Page 1

C

E N T R O

S

P O R T I V O

I

T A L I A N O

Valle Camonica Dalle societĂ sportive proposte costruttive per il paese CSI sponsor delle ragazze di Cimpunda Educazione e sport nel progetto per le scuole Pallavolo la passione delle Principesse del G.S. Ceto/Nadro

15 febbraio 2012


C

E N T R O

S

P O R T I V O

I

T A L I A N O

Valle Camonica Indirizzi CSI Vallecamonica - Via San Martino 44 25040 Plemo di Esine (Bs) Telefono 0364.466161 - 0364.466376 Fax 0364.360500 Sede di Edolo 0364.71379 E-mail: info@csivallecamonica.it Presidente CSI Vallecamonica Claudio Ceccon E-mail: ceccon.claudio@libero.it Consulente ecclesiastico don Battista Dassa E-mail: francobattista@tele2.it Designatori arbitrali Calcio: Menolfi Bortolo 3473441353 AttivitĂ Polisportiva: Pezzotti Gabriele 3381964197 Pallavolo: Salvetti Cristian 3473448112

Sito internet CSI Vallecamonica: www.sportgio.net Sito ufficiale CSI Nazionale: www.csi-net.it Sito ufficiale CSI Lombardia: www.csi.lombardia.it

Riferimenti per i versamenti UBI Banca di Valle Camonica Filiale di Breno Codice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006 Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate Camuno Codice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300 Conto Corrente Postale N° 14023212 Intestare tutti i pagamenti a: Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

PE COP E O L SO END NONANCHE T E MA DA SOL

www.olimpiacoppe.com olimpiacoppe@libero.it


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

Appuntamento a Roma con proposte costruttive per il Paese L’iniziativa nazionale per dare voce e valorizzare l’impegno delle società sportive Avete presente la pubblicità televisiva con Lino Banfi? Un suo amico è quasi sordo. Entra in un negozio. Gli mettono sull’orecchio un apparecchio piccolo e quasi invisibile ed il gioco è fatto. Esce e torna a sentire meglio di prima. Ma come fare per chi non ha voce e non riesce a farsi sentire? Non esistono nemmeno “miracolose” pubblicità al riguardo. Tra coloro che non hanno voce in questo Paese ci sono le società sportive. Impossibile contarle. I dati parlano di oltre 90 mila realtà ovunque sul territorio nazionale. Non esiste comune, piccolo paese, periferia, dove non ci sia un campetto con la sua società sportiva. Solo chi ha avuto la fortuna di “viverci dentro” può comprendere l’immenso valore educativo e sociale di queste realtà. Sono vere agenzie educative, altro che semplici luoghi dove far divertire o giocare i ragazzi. Da sempre si dice che le società sportive costituiscono una ricchezza dal valore inestimabile per il sistema sportivo italiano e per il Paese. La novità è che oggi (a dire il vero da ieri o l’altro ieri) non ce la fanno più. Sia chiaro. Il rischio che “chiudano” non esiste. Tirano avanti come sempre, mosse da una passione infinita e da migliaia di volontari, cui bisognerebbe assegnare il titolo di “Cavaliere dell’educazione dei giovani”. I problemi però diventano sempre più grandi e insormontabili. Le società sportive si ritrovano oggi ad essere triturate in un frullatore fatto di normative giuridiche e fiscali sempre più complesse, di

responsabilità sempre più grandi per chi fa (da volontario) il Presidente, di risorse che scarseggiano, di istituzioni spesso distanti e disponibili solo a grandi pacche sulle spalle. Se le cose stanno così sarebbe logico immaginarsi una reazione stile “indignados”. Magari occupando qualche piazza, qualche stadio. Insomma gesti forti e simbolici per dire: “ora basta, dovete dare voce alle nostre esigenze ed ai nostri problemi!”. Invece no. Le società sportive sono fatte da gente responsabile e costruttiva. A percorrere la strada della protesta non ci pensa nessuno. Tutti hanno voglia di incamminarsi sulla strada della “proposta costruttiva” (che bell’esempio per il Paese!) cercando di ragionare insieme per migliorare le cose. Indubbiamente però è arrivato il momento di fare sistema, di dare voce alle società sportive e ai loro presidenti. Da un gruppo di società sportive nasce così l’idea della prima loro “assemblea nazionale”. Alcuni Enti di

3

Promozione (Csi, Uisp, Us Acli, Aics) hanno subito sostenuto questa iniziativa mettendosi a disposizione. Stessa cosa ha fatto immediatamente il Coni - in rappresentanza di tutte le Federazioni e dell’intero sistema sportivo italiano - scendendo in campo a sostegno dell’iniziativa con entusiasmo. Ora che accadrà? Il 3 marzo a Roma sono convocati i presidenti delle società sportive di tutto il Paese per un momento di ascolto e di confronto costruttivo. La convocazione è “libera ed aperta” a tutte le società sportive. Varrà la pena esserci perché è la prima volta che si mette in campo un’iniziativa popolare come questa. Anche chi resterà a casa potrà dare il suo contributo, sottoscrivendo prima del 3 marzo i 12 punti del documento riepilogativo predisposto da un gruppo di società sportive di base. Obiettivo di tutto questo è quello di valorizzare l’impegno e l’operato delle società sportive. Nulla di più, nulla di meno.


Le firme delle società sportive per “Dare voce allo sport di base” Il mondo sportivo viene lasciato da solo a fronteggiare le attuali difficoltà Pieno sostegno del Centro Sportivo Italiano, al documento promosso sul finire del 2011 da diverse società sportive, tra cui molte ciessine, ed a cui si può aderire tramite la pagina Facebook dedicata, cliccando su mi piace. Ecco il documento a sostegno dell’iniziativa. “La crisi finanziaria colpisce anche il movimento sportivo di base. Le società sportive non possono più contare sul sostegno delle sponsorizzazioni delle piccole imprese, sui finanziamenti o sulle agevolazioni degli Enti Locali. I costi delle attività sono tutti sulle spalle dei praticanti e delle famiglie, che spesso non sono più in grado di sopportarli. Con la crisi vengono al pettine i problemi strutturali dello sport in Italia: lo stato non si occupa dello sport di base, le Regioni e gli Enti Locali non hanno gli strumenti e i fondi necessari, le poche leggi e normative di settore non aiutano lo sviluppo delle attività sul territorio. Il mondo sportivo organizzato nel Comitato Olimpico viene lasciato da solo a fronteggiare le attuali difficoltà. Eppure l’attività di promozione sportiva che noi realizziamo, ogni giorno, nel nostro territorio è fondamentale e insostituibile per vari motivi: contribuisce alla salute delle persone e a diffondere stili di vita sani; serve a prevenire diverse patologie e migliora le condizioni sociali del territorio.

Svolgiamo una importante funzione sociale ed educativa senza nulla ricevere in cambio dalle istituzioni: insieme a noi crescono i ragazzi e gli adolescenti, da noi giocano insieme persone di lingua e cultura diversa, con noi gli anziani ritrovano energia e voglia di vivere. Le nostre attività

migliorano l’aspetto delle nostre città. Nelle nostre sedi si discute e si decide democraticamente. Le società sportive non sono solo pratica sportiva, sono anche una scuola di cittadinanza e di partecipazione. Ci rivolgiamo alle istituzioni per sollecitare un impegno straordinario. Ci rendiamo conto che non è il momento per chiedere finanziamenti straordinari. E’ il momento, però, di spendere bene le risorse che si destinano alle poli-

4

tiche sociali e a quelle per la salute, l’ambiente, l’educazione. Per questo è assolutamente necessario che una nuova cultura dello sport trovi spazio e dignità in tali programmi. Avanziamo alcune proposte innovative in ambito normativo che, a costo praticamente zero per la pubblica amministrazione, possano aiutare le società sportive a rilanciarsi e continuare ad assicurare la loro preziosa attività sul territorio: 1. Riconoscimento dell’attività sportiva come “Bene di interesse collettivo” e diritto con dignità costituzionale, così come indicato dal Libro Bianco sullo sport promulgato dall’Unione Europea nel 2007; 2. Riconoscimento del “Valore sociale dello Sport” nelle leggi di settore, a partire dai Piani Sanitari Nazionali e Regionali e dalla legge istitutiva delle Fondazioni Bancarie; 3. Sostituire la consuetudine delle gare d’appalto al massimo ribasso per la gestione degli impianti sportivi pubblici con l’affermazione di criteri fissati in Convenzioni o procedure concorsuali, capaci di valorizzare la qualità del volontariato e dell’associazionismo sportivo attivo sul territorio; 4. Premialità del “valore sociale” delle attività svolte dalle (ASD) Associazioni Sportive Dilettantistiche, con


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

particolare riferimento alle attività di Inclusione, a quelle per le persone anziane e a quelle rivolte alla cura di determinate patologie; 5. Provvedimenti urbanistici che consentano un nuovo sviluppo dell’impiantistica sportiva e facilitino gli interventi di manutenzione e riqualificazione operati dal non profit sportivo; 6. Salvaguardia delle facilitazioni fiscali per le (ASD) Associazioni Sportive Dilettantistiche, come presupposto per il loro funzionamento e il loro sviluppo sul territorio; 7. Introduzione della limitazione di responsabilità civile per le ASD, insieme all’introduzione di normative e regolamenti di semplificazione burocratica e fiscale; 8. Riconoscimento del volontariato sportivo, accesso ai Centri di Servizio del Volontariato per la formazione dei volontari, possibilità di utilizzare i giovani del servizio civile con esplicito riferimento da parte della legge 64/2001; 9. Garanzia della proprietà dei diritti sulla comunicazione e sul marchio per gli eventi proposti dalle ASD, raccogliendo in tal senso una pressione che sta crescendo in Europa proprio da parte di associazioni sportive di base; 10. Riconoscimento delle attività formative svolte dalle ASD; 11. Riconoscimento all’attività formativa e vivaistica svolta dalle ASD nei confronti dei giovani talenti che proseguono nella carriera sportiva e professionistica. Questo riconoscimento andrà sostenuto dalle società professionistiche nei confronti delle ASD di provenienza dei giovani talenti; 12. Buono fiscale destinato alle famiglie per la pratica sportiva non professionale, agonistica e non agonistica.

Il CSI camuno verso l’assemblea Domenica 4 marzo a Plemo l’appuntamento elettivo È terminato il lungo giro di incontri che mi ha portato, con il supporto di Tomaso e Don Battista, su e giù per la Valle come canticchiato da una popolare canzonetta. Abbiamo incontrato oltre una trentina di Società che per numero di tesserati copre oltre il 60% del totale. Sono state raccolte critiche costruttive ma anche apprezzamenti ed incoraggiamenti che in questo periodo fanno veramente bene. Ora verranno analizzati tutti questi dati e verrà elaborata una relazione programmatica che presenterò all’assemblea elettiva del 4 marzo alla quale parteciperà il vice presidente Nazionale e presidente di Bergamo Vittorio Bosio. Sarà un assemblea che ci vedrà partecipi anche di decisioni importanti per il futuro associativo in quanto verranno presentate delle mozioni che andranno dibattute e votate per decidere, per esempio, sull’utilizzo dei tesserati di federazione nelle proposte nostre locali poiché si andrà dall’applicazione totale del regolamento nazionale (liberalizzazione d’uso) fino al divieto assoluto con tutte le possibilità intermedie. Dovremo anche approvare il bilancio consultivo 2011 evidenziando le criticità emerse. Le società hanno compreso che il CSI è una vera

5

associazione dove tutti i soci sono paritari e dove è possibile condividere delle proposte e nello stesso momento compartecipare alla loro realizzazione, per questo sono stati forniti alcuni nominativi di persone che hanno voglia di impegnarsi attivamente allo svolgimento delle primarie mansioni che caratterizzano l’operato delle commissioni. A tal proposito abbiamo raccolto l’esigenza di proposte innovative soprattutto in quei settori che si sono “adagiati” negli ultimi anni e su questo argomento aspetto iniziative e suggerimenti attuativi dalla base direttamente nel corso dell’assemblea stessa. Vi aspetto quindi numerosi a questo appuntamento, posso anticipare che alla carica di presidente di comitato c’è una sola candidatura presentata, la mia che per ragioni di buon senso ho voluto riconfermare in assenza di altre, mentre per la lista dei consiglieri ci sono diverse ricandidature ma anche piacevoli novità che verranno ufficializzate non appena l’apposita commissione avrà verificato la congruità. Il futuro del CSI Camuno appare meno buio del previsto, contribuite comunque tutti ad illuminarne il percorso. Ceccon Claudio


Materiale sportivo e allenatori per le ragazze di Cimpunda Il progetto delle suore Dorotee di Cemmo finanziato dal CSI nazionale L’educazione e lo sport per dare una speranza nel futuro a tanti bambini che vivono una situazione disperata, questo è il binomio che propongono le suore Dorotee di Cemmo impegnate dal 1986 a Cimpunda, quartiere poverissimo di Bukayu città di 400 mila abitanti della Repubblica Democratica del Congo (ex Zaire). Provata da 10 anni di guerra civile Cimpunda presenta strade impraticabili, l’elettricità quasi inesistente (qualche ora due giorni alla settimana), la scarsità e l’inquinamento dell’acqua sono causa di epidemie come il colera. La mortalità infantile è molto elevata, la situazione igienica precaria, la malnutrizione e la carenza alimentare rappresentano la causa principale dei decessi infantili. In questo quartiere, abitato per il 62% da

persone con età inferiore ai 20 anni, ogni giorno si lotta contro la fame e per la sopravvivenza e la forza, ma nello stesso tempo la debolezza, per andare avanti è il mondo fatto di bimbi che affollano le strade di Cimpunda. Bambini che vivono sulla strada dal momento in cui si staccano dal seno materno, una società dove la scuola pubblica è allo sbando e rimane appannaggio esclusivo di quanti possono permettersi alte spese d’iscrizione e di mantenimento. A questa situazione così drammatica le Suore Dorotee di Cemmo hanno cercato di porre rimedio costruendo un centro sanitario, un centro per il recupero dei bambini malnutriti, dove viene distribuito un pasto al giorno a circa 250 bambini malnutriti, 6 aule per la scuola materna per 220 bambi-

6

ni dai 3 ai 5 anni, 12 aule per la scuola elementare che accoglie 520 bambini e 17 aule riservate alla scuola secondaria frequentata da 760 alunne. Per dare speranza nel futuro ai bambini del quartiere insieme all’educazione le religiose hanno pensato di creare uno spazio per il gioco diverso dalla strada; nel 1999 è stato costruito un campo polivalente che adesso, oltre a soffrire il trascorrere degli anni, non basta più alle esigenze del quartiere. Ha preso così il via il progetto di ristrutturazione della struttura che accoglie un campo di pallavolo e di pallacanestro. Non servono molte cose: una rete di pallavolo e la struttura di sostegno, nuovi canestri da basket, scarpe e divise sportive, palloni di pallavolo e basket . Il progetto sportivo delle suore si completa con la costituzione di squadre composte della allieve del Complesso scolastico “Asteria Urafiki” per confrontarsi con altre formazioni della città e trascorrere così qualche ora serena. Oltre al materiale sportivo alle squadre servono anche allenatori-educatori che hanno bisogno di essere formati. Ad occuparsi di tutto questo è suor Giuliana che ha fatto appello al CSI di Vallecamonica, già impegnato in un altro progetto di solidarietà con le suore Dorotee di Cemmo. “La scuola in questo quartiere di Cimpunda permette a un numero crescente di bambini e di ragazze la possibilità di costruirsi un “futuro”. Il progetto sportivo rientra nelle attività integrative della scuola ed è un applicazione del nostro progetto educativo


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

scolastico. Con il progetto educativo vogliamo raggiungere la consapevolezza che mai scuola di vita sarà maggiormente importante di una scuola che concretamente “dona vita” e educare con lo sport accanto all’educazione intellettuale siamo certe che è un momento di vita”. I contenuti della proposta hanno convinto anche il CSI nazionale che ha inserito il “Progetto CSI Cimpunda” tra quelli finanziati dalla commissione “CSI nel mondo”; 1500 euro del CSI nazionale e il fondo di solidarietà del Comitato CSI di Vallecamonica sono i primi mattoni di questa iniziativa, ne servono però altri per vederla realizzata. Le società sportive possono dimostrare, ancora una volta, la loro sensibilità e generosità diventando gli sponsor delle “atlete” di Cimpunda inviando in Congo materiale sportivo o con offerte che serviranno a ristrutturare il campo polivalente.L’occasione per dimostrare questa generosità saranno le varie manifestazioni organizzate dal CSI di Vallecamonica dove sarà allestito un punto di informazione e di raccolta fondi del progetto. Per chi poi volesse seguire dal vivo

i progressi sportivi delle squadre di Cimpunda, e sostenerle con il proprio tifo, Tomaso Bottichio, delegato dal CSI di Vallecamonica a seguire questo progetto, ha in mente di organizzare un viaggio in Congo con suor Giuliana. Se la trasferta in terra d’Africa risulta troppo impegnativa si possono comunque avere informazioni dettagliate rivolgendosi a Tomaso tomaso@ecenter.it.

7

Quanto siano coinvolte le società sportive del CSI nei progetti di solidarietà che riguardano in particolare i bambini lo dimostra l’impegno della Polisportiva Gianico nel sostenere un altro progetto che vede protagonista una suora dorotea di Cemmo sempre nella Repubblica Democratica del Congo. Il CSI di Vallecamonica ha segnalato l’iniziativa di suor Patrizia Mondini, nativa di Gianico, da quarant’anni in missione tra Burundi e Congo in zone devastate dalla guerra. Anche lei è impegnata nell’educazione dei bambini di strada in particolare chiede di sostenere la formazione scolastica di dieci ragazzi, scelti tra i più bisognosi d’aiuto, per l’apprendimento di un mestiere. Con 300 euro all’anno, versati per tre anni, si può offrire la possibilità a questi ragazzi di ottenere le capacità per diventare autonomi e sostenere economicamente la propria famiglia. La referente per questo progetto, che il CSI camuno sosterrà con il proprio fondo di solidarietà, è Laura Ghiotto (tel. 030.3847205 mail info@farsivicino.it), informazioni anche presso la Polisportiva Gianico.


Educazione e sport la proposta del CSI per le scuole A “Qui CSI” anche l’esperienza delle pallavoliste dell’Oratorio Esine Non è un’attività sportiva ma i numeri e la qualità del servizio fanno del progetto “sport a scuola” uno dei fiori all’occhiello del CSI di Vallecamonica. La proposta educativa del CSI è stata la protagonista, insieme alle pallavoliste dell’Oratorio Esine, della puntata numero nove di “Qui CSI” la trasmissione televisiva condotta da Ambrogio e Daniela. A parlare del progetto il coordinatore Federico Spandre e uno degli animatori, e formatore di insegnanti e collaboratori, Luca Agliardi. “Il progetto nasce 15 anni fa seguendo l’indicazione del CSI nazionale che ha individuato nella promozione dell’attività sportiva a scuola un importante strumento educativo.” Il progetto si è adattato alla realtà del territorio come ha sottolineato Federico Spandre. “L’esperienza prende spunto dai centri Fantathlon creati da alcune so-

cietà sportive della Vallecamonica; i genitori e gli insegnanti impegnati i questi centri, e convinti della bontà della proposta, hanno insistito per portarla anche nelle scuole come esperienza di attività motoria migliorandola poi con il passare degli anni.” Attualmente lo sport a scuola del CSI

8

coinvolge circa settecento bambini dei plessi scolastici di Ceto, Niardo, Bienno, Qualino, Artogne e Ossimo inferiore e superiore. “Il consiglio di Comitato del CSI di Vallecamonica ha fatto fin dall’inizio una scelta di qualità e non di quantità affidando l’attività a scuola a operatori con qualifica Isef oppure diplomati in scienze motorie e questo è stato un punto di forza per ottenere credito negli istituti scolatici della zona.” Nel panorama di questo progetto è del tutto particolare l’esperienza dell’Istituto Rosselli di Artogne, esempio di adattabilità della proposta alle esigenze espresse dal territorio. “Tredici anni fa il Preside ha espresso la necessità di fare un’ulteriore proposta: occupare i tre pomeriggi lasciati liberi dall’attività scolastica. È partito così il semiconvitto con i ragazzi che possono fermarsi per la mensa e nel pomeriggio completare il percorso scolastico con i compiti e l’attività motoria proposta dai nostri animatori.” Avvicinato dal CSI per av-


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

viare questo progetto Luca Agliardi si è gettato con grande entusiasmo nell’esperienza mosso dalla passione per l’educazione dei ragazzi. “Per essere animatore del CSI a scuola devi avere entusiasmo, pazienza, essere preparato nell’educazione motoria dei bambini e avere buone basi culturali.” Con gli Istituti si programmano, all’inizio dell’anno scolastico, le ore di educazione motoria che seguono uno schema prefissato. “All’inizio ci si trova in cerchio per spiegare l’attività, quindi c’è una fase di riscaldamento, una fase centrale dedicata al gioco su un tema fissato che può essere la geografia della zona, i giochi del passato, la storia della Vallecamonica, e una fase finale di defaticamento. Importante è la collaborazione con gli insegnanti per questo il mio compito è anche quello di formarli per coinvolgerli pienamente nel progetto educativo del CSI.” Problemi per far funzionare questa attività? Secondo Federico Spandre non molti. “Certo gli operatori non sono tanti ma riusciamo a far fronte alle richieste. I progetti poi si sono via via perfezionati e adattati alle esigenze del territorio.” Se un istituto scolasti-

co o una società sportiva è interessata a questa attività deve rivolgersi alla segreteria del CSI di Vallecamonica dove riceverà tutte le informazioni richieste. Un esempio di educazione motoria è anche l’attività di pallavolo proposta dall’Oratorio Esine che ha partecipato alla trasmissione televisiva con la formazione dell’Under 10. Assente per un lutto famigliare il presidente Michele Zani, ad illustrare le attività del gruppo sportivo è stato il segretario Valentino Monchieri in collegamento telefonico con i conduttori. “Nella pallavolo giovanile l’Oratorio Esine ha aperto un centro di avviamento allo sport riservato alle bambine di 6 e 7 anni, abbiamo poi una squadra di under 10 e una di under 12 che partecipano ai campionati del CSI di Vallecamonica. Per queste ragazze è previsto un allenamento settimanale di un’ora e mezza seguito da Tiziana Bianchini (presente in studio), Elena Morandini, Vanna Gheza, Giovanni Sacristani ed Emanuela Cattaneo. Quattro nostre atlete seguono un progetto particolare con la Camuna Volley per sperimentare esperienze differenti da quella del

9

CSI, queste ragazze poi ci aiutano ad allenare le più piccole.” Numerosi sono i progetti in cantiere nella pallavolo per l’Oratorio Esine. “A Pasqua è in programma un torneo per le under 14, una vera e propria maratona del volley, quindi dall’11 al 17 giugno organizzeremo un doppio torneo maschile e femminile mentre in contemporanea nella piazza di Esine daremo vita ad una festa e infine ad ottobre è in programma una dodici ore di pallavolo con 24 squadre impegnate.” I ringraziamenti di rito ad allenatori, sponsor, parrocchia, Amministrazione comunale e genitori, presenti in gran numero a seguire dal vivo la trasmissione, hanno concluso il lungo collegamento telefonico con Valentino Monchieri. La palla poi è passata alle mini pallavoliste di Esine che si sono cimentate con alterna fortuna ma con grande entusiasmo nei giochi previsti dalla trasmissione del CSI. Nel prossimo appuntamento televisivo ritornano le bocce con la commissione tecnica e nuove immagini della stagione in pieno svolgimento; la decima puntata di “Qui CSI” è in calendario per mercoledì 22 febbraio alle ore 20 su Più Valli Tv.


Nel gelo di Montecampione vola lo Sci Club Free Mountain La formazione di Piamborno insidia il secondo posto dello Sci Club Pisogne Pochi centimetri di neve fresca e il circuito sciistico del CSI di Vallecamonica ha potuto disputare regolarmente sulla pista Pecca a Montecampione la quarta prova della stagione. Lo slalom gigante organizzato dallo Sci Club Pisogne ha registrato il record stagionale di partecipazione con 146 sciatori iscritti, tra questi una cinquantina dello Sci Club Free Mountain che a sorpresa domina la gara. La società sportiva di Piamborno, al debutto nell’attività del CSI camuno, dimostra di avere le carte in regola per diventare protagonista di questa disciplina sportiva. Anche lo Sci Cai Edolo a Montecampione deve infatti cedere il passo agli avversari che vincono la classifica di società e si portano a soli 15 punti dal secondo posto della graduatoria generale occupato, dopo quattro gare, dallo Sci Club Pisogne. Cinque i successi individuali ottenuti dallo Sci Club Free Mountain nella quarta prova; Gianpietro Bendotti stabilisce il miglior tempo della manifestazione aggiudicandosi la categoria punteggiati Fisi davanti ad Alessio Arrigoni (Polisportiva Grignaghe) e alla compagna di società Laura Tottoli. Nelle categorie giovanile la formazione di Piamborno piazza sul gradino più alto del podio gli esordienti Giulia Vaerini e Andrea Faustinelli, tra i ragazzi Daniel Reghenzani che precede Luca Melotti e Gabriele Zani, Sci Cai Edo-

Campionato di sci Quarta prova - Montecampione Categoria Punteggiati

1 Bendotti Gianpietro 2 Arrigoni Alessio 3 Tottoli Laura

10

Sci Club Free Mountain Pol. Grignaghe Sci Club Free Mountain

Categoria Esordienti F

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Vaerini Giulia Isonni Giulia Bendotti Viola Rizzotti Emma Vitali Federica Anastasi Serena Riva Vittoria Melloni Victoria Baroni Livia Bettoni Rebecca Bertonazzi Martina Cotta Silvia

Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Faustinelli Andrea Sci Club Free Mountain Mapelli Riccardo Sci Club Free Mountain Belotti Alessandro Sci Cai Edolo Perlotti Lorenzo Sci Cai Edolo Azzerboni Alessandro Sci Club Free Mountain Morandini Daniele Sci Club Free Mountain Gennari Francesco Sci Club Free Mountain Morandini Angelo Sci Club Free Mountain Laini Mattia Sci Club Pisogne Tagliaferri Vittorio Sci Club Free Mountain Alberti Lorenzo Sci Cai Edolo Comensoli Luca Sci Club Free Mountain Boschetto Federico Sci Club Pisogne Testini Stefano Sci Cai Edolo Chiappini Daniele Sci Club Pisogne Bettineschi Gabriele Sci Club Free Mountain

Categoria Esordienti M


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

1 2 3 4 5 6 7

Categoria Master-Adulte F

Frassi Emanuela Sci Club Pisogne Gregorini Mariangela Sci Cai Edolo Chiodi Antonella Sci Cai Edolo Pellegrini Monica Sci Cai Edolo Oliver Catherine Pol. Grignaghe Loda Veronica Montorfano Ski Team Cernigliaro Valeria Sci Club Free Mountain Categoria Crit.-Seniores F

1 Frassi Cristina

Pol. Grignaghe

Categoria Veterani M

1 Pompeiani Giovanni 2 Salis Gino 3 Soardi Andrea 1 2 3 4 5

Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne

Categoria Ragazze

Angeli Alexia Bettoni Valentina Poiatti Alessandra Canobio Francesca Tignonsini Sevda

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne

4 5 6 7 8

Categoria Ragazzi

1 2 3 4 5 6

Reghenzani Daniel Sci Club Free Mountain Melotti Luca Sci Cai Edolo Zani Gabriele Sci Cai Edolo Pezzotti Luigi Gaetano Sci Club Free Mountain Garatti Matteo Sci Club Free Mountain Rinaldi Simone Sci Club Pisogne

1 2 3 4 5

Alessi Romina Tignonsini Nora Felappi Francesca Scarlatti Francesca Boschetto Chantal

1 2 3 4 5 6 7 8

Comensoli Stefano Sci Club Free Mountain Volpi Cristiano Sci Club Free Mountain Sanzogni Elia Pol. Grignaghe Zanardini Alessandro Sci Club Free Mountain Isonni Alessandro Sci Cai Edolo Sassi Mattia Sci Cai Edolo Melotti Nicola Sci Cai Edolo Gazzoli David Sci Cai Edolo

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

Categoria Allieve-Juniores F

Pol. Grignaghe Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne

Categoria Allievi M

Facchini Enrico Trombini Valentino Belli Bruno Arici Piero Almici Gian Piero

Sci Cai Edolo Sci Club Free Mountain Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne

Categoria Master M

Vitali Roberto Germano Bortolo Gennari Mauro Mariotti Severino Melotti Attilio Isonni Armando Melotti Paolo Fenaroli Sergio Mazzola Sergio Slavazza Stefano Pacchiotti Daniele Ribola Lorenzo Rizzotti Marco Ronchi Marco

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo

lo, e negli allievi Stefano Comensoli con il compagno di squadra Cristano Volpi al secondo posto. Sulle nevi di Montecampione Tris di successi per lo Sci Cai Edolo; la compagine edolese piazza in prima posizione nella categoria ragazze Alexia Angeli, tra i master Roberto Vitali e negli Junior Davide Archetti che precede il terzetto dello Sci Club Pisogne Frassi, Bardella e Romano. Bene anche lo Sci Club Pisogne che mette in carniere tre primi

11


15 16 17 18 19 20 21 22

Comensoli Armando Sci Club Free Mountain Casalini Giuseppe Sci Cai Edolo Bardella Gilberto Sci Club Pisogne Tagliaferri Franco Sci Club Free Mountain Silini Mario Sci Club Pisogne Olivieri Giovanni Sci Club Pisogne Cunsolo Paolo Sci Cai Edolo Silli Eugenio Sci Club Free Mountain

1 2 3. 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Bignotti Simone Faustini Stefano Quetti Mauro Bertassi Cristian Bendotti Fulvio Romele Stefano Vaerini Giuliano Sassi Ugo Baroni Pierluigi Olivini Alberto Zappella Luca Scarlatti Marino Piloni Giovanni

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Ducoli Michele Chiarolini Andrea Mendeini Roberto Ducoli Angelo Ducoli Davide Garibaldi Giancarlo Frassi Davide Chiudinelli Cristian Flelli Giovanni Mendeini Giorgio Rava Andrea Chiodi Guglielmo

davanti a Stefano Faustini, terzo posto per Mauro Quetti (Sci Club Free Mountain) mentre in quarta posizione si piazza l’altro atleta del Montorfano Cristian Bertassi. Il prossimo appuntamento del campionato di sci del CSI di Vallecamonica è fissato per domenica 19 febbraio sulle nevi di Colere dove si recupera la seconda prova rinviata per insufficienza di neve.

Categoria Adulti M

Montorfano Ski Team Montorfano Ski Team Sci Club Free Mountain Montorfano Ski Team Sci Club Free Mountain Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo Sci Club Free Mountain Montorfano Ski Team Sci Club Free Mountain Pol. Grignaghe Sci Cai Edolo

Categoria Seniores M

Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Pol. Grignaghe Sci Club Free Mountain Pol. Grignaghe Sci Club Free Mountain Sci Club Free Mountain Sci Cai Edolo

posti di categoria; il solito Giovanni Pompeiani domina la prova riservata ai veterani mentre tra i senior ad imporsi è Michele Ducoli precedendo il compagno di team Andrea Chiarolini. In campo femminile successo della formazione di Pisogne nelle adulte grazie a Emanuela Frassi che batte l’edolese Mariangela Gregorini. Doppio successo al femminile per la Polisportiva Grignaghe con la senior Cristina Frassi e l’allieva Romina Alessi. Dominio pressoché assoluto dello Ski Team Montorfano nella discesa riservata agli adulti con Simone Bignotti primo

12

Categoria Juniores-Criterium M

1 2 3 4 5 6 7

Archetti Davide Frassi Yuri Sci Bardella Andrea Romano Marco Pedrotti Domenico Minini Stefano Rodondi Matteo

Sci Cai Edolo Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo

1 2 3 4 5

Sci Club Free Mountain Valcamonica Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Polisportiva Grignaghe Montorfano Ski Team Brescia

1 2 3 4 5

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Free Mountain Vallecamonica Polisportiva Grignaghe Montorfano Ski Team Brescia

Classifica di società

Classifica Campionato 2012

92,0 78,5 69,0 53,5 47,5 358,5 294,0 279,5 219,0 192,0


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

Un torneo regionale per gli appassionati di bigliardino L’appuntamento è stato fissato dal CSI Lombardia per domenica 10 giugno Il CSI Lombardia, dopo il successo dello scorso anno, ripropone la manifestazione regionale di bigliardino, attività sportiva ultima arrivata all’interno del CSI ma già con un buon seguito in alcuni comitati provinciali. L’appuntamento fissato dalla direzione tecnica è per domenica 10 giugno con luogo e orari ancora tutti da stabilire ma già da adesso si può provvedere alle iscrizioni fino al prossimo 29 maggio. La manifestazione è aperta a tesserati iscritti al CSI che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età. All’interno della manifestazione potrà anche essere inserita, a richiesta delle società sportive, un’attività promozionale under 14. Ogni squadra dovrà essere composta da due giocatori, maschio femmine già abbinate all’atto dell’iscrizione. Saranno ammesse un massimo di 64 coppie suddivise in otto gironi da 8

Conviviale Panathlon La prima conviviale del 2012 del Panathlon Club di Vallecamonica è deicata al rapporto tra sport e televisione. Ospite del sodalizio camuno l’ex commentatore televisivo e telecronista sportivo, ora Senatore della Repubblica, Giacomo Santini. L’appuntamento è fissato per giovedì 16 febbraio 2012 presso la Trattoria Cà Bianca di Breno a partire dalle ore 19,45.

squadre che si incontreranno tra di loro con formula all’italiana di sola andata. Le prime quattro classificate di ogni girone accederanno alle fasi ad eliminazione diretta. Le iscrizioni, con la quota di 12 euro, dovranno essere trasmesse, entro il 29 maggio 2011, alla segreteria organizzativa della manifestazione, presso il comitato di Mantova (info@csimantova.it). A tutti i partecipanti, regolarmente iscritti e

13

presenti, sarà consegnata una maglietta ricordo della manifestazione regionale; saranno poi premiate con coppe (due per ogni coppia) le prime 4 coppie classificate (eventuali premi in natura potranno essere messi a disposizione dal comitato organizzatore). La prima coppia classificata riceverà anche le maglie di Campione Regionale CSI di bigliardino. Il CSI, oltre al regolamento tecnico, ha varato anche un codice etico per questa manifestazione;ogni azione di natura antisportiva o non etica durante il torneo o sul luogo dell’evento è considerata una violazione del Codice etico. Eventuali intemperanze giudicate tali dagli arbitri o dai giudici potranno essere sanzionate con l’esclusione dalla manifestazione Il rispetto reciproco tra i giocatori, gli arbitri e gli spettatori, è necessario. Parole, grida, esclamazioni, commenti, qualsiasi movimento che provoca distrazione e gli atteggiamenti antisportivi fatti direttamente o indirettamente ad un giocatore o ad un arbitro sono vietati. E’ assolutamente vietato bestemmiare o usare un linguaggio scurrile. Lo spettatore non può disturbare una squadra o un arbitro, pena l’allontanamento dall’area della manifestazione. L’arbitro presente rappresenta l’autorità riconosciuta in merito al regolamento tecnico di gioco e la sua decisione deve essere rispettata e accettata dai giocatori, ai quali si rammenta che l’errore di giudizio da parte dell’arbitro è una componente del gioco.


La pallavolo, la passione delle Principesse di Ceto/Nadro “Un gioco reale con persone reali”: questa è la proposta del gruppo sportivo Una fotografia dei bambini di oggi scattata da una società che si occupa della sicurezza su Internet, pubblicata su un quotidiano britannico, dimostra che alle tappe di crescita tradizionali vanno sostituendosi le tappe “digitali”: bambini maghi del computer che sanno usare alla perfezione il mouse ma senza alcuna dimestichezza con i lacci delle scarpe. I genitori troppo impegnati, non insegnano ai figli le abilità pratiche quali per esempio andare in bicicletta, saltare con la corda, allacciarsi da soli le scarpe. I bambini invece di vivere esperienze nel mondo reale, imitano gli adulti usando alla perfezione i cellulari, iPad, navigano tra i siti web, e sono abili nell’utilizzo di altri dispositivi tecnologici, vivendo un’esistenza virtuale, a spese del proprio normale sviluppo sociale e benessere fisico. I bambini sono abituati alla soluzione rapida e alla facile ricompensa nella comunicazione e non imparano ad investire lo sforzo emotivo necessario nei rapporti reali. Quello che serve oggi per uno sviluppo corretto è “un gioco reale con persone reali”: questa è la proposta che sta portando avanti il Gruppo Sportivo Ceto-Nadro, il gioco come punto di incontro tra i bambini ed i ragazzi che giocano tra di loro un gioco reale, fatto di sorrisi, sguardi, gioia, emozioni, ma anche di ansie e paure. Consci che lo sport deve essere considerato un mezzo di trasmissione di valori universali ed una scuola di vita che insegna a lottare per ottenere una

giusta ricompensa e che aiuta alla socializzazione, al rispetto tra compagni ed avversari, il Gruppo Sportivo Ceto-Nadro attribuisce allo Sport una importante valenza educativa con la capacità di diffondere i valori quali lealtà, gioco di squadra, cooperazione, coraggio, tenacia, senso dell’appartenenza, rispetto delle regole, rispetto di se stessi e degli altri, spirito di sacrificio, determinazione, costanza e coerenza. In qualità di allenatori riteniamo fondamentale dialogare ed ascoltare i nostri bambini e ragazzi, quindi mol-

14

to spesso chiediamo loro di esprimere dei pensieri sullo sport che stanno praticando. Eccovi un esempio di ciò che pensano le bambine della squadra di minivolley under 10 “Le Principesse” sulla pallavolo… “Mi chiamo Laura e ho sette anni. Da tre anni gioco a pallavolo nel Gruppo sportivo G.S. Ceto-Nadro. Vado ad allenamento il martedì e il giovedì. I miei giochi preferiti dell’allenamento sono: bomba, palla bollata e i maghetti. L’allenatrice ci propone ogni volta novi esercizi per migliorare la tecnica del palleggio, del bagher e


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

della battuta. Mi piace molto la pallavolo perché con le mie compagne facciamo la schiacciata e mi diverto molto.” Laura B. “A me piace tantissimo giocare a pallavolo perché ho una bravissima allenatrice, imparo tantissime cose, ho delle brave compagne che giocano benissimo a pallavolo, mi diverto tanto.” Marta “Per me la pallavolo è un bellissimo sport perché: mi diverto molto, mi piace e resto in forma.” Magda “La pallavolo secondo me è uno sport che fa stare insieme i bambini. A me piace molto la pallavolo.” Federica “Mi piace la pallavolo perché mi diverto, perché si sta in compagnia e si impara a stare con gli altri e a rispettarsi.” Emanuela

“La pallavolo per me è uno sport molto divertente, tra l’altro ho incontrato una allenatrice molto brava e delle simpaticissime amiche e poi siamo forti.” Laura T. “Sono Letizia ho 9 anni e mi piace molto la pallavolo perché mi diverto, faccio sport con le mie amiche e imparo cose nuove.” Letizia “Mi chiamo Annamaria Pedretti ho 8 anni abito a Nadro e gioco nel CetoNadro a pallavolo da 2 anni. Il gioco che mi piace di più è “Palla Bollata”. Nell’allenamento mi piace tanto la schiacciata, il passo accovacciato e stare con le mie amiche. Giocare a pallavolo mi piace anche perché posso conoscere altre bambine di altre squadre.” Annamaria …Bellissime considerazioni... che

le bambine esprimono al meglio sul campo di gioco, sia durante gli allenamenti che durante le partite ufficiali. Anche per noi allenatori questa è una scuola di vita; ogni volta ci mettiamo in gioco per provare a migliorarci, condividiamo il loro entusiasmo, spontaneità, energia, esuberanza e vitalità, aspetti che molto spesso vengono offuscati dalla stressante routine quotidiana. Così come nel romanticismo lo scrittore inglese Wordsworth descrisse la poesia come “uno zampillo di sentimenti potenti” “For all good poetry is the spontaneous overflow of powerful feelings”, queste bambine sono la nostra poesia, l’espressione più vera della gioia di vivere. Grazie! Valgolio Cristina - G.S. Ceto-Nadro

I segreti del basket per gli under 12 del CSI camuno Dopo un pò di diffidenza alla fine tra i ragazzi a prevalere è il divertimento Domenica 5 gennaio presso la bella palestra di Bienno il Csi Vallecamonica ha organizzato per i bambini iscritti al torneo Polisportivo di calcio under 12 un incontro sportivo per avvicinarli alla disciplina del basket. Tutti i bambini hanno avuto modo di giocare, ma soprattutto di divertirsi. La gara si è svolta in due parti distinte, la prima parte li ha visti occupati nel prendere dimestichezza con il pallone attraverso una prova di slalom con tiro a canestro ed una prova di tiro libero. La seconda parte li ha coinvolti in una vera partita divisa in quattro tempi di 6 minuti ciascuno nella quale i bambini si sono potuti confrontare tra gli applausi dei genitori che si sono fatti coinvolgere a loro volta dal gioco pronti ad incitarli ad ogni tocco di palla, ad ogni passaggio, ad ogni tiro. Dopo i primi tentennamenti i bambini si sono lanciati con grinta e l’impressione è che si siano molto divertiti. Hanno dimostrato molto affiatamento nel gioco di squadra anche se molti di loro non avevano mai giocato a basket e gli arbitri sono stati comprensivi. Al di la dei punti accumulati la cosa importante è che tutti hanno giocato e tutti hanno vinto. E’ stata una bella giornata sia per i bambini che sono scesi in campo, sia per i genitori che li hanno accompagnati e che si sono appassionati. Complimenti a tutti i miniatleti che hanno partecipato alla “giornata minibasket” ed un grazie agli organizzatori.

15


L’attività polisportiva regionale si ritrova sul lago di Garda Dal 20 al 25 aprile i due meeting polisportivi promossi dal CSI Lombardia Muove i primi passi l’organizzazione di “Sport in festa 2012”, il Meeting polisportivo giovanile promosso dal CSI Lombardia. Da alcuni anni la manifestazione è ospitata a Sirmione, Desenzano e centri limitrofi che sono invasi da centinaia di atleti e dirigenti delle società sportive lombarde. Anche questa edizione del meeting ripropone il doppio appuntamento; dal 20 al 22 aprile saranno di scena le categoria under 10, under 12 e under 14 seguite, dal 23 al 25 aprile, da allievi/e, juniores e top junior. Le attività sportive per tutte le categorie coinvolte saranno il calcio a sette maschile, la pallacanestro maschile e la pallavolo femminile. Le squadre che intendono partecipare a Sport in Festa 2012, devono rivolgersi entro il 22 febbraio al Comitato di appartenenza. Il Comitato provvederà, tramite l’apposito modulo via mail a eventi@ csi.lombardia.it, ad inviare l’adesione di massima alla Presidenza Regionale. Entro i termini riportati dal regolamento, l’adesione dovrà essere accompagnata, pena l’esclusione, da un deposito cauzionale di € 200,00 per ogni squadra, versati dal Comitato provinciale. Nel caso in cui non segua l’iscrizione definitiva, la quota delle squadre ritirate sarà incamerata. La conferma alla partecipazio-

ne sarà comunicata dalla Presidenza regionale del CSI dopo l’esame delle pre-iscrizioni, tenendo conto di eventuali criteri selettivi. Le iscrizioni definitive, da effettuare entro il 15 marzo, dovranno essere accompagnate da un anticipo pari al 50% del-

la quota di partecipazione degli atleti e accompagnatori iscritti da versare alla Presidenza Regionale tramite il comitato di appartenenza. Il CSI Lombardia,visti i tempi molto ristretti e le necessità logistiche, raccomanda il rispetto delle scadenze e di verificare già con l’adesione di massima l’effettivo interesse e disponibilità delle squadre a partecipare alla festa di Desenzano. Stabilita la quota di partecipazione a carico dei parte-

16

cipanti, per atleti ed accompagnatori ufficiali (1 ogni 4 atleti) ed accompagnatori extra che è la seguente: gratuita da 0 a 2 anni, € 40,00 da 2 a 5 anni compiuti (comprensiva di quota di soggiorno € 40,00), € 85,00 da 6 a 7 anni compiuti (comprensiva di quota di soggiorno € 85,00), € 95,00 da 8 a 12 anni compiuti (comprensiva di quota di soggiorno € 90,00), € 100,00 da 13 a 14 anni compiuti (comprensiva di quota di soggiorno € 90,00), € 105,00 da 14 a 18 anni compiuti (comprensiva di quota di soggiorno € 95,00), € 110,00 oltre 18 anni e accompagnatori Ufficiali (comprensiva di quota di soggiorno € 95,00) e € 120,00 accompagnatori extra (comprensiva di quota di soggiorno € 120,00). La quota di soggiorno comprende: 2 pensioni complete (dalla cena del giorno di arrivo al pranzo del giorno della partenza) con colazione, pranzo e cena, alloggi in case mobili, maxi caravan e bungalow. Non viene effettuato il cambio biancheria, che viene fornita inizialmente, e non viene effettuata la pulizia degli alloggi stessi. Al meetiing le società sportive possono iscivere nel calcio a 7 da 9 a 12 giocatori, nella pallacanestro da 9 a 12 atleti mentre nella pallavolo sono da 8 a12 le atlete da inserire nel modulo di iscrizione.


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

Commissione attività giovanile Comunicato N° 17 del 13 Febbraio 2012

Under 10 - Minivolley Risultati 7ª Giornata

Under 12 - Minivolley

Pol. Oratorio Piancamuno

Cogno 2002

1 - 2

71 - 74

Sial Camuna Volley Cogno 2002 Polisportiva Ossimo G.S. Darfo Blu Carp. Ducoli Niardo A.S.C. Capo di Ponte G.S. Borno U.S. Sacca AIDO Poia Ranch

Le Principesse Le Pesti Bienno A.S.D. Braone Bene srl Diavoletti Rossi G.S.O. Breno 2003 G.S.O. Breno 2002 U.S. Montecchio G.S. Darfo Giallo Pol. Oratorio Piancamuno

0 - 3 2 - 1 3 - 0 0 - 3 2 - 1 1 - 2 0 - 3 0 - 3 2 - 1

25 - 75 76 - 59 75 - 37 34 - 75 65 - 62 46 - 69 49 - 77 56 - 75 71 - 75

Risultati 8ª Giornata

Risultati 9ª Giornata Polisportiva PianCamuno Imballaggi Monchieri

Risultati 10ª Giornata

Faliselli Serramenti Polisportiva Ossimo Volley Bienno 2000 e 1 U.S. Sacca

2 - 1 1 - 2 2 - 1 3 - 0

71 - 59 72 - 59 67 - 53 75 - 55

L’incontro N° 1490 (Camping Presanella Temù - Polisportiva PianCamuno) è stato spostato, su richiesta della squadra (Polisportiva PianCamuno) e consenso VERBALE della squadra avversaria, a data, ora e palestra da destinarsi

L’incontro N° 2168 (Ristorante Iscla - Imballaggi Monchieri) è stato spostato, su richiesta della squadra (Ristorante Iscla) e consenso VERBALE della squadra avversaria, a data, ora e palestra da de-

L’incontro N° 2317 (Pantera Rosa Sial Camuna - Faliselli Serramenti) è stato spostato, su richiesta della squadra (Pantera Rosa Sial Camuna) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 03/03/2012 alle ore 16,30 presso la palestra di Malegno

stinarsi

CLASSIFICA POLISPORTIVA PIS 24 24 24 24 22 18 22 14 13 18 9 7 13 15 19 15 21 5 4 3

Imballaggi Monchieri AIDO Zani G.S.O. Breno 2001 Kappa Emme

35 - 75 42 - 75

Spostamenti gara su richiesta consensuale

Spostamenti gara su richiesta consensuale

Squadra G.S.O. Breno 2002 G.S. Darfo Giallo Polisportiva Ossimo Le Principesse Diavoletti Rossi Pol. Oratorio Piancamuno Cogno 2002 Carp. Ducoli Niardo U.S. Sacca Le Pesti Bienno G.S.O. Breno 2003 A.S.D. Braone Bene srl A.S.C. Capo di Ponte G.S. Borno AIDO Poia Ranch Sial Camuna Volley U.S. Montecchio Imballaggi Monchieri G.S. Darfo Blu Ristorante Iscla

Pantera Rosa Sial Camuna 0 - 3 Volley Bienno 2000 e 1 0 - 3

NI PPIS PPM PUNTI 8 4 20 48 8 4 20 48 8 4 20 48 8 4 20 48 8 4 20 46 8 4 20 42 8 4 14 40 8 4 20 38 8 4 18 35 8 3,5 11 32,5 8 4 19 32 8 4 20 31 8 4 14 31 8 4 12 31 8 3,5 8 30,5 8 3,5 8 26,5 8 4 -4 21 7 3,5 9 17,5 8 3,5 10 17,5 7 3,5 0 6,5

CLASSIFICA POLISPORTIVA

Squadra Volley Bienno 2000 e 1 G.S.O. Breno 2001 Pantera Rosa Sial Camuna Polisportiva Ossimo U.S. Sacca AIDO Zani Imballaggi Monchieri Kappa Emme Faliselli Serramenti Camping Presanella Temù Polisportiva PianCamuno

PIS 28 25 23 22 24 23 16 13 24 2 1

NI PPIS PPM PUNTI 10 4,5 12 44,5 10 4 14 43 9 4,5 15 42,5 10 5 15 42 9 4,5 12 40,5 9 4,5 13 40,5 10 5 12 33 10 5 15 33 10 5 -3 26 9 4,5 6 12,5 2 1 0 2

PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

17


Under 12 - Pallavolo Risultati 10ª Giornata G.S.O. Breno 2000 Centro Moto Camuno Black Angels Pietroboni Serramenti G.S. Borno Alpimmobil Dolci Pedretti Niardo

Pac S.P.A. 0 - 3 C.G. Rogno 2 - 1 Le Virgole 0 - 3 G.S. Darfo N.P. U.S. Montecchio 3 - 0 Pink Panthers Sial Camuna 1 - 2 Sial Camuna V. Cividate 1 - 2

Under 14 - Pallavolo Risultati 11ª Giornata

31 - 75 68 - 51 19 - 75

AIDO Stars Artogne G.S.O. Breno Polisportiva Cedegolo U.S. Sacca Unica AvanzinIrr ELIMAST Bienno

75 - 53 67 - 63 57 - 71

Squadra PIS Pietroboni Serramenti 33 AIDO Stars Artogne 31 AvanzinIrr ELIMAST Bienno 31 Cogno 99 24 U.S. Sacca Unica 25 G.S. Borno 23 3D Niardo Volley 20 G.S.O. Breno 16 Polisportiva Cedegolo 7 G.S. Darfo 5

L’incontro N° 2272 (Sial Camuna V. Cividate - Pink Panthers Sial Camuna) è stato spostato, su richiesta della squadra (Sial Camuna V. Cividate) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 04/03/2012 alle ore 14,00 presso la palestra di Cividate

Spostamenti gara stabiliti d’ufficio

Under 8 - Calcio

NI PPIS PPM PUNTI 9 4,5 15 46,5 9 4 15 45 10 5 15 44 8 4 15 42 10 4,5 15 40,5 9 4 14 39 8 3,5 14 36,5 9 3,5 13 35,5 9 3 9 32 10 4,5 11 29,5 7 3,5 4 27,5 9 4,5 15 27,5 9 4,5 9 24,5 9 4,5 10 18,5 9 3 -3 13

Risultati 8ª Giornata Polisportiva Gianico Ottica Bellicini Mac.Pagani - Darfo Blu Boni Snc Aido Artogne Polisportiva Piancamuno G.S.O. Breno Mac.Pagani - Darfo Gialli U.S. Sacca G.S.O. San Zenone G.S. Borno

PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

Under 8 - Minivolley AIDO Tecnosap Niardo Volley

0 - 3 3 - 0

NI PPIS PPM PUNTI 11 5,5 10 48,5 11 5,5 10 46,5 11 5,5 8 44,5 11 5,5 10 39,5 11 4,5 10 39,5 11 5,5 10 38,5 11 5 9 34 11 5,5 10 31,5 11 5,5 9 21,5 11 4,5 10 19,5

Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

CLASSIFICA POLISPORTIVA

G.S.O. Breno 2005 Scooby Doo Bienno

76 - 62 45 - 75 49 - 75 75 - 41 75 - 23

PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PPIS = Punti Presenza

L’incontro N° 2279 (Pink Panthers Sial Camuna - C.G. Rogno) è stato spostato al 25/03/2012 alle ore 14.00 presso la palestra di Rogno 2

Risultati 6ª Giornata

3 - 0 0 - 3 0 - 3 3 - 0 3 - 0

CLASSIFICA POLISPORTIVA

Spostamenti gara su richiesta consensuale

Squadra PIS Le Virgole 27 Pac S.P.A. 26 Pink Panthers Sial Camuna 24 Pietroboni Serramenti 23 Centro Moto Camuno 21 G.S.O. Breno 2000 21 G.S. Borno 19 Sial Camuna V. Cividate 19 Alpimmobil 20 C.G. Rogno 14 White Angels 20 Dolci Pedretti Niardo 8 G.S. Darfo 11 Black Angels 4 U.S. Montecchio 13

G.S. Borno Pietroboni Serramenti 3D Niardo Volley Cogno 99 G.S. Darfo

32 - 75 75 - 60

18

1 - 2 1 - 1 0 - 0 3 - 0 0 - 0

1 - 2 0 - 1 0 - 0 0 - 1 1 - 1 1 - 2 0 - 0 2 - 0 2 - 1 0 - 0


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

Commissione tecnica bocce Comunicato N° 10 del 13 Febbraio 2012 U.S. Edolo A Casa della scarpa Edolo Bar Sport Santa Giulia Green Bar Braone Segherie De Marie Valgrigna C.G.S.B. Malegno A

Azienda Agricola Turina U.S. Edolo B Pizzeria Alpi Edolo Studio Tecnico Giacomini Valcamonica Giochi Sanfelici Mantova Gratacasolo Malegno B

2-1 2- 1 2-1 0-3 2-1 2-1 1-2 1-2

Classifica 1 2 3 3 5 5 7 7 7 10 11 12 12 14 15 16

Studio Tecnico Giacomini Casa sella scarpa Edolo Green Bar Braone Gratacasolo C. G. S. B. Sanfelici Bar Sport S. Giulia Segherie De Marie Valgrigna Malegno B Malegno A Azienda Agricola Turina U. S. Edolo A Pizzeria Alpi Edolo Valcamonica Giochi U. S. Edolo B

25 23 19 19 18 18 16 16 16 13 12 11 11 10 8 5

Torneo di canevale Torneo di carnevale domenica 19 febbraio, con inizio alle ore 14, presso il bocciodromo di Rogno; la manifestazione è aperta a tutti. Le iscrizioni devono pervenire entro giovedì 16 febbraio alle ore 19,00.

19


Commissione tecnica bigliardino Comunicato N° 11 del 13 Febbraio 2012 Amici di Niardo Bar Dany Piamborno B Cral Tassara Gorzone

Polisportiva Cedegolo Bar City Breno G.S.O. Breno Piamborno A Cogno Incontri non Omologati PALLAVOLO

Classifica 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Bar Dany Gorzone Amici di Niardo Polisportiva Cedegolo Bar City Breno Piamborno A Piamborno B Cral Tassara G.S.O. Breno Cogno

9-0 9-0 6-3 6-3 8-1

2020 Unica Volley - Pol. Gratacasolo Allieve (Girone unico) 2022 Pol. Edolese - G.S. Borno Allieve (Girone unico) 2129 G.S.O. San Zenone - Pol. Gianico A Juniores Femminile (Girone unico) 1747 ITAS Ass. Edolo - U.S.O. Angolo Mista Amatori (Girone unico) 1876 U.S. Malonno - G.S. Darfo Open Femminile (Girone unico) 1874 C.G. Rogno - SVTM EASY Volley Open Femminile (Girone unico) 1622 ITAS Ass. Edolo - GIEMME Commerciale Open Maschile (Girone unico)

88 67 60 56 48 47 46 43 33 7

Non Disputato Non Disputato Non Disputato Non Disputato Non Disputato Non Disputato Non Disputato

TP VOLLEY

2261 Pietroboni Serramenti - G.S. Darfo Pallavolo Under 12 (Girone Unico)

Non Pervenuto

PALLAVOLO

Allieve Squalifica Cominotti Alice (ASC 16 Cissva) [ Inc. n. 2021] Squalifica di 2 gg - Comportamento offensivo a fine gara Ducoli Noemi (Ri-Nuova Bienno) [ Inc. n. 2021] Squalifica di 2 gg - Comportamento offensivo a fine gara

Sport in festa 2012 Il Meeting Polisportivo Giovanile ospitato a Sirmione, Desenzano e dintorni è in programma per le categorie Under 10 - Under 12 Under 14 dal 20-22 Aprile e per le categorie Allievi/e - Juniores - Top Junior dal 23-25 Aprile. Per entrambe le manifestazioni il termine d’iscrizione è fissato per il 22 febbraio 2012 (adesione di massima) e il 15 marzo 2012 per l’iscrizione definitiva.

Sanzioni PALLAVOLO

Mista Amatori U.S: Cemmo (U.S. Cemmo) [ Inc. n. 1748 ] Ammenda di euro 6,00 - Ritardo sulla consegna delle distinte

Delibere

Delibera 1/18 Si accetta il ritiro dal Campionato della Squadra di calcio U.S.Edolo, Open a 7 girone B, come richiesto dalla società sportiva

20


15

F EB B R A I O

2 0 1 2

Commissione tecnica pallavolo Comunicato N° 13 del 13 Febbraio 2012

Allieve

Juniores

Risultati 13ª Giornata Pol. Gianico B Unica Volley Pol. Edolese G.S.O. Breno C.G. Rogno Assieco Pol. Cedegolo Ri-Nuova Bienno

SIAL Camuna V. Ma.Zio 0 - 3 37 - 75 Pol. Gratacasolo N.D. G.S. Borno N.D. GS Darfo 1 - 3 87 - 96 Carige Assicurazioni 0 - 3 69 - 76 Pol. Oratorio Piancamuno 1 - 3 73 - 95 ASC 16 Cissva 3 - 2 100 - 97

Risultati 7ª Giornata G.S.O. Piamborno

G.S.O. Piamborno Unica Volley La Spesa da Adalgisa G.S. Borno G.S.O. San Zenone

L’incontro N° 2041 (SIAL Cam. Volley Cividate - SIAL Camuna Volley Ma.Zio) è stato spostato, su richiesta della squadra (SIAL Cam. Volley Cividate) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 04/03/2012 alle ore 16,00 presso la palestra di Cividate G 10 12 12 11 11 11 11 12 11 11 10 11 10 12 12 11

V P N 10 0 0 11 1 0 9 3 0 7 4 0 6 5 0 8 3 0 7 4 0 7 5 0 5 6 0 5 6 0 5 5 0 4 7 0 3 7 0 1 11 0 1 11 0 0 11 0

F 30 34 28 24 25 26 25 25 21 21 17 15 13 7 7 0

75 - 42

G.S.O. Breno 0 - 3 G.S. Darfo 3 - 0 Farmacia dott. Vespa 1 - 3 Volley S.Ambrogio Gorzone 3 - 1 Pol. Gianico A N.D.

49 - 75 78 - 58 88 - 90 96 - 80

Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 2129 (G.S.O. San Zenone - Pol. Gianico A) è stato spostato, su richiesta della squadra (Pol. Gianico A) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 15/02/2012 alle ore 19,00 presso la palestra di Gratacasolo Scuole Medie

CLASSIFICA P.ti 30 30 26 21 21 21 21 21 17 16 14 12 9 4 4 0

3 - 0

Risultati 13ª Giornata

Spostamenti gara su richiesta consensuale

Squadra G.S. Borno Carige Assicurazioni SIAL Cam. Volley Cividate C.G. Rogno Assieco Unica Volley SIAL Camuna Volley Ma.Zio GS Darfo Ri-Nuova Bienno ASC 16 Cissva 97/98 Niardo Volley Pol. Oratorio Piancamuno Pol. Gratacasolo Pol. Edolese Pol. Cedegolo G.S.O. Breno Pol. Gianico B

G.S.O. San Zenone

S PR PS 2 790 500 11 1027 830 15 980 896 15 896 787 16 888 758 17 939 856 17 964 805 19 937 897 21 842 899 21 871 857 19 775 768 23 779 853 23 710 807 33 698 945 33 757 958 33 388 825

L’incontro N° 2134 (G.S.O. Piamborno - Pol. Gianico A) è stato spostato, su richiesta della squadra (G.S.O. Piamborno) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 25/02/2012 alle ore 17,00 presso la palestra di Piamborno L’incontro N° 2102 (G.S. Darfo - Farmacia dott. Vespa) è stato spostato, su richiesta della squadra (G.S. Darfo) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 18/02/2012 alle ore 18,00 presso la palestra di Darfo

CLASSIFICA Squadra P.ti G Unica Volley 35 13 G.S. Darfo 32 12 Farmacia dott. Vespa 30 12 G.S. Borno 25 13 G.S.O. Breno 25 13 La Spesa da Adalgisa 12 11 G.S.O. Piamborno 10 13 Volley S.Ambrogio Gorzone 9 12 G.S.O. San Zenone 5 11 Pol. Gianico A 0 12

Torneo open maschile Sono aperte le iscrizioni per il “torneo di primavera” cat. Open Maschile. Termine ultimo per l’ iscrizione il 26/02/2012. Costo: € 10 iscrizione + quote gara (da stabilire in base al numero di gare giocate).

21

V P N 12 1 0 11 1 0 10 2 0 8 5 0 8 5 0 4 7 0 3 10 0 3 9 0 2 9 0 0 12 0

F 38 33 32 29 27 16 12 12 7 2

S PR PS 9 1112 792 7 950 649 10 971 813 18 1049 899 16 964 840 23 774 826 30 768 953 29 772 935 30 653 913 36 544 937


Open Femminile

Mista Amatori

Risultati 11ª Giornata Ristorante al Ponte Ottica Nodari G.S.O. Corna C.G. Rogno Niardo Volley A.S.C. Capodiponte U.S. Malonno

SIAL Camuna Volley 3 - 2 ITAS Ass. Edolo 3 - 1 Pim Pam AIDO Artogne 3 - 1 SVTM EASY Volley N.D. Cavour Volley 2 - 3 Pol. Gratacasolo 0 - 3 G.S. Darfo N.D.

Risultati 10ª Giornata Ca della Stropa S Zenone Malisia Arredamenti Foppoli srl Piamborno ITAS Ass. Edolo G.S.O. AVIS Breno Planet Pub Demo

96 -100 98 - 83 95 - 74 10 - 98 40 - 75

P.ti 32 31 23 19 16 16 13 12 10 10 10 9 8 6 1

G 11 11 10 9 10 10 10 9 9 9 9 8 10 8 11

V P N 11 0 0 10 1 0 7 3 0 7 2 0 6 4 0 5 5 0 5 5 0 3 6 0 3 6 0 3 6 0 3 6 0 4 4 0 2 8 0 3 5 0 0 11 0

F 33 32 25 23 21 21 20 19 15 14 13 13 13 11 3

S 6 8 12 12 19 21 20 20 19 21 21 18 25 21 33

PR 940 955 849 810 872 875 845 804 691 724 693 598 722 634 528

PS 661 737 753 680 853 854 838 823 739 753 780 658 825 707 879

CLASSIFICA Squadra Pol. Gratacasolo Planet Pub Demo ITAS Ass. Edolo Mobili Polonioli Ca della Stropa S Zenone Foppoli srl Piamborno Felappi Gomme Marone EMMEA di Mauri G.S.O. AVIS Breno Malisia Arredamenti Agroalimentari Pasini F. Meeting Pub Maroni Turismo U.S.O. Angolo U.S: Cemmo

Risultati 10ª Giornata

GIEMME Commerciale N.D. RTM 3 - 0

75 - 50

CLASSIFICA Squadra Eredi Bellini ITAS Ass. Edolo GIEMME Commerciale RTM G.S.O. Piamborno

Andata

P.ti 24 15 10 6 2

G 8 7 7 8 8

V 8 5 4 1 1

P 0 2 3 7 7

N 0 0 0 0 0

F S 24 2 16 7 13 14 9 21 5 23

Domenica 11/03/12 - ITAS Ass. Edolo Domenica 11/03/12

256 Eredi Bellini TM 256 GIEMME Commerciale

Ritorno

-

256 ITAS Ass. Edolo GIEMME Commerciale Venerdì 16/03/12 Sabato 17/03/12 256 RTM Eredi Bellini

-

PR 645 551 574 570 475

PS 474 462 549 659 671

Semifinali -

77 - 68 97 - 64

L’incontro N° 1708 (Maroni Turismo - G.S.O. AVIS Breno) è stato spostato, su richiesta della squadra (Maroni Turismo) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 18/02/2012 alle ore 20,30 presso la palestra di Capodiponte

Open Maschile ITAS Ass. Edolo Eredi Bellini

78 - 67 89 - 11 45 - 75

Spostamenti gara su richiesta consensuale

CLASSIFICA Squadra Cavour Volley Niardo Volley Autofficina Troletti SVTM EASY Volley Ottica Nodari SIAL Camuna Volley ITAS Ass. Edolo Pol. Gratacasolo U.S. Malonno G.S.O. Corna Pim Pam AIDO Artogne Ristorante al Ponte C.G. Rogno G.S. Darfo A.S.C. Capodiponte

Meeting Pub 3 - 0 Maroni Turismo 2 - 3 Pol. Gratacasolo 0 - 3 U.S.O. Angolo N.D. U.S: Cemmo 3 - 0 Felappi Gomme Marone 3 - 1

20,30 20,30

20,30 19,30

22

P.ti G 26 10 23 10 18 7 17 7 17 9 15 9 13 9 13 9 12 9 11 9 10 9 8 8 7 8 5 8 0 9

V 9 7 6 6 6 5 4 4 5 3 3 2 3 2 0

P N 1 0 3 0 1 0 1 0 3 0 4 0 5 0 5 0 4 0 6 0 6 0 6 0 5 0 6 0 9 0

F 28 26 18 20 19 19 20 18 19 16 16 10 12 7 3

S 7 13 3 10 13 17 19 20 20 20 21 20 20 21 27

PR 847 902 515 671 660 732 793 841 795 693 763 607 658 502 548

PS 594 755 350 607 668 738 830 816 832 757 791 688 703 658 740


Info: 0364 591062

s.p.a.


Nelle taglie e colori disponibili fino ad esaurimento scorte. IVA e lavorazioni escluse.

Set ATLANTIS (Maglia + Pantaloncino) Prezzo listino € 24,15 Tuta allenamento ATLANTIS Prezzo listino € 33,25 Borsa ATLANTIS Prezzo listino € 27,65 Tuta 4 STELLE Rappresentanza Prezzo listino € 57,75 Rain Jacket SPECTRO Prezzo listino € 19,25 Tuta SPECTRO Rappresentanza Prezzo listino € 47,25 Bermuda 1934 Prezzo listino € 15,75 Short Prezzo listino € 8,40 Calza TEMPO LIBERO Prezzo listino € 6,93 Casacca Prezzo listino € 7,70

Articoli scontati al

€ 9,66 € 13,30 € 11,06 € 23,10

€ 7,70 € 18,90 € 6,30 € 3,36 € 2,78 € 3,08 Tel. 0364 591062 Angelo 338 6366038 Boris 348 6568076

CSI Insieme 18 - 2012  

Titoli: Dalle società sportive proposte costruttive per il paese - CSI sponsor delle ragazze di Cimpunda - Educazione e sport nel progetto...

Advertisement