Page 129

Gusti e piacevolezze di Romano Franceschini di Claudio Mollo e si ha la fortuna di arrivare al ristorante fra i primi clienti, si riesce a portare via a Romano Franceschini e a suo figlio Roberto, qualche minuto in più della loro proverbiale cordialità, in un locale, ristrutturato qualche anno fa e reso oggi ancor più elegante e raffinato. Spazi, colori e punti luce attentamente studiati ti bendispongono a quello che seguirà poi nei piatti. Dopo i convenevoli si inizia a dare una sbirciatina al menu, che racconta di una cucina marinara, innegabilmente legata alla tradizione viareggina. Tradizione che però da Romano, pur non venendo snaturata, si trasforma e si affina grazie alla lunga esperienza nel saper gestire il pesce e i tanti modi di cuocerlo, che la moglie Franca, artefice della cucina, trasmette quotidianamente ai clienti sotto forma di piacevoli rivisitazioni. Con lei la figlia Cristina specializzata soprattutto nei dessert; altro punto fermo del ristorante. L’impronta culinaria si può quindi definire creativa, ma non delude neanche i più tradizionalisti, la scelta in carta non manca e la qualità è massima. Grazie soprattutto alle quotidiane battaglie che Romano in persona è costretto a fare con i pescatori che ogni mattina mettono all’incanto il meglio del loro pescato per i ristoratori viareggini, costretti a difficili accordi e contrattazioni per riuscire ad avere le migliori pezzature ma soprattutto una costanza nelle forniture delle varie speci di pesci, molluschi e crostacei. Ma nonostante i tanti anni continue lotte e fatiche per

Reality 48  

Reality è un magazine trimestrale che parla di te e del tuo territorio: la Toscana, terra ricca di arte e cultura! Vogliamo trasmettervi il...

Reality 48  

Reality è un magazine trimestrale che parla di te e del tuo territorio: la Toscana, terra ricca di arte e cultura! Vogliamo trasmettervi il...

Advertisement