Page 57

circostanze, superare le prime impressioni e sforzarsi di andare oltre il limite del proprio pensiero. Valentina è una donna ed è un artista. Il suo esserlo, il suo vibrato, procedono di pari passo con la necessità costante di riconoscersi. Per lei niente compromessi con le aspettative degli altri o le esigenze "fuori". Solo le sue vibrazioni. La sua musica è come lei, pregna di quella disponibilità e quella fiducia che ripone negli altri e cerca nella propria esperienza. È nei suoi sorrisi e nelle sue battute esagerate, è nei suoi dubbi, nell'amore per la famiglia…. li nasce e li ritorna. La sua musica è ricca, perché lei lo è.

romanzata di questo ragazzo, attento e studioso, con la passione viscerale per le rime. L'avrei fatto, ma il lavoro di Plaste mi ha naturalmente dissuasa. A prescindere dalle singole liriche, un unico filo, un unico fenomeno individuato, la Schismogenesi (titolo dell'album) spinge e sviluppa l'intero discorso narrativo tra i testi, coscienza, qui e ora. La Schismogenesi è, wikipedia docet: "quell'insieme di interazioni tra individui o gruppi che dà origine a divisioni tra i gruppi o tra gli individui stessi". Questo disco è la rabbiosa narrazione del macro-spazio di interazioni liquide da cui dipendiamo e a cui continuiamo a

Francesca Bolazzi

Plaste Venerdì 2 Marzo Live Trezzo Scissione e successiva fusione di due cellule...

Questa è un'anteprima che aspettavo. Mi sono anche lamentata, nell'attesa che sulla mail di redazione comparisse la serie di parole in oggetto: Plaste - Schismogenesi Anteprima. Potrei parlarvi di questo disco nel modo più immediato che conosco e fare la lista delle collaborazioni che lo costruiscono o i featuring con i diversi mcs e cantanti. Potrei fare dei rimandi ai grandi rapper del passato e del presente, legittimando così il lavoro del buon Plaste per assonanza e assimilazione. Potrei anche raccontare la storia

obbligarci. Relazioni d'occasione, olocausto delle emozioni, falsi miti fossilizzati sulle pareti delle nostre pance come cozze avariate in una cultura da supermarket. È un dipinto neo-decadentista che rivela la drammaticità del patinato contemporaneo… a breve il medioevo, ragazzi! Intanto: "Plaste, prenditi tutto il tempo che vuoi per sfornare album, basta che continui a viaggiare su questa TUA linea" . Francesca Bolazzi

CTRL magazine #29  

Siamo tornati !

Advertisement