Issuu on Google+

SUPPLEMENTO AL N. 295 DI AVVENIRE DI VENERDÌ 13 DICEMBRE 2013

EDITORIALE

Papa Francesco incontra il Csi

TUTTI INSIEME GIUSEPPE VALORI

L’appuntamento è per il 7 giugno in piazza San Pietro

S

l Natale che ci apprestiamo a vivere ci porterà un dono fantastico: l’incontro con papa Francesco. Accadrà il 7 giugno prossimo. Quanti di noi condividono il desiderio di poterlo incontrare per ascoltare le sue parole. La bontà, la disponibilità, la grandezza nell’umiltà di Papa Francesco sono divenuti, per tutti noi, un importante punto di riferimento. Mai come oggi abbiamo la necessità di esempi e testimoni che ci accompagnino nelle scelte di tutti i giorni. Papa Francesco ha saputo rispondere a questo bisogno con semplicità attraverso la sua incredibile capacità di porsi accanto, al fianco di ciascuno. L’appuntamento del 7 giugno è l’occasione, dunque, per esprimergli tutta la nostra gratitudine e il nostro affetto. Ecco il motivo per cui non possiamo mancare e, fin da subito, dobbiamo mobilitarci affinché più persone possibili condividano questa esperienza irripetibile. Festeggeremo anche i 70 anni di fondazione del Csi: un grande traguardo per un’associazione che, grazie alle società sportive, riesce a conservare freschezza e gioventù. Dobbiamo esserci, il 7 giugno, con i nostri giovani e i loro genitori, perché ciascuna famiglia sportiva possa portare a Papa Francesco la sua gioia e il suo entusiasmo. Il nostro desiderio è quello di riempire piazza San Pietro di giovani atleti, dirigenti, arbitri ed educatori. Desideriamo esprimere al Papa il nostro affetto anche attraverso una presenza numerosa e partecipe. Desideriamo chiedergli tante cose, stringergli la mano e donargli il nostro calore. Più saremo, più sarà grande la festa. Dopo le festività natalizie attiveremo in comitato la struttura organizzativa che darà alle società tutte le indicazioni per poter partecipare.

I

ei mesi separano il Csi da un appuntamento eccezionale per le società sportive di tutta Italia. Il 7 giugno avranno la possibilità di incontrare a Roma, in piazza San Pietro, papa Francesco, in occasione di un meeting promosso dal Centro Sportivo Italiano che in quel giorno celebrerà il 70° di fondazione. Ne ha dato l’annuncio ad Assisi il presidente nazionale Massimo Achini. L’appuntamento conferma e rinnova una lunga tradizione in casa Csi che nel corso della sua storia si è stretto più volte intorno ai pontefici in occasione delle proprie ricorrenze fondamentali. Indelebile resta il ricordo del decennale del 1955, con decine di migliaia di atleti arrivati a Roma da ogni angolo della Penisola, per fare festa alla presenza di Pio XII in piazza San Pietro, trasformata in un campo per esibizioni sportive. L’ultimo incontro è avvenuto dieci anni fa, con Giovanni Paolo II, in un’aula Paolo VI gremita all’inverosimile dal nostro popolo. Nel corso di questi incontri i pontefici hanno sempre re-

galato al Csi e allo sport italiano messaggi rimasti come pietre miliari per la costruzione di una pratica sportiva ricca di senso, sempre più umana e umanizzante. C’è già grande attesa per quanto dirà Francesco, di cui è nota l’attenzione al

mondo dello sport. “Ci presenteremo a Roma il 7 giugno - ha detto ad Assisi il presidente Achini - con grande emozione per il regalo fattoci dal Papa accettando di incontrarci. È il modo più bello di celebrare il nostro 70ennio. Protagonisti saranno i ragazzi, i dirigenti, gli arbitri, gli allenatori delle società sportive di tutta Italia. Vogliamo riempire la piazza con i colori delle tute di tutte le società sportive e con la passione educativa che ogni giorno scende in campo su migliaia di campetti di parrocchia e di periferia di tutto il Paese. Tutti gli sportivi devono sentirsi “convocati” per il 7 giugno. Dopo 70 anni di quotidiano impegno educativo, per il Csi non sarà solo un traguardo, ma una tappa fondamentale del cammino missionario nell’educare i giovani attraverso lo sport”. Gli fa eco nel capoluogo francescano il consulente ecclesiastico nazionale del Csi, don Alessio Albertini. “E’ davvero bello che dopo il mondo del professionismo, il Papa abbia voglia di incontrare le società sportive di base fino all’ultima società, all’ultima periferia. Dimostrazione enorme di quanto creda nello sport come promozione di umanità”.

Il centro Asteria premiato con l’Ambrogino d’Oro lo scorso 7 dicembre presso il Teatro dal Verme

“Fondato nel 1990 con finalità educative e formative, è una scuola dello sport e, insieme, un luogo di cultura, arte, socializzazione, solidarietà, responsabilità civica. Costruito senza barriere architettoniche, è un punto d’incontro aperto alla città, un faro di vitalità nel quartiere Stadera in Zona 5. Nella sua missione orientata alla crescita globale della persona, rappresenta una proposta di partecipazione soprattutto per i Il cardinale Arcivescovo Angelo Scola invita tutti gli giovani e le famiglie, parlando i allenatori che operano nel territorio ambrosiano per diversi linguaggi della contemporaneità. Dialoga con le LUNEDÌ 16 DICEMBRE ALLE 21.00 istituzioni, gli enti pubblici, gli operatori privati sul territorio, PRESSO IL SALONE PIO XII offrendo percorsi di formazione e IN VIA S. ANTONIO 5 A MILANO aggiornamento di qualità per educatori, docenti e genitori”. Sarà un momento di riflessione, ma anche un Queste le motivazioni per le quali, il sindaco di appuntamento ricco di condivisione e di festa. Milano, Giuliano Pisapia, ha assegnato al centro E’ importante che ogni partecipante segnali culturale sportivo Asteria la civica benemerenza la propria presenza sul sito dell’Ambrogino d’Oro. La celebrazione ha avuto www.chiesadimilano.it/PGFOM nella sezione sport luogo al Teatro dal Verme il 7 dicembre scorso.

Il Natale degli Sportivi

Grande la soddisfazione per tutto il Csi che si congratula e gioisce insieme alle religiose di piazzale Carrara. (Nell’immagine, le suore del centro Asteria mostrano la benemerenza civica ricevuta dal sindaco di Milano)


2

Assisi inaugura le celebrazioni del 70° del Csi Oltre 700 i partecipanti in rappresentanza di ben 95 comitati provinciali l Csi è tornato ad Assisi per il dodicesimo Meeting associativo. Lo ha fatto queIst’anno in un clima e in un luogo familiare per iniziare i festeggiamenti dei suoi 70 anni di vita, che si celebreranno nel 2014. Tante storie, tanti sorrisi in un passato che rivive nel presente con uno sguardo al futuro. A introdurre le celebrazioni dell’anniversario, in apertura, venerdì 6 dicembre, Michele Marchetti, direttore Area Welfare del Csi. “Chiesa Ridens, homo ludens: alle sorgenti della gioia cristiana” era il titolo dell’intervento pomeridiano del consulente ecclesiastico nazionale, don Alessio Albertini, incentrato sulla gioia e sul sorriso dell’esperienza cristiana nel Csi. Un intervento ricco quello di don Alessio da cui ciascuno ha potuto trarre moltissimi spunti di riflessione. La serata del venerdì si è aperta con un inno alla gioia e le lacrime di Giuseppe Iervasi, giovanissimo capitano della Etica Libera Don Milani, società del Csi Reggio Calabria, che tra mille difficoltà sta ricercando lo spazio per potersi allenare sul proprio campo di gioco e si emoziona per essere stato scelto tra un milione di tesserati come portabandiera del settantesimo anniversario di nascita del Csi. Poi il ricordo di Nelson Mandela, il padre degli Springbox, seminatore di riconciliazione, comprensione e generosità. La conclusione è affidata a uno spettacolo teatrale: un toccante amarcord di cosa era l’Italia e il Csi, fra immagini, suggestioni, letture e danze. La seconda giornata del Meeting Csi di Assisi si è aperta con la testimonianza di un giovane atleta disabile, Luigi Bertini, di Cosenza, che non solo fa sport, ma ha anche scritto un libro sulla sua esperienza. Un volume che spiega non solo come praticare il calcio, ma anche come si allena. Con il vulcanico Francesco Messori, il centrocampista Emanuele Padoan, il c.t. Renzo Vergnani e i rappresentanti della Nazionale amputati è stata rivissuta la doppia sfida Italia-Francia in attesa dell’avventura per i Mondiali 2014 in Messico. Sul palco è salito, quindi, don Michele Falabretti, responsabile nazionale della Pastorale Giovanile della Cei. Il sacerdote orobico, partendo dall’episodio degli insulti durante l’incontro Juve-Udinese indirizzati al portiere Brkic nella penultima gara di campionato degli uomini allenati da Conte, ha sottolineato come i giovani di oggi necessitino di guide, di maestri che li aiutino a crescere e che promuovano in loro comportamenti positivi. Un maestro, un nuovo ambasciatore, il Csi l’ha quindi trovato in Andrea Lucchetta che, nell’ambito del premio Fair Play Mecenate è stato votato dai giovani come loro modello e ha, quindi, lanciato la corsa alla sua successione indicando una nuova decina di candidati a modello per i giovani. Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, e monsignor Melchor Sanchez De Toca Y Alameda hanno dialogato con il presidente

Un’immagine della fiaccolata per le vie di Assisi organizzata il sabato sera

Massimo Achini e ricevuto la massima onorificenza associativa, ovvero il “discobolo d’oro”. Dialogo a tutto campo a chiudere la mattinata con il direttore dell’ufficio nazionale per la Pastorale del Tempo libero, Turismo e Sport della Cei don Mario Lusek e il presidente nazionale dell’Azione Cattolica italiana, Franco Miano. C’era tutto il popolo del Csi ad Assisi, per il confronto più atteso al Meeting quello di sabato pomeriggio con il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Sul palco, ad accoglierlo, il presidente Achini . “L’impatto emotivo mi ha molto impressionato” - le prime parole del numero uno del Coni, al solito schiette e senza formalità. “Sono felice di essere un vostro affiliato” e mostra la tessera del Csi Roma, dove il suo Circolo Canottieri Aniene è da anni tesserato. Si è parlato di calcio a 5, di amicizie nate negli spogliatoi dei suoi tanti sport praticati. L’attenzione alle persone, l’educazione e la famiglia: “Mio papà unica persona cui devo dire grazie, la famiglia è tutto. Il resto corollario”. Molto spesso in oratorio con don Andrea, allora ai Parioli oggi a San Lorenzo: “Il mondo dello sport celebrerà la messa di Natale in quell’oratorio, con i bambini. Ho voluto tornare in oratorio, il punto di aggregazione dove ci sono i valori della Chiesa e lo sport”. La scuola? “E’ la madre di tutte le battaglie - ha affermato Malagò. Sulla carta non dovremmo occuparcene. Ma non possiamo non registrare come la sedentarietà e il conseguente tasso di obesità dei nostri ragazzi stia divenendo disarmante e allarmante”. Si va verso una svolta epocale nel mondo degli enti di promozione sportiva. “Così come è oggi non va. Non è un problema del comparto, ma vale per tutti, il Coni - io sono un funzionario pubblico - non può elargire queste risorse, tante o poche che siano a prescindere da quello che un ente realmente fa. Non sono obbligato necessaria-

Don Alessio Albertini con il campione del mondo dei pesi massimi, Clemente Russo

mente a fare assistenza. Conosco perfettamente tutti gli enti di promozione. So chi onora questa categoria come missione di vita. Le risorse andranno monitorate e faremo scelte magari impopolari. Se non lo faccio io non lo farà mai nessuno”. E sul Csi? “Volete sapere cosa penso del Csi? In sintesi se non avessi già la tessera mi affilierei di corsa al Csi. Il mio sogno? Sogno di portare le olimpiadi estive in Italia. Sto valutando modelli di sostenibilità. Il punto è creare infrastrutture che spesso in Italia sono state oggetto di scandali. Vorrei levare questa avvolgente cappa negativa sul nostro paese e

ri, i non valori della vita”. Alla richiesta di Achini di promuovere una notte di sport a Scampia coinvolgendo i ragazzi del luogo, Russo ha detto subito sì. Sul palco è salito poi don Antonio Mazzi. “Sono un sacerdote di 84 anni - ha detto ma sto con il Csi perché è vita, gioia, rischio, coraggio e avventura. “Sono i ragazzi con cui lavoriamo - ha affermato don Antonio - a spiegarci chi siamo, a ricordarci che i successi si ottengono lavorando insieme e che, ogni tanto, abbiamo bisogno di sostare e fare formazione”. A concludere la kermesse non poteva che essere l’intervento del presidente Massimo Achini. “Il Csi riparte ogni anno da Assisi più forte” - ha ribadito sottolineando le presenze significative di Chiesa, Comunicazione e Sport. “Dovete avere la consapevolezza che il nostro impegno lascia ogni giorno un segno stimato e apprezzato. Mi limito a dire due cose - ha sottolineato - e cioè a chiedermi quale sia il segreto e quale sarà il futuro del Csi. Nessuno lo sa, ma ci sono tante ragioni per credere che, in ogni comitato, il Csi sarà più bello. Ad Assisi - ha ricordato - veniamo per trovare una rotta all’interno delle oltre 70 discipline che promuoviamo. E se la nostra grande sfida fosse quella di orientarci per orientare le vite dei ragazzi mettendo i ragazzi al centro? Non c’è cosa più grande delle persone. Nell’idealità - ha rimarcato mettere al centro le persone è facile, ma nel concreto faticoso. Servono quattro atteggiamenti più uno: invitare (bisogno di profezia della e nell’associazione), accompa-

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, stringe la mano a Massimo Achini

sognare un’olimpiade. I giovani hanno diritto di sognare. Più che il mio sogno è il sogno di tutti i giovani, daremo positività. Lo vorrei per una nuova generazione di sportivi, giovani che fanno le cose fatte bene”. A concludere la giornata del sabato un’interessante chiacchierata con l’ex bomber Paolo Rossi e Salvatore Sanzio (olimpionico di fioretto). Intensa anche la mattinata di domenica. Il caporedattore della Gazzetta dello sport Daniele Redaelli ha dialogato con Clemente Russo, 31enne di Scampia, campione del mondo nei pesi massimi nella boxe (due mesi fa ad Alma Ati) la cui testimonianza è stata illuminante. Il campione della “terra dei fuochi”, legatissimo a Scampia e Marcianise, ha accreditato lo sport come elemento di affrancamento dalla malavita assestando alcuni colpi da ko alla cultura dell’illegalità. “Lo sport - ha detto Russo - è un un’occasione per aiutare i nostri ragazzi a crescere in modo sano, nella legalità e nel rispetto della nostra terra”. Cosa mi ha dato lo sport? Tanto, davvero tanto perché senza la boxe e lo sport io non sarei stato Clemente Russo. Mi ha insegnato a combattere i disvalo-

gnare, prendersi carico, prendersi per mano e chiedere scusa. Bisogna saper andare alla stessa andatura delle altre persone, sapersi assumere le responsabilità, guidare gli altri rispettando i ritmi di tutti, accelerando e rallentando all’occorrenza e dando la mano, ovvero generando calore. Serve anche un’associazione in cui, qualche volta, bisogna saper stare indietro, rinunciando al protagonismo. L’appello del Papa - ha concluso Achini - ci invita a uscire dalla nostra comunità e a farci sempre più missionari. Le altre forme di associazione, per il Pontefice, devono integrarsi con le realtà parrocchiali. Questo è l’invito chiaro del Papa al Csi. Questi gli elementi che potranno orientare il nostro cammino di domani. Sarà andato bene Assisi solo se la nostra carica di impegno e la prontezza nel mettere le persone al centro saranno maggiori e se avremo la consapevolezza che la nostra associazione ha imparato a sognare e che è pronta, il 7 giugno ad ascoltare le parole del Papa nel momento in cui incontrerà, su richiesta del Csi, tutte le società sportive del Paese e, magari, si ridisegneranno gli orizzonti per lo sport italiano".


3

Cala il sipario sugli “Stati Generali” del Csi Ultima serata, il 10 dicembre scorso, presso il gruppo sportivo Ascot ltimo dei dieci appuntamenti con gli “Stati Generali del Csi” quello svoltoU si, martedì sera, in quel di Monza presso l’Ascot. Si conclude così un inter che ha visto la partecipazione di ben 157 società sportive incontrate dal Csi in meno di due mesi. All’ultimo appuntamento hanno risposto 17 realtà blu arancio, confermando la media degli ultimi incontri. All’introduzione del presidente Giuseppe Valori hanno fatto seguito le due brevi relazioni del segretario provinciale, Fabio Pini e del consigliere Invano Tadini. Il primo ha illustrato le attività e i progetti che il co-

mitato milanese sta sviluppando e le novità che riguarderanno i prossimi mesi. Il secondo si è soffermato sull’attività sportiva giovanile, sugli obiettivi prefissati e le azioni conseguenti. Ricco e condiviso l’intervento di Paolo Bruni (FOM) che ha sviluppato il tema del rapporto tra gruppo sportivo e oratorio. Come sempre, il piatto forte sono stati gli interventi delle società sportive caratterizzate da un forte desiderio di innovazione. Accanto alla proposta della società ospitante finalizzata a integrare maggiormente le diverse componenti educative oratoriane e alla certi-

ficazione delle società con particolare attenzione educativa, quella a firma del Medaragazzi che suggerisce un’estensione dei servizi online fino all’invio del certificato medico. Per il presidente dell’Us Velate, le società sportive risentono un eccessivo timore nel rischiare sugli adolescenti. A suo avviso, questi ultimi andrebbero responsabilizzati maggiormente (per esempio nel ruolo di aiuto allenatori) affinchè siano garantiti continuità e futuro alle realtà sportive. Il gruppo Madonna del Castagno di Muggiò suggerisce una maggiore precisione nei regolamenti dell’attività denominata Giocabimbi e una definizione maggiore dei ruoli di dirigente e dirigente arbitro. Successo e séguito da parte degli adolescenti è un obiettivo parzialmente raggiunto per il San Giorgio Limbiate che vanta un buon numero di squadre di calcio formate proprio da giovani adolescenti. Peccato poi, che l’arrivo di società di maggior appeal (spesso di federazione) sottraggano agli oratori molti di questi ragazzi sui quali si era investito. La Cesatese pone l’accento sull’aumento dei costi delle attività sportive che mettono sempre più in difficoltà le famiglie. La società sportiva Dinamici Felici propone l’inserimento di nuove discipline, quali il pattinaggio, la mountain bike, il nuoto o lo sci di fondo da

Società partecipanti COLNAGHESE NUOVA OMATESE SULBIATESE PESSANO MEDARAGAZZI ASCOT NOVA CALCIO ‘04 CESATESE VELATE REGINA PACIS VIRTUS TREZZO MADONNA DEL CASTAGNO SAN GIORGIO LIMBIATE DINAMICI FELICI BAITA POSL DUGNANO NUOVA MOLINAZZO proporre alle famiglie e alle realtà scolastiche. L’ultima indicazione arriva dal Gso Pessano che ringrazia il Csi per il servizio migliore annon dopo anno e chiede lo stesso sforzo nel sostenere il decentramento in termini sportivi e formativi.

Si allarga la famiglia degli arbitri di calcio Quattordici “giacchette nere” tutte nuove pronte a scendere in campo Dopo due mesi densi di lezioni, si sono conclusi i corsi per “arbitro di comitato” promossi dalla formazione provinciale del comitato meneghino per abilitare nuovi arbitri ufficiali delle discipline sportive di squadra. Numerose sono le persone che hanno fatto una scelta importante, non da tutti, iniziando un percorso di formazione base che li porterà tra poco a mettersi al servizio delle società blu arancio sui campi e nelle palestre con la qualifica di “aspirante arbitro” per giungere tra circa un anno - al termine di questa prima parte di formazione - a ottenere la

qualifica definitiva di “arbitro ufficiale di comitato”. Per la disciplina calcio sono 14 le persone che hanno sostenuto con esito positivo l’esame finale entrando così nella grande famiglia degli arbitri in attività che raggiunge quota 246 unità. Lo scorso lunedì è stato Riccardo Lombardi - responsabile della sezione calcio - ad accogliere i nuovi colleghi nella consueta riunione di presentazione del gruppo arbitri. Un appuntamento fondamentale durante il quale sono stati presentati ai neo arbitri i componenti del Consiglio Direttivo. Un’occasione per cominciare a entrare nel complesso

sistema che regola l’attività di tutti i direttori di gara consentendo, ogni anno, la direzione di circa 15.000 gare. Passata l’emozione iniziale e dopo qualche domanda, si è passati alla parte conclusiva della serata con la distribuzione delle divise ufficiali e la consueta foto di rito a suggello di questa nuova splendida avventura che i neo direttori di gara stanno per iniziare. Doveroso il ringraziamento ai componenti della equipe provinciale della formazione che si sono alternati durante il corso e soprattutto a Sonia Severin, responsabile della formazione

tecnica della sezione calcio, che ha curato la preparazione dei corsisti. Ai nuovi colleghi, oltre ad un caloroso benvenuto, esprimiamo i più vivi complimenti e soprattutto i ringraziamenti per aver scelto di condividere con noi le emozioni e le gioie del mettersi al servizio del Csi promuovendo lo sport quale strumento educativo. Paolo Lattuada

I NUOVI ARBITRI ALIBRANDI MARIO AZZOLINI FABIO BOCCHINI FEDERICA DIGIOIA RAFFAELE DONGHI DARIO GALIA MASSIMO LISTA MATTIA MAGNANI GIUSEPPE MARI MAURIZIO PAGANI AMBROGIO CORRADO

SIDEREO LUCA TINA SCEFKI TUOSTO ENRICO VANZI ALESSANDRO


4

La Junior Tim Cup in campo con la serie A Riparte il torneo under 14 che coinvolgerà gli oratori lombardi Lo scorso 8 dicembre Kolbe e San Carlo protagonisti nel pre-gara di Inter-Parma

I giovani atleti degli oratori con Francesco Toldo Centro Sportivo Italiano, TIM e Lega Serie A tornano in campo promuovendo e sostenendo la Junior TIM Cup 20132014, un torneo di calcio a 7 riservato a giovani under 14 che, oltre all’aspetto sportivo, celebra quel patrimonio di valori e buone pratiche che costituiscono il riferimento del progetto di TIM “Il calcio è di chi lo ama”. Il 10 dicembre scorso il grande calcio della Serie A TIM è approdato con gli ambasciatori dell’FC Internazionale - Marco Andreolli e Francesco Toldo - all’Oratorio SS. Silvestro e Martino (via Maffei 25) per uno scambio di esperienze con i ragazzi della Junior TIM Cup che concretizza sul campo l’alleanza tra lo sport di vertice e quello di base. Massimo Achini, Presidente del Csi, non ha perso l’opportunità di esprimere la sua soddisfazione: “Lo sport in oratorio rappresenta un patrimonio prezioso per tutto il sistema sportivo italiano. L’oratorio ha regalato allo sport azzurro decine e decine di campioni, che hanno iniziato la loro attività proprio all’ombra del La formazione del Kolbe campanile. La Junior TIM Cup rappresenta un’alleanza concreta e forte, tra il mondo dei grandi campioni e il mondo dell’oratorio, per il bene educativo dei giovani”. Marco Brunelli, Direttore Generale Lega Serie A evidenzia la disponibilità dei club di vertice: “Volevamo avvicinarci al calcio dei bambini e non è stato difficile

convincere i calciatori ad andarli a trovare in oratorio. Per questo ringrazio le nostre società e ringrazio gli amici di Telecom e del CSI perché insieme a loro siamo riusciti a realizzare il sogno di moltissimi ragazzi. Il sogno di questi bambini è di giocare nei nostri stadi, quello che noi vogliamo realizzare è di far vivere loro emozioni che non dimenticheranno mai”. Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorship Telecom Italia, è dello stesso avviso: “Siamo orgogliosi della Junior TIM Cup, un progetto che ci permette di essere ancora più vicini ai ragazzi e alle loro famiglie. Quest’anno raccoglieremo grazie a internet, sui canali social messi a disposizione, storie, aneddoti, racconti dei ragazzi che evidenzino un momento di vita e di sport legato al “mondo pulito” del calcio contro un uso distorto del web che ha visto anche, recentemente, terribili episodi di bullismo. Premieremo i principali lavori educativi in ambito sportivo e gli oratori che in Italia ne sono stati artefici, come è accaduto durante la scorsa edizione a Scampia”. Parola agli ambasciatori, per Marco Andreolli “Gli oratori sono un luogo di crescita personale incredibile. Quello che posso consigliare ai ragazzi è di sfruttare questa occasione per divertirsi con serenità con i propri amici perché sono momenti straordinari che si porteranno dietro per tutta la vita, così come la partita che hanno giocato domenica a San Siro”. Concorda Francesco Toldo: “La Junior TIM Cup è un evento incredibile che permette ai ragazzi di avvicinarsi al grande calcio della Serie A e di vivere esperienze indimenticabili come la partita di domenica a San Siro. Il mondo oratoriano è un patrimonio che va coltivato e promosso come esempio educativo perché senza

Il saluto a Ranocchia prima di Inter- Parma valori il nostro sport non ha futuro”. Durante l’incontro i protagonisti del grande calcio si sono confrontati con i ragazzi della Junior TIM Cup sui temi dell’amicizia e del rispetto, determinanti in un “gioco di squadra” e fondamentali nella vita di tutti giorni per evitare comportamenti sbagliati.

Domenica scorsa gli oratori Kolbe e San Carlo sul prato di San Siro come i campioni La Serie A TIM intanto ha spalancato le sue porte alla Junior TIM Cup. Domenica 8 dicembre, infatti, le squadre degli oratori Kolbe e San Carlo si sono sfidate nel pre-gara di InterParma allo Stadio Giuseppe Meazza, l’amichevole è terminata 5-10. Le squadre vincitrici dei tornei regionali della Junior TIM Cup disputeranno una finale e le prime due si contenderanno il trofeo allo Stadio Olimpico di Roma in occasione della finale della TIM Cup 2014. La Junior TIM Cup, che coinvolge tutte le 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2013-2014, rinnova anche il supporto all’attività sportiva oratoriale grazie a un fondo nel quale confluiranno sia parte delle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione, sia un contributo di TIM nel ruolo di title sponsor del torneo. Proprio per i suoi obiettivi la “Junior TIM Cup - Il calcio negli Oratori” si è aggiudicata il Best Practice Awards 2013, nella categoria Social Responsibility, premio assegnato dall’EPFL, l’Associazione che riunisce le leghe di calcio professionistico in Europa. Lo spirito, i valori e le emozioni della Junior TIM Cup saranno protagonisti anche sui social attraverso l’hashtag #IlBulloèUnaPalla.

Gli under 14 del San Carlo

Brothers in arms Weekend di Sant’Ambrogio e di gite in montagna, di relax e di festività per tutti, ma non per i giocatori che combattono per la promozione in eccellenza dei campionati Csi. Questa domenica in via Pezzotti andava in scena una sfida “familiare”. Familiare perché nella partita fra 4 Evangelisti e Ospiate si sfidavano coppie di fratelli: ben 4 per i 4 Evangelisti (Colombi, Colciago, Gilardoni, Massaro) contro i fratelli Terragni, Nicolò e Jacopo, dell’Ospiate. Entrambe le squadre provenivano da un ottimo momento di forma: da una parte i 4 Evangelisti erano reduci da 3 vittorie consecutive e freschi di conquista della prima posizione; dall’altra, l’Ospiate giungeva col morale alto grazie a due vittorie consecutive: insomma c’erano tutti i presupposti per vedere una sfida piena di emozioni. Nonostante le condizioni del campo - per metà ghiacciato, per metà melmoso - rendano difficile la possibilità di giocare la palla, le nostre attese non vengono tradite. Comincia la partita e solo una squadra, e una coppia di fratelli, scende in campo. Pronti, partenza, gol. Venti secondi e Nicolò Terragni porta in vantaggio l’Ospiate su calcio d’angolo. Passano pochi minuti e, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, capitan Scozzano raddoppia con un bellissimo tiro che finisce all’incrocio. 0-2, una sola squadra in campo e i fratelli Terragni dominano la particolare sfida. La seconda rete sembra risvegliare i 4 Evangelisti e i loro fratelli e la reazione non si fa attendere. Massaro Simone cerca il gol su azione, invano, ma deve attendere solo il successivo calcio d’angolo per realizzare il quarto gol stagionale. Il primo tempo continua a dare emozioni e non smettono di essere siglati gol. Prima l’Ospiate allunga grazie a Cannavò assieme alla complicità di vari errori dei difensori dei 4 Evangelisti, poi capitan Concha (4 Eva)

accorcia le distanze. 2-3. Il primo tempo si conclude con un emozionante botta e risposta tra fratelli: Jacopo Terragni cerca la gioia del gol, ma Cristian Gilardoni salva sulla linea di porta il tiro. Parte il secondo tempo, ma il copione e il ritmo di gioco non variano. L’autogol di Cannavò impatta la partita sul 3-3, ma subito Jacopo Terragni, abbandonato inspiegabilmente dalla difesa, con un bel destro porta sul 3-4 la sua squadra. Capitan Scozzano prova a chiudere la partita, ma la traversa respinge un suo bellissimo tiro. Dopo questa occasione la partita pian piano si spegne, le squadre iniziano a rallentare i ritmi, la stanchezza, causata dalle difficoltà presentate dal campo, inizia a prevalere. Anche dopo l’espulsione di Nicolò Terragni, a 5 minuti dalla fine, i 4 Evangelisti non riescono a creare nulla di pericoloso e la partita si conclude con una vittoria per l’Ospiate. A fine gara sono esattamente opposti gli animi delle due squadre: da una parte mister Carena ammette di essere deluso: “Una prestazione al di sotto delle aspettative, sconfitta più che meritata. Complimenti all’Ospiate”. Dall’altra l’Ospiate prosegue la sua cavalcata raggiungendo la terza vittoria consecutiva nonostante Jacopo Terragni richiami i suoi riguardo ai possibili obiettivi: “I piani alti non fanno per noi, è stata una bella vittoria, ma giochiamo per divertirci, soprattutto mi piace giocare con mio fratello”. I 4 Evangelisti perdono la cima della classifica e si ritrovano Leoni Padani e Apo Vedano vincenti e vicini, pronti a insidiare la seconda piazza. Troppi 37 gol subiti in 12

partite dalla squadra di mister Carena che sistemando la fase difensiva potrebbe ambire all’eccellenza. L’Ospiate accorcia la classifica, raggiunge i 18 punti e vincendo il recupero si rilancerebbe definitivamente nei piani alti. Nella partita di recupero di ieri l’Ospiate ha incontrato l’Annunciazione, di Aru e Rosano, due che dialogano come fratelli col pallone fra i piedi. Un banco di prova importante per scoprire subito il valore dell’Ospiate e se l’eccellenza rimarrà un miraggio oppure può diventare un sogno. Senza dubbio se i “fratelli del gol” Terragni tengono questo livello di gioco, sognare sarà più che lecito. @LapoMoscon

Nicolò e Jacopo Terragni, fratelli del gol


5 Calcio a 11 Allievi - La Posl si presenta come favorita: circa 7 reti a partita e una difesa quasi perfetta

Basket Allieve: troppo forti le ragazze di Apl Lissone Osab 1990/B - S.Rocco Seregno/B Ose - Altius 1983

-Rec. -Rec.

OPEN B

Girone A

TORNEO AZIENDALE

Cesatese/C - Precotto Dinamo Victor - S.Fermo/B Spartak Binfa - Desiano Gso Lesmo - Sgb Sulbiatese - New S.Lorenzo/B Bresso 4/B - Robur Fbc 84/C

Comunicato Ufficiale N. 13 Risultati Gare Del 7/12/13

Girone B

ECCELLENZA

Poscar Bariana/A - Pontevecchio/A Tnt Pratocentenaro - S.Giustino Lunghi La Real - Kennedy Ospiate/B - Assisi Blu Hammers - S.Giorgio Limbiate Con.Mar - Robur Fbc 84/B

Girone Unico

Ltp - Assosport/B 2-2 Kenwood - Panthers 0-3 Rondinella/A - Castolin 2-1 Oratorio Bornago - Elettrotecnica Rold 1-2 Primiera - Agrate 1995 1-1 Longobarda Bareggio - Gruppo 17 Zanzare 0-0 Malaspina - Athletic Village Sibatex 0-1 S.Ambrogio - Agoal -N.D.I.C.

Girone Unico

Girone C

Girone A

S.Luigi Trenno - S.Eustorgio Brianza 82 - Rondinella/B David Cassala - Arkema Cral Sesto West - Artelegno Calcio 2002 Incirano F.V. - Aso Cernusco

Girone B

Tua Assicurazioni - S.Chiara E Francesco Vecchia Desio - Socm 2002 Real Cormano 2011 - Virgo Le Lucerne Real Mazzino - Sporting Cesano Sodeco - Padernocalcio

2-2 2-1 2-5 8-1 4-1

Presidente: Enrico Pozzi Atl.Vittoria

-

COPPA CSI RISULTATI 2° TURNO Real Mazzino - Odontocap 2 - 1

Cim Lissone - S.Martino Cusano Gso Vimodrone - Greco S.Martino/B Stella Azzurra '56 - Arca Brugherio Velate - S.Luigi Biassono Equipe 2000 - Vittoria

Risultati Gare Del 8/12/13

OPEN ECCELLENZA 1-2 2-1 1-1 2-1 2-1 2-1 3-2 1-1

Girone A

S.Carlo Macherio - Murphy's 1-3 Lascalve - Up Settimo/B -Rec. Osm Veduggio - Virtus Opm/B 1-2 Valsesia 82 - Resurrezione 2-1 S.Carlo Cassano Magnago - S.Enrico/A 2-0 Posl - Valsesia 90 0-1 Airone - Osm Assago -N.D.I.C. Ambrosiano Dugnano - Aics Figino Posl Corsico - Celtic Cinisello Nabor - Goldfighters Real Affori - Milan Club S.Apollinare S.Giulio Barlassina - Nuova Amatese Virtus Opm/A - Valsesia 86 S.Enrico/B - Sr Brianza Seregno

-N.P. 1-3 1-2 0-1 1-0 1-3 2-0

OPEN B

Girone A

Oratorio Passirana - Posl Bruzzano Utd - Sgb Ussa Rozzano - Fortes In Fide Nuova Bonirola - Rosario Olmese Cornaredo - S.Luigi Cormano Blu

Girone B

Wolves Fc - Stella Azzurra '56 Vittoria - Equipe 2000 Milan Club - Nabor/B Osm Assago - F.C. Sporting Cinisello Metanopoli - S.Martino Cusano

Girone C

Alcazar - S.Marco Cologno Arca Brugherio - S.Luigi Cormano Granata Canegrate Calcio - G.Xxiii Bussero

3-1 4-2 -N.P. 4-4 1-1

Girone B

OPEN A

Girone B

-Rec. 2-0 3-2 -Rec. -Rec.

Girone A

Comunicato Ufficiale N. 12

Girone Unico

S.Carlo Macherio - Atlas Manchester Trenno - Ausonia Psg Nova Calcio - Virtus Sedriano Nazareth - Ags Usmate Usob - Dimica Potenter

TOP JUNIOR

CALCIO A 11 GIOCATORI

S.Giuseppe Lacchiarella - Vittoria Up Settimo/A - Oratorio Passirana Real Corsico - S.Valeria S.Luigi Cormano - Mazzo 08 Fdm Football Team - Fi.Pa. Cassina Nuova - Arca S.Martino Cusano - Balsamese Filarete - Linea Verde

0-1 6-0

1-1 1-0 1-2 3-0 -Rec.

Aso Cernusco - Oltresempione S.Michele Cantu' - S.Giorgio Dergano Greco S.Martino/A - Osa Lentate Kayros - Fortes In Fide Ambrosiana C - Sanrocchese

0-0 4-2 1-1 -Rec. -Rec.

ALLIEVI

-Rec. -Rec. 2-1 4-2 3-0

Girone C F.C.D. Leo Team - S.Marco Cologno Oransport - Vittoria Or.Pa.S. Verde - Barbarigo Aso Cernusco 98 Blu - S.Giorgio Dergano Arca Brugherio - Stella Azzurra '56

1-2 -Rec. 2-1 -Rec. -Rec.

Girone D Osm Veduggio - Kids United S.Luigi Lazzate - S.Carlo Seregno S.Carlo Cantù - Cdg Erba Rosario - S.Valeria Anni Verdi 95 - Sanrocchese

1-7 -N.P. 2-2 1-0 3-2

UNDER 14

-Rec. 1-2 0-2 2-1 1-2 -Rec. 0-1 3-1

S.Martino Cusano - Or.Pa.S. Kids United - Triestina 1945 Resurrezione - Aso Cernusco 2000 Rosso Osm Veduggio - Nabor 2000 Libertas

0-0 1-0 1-4 0-3

Girone B S.Giuliano Cologno - Serenissima Stella Azzurra '56 - S.Carlo Nova Goldfighters - Volantes Osa Pessano - Aso Cernusco Blu 2000

COMUNICATO UFFICIALE N° 12 del 11/12/2013 Presidente: Enrico Pozzi

RECUPERI/GARE ARRETRATE OPEN ECCELLENZA A 11 Girone Unico: 07 A S.Valeria - S.Luigi Cormano 5 - 1

OPEN A 11 CAT. A

1-3 \1-1 3-2 2-7

CALCIO A 7 GIOCATORI

Girone B

AMATORI

Girone A

Sporting Tefal - Bresso 4 Oro Osm Assago - Desiano Osm Veduggio - Odb Castelletto/A

Girone B

Odb Castelletto/B - Robur Fbc Bresso 4 Argento - S.Alessandro Game Over - Real Caronno 4-0

OPEN A 11 CAT. B Girone A: 05 A Bruzzano Utd - Oratorio Passirana 3 - 2; Girone B: 09 A Stella Azzurra '56 - Nabor/b 1 - 4; Girone D: 05 A Nazareth - Usob 1 - 2

0-5 -Rec. 2-4 3-2 -Rec. V.D.

OPEN ECCELLENZA

JUNIORES A 11 Girone B: 05 A Stella Azzurra '56 - Fenice NDIC

ALLIEVI A 11 Girone C: 05 A Barbarigo - S.Giorgio Dergano N.P.; 07 A Or.pa.s. Verde - Arca Brugherio 10 - 2

COPPE JUNIOR CUP Risultati S- Luigi Cormano - Aso Cernusco 96 Rosso 11 - 10 Dcr Arca B - Seggiano Calcio 0 - 8 Madonna Del Castagno - Aso Cernusco 96 1-2

YOUNG CUP Risultati Arca Brugherio - S- Adele Ndic Don Bosco Arese - Barbarigo 6 - 4 Dcr Csrb - Aso Cernusco 98 Blu 3 - 1 Ussa Rozzano - Osber 5 - 4 Dcr

UNDER 14 CUP Risultati Aso Cernusco 2000 Rosso - Up Settimo 3 - 1

TORNEI CUS MILANO CALCIO A 11 Bicocca - Cattolica 2 - 1 Bocconi - Iulm N - P San Raffaele - Studi 3 - 5

CALCIO A 5 FEMMINILE Poli Bovisa - Bocconi 1 - 2 Poli Leonardo - Cattolica 4 - 8 Studi - San Raffaele 6 - 0

Girone Unico

Settimo Calcio - Lambrogina Atletico Panbacecio - Osa Assisi Giallo - Sesna Fsb S.Giorgio Limbiate - Anni Verdi 2012/A Idrostar - Osds Pob Binzago/A - Nord Ovest/B Nuova Molinazzo - Gil 7 Club S.Marco O.S.F. - Boca 2004

4-2 -Rec. 3-2 1-4 5-3 -Rec. 2-0 2-8

OPEN A

Girone A

Don Bosco C.M. - Sporting Birone 4 Evangelisti/A - Ospiate/A Annunciazione - Pob Binzago Raselp/A - Apo Vedano Concordia 3/A - I Leoni Padani Cerbattese - Gorla Baita/B - Dv Express Osg 2001 - Football Club Sangio 4-0

Girone B

Desiano - S.Leone Magno Kolbe Open - Spes Mb Polis Senago/B - Robur Fbc/F Anni Verdi 2012/B - Pcg Bresso Velate - Turchino Nord Ovest/C - Cesatese/A S.Bernardo/A - S.Carlo Seregno Cim Lissone - S.Carlo Mi

Girone C

New S.Lorenzo/A - Asosc/B Virtusanluigi - Coc/B Lazzaretto/B - Virtus Lissone Asosc/A - Boys/A S.Adele - Polis Senago Vevey Sport Aurora Milano/Q - Giovi Limbiate Colombara - Certosa S.D. 4-0 Spes/A - S.Matroniano 92/A

Girone D

Coc/A - Lazzaretto/A Nord Ovest/A - S.Luigi Trenno S.Giustino Delta - Fluiten Ac S.Bernardo/B - G.Xxiii Bussero Bresso 4/A - Gorla Primo 2010 S.Rocco Seregno/A - Atl. Don Bosco

2-3 5-4 -Rec. 1-2 3-5 5-3

S.Giulio Barlassina - S.Martino Cusano 0-0 Alba - Atl. Cambiago S.Zenone 2-1 Aso S.Rocco/B - S.Luigi Biassono 5-1 S.Pio X Desio - Paina 2004 -Rec. Madonna Del Castagno - S.Ambrogio Seregno 2-1 S.Giorgio Limbiate - S.Luigi Busnago -Rec.

Comunicato Ufficiale N. 13

Girone A: 11 A Osm Assago - Posl 2 - 1

Comunicato Ufficiale N. 6 DEL 11/12/13

Girone A

Girone A

S.Pio V - S.Francesco D'assisi/A Apo Vedano - Chiaravalle Virtus Mi Yellow - S.Filippo Neri/B Exodus - Cafe' Matata - Luna Rossa Vittoria Junior 2012 - G.Xxiii Milano Pinzano 87 Manenti - Ose Cesano/B

Risultati Gare Del 8/12/13 1-2 -Rec. 8-1 1-3

Girone B: 08 A Ambrosiana C - Kayros 1 - 2

-Rec. 1-3 4-0 9-0 2-0

Girone B Ussa Rozzano - Posl S.Giustino - Csrb Usob - Don Bosco Rozzano S.Adele - Giovanile Carbonara Sgb - Posl Corsico

Girone D Sanrocchese - Virtus Bovisio S.Ambrogio Seregno - Anni Verdi 95 Oltresempione - Velate U.S. S.Valeria - Pob Binzago

TOP JUNIOR A 11

Girone A S.Giulio Barlassina - S.Carlo Bresso Metanopoli - Or.Pa.S. Giallo La Traccia - Osber Aso Cernusco 99 - Apo Brusuglio Triestina - Don Bosco Arese

Girone C Aurora Osgb - Up Settimo -Rec. Don Bosco Arese - S.Luigi Cormano 4-1 Aso Cernusco 2001 - Don Bosco Rozzano 4-0 V.D. S.Carlo Bresso - Virtus Sedriano 1-0

3-1 -Rec. 1-2 -Rec. -Rec. 2-4

OPEN C

Gli uffici delle Zone di decentramento (Rho, Monza e S.Maurizio al Lambro), saranno aperti sino a martedì 17 dicembre e riapriranno al pubblico martedì 14 gennaio 2014.

Girone D

RISULTATI GARE ARRETRATE

Girone E

3-3 2-5 2-1 2-0 3-2 6-4

S.Carlo Gorgonzola - Sport Gerno S.Francesco D'assisi/B - S.Carlo Casoretto Boys/C - Azzurri Lissone Altopiano/A - S.Pio X Cesano Medaragazzi/B - Altopiano/B Odb Castelletto/B - Sporting Berna

Si informano le società sportive che gli uffici del Comitato Csi di Milano, in occasione delle festività natalizie, chiuderanno al pubblico da lunedì 23 dicembre. Riapriranno, nei consueti orari, martedì 7 gennaio 2014.

S.Marco - Or.Pa.S. S.Carlo Bresso - Madonna Del Castagno

COMUNICATO UFFICIALE N° 13 del 11/12/2013 CAT. A1 Girone Unico Rondò N.P.

C7 Cornaredo - G.Xxiii Bussero Polis Senago/A - K2 Avion Baita/A - Virtus Bovisio Immobiliare De Paola - Redecesio Edes - S.Carlo Bettola/B Odb Castelletto/A - As Brusuglio

Chiusura uffici Csi per festività natalizie 2-7 2-1 2-0 2-1 -Rec.

2-0 4-1 4-6 5-5 3-3 5-1

Girone D

-Rec. 2-1 -Rec. 1-1 0-0 2-3 2-0

CATEGORIA A2

3-0 -Rec. 2-6 -Rec. 3-1 1-2

S.Luigi S.Giuliano - Coc/C S.Cecilia - Virtus Mi Red N&C Atletico Barona - Samz Sds Arcobaleno - Club Atletico Lanus Idrostar - Diavoli Rossi S.Luigi Mi/Enterprise - A.C. Baretto

CATEGORIA A1 Europassirana 1989 - Nuova Polveriera Bulfer - Odontocap Pessano - Assosport/A Avis Trezzano - Atletico Vittoria Ac Galatotinays - Ares Bipiemme Nuova Junior Vis - Real Arese Atl. Molinello - Rondo'

-N.P. -Rec. 0-3 6-2 5-2 0-1

Girone C

Casterno - S.Matroniano 92/B N&C Atletico Barona - S.Filippo Neri/A S.Enrico - S.Giovanni Bosco Mi Gentilino - S.Giorgio Albairate Don Bosco Rozzano - S.Gregorio Virtusanluigi - Concordia 3/B

Girone D

Osal Solaro - Don Bosco Arese Sampietrina/B - Medaragazzi/A Mezzago - Aso Cernusco Atl. Cambiago S.Tarcisio - Osa/A Virtus Bovisio - Boys/E Osa Lentate - Ose Cesano/A

-Rec. -Rec. 7-4 7-6 -Rec. -Rec. 3-3 -Rec. 4-3 -N.D.I.C. 2-0 -N.D.I.C. 3-1 2-2 V.D. 4-0 4-3 3-1 5-3 8-4 3-2 5-2

5-0 3-1 2-2 2-1 2-2 4-5

Girone E

Fenice - Sant'ambrogio Segrate 2-2 Ussa Rozzano - Ascot 2-2 N.J. Vis Imm. Platinum - Gso Vimodrone Bianco 4-2 Osab 1990 - Valentino Mazzola 2-5 S.Carlo Bettola/A - All Blacks Soccer 5-3 Ussb Lovers - Cgf Gardening 3-4

Girone F

2-1 3-4 3-2 0-3 3-3 2-0 1-2 V.D.

5-0 -Rec. 0-1 1-2 2-1 2-1

Robur Fbc/A - Colonea S.Filippo Neri/C - Nuova Molinazzo Brera Bucanieri - Raselp/B Filmit Calcio - Polis Senago/C Shooters Cesano - Sds Cinisello

Girone G

Gentilino/B - Resurrezione Up Settimo - Fides Guglielmo Oberdan - Assisi Bianco S.Victory Boys - Vecchia Guardia Rosario - Quinto Romano

Girone H

S.Vito - Gan Cucujanji - Orange F.C. Robur Fbc/X - Ussb Brothers Tinto De Verano - Odb Castelletto/D Giovi Limbiate/B - Valera/A

Girone I

Bresso 4/C - Torretta Galaxy Junior Calcio - Ussb Young La Plaza - Poscar Bariana/B Football Club Sangio - S.Luigi Cormano Valera/M - Giovi Limbiate/A

Girone L

Sgb Gessate - S.Pietro E Paolo Libera Ass.Visionaria - S.Maria Giallo Busto Garolfo/A - S.Carlo Nova Paina Calcio 1975 - Bova Juniors

Girone M

S.Luigi S.Giuliano/1 - S.Luigi S.Giuliano/2 Pessano - Gso Vimodrone Verde

5-0 -Rec. 0-1 3-1 5-4 3-2 2-3 2-2 9-4 2-5 2-2 -Rec. -N.D.I.C. -N.P. -Rec. 3-3 6-5 2-1 2-0 -N.D.I.C. 3-0 0-0 1-1 0-2 5-1 3-3


6 Or.Sa - Redecesio Sco Cavenago/B - Volantes Osa Don Bosco Carugate - Le Stelle

Girone N

Boys D - Sporting Birone Ospiate/D - Sampietrina/A Pob Binzago - Cesatese/B Valera/B - Robur Fbc/M Odb Castelletto/C - Op Vi Seveso

Girone O

S.Maria Verde - Aso S.Rocco/A S.Carlo Mi - S.Carlo Humilitas La Fenice - Sco Cavenago/C Anni Verdi 2012/C - Bresso 4/D S.Nicolao Forlanini - Boys/B

Girone P

Osg 2001 - Oratorio Gibi Pontevecchio/B - Busto Garolfo/B Nabor - S.Giustino Beta Csrb - S.Fermo/C Atlas - S.Pietro Rho

4-4 0-3 -Rec. 3-4 2-1 -Rec. 0-2 -Rec. 5-2 4-2 4-2 4-3 3-1 4-2 -N.P. -N.P. -Rec. -Rec.

TOP JUNIOR

Girone A

S.Carlo Gorgonzola - Op Vi Seveso/A G.Xxiii Bussero - Tnt Prato Bresso 4/A - Sport Gerno Desiano - S.Pio X/B Precotto/A - Gso Vimodrone

Girone B

Bresso 4/B - Osa/B Sgb Desio - Virtus Lissone Sgm Victory - Op Vi Seveso/B S.Pio X/A - Pinzano 87 Coccia Group S.Giorgio Limbiate - Robur Fbc/A

Girone C

S.Pio V - S.Giustino S.Paolo Rho - N&C Atletico Barona Spes New - Assisi Aspis Roccia - S.Luigi Trenno Rosso Diavoli Rossi/A - S.Giovanni Bosco Mi

Girone D

S.Carlo Bettola - Diavoli Rossi/C Precotto/B - Cavallino Bianco S.Leone Magno - Kolbe 95 4 Evangelisti - Gentilino Don Bosco Rozzano - S.Nicolao Forlanini

Girone E

Atlas - Spes Diavoli Rossi/B - S.Luigi Trenno Blu S.Pietro E Paolo/94 - Altius/B Aspis Aria - S.Carlo Mi Virtus Mi - Kolbe 92

Girone F

Don Bosco Arese - Altius/A Osa/A - Ospiate/C S.Cecilia - S.Pietro E Paolo/95 Ascot - Oro S.Rocco Seregno/A - Arca

Girone A

Girone B

S.Chiara E Francesco - Rosario Atlas - Aspis Magma Osm Assago - Virtus Sedriano Anni Verdi 95 - Busto Garolfo S.Fermo - Up Settimo

Girone C

Ball Boyz - S.Simpliciano Cavallino Bianco - Kolbe S.Nicolao Forlanini - Diavoli Rossi Redecesio - Don Bosco Carugate S.Carlo Casoretto - Samz

Girone D

G.Xxiii Bussero - Precotto/A Aspis Fuoco - Osl Sesto Pessano - Kids United S.Carlo Mi - Oscar Asd Fortes In Fide 96 - Kayros

Girone E

S.Pietro Rho - S.Pio V Red Oratorio Gibi - Aurora Milano/I Fortes In Fide 97 - Aspis Acqua S.Vito - Spes Apo Crocetta - Ussb

Girone F

Gso Lesmo - Cim Lissone S.Maria - Bresso 4 Baita - S.Carlo Nova Desiano/A - Virtus Lissone Boys - Sulbiatese

Girone G

Valera/96 - Sgm Victory Ose - Osal Solaro Oratorio Robbiano - S.Giorgio Desio S.Bernardo - Omf Meda Sud S.Rocco Seregno - Robur Fbc

Girone H

Polis Senago - S.Francesco Cesate S.Pio X Desio - Desiano/B Giovi Limbiate - Odb Castelletto Atl. Don Bosco - Nuova Amatese Azzurri Lissone - Sds Cinisello

0-4 -Rec. 0-2 6-4 7-0

Girone A

2-14 12-0 1-2 4-0 5-1

Girone D San Giovanni Bosco Milano - Aspis Lucernate - S.Nicolao Forlanini/98 0-5 S.Enrico/A - S.Pietro Rho Gan - Fortes In Fide 99

6-7 V.D. 4-1 3-0

Asosc - Aurora 72 S.Luigi Concorezzo - Hockey Cernusco Don Bosco Carugate - Oratorio Bornago Pol.Carugate - S.Maria

Girone D

Oscar Asd - J.Cusano 1913 Nuova Amatese - Osl Sesto S.Marco Osf - Fbc Varedo S.Luigi Biassono - Madonna Del Castagno S.Giorgio Desio - Osal Novate

Girone E

Girone E -Rec. 8-2 3-6 -Rec. 1-7

Anni Verdi 2012 - Fortes In Fide Virtus Mi - S.Nicolao Forlanini Nabor - Coc S.Pio V - Ussb S.Giovanni Bosco Mi - Arca

-N.P. 2-0 0-0 1-4 2-3

3-0 1-4 0-1 -N.P. 1-1

Lazzaretto - Sds Cinisello 3-1 Boys - Madonna Del Castagno -Rec. Sampietrina - Osgb Sesto/A 7-0 S.Pietro E Paolo A - Desiano 5-0 Pol.Cesano Maderno - S.Carlo Gorgonzola N.D.I.C.

-Rec. 1-3 6-0 7-3 3-2

S.Pio X - S.Pietro E Paolo B Sporting Birone - Osal Solaro Osgb Sesto/B - Sgb Desio Medaragazzi - S.Rocco Seregno Oratori Cesate - Robur Fbc

5-1 -N.P. 5-2 0-6 3-3

FEMMINILE

6-2 4-0 6-2 -Rec. 5-4 2-2 10-0 4-2 -Rec. -N.D.I.C.

-Rec. -Rec. -Rec. -Rec. 7-4 0-9 -Rec. 4-3 0-0 3-2 -Rec. 1-2 6-2 11-4 6-5 0-6 -Rec. -Rec. -Rec. 1-1

OPEN ECCELLENZA 5-5 2-2 4-3 -Rec. 3-3 3-2 -Rec.

Girone A 1-0 -Rec. V.D. 3-1 3-0

Girone B Stella Azzurra '56 - Pasturago F.A. -Rec. Giosport - Wendy Football Girls 2-0 C.F. Bocconi Milano 1999 - Melegnano Calcio Rec. Pcg Bresso - S.Vito -N.P. Real Crescenzago - Parasacco -Rec.

OPEN B

Girone A Virtusanluigi - Valentino Mazzola Villa Cortese - Tromellese Casterno - Oratoriana Vittuone S.Paolo Rho - S.Giorgio Gropello

1-8 -Rec. -Rec. 2-5 1-1

Girone Unico

Villa Cortese - Pcg Bresso Resurrezione - La Traccia Calcio Agrate Verde - Don Bosco Arese Fbc Varedo - Concesa Calcio Agrate Giallo - Virtus Trezzo

2-0 3-0 2-2 2-2

Girone D: 07 A Fenice - Ussb 11 - 0

UNDER 13 A 7 Girone A: 01 R Coc - 4 Evangelisti 2001 3 1; Girone B: 01 R Collegio Guastalla Linea Verde 6 - 8 DCR; 01 R S.Luigi Bruzzano - Greco S.martino 5 - 1; 01 R Don Bosco Arese - Gorla 0 - 4; 06 A Collegio Guastalla - Osl Sesto N.P.; Girone E: 04 A S.Filippo Neri - S.Vito 4 - 1

UNDER 12 A 7

COMUNICATO UFFICIALE N° 13 DEL 12/12/13 Presidente: Fabio Rinaldi

RECUPERI/GARE ARRETRATE Girone Unico: 11 A Boca 2004 - Nuova Molinazzo 3 - 4

OPEN A 7 CAT A Girone B: 04 A S.Carlo Seregno - Turchino NDIC; 07 A Cesatese/a - S.Carlo Mi 0 - 2; 09 A S.Carlo Seregno - Pcg Bresso N.P.; Girone C: 07 A Boys/a - Spes/a 4 - 1; 07 A Virtus Lissone - Certosa S.d. N.P.; 09 A Certosa S.d. - Virtusanluigi N.P.

OPEN A 7 CAT C Girone A: 08 A Exodus - Ose Cesano/b 3 3; 08 A Virtus Mi Yellow - G.xxiii Milano 7 - 5; Girone C: 05 A S.Gregorio - S.Filippo Neri/a N.P.; Girone F: 04 A Colonea - Osab 1990/c 2 - 4; Girone H: 09 A Pinzano 87 Ecostore - Giovi Limbiate/b 0 - 4; 09 A Odb Castelletto/d - Cucujanji 6 - 4; Girone M: 09 A Atl. Cambiago S.g.bosco - Or.sa 1 - 3; 09 A Volantes Osa - Don Bosco Carugate 1 - 5; Girone N: 08 A Sampietrina/a - Robur Fbc/m 2 - 5

TOP JUNIOR A 7 Girone A: 08 A Op Vi Seveso/a - Tnt Prato 4 - 2; 08 A G.xxiii Bussero - Gso Vimodrone N.P.; Girone E: 07 A Aspis Aria - S.Luigi Trenno Blu 4 - 3; 08 A S.Luigi Trenno Blu S.Pietro E Paolo/94 N.P.

JUNIORES A 7 Girone A: 06 A Virtus Mi - Ambrosiana N.P.; Girone D: 07 A Fortes In Fide 96 S.Carlo Mi 1 - 3

ALLIEVI A 7 Girone A: 09 A Olimpia 94 - Kolbe 98 1 - 5; Girone B: 01 A Anni Verdi 2012/1999 - La Traccia Quintosole 5 - 6; Girone C: 09 A Aso Cerro - Sacro Cuore Lambrate 0 - 4; Girone E: 09 A S.Luigi Trenno - Osg 2001 3 -2

UNDER 14 A 7 ARBITRATO Girone B: 01 R S.Simpliciano - Diavoli Rossi/b 4 - 3; 01 R Atlas - Apo Crocetta N.P.

3 As Valera - Santa Valeria 6 - 1 Diavoli Rossi - Gso Pessano 6 - 3 San Carlo Gorgonzola - Diavoli Rossi (3 - 3) 8 - 7 Dcr Tnt Pratocentenaro - Osa 2000 Sesto 4 - 1 Stella Azzurra '56 - San Carlo Seregno (3 - 3) 5 - 6 Dcr Gso Pessano B - Gso San Carlo Seregno 2 3 Kolbe 2000 - San Pio V 7 - 6 San Luigi San Giuliano - Ussb (4 - 4) 7 - 9 Osgb Giussano Nord Ovest 2 - 4 Osgb Giussano - San Francesco Cesate 0 - 3 San Francesco Cesate Rgp Precotto 1 - 10 Nuova Fontana - Posl Corsico 2 - 1 Oransport - Posl Corsico 7 - 3 Osa Sesto 2001 - Osm Veduggio 2 - 9 Medaragazzi - Osa Sesto 2001 4 - 3

Girone A: 04 A Aso Cernusco 2002 Bianco La Traccia Gialla N.P.; Girone E: 01 R S.Crisostomo - Afforese 5 - 3; 04 A Social Osa - Precotto 5 - 4 DCR; Girone F: 01 R Fenice - Or.pa.s. N.P.; Girone G: 07 A Gso Teramo - S.Pio V Blu 1 - 2

SPIRITI UNDER 13

UNDER 11 A 7

ORATORIO CUP

Girone A: 01 R Diavoli Rossi - Fortes In Fide 2 - 5; 01 R Kids United - Aso Cernusco 2003 Blu N.P.; Girone B: 01 R Vittoria Junior 2012 - La Traccia Verde N.P.; 03 A Virtus Mi - Oscar Milano N.P.; Girone C: 01 R S.Luigi Bovisa - S.Filippo Neri 12 - 1; 04 A Nabor 2003 - Samz N.P.; Girone D: 01 R S.Carlo Casoretto - Precotto 6 - 3 DCR; 02A Triestina 1946 - Precotto 2 - 5 ; Girone E: 04 A Tnt Pratocentenaro - Or.pa.s. Giallo 5 - 3

OPEN FEMMINILE ECC. 5-4 4-0 4-2 -N.D.I.C. 7-0

Girone D: 09 A Redecesio - Baita/a N.P.; Girone E: 05 A Sport Gerno - Boys/c 3 - 2; 09 A Sporting Berna - Boys/c 1 - 2

OPEN A Paina Calcio 1975 - Desiano Up Settimo - S.Martino Cusano Posl - Calcio Agrate 3-3 Moonlight Calcio - Polis Senago Virtus Trezzo - Concesa

-Rec. 0-0 2-7 -Rec. 1-7

OPEN A 7 CAT B

Girone Unico Assisi - Settimo Calcio S.Ambrogio Seregno - S.Enrico Pol.Carugate/A - S.Giorgio Limbiate Certosa/F - Resurrezione S.Giorgio Dergano - Ausonia 1931 Sgb - Osg 2001 La Traccia - Atletico Alveare

-Rec. 2-6 4-0 6-0

OPEN A 7 ECCELLENZA

Girone H

3-1 -Rec. 5-1 2-1 2-2

3-6 3-4 3-4 2-0

ALLIEVE

S.Maria - Baita S.Carlo Nova - S.Martino Cusano Osds - Albignano S.Bernardo - S.Giuseppe Artigiano Gso Vimodrone - Valera/98

Girone G

Girone Unico: 11 A S.Rocco Seregno Pol.carugate/a 0 - 4

OPEN FEMMINILE CAT. A Girone B: 09 A Giosport - Melegnano Calcio NDIC

OPEN FEMMINILE CAT. B Girone A: 09 A Casterno - S.Giorgio Gropello 1 - 2; Girone B: 04 A Sgb Desio S.Francesco Cesate 2 - 2; 09 A Robur Fbc 84 - Op Vi Seveso N.P.; Girone C: 09 A Pol.carugate - Aurora 72 1 - 3

ALLIEVE FEMMINILE A 7 Girone Unico: 09 A Calcio Agrate Giallo Don Bosco Arese 8 - 0; 09 A Calcio Agrate Verde - Resurrezione N.P.

2° Turno Robur Fbc 84 (G) - San Rocco Seregno (F) 1 -3 Osm Veduggio - San Giorgio Limbiate 0 - 7 Oratorio Robbiano - Orat.Santa Valeria (1 - 1) 4 - 2 Dcr G.S.D. Albignano - San Marco Osf 4 - 1 Cesatese - As Valera 8 - 0 Sant'ambrogio Parabiago - San Giustino 8 - 1 Juvenilia - Osm Assago 7 - 2 Osm Assago - Aurora Osgb 4 - 3 San Luigi San Giuliano Fortes In Fide 2 - 3 Omf Meda Sud - Robur Fbc 84 3 - 2 Pob Binzago - Poscar Bariana 9 - 0 Virtus Opm - Tnt Pratocentenaro 0 - 5 Annunciazione - Altius 2 - 1 San Giuseppe Artigiano - Oltresempione/A (1 - 1) 4 - 5 Dcr Virtus Bovisio Masciago - Osa Lentate (3 - 3) 5 - 7 Dcr Orpas - San Giorgio Dergano 12 - 5 Speranza - Kolbe 1 - 4 Aso Cernusco 2002 Blu - Nuova Molinazzo (2 - 2) 8 7 Dcr San Carlo Nova - Sds Cinisello 3 - 5 Posl Corsico - Gs Nabor (1 - 1) 3 - 2 Dcr Ussa Rozzano - Atletico Sant'elena 13 - 1

SPIRITI UNDER 11 1° Turno Speranza (N) - S.Gregorio (O) 8 - 0 S.Carlo Gorgonzola (M) - Arca Brugherio (L) 3 - 5 Dcr

SPIRITI UNDER 11 2° Turno S.Marco Cologno (L) - Pessano (M) 2 - 1

COPPE

ZONA 1 - RHO

MASTER CUP 2° Turno Vecchia Guardia (C - G) - 4 Evangelisti (A A) 2 - 3 S.Carlo Casoretto (B - E) - Apo Vedano (A - A) 5 - 2 S.Pio X Cesano (B - E) Pob Binzago (A - A) 3 - 2Robur Fbc 84/B (B - B) - Cim Lissone (A - B) 0 - 3 Idrostar (B C) - Nord Ovest/C (A - B) 4 - 5 S.Giorgio Limbiate (B - B) - S.Bernardo/A (A - B) 4 - 5 Orange F.C. (C - H) - Spes/Mb (A - B) 3 - 13 Torretta Galaxy (C - I) - Certosa (A - C) 2 - 1 Nuova Molinazzo (C - F) - Virtusanluigi (A - C) 2 - 4 Redecesio (B - D) - Gorla Primo 2010 (A - D) 1 - 3 S.Fermo/B (B - A) - S.Luigi Trenno (A - D) 3 - 2 Atl.Cambiago (C - D) Boys/E (C - D) 2 - 1 Poscar Bariana/A (B B) - S.Ambrogio Seregno (B) 7 - 6 Dcr Nabor ((C - P) - Polis Senago/A (B - D) 5 - 0

TOP JUNIOR CUP 2° Turno S.Luigi Trenno Rosso (C) - Altius/A (F) 7 8 Dcr Oro (F) - S.Pio X/B (A) 5 - 4 Dcr Don Bosco Arese (F) - Osa/B (B) 3 - 2 S.Leone Magno (D) - Spes (E) 3 - 2 Assisi (C) - S.Cecilia (F) -

JUNIOR CUP 2° Turno Atlas (B) - Kolbe 96 (C) 7 - 1 Apo Crocetta (E) - Samz (C) 4 - 3

LADY CUP 2° Turno Nabor (B - E) - Giosport (A - B) 0 - 6 3° Turno Parona (B - A) - Certosa/F (Ecc) 1 - 7

JUNIOR TIM CUP San Carlo Mi - San Leone Magno 8 - 2 Gan San Crisostomo 4 - 3 Oscar Mi - Orpas 6 - 8 Oratorio S.Cecilia - San Giustino 2 - 1 Oratorio Gi Bi - Aurora Osgb 1 - 5 Aurora Mi Coc 9 - 0 Giovanni Xxiii Mi - Aurora Mi 4 -

COMUNICATO UFFICIALE N° 9 DEL 11/12/2013

GARE DI RECUPERO UNDER 13 Girone L I Ritorno Oratorio Gi Bi - Spietro Rho 4-5 Dcr (2-2)

UNDER 12 Girone P I Giornata Posl Corsico - Sfermo 2-3 Dcr (1-1) Girone Q I Ritorno S.Pietro Rho - Oltresempione/B 2-5

UNDER 11 Girone P I Ritorno Spaolo Rho - Virtus Sedriano 2-6 Oltresempione - Up Settimo 0-2

UNDER 10 Girone Q Ii Giornata S. fermo - S Adele Np - Richiesta Documentazione Mail 23/11 Iv Giornata S fermo - Posl Corsico Np - Richiesta Documentazione Mail 23/11 V Giornata Don Bosco Rozzano - Pols Corsico Np - Richiesta Documentazione Mail 23/11 Vii Giornata S chiara E Francesco Sadele Ndic I Ritorno Sfermo - Ussa Rozzano 1-5

UNDER 9 Girone M V Giornata Don Bosco Rozzano Ussa Rozzano Np Vi Giornata New Slorenzo - Aurora Osgb 1-14 Girone N I Giornata Altius 1983 - Virtus Sedriano 1-3 I Ritorno Poscar Bariana - Oltresempione Np

BIG SMALL Girone L Oltresempione - Altius 9-2 Girone M V Giornata Don Bosco Rozzano Schiara E Francesco Np I Ritorno New Slorenzo - S-Fermo Rec9/3/2014

ZONA 2 - MONZA COMUNICATO UFFICIALE N° 10 DEL 10.12.2013

RISULTATI GARE ARRETRATE JUNIORES Girone F 3 A S.Carlo Nova - Virtus Lissone 2 - 2 7 A Cim Lissone - Bresso 4 4 - 2 Baita - Boys 3 - 1 8 A Virtus Lissone - S. Maria 2-5 Girone G 6 A Valera/96 - S.Rocco Seregno 1 - 0 8 A Robur Fbc - Osal Solaro 5 - 1 Girone H 8 A Giovi Limbiate - Desiano/B 1 - 4

ALLIEVI 4-1 -N.P. -Rec. 2-3 -Rec. 2-3 8-1 1-0 7-3 6-1

Girone F 6 A S.Bernardo - Baita 4 - 5 Girone H 1 A Osal Solaro - Sporting Birone 2 - 2 4 A S.Pietro E Paolo/B - Robur Fbc 1 - 4 6 A Sporting Birone - Robur Fbc 0 - 2

UNDER 14 CON ARBITRO Girone F 1 A S.Giulio Barlassina - Equipe 2000 3 - 0

UNDER 14 SENZA ARBITRO Girone G 6 A S.Marco Osf - Nordovest 1 - 4

UNDER 13 Girone F 7 A Giovi Limbiate - S.Pietro E Paolo/01 1 - 7 Girone G 7 A Cim Lissone Robur Fbc 2 - 6

UNDER 12 10-2 1-3 2-1 0-2 2-3 -Rec. -Rec. 2-5 0-1 5-2

Girone I 6 A Osgb Giussano/B - S.Carlo Macherio Np 7 A S.Giorgio Limbiate Robur Fbc/B 6 - 1 Girone L 6 A Altopiano S.Luigi Lazzate 3 - 4 7 A Madonna Del Castagno - Medaragazzi 5 - 0 Pob Binzago Oratorio Robbiano 8 - 5 S.Luigi Lazzate S.Francesco D'assisi 1 - 7 Altopiano - Don Bosco Arese 3 - 4 Girone M 7 A Robur Fbc/A - S.Carlo Nova Np

UNDER 11 Girone I 6 A S.Giulio Barlassina - S.Luigi Lazzate 3 - 6

UNDER 10

ALLIEVI S.Nicolao Forlanini/99 - Nuova Fontana S.Simpliciano - Gso Teramo Green Atlas - Fenice Olimpia 94 - S.Giuseppe Lacchiarella 8-4 4 Evangelisti 99 - Kolbe 98

Girone C

Girone C Aso Cerro - S.Carlo Mi Sacro Cuore Lambrate - Aurora Milano/W S.Spirito 99 - Ambrosiana S.Giorgio Albairate - Social Osa Milan Club S.Apolinnare - Cea

Tnt Pratocentenaro - S.Vito S.Luigi Trenno - Virtus Mi 99 Ussb - Gso Teramo Black Assisi - Osg 2001 Annunciazione - Nord Ovest

UNDER 14 A 7 NON ARBITRATO

Girone B

Sgb Desio - Op Vi Seveso Robur Fbc 84 - Real Cinisello Apo Vedano - S.Francesco Cesate Osm Veduggio - S.Carlo Macherio

Girone F

JUNIORES Tnt Pratocentenaro - S.Pio V Arca - Fides Ambrosiana - Social Osa N&C Atletico Barona - Precotto/B Virtus Mi - Osg 2001

Girone B Precotto - Fortes In Fide 98 -Rec. Osa - S.Spirito 98 5-4 S.Enrico/B - Spes 4-1 La Traccia Quintosole - Anni Verdi 2012/1999 -Rec.

3-3 -Rec. -Rec. V.D. 1-3

Girone G 5 A Osgb Giussano/B - Pol. Cesano Maderno Np 7 A Giovi Limbiate Rosso - Triuggese 2 - 6 Girone H 7 A S.Giorgio Limbiate - S.Francesco Cesate 0 - 3 Girone I 6 A Giovi Limbiate - S.Pietro E Paolo/B 2005 4 - 1 Girone L 3 A Op Vi Seveso - Osm Veduggio Np Girone M 5 A Osgb Giussano/A - S.Giulio Barlassina Np 6 A S.Giulio Barlassina - Sgb Desio 1 - 0


7 UNDER 9

OPEN MASCHILE CAT. A

OPEN FEMMINILE CAT. A2

UNDER 12 NO ARBITRO

Ascot/98 - S.Ambrogio Seregno 3 - 0

Girone F 1 A Don Bosco Arese/Bianca S.Marco Np 3 A S.Giuseppe Artigiano S.Carlo Seregno Np 4 A S.Carlo Seregno Don Bosco Arese/Bianca Np Osgb Caronno - S.Giuseppe Artigiano 4 - 0 V.D. 7 A Virtus Opm/B - Don Bosco Arese/Bianca 2 - 3 Girone G 5 A Osgb Giussano - Valera Np Girone H 7 A Nuova Junior Vis S.Martino Cusano Np

Girone C: 03 A Trinità 2.0 - S.Adele 79-58; 04 A S.Fermo - Pantigliate 44-41

Girone A: 07 A Goss - Baita 3 - 0; Girone B: 04 A Sgb - S.Rita Volley 3 - 0; 04 A Ussb - Up Settimo 3 - 1; Girone C: 04 A Fortes In Fide - S.Fermo 3 - 1; 04 A Oransport - Cachi 0 - 3; 07 A Osg 2001 - Albatros Volley 0 - 3

Girone A: 08 A S.Giorgio Limbiate - Goss 0 -3

UNDER 14 FEMM.CUP

TOP JUNIOR FEMMINILE

BIG SMALL

Girone Unico: 08 A Settimo Basket - Aurora Milano/k 42-53

Girone D 4 A Osgb Giussano/B - S.Giuseppe Artigiano 13 - 1 6 A Osgb Giussano/B Desiano Np Giovi Limbiate - S.Giuseppe Artigiano 3 - 1 7 A Pol.Cesano Maderno Osgb Giussano/B Np Girone E 4 A Osgb Giussano/A - S.Pietro E Paolo/A 2006 5 - 7 6 A Osgb Giussano/A - S.Luigi Lazzate Azzurra 8 - 0

ZONA 5 - S.M. LAMBRO COMUNICATO UFFICIALE N° 9 DEL 11/12/13

TOP JUNIOR MASCHILE Girone Unico: 08 A Bta Tiffany Organization - Cb Locate NP; 08 A Campagnola Don Bosco - Virtus Opm 66-42; 08 A S.Martino Cusano - Paullese 65-57

JUNIORES MASCHILE ALLIEVI MASCHILE Girone A: 01 A Quasimodo - Polis Senago NP; 06 A Aurora Milano/u - Virtus Opm NP; 07 A Quasimodo - Kolbe 46-36; 07 A Virtus Opm - Trinità 26-86; 08 A Mojazza S.Paolo Rho 51-60; 08 A Aurora Milano/u Paullese 76-47; 08 A S.Lucia - Quasimodo 46-86

UNDER 13 MASCHILE Girone A: 03 A Jolly Sport Basket - Ussa Rozzano 46-86

UNDER 11 MASCHILE

RISULTATI GARE ARRETRATE Cim Lissone - San Carlo Nova 0-8

Girone Unico: 05 A N&c Atletico Barona Or.pa.s. 40-31; 06 A Kennedy - Cb Locate 3648

UNDER 13

GARE DI COPPA

UNDER 14 Gir. H Virtus Lissone - Stella Azzurra/56 0-4 Gir. I Santa Maria - San Carlo Gorgonzola 4-2 Gir. N Volantes Osa - Asd Le Stelle 5-2

UNDER 11

OLIMPIA CUP UNDER 14

Gir. M Omatese - Aso Cernusco 0-5 Velate - San Luigi Busnago 3-2

Fortes In Fide - Osgb Gessate 46-35

UNDER 13 CUP

UNDER 10

N&C Atl.Barona - Polis Senago 29-35; Kennedy - C.B.Locate 47 - 45

Gir. N San Luigi Grezzago - Segiano 5-1 Gir. O Goldfighters - Osgb Sesto 1-10 Gir. P Aso Cernusco - Oratorio Bernate Rossa 3-2

UNDER 9 Gir. I Omatese - Osa Bianco 12-2 Gir. L Osa Rosso- Osgb Sesto 2-2 Giovanni Xxiii Bussero - Osgb Sesto 7-4

BIG SMALL Gir. H Osl Busnago - Dipo Velasca 6-2 Gir. I Osgb Sesto - San Carlo Macherio 6-1

UNDER 12 CUP Cb Locate - Linea Verde 23-53; Pob Binzago - Dresano Basket 40 - 43

RISULTATI GARE ARRETRATE San Luigi Cormano - Virtus Opm 32-43

UNDER 14 Osgm Gessate - Basket Paderno 29-52

Comunicato Ufficiale N. 9

ALLIEVE FEMMINILE Pob Binzago - Apl Lissone 15-74

Risultati Gare Del 8/12/13

OPEN ECCELLENZA

Girone Unico

Odb Rescaldina - Brusuglio Arci Olmi - Silenziosa 6-0 Virtus Opm - Bienate Magnago Campagnola Don Bosco - Amor Sportiva

6-5 V.D. 4-3 7-5

Comunicato Ufficiale N. 9 Del 11/12/13 Presidente: Fabio Rinaldi

GARE DI COPPA

COMUNICATO UFFICIALE N° 11 DEL 11/12/13 Presidente: Cividati Roberto

RISULTATI GARE ARRETRATE OPEN MASCHILE

1° TURNO

Girone Unico: 04 A Filarete - New S.Lorenzo 0 - 3

Redecesio - Virtus Opm 0 - 6

MISTA OPEN CAT. A1 Girone Unico: 01 A Ascot - Zeronove Rdj 0 3; 07 A Trinità - Blue Devils Milano Volley 0 - 3; 10 A Real Mantegazza - Ascot 3 - 0

MISTA OPEN CAT. A2

COMUNICATO UFFICIALE N° 11 del 11/12/2013 Presidente: Carlo Verdelli

RISULTATI GARE ARRETRATE OPEN MASCHILE ECCELLENZA Girone Unico: 09 A Pob Binzago - Ussb NP

COMUNICATO UFFICIALE N. 15 Affissione Albo 12/12/2013 ORGANIZZAZIONE TECNICA ZONA 2 L'attività sportiva della Zona 2 Monza, merita un potenziamento strutturale, essendo la stessa numericamente molto più consistente del passato. Pertanto, con decorrenza odierna, il sig. Aldo Milesi assume l'incarico di Coordinamento delle Commissioni Tecniche locali, a riporto sempre della Direzione Tecnica del Csi Milano. Sono delegati al sig. Milesi anche gli aspetti decisionali riguardanti l'adattamento dei Regolamenti attualmente vigenti, qualora essi debbano essere conciliati con la realtà locale del Centro Zona. La competenza della Giustizia Sportiva è sempre esercitata dai Giudici locali, coordinati dall'avv. Alessandro Izar. Rimane invariata la responsabilità del progetto pallacanestro femminile, da parte del responsabile della Zona 2 sig. Marco Maffezzoli. CALCIO/PALLACANESTRO/PALLAVOLO: DISTINTE ONLINE La Direzione Tecnica richiama l'attenzione

UNDER 13 CUP

RISUTLATI GARE ANTICIPATE

6ot: Rosario - Posl 3 - 0; Sds Arcobaleno Bianca - S.Luigi Bruzzano 3 - 1

MISTA ECCELLENZA

UNDER 12 FEMM.CUP

Girone Unico: 12 A Esagono - Zeronove Sm2 2 - 3

1945

-

6ot: Precotto - S.Pio X 3 - 0; S.Giustino - Aurora Milano/D 0 - 3; Ussa Rozzano - Cogliate Volley 0 - 3; Aurora Osgb - S.Giorgio Limbiate 0 - 3; Ascot/Bianche - Aso Cernusco 1 - 2

Girone B: 05 A Cesatese - Rondinella 3 - 0; 07 A Campagnola/b - S.Bernardo NP

OPEN FEMM. CAT. A1

ALLIEVE FEMMINILE

RISULTATI GARE DI COPPA

UNDER 11 CUP

MISTA CUP

6ot: S.Luigi Bruzzano - Casterno 0 - 3

Girone C: 08 A Ussb - K2 Millenium 3 - 0; Girone F: 08 A Gso Teramo - Aurora Osgb 3 - 2; Girone G: 04 A S.Carlo Seregno/b Osds VD

Girone Unico: 11 A Altopiano - Boys/b 3 - 0

5sd: Pcg Bresso Isola Bianca - S.Crisostomo 3 - 0

Up

ZONA 2 - MONZA

UNDER 14 ARBITRATO

VOLLEY CUP OPEN FEMM

Girone B: 04 A S.Luigi Bruzzano - Cgb Blu 3 - 0; 06 A Goss - Precotto 1 - 3

5sd: Sds Arcobaleno - Boys/A 1 - 3; Aspis Filarete 2 - 3; 6ot: S.Valeria - Goss 0 - 3; S.Gregorio - Volley Cornaredo 3 - 0

COMUNICATO UFFICIALE N° 9 DEL 11.12.2013

Girone D: 08 A Oransport - Rosario NP

JUNIOR CUP

UNDER 11

UNDER 13 FEMMINILE

6ot: Rodano - Campagnola/A 3 - 0; S.Bernardo - S.Luigi Bruzzano 0 - 3

UNDER 14 NO ARBITRO Girone A: 07 A Quasar Volley - Casterno 0 - 3; Girone B: 04 A S.Leone Magno - Rosario 0 - 3

YOUNG CUP ALL. FEM. 5sd: Boys/A - S.Carlo Bettola 3 - 0;

RISULTATI GARE ARRETRATE Girone C Omf Meda Sud- Robur Fbc 0-3

UNDER 13 Girone E Cgb - Robur Fbc I 0-3 San Berndardo - Posl 3-1

Aperte le iscrizioni a “Winter Sport Day” Scuole chiuse e genitori al lavoro? Per non lasciare i bambini soli a casa Csi e Us Acli organizzano un camp polisportivo rivolto a bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 13 anni. Attività sportive e ludiche organizzate, pensate per colmare “quel vuoto” nelle giornate precedenti o successive le prossime festività

ZONA 2 - MONZA COMUNICATO UFFICIALE N° 9 DEL 11.12.2013 UNDER 12

CALCIO A 5 GIOCATORI

JUNIORES FEMMINILE

6ot: Freccia Azzurra Settimo/Arancio 3 - 1

Girone B: 05 A Casterno - Osber 2 - 1

YOUNG CUP ALLIEVI 2° Turno: S.Paolo Rho - Fortitudo Ceriano Np; Mojazza - Basket Club Cavenago 43-83; S.Carlo Nova - Kolbe Np

UNDER 12

Girone A: 08 A Aurora Osgb - Fortes In Fide 3 - 0; Girone B: 05 A Campagnola Don Bosco - Ascot 1 - 3

UNDER 11 FEMMINILE

Girone A: 01 A Zeronove Duffy Ducks Millennium Bug 3 - 0; 04 A Padre Monti Assisi 3 - 1; 04 A S.Luigi Cormano - Zeronove Duffy Ducks NP; 07 A Zeronove 13 S.Luigi Cormano 0 - 3; Girone B: 08 A Campagnola Don Bosco - Osber 3 - 2

OPEN FEMMINILE ECC.

Sono aperte le iscrizioni per il Winter Sport Day (WSD) organizzato da CSI Milano e da US Acli Milano presso il Centro Sportivo Carraro. Il camp polisportivo prevede la collaborazione di alcune società sportive del territorio. Winter Sport Day è rivolto a bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 13 anni e si svolgerà nelle seguenti date: - Lunedì 23 dicembre 2013 - Venerdì 27 dicembre 2013 - Lunedì 30 dicembre 2013 - Martedì 31 dicembre 2013 - Giovedì 2 gennaio 2014 - Venerdì 3 gennaio 2014

La quota d'iscrizione include: - Attività sportive - Attività ludiche - Assicurazione Modalità d'iscrizione La sede della segreteria è situata al Centro Sportivo Carraro. - Chiusura iscrizioni lunedì 16 dicembre 2013

WSD sarà attivo dalle ore 7.30 alle ore 18.30. Ogni partecipante potrà iscriversi liberamente a una o più giornate.

- Orari segreteria Centro Sportivo Carraro: dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 17.00. Sarà possibile effettuare una preiscrizione telefonica oppure recarsi direttamente presso la segreteria del Centro Sportivo Carraro in via dei Missaglia 146 a Milano. Winter Sport Day sarà attivato con una presenza minima di n. 20 bambini/e per giornata. Al sito www.csi.milano.it è scaricabile la modulistica di iscrizione.

La quota di partecipazione giornaliera per ogni partecipante è 18,00 euro. È prevista una riduzione della stessa a 15,00 euro giornalieri per chi si iscriverà a più di tre giornate del WSD.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla segreteria del Centro Sportivo Carraro: tel. 02 89305706 e-mail: segreteria.carraro@gmail.com

Girone Unico: 08 A Virtus Lissone - Tnt Pratocentenaro 2 - 3

delle Società sportive affinchè utilizzino questo nuovo strumento, apprezzato fino ad ora dal 65% dei Dirigenti (sono state elaborate automaticamente ben 19.000 distinte). E' appena il caso di ricordare che la distinta online sarà obbligatoria a partire dall'attività primaverile e quindi i quattro mesi prossimi saranno propedeutici a questo importante utilizzo. I vantaggi della distinta online sono evidenti, a partire dall'evitare errori di compilazione e dalla "pulizia della documentazione prodotta. Anche in sede di omologazione, tutte le operazioni relative sono agevolate e la semplicità dell'utilizzo di questo strumento è garantita dalle migliorie che sono state apportate, su consiglio delle società sportive stesse. Il nostro Ufficio Tesseramento (02.58391401 tesseramento@csi.milano.it) interviene con prontezza e competenza a fornire tutti i chiarimenti del caso. REGOLAMENTI PALLAVOLO: ATLETI FIPAV Gli atleti tesserati FIPAV possono partecipare all'attività Csi, nella misura in cui essi sono tesserati Csi entro il 28 febbraio. Devono anche obbligatoriamente presentare, all'atto del tesseramento, il nullaosta della società federale oppure inviare questo documento all'Ufficio Tesseramento, in data precedente al tesseramento stesso; senza nullaosta è impossibile l'impiego del giocatore in Csi e FIPAV contestualmente. Rimane vigente l'esclusione per coloro che hanno preso parte a gare ufficiali federali dalla serie D in su. In caso di regolare tesseramento Csi/FIPAV, (come sopra descritto) l'atleta può giocare nei due Enti. La presente normativa, appena divulgata dalla Direzio-

ne Tecnica Nazionale, modifica quindi quanto scritto e da noi pubblicato nel Regolamento Pallavolo (pag. 118 e articolo "Norme per la partecipazione all'attività del CSO degli atleti tesserati Fipav"). TUTTI GLI SPORT GARE SENZA ARBITRAGGIO UFFICIALE Nelle prossime giornate di gara, sono state disposte visionature da parte di Commissari di Campo, con lo scopo di verificare la regolarità dell'ammissione alle gare dei tesserati, sulla base delle disposizione che prevedono l'identità certa e l'avvenuto tesseramento per l'anno in corso. L'occasione sarà anche utile per dialogare con gli Arbitri di Società, fornendo chiarimenti tecnici e regolamentari e rispondendo anche ad interrogativi e dubbi che logicamente possono sussistere. Il tutto si svolgerà quindi nell'ambito di una azione mirata anche ad "education specializzata". CATEGORIE U14 - CONCOMITANZA FESTE PROVINCIALI/FINALI CAMPIONATO La concomitanza della Champions Live con finali provinciali e regionali, può presentare un inevitabile problema di scelta da parte delle società sportive e quindi si presentano le seguenti evidenze: PALLAVOLO: in data 10/11 maggio sono programmate le semifinali/finali di Coppa Plus. Le squadre che si iscrivono alla Champions Live di Salsomaggiore, tengano conto della concomitanza delle due manifestazioni. Il giorno 12 maggio il Csi Regionale attende assolutamente le iscrizioni alla fase regionale che inizia nel weekend successivo. Il Csi Milano cercherà, per quanto possibile, di utilizzare le date del 8/5 e 12/5, cercando di

disporre incontri sul campo della squadra non impegnata in Champion Live, ma non può fornire attualmente garanzie in tal senso. CALCIO a 7: La Champions Live, prevista per il 16/18 maggio, si sovrappone alla data di inizio del Campionati regionale. Questa data non è assolutamente spostabile e quindi preghiamo di tenerne conto in fase programmatica, nel rapporto con l'organizzazione della Champions Live. TUTTI GLI SPORT - SPOSTAMENTI GARE DI II FASCIA E GIOCABIMBI Alcune società non comunicano gli spostamenti delle gare di cui al titolo. Si precisa che le variazioni dai calendari originali, devono sempre essere a conoscenza della Segreteria del Csi, onde evitare provvedimenti riguardanti l'irregolarità alle norme dell'articolo 18 del Regolamento Comune a tutti gli sport. TUTTI GLI SPORT - ARBITRI DI SOCIETA' Invitiamo al rispetto degli orari di inizio delle gare previste in calendario, senza anticipare le stesse. In caso di necessità, le gare possono iniziare dopo l'orario previsto, ma non prima. Si fa presente inoltre che i documenti consegnati all'inizio dai Dirigenti, devono essere trattenuti fino al termine della gara. Le distinte invertite devono viceversa essere consegnate ai Dirigenti interessati, prima della gara stessa. MASTER CUP Sono stati definiti gli accoppiamenti del terzo turno e sono state riammesse tutte le squadre che risultavano perdenti ai rigori, alla data del 30 novembre. Il tabellone è stato completato con il sorteggio di due ulteriori migliori perdenti e precisamente

Atlas e Don Bosco Cesano B. Il turno deve giocarsi entro il 12 gennaio 2014. CALCIO A 11 E A 7 GIOCATORI Le squadre appartenenenti al Comitato di Varese, ospitate nei nostri Campionati, devono regolarizzare urgentemente con il Comitato di Varese stesso il tesseramento dei propri atleti. Sulla tessera Csi, deve essere indicata l'esatta disciplina sportiva (CA o CA7). CALCIO A 7 - SOCIETA' KOLBE La Direzione Tecnica precisa, in applicazione alla delibera della Presidenza Csi, che la riammissione alle gare per il tesserato Federico Rinaldi potrà avvenire a partire dal 1 gennaio 2104. CALCIO A 7 AMATORI Si possono disputare recuperi fino alla data del 2 marzo. CALCIO A 7 U11/13 - COPPE "G. SPIRITI" Nella giornata del 17 dicembre, le Società riceveranno gli accoppiamenti del turno successivo che si giocherà il 21/22 dicembre. Si ricorda che questo turno riveste grande importanza, a causa del rispetto di un calendario gravoso, per il notevole numero di squadre iscritte. Il turno successivo si giocherà, sempre a Campionato fermo, entro il 19 gennaio. AZIENDALE A2 Il torneo termina il 22 febbraio e nel comunicato n. 14 della Direzione tecnica sono state date indicazioni legate al Torneo primaverile. Le finali inizieranno dopo il 10 marzo e quindi si agevolano le Società, permettendo recuperi fino alla data del 4 marzo compresa.


8

All’Oransport ha preso il via la “campagna d’inverno” Un volantino distribuito prima delle partite per invitare tutti al tifo positivo rotagonista dell’iniziativa che vi andiamo a raccontare è la società Oransport. La questione che il grupP po sportivo di via Induno ha voluto affrontare riguarda il comportamento non proprio esemplare di alcuni genitori durante le partite di campionato. Una problematica comune a tante società che si ritrovano a dover fare i conti con episodi incresciosi e diseducativi. I dirigenti dell’Oransport non si sono persi d’animo e hanno dato il via alla “campagna d’inverno”. Dopo aver raccolto il materiale necessario (se ne trova in abbondanza) hanno editato un volantino dal messaggio inequivocabile che puntualmente viene distribuito prima di ogni partita. Sul retro del leaflet un bellissimo articolo (pubblicato il 25 ottobre scorso da “La Provincia” di Cremona). Una lettera al direttore il cui titolo non lascia spazio alla fantasia: “Papà lasciami giocare in pace la mia partita”. Curiosi e interessati all’iniziativa della società di via Induno, per saperne di più, abbiamo rivolto alcune domande al suo presidente Francesco Monetti che gentilmente ci ha risposto. Quali sono le motivazioni che vi hanno spinto a pensare e, in seguito, a concretizzare il progetto “campagna d’inverno”? Tutto questo non sarebbe accaduto se non ci fosse in atto da qualche tempo in Oransport una riflessione sul perché proporre lo sport, come farlo e, soprattutto, quali messaggi, portare avanti. Sicuramente l’educazione attraverso l’attività sportiva è un’esperienza che permette di confrontarsi con se stessi e con gli altri, con le proprie e le altrui emozioni, desideri, volontà. Per dirla con paroloni “una scuola di vita” anche se io preferisco usare l’espressione “un percorso di crescita”. In questo cammino una componente fondamentale è il mondo degli adulti: allenatori, dirigenti ma, senza dubbio, la famiglia. Il volantino che abbiamo stampato e distribuito prima degli incontri casalinghi è rivolto proprio alle famiglie che seguono le partite perché l’intenzione è quella di educare il pubblico a partecipare all’evento sportivo in modo attento, rispettoso e sereno, con passione ma con misura, ricordando sempre che siamo un esempio per i più piccoli. Quali sono gli obiettivi che intendete raggiungere con questa iniziativa? L’obiettivo finale è la totale rivoluzione nel modo di intendere la partecipazione all’appuntamento sportivo. Ci siamo ormai assuefatti all’idea che allo stadio o in qualsiasi campetto dove si giochi (il calcio, ahimè, fa da triste esempio) debbano scatenarsi litigi, si debbano ascoltare urla e insulti. Vorremmo, al contrario, che si sviluppasse dal basso, dai piccoli, un’idea diversa di partecipazione, una presenza degli adulti dove non manchi mai l’entusiasmo e il sostegno (i “sostenitori” dovrebbero proprio fare quello), ma dove si riconosca la possibilità di sbagliare, dove ci si diverta e si pongano le condizioni per gareggiare con serenità e con gioia. Un piccolo aneddoto capitatomi a S. Siro in occasione dell’incontro di rugby Italia Vs All Blacks: alle mie spalle erano seduti su due file i sostenitori dei Blacks (probabilmente, data l’età, si trattava delle compagne e dei genitori). Per tutta la partita

hanno continuamente incitato i loro beniamini, mai una parola, un urlo sia quando l’Italia era in possesso di palla e tantomeno contro le decisioni arbitrali. Noi ci accontenteremmo di vedere sui nostri spalti un pubblico più attento a quello che dice e che fa, che sostiene la squadra con entusiasmo, che non si fa travolgere dall’enfasi del risultato e che impara a non contestare più e mai l’operato degli arbitri. Si tratta di semplici volantini, ma che esprimono un concetto molto chiaro e diretto. Quale è la reazione dei genitori e del pubblico a cui vengono consegnati? E’ presto per dare una risposta esaustiva ma, nelle occasioni in cui sono stato presente, la reazione immediata da parte dei genitori è stata di apprezzamento, quasi un “sì, lo sapevo, ma grazie per avermelo ricordato”. C’è un po’ di difficoltà a porgere il volantino anche al pubblico della squadra avversaria. Qualche genitore non si tira indietro e fa da “ambasciatore”. Questo è molto bello. Come avete spiegato e motivato il progetto ai bambini della vostra società? Questa è un’ottima domanda che, sinceramente, mi ha sorpreso perché tocca un argomento che non abbiamo ancora preso in esame. L’iniziativa è stata portata avanti dal Direttivo seguita dal coinvolgimento degli allenatori, già sensibilizzati. Nelle squadre si cerca, comunque, sempre di sdrammatizzare e di rileggere eventuali episodi spiacevoli cercando di inserirli in un percorso di crescita. A distanza di poche settimane dall’inizio della “campagna d’inverno”, avete notato cambiamenti? A dire il vero mi ha sorpreso un bravo allenatore che mi ha detto: “Hai visto, io non ho protestato come vuole l’Oransport, ma poi abbiamo subito dei torti arbitrali incredibili”. Io ho risposto: “Chi si è comportato meglio? E i ragazzi cosa hanno detto?”. La riposta dell’allenatore è stata illuminante: “Hanno capito che, nonostante tutto, ci siamo comportati bene e siamo potuti uscire dal campo a testa alta”. Di fronte a questo, il risultato sportivo assume un altro valore. I genitori sono stati un po’ meno bravi, vuol dire che impareranno dai loro figli. Consigliate alle altre società sportive di unirsi in questa campagna? Assolutamente sì, questa non è, a mio parere, la campagna di uno, ma riguarda tutti. Credo che ci sia la necessità di una vera e propria battaglia culturale. Pensiamo all’arbitraggio: è mai possibile che un arbitro debba essere sempre e comunque bersagliato ed essere sotto pres-

sione qualunque decisione prenda? Soprattutto nei nostri campionati dove nessuno è professionista. Se la decisione dell’arbitro, giusta o meno che sia, viene rispettata senza inutili discussioni potrebbe anche succedere che la pressione diminuisca, gli arbitri siano più sereni e in grado di spendere le loro energie nell’arbitraggio piuttosto che perdersi in discussioni senza fine. E i genitori fuori dal campo? Desideriamo che diventino co-protagonisti di un momento di gioco e di festa, in cui lo sport unisce e non divide, in cui è in gioco molto di più dei punti di una classifica di cui a breve nessuno si ricorderà. Credo ci sia molto da fare nel promuovere questa battaglia culturale e il lavoro del Csi è importantissimo. Concludo ringraziando i molti che stanno già spendendo da tempo le loro energie per uno sport “da subito più bello”. Ringrazio il Csi per essere uno dei protagonisti di questo cambiamento e auguro a tutti di incontrare sempre più spesso occasioni di “festa nello sport”.

Papà, lasciami giocare in pace la mia partita... Sul retro del volantino preparato dall’Oransport compare una breve lettera al direttore de “La Provincia di Cremona” in cui un genitore ritorna indietro nel tempo e immagina di poter scrivere a suo padre raccontandogli (con ritardo, ma può essere elemento di riflessione nell’oggi) quali comportamenti sarebbe stato meglio evitare. Poche righe che inquadrano alla perfezione la condizione che molti bambini si trovano a dover vivere. Il consiglio è quella di leggerla. Gentile direttore, se potessi tornare bambino penso che mi piacerebbe scrivere una lettera, magari a mio padre e dirgli: «Caro papà, lo sai che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia domenica quando ti sei attaccato alla rete urlando contro l’arbitro?

Forse sarà anche vero che lui (l’arbitro) ha sbagliato; ma quante volte io ho fatto degli errori senza che tu dicessi niente? Anche se ho perso la partita per colpa dell’arbitro, come dici tu, mi sono divertito lo stesso. Papà capisci, io voglio solo giocare, ti prego, lasciamela questa gioia, non darmi suggerimenti che mi fanno solo innervosire: tira, passa, buttalo giù. Mi hai sempre insegnato a rispettare tutti, anche l’arbitro e gli avversari e di essere educato... e se “buttassero giù” me, quante parolacce diresti? Un’altra cosa papà: quando il mister mi sostituisce o non mi fa giocare, non arrabbiarti, io mi diverto lo stesso anche a vedere i miei amici stando seduto in panchina, siamo in tanti ed è giusto far giocare tutti. Scusami papà, ma al ritorno dalla partita, non dire alla mamma: “oggi ha vinto” o “ha perso”, dille

soltanto che mi sono divertito tanto e basta. E poi non raccontare, ti prego, che ho vinto perché ho fatto un gol bellissimo; non è vero papà! Ho buttato dentro il pallone perché il mio amico mi ha fatto un bel passaggio. E ascoltami papà: al termine della partita non venire nello spogliatoio per vedere se faccio bene la doccia o se so vestirmi bene... che importanza ha se mi metto la maglietta storta? Papà, devo imparare da solo! Sta sicuro che diventerò grande anche se avrò la maglietta rovesciata! E lascia portare a me il borsone: vedi? C’è stampato il nome della mia squadra e mi fa piacere far vedere a tutti che io gioco a pallone. Non prendertela papà se io ti ho detto queste cose... lo sai che io ti voglio tanto bene. Ciao». Luigi Cabrini


Inserto newsport csi 13 dicembre 2013 1389256356