Issuu on Google+

1

Il consiglio di Comitato Estate con poco riposo tra programmazione e definizione della struttura per il Consiglio di Comitato appena eletto dalle società sportive Giovedì 6 si è riunito a Plemo, presso la sede del Comitato, il primo consiglio dopo che l’assemblea elettiva di fine maggio aveva proclamato il nuovo organigramma. È stata una riunione molto conviviale vissuta dai partecipanti come novità per alcuni di loro, i novizi, o come un impegno a continuare per i “veterani”. Dopo un interessante storiella a tema letta e commentata da Don Battista si è passati alla parte di rito del primo consiglio vale a dire la nomina del Vice Presidente e dei due consiglieri di presidenza. La scelta del Vice Vicario è caduta, come suggerito dal Presidente Ceccon, su Tomaso Bottichio per due ragioni, la prima per dare un netto segnale di continuità con la precedente presidenza e la seconda perché lo stesso è la persona che più di tutti attualmente conosce la vita del comitato. A rappresentare i Consiglio in presidenza sono stati chiamati Dino Ravizza e Sara Alberti con Moscardi Giuseppe in allerta come primo sostituto. Alla serata hanno contribuito diversi ex consiglieri, il vice presidente uscente Filippi Pioppi e anche qualche candidato consigliere, tutti hanno espresso un pensiero. Per i “novizi”, la frase più ricorrente è stata la mancanza di esperienza, peraltro condivisibile, dettata dal fatto che avevano fino ad ora vissuto il CSI da esterni e si sono subito accorti di come le diverse prospettive cambino il senso delle cose. Gli altri partecipanti hanno espresso le loro disponibilità e le loro preferenze. Sarà compito della presidenza da ora fino a Settembre riempire gli spazi ancora vuoti o incerti della nuova compagine dirigenziale che, grazie ad una delibera assembleare, viene si derogata con gli incarichi precedenti ma che bisognerà a breve riformulare. Già a partire da Lunedì 16 e martedì 17 cm verranno effettuate le consuete 12 giugno 2008

riunioni di programmazione attività con le società sportive e poi la settimana successiva si riunirà la prima presidenza di comitato e pochi giorni dopo verrà chiamato di nuovo il consiglio di comitato a deliberare il nuovo piano delle attività che verrà pubblicato ai primi di Luglio su un numero speciale di CSI insieme e questo verrà inoltrato a tutte le Società affiliate. Il tema che preoccupa non poco tutti è o sarà quello economico. I primi segnali che giungono fanno capire che le entrate extra sono in diminuzione, che alcuni finanziamenti bisognerà interamente dirottarli sui progetti già in essere e che le spese, soprattutto quelle legate ai trasporti ed agli spostamenti di dirigenti, commissioni ed arbitri, potrebbero subire seri aumenti. Il tutto fa ipotizzare un serio aumento dei costi. È allo studio, comunque, un progetto atto ad aiutare le società che saranno più compartecipi alla vita del comitato perché già hanno elargito risorse umane piuttosto che strutturali. Visto che l’inesperienza a coprire incarichi dirigenziali è stato il motivo conduttore del primo consiglio, a partire dal prossimo si darà corso a quanto contenuto nella relazione assembleare del presidente Ceccon per quanto riguarda l’avvicendarsi ai consigli ed alle presidenze di dirigenti societari invitati a titolo ufficiale, così facendo saranno in molti a vivere momenti decisionali e a poter acquisire per un prossimo futuro quel minimo di esperienza per poter un domani partecipare da protagonisti alla conduzione associativa. I primi passi sono stati mossi, quest’estate sarà un estate di poco riposo, si preannunciano serate di frenetico lavoro per tutto il nuovo gruppo dirigenziale mentre per le società ed i loro atleti auguriamo un giusto riposo.


2

Le prime nomine

Il Consiglio di Comitato nella sua prima riunione ha approvato alcune nomine che difiniscono i ruoli nell'associazione L’Assemblea dei soci del Centro Sportivo Italiano comitato di Vallecamonica, riunitasi lo scorso 23 maggio 2008, ha eletto i componenti degli organi direttivi che guideranno l’associazione nel prossimo quadriennio, nominando i seguenti tesserati alle cariche di: Presidente: Ceccon Claudio Consiglieri: Albanese Daniela, Alberti Sara, Bottichio Tomaso, Cominini Mirko, Laffranchini Mattia, Mastaglia Giovanni, Merla Paolo, Moratti Alfredo, Moscardi Giuseppe, Pianta Ennio, Ravizza Bernardino, Riva Fabrizio Revisore dei conti: Lo Russo Vittorio Il consiglio direttivo riunitosi giovedì 5 giugno 2008 ha provveduto all’assegnazione dei seguenti incarichi associativi: Bottichio Tomaso (Vice Presidente Vicario), Alberti

Sara e Ravizza Bernardino (Consiglieri di presidenza). Sono state inoltre confermate le nomine temporanee (onde consentire una transizione graduale degli incarichi tra la stagione sportiva 2007/2008 e 2008/2009) dei seguenti direttori d’area: Ceccon Claudio (Sportiva), Alberti Sara (Formativa), Ganassi Giuliano (Comunicazione), Petroboni Antonio (Amministrazione), Laffranchini Bortolino (Segreteria), Moratti Alfredo (Politiche Sociali – Rapporti con gli enti), Bottichio Tomaso (Attività Polisportiva per i Ragazzi) , Mazzucchelli Vittorio (Strutture ed Apparecchiature), Spandre Federico (Attività Scolastiche). Restano altresì in carica, temporaneamente fino al termine della corrente stagione sportiva, i membri della commissione giudicante di comitato e di tutte le commissioni tecniche sportive.

SportGio.net in tour all'oratorio di Piamborno Giovedì 4 luglio il CSI propone la manifestazione aperta a tutti i Grest della Valle Dopo il successo della passata stagione con la prima esperienza di una festa organizzata per i Grest della Vallecamonica nell’Oratorio di Piamborno, il CSI camuno ripropone la manifestazione inserita tra le attività del progetto “Sport.Gio.net” sostenuto dalla Comunità Montana e dal BIM di Vallecamonica. L’iniziativa congiunta del Centro Sportivo Italiano e dell’Oratorio di Piamborno quest’anno fa tappa a Piamborno giovedì 4 luglio. I bambini, ragazzi ed adolescenti della Vallecamonica ed Alto Sebino potranno così vivere un’intera giornata impegnati in giochi ed attività sportive semplificate. Nella prima parte della festa, inserita come lo scorso anno nella proposta CRE-GREST «Apritisesamo - Chi trova un amico trova un tesoro», verranno coinvolti i bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni (dalle 10.00 alle 17.00 circa), mentre in serata (dalle 19.30 alle 23.30 12 giugno 2008


3 circa) i protagonisti saranno gli adolescenti. Per l’animazione dei giochi ci avvarremo dell’equipe del CSI affiancata dagli animatori dei gruppi sportivi/parrocchiali e centri estivi (GREST, CRE) che vorranno collaborare. A tutti questi animatori verrà offerta una cena “Pizza&Pata” in attesa di potersi a loro volta divertire durante la festa serale. Alcuni dei giochi proposti prevedono il contatto con l’acqua (calcio saponato, beach volley e giochi in acqua) ed è quindi consigliabile dotarsi di adeguato abbigliamento di ricambio. In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà presso il Palazzetto dello Sport. Quale contributo

per le spese organizzative è stata fissata una quota procapite di partecipazione di 2 euro. Per meglio illustrare e definire i contenuti della manifestazione giovedì 12 giugno alle ore 20.30 si terrà un primo incontro presso l’Oratorio di Piamborno. Invitiamo i gruppi interessati a segnalare, quanto prima, la loro adesione via email (info@csivallecamonica.it), fax (0364.360500) o telefono (0364.466161) ed a partecipare all’incontro di giovedì. Per qualsiasi informazione rivolgersi alla segreteria del CSI il lunedì o venerdì sera dalle 20.00 alle 22.00.

Un grazie ai polisportivi Il Presidente Eugenio Taglietti ringrazia a nome del CSI Lombardia tutte le società sportive, gli atleti e i dirigenti protagonisti del Meeting regionale Quattro giorni di festa e di sport che ha visto impegnati a Sirmone e dintorni 1950 atleti delle categorie giovanili, un successo per il CSI Lombardia. Sport e Festa: un connubio che da più di vent’anni decreta il successo di questa manifestazione che ogni anno si rinnova pur rimanendo fedele a se stessa. L’edizione 2008 ancora una volta non ha tradito le aspettative: l’alternanza di calcio e pallavolo con atletica, orienteering e giochi polivalenti piace ma soprattutto ha consentito agli atleti di mettersi alla prova in situazioni diverse dal campo o dalla palestra. Lasciarsi coinvolgere per ritrovare il gusto del gioco, ascoltare le parole di chi ci sta accanto o la musica di festa che ha unito tutti i partecipanti in balli scatenati, assaporare lo spirito di condivisione e collaborazione. Tutto questo è stato Sport in Festa 2008… tutto questo è stato vissuto nella kermesse giovanile regionale di Sirmione. E ai partecipanti, alle società sportive, ai volontari impegnati ai dirigenti e ai genitori che hanno partecipato alla festa il Presidente Regionale Eugenio Taglietti ha inviato una lettere di ringraziamento per le splendide giornate vissute a Sirmione. 12 giugno 2008

“Carissimi, con la presente siamo a ringraziarti per aver, con la tua partecipazione, reso possibile lo svolgimento della Festa Regionale 2008. Sappiamo l’impegno e il sacrificio che comporta rinunciare ad un week-end festivo da trascorrere tranquilli con la famiglia per accompagnare una squadra di ragazzi a partecipare ad una manifestazione sportiva di questo calibro. Fortunatamente, grazie a gente come Voi, i ragazzi hanno la possibilità di vivere un’esperienza di condivisione e confronto positivi e sperimentare che stare insieme può essere bello se lo spirito che li accompagna è ricco dei valori che fanno di una persona un “uomo”. Ci scusiamo se qualche cosa non abbia pienamente risposto alle vostre esigenze ma, più la manifestazione è grossa, più si corre il rischio di non riuscire a soddisfare tutti. Da parte nostra si è cercato di fare il meglio e di metterci il massimo impegno.Rinnoviamo il nostro grazie di cuore e, fiduciosi di poterVi incontrare anche ai prossimi appuntamenti cogliamo l’occasione per porgere un caloroso saluto.” Eugenio Taglietti – Presidente Regionale Csi


4 Lo sport di chi non ha voce, una domanda la grida È davvero un paese in ginocchio questa Italia di oggi, e da più di un punto di vista. Il quadro economico che emerge dal rapporto annuale dell’Istat è impietoso, e conferma con i dati ciò che da tempo la gente denuncia: i prezzi aumentano, i salari sono i più bassi d’Europa, i soldi non bastano più per la spesa delle famiglie, in troppe indebitate e sotto la soglia di povertà. Rallenta ancora la crescita del Paese, che ora si piazza all’ultimo posto in Europa. Un fenomeno tutto nostro, visto che negli ultimi sei anni il reddito nazionale è sceso del 13% rispetto alla media dell’Unione Europea. Eppure questo scenario non suggerisce nulla né alle tasche né alla coscienza dei presidenti di calcio, immersi nella preparazione della prossima stagione a suon di milioni di euro. Così il presidente dell’Inter, Moratti, si permette di licenziare il suo allenatore Mancini, continuando a pagargli i circa 10 milioni annui pattuiti fino al 2012, per prendere Mourinho al costo di… appena 18 milioni annui. Cosa ne penserà il paese reale, quello che arriva alla fine del mese con le tasche e la pancia vuota? E cosa le tante piccole società sportive e i loro educatori, che si arrabattano ogni giorno per creare gratuitamente spazi educativi? Ma è tutta gente che non ha voce. È grave piuttosto

il silenzio di chi la voce l’avrebbe, quei media che pure ci somministrano dibattiti di ogni genere su sprechi e ingiustizie della nostra penisola. Sembra quasi che lo sport spettacolo goda di una franchigia morale al limite della complicità. Forse alle povertà economiche denunciate dall’Istat andrebbe aggiunta quell’altra, interamente etica, che insidia certa Italia del bengodi. Non siamo ingenui, e sappiamo che il calcio professionistico, come la Formula 1 o il basket modello NBA, è e sarà sempre più industria, ma ci sarà un limite alla follia che lo investe? Si interrogherà mai qualcuno sui riflessi che un tale sistema, alimentato da quattrini e divismi, ha sui sogni e sui comportamenti di milioni di ragazzi? È, quest’ultima, una domanda che ci sentiamo di rivolgere in particolare al presidente Moratti, che sappiamo persona sensibile ai problemi dei giovani e dello sport di base, tant’è che finanzia annualmente l’iscrizione ai campionati del CSI di Milano di 500 squadre giovanili di oratorio, promuove l’Intercampus in diverse parti del mondo, specie in Africa ed America Latina, ed appoggia tante altre attività educative e sportive per ragazzi. Edio Costantini – Presidente Nazionale CSI

Atletica tricolore a Darfo Dal 13 al 16 giugno la Polisportiva Disabili Valcamonica organizza i campionati italiani di atletica leggera per disabili intellettivi e relazionali Dal 1992 la Polisportiva Disabili Valcamonica organizza a Darfo Boario Terme un meeting di atletica leggera riservata agli atleti con disabilità intellettiva e relazionale; quest’anno la manifestazione, intitolata alla memoria di Giulietta Bassanesi, compie un salto di qualità passando da appuntamento interregionale a Campionato Italiano D.I.R. Da una sola giornata la manifestazione promossa dalla Polisportiva Disabili Valcamonica diventa si allarga a tre giornate con l’apertura programmata per venerdì 13 giugno alle ore 8,30 sulla pista dello stadio comunale darfense per le prime gare dell’intenso programma

agonistico. Nel pomeriggio, alle ore 16 sfilata dei partecipanti con partenza dal Centro Congressi di Boario e arrivo nel parco termale dove si svolge la cerimonia d’apertura seguita da uno spettacolo di intrattenimento presentato da Bibi Bertelli. La seconda giornata del meeting tricolore, sabato 14, inizio delle gare che proseguiranno nel pomeriggio dalle ore 15,00; in serata è previsto uno spettacolo musicale all’interno dell’Archeopark di Boario. Domenica 15 giugno le ultime gare presso lo stadio comunale e, alle ore 12.30, chiusura della manifestazione e saluto delle autorità ai partecipanti. 12 giugno 2008


5

Finali nazionali under 14 Sono in programma a Lignano Sabbiadoro (UD), dal 22 al 25 giugno 2008 le finali nazionali under 12 e 14 di calcio, minivolley e pallavolo Il CSI nazionale ha presentato nei giorni scorsi le Finali dei Campionati giovanili Under 14 in programma a Lignano Sabbiadoro (UD), dal 22 al 25 giugno 2008. Per organizzare al meglio la manifestazione il CSI ha stabilito un numero chiuso di partecipanti a seconda della disciplina sportiva “privilegiando” le regioni che tradizionalmente svolgono attività nelle categorie Under 14 e Under 12; la partecipazione rimane, comunque, aperta a tutti i Comitati interessati che hanno svolto un’attività a livello provinciale e regionale. Con una successiva comunicazione la direzione tecnica nazionale invierà tutte le informazioni utili per le iscrizioni nominative, che dovranno essere effettuate entro l’11 giugno tramite il modulo on-line disponibile sul sito internet della Presidenza nazionale (www.csi-net.it), nell’Area comitati alla voce “Iscrizioni eventi nazionali”. Per ulteriori informazioni si possono contattare i seguenti recapiti: tel. 06.68404527, e-mail direzionetecnica@csi-net.it.

CATEGORIA UNDER 12 – 1996/1997 Per ogni disciplina prevista possono essere iscritti al massimo due atleti/e nati/e nel 1998. Disciplina N° atleti per squadra Minimo Massimo Calcio a 5 (mista) 7 10 Calcio a 7 (mista) 9 14 Minivolley (mista) 6 8 CATEGORIA UNDER 14 – 1994/1995 Per ogni disciplina prevista possono essere iscritti al massimo due atleti/e nati/e nel 1996. Disciplina N° atleti per squadra Minimo Massimo Pallavolo/M 8 12 Pallavolo/F 8 12 Calcio a 5/M 8 10 Calcio a 5/F 8 10 Calcio a 7 (Mista) 9 14

Un corso per volontari Il CSI organizza a Trevi (Pg) un corso nazionale per volontari, la frequenza permette l'iscrizione all'albo nazionale La collaborazione di persone motivate, disponibili e competenti, quali i volontari CSI iscritti all’Albo Nazionale, capaci di garantire la qualità organizzativa, tecnica ed associativa, è stata in questi anni di fondamentale importanza per la buona riuscita delle manifestazioni. La ricchezza dell’esperienza formativa dei volontari è testimoniata dalla partecipazione dei tanti giovani che hanno accolto con entusiasmo il percorso associativo. Anche per l’anno 2008 verrà riproposta l’esperienza del Corso di formazione per Volontari per consentire a nuovi giovani di essere protagonisti della vita associativa. Contemporaneamente verrà data l’opportunità di partecipare ad iniziative ed eventi a quanti devono completare il percorso di tirocinio. 12 giugno 2008

Il Corso per la formazione di nuovi volontari e per l’Aggiornamento di quanti risultano già iscritti all’Albo o hanno completato il loro percorso di tirocinio, si svolgerà dal 24 al 31 Luglio 2008 a Trevi (PG), presso l’Hotel della Torre. Per iscriversi è necessario compilare la scheda on-line disponibile nella sezione Formazione - Focus on del sito www. csi-net.it entro il 12 giugno 2008. Per chi non volesse partecipare al corso di formazione per i volontari dell’équipe, può iscriversi al primo step di uno dei corsi nazionali SNAD-SNES, che si terrà sempre a Trevi (PG) dal 24 al 31 Luglio 2008. Eventuali informazioni potranno essere altresì richieste a mezzo mail agli indirizzi scuolenazionali@csi-net.it , volontariequipe@csi-net.it o contattando gli Uffici della Presidenza nazionale al n° 0668404566.


6

Apre la fiera del calcio, ma lo sport ha altri valori E' cominciato Euro 2008. Per un mese sarà croce e delizia per chiunque accenda un televisore o apra un giornale. È prevedibile che la popolarità del pallone, amplificata dagli orgogli nazionali che il processo di unificazione europea non è riuscito a sopire, accenderà l’audience a livelli record. Davanti ai teleschermi siederanno anche tanti ragazzi, ora che le scuole chiudono i battenti, e mi chiedo come interpreteranno la grande kermesse. Probabilmente crederanno di assistere ad un eccezionale evento di puro sport, mentre ciò che si svolge è anche, o forse soprattutto, un colossale intreccio economico, legato alla vendita dei diritti televisivi, agli spot pubblicitari, al merchandising, al turismo. Lo sport che fa sognare i giovani dovrebbe essere altro, quello speso in prima persona su campi e palestre. Del resto, non sono eventi come Euro 2008 l’unico modo in cui lo sport che fa spettacolo tradisce i sogni dei ragazzi. Cosa dire dei milionari costi di ingaggio dei campioni adorati dai ragazzi, per i quali trovare un lavoro da poche centinaia di euro rimane un traguardo proibito? Cosa pensare dell’attenzione che politica

e media dedicano allo sport che «luccica», rubandola ai problemi dei giovani, alla loro educazione? Siamo, non dimentichiamolo, un Paese dove non esistono politiche pubbliche per promuovere lo sport giovanile come strumento di prevenzione, dove non si spende un euro per sostenere le società di base, ma in Parlamento ci si occupa di come spartire tra i club professionistici i milioni dei proventi tv; dove non esiste una programmazione per dotare ogni angolo del territorio di impianti polifunzionali gratuiti per lo sport di volontariato, ma si dibatte sulla necessità di fornire ai grandi club stadi di proprietà perché possano macinare più quattrini. Qualche anno fa Nelson Mandela affermò con forza che «lo sport ha il potere di cambiare il mondo». Ma come si può cambiarlo se lo sport, o almeno quello che ci viene messo in evidenza, continua solo ad illudere ed emarginare? Se le politiche continuano ad essere miopi? Ma anche se è una lotta ad armi impari, l’associazionismo sportivo cattolico non può arrendersi. Dove le travi sono marcite noi cristiani dobbiamo avvertire il dovere di costruire con legno nuovo. C’è molto da fare per noi anche dentro il mondo dello sport, oltre che nella società civile. Edio Costantini – Presidente Nazionale CSI

Le feste nazionali su stadium@tv Nuoto, ciclismo e mountain bike, arti marziali: la sesta puntata di STADIUM@TV, la trasmissione del Centro Sportivo Italiano (in onda su Sat 2000 sabato 14 giugno a partire dalle 20 e domenica 15 in replica alle 12.25), vi porterà dalle bellissime piscine olimpioniche di Lignano Sabbiadoro fino agli affascinanti e selvaggi altipiani del sassarese, per tornare sui tatami friulani ed ai tiutoli di judo e karate. Le immagini più belle delle imprese sportive degli atleti bluarancio, insieme alle interviste e alle premiazioni, tutto sulle recenti spettacolari finali nazionali. 12 giugno 2008


7

E' tempo di programmare Già al lavoro la Commissione dell'attività polisportiva, il 16 e 17 giugno tocca a calcio, atletica e pallavolo incontrarsi per definire i programmi Conclusa la stagione sportiva è tempo di programmazione per tutte la attività sportive del CSI di Vallecamonica; lunedì 16 a Plemo alle ore 20,30 sono state convocate le società sportive impegnate nei tornei di calcio e nella Coppa Camunia di atletica per discutere sulla stagione appena terminata e gettare le basi per la proposta dell’attività 2008/2009. La sera seguente, sempre a Plemo, sarà la volta del settore pallavolo fissare le linee programmatiche della prossima proposta sportiva. Chi ha già discusso con i rappresentati dei gruppi sportivi è stato il settore dell’attività polisportiva che per avere ulteriori dati a disposizione prima di elaborare le proposte 2008/2009 ha distribuito un questionario tra i responsabili delle categorie under 8,10,12 e 14. La commissione valuterà in questi giorni le risposte delle società sportive e formulerà il regolamenti e il calendario degli impegni per la prossima stagione. Nell’incontro con i dirigenti la commissione tecnica ha fissato alcune linee guida dell’attività giovanile. In particolare è stato deciso di adottare il progetto “Ragazzi in Sport” quale strumento/riferimento di programmazione ed attuazione dell’attività; continuare l’impegno formativo a favore dei dirigenti ed allenatori, rivalutando la figura dell’ “Alleducatore”; proseguire il processo di qualificazione della figura del “Dirigente Arbitro” nell’intento di formare un gruppo di Arbitri effettivi dedicati all’attività per bambini e ragazzi; adattare gli aspetti tecnici, organizzativi e disciplinari, ereditati dall’attività degli adulti, alle proposte per i ragazzi, attivando di conseguenza un controllo ed un’applicazione più rigorosa degli stessi; valorizzare ulteriormente la partecipazione degli atleti, allenatori e/o dirigenti 12 giugno 2008

ai diversi momenti dell’attività (anche agli incontri organizzativi/formativi). E’ stata avviata anche una prima riflessione sugli strumenti per accertare le presenze e la natura dei “premi” da assegnare (punti in classifica, materiale sportivo, sconti economici per l’iscrizione, iscrizione gratuita alle manifestazioni regionali/nazionali ecc.). L’intento della Commissione è quello ovviamente di migliorare la proposta sotto tutti gli aspetti: - Educativo: contenuti e metodologie, formazione degli educatori, polivalenza e multilateralità delle proposte. - Organizzativo: regolamenti, formule di gioco, coordinamento/controllo da parte della commissione. - Comunicativo: comunicazione “istantanea”, divulgazione del “modello CSI”, riconoscimenti. - Relazionale: mettere in “circolo” le diverse esperienze, favorire le occasioni di confronto tra i diversi soggetti coinvolti (dirigenti, allenatori, animatori, arbitri, genitori). Sul prossimo numero di CSI Insieme saranno esposti i dati raccolti con i questionari e presentata la proposta polisportiva per la stagione 2008/2009.


8

Bikers nel fango Disturbata dal maltempo la terza prova del campionato giovanile organizzata dall'Unione Sportiva Losine; una trentina i ciclisti al via Si mantiene stabile l’interesse per il campionato giovanile di mountain bike promosso dal CSI di Vallecamonica in collaborazione con Tuttobici di Piamborno. Anche nel terzo appuntamento della stagione i partecipanti sono stati una trentina con una decisa crescita della categoria Polisportivo che compensa il calo sensibile tra i Giovanissimi 2. Rispetto alle due gare precedenti si sono presentati al via i rappresentanti di alcuni gruppi sportivi che per la prima volta partecipano all’attività di mountain bike, segnale positivo per l’opera di promozione della Mountain bike intrapresa con la proposta del campionato riservato alle categorie giovanili. Ad organizzare la manifestazione ciclistica sono stati gli animatori dell’Unione Sportiva Losine che hanno riproposto il collaudato percorso scenario delle prove del circuito ciclistico del CSI negli ultimi anni. Sulla partecipazione probabilmente ha influito in maniera determinante il maltempo che alla vigilia ha appesantito il terreno e nel pomeriggio di sabato ha condizionato l’impegno dei giovani bikers del CSI. Appena dato il via alla prova dei più giovani infatti si è scatenato un temporale che ha accompagnato tutto il pomeriggio vissuto sul campo sportivo

di Losine. Dal punto di vista tecnico la terza prova del campionato giovanile ha confermato i valori espressi nella prima parte della stagione. La prova della categoria Polisportivo, che ha visto allineati al via quindici atleti, ha registrato il secondo successo stagionale di Gabriele L’affranchi. Il portacolori del Team Exodus ha preceduto, nella prova di Losine, Andrea Castelli, Unione Sportiva Capo di Ponte, e Paolo Pasinetti, ciclista del G.S. Ceto/Nadro con l’atleta di casa Waby Calzoni piazzato al quarto posto. Sono tre su tre invece in questa stagione le vittorie per Simone Parolari, Team Exodus, nella categoria Giovanissimi 1; Parolari ha preceduto il compagno di squadra Andrea Martinazzoli, l’atleta dell’Isam Team Cristian 12 giugno 2008


9 Pianta e al quarto posto ancora un ciclista di Losine Nicola Malnati. La delusione del pomeriggio ciclistico è stata la categoria Giovanissimi 2 che dopo una buona partecipazione nei precedenti appuntamenti a Losine schiera solamente due ciclisti; per la terza volta consecutiva sale sul gradino più alto del podio Davide Baccanelli, Team Exodus, che precede il compagno di società Ivan Pogna. Ottima l’organizzazione della manifestazione curata dagli animatori dell’U.S. Losine che hanno saputo allestire un tracciato perfetto nonostante il maltempo dei giorni precedenti. Il circuito ciclistico del CSI di Vallecamonica prosegue a Sellero domenica 6 luglio anche se su questa data esistono alcune perplessità da parte degli organizzatori. Dovesse saltare o essere rinviato questo appuntamento i ciclisti del CSI saranno di scena a Edolo domenica 27 luglio.

Le classifiche 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

CATEGORIA POLISPORTIVO Gabriele Laffranchi Team Exodus Andrea Castelli U.S. Capo Di Ponte Paolo Pasinetti Gso Ceto Nadro Waby Calzoni U.S. Losine Luca Pianta Isam Team Nicola Scotti U.S. Sellero/Novelle Kristian Pedretti Libero Federico Maffeis Team Exodus Marco Vicardi Gso Breno Daniele Agostini U.S. Losine Alessandro Putelli U.S. Losine Diego Pedersoli Isam Team Pietro Giorgi U.S. Losine Marco Taboni U.S. Losine Simone Gazzoli Team Exodus

1 2 3 4 5 6

CATEGORIA GIOVANISSIMI 1 Simone Parolari Team Exodus Andrea Martinazzoli Team Exodus Cristian Pianta Isam Team Nicola Malnati U.S. Losine Luca Gazzoli Isam Team Guido Tosini Team Exodus

12 giugno 2008

7 8

Stefano Scamozzi Luca Pedersoli

U.S. Losine Isam Team

1 2

CATEGORIA GIOVANISSIMI 2 Davide Baccanelli U.S. Sellero/Novelle Ivan Pogna Team Exodus


10

Asini di corsa Bilancio positivo per la prima edizione della manifestazione podistica organizzata dalla Polisportiva Edolese che ha visto al via 120 atleti Splende il sole sulla Coppa Camunia di atletica promossa dal CSI di Vallecamonica; al bilancio positivo della stagione 2007/2008 infatti si aggiunge la perla di Edolo con la manifestazione di chiusura organizzata dalla Polisportiva Edolese. A ribadire la splendida stagione del podismo targato CSI è arrivata a Edolo per l’ultima tappa del campionato, dopo una settimana di pioggia, una giornata soleggiata nonostante le nubi incombenti e i temporali in Bassa Vallecamonica. Gli animatori del gruppo sportivo edolese, con la preziosa collaborazione dell’Amministrazione comunale e del gruppo di Protezione civile, si sono prodigati per allestire la gara che già lo scorso anno doveva esordire nel circuito podistico ma poi era stata rinviata a tempi migliori. Gli sforzi degli organizzatori sono stati premiati dal sole, da un buon numero di partecipanti e, soprattutto, dai giudizi positivi degli atleti che hanno promosso a pieni voti la “Corsa degli asini”. Purtroppo la pioggia dei giorni precedenti ha

penalizzato, rendendolo in alcuni tratti molto scivoloso, il suggestivo tracciato disegnato tra i boschi e sul percorso vita della cittadina dell’Alta Vallecamonica. Sono stati 120 complessivamente gli atleti al via della prima edizione della camminata di Edolo, un numero inferiore rispetto ai precedenti appuntamenti della Coppa Camunia ma tutto sommato lusinghieri se si considera la lunga stagione alle spalle e l’allergia dei podisti della Bassa Vallecamonica a risalire la valle per la manifestazioni in calendario organizzate in questa zona. Una ventina i ragazzi impegnati nella prova riservate alle categorie giovanili dove ancora una volta si sono distinti i protagonisti della stagione; nel polisportivo maschile successo di Giovanni Filippi, A.S. Cimbergo, che precede gli atleti di casa Andrea Beltrami e Davide Romelli. In campo femminile riscatto della Polisportiva Edolese con il podio occupato da Federica Eterovich e Annalisa Boninchi. Vince la prova

12 giugno 2008


11 dei Ragazzi ancora una volta per distacco Antonio Lorenzetti, Aido Artogne, precedendo gli edolesi Michael Moreschi e Matteo Tomasi mentre tra le ragazze sono le portacolori del G.S. Ceto/Nadro Silvia Pasinetti e Maria Clara Crotti ad occupare le posizioni di vertice. Per gli allievi gli organizzatori hanno previsto un tracciato ridotto che ha esaltato le doti dell’atleta di casa Annalisa Adamini che ha preceduto Carolina Cominelli, Atletica Esine 77, e la compagna di squadra Jessica Bezzi; tra i maschi invece in successo non è sfuggito a Gianpaolo Crotti, G.S. Ceto/Nadro con Michael Monella, C.G. Pisogne, e Manuel Pezzali, Polisportiva Piancamuno, ai posti d’onore. I primi due atleti ad iscrivere il proprio nome sull’albo d’oro della manifestazione podistica di Edolo sono stati, tra i maschi, Davide Pilatti, Atletica Vallecamonica, e tra le donne Vera Derrigo, Aido Artogne. Buono il campo dei partecipanti in campo maschile con Pilatti che ha messo in fila Ivan Priuli, A.S. Cimbergo, e Patrick Belinghieri, C.G. Pisogne, vincitori rispettivamente delle categorie Amatori e Senior maschili. Nella prova dei veterani chiude la stagione imbattuto Agostino

Ferrari, C.G. Pisogne, battendo il compagno di squadra Pietro Romelli e l’atleta edolese Renato Piloni. La prova femminile vinta da Vera Derrigo ha visto piazzarsi nelle posizioni di vertice Miriam Fachinetti, Aido Artogne, e Carla Tomasi, Polisportiva Edolese. Tra le seniores successo di Anna Moraschetti, G.S. Ceto/Nadro, davanti e Laura Ravelli, Aido Artogne, e tra le veterane di Laura Moranda, U.S. Malonno, che ha preceduto Silvana Poni, reduce dalla partecipazione alla 100 chilometri del Passatore. Al via a Edolo anche Adamo Romele anche lui protagonista della 100 chilometri portata a termine in poco più di 11 ore. Chiusa la parte agonistica della Coppa Camunia è ora il momento dei bilanci e della programmazione con l’incontro dei responsabili di società in programma lunedì 16 giugno alle ore 20,30 nella sede di Plemo. 12 giugno 2008


12

Commissione Tecnica Atletica Corsa degli asini - Polispotiva Edolese 1 2 3 4 5 6

POLISPORTIVO MASCHILE Filippi Giovanni A.S.Cimbergo Beltrami Andrea Pol.Edolese Romelli Davide Pol.Edolese Moretti Michele A.S.Cimbergo Giorgi Pietro U.S.Losine Parolari Erik U.S.Malonno

POLISPORTIVO FEMMINILE 1 Eterovich Federica Pol.Edolese 2 Boninchi Annalisa Pol.Edolese 1 2 3 4 5 6 7

CATEGORIA RAGAZZI Lorenzetti Antonio Aido Artogne Moreschi Michael Polisp.Edolese Tomasi Matteo Polisp.Edolese Muscio Zoran Polisp.Edolese Agostini Michele U.S.Losine Malnati Nicola U.S.Losine Moretti Gianmarco A.S.Cimbergo

1 2 3 4

CATEGORIA RAGAZZE Pasinetti Silvia G.S.Ceto-Nadro Crotti Maria Clara G.S.Ceto-Nadro Eterovich Francesca Pol.Edolese Donati Giulia Pol.Edolese Sarchi Valeria Pol.Edolese CATEGORIA ALLIEVI Crotti Gianpaolo G.S.Ceto-Nadro Monella Michael C.G.Pisogne Pezzali Manuel Pol.Piancamuno Malnati Fabio U.S.Losine

1 2 3 4

CATEGORIA ALLIEVE Adamini Annalisa Pol.Edolese Cominelli Carolina Atl.Esine 77 Bezzi Jessica Pol.Edolese El Adraoui Sabrina Pol.Edolese

1 2 3 4 5

CATEGORIA SENIOR MASCHILE 1 Belingheri Patrick C.G.Pisogne 2 Mella Fabio A.S.Cimbergo 3 Pedersoli Gianfranco U.S.O.Angolo 4 Moraschetti Stefano G.S.Ceto-Nadro 5 Mariotti Daniel U.S.Malonno 6 Branchi Luca Pol.Edolese 7 Sangalli Federico Aido Artogne 8 Puritani Marco U.S.O.Angolo 9 Molinari Paolo C.G.Pisogne 10 Spadari Cristian A.S. Cimbergo 11 Cantoni Fabio Aido Artogne 12 Ravelli Fulvio Aido Artogne 13 Carlino Angelo Pol.Edolese CATEGORIA SENIOR FEMMINILE 1 Moraschetti Anna G.S.Ceto-Nadro 2 Ravelli Laura Aido Artogne 3 Tevini Romina Pol.Edolese 1 2 3 4

CATEGORIA AMATORI MASCHILE Priuli Ivan A.S.Cimbergo Poiatti Stefan Pol.Piancamuno Gabrieli Giampiero C.G.Pisogne Bezzi Mauro Pol.Edolese 12 giugno 2008


13

5 Moretti Giancarlo 6 Bonavetti Rossano 7 Bianchi Stefano 8 Parolari Delio 9 Maranta Elio 10 Bezzi Massimo 11 Bonomelli Barnaba 12 Giorgi Corrado 13 Marsegaglia Pietro 14 Putelli Gabriele 15 Pezzali Germano 16 Zucchi Gianfranco 17 Martinazzoli Annibale 18 Botticchio Martino 19 Poni Claudio 20 Cominelli Mario

A.S. Cimbergo Pol.Edolese U.S.Malonno U.S.Malonno C.G.Pisogne Pol.Edolese U.S.Malonno U.S.Losine Pol.Edolese U.S.Losine Pol.Piancamuno U.S.Malonno A.S.Cimbergo U.S.Losine C.G.Pisogne Atl.Esine 77

CATEGORIA AMATORI FEMMINILE 1 Derrigo Vera Aido Artogne 2 Facchinetti Miriam Aido Artogne 3 Tomasi Carla Pol.Edolese 4 Filippi Milena A.S.Cimbergo 5 Botticchio Maddalena G.S.O.Darfo 6 Rigamonti Lina C.G.Pisogne 7 Poiatti Roberta Pol.Piancamuno 8 Broggi Miriam U.S.O.Angolo 9 Lanfredi Andreina Aido Artogne 10 Trovadini Gabriella G.S.Ceto-Nadro 12 giugno 2008

CATEGORIA VETERANI MASCHILE 1 Ferrari Agostino C.G.Pisogne 2 Romelli Pietro C.G.Pisogne 3 Piloni Renato Pol.Edolese 4 Taboni Angelo U.S.Malonno 5 Tomasi Paolo Pol.Edolese 6 Monella Lorenzo C.G.Pisogne 7 Martinelli Gerardino Aido Artogne 8 Romele Adamo Aido Artogne 9 Sangalli Mauro Aido Artogne 10 Donati Stefano Pol.Edolese 11 Bianchetti Pierino C.G.Pisogne 12 Staffoni Maffeo Aido Artogne 13 Ferrari Ferdinando C.G.Pisogne 14 Sangalli Francesco Pol.Piancamuno 15 Mariotti Alfredo U.S.Malonno 16 Ganassi Giuliano U.S.O.Angolo 17 Crotti G.Battista G.S.Ceto-Nadro 18 Pelamatti Angelo U.S.Losine 19 Lorenzetti Martino Aido Artogne 20 Rinetti Emanuele U.S.O.Angolo 21 Tarantino Vittorio Aido Artogne 22 Tisi Lorenzo U.S.Malonno 23 Marini Lorenzo U.S.Malonno 24 Molinari DelďŹ no C.G.Pisogne 25 Felloni Pietro Pol.Piancamuno 26 Burlotti Mario C.G.Pisogne 27 Felloni Bortolo Pol.Piancamuno CATEGORIA VETERANE FEMMINILE 1 Moranda Laura U.S.Malonno 2 Poni Silvana C.G.Pisogne 3 Barbieri Giovanna A.S.Cimbergo 4 Bellesi Leonice Pol.Piancamuno 5 Del Vecchio Maddalena U.S.O.Angolo


14

Cortina-Dobbiaco 2008: edizione dei record Divertente trasferta sportiva-turistica promossa dall'U.S.O. Angolo Terme Il fascino della manifestazione, l’ospitalità, la bellezza del paesaggio e altri ingredienti positivo hanno convinto gli animatori dell’Unione Sportiva Oratorio Angolo Terme ad organizzare, per il secondo anno consecutivo, la trasferta a Dobbiaco per partecipare all’affascinante “Cortina-Dobbiaco run”. All’iniziativa degli appassionati del centro termale hanno aderito con entusiasmo anche un buon numero di podisti edolesi, memori della bella esperienza dello scorso anno; a completare il gruppo di circa cinquanta partecipanti, una decina di motociclisti che hanno approfittato della trasferta in Alto Adige per superare in sella alle loro moto una decina di passi dolomitici. Un sole pallido ha salutato i podisti camuni accompagnandoli per tutto il lungo tragitto alla volta della località montana sede d’arrivo della corsa e scelta

come sede per il soggiorno lungo tre giorni approfittando della festività nazionale. Dopo lo spuntino di mezzogiorno a Dobbiaco è tempo di ritirare i pettorali e il pacco gara della manifestazione podistica; nonostante i numeri impressionanti per questa corsa in montagna di trenta chilometri la macchina organizzativa funziona alla perfezione grazie anche ai numerosi camuni impegnati nei vari compiti. Coordinati da Gianni Poli e da Walter Bassi sono infatti diversi i nostri conterranei che si danno da fare per snellire i tempi di consegna dei pettorali e dei pacchi gara, compito svolto in maniera egregia. Che sia un’edizione da record lo si percepisce nella passeggiata serale del nostro gruppo nel centro storico di Dobbiaco; rispetto agli sparuti gruppetti incontrati lo scorso anno i marciapiedi del centro altoatesino sono intasati fino ad ora tarda. I numeri infatti confermano questa sensazione; i partecipanti che sono transitati sotto il traguardo sono 3.200, di cui circa 2.400 in gara nella 30 chilometri partita da Cortina. Non ha nascosto, alla fine della manifestazione, la propria soddisfazione Gianni Poli, Presidente della F.O.R. e direttore tecnico della corsa. “Dopo il lavoro fatto negli anni scorsi, ci aspettavamo un aumento dei partecipanti, ma non di tali dimensioni. Evidentemente il richiamo del percorso che si snoda tra le verdi montagne del territorio sempre di più esercita la propria attrazione 12 giugno 2008


15 sui partecipanti. Ci apprestiamo quindi con grande ottimismo ed entusiasmo a preparare anche la prossima edizione, che festeggerà il decimo compleanno.” E in effetti uno dei motivi che ha spinto gli animatori dell’Unione Sportiva Oratorio Angolo e gli atleti della Polisportiva Edolese a ritornare in Alto Adige è il fascino del percorso. Il tracciato ripercorre il percorso dell’ex-ferrovia che collegava le due località, Cortina d’Ampezzo e Dobbiaco, attraversando paesaggi mozzafiato, immersi nella natura incontaminata. Si parte da Cortina d’Ampezzo in Corso Italia e, dopo 30 chilomtri si giunge fino a Dobbiaco. In leggera salita la prima parte, con passaggi in gallerie e ponticelli che sembrano sospesi nel vuoto. Il tutto sempre con le Dolomiti a fianco, fino allo scollinamento del Passo Cima Banche (1530m, altezza massima del tracciato), che divide non solo le due località, ma anche due province e due regioni diverse. Rispettivamente, Belluno in Veneto, e Bolzano in Alto Adige. Continuando il percorso si scende fino al lago di Landro, dove parte la gara non competitiva dei 11,5 Km, e poco dopo sulla destra si ergono e sono il simbolo di questi luoghi: le tre Cime di Lavaredo. Imponenti e maestose, sono note in tutto il mondo per la loro bellezza e il loro fascino. Dopo pochi chilometri, si tocca il lago alpino di Dobbiaco, altra chicca del percorso. Uscendo dal bosco si intravedono le prime case di Dobbiaco e si lascia lo sterrato per gli ultimi chilometri, in asfalto fino all’arrivo. E’ stato record anche per i risultati tecnici con il marocchino Said Boudalia che ha tagliato per primo il traguardo della Cortina-Dobbiaco run per il terzo anno consecutivo e con il tempo di 1:36:03 frantumando il record della manifestazione, ben sei minuti in meno del suo primato precedente. Per tornare alla gara, Said Boudalia ha preceduto Jonathan Wyatt (1:40:30) e Martin Cox (1:43:37); a Dobbiaco i podisti di Angolo hanno così potuto incontrare, dopo circa tre anni, un loro vecchio amico, il neozelandese Wyatt cinque volte iridato della corsa in montagna presente al Colle Vareno nell’edizione della Angolo-Vareno vinta 12 giugno 2008

da Marco De Gasperi a tempo di record. Sul podio femmine, anche in questo caso con nuovo record della manifestazione, Giovanna Ricotta (1:57:31), Marina Zanardi (2:01:12) e Daniela Vassalli (2:04:52). Ma le soddisfazioni non sono mancate anche per la spedizione camuna con Fabio Mella, Legnami Pellegrinelli, sesto assoluto, Gianfranco Pedersoli dodicesimo e, una posizione dietro, Ivan Bressanelli. Ma anche gli “amatori” del gruppo non hanno sfigurato realizzando tutti ottimi tempi e, per chi è andato un po’ più piano, l’enorme soddisfazione di concludere la lunga camminata tra le Dolomiti. Una parte dei podisti del gruppo, compresi anche alcuni giovanissimi atleti, ha ripiegato sulla più abbordabile non competitiva di 11 chilometri che ha costeggiato i due splendidi laghetti alpini, camminata conclusa con un po’ di fiatone ma con tanta soddisfazione. La trasferta in Alto Adige ha unito all’impegno sportivo anche la scoperta delle bellezze della zona; una breve visita a San Candido e, sulla via del ritorno, una lunga sosta nei pressi di Merano per visitare lo splendido Castello di Tirolo che ha permesso ai partecipanti di tuffarsi anche nella complessa storia del Sud Tirolo. Il rientro in Vallecamonica, l’arrivederci ai prossimi appuntamenti podistici in programma nella nostra zona e la promessa, strappata agli organizzatori, di ritrovarsi tra un anno per festeggiare il decimo anniversario della Cortina-Dobbiaco.


16

Ancora l'U.S Sacca Dopo aver stravinto la finale del CSI gli allievi dell'U.S. Sacca si impongono nel torneo di Gorzone battendo di misura il G.S.O. Darfo Conclusi i campionato delle varie categorie sono iniziati immediatamente i tornei di calcio estivi; la maggior parte della manifestazioni sono riservati alla categoria open solo pochi i tornei dedicati dalle società sportive ai più giovani. Da alcuni anni il Centro Giovanile di Gorzone propone un’iniziativa che vede coinvolte le categorie dove militano le formazioni del gruppo sportivo; in questa stagione l’attenzione è stata rivolta agli under 14 e alla categorie Allievi. Il torneo Allievi in pratica è stata una rivincita del campionato con sei delle nove formazioni iscritte al CSI. Dopo un girone all’italiana domenica 8 giugno il campo sportivo parrocchiale ha ospitato la serata finale seguita da un buon numero di spettatori. Ad

aprire l’intenso programma della finale l’incontro che ha visto di fronte l’AT Coperture di Darfo e l’Aido Artogne.; la compagine di Artogne, rafforzata da al-

cuni prestiti dasrfensi, h resistito solamente un tempo alla compagine del G.S. Darfo. Dopo venti minuti equilibrati alla distanza i ragazzi di Darfo hanno preso il sopravvento aggiudicandosi il quinto posto. Grande equilibrio anche nella finale di consolazione che ha visto di fronte la formazione di casa e l’A.S. Beata. Partenza a razzo degli ospiti che creano parecchi problemi al Gorzone; chiuso in svantaggio di due reti la prima frazione di gioco la squadra di casa si sblocca nella ripresa sorpassando gli avversari. Quando il terzo posto sembrava assegnato al Gorzone la Beata riesce trovare il meritato pareggio; per assegnare il terzo posto sono quindi necessari i calci di rigore che, dopo 10 tiri da dischetto, premiano i ragazzi della Beata. Emozioni anche nella finalissima con i

12 giugno 2008


17

campioni in carica dell’U.S. Sacca in difficoltà nei minuti iniziali del confronto con gli Allievi del G.S.O. Darfo. La compagine darfense nei primi tre minuti dell’incontro buca due volte la difesa avversaria; a

12 giugno 2008

fatica la Sacca cerca di tornare in partita ma, dopo aver accorciato le distanze, subisce la terza rete. Ben altra musica nella ripresa con la Sacca che si libera dagli impacci e dagli errori de primo tempo e costringe gli avversari a difendersi; in dieci minuti i campioni camuni ribaltano la situazione e creano un numero notevole di palle gol senza però sfruttarle. Il risultato resta incerto fino alla fine anche se il Darfo, con il passare dei minuti, perde lo smalto dei primi venti minuti di gioco e la porta della Sacca corre pochi pericoli. Successo di misura della Sacca legittimato da un ottimo secondo tempo ma bravi anche i ragazzi del G.S.O. Darfo che per metà dell’incontro hanno messo in difficoltà i più quotati avversari. Al termine della finalissima gli animatori del Centro Giovanile di Gorzone, sempre molto attenti alle realtà giovanili, hanno premiato le sei formazioni iscritte al torneo.


18

Commissione Tecnica Calcio Comunicati n째 25/26 del 9 giugno SEMIFINALI

Pasticceria La dolce vita - C.G. Rogno Vecchie Glorie - E.G. Artogne/US Angolo

OPEN A 6 GIOCATORI FASE FINALE Dylan Pub U.S. Malonno - Pasticc. La Dolce Vita E.G. Artogne/US Angolo - Arredamenti 2P Malegno Vecchie Glorie - Pol. Gratacasolo 1 C.G. Rogno - Unione Sportiva Pescarzo Pasticc. La dolce vita - Dylan Pub U.S. Malonno

4-3 5-2 6-2 5-5 3-1

5-2 6-4

FINALI CIVIDATE CAMUNO 2729 C.G. Rogno - E.G. Artogne/US Angolo Sabato 14/06/08 20.30 2730 Vecchie Glorie - Pasticceria La dolce vita Sabato 14/06/08 21.30

Commissione Disciplinare Comunicati n째 29/30 del 9 giugno PROVVEDIMENTI CALCIO

OPEN A 6 GIOCATORI Ammonizione Moscardi Silvio (Pasticc. La Dolce Vita)

[ Inc. n. 2723] 12 giugno 2008


19 GRUPPO ALPINI E CROCE ROSSA BRENO

Europei di calcio 2008

Schermo gigante e stand gastronomico con pizza in forno a legna, strinù, patatine, ecc. vi aspettano all’Oratorio di Breno (ex sala mensa B.I.M.) perché tifare è bello ... in compagnia lo è di più. Il calendario delle partite trasmesse è: Lun 09 giugno ore 18:00 ore 20:45

Romania — Francia (gruppo dell’Italia) Olanda — ITALIA

Ven 13 giugno ore 18:00 ore 20:45

ITALIA — Romania Olanda — Francia (gruppo dell’Italia)

Mar 17 giugno ore 20:45

Francia — ITALIA

Sab 21 giugno ore 20:45 Dom 22 giugno ore 20:45

Quarti di finale match 3 (gioca l’Italia se vince il gruppo C) Quarti di finale match 4 (gioca l’Italia se arriva 2^ nel gruppo C)

Mer 25 giugno ore 20:45 Gio 26 giugno ore 20:45

Prima Semifinale Seconda Semifinale (gioca l’Italia se supera i quarti di finale)

Dom 29 giugno ore 20:45

FINALE

Il ricavato delle serate sarà destinato ai lavori di ristrutturazione del campo sportivo dell’Oratorio. 12 giugno 2008


20

Agenda CSI Finali regionali A Boario Terme sabato 21 e domenica 22 giugno sono in programma le finali regionali del CSI Lombardia di calcio, pallavolo e pallacanestro della categoria open maschile e femminile. Speed down La terza prova del campionato provinciale di speed down, organizzato dal CSI di Vallecamonica, è in programma a Gavardo domenica 22 giugno. Pallavolo La riunione di programmazione della stagione sportiva 2008/2009 del settore pallavolo è in programma martedì 17 giugno alle ore 20,30 nella sede di Plemo. Atletica Le società sportive impegnate nella Coppa Camunia di podismo sono invitate alla riunione in programma

Direttore Responsabile: Marco Filippi Pioppi Comitato di redazione: Hanno collaborato: Impaginazione: Stampa:

e-mail:

Giuliano Ganassi Tomaso Bottichio Mirko

lunedì 16 giugno alle ore 20,30 nella sede di Plemo; all’ordine del giorno a valutazione della stagione appena terminate e la programmazione della stagione 2008/2009. Domenica 14 giugno è in programma a Lovere la seconda edizione della "Corsa nel borgo", camminata non competitiva di sei chilometri; partenza alle ore 9,00. Mountain bike Il quarto appuntamento del campionato giovanile di Mountain Bike è in programma a Sellero domenica 6 luglio alle ore 9,30. Calcio Il campo di calcio parrocchiale di Cividate Camuno sabato 14 giugno, a partire dalle ore 20.30, ospita la finale della categoria Open a sei giocatori. La riunione di programmazione della stagione sportiva 2008/2009 del settore calcio è in programma lunedì 16 giugno alle ore 20,30 nella sede di Plemo.

Sede di Lunedì Giovedì Venerdì Sabato

ORARI DI SEGRETERIA Giugno Plemo dalle 20.00 alle 22.00 dalle 17.00 alle 20.00 dalle 20.00 alle 22.00 dalle 16.00 alle 18.00

Sede di Edolo Lunedì dalle 20.00

alle 21.00

Giuliano Ganassi Tipografia Camuna Breno

info@csivallecamonica.it

sito Internet: www.csivallecamonica.it

CSI Vallecamonica, Via San Martino, 44 25040 Plemo di Esine (BS) Tel. 0364.466161 - 0364.466376 Fax 0364.360500 sede di Edolo c/o Oratorio, 25048 Edolo (BS) Tel. 0364.71379 12 giugno 2008


CSI Insieme N°33 del 10/06/2008