63

Zuppetta leggera di lenticchie e patate Blog: Muffins, cookies e altri pasticci E' una zuppetta semplice da fare ma di sicura resa, che con pochi ingredienti garantisce un sapore veramente gradevole: un piatto genuino e salutare, veramente leggero ma al tempo stesso saziante. L'ideale sarebbe servirla in un tegamino di coccio, ma io ho dei seri problemi con la terracotta (nel senso che non posso sfiorarla, ma nemmeno immaginarne la consistenza che mi viene la pelle d'oca :-o - non sono normale, lo so!) e dovrete quindi accontentarvi di questa presentazione "spartana"...anche perchè a dirla tutta stasera avevo una certa signora fame!

Ingredienti (x 1 persona): un pezzetto di cipolla, 100 gr patate, 150 gr lenticchie in scatola, 1 cucchiaino di olio, mezzo dado vegetale, acqua, 2 cucchiai di passata di pomodoro, erbe aromatiche (io coi legumi prediligo il rosmarino, ma potete usare anche salvia o erba cipollina), pepe Per servire: crostini di pane Far rosolare in un cucchiaino d'olio ed un goccio d'acqua della cipolla tritata, aggiungere le patate tagliate a tocchetti piccoli e far cuocere fino a che risultano morbide ma non sfatte. Mettere da parte un cucchiaio abbondante di questi tocchetti di patate. Aggiungere nel tegame le lenticchie lessate, scolate e sciacquate(tenendone da parte anche di queste un cucchiaio abbondante), far cuocere con 250 ml d'acqua, il mezzo dado vegetale, 2 cucchiai di passata di pomodoro e le erbe per 10-15 minuti. Frullare col minipimer il tutto, aggiungere i tocchetti di patate e le lenticchie tenute da parte e far cuocere ancora fino a raggiungere la consistenza desiderata (che dovrebbe essere densa e cremosa). Alcuni minuti dovrebbero essere sufficienti. Servire con fettine di pancarrè tostato ed aromatizzato con scalogno sfregato sopra, sale e un goccio d'olio o - per una variante piÚ dietetica - con crostini di pane (fatti semplicemente tostando il pane a cubetti in padella), completando con una spruzzata di pepe.


64

Vellutata di zucca e patate con cremino al parmigiano, rosmarino e crostini di pane Blog: Muffins, cookies e altri pasticci Ingredienti (x circa 3 persone) uguale quantitĂ di zucca e patate, per un totale di 700-800 grammi 1 scalogno grandino, olio evo, brodo vegetale q.b., qualche ago di rosmarino, sale, pepe e noce moscata q.b. cremino al parmigiano 2 cucchiai, piĂš quello per la decorazione, crostini di pane (fatti abbrustolendo il pane in padella antiaderente) Affettare finemente lo scalogno e rosolarlo in poco olio. Unire la zucca e le patate tagliate a cubetti, far insaporire qualche minuto, poi coprire a filo delle verdure con brodo vegetale. Portare a ebollizione e far cuocere con un coperchio per 30-40 minuti. Frullare tutto con il minipimer fino a quando sarĂ  cremoso e vellutato, aggiustare eventualmente di sale. Aggiungere il cremino al parmigiano, mescolare bene, impiattare. Completare ciascun piatto con qualche ago di rosmarino tagliuzzato, una grattatina di pepe e di noce moscata, crostini di pane un filo d'olio.


65

Zuppa di pomodori con sandwich caldo al formaggio fusso Blog: My culinary world (USA) Ingredienti: una cipolla media tritata, 2 carote e 1 pastinaca grattugiate, 1 gambo di sedano, 1 scatola di pomodori ( 900 g) tagliate a cubetti prima di aggiungerle nella zuppa, 450 ml passata di pomodoro, 1 l brodo di carne o di verdura, 1 cucchiaio di zucchero Rosolare per un paio di minuti la cipolla, carota, pastinaca e sedano. Aggiungiamo il brodo fare a meno del zucchero). Lasciamo a raffreddarsi e la metà della zuppa lo frulliamo ( nel blender) e lo versiamo di nuovo nella pentola. Lasciamo bollire per per un paio di minuti Frattempo prepariamo un panino caldo : 2 fette di pane ,si segale, burro, formaggio provolone o Muenster. Le fette di pane imburrate nella parte esterna del panino , quella che va sulla piastra e con il formaggio tra le due fette di pane. Lasciamo nella piastra elettrica fino quando il formaggio si scioglie e il pane e bene abbrustolito. Si puo’ abbrustolire il panino anche nella padella antiaderente senza altro grasso che il burro spalmato al esterno del panino cuocendo 1minuto su ogni parte . Ho decorato la zuppa con panna acida aggiunta con il sac a poche e una foglia di basilico fresco. E ho servito con il panino caldo.


66

Butternut squash creme (Crema di zucca ) Blog: My culinary world (USA) Ingredienti: 3 cucchiai di olio, ½ cipolla grande tritata, 2 carote grattugiate o tritate,1 pastinaca tritata o grattugiata, 1 gambo di sedano, 1 foglia di alloro, 1.400 g zucca ( butternut squash), 1l e 200 ml brodo di pollo, vegetale o acqua, 1/4 cucchiaino noce moscata,1/4 cucchiaino polvere di zenzero,1/4 cucchiaino all spices/pepe di Giamaica, sale e pepe, 240 ml passata di pomodoro o bors (borscht) concentratto (romeno o polacco), panna acida , erba cipollina, chips di barbabietola e mandorle affettate Preparazione: Cuocere la zucca tagliata in 2 e senza semi nel forno già caldo a 375F (190C)per 45 minuti. Una volta cotta si toglie la buccia piu’ facile, e la polpa diventa morbida e caramellata. Fatte ammorbidire cipolla, pastinaca, carote e il gambo di sedano con la foglia di alloro, a fuoco medio. Versare il brodo e lasciate bollire 10-15 minuti, aggiungere la polpa di zucca, passata di pomodoro o il Borsh (come me), la noce moscata, zenzero,sale, pepe, all spice e bollire altri 5 minuti. Togliere l’alloro . Frullate tutto per ottenere una crema Servite molto calda con panna acida, barbabietola , mandorle ed erba cipollina


67

Corn chowder ( Crema di mais) Blog: My culinary world (USA) Ingredienti : 8 pannocchie di mais, 1/2 cipolla bianca tritata, 1 gambo di sedano a fette, 1 carota grattugiata , 1 finocchio tagliato a fette , 250 ml panna fresca , 400 ml brodo di pollo, sale, pepe e peperoncino in polvere affumicato Per guarnizione: coriandolo fresco tritato e fette di bacon fritte. Tagliamo i chicchi da 7 pannocchie e mettiamo a bollire le pannocchie per 20- 30 minuti ( questo è il brodo). Alla fine con uno cucchiaio prendiamo anche i resti dei chicchi di mais dalle pannocchie, buttiamo le pannocchie e aggiungiamo al brodo i chicchi tolti prima. Soffriggere la cipolla, finocchio, sedano e carota per 10 minuti. Aggiungiamo nel soffritto anche i chicchi di mais già lessi . Versiamo il soffritto in una pentola con il brodo di pollo, sale, pepe e 450 ml di brodo di mais e lasciamo bollire per 30 minuti. Frattempo mettiamo l’ultima pannocchia sulla griglia o in una padella antiaderente senza grasso e usiamo i sui chicchi per guarnire la nostra crema.. Aggiungiamo al nostro brodo (alla fine delle 30 minuti) la panna fresca e al primo bollore spegnere la fiamma. Metà del brodo ottenuto lo frulliamo . Servire molto caldo con cubetti di bacon fritti, chicchi di mais gratinati, coriandolo fresco, e peperoncino affumicato in polvere


68

Pho Bo ( zuppa vietnamita con tagliollini di riso) Blog: My culinary world (USA) 2 cipolle affettate, 1 pezzo di zenzero, 3 l brodo di carne, 2 semi anice stellato, ½ stecca di cannella, 3 chiodi di garofano , 1 cucchiaio pepe a grani, 250 g carne bovina o di vitello tagliata molto sottile o un pezzo di fileto , 450 g tagliollini di riso, 125 ml salsa di pesce Nam Pla ( o salsa di soya),o ½ cucchiaino di sale Mettiamo il zenzero a cuocere in una teglia a temperatura massima o alla griglia per 20-25 minute. Lo lasciamo a raffreddarsi e solo dopo lo sbucciamo. Prepariamo un sacco di garza o cottone e mettiamo dentro i semi d’anice, chiodi di garofano, pepe e mettiamo nella pentola a bollire nel brodo con la cipolla e il zenzero a fuoco basso per 30 minuti senza coprire la pentola. Togliamo il sacchettino alla fine e nel ultimo minuto versiamo la salsa di soya o quella del pesce Nam Pla. Io ho trovato carne shabu-shabu (a fettine molto sottili ) in un negozio giaponese ma per ottenere lo stesso risultato si puo’ prendere la carne (filetto) e quando il brodo bolle lo mettiamo nel frizer cosi sarà ferma ma non congelata e si puo’ tagliare molto facilmente a fette sottilissime Mettiamo i tagliolini a bagno in acqua fredda per 30 minuti e poi scolata e lessata in acqua bollente e salata per 1 minuto Dividiamo i tagliolini nelle ciotole, aggiungiamo la carne e versiamo sopra il brodo bollente ( che fa cuocere la carne) Servite cosi bollente con coriandolo, menta, fette di lime, peperoncino, basilico thailandese


69

Zuppa di verdure ai 5 cereali Blog: My ricettarium

Ingredienti.: gr. 180 di mix ai 5 cereali (orzo, avena, riso integrale, kamut e farro), cipolla rossa di tropea, guanciale, 2 zucchine, 1 patata, 1 gambo di sedano, 1 carota, qualche pezzetto di broccolo romano, 1 scatola di fagioli borlotti, 1 scatola piccola di polpa di pomodoro a pezzi, 1 dado, peperoncino, olio extravergine di oliva 1/2 bicchiere di vino bianco, parmigiano Preparazione: In una pentola mettere olio, carote, sedano e 2 fette di guanciale tagliati a pezzetti e soffriggere per qualche minuto. Bagnare con il vino bianco e far evaporare. Aggiungere i pomodori e far cuocere per 5 minuti. Aggiungere i fagioli con la loro acqua, la patata e le zucchine tagliate a cubetti, il broccolo a pezzetti, il dado ed il peperoncino e cuocere per circa 50 minuti a fuoco medio. Aggiungere i cereali e cuocere per 10 minuti. Servire con un filo di olio e parmigiano a piacere.


70

Vellutata di ortaggi freschi Nella cucina di Ely Ingredienti: e qui vado molto a occhio, rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia, qualche foglia di basilico, 1 zucchina, 1 patata, 1 pomodoro,

1 carota, 3 cucchiai di piselli surgelati, 3 cucchiai di lenticchie secche, 3 cucchiai di fagioli secchi, qualche foglia di spinacio, qualche foglia di coste, qualche foglia di insalata, un pò di cavolfiore, 1/2 finocchio 1 gambo di sedano, 1 testa d'aglio, 1 cipolla non tanto grossa, 1/2 peperone, 1/2 melanzana, acqua q.b., sale e pepe, 1 dado vegetale (devo provare quanto prima a fare i dadi in casa...), 3 cucchiai di olio evo a piacere: 200 gr di riso, farro o orzo, crostini o fette di pane raffermo tostato preparazione: lavate e tagliate a pezzetti piccoli (se lo volete consumare come minestrone) o a pezzi grossi (se lo consumerete come vellutata) tutta la verdura, fate soffriggere in una casseruola molto alta e capiente, olio, aglio rosmarino e salvia, poi aggiungete tutta la verdura, i legumi e l'acqua quanto basta, non troppa perchè poi la verdura rilascia anche la sua, sale, il dado e fate cuocere piano piano piano... io lo faccio cuocere 1 ora 1/2 anche di più, per me il minestrone più cuoce più è buono, se vedete che serve brodo aggiungete altra acqua, proprio alla fine aggiungete il basilico e se volete la vellutata frullate con un frullatore ad immersione il tutto. Si può consumare cosi, a me piace tantissimo oppure come gradisce la ciurna aggiungete riso, farro o orzo. Alla fine un filo di olio evo un pizzico di pepe e del grana grattugiato, potete anche accompagnarla con dei crostini di pane, o del pane raffermo fatto tostare (della serie non si butta via nulla...) nota: se avete delle croste di formaggio qui dentro è la morte sua, da aggiungere all'inizio insieme alla verdura, ma da togliere al momento della frullatura se volete la vellutata.


71

Vellutata di finochi allo yogurt Blog: Nella cucina di Ely Ingredienti per 5 persone 4 finocchi croccanti 1 vasetto di yogurt al naturale 1/2 cipolla dorata brodo vegetale o di dado alle verdure sale e pepe q.b. 3 cucchiai di olio EVO formaggio grana a piacere Preparazione: pulite e tagliate in pezzi molto piccoli i finocchi, mettete l'olio e la cipolla in una casseruola alta e fate rosolare, aggiungere i finocchi e aggiungere il brodo, fate cuocere piano piano salate e lasciate cuocere.....quando i finocchi saranno morbidi morbidi (dopo circa una 20 di minuti) con un mixer ad immersione frullate il tutto, aggiungete il vasetto di yogurt e se è necessario fate addensare ancora un pochino, vi avviso che la vellutata di finocchi non risulterà cremosa come le solite vellutate ma bensì un pò più fibrosa, a noi è piaciuta tantissimo e lo yogurt conferisce quel sapore delicato che si sposa benissimo con il sapore particolare del finocchio, servire con un filo di olio EVO e una spolverata di pepe, formaggio di grana a piacere.... e buon appetito!


72

Vellutata di zucca e patate Blog: Nella cucina di Ely Ingredienti per 5: la polpa di 1/2 zucca (non l'ho pesata....) ma era una bella zucca 2 patate medie 1/2 cipolla sale q.b. e acqua q.b. per il brodo nota: stò imparando a non aggiungere più il dado, così assaporiamo il gusto della verdura o della carne in maniera vera e non alterata...(quando mi deciderò a fare il dado di carne di verdura sarà un altro discorso) procedimento: tagliare la polpa di zucca a pezzettini, pulire le patate e tagliarle a pezzetti, far soffriggere in una casseruola a bordo alto zucca patate e cipolla, quando saranno un pò dorate aggiungere il brodo (stò sempre scarsa perchè sono sempre in tempo ad aggiungerlo se dovesse risultare troppo densa) e lascio cuocere per circa 30 minuti, quando è pronta frullo tutto con il mixer ad immersione e servo con un filo d'olio, grana grattugiato e erba cipollina fresca, anche qui se volete si può accompagnare da crostini o fette di pane tostato o aggiungerci del riso, ma secondo me è perfetta così. Buona, rinfrescante calda ed estremamente vellutata....


73

Zuppa di ceci e lattuga Blog: Pane al pane .. vino al vino Ingredienti: 300 gr. di ceci secchi 2 cuori di lattuga 30 gr. di pancetta a cubetti salvia 2 spicchi d'aglio olio extravergine 4 fette di pane tostato sale e pepe parmigiano grattugiato Mettere i ceci a bagno in acqua fredda la sera prima. Sciacquarli molto bene,versarli in una pentola contenente acqua fredda e farli sobbollire per circa due ore. Se utilizzate la pentola a pressione, sarano sufficienti 30 min dal sibilo. Mondare e lavare la lattuga e tagliarla a striscioline. Intanto in un padellino prepariamo un soffritto con: olio, gli spicchi d'aglio tritati e la pancetta. Quando i ceci saranno cotti, unire la lattuga e far cuocere un pochino, dopodichè unire il soffritto e far insaporire bene. Aggiustare di sale e una bella macinata di pepe. Prima di servirla,mettere nelle fondine una fetta di pane tostato,quindi versarci sopra la zuppa e spolverare a piacere con parmigiano.


74

Minestra di fagioli e zucca Blog: Pane, burro e marmellata Ingredienti per 4 persone: 200 gr di gnocchi di patate, 500 gr di zucca, 100 gr di fagioli borlotti secchi, 1 dl di olio evo, 1 spicchio d'aglio, 2 dl di brodo di carne, 1 cipolla, 1 foglia d'alloro, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 porro, 1 scalogno, sale e pepe Far macerare i fagioli in acqua fredda per 12 ore. Sbucciare l'aglio, la cipolla e lo scalogno. Lavare gli ortaggi, tritare il porro con lo scalogno, affettare la cipolla e tagliare a pezzetti il sedano e la carota. Scolare i fagioli, metterli nella pentola a pressione aggiungendo l'alloro, l'aglio, la cipolla affettata, il sedano e la carota, coprirli con acqua, chiudere e cuocere per 20 min. Intanto pulire la zucca, lavarla e tagliarla a dadini. In una casseruola con 2 cucchiai di olio, far appassire il trito di scalogno e porro senza lasciarlo colorire; aggiungere la zucca a dadini e farla rosolare brevemente, versare il brodo caldo e farla cuocere per 10 min. Scolare un mestolo di zucca e passarla al mixer, versarla nuovamente nella casseruola; unire i fagioli borlotti salati e scolati e far riprendere il bollore. A parte, far bollire in una casseruola un pò d'acqua e far cuocere gli gnocchi. Una volta cotti, scolarli e versarli nella minestra. Far insaporire, togliere dal gas, irrorare con l'olio rimasto e cospargere con un pizzico di pepe.


75

Minestra di pasta e lenticchie e riflessioni di fine novembre Blog: Papaveri & ginestre Un piatto semplice, umile, povero senza troppe pretese ma che adoro proprio per queste sue caratteristiche. Ingredienti: 500 g. di lenticchie 3 carote 1 cipolla rossa di Tropea piccola 1 costa di sedano 3 grossi pomodori pelati sale olio extra vergine d'oliva pasta dal formato piccolo Tenere le lenticchie a bagno in acqua fredda un paio d'ore. Scolarle, sciacquarle e coprendole nuovamente d'acqua tiepida metterle a cuocere con le carote, la cipolla, il sedano ed i pelati. Cuocere per circa 40 minuti. A fine cottura salare e condire con l'olio. Quindi lessare la pasta e condirla con le lenticchie.


76

Zuppa di legumi & cererali Blog: Pasticci e deliri di una strega in cucina Ingredienti: una manciata di lenticchie, orzo perlato, piselli spezzati, fagioli all'occhio, adzuki (soia verde), lenticchie rosse, fave spezzate, farro perlato 4 foglie di salvia, mezzo dado vegetale, mezza cipolla bianca, mezzo spicchio d'aglio con buccia, sale/pepe/olio/acqua Mettere tutti i cereali in una pentola e affogarli con l'acqua (mezza pentola circa). Aggiungere la salvia, mezzo dado vegetale, mezza cipolla tritata, lo spicchio d'aglio con la buccia, coprire e far cuocere Il tutto per 40/45 minuti circa. A metĂ cottura aggiustare di sale. Servire la minestra con una spruzzata di pepe nero, un filo d'olio a crudo e una spolverata di parmigiano, a chi piace


77

La zuppa mondrionese di Norma Blog: I peccati di gola di .. Tatiana e Claudia La ricetta è di Norma e io l'ho rifatta, mi piacciono tantissimo le zuppe e i minestroni coccolano specie quando il tempo cambia e volge al freddo, mi piace servirlo nella ciotola... la puoi tenere fra le mani 1 cavolo di circa 1 kg qualche foglia di cavolo nero 3 litri di brodo 3 patate grandi 150 gr di pancetta 1 costa di sedano 1 carota 1 cipolla tagliare il cavolo e il cavolo nero finemente. Soffriggere la pancetta a dadini con carota sedano e cipolla tritati. unire patate e cavolo, e il brodo, e far bollire a lungo (almeno un'ora) E' importante che cuocia a lungo a fuoco bassissimo, possibilmente coperta. Servire su pane abbrustolito. Lei l'ha servita dentro una biova svuotata, spennellando(senza inzuppare!) prima l'interno con un filo di olio di oliva. Io in ciotola buonissima!!!


78

Vellutata di zucchine Blog: Pentola magica Ingredienti per 4 piccole porzioni: 2 patate medie 1 cipolla piccola 3 zucchine 1 carota 1/2 l di latte 1 dado vegetale 3 cucchiai di panna 1 cucchiaio di parmigiano grattato 1 pezzetto di burro 2 fette di pancarrÊ sale e pepe Far rosolare la cipolla tagliata a fettine nel burro per 1 o 2 minuti. Pulire e fare a pezzettini le patate, la carota e le zucchine e farli rosolare per un minuto insieme alla cipolla. Mettere il latte precedentemente scaldato, il dado e il sale. Portare a ebollizione e far cuocere per 40 minuti a fuoco basso. Far intiepidire e passare al frullatore o con il mixer ad immersione. Rimettere sul fuoco con la panna, il parmigiano e un po' di pepe. Se la volete un po' piÚ leggera potete non mettere la panna. Suddividere la crema nelle singole fondine. Si può servire da sola oppure accompagnata con crostini di pane o pancarrè tagliato a dadini e cotto in un po' di burro.


79

Vellutata di porri Blog: Pepe & peperoncino Da qualche giorno su Italia 1 dopo il tg fanno questa rubrica ''Cotto e mangiato'' condotto da Benedetta Parodi.. Ci son tante belle ricettine veloci veloci e gustose adatte alla vita di oggi. Io ho preso questa intanto.. Due porri grandi o 4 piccoli, 3 patate medie un dado, una bustina di zafferano mezzo bicchiere di latte, qualche fetta di pane casereccio , parmigiano quanto basta. Mettete in una pentola i porrii tagliati a rondelle, aggiungete le patate tagliate a pezzi poi aggiungete tanta acqua fino a coprirli appena appena , un dado e fate bollire il tutto. Quando i porri e le patate saranno morbidi frullate il tutto aggiungete lo zafferano e il latte . In una padella con un po' d'olio fate saltare le fette di pane tagliate a dadini. Quando saranno croccanti, spegnete il fuoco e aggiungete due manciate abbondanti di parmigiano. Ha uno spiccato sapore di zafferano, a me è piaciuta molto.


80

Vellutata di zucca Blog: Pepe & peperoncino Vi ho già detto quanto ami la zucca. Lo sapete che, oltre ad essere un concentrato di vitamina A e di betacarotene, pare sia anche un potente antitumorale? Comunque sia, a parte le caratteristiche nutrizionali ed organolettiche questo ortaggio..a me piace proprio per il suo sapore. Ho scoperto che c'è anche chi non lo sopporta e, come sempre accade con un cibo che a noi è particolarmente gradito, sembra impossibile. Comunque questa minestrina se la sbafano sempre anche i miei due piccoletti..due piatti per uno..per cui qualche pregio lo avrà. Io la faccio molto semplice.

di

Preparo un brodo vegetale con una bella pentola di acqua, un po' di sale, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota ed 1 patata e porto a bollore a fuoco basso per almeno una 30' di minuti. A parte faccio rosolare brevemente un porro o anche 2, 1 patata, o anche 2 dipende da quanto sostenuta voglio la vellutata, e la zucca..io vado ad occhio..ora ne ho una da 5 kg..ne avrò usato circa 1...tutto a dadini. In un filo di olio extra vergine di oliva. Poi copro con il brodo, in modo che sia almeno 2 dita sopra alle verdure abbasso il fuoco e faccio andare per circa 1 oretta...alla fine frullo tutto. A piacere si può aromatizzare con zenzero o noce moscata..a me piace con niente. La servo come vedete, con un po' di grana...unica concessione perchè ai bimbi piace il pane sbriciolato nella zuppa.


81

Zuppetta di pomodoro con quenelles di ricotta Blog: Pepe & peperoncino 1kg di pomodori maturi 250 gr ricotta basilico maggiorana aglio 2 tuorli crostini di pane brodo vegetale olio evo, sale, pepe Pelate i pomodori, tagliateli a spicchi e soffriggeteli con un filo di olio un trito fine di aglio-non ho messo-, prezzemolo -non ho messo-ed un pizzico di sale,--io ho aggiunto un po' di peperoncino seccobagnateli con 2 mestoli di brodo e fateli cuocere lentamente finchè si spappoleranno trasformandosi in zuppetta. A fine cottura ho aggiunto un po' di maggiorana. Anzichè fare le quenelles, come indicato nella ricetta, ho messo semplicemente tronchetti di caprino di latte vaccino che avevo in casa. Io ho servito cosÏ..volendo si potevano aggiungere i crostini ed un filo di olio extra vergine di oliva. Amalgamare la ricotta con i tuorli sale pepe ed un trito di basilico e maggiorana poi formare le quenelles. Servire con al zuppetta di pomodoro ed i crostini tostati.


82

Vellutata di melanzane e yogurt Blog: Pepe & peperoncino Questa vellutata servita in bicchierini è assolutamente fantastica...se la son divorata...io l'ho assaggiata facendola e son riuscita ad appropriarmi di 1 bicchierino...la rifarò in versione piatto mi è piaciuta troppo. 6 melanzane kg 1,6 yogurt naturale g 250 mezzo peperone giallo mezzo peperone rosso prezzemolo menta semi di sesamo olio Oliate le melanzane e infornatele a 180 °C per 45', girandole dopo 20'. Sfornatele, e, tiepide, ricavate la polpa. Frullatela con poco olio, unitevi poi sale, pepe, prezzemolo e menta tritati, e lo yogurt. Servite la vellutata con i peperoni a dadini, conditi con pepe, olio, le erbe tritate e semi di sesamo ho usato maggiorana al posto del prezzemolo


83

Minestra di pomodori e zucchine Blog: Pepe & peperoncino 1,5 l di brodo vegetale - ormai non lo scrivo piÚ come lo faccio, se vi serve..fate un fischio 450 gr pomodori ramati -o altro250 gr zucchine 240 gr quadrucci all'uovo -meno se volete mangiarla fredda perchè poi si ispessisce e si mangia il brodo se la volete come me piÚ ''sbrodolosa'' 80 gr cipolla prezzemolo aglio olio sale Preparazione: Riducete cipolla e pomodori a dadini. Tagliate le zucchine in 4 per il lungo privaitele dei semi e tagliatele a dadini. Fate appassire la cipolla con olio badando che non prenda colore. Unire le zucchine, poi i pomodori, far insaporire il tutto brevemente, poi unire il brodo. Cuocere a fuoco medio per 20'. Aggiungere i quadrucci mescolare bebe e cuocere per 1'. Spegnere Aggiustare di sale. Si serve tiepida o temperatura ambiente. Completatela a piacere con un filo di olio ed un trito di aglio e prezzemolo-che questa volta non ho messo Non serve pelare i pomodori specie se son freschi e non devono disfarsi..deve restare cosÏ a pezzetti. Spero vi piaccia.


84

Minestrone di patate, peperoni e capperi Blog: Pepe & peperoncino peperoni g 500 patate g 500 cipolla rossa g 80 capperi sotto sale g 50 basilico finocchietto prezzemolo brodo vegetale olio extravergine di oliva sale, pepe Sbucciate le patate, poi mondate i peperoni privandoli dei semi e della parte interna bianca, quindi tagliate entrambe le verdure a listerelle. In una pentola fate imbiondire in 2 cucchiai di olio extravergine la cipolla tritata finemente, quindi aggiungete le patate, dopo 5' i peperoni e lasciate che si insaporiscano per 3-4'. Unite un bel ciuffo di prezzemolo e di finocchietto tritati-non avendo finocchietto ho messo un trito di prezzemolo, timo, maggiorana ed origano-, g 40 di capperi dissalati, coprite con 4 mestoli di brodo vegetale, salate, pepate e cuocete per 30' a fuoco medio parzialmente coperto. Mettete nel bicchiere del frullatore g 50 di olio extravergine, g 20 di basilico, i capperi rimanenti e frullate in crema. Portate in tavola il minestrone tiepido, completandolo con la crema e qualche fogliolina di basilico. Avendo i bimbi quest'ultima parte l'ho saltata ed ho frullato direttamente il basilico con il minestrone.


85

Creme brulle di pomodori Blog: Pepe & peperoncino per 4 persone: 1kg pomodori, 8g colla di pesce in fogli-io 14 gr-, un'arancia agar agar (che non avevo, quindi ho raddoppiato la colla di pesce), curry, cannella in polvere, basilico, zucchero grezzo olio extravergine d'oliva, sale e pepe Mondate i pomodori (spellateli e togliete i semi dopo averli immersi per qualche secondo in acqua bollente) io li ho spellati ma non ho tolto i semi perchè a me non danno fastidio-ovviamente è venuta pià cremosa ed ho dovuto adeguare un po' la colla di pesce, ne ho aggiunti altri 7 gr perchè avevo dose quasi doppia rispetto ai 600 gr. Se dovessi servirla magari la passerei come consigliato dalla rivista, a me non è dispiaciuta così. Ho frullato con qualche foglia di basilico. Raccogliete in un tegame g 600 di passata così ottenuta- non avendo eliminato i semi e non avendo passato ne ho ottenuto un po' di più, però ho mantenuto le altre dosi, 4 cucchiai di succo di arancia, 2 cucchiai di olio, sale, pepe, un pizzico di cannella, un po' di curry, un cucchiaino di agar agar-non ho messo, trasferite sul fuoco e lasciate sobbollire il tutto per 2'. Il sale io ho messo 3 pizzichi perchè ho usato anche ciliegini che son dolci..però ho assaggiato..regolatevi voi. Unite quindi la colla di pesce, ammollata e strizzata e, tenendo la fiamma bassissima, mescolate con cura finché non sarà completamente sciolta. Suddividete il composto in quattro stampini-a me ne son voluti 7- e riponeteli in frigorifero fino a quando la crema non si sarà rassodata. Trascorso questo tempo, cospargetene la superficie con zucchero grezzo e caramellatela posandovi sopra per qualche istante l'apposito ferro con il manico, che avrete arroventato sulla fiamma. Servite la crème brûlée con foglioline di basilico. Note Michela:Ho frullato i pomodori con il basilico, anche se ricetta non prevedeva, ma di aggiungerli solo come guarnizione.Ho fatto anche la parte di bruciare con l'apposito ferro..ma essendo la prima volta che lo usavo probabilmente ho sbagliato qualcosa, o ho messo troppo poco zucchero oppure non era sufficientemente rovente.

In ogni caso è una cremina gradevole.


86

Passato di verdura Blog: Pepe & peperoncino

Ingredienti: 1 cipolla 1 costa di sedano 2 carotine piccole o 1 grande 2 zucchine 2 patate piccole Acqua quanto basta a coprire le verdure o un po' di piĂš se si vuole la minestrina. Preparazione: Preparare tutte le verdure a dadini, coprirle con l'acqua, anche di 2 dita, mettere sul fuoco basso e lasciar cuocere per circa 45'-60' fino a quando le verdure si disfano, o servire cosĂŹ, o frullare con il minimiper. Servire con un filo di olio extravergine di oliva, e grana, a piacere crostini. Volendo si aggiunge la pastina. Semplicissimo ma di una bontĂ unica.


87

Zuppa di cannellini Blog: Pepe & peproncino qualche volta può far comodo aver una scatoletta o due da riutilizzare. Per esempio io questa volta avevo preso le scatolette -in cartone, c'è una marca sola, anche senza fare nomi penso sappiate tutti quale è, fagioli cannellini e volevo usarli in insalata ma visto che qua a volte è caldo a volte è freschetto..le ho utilizzate per fare una velocissima zuppa.

di

Non si fa altro che prendere le due scatolette, o 3 o 4, dipende da quanti siete e quanto mangiate..per noi son bastate 2, sgocciolarle bene dal liquido di governo. A parte preparare un brodo vegetale. Poi ho messo uno spicchio d'aglio, che poi ho tolto, ed una cipolla tritata a rosolare in poco olio, con una foglia di alloro. Quando la cipolla è diventata trasparente, ho unito, i cannellini sgocciolati ed ho fatto rosolare per 1' circa,ho coperto di brodo, tolto l'alloro, e portato a cottura, a fine cottura, ho frullato-altrimenti qui i bimbetti fanno gli schifiltosi- e servito con un filo di olio crudo, grana, e per noi adulti una bella spolverata di pepe. Non sarà sanissima, però è buona. E non avendo niente in casa, mi ha salvato il pranzo. Poi nel pomeriggio siamo andati a fare la spesa.


88

Zuppetta di spinaci Blog: Pepe & peperoncino spinaci freschi g 800 farina g 80 burro g 80 parmigiano grattugiato brodo vegetale sale, pepe in grani Lavate piÚ volte gli spinaci in acqua corrente fredda, poi sgocciolateli bene. In un tegame fate sciogliere il burro amalgamandolo con la farina, quindi stemperate il roux con un litro e mezzo di brodo bollente, versandolo a filo, sempre continuando a mescolare con una frusta per evitare il formarsi di grumi; dopo che la vellutata avrà preso il bollore, aggiungetevi gli spinaci ridotti in chiffonnade, salate e fate cuocere per circa 20' coperto, a fuoco medio, rigirando ogni tanto. Alla fine, insaporite la vellutata con abbondante parmigiano grattugiato, pepe macinato fresco e distribuitela nelle fondine. Se vi piace, accompagnatela con una dadolata di pane raffermo, tostato in forno (oppure rosolato nel burro spumeggiante). Io ho servito cosÏ come vedete il piatto con abbondante grana, non ho messo la dadolata di pane raffermo e soprattutto l'ho frullata. Ho invece messo la pastina -le stelline- perchè altrimenti i bimbi non la mangiano ed allora mi son sacrificata io. Io preferirei senza pastina e senza frullarla. Cosa non si fa per i bimbi?


89

Crema al cavolfiore Blog: Pepe & peperoncino

Ingredienti: (dose per 6 persone) cavolfiore mondato g 400 - patate pelate g 200 - 6 tuorli - 6 fette di pane toscano - una cipolla - Grana Padano grattugiato latte - brodo vegetale - alloro - noce moscata - maizena - burro olio extravergine - sale - pepe

-

Lessate il cavolfiore in acqua salata con un cucchiaio di olio e una foglia di alloro. Scolatelo dopo 10' e sminuzzatelo. Preparate un soffritto con olio, la cipolla tritata, una foglia di alloro, rosolatevi le patate, a fettine sottili e, quando cominciano ad attaccarsi, aggiungete il cavolfiore. Bagnate con litri 1,5 di brodo, insaporite con sale, pepe, noce moscata e cuocete fino a quando il cavolfiore non sarĂ spappolato. Frullatelo poi in crema, unitevi un cucchiaino di maizena stemperato con poco latte freddo e portate a bollore. Servite con il pane imburrato e abbrustolito, i tuorli e il grana.


90

Zuppetta povera Blog: Pepe & peperoncino

Magari vista così non sembra appetitosa come è. Questa è una delle due zuppette di pane che preferisco che abbiamo sempre fatto a casa mia. A volte mi risolve una cena o un pranzo, quando non ho voglia, tempo, provviste..è un jolly insomma. Si prepara in due secondi e se la provate vi renderete conto di quanto sia gustosa. L'esecuzione è banalissima, eppure il piatto non è banale. Si spezzetta del pane, meglio raffermo tipo toscano, poi ognuno faccia con quello che ha in casa, si mette una abbondante manciata di grana sopra il pane, ed una gran macinata di pepe nero, un uovo fresco rotto sopra il pane. A parte si porta a bollore l'acqua, non deve sobbollire, deve proprio bollire e si versa sopra il pane e l'uovo, si mescola bene, si mette un giro di olio extravergine di oliva. Si gusta. A me piace un sacco! E di questi tempi, fa sempre comodo un piatto che riempia lo stomaco con così poca spesa ed impegno.


91

Crema di mais con dadolada di carote Blog: Pepe & peperoncino Ingredienti x 6: 500 gr brodo vegetale, 300 gr carote, 200 gr latte, 100 gr farina di mais fine, 100 gr panna fresca, 2 scalogn, timo, erba cipollina, burro, olio extravergine di oliva, sale, pepe Scaldate il brodo vegetale con 500 g di acqua, rosolate in una casseruola gli scalogni a fettine in 20 gr di olio, profumate con 2 rametti di timo e quando saranno appassiti unite il brodo caldo allungato con acqua. In una ciotola stempereate la farina di mais nel latte mescolando con la frusta perchè non si formino grumi. Eliminare i rametti di timo dal brodo versarvi la farina di mais stemperata nel latte. riportate sulla fiamma e proseguite la cottura a fuoco molto dolce per 25-30'. Mondate le carote tagliatele in una dadolata non troppo piccola e rosolatele in padella in 30 gr di burro per 5'. Aggiustate di sale, completate con un trito fine di erba cipollina e tenete in caldo. Unite alla crema di mais la panna (la consistenza deve risultare molto liquida sicchè, se fosse necessario, aggiungete un mestolino di latte caldo) correggete di sale e pepe, distribuite nei piatti singoli completate con le carote rosolate e servite ben caldo.

Note Michela: Non so se le misure del brodo e dell'acqua corrispondano perchè io ho preparato il mio solito brodo vegetale ed ho alternato ad acqua senza pesare, credo diano stati circa 700-800 ml totali, però ho fatto metà dose, ho eliminato la panna, ed ho usato due cipolline novelle al posto degli scalogni. E' una zuppetta dal sapore delicato, ricorda quelle dei bambini, sembra una polentina liquia, gradevole e leggera. Promossa senz'altro.


92

Zuppetta light con la robiola Blog: Pepe & peperoncino 800 gr broccoli mondati 200 gr latte magro 100 gr porro-io cipolla100 gr robiola 4 fette di pan carrè mandorle tostate a lamelle brodo vegetale sale pepe Tostate il pancarrè dopo averlo ridotto a triangolini. Cuocete per 20'i broccoli a cimette ed il porro a rondelle con mezzo litro di brodo quindi frullate tutto con sale pepe il latte ela robiola. Scaldate la zuppetta salatela pepatela versatela nelle fondine e servitela in tavola con il pancarrè tostato ed una manciata di lamelle di mandorle.


93

Zuppa di patate e yogurt Blog: Pepe & peperoncino Ingredienti: 500 gr patate 250 gr di porri (usare solo la parte bianca) un filo di olio extra vergine di oliva 1 vasetto di yogurt magro non zuccherato-o latte, o nientenoce moscata erba cipollina 1 litro di brodo vegetale un pezzetto di peperoncino sale pepe Preparazione: Preparare il brodo vegetale con acqua, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 patata e far bollire a fuoco basso per almeno 45'-1 ora. Salare al bollore. In una pentola antiaderente mettere un filo di olio di oliva, i porri a rondelle, poco peperoncino e farli insaporire, bagnandoli eventualmente con il brodo, unire le patate sbucciate e tagliate a dadini, mescolare e far insaporire un po' , poi unirvi 1 litro di brodo. Far cuocere a fuoco scoperto per circa 20', insaporire con noce moscata ed erba cipollina a fuoco spento. Far intiepidire, unire lo yogurt, mescolare bene e servire. Note Michela:Io ho frullato prima di unire lo yogurt perchè i bambini altrimenti non la mangiano. Ed ho servito con pane ai semi di papavero a dadini. Volendo lo yogurt si può omettere, ma secondo me ingentilisce il gusto dei porri.


94

Zuppa di cavolo cinese Blog: Pepe & peperoncino Ingredienti: 1 cipolla 1 costa di sedano 1 carota 1 patata piccola 600 gr circa di cavolo cinese brodo vegetale qb fatto con acqua sale, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota 1 patata. olio extravergine di oliva pepe se piace o peperoncino Preparazione: Innanzitutto mi preparo il brodo facendo sobbollire a fuoco bassissimo l'acqua con le verdure messe a freddo ed il sale a bollore per almeno 1 oretta. A parte in un velo di olio soffriggo molto leggermente la cipolla, la carota a dadini, il sedano a dadini ed il cavolo a listarelle. Copro con il brodo e porto a cottura. Frullo con il minipimer. E gusto cosĂŹ con il pane.


95

Crema di sedano rapa Blog: Pepe & peperoncino Per le dosi ad occhio: Innanzitutto preparo il solito brodo vegetale. Acqua 1 cipolla 1 costa di sedano 1 carota 1 patata Porto a bollore ed aggiungo sale qb A parte in un velo di olio metto 1 cipolla tagliata a velo faccio soffriggere mentre preparo il sedano rapa a tocchetti e copro con il brodo pronto-lo lascio bollire almeno 45 min a fuoco basso prima di usarlo- e cuocio a fuoco basso per circa 1 oretta. Aggiusto di sale e pepe se serve -in genere no perchè il sedano rapa è già piccantino di suo- e frullo con minipimer. Servo in piatti con crostini. Qui è semplice pan carrè, fatto da me, con spolverata di paprika piccante messo al mo per 3'.


96

Crema di spezzati Blog: Pepe & peperoncino

Per le dosi qui io vado ad occhio, diciamo che per 4 persone, utilizzo metĂ confezione di spezzati secchi. Li metto in ammollo tutta la notte in acqua. Il giorno dopo preparo un brodo vegetale con abbondante acqua, sale grosso qb, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota ed 1 patata. A parte in un velo di olio metto mezza cipolla e faccio andare per qualche minuto, poi unisco gli spezzati scolati dell'acqua di ammollo e sciacquati e li copro per almeno 3 dita con brodo bollente, e faccio andare a fuoco basso per almeno 1 oretta. Poi aggiusto di sale, eventualmente aggiungo peperoncino tritato, e passo al minipimer. Servo con crostini.


97

Crema tricolore Blog: Pepe & peperoncino brodo vegetale (acqua, cipolla, sedano, carota, patata, sale) cipolla piselli zucca sedano rapa latte maizena Ho preparato il brodo vegetale. Poi ho preparato 3 pentole, su una ho messo la cipolla tritata ed i piselli surgelati, su un'altra la cipolla tritata, 1 foglia alloro, e la zucca a dadini, sulla terza la cipolla tritata ed il sedano rapa a dadini. Ho fatto rosolare un po', poi ho coperto tutte le verdure con brodo vegetale e portato a cottura. Alla fine ho dato una passata con il minipimer, ho stemperato 1 cucchiaino di maizena in mezzo bicchiere di latte-eravamo solo io ed i bambinialtrimenti bisogna mettere 1 bicchiere di latte e l'ho diviso tra le 3 pentole, le ho portate a bollore per 1 min, spento, un'altra passata molto veloce al minipimer. Ho regolato di sale e pepe -non c'era bisogno di niente praticamenteHo impiattato mettendo sotto la crema di sedano rapa che era un po' di piu', poi le altre a cucchiai e poi ho variegato con il cuk. Servito.


98

Crema di sedano rapa e zucca Blog: Pepe & peperoncino

Ingredienti: (dose per 6 persone) Creme: - sedano rapa g 300 - polpa di zucca g 300 - un'acciuga sott'olio - uno scalogno - cipolla bianca - alloro - maizena brodo vegetale - latte - vino bianco secco - olio extravergine sale - pepe

Crema di zucca: rosolate lo scalogno a pezzi in una pentola con un filo d'olio e una foglia di alloro, poi soffriggetevi la zucca a cubetti. Sfumate con mezzo bicchiere di vino, bagnate con g 500 di brodo e lasciate cuocere finchĂŠ la zucca inizierĂ a disfarsi. Allora frullatela e fate restringere la crema ottenuta sul fuoco ancora per qualche minuto. Crema di sedano rapa: rosolate un cucchiaio di cipolla tritata in un velo d'olio, stemperatevi l'acciuga e soffriggetevi il sedano rapa a dadini. Bagnate con g 500 di acqua, salate, pepate, cuocete per 20', poi frullate e fate bollire la crema ancora 5' addensandola con un cucchiaio di maizena sciolto in un dito di latte freddo. Versate le creme nelle fondine, mescolandole un poco, per ottenere l'effetto variegato.


99

Crema di cavolfiore Blog: Pepe & peperoncino Ingredienti: (dose per 8 persone) cimette di cavolfiore g 500 - panna liquida g 100 - porro mondato g 80 - farina di riso g 70 - 8 fettine di speck - pane casereccio - paprica - brodo di carne - latte - olio d'oliva - sale

Preparazione: Riducete il porro a rondelle sottili, soffriggetelo in un filo d'olio e insaporitevi le cimette di cavolfiore; unitevi 2 litri di brodo, un pizzico di sale e fate bollire coperto per 60'. Passate quindi metĂ della minestra al passaverdure, mescolatela con quella non passata, portate di nuovo a bollore poi unite la panna, la farina di riso stemperata in un bicchiere di latte e lasciate sobbollire affinchĂŠ la crema si addensi. Rosolate le fettine di speck e tostate dei dadini di pane spolverizzati di paprica. Servite la crema di cavolfiore con lo speck e i crostini.


100

Crema di porri (Supa crema de praz) Blog: Poftiti va rog, la masa! (Romania ) Ingredienti: 3 porri tagliati a segmenti di 5-6cm. 600-700ml brodo di verdura o di dado 4-5 patate tagliate dadini, 2 grandi carote tagliate, 4 spicchi d’aglio, 1 cucchiaio di margarina (o burro) 1 foglio alloro, 4-5 fette di pane tagliate a crostini, prezzemolo tritato sale, pepe. Preparazione: In una pentola facciamo sciogliere la margarina (burro), aggiungere i porri, l'aglio e 4-5 a fuoco basso per quasi 10min. Quindi aggiungere le carote e patate, alloro e mettere il resto del brodo di verdure, sale, coprire la pentola e lasciate a bollire fino a quando le verdure sono ben cotte. Teniamo a parte Ÿ del brodo ottenuto e il resto piu’ le verdure le frulliamo . Aggiungiamo anche il resto del brodo e rimettiamo sul fuoco per altri 5-10 minuti. Si serve con prezzemolo tritato e crostini di pane. E chi vuole puo’ aggiungere anche panna acida


101

Crema d'aglio e verdure Blog: Poftiti va rog, la masa ! (Romania ) Ingredienti: 4 patate sbucciate e tagliate a cubetti, 1 carota mondata e tagliata fette, 1 cipolla mondata e tagliata a metĂ , 1 porro, 1 gambo di sedano o 100-150 gr sedano rapa, 2 bulbi di aglio puliti (ogni spicchio sbucciato), 250 gr pomodori pelati, 2 l acqua o brodo di verdure, prezzemolo tritato, 2-3 cucchiai di olio EVO o di girasole, sale e pepe

a

Preparazione Mettiamo a bollire in una pentola acqua e olio, quando inizia a bollire versiamo le verdure e l'aglio. Lasciamo bollire a fuoco basso. A fine cottura prendiamo tutte le verdure e le frulliamo versando acqua di cottura quanto basta per ottenere una crema . Versiamo la crema ottenuta in una pentola insieme con i pomodori tagliati a cubetti e lasciamo cuocere altri 5-10 minuti. Salare e pepare. Aggiungere il prezzemolo e lasciamo coperto per un paio di minuti . Si serve caldo con pane o crostini .


102

Crema di funghi .. o crema alla Edgard Blog: Profumi e colori Ingredienti funghi cotti, latte, burro, farina bianca, sale, pepe, grana, prezzemolo

Si incomincia col fare una besciamella bella morbida: quindi mettere a sciogliere un po' di burro, aggiungere un cucchiaio di farina e poi il latte, quanto basta per fare una besciamella morbida, e portare ad ebolizzione e cuocere per un paio di minuti Mentre la besciamella si cuoce possiamo prendere i nostri funghi cuocerli se serve e poi passarli nel frullatore (io uso quello ad immersione) fino a renderli a crema Aggiungiamo poi i funghi frullati alla besciamella e continuiamo a cuocere Possiamo aggiungere del brodo o del latte (io ho messo latte risulta più cremosa) circa 250ml aggiungere sale e pepe, e poi far cuocere per circa 10-15 minuti fino a quando si addensa un po' e risulta bella cremosa, aggiungere una bella manciata di grana grattugiato Poichè in base ai funghi che si hanno il colore cambia molto aggiungere anche una bella manciata di prezzemolo tritato, che oltre alla profumazione migliorerà anche l'aspetto Se al posto del latte si è usato il brodo si può aggiungere alla fine un po' di panna, mescolare e spegnere. Lasciare riposare un po' nel frattempo su una griglia preparare dei crostini di pane A questo punto impiattare e servire calda Ottima e molto delicata


103

Minestrone di ceci e di costine di maiale Blog: Quattro bastano ? Questa minestra è un classico della cucina delle Langhe. Ingredienti per 4/5 persone: 0,500 kg di ceci, bicarbonato, acqua di fonte, una cipolla, una manciata di prezzemolo, una manciata di funghi secchi, conserva di pomodoro, 0,800 kg di costine di maiale, quattro patate, crostini di pane,. parmigiano Due pentole, un mestolo, una mezzaluna, un tagliere, un colabrodo. La sera prima mettete i ceci a bagno in acqua tiepida, in cui scioglierete due cucchiai di bicarbonato. Al mattino successivo fateli bollire nella stessa acqua finghè siano quasi cotti, colateli bene in un colabrodo, quindi gettateli in un'altra pentola contenente acqua bollente salata. Preparate a parte un battuto di cipolla, fatelo dorare, aggiungere una manciata di prezzemolo tritato fine, una manciatina di funghi secchi, lavati e tagliuzzati, un cucchiaio di conserva di pomodoro; gettate il tutto nell'acqua bollente e aggiungete le costine di maiale e qualche patata che poi schiaccerete per legare il brodo. Dopo due ore di cottura, servite su crostini, semplicemente dorati nel forno e messi nelle fondine, con un buon parmigiano grattuggiato. Ho apportato pochissime variazioni alla ricetta originale: • non ho usato bicarbonato per l'ammollo dei ceci; • per la loro cottura ho cambiato l'acqua; • ho privato il più possibile le costine del grasso; • prima di mettere le costine nella minestra le ho cotte per 10 minuti in acqua bollente per sgrassarle ulteriormente; • insieme al prezzemolo ho aggiunto anche un trito di rosmarino.


104

Cremosa di zucca e carote al profumo di rosmarino Blog: Ricette barbare 500g di zucca al netto degli scarti 100g di carota 50g di cipolla bianca 1 rametto di rosmarino olio extravergine d'oliva brodo vegetale Cuocere al vapore la zucca, la carota e la cipolla. Riscaldare alcuni cucchiai di olio extravergine e porvi in infusione il rametto di rosmarino. Frullare le verdure unendo del sale e del brodo vegetale o dell'acqua calda sino ad ottenere la densitĂ desiderata. Porre nei piatti e condire con l'olio aromatizzato al rosmarino.


105

Scarola di Natale Blog: Ricette barbare Così si chiama a casa di mio marito questa minestra tipica del periodo festivo, che però a noi piace così tanto, da ripeterla anche fuori... dalle feste! 1kg scarola o indivia riccia 3 spicchi di aglio schiacciati 1 cucchiaio di capperi dissalati e tritati 3 acciughe dissalate e tritate 1 cucchiaio raso di pinoli 1 cucchiaio raso di uvetta olio Porre in una capiente pentola l'olio e l'aglio. Appena riscaldato mettervi la scarola tagliata grossolanamente, coprire e lasciar cuocere per 15'. Aggiungere i capperi e le acciughe e mescolare, continuando la cottura per altri 15'. Cinque minuti prima della fine della cottura unire i pinoli e l'uvetta, assaggiare ed eventualmente regolare di sale. Voilà!


106

Zuppa di fagioli calabro –messicana Blog: Sale e pepe quanto basta La zuppa è un pò calabra per la presenza della piccantissima 'nduja e un pò messicana perchè a base di fagioli neri. Che poi in effetti c'è un trait d'union tra le due cucine: l'uso, a volte sconsiderato, del piccante. E' una ricetta di semplice esecuzione ma prima di presentarla a tavola accertatevi che i vostri commensali amino le pietanze infuocate. Ingredienti per 2: 1 tazza di fagioli neri messicani, 1/2 cipolla rossa, 1 rametto di rosmarino, 2 cucchiai di salsa di pomodoro, due cucchiaiate circa di 'nduja, sale grosso di Cervia, olio extravergine d'oliva Io preparo spesso le zuppe con la pentola a pressione per cui il procedimento rimanda all'utilizzo della detta. Tuttavia se avete intenzione di cuocerla in modo tradizionale aumentate il tempo di cottura procedendo allo stesso modo. Poniamo a bagno i fagioli per una notte. Al momento di cuocerli laviamoli sotto l'acqua corrente e poniamoli nella pentola a pressione con una tazza di acqua e un cucchiaino di sale. Lasciamo cuocere per 10 minuti dal fischio. Poi apriamo la pentola e scoliamo i fagioli dall'acqua di cottura. Nella stessa pentola rosoliamo la cipolla con un filo d'olio, il rosmarino, la salda di pomodoro e la 'nduja, uniamo i fagioli ed un'altra tazza d'acqua. Copriamo la pentola e lasciamo cuocere per altri 10 minuti dal fischio. Alla fine regoliamo di sale e se occorre lasciamo restringere un po' il brodo. Possiamo servire la zuppa con crostini di pane casereccio.


107

Veluttata di asparagi con uovo e sale alle erbe Blog: Sapori e colori Quando fa freddo cosa c'è di meglio di una vellutata calda di verdure? Questa è leggerissima, senza latte nè panna, ma molto gustosa ed è anche molto cremosa e densa grazie alla patata che non copre per nulla il sapore degli asparagi. Servono pochissimi ingredienti e in mezz'ora è pronta! Ingredienti per 2 persone: 15 asparagi, 1 patata, 1 uovo, sale alle erbe oppure sale ed erbe aromatiche in polvere, olio e.v.o, parmigiano reggiano grattugiato Lavate e cuocete gli asparagi; i gambi tagliateli e pezzetti e lasciate intere le cime per usarle come decorazione. Cuocete anche la patata a pezzetti. Quando le verdure sono cotte tenete da parte le cime degli asparagi e passate al mixer il resto con poca acqua di cottura. Insaporite il passato con il sale alle erbe, oppure, se preferite, con mezzo dado vegetale. Cuocete un uovo per 8 minuti, sgusciatelo e tagliatelo a fettine sottili. Scaldate la vellutata e servitela con le cime degli asparagi, le fettine di uovo, un filo d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale alle erbe. Se volete spolverizzate con del parmigiano reggiano grattugiato.


108

Crema di zucca alla curcuma e zafferano con fili di riso Blog: Sapori e colori Una crema calda e dolce in questa giornata fredda e nevosa. Avevo un pezzo di zucca e dei fili di riso da finire, che insieme a pochi altri ingredienti hanno dato vita a questa vellutata calda e cremosa. Servita bollente con crostini di pane e una spolverata di zafferano e curcuma è ottima. Ingredienti per 2 persone: 1 cipolla dorata, 1 patata, 1 bella fetta di zucca, brodo vegetale, olio e.v.o., 70 gr di fili di riso (o altra pasta a piacere), zafferano, curcuma, parmigiano reggiano a piacere, crostini di pane Affettate sottilmente la cipolla e mettetela a soffriggere con un goccio d'olio. Aggiungete la zucca e la patata a dadini, coprite con brodo caldo e lasciate cuocere per una mezz'ora circa. Quando le verdure sono cotte passatele con il frullatore ad immersione, rimettete sul fuoco e, appena inizia il bollore, buttate i fili di riso spezzettati. Fate cuocere mescolando con un cucchiaio di legno per circa 5 minuti. Aggiustate di sale e servite la crema nelle fondine con i crostini di pane, una spolverata di zafferano e curcuma (oppure solo zafferano se preferite), un filo d'olio extravergine d'oliva e del parmigiano a piacere.


109

Zuppa di ceci e castagne (A burning heart) Blog: Sapori di vini INGREDIENTI: Un barattolo di ceci da 250 gr, 250 gr di castagne, 2 spicchi d'aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d'oliva, 200 gr di polpa di pomodoro a pezzetti, pepe, 1 dado vegetale, un pizzico di peperoncino, 2 fette di pane toscano abbrustolito, circa 1 litro d'acqua, 1 rametto di rosmarino

Freddo fuori. La neve che finge di scendere. Piccoli fiocchi bianchi che svaniscono ancor prima di toccare terra. L'assaggio d'Inverno di questi giorni ci ha messo voglia di una "cosina" calda calda. Sabrina mi racconta dei suoi inverni, quando da piccola era la compagnia per sua Nonna e intanto che mi racconta di quando guardava fuori dalla finestra, con le luci del giorno che lasciavano posto al buio, aspettando di scorgere la luce dei fari dell'auto di suo padre, mi chiede se ho mai mangiato "La Zuppa di Ceci e Castagne". " Mai, ma perchè non ci proviamo?". L'entusiasmo mi prende e le chiedo da dove incominciamo. Risposta mai fu più ovvia, dalla dispensa e dal supermercato! Le castagne le ha scelte una ad una, selezionandole come perle preziose. A me il compito di castrarle. Accendiamo il forno, non abbiamo la padella forata per le caldarroste, ma il risultato è assicurato lo stesso. Finita l'operazione fatta col coltello su quelle perle scure scelte da Sabrina, le mettiamo sulla placca e le inforniamo. Sabrina si arma di sedia e si accoccola davanti al forno, come se fosse un caminetto e mi racconta ancora di schegge della sua infanzia. Il forno sembra un caminetto acceso, nella nostra mente il crepitio di nessun legno dona un'aureola di profumo alle castagne. Mezzora circa e sono pronte. Ancora bollenti, ci mettiamo a sbucciarle, cercando di salvarne alcune per decorare il piatto. Un ciuffo verde di prezzemolo preso dalla piccola serra in terrazza e due spicchi d'aglio. Li trito il più finemente possibile. Il trito lo facciamo rosolare nella nostra wok, poi aggiungiamo le castagne tagliate a pezzettoni ed anche la polpa di pomodoro. Circa 10minuti di cottura e poi aggiungiamo tutti i ceci. Quattro enormi bicchieri d'acqua, circa un litro, e il dado vegetale. La zuppa prende bollore, leggero. Aggiungiamo anche una generosa macinata di pepe e alcuni pizzichi di peperoncino. Lasciamo sobbollire per una mezzora circa. Prima di versare la zuppa fumante nel piatto, abbrustoliamo due belle fette di pane casereccio con cui accompagniamo la zuppa. Un calice con un fresco Colomba Platino di Duca di Salaparuta è stato per noi, il giusto tocco per questo caldo piatto di fine autunno.


110

Vellutata di Zucchine con Speck Croccante Blog: Sapori di vini

Ingredienti : 1 Kg di Zucchine, 1 Cipolla Tropea, Dado Vegetale, Prezzemolo, 10 gr di Amido di Mais, 50 gr di Burro, 50 gr di Parmigiano, 60 gr di Speck a cubetti, Vino bianco secco,1 Tuorlo Tagliamo le zucchine in grossi pezzi e le mettiamo, assieme alla cipolla tagliata grossolanamente, in padella. Facciamo rosolare lentamente il tutto e, appena la cipolla inizia leggermente ad imbiondire, sfumiamo con mezzo bicchiere di vino e stemperiamo un dado. Lasciamo completare la cottura per circa 25 minuti. Ci armiamo di mixer e frulliamo il tutto assieme ad un bel mazzetto di prezzemolo. Quando inizia a formarsi una crema densa, Sabrina scioglie in un po' d'acqua (un cucchiaio) l'Amido di mais che poi, poco alla volta, versiamo nella crema assieme al tuorlo d'uovo. Quando riteniamo che il mixer abbia fatto il suo dovere, rimettiamo tutto sul fuoco per 5 minuti poi aggiungiamo il burro ed il Parmigiano Reggiano grattugiato. Mescoliamo, amalgamando per bene la vellutata ed impiattiamo. In una padellina mettiamo lo speck a rosolare e, bello caldo e croccante, lo aggiungiamo nei piatti assieme ad un'abbondante pioggia di pepe macinato.


111

Zuppetta di lenticchie con cotechino BLOG: Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni un cosa semplice semplice ma al capo piace molto ...zuppetta di lenticchie con cotechino o meglio mini cotechino!!! si era un piccolissimo cotechino per due fatto dal macellaio di fiducia poco grasso!!! l'ho fatto bollire per 15 minuti nella sua carta poi l'ho aperto sgrassato bene e tagliato a fettine.... per la zuppetta 1 kg di lenticchie ( l'ho regalata anche alla mia mamma per il mio papà) 5 cucchiai di passata di pomodoro 1 cipolla 1 spicchio d'aglio peperoncino sale q.b. olio evo ho lavato le lenticchie, le ho messe in una pentola coperte di acqua, con la cipolla intera, l'aglio intero (così poi sono facilmente eliminabili), il peperoncino e i cucchiai di passata ed ho lasciato cuocere per circa 35 minuti (dipende dal tipo di lenticchie) quasi a cottura ultimata ho salato ed aggiunto altro peperoncino ( a noi piace piccante)...ho servito con qualche fettina di cotechino, per noi, alla mamma l'ho data un po' più brodosa perché a loro piace così! era buonissima ci va aggiunto dell'olio evo a crudo!!! buona serata


112

Zuppa di surimi BLOG: Spizzicchi e bocconi

Ingredienti: 1 confezione di surimÏ (200g) 1 cipolla 2 gambe sedano 1 carota 2 patate olio evo prezzemolo sale, pepe Portare ad ebollizione un litro d’acqua, e cuocervi per 45 minuti la cipolla, la carota, il sedano (tutti a pezzetti), prezzemolo, olio, sale e pepe. Aggiungere il pesce e le patate a dadini, e cuocere per altri 15/20 minuti.


113

Minestra d’orzo BLOG : Stegnat de polenta Questa ricetta è un must dalle nostre parti, si fa proprio in questo periodo nella riccorenza dei Santi. E’ la minestra contadina per eccellenza nella pianura s’inizia a fare appunto per i Santi e si continua per tutto l’inverno. Tempo fa per i contadini costituiva il piatto unico sia a pranzo sia a cena, ora invece è una sorta della riscoperta delle origini ed è apprezzata da tutti. L'aggiunta delle puntine di maiale oltre a dar sapore alla minestra, ricorda il tempo dell'uccisione del maiale, per l'insaccatura dei salami, che iniziava nelle cascine a inizio novembre e finiva a gennaio.

Ingredienti: 125 gr d’orzo perlato Mezzo cavolo verza 2 carote grosse 4 patate medie 2 coste di sedano 300 gr circa di puntine di maiale sale q.b. e un dado per brodo Procedimento: Lavare e tagliare le verdure a dadini le carote, patate e coste di sedano, a listarelle la verza, mettere tutta la verdura in pentola a pressione da 7 litri versare l’orzo precedentemente lavato, le puntine di maiale, un pizzico di sale e il dado per brodo e acqua a sufficenza, chiudere la pentola e dal fischio cuocere per 20 minuti. Queste dosi sono per otto persone.


114

Zuppa di zucca, patate e pistacchi BLOG: Un kilo di ricette Ingredienti per 4 persone: 1 zucca da 1,5 kilo 1 cipolla 3/4 l di brodo di carne o verdure 100 g di pistacchi 2 patate olio extra vergine sale e pepe Preparazione: Preparate il brodo, io l'ho fatto con un dado alle verdure per fare piĂš veloce. Pulite la zucca e le patate e tagliateli a dadini. Fate rosolare in padella la cipolla per qualche minuto. Aggiungete la zucca a dadini e la metĂ dei pistacchi. Lasciate rosolare ancora per qualche minuto. A questo punto aggiungete il brodo, le patate, il sale e una spolverata di pepe. Lasciate cucinare per 20 minuti. Quando le patate e la zucca saranno cotti passate il tutto nel mixer, in modo da ottenere una zuppa omogenea. Servite nei piatti e condite con l'olio extra vergine e con i pistacchi rimasti. Buona degustazione!!


115

Canederli di San Vigilio Blog: Il mondo di Milla Questa ricetta proviene da un ristorante di di San Vigilio di Marebbe, dove andiamo spesso a mangiare quando siamo lì in vacanza, non so se sia proprio l'originale, rifatti a casa mi sono sembrati abbastanza simili ai loro e così spesso durante l'inverno quando faccio il brodo di carne, invece della solita minestra o dei tortellini mi piace alternare con queste " palle di pane"! Ingredienti: 500 gr di pane raffermo, 210 gr di farina ( può servirne anche di più), 5 uova intere, 100 gr di speck, erba cipollina, sale e pepe, parmigiano 1 cipolla o porro, latte, brodo di carne oppure burro fuso Preparazione: spezzettate il pane e mettelo in una ciotola con un pò di latte tiepido (una quantità tale da ammorbidirlo, ma non da spappolarlo) quando sarà morbido, ci vorrà almeno un 'oretta e mezzo, prendetelo, strizzatelo e conditelo con lo speck tagliato a strisce sottili, la cipolla, fatta saltare in padella con un pò di olio, l'erba cipollina sminuzzata, le uova, un paio di cucchiaiate abbondanti di parmigiano e la farina, regolate poi di sale e pepe. Dovrete ottenere un impasto abbastanza consistente tale da poter formare delle palle grandi come un mandarino, se sono troppo morbide aggiungete farina, ma non eccedete troppo oltre la quantità scritta, perchè durante la cottura tendono comunque a compattarsi e quindi rischiereste di ottenere un qualcosa di indigeribile. Aiutatevi bagnandovi le mani e poi una volta formato il canederlo passatelo nuovamento nella farina. A questo punto tuffateli pochi per volta nel brodo di carne bollente( mi raccomando di carne o vegetale, ma non di dado!!) lasciateli fino a quando non verranno a galla a questo punto serviteli in brodo con erba cipollina tritata oppure conditi con burro fuso e parmigiano ( in questo caso fanno quasi da piatto unico..).


116

Pasta e fagioli di casa mia Blog: Vegolosa La pasta e fagioli è uno dei piatti che amiamo di più, in casa.. è calda, profumata, saporita, sazia tanto e costa poco.. Questa è la mia ricetta.. purtroppo non so darvi le dosi, perchè faccio ad occhio.. Pongo in ammollo i fagioli ( di solito uso i borlotti, ma viene buona anche con i cannellini) per circa 15 ore, li scolo e li lavo bene, dopodichè li verso in un coccio e li copro con il doppio del loro volume di acqua fredda, a cui aggiungo un po' di sedano, aglio, carota e un' idea di cipolla. A questo liquido, aggiungo anche mezza bottiglia di passata di pomodoro fatta in casa e un po' di peperoncino piccante. Lascio cuocere a fuoco bassissimo per 6, anche 7 ore e poi porto a cottura la pasta, a parte ( qui si usa la pasta mista, ma per es a Piacenza usano degli gnocchettini buonissimi di cui adesso mi sfugge il nome .. forse pissarei o qualcosa del genere.. a Milano la mia amica usa i maltagliati.. insomma, ogni regione ha la sua pasta per questo piatto).. Nel frattempo, salo il sugo di fagioli ( diciamo circa a fine cottura), aggiungo un filo d' olio e poi, dopo aver scolato al pasta, la condisco in una terrina e porto a tavola. Il sant' uomo di casa usa aggiungere del Parmigiano grattugiato alla sua porzione.. per me è un' eresia ma.. fate vobis :D


117

Zuppa di scarole e fagioli Blog: Vegolosa

Metto a bagno dei fagioli cannellini per una notte, li scolo, li sciacquo e li cuocio, partendo da acqua fredda, con aglio, carota, sedano, cipolla, tre pomodori piccoli, prezzemolo. Quasi a fine cottura, salo. In una padella rosolo, in poco olio, un pezzetto d' aglio e un pezzetto di peperoncino. Aggiungo la scarola lavata e spezzettata e lascio che appassisca. Aggiungo alla scarola i fagioli col loro brodo di cottura ( le verdure però le elimino), regolo di sale e servo.


118

Zuppa di patate e zucca di Blucats Blog: Vegolosa

Questa ricetta è di una deliziosa amica, su mia richiesta, poichè in settembre dello scorso anno l' ho gustata a casa del suo compagno, e per me avrà sempre il sapore di quella splendida serata, ove abbiamo tirato le 6 del mattino senza che ce ne accorgessimo, a chiacchierare attorno al tavolo da pranzo.. Dosi come al solito inesistenti.. cuciniamo ad occhio.. tutte, più o meno :-)) Patate lessate con la buccia e tagliate a tocchetti, dopo averle pelate; dadotti di zucca scottati in poca acqua; si uniscono patate e zucca, mentre a parte si cuoce del brodo con una foglia di alloro e, in un altro tegame, si fa andare dell' olio, 3 pomodori a filetti, sale ed una foglia di alloro. Si versa in un padellino del burro, vi si stempera un po' di farina e si aggiunge il brodo, dopodichè si versa il tutto nella pentola con zucca e patate. Si cuoce per 20 minuti, poi si aggiunge il pomodoro, sale, pepe, noce moscata ed un po' di latte. Si mescola bene e si serve. NOTA: la base della vellutata l' ho fatta con l' olio invece che col burro, ed in totale ho usato 1 cucchiaio e mezzo d' olio per 2 persone.. ho usato anche il latte di soia non aromatizzato, ma.. è venuta squisita lo stesso! :-))))


119

Crema di zucca con pancetta affumicata e gamberi Blog: Vogliamattaaa Ingredienti: 1 zucca violina ( tipica ferrarese) di medie dimensioni 1 porro grosso brodo vegetale pancetta affumicata a cubetti e a fettine 4 gamberi per persona Prendete la zucca e riducetela a cubetti o a lamelle sottili, privandola della buccia e dei semi. Fate soffriggere nell'olio il porro tagliato a rondelle, aggiungetevi la zucca, rosolate bene e coprite il tutto con brodo vegetale. Dovrete ottenere una crema non troppo densa, ma neanche eccessivamente liquida (a vostro piacere). Una volta cotta frullate il tutto, aggiustate di sale e pepe. A parte sgusciate delle code di gamberi e fatele saltare in una padella antiaderente ben calda, senza aggiunta di grassi, per pochi minuti salate e pepate e infilate 4 gamberi in uno spiedo di legno. In un'altra padella antiaderente sempre ben calda e sempre senza aggiunta di grassi, far abbrustolire alcune fette di pancetta affumicata (tagliate con l'affettatrice) e i cubetti in un secondo momento. Comporre il piatto adagiando sulla crema lo spiedo con i gamberi, una dadolata di pancetta e le fette croccanti di pancetta, accompagnate con crostini ai cereali!


120

Zuppa di cippole BLOG : Vogliamattaaa

Prendere 2 kg di cipolle dorate, pelarle e tagliarle a fettine sottili. Mettere in una casseruola olio e rosolare le cipolle. Una volta stufate aggiungere un po' di farina tostata (a parte in una padellina antiaderente) e sfumare con una bottiglietta/lattina (33 cc) di birra rossa doppio malto. Coprire il tutto con brodo vegetale ( non esagerare, al limite aggiungere in seguito), deve risultare cremosa!!! Aggiungere sale e pepe q.b. Preparare intanto dei crostini con fontina valdostana da abbrustolire in forno. Prima di versare la zuppa nel piatto, adagiare sul fondo del piatto alcune fette sottili di fontina, in modo che il calore della zuppa sciolga il formaggio e dia quel tocco "filante" al piatto.


121

Vellutata di gamberi BLOG: Vogliamattaaa

Preparare un fumetto di pesce: rosolare cipolla carota sedano e porro, unire le carcasse dei gamberi (500g), sfumare con un goccio di vino e un goccio di brandy, aggiungere 1-2 cucchiai di concentrato di pomodoro (se il fumetto serve per un risotto è meglio lasciarlo in bianco), unire grani di pepe nero, salare e aggiungere acqua calda fino a coprire tutto il composto, unire un pizzico di brodo granulare al pesce. Dopo che ha bollito per circa 30-40 minuti (deve ridursi molto!), schiacciare con il cucchiaio i gusci e filtrare tutto. Rosolare olio, burro, aglio e aggiungere le code di gambero, cuocere per 2-3 minuti. Togliere l'aglio e bagnare con il vino e il brandy, salare, pepare. Togliere metà gamberi e frullare l'altra metà, ottenendo una polpa fine, unire il fumetto filtrato, 5 dl di panna liquida fresca, aggiustare con sale e pepe se manca. Tagliare a cubetti o a striscioline i gamberi rimasti interi ed unirli alla crema. se vi piacciono i crostacei, ricordate potete farla anche con gli scampi, gli astici, ma direi che il più economico (si fa per dire!!!) e quello da cui potete ricavare più polpa è il gambero.... vedete voi .... è originale e farete un figurone! Come decorazione potete sbizzarrirvi con gamberi su uno spiedo fritti o alla griglia, decorazioni di verdure fritte, una cappasanta (senza guscio) spadellata salata e pepata, semplice semplice, ma di grande effetto.... provate


122

Crema ai funghi BLOG: Vogliamattaaa

Tagliate una cipolla a fette sottilissime, rosolarla con aglio e prezzemolo tritati in un pò di burro; unire una patata a cubetti, 300g di erbette tritate, 2 pomodori rossi spellati a cubetti e 1 carota a rondelle. Rosolare e unire un pò di farina bianca, aggiungere 1 pugnetto di piselli e 300g di misto funghi surgelati. Dopo poco coprire con brodo caldo (preparato con un dado vegetale o aromatizzato ai funghi) e cuocere per 1 h. Frullate il tutto tenendo a parte qualche fetta di fungo (per decorare il piatto). si può passare al colino o lasciarla cosi piÚ "rustica", incorporare 250g di panna liquida fresca. Potete spargere sopra cubetti di pane tostato in forno.


123

Crema di topinambur al rosmarino BLOG: Vogliamattaaa

Pelare i topinambur, ne ho pelati 500g, lavarli sotto l'acqua corrente, tagliarli a fettine sottili. Rosolare in una pentolina 2 spicchi d'aglio schiacciati con un po' d'olio. Unire le fettine di topinambur e rosolare un'altro po', aggiungere un po' di brodo vegetale fino a coprire il composto e cuocere per 15-20' con un paio di rametti di rosmarino interi. Salare, pepare e, tolti i rametti di rosmarino, frullare il tutto fino ad ottenere una crema abbastanza densa. Tenere in caldo con all'interno i rametti di rosmarino. Sul piatto ho aggiunto un vol au vent con crema di philadelphia al prezzemolo (NON cotta , composta quando il vol au vent era freddo).


124

Vellutata di porro con crostini BLOG: Vogliamattaaa 500 g di patate 300 g di latte 250 g porro 120 g di panna liquida 100 g di fontina a fette brodo vegetale, olio, sale, pepe Soffriggere in un pò d'olio il porro e le patate a rondelle, poi bagnare con 1 litro di brodo vegetale e aggiungere il latte. Salare e cuocere a fuoco moderato con il coperchio per 45'. In seguito frullare il tutto insieme alla panna. Pepare a piacere. Facile no????

Io l'ho accompagnata con due tipi di crostini: 1.prendete delle fette di pane tostato e spalmatele con una crema di porcini e tartufo bianco; 2. per l'altro crostino tagliate delle fette di pane adagiatevi sopra del prosciutto cotto e una fetta di fontina, mette in forno ad abbrustolire!


125

Antica ricetta dell’Irpinia : castagne secche e fasule Blog : Zenzero Antica ricetta dell'Irpinia:castagne secche e fagioli(versione con pentola a pressione) Molti storcerannò il naso per l'utilizzo della pentola a pressione, è una zuppa che andrebbe cucinata , servita, in pignatta di coccio,possibilmente cucinata al fuoco lento del camino, ma capite benissimo che i camini sono oramai una rarità nelle nostre cucine ,come pure le stufe a legna e poi i lunghi tempi di cottura ,che ahimè ,tutti tentiamo d'abbreviare visti i ritmi della nostra quotidianità!e per non scordare la bontà e l'antichissima ricetta,passiamo alla pentola a pressione. Ingredienti per 4 persone: 200 gr di castagne secche(castagne 'nvornate= castagne del prete),oppure castagne del serino,sono qualità dell'avellinese ) se non trovate potete sostituire con castagne secche d'altra origine regionale,certo la zuppa avrà diverso gusto palatale,il medesimo discorso và fatto per i 300 gr di fagioli secchi(dovrebbero essere fagioli di Valturara Irpina, lardari, quarantini ecc)che possono essere sostituiti da borlotti ecc...2/3 foglie d'alloro consigliati nella cottura di tutti i legumi(l'alloro serve per combattere il gonfiore e gas intestinale)1 spicchio d'aglio ,sale q.b,peperoncino a piacimento,150 gr d'olio evo,4 pomodorini,o 4 cucchiai di passata di pomodoro,1 cucchiaio scarso di conserva di pomodoro,Acqua 1/2 litro ,più un mestolo. Mettere a bagno, per 5 ore, le castagne secche,cambiate l'acqua e metterle in pentola a pressione, unitamente ad acqua fredda, ,1 foglia d'alloro,cuocere per 40 minuti dal fischio. Mettere a bagno i fagioli,per una notte, e cuocere unitamente alla foglia d'alloro e l'acqua occorrente per circa 30 minuti dal fischio. Mettete da parte sia le castagne ed i fagioli,private dalle foglie d'alloro, e sempre in pentola a pressione soffriggete lo spicchio d'aglio con l'olio,tolto l'aglio,mettere le castagne, i fagioli, i pomodori ,il peperoncino e aggiustate di sale e di acqua,.La zuppa non deve risultare molto brodosa, e dare circa 10 minuti di cottura dal fischio .Servire con fette di pane cafone leggermente tostate,oppure pane casareccio,volendo potete aggiungere una lacrima d'olio. Accompagnare con un buon "TAURASI".


126

Zuppa di ceci e funghi porcini con pentola a pressione Blog: Zenzero

Ingredienti per 4 persone: 350 gr di ceci secchi,1 spicchio d'aglio intero con camicia,1 piccolo scalogno,50 gr di funghi porcini secchi,1 foglia d'alloro, olio evo,rosmarino,sale, pepe,acqua 1 litro e1/4. Mettere in ammollo in acqua fredda per 1 o 2 giorni i ceci secchi,cambiando almeno 2 volte l'acqua,nell'ultima acqua mettete un pò di sale grosso. Sciacquateli,metterli nella pentola a pressione con 1 litro e1/4 d'acqua fredda, la foglia d'alloro,lo spicchio d'aglio ,lo scalogno triturato,sale,il rosmarino,dal sibilo ridurre la fiamma e calcolate 30 minuti di cottura. Aprite la pentola,togliere l'aglio,l'alloro, il fusto del rosmarino che già sè liberato degli aghi,aggiungere 4 cucchiai d'olio evo,e i funghi che avrete lasciato in ammollo in acqua calda per almeno 30 minuti,aggiungere 4 cucchiai di acqua d'ammollo dei funghi ben filtrata,richiudere la pentola, e dal fischio date 5 minuti di cottura. Servire ben caldo condito con olio evo.


127

Zuppa di taddi o di tadderi ( antica zuppa siciliana) Blog: Zenzero

Per 4 persone: 5oo grammi di zucchine piccole, i taddi(steli,foglie e germogli delle zucchine) fiori Pulire in modo accurato, gli steli. eventualmente togliere i fili come si fà con i fagiolini,,le foglie, tagliuzzare a pezzi grossi, zucchine, steli ,fiori, gemormogli, preventivamente sciacquati. Lessare per circa 10 minuti, in acqua salata circa 3/4 di litro. Condire con olio extra vergine d'oliva, se si vuole mettere nel brodo pezzi di pane ,possibilmente casareccio e del giorno prima Veniva consumata dopo le grandi "abbuffare" e si riteneva che servisse a regolare e ripulire l'intestino. I taddi sono del territorio etneo , taddi viene dal greco "tallos" = germoglio .Invece tadderi Sicuramente è una "storpiatura" di talleri(antica moneta),e chi non aveva i talliri o i'picciuli, s'accontentava di questa zuppa!


128

Zuppa di bietole e cannellini Blog: Ziodà Ingredienti (x 4 persone) - 500 gr. di fagioli cannellini secchi - 500 gr. di bietole (peso già pulite) - 1 cipolla (piccola) - 1 carota - 1 costa di sedano - 120 gr. di passata di pomodoro - 50 gr. di lardo (io ho usato quello di colonnata) - 2 cucchiai di olio evo - sale e pepe Procedimento : Mettere a mollo in acqua i fagioli cannellini per circa 12 ore. Lessare i fagioli cannellini per circa un’ora, dopodiché scolarli e tenere da parte un paio di bicchieri della loro acqua di cottura. Pulire le bietole, tagliarle a listarelle e farle cuocere per circa 15 minuti con mezzo bicchiere di acqua. Nel frattempo soffriggere in un tegame con l’olio, la cipolla, il sedano la carota ed il lardo (tagliati a cubetti) per qualche minuto a fuoco basso, quindi aggiungere la passata e cuocere per 15/20 minuti. Aggiungere i fagioli (con la loro acqua di cottura messa da parte) e le bietole. Salare, pepare e cuocere per altri 10 minuti. Servire in piatti con crostini di pane ben abbrustoliti! vi posso assicurare che è buonissima!!!!!

RACCOLTA DI ZUPPE E MINESTRE  

Zuppe, creme e minestre .. qui tutto fa brodo :-)

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you