Issuu on Google+


Hei, hai sentito?

A noi giovani, da 15 a 25 anni, Banca di Valle Camonica riserva un servizio completamente gratis, e questo è niente, se siamo concretamente interessati c’è una bellissima sorpresa per noi... imperdibile, anche perchè non durerà per sempre. Scoprilo presso tutte le filiali della Banca di Valle Camonica


AG O S TO

2 0 0 9

Con te ri-partirò: riprende il cammino del CSI Un messaggio di vita e di impegno per i prossimi appuntamenti del CSI camuno Non è solo il titolo di una grandissima canzone di Andrea Bocelli. Potrebbe essere in questa occasione per riprendere il discorso del cammino e della sfida o sfide che il CSI di Valle Camonica vuol rilanciare di anno con anno (ormai da trent’anni) alla nostra Valle, alle nostre comunità, ai nostri oratori, alle nostre società sportive ecc. Siccome il 13 giugno scorso non ero presente fisicamente alle celebrazioni dei 30 anni del CSI, con questi semplici pensieri vorrei esprimere un messaggio di vita e di impegno per i prossimi 30 e anche più anni. Se permettete mi piacerebbe usare l’immagine del tagliando che ogni tanti chilometri dobbiamo fare per le macchine; una sorta di tagliando per la vita spirituale all’interno del CSI. Olio: Ricordati di tenere alto il livello dell’olio, cioè dell’amore di Dio ricevuto nei sacramenti. Altrimenti il motore della tua vita grippa e fonde! Anche nella vita sportiva! Aria: Simbolo del soffio dello Spirito Santo: nulla può bruciare senza l’ossigeno, neanche la benzina! Candele: Coltiva la passione per Cristo Gesù che accende la scintilla delle tue risorse positive mettendole a disposizione del Regno di Dio. Ruote e freni: Bilancia le ruote, controlla i freni e la pressione delle gomme per procedere con equilibrio e fermarti all’occorrenza, senza finire fuori strada o contro qualcuno! Impianto elettrico: verifica se sei pronto ai contatti con Dio, con gli altri e con il mondo, senza che paure,

difetti e difficoltà interrompano il tuo collegamento. Cruscotto: accertati che il cruscotto non ti segnali dei guasti, onde evitare un arresto imprevisto o un rischio grave. Avere l quadro completo della tua vita è garanzia di futuro. Oltre la revisione: c’è un controllo che non puoi affidare a nessun altro. Dipende solo da te! Usa con sapienza e prudenza ogni cosa perchè ti serva a vivere e a vivere Meglio! Ecco cari amici del CSI di Vallecamonica dal presidente al più piccolo dei bambini. Facciamo sì che la macchina della nostra vita sia pronta a partire, meglio a ri-partire con Gesù den-

1

tro. Perchè con Gesù dentro sarà più sicura e se ne accorgerebbero anche gli altri! Buon cammino nella vita a tutti! By Domba


L’anno che verrà, il CSI presenta la nuova stagione “Il nostro compito è quello di guardare avanti e proporre percorsi fattibili” Non è il titolo di una canzone di Lucio Dalla ma è proprio la presentazione della prossima stagione associativa e dato che siamo un Ente di promozione sportiva vuole essere anche un cappello della nostra proposta di attività. La crisi ci ha colpito e non è certo del tutto passata, sappiamo poi bene che nelle zone come la nostra, caratterizzate da sviluppo e benessere da sempre rallentato, le crisi si sentono e durano di più. Il nostro compito è quello di guardare avanti e proporre percorsi fattibili e quanto questo numero di CSI insieme andrà ad illustrare rappresenta il meglio del possibile e del sostenibile. La nuova Presidenza Nazionale ha voluto testare il polso all’associazione ed ha proposto e continua a proporre grandi eventi e prestigiosi obiettivi. Noi come comitato piccolo e periferico, anche se estremamente attivo, cercheremo senz’altro di non farci staccare e nel limite del possibile tenteremo di essere propositivi. Quest’anno il “valore” portante è stato scelto e descritto dallo slogan “uno sport per la vita” che non necessita di grandi foglietti illustrativi, siamo stati testimoni di gravi attacchi alla centralità dell’essere umano e del principale dono ad esso attribuito, la vita, e pertanto ci proponiamo di valorizzare questo aspetto usando ciò che ci è più vicino e naturale, lo sport. Quindi ribadiamo che la nostra proposta sportiva vede e vedrà sempre la persona al centro delle nostre scelte e queste cercheranno di valorizzare il fattore umano

e vitale caratteristico di una sana attività sportiva. Lo sport contro la vita lo abbiamo conosciuto quando si è cercato di sfruttarlo a scopi politici e/o di potere o anche individualistici usando scorciatoie tipo doping che come il patto (infausto) del diabolico Faust pretendono sempre un pegno finale e a volte fatale. Non vogliamo dimenticare nemmeno le vittime della violenza da stadio, spesso linee giovani e bruscamente spezzate. A noi è sempre piaciuto lo sport visto come elemento socializzante contro le deviazioni comportamentali ed anche quello salutistico determinante contro le principali patologie dismetaboliche e pertanto ben sappiamo come questa attività possa determinare e migliorare la qualità e anche la quantità della vita. Cosa proponiamo quest’anno? Iniziamo dall’informazione. Torniamo alla cadenza settimanale della no-

2

stra rivista cartacea (che verrà mantenuta anche in forma digitale) e verrà inviata a tutti i responsabili di ogni squadra oltre che a coloro che ne faranno esplicita richiesta, il costo per i responsabili è già stato accorpato alla tassa d’iscrizione (aumentata di qualche euro anche per questo motivo) mentre per gli abbonati sottoscrittori verrà saldato in segreteria dagli interessati. Per quanto riguarda il tesseramento è stata cambiata la compagnia assicuratrice senza variare costi e coperture, è stata introdotta una nuova tessera “flexi” che avrà durata di 45 giorni e potrebbe interessare determinate attività stagionali. In tema di proposta sportiva vengono riconfermate le due strade principali che sono i campionati nazionali e l’attività a progetto. Per quanto riguarda la componente normativa tutte le regole tuttora vigenti vanno in pensione. Dal primo settembre esce il nuovo regolamento che si chiamerà “sport in regola”. Non ci sono sostanziali variazioni ma per alcune piccole norme sarà bene che tutti spendano qualche minuto di lettura e ne prendano almeno visione. Quest’anno per la prima volta proporremo un attività con ingresso a merito nella categoria Open del calcio a 7 campionato nazionale. Perché e come mai? La proposta nazionale, molto apprezzata da alcuni ed ignorata da altri, crea soprattutto nel settore calcio open una tempistica particolare ed obbliga tanti a corse per il rispetto delle scadenza. Limitando ora a sole 16 squadre quest’attività si crea spazio


AG O S TO

2 0 0 9

e ritorno. Si respira ancora la voglia di praticare una sana attività sportiva ma altrettanto si coglie la mancanza di spendersi per farla praticare. Il giorno che in pochi doneranno il loro tempo e le loro energie per far si che altri possano indossare divisa e scarpette sappiate che si determinerà la fine di molti sogni, la giostra che ha allietato tante nostre esperienze improvvisamente si fermerà. Per scongiurare questo servono un minimo di risorse umane, persone disposte a donare e sacrificarsi a volte sapendo di ricevere solo critiche, sapendo che il solo donarsi non verrà ritenuto sufficiente perché verrà richiesta anche competenza, capacità e flessibilità. Manteniamo attiva questa giostra gioiosa, anche se a salirci saranno altri, potrebbe essere gratificante anche il solo condividere nella consapevolezza che la vita del volontario è per lo meno una vita piena che, senza dubbio, vale sempre la pena di essere percorsa.

ti gli aumenti che troverete vi verranno restituiti a fine anno sotto forma di contributo, naturalmente solo a quelle società che avranno superato il limite imposto per essere definite società virtuose. (Regolamento attribuzione punteggi associativi ed elargizione contributi). Per la stagione appena conclusa ricordo ai Presidenti di società di inoltrare la richiesta di attribuzione contributi usando l’apposito modulo. Il termine ultimo di scadenza della domanda è stato “una tantum” spostato dal 31 agosto al 30 settembre 2009. Ci sono a disposizione migliaia di euro da suddividere ma solo tra le società che hanno dimostrato di meritarselo secondo i criteri adottati nel 2008 dal Consiglio di Comitato che prevedono per le società che avranno ottenuto almeno 5 punti 1 euro di rimborso per ogni tessera adulti, 5 euro per ogni squadra giovanile oltre al rimborso parametrico delle trasferte extra comitato ed anche per quelle in valle se eccedenti i 110 km di andata

meglio gestibile a tutte le altre squadre a cui importa soprattutto giocare indipendentemente dai traguardi raggiungibili. Una nuova proposta la si ritrova anche nella pallavolo dove si tenta di istituzionalizzare l’attività giovanile maschile. Nel settore polisportivo si proverà ad aumentare la qualità operativa migliorando i servizi di arbitraggio (persone più competenti tra dirigenti ed arbitri ufficiali Attività Giovanile AAG per l’U14), ed anche meglio gestendo la giustizia sportiva. Per tutte le altre proposte vi lascio alla lettura degli appositi capitoli ed eventualmente vi invito a porre ai diretti responsabili domande precise in modo da ottenere altrettanto precise risposte. Vorrei concludere con la componente associativa. Già dal mio insediamento ho cercato di studiare delle forme di proposta che fossero premianti per le società vicine al comitato e che siano comunque sostenibili anche da tutte le altre. Voglio continuare su questa linea e pertanto già vi preannuncio che tut-

Claudio Ceccon

CSI VALLECAMONICA

CSI Vallecamonica - Statistiche tesserati « STATISTICHE TESSERATI »

Stagione Sportiva

93/94 94/95 95/96 96/97 97/98 98/99 99/00 00/01 01/02 02/03 03/04 04/05 05/06 06/07 07/08 08/09* % Risp. Pop.

0 - 5 anni M

F

6 - 10 anni

Totale

M

F

11 - 13 anni

Totale

M

F

14 - 18 anni

Totale

M

F

19 - 40 anni

Totale

M

F

Totale

41 - 60 anni M

F

oltre 60 anni

Totale

M

F

Soci non atleti

Totale

M

F

Totale

0

0

0

177

151

328

463

251

714

654

439 1.093

1545

297 1.842

180

48

228

31

18

49

268

52

320

3

6

9

201

144

345

424

240

664

573

412

985

1602

316 1.918

187

55

242

53

29

82

233

53

286

6

4

10

273

191

464

478

333

811

774

430 1.204

2017

372 2.389

209

65

274

54

48

102

229

47

276

13

7

20

310

236

546

510

404

914

749

483 1.232

1945

396 2.341

279

102

381

48

52

100

204

50

254

5

5

10

265

259

524

469

410

879

780

416 1.196

1982

440 2.422

286

110

396

54

66

120

208

84

292

4

5

9

274

246

520

472

387

859

746

454 1.200

1677

371 2.048

273

96

369

57

68

125

264

94

358

8

8

16

508

288

796

556

424

980

799

476 1.275

1696

381 2.077

306

87

393

66

85

151

346

96

442

4

2

6

367

237

604

481

358

839

679

428 1.107

1670

376 2.046

314

97

411

58

64

122

323

94

417

38

30

68

343

343

686

410

378

788

589

383

1867

370 2.237

332

100

432

59

55

114

292

100

392

972

7

11

18

353

272

625

401

289

690

618

362

980

1936

328 2.264

342

91

433

62

55

117

298

100

398

14

11

25

384

419

803

457

371

828

640

343

983

1914

370 2.284

369

109

478

56

47

103

282

134

416

40

43

83

445

448

893

431

458

889

644

378 1.022

2064

488 2.552

372

149

521

46

40

86

313

132

445

99

85

184

407

411

818

419

424

843

618

467 1.085

1976

503 2.479

393

110

503

49

11

60

388

171

559

19

29

48

460

398

858

396

402

798

638

446 1.084

1916

504 2.420

413

128

541

51

20

71

362

162

524

15

21

36

435

460

895

372

478

850

454

421

875

1957

505 2.462

480

127

607

88

32

120

355

140

495

46

36

82

428

451

879

343

536

879

456

451

907

1859

463 2.322

542

123

665

126

56

182

321

157

478

1,3%

1,1%

3,5%

0,8%

2,2%

1,3%

0,4%

0,8%

1,2% 16,0% 17,8% 16,8% 22,4% 37,4% 29,7% 17,9% 19,0% 18,4% 10,7% 2,9%

* Dati rilevati al 01/06/2009 e proiettati al 31/08/2009

3

6,9%


Educazione e gioco nella formazione del CSI Tutti gli appuntamenti dedicati alla formazione promossi dal CSI camuno Al termine della stagione sportiva 2008/2009, mi trovo a scrivere alcune righe per presentare quello che sarà il progetto del CSI per quanto concerne la formazione, per i prossimi anni. Mentre digito sulla tastiera del mio pc, mi scorrono davanti le immagini delle iniziative formative degli ultimi mesi. Il nostro comitato ha avuto l’opportunità di avere come relatori del corso per allenatori del settore giovanile Stefano Bonaccorso (dell’Atalanta), per il calcio, e Mirko Belotti (Volley Bergamo Foppapedretti) per il minivolley e la pallavolo. Entrambi hanno ribadito l’importanza del fattore educativo e del gioco, soprattutto quando si insegna a dei bambini. Purtroppo, in pochi hanno partecipato, potuto ascoltare e apprendere come un buon allenatore dovrebbe comportarsi con persone di una determinata età (6/13 anni). Per questo mi è sorto il dubbio se davvero valga la pena organizzare questo tipo di corsi, visto lo scarso interesse che c’è. La cosa importante sembra essere solo l’agonismo a tutti i costi (cioè conta solo vincere) e non aiutare i nostri ragazzi a crescere, che, secondo me, allenatrice di vecchia data, è e rimane l’unico vero obiettivo di un trainer, soprattutto del Centro Sportivo Italiano. Chissà cosa ci riserva il futuro... Vi illustro ora il progetto nazionale del CSI per quanto concerne la formazione, che si fonderà su una formazione semplice, qualificata e popolare.

Il perno è la costituzione, a livello nazionale, degli albi di tutte le qualifiche: dirigenti di società sportiva, allenatori e istruttori, arbitri e giudici, animatori e così via. Per accedere ai suddetti albi, ci saranno due modalità: - entro il 31dicembre, i comitati territoriali raccoglieranno e predisporranno la documentazione dei propri tesserati per un censimento/sanatoria dei corsi pregressi. Il comitato di Vallecamonica proporrà per la sanatoria tutti coloro che negli ultimi anni hanno seguito almeno un corso per allenatore. Per questo motivo verranno pubblicati i nomi di coloro che sono iscritti nel nostro albo. Se qualcuno non si trovasse o perché dimenticato o perché nella scorsa stagione non ha fatto il trainer, ed è interessato alla qualifica, deve comunicare i suoi dati alla segreteria che provvederà ad inserire il nome nell’elenco di coloro che hanno diritto alla sanatoria;

4

- a partire dal 1 settembre sarà attivato il nuovo sistema di acquisizione delle qulifiche tramite i corsi di formazione. La procedura sarà la seguente: - i comitati territoriali inseriranno il corso (programma, date e relatori) nel database nazionale; - il responsabile regionale della formazione verificherà l’adeguatezza del corso; - i direttori nazionali della SNES e della SNAD verificheranno la congruenza del programma con le indicazioni dei minimi previsti dalle scuole stesse; - al termine del corso i comitati inseriranno l’elenco di coloro che avranno partecipato al corso e superato l’esame (se previsto); - le scuole nazionali invieranno in seguito gli attestati di qualifica ai comitati. Potranno sorgere alcuni problemi nell’applicazione delle procedure, ma, come per ogni nuova iniziativa, è il caso di procedere gradualmente e per ora pensare ad attuare sia la sanatoria che la nuova procedura e man mano affrontare le eventuali questioni che si evidenzieranno. Il CSI Lombardia proporrà un calendario regionale di tutte le iniziative formative, sia locali che non e ha proposto che ogni comitato territoriale si impegni ad organizzare almeno un’iniziativa per dirigenti di società sportiva, una per tecnici e una per arbitri. In Vallecamonica, a Settembre proseguiremo il corso per gli allenatori del settore giovanile, sia di calcio che di pallavolo, (rispettivamente con due e tre incontri, con Stefano Bonaccorso


AG O S TO

2 0 0 9

e Mirko Belotti), in cui i relatori mostreranno direttamente sul campo, qual è la metodologia dell’allenamento con i ragazzi. In seguito, verranno organizzati i corsi per i nuovi arbitri e ci saranno gli aggiornamenti per coloro che negli scorsi anni hanno assunto la qualifica di dirigenti arbitro; ad inizio 2010, è nostra intenzione predisporre un percorso formativo per preparatore atletico e per i dirigenti di società sportiva. Ricordo alcune importanti scadenze: - Corso per gli Arbitri dell’Attività Giovanile (AAG), i Dirigenti Arbitro già qualificati e quelli nuovi, Venerdì 25 settembre alle ore 20.00 a Breno presso la sala assemblee del BIM di Vallecamonica - Sabato 19 Settembre ore

14.30/16.30 e Giovedì 24 Settembre ore 19.30/21.30, presso il campo sportivo dell’Oratorio di Cividate Camuno, Stefano Bonaccorso mostrerà agli allenatori di calcio del settore giovanile, come si dovrebbe condurre l’allenamento con i bambini; - Corso di aggiornamento per arbitri di sport di squadra (Sirmione 11-13 settembre) - Convention nazionale Allenatori CSI a Bologna 12/13 settembre: sei un allenatore di una squadra Csi e vorresti incontrare tuoi colleghi, del calibro di Alberto Zaccheroni, Giampaolo Montali, o Dan Peterson? Non ti resta che iscriverti alla prima convention nazionale dei tecnici CSI di calcio, volley e « STATISTICHE TESSERATI » a basket. Sarà Bologna ad ospitarla metà settembre in una due giorni (1213 settembre) che spazierà fra lezio-

ni teoriche e pratiche, ed incontri con gli allenatori nazionali. Mister, coach, tecnico: sono tanti i nomi per definire un allenatore. Un ruolo, una figura, che al Centro Sportivo Italiano piace chiamare anzi tutto “educatore”: una persona cioè che abbia come prioritario obiettivo l’ essere a servizio dei ragazzi e della loro crescita. C’è un posto riservato per i primi 150 tecnici che si iscriveranno. Per iscriversi www.formazionecsi.it/ conventionallenatori/index.php - Corso di aggiornamento per arbitri di sport individuali (Brescia 19 settembre) -iI corsi di aggiornamento per arbitri non sono rivolti agli arbitri del ruolo regionale, ma sono per tutti gli arbitri. - Arbitriadi 2009 – Lecco – 3 Ottobre

CSI VALLECAMONICA

Sara Alberti

CSI Vallecamonica - Statistiche tesserati Totale Tesserati Stagione

93/94 94/95 95/96 96/97 97/98 98/99 99/00 00/01 01/02 02/03 03/04 04/05 05/06 06/07 07/08 08/09*

M

F

3.318 3.276 4.040 4.058 4.049 3.767 4.285 3.896 3.930 4.017 4.116 4.355 4.349 4.255 4.156 4.121

1.256 1.255 1.490 1.730 1.790 1.721 1.845 1.656 1.759 1.508 1.804 2.136 2.182 2.089 2.184 2.273

Totale 4.574 4.531 5.530 5.788 5.839 5.488 6.130 5.552 5.689 5.525 5.920 6.491 6.531 6.344 6.340 6.394

Attività Ricreativa

1.470 1.577 1.404 1.700 623 715 748 519 514 395 483 385 391 969 738 523

*Dati rilevati al 01/06/2009 e proiettati al 31/08/2009

5

Free Sport

85 4 182 255 199 269 466 219 37 276 209

Società Parrocchia Oratorio

42 40 41 43 44 43 39 38 37 41 41 41 37 36 32 32

Ass. Spor. Indipend.

43 41 44 44 45 41 45 45 46 41 47 42 50 50 48 48

Totale

85 81 85 87 89 84 84 83 83 82 88 83 87 86 80 80


L’attività sportiva del CSI conferma le linee guida Il 28 agosto a Plemo e il 31 agosto a Edolo la presentazione dell’attività La stagione sportiva che ripartirà a settembre riproporrà tutte le discipline svolte nelle stagioni precedenti, per la maggior parte delle quali non ci saranno variazioni di rilievo, salvo alcuni accorgimenti e adeguamenti al nuovo Regolamento Nazionale che comunque verranno illustrati e chiariti negli incontri di presentazione dell’attività che si terranno Venerdì 28 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine e Lunedì 31 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Edolo (Oratorio). Per l’organizzazione dei settori sportivi, tutte le commissioni stanno lavorando per migliorare, dove possibile, il normale svolgimento delle attività, come ad esempio per ciò che riguarda il settore Tennistavolo con l’ acquisto da parte del Comitato di tavoli da gioco e tutto il necessario annesso, che verranno utilizzati per organizzare il campionato individuale ed a squadre, probabilmente sempre nella stessa palestra (probabilmente nella palestra di Artogne vista la disponibilità della società Aido Artogne) eliminando così l’enorme lavoro che le società organizzatrici dovevano sostenere per l’allestimento dei campi gara. Questa scelta dovrebbe semplificare appunto l’organizzazione di questa attività, con la speranza di un avvicinamento sempre maggiore di società e atleti a questo bellissimo sport. Nel settore pallavolo l’attività dovrebbe essere pressoché la stessa della passata stagione, che ha visto lo

svolgimento di ottimi campionati femminili con un costante aumento del livello tecnico. In questa disciplina si nota l’esigua attività maschile, che però sembra in crescendo; sarebbe bello riuscire ad organizzare tra l’altro, un torneo per ragazzi che terminato il “polisportivo” vogliono continuare a praticare questo sport. Le società interessate ad un’esperienza di pallavolo maschile Under 16 sono invitate a contattare la commissione tecnica di pallavolo per verificarne la fattibilità Nella disciplina più corposa anche nel nostro territorio, il calcio, quest’anno il CSI Vallecamonica presenta un campionato Nazionale Open a sette giocatori di Eccellenza composto da un massimo di sedici squadre. Cosa significa e come si svolgerà? Il campionato di Eccellenza sarà composto appunto da un massimo di sedici squadre che avranno maturato

6

il diritto nella precedente stagione sportiva, in base alla classifica finale scaturita dall’insieme dei gironi del Campionato Open a sette. Le società che occupano le prime sedici posizione hanno il diritto a partecipare a questo campionato e se alcune di loro volessero rinunciare per qualsiasi motivo, lascerebbero il posto alla diciassettesima, diciottesima,... e così via, società classificata. Perché si parla di società e non di squadra? Perché il diritto lo acquisisce la società di cui la squadra classificata fa parte e sarà perciò la società stessa ad iscrivere una propria squadra al Campionato di Eccellenza. Questo campionato prevede l’accesso delle prime due squadre classificate alla fase Regionale e Nazionale; inoltre prevede la retrocessione delle ultime quattro squadre classificate che lasceranno il posto per la stagione successiva alle prime quattro classificate nel campionato Open a sette del Comitato di Vallecamonica. Naturalmente affiancato a questo campionato ci saranno i campionati di Comitato,come le stagioni scorse, che si esauriranno a livello territoriale senza perciò nessun proseguimento a livello regionale e nazionale Questo tipo di organizzazione permetterà un arco di tempo maggiore nell’organizzazione e gestione dei gironi del nostro comitato, ché non dovranno più fare i conti con le scadenze delle fasi regionali e nazionali. Inoltre permetterà un più adeguato confronto tra società che hanno ambizioni ed obbiettivi diversi.


AG O S TO

2 0 0 9

Le Società che si iscriveranno al Campionato Nazionale Open di Eccellenza naturalmente dovranno avere i requisiti richiesti in regola (omologazione campo, spogliatoi idonei, ecc. ), senza i quali non potranno partecipare. Le verifiche verranno svolte d’ufficio dalla commissione tecnica calcio. Per tutte le altre categorie di calcio a 7 ed ha 6 giocatori permane l’obbligo di avere almeno le porte delle misure minime, mentre per le altre caratteristiche del campo e degli spogliatoi i requisiti sono consigliati ma non obbligatori. Alcune novità riguardano anche l’attività per i bambini e ragazzi (attività polisportiva di calcio e pallavolo under 8, 10, 12 e 14), in particolare l’impiego per la direzione degli incontri, nella categoria under 14, di arbitri ufficiali specifici per l’attività giovanile

(AAG). Tali operatori verranno formati in un apposito corso di aggiornamento/perfezionamento della qualifica di dirigenti arbitro ed assumeranno a tutti gli effetti il ruolo di arbitro CSI ufficiale coi medesimi diritti e doveri del ruolo ufficiale. Spetta anche alle società sportive sensibilizzare i propri dirigenti arbitro affinché si riqualifichino ed offrano all’associazione questo importante servizio. Altre interessanti proposte

Omologazione dei campi Gli incontri del campionato di Calcio a 7 della categoria Open Eccellenza possono essere disputati solo su campi omologati per i campionati nazionali del CSI ovvero devono possedere le seguenti caratteristiche: Campo della misura minima di 50 x 30 metri e massima 70 x 40 metri con una fascia di sicurezza perimetrale di almeno un metro (consigliata 1,50); Porte della misura minima di 6,80 x 2,20 metri e massime consigliate di 7,32 x 2,44 metri; Tre spogliatoi (di cui uno anche piccolo per l’arbitro) dotati di impianto di acqua calda funzionante. La verifica dei requisiti verrà operata d’ufficio dalla commissione calcio in funzione delle domande d’iscrizione al campionato. Per tutte le altre categorie, di calcio a 7 ed a 6 giocatori, i campi di gioco dovranno rispettare obbligatoriamente la misura delle porte che non potrà essere inferiore ai 6,00 x 2,20 metri e superiore ai 7,32 x 2,44 metri. Tutti gli altri requisiti specificati per il campionato di eccellenza, dimensione del campo e dotazione degli spogliatoi, sono comunque consigliati.

riguardano: la possibilità di partecipare ad un campionato di pallavolo under 12 (a 6 giocatori con le regole del minivolley che rimane come proposta per gli under 13); il rinnovato sistema di classifica dei tornei che si baserà su un punteggio progressivo anziché sulla media punti a partita; la formula dei campionati con raggruppamenti a più squadre per ottimizzare l’impiego degli arbitri e delle strutture; la revisione del regolamento della giustizia sportiva e della tabella disciplinare applicati alle attività giovanili. Il Comitato CSI di Vallecamonica è sempre disponibile ad accogliere nuove proposte di attività sportive che oggi non sono presenti nella nostra organizzazione e che potrebbero riscuotere interesse tra le nostre società, proponendo delle alternative divertenti e coinvolgenti alle attività tradizionali; naturalmente non è semplice e non si possono inventare attività improponibili, ma in giro per il mondo ci sono attività che magari solo pochi conoscono e vorrebbero poter diffondere anche in Vallecamonica, ebbene noi siamo a disposizione di coloro che hanno delle idee, per collaborare alla loro realizzazione, sempre tenendo presente le finalità e lo spirito propri del CSI. Un primo progetto denominato «Oratorio Cup», prenderà il via con la proposta di un campionato di BILIARDINO riservato agli Oratori. Gli interessati sono invitati ad un incontro che si svolgerà lunedì 19 ottobre 2009 alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine. Infine voglio ringraziare tutte le persone che fanno parte delle Commissioni Tecniche e collaborano con esse, per il contributo che anche quest’ anno vorranno dare per la buona riuscita e funzionamento delle attività. Giuseppe Moscardi

7


Il rispetto del bambino nel progetto Fantathlon La proposta del CSI per le scuole e gli oratori della Vallecamonica Prendendo atto del protocollo d’intesa firmato tra il ministero della pubblica istruzione e il centro sportivo italiano in data 6 luglio 1998, e successivi riconoscimenti da parte del Miur, il consiglio circoscrizionale C.S.I. della Vallecamonica, viste anche le adesioni avute negli scorsi anni, è lieto di ripresentare la

proposta motoria ludico sportiva del fantathlon e del giocasport. Il fantathlon, presente nella nostra Valle da 15 anni, è una proposta del centro sportivo italiano nata agli inizi degli anni novanta in collaborazione con “Telefono azzurro” per garantire il rispetto e la realizzazione dei diritti sportivi dei bambini.

Il progetto fantathlon per i più piccoli, e il progetto giocasport per i più grandi, si ispirano infatti ad una pedagogia fondata sul rispetto dell’evoluzione del bambino e danno al gioco la valenza di strumento educativo privilegiato. Che cosa è il Fantathlon - è un insieme di proposte che si concretizza attraverso percorsi ludicomotori; - sono laboratori per lo sviluppo grafico-espressivo, musicale e mimicogestuale; - è la ripresa dei giochi tradizionali; - è la costruzione di giochi fantastici; - è lo svolgimento di giochi individuali ed a squadre; - la proposta di semplici giochi sportivi polivalenti. La motricità infantile non deve essere confusa con attività di addestramento, ma, a seconda dell’età, deve offrire al bambino il gioco più adatto a sviluppare le sue potenzialità; perché l’attività motoria deve essere conglobata con altre forme espressive, affinché il bambino possa percepire l’unicità della sua persona e sviluppare tutti gli aspetti della sua personalità - motori, cognitivi, affettivi, relazionali - i quali sono integrati ed inscindibili; perché è necessario offrire al bambino spazi autentici di creatività e di autonomia, in cui egli realizzi attività che gli consentano di scoprire se stesso, il mondo degli altri e il mondo degli oggetti; perché la famiglia, che è il luogo di

8


AG O S TO

2 0 0 9

riferimento primario dell’educazione del bambino, attraverso l’informazione e il coinvolgimento possa percepire che la proposta ludica è l’unica in grado di soddisfare e rispettare i bisogni del bambino. Nel rispetto dei tempi di crescita e delle potenzialità individuali, i principali obiettivi a cui mira la proposta Fantathlon sono: - favorire una crescita globale del bambino non solo sotto l’aspetto fisico/motorio, ma anche dal punto di vista cognitivo, affettivo e relazionale; - sviluppare, consolidare e potenziare le abilità motorie; - consentire la manifestazione della creatività in varie forme espressive; - sviluppare la socializzazione, la relazione con l’altro come occasione di dialogo, collaborazione ed arricchimento; - offrire l’opportunità di operare insieme, genitori e bambini; - offrire l’opportunità di acquisire un vissuto personale e collettivo positivo. I perché della nostra proposta 1) perché la motricità infantile non deve essere confusa con attività di addestramento, ma, a seconda dell’età (suddivisione in cicli), deve offrire al bambino il gioco più adatto a sviluppare le sue potenzialità; 2) perché l’attività motoria deve essere coniugata con altre forme espressive, affinché il bambino possa percepire l’unicità della sua persona e sviluppare tutti gli aspetti della sua personalità - motori, cognitivi, affettivi, relazionali - i quali sono integrati e inscindibili; 3) perché è necessario offrire al bambino spazi autentici di creatività e di autonomia, in cui egli realizzi attività che gli consentano di scoprire se stesso, il mondo degli altri e il mon-

do degli oggetti; 4) perché la famiglia, che è il luogo di riferimento primario dell’educazione del bambino, attraverso il coinvolgimento e l’informazione, possa sperimentare che la proposta ludica è l’unica in grado di soddisfare e rispettare i bisogni dei bambini; 5) perché l’avvicinamento alla pratica di uno sport deve essere graduale, piacevole, presentato come gioco; 6) perché almeno fino agli 11 anni è importantissimo conoscere, sperimentare e avvicinarsi a più discipline sportive scoprendo e interiorizzando i gesti motori specifici di ciascuna; 7) perché attraverso il movimento e il gioco si sviluppa il corpo, ma soprattutto la mente. Nei centri fantathlon verranno proposte attività di vario genere rivolte alle diverse fasce d’età dei giovani coinvolti: viste l’importanza e la delicatezza dell’intervento educativo, soprattutto nella fascia di età dai 3 agli 11 anni, decisiva per un corretto sviluppo coordinativo-motorio, creativo e relazionale, il C.S.I. propone come animatori, operatori Csi e insegnanti Isef che hanno seguito corsi di aggiornamento fantathlon del centro sportivo italiano a livello regionale e nazionale. Le attività sono per tutti gli alunni della scuola materna ed elementare suddivisi in gruppi-classe; la frequenza è di 1 ora settimanale durante l’orario scolastico o extrascolastico. Essendo il C.S.I. un ente di promozione sportiva non avente fini di lucro, riserva il ricavato della quota di partecipazione ai corsi per il pagamento degli insegnanti e per l’acquisto di materiale specifico per le lezioni; la somma pro capite pertanto risulta di modesto contenuto. Inoltre il Csi propone la realizzazione di feste a tema da inserire nella programmazione didattico-educati-

9

va (per esempio: “Il circo”, “Martino in viaggio per i continenti”, “Viaggio nella fantastoria”, “Il mondo più bello”, “Alla scoperta del bosco”, “Le olimpiadi”, “Il riciclaggio”… che potrebbero anche essere le feste di inizio o fine anno scolastico). Nelle ore di lezione le scuole elementari e materne avranno la possibilità di avvalersi di insegnanti Isef che affiancheranno le maestre/i durante le ore di educazione motoria per sviluppare progetti di attività motoria e ludico-motoria concordati e mirati alle esigenze delle scuole. Gli animatori e la commissione fantathlon del C.S.I. Vallecamonica sono disponibili a fornire ulteriori informazioni e a concordare costi, tempi e modalità di realizzazione del progetto. (tel. 0364 466161 lunedì e venerdì ore 20.00 - 22.00) Rivolgiamo infine un appello ai Dirigenti e a tutti gli amici del CSI: nonostante i nostri sforzi (invio dei progetti alle scuole, giornalino, trasmissione TV) per far conoscere questa iniziativa, abbiamo verificato che molte scuole non sono a conoscenza di questa proposta. Tocca a noi del C.S.I., mamme, papà, dirigenti, membri delle società sportive, chiedere alle maestre della nostra scuola d’interessarsi alla proposta Fantathlon a scuola e di aderire: c’è tempo fino ai primi di settembre, perché poi, in genere, le scuole hanno già fissato il Piano delle Attività. Un ulteriore appello ai docenti ISEF disponibili ad iniziare una collaborazione con il CSI Vallecamonica: c’è la possibilità di fare esperienza nelle scuole con i progetti Fantathlon organizzati dal CSI in alcuni Istituti scolastici della Vallecamonica. La riunione con le società interessate al Progetto Fantathlon è fissata per lunedì 21 settembre 2009 alle ore 20.30 presso la sede di Plemo.


Affiliazione e tesseramento: istruzioni per l’uso Dal 1 luglio è possibile affiliare la società sportiva al CSI di Vallecamonica Requisiti necessari per l’affiliazione al CSI • Domanda di affiliazione L’art. 6 dello Statuto, poi, stabilisce che “le domande di affiliazione delle società sportive al CSI devono essere presentate al Comitato territoriale competente, sottoscritte dal legale rappresentante e corredata dallo statuto”. • Numero minimo di tesserati Tra i requisiti richiesti, l’art. 6 prescrive che la società deve avere un numero di tesserati non inferiore a 10. • Statuto e atto costitutivo Poiché ogni società affiliata al CSI deve avere uno Statuto “a base democratica”, l’organo direttivo della società stessa deve essere composto da almeno 3 dirigenti maggiorenni, tra i quali il presidente. Non c’è obbligo di registrazione dello Statuto o dell’atto costitutivo, che deve essere comunque depositato presso il comitato territoriale CSI di appartenenza all’atto dell’affiliazione. Devono invece registrare lo Statuto e l’Atto costitutivo le società che intendono avvalersi della normativa di cui alla legge 460/98; diversi enti locali, inoltre, richiedono lo Statuto registrato per la concessione di contributi e/o impianti sportivi. • Consiglio Direttivo Tutti i componenti del consiglio direttivo della società devono essere maggiorenni e vanno tesserati al Csi contestualmente all’affiliazione. Almeno tre dirigenti devono essere tesserati con la tessera DG.

• Incompatibilità Un tesserato non può ricoprire lo stesso incarico di componente del Consiglio direttivo in più di una Società sportiva, che svolga le medesime discipline sportive. Il fascicolo della società sportiva Ogni comitato deve formare un fascicolo per ogni società sportiva affiliata; tale fascicolo deve contenere i documenti principali della storia della società sportiva, quali: • copia l’atto costitutivo della società • copia dello statuto • la fotocopia del codice fiscale • copia dei verbali delle assemblee che eleggono o rinnovano gli organi della società • copia di ogni altro documento utile per conoscere la storia e la vita del-

10

la società Recapiti delle società sportive • L’indirizzario L’indirizzario per l’invio della stampa associativa o altro è gestito dalla procedura TACSI, pertanto, è essenziale che gli indirizzi dei dirigenti siano riportati in maniera completa e corretta nei relativi modelli di tesseramento. • E-mail ufficiale Al fine di favorire una comunicazione più immediata e incisiva con le società sportive (comunicazioni ufficiali, registro ASD, ecc…) sarà attribuita a ciascuna società sportiva a partire dal mese di ottobre una mail gratuita e ufficiale CSI. Nuove affiliazioni L’affiliazione avviene quando la Socie-


AG O S TO

2 0 0 9

tà sportiva si iscrive per la prima volta al C.S.I. Le domande di affiliazione devono essere presentate al comitato territoriale competente, sottoscritte dal legale rappresentante e corredate dai seguenti documenti: 1. Il Modello 1/T che costituisce la domanda di affiliazione di ogni società sportiva il quale contiene: - I dati relativi alla società: sede, indirizzo postale, e-mail, recapiti telefonici, discipline e attività sportive praticate, eventuali affiliazioni alle Federazioni Sportive Nazionali e/o alle Discipline Associate del CONI - gli estremi della costituzione come ASD (solo per le società costituite ai sensi dell’art. 90 della legge 289/02) - l’elenco del Consiglio Direttivo (minimo 3 dirigenti maggiorenni) coi relativi moduli per il tesseramento al CSI; almeno tre dirigenti vanno tesserati con la tessera DG 2. L’ Atto costitutivo che riporta la delibera dell’assemblea relativa all’affiliazione al C.S.I. e la composizione dell’Organo direttivo. 3. Lo Statuto. 4. L’Elenco di almeno 10 tesserati tra i quali vanno i componenti dell’Organo direttivo (minimo 3 soci maggiorenni) come già indicato al punto 1. 5. Il Codice fiscale della società sportiva. Il modello 1/T, l’Atto costitutivo e lo Statuto possono essere scaricati dal sito della Presidenza nazionale www. csi-net.it all’interno della sezione dedicata al tesseramento. Per le società che hanno utilizzato il vecchio modello 1T nel quale mancano i dati relativi al registro Coni va compilato il “modello Coni” che integra il modello 1T vecchia versione. Rinnovo amministrativo Ogni società sportiva, una volta ottenuta l’affiliazione al CSI, ne diventa socio a tutti gli effetti e perde tale

qualifica nei casi previsti dall’art. 7 dello Statuto (recesso, mancato rinnovo annuale, persistente inattività durante gli ultimi due anni, revoca da parte del consiglio del comitato territoriale per il venir meno dei requisiti prescritti per ottenere l’affiliazione). Ciò premesso, le società affiliate al CSI nell’anno sportivo precedente non devono richiedere nuovamente l’affiliazione per il nuovo anno sportivo ma devono soltanto procedere al rinnovo amministrativo dell’iscrizione al C.S.I. Tale rinnovo avviene con la compilazione del Modello 1/R nel quale vanno riportate le eventuali modifiche avvenute nella società stessa, e col versamento della quota prevista. Si ricorda che almeno tre componenti del consiglio direttivo devono essere tesserati con la tessera DG. Il modello 1/R può essere stampato dai comitati attraverso il TACSI e consegnato alle società sportive oppure scaricato direttamente delle società sportive attraverso la procedura prevista dalla modulistica on line. Le società, non ancora iscritte al registro Coni e che hanno già autorizzato per il rinnovo amministrativo 2008/2009 il modello 1R vecchia versione devono integrare lo stesso con il “modello Coni”. I tipi di tessera ­La tessera Atleta (AT)

11

Viene rilasciata a tutti coloro che praticano attività sportiva all’interno del CSI, anche se rivestono contemporaneamente cariche dirigenziali o svolgono ruoli di servizio sia all’interno delle proprie società che nelle strutture del CSI a tutti i livelli. La tessera Dirigenti (DG) Viene rilasciata a particolari categorie di dirigenti che svolgono incarichi di rilevante responsabilità associativa. In particolare il tesseramento DG riguarderà: - Dirigenti dei Consigli Direttivi delle società sportive indicati nell’Affiliazione; - Dirigenti di Comitato Territoriali e Regionali (Consiglieri, collaboratori, operatori, arbitri…). Alla tessera DG saranno abbinati automaticamente la CSI Card (assolutamente gratuita) ed altri particolari servizi. ­La tessera Non Atleta (NA) Viene rilasciata a tutti coloro che non praticano attività sportiva e che non rientrano nelle categorie della tessera DG. La validità del tesseramento al CSI decorre dal momento della vidimazione della tessera da parte del Comitato territoriale, fermo restando che la copertura assicurativa decorre dal giorno successivo (vedi polizza assicurativa). Tessera atleta Per praticare una qualsiasi disciplina o attività sportiva nel CSI è necessario avere la tessera di atleta (AT). La pratica sportiva si distingue in: ­Discipline sportive Si tratta delle varie discipline sportive praticate anche dalle Federazioni Sportive Nazionali; firmando la tessera e indicando una di esse, il tesserato-atleta contrae un vincolo annuale con la propria Società ed è soggetto alla normativa prevista dalle Convenzioni stipulate per quella disciplina


dal CSI con la rispettiva Federazione Sportiva Nazionale. E’ possibile indicare nella tessera sino a 4 discipline sportive; nel caso in cui vengano praticate più discipline sportive, la validità della tessera si estende ai fini assicurativi alla durata dell’annualità prevista per ciascuna delle discipline sportive indicate. Attività sportive Si tratta di tutte quelle attività ludicomotorie organizzate dal CSI e dalle proprie Società o Associazioni per promuovere e assistere la pratica sportiva di base. Le stesse costituiscono vincolo solo con la Società o Associazione sportiva per la quale viene staccata la tessera ma non hanno riferimento con le Federazioni Sportive Nazionali. È possibile indicare nella tessera soltanto un’attività sportiva. Tessera non atleta e dirigenti Nella tessera di DG o NA è necessario indicare la qualifica o le varie qualifiche ricoperte dal titolare all’interno della propria Società o Associazione sportiva, del Comitato territoriale e/o regionale e/o nazionale del CSI (vedi i relativi Codici). I tesserati che intendono praticare una attività sportiva e al tempo stesso ricoprire ruoli dirigenziali, dovranno avere due tessere distinte: una tessera AT, in cui specificare le discipline o l’attività sportiva svolta, ed una tessera NA oppure DG, in cui indicare il ruolo o i ruoli dirigenziali ricoperti. Unicità della tessera atleta Ogni tesserato può avere una sola tessera atleta - AT - del CSI. Con la firma della richiesta di tesseramento, i tesserati si vincolano alla propria Società sportiva per la durata dell’anno sportivo, per le discipline e le attività indicate nella tessera. Fanno eccezioni i seguenti casi: • è possibile tesserarsi con un’altra Società sportiva per praticare una di-

versa disciplina o attività sportiva non prevista o praticata dalla Società per la quale ci si è tesserati (la pallavolo mista, per quanto riguarda tale possibilità, viene considerata una disciplina diversa dalla pallavolo Open M e Open F); • qualora il tesserato non prenda parte a gare ufficiali della società di appartenenza entro il 31 gennaio, avrà facoltà di tesserarsi con altra società sportiva, previa liberatoria scritta

del Comitato; • i tesserati che praticano attività ricreativa – AR (vedi Forme particolari di tesseramento – Attività ricreativa) I tesserati che intendo praticare una attività sportiva e al tempo stesso ricoprire ruoli dirigenziali, dovranno avere due tessere distinte: una tessera AT, in cui specificare le discipline o l’attività sportiva svolta, ed una tessera DG, in cui indicare il ruolo o i ruoli dirigenziali ricoperti.

Un campionato di Bigliardino per gli Oratori Come anticipato durante gli incontri coi sacerdoti delle 4 zone pastorali della Valle Camonica svoltisi nei mesi scorsi, è intenzione del CSI Camuno promuovere azioni sinergiche con le parrocchie e gli oratori al fine di coinvolgere i ragazzi, adolescenti e giovani (in particolare) in positive esperienze ludiche sportive. Un primo progetto, denominato «Oratorio Cup», prenderà il via con la proposta di un campionato di BILIARDINO riservato agli Oratori. Il Comitato territoriale CSI di Vallecamonica intende attuare, con la vostra collaborazione, questa proposta a partire dal mese di novembre 2009 e per verificarne la fattibilità invita gli interessati ad un incontro che si svolgerà lunedì 19 ottobre 2009 alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine. In attesa di incontrarci, vi proponiamo alcune caratteristiche del campionato ipotizzato: Adesioni minime: 4 Oratori/Parrocchie (squadre); Ogni Oratorio può iscrivere un massimo di 8 giocatori per squadra e quindi con la possibilità di iscrivere più squadre; Età dei partecipanti: il campionato potrà essere strutturato per categorie, in base alle esigenze degli oratori stessi; Premi finali - All’Oratorio vincente: un biliardino, un trofeo e medaglie per tutti i giocatori - Al secondo classificato: una coppa e le medaglie per tutti i giocatori - Al terzo classificato le medaglie per tutti i giocatori. Tesseramento e quote d’iscrizione: non è prevista alcuna quota d’iscrizione per le squadre, ma solo il tesseramento al CSI dei singoli giocatori (vedi procedure di tesseramento e quote di adesione descritte nel presente opuscolo). Il regolamento e le altre modalità di svolgimento del torneo verranno definite durante la riunione programmata. Nel frattempo invitiamo gli interessati a contattare la segreteria del CSI per ricevere ulteriori informazioni e/o proporre suggerimenti ed idee anche inerenti nuove iniziative.

12


AG O S TO

2 0 0 9

L’importanza della tutela sanitaria nel tesseramento degli atleti Quale certificato medico occorre per le attività sportive e le categorie del CSI Norme generali Nel modulo di affiliazione il Presidente della Società dichiara, tra l’altro, di essere a conoscenza delle norme sulla tutela sanitaria e delle relative deliberazioni del Consiglio nazionale del CSI. Analoga dichiarazione dovrà essere contenuta nei moduli di iscrizione alle attività sportive. Decreti ministeriali In attesa che venga ridefinita tutta la materia, sono in vigore, per quanto attiene alla tutela sanitaria, i criteri fissati dal Ministero della Sanità con due appositi decreti: a) Decreto del 18/2/1982 - “Norme per la tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica”;

b) Decreto del 28/2/1983 - “Norme per la tutela dell’attività sportiva non agonistica”. Visite mediche Il Consiglio nazionale del CSI ha deliberato la qualificazione delle attività sportive, secondo lo schema seguente: • per le attività sportive rientranti fra quelle qualificate come “non agonistiche”, risulta sufficiente che l’atleta sia sottoposto a visita di primo livello e consegua il certificato per l’idoneità alla pratica di attività sportiva non agonistica. Tale certificato ha la validità di un anno dal suo rilascio (non coincide quindi necessariamente con la durata della tessera del CSI) e deve essere in possesso della So-

cietà prima dell’emissione della tessera. Lo stesso poi va conservato, a cura del Presidente della Società, per cinque anni; • tutti gli altri atleti dovranno sottoporsi alla visita di secondo livello che è quella prevista dalla normativa sulle attività agonistiche. Attività agonistiche e non agonistiche In base alla delibera del Consiglio nazionale del CSI nella sua seduta del 7/8 novembre 1998, vengono stabilite le seguenti qualificazioni di agonistica o non agonistica delle attività sportive: - Definizione in base alle età Non agonistica Bigliardino Bocce Danza sportiva Ginnastica mantenimento Marcia non competitiva Tennis tavolo Agonistica dai 15 anni in poi Corsa in montagna Corsa su strada Ginnastica aerobica agonistica Ginnastica ritmica agonistica Ginnastica artistica agonistica Attività disabili Mountain bike Orientamento Sci alpino Sci nordico Definizione in base alle categorie: Atletica leggera Polisportivo non agonistica Ragazzi non agonistica

13


Allievi/e e successive agonistica Calcio e calcio a 5 Under 8,10,12,14 non agonistica Allievi/e e successive agonistica Pallavolo Under 8,10,12,14 non agonistica Allievi/e e successive agonistica Pertanto, nella categoria allievi del calcio, del calcio a 5, della pallavolo, della pallacanestro e ragazzi del nuoto, sono considerati agonisti anche gli atleti che non abbiano ancora compiuto il 15° anno di età. In ogni caso, tutti gli atleti che partecipano ad attività sportiva in una categoria qualificata agonistica, sono dichiarati agonisti. Altre attività non agonistiche • le attività organizzate e svolte dalle società sportive al proprio interno (es. tornei interni, attività di ginnastica, giochi e gare sociali) ancorché utilizzino supporti “tecnici” (es.: arbitri) del Comitato; • feste sportive, Free sport, attività estemporanee ed occasionali, anche svolgentisi in più giorni (sino a sette); • tornei con finalità ricreativa, aperti a tutti, di durata non superiore a 30 giorni e con gare non superiori a due alla settimana. Ecco qualche consiglio spicciolo da seguire per evitare confusioni e problemi: • Il certificato è un documento personale di ciascun atleta. Esso vale per un anno. Se un atleta partecipa ad attività con due o più organizzazioni diverse, lo stesso certificato vale per tutte le attività. In questo caso il Presidente della società sportiva può acquisire una fotocopia del certificato, assicurandosi che non si tratti di una copia falsa.

• In particolare il certificato che viene rilasciato a scuola per le attività parascolastiche e per i giochi della gioventù vale anche per le attività del

14

CSI. Basta acquisire la copia. Ricordiamo che il certificato per le attività parascolastiche è rilasciato gratuitamente dal medico di famiglia del ragazzo. Un certificato specialistico di 2º livello sostituisce quello di base o di 1º livello, ma non viceversa. • Il certificato di base o di 1º livello viene rilasciato dal medico di base o dal pediatra di libera scelta, ma non è obbligatorio rivolgersi a lui. Ogni medico è autorizzato ad effettuare la visita e rilasciare il relativo certificato. • Il pagamento del certificato medico non è obbligatorio ed il medico può decidere di rilasciare il certificato gratuitamente. Perciò quelle società sportive che hanno un medico sociale o un medico che sia disponibile a eseguire le visite senza farsi pagare possono ricorrere a lui. In caso di pagamento conviene comunque accertare – nell’ambito della propria regione - l’entità della tariffa minima da rispettare.


AG O S TO

2 0 0 9

Le novità della stagione per l’assicurazione La procedura da seguire per denunciare un infortunio La denuncia di infortunio (o di RCT) redatta sull’apposito modulo (vedi modulistica per denuncia di infortunio o RCT) dovrà essere inviata a mezzo raccomandata direttamente dall’infortunato (o dal danneggiante-assicurato in caso di RCT) entro 45 giorni dall’evento o dal momento in cui l’assicurato o gli aventi diritto ne abbiano avuto possibilità. A chi La denuncia di infortunio a Spett.le Cattolica Assicurazioni - Agenzia Generale di Roma - Piazza di Spagna, via della Vite n°5 - 00187 Roma; ( tel 06/6792501 fax 06 69799763) e-mail romapiazzadispagna@cattolica.it. La denuncia di RCT a Spett.le Cattolica Assicurazioni - Agenzia Generale di Roma - Piazza di Spagna, via della Vite n°5 - 00187 Roma; ( tel 06/6792501 fax 06 69799763) e-mail romapiazzadispagna@cattolica.it. Allegati necessari Alla denuncia deve essere allegata: • la fotocopia della tessera CSI • proprio recapito telefonico • coordinate bancarie • tutta la documentazione in originale (sanitaria attestante i danni, e fiscale attestante le spese mediche effettivamente sostenute o la richiesta di risarcimento danni da parte del terzo); dalla cessazione delle cure mediche l’assicurato dovrà presentare alla compagnia il certificato di avvenuta guarigione - a carico dell’infortuna-

to - ove dovrà essere indicata – se ve ne fosse - la presenza di postumi di invalidità permanente; la compagnia se del caso provvederà a sottoporre l’Assicurato a accertamento medico fiduciario al fine di stabilire definitivamente l’esistenza e l’entità dell’Invalidità permanente oggetto di indennizzo. Inoltre la compagnia si riserva il diritto di effettuare direttamente o tramite Ispettori o Funzionari all’uopo delegati, ogni indagine od accertamento che ritenga di dover disporre. Per l’apertura dei sinistri è sufficente inoltrare la denuncia unitamente alla fotocopia della tessera CSI: tutti i documenti, sopra menzionati, attestanti i danni, andranno inviati tutti insieme con il certificato di avvenuta guarigione al termine delle cure. Ovviamente prima che scada l’anno dalla data del sinistro, sarà

15

cura del danneggiato interrompere la prescrizione. Prescrizione Il diritto al risarcimento del danno si prescrive in un anno: qualora entro tale termine una pratica non venisse liquidata con la proposta di risarcimento o le cure dell’infortunato non siano ancora terminate, l’interessato deve tenerla in vita inviando direttamente alla compagnia assicuratrice una raccomandata per l’interruzione dei termini di prescrizione. L’assicurato deve informare la compagnia, a mezzo raccomandata ar, nel più breve tempo possibile e comunque entro e non oltre un anno dalla ricezione, di ogni e qualsiasi eventuale richiesta di risarcimento avanzata da terzi (lettera o atto giudiziario), pena la prescrizione del diritto alla copertura.


LE PROPOSTE DEL CALCIO ALLIEVI A 7 GIOCATORI - Campionato Nazionale

Limiti d’età

1994 e successivi

Iscrizione

45 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

14/09/2009

29/09/2009

12,00 €

MASCHILE

Inizio attività

11/10/2009

• Misure minime consigliate per il campo 50x30 mt (massime 70x40 mt) – Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

JUNIORES A 7 GIOCATORI – Campionato Nazionale

Limiti d’età

1992 e successivi

Iscrizione

45 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

14/09/2009

29/09/2009

12,00 €

MASCHILE

Inizio attività

11/10/2009

• Misure minime consigliate per il campo 50x30 mt (massime 70x40 mt) – Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

TOP JUNIOR A 7 GIOCATORI – Campionato Regionale

Limiti d’età

1988 e successivi

Iscrizione

110 €

Cauzione Quota gara

120 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

07/09/2009

29/09/2009

14,00 €

MASCHILE

Inizio attività

11/10/2009

• Misure minime consigliate per il campo 50x30 mt (massime 70x40 mt) – Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

OPEN A 7 GIOCATORI – Campionato Nazionale

Limiti d’età

1994 e precedenti

Iscrizione

200 €

Cauzione Quota gara

180 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

07/09/2009

29/09/2009

15,00 €

MASCHILE

Inizio attività

04/10/2009

• È necessaria l’omologazione del campo e le verifiche verranno effettuate d’ufficio (vedi riquadro pag 7). • Il campionato si svolge con 16 squadre (le iscrizioni verranno accettate secondo l’ordine di classifica dalle squadre/società che hanno partecipato al campionato Open a 7 nella stagione 2008/2009 (come specificato nel riquadro a pagina 29). Le richieste in eccedenza verranno considerate quali iscrizioni al Campionato Camuno Open a 7 (vedi seguito). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

OPEN A 7 GIOCATORI – Campionato Camuno

Limiti d’età

1994 e precedenti

Iscrizione

180 €

Cauzione Quota gara

120 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

07/09/2009

29/09/2009

15,00 €

MASCHILE

Inizio attività

11/10/2009

• Misure minime consigliate per il campo 50x30 mt (massime 70x40 mt) – Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

16


AG O S TO

2 0 0 9

OPEN A 7 GIOCATORI – Campionato Nazionale

Limiti d’età

Iscrizione

1994 e precedenti

45 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

07/09/2009

29/09/2009

12,00 €

FEMMINILE

Inizio attività

11/10/2009

• Misure minime consigliate per il campo 50x30 mt (massime 70x40 mt) – Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Durata degli incontri 25 minuti per tempo.

OPEN A 6 GIOCATORI – Campionato Camuno

Limiti d’età

Iscrizione

1994 e precedenti

180 €

Cauzione Quota gara

120 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

14/09/2009

29/09/2009

14,00 €

MASCHILE

Inizio attività

04/10/2009

• L’attività è classificata «non agonistica» data la natura promozionale della proposta. • Misure minime obbligatorie per le porte 6x2 mt (massime 7,32 x 2,44 mt). • Non è necessaria l’omologazione del campo. • Durata degli incontri 20 minuti per tempo.

Tesserati C.S.I.

5.000

7.000

4.500

6.500

4.000 6.000

5.500 3.000 5.000 2.500 4.500 2.000 4.000 1.500 3.500

1.000

3.000

500 93/94

94/95

95/96

96/97

97/98

98/99

99/00

00/01

01/02

02/03

03/04

04/05

05/06

06/07

07/08 08/09*

Maschi 3.318 Femmine 1.256 Totale 4.574

3.276

4.040

4.058

4.049

3.767

4.285

3.896

3.930

4.017

4.116

4.355

4.349

4.255

4.156

4.121

1.255

1.490

1.730

1.790

1.721

1.845

1.656

1.759

1.508

1.804

2.136

2.182

2.089

2.184

2.273

4.531

5.530

5.788

5.839

5.488

6.130

5.552

5.689

5.525

5.920

6.491

6.531

6.344

6.340

6.394

17

Totale

Maschi / Femmine

3.500


ATTENZIONE Le riunioni di presentazione dell’attività si terranno Venerdì 28 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine e Lunedì 31 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Edolo (Oratorio). L’abbinamento delle squadre per la composizione dei gironi sarà effettuato presso la sede del C.S.I. di Vallecamonica a Plemo di Esine alle ore 22.00 dell’ultimo giorno utile per le iscrizioni. L’iscrizione delle squadre è subordinata alla comunicazione di almeno un nominativo di un dirigente disponibile a svolgere la funzione di direttore di gara in assenza dell’arbitro ufficiale (dirigente arbitro). Tale funzione potrà essere svolta solo dopo aver frequentato un apposito corso di formazione (di aggiornamento per i Dirigenti Arbitro già qualificati). La presentazione dei campionati e la consegna dei calendari avverrà Martedì 29 settembre alle ore 20.30 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Il corso per gli ARBITRI ATTIVITÀ GIOVANILE (AAG) e DIRIGENTI ARBITRO (DA) inizierà Venerdì 25 settembre alle ore 20.00 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Le squadre disponibili a partecipare alle fasi successive (regionale e nazionale) dei campionati nazionali dovranno dichiararlo sul modulo d’iscrizione e versare una cauzione supplementare di 60 €. Le squadre partecipanti al Campionato Nazionale Open a 7 sono iscritte d’ufficio alle fasi successive e la cauzione è già comprensiva della quota richiesta. Il costo d’iscrizione e la cauzione vanno versati all’atto dell’iscrizione della squadra mentre l’ammontare delle quote gara, calcolato in funzione del numero degli incontri previsti dalla formula di svolgimento del torneo, va pagato entro il 31 novembre. Riguardo alla regola del «fuori gioco» nell’area piccola viene confermata la dicisione dello scorso anno che ha ripristinato il fuorigioco in tutte le categorie. L’orario d’inizio degli incontri NON può essere: - antecedente alle ore 15.30 del Sabato - antecedente alle ore 14.00 della Domenica - antecedente alle ore 20.00 negli altri giorni della settimana - successivo alle ore 21.30 in tutti i giorni della settimana Data la scarsità di arbitri e l’eccessiva concentrazione di incontri nella giornata di sabato, le squadre delle categorie Allievi e Junior NON POSSONO scegliere il SABATO quale 1° GIORNO DI GARA salvo abbinamento di orario, sullo stesso campo, con squadre anche di un’altra categoria/società. Eventuali e particolari esigenze potranno essere comunicate alla segreteria del CSI senza però alcun vincolo di accettazione. Le squadre delle categorie OPEN usufruiranno di uno sgravio di costi pari a 10 € per ogni squadra che le società avranno posizionato per gli incontri casalinghi senza soluzione d’orario con altre squadre della stessa società o un aggravio sempre pari a 10€ se verranno posizionate in orari non consecutivi. Le società che hanno una sola squadra non rientrano in tale trattamento. Per l’anticipo, il rinvio, o lo spostamento di orario delle partite già inserite nel calendario, attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal regolamento generale. La norma prevista dal regolamento non potrà essere derogata per nessun motivo.

18


AG O S TO

2 0 0 9

LE PROPOSTE DELLA PALLAVOLO ALLIEVE – Campionato Nazionale

Limiti d’età

1994 e successivi

Iscrizione

45 €

Cauzione Quota gara

50 €

1992 e successivi

Iscrizione

45 €

Cauzione Quota gara

50 €

1988 e successivi

Iscrizione

110 €

Cauzione Quota gara

50 €

1994 e precedenti

Iscrizione

140 €

Cauzione Quota gara

50 €

13/10/2009

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

25/09/2009

13/10/2009

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

25/09/2009

13/10/2009

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

25/09/2009

13/10/2009

14,00 €

OPEN – Campionato Nazionale

Limiti d’età

25/09/2009

12,00 €

TOP JUNIOR – Campionato Nazionale

Limiti d’età

Consegna calendari

12,00 €

JUNIORES – Campionato Nazionale

Limiti d’età

Termine d’iscrizione

14,00 €

19

FEMMINILE

Inizio attività

08/11/2009

FEMMINILE

Inizio attività

08/11/2009

FEMMINILE

Inizio attività

08/11/2009

FEMMINILE

Inizio attività

08/11/2009


OPEN – Campionato Camuno

Limiti d’età

1994 e precedenti

Iscrizione

80 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

25/09/2009

13/10/2009

12,50 €

MASCHILE

Inizio attività

08/11/2009

• L’attività è classificata «non agonistica» data la natura promozionale della proposta. • Il campionato verrà organizzato se si iscriveranno almeno 4 squadre.

MISTA AMATORI – Campionato Camuno

Limiti d’età

1994 e precedenti

Iscrizione

130 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

14,00 €

25/09/2009

MASCHILE e FEMMINILE Consegna calendari

Inizio attività

13/10/2009

08/11/2009

• L’attività è classificata «non agonistica» data la natura promozionale della proposta. • Valgono le stesse regole della categoria «Open Misto» con la possibilità d’inserire un minorenne maschio al posto di una ragazza. • Non possono giocare atleti ex FIPAV se non hanno compiuto i 35 anni di età.

OPEN MISTA – Campionato Nazionale

Limiti d’età

1994 e precedenti

Iscrizione

140 €

Cauzione Quota gara

50 €

Termine d’iscrizione

14,00 €

25/09/2009

MASCHILE e FEMMINILE Consegna calendari

Inizio attività

13/10/2009

08/11/2009

• In ogni momento della gara devono essere presenti in campo almeno 3 atlete e un atleta maschio.

UNDER 16 – Campionato Camuno

MASCHILE

• Le società interessate ad un campionato maschile giovanile Under 16 (nati nell’anno 1994 e successivi) sono invitate a contattare la commissione pallavolo per programmare insieme questa nuova attività.

20


AG O S TO

2 0 0 9

ATTENZIONE Le riunioni di presentazione dell’attività si terranno Venerdì 28 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine e Lunedì 31 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Edolo (Oratorio). L’iscrizione delle squadre è subordinata alla comunicazione di almeno un nominativo di un dirigente disponibile a svolgere la funzione di direttore di gara in assenza dell’arbitro ufficiale (dirigente arbitro). Tale funzione potrà essere svolta solo dopo aver frequentato un apposito corso di formazione (di aggiornamento per i Dirigenti Arbitro già qualificati). La presentazione dei campionati e la consegna dei calendari avverrà Martedì 13 ottobre alle ore 20.30 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Il corso per gli ARBITRI ATTIVITÀ GIOVANILE (AAG) e DIRIGENTI ARBITRO (DA) inizierà Venerdì 25 settembre alle ore 20.00 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Le squadre disponibili a partecipare alle fasi successive (regionale e nazionale) dei campionati nazionali dovranno dichiararlo sul modulo d’iscrizione e versare una cauzione supplementare di 60 €. Il costo d’iscrizione e la cauzione vanno versati all’atto dell’iscrizione della squadra mentre l’ammontare delle quote gara, calcolato in funzione del numero degli incontri previsti dalla formula di svolgimento del torneo, va pagato entro il 31 novembre. L’orario d’inizio degli incontri deve rispettare le seguenti indicazioni: dal Martedì

Sabato

Sabato

Domenica

Domenica

Domenica

al Venerdì

Pomeriggio

Sera

Mattina

Pomeriggio

Sera

Open M / F

20.30 – 21.30

NO

20.30 – 21.30

10.00 – 11.00

NO

20.30 – 21.30

Open Mista

20.30 – 21.30

NO

20.30 – 21.30

10.00 – 11.00

NO

20.30 – 21.30

Mista Amatori

20.30 – 21.30

NO

20.30 – 21.30

10.00 – 11.00

NO

20.30 – 21.30

Top Junior F

20.30 – 21.30

NO

20.30 – 21.30

10.00 – 11.00

NO

20.30 – 21.30

Juniores F

19.30 – 20.30

15.30 – 18.00

NO

NO

14.30 – 18.00

NO

NO

15.30 – 18.00

NO

NO

14.30 – 18.00

NO

Categoria

Allieve

Eventuali e particolari esigenze potranno essere comunicate alla segreteria del CSI senza alcun vincolo di accettazione Per l’anticipo, il rinvio, o lo spostamento di orario delle partite già inserite nel calendario, attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal regolamento generale. La norma prevista dal regolamento non potrà essere derogata per nessun motivo. Le squadre delle categorie OPEN usufruiranno di uno sgravio di costi pari a 10 € per ogni squadra che le società avranno posizionato per gli incontri casalinghi senza soluzione d’orario con altre squadre della stessa società o un aggravio sempre pari a 10 € se verranno posizionate in orari non consecutivi. Le società che hanno una sola squadra non rientrano in tale trattamento. Tutti i lunedì di ottobre ci sarà la possibilità di aggiornamento per i refertisti. Le società interessate possono contattare la segreteria di Plemo per informazioni.

21


LE PROPOSTE PER I RAGAZZI (UNDER 8, 10, 12 e 14) Il programma si rivolge ai bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni e ai loro Educatori sportivi – allenatori, dirigenti, accompagnatori, arbitri, genitori, ecc. – per aiutarli ad utilizzare lo sport e le attività sportive come uno strumento educativo per favorire i processi di: inclusione, partecipazione e cittadinanza. Parliamo del campo sportivo, della palestra, del campetto dell’oratorio, di tutti quei luoghi dove bambini e ragazzi possono mettere in movimento il proprio corpo, disciplinarsi, competere e, soprattutto, divertirsi e giocare, con educatori che sappiano aiutare i giovanissimi, attraverso una pratica sportiva fondata sul gioco, ad acquisire tutti quei valori educativi insiti nello sport. L’approdo allo sport deve essere la conclusione di un processo che non esclude il gioco motorio, anzi ne è l’esito formalizzato e maturo che raccoglie quindi tutto quanto il bambino ha maturato e scoperto. I bambini hanno la necessità di maturare esperienze significative di tipo cognitivo, sociale e affettivo: ciò è possibile e può avvenire anche nell’attività motoria preparatoria all’apprendimento e alla pratica di attività sportive. È necessario però che le modalità con le quali vengono proposte le attività in ambito motorio e sportivo per bambini e ragazzi non vengano considerate come una semplice riduzione delle applicazioni riservate agli adulti, né abbiano come fine la ricerca della prestazione fine a sé stessa, la massima possibile. La prestazione è direttamente connessa con le capacità e le abilità che ognuno possiede, con l’esperienza

22


AG O S TO

2 0 0 9

maturata, con la fase di crescita. Si deve dar tempo al tempo, consentire a chi è meno bravo di imparare, a chi è più piccolo di crescere, a tutti di seguire un percorso che ha come traguardo lo sviluppo delle capacità e degli apprendimenti in funzione delle proprie caratteristiche e non secondo modelli ed impostazioni rigidamente strutturati propri delle attività sportive cosiddette “professionistiche”. Perché al CSI sta a cuore il futuro di tutti i ragazzi? Nella società attuale, sempre più aperta alla diversità, sia essa di cultura, di lingua, di abilità psicomotorie, il gioco e il movimento sono non solo esperienze fondamentali per la crescita, ma anche canali privilegiati di integrazione. Le attività sportive giovanili, vissute attraverso una forte valenza ludica, devono caratterizzarsi in modo significativo per una partecipazione attiva di ogni bambino in cui egli diventa vero protagonista dell’esperienza in cui, conoscere, capire, applicare, confrontarsi, cooperare, ecc., sia reso possibile all’interno di una dinamicità di relazioni. Quanto fino ad ora precisato tende a dare un orientamento metodologico e didattico utile per ogni società sportiva riconoscendo all’interno delle proprie finalità educative-formative questi tre concetti base: Educazione del movimento Sviluppare un’ampia base Motoria - Sviluppare funzioni di ordine biologico - Favorire apprendimenti di abilità motorie semplici e correlate ai gesti tecnici delle varie discipline sportive. Educazione attraverso il movimento e lo sport Favorire l’acquisizione di capacità abilità e comportamenti riferibili alle funzioni di ordine cognitivo, emotivo, affettivo, sociale e relazionale. Educazione al movimento e allo sport

Creare e rinnovare continuamente i presupposti per mantenere un ottimale livello di motivazione all’attività sportiva: favorire l’autorealizzazione di ogni bambino e una auto-percezione positiva nel gruppo attraverso esperienze ludiche e sportive in cui l’agonismo venga interpretato come “il piacere di giocare con gli altri” pur nella ricerca di una affermazione personale. Le proposte Ecco allora le proposte di attività: Io Gioco a…, Torneo Polisportivo e Campionato Giovanile (o se preferite delle categorie: Under 8, Under 10, Under 12 e Under 14); una suddivisione in quattro fasce d’età per attuare dei “Campionati Polisportivi” atti a formare dei ragazzi sportivi. E della polisportività vorremmo qui sottolineare alcuni aspetti: - la relatività e non l’assolutezza di una singola disciplina sportiva; - la complementarietà delle discipline tra loro rispetto ai processi di crescita dei bambini; - l’esperienzialità più ricca sia sul piano motorio che emotivo relazionale; - la ludicità dello sport colta proprio perché affiancata inizialmente al gioco e successivamente alle altre discipline rispetto a quella “portante”; - la metodicità di lavoro più coerente con il “fenomeno bambino” e più maturante per i soggetti con cui si interagisce. La sfida sta proprio nel passaggio dal gioco allo sport ed è proprio dallo studio di questo ponte che nasce la proposta che così articolata ci consentirà di realizzare tre punti forti: propedeuticità reale, orientamento allo sport e attenzione al singolo.

23


IO GIOCO A MINIVOLLEY

Limiti d’età

2002 – 2003

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

3,00 €

UNDER 8

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 13 incontri sportivi e 5 manifestazioni/feste polisportive. • In ogni incontro i partecipanti dovranno svolgere alcuni giochi motori propedeutici alla pallavolo tra i quali anche una partita di minivolley/palla rilanciata con regole tecniche semplificate. • Non è prevista alcuna classifica, ma premi di partecipazione per tutti gli atleti e le squadre partecipanti.

IO GIOCO A CALCIO

Limiti d’età

2002 – 2003

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

3,00 €

UNDER 8

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 13 incontri sportivi e 5 manifestazioni/feste polisportive. • In ogni incontro i partecipanti dovranno svolgere alcuni giochi motori propedeutici al calcio tra i quali anche una partita di calcio in tre tempi da 15 minuti con regole tecniche semplificate. • Non è prevista alcuna classifica, ma premi di partecipazione per tutti gli atleti e le squadre partecipanti.

TORNEO POLISPORTIVO DI MINIVOLLEY

Limiti d’età

2000 – 2001

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

3,00 €

UNDER 10

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 16 incontri sportivi e 6 manifestazioni/feste polisportive. • L’incontro di minivolley si disputa con quattro giocatori per squadra, senza distinzione di ruoli (non esiste prima o seconda linea), in un campo di 6 per 8 metri con la rete posta ad un’altezza di 2,10 metri. • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre.

TORNEO POLISPORTIVO DI CALCIO

Limiti d’età

2000 – 2001

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

3,00 €

UNDER 10

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 14 incontri sportivi e 6 manifestazioni/feste polisportive. • L’incontro di calcio si disputa con sette giocatori per squadra in tre tempi da 15 minuti. • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre.

TORNEO POLISPORTIVO DI MINIVOLLEY

Limiti d’età

1998 – 1999

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

4,00 €

• Il calendario prevede 16 incontri sportivi e 6 manifestazioni/feste polisportive.

24

UNDER 12

Inizio attività

11/10/2009


AG O S TO

2 0 0 9

• La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre. • L’incontro di minivolley si disputa con quattro giocatori per squadra, senza distinzione di ruoli (non esiste prima o seconda linea), in un campo di 6 per 12 metri con la rete posta ad un’altezza di 2,10 metri.

TORNEO POLISPORTIVO DI PALLAVOLO

Limiti d’età

1998 – 1999

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

4,00 €

UNDER 12

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 16 incontri sportivi e 6 manifestazioni/feste polisportive. • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre. • L’incontro di minivolley si disputa con 6 giocatori per squadra su un campo regolamentare di pallavolo con le stesse regole del Torneo Polisportivo di Minivolley Under 12. • Nel caso non si raggiungano le 9 squadre le stesse verranno iscritte nel Torneo Polisportivo di Minivolley Under 12 (con la possibilità di suddividere la squadra).

TORNEO POLISPORTIVO DI CALCIO

Limiti d’età

1998 – 1999

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

4,00 €

UNDER 12

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 15 incontri sportivi e 6 manifestazioni/feste polisportive. • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre. • L’incontro di calcio si disputa con sette giocatori per squadra in tre tempi da 15 minuti.

CAMPIONATO POLISPORTIVO DI PALLAVOLO

Limiti d’età

1996 – 1997

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

10,00 €

UNDER 14

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 20 incontri sportivi e 4 manifestazioni/feste polisportive. • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre. • È possibile schierare, contemporaneamente in campo, un solo atleta maschio. • Gli incontri saranno diretti dagli arbitri ufficiali dell’attività giovanile (AAG)

25


CAMPIONATO POLISPORTIVO DI CALCIO

Limiti d’età

1996 – 1997

Iscrizione

25 €

Cauzione Quota gara

15 €

Termine d’iscrizione

Consegna calendari

21/09/2009

06/10/2009

10,00 €

UNDER 14

Inizio attività

11/10/2009

• Il calendario prevede 18 incontri sportivi e 4 manifestazioni/feste polisportive • La classifica finale del torneo verrà stilata sommando i punti acquisiti negli incontri sportivi (massimo 3 punti ad incontro) e quelli di partecipazione alle manifestazioni/feste (massimo 5 punti a manifestazione/ festa). Indipendentemente dal punteggio finale, le squadre che avranno partecipato ad almeno 3 manifestazioni/feste avranno priorità di classifica rispetto alle altre. • L’incontro di calcio si disputa con sette giocatori per squadra in tre tempi da 15 minuti. • Gli incontri saranno diretti dagli arbitri ufficiali dell’attività giovanile (AAG)

ATTENZIONE I tornei propongono un’attività polisportiva a SQUADRE MISTE (maschi e femmine) basata su una specifico sport (calcio o pallavolo) e momenti complementari in cui sperimentare altre discipline sportive e giochi di movimento polivalente. In particolare le proposte “UNDER 8” sono fortemente caratterizzate dall’aspetto ludico dell’attività sportiva e devono rispondere pienamente alle esigenze formative dei bambini di 6/7 anni; pur considerando la prevalenza della disciplina sportiva scelta, le attività proposte offriranno ai partecipanti una serie di esperienze polivalenti. La classifica del torneo terrà conto sia dei risultati sportivi che della partecipazione degli atleti. Sono inoltre previsti premi di partecipazione per gli atleti, i dirigenti e le squadre. I tornei si svolgono normalmente con la formula del girone all’italiana eventualmente con incontri di andata e ritorno od anche con la selezione di un “sottoinsieme” ridotto di giornate del calendario completo. Alcune giornate del torneo possono svolgersi con raggruppamenti di più squadre ed eventualmente anche con la formule “Little Match”. Le sostituzioni sono obbligatorie per tutti gli atleti iscritti a referto; di norma un atleta sostituito può comunque rientrare in campo. Ogni società può iscrivere un numero illimitato di squadre. Le squadre possono elencare nella distinta atleti un numero qualsiasi di giocatori (fatta eccezione per gli incontri sportivi di Pallavolo della categoria Under 14 dove è consentita la presenza di un massimo di 12 atlete/i). La possibilità di iscrivere nuove squadre a stagione avviata (o suddividere/accorpare quelle già iscritte) verrà valutata dalla Commissione Tecnica per l’Attività Polisportiva (C.T.Pol.). Gli incontri si giocano il sabato dalle ore 16.00 alle 18.00 o la domenica dalle 14.00 alle 18.00. Eventuali e particolari esigenze potranno essere sottoposte alla valutazione della Commissione Tecnica per l’Attività Polisportiva (C.T.Pol.). Per l’anticipo, il rinvio, o lo spostamento di orario delle partite già inserite nel calendario, attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal regolamento. La norma prevista dal regolamento non potrà essere derogata per nessun motivo. Per il riconoscimento dell’identità degli iscritti alla gara ed alle feste, e solo per l’attività svolta a livello locale, è prevista la realizzazione di una specifica tessera personale completa di fotografia. A tale proposito le società, all’atto del tesseramento, possono consegnare una fotografia digitale di ogni loro atleta, allenatore e dirigente (o confermare quella dell’anno precedente). In mancanza della fotografia digitale le società sono tenute ad applicare la fotografia del tesserato sotto la pellicola trasparente della tessera. Un atleta può gareggiare in squadre di diverse categorie e/o enti e/o federazioni (età permettendo) purché lo faccia con la stessa società e non nello stesso giorno. Esistono invece specifiche convenzioni che

26


AG O S TO

2 0 0 9

regolano il trasferimento/prestito di atleti tra società di diversi enti e/o federazioni. Un atleta può essere trasferito da una società CSI all’altra previo nulla osta da parte della società di primo tesseramento (non può comunque giocare nello stesso torneo). Per praticare l’attività sportiva è sufficiente il certificato medico di stato di buona salute rilasciato da un medico di base (che può comunque essere sostituito da un certificato medico emesso da un centro di medicina dello sport). La direzione degli incontri Under 14 è affidata agli ARBITRI UFFICIALI PER L’ATTIVITÀ GIOVANILE (AAG) mentre gli incontri degli altri tornei verranno diretti dai DIRIGENTI ARBITRO. L’iscrizione delle squadre è subordinata alla comunicazione di almeno un nominativo di un dirigente disponibile a svolgere la funzione di direttore di gara (dirigente arbitro). Tale dirigente verrà qualificato da un apposito corso di formazione (di aggiornamento per i Dirigenti Arbitro già qualificati). Il corso per gli ARBITRI ATTIVITÀ GIOVANILE (AAG) e DIRIGENTI ARBITRO (DA) inizierà Venerdì 25 settembre alle ore 20.00 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Le riunioni di presentazione dell’attività si terranno Venerdì 28 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine e Lunedì 31 agosto alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Edolo (Oratorio). La presentazione dei campionati e la consegna dei calendari avverrà Martedì 6 ottobre alle ore 20.30 presso la sala assemblee del BIM a Breno. Il costo d’iscrizione e la cauzione vanno versati all’atto dell’iscrizione della squadra mentre l’ammontare delle quote gara, calcolato in funzione del numero degli incontri previsti dalla formula di svolgimento del torneo, va pagato entro il 31 novembre.

27


BOCCE, TENNISTAVOLO E ATLETICA BOCCE

Limiti d’età

Iscrizione

Nessuno

CAMPIONATO A SQUADRE (MASCHILE e FEMMINE)

Cauzione Quota gara

Termine d’iscrizione

110 € Nessuna Nessuna

18/09/2009

Consegna calendari

Inizio attività

14/09/2009

ottobre

• Le squadre possono essere composte da atleti di tutte le età e di entrambi i sessi. • Come da tradizione il campionato sarà preceduto dalla festa iniziale programmata per domenica 27 settembre 2009; le iscrizioni devono pervenire entro lunedì 21 settembre. • L’incontro organizzativo si svolge alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine.

TENNISTAVOLO

Limiti d’età

CAMPIONATO A SQUADRE (MASCHILE e FEMMINE)

Iscrizione

Cauzione Quota gara

Termine d’iscrizione

60 €

30 € Nessuna

18/09/2009

Nessuno

Consegna calendari

Inizio attività

14/09/2009

ottobre

• Ogni squadra deve essere formata da un minimo di 3 a un massimo di 6 giocatori (di qualsiasi età ed entrambi i sessi). • È ammessa la partecipazione di un solo atleta che partecipi o abbia partecipato nelle due stagioni precedenti alla categoria D1 maschile e C1 femminile o superiori. • L’incontro organizzativo si svolge alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine.

TENNISTAVOLO

Limiti d’età

Iscrizione

Cauzione Quota gara

Società

Società degli Atleti

Vedi note

60 €

20 € Vedi note

Termine d’iscrizione

CAMPIONATO INDIVIDUALE Termine

Incontro

delle società

Tesseramento degli Atleti

organizzativo

18/09/2009

un giorno prima della gara

14/09/2009

• CATEGORIE: Giovanissimi UNICA M/F (2000-2001-2002); Ragazzi M/F(1997-1998-1999); Open Femminile (1991 e precedenti); Allievi M/F (1995-1996); Juniores M/F (1992-1993-1994) Open A (1991 e precedenti); Open B (1991 e precedenti). Le categorie verranno costituite con un minimo di 4 atleti. • QUOTE GARA: Giovanissimi, Ragazzi, Ragazze e Juniores Maschile (1,50 €); Open Femminile, Seniores, Adulti e Amatori (2,50 €). • L’incontro organizzativo si svolge alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine.

ATLETICA

Limiti d’età

Vedi note

Iscrizione Società

Quota gara Società organizzatrici

Termine d’iscrizione delle società

50 €

20 €

21/09/2009

COPPA CAMUNIA

Termine Tesseramento degli Atleti

un giorno prima della gara

Incontro organizzativo

07/09/2009

• CATEGORIE: Polisportivo (2000-2001-2002); Ragazzi/e (1997-1998-1999); Allievi/e (1993-1994-19951996); Senior (dal 1992 al 1977); Amatori (dal 1976 al 1964); Veterani (1963 e precedenti). • CALENDARIO (PRIMA PARTE): Boario Terme (domenica 27 settembre); Losine (domenica 4 ottobre); Gratacasolo (domenica 11 ottobre); Sonvico (domenica 8 novembre); Malegno (domenica 29 novembre).

28


AG O S TO

2 0 0 9

• PERCORSI: Polisportivo (600 metri); Ragazzi/e (1000-1500 metri); Allievi/e (3 chilometri). • L’incontro organizzativo si svolge alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo di Esine.

SCI

CAMPIONATO PROVINCIALE

• L’attività verrà realizzata in collaborazione con le società partecipanti. Il primo incontro organizzativo è programmato per lunedì 9 novembre alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Pelmo di Esine.

SPEED DOWN

CAMPIONATO PROVINCIALE

• L’attività verrà realizzata in collaborazione con le società/team partecipanti. Il primo incontro organizzativo si terrà nel mese di febbraio 2010.

Girone di eccellenza In base alla classifica del campionato a 7 giocatori le seguenti squadre potranno iscriversi al girone di eccellenza per la stagione 2009/2010. Hanno il diritto di iscriversi le prime sedici squadre, eventuali rinunce verranno sostituite dalle squadre classificate dal diciassettesimo posto a scalare.

CLASSIFICA

1 A.S.D. Boario 2 Lages Pisogne 3 Ceto 4 M.P. Gas Controls 5 F.C. Semeçao 6 Tokens 7 Lavori Edili Ferrari Ono 8 G.S. Borno 9 Raba Sport Braone 10 Cividate Iunaited 11 Allianz Bank 12 G.S.O. Demo 13 Piz-Bon Edolo 14 Vibi Elettrorecuperi 15 Agriturismo Lumaghera 16 River Budrio 17 Valcart 18 Rizzi Commerciale Pisogne 19 Ris. Piz.Bracconiere Bkdv 20 US.Grevo Colori e Vernici

29


Quote affiliazione e tesseramento della stagione 2009/2010 Il prospetto completo delle quote di iscrizione delle diverse attività sportive QUOTE D’ISCRIZIONE DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE Affiliazione al Centro Sportivo Italiano Adesione al Comitato di Vallecamonica

€ 80,00 € 90,00

Comprensiva di 1 abbonamento al settimanale CSI Insieme e di 3 tessere per dirigenti (DG)

QUOTE D’ISCRIZIONE DEI CIRCOLI ORDINARI, PARROCCHIALI E STUDENTESCHI Affiliazione al Centro Sportivo Italiano € 80,00 Adesione al Comitato di Vallecamonica € 20,00 Comprensiva di 1 abbonamento al settimanale CSI Insieme

TESSERAMENTO DEGLI ATLETI E DIRIGENTI Tessera atleti (AT) (nati/e nell’anno 1996 e successivi) € 5,00 Tessera atleti (AT) (nati/e negli anni 1992, 1993, 1994 e 1995) € 8,00 Tessera atleti (AT) (nati/e nell’anno 1991 e precedenti) € 10,00 Tessera atleti Speed Down (tutte le età) € 10,00 Tessera non Atleta (NA) € 10,00 Tessera non Atleta (DG) comprensiva di CSI Card € 10,00 Tessere Free-Sport (validità massima 7 giorni) € 1,50 Tessere FLEXI (validità massima 45 giorni) € 4,50 Tessere A.R. (Attività Ricreativa) € 5,50 Tessere circoli ordinari € 2,00 Tessere circoli parrocchiali e studenteschi (le prime 100 tessere sono gratuite) € 1,50 Il costo della tessera è comprensivo della copertura assicurativa per infortuni Al responsabile di ogni squadra iscritta ai campionati, agli arbitri e dirigenti arbitro iscritti all’albo verrà spedita gratuitamente una copia del settimanale CSI Insieme. RIFERIMENTI PER I VERSAMENTI UBI Banca di Valle Camonica Filiale di Breno Codice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006 Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate Camuno Codice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300 Conto Corrente Postale N° 14023212 Intestare tutti i pagamenti a: Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

30


AG O S TO

2 0 0 9

Lo sport è vita: i programmi del CSI nazionale Attività sportive, formazione e solidarietà: le novità della prossima stagione Gli obiettivi per il prossimo anno sportivo si sintetizzano nella volontà di tenere alto il valore e la qualità della proposta sportiva del CSI, come stimolo al miglioramento continuo dell’Ente. Le 12.442 società sportive aderenti al CSI saranno quindi impegnate in oltre 208.000 gare, dei 1.500 campionati e delle tantissime manifestazioni sportive che coinvolgono ben 72 discipline sportive. A questi si aggiungeranno tanti altri eventi speciali come Gazzetta Cup, Oratorio Cup, Volkswagen Junior Masters e Danone Nations Cup. Oltre a questi appuntamenti una delle novità del 2010 saranno i campionati degli sport tipicamente estivi, come beach volley, beach tennis e beach soccer. Le attività si svilupperanno attraverso tornei locali che avranno poi la fase finale a settembre 2010. Formazione Il piano della formazione 2009/10 si caratterizza per la chiarezza dei percorsi, i quali si concretizzano in proposte nazionali per: allenatori, animatori, arbitri e giudici di gara, dirigenti di comitato, giovani dirigenti. Sarà avviato anche un percorso professionalizzante all’interno della scuola di management sportivo. Attraverso l’istituzione obbligatoria degli albi nazionali per educatori sportivi, il percorso formativo di ogni educatore CSI sarà monitorato, seguito, stimolato e accompagnato. Il percorso sarà composto da numerosi momenti formativi: campus residenziali, master, seminari, convention, simposi.

La proposta 2009/10 è orientata alle esigenze del territorio, e per sostenerla, oltre ad una costante e rinnovata opera di creazione di sussidi, sarà varata la nuova piattaforma on line SkyNet CSI che consentirà la condivisione delle buone pratiche ed un monitoraggio costante ed in tempo reale delle attività formative. Responsabilità sociale Una buona parte delle 89.582.400 ore di lavoro annuo messe in campo da tutti coloro che fanno parte della galassia del CSI non sono solo impiegate nell’organizzazione di attività legate alla pratica sportiva. Il Centro Sportivo Italiano, infatti, prevede una serie di progetti tesi proprio alla realizzazione concreta degli ideali che sono alla base della filosofia dell’Ente. Alcuni esempi sono: - il Progetto “ Ragazzi in Sport”, che impegnerà 153 volontari in servizio civile in 220.320 ore di servizio, con lo scopo di promuovere e studiare l’attività sportiva a livello giovanile. Il CSI, infatti, si è accreditato presso l’Ufficio Nazionale per il servizio civile ed è stato inserito nella prima classe dell’albo degli enti di servizio civile; - la collaborazione con “Operation Smile”, testimoniata in conferenza da

31

Santo Versace, che darà la possibilità a 100 bambini che nascono affetti da malformazioni nei paesi più disagiati e poveri del mondo, di ritrovare il sorriso e una vita decorosa, persone che difficilmente potrebbero avere accesso al trattamento chirurgico. il Progetto “Too Sport”, destinato al supporto delle società sportive che operano nelle periferie delle città metropolitane ad alto rischio sociale. L’obiettivo in questo caso è quello di dare risposte concrete alle esigenze di inclusione sociale nei quartieri periferici, sperimentando modelli di società sportiva a forte connotazione di inclusione sociale, promuovendo attività di animazione e favorendo occasioni di incontro e discussione sul tema.

CSI Insieme Direttore responsabile Marco Filippi Pioppi Impaginazione Giuliano Ganassi Stampa Tipografia Camuna Breno E-mail info@csivallecamonica.it Sito internet www.sportgio.net


Un mese di vacanza per incontrare se stessi Il punto del Presidente Nazionale del CSI Massimo Achini Oggi è diventato complesso persino augurare «buone vacanze». Praticamente scomparso il kit anni 80 (partenza il 1 agosto e tre belle settimane di fila), nel terzo millennio le ferie sono diventate mordi e fuggi e diluite durante l’anno. Così alla fine di luglio c’è chi è già tornato, chi deve ancora andare, chi non andrà per nulla. Se cambiano le abitudini del Paese, non cambiano le abitudini del mondo dello sport. Per il mondo dello sport i tempi sono rimasti quelli di sempre. Chiusura estiva a metà luglio (mese dedicato ai tornei) e riapertura tra fine agosto e metà settembre (a seconda del tipo di campionato da affrontare). Agosto dunque resta un tempo di meritatissimo riposo. Il tempo del riposo non è un tempo “inutile” o buttato via. Tutt’altro. Basti pensare a quello che Gesù ha detto agli apostoli alla vigilia del miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, quando una grande folla lasciava le città per cercare di incontrarlo. «Mettetevi in disparte, in un luogo solitario e riposatevi un po». Era infatti molta la folla che andava e veniva e non avevano neanche il tempo per mangiare. Chi si è lasciato alle spalle dieci mesi di vita in una società sportiva o in un Comitato non può non sentire una sana e inevitabile stanchezza. Ora per un mesetto abbondante riunioni, partite, trasferte, fischi di inizio, allenamenti non faranno più parte della vostra vita. Saprete usare al meglio questo tempo di riposo per ritornare a settembre pronti a rivivere con gioia quell’autentico mi-

racolo “educativo” che è il vostro stare con i ragazzi ogni settimana nelle palestre e nei campi di periferia. Per il resto vi auguro di fare buoni incontri durante l’estate. In altre parole di utilizzare il tempo del riposo per in-

contrare prima di tutto voi stessi. È bello dare spazio alla nostra sete di senso della vita, di ricerca della felicità, di una pace e di una serenità che siano compagne di ogni nostra giornata, di una voglia di spenderci per un mondo migliore e più giusto. Poi di “dare spazio” anche alle persone che vi sono vicino e che vi vogliono bene. Nella vita frenetica di oggi finiamo per avere costantemente “poco tempo” per la famiglia, gli amici e le persone che ci sono vicino. Per poi tornare a scoprire, ogni volta, che la nostra vita ha senso solo se riusciamo a dare e ricevere amore. Senza dimenticare che a settembre, si ricomincia a sognare ed a vivere insieme un’infinita avventura.

Orari di segreteria Settembre - Novembre Sede di Plemo Lunedì Giovedì Venerdì Sabato

dalle 19.30 dalle 17.00 dalle 19.30 dalle 15.00

alle 22.00 alle 20.00 alle 22.00 alle 18.00

Sede di Edolo Lunedì

dalle 20.00

alle 21.00

CSI Vallecamonica - Via San Martino 44 25040 Plemo di Esine (Bs) Telefono 0364.466161 - 0364.466376 Fax 0364.360500 - Sede di Edolo 0364.71379

32



Programma attività 2009-2010