Issuu on Google+


Hei, hai sentito?

A noi giovani, da 15 a 25 anni, Banca di Valle Camonica riserva un servizio completamente gratis, e questo è niente, se siamo concretamente interessati c’è una bellissima sorpresa per noi... imperdibile, anche perchè non durerà per sempre. Scoprilo presso tutte le filiali della Banca di Valle Camonica


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Convocata l’assemblea delle società del CSI camuno L’assemblea ordinaria è in programma domenica 21 marzo a Plemo tro Sportivo Italiano: - in prima convocazione per il giorno 20-03-2010 alle ore 23.00 presso la sede C.S.I. Vallecamonica in Via San Martino 44 a Plemo di Esine (BS). - in seconda convocazione per il giorno 21-03-2010 alle ore 8.30 presso la sede C.S.I. Vallecamonica in Via San Martino 44 Plemo di Esine (BS).” All’ordine del giorno dell’assemblea, dopo la verifica dei poteri e l’insediamento degli organismi assembleari, il rendiconto 2009 e relazione sulla gestione e il piano e programma predisposto per il 2010. Dopo questa parte di presentazione riservata alla Presidenza del CSI camuno è previsto il dibattito tra i delegati e la presentazione e votazione di documenti, mozioni. Ultima parte dell’assemblea riservata alla discussione sulle future modalità operative nella gestione dell’attività sportiva (calendari, gestione spostamenti gara, varie ed eventuali). Le società sportive che intendono proporre argomenti da inserire all’Ordine del Giorno, devono farne richiesta scritta al Comitato almeno 5 giorni prima della data di effettuazione dell’Assemblea e cioè entro il 16 marzo 2010. Alla lettera di invito è stato allegato un modello per il conferimento di delega ad altra società. Il numero massimo di deleghe consentito è di una delega per ogni società. Presso la segreteria del comitato sono depositati gli elenchi delle società aventi diritto a voto.

Il presidente del CSI camuno Claudio Ceccon , nel rispetto dei tempi dettati dallo statuto dell’Associazione, ha inviato in questi giorni la convocazione dell’Assemblea ordinaria del Comitato CSI di Vallecamonica programmata per domenica 21 marzo. La missiva è stata inviataalle Società sportive iscritte, ai Componenti la Presidenza e il Consiglio del Comitato, ai componenti il collegio dei revisori dei conti e, per conoscenza, alla Presidenza nazionale CSI, alla Presidenza regionale CSI e ai Comitati CSI della Regione. “Ai sensi e per gli effetti degli artt. 77, 79 dello Statuto, è convocata l’Assemblea ordinaria del Comitato prov. le/ circ.le di Vallecamonica del Cen-

1


Cosa c’entra il Padreterno con un tiro sbagliato? La bestemmia nel calcio ritorna in Italia a far discutere gli addetti ai lavori La bestemmia nel calcio non è un tema nuovo e sembra, per una singolare coincidenza, che a gennaio in attesa di entrare nel vivo dei vari tornei diventi uno degli argomenti principali di discussione. Bestemmiare nel calcio che conta è stato infatti un tema trattato nel 2009 dal Commissario tecnico della nazionale italiana Marcello Lippi che, in un certo senso, ne aveva sminuito la portata: «Chi impreca lo fa più per istinto e per rabbia che per mancanza di fede o per offendere Dio». In fondo, ha raccontato, è capitato anche a lui, che poi è pure di Viareggio, e «in Toscana la bestemmia è quasi utilizzata come un intercalare, ma è stato un attimo e non per astio verso Dio. Perciò io non trasformerei in un dramma le bestemmie di un giocatore o di un tecnico, c’è di peggio». Del resto, già anni fa, il ct campione del mondo dichiarò: «La bestemmia è cultura, un modo di parlare nostro toscano». Ma la sua giustificazione non era piaciuta a monsignor Gianfranco Ravasi: «Se perfino il ct della Nazionale di calcio non condanna questo fenomeno, ci sarà poco da fare. Le sue parole sono gravi e rappresentano il decadimento e l’imbarbarimento non solo del calcio ma di tutta la società moderna», perché «la bestemmia è sempre volgare e mai giustificabile, è un’offesa grave verso il Signore di cui non c’è più coscienza». In più, chi bestemmia davanti a milioni di telespettatori «lancia questo segnale diseducativo verso una platea vastissima, rischiando di

creare gravi conseguenze». Su questo tema è tornato nei giorni scorsi il Presidente del Coni Gianni Petrucci insorto contro i labiali «indelicati» immortalati dalle telecamere. «Basta bestemmie nel calcio. Non è possibile che uno spettacolo straordinario venga turbato in questo modo». Sono le sue parole al termine della Giunta del Coni. «Ho parlato con il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, e lui ne parlerà ai presidenti», aggiunge Petrucci. «Ho pregato il presidente Abete di invitare i presidenti a intervenire. Non faccio nomi, ma non se ne può più. Non è possibile assistere a simili episodi di intolleranza. Lo dico anche ai presidenti di società, roviniamo uno spettacolo straordinario. Non c’entra la religione, qui c’entrano civiltà, buon gusto, correttezza. I labiali li vediamo tutti, non li vedo solo io», dice ancora Petrucci.

2

Sarà pure per il nervosismo, la tensione, lo stress, ma che c’entra il Padreterno? Sempre più presente in campo, sugli spalti, in panchina. Qualcuno protesta, qualcuno viene sgridato, pochissimi squalificati, molti ripresi in tv. Ma la bestemmia nel calcio c’è è si diffonde. Sulla carta si rischia l’espulsione, nella realtà molti chiudono le orecchie e tirano avanti. Questa presa di posizione non è una novità assoluta infatti nel 2004 il presidente del Coni Gianni Petrucci già lamentava: «Non è possibile continuare ad assistere in silenzio alle bestemmie. Se nessuno prende posizione, lo faccio io», anche perché «se un giocatore manda a quel paese l’allenatore, tutti sono pronti ad interpretare il labiale ed indignarsi». Oggi l’espulsione per bestemmia è ancora prevista, spiega l’ex arbitro Paolo Casarin («non si può giustificare l’imprecazione verso Dio»), ma è più facile vedere il cartellino rosso se ad essere insultato è l’arbitro. Interviene nel dibattito anche Kakà con un paragone che non volge a favore del nostro paese. “Non mi piacciono le bestemmie, non le sopporto. Qui in Spagna si bestemmia meno che in Italia. Alcune volte in Italia ho chiesto ai compagni del Milan di non bestemmiare: non è colpa di Dio se sbagliano un gol o un passaggio”. In Italia invece reazioni timide tra gli addetti ai lavori che tendono, purtroppo a minimizzare e arbitri che spesso fingono di essere sordi. Succederà qualcosa di nuovo? Non credo proprio.


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Il Csi rimanda la bestemmia in fuorigioco Rossi, responsabile nazionale arbitri: “Un’espulsione che educhi al fair play” Questione di feeling. Soddisfazione e massimo sostegno da parte del Csi per l’appello lanciato martedì dal presidente del Coni, Gianni Pe­trucci, a favore di un impegno forte del mondo dello sport contro il malcostume delle bestemmie in campo. «Petrucci - di­ce Alessandro Rossi, responsabile nazio­nale arbitri di via della Conciliazione a Ro­ma - ha centrato il problema ponendo la questione dei riflessi esercitati sui giovani dal turpiloquio dei campioni». Al termine della riunione di Giunta del 2 febbraio il numero uno del Foro Italico aveva dichia­rato: «Ad Abete ho chiesto un intervento urgente per bloccare le bestemmie in cam­po. Non si può rovinare così uno spettacolo tanto straordinario come quello messo in scena da una partita di cal-

cio. La religione non c’entra, è un fatto di civiltà e di etica. Quanti ragazzi vedono le partite ed assi­stono a questo brutto spettacolo, pensan­do così che la bestemmia sia lecita se nes­suno la punisce?». «I referti dei nostri arbitri - spiega ancora Rossi dimostrano che la questione si po­ne anche in un’associazione educativa co­me il Csi, sia pure in misura limitata. Sarà colpa di una certa cultura giovanile dalla pa­rolaccia facile, ma i labiali colti dalla tele­camere nei grandi stadi e diffusi in ogni ca­sa di certo non aiutano». Cosa fare? Il Csi ha sposato la linea dura, dopo una lunga, attenta e sofferta valuta­zione. Lo sport blu arancio prevede per i fal­li gravi il doppio cartellino: azzurro per l’e­spulsione temporanea, un modo per fare riflettere il colpevole

in panchina, tenden­do così alla rieducazione; rosso, espulsio­ne definitiva, per i recidivi. Come conside­ rare la bestemmia: da azzurro o da rosso? Alla fine si è deciso per il rosso diretto, sen­za trascurare però la prevenzione, ovvero l’e­ducazione al fair-play, al rispetto di se stes­si e dell’avversario, compito che fa parte de­gli oneri degli allenatori marca Csi. Già nel 2001, quando era commissario in Figc, Petrucci aveva lanciato una campagna contro la bestemmia sui campi di calcio. Ar­rivò la norma del rosso diretto anche per i campioni, ma non si può dire, stando alle cronache, che la sanzione sia molto appli­cata. Sui campi che contano, e con i gioca­tori che contano, l’arbitro spesso fa finta di non sentire, si dice lo faccia per non rovi­nare lo spettacolo con squadre menomate dalle espulsioni. Poi arriva il labiale in tv, ripetuto fino alla noia, a smentire arbitro e giocatore, fornendo ai ragazzi un cattivo e­sempio da imitare. Ora Petrucci ha passato la palla ad Abete, incassando intanto l’impegno ad agire, ol­tre che del Csi, dell’associazione dei cal­ciatori, invitati dal Sergio Campana alla consapevolezza di avere «una grande re­ sponsabilità nei confronti dei giovani». Il Csi, da parte sua, rilancia: «Chiedo a tut­ti i presidenti dell’associazione è l’appel­lo del presidente nazionale Achini - di te­nere alta la soglia di attenzione sui nostri campi, affinché scompaiano invettive che impoveriscono per primo l’animo di chi le pronuncia». Andrea De Pascalis

3


Come si può far crescre un buon arbitro? Un week end di formazione in Umbria per centocinquanta fischietti del CSI Si è svolto a Trevi (PG) il Forum nazionale degli arbitri Csi, in linea con una stagione associativa che in questo 2010 vuole rilanciare il ruolo del direttore di gara. La speranza è di allungare ancora la tradizione illustre, più che cinquantenaria, che ha fatto nascere come arbitri Csi grandissimi come Jonni di Macerata, Concetto Lo Bello di Siracusa, D’Elia di Salerno, solo per fare tre nomi di epoche diverse, o più recentemente Brighi di Cesena. Che il traguardo sia questo lo si è capito bene già da ieri, quando dopo la presentazione del Forum, ad opera del direttore tecnico nazionale Renato Picciolo, Alessandro Rossi, referente della commissione nazionale Arbitri e Giudici ha sciorinato nei dettagli la campagna dedicata ai fischietti Csi. Si comincia dal reclutamento e da una mirata campagna di sensibilizzazione attraverso i giovani. Dal mese di marzo il Csi lancerà questa proposta su tutto il territorio, per incentivare la partecipazione ai corsi arbitrali nelle varie discipline sportive. Come? Attraverso due progetti, il primo, “Un modo diverso di amare lo sport”, orientato sul fronte scolastico e destinato ai teenagers frequentanti gli ultimi due anni delle scuole superiori; l’altro, “Alimenta il tuo benessere… diventando arbitro”, che si propone a quegli sportivi (quelli prossimi alla soglia di età degli ‘anta’), che anziché appendere gli scarpini al chiodo, possano invece riannodarli e tornare in campo, magari con un fischietto in bocca. Sul fronte interno, i nuo-

vi arbitri e i giudici di gara del Csi, più di 7000 ad inizio 2010, si troveranno davanti un percorso che, dopo i corsi di formazione (nei singoli comitati territoriali), vedrà dei test di valutazione finale ed un periodo di affiancamento. Chi invece è già in attività approderà agli Stage interregionali e nazionali del 2010-2011. I direttori di gara che fischieranno alle finali nazionali riservate alle categorie adulte e a quelle delle attività giovanili (under 14) usciranno invece dallo Stage nazionale, quest’anno in programma a Lignano ai primi di maggio. Altra novità è quella dell’istituzione della figura dell’osservatore arbitrale, ci sarà un iter formativo che prevede il passaggio da arbitro ad arbitro tutor e dopo 5 anni ad osservatore arbitrale. Più

4

che una novità, un ritorno in ambito ciessino è quello del Day Arbitro. Per tutto il mese di aprile gli arbitri, e i giudici del Csi saranno chiamati ad una gara di solidarietà: rinunciare alla diaria di una partita per devolverla in favore della raccolta fondi per Operation Smile. Sui taccuini arbitrali finiscono quindi altri due appuntamenti: a settembre è in calendario la Convention degli arbitri, mentre ad Assisi 2010, il tradizionale meeting di fine anno, verranno premiati i migliori arbitri sul territorio. A Trevi si è parlato anche di giustizia sportiva. Il Csi ha rivisto il regolamento nazionale degli arbitri e giudici e lo presenterà per poi approvarlo in maniera definitiva. Felice Alborghetti


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Un corso regionale del CSI per insegnare l’atletica leggera Il 24 e 25 aprile è in programma a Morbegno (So) un corso per allenatori Il Csi Lombardia propone per il 24 e 25 aprile un corso di formazione per allenatori di atletica leggera ospitato a Morbegno (Sondrio) Il corso è un’occasione offerta a tutti i comitati per formare tecnici di atletica leggera, nella consapevolezza del ruolo chiave che ricopre l’allenatore nella nostra associazione. All’iniziativa regionale, che si svolgerà se si raggiungeranno almeno 8 adesioni, possono partecipare iscritti al CSI che abbiano compiuto 16 anni e siano motivati al servizio sportivo

nella disciplina dell’atletica. La partecipazione al corso consentirà l’iscrizione all’albo degli allenatori. Docenti qualificati per questo corso di formazione sono: Albanese Pietro (Direttore tecnico regionale CSI) Caforio Marco (Medico traumatologo) Iacchetti Davide (Responsabile regionale della formazione) Cosulich Stefano (Allenatore nazionale FIDAL) Valori Giuseppe (Presidente regionale CSI) Carminati Bruno

PROGRAMMA SABATO 24 APRILE Ore 9,00: arrivi e conferma delle iscrizioni Ore 9,30: Sport ed educazione: il ruolo dell’animatore sportivo (Iacchetti Davide) Ore 10,15: L’organizzazione delle attività di atletica nel CSI (Albanese Pietro) Ore 10,30: La corsa veloce (Cosulich Stefano) Ore 13,00: Pranzo Ore 15,00: la corsa di mezzofondo (Cosulich Stefano) Ore 16,30: La corsa di fondo in pista, campestre e su strada (Cosulich Stefano) Ore 18,00: Nozioni di primo soccorso (Caforio Marco) Ore 20,00: Cena Serata libera DOMENICA 25 APRILE Ore 9,00: I salti in elevazione (Cosulich Stefano) Ore 10,15: I salti in estensione (Cosulich Stefano) Ore 11,30: S. Messa Ore 12,30: Conclusione e consegna attestati (Valori Giuseppe) Ore 13,00: Pranzo Analoga iniziativa di formazione, sempre ospitata a Morbegno, è prevista per i giudici di gara dell’atletica; il giudice del CSI è un educatore sportivo che aiuta gli atleti ad esprimere pienamente le proprie capacità rispettando le regole del confronto e della lealtà.

5


Il corso si propone di formare nuovi giudici di atletica leggera che possano operare innanzitutto nei comitati provinciali, promuovendo lo sviluppo dell’atletica leggera in pista, nelle corse campestri, nella corsa su strada e in tutte le altre manifestazioni sportive dell’atletica. Il corso si svolgerà se si raggiungeranno almeno otto adesioni.

PROGRAMMA SABATO 24 APRILE Ore 9,00: arrivi e conferma delle iscrizioni Ore 9,30: Sport ed educazione: il ruolo dell’animatore sportivo (Iacchetti Davide) Ore 10,15: L’organizzazione delle attività di atletica nel CSI (Albanese Pietro) Ore 11,00: La corsa in pista

Ore 13,00: Pranzo Ore 15,00: La corsa campestre Ore 16,30: La corsa su strada

6

Ore 18,00: Nozioni di primo soccorso (Caforio Marco) Ore 20,00: Cena DOMENICA 25 APRILE Ore 9,00: I salti in elevazione (Carminati Bruno) Ore 10,15: I salti in estensione (Carminati Bruno) Ore 11,30: S.Messa Ore 12,30: Conclusione e consegna attestati (Valori Giuseppe) Ore 13,00: Pranzo Iscrizioni per il corso di allenatori devono essere inviate entro 30 marzo 2010 a: CSI - Comitato Regionale Lombardia via G.Mazzini 54—20041 Agrate Brianza (MI) Tel. 039-6057191 mail: segreteria@csi.lombardia.it Anche per il corso di giudici il ternmibne è stato fissato per il 30 marzo. Le quota di iscrizione ai corsi sono di 60 € (sola iscrizione 10 € - solo pranzo 15 €)


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Il Triathlon invernale della Podistica Valle Adamè Corsa, bicicletta e sci per la manifestazione in programma il 14 febbraio Alternare bicicletta, corsa e sci è la proposta che da tre anni fanno gli animatori della podistica Valle Adamè, del Gruppo Alpini di Valle e della Polisportiva di Valle agli appassionati del Triathlon, specialità che abbina più discipline sportive. Organizzato nella versione invernale il triathlon inserisce lo sci alpinismo con la salita, sci ai piedi, verso una località suggestiva della Valle Saviore. La manifestazione, in programma domenica 14 febbraio, può essere affrontata da un singolo atleta oppure da formazioni composte da tre partecipanti. Il programma della terza edizione del triathlon invernale prevede il ritrovo dei partecipanti alle ore 7,30 presso il campo sportivo di Valle, in località Rasega, dove sarà allestito anche lo

spazio per il cambio delle tre specialità sportive. Dopo la chiusura delle iscrizioni trasferimento in bicicletta, alle ore 8.15, verso Cedegolo dove alle ore 9 prende il via la manifestazione. Al termine dei tredici chilometri di salita i concorrenti saranno poi impegnati in otto chilometri di corsa passando dal paese di Valle località Baulè Ponte e ritorno a Càmpel. Ultima fatica per i triatleti la salita con gli sci di alpinismo per un dislivello totale di 400 metri. Il programma della gara si conclude alle ore 12.30 con una spaghettata in compagnia seguita dalle premiazioni arricchita da premi speciali ad estrazione. Naturalmente in caso di condizioni atmosferiche sfavorevoli gli organizzatori potranno modificare percorsi e svolgimen-

7

to della manifestazione. Le iscrizioni si ricevono fino alle ore 8,15 della mattina di domenica 14 febbraio versando la quota di 15 euro per ogni atleta, quota comprensiva di gadget, ristoro finale e buono pasto. Premiazioni per i primi tre classificati delle graduatorie maschile e femminile e della prima squadra al traguardo. Gli organizzatori fanno un invito particolare al pubblico per seguire da vicino, presso il campo sportivo di Valle raggiungibile in automobile, gli spettacolari cambi delle tre frazioni e gli arrivi degli atleti. Alla realizzazione del Triathlon invernale, patrocinato dalla Pro Loco Valsaviore, dal Comune di Saviore e dai gruppi Cai di Cedegolo e Pisogne, collaborano attivamente tutte le associazioni di volontariato di Valle. Per informazioni telefonare a Giovanni (3384549491), Amos (3357223803) e Manuel (3394447594).


E’ tempo di programmare le discese con i brusì Riunione per definire regolamento e calendario dello speed down provinciale Dopo l’ultimo appuntamento stagionale disputato ad Ossimo alla fine di luglio lo speed down del CSI muove i primi passi in vista della nuova stagione sportiva. Il Presidente del CSI ha convocatola riunione di programmazione di questo settore sportivo per lunedì 15 febbraio alle ore 21 nella sede Plemo. Le società sportive interessate ad ospitare una tappa del campionato devono presentarsi già in questo incontro con un minimo di proposta progettuale con tempi, modi e luogo definiti. Obiettivo del 2010 sarà quello di mantenere un ottimo livello organizzativo, invidiato da tutta Italia, cercando di limitare il più possibile i costi. Lo scorso anno il campionato provinciale promosso in collaborazione con il Team Ruote Libere di Brescia si è disputato in otto prove con una leggera prevalenza degli appuntamenti disputati in Vallecamonica. Ad ospitare le discese con i mezzi senza motore sono stati i gruppi sportivi di Ceto, Cividate Camuno, Malegno, Vezza d’Oglio e Ossimo; in provincia di Brescia gli appassionati hanno corso a Lumezzane, gara d’apertura, Gavardo e Agnosine. Circa una settantina i piloti al via nelle nove categorie previste dal regolamento, un numero di partecipanti in linea con le passate stagioni. Non ha quindi influito sui numeri la decisone di allargare il circuito ad alcuni

Classifiche finali Campionato camuno speed down 1 2 3 4 5

Categoria Brusì Junior

Ronchi Giacomo Scuderia Franzoni Guarinoni Kevin Team Missili Pedretti Damiano Team Missili Damioli Luca Unica Formentelli Roberto Team Missili

Categoria Brusì Senior

1 Franzoni Giambattista Scuderia Franzoni 2 Di Donato Fulvio Scuderia Franzoni 3 Pezzoni Giuliano Team Missili 4 Opinto Daniele Team Missili 5 Galvagni Giorgio Scuderia Franzoni 6 Formentelli Claudio Team Missili 7 Almici Damiano Scuderia Franzoni 8 Franzoni Giorgio Team Missili 9 Zambelli Fabio Scuderia Franzoni 10 Koffi Edmond Team Missili 11 Fontana Roberta Scuderia Franzoni

Categoria Caisse a Savon

1 Rossi Sauro Team Dameiana 2 Girelli Matteo Team Dameiana

Categoria Carioli

1 Longhena - Pezzoni C. Tempo Perso 1 2 3 4 5 6 7 8

8

Categoria Cuscinetti singoli

Zanini GianPietro Team S. Rocco Franzoni Marino Scuderia Franzoni Zendra Tiziano Ruote Libere Franzoni Elvo Team S. Rocco Zendra Franco Ruote Libere Andreoli Roland Team S. Rocco Zanini Adelio Team S. Rocco Guarinoni Robert Team Missili

275 265 235 191 166 280 250 212 172 156 152 140 107 104 70 53 290 240 257 247 217 204 177 174 145 137 112


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

9 Quarena Tiziano Scuderia Franzoni 10 Serioli Claudio Team S. Rocco 11 Mor Mauro Team Missili 12 Vianelli Catia Team S. Rocco 1 2 3 4

Categoria Folk

Chiarolini Giuseppe C. Tempo Perso Marietti Andrea Team Missili Vanoli Bortolo C. Tempo Perso Vanoli Giacomo C. Tempo Perso

Categoria Kart

1 Podavini Marcello Scuderia Franzoni 2 Bettineschi Oscar Dream Team 3 Targhetti Spartaco Dream Team 4 Tedoldi Franco C. Tempo Perso 5 Bottichio Enrico Ruote Libere 6 Maccarinelli Stefano Scuderia Franzoni 7 Elleri Massimiliano C. Tempo Perso 8 Lombardi Daniel Scuderia Franzoni 9 Cardinali Renzo Team M.Cart’s 10 Massa Valentino Dream Team 11 Francinelli Roberto C. Tempo Perso 12 Verneghi Alessandro C. Tempo Perso 13 Sorsoli Manuel Ruote Libere 14 Maggiori Gian Roberto Dream Team 15 Lombardi Pierangelo Scuderia Franzoni 16 Bertoletti Marino Unica

Categoria Kart tradizionali

1 Giacomelli Silvano Unica 2 Ghiroldi Pierluigi Unica 3 Moratti Daniele Unica 4 Cavagna Simone Ruote Libere 5 Damioli Diego Unica 6 Ghiroldi Adriano Unica 7 Bersini Luciano Dream Team 8 Zugno Michael Ruote Libere 9 Casari Antonio Unica 10 Cominelli Stefano Unica 11 Casari Nicola Unica 12 Vielmi Salvo Pescarzo 13 Salvetti Nadia Team Missili 14 Ghirardelli Catia Unica

Categoria Street Luge

1 Righetti Carlo Ruote Libere

108 101 68 28 225 217 193 180 255 255 225 176 168 162 156 115 109 96 72 72 60 53 35 31

centri della provincia bresciana ma, al contrario, ha reso ancora più avvincente il campionato con tracciati inediti per i piloti al via. Ad aggiudicarsi il maggior numero di titoli provinciali è stata la Scuderia Franzoni che ha piazzato sul gradino più alto del podio nei brusì delle categorie Junior e Senior, rispettivamente, Giacomo Ronchi e Giambattista Franzoni. Primato anche per Marcello Podavini che nei Kart finisce il campionato a pari punti con Oscar Bettineschi, Dream Team, ma vince il titolo grazie al minor tempo impiegato complessivamente. La società Tempo Perso ottiene due vittorie individuali, nei Folk è Giuseppe Chiarolini ad imporsi mentre la coppia Longhena-Pezzoni conquista il titolo nei Carioli. Il Team San Rocco conferma la tradizione favorevole nella prova riservata ai Cuscinetti singoli aggiudicandosi il titolo grazie a Gianpietro Zanini mentre il Team Ruote Libere vince con Carlo Righetti, uno degli animatori del circuito provinciale, nella categoria Street Luge. Il Kart più “amatoriale” è invece dominato dai piloti della Unica, la società all’esordio nello speed down, che salgono sul podio con Silvano Giacomelli, Pierluigi Ghiroldi e Daniele Moratti. Il circuito del CSI di Vallecamonica attira anche scuderie di altre regioni come il Team Dameiana di Verona che si impone nelle Caissa a savon con i piloti Sauro Rossi e Matteo Girelli. Analizzati i risultati organizzativi della passata stagione l’incontro di lunedì 15 febbraio servirà a gettare le basi per il prossimo campionato; l’invito del Presidente del CSI camuno è stato quindi esteso a tutta la carovana bresciana ed agli amici più o meno lontani per avere almeno dei suggerimenti migliorativi da inviare alla mail della segreteria dell’Associazione.

245 235 200 156 153 144 122 78 77 71 69 46 42 36 148

9


Lo Sci Cai Edolo domina il terzo slalom della stagione Prosegue con successo il campionato di sci camuno promosso dal CSI Prosegue con successo il campionato camuno di sci organizzato dal CSI di Vallecamonica; anche nella terza tappa stagionale disputata al Passo del Tonale gli iscritti hanno superato abbondantemente quota cento pur con qualche defezione rispetto alla prova precedente dove si era registrato il record di partecipanti. Da segnalare in questa prova l’esordio stagionale degli sciatori dell’Unione Sportiva Tremonti Vione che vanno ad arricchire il lotto dei partecipanti. Rispetto agli slalom giganti disputati quest’anno è aumentato il numero dei ritirati segno di un tracciato più impegnativo del solito; tutto bene comunque nell’organizzazione allestita con la solita perfezione dagli animatori dello Sci Cai Edolo. La formazione edolese si è anche tolta la soddisfazione di vincere la classifica di società rafforzando il suo primato nel circuito sciistico del CSI; ora lo Sci Cai Edolo può contare su una ventina di punti di vantaggio sui campioni in carica dello Sci Club Pisogne piazzati in seconda posizione anche nella classifica parziale di tappa. Attra-

Classifiche terza prova Passo del Tonale 1. 2. 3. 4. 5.

Maestri SCI o Punteggiati

Vitali Nicola Gabrieli Simone Febbrari Alessandro Frizza Enrico Silini Roberto

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne

Categoria Esordienti F

1. 2. 3. 4.

Tonsi Laura Angeli Alexia Bettoni Valentina Bettoni Rebecca

1. 2. 3. 4.

Melotti Luca Zani Gabriele Saloni Davide Carrara Andrea

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne

Categoria Esordienti M

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe

Categoria Ragazze

1. Tosana Sara 2. Bardella Sara 3. Scarlatti Francesca 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

10

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe

Categoria Ragazzi

Isonni Alessandro Sassi Mattia Mariotti Riccardo Valenti Giulio Zaninoni Ramon Melotti Nicola Gazzoli David Muriel Andres

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo


10

1. 2. 3. 4. 5.

F EB B R A I O

2 0 1 0

Categoria Allieve-Juniores F

Melotti Miriam Poni Alice Moretti Francesca Felappi Francesca Boschetto Schantal

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne

Categoria Allievi M

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

Archetti Davide Frassi Yuri Casalini Giorgio Uberti Diego Romano Marco Minini Stefano Saloni Francesco Pedrotti Domenico Bonadei Alessandro

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Frassi Emanuela Pellegrini Monica Del Vecchio Valeria Dentella Paola Oliver Catherine Fiorini Maria

1. 2. 3. 4.

Zanardini Costanza Chiodi Antonella Loda Veronica Zanardini Elisa

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Pol. Grignaghe

Categoria Master-Adulte F

Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Polisp. Disabili Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Pol. Grignaghe

versa un buon momento anche la Polisportiva Graignaghe con il terzo posto assoluto ad ottanta punti dal vertice. I risultati individuali premiano nella prova riservata ai punteggiati Fisi l’atleta edolese Nicola Vitali che precede la coppia di Pisogne Simone Gabrieli e Alessandro Febbrari; ancora Edolo sugli scudi negli esordienti con Laura Tonsi prima davanti alla compagna di società Alexia Angeli mentre in campo maschile è Luca Melotti. Ad imporsi. Altra doppietta edolese nella categoria ragazzi dove primeggiano, tra le femmine, Sara Tosana e in campo maschile Alessandro Isonni. A conferma del dominio dello Sci Cai Edolo nelle categorie giovanili arrivano i successi anche tra gli allievi; Miriam Melotti vince la gara del Tonale davanti ad Alice Poni, Sci Club Pisogne, e tra i maschi è Davide Archetti a stabilire la migliore prestazione precedendo Yuri Frassi, Sci Club Pisogne, e il compagno di team Giorgio Casalini. Lo Sci Club Pisogne interrompe i successi edolesi con le prime posizioni ottenute in campo femminile; nella prova riservata alle Adulte è Emanuela Frassi a vincere mettendosi alle spalle Monica Pellegrini, Sci Cai Edolo, e la portacolori della Polisportiva Disabili Valcamonica Valeria Delvecchio. Il primo posto tra le senior invece va a Costanza Zanardini davanti ad Antonella Chiodi e alla bresciana Veronica Loda. Il terzo successo di giornata per la formazione lacustre arriva dagli Junior grazie a Davide Ziliani

Categoria Seniores F

Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Montorfano Ski Team Sci Club Pisogne

Categoria Veterani M

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Salis Gino Pompeiani Giovanni Spandre Modesto Soardi Andrea Belli Bruno Facchini Enrico

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Archetti Luciano Mariotti Severino Germano Bortolo Fenaroli Sergio Isonni Armando Melotti Paolo

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Cai Edolo

Categoria Master M

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo

11


7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19.

Mazzola Sergio Ribola Lorenzo Arrigoni Pierangelo Silini Mario Olivieri Giovanni Saloni Roberto Bardella Gilberto Pellegrinelli Bruno Poni Roberto Tomasi Mauro Girelli Domenico Casalini Giuseppe Felappi Dionisio

Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14.

Vitali Roberto Sci Cai Edolo Tognoli Enrico Sci Cai Edolo Melotti Attilio Sci Cai Edolo Faustini Stefano Montorfano Ski Team Squaratti Loris Pol. Grignaghe Ronchi Marco Sci Cai Edolo Frassi Marcello Sci Club Pisogne Antonelli Ugo Montorfano Ski Team Sassi Ugo Sci Cai Edolo Calzaferri Valter Sci Cai Edolo Piloni Giovanni Sci Cai Edolo Facchinetti Valentino Sci Club Pisogne Zaninoni Ferruccio Sci Club Pisogne Minelli Enrico Polisp. Disabili

Categoria Adulti M

che si impone battendo Gabriele Antonelli, Polisportiva Grignaghe, e il compagno di squadra Davide Zaninoni. Il resto è ancora un monologo dello Sci Cai Edolo; Gino Salis vince la prova dei veterani e precede in graduatoria Giovanni Pompeiani, Sci Club Pisogne, e Modesto Spandre, Polisportiva Grignaghe. Podio completamente edolese nella categoria Master con Luciano Archetti, Severino Mariotti e Bortolo Germano che finiscono nell’ordine. E’ ancora tripletta nella prova riservata agli Adulti, dove la prima posizione non sfugge a Roberto Vitali che

Condoglianze La Polisportiva Cedegolo, ed in maniera particolare, i giocatori della squadra Agroalimentari Pasini F. si uniscono nel dolore a Roberto e Tatiana per la scomparsa della cara mamma e suocera Adele.

12


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Categoria Juniores M

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Ziliani Davide Antonelli Gabriele Zaninoni Davide Calzaferri Gianluca Beltracchi Francesco Frassi Luca

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16.

Baldoni Francesco Mazzola Maxime Arrigoni Alessio Spiranti Paolo Ducoli Angelo Almici Davide Chiarolini Andrea Secchi Marco Pedretti Simone Frassi Davide Riva Fabrizio Belli Michele Angeli Ivan Gottini Roberto Gottini Luca Chiodi Guglielmo

1. 2. 3. 4. 5. 6.

Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Pol. Grignaghe

Categoria Seniores M

Sci Cai Edolo Pol. Grignaghe Pol. Grignaghe Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Sci Club Pisogne Pol. Grignaghe Pol. Grignaghe Pol. Grignaghe U.S. Tremonti-Vione Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne Sci Cai Edolo

Classifiche di società

Categoria Criterium M

Borrello Antonio Tevini Matteo Tomasi Loris Spiranti Federico Girelli Mattia Spandre Matteo

Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Sci Club Pisogne

Classifica terza prova 1. 2. 3. 4. 5. 6.

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Polisportiva Grignaghe Montorfano Ski Team Polisportiva Disabili U.S. Tremonti-Vione

94,5 84,5 65,5 50,0 46,0 44,0

Classifica generale campionato

precede i compagni di team nrico Tognoli e Attilio Melotti, e nei Criterium con Antonio Borrello primo davanti a Matteo Tevini e Loris Tomasi. Infine nei seniores il successo nello slalom gigante del Tonale va all’edolese Francesco Baldoni con la coppia della Polisportiva Grignaghe Maxime Mazzola e Alessio Arrigoni a completare il podio. Il circuito di sci del CSI di Vallecamonica prosegue con appuntamenti ravvicinati, il prossimo slalom gigante è infatti in programma domenica 14 febbraio sempre al Passo del Tonale con al gara organizzata dallo Sci Club Pisogne sulla pista Alpe Alta.

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

13

Sci Cai Edolo Sci Club Pisogne Polisportiva Grignaghe Montorfano Ski Team Polisportiva Disabili U.S. Tremonti-Vione Polisportiva Trenzanese

446,0 428,0 366,5 254,0 225,0 94,5 89,0


Commissione tecnica tennistavolo Comunicato N° 8 del 8 Febbraio 2010 8ª Giornata Pol. Oratorio Piancamuno 2

Pol. Oratorio Piancamuno 1

5-0

G.S.O. Breno

Pol. Oratorio Piancamuno 3

2-3

TT. C.G. Rogno B

TT. C.G. Rogno A

Rinv.

Riposa: Polisportiva Gratacasolo

Classifica 1.

TT. C.G. Rogno A

12

2.

Polisportiva Gratacasolo

11

3.

Pol. Oratorio Piancamuno 3

11

4.

Pol. Oratorio Piancamuno 2

10

5.

TT. C.G. Rogno B

9

6.

G.S.O. Breno

9

7.

Pol. Oratorio Piancamuno 1

7

Comunicazioni Alle squadre partecipanti al campionato si ricorda che devono essere presenti sul campo di gioco alle ore 20.15 in modo da poter iniziare gli incontri alle ore 20.30,questo per problemi di disponibilità della palestra. La nona giornata é prevista per giovedì 18/02/2010 a partire dalle ore 20.30 presso la palestra di Gratacasolo.

14


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

Commissione tecnica bocce Comunicato N° 8 del 8 Febbraio 2010 Trofeo « Orologeria Ottica Nodari – Piamborno » Partita

Totale

Bar alla fonte Cogno 2 - Gratacasolo B

3-0

Break bar Malegno - La Sanitaria Edolo

3-0

Bar alla Fonte Cogno 1 – Vallecamonica giochi Sonico

1-2

U.S. Edolo - Martinazzi Macchine Esine

1-2

Oratorio Don Bosco Gorzone - Casa della scarpa Edolo

2-1

Bar Sport S. Giulia A - Segheria de Marie Cimbergo

0-3

Auto Moreschi Malanno - Gratacasolo A

0-3

Bar Sport S. Giulia C - Pizzeria Alpi Edolo

0-3

Classifica Pizzeria Alpi Edolo Gratacasolo A Oratorio Don Bosco Gorzone Bar alla Fonte Cogno 2 Break Bar Malegno Bar alla fonte Cogno 1 Vallecamonica Giochi Sonico Segheria De Marie Cimbergo B Martinazzi Macchine A. Malegno Bar Sport S. Giulia C Casa della scarpa Edolo La sanitaria Edolo U.S. Edolo Auto Moreschi Malonno Bar Sport S. Giulia A Gratacasolo B

24 22 21 21 18 17 16 16 15 13 14 10 10 9 8 6 15


Commissione attività giovanile Comunicato N° 12 del 8 Febbraio 2010

Under 10 - Minivolley

Under 8 - Minivolley Girone Unico

Girone Unico Risultati 8ª Giornata

G.S.O. Breno 2000 US Sacca Junior Tre più Costruzioni G.S. Darfo Commissione Sport Braone Salari s.r.l.

Risultati 9ª Giornata U.S. Montecchio Oratorio Malegno US Sacca Junior Niardo Volley G.S. Darfo Le Chioccioline GS Darfo COGIM s.r.l. Borno Salari s.r.l. Volley Berzo White Angels

Risultati 5ª Giornata

Carpen. Ducoli Celeste NV Tre più Costruzioni 3 - 0 2 - 1 0 - 3

Tre più Costruzioni N.D. Commissione Sport Braone 2 - 1 MO.BI Motor 0 - 3 Le Coccinelle Luminose 1 - 2 Farmacia Dott Vespa 2 - 1 Pietroboni Serramenti A 0 - 3 Immobiliare Eden (Esine) 3 - 0 Bienno 3 - 0 G.S.O. Breno 2000 1 - 2

75 - 26 74 - 69 68 - 75

S.P. 27,0 26,0 24,0 22,0 22,0 20,0 18,0 18,0 17,0 15,0 14,0 14,0 13,0 13,0 11,0 3,0 2,0 0,0

P.P. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

56 - 78

Under 12 - Minivolley Girone Unico

71 - 64 34 - 75 71 - 73 70 - 60 35 - 75 75 - 40 75 - 55 54 - 70

Risultati 8ª Giornata Aido Zani Impresa Edile

1 - 2

55 - 72

Aido Zani Impresa Edile Punto Edile Niardo N.D. Imball.Monchieri P.Camuno Pietroboni Serramenti 0 - 3

26 - 75

Risultati 9ª Giornata

G.S.O. Breno 98/99

Risultati 10ª Giornata

Magic Cogno G.S.O. Breno 98/99 Polisportiva Gratacasolo Volley Berzo Blue Angels Imball.Monchieri P.Camuno

CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra Pietroboni Serramenti A G.S.O. Breno 2000 MO.BI Motor Salari s.r.l. G.S. Darfo Immobiliare Eden (Esine) Volley Berzo White Angels Tre più Costruzioni Commissione Sport Braone COGIM s.r.l. Borno Oratorio Malegno Farmacia Dott Vespa Niardo Volley Bienno Le Chioccioline GS Darfo Le Coccinelle Luminose U.S. Montecchio US Sacca Junior

0 - 3

COGIM s.r.l. Borno 3 - 0 Punto Edile Niardo N.D. Pietroboni Serramenti 0 - 3 Aido Zani Impresa Edile 2 - 1 Tre Più Costruzioni 2 - 1

CLASSIFICA POLISPORTIVA

Totale 27,0 26,0 24,0 22,0 22,0 20,0 18,0 18,0 17,0 15,0 14,0 14,0 13,0 13,0 11,0 3,0 2,0 0,0

Squadra Magic Cogno G.S.O. Breno 98/99 Pietroboni Serramenti Aido Zani Impresa Edile Volley Berzo Blue Angels COGIM s.r.l. Borno Imball.Monchieri P.Camuno Polisportiva Gratacasolo Tre Più Costruzioni Punto Edile Niardo

S.P. 27,0 26,0 24,0 22,0 19,0 19,0 14,0 13,0 10,0 8,0

P.P. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

76 - 66 23 - 75 66 - 57 67 - 62

Totale 27,0 26,0 24,0 22,0 19,0 19,0 14,0 13,0 10,0 8,0

S.P. = Incontri Sportivi (Sport Portante) - P.P. = Punteggio di Partecipazione

Comunicazioni Il nuovo responsabile della squadra Imballaggi Monchieri Piancamuno (ASD Oratorio Esine) è Ramponi Simonetta Tel: 339/3880960

S.P. = Incontri Sportivi (Sport Portante) - P.P. = Punteggio di Partecipazione

16


10

F EB B R A I O

2 0 1 0

CLASSIFICA POLISPORTIVA

Under 12 - Pallavolo

Squadra Pietroboni Serramenti Oratorio Malegno Unica Volley Cividate COGIM s.r.l. Borno G.S. Darfo Solind Carige Assicurazioni Faliselli Serramenti Rist.Piz. “Al Cenacolo” LA.IV. Custom Niardo Volley Berzo GoldenAngels U.S. Sacca Unica Imball.Monchieri P.Camuno Polisportiva Gratacasolo Tre più Costruzioni G.S.O. Breno 97/98 G.S.O. Piamborno 97 Agip Nodari Aido Stars Polisportiva Gianico

Girone Unico Risultati 10ª Giornata U.S. Malegno G.S. Darfo Grifon d’Oro Bienno Malonno Volley U.S. Sacca Unica

COGIM s.r.l. Borno N.D. PAC s.p.a. 2 - 1 U.S. Montecchio 2 - 1 MA.FRA. 0 - 3 G.S.O. Piamborno 98 2 - 1

CLASSIFICA POLISPORTIVA

Squadra G.S. Darfo PAC s.p.a. U.S. Montecchio MA.FRA. U.S. Malegno COGIM s.r.l. Borno Grifon d’Oro Bienno Malonno Volley U.S. Sacca Unica G.S.O. Piamborno 98

S.P. 27,0 27,0 26,0 25,0 24,0 23,0 19,0 18,0 16,0 13,0

P.P. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

66 - 57 72 - 56 55 - 75 69 - 61

Totale 27,0 27,0 26,0 25,0 24,0 23,0 19,0 18,0 16,0 13,0

S.P. 29,0 28,0 27,0 27,0 27,0 25,0 24,0 22,0 22,0 20,0 19,0 18,0 18,0 17,0 17,0 17,0 14,0 11,0 11,0 4,0

P.P. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

Totale 29,0 28,0 27,0 27,0 27,0 25,0 24,0 22,0 22,0 20,0 19,0 18,0 18,0 17,0 17,0 17,0 14,0 11,0 11,0 4,0

S.P. = Incontri Sportivi (Sport Portante) - P.P. = Punteggio di Partecipazione

Spostamenti Gara L’incontro 2343 Pol. Gratacasolo - U.S. Edolo cat. Under 12 Calcio in programma il 14/02/10 viene rinviato in data 03/03/10 L’incontro 2340 GSO Breno B - Guerini Elio Aido Artogne Under 12 Calcio in programma il 14/02/10 viene in data 06/03/10

S.P. = Incontri Sportivi (Sport Portante) - P.P. = Punteggio di Partecipazione

Spostamenti Gara Si comunica lo spostamento della gara 2100 al giorno 21/02/2010 alle ore 16:30 presso la palestra di Bienno

Commissione disciplinare

Under 14 - Pallavolo

Comunicato N° 15 del 8 Febbraio 2010

Girone Unico

1897 GS Ono San Pietro - Pol. Gianico Open Mista (Unico) Non Disputato 1796 Combustibili Ferrari - Aido Nostrani Autotraspor Top Junior (Unico) Non Pervenuto 1371 U.S. Montecchio - Tre più Costruzioni Minivolley Under 10 (Unico) Non Disputato 2150 G.S.O. Breno 98/99 - Punto Edile Niardo Minivolley Under 12 (Unico) Non Disputato 2144 Aido Zani Impresa Edile - Punto Edile Niardo Minivolley Under 12 (Unico) Non Disputato 2094 U.S. Malegno - COGIM s.r.l. Borno Pallavolo Under 12 (Unico) Non Disputato 1926 Aido Stars - G.S.O. Breno 97/98 Pallavolo Under 14 (Unico) Non Disputato

Incontri non omologati

Risultati 10ª Giornata Tre più Costruzioni Aido Stars Carige Assicurazioni Rist.Piz. “Al Cenacolo” Agip Nodari Oratorio Malegno Imball.Monchieri P.Camuno Volley Berzo GoldenAngels G.S.O. Piamborno 97 Unica Volley Cividate

Polisportiva Gratacasolo 2 - 1 G.S.O. Breno 97/98 N.D. Faliselli Serramenti 3 - 0 COGIM s.r.l. Borno 0 - 3 G.S. Darfo 0 - 3 U.S. Sacca Unica 3 - 0 Pietroboni Serramenti 0 - 3 Polisportiva Gianico 3 - 0 Solind 0 - 3 LA.IV. Custom Niardo 2 - 1

71 - 70 75 - 32 63 - 72 55 - 75 75 - 38 19 - 75 75 - 57 50 - 75 69 - 61

17


Commissione tecnica pallavolo Comunicato N° 15 del 8 Febbraio 2010

Allieve Risultati 2ª Giornata Polisportiva Gratacasolo

Juniores

Gso Breno

Risultati 12ª Giornata

Volley S. Ambrogio Gorzone Gso Breno La Spesa Da Adalgisa Cogim Srl Borno Tre Più Costruzioni 3D Torneria Meccanica Gs Darfo Unica Volley Malonno Volley Polisportiva Gratacasolo Gelatando G.S.O. Pianborno Polisportiva Gianico G.S. Dalignese

1 - 3

81 - 95

1 - 3 0 - 3 3 - 1 2 - 3 3 - 2 1 - 3 2 - 3

91 - 95 24 - 75 97 - 82 10 - 10 10 - 99 76 - 95 98 - 10

Girone Unico Risultati 12ª Giornata G.S.O. San Zenone G.S.O. Breno Aido Joung

V P N 12 0 0 11 1 0 9 3 0 9 3 0 9 3 0 8 4 0 6 6 0 5 7 0 5 7 0 4 7 0 2 9 0 2 10 0 0 11 0 0 11 0

F 36 33 30 29 29 27 21 18 21 17 9 9 6 1

S 1 7 11 13 16 17 21 23 26 25 28 32 33 33

PR 923 954 960 907 998 964 927 865 945 887 649 776 597 469

1 - 3 3 - 1 1 - 3

90 - 10 96 - 71 71 - 99

CLASSIFICA Squadra Unica Volley Pedretti Calcestruzzi Niardo Volley G.S.O. Breno G.S.O. San Zenone Power Sistem Aido Joung

CLASSIFICA Squadra P.ti G Cogim Srl Borno 36 12 Unica Volley 32 12 Gs Darfo 28 12 Gso Breno 27 12 Tre Più Costruzioni 27 12 Malonno Volley 23 12 Volley S.Ambrogio Gorzone 17 12 G.S.O. Pianborno 15 12 Polisportiva Gratacasolo 14 12 G.S. Dalignese 13 11 Gelatando 7 11 3D Torneria Meccanica 5 12 Polisportiva Gianico 2 11 La Spesa Da Adalgisa 0 11

Pedretti Calcestruzzi Power Sistem Niardo Volley

PS 570 707 706 813 885 865 858 933 1002 933 861 927 919 842

P.ti 29 25 21 14 10 5 1

G 10 11 10 10 10 9 10

V P N 10 0 0 9 2 0 7 3 0 4 6 0 3 7 0 2 7 0 0 10 0

F 30 27 25 18 16 10 3

S 5 12 17 20 22 23 30

PR 839 904 931 797 798 648 499

PS 593 805 839 786 850 749 794

Open femminile Girone Unico Risultati 11ª Giornata Tre Più Costruzioni X

A S C Capo Di Ponte

3 - 0

75 - 45

Niardo Volley US Malonno Nica Tre Più Costruzioni Y Unica Volley C Mcm Aido Uisp Artogne Belotti Imp.Idraulici Unica Volley E Autofficina Troletti Volley Berzo ItIn Vetrina

Cavour Volley C.G. Rogno SITIM Ottica Orologeria Nodari Clan Ponte di Legno Tre Più Costruzioni X G S O Corna A S C Capo Di Ponte Polisportiva Gratacasolo Cogim SrL Borno

3 - 1 3 - 0 0 - 3 3 - 0 2 - 3 1 - 3 3 - 0 3 - 1 2 - 3

85 - 85 75 - 34 54 - 75 75 - 54 98 - 11 76 - 98 75 - 29 10 - 94 10 - 96

Risultati 12ª Giornata

Spostamenti Gara Non si autorizza lo spostamento della gara n° 1484 in programma il 14-02-2010 in quanto non è indicata la data del recupero che deve essere prima della fine del la prima fase Si autorizza l’ anticipo della partita n° 1480 del 14-02-2010 a Esine al 11-02-2010 a Esine alle ore 19,00 Si autorizza l’ anticipo della partita n° 1483 del 14-02-2010 a Vezza d’ Oglio al 12-02-2010 a Vezza d’ Oglio alle ore 18,15

CLASSIFICA Squadra Unica Volley E Cavour Volley Niardo Volley Volley Berzo ItIn Vetrina Tre Più Costruzioni X

Recuperi Non si autorizza il recupero della gara n° 1467 in programma il 30-01-2010 in quanto la data stabilita per il recupero è posteriore al limite fissato dal regolamento

18

P.ti 36 29 28 26 26

G 12 12 12 12 12

V 12 10 9 9 8

P 0 2 3 3 4

N 0 0 0 0 0

F 36 32 32 30 31

S 2 10 15 15 17

PR 941 1003 1035 1031 1072

PS 585 781 903 869 955


10

F EB B R A I O

Squadra G S O Corna Tre Più Costruzioni Y Unica Volley C Mcm Aido Uisp Artogne Autofficina Troletti Cogim SrL Borno US Malonno Nica Polisportiva Gratacasolo Ottica Orologeria Nodari Belotti Imp.Idraulici A S C Capo Di Ponte Clan Ponte di Legno C.G. Rogno SITIM

P.ti 26 21 20 17 17 14 13 12 11 9 7 6 6

2 0 1 0

G 12 12 12 12 12 12 12 12 12 12 12 12 12

V P N 9 3 0 7 5 0 7 5 0 5 7 0 6 6 0 5 7 0 4 8 0 4 8 0 3 9 0 4 8 0 2 10 0 2 10 0 2 10 0

F 29 25 25 23 23 19 18 15 16 15 9 8 9

S PR PS 16 1003 871 19 942 905 20 956 927 22 982 942 25 1055 1016 27 934 1007 25 919 936 25 837 907 29 913 987 31 831 1037 32 712 977 32 729 967 33 673 996

Open mista Girone Unico Risultati 8ª Giornata Eurocalor Pisogne

Emme A di Mauri

GS Ono San Pietro G.S.O.Breno RG 76 Eurocalor Pisogne Gelateria Roby e Raffy G.S.O.Piamborno Agroalimentari Pasini F.

Squadra Tre Piu Costruzioni Acconciature Luigi G.S.O.Breno Polisportiva Gratacasolo Agroalimentari Pasini F. GS Ono San Pietro Emme A di Mauri Volley Berzo Gelateria Roby e Raffy G.S.O.Piamborno RG 76 Eurocalor Pisogne Unica Volley Pol. Gianico

98 - 99 75 - 54 89 - 78

CLASSIFICA Squadra G.S.Darfo Ristorante al Ponte Aido Nostrani Autotraspor C.G.Rogno Gi.Bi.Arreda GSO S. Zenone U.S. Sellero Novelle Combustibili Ferrari Immobiliare Borno La Piadina Cogno

P.ti 23 23 20 20 13 13 12 12 5

G 11 11 10 10 10 11 10 11 10

V 9 8 7 6 5 4 4 3 1

P N 2 0 3 0 3 0 4 0 5 0 7 0 6 0 8 0 9 0

F 30 26 25 23 18 18 17 17 8

3 - 0

75 - 45

Pol. Gianico N.D. Acconciature Luigi 3 - 2 Unica Volley 3 - 2 Volley Berzo 0 - 3 Tre Piu Costruzioni 0 - 3 Polisportiva Gratacasolo 1 - 3 Emme A di Mauri 2 - 3

10 - 10 10 - 10 62 - 76 55 - 75 79 - 93 95 - 10

Unica Volley

CLASSIFICA

Top junior G.S.Darfo 2 - 3 U.S. Sellero Novelle 3 - 0 La Piadina Cogno 3 - 1 Aido Nostrani Autotraspor N.P.

10 - 88

Risultati 12ª Giornata

Si autorizza lo spostamento della gara n° 1696 in programma il 14-02-2010 a Artogne dalle ore 20,30 alle ore 19,00 Si autorizza lo spostamento della gara n° 1697 in programma il 14-02-2010 a Gianico al 17-02-2010 alle ore 20,00 a Gianico Si autorizza lo spostamento della gara n° 1699 in programma il 21-02-2010 a Niardo al 26-02-2010 alle ore 21,00 a Niardo

Immobiliare Borno Ristorante al Ponte GSO S. Zenone Combustibili Ferrari

3 - 2

Risultati 10ª Giornata

Spostamenti Gara

Risultati 12ª Giornata

RG 76

S PR PS 19 1062 972 16 937 869 16 883 845 14 807 779 20 799 824 24 869 940 21 823 829 24 883 886 28 713 832

P.ti 31 29 28 26 22 20 17 16 16 14 10 9 3 2

G 11 12 11 12 12 11 12 12 12 12 11 12 11 11

V P N 10 1 0 10 2 0 10 1 0 9 3 0 7 5 0 7 4 0 6 6 0 5 7 0 5 7 0 5 7 0 3 8 0 3 9 0 0 11 0 1 10 0

F 32 33 30 29 29 26 21 21 22 20 18 13 10 6

S 4 18 10 14 22 19 22 24 27 26 29 30 33 32

PR PS 860 634 1172 1000 939 750 1006 923 1070 1059 966 962 956 920 975 984 1010 1063 935 1013 961 1035 866 984 813 1013 721 910

Spostamenti Gara Si autorizza lo sposramento della gara n° 1696 in programma il 07-02-2010 a Ceto alle ore 20,00 a Ceto il 1202-2010 alle ore 21,00

Spostamenti Gara

Recuperi

Si autorizza lo spostamento della gara n° 1796 del 0702-2010 a Malegno al 04-03-2010 alle ore 19,30 a Malegno

Si autorizza il recupero della gara n° 1884 del 30-01-2010 a Edolo il giorno 13-02-2010 a Edolo alle ore 19,00

19


Dal patto di Vancouver a quello di tutti i giorni Il punto settimanale di Massimo Achini - Presidente nazionale del CSI Ci sono “patti” che entrano nella storia. Altri che segnano la vita delle persone. È il caso del “patto di Vancouver”. Si tratta di due paginette che saranno firmate in calce da atleti, dirigenti, tecnici che parteciperanno alle Olimpiadi invernali. In soldoni, firmando quel documento si prendono due impegni. Rappresentare degnamente l’Italia con il proprio comportamento e promettere di evitare ogni ricorso a pratiche di doping. Non solo parole e buone intenzioni. Nel documento c’è scritto chiaro che chi sarà trovato positivo a qualsiasi forma di controllo si impegna a versare 100.000 euro come risarcimento al danno provocato allo sport italiano. Se tenete conto che non stiamo parlando del ‘calcio supermiliardario’ ma di atleti di sci, bob, pattinaggio su ghiaccio, slittino… non è cosa da poco.

Un bel ‘patto ‘. Simbolico sin che volete ma sempre un bel patto. Ma il mondo dello sport è pieno di firme simbolicamente importanti. Bello, ad esempio, è anche il Patto della Spes. Si tratta di una nostra società sportiva d’oratorio. Ho da poco vissuto una splendida serata insieme a loro ed ho scoperto una cosa curiosa. Iscrivendosi alla Spes ogni atleta e dirigente deve sottoscrivere un ‘patto’ sintetizzato in poche righe riportate sul modulo di iscrizione. In pratica c’è scritto: «guarda che venire a giocare qui non è come andare in qualsiasi società sportiva. Noi abbiamo un progetto educativo. Se vieni da noi devi impegnarti a conoscerlo, rispettarlo, testimoniarlo...». In giro per l’Italia di situazioni così ce ne sono tante. Simboliche ma belle. Non è un caso. L’Associazione nello scorso decen-

nio aveva varato il ‘Patto associativo’. Dieci punti che dovevano essere conosciuti a memoria e sottoscritti da ogni tesserato. L’operazione ha funzionato a metà e quel ‘Patto’ (veramente bello) forse è finito troppo presto nel dimenticatoio. Non importa. Continueremo a chiedere firme simbolicamente importanti. Stiamo lavorando ad un Patto per gli atleti, ad uno per i dirigenti, ad uno per gli allenatori, ad uno per gli arbitri, da presentare all’inizio della prossima stagione. Patti che non siano troppo generici ma che contengano piccoli impegni precisi per dare forza ad uno sport che educa alla vita. Per mettere la firma servono penne che danno la scossa. Non quelle famose per striscia la notizia. Penne che provocano una forte scossa al cuore. È l’orgoglio di sentirsi del Csi.

CSI Insieme Direttore responsabile Marco Filippi Pioppi Impaginazione Giuliano Ganassi Stampa Tipografia Camuna Breno E-mail info@csivallecamonica.it Sito internet www.sportgio.net

20



CSI Insieme 16 - 2010