Page 1

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

Roma, Campidoglio, 25 giugno 2013

ASSOCIAZIONE DEI CALABRESI NEL MONDO - ROMA

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 1

08/01/14 19:18


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO www.c3international.it

Ha presentato Monica Vallerini Attrice

C3 MAGAZINE

Introduzione e saluti Peppino Accroglianò, Presidente C3 International

direttore responsabile Peppino Accroglianò EDIZIONE SPECIALE XXII PREMIO CALABRIA NEL MONDO a cura di Santo Strati

© 2013 C3 International Tutti i diritti sono riservati Foto di Andrea Cenni e Annarita Magliozzi www.andreacenni.com

C3 International via Anapo 29 00199 Roma tel +39 06 85833570 fax +39 06 8554255

www.c3international.it segreteria@c3international.it il C3 International (C3) è su AppleStore e GooglePlay per iPhone, Ipad, Android Realizzazione editoriale e stampa da impianti digitali a cura di e-Mediaitaly digital@e-mediaitaly.com + 39 339 4954175

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 2

EVENTO MUSICALE Giovanni Monti, pianoforte Federico Vozzella, violino Raffaella Pelella, soprano

RECITAL DI LETTURE Annalisa Insardà

08/01/14 19:18


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO Roma, 25 giugno 2013 INTERVENTI E SALUTI Giuseppe Scopelliti Presidente Regione Calabria

Giovanni Alemanno

Sindaco uscente di Roma

Antonio CatricalĂ  Vice Ministro Sviluppo Economico

Maurizio Gasparri Vice Presidente Senato

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 3

Francesco Talarico Presidente Consiglio Regionale della Calabria

08/01/14 19:19


I Premiati 2013

Francesco A mato

Vincenzo Caridi

Filippo Crea

Ciro Campanella

Domenico Chindemi

Josè Graziano Da Silva

Fabrizio Capua

Pier Stefano Corasaniti

A nton Giulio Grande

Direttore Dipartimento Emergenza Ospedale di Cosenza

Primario Cardiochirurgia Ospedale S. Filippo Neri, Roma

Imprenditore, A mm. Delegato Caffè Mauro, Milano

Direttore Formazione e Sviluppo INPS, Roma

Magistrato Corte di Cassazione, Roma

Astrofisico CNRS Senior Scientist, Parigi

Direttore Dipartimento Scienze Vascolari Policl. Gemelli, roma

Direttore Generale FAO Roma

Stilista L amezia Terme

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 4

08/01/14 19:19


I Premiati 2013

Carmelo Gullo

Nicola Leone

Franco Milito

Francesco Kostner

A lma Manera

Patrizia Mirigliani

Guido Walter L a Tella

Giuseppe Manica

Floriano Noto

Imprenditore A mm. Unico Restart, Firenze

Giornalista, resp. Rel. Esterne e Comunicazione Unical, Cosenza

A mbasciatore d’Italia in A rgentina, Buenos A ires

Direttore Dip. Matematica e Informatica Unical, Cosenza

Cantante e attrice Roma

Dirigente Promoz. Culturale Ministero degli Esteri, Roma

Vescovo Diocesi Oppido Mamertina-Palmi

Organizzatrice Miss Italia Roma

Imprenditore Catanzaro

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 5

08/01/14 19:19


I Premiati 2013

Valente

Sergio Fabio Rotella

luigi

Architetto Studio Rotella, Milano

Direttore Generale TotalGaz Roma

Mario A ntonio Scino

Giuseppina Volucello

Avvocato Generale dello Stato, Roma

Presidenza Consiglio Ministri Roma

Giuseppe Marra

Direttore e Presidente ADNK ronos, Roma

Gerardo Sacco Maestro Orafo Crotone

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 6

08/01/14 19:19


dicembre 2010_Layout 1 13/12/10 13.51 Pagina 112

A

Intervista di ADNKRONOS all’On. Dott. Peppino Accroglianò

Peppino Accroglianò

112

Presidente C3 International

utorità, Signore e Signori, sono lieto, aprendo i lavori di questo incontro, di porgere personalmente e a nome del Consiglio Direttivo del C3, il saluto di benvenuto e il ringraziamento agli Amici che hanno voluto con la loro presenza, imprimere alla manifestazione il Loro contributo come segno di grande interesse e indubbio prestigio. Un ringraziamento va anche a coloro che seguono le attività del C3, con simpatia e fiducia, rivolgendo incoraggiamenti concreti. Un ringraziamento speciale è rivolto a coloro che oggi mi siedono vicino, contribuendo per le loro indiscusse competenze professionali a dare valore aggiunto al C3. Oggi noi prestiamo attenzione soprattutto alla cultura e voglio rivolgere un ringraziamento di cuore al Prof Corrado Calabrò, illustre magistrato nonché grande poeta conosciuto più all’ estero che in Italia. Calabrò oggi non è presente a questo nostro evento perché convalescente. Con un grande applauso gli rivolgiamo gli auguri più vivi per una pronta guarigione. Con Corrado Calabrò organizziamo grandi eventi culturali che ovunque hanno successo e parlano in termini positivi della nostra amata Calabria. Grazie, grazie, grazie all’amico Antonio Catricalà, il calabrese illustre che ci onora della sua amicizia e che ci rende orgogliosi di quanto ha saputo

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 7

08/01/14 19:19


fare attraverso gli incarichi ricoperti negli anni, dapprima alla guida dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, successivamente nella difficile attività di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e oggi in qualità di Vice-ministro dello Sviluppo Economico, con delega alle Telecomunicazioni. Dopo un nuovo intenso anno di attività, per l’Associazione C3 International è quindi arrivato l’appuntamento più importante: il Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo”. Oggi, in questa bellissima sala della Protomoteca in Campi-

doglio (gentilmente concessaci dal Sindaco), si celebra la XXII Edizione per i calabresi che vivono a Roma e non solo. I premi, da me fortemente voluti, oltre a essere consegnati ad una ventina di calabresi meritevoli, in via del tutto speciale saranno rivolti anche ai 50 anni di attività di due personalità illustri, che hanno già ricevuto in passato il Premio internazionale. Si tratta di Giuseppe Marra, Presidente di AdnKronos e dell’orafo Gerardo Sacco. AdnKronos rappresenta oggi una delle realtà più dinamiche del nostro Paese e include AdnKronos Agenzia di Stampa,

AdnKronos Servizi, AdnKronos Comunicazioni, MAK – Multimedia AdnKronos, AdnKronos Libri, AdnKronos salute e il portale Italy Global Nation. Tra gli importanti riconoscimenti tributati a Giuseppe Marra ricordiamo la nomina a Cavaliere del lavoro, la laurea honoris causa in Economia e Commercio e la cittadinanza onoraria di Crotone. Gerardo Sacco invece, è nato a Crotone e in questa città ha oggi sede la sua celebre azienda orafa, ma non tutta la sua carriera si è svolta nel medesimo luogo. Dopo un breve apprendistato in

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 8

08/01/14 19:19


un piccolo laboratorio, Gerardo Sacco scopre la sua passione per quest’arte, trasferendosi poi a Valenza Po in provincia di Alessandria presso uno dei più importanti centri italiani per la lavorazione artigianale di gioielleria e oro. È l’esperienza che gli occorreva per consolidare il suo talento

to importanti riconoscimenti, e da allora è stato un susseguirsi di successi che hanno reso Gerardo Sacco l’orafo calabrese più noto nel mondo. I suoi gioielli sono stati indossati dalle donne più belle del pianeta, spesso sono apparsi in film, a teatro e in televisione per acconciare dive come Litz

Sacco anche le splendide riproduzioni del Codex Purpureus Rossanensis, che costituiscono il trofeo che viene assegnato ai vincitori del Premio Internazionale Calabresi nel Mondo. Quest’anno la nostra premiazione sarà accompagnata da un evento culturale in cui si esibirà il maestro di pianoforte Gio-

ed acquisire le competenze necessarie a portarlo avanti. Ben presto infatti torna nella sua terra fondando il suo laboratorio-bottega, nel quale recupera processi di lavorazione del passato. L’ispirazione gli arriva dall’arte della Magna Grecia e dalla tradizione contadina. La sua prima collezione conquista subi-

Taylor, Isabella Rossellini, Monica Bellucci o Elena Sofia Ricci. Oggi, nell’azienda che porta il nome del fondatore “ Gerardo Sacco”, lavorano i tre figli che hanno contribuito a creare linee di gioielli capaci di raggiungere una fascia più ampia di clienti, pur mantenendo lo stile del padre. Sono firmate da Gerardo

vanni Monti e, con lui, un violino solista e un soprano lirico: il concerto prevede l’esecuzione di arie d’opera di compositori italiani e di alcune celebri romanze da camera. A ricevere il premio saranno 22 calabresi illustri provenienti dal mondo della scienza, delle istituzioni, dell’imprenditoria, dell’arte. Tra gli altri sarà pre-

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 9

08/01/14 19:19


miato il Vescovo della diocesi di Oppido Mamertina Monsignor Franco Milito, che accanto allo svolgimento della sua missione ha trovato il tempo per dedicarsi alla compilazione di numerose pubblicazioni sulla storia ecclesiastica e culturale calabrese. Citiamo poi l’ambasciatore d’Italia a Buenos Aires Guido Walter La Tella, dalla prestigiosa carriera diplomatica consolidata negli anni. Tra gli scienziati citiamo il Professor Ciro Campanella, primario di cardiochirurgia al San Filippo Neri, cosentino di nascita e allievo di Barnard, considerato tra i migliori cardiochirurghi del mondo. Ritengo sia estremamente importante ricordare come “La Calabria debba essere considerata a tutti gli effetti una terra speciale, altrimenti non avremmo ogni anno così tanti e qualificati candidati a cui conferire il nostro premio. In ventidue edizioni abbiamo avuto il piacere di gratificare centinaia di calabresi che fanno conoscere al Mondo le qualità migliori della nostra terra”. In tal senso, l’associazione C3 International riunisce circa 76 mila iscritti a Roma e ha sedi in numerose città italiane ed estere. È impegnata nella promozione dell’immagine della Calabria nel mondo e nell’organizzazione di eventi culturali che la valorizzino e ne stimolino la crescita. Da poco ha istituito una sezione giovani, il C3 Young, per aiu-

tare le nuove generazioni di calabresi a conquistare il futuro che a loro appartiene e che indubbiamente li può e li deve vedere protagonisti. Dopo la cerimonia i premiati e i soci del C3 International si trasferiranno a Villa Brancaccio, per partecipare alla cena e assistere ad una sfilata di moda accompagnata da una piace-

vole esibizione musicale diretta da Simona Bruno. Grazie per la collaborazione al personale del cerimoniale di Roma capitale e a tutti i giovani del C3 Young che hanno lavorato con entusiasmo alla riuscita di questo evento. Grazie, grazie a tutti e arrivederci ad altre iniziative.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 10

08/01/14 19:19


XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 11

08/01/14 19:19


G

razie Peppino, siccome so che hai cambiato la formula di questo incontro, sarò brevissimo perché poi c’è lo spazio dedicato a questo momento musicale, definiamolo così, e credo che la parte più importante sia quella anche dei premiati. Quindi a loro va il mio saluto e il mio ringraziamento per tutto ciò che fanno per la Calabria per i calabresi che vivono anche fuori dalla Calabria. Il mio saluto e ringraziamento va a te, che ovviamente sei sempre presente e puntuale, sei sempre giovanissimo e riesci ad essere unico: ormai ti emozioni perché vedi che c’è intorno a te sempre tanto affetto e tanta vicinanza, tanta considerazione. Un saluto al vicepresidente del Senato, il mio amico Maurizio Gasparri, al mio amico Gianni Alemanno e ovviamente a Franco Talarico, il mio amico Presidente del Consiglio regionale. Saluto voi tutti per dire che anche quest’anno si rinnova questo appuntamento ed è un momento importante, forse tra i più significativi in assoluto secondo me nel mondo, perché qui si raccoglie attorno a questa idea, a questo progetto, tutta la parte sana e bella della Calabria che vive a Roma. Quella grande comunità che rappresenta quasi 500000

cittadini che vivono in questa splendita realtà che è la capitale che ovviamente danno un grande contributo alla crescita

Giuseppe Scopelliti

Presidente Regione Calabria

di questa città e di questa splendida metropoli. Io credo che da parte nostra dobbiamo ribadire la grande disponibilità a recepire sempre e costantemente iniziative che possano, diciamo, rafforzare il legame col nostro territorio. La Calabria ha bisogno di tutti i calabresi che vivono fuori, attraversiamo un momento difficile non soltanto

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 12

08/01/14 19:19


ovviamente a livello nazionale, ma anche la Calabria risente fortemente di questa grande crisi. E tu, Peppino, prima hai fatto alcuni accenni, e fare politica in Calabria non è facile, e oggi rappresentare, avere un ruolo istituzionale in Calabria è sempre molto difficile, perché sei sempre sotto i riflettori, rischi sempre di sbagliare, nessuno è clemente o meglio tutti si sforzano di conquistare notorietà cercando la politica, e credo che veramente sia un ruolo difficilissimo. Però noi siamo guidati da grandi valori e da grandi idee e anche da grandi sogni, quindi insieme a Franco Talarico e a tutto il gruppo dirigente ogni giorno ci battiamo per cercare di affermare una Calabria diversa. Una Calabria che in questi ultimi mesi, da alcuni dati statistici, risulta carica di risultati positivi, una Calabria che riesce in alcuni comparti, diciamo così, in alcuni settori, a far risaltare gli aspetti positivi e quindi gli aspetti più importanti di una buona amministrazione, di una buona gestione, quindi sarà un percorso difficile, sarà un percorso lungo il nostro però noi crediamo fortemente in quello che abbiamo messo in campo. E quindi creare questa grande sinergia

con la comunità dei calabresi che vivono a Roma per noi è molto importante e di questo ti ringraziamo perché comunque continui ad essere un grande punto di riferimento, una grande presenza a Roma, che unisce la Calabria dei calabresi che vivono in Calabria con i calabresi che vivono fuori, ti siamo grati, speriamo di continuare in que-

stico, avrà attratto in termini di turisti stranieri più dello scorso anno, e quindi avremo un risultato importante perché stiamo portando la Calabria all’estero. Non è facile, ma lo facciamo in maniera mirata, con una strategia utile e funzionale per creare attrazione ed interesse attorno al nostro mondo, e questo per noi è un motivo importante

sta grande iniziativa che tu fai in giro per l’Italia e anche per l’Europa, e portare il nome di una Calabria che è in grado di affrontare i grandi temi, quelli legati all’idea di una Regione che può crescere perché ha un progetto ambizioso, che guarda al turismo come una sua grande opportunità in prospettiva. Concludendo, vi faccio un esempio: credo che questa estate noi saremo una delle regioni che sul piano, sul versante turi-

per far apprezzare meglio il nostro territorio. A te ancora una volta il grazie per essere qui, ci fai vivere un momento splendido e straordinario di calabresità, anche a coloro che non sono calabresi come Gianni e Maurizio, ma che lo sono diventati nel tempo, perché sono nostri amici fedeli, nel percorso non soltanto politico che ci unisce, che speriamo possa rinsaldarsi nel futuro.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 13

08/01/14 19:19


O

Gianni Alemanno

Sindaco uscente di Roma

vviamente il mio primo ringraziamento va a Peppino Accroglianò. per questa iniziativa, che è cresciuta negli anni e che è stata giustamente sempre ben accolta qui in Campidoglio nella sala della Promototeca. Io mi auguro che anche il sindaco Marino continuerà questa tradizione, perché c’è un motivo profondo che porta ad avere questo incontro qui nella sala della Promototeca. E il motivo profondo, l’ho ripetuto in altre occasioni, è che la qualificazione di Roma come capitale, ovviamente è legata alla storia, alle tradizioni, alla cultura, ai valori, ma legata anche a quella grande immigrazione interna che ha fatto sì che la nostra città che 142 anni fa era soltanto di un 120 mila abitanti, sia diventata oggi una metropoli di quasi 3 milioni di abitanti. E tutte queste realtà, a cominciare da quella più numerosa che è quella dei calabresi, servono proprio a dare la qualificazione di un grande punto di riferimento, di una grande centralità di Roma, sia rispetto al Nord, sia rispetto al Sud. C’è una alleanza profonda rispetto al mezzogiorno d’Italia, tra le regioni meridionali e Roma, che è una alleanza naturale che parte da queste basi. Ed è impressionante, guardando tutta la comunità dei Calabresi, vedere non soltanto la quantità, ma anche la qualità di questa presenza, di questa realtà che è cresciuta nella nostra città. Io credo che questo serva

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 14

08/01/14 19:19


proprio a sottolineare che ci sono delle storie d’eccellenza, delle storie che sono degli esempi, soprattutto per i giovani. E uno stimolo per i giovani, perché si è parlato, prima Peppe Scopelliti ha sottolineato l’importanza di superare la crisi economica, la crisi economica si supera in tanti modi, ma si supera soprattutto se diamo ai giovani degli esempi, degli obiettivi,

una nuova ambizione, capace appunto di creare nuove prospettive rispetto a quella che è la realtà della crescita economica, dello sviluppo civile. Questo è quello che noi dobbiamo trasmettere ai giovani. Rappresentare queste storie d’eccellenza, questi esempi, serve anzitutto alle giovani generazioni a dargli dei traguardi. Sono convinto che questo lavoro

dovrà continuare e sono molto fiero di essere qua in mezzo a voi e penso che i calabresi rappresentino in questa città uno dei grandi punti di riferimento, una delle grandi forze ed identità, che ci spinge veramente a sperare verso il futuro. Grazie e complimenti a tutti.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 15

08/01/14 19:19


G

Francesco Talarico

Presidente Consiglio Reg. Calabria

razie e buonasera a tutti. Grazie al presidente Peppino Accroglianò per l’invito che ha voluto rivolgere, non solo a me ma al Consiglio regionale della Calabria, per queste straordinarie serate che ci regala ogni anno. Si è giunti alla 22esima edizione, a rivedere così tanti calabresi illustri che ricoprono cariche di grandissima responsabilità nella pubblica amministrazione e nei diversi settori produttivi e culturali. Per noi che rappresentiamo questa nostra regione, per le massime figure istituzionali è motivo di grande orgoglio, di grande prestigio, ed è un momento anche di incontro, di costruzione di relazioni, di scambio di idee, di proposte, di iniziative per cercare che questi momenti non siano ecco solo momenti celebrativi. Le serate come questa, è questo l’augurio, possano e debbano farsi sempre più frequentemente, anche attraverso le relazioni istituzionali che devono essere sempre di più rafforzate. Insieme al presidente Scopelliti governiamo questa regione da tre anni. E, devo dire, con grande impegno e determinazione stiamo cercando di affrontare tante emergenze in Calabria che non voglio richiamare qui, perché veramente bene o male tutti quanti

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 16

08/01/14 19:19


li conosciamo, quali sono i nostri problemi. Ma anche conosciamo le tante potenzialità che abbiamo. Ecco io vorrei stasera che noi rivolgessimo lo sguardo alle bellezze, alle potenzialità, ai talenti che noi abbiamo nella nostra regione, perchè attraverso quella valorizzazione si

può realmente uscire da quella opinione diffusa che vede la Calabria sempre e comunque una regione dove vanno avanti e si conoscono più le cose negative ma non le tante cose positive che noi facciamo quotidianamente. Attraverso una grande sinergia in Calabria tra la giun-

ta e il consiglio regionale posso dire come non mai che c’è un gioco di squadra efficace, efficente, tutti lavoriamo per affrontare le emergenze e per dare risposte, che io penso che sia interesse nostro, perché abbiamo scelto di vivere in Calabria, e quindi di impegnarci per la

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 17

08/01/14 19:19


nostra regione, ma io penso che sia la gioia e anche l’orgoglio di tutti voi che avete scelto altre carriere, chi per scelta chi per necessità, che magari si è trovato dopo gli studi nelle città, in giro per il mondo, però io penso che ognuno di noi abbia nel cuore, nella stessa intensità, la Calabria. E questo penso che sia la cosa più bella, questi sono i momenti più significativi. Stiamo cercando di lavorare per aggredire le emergenze, per dare risposta ai nostri territori, per creare occupazione, per limitare la fuga di cervelli, perché purtroppo è il dramma della nostra terra, ci sono tantissimi dirigenti di altissimo livello nei ruoli più prestigiosi che hanno origini calabresi, e penso che la serata di questa sera ne sia testimonianza. E quindi se riusciremo a lavorare in questo gioco di squadra — peraltro, accanto a me c’è sia l’onorevole Gasparri che l’onorevole Alemanno, che sono profondi conoscitori della Calabria, per aver frequentato spesso, anche dal punto di vista politico, la nostra terra e quindi guardano con grande attenzione — se costruiremo questo gioco di squadra nella nostra regione, nel governo nazionale, io penso che ce la possiamo fare a uscire dalla crisi. Noi ce la stiamo mettendo tutta, insieme al presidente Scopelliti stiamo lavorando per costruire questa nuova immagine della Calabria. È molto difficile e complicato,

ma noi non demordiamo, andiamo avanti e ancora c’è uno scorcio importante di legislatura, tanti risultati li abbiamo ottenuti, continuiamo su questa strada e speriamo che il tempo ci possa dare le giuste soddisfazioni che noi tutti quanti vogliamo e che vogliamo realizzare. Quindi grazie a Peppino Accroglianò, un augurio affettuo-

so a tutti i premiati di questa edizione, tanti li conosco e so le loro caratteristiche, le loro capacità, nei diversi settori. Speriamo, ecco, che questi momenti possano rafforzare sempre di più la nostra unità, la nostra regione, i nostri ruoli istituzionali, e fare un gioco di squadra, per fare sinergia e dare risposte ai nostri corregionali. Grazie.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 18

08/01/14 19:20


XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 19

08/01/14 19:20


P

rima di consegnare il premio speciale a Pippo Marra, credo sia opportuno spendere qualche parola anche per salutare tutti quanti voi. Innanzi tutto voglio proprio ringraziare Peppino

Accroglianò che non solo oggi in questo evento, oramani tradizionale, annuale in questa bella sala della promototeca accoglie tante qualità, tante eccellenze, tanti protagonisti della vita e delle istituzioni politiche, economiche, amministrative, militari, civili, dello Stato, ovviamente anche autorità religiose, che poi saranno inaurizio asparri segnite di riconoscimenti, ma la commozione di Peppino AcVicePresidente del Senato croglianò credo che sia la testimonianza di autenticità e del-

M

G

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 20

08/01/14 19:20


lo spirito di dedizione con cui lui e l’associazione C3 International da anni e anni si prodiga in tante iniziative. Quindi vorrei che tutti insieme facessimo ancora un applauso a Peppino Accroglianò, prima a te che a Pippo Marra. Anche perché ti ringrazio per aver testimoniato con l’affetto e l’amicizia con cui seguiamo il tuo impegno, durante questa annata, una cosa importante che Peppino Accroglianò sta facendo e per questo ha sollecitato anche l’impegno istituzionale della regione e del presidente Scopelliti, è proprio l’attività rivolta ai giovani, ai ragazzi. Ce ne sono tanti in questa sala, ci sono stati recenti appuntamenti dell’associazione C3, mirati proprio alla valorizzazione delle start-up, delle nuove aziende, delle nuove professionalità. E questo dimostra la modernità dell’amico Peppino Accroglianò, la qualità che oltre a quella di molte persone che anche questa sera saranno premiate e che sono state premiate negli anni, perché dimostrano la qualità della gente di Calabria, a Roma, nell’Italia e nel mondo, anche guardare ai giovani. Questo fa onore a Peppino Accroglianò. C’è un nongiovane, però che mi fa piacere personalmente premiare, che è Pippo Marra. Pippo Marra che è un calabrese verace, ed è della provincia di Crotone. Pippo ha creato in tutti questi decenni la grande impresa che è la ADNKronos Communication, di cui Pippo Marra è direttore, imprenditore, azionista, il pro-

tagonista. Pippo Marra ha saputo negli anni non solo creare una realtà di informazione tra le più attente e le più qualificate. Io mentre venivo qua ho visto che ad una riunione a cui avevo partecipato, la prima agenzia che aveva dato le notizie era come sempre l’ADNKronos. Però Pippo Marra in questo premio dei suoi cinquanta anni di attività che sono da un lato un peso perché il tempo passa, ma anche un merito, ha saputo modernizzare molto la ADNKronos, oggi proiettata nella multimedialità, nella formazione di tanti giornalisti giovani, di tante persone di grandissima professionalità, e oltre l’attività generale di carattere informativo,

ha saputo nel campo dell’informazione internazionale, nella proiezione dell’area mediterranea, nel campo della sanità, così delicato, importante e travagliato, essere un leader informativo. Pippo Marra, cavaliere del lavoro, del resto, della Repubblica italiana, quindi protagonista di tante realtà, credo che sia una testimonianza di eccellenza, di qualità tra le eccellenze. E’ un onore della Calabria, dell’Italia, dell’imprenditoria italiana, e hai fatto bene, Peppino, a voler celebrare questo suo lungo e tanto di successo impegno professionale. Auguri davvero a Pippo Marra.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 21

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 22

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

N

ato a Cosenza nel 1962, è attualmente Direttore del Dipartimento Emergenza nell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, classificata, in una recente ricerca, fra le prime dieci Eccellenze in Italia. Si laurea in Medicina e Chirurgia, con lode, consegue la Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore e un Master di II livello, in Metodologia Clinica delle Cefalee. È membro direttivo dell’International Neurostimulation Society (INS). Direttore scientifico di numerosi corsi di formazione per medici e Responsabile della Commissione regionale di Terapia del Dolore e Cure Palliative. Collabora in attività di ricerca con l’’Istituto ‘Mario Negri’, di Milano. Nel 2004, a Cernobbio, è premiato al Forum “Sanità Futura”, per il progetto: “La terapia del Dolore come progetto di eccellenza”. Autore del primo Manuale di accreditamento dei Centri di Terapia del Dolore, è referente regionale per il progetto “Ospedale Senza Dolore”. L’appassionata dedizione professionale ad altissimi livelli e l’acume di scrupoloso indagatore scientifico, evidenziano i tratti del sano e rigoglioso carattere della sua terra di appartenenza, rappresentandone caratteristica che esalta la generosa tipicità scientifica, al servizio del bene comune.

Francesco Amato Direttore Dipartimento Emergenza Ospedale di Cosenza XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 23

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 24

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

È

un cardiochirurgo di fama internazionale. Primario di Chirurgia cardiotoracica nel “Royal Infirmary” di Edimburgo, direttore dell’U.O.C. di Cardiochirurgia dell’Ospedale San Filippo Neri di Roma, ha lavorato a lungo nelle più importanti strutture ospedaliere inglesi e americane, a fianco di mostri sacri della cardiochirurgia, come Christian Barnard. Ha all’attivo migliaia di interventi cardiaci, con un’altissima percentuale di successo, ed è impegnato nell’applicazione di innovatrice tecniche di chirurgia cardiaca. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, ha dato un contributo determinante all’introduzione di una serie di nuove tecnologie cardiochirurgiche, messe a punto con la coperazione e la collaborazione di centri universitari di reputazione mondiale, come il Medical Centre dell’Università di Standford, l’Università di Cambridge, il Broussais Hospital di Parigi e il Medical School della Dusseldorf University. Presidente del consiglio consultivo della Specialità per la Chirurgia cardiotoracica nel collegio reale dei chirurghi di Edimburgo, dal 2033 è ispettore del consiglio intercollegiale scozzese per il mantenimento degli standard in Chirurgia. Ha insegnato anche in Svezia, Francia, Spagna e Germania.

Ciro Campanella Primario Cardiochirurgia Ospedale S. Filippo Neri, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 25

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 26

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

G

iovane e brillante manager della nostra terra che ha saputo coniugare la tradizione imprenditoriale della sua famiglia con le indiscusse qualità tecnico professionali che ne fanno un protagonista della scena imprenditoriale internazionale Dopo avere perfezionato i suoi studi tra Messina, Milano e gli Stati Uniti assume la guida della SOCIB Spa, Società Capua Group Imbottigliamento Bevande, il secondo imbottigliatore in Italia per volumi e fatturato della The Coca-Cola Company, dando impulso al processo di espansione aziendale avviato dal padre, che lo porterà nel giro di pochi anni a ricoprire incarichi di grande responsabilità e prestigio, non solo nel nostro Paese, divenendo, dopo la cessione della società nel 2008 al gruppo Coca-Cola Hellenic, Presidente della filiale Italiana. Crea nello stesso anno la Independent Investments con lo scopo di rilanciare imprese in crisi ed acquisisce così la Caffè Mauro, marchio storico calabrese garantendone la continuità ed investendo per il rilancio del noto marchio calabrese a livello globale. Dal 2010 al 2012 ricopre la carica di Assessore della Regione Calabria con delega ai Programmi Speciali U.E. ed all’Internazionalizzazione. Tra i numerosi riconoscimenti avuti figurano il Premio Sistema Coca Cola conferitogli nel 2006 per i 60 milioni di casse unitarie vendute in quell’anno dalla SOCIB; il Premio Milano Finanza Company Awards 2005- Migliori creatori di valore conferito sempre alla SOCIB S.p.A., il Premio Marketing 2007 della Confindustria, consegnatogli dal Presidente Luca Cordero di Montezemolo e, nel 2008, il San Giorgio d’oro del Comune di Reggio Calabria.

Fabrizio Capua Imprenditore, Amministratore Delegato Caffè Mauro XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 27

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 28

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

A

lta competenza e profondo senso delle Istituzioni ne caratterizzano l’ascesa professionale. Nasce a Melito Porto Salvo nel 1964. Si laurea in Economia e Commercio, con il massimo dei voti. Successivamente, consegue un Master in “Business Administration” e uno in “Formazione dei Formatori”. È revisore contabile e abilitato all’esercizio della Professione di dottore Commercialista. Con due distinti concorsi a cattedra, consegue l’abilitazione all’insegnamento in materia di “Discipline giuridiche ed economiche” e in materia di “Tecniche Turistiche”. Dà inizio al suo impegno da funzionario dello Stato, dedicandosi tra l’altro, ad incarichi di docenza, presso la Scuola forestale di Cittàducale, in materia di “atti e procedimenti amministrativi”; presso la Scuola Superiore di Economia e Finanza “ Vanoni”, a Roma, in materia pensionistica e, per il Corpo Forestale dello Stato. E’ autore di numerose monografie sui temi dell’evoluzione normativa della riforma del sistema previdenziale. Talento fecondo nel servizio appassionato a favore dell’Istituzione per la quale presta la sua attività, costituisce emblema genuino e nobile dei caratteri tradizionali della sua terra, di cui è pregevole testimone.

Vincenzo Caridi Direttore Formazione e Sviluppo Competenze INPS, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 29

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 30

08/01/14 19:20


I PREMIATI 2013

C

onsigliere della Corte di Cassazione, è stato componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria dal 1996 al 2003 e poi dal 2009 al 2012. Docente di Istituzioni di diritto privato nell’Università di Torino, nella Scuola superiore dell’Economia e delle Finanze e in vari master dell’Università Bocconi, è autore di circa 200 pubblicazioni e di alcune pregevoli monografie che testimoniano la sua particolare competenza ed esperienza in materia civile e tributaria. E’ stato formatore decentrato del CSM per il distretto di Corte d’Appello di Milano fino a dicem-

bre 2008 e componente della Commissione permanente per la tenuta dell’archivio informatico per il concorso in magistratura. Tra le numerose responsabilità cui è stato chiamato, si ricordano quella di Componente del Comitato scientifico del Consiglio superiore della Magistratura per il triennio 2000-2003, del Comitato scientifico della rivista “Diritto ed economia dell’assicurazione” e della Commissione tributaria regionale del Piemonte in materia di “Questioni sostanziali e processuali in materia tributaria”.

Domenico Chindemi Magistrato della Corte di Cassazione, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 31

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 32

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

E

ccellenza nel panorama dell’Astrofisica, dal 2007 è ricercatore del Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) presso l’Osservatorio Astronomico di Parigi. Consegue la laurea in Fisica con lode nel 1999, presso l’Università di Roma ‘La Sapienza’. Nel 2001, l’Accademia dei Lincei gli assegna il premio ‘Tito Maiani’, per la migliore tesi in Cosmologia. Dopo un triennio di studi nel Regno Unito, nel 2003 consegue il Dottorato di Ricerca in Fisica (PhD) presso l’Università del Sussex a Brighton. Nel 2004, riceve dall’Università di Durham il premio ‘Ogden’, per la migliore tesi di dottorato in Cosmologia. Dal 2003 al 2006 è ricercatore presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università Columbia di New York. Vincitore del concorso nazionale del CNRS, nel 2007 si stabilisce definitivamente a Parigi. Scienziato di straordinario talento è riconosciuto per le sue ricerche pionieristiche sull’Energia Oscura, fenomeno ancora incompreso e responsabile dell’espansione accelerata dell’Universo. È autore e coautore di numerose pubblicazioni su riviste di alto livello scientifico. La rigorosa dedizione alla risoluzione dei problemi più complessi in Astrofisica e Cosmologia, mette in risalto quelle caratteristiche del pensiero Greco, che nei suoi anni di formazione, hanno modellato nelle immagini vive della Calabria, la sua instancabile curiosità.

Pier Stefano Corasaniti CNRS Senior Research Scientist LUTH, Observatoire de Paris-Meudon XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 33

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 34

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

È

uno dei cardiologi più famosi a livello internazionale. Laureato in Medicina e Chirurgia con lode presso l’Università e la prestigiosa Scuola Superiore di Studi Universitari di Pisa nel 1977, ha conseguito la specializzazione con lode in Malattie dell’Apparato Respiratorio e Tisiologia nel 1980 ed in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare nel 1983. Research Fellow presso la Divisione di Cardiologia dell’Università della Florida, diretta dal Prof. Richard C. Conti, ha prestato la sua attività presso la Cardiovascular Research Unit dell’Hammersmith Hospital di Londra, diretta dal Professor Attilio Maseri, prima in qualità di Honorary Clinical Assistant e successivamente in qualità di Senior Lecturer e Honorary Consultant. Nel 1991 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di Responsabile del Laboratorio di Emodinamica dell’Istituto di Cardiologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. E’ Professore Ordinario di Cardiologia, Direttore dell’Istituto di Cardiologia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Dal 1 novembre 2008 è Direttore del Dipartimento di Scienze Cardiovascolari. Nel 1992 ha ricevuto dalla Professoressa Rita Levi Montalcini il Premio Newburgh per “gli eccezionali contributi scientifici nel campo della ricerca cardiovascolare”. Un personaggio della medicina e della cardiologia mondiale che onora la Calabria.

Filippo Crea Direttore Dipartimento Scienze Cardiovascolari Policlinico Gemelli XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 35

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 36

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

I

ngegno vivace e operoso che, con instancabile professionalità e dedizione, ha contribuito in maniera straordinaria a stimolare nuove politiche per l’innovazione del sistema agroalimentare nei Paesi della Fao. Dopo avere conseguito la laurea in Agronomia, presso l’Università San Paulo, arricchisce la sua formazione con un Master in Economia rurale e Sociologia, un dottorato di ricerca in Scienze economiche, nell’Università Statale di Campinas; un post dottorato in Scienze ambientali, presso l’Università di Santa Cruz, in California e uno in Economia rurale e Sociologia, presso l’Università di San Paulo. Compie, inoltre, studi Latino-Americani, presso la prestigiosa University College di Londra, dove hanno studiato e insegnato numerosi Premi Nobel e personaggi illustri, fra cui Mahatma Gandhi. Parla correntemente tre lingue: l’inglese, il portoghese e lo spagnolo. Già vice direttore generale e Rappresentante regionale della Fao per l’America Latina e i Caraibi, riveste, inoltre, la carica di Ministro Straordinario per la Sicurezza Alimentare e la lotta contro la Fame e, in qualità di responsabile per l’attuazione del programma ‘Fame Zero’, ha consentito a 28 milioni di brasiliani di uscire dalla soglia della povertà estrema e di ridurre la sottonutrizione del 25%. Attualmente è Direttore Generale della FAO. Il premio è stato ritirato da un funzionario Fao delegato da Da Silva impossibilitato a partecipare alla cerimonia

José Graziano Da Silva Direttore Generale FAO, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 37

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 38

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

È

uno dei giovani migliori che la Calabria, e Lamezia Terme, dove è nato, hanno espresso da molti anni a questa parte. Un esempio di impegno, passione, capacità, fantasia che suscita entusiastici commenti e valutazioni in ogni dove. Stilista originale e innovativo, Anton Giulio Grande si è affermato tra i protagonisti della moda italiana e tra i più promettenti rappresentanti di questo affascinante e particolare settore a livello internazionale. Lo confermano non solo i numerosi riconoscimenti assegnati a questo eclettico e sorprendere artista calabrese, né soltanto le sfilate che ha tenuto in ogni parte del mondo, ma il successo che le sue idee, le sue creazioni, la sua stessa visione della moda, capace di cogliere l’essenza più vera e pregnante della vita, ottengono ormai da tempo. Questo premio, perciò, intende segnalare, ancora una volta, all’attenzione generale, le qualità non comuni di questo giovane calabrese che ha saputo mettere a frutto le sue straordinarie qualità, portando in alto l’immagine della sua terra e i valori più alti che essa esprime.

Anton Giulio Grande Stilista. Lamezia Terme XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 39

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 40

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

D

opo un breve periodo dedicato all’insegnamento di Costruzioni e Meccanica, forma nel 1992 la Restart – Restauri Artistici di cui è tuttora proprietario e amministratore unico. Ben presto il suo interesse professionale si orienta nel campo della cucina, l’ambiente che catturerà e caratterizzerà la sua vita di imprenditore, al punto da scrivere il manuale “Vivere la Cucina”. La Restart s.r.l., sotto la sua guida, modifica più volte il proprio assetto per soddisfare la richiesta di un mercato in continua evoluzione. Superati i primi anni ’90, l’azienda si distingue per la continua ricerca di raffinatezza e design dell’elettrodomestico, rilanciando la cucina in metallo e il lavoro di elevata qualità dei bravi artigiani toscani. Sotto la sua supervisione, il pool di eccellenze riunito dalla Restart, ottiene negli anni un crescente volume di affari e amplia decisamente i propri confini di vendita verso le emergenti economie mondiali, oltreché in Europa, Sud Est Asiatico e, ultimo in ordine cronologico, gli Stati Uniti. Il gruppo Restart festeggia oggi il ventesimo anno di attività, offrendo a un mercato sempre più ampio, prodotti di tecnologie all’avanguardia e contando sull’energia e l’apporto della nuova generazione Gullo, che mette in luce qualità e doti di indiscusso valore.

Carmelo Gullo Imprenditore, Amministratore Unico RestArt, Firenze XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 41

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 42

08/01/14 19:21


I PREMIATI 2013

R

esponsabile Relazioni Esterne e Comunicazione dell’Università della Calabria, il giornalista Francesco Kostner cura la pagina Arte, Cultura e Spettacolo in Calabria per il quotidiano “Gazzetta del Sud”. Il premio gli viene assegnato per la professionalità e la competenza che ha saputo mettere in mostra in questi anni nell’ateneo più importante della Calabria ma, non di meno, per la sua attività giornalistica e alcune importanti pubblicazioni , tra cui i libri intervista: “La lunga ombra di Yalta”, assieme a Gianni De Michelis, e “Con Saragat al Quirinale”, assieme a Costantino Belluscio, entrambi editi da Marsilio, nonchè “Agguato a Giacomo Mancini – Storia di un processo per ‘ndrangheta senza prove”, con Enzo Paolini, pubblicato da Rubbettino. Di quest’anno sono, infine, il libro: “La lezione della storia – Il destino dell’Italia, il futuro dell’Europa”, scritto a quattro mani con lo stesso Gianni De Michelis (Marsilio), e il libro intervista con Gerardo Sacco, in occasione dei cinquant’anni di attività dell’orafo crotonese, per i tipi di Rubbettino. Particolare sottolineatura, infine, merita l’intelligente ed innovativa attività giornalistica portata avanti da Francesco Kostner allo scopo di creare nell’opinione pubblica calabrese una consapevole conoscenza dei rischi naturali e una cultura di protezione civile

Francesco Kostner Giornalista, resp. Relazioni Esterne e Comunicazione Unical, Cosenza XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 43

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 44

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

N

ato a Reggio Calabria nel 1948, si laurea all’Università di Milano in giurisprudenza nel 1971 ed entra in carriera diplomatica nel 1974. Dopo un periodo presso la Segreteria della Direzione Generale Cooperazione Culturale, Scientifica e Tecnica, è secondo segretario a New Delhi dal 1975 e successivamente Primo segretario commerciale a Londra dal 1978. Rientrato a Roma nel 1983 è al Dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo, dal 1985 è Consigliere commerciale a Belgrado e dal 1988 Consigliere a Washington. Rientrato a Roma nel 1993 è nuovamente alla Direzione Generale per la cooperazione allo Sviluppo. Nel 1997 è a Parigi come Primo Consigliere alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’O.C.S.E. Nominato Ministro plenipotenziario nel 2000, è confermato nella stessa sede con funzioni di Ministro consigliere. Dal 2001 è Ambasciatore ad Addis Abeba e dal 2005 è accreditato anche presso l’Unione Africana, con titolo e rango di ambasciatore. Nel 2006 è al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio quale Consigliere Diplomatico del Ministro. Nel 2006 è insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica. Nell’agosto del 2008 è nominato dal Presidente del Consiglio dei Ministri suo Rappresentante per il negoziato tra le maggiori economie sul cambiamento climatico. Dal 2009 è ambasciatore d’Italia in Argentina. Il premio è stato ritirato dall’on. Mario Borghese a nome del dott. La Tella, impossibilitato a partecipare

Guido Walter La Tella

Ambasciatore d’Italia a Buenos Aires XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 45

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 46

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

O

rdinario di Informatica e Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria, è Delegato del Rettore alla Promozione della Qualità della Didattica e membro del Senato Accademico. Le sue ricerche spaziano dall’Intelligenza Artificiale alle Basi di Dati, dalla Gestione della Conoscenza alla Complessità Computazionale. Ha inventato il sistema di intelligenza artificiale DLV (www. dlvsystem.com) utilizzato in Università e Centri di Ricerca di tutto il mondo. La tecnologia di DLV è stata sperimentata anche al CERN di Ginevra ed alla NASA in America per pianificare le manovre della navetta spaziale. Nel 2009 a Providence (New York, USA), è stato insignito del prestigioso “Mendelzon Award”. A luglio 2010, con il contributo del prof. Leone, l’Informatica dell’UNICAL è stata inserita nella classifica ARWU (Academic Ranking of World Universities) delle migliori università del mondo, stilata dall’Università di Shangai. Nel 2011, il prof. Leone è stato incluso nella classifica dei migliori scienziati italiani stilata dalla Via Academy (www.viaacademy.org), che comprende gli scienziati italiani più citati nel mondo. Nel 2012, a Montpellier, è stato nominato “ECCAI Fellow”, un riconoscimento che viene conferito con cadenza biennale dal Comitato di Coordinamento Europeo per l’Intelligenza Artificiale (ECCAI).

Nicola Leone Direttore Dip. di Matematica e Informatica Università della Calabria XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 47

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 48

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

A

rtista completa ed interessante per le sue qualità professionali ed umane. Definita dalla critica internazionale “la voce di gomma” grazie alla sua versatilità, capace di interpretare sia un repertorio lirico che pop. Voce potente di soprano, in grado di rendere carismatica ogni sua interpretazione. È oggi, una delle artiste che maggiormente interessa sia ad un mercato nazionale che mondiale. Protagonista in grandi eventi e serate televisive. Alma Manera, ha calcato sin da piccola, prestigiosi palcoscenici. vanta esibizioni storiche in aula Nervi in Vaticano. Alma esalta le sue origini in ogni momento artistico che vive, portando nel cuore il nome della sua terra, la Calabria. Per questo motivo il c3 International, vuole omaggiarla, perchè dà onore lustro e prestigio alla nostra terra, grazie anche al suo impegno sociale sul territorio, orgoglio di tutti e soprattutto di noi calabresi.

Alma Manera Cantante e attrice, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 49

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 50

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

N

ato a Crotone nel 1945, si laurea in Lettere Classiche e in Giurisprudenza, a “La Sapienza”. Già funzionario addetto all’Istituto Italiano di Cultura di Beirut, è stato Direttore degli Istituti italiani di Cultura di Damasco, New Delhi, Ankara, Tunisi, Barcellona, Budapest, Lisbona. Nel 2000, vince il concorso da dirigente dell’Area della Promozione Culturale, nel Ministero degli Esteri. È Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma e coordinatore per i Paesi Baltico-Scandinavi e Consigliere Culturale presso l’Ambasciata d’Italia, nonché Direttore dell’Istituto Italiano di Bruxelles e coordinatore per il Benelux, in qualità di Consigliere Culturale dell’Ambasciata d’Italia. Attualmente, è Docente di Diplomazia e Cooperazione Culturale, nei Master e Seminari organizzati dall’Università per Stranieri di Siena, dall’Università della Calabria, dall’Università di Roma Tre e dalla Pontificia Università Salesiana. È Docente nel Master “Promozione Internazionale del Turismo e del Territorio”, organizzato dall’Istituto Piepoli, in collaborazione con l’Università per Stranieri di Reggio Calabria e il C3 International ed è Responsabile dell’Associazione degli Scrittori ‘Pen Club’, per la Regione Lazio. Conferenziere infaticabile nell’attività di promozione della Cultura Italiana all’Estero, è personalità eccelsa, dal carattere fruttuoso e generoso, di forte motivazione umana, propria della Cultura della Calabria.

Giuseppe Manica Dirigente Area Promozione Culturale Ministero Affari Esteri XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 51

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 52

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

N

ato a Rossano (CS), nel 1948, nel 2012, riceve l’Ordinazione Episcopale che lo consacra Vescovo, Pastore e Sposo, della Diocesi Oppido Mamertina-Palmi. Viene ordinato sacerdote nel 1972. Esorcista dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, ricopre numerosi incarichi pastorali, presso l’Istituto Teologico “San Pio X”, in veste di Prorettore, prima, e di Rettore, poi, del Pontificio Seminario Regionale Teologico, a Catanzaro; è Direttore dello Studio Teologico e docente della Storia della Chiesa in Calabria; Fondatore e Direttore della Rivista di Scienze Teologiche “Vivarium”. Svolge docenze di Religione Cattolica in diversi Istituti Scolastici. Dal 1985 al 1988, è Officiale della Segreteria di Stato di Sua Santità e, subito dopo, fino al 1992, è nominato Vicario Generale della Diocesi di Rossano-Cariati e Segretario Generale del Sinodo Diocesano e vicepresidente della Consulta della Cultura, nel Comune di Rossano. Interprete operoso, al servizio del disegno di Dio, in obbedienza e discernimento comunitario, sceglie come figure teologiche dello Stemma Episcopale, l’olio della Caritas e della Veritas, elemento sacramentale nella Bibbia e simbolo delle distese degli uliveti delle campagne di Rossano e della Piana, frutto della terra e del duro lavoro dell’uomo nei secoli; e le onde del mare richiamano l’azzurro profondo dello Ionio, da cui Egli proviene, solcato dai popoli dell’Oriente, nell’approdo in Terra di Calabria.

Franco Milito

Vescovo Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 53

08/01/14 19:22


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 54

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

È

figlia di Enzo, lo storico patron di Miss Italia, con il quale ha a lungo lavorato, rimanendogli accanto con discrezione e rispetto, e sostituendolo, poi, agli inizi degli anni Duemila, dando continuità ad una esperienza che ha espresso il volto migliore dell’Italia nel mondo. Miss Italia, infatti, appartiene alla cultura del nostro Paese, è uno dei riti più emblematici della femminilità nazionale: “un fatto sociale”; “la gara di bellezza che più ha inciso nella storia del nostro costume. E’ soprattutto un appuntamento al quale oggi Patrizia Mirigliani assicura la forza della sua intelligenza e le sue notevoli qualità manageriali, continuando a raccontare in maniera semplice la storia di ragazze comuni che per qualche giorno diventano star, avviandosi poi, forti di questa esperienza, incontro alla loro carriera e alla loro vita. Imprenditrice di valore, Eugenia Patrizia Mirigliani si è rivelata saggia, moderna, sempre protesa al rinnovamento, ideatrice di eventi, determinata nella difesa del proprio lavoro e della manifestazione che dirige. Svolge quotidianamente la propria attività come una missione, quella di non deludere le ragazze che hanno voglia di mettersi in gioco. Da ragazzina il suo mito era Marisa Belisario, una donna capace, ma di grande umanità e semplicità. “Mi piacerebbe – ama ripetere – che le imprenditrici fossero tutte come lei, lontane dai presenzialismi e sempre vicine alla gente”.

Patrizia Mirigliani Organizzatrice del Concorso Miss Italia, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 55

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 56

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

L

aureatosi in Ingegneria Civile nel 1981, all’età di 23 anni, presso l’Università di Napoli con il massimo dei voti e la lode, rimane Assistente Interno interessandosi particolarmente dei problemi inerenti l’organizzazione e la pianificazione delle Imprese Edili. Costituisce nel 1979, insieme ai suoi due fratelli, la società AZ SpA, operante nel settore della Grande Distribuzione Alimentare col marchio Sidis, che oggi per numero addetti (circa 1.500), per fatturato e punti vendita (80 tra diretti e in franchising) rappresenta la prima azienda calabrese. Fonda nel 1989 a Catanzaro la SICOS SaS (Società Italiana Consulenza e Servizi” della quale a tuttora è Amministratore Unico). La Società con i suoi 35 addetti, si occupa prevalentemente di Logistica, Marketing e Sviluppo Aziendale. Nel Giugno 1998 fonda insieme a suo padre ed ai suoi fratelli la “Fondazione Maria Garibaldi Noto”, ente morale ONLUS che si prefigge come principale scopo di promuovere l’attività di ricerca scientifica nonché l’assistenza sociale e sanitaria con particolare riguardo ai soggetti diversamente abili. Presidente dell’Associazione Industriali di Catanzaro tra il 1999 e il 2005, è membro elettivo della Giunta Nazionale di Confindustria fino al 2004. Nello stesso anno diventa Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Da Ottobre 2012 fa parte del Consiglio di Amministrazione della S.a.cal. Spa (Società Aeroportuale Calabrese).

Floriano Noto Imprenditore, Gruppo Sidis, Catanzaro XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 57

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 58

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

N

ato a Catanzaro nel 1963, vive e lavora a Milano. Master alla Domus Academy di Milano 1988/89. Dal 1990 al 1995 collabora con l’Atelier Mendini come coordinatore di progetti di architettura, design ed eventi. Nel 1996 fonda lo “Studio Rotella” che si occupa di architettura, design e consulenze per aziende. I suoi lavori comprendono progetti architettonici di ampio respiro come il complesso di uffici per la Samama Group in Riad; architetture concettuali come il parco tematico “ll giardino delle Religioni e del Dialogo“ a Gibellina e il Teatro Comunale di Soverato (Cz); progetti di interior design come il Casinò di Campione d’Italia, la nuova sede della Banca Sella a Biella, “Hollywood International Living” un art-bar e ristorante in via Vittor Pisani a Milano, “Miami entertainment zone”, uno spazio per l’intrattenimento che include un ristorante, bar, disco e giardino; riqualificazione di aree urbane e riconversioni industriali. Fabio Rotella collabora con alcuni brand internazionali come Heineken, Budweiser, Absolut Vodka, Mc Donald’s, Swatch, Bisazza, Coca Cola, Breil, Fiat e altri. Nel 2008 fonda About-Design un nuovo brand per cui disegna una edizione limitata di arredi, luci e quadri. Nello stesso anno diventa il direttore artistico di Benetti “Stone Philosophy”. Nel 2011 lo Studio Rotella si occupa della progettazione del Terminal Ryanair e della riqualificazione di una Torre-Serbatoio per l’Aereoporto di Lamezia Terme; la Torre sarà adibita ad uffici, spazi espositivi e ristorante all’ultimo piano. Sempre nel 2011 l’Architetto Rotella si occupa della direzione artistica per l’Azienda Luce & Light. Lo Studio Rotella è impegnato in alcuni progetti di architettura a Londra, Cap Ferrat e Dubai.

Sergio Fabio Rotella Architetto, Studio Rotella, Milano XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 59

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 60

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

A

vvocato dello Stato, con abilitazione alle giurisdizioni superiori, ha svolto questa delicata attività prevalentemente presso la sede dell’Avvocatura Generale (dal 1991 al 1996 e dal 2000 ad oggi) e presso l’Avvocatura distrettuale dell’Aquila (dal 1996 al 2000). Superato il concorso pubblico di magistrato ordinario, nel 1993 è stato nominato Uditore giudiziario presso il Tribunale di Roma, mentre nel 1996 è stato nominato Referendario del Tribunale Amministrativo Regionale.Tra gli incarichi ricoperti, quello di componente degli organi di giustizia sportiva del Coni, prima in qualità di procuratore antidoping della procura antidoping del Coni, poi, fino ad oggi, componente della Camera di conciliazione e arbitrale dello sport del Coni. Consulente giuridico della Croce Rossa, è stato componente del Comitato tecnico scientifico di supporto dell’Alta Commissione per il federalismo fiscale. Consigliere giuridico del Ministro per le Politiche comunitarie Rocco Buttiglione, Capo di Gabinetto e Capo dell’Ufficio legislativo dello stesso Buttiglione al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Mario Antonio Scino ha svolto ruoli di analoga responsabilità anche con i Ministri Claudio Scaloja e Paolo Gentiloni. E’ docente di diritto amministrativo nella Scuola superiore della Pubblica Amministrazione, la Scuola di economia e finanze, l’istituto regionale Carlo Arturo Jemolo e presso l’Università LUMSA.

Mario Antonio Scino

Avvocato Generale dello Stato, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 61

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 62

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

S

i è laureato all’Università Bocconi e si specializzato a Parigi in Marketing e Vendite. Ha iniziato la carriera in FINA Italiana spa con l’incarico di Responsabile di Sviluppo Commerciale impianti nelle provincie di Bologna, Ferrara, Modena, e successivamente nelle provincie di Milano, Como e Lecco. Nel 2001 è diventato Responsabile nazionale Aree di servizio Autostradali della Total, mentre nel 2006 ha assunto la responsabilità nazionale di Bitumi e la Direttore Generale della società Bitumtec srl. Responsabile dei Clienti Strategici e delle attività di Cross Selling della filiale Italiana, da maggio 2009 a ottobre 2010 è stato Responsabile della RETE Italiana ordinariae e terzi di Total. Responsabile Marketing Rete di TotalErg, da dicembre 2012 è Direttore Generale della società TotalGaz Italia srl, nel gruppo Totalerg, che opera nella commercializzazione di gpl (miscela e propano) per la combustione civile ed industriale, attraverso piccoli e grandi serbatoi, reti canalizzate (pubbliche e private) e bombole, nelle regioni del centro Italia e nel Piemonte.

Luigi Valente Direttore Generale TotalGaz, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 63

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 64

08/01/14 19:23


I PREMIATI 2013

F

unzionario intelligente e sagace, pur ancora giovanissima viene declinando al femminile la luminosa tradizione dei grandi “Commis d’Etat” calabresi. Alle attuali funzioni presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri quale responsabile dei Rapporti con il Parlamento è giunta attraverso un percorso articolato e brillante che testimonia della varietà dei suoi interessi e della duttilità delle sue capacità di applicazione. Trilaureata e vincitrice del concorso per funzionario della carriera direttiva, in servizio dal 1998, su esplicita richiesta delle Amministrazioni interessate, è stata distaccata successivamente al Ministero della Funzione Pubblica e quindi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La vastità degli interessi e la curiosità intellettuale la spingeranno ad accettare una esperienza presso il Garante della Privacy. Sua riflessione - acuta ed originale – sulle proprie esperienze collaborative l’ha portata a collaborare con l’istituto Max Weber, attraverso la pubblicazione di documentati articoli sulla organizzazione scolastica negli U.S.A. Innumerevoli le sue partecipazioni - anche in qualità di relatrice – in convegni di studi e dibattiti sui più vari temi di attualità giuridica e politica. Senz’altro una giovane e brillante stella del patrimonio delle risorse umane e culturali del nostro Paese.

Giuseppina Volucello Presidenza Consiglio dei Ministri, Dip. Rapporti con il Parlamento XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 65

08/01/14 19:24


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 66

08/01/14 19:24


PREMIO SPECIALE 2013

1

963-2013: al traguardo dei primi 50 anni, l’agenzia Adnkronos, testimone attenta della storia nazionale ed internazionale, rappresenta un esempio unico di indipendenza, autorevolezza e Innovazione nel panorama dell’Informazione. E’ passato mezzo secolo da quel 24 luglio 1963 quando il primo numero della agenzia Adnkronos, un bollettino stampato al ciclostile, fece la prima apparizione nelle redazioni dei giornali italiani. Cinquanta anni durante i quali l’agenzia ha raccontato giorno per giorno la storia del nostro Paese testimoniandone in tempo reale i grandi e piccoli cambiamenti, i mutamenti sociali, politici e culturali. Quella che agli inizi era una piccola testata giornalistica è oggi una realtà consolidata, capofila di un Gruppo editoriale multimediale che ha allargato il proprio orizzonte e ampliato le proprie capacità di comunicazione in ambito nazionale ed internazionale precorrendo i tempi. Il Premio internazionale “La Calabria nel Mondo” assegnato quest’anno all’editore dell’Adnkronos: il Cavaliere del Lavoro Giuseppe Marra, è non solo il riconoscimento ad un figlio di Calabria che ha saputo, con testardaggine e intelligenza, realizzare quello che sembrava solo il sogno di un giovane visionario, ma anche alla storia e al presente di una testata giornalistica che ha avuto la capacità, nel corso dei decenni, di crescere e imporsi innovando il modo di fare informazione e il linguaggio pur senza snaturare le proprie radici e senza mai rinunciare alla propria indipendenza. E che, oggi, può guardare con fiducia al futuro e a nuovi traguardi.

Per i 50 anni di attività

Giuseppe Marra Presidente e Direttore di AdnKronos International, Roma XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 67

08/01/14 19:24


I PREMIATI 2013

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 68

08/01/14 19:24


PREMIO SPECIALE 2013

È

un premio speciale, quello che oggi viene assegnato a Gerardo Sacco, tra i calabresi più amati e apprezzati nel mondo. Speciale, innanzitutto, perché “l’orafo delle dive” festeggia cinquant’anni di attività e di successi, nel segno della creatività, dell’eleganza, della raffinatezza. con idee sempre originali, capaci di dare pieno significato all’identità, alla storia e alla cultura della Calabria come di ogni altra realtà. È un premio speciale anche per sottolineare il valore che il “modello” Sacco ormai rappresenta nell’immaginario collettivo, non solo sul piano artistico, ma anche e soprattutto sotto il profilo educativo e pedadogico. L’umiltà di aprirsi alla vita, di studiarne le mille e variegate specificità per trarne spunto e ispirazione, l’instancabile dedizione al lavoro, la forza e la capacità di reagire di fronte alle ambasce della vita, fanno di Gerardo Sacco un esempio mirabile da emulare e, ancor più, da proporre all’attenzione dei più giovani.Questo premio, in definitiva, sintetizza il riconoscimento corale e la gratitudine che tutti i calabresi esprimono a Gerardo Sacco per ciò che ha fatto e per quanto ancora certamente saprà realizzare, sulla scia di una vicenda umana e professionale, peraltro ripercorsa oggi in un bel libro, coinvolgente e carico di sentimento, edito da Rubbettino, che richiama i valori più alti e i sentimenti più positivi della vita.

Per i 50 anni di attività

Gerardo Sacco Maestro orafo di fama internazionale, Crotone XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 69

08/01/14 19:24


lavoriamo in 90 paesi, per portarvi energia eni.com O_2412_210x297_CalabriaMondo_Collab.indd 1 XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 70

09/07/13 15.09 08/01/14 19:24


9

lavoriamo in 90 paesi, per portarvi energia

eni.com O_2412_210x297_CalabriaMondo_Cultura.indd 1 XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 71

09/07/13 15.09 08/01/14 19:24


L’evento musicale in Campidoglio

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 72

08/01/14 19:24


Splendido il concerto in Campidoglio (arie d’opera e musica da film) diretto da Giovanni Monti al pianoforte, con la soprano Raffaella Pezzella e Federico Vozzella al violino. E’ seguito un recital di letture di Annalisa Insardà.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 73

08/01/14 19:24


Ospiti d’onore in Campidoglio

Il presidente emerito della Corte Costituzionale Cesare Ruperto e il figlio Saverio, ex sottosegretario nel governo Monti

l’on. Davide Bordone

il dott. Pietro Abbritti, consigliere di Cassazione

Il dott. Gaspare Ciliberti presidente del Registro Italiano Navale

il dott. Giorgio Marrapodi, ambasciatore a Vienna, con Giovanni Lo Turco, Presidente Corte d’Appello di Roma

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 74

08/01/14 19:25


Giuseppe Marra, Ramona Badescu e Maurizio Gasparri

Il prof. Mario Magarò

il gen. Gino Campana, con Accroglianò, Gasparri e mons. Milito

Anita Marchiotti, dirigente Ferrovie Nord, con l’on. Accroglianò

Alba e Peppino Accroglianò, l’avv. Sciuto, Anna Gargiulo

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 75

08/01/14 19:25


Il ricevimento a Villa Brancaccio

Tantissimi ospiti, autorità, politici, giornalisti, imprenditori, e tantissime personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, della scienza e delle istituzioni, per una serata straordinaria, allietata dal quartetto d’archi diretto dalla bravissima Simona Bruno.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 76

08/01/14 19:25


Il prof. Michele Toscano, il sen. Gianni Fontana, già ministro dell’Agricoltura, e presidente TWB Italia, Mario Scino, Totò Greco e il prof. Paolo Voci

Il cap. Alessio Mauro con la fidanzata Federica Chiappetta

Paolo Accroglianò e la moglie Raffaella

Il presidente emerito della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli col vescovo Franco Milito

Francesca Mauro, l’avv. Valerio Savoia, l’avv. Valentina Conversano, Teresa Mauro e Doriana Madeo

Anna Blefari Melazzi ex ambasciatore d’Italia a Varsavia

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 77

08/01/14 19:25


Il commissario Antonio Pignataro con il questore di Cosenza, Carmine Belfiore

Paolo Bolano, Aldo Migliardi, Santo Strati con la moglie Maria Cristina GullĂŹ e Antonio Salines

Il prof. Francesco Chiappetta e il dott. Antonio Mauro con le consorti

Il dott. Massimo Amenduni con Monica Vallerini

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 78

08/01/14 19:25


Franco Saraceno e Galdino Accroglianò

Annalisa Di Siervi

Il dott. Francesco Mele, dirigente Ministero Il dott. Battista Aquino con la moglie Giustizia

Giulietta Perrone

Fabrizio Capua con la moglie Francesca Quattrone

Giandomenico Monorchio

Il consigliere Rai Antonio Verro

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 79

08/01/14 19:26


Vincenzo Bonifati e il vice presidente vicario della Corte Costituzionale Luigi Mazzella Anton Giulio Grande, il consigliere regionale Alfonsino Grillo e Saverio Vallone

Carmelo Gullo e Fortunato Amarelli con le consorti

L’on. Mario Tassone e Nino Azzarà, consigliere comunale a Lucca

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 80

08/01/14 19:26


L’avv. Annalisa Bianco con la sorella e la dott.ssa Wanda Viggiani

Luana Pangallo e Valentina Manna

l’ing. Fausto Fedele col sen. Gasparri

Il dott. Luigi Chimento con la moglie e Annalisa Insardà

l’ing. Anna Valdemarco

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 81

08/01/14 19:26


Graziano Moro

Tonino Straface

il dott. Pasquale Crupi, capo di Gabinetto Regione Calabria, insieme con Luigi Fedele e il presidente Francesco Talarico Annalisa Insardà e Giandomenico Milani

il dott. Franco Sica, presidente della Fondazione Rizzo, con la moglie e Franco Saraceno

il dott. Emanuele Smurra con Accroglianò e il sen. Gasparri e Luigi Madeo

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 82

08/01/14 19:26


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 83

08/01/14 19:26


L’energia ha un volto nuovo: professionalità, serietà e trasparenza. Famiglia . Business . Pubblica Amministrazione

GALA

www.gala.it - info@gala.it 00198 Roma - Via Savoia 43/47 Tel. 06 37592701 - Fax. 06 37350632

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 84

08/01/14 19:26


Rassegna stampa della XXII Edizione del Premio Calabria nel Mondo

LA CALABRIA NEL MONDO Il 25 giugno nella Sala Protomoteca in Campidoglio, si è tenuta la XXII edizione del prestigioso premio internazionale “La Calabria nel mondo”, organizzato dall’associazione culturale C3 International e fortemente voluto dal presidente dell’associazione Peppino Accroglianò. Molte le personalità intervenute del mondo dello spettacolo e della politica, che dopo la cerimonia si sono intrattenute in una splendida cena a Palazzo Brancaccio.

154

|

GRUPPOPOCKET.COM

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 85

08/01/14 19:26


21

Gazzetta del Sud Venerdì 12 Luglio 2013

Speciale C3 International .

Nella sala della Protomoteca in Campidoglio il C3 International ha assegnato a scienziati, imprenditori e giornalisti il XXII premio “La Calabria nel mondo”

Le eccellenze che onorano la nostra regione Riconoscimento tra gli altri ai diplomatici Da Silva e La Tella, e ai professori Campanella, Corasaniti, Crea e Leone Il 25 giugno la Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma si è trasformata in una sala da concerti e nel palco di un teatro. La speciale atmosfera, insolita per un luogo utilizzato generalmente per eventi istituzionali, l’ha fornita la XXII edizione del Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo”. La cerimonia, organizzata dall’Associazione Culturale dei Calabresi nel Mondo, presieduta da Peppino Accroglianò, è stata arricchita, infatti, da un concerto di pianoforte, violino e voce e da una performance teatrale. Si sono esibiti il Maestro Giovanni Monti al pianoforte, con Federico Vozzella, violino solista, e Raffaella Pelella, soprano lirico. L’esibizione musicale, è stata coordinata da Giovanni Monti, compositore e direttore di coro con una vasta esperienza sia nel campo della musica leggera che di quella classica. L’ esibizione è stata intervallata da due monologhi magistralmente interpretati da Annalisa Insardà, uno dei quali scritti di suo pugno e dedicato alla Calabria. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, il vice presidente del Senato, Maurizio Gasparri, il vice ministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, il presidente del Consiglio regionale della Calabria Francesco Talarico e l’assessore regionale ai Tasporti e ai rapporti internazionali Luigi Fedele. Erano inoltre presenti il vice presidente della Corte Costituzionale Luigi Mazzella, i presidenti Emeriti della Corte Costituzionale Cesare Ruperto e Cesare Mirabelli, numerosi magistrati del Consiglio di Stato e del Tar, prefetti e molti premiati delle precedenti edizioni. Gasparri, dopo aver portato il suo saluto, ha consegnato a nome dell’istituzione che rappresenta, un premio speciale per i 50 anni di carriera a Pippo Marra, proprietario e direttore dellaAdnKronos, la più importante agenzia di stampa privata in Italia. “Pippo Marra –ha detto il senatore Gasparri - ha saputo, non solo creare una realtà dell'informazione tra le più attente e qualificate, ma è riuscito anche a modernizzarla e proiettarla nella multimedialità, puntando sulla formazione di numerosi giovani giornalisti e importanti professionisti”. Un premio speciale è andato anche a Gerardo Sacco, l’ orafo calabrese di fama internazionale, le cui creazioni sono state indossate dalle donne più belle del mondo. Per Sacco, anzi, prossimo a pubblicare un libro sulla sua vita, il premio è stato doppio: per lui, oltre al riconoscimento da parte della presidenza del Senato, è arrivato anche quello della Regione Calabria. A rappresentare Roma l’ormai ex Sindaco Gianni Alemanno, che negli anni del suo mandato ha sempre lodato le iniziative del C3International. “Mi auguro – ha detto che anche il Sindaco Marino continui la tradizione di accogliere in questa sala la premiazione perché c'è un motivo profondo che ci porta ad avere questo incontro nella sala della Protomoteca. La qualificazione di Roma come Capitale è anche merito della grande migrazione interna del Paese. Tutte le comunità, a cominciare da quella più numerosa dei calabresi, hanno contribuito a qualificare la nostra città”. A coordinare i vari interventi e a leggere le motivazioni per ciascun premiato ci ha pensato l’attrice Monica Vallerini, mentre lo stilista di Haute Couture Luigi Bruno ha vestito alcune modelle che hanno sfilato in sala. A ricevere il premio sono stati 22 calabresi illustri che con la loro opera nobilitano il mondo della scienza, delle istituzioni, del giornalismo, dell'imprenditoria, dell'arte. Tra gli altri hanno ricevuto le riproduzione del Codex Purpureus Rossanensis il vescovo della diocesi di Oppido Mamertina, Monsignor Franco Milito, l'ambasciatore d'Italia a Buenos Aires Guido Walter La Tella, il cui premio è stato ritirato

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 86

dall’onorevole Mario Borghese recentemente eletto in Sudamerica, e il direttore generale della Fao Josè Graziano Da Silva. Tra gli scienziati il professor Ciro Campanella, primario di cardiochirurgia al San Filippo Neri, tra i migliori cardiochirurghi al mondo, e il Professor Nicola Leone, direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria e tra i maggiori esperti mondiali nel campo dell’intelligenza artificiale. Tra gli artisti sono stati premiati la cantante e attrice Alma Manera e lo stilista Anton Giulio Grande. Terminata la cerimonia la festa è proseguita nei giardini dello spettacolare Palazzo Brancaccio, con un ricco e saporito buffet a base di prodotti tipici calabresi, culminato con i gelati offerti da Callipo, gli amari di Caffo, e le liquirizie di Amarelli.3

Pippo Marra

Editore e giornalista

Mimmo Chindemi

Magistrato Corte di Cassazione

Francesco Kostner

Giornalista - Resp. Comunicazione Unical

Da sx: l’on. Talarico, l’On. Alemanno, Accroglianò, il sen. Gasparri, l’On. Scopelliti e Monica Vallerini

Gerardo Sacco

Orafo di fama internazionale

Pres. Centri terapia del dolore

Pier S. Corasaniti Filippo Crea

Astrofisico Oss. Astr. Parigi

Guido W. La Tella

Ambasciatore (ritira On. M. Borghese)

Patrizia Mirigliani Floriano Noto

Organizzatrice “Miss Italia”

Francesco Amato Ciro Campanella

Imprenditore

Dir. Dip. Cardiologia Policlinico Roma

Nicola Leone

Dir. Dip. Matematica Unical

Sergio F. Rotella

Architetto Designer

Cardiochirurgo di fama internazionale

Josè G. Da Silva

Direttore generale FAO

Alma Manera

Attrice e cantante

La sala della Protomoteca, in Campidoglio, e il pubblico presente alla cerimonia

Fabrizio Capua

Imprenditore

Vincenzo Caridi

Dir. Formazione Sviluppo Inps

Anton G. Grande Carmelo Gullo

Stilista

Imprenditore

Giuseppe Manica Franco Milito

Ex Direzione Generale MAE

Mario Antonio Scino

Luigi Valente

Avvocato generale dello Stato

Direttore generale Totalgas

Vescovo Oppido Mamertina-Palmi

Volucello

Dirigente Presidenza Consiglio Ministri

08/01/14 19:26


XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 87

08/01/14 19:26


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 88

08/01/14 19:26


XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 89

08/01/14 19:26


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 90

08/01/14 19:26


Larga eco e tanti consensi per il convegno del C3 Young sulle StartUp alla Camera dei Deputati. Tra i relatori, il dott. Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 91

08/01/14 19:26


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 92

08/01/14 19:26


Tanta commozione al tributo riservato a Mino Reitano dal C3 insieme col Brutium di Gemma Gesualdi al cinema Roxy di Roma: la proiezione del film “Calabria mia” è stata accolta da tantissimi calabresi intervenuti all’evento.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 93

08/01/14 19:27


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 94

08/01/14 19:27


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 95

08/01/14 19:27


XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 96

08/01/14 19:27


Nella splendida cornice del Circolo Antico Tiro a Volo, si è rinnovata la tradizionale festa di fine anno organizzata dal C3 International, Centro Culturale Calabrese. In linea con i suoi proponimenti di affermare e valorizzare le potenzialità dei calabresi, ancor più dei giovani, numerosi soci e amici si sono incontrati nell’esclusivo circolo sportivo romano condividendo uno splendido spettacolo. Ha aperto la serata il monologo dell’attrice calabrese Annalisa Insardà, recitando “Fierezza e vergogna” un testo dalla formula dinamica e brillante mutuata dal più ispirato Giorgio Gaber, dall’andamento ironico e trasognato, che fotografa con incisivi flash la realtà dolce e dannata di una terra dalle ataviche contraddizioni: la Calabria, conquistando tutti i numerosi convenuti. Ha fatto seguito il saluto di benvenuto del Presidente del C3 International, l’on. Accroglianò, che, afferma: sono felice di condividere l’augurio delle feste natalizie con tutti i soci del C3 International. Mi riempie di gioia, poi, vedere tanti giovani e assiste-

re alla crescita del gruppo C3Young, rimango pieno di gratitudine e commosso per la numerosissima partecipazione e adesione al nostro invito. Si è proceduto subito dopo all’inizio del Concerto con l’artista Domenico Severino, pianista cantante, unitamente alla sua Band, Peppe D’Agostino alle chitarre e Francesco “Panchito” Surace alle percussioni. Un concerto live che ha racchiuso un’antologia delle più famose canzoni italiane degli ultimi cinquant’anni, dando ampio spazio a grandi autori della musica italiana. Tantissimi i calabresi illustri intervenuti e tra essi: Saverio Ruperto, Sottosegretario di Stato all’Interno; Corrado Calabrò Presidente Emerito Consiglio di Stato; Cesare Mirabelli, Presidente emerito della Corte Costituzionale e Consigliere Generale della Città del Vaticano; Giuseppe Marra, Direttore ed Editore AdnKronos; Lino Morgante, Direttore della Gazzetta del Sud; Riccardo Greco, Presidente Sezione Tribunale di Bari; il Prof. Eugenio Gaudio, Preside Facoltà di Medicina Università La Sapienza;

l’on. Gianpaolo Chiappetta, Presidente Gruppo Pdl Regione Calabria; il Commendatore Gerardo Smurra; il Conte Ernesto Vitetti; Gerardo Sacco, Maestro Orafo; la Prof.ssa Raffaella Docimo, Docente Universitaria; il Prefetto Francesco La Motta e tanti altri amici illustri tra cui moltissimi giovani del gruppo Young C3, tra essi Maria Assunta Veneziano, Damiano Tessaro, Daniele Smurra, Pierangelo Fabiano. Durante la serata sono state consegnate numerose tessere ai Soci Senior e Young del C3, le cui iscrizioni danno anche la possibilità di usufruire di sconti in vari locali e attività commerciali della città come Ristoranti (Osteria del’Orso, Capo Boi, Strabbioni, Osteria Benaco), Teatri (Salone Teatro Margherita) e negozi di abbigliamento (Gibot). La serata si è conclusa con un rinfresco a base di squisitezze calabresi, con dolci tipici e spumanti offerti dalla ditta Felicetti, Lento e Ferrocinto.

XXII PREMIO INTERNAZIONALE LA CALABRIA NEL MONDO - 2013

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 97

08/01/14 19:27


Carmelo Iacopino e il riso DOP della Baraggia

C’

‘è un unico Riso in Italia che ha ottenuto la DOP, la Denominazio¬ne di Origine Protetta istituita dalla Comunità Europea nel 1992 per tutelare la qualità dei prodotti agroalimentari. È un riso che nasce da una terra arida e argillosa, che sfrutta un’acqua pura che discende dal Monte Rosa, che ha trasformato un luogo povero in un territorio generoso con gli uomini e con gli animali. È il riso di Baraggia Biellese e Vercellese. Questo il nome ufficiale di un prodotto della terra che racchiude in sé qualità nutritive e vicende umane uniche al mondo. L’importante riconoscimento per il Riso di Baraggia è arrivato nel 2007 ed il 4 giugno 2008 è stato presentato e festeggiato a Roma in una giornata tutta dedicata al prodotto della terra piemontese. Nella mattina una conferenza stampa per far conoscere ai consumatori il primo riso ita¬liano a Denominazione di Origine Protetta, nel pomeriggio un incontro con esperti nel quale è stata ripercorsa la storia della Baraggia, termine generico usato per indicare i terreni poco fertili, e del suo Consorzio di Bonifica, ma dove sono anche state illustrate le caratteristiche nutritive e terapeutiche del chicco di riso e la mitologia e la filosofia ispirate dalle risaie di Biella e Vercelli. La giornata romana, voluta dal Consorzio di Tutela della DOP e dalla Regione Piemonte, è stata organizzata in collaborazione con C3 International, l’Associazione che riunisce i calabresi che hanno lasciato la loro regione per stabilirsi altrove, ma che conservano un profondo legame con la terra d’origine. Il sodalizio con C3 International, presieduta dall’Ori. Peppino Accroglianò, nasce dall’amicizia con Carmelo Iacopino, Direttore Generale del Consorzio di Bonifica della Baraggia Vercellese (oggi anche Biellese), nato in Calabria e vissuto in Piemonte, componente del comitato d’onore dell’associazione. A moderare il convegno pomeridiano, che si è tenuto negli splendidi Horti Sallustiani, è stato il prof. Cesare Mirabelli, presidente Emerito della Corte Costituzionale, che ha introdotto per primo il Presidente del Consorzio, il Geom. Carlo Goio. A quest’ultimo il compito di ringraziare gli intervenuti e tutti coloro che hanno reso possibile raggiungere il traguardo della DOP al riso di Baraggia. Goio ha letto i saluti del presidente della regione Mercedes Bresso. “Siamo orgogliosi - ha scritto il governatore, trattenuta in Piemonte a causa della recente alluvione - di aver collaborato con voi. Siamo orgo¬gliosi di voi”. Saluti anche dai presidenti di Camera e Senato, Renato Schi¬farli e Gianfranco Fini e dall’assessore Regionale all’Agricoltura Mino Ta-ricco. Un ringraziamento particolare è andato alla dott.ssa Laura La Torre, che ha seguito le procedure burocratiche per il riconoscimento della DOP. In sala molti amministratori del territorio dove viene coltivato il riso DOP, compreso tra il fiume Sesia, il torrente Elvo e la strada Biella Gattinara, che include 28 Comuni. A Roma sono arrivati i sindaci di Arborio, Ales¬sandro Montella, di Buronzo, Silvana Tovo, di Carisio, Claudio Costanzo. E ancora Giorgio Gallina, sindaco di Casanova Elvo, Daniele Zanazzo di Ghislarengo, Guido Francione di Oldenico e Giuseppe Delmastro, primo cittadino di Rovasenda. Presenti inoltre il presidente e il direttore genera¬le dell’Ente Nazionale Risi Piero Garrione e Roberto Magnaghi. A festeg¬giare la DOP a Roma anche Giuseppe Graziola, assessore all’Agricoltura della Provincia di Biella, Massimo Camandona, Francesco Zanotti e Mar¬co Barberis, tutti assessori alla Provincia di Vercelli. Il riso di Baraggia fa bene. Fa bene alla terra perché un terreno argilloso, fine e costipato come quello baraggivo, incapace di trattenere l’acqua e quindi arido in estate, può essere coltivato ad una sola condizione, la di¬sponibilità costante di acque irrigue. La coltivazione per immersione, tipi¬ca del riso, consente poi di neutralizzare l’acidità del terreno, così, grazie all’incontro con questo cereale, una terra altrimenti sterile, capace di far crescere solo erba e cespugli, si trasforma in un ambiente generoso. Arborio, Baldo,

XXII_C3mag_2013-Chindemi.indd 98

Balilla, Carnaroli, Gladio, Loto e Sant’Andrea, le varietà di riso qui coltivate, crescono nelle migliori condizioni e raggiungono una qualità eccellente. Fa bene anche all’economia. Una terra che agli inizi del novecento veni¬va inclusa tra le più povere e arretrate d’Italia, ha trovato nel riso la sua ricchezza. Snodo cruciale della sua storia la costituzione, nel 1950, del Consorzio di Bonifica della Baraggia Vercellese che ha costruito canali, dighe, sistemi di irrigazione, non trascurando di migliorare per prime le condizioni di vita degli abitanti della zona. Oggi 25.000 mila ettari di su¬perficie vengono coltivati a riso. Da qui arriva il 10% della produzione na¬zionale del cereale.

Fa bene al Turismo. Il paesaggio è cambiato grazie al riso e oggi questo ampio territorio ai piedi delle Alpi può offrire spettacoli unici. Ogni primave¬ra si trasforma in un grande lago, che qualcuno ha chiamato il mare a qua¬dretti. In estate si presenta come una distesa verde che con l’avvicinarsi dell’autunno assume i colori caldi del sole. Animali tipici della fauna italia¬na, altrove scomparsi, qua trovano ancora un luogo propizio dove vivere. L’architettura tradizionale, con castelli e ricetti, completa un quadro idea¬le per vacanze emozionanti e originali fuori dalle affollate rotte turistiche. Ma il riso fa bene, soprattutto, alla salute. Il riso, come ha illustrato al con¬vegno la dott.ssa Mariangela Rondanelli, possiede qualità uniche che aiu¬tano a mantenere o recuperare la salute. È un alimento dietetico, dige¬ribile, perfetto per i celiaci, ottimo per combattere l’ipertensione e molto versatile, dall’antipasto al dolce, ogni portata può nascere da chicchi di ri¬so. Un assaggio della duttilità del riso è arrivata a fine giornata, quando in una cena di Gala al St. Regis Grand Hotel di Roma è stato servito un menù con il riso ingrediente principe o di contorno ad ogni portata. La cena ha fornito l’occasione per cordiali saluti e colloqui tra le tante personalità che hanno voluto festeggiare la DOP di Baraggia. Tra gli altri erano presenti il Vicepresidente dell’Autorità per la Privacy, Giuseppe Chiaraval-lotti, i Presidenti Emeriti della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli e An¬nibale Marini, il presidente di Consap Spa Andrea Monorchio, il direttore Generale del Ministero della Giustizia Francesco Mele, il direttore Gene¬rale del Ministero Economia e Finanze Antimo Prosperi, il direttore gene¬rale Ufficio centrale del bilancio presso il Ministero della Giustizia Santo Rosace, l’avvocato generale aggiunto dell’avvocatura generale dello stato Giuseppe Stipo. Tra i presenti molti deputati e senatori, come l’On. Luigi Bobba, il Sen. Enzo Ghigo, il Sen. Lorenzo Piccioni, il Sen. Gilberto Pi-chetto e l’on. Roberto Rosso. Non potevano mancare all’appuntamento il Presidente dell’associazione Nazionale delle Bonifiche Massimo Gargano e il direttore Generale dello stesso ente Anna Maria Martuccelli. P.A.

08/01/14 19:27


XXII Premio internazionale La Calabria nel Mondo  

XXII Premio internazionale La Calabria nel Mondo

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you