Page 1


CAPITOLO 1 Le false etimologie

Nel primo anno scolastico alle scuole medie nelle ore di tecnologia abbiamo svolto varie attività tra cui le false etimologie. Queste sono nate nelle ore della professoressa di lingua e letteratura italiana Elfi Dallot. Quest'idea rende umoristica una parola con diverse sfumature di significato. Per rappresentare questa ironia abbiamo utilizzato la nostra immaginazione e la nostra creatività creando delle vignette che illustravano nel modo migliore gli errori in cui possiamo inciampare.

Questa è la consegna che ci è stata data dal professor Soudaz che come vediamo scritto, ha creato un utente apposta per pubblicare i nostri elaborati.


Qui sotto possiamo vedere degli esempi creati da noi:

B. Sylvie

C. Stefania

J.CĂŠline

P.Simone


I calligrammi

Per augurare un buon Natale a tutti in modo creativo, abbiamo scelto di realizzare dei calligrammi: il calligramma è un tipo di componimento poetico fatto per essere guardato. Nei calligrammi, il poeta disegna un oggetto relazionato al tema principale della poesia. Per esempio, se nella poesia si parla di un castello, le lettere del testo vengono scritte e disposte in modo da formare l'immagine di un castello.

B.SylvieT.Serena

P.Simone


Persistenza del gusto Per conoscere i vari sapori valdostani, il nostro professore di tecnologia ci ha fatto una lezione sull’enogastronomia di questa regione (a parte per la nutella). Fontina

Olfatto: odore forte, ricorda l’ odore di alcune erbe aromatiche che si possono ritrovare in montagna. Vista: si possono notare dei buchi nella parte interna. Quando è intera ha una forma abbastanza grande arrotondata. Tatto: la parte interna molto molle, mentre la parte esterna, più è stagionata più è ruvida e dura. Toma

Olfatto: meno intenso rispetto a quello della fontina. Se la toma è stagionata l’ odore è più forte Vista: presente con diverse forme a seconda della lavorazione. Tatto: si presenta più dura, all’ interno rispetto alla fontina che invece è molle. Mocetta Olfatto: l’ odore può cambiare a seconda se si tratta di mocetta ricavata da animale selvatico o se si tratta di animale da allevamento. Negli animali selvatici ci sarà un odore più forte, della selvaggina. Mentre negli animali allevati, cambierà un po’. Vista: può avere svariate forme a seconda dall’ animale che si ricava. E ha un colore rosso scuro. Tatto: si presenta più dura rispetto agli altri affettati. Gusto: gusto che cambia a seconda delle spezie usate per la lavorazione. Acqua Olfatto: inodore. Vista : non ha un colore è trasparente.

Autori: C.Stefania T.Serena P. Simone C.Alessia R.Wiam


Capitolo 1  

Il primo capitolo