Page 1

C

E N T R O

S

P O R T I V O

I

T A L I A N O

Valle Camonica Lo spirito del Risorto vince con lo sport pulito Uno stage a Borno per dirigenti CSI Attività giovanile: le feste di Niardo e Piamborno Bigliardino: lo scudetto 2013 è del Bar Dany

4 giugno 2013


Lo spirito del Risorto vince quando uno sport è pulito e bello La finale del campionato degli oratori nella memoria di san Filippo Neri Sarà una semplice coincidenza, ma a noi è sembrato un sorriso dal cielo: la finale del campionato degli oratori è avvenuta proprio nella memoria di san Filippo Neri, “Pippo Buono”, che degli oratori è stato l’inventore. San Filippo è stato il primo ad organizzare attività di “oratorio” con i ragazzi della strada: li portava a spasso, gli faceva fare il giro delle sette chiese, con soste e stazioni nelle antiche Basiliche e catacombe, ma anche negli ospedali e al cimitero. Li faceva cantare e giocare, per tenerli lontani dai vizi, ma anche per aiutarli a crescere e a offrire il meglio di sé. Quattro secoli dopo, gli oratori, parrocchiali o legati ad altre realtà ecclesiali, sono una delle espressioni più vivaci dell’impegno della Chiesa in Italia in favore dei giovani. In effetti, uno dei primi aspetti che colpisce lo straniero che arriva in Italia è che “oratorio”, contrariamente a quanto la parola potrebbe far pensare, non è un luogo di preghiera, ma luogo di gioco, così che, nella maggior parte dei casi, dire “oratorio” vuol dire semplicemente calcetto. L’oratorio è espressione del profondo radicamento della Chiesa nel tessuto sociale, in paese, nella borgata, nelle periferie abbandonate. Si potrebbe dire

che è anche espressione di quella religiosità popolare che, nonostante tutte le imperfezioni e contraddizioni di un fenomeno complesso e variegato, è una risorsa straordinaria per la Chiesa. Quest’anno le squadre degli oratori hanno avuto la possibilità di partecipare alla Junior Tim Cup. Ogni anno il mondo dello sport è sconvolto dalle rivelazioni di nuovi scandali, partite truccate, doping o episodi di tifo violento. Mentre nelle nostre lingue “sportivo” o “sportività” sono sinonimi di cavalleria, di nobiltà, di rispetto per l’avversario, di fair play, il mondo dello sport commerciale offre un volto decisamente poco sportivo. Il motto della Junior Tim Cup è stato “il calcio è di chi lo ama”: non delle società, né del mercato, che hanno logiche diver-

2

se, ma di chi gioca. Perché si gioca a calcio per divertirsi, non perché è un investimento redditizio. La Chiesa è impegnata a tutti i livelli, dalla parrocchia alla Santa Sede, per aiutare il mondo dello sport a ritrovare i valori originari. E, allo stesso tempo, è bene ricordarsi che lo sport è importante per la Chiesa, perché è parte di un percorso di formazione umana, culturale e spirituale. Per questo, il Pontificio Consiglio della Cultura era presente domenica scorsa alla finale Junior Tim Cup attraverso il dipartimento Cultura e Sport, che sostiene tutte queste iniziative. Mentre fuori le forze dell’ordine in assetto antisommossa circondavano lo stadio pronti alla battaglia, dentro si svolgeva la finale. I ragazzi della parrocchia di San Carlo Borromeo di Cagliari hanno vinto 4 a 1 sui bolognesi della parrocchia di Cristo Risorto. Anche se calcisticamente si potrebbe dire che “Cristo Risorto” è stato battuto da San Carlo Borromeo, la realtà è ben diversa: è lo spirito del Risorto che ha vinto grazie a uno sport pulito e bello. Di nuovo, forse sarà solo una coincidenza, ma in quella domenica della Trinità, la lettura del libro dei Proverbi parlava di un Dio che “giocava sulla sfera terrestre, ponendo le sue delizie tra i figli dell’uomo”. (Pr 8,31). Melchor Sánchez - Sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura


4

G I U G NO

2 0 1 3

Il CSI migliore del nostro tempo, ne discutono i dirigenti Stage di formazione del CSI regionale a Borno dal 21 al 23 giugno Un intero fine settimana dedicato alla formazione dei dirigenti di Comitato, è questa la proposta del Centro Sportivo Italiano che sarà ospitata dal 21 al 23 giugno a Borno. L’iniziativa, promossa dal Team Nazionale CSI della formazione, si rivolge a Presidenti delle società sportive, segretari, amministratori, dirigenti delle squadre, Presidenti, direttori tecnici, segretari, amministratori dei comitati, gruppi arbitrali e commissioni per la gestione dell’attività sportiva, tutte le figure sulle quali il Comitato provinciale intende investire nel prossimo futuro. Gli obbiettivi dello stage sono il miglioramento delle qualità dei dirigenti territoriali, il loro rinnovamento e la valorizzazione delle potenzialità ancora inespresse di leadership nell’Associazione. “Perché I “dirigenti” sono le colonne portanti dello sport: a loro spetta il compito delicato ed affascinante di sviluppare uno sport educativo per tutti. Non è facile coniugare la massima diffusione nel territorio, per raggiungere tutti, e nello stesso tempo alzare continuamente il livello qualitativo, perché lo sport non si riduca a semplice pratica fisica o sia assimilato ai miti del semplice successo, della vittoria a tutti i costi, della selezione dei più bravi”. Il programma dello stage prevede momenti di confronto, attività dio laboratorio e incontri con esperti. L’iniziativa di formazione è di tipo residenziale, dal venerdì pomeriggio alla domenica, per godere al meglio dell’esperienza di condivisione che si intende re-

alizzare. Lo stage prende il via venerdì 21 giugno alle ore 20.30 nella sala congressi del Comune di Borno con l’apertura dei lavori e il confronto sul tema: “Dirigere oggi nel contesto del sistema sportivo italiano”. Sabato i lavori iniziano alle ore 9.00 con i gruppi di lavoro sugli stili di programmazione, nel pomeriggio invece toccherà agli stili di coordinamento, chiu-

3

de la giornata una serata associativa a cura del Team Nazionale della formazione. Il programma di domenica 23 giugno prevede la sintesi dei lavori quindi, alle ore 14.30, la conclusione di un componente della Presidenza Nazionale del CSI e la celebrazione della S. Messa. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi alla segreteria del CSI di Vallecamonica.


Lanci, corse e salti regionali per l’Atletica Eden 77 La seconda prova del Trofeo Lombardia di atletica ospitata ad Albate Dopo la sfortunata prova di apertura dello scorso 21 aprile a Ravello di Parabiago (Mi), con una bifera che ha costretto gli organizzatori a sospendere le gare nel pomeriggio, la ventottesima edizione del trofeo Lombardia di atletica su pista ha vissuto ad Albate (Co) il secondo appuntamento stagionale. Ad assistere gli atleti del CSI lombardo impegnati sulla pista del campo Coni una bella giornata di sole che ha permesso di svolgere per intero l’intenso programma della manifestazione aperto alle ore 9 con il ritrovo di giuria ed atleti e proseguito con le gare fino alle 17, interrotte alle 12.30 dalla S.Messa celebrata al campo e dalla pausa pranzo. Anche ad Albate era presente una rappresentativa dell’Atletica Eden 77 che ha ottenuto buoni risultati individuali e, soprattutto, l’undicesimo posto sulle 38 socie-

Classifica di società 1 Asd Atl. Ravello Milano 70 2 Pol. Bellano Lecco 65 3 U.S.O. Castegnato Brescia 62 4 Atl. Cassano d’adda Milano 60 5 U.S. Albatese Como 58 6 Centro Schuster Milano 56 7 Pol. Orat. Pusiano Lecco 54 8 G.S. Bernatese Como 52 9 O.S.G. Guanzate Como 50 10 G.S. Avis Isorella Brescia 48 11 Atletica Eden 77 46

Classifiche Albate 60 M

Ragazze 17 Castelli Sofia 00’09’’80 20 Lombardi Silvia 00’10’’00 21 Ghirardelli Teresa 00’10’’10 Ragazzi 15 Galli Francesco 00’09’’10 34 Zamboni Filippo 00’10’’50

100 M

Allieve 8 Cocchetti Elisa

300 M

00’15’’20

Cadette 25 Cocchetti Anna 00’51’’70 Cadetti 3 Massoli Cristian 00’40’’30 20 Gheza Gianluca 00’46’’20

1500 M

tà sportive iscritte alla gara regionale del CSI. Nelle diverse prove in programma da segnalare il primo posto ottenuto da Roberto Cifra nella gara dei 1500 metri e della Junior Carolina Cominelli sui tremila che aggiunge anche il secondo posto nel salto triplo. Salgono sul podio anche Cristian Massoli, terzo nei 300 metri, lo junior Zulfija Enes (terzo nei 1500 m) e Mosè Guerini, terzo nei due chilometri di marcia. Da segnalare la quarta posizione nel getto del peso di Denis Cotti Piccinelli, il quarto posto dello Junior Pietro Pastorelli e il quinto di Roberto Formentelli nei 1500 e la quinta posizione dell’allieva

4

Allievi 5 Formentelli Roberto 04’54’’30 Juniores 3 Zulfija Enes 04’52’’50 4 Pastorelli Pietro 04’59’’70 Seniores 1 Cifra Roberto 04’25’’80 Amatori A 6 Cotti Piccinelli Denis 05’02’’50

3000 M

Allieve 5 Guerini Giulietta 13’11’’30 Juniores 1 Cominelli Carolina 11’42’’50

Salto in lungo

Esordienti 32 Federici Matteo 2,60 34 Guerini Pietro 2,51 35 Cotti Piccinelli Alessandro 2,42


4

G I U G NO

2 0 1 3

Salto in lungo

Ragazzi 19 Galli Francesco 3,43 32 Zamboni Filippo 2,74 33 Guerini Mosè 2,56 Cadette 30 Cocchetti Anna 3,75 Allievi 22 Formentelli Roberto 4,02

Salto in alto

Ragazze 12 Lombardi Silvia

1,00

Getto del peso

Ragazze 11 Ghirardelli Teresa 7,05 Cadetti 7 Massoli Cristian 8,69 31 Gheza Gianluca 6,77 Allievi 16 Bonomini Paolo 7,42 Amatori A 4 Cotti Piccinelli Denis 8,25

Giulietta Guerini nella gara dei 3000 metri. La conclusione del meeting di Albate è stata affidata alle staffette con la formazione dell’Atletica Eden 77 quarta in campo femminile e quarta e quinta nella prova maschile. Per l’ultima prova del gran premio regionale di atletica su pista il CSI lombardo sarà ospite del comitato di Brescia a Desenzano, in questa occasione saranno recuperate le ultime gare annullate per maltempo durante la giornata svoltasi a Parabiago. A settembre infine si disputerà il 16° campionato nazionale di atletica leggera a Belluno, gli atleti per qualificarsi a questo appuntamento dovranno partecipare alle gare regionali e almeno ad una gara provinciale.

Esordienti 21 Bernardi Alice 02’26’’20 23 Peppicelli Giulia 02’27’’60

1000 M

Esordienti 23 Federici Matteo 04’08’’90 33 Guerini Pietro 04’34’’90 35 Cotti P. Alessandro 04’40’’70

400 M

Allievi 13 Bonomini Paolo 01’06’’50

Marcia 2 Km

Ragazzi 3 Guerini Mosè

14’40’’40

Salto Triplo

Juniores F 2 Cominelli Carolina 7,42

Staffetta 100 - 200 - 300 - 400 F

4 Atletica Eden 77 3’04”8 Cocchetti - Guerini - Cocchetti - Cominelli

Vortex

Staffetta 100 - 200 - 300 - 400 M

Esordienti 29 Bernardi Alice 13,58 32 Peppicelli Giulia 12,29

4 Atletica Eden 77 2’29”0 Zulfija - Pastorelli - Cotti Piccinelli - Cifra 5 Atletica Eden 77 2’27”9 Bonomini - Gheza - Formentelli Massoli

Lancio del disco

Allieve 9 Guerini Giulietta

600 M

10,52

5


Al Bar Dany di Valle il titolo 2013 del bigliardino Seconda piazza per il Green bar Cividate, terzo il Bar fuori giri Edolo Con le premiazioni effettuate dal Presidente del CSI di Vallecamonica Claudio Ceccon nella sede di Plemo è terminata la lunga stagione del bigliardino. Le tredici formazioni iscritte al campionato hanno dato vita a ventisei giornate di “battaglia” con gli omini rossi e blu negli oratori e in alcuni locali pubblici della Valle. Alla fine a conquistare il titolo, dopo la delusione della passata stagione con la finalissima persa in casa, è stato il Bar Dany di Valle che ha staccato di una ventina di punti il Green Bar Cividate, all’esordio nel torneo, terzo posto per l’altra esordiente il Bar Fuori giri di Edolo mentre al quarto posto si piazzano i “veterani” della Polisportiva Cedegolo. È stata una buona stagione per il bi-

gliardino del CSI cresciuto, seppur di poco, in partecipazione e con nuove società sportive coinvolte in questa disciplina. Non sono mancate alcune polemiche sul finire della stagione ma il bigliardino è l’ultimo entrato nelle attività promosse dal CSI e ci vuole tempo per limare il regolamento. Prezioso a questo proposito è l’apporto delle società sportive che, terminata la cerimonia di premiazione, si sono riunite per programmare la prossima stagione sportiva e, soprattutto, per valutare eventuali modifiche al regolamento. La novità di quest’anno è stata l’abolizione dei play off finali con l’assegnazione del titolo, al termine del campionato, alla prima in classifica; anche su questa formula i pareri sono discordi e la di-

Bar Dany Valle - Prima classificata

6

Si può crescere insieme Giovedì 30 maggio 2013 presso la sede del CSI Vallecamonica a Plemo si è tenuta la premiazione del 4° Campionato di Bigliardino CSI Vallecamonica. Erano presenti alla premiazione i responsabili della Commissione Tecnica Bigliardino ed il Presidente di Comitato di Vallecamonica Dott. Claudio Ceccon, che si sono complimentati con tutti i partecipanti ed i vincitori intervenuti alla serata di premiazione.Come previsto al termine della premiazione si è fatta una prima verifica sul campionato appena concluso, con l’intento di chiarire alcune regole previste dal Regolamento specifico di questa attività ed altre previste dal Regolamento Generale del CSI, mal interpretate o non completamente chiare a tutti. Come per tutte le attività sportive nei loro primi anni di vita, è emersa anche qui la necessità di modificare il Regolamento per meglio gestire il campionato e porre rimedio a delle situazioni che con la crescita della attività stessa si presentano. Come nei campionati precedenti queste variazioni e modifiche verranno fatte con il contributo di tutte le Società e Responsabili che vorranno partecipare attivamente per la crescita del Bigliardino in Vallecamonica, sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo, (perché siamo convinti che qui ci sia una potenzialità enorme di crescita), in modo costruttivo e propositivo. Un grazie ancora e soprattutto a quelle squadre ed atleti che hanno affrontato con lo spirito sportivo ideale per divertirsi (pur con il massimo impegno per fare risultato) e per socializzare tra loro prima, durante e dopo la “Partita di Bigliardino” ottenendo ottimi risultati in questo senso, anche se alla fine in fondo alla classifica .


4

G I U G NO

2 0 1 3

Classifica

Green Bar Cividate Camuno - Seconda classificata

scussione servirà a formulare la proposta per il prossimo torneo. Un altro tema delicato sul tappeto è il rapporto tra agonismo e spirito amatoriale; la commissione tecnica dovrà far convivere queste due “anime” del bigliardino. Da una parte si vive l’esperienza sportiva come un’attività dell’oratorio che comprende quindi anche il momento associativo dove, terminati gli incontri, ci si siede ad un tavolo per bere qualcosa e chiacchierare con gli amici/avversari. Dall’altra parte è inevitabile, con la crescita dei partecipanti, che ci siano formazione più interessate alla competizione; si tratta di fare in modo che una visione non prenda il sopravvento sull’altra. La passione dei componenti della commissione tecnica è una garanzia per trovare la migliore soluzione a questo problema. Con il passare delle stagioni, siamo arrivati a quattro, è poi auspicabile l’uscita delle formazioni camune dai confini della Valle per confrontarsi con le altre realtà del CSI lombardo. Il bigliardino è uno

sport emergente e in diversi comitati CSI della Lombardia sono stati avviati campionati, si può quindi allargare l’esperienza vivendo momenti di confronto con gli altri appassionati del pincanello.

Bar fuori giri Edolo - Terza Classificata

7

Dany Bar

516

Green Bar Cividate

497

Bar Fuori Giri Edolo

444

Polisportiva Cedegolo 416

Team Pincanello

392

A.S.D. Grevo

375

Piamborno “B”

315

Bar City Breno

305

Cral Tassara

299

10° Piamborno “A”

230

11° GSO Breno

221

12° Ardor Cogno

101

13° Gruppo Campolungo 100


Under 14: conferma Corteno Gianico e Erbanno da applausi Il titolo nel torneo di calcio assegnato nel girone disputato a Nadro È difficile nelle categorie giovanili confermare per due anni di fila il titolo, “l’impresa” è riuscita ai ragazzi della Falegnameria Savardi di Corteno Golgi che hanno conquistato lo scudetto del CSI Vallecamonica nel torneo di calcio under 14. La commissione tecnica dell’attività giovanile ha reintrodotto, dopo una decina di anni, i play off finali nella categoria under 14, un esperimento che ha raccolto il consenso delle formazioni partecipanti e che fa da introduzione al possibile distacco di questa categoria dall’attività polisportiva per passare ai settori calcio e pallavolo. Insieme ai play off è stata ripristinata la giornata dedicata alle finali che ha visto giocare contemporaneamente

tutte le formazioni impegnate nel torneo di calcio su quattro campi della media Vallecamonica. A giocarsi il titolo dell’under 14 sono state le compagini di Gianico, Corteno Golgi e e Erbanno impegnate in un triangolare sul terreno di gioco sintetico di Nadro. Ad inaugurare il mini torneo l’incontro tra la Polisportiva Gianico A e l’U.S. Corteno che in pratica ha definito il vertice della graduatoria. Il Gianico, ancora imbattuto, ha affrontato i campioni in carica del Corteno; a dimostrazione dell’equilibrio tra le formazioni di vertice sono usciti tre tempi giocati sul filo dell’incertezza. Nel primo parziale le due squadre non sono riuscite a concretizzare il gioco espresso, probabilmente

8

l’emozione per la posta in palio ha giocato un brutto scherzo ai ragazzi concentrati più a difendersi che ad attaccare. Sale un po’ di tono il confronto nel secondo tempo con il Corteno più pericoloso che riesce a sbloccare il risultato al quinto minuto. Inutili gli attacchi del Gianico abile a giocare palla a terra ma poco concreto in attacco. Si arriva così al terzo tempo con il Corteno in vantaggio sugli avversari costretti a vincere per riportare in parità la partita. Gianico subito all’attacco e premiato dopo nemmeno un minuto dalla rete del vantaggio; la gioia dei ragazzi di Gianico dura poco perché dopo nemmeno sessanta secondi, direttamente da rimessa dal fondo, il Corteno pareggia. Non è una giornata fortunata per il Gianico che più volte fallisce l’opportunità per riportarsi in vantaggio ma il portiere avversario e gli errori degli attaccanti bloccano il punteggio sull’uno a uno. Così allo scadere il Corteno, sempre chiuso a difendere il pareggio, con un gran tiro dalla distanza raddoppia e mette un bel mattone per il successo finale. La seconda partita del girone vede di fronte l’Oratorio Erbanno e i ragazzi di Gianico che fin dalle prime battute mostrano tutta la loro voglia di riscattare la sconfitta subita all’esordio. Troppo evidente la differenza fisica tra le due formazioni con l’Erbanno, indebolito anche da alcune importanti assenze, che subisce


4

G I U G NO

2 0 1 3

la forza degli avversari. Il Gianico quindi passa facilmente nel primo parziale mettendo a segno tre reti, l’Erbanno non sta certo a guardare crea alcune buone opportunità ma le spreca in maniera clamorosa. Secondo parziale più equilibrato concluso con una sola rete di vantaggio dal Gianico che non perde il vizio di sbagliare troppi gol. L’Erbanno chiude il confronto lasciando spazio alle riserve e nel terzo ed ultimo parziale subisce altre quattro reti. Di diverso spessore la prestazione dei ragazzi dell’Oratorio Erbanno nel confronto con il Corteno Golgi; aggiustate alcune posizioni in campo la formazione di Erbanno tiene testa per tre tempi ai campioni in carica che nei primi due tempi non riescono a perforare una difesa praticamente perfetta. Con il successo in tasca, per aver vinto il confronto diretto con il Gianico, il Corteno molla la presa nel terzo parziale e subisce al secondo minuto la rete degli avversari. L’orgoglio spinge però i ragazzi di Corteno

ad attaccare e a raggiungere il meritato pareggio a pochi secondi dallo scadere. Si chiude così il girone con il Corteno al primo posto, e quindi campione camuno degli under 14, il Gianico al secondo posto e l’Erbanno, unica formazione dell’Under 14 ad avere tra le proprie fila una ragazza, sul terzo gradino del podio.

9


La media Vallecamonica invasa dagli Under 14 Un pomeriggio di sport per gli under 14 concluso con la festa di Niardo Ha raccolto pareri in larga parte positivi la scelta della commissione tecnica dell’attività giovanile di chiudere la stagione sportiva degli under 14 con le finali degli sport di squadra. Una conclusione che mancava in questa categoria da una decina di anni e, soprattutto, non aveva mai visto impegnati in contemporanea calcio e pallavolo. Complessa quindi la macchina organizzativa da mettere in moto per questo pomeriggio di finali che ha visto protagoniste tredici formazioni nel calcio e quattordici nella pallavolo. Grazie alla collaborazione del G.S.O. Breno, del Niardo Volley, del G.S. Ceto Nadro e dell’A.S.C. Capodiponte, che hanno messo a disposizione campi e palestre e i volontari per dare assistenza alle squadre, tutto a funzionato quasi alla perfezione. La prima esperien-

za porta sempre a qualche intoppo imprevisto, come l’arrivo in ritardo dell’arbitro su un campo da calcio o il protrarsi di alcuni incontri si palla-

10

volo, ma alla fine lo spirito pratico degli organizzatori e la collaborazione delle società sportive hanno risolto tutto in maniera brillante. La giornata delle finali sarà ora analizzata dai dirigenti e dagli animatori del CSI camuno per valutarne la riproposizione il prossimo anno. Di sicuro sui campi e nelle palestre non è mancato lo spettacolo e le emozioni anche nelle finali per scansare l’ultimo posto in classifica; i gironi di finale per l’assegnazione delle varie posizioni hanno messo a confronto formazioni con valori pressoché identici e quindi spesso si è fatto ricorso al terzo set o ai calci di rigore per assegnare la vittoria. Dal punto di vista sportivo quindi bilancio positivo per queste finali seguite sugli spalti da un


4

G I U G NO

2 0 1 3

buon numero di spettatori/genitori che hanno tifato in maniera calorosa per i propri “beniamini”. Alla fine dei gironi finali quindi festeggiamenti in campo per i vincitori ma applausi e complimenti anche per gli sconfitti nel rispetto del valori dell’attività polisportiva del CSI di Vallecamonica. Dai vari campi quindi ragazzi, accompagnatori e genitori si sono trasferiti nello spazio feste di Niardo che ha ospitato la parte finale della festa. Gli animatori del Niardo Volley hanno così dovuto fare gli straordinari, aiutati da numerosi volontari del paese, passando dai campi di gioco alla cucina. La perfetta la macchina organizzativa rodata da tante feste di S. Obizio in poco più di un’ora ha sfornato la cena per i 270 ragazzi impegnati nelle finali e per altrettanti genitori e allenatori che hanno riempito il capiente salone delle feste. Nell’attesa della consegna dei premi i ragazzi hanno potuto rivedere sullo schermo gigante le immagini girate degli incontri disputati nel pomeriggio. Poi il via alla tanto attesa cerimonia di premiazione introdotta dal racconto di Tomaso dell’esperienza di solidarietà in Congo. Un progetto che ha visto coinvolte le società sportive del CSI camuno nel donare materiale sportivo ai ragazzi e alle ragazze della Missione di Chimpunda dove operano le suore Dorotee di Cemmo. In una serata di gioia e di festa è giusto quindi pensare anche a chi vive nelle difficoltà impegnandosi a raccogliere altro materiale sportivo da inviare nella missione africana. Sul palco poi in una girandola di diplomi, coppe, cappellini, riconoscimenti ai dirigenti, applausi e cori si è svolta la lunga e festosa cerimonia di premiazioni che ha concluso la stagione degli Under 14. Il calcio ha visto premiate, nell’ordine, per la classifica tecnica la Falegnameria

Savardi Corteno Golgi, la Polisportiva Gianico A e l’Oratorio Erbanno. La migliore nell’impegno polisportivo è stata la Polisportiva Gianico A seguita da Corteno, G.S.O. Breno e U.S. Berzo Monte. Il torneo della pal-

11

lavolo se lo aggiudica l’Ardor Cogno 99 che precede Niardo Volley, Unica Volley e G.S. Borno. Le ragazze di Cogno vincono anche la classifica polisportiva davanti a Niardo, Borno e Unica Volley.


Il “dito mignolo” del CSI camuno in festa a Piamborno Chiude con una festa e le premiazioni la lunga stagione dell’attività giovanile La festa finale dell’attività giovanile del CSI camuno è riuscita nel miracolo di far vivere ai partecipanti un pomeriggio estivo dopo tanti fine settimana, negli ultimi mesi, di freddo o pioggia. Un bel sole e temperatura estiva hanno fatto da cornice alla manifestazione ospitata a Piamborno. Non è la prima volta che per eventi importanti il CSI sceglie Piamborno affidandosi all’impegno e alla competenza degli animatori del Gruppo sportivo dell’Oratorio. La sicurezza di trovare spazi adeguati e, soprattutto, la collaborazione necessaria e la disponibilità sono gli elementi alla base di questa scelta che, ancora una volta si è rivelata azzeccata. Cinquecento bambini delle categorie under 8, 10 e 12 hanno così risposto all’invito della commissione tecnica per trascorrere un pomeriggio di giochi all’aria aperta in attesa delle premiazioni finali della stagio-

ne 2012/2013. Il nuovo campo sportivo in sintetico, le piastre polivalenti e altri spazi dell’oratorio sono stati presi d’assalto dagli atleti del CSI camuno per giochi semplici all’insegna del divertimento. La festa, con numeri così importanti, ha dovuto “emigrare” anche all’esterno alla ricerca di altri spazi. Nel parco vicino alla chiesa parrocchiale e in quello nei pressi della stazione ferroviaria sono stati allestiti tre percorsi per staffette par-

12

ticolari; nella zona della scuola elementare, sfruttando gli spazi verdi, il campo di pallavolo e il cortile, l’organizzazione ha predisposto i giochi riservati alla categoria under 12. Nella zona dell’Oratorio quindi per due ore è stato un frenetico via vai di gruppi colorati dalle divise e dalle tute delle differenti squadre impegnati a ruotare nei numerosi giochi pensati dalla Commissione tecnica per questo appuntamento. Man mano le formazioni esaurivano il programma giochi predisposto sulla scheda consegnata all’atto dell’iscrizione, e dopo aver gustato la merenda preparata dai volontari dell’Oratorio, il campo si è andato riempiendo dei piccoli protagonisti e dei loro allenatori in trepidante attesa della consegna dei riconoscimenti. Nel frattempo la commissione tecnica ha lavorato freneticamente con gli ultimi dati della partecipazione per stilare le classifiche definitive. Quando gran parte del prato sintetico si è riempito don Battista, consulente ecclesiastico del CSI Vallecamonica, ha ottenuto l’attenzione di tutti i partecipanti per il momento dedicato alla


4

G I U G NO

2 0 1 3

riflessione. Il sacerdote, riprendendo una preghiera che Papa Francesco scrisse una quindicina di anni fa quando era ancora Vescovo di Buenos Aires e dedicata alle dita della mano, ha messo in risalto alcuni valori che devono animare anche l’attività sportiva: l’umiltà, la semplicità,la comprensione, il rispetto e l’accettazione. “Per ultimo arriva il nostro dito mignolo. Il più piccolo di tutti, come piccoli dobbiamo sentirci noi di fronte a Dio e al prossimo. Come dice la Bibbia gli ultimi saranno i primi. Il dito mignolo ci ricorda di pregare per te stesso. Sarà allora che potrai capire meglio quali sono le tue necessità guardandole dalla giusta prospettiva.” Conclusa la preghiera e prima delle premiazioni dell’attività sportiva la Cooperativa Azzurra di Darfo ha voluto ringraziare le società sportive che hanno partecipato alla festa per il trentesimo di fondazione, organizzata per integrare nel gioco disabili e atleti del CSI, regalando palloni di calcio e pallavolo appositamente preparati per questa ricorrenza. Quindi via libera ai cori e agli applausi per i vincitori dei vari tornei e, soprattutto, ai dirigenti che con impegno, pa-

zienza e competenza hanno seguito da ottobre a giugno i ragazzi del CSI. La lunga sequela dei riconoscimenti si è aperta con gli under 8 premiati per la prima volta non per i punti ottenuti negli incontri sportivi ma per la partecipazione; sul podio nel calcio Breno, Cividate e Borno e nel minivolley Niardo, Sial Camuna Volley e l’altra formazione del Niardo Volley. Il torneo di calcio dell’Under 10 ha premiato l’Oratorio Bienno, che piazza al vertice due formazio-

13

ni, e l’Oratorio Darfo, terzo, mentre nel minivolley vince l’Oratorio Breno davanti a Niardo Volley e alle Simpatiche Canaglie. Il podio del calcio under 12 ha visto salire sul gradino più alto il G.S. Ceto Nadro seguito dall’Aido Artogne e dal Berzo Monte Cedegolo. Due i tornei di volley disputati dalla categoria under 12; nel minivolley la Polisportiva Ossimo ha preceduto l’Oratorio Breno e le Pesti di Bienno mentre nella pallavolo il titolo polisportivo va al Volley Bienno, secondo classificato il Niardo Volley e terzo posto per il G.S. Borno. Alle coppe, ai trofei polisportivi e alle medaglie si sono aggiunti i cappellini per gli atleti polisportivi che hanno partecipato con più assiduità agli appuntamenti del CSI fino a raggiungere, in parecchi casi, il cento per cento di presenze nel corso della stagione. Chiuso l’anno sportivo la Commissione tecnica inizia a pensare già ai tornei della prossima stagione; nel definire il programma saranno coinvolte le società sportive con un questionario distribuito a tutti gli allenatori dove, oltre a fare il punto sull’anno appena concluso, si chiedono suggerimenti e nuove idee per il 2014.


Commissione tecnica calcio Comunicato N° 32 del 3 Giugno 2013

Allievi

Open a 7

Torneo Primaverile Macellaio da Mirko Oratorio Erbanno

G.S.O. Darfo GSA Angone Autof.Troletti

Cividate Iunaited Amici di Fede C.G. Rogno C.G. Rogno IMG Srl Romec Ristorante Aurora

3 - 3 3 - 7

Open a 6 Contrada Mezzarro Golden Bar Sellero

C.G. Rogno Visinoni Tras. Bar Parco Dosso Bienno G.S. Saviore Bar La Piazzetta Berzo Angolo Celtics Mobili Bottanelli .Com

4 6 7 7 3 3

- 3 - 1 - 4 - 2 - 10 - 7

Finali campo di Ono S. Pietro

2867 Ristorante Aurora Sabato 08/06/13 2866 Mobili Bottanelli .Com Sabato 08/06/13

OLC Molly Malone Sub Judice Milano Ass.-Gratacasolo C 3 - 1

Finali Campo di Rogno

Romec 20.00 Angolo Celtics 21.00

Coppa Primavera - partita unica

2871 Milano Ass.-Gratacasolo C OLC Molly M. Domenica 09/06/13 20.00 2872 Golden Bar Sellero Contrada Mezzarro Domenica 09/06/13 21.00

2868 C.G. Rogno IMG Srl Lunedì 10/06/13 2869 Cividate Iunaited Venerdì 07/06/13

C.G. Rogno 20.00 Amici di Fede 20.30

Un ringraziamento particolare dal CSI di Vallecamonica alle atlete/i, dirigenti e allenatori del G.S.O. Piamborno per la collaborazione e la disponibilità nell’organizzazione della festa finale dell’attività giovanile.

14


4

G I U G NO

2 0 1 3

Commissione attività giovanile Comunicato N° 29 del 3 Giugno 2013 CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE POS CALCIO UNDER 8

1 2 3 4 5 6 6 8 9

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

G.S.O. Cividate

0

0

6,5

20

26,5

G.S. Borno F2 Torneria

0

0

7,5

18

25,5

G.S.O. Darfo Mac. Pagani

0

0

8,0

16

24,0

Piccole Pesti Piancamuno

0

0

8,5

14

22,5

G.S. Ceto Nadro

0

0

5,0

16

21,0

Oratorio D.Bosco Gorzone

0

0

6,0

15

21,0

Polisportiva Gianico

0

0

7,5

8

15,5

Oratorio Bienno

0

0

3,0

-4

-1,0

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

COGES MobiMotor Or.Bienno

42

0

7,5

25

74,5

Ottica Bellicini OrBienno

39

0

7,5

25

71,5

GSO Darfo 2003 Riparauto

42

0

7,5

21

70,5

G.S. Ceto Nadro

36

0

7,5

25

68,5

AIDO Under 10

37

0

5,5

22

64,5

Taddei Fratelli snc Edolo

39

0

7,0

12

58,0

GSO Darfo 2004 Dentalcoop

31

0

7,0

17

55,0

G.S.O. Breno

25

0

7,0

22

54,0

A.S.D. Braone

21

0

7,5

17

45,5

G.S.O. San Zenone

30

0

4,5

10

44,5

Polisportiva Gianico

9

0

3,5

10

22,5

GS Borno Ferr.Stella Alp

20

0

6,0

-5

21,0

Priuli Sacca

16

0

5,5

-5

16,5

G.S.O. Breno

POS Calcio Under 10

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

0

0

8,5

24

32,5

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

15


CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE POS Calcio Under 12

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 11 13 14 15 16 17 18 19

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

G.S. Ceto Nadro

47

5

8,0

20

80,0

AIDO Alessandri Lav.Mec.

46

4

7,5

20

77,5

Berzo Monte Cedegolo

44

5

8,0

18

75,0

Pol. Oratorio Pian Camuno

42

2

6,0

18

68,0

GSO Darfo Specialtermica

37

5

8,0

16

66,0

Non Solo Piccoli Frutti

38

4

6,5

15

63,5

Oratorio D.Bosco Gorzone

31

6

6,5

19

62,5

U.S. Vezza d’Oglio

35

3

7,0

16

61,0

A.S.D. Rondinera

37

3

8,0

11

59,0

Polisportiva Gratacasolo

43

1

5,5

8

57,5

U.S. Berzo Monte

33

4

5,0

8

50,0

Casa della Scarpa Edolo

39

0

6,0

5

50,0

Oratorio Malegno/Cividate

20

4

5,5

11

40,5

G.S.O. Breno

24

3

4,5

7

38,5

Semprecasa Immob. Pedrett

16

5

6,0

11

38,0

G.S. Borno

28

4

4,5

-1

35,5

U.S.O. Erbanno

24

2

6,0

1

33,0

Polisportiva Gianico

2

2

5,0

18

27,0

Priuli U.S. Sacca

15

0

6,0

-3

18,0

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

16


4

G I U G NO

2 0 1 3

Under 14 - Calcio Finale 1° / 3°posto

CLASSIFICA TECNICA

Polisportiva Gianico “A” Falegn.Savardi US Corteno 0 - 0 0 - 1 1 - 2 U.S.O. Erbanno Polisportiva Gianico “A” 0 - 3 0 - 1 0 - 4 Falegn.Savardi US Corteno U.S.O. Erbanno 0 - 0 0 - 0 1 - 1

Finale 4° / 6°posto U.S. Berzo Monte G.S.O. Breno Slingofer

Slingofer U.S. Berzo Monte G.S.O. Breno

F.C.D. Piancamuno Centrovalle Bertelli

M.C. Monsters 2000-2001 1 - 1 1 - 1 1 - 1 Polisportiva Gratacasolo 1 - 1 0 - 1 1 - 1

Semifinali 7° - 10° Posto Finale 9° / 10° posto

2 - 2 0 - 3 0 - 0 1 - 1 1 - 1 3 - 0 1 - 2 2 - 1 1 - 1

M.C. Monsters 2000-2001 Centrovalle Bertelli

1 - 3 3 - 1 0 - 1

F.C.D. Piancamuno

Polisportiva Gratacasolo

1 - 1 1 - 2 4 - 0

Toro Assicurazioni Edolo Nostrani Giovan Maria

Polisportiva Gianico “B” A.S.D. Braone

2 - 1 1 - 3 1 - 1 1 - 0 1 - 0 5 - 0

Toro Assicurazioni Edolo

A.S.D. Braone

3 - 0 3 - 0 3 - 0

Polisportiva Gianico “B”

Nostrani Giovan Maria

0 - 1 1 - 1 1 - 0

Finale 7° / 8° posto

Semifinali 11° - 14° posto Finale 13° / 14° posto Finale 11° / 12° posto

1 2 3 4 4 6 7 8 9 10 11 12 13 14

Falegn.Savardi US Corteno Polisportiva Gianico “A” U.S.O. Erbanno G.S.O. Breno Slingofer U.S. Berzo Monte Polisportiva Gratacasolo Centrovalle Bertelli M.C. Monsters 2000-2001 Polisportiva Gianico “B” Nostrani Giovan Maria Toro Assicurazioni Edolo A.S.D. Braone F.C.D. Piancamuno

CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE POS Calcio Under 14

1 2 3 4 5 6 7 7 9 10 10 12 13 14

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

Polisportiva Gianico “A”

48

6

6,5

15

75,5

Falegn.Savardi US Corteno

44

3

8,0

15

70,0

G.S.O. Breno

35

5

8,0

14

62,0

U.S. Berzo Monte

40

2

8,0

11

61,0

Slingofer

37

4

7,5

12

60,5

Centrovalle Bertelli

35

3

5,0

15

58,0

U.S.O. Erbanno

41

0

6,5

2

49,5

M.C. Monsters 2000-2001

24

4

6,5

15

49,5

Polisportiva Gratacasolo

29

3

8,0

8

48,0

Nostrani Giovan Maria

19

4

7,5

15

45,5

Polisportiva Gianico “B”

16

5

7,5

15

43,5

A.S.D. Braone

13

2

6,5

12

33,5

Toro Assicurazioni Edolo

22

0

5,0

2

29,0

F.C.D. Piancamuno

40

0

2,0

1

43,0

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

17


CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE Pos Minivolley Under 8

1 2 3 4 5 6 7 8 9

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

Sial Camuna V.Malegno 1

0

0

3,0

22

25,0

Edil Bondioni N.Volley

0

0

2,5

20

22,5

G.S.O. Breno 2005

0

0

6,0

16

22,0

Sial Camuna V.Malegno 2

0

0

3,0

15

18,0

Pol. Oratorio Pian Camuno

0

0

3,0

14

17,0

Sial Camuna Volley 2006

0

0

3,0

10

13,0

G.S.O. Breno 2006

0

0

5,5

7

12,5

Sial Camuna Volley 2005

0

0

3,0

4

7,0

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

G.S.O. Breno 2003

45

0

7,5

24

76,5

AVIS Niardo

41

0

7,5

24

72,5

Le Simpatiche Canaglie

38

0

7,5

25

70,5

Im. Elettroimpianti Sacca

40

0

7,5

22

69,5

Polis.Orat. Pian Camuno

40

0

5,0

23

68,0

C.G. Rogno

31

0

7,5

22

60,5

G.S. Darfo 2004

33

0

7,5

19

59,5

G.S. Darfo 2003

38

0

7,5

12

57,5

G.S.O. Breno 2004

27

0

7,0

23

57,0

Forneria Sainini Esine

38

0

7,5

9

54,5

Delfini Rossi

24

0

7,5

23

54,5

U.S. Malegno

22

0

7,5

25

54,5

AIDO Tecnosap

22

0

7,5

24

53,5

U.S. Sellero Novelle

24

0

7,5

20

51,5

U.S. Montecchio

43

0

7,5

-1

49,5

Scooby Dooh Bienno

28

0

7,5

9

44,5

Sandrini srl G.S.Borno

36

0

6,5

-5

37,5

Sial Camuna Volley

9

0

7,5

17

33,5

Polisportiva Edolese

25

0

5,5

-1

29,5

Polisportiva Gratacasolo

8

0

5,0

9

22,0

Polisportiva Gianico

12

0

7,5

2

21,5

Chini Eugenio Niardo V.

Pos Minivolley Under 10

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 10 10 13 14 15 16 17 18 19 20 21

0

0

5,5

25

30,5

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

18


4

G I U G NO

2 0 1 3

CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE Pos Minivolley Under 12

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 10 12 13

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

Polisportiva Ossimo

48

4

8,0

20

80,0

G.S.O. Breno 2002

42

4

8,0

20

74,0

Le Pesti Bienno

37

6

8,0

19

70,0

AIDO Poiaranch

34

5

8,0

18

65,0

Le Ribelli

36

2

7,5

19

64,5

Pol. Oratorio Pian Camuno

37

4

5,0

18

64,0

Sandrini S.R.L.

47

3

5,0

2

57,0

A.S.C. Capodiponte

28

1

8,0

14

51,0

Imballaggi Monchieri

33

0

8,0

2

43,0

Polisportiva Gianico

15

2

8,0

11

36,0

G.S.O. Piamborno

7

4

8,0

17

36,0

Camping Presanella Tem첫

27

0

7,0

-3

31,0

G.S. Borno

21

2

3,0

3

29,0

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

Volley Bienno 2000 e 1

47

5

8,5

20

80,5

Dolci Pedretti Niardo

47

5

8,5

20

80,5

Eli Mast Srl -Gs Borno

47

3

8,5

20

78,5

Magic Ceto Nadro

45

5

8,5

20

78,5

G.S. Darfo Verde

43

6

8,5

20

77,5

G.S.O. Breno 2001

45

4

8,5

20

77,5

Im Elettroimpianti Sacca

38

2

6,5

16

62,5

Pantere Rosa Sial Camuna

32

1

8,5

13

54,5

Red Devils

19

3

8,5

20

50,5

G.S. Darfo Giallo

18

1

8,5

14

41,5

Sial Camuna Volley

13

1

7,5

2

23,5

U.S. Montecchio

12

0

6,0

2

20,0

Pos Pallavolo Under 12

1 1 3 3 5 5 7 8 9 10 11 12

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

19


Under 14 - Pallavolo CLASSIFICA TECNICA

Semifinali 1° - 4° posto Cogno 99 GSD Giacomelli Trasporti

At Srl G.S. Borno Unica Volley

2 - 1 2 - 0

58 - 51 42 - 21

At Srl G.S. Borno

Unica Volley

1 - 2

48 - 56

Cogno 99

GSD Giacomelli Trasporti

2 - 12 61 - 54

Finale 3° / 4° posto Finale 1° / 2° posto

Semifinali 5° - 8° posto

Sial Camuna Volley C.G. Rogno CentroMotoCamuno Sellero G.S. Darfo

2 - 0 1 - 2

42 - 33 62 - 60

C.G. Rogno

CentroMotoCamuno Sellero 2 - 1

58 - 56

Sial Camuna Volley

G.S. Darfo

2 - 0

42 - 32

Ristorante Pizz.La Pieve Agenzia Alpimmobil G.S.O. Breno 2000

G.S.O. Breno 2000 Ristorante Pizz.La Pieve Agenzia Alpimmobil

1 - 2 2 - 1 2 - 1

40 - 44 44 - 41 44 - 39

Al Portico Braceria KappaEmme Piamborno AIDO Zani

AIDO Zani Al Portico Braceria KappaEmme Piamborno

2 - 0 0 - 3 0 - 2

42 - 0 19 - 45 0 - 42

Finale 7° / 8° posto Finale 5° / 6° posto

Finale 9° / 11° posto

Finale 12° / 14°posto

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 Rit.

Cogno 99 GSD Giacomelli Trasporti Unica Volley At Srl G.S. Borno Sial Camuna Volley G.S. Darfo C.G. Rogno CentroMotoCamuno Sellero G.S.O. Breno 2000 Agenzia Alpimmobil Ristorante Pizz.La Pieve Al Portico Braceria KappaEmme Piamborno AIDO Zani Pietroboni Serramenti

CLASSIFICHE FINALI POLISPORTIVE Pos Pallavolo Under 14

1 2 3 4 5 6 7 8 8 10 11 12 13 14 R

PIS

PSC

PPIS

PPM

PUNTI

Cogno 99

54

3

8,5

14

79,5

GSD Giacomelli Trasporti

52

3

9,0

15

79,0

At Srl G.S. Borno

44

3

9,0

15

71,0

Unica Volley

48

2

6,0

14

70,0

Sial Camuna Volley

44

3

8,5

14

69,5

CentroMotoCamuno Sellero

42

3

9,0

15

69,0

G.S. Darfo

40

6

7,5

13

66,5

C.G. Rogno

38

4

9,0

14

65,0

G.S.O. Breno 2000

36

5

9,0

15

65,0

Ristorante Pizz.La Pieve

38

4

8,0

14

64,0

Agenzia Alpimmobil

36

1

6,5

9

52,5

Al Portico Braceria

27

2

8,0

7

44,0

AIDO Zani

22

1

7,0

8

38,0

KappaEmme Piamborno

10

1

8,0

15

34,0

Pietroboni Serramenti

13

3

3,0

3

22,0

PIS = Punti Incontri Sportivi - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

20


4

G I U G NO

2 0 1 3

Commissione disciplinare Comunicato N° 31 del 3 Giugno 2013

Open a 7

Incontri non Omologati CALCIO 2851 Contrada Mezzarro - OLC Molly Malone Open 6 Camuno (Tabellone Finale)

Ammonizione Belli Michele (Romec) Bertocchi Mirko (Angolo Celtics) Bertocchi Simone (Angolo Celtics) Menolfi Mirco (Cividate Iunaited) Occhi Mattia (Ristorante Aurora) Romele Luca (Cividate Iunaited) Sillistrini Fabrizio (Bar Parco Dosso Bienno)

Sub Juidice

Provvedimenti CALCIO Allievi Ammonizione Beltracchi Ivan (Macellaio da Mirko)

Delibere [ Inc. n. 2863]

Open a 6 Ammonizione Belotti Stefano (Milano Ass.-Gratacasolo C) Gelfi Piercarlo (Contrada Mezzarro) Moscardi Giuseppe (Contrada Mezzarro) Sospensione cautelare Salari Fabiano (OLC Molly Malone)

[ Inc. n. 2857] [ Inc. n. 2857] [ Inc. n. 2857] [ Inc. n. 2861] [ Inc. n. 2856] [ Inc. n. 2861] [ Inc. n. 2860]

Delibera N°

1/31

Delibera N°

2/31

Delibera N°

3/31

Delibera N°

4/31

In riferimento alla partita n° 2854 del 26-05-2013, dopo aver convocato e ascoltato il Sig. Maffeis Massimiliano della squadra U.S. Grevo, lo si squalifica fino al 26-04-2014, per aver insultato e minacciato gravemente e ripetutamente il D.d.G.

[ Inc. n. 2850] [ Inc. n. 2851] [ Inc. n. 2851]

In riferimento alla partita n° 2828 del 25-05-2013, il giocatore Gheza Paolo della squadra “Bar Parco Dosso Bienno”, convocato per chiarimenti, non si è presentato; lo si squalifica fino al 25-09-2013, per aver insultato e minacciato il D.d.G.

[ Inc. n. 2851]

In riferimento alla partita n°2855 del 24-05-2013, il giocatore Fioletti Federico della squadra “Tes Tosana Sonico”, dopo averlo convocato e ascoltato gli si infligge la squalifica fino al 24-082013; il comportamento tenuto da Fioletti Federico nell’incontro nella sede del C.S.I., pentito e disposto a scusarsi col D.d.G. ci ha portati ad infliggergli il minimo della pena. In riferimento alla partita n° 2789 del 25-05-2013, dopo aver ascoltato il Dirigente del G.S.O. Darfo, gli si infligge una squalifica di 5 giornate, per non aver tenuto un comportamento educativo nei confronti dei ragazzi della propria squadra.

21


Trent’anni di sport di qualità

IN COLLABORAZIONE CON

Csi Insieme 32 - 2013  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you