Page 1

C

Promuovere il nuovo welfare priorità strategica L’arbitro: un buon educatore Venti gradi sottozero non fermano lo sci Piancamuno e Rogno di slancio verso le finali

11 Febbraio 2013

E N T R O

S

P O R T I V O

I

T A L I A N O

Valle Camonica


Promuovere il nuovo Welfare è una priorità strategica Nell’universo del welfare e del terzo settore lo sport finisce per contare poco Incidere di più nel mondo del welfare e del terzo settore. Questo è uno dei grandi obiettivi del Csi per i prossimi anni. Da sempre siamo impegnati per portare la nostra visione educativa dello sport su tutti i tavoli e in tutti gli ambiti. All’interno del sistema sportivo italiano in questi anni abbiamo fatto un grande lavoro. Ora è arrivato il tempo di cambiare “marcia” anche all’interno del complesso universo del welfare e del terzo settore. La verità è che in questo ambito che racchiude tutto il mondo del “sociale” , ancora una volta, lo sport finisce per contare troppo poco. Più che criticare preferiamo fare autocritica. Sul piano nazionale - quasi mai ­siamo entrati nei ruoli decisionali del Terzo Settore e sul territorio la situazione è a macchia di leopardo, nel senso che non sempre siamo presenti con autorevolezza sui tavoli locali. Nei giorni scorsi è stato letto il nuovo portavoce del Forum del terzo settore. Nel coordinamento (paragonabile alla Presidenza del terzo Settore) sono stati eletti: Luigi Agostini (Federconsumatori), Lucio Babolin (Cnca), Franco Bagnarol (Movi), Fausto Casini (Anpas), Irma Casula (Modavi), Gianfranco Cattai (Focsiv), Arnaldo Chianese (Anteas), Antonio Di Matteo (MCL), Giorgio Dulio (Avis), Andrea Fora (Federsolidarietà), Alessandro Geria (Anolf), Maurizio Gubbiotti (Legambiente), Vincenzo Manco (Uisp), Michele Mangano (Auser), Paola Menetti (Legacoopsociali), Maurizio Mu-

molo (Arci), Paolo Nardi (Cdo), Nirvana Nisi (Ada), Benito Perli (Fitus), Stefano Tassinari (Acli). Al mondo del terzo settore, ed al suo portavoce, abbiamo detto con chiarezza che noi ci siamo. Abbiamo ribadito che, con vero spirito di servizio, vogliamo contribuire a dare peso e cittadinanza allo sport all’interno del Forum del Terzo Settore. Una scelta che per noi è logica e naturale. Non a caso abbiamo aperto nella presidenza nazionale una direzione di area chiamandola “Welfare e promozione sociale”. Una scelta forte che vuole segnare la strada di un impegno costante, sistematico, incisivo... nell’ambito del welfare e dintorni. Ora il “sogno” è quello di riuscire ad aprire in ogni presidenza provinciale un settore dedicato a queste temati-

2

che. Non a caso a Bologna, domenica scorsa, più di 100 dirigenti provenienti da tutta Italia si sono incontrati per ragionare su come dare forza alle politiche di welfare attraverso lo sport su tutto il territorio nazionale. L’impegno delle società sportive non solo costituisce il 53 per cento del volontariato del sistema Paese ma costituisce anche una delle forme più concrete e capillari di attuazione di politiche educative, sociali, sanitarie, di integrazione e inclusione, di sussidiarietà e via dicendo...Insomma lo sport è e deve essere “di casa” nel terzo settore. Su questo vogliamo impegnarci come sempre e più di ieri. Costerà fatica ma ne vale la pena per il bene delle società sportive e dello sport di base.


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

L’arbitro: un buon educatore che aiuta i ragazzi a crescere Il corso di formazione per arbitri di calcio inizia lunedì 4 marzo Nel CSI un buon arbitro deve essere prima di tutto un buon educatore, una persona che aiuti i ragazzi a crescere, oltre che a giocare meglio, e ciò può avvenire se in campo gli riesce di prevenire certi loro atteggiamenti. Prima ancora, però, un buon arbitro deve riflettere sui propri comportamenti, in modo da essere credibile, essere preso ad esempio e rispettato dai giocatori: deve arrivare al campo in orario, essere sobrio nel vestire, presentarsi alle società; soprattutto deve saper usare lo strumento del dialogo che avvicina l’atleta, e instaurare con lui una comunicazione capace di creare una relazione. Nello stesso tempo l’arbitro deve imparare a gestire il linguaggio, ad essere il primo a non eccedere e a non dare esempi negativi. L’autorevolezza non si misura con i colpi di teatro. L’arbitro migliore è quello che non si fa notare: senza il corredo di tante partite apparentemente anonime gli Agnolin o i Collina non avrebbero potuto incassare gli interessi delle sceneggiate prodotte in circostanze del tutto particolari.

L’eccezione non può e non deve mai sostituirsi alla regola. Lo sport deve educare al sano agonismo e questo è possibile se il direttore di gara è capace di far osservare le regole, se ha capacità di autocontrollo, se aiuta ad acquisire il rispetto per l’avversario e il riconoscimento del suo valore, se educa i ragazzi alla sconfitta e insegna loro che perdere senza essere perdenti rappresenta un traguardo, come educare alla vittoria significa

3

ricercare la positività e l’entusiasmo senza esaltazione e sopravvalutazione di se stessi. Il tema dell’arbitro educatore sarà uno degli argomenti della parte associativa del corso di formazione per i fischietti di calcio che il CSI di Vallecamonica ha programmato a partire da lunedì 4 marzo. Il corso naturalmente fornirà ai partecipanti anche le basi tecniche per dirigere i confronti di calcio; l’iniziativa sarà quindi articolata in cinque serate dedicate al regolamento e due incontri di tipo associativo per approfondire il ruolo educativo dell’arbitro e conoscere l’associazione. Il corso è rivolto agli educatori sportivi di età superiore ai 16 anni, che hanno intenzione di intraprendere l’attività arbitrale e ai numerosi dirigenti arbitri, partecipanti ai corsi di formazione, che abbiano intenzione di ottenere la qualifica di Arbitro ufficiale CSI. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni si deve contattare, entro il 28 febbraio, la segreteria del CSI Vallecamonica a Plemo, la commissione arbitri oppure gli stessi direttori di gara.


Il Governatore Lorenzo Branzoni all’Assemblea del Panathlon “E’ auspicabile un aumento delle quote rosa nel nostro Panathlon” Si è svolta a fine gennaio l’Assemblea annuale dei soci del Panathlon di Vallecamonica e a sorpresa ha preso parte alla conviviale anche il Governatore dell’Area 2 Lombardia del Panathlon International, Lorenzo Branzoni. Nel corso della serata alla Cà Bianca di Breno, il presidente Roberto Gheza ha svolto la sua relazione ricordando l’intensa attività del Club nel 2012, presentando ai soci il bilancio consuntivo 2012 e quello preventivo 2013. Il dott. Gheza, dopo aver letto la Carta del Fair Play, ha ringraziato i soci per la partecipazione alle attività del-

lo scorso anno e ha presentato le attività già programmate per il 2013: a febbraio sarà ospite del Panathlon il ciclismo con una rappresentanza della squadra Lampre, poi a marzo un intero week end a Pontedilegno – Tonale unitamente al Club di Brescia, al Rotary e al Rotaract, per un Convegno sulla Disabilità nella serata di sabato 16 marzo e una gara di sci, nella mattinata di domenica 17, preceduta da una dimostrazione di sci di fondo di alcuni atleti disabili. Ad aprile poi ancora il Club in trasferta a Corteno Golgi, unitamente ai soci del Club di Sondrio. Dopo le parole del presidente Roberto Ghe-

za e l’approvazione dei soci della relazione del presidente, del bilancio consuntivo e di quello preventivo, ha preso la parola il Governatore Lombardo Lorenzo Branzoni che ha ringraziato per l’ospitalità e ha sottolineato la vitalità del Club di Vallecamonica: “Sono importanti i vostri futuri appuntamenti che coinvolgono i club di Brescia e di Sondrio, così come è significativa la presenza a quest’assemblea di così tanti soci (27 su 37 ndr), dimostra unione e compattezza del Club. Siete vopi la dimostrazione della vitalità del Panathlon, voi fate le azioni panathletiche, voi avete il senso panathletico”. Il governatore ha poi dato alcuni consigli al Club di Vallecamonica: “E’ auspicabile un aumento della presenza femminile, più quote rose nel nostro Panathlon e anche un coinvolgimento nelle vostre importanti iniziative degli altri 16 club lombardi, non solo quelli confinanti”. Al termine del suo intervento al Governatore Branzoni è stato donato il libro fotografico dei 20 anni della Polisportiva Disabili Valcamonica e il CD che raccoglie le testimonianze di alcuni atleti disabili. Marco Filippi Pioppi

4


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

Tre punti surgelati per le ragazze dell’U.S.O. Angolo Il recupero con la Polisportiva Gianico anticipa il ritorno del campionato Antipasto della ripresa dei campionati di calcio sul terreno di gioco di Breno dove si sono affrontate le formazioni femminili dell’Unione Sportiva Oratorio Angolo e della Polisportiva Gianico. Confronto per una frazione di gioco equilibrato tra due squadre che viaggiano appaiate al centro della classifica poi nella ripresa l’U.S.O. Angolo dilaga sulla spinta di una migliore preparazione fisica. Sul terreno di gioco sintetico che presenta insidie legate al gelo le ragazze partono con una certa prudenza condizionate anche dal freddo pungente della serata. Più intraprendente l’Angolo ma poco

concreto nelle conclusioni a rete, attento in difesa e pericoloso il Gianico nelle rare ripartenze. A passare in vantaggio è l’Angolo con un tiro dal limite dell’area di Eleonora Sorlini; nello spazio di tre minuti le avversarie raggiungono il pareggio con una bella giocata individuale di Claudia Manzoni. La bellissima rete messa a segno da Angela Berlinghieri dopo soli trenta secondi della ripresa contribuisce a spezzare l’equilibrio. L’Angolo prende fiducia, gioca con maggior precisione e conclude di più a rete; in pochi minuti al gol di Chiara Baisotti in contropiede si aggiunge quello

5

di Anita Moscardi che lancia l’Angolo verso il successo. Ad arrotondare il punteggio contribuiscono anche le riserve, per Jessica Gaioni è doppietta in meno di un minuto, e allo scadere arriva la settima rete ad opera di Vivien Pendoli. La Polisportiva Gianico a corto di fiato cede con il passare dei minuti lasciando praticamente l’iniziativa nelle mani delle avversarie; confermando la difficoltà nel realizzare gol sono poche lo occasioni da rete nella ripresa trascorsa in gran parte a difendersi. Già in discreta forma l’Angolo che nel secondo tempo trova l’assetto giusto e soprattutto aggiusta la mira.


Venti gradi sottozero non fermano la passione per lo sci Quarto appuntamento del campionato di sci sulla Pista Alpe Alta al Tonale Poker servito sottozero dallo Sci Cai Edolo che vince anche la quarta prova del campionato di sci del CSI di Vallecamonica. Con la colonnina di mercurio che ha sfiorato i meno 20° sulla pista Alpe Alta al Passo del Tonale 130 sciatori del CSI hanno affrontato lo slalom gigante promosso dallo Sci Club Pisogne. In una splendida giornata di sole il freddo pungente ha tenuto lontani una trentina di atleti iscritti alla gara ma ha consentito di avere un fondo della pista in ottime condizioni. La gara ha confermato i valori tecnici della stagione premiando ancora una volta lo squadrone edolese che si impone nella classifica di società con un centinaio di punti di vantaggio sul Free Mountain Vallecamonica e 110 sullo Sci Club Rongai. Lo Sci Cai Edolo deve però condividere con il Free Mountain lo scettro nelle vittorie individuali con quattro successi di categoria. Il Free Mountain

Campionato di sci 2013 Quarta prova - Tonale Categoria Maestri SCI o Punteggiati

1 2 3 4 5 6 7 8

Archetti Davide Sci Cai Edolo Bendotti Gianpietro Free Mountain Vall. Mazzola Maxime Sci Club Rongai Mosconi Marco Sci Cai Edolo Miorini Marco Sci Club Rongai Gervasoni Dario Sci Club Rongai Magri Francesco Sci Club Rongai Tottoli Laura Free Mountain Vallecamonica

1 2 3 4 5 6 7 8

Vaerini Giulia Free Mountain Vallecamonica Cisotto Sara Sci Cai Edolo Rizzotti Emma Free Mountain Vallecamonica Vitali Federica Sci Cai Edolo Isonni Giulia Sci Cai Edolo Magri Beatrice Sci Club Rongai Lottici Beatrice Free Mountain Vallecamonica Anastasi Serena Free Mountain Vallecamonica

Categoria Esordienti F

Categoria Esordienti M

1 Bettoni Filippo Sci Club Rongai 2. Magri Federico Sci Club Rongai 3 Magri Gabriele Sci Club Rongai 4 Perlotti Lorenzo Sci Cai Edolo 5 Belotti Alessandro Sci Cai Edolo 6 Baiguini Alessandro Sci Club Rongai 7 Testini Stefano Sci Cai Edolo 8 Cemmi Lorenzo Sci Club Rongai 9 Gerli Brando Sci Cai Edolo 10 Pennacchio Alessandro Sci Cai Edolo 11 Comensoli Luca Free Mountain Vallecamonica 12 Baiguini Matteo Sci Club Rongai 12 Testini Luca Sci Cai Edolo 14 Bettineschi Gabriele Free Mountain Vall. 15 Comensoli Lorenzo Free Mountain Vall.

6


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

Categoria Ragazze F

1 2 3 4 5 6

Volpi Alessia Angeli Alexia Lottici Camilla Tonsi Laura Viola Sara Ceresi Matilde

Free Mountain Vallecamonica Sci Cai Edolo Free Mountain Vallecamonica Sci Cai Edolo Free Mountain Vallecamonica Sci Cai Edolo

1 2 3 4 5

Faustinelli Andrea Free Mountain Vallecamonica Zani Gabriele Sci Cai Edolo Smussi Federico Sci Club Rongai Gerli Tazio Sci Cai Edolo Novali Mattia Free Mountain Vallecamonica

Categoria Ragazzi M

Categoria All-Jun-Cri F

1 Tignonsini Nora Sci Club Rongai 2 Maroni Maria Elena Sci Club Rongai 3 Alessi Romina Sci Club Rongai 4 Melotti Miriam Sci Cai Edolo 5 Ceresi Martina Sci Cai Edolo 6 Bardella Sara Sci Club Pisogne 7 Scarlatti Francesca Sci Club Rongai 8 Moscardi Giorgia Free Mountain Vallecamonica 9 Schivardi Francesca Sci Club Pisogne 10 Zanardini Serena Sci Club Rongai

conferma il successo nella prova riservata alle esordienti con Giulia Vaerini che precede l’edolese Sara Cisotto e la compagna di squadra Emma Rizzotti. In campo femminile il Free Mountain vince anche tra le ragazze piazzando al primo posto Alessia Volpi, secondo posto per Alexia Angeli (Sci Cai Edolo) e terza la compagna di squadra Camilla Lottici. Doppietta degli allievi Stefano Comensoli e Daniel Reghenzani per il Free Mountain, con l’edolese Luca Melotti a completare il podio, e ultimo successo maschile ottenuto da questa compagine nella categoria Ragazzi da Andrea Faustinelli seguito da Gabriele Zani (Sci Cai Edolo) e Federico Smussi (Sci Club Rongai). La formazione di Edolo si impone tra i punteggiati Fisi con Davide Archetti che stacca il miglior tempo assoluto della manifestazione precedendo di un secondo Gianpietro Bendotti (Free Mountain), sul terzo gradino del podio Maxime Mazzola (Sci Club Rongai). Altre due vittorie individuali sono appannaggio dello Sci Cai Edolo nel settore maschile; dominio assoluto degli sciatori edolesi negli junior, con Alessandro Isonni che precede Mattia Sassi e David Gazzoli, e come al solito nei master dove si impone Lucano Archetti seguito da Enrico Tognoli e Severino Mariotti. L’unico successo al femminile dell’Edolo è quello ottenuto dalla Senior Alessandra Galimberti con Giovanna Pedretti (Free Maountain)

Categoria Allievi M

1 2 3 4 5

Comensoli Stefano Reghenzani Daniel Melotti Luca Lochis Emanuele Zaninoni Ramon

Free Mountain Vallec. Free Mountain Vallec. Sci Cai Edolo Sci Club Rongai Sci Club Pisogne

1 2 3 4 5 6 7

Galimberti Alessandra Sci Cai Edolo Pedretti Giovanna Free Mountain Vallecamonica Fiorini Sara Sci Club Rongai Frassi Emanuela Sci Club Pisogne Gregorini Mariangela Sci Cai Edolo Formica Emanuela Montorfano Ski Team Bonetti Romina Free Mountain Vallecamonica

Categoria Sen-Adu-Mas F

Categoria Veterani M

1 Pompeiani Giovanni 2 Salis Gino 3 Frassi Giuseppe

7

Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Rongai


4 5 6 7 8

Spandre Modesto Zatti Renzo Facchini Enrico Almici Gian Piero Belli Bruno

e Sara Fiorini (Sci Club Rongai) nelle posizioni di rincalzo. Alle spalle dei due squadroni in evidenza lo Sci Club Rongai che centra due fantastiche triplette; nella categoria esordienti Filippo Bettoni, Federico e Gabriele Macri si classificano nell’ordine mentre tra le allieve è Nora Tognonsini a precedere le compagne di squadra Maria Elena Moroni e Romina Alessi. La società organizzatrice, lo Sci Club Pisogne, piazza al primo posto tra i veterani Giovanni Pompeiani che batte l’edolese Gino Salis e Giuseppe Frassi (Sci Club Rongai). Altro primo posto del Pisogne nella prova riservata ai Seniores dove a vincere è Michele Ducoli, seconda piazza per Cristian Tiberti (Sci Cai Edolo) e terzo il compagno di società Andrea Chiarolini. Al Tonale torna al successo lo sciatore del Montorfano Ski Team Simone Bignotti primo nella categoria Adulti davanti a Simone Gabrieli (Sci Club Rongai) e Davide Ramelli (Montorfano Ski Team). Il prossimo appuntamento per il campionato di sci del CSI di Vallecamonica è in calendario domenica 17 febbraio a Montecampione, in programma lo slalom gigante organizzato dal Free Mountain Vallecamonica.

Sci Club Rongai Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Rongai

Categoria Master M

1 Archetti Luciano Sci Cai Edolo 2 Tognoli Enrico Sci Cai Edolo 3 Mariotti Severino Sci Cai Edolo 4 Ronchi Marco Sci Cai Edolo 5 Melotti Paolo Sci Cai Edolo 6 Melotti Attilio Sci Cai Edolo 7 Mazzola Sergio Sci Club Rongai 8 Pacchiotti Daniele Sci Cai Edolo 9 Casalini Giuseppe Sci Cai Edolo 10 Slavazza Stefano Sci Club Pisogne 11 Rizzotti Marco Free Mountain Vallecamonica 12 Olivini Alberto Montorfano Ski Team 13 Comensoli Armando Free Mountain Vallec. 14 Bertoni Pierluig i Sci Club Pisogne 15 Felappi Dionisio Sci Club Pisogne 16 Rodondi Piero Sci Cai Edolo 17 Silini Mario Sci Club Pisogne 18 Bardella Gilberto Sci Club Pisogne 19 Testini Matteo Sci Cai Edolo 20 Silli Eugenio Free Mountain Vallecamonica 21 Cunsolo Paolo Sci Cai Edolo 22 Gazzoli Claudio Sci Cai Edolo

17 Laini Stefano 1 2 3 4 5 6

Categoria Adulti M

1 Bignotti Simone Montorfano Ski Team 2 Gabrieli Simone Sci Club Rongai 3 Ramelli Davide Montorfano Ski Team 4 Mendeini Roberto Free Mountain 5 Quetti Mauro Free Mountain Vallecamonica 6 Frassi Marcello Sci Club Pisogne 7 Vaerini Giuliano Free Mountain Vallecamonica 8 Bertassi Cristian Montorfano Ski Team 9 Bianchi Cristian Free Mountain Vallecamonica 10 Romele Stefano Sci Club Pisogne 11 Perlotti Alessandro Sci Cai Edolo 12 Piantoni Alberto Sci Cai Edolo 13 Belli Pierantonio Sci Club Rongai 14 Piloni Giovanni Sci Cai Edolo 15 Zaninoni Ferruccio Sci Club Pisogne 16 Scarlatti Marino Sci Club Rongai

Sci Club Pisogne

Categoria Jun-Cri M

Isonni Alessandro Sassi Mattia Gazzoli David Adamini Emanuele Melotti Nicola Rodondi Matteo

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo

Categoria Seniores M

1 Ducoli Michele Sci Club Pisogne 2 Tiberti Cristian Sci Cai Edolo 3 Chiarolini Andrea Sci Club Pisogne 4 Tevini Matteo Sci Cai Edolo 5 Belleri Andrea Sci Club Pisogne 6 Ducoli Davide Sci Club Pisogne 7 Flelli Giovanni Sci Club Rongai 8 Pedretti Mattia Free Mountain Vallecamonica 9 Martinazzi Matteo Free Mountain Vallecamonica 10 Spandre Matteo Sci Club Pisogne 11 Flelli Giuseppe Sci Club Rongai 12 Chiodi Guglielmo Sci Cai Edolo 13 Spandre Diego Sci Club Rongai 14 Spandre Piercarlo Sci Club Rongai

8


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

Piancamuno e Rogno di slancio verso le finali regionali Il Trofeo Lombardia di Tennistavolo chiude a Milano domenica 3 marzo Chiusura in tono minore per la prima parte del Trofeo Lombardia del CSI di tennistavolo; nella terza prova della Zona B, dove gareggiano le società della Vallecamonica, le iscrizioni calano di una trentina di unità ri-

Trofeo Lombardia Tennistavolo Terza prova - Bagnolo Sterli Gadini Pietro Sangalli Cristian

1 2 3 5

Taboni Claudia Cotti Lara Ramazzini Alessia Marchesi Michela

5 6 12 13 14 spetto ai precedenti appuntamenti. A darsi battaglia nella gara organizzata dal CSI Mantova a Bagnolo San Vito sono stati 150 pongisti in rappresentanza di 21 società sportive. Ancora protagoniste le formazioni camune che occupano con la Polisportiva Oratorio Piancamuno e il Centro Giovanile Rogno i primi due posti della gradua-

Categoria Giovanissimi

3 4

1 3 5 3 6 7 8 9 1

Pol. Piancamuno TTCG Rogno

Categoria Giovanissime

Pol. Piancamuno Pol. Piancamuno Pol. Piancamuno TTCG Rogno

Categoria Ragazzi

Taboni Alessandro Orsatti Nicola Rinaldi Daniele Cerutti Mattia Salari Danilo

Pol. Piancamuno Pol. Piancamuno Pol. Gratacasolo TTCG Rogno Pol. Piancamuno

Categoria Ragazze

Mazzucchelli Giada Rinaldi Lisa T Lorenzetti Alessia

TTCG Rogno Pol. Piancamuno Pol. Piancamuno

Categoria Allievi

Ottelli Stefano Belafatti Luca Tempini Matteo Rospo Alessandro Vitali Simone

Pol. Piancamuno Pol. Piancamuno Pol. Gratacasolo Pol. Piancamuno Pol. Gratacasolo

Categoria Under 21 Femminile

Ramazzini Giada

Pol. Piancamuno

Categoria Seniores M

9 Bianchetti Alessandro TTCG Rogno 11 Ottelli Daniele Pol. Oratorio Pian Camuno 12 Domenighini Alessandro Pol. Pian Camuno

9


toria di società. I punti conquistati nella prova mantovana consentono alle due squadre della Vallecamonica di presentarsi in ottima posizione alle finali in programma domenica 3 marzo a Milano domenica marzo; la Polisportiva Oratorio Piancamuno ha il difficile compito di confermare il titolo regionale conquistato lo scorso anno, il Rogno invece tenta di salire sul podio del circuito regionale raggiungendo così un risultato straordinario. Ottimi anche i risultati individuali che consentono a cinquantadue atleti della Vallecamonica di qualificarsi per le finali regionali; a Milano saranno 28 gli atleti della Polisportiva Oratorio Piancamuno, 18 quelli del C.G. Rogno e 8 rappresenteranno la Polisportiva Gratacasolo. Nel dettaglio tecnico la manifestazione disputata a Bagnolo San Vito ha regalato ai pongisti del CSI di Vallecamonica sei successi di categoria quasi tutti ottenuti in campo femminile. L’unico maschio a centrare il successo nel torneo regionale riservato agli Adulti è stato Silvano Mazzoli, portacolori della Polisportiva Gratacasolo, con la coppia del C.G. Rogno Tullio Marchesi e Angelo Delasa piazzati al quinto e sesto posto. Tripletta della Polisportiva Oratorio Piancamuno nella categoria giovanissime grazie a Claudia Taboni, Lara Cotti e Alessia Ramazzini finite nell’ordine. Il secondo successo individuale per il Piancamuno lo ottiene Giada Ramazzini nella prova delle Under 21. Tre vittorie di categorie invece per il Centro Giovanile di Rogno che si impone con Giada Mazzucchelli nella categoria ragazze, dove si piazzano al terzo posto Lisa Rinaldi (Piancamuno) e al quinto Alessia Lorenzetti (Piancamuno). Conferma di Tiziana Finocchiaro al vertice della categoria Seniores mentre Marcella Delasa vince il prestigioso torneo riservato alle tesserate Fitet, terza piazza per Jessica Ramazzini (Piancamuno) , quinta Marianna Petenzi (Rogno), sesta Laura Boiardi (Rogno) e settima Anna Ravelli (Piancamuno). Altri piazzamenti di rilievo per gli atleti della Vallecamonica sono stati ottenuti da Pietro Sterli Gadini (Piancamuno) e Cristian Sangalli (Rogno) terzo e quarto nei Giovanissimi, Alessandro Taboni (Piancamuno) e Nicola Orsatti (Piancamuno) quinto e sesto nel torneo ragazzi, dall’allievo Stefano Ottelli (Piancamuno) terzo, nona posizione per il senior Alessandro Bianchetti (Rogno) e undicesimo il veterano Maffeo Martinelli (Piancamuno). Nella graduatoria di società Polisportiva Piancamuno e Centro Giovanile Rogno precedono San Genesio, Montichiari e Cremonacorte. La ventitreesima edizione del Trofeo Lombardia di tennistavolo si conclude domenica 3 marzo con le finali organizzate dal Comitato CSI di Milano in una località ancora da definire.

13 Toini Riccardo 1 1 5 6 7 9 17

TTCG Rogno

Categoria Seniores F

Finocchiaro Tiziana

TTCG Rogno

Categoria Adulti M

Mazzoli Silvano Pol. Gratacasolo Marchesi Tullio TTCG Rogno Delasa Angelo TTCG Rogno Bertoletti Walter Pol. Oratorio Pian Camuno Orsatti Roberto Pol. Oratorio Pian Camuno Canossi Giancarlo Pol. Gratacasolo

Categoria Veterani M

11 Martinelli Maffeo Pol. Oratorio Pian Camuno 14 Depetri Paolo TTCG Rogno 16 Ghirardelli Attilio Pol. Oratorio Pian Camuno 1 3 5 6 7

1 2 3 4 4 6 7 8 9 10 11 12 12 14 15 16 17 18 19

10

Categoria Fitet F.

Delasa Marcella Ramazzini Jessica Petenzi Marianna Boiardi Laura Ravelli Anna

TT CG Rogno Pol. Piancamuno TT CG Rogno TT CG Rogno Pol. Piancamuno

Classifica di società

Pol. Oratorio Pian Camuno Tt Cg Rogno San Genesio Montichiari Cremonacorte Gso San Giuseppe Ggs San Michele Tennistavolo Pol. Gratacasolo Tt Coniolo Pol. Bagnolese Marco Polo Sterilgarda Castel Goffredo Corona Or. Casazza As Tt Asola Gs Ariete Or. Calcinato Uso Duomo Uso Toscolano

210 180 178 172 172 162 157 153 148 147 144 136 136 118 116 106 86 80 40


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

Commissione bigliardino Comunicato N° 12 del 11 Febbraio 2013 Bar fuori giri Edolo

GSO Breno

26 - 1

Ardor Cogno

Team Pincanello Niardo

4 - 23

Cral Tassara

Gruppo Campolungo

20 - 7

Piamborno “B”

Piamborno “A”

21 - 6

Polisportiva Cedegolo

A.S.D. Grevo

Green Bar Cividate

Bar City Breno

Classifica 1°

Dany Bar

255

Green Bar Cividate

216

Polisportiva Cedegolo

204

Bar Fuori Giri Edolo

196

Team Pincanello Niardo

186

A.S.D. Grevo

156

Piamborno “B”

153

Bar City Breno

140

Cral Tassara

131

10°

GSO Breno

119

11°

Piamborno “A”

103

12°

Ardor Cogno

51

13°

Gruppo Campolungo

33

11

16 - 11 23 - 4


Commissione tecnica bocce Comunicato N°9 del 11 Febbraio 2013 Green Bar Braone

Polisportiva Piancamuno A

3-0

Segheria De Marie

U.S. Malegno B

3-0

Trafer Acciai

U.S. Malegno A

1-2

Sette Camini Cogno

A.S.D. Valgrigna

0-3

Bar Alla Fonte Cogno

G.S.O. Berzo 2

2-1

Casa Della Scarpa Edolo

Pizzeria Alpi Edolo

0-3

Falegnameria Tonini Edolo

La Sanitaria Edolo

1–2

Classifica 1

Segheria De Marie

17

2

Casa della scarpa Edolo

16

2

Sette camini Cogno

16

2

Pizzeria Alpi Edolo

16

5

Trafer Acciai

15

5

Bar alla Fonte Cogno

15

7

Polisportiva Piancamuno B

14

7

Polisportiva Piancamuno A

14

9

A.S.D. Valgrigna

13

10

U.S. Malegno A

12

10

Green Bar Braone

12

12

La sanitaria Edolo

11

13

U.S. Malegno B

9

14

G.S.O. Berzo 2

5

15

Falegnameria Tonini Edolo

4

12


12

F EB B R A I O

2 0 1 3

ISCRIZIONI ENTRO GIOVEDI 14 FEBBRAIO 2013 ORE 20,00 13


Trent’anni di sport di qualità

IN COLLABORAZIONE CON

CSI Insieme 17 - 2013  

Titoli: Promuovere il nuovo welfare priorità strategica - L’arbitro: un buon educatore per i ragazzi - Venti gradi sottozero non fermano l...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you