Page 1

News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5

N

& s ew

s w e Vi

Notiziario a cura del CSB di Area Umanistica—Biblioteca “Giorgio Aprea”

Editoriale di Manuela Scaramuzzino Responsabile del CSB di Area Umanistica—Biblioteca “Giorgio Aprea”dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Sommario Editoriale a cura di Manuela Scaramuzzino

1

Novità in catalogo 1 Donazione MiBAC per i 150 della Repubblica

2

Novità in catalogo 2 Sezione Religione

3

La Biblioteca in evidenza Il Magazzino librario

6

Gli utenti e la Biblioteca L’Ufficio Prestito Locale

7

Progetti ed Eventi Bibliopride 2013

8

Una finestra su … Don Faustino. Direttore della Biblioteca di Montecassino

9

La parola a … Fiorenza Zappone, studentessa di Lettere

10

Credits

11

Giunto oramai al quinto numero, il Notiziario del CSB di area umanistica dell’Ateneo di Cassino si pone come una vera e propria guida-tutorial per tutti gli utenti della biblioteca. In questi cinque numeri il personale bibliotecario ha proposto inserti informativi sui servizi offerti, sulle risorse di nuova acquisizione nonché sulle risorse di antica data, patrimonio e ricchezza per la collettività accademica cassinate ed in generale per tutta la collettività di studiosi. I contributi del bollettino si caratterizzano per la loro sinteticità e per l’immediatezza del linguaggio, peculiarità che rendono la lettura leggera e veloce. Lo schema del Notiziario è fisso: ad apertura la sezione “Novità in catalogo”, dedicata alle risorse bibliografiche; segue “La Biblioteca in evidenza” incentrata sulla presentazione di sale di consultazione e fondi speciali; poi “Gli utenti e la Biblioteca”, vera e propria guida sull’uso dei servizi bibliotecari, seguita da “Progetti ed eventi” legati al CSB umanistico ed, infine, “Una finestra su…” spazio riservato alle altre biblioteche del territorio frusinate. Ogni numero è corredato da un “Editoriale” di presentazione, scritto ogni da volta da una diversa personalità dello scenario universitario cassinate, al quale fa specchio – in chiusura di numero - “La parola a…”, spazio di scrittura libera affidato alla mano di un utente (studente, dottorando, etc.). In ogni bollettino vengono inseriti i credits ed i contatti di tutto il personale della struttura. Veniamo a questo numero: apre le “Novità in catalogo” la presentazione dei volumi della Collana Biblioteca dell'Unità d'Italia, pubblicata in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, donata alla nostra biblioteca dalla Presidenza della Repubblica, seguita da quella della sezione incentrata sulle Religioni, collocata in Sala Lettura. Ne “La Biblioteca in evidenza” parliamo del magazzino librario, della sua struttura e degli schemi di collocazione adottati; mentre ne “Gli utenti e la Biblioteca” descriviamo l’Ufficio Prestito Locale (il personale e le sue mansioni, i servizi). “Progetti ed eventi” è dedicato alla giornata nazionale dell’orgoglio bibliotecario Bibliopride 2013 organizzata da tutte le biblioteche d’ateneo il 2 ottobre scorso; “Una finestra su…”, invece, è la commemorazione della figura di Dom Faustino Avagliano, monaco benedettino, nonché Direttore dell’Archivio dell’Abbazia di Montecassino. Il Notiziario si chiude, infine, con il bel contributo della nostra studentessa Fiorenza Zappone ne “La parola a….”.

1

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 2

Novità in catalogo 1 Biblioteca dell'Unità d'Italia Gli studiosi e gli appassionati del Risorgimento italiano potranno consultare presso la biblioteca Giorgio Aprea una piccola parte dei volumi della Collana Biblioteca dell'Unità d'Italia, pubblicata in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia e donata alla nostra biblioteca dalla Presidenza della Repubblica. Si tratta di circa trenta monografie e cataloghi di argomento storico che hanno come tema conduttore l'Italia e il Risorgimento. Tutte le opere sono state collocate a magazzino e sono accessibili sia alla consultazione che al prestito. Ecco alcuni titoli del piccolo fondo entrato a far parte del nostro catalogo:

∗ Eugenia Querci. Dante vittorioso: il mito di Dante nell'Ottocento, Torino, 2011 (coll. 12/2255) ∗ Unità Tecnica di Missione per le Celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d’Italia. Quarto, 5 maggio 1860: il memoriale in cui è incisa la nostra storia, Roma, 2011 (coll. 12/2252) ∗ Paolo Peluffo. Cavour nel 150. anniversario dell'unità d'Italia: miscellanea per l'inaugurazione della nuova stazione di Roma Tiburtina a lui dedicata, Roma, 2011 (coll.12/2251) ∗ Emanuela Bruni, Patrizia Foglia, Marina Messina. La donna in Italia : 1848-1914, unite per unire, Cinisello Balsamo, 2011 (coll. 12/2265). Il volume, attraverso numerosi saggi, ricostruisce nei minimi particolari il quadro storico in cui hanno operato le donne che nella seconda metà del XIX secolo hanno partecipato attivamente alla costruzione dell'Unità. ∗ Paolo Cirri, Paolo Peluffo. L'Italia ricorda il 23 marzo 1849 : dalla battaglia all'Unità il percorso del Risorgimento a Novara, Novara, 2011 (coll. 12/2246) ∗ Unità Tecnica di Missione per le Celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d’Italia. Tre luoghi della memoria : Custoza, San Martino della Battaglia e Palestro, Napoli, 2012 (coll. 12/2266 ) ∗ Marco Bologna. Le carte di Cesare Correnti : inventario dell'archivio nel Museo del Risorgimento di Milano, Cinisello Balsamo, 2011 (coll. 12/2262 ). Il volume raccoglie l’inventario dell’archivio di Cesare Correnti (Milano, 1815 – Meina, 1888), patriota e uomo politico italiano, nonché protagonista delle Cinque giornate di Milano. ∗ Paolo Peluffo, Maria Canella, Paola Zatti. Cronaca di una rivoluzione: immagini e luoghi delle Cinque Giornate di Milano, Cinisello Balsamo, 2011 (coll. 12/2263) ∗ Roland Sarti, Norah Mayper. Dear Kate: lettere inedite di Giuseppe Mazzini a Katherine Hill, Angelo Bezzi e altri italiani a Londra (1841-1871), Soveria Mannelli, 2011 (coll.12/2256) ∗ Paola Raffaella David. Volturno 1860: l'ultima battaglia dei Mille, Cinisello Balsamo, 2010 (coll. 12/2258). Il volume è dedicato a un avvenimento cruciale del Risorgimento italiano: la battaglia del Volturno del 2 ottobre 1860 tra i garibaldini, guidati da Giuseppe Garibaldi, e i soldati borbonici. È un’opera collettanea, costituita da saggi che rievocano la storia della battaglia, le figure dei suoi protagonisti e la memoria dell'evento. ∗ Ettore Napione. Verona dagli Asburgo al Regno d'Italia: il Museo del Risorgimento, Cinisello Balsamo, 2011 (coll. 12/2259) ∗ Massimo Baioni, Fulvio Conti, Maurizio Ridolfi. Celebrare la nazione: grandi anniversari e memorie pubbliche nella società contemporanea, Cinisello Balsamo, 2012 (coll. 12/2260) ∗ Matilde Dillon Wanke. Atlante letterario del Risorgimento: 1848-1871, Bergamo, 2011 (coll. 12/2254) ∗ Paolo Peluffo, Lauro Rossi, Anna Villari. La bandiera proibita: il tricolore prima dell'Unità, Cinisello Balsamo, 2011 (coll. 12/2261) ∗ Emanuela Bruni. Le donne che hanno fatto l'Italia, Roma, 2011 (coll. 12/2274)

2

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 3

Novità in catalogo 2 Sala Lettura: Sezione Religione (CDD “200”) Proseguendo nella presentazione delle sezioni tematiche della Sala Lettura, in questo numero presentiamo le opere collocate nella classe Dewey “200” della Religione. La sezione si compone di 30 opere, tra dizionari specialistici, raccolte e repertori in più volumi. La classe si apre con la collana “I Classici delle Religioni”, edita dalla UTET, composta di 29 volumi, e si chiude con l’Enciclopedia della mitologia di Pierre Grimal (Garzanti, 1999). Di seguito vengono elencati e brevemente presentati tutti i titoli della sezione. La tabella, proposta ai lettori, suddivide la notizia bibliografica in 5 colonne (Opera, Autore, Editore, Anno e Collocazione in Sala), intervallate da una’unica cella, nella quale viene sinteticamente fornita qualche notizia descrittiva dell’opera sopracitata. Opera Collana: I Classici delle Religioni

Autore AA.VV.

Editore UTET

Anno 1960-

Collocazione 201.4 UTET (Aut.)

Collana editoriale pubblicata dalla UTET che raccoglie i testi, integrali ed in italiano, dei principali teologi e filosofi delle religioni dall’Antichità all’epoca moderna, dall’Occidente all’Oriente. La raccolta è suddivisa in 5 sezioni: Le religioni orientali; La religione ebraica; La religione islamica; La religione cattolica; Le altre confessioni cristiane.

Grande Lessico del Nuovo Testamento

AA.VV.

Paideia

1965-1982

225.48 GLNT 1-17

In 16 volumi il Grande Lessico del Nuovo Testamento ricostruisce il significato dei termini e concetti greci ricorrenti nel Nuovo Testamento, delineandone la storia da Omero ai Padri della Chiesa, senza trascurare l’esame del corrispondente vocabolo ebraico dell’Antico Testamento.

Opera Omnia Theologica

Grotius, Hugo

Frommann Verlag

1972

230.24 OOT.Gro. 1-3

Edizione facsimilare dell’originale, stampato ad Amsterdam nel 1679. I tre volumi riportano: 1. Annotazioni di Grozio sull’Antico Testamento; 2. Annotazione sui quattro vangeli e gli atti degli Apostoli; 3. Raccolta di annotazioni miscellanee.

Catholic Church and Modern Science

Baldini, Ugo (ed.)

Libreria Vaticana

2009

261 CCMS 1.1-1.4

L’opera costituisce l’edizione integrale e commentata di tutti i documenti del sec. XVI degli archivi della Congregazione per la Dottrina della Fede riguardanti temi scientifici o di filosofia naturale.

Storia del Cristianesimo

Alberigo, Giuseppe (cur.)

Borla/Città Nuova

2003

270 Sto.Cri.Alb. 1-11

La Storia del Cristianesimo (direzione di Ch. Pietri, L. Pietri, A. Vauchez, M. Venard, J.M. Mayeur; cura di G. Alberigo) è un’opera di grande respiro, scientificamente vagliata, una storia universale delle trasformazioni sociali connesse allo sviluppo del cristianesimo. In essa vengono analizzati per la prima volta con grande attenzione ed un evidente orientamento ecumenico filoni, espressioni e aspetti del mondo cristiano.

A Patristic Greek Lexicon

Lampe, G. W. Hugo

Clarendon

1991

270.03 PGL.Lam.

Questo dizionario è il testo di riferimento per gli studiosi della scrittura greco-cristiana; le voci-lemmi contengono ampie citazioni da fonti patristiche. È uno dei vocabolari teologici ed ecclesiastici più completi. È complementare al Greek--- di Lidd--- perché contiene molti lemmi utilizzati da autori cristiani non inclusi in esso.

Dizionario patristico e di antichità cristiane

Di Berardino, A. (cur.)

Marietti

1983-1988

270.1 DPAC

L'ambito cronologico coperto dal Dizionario si estende dal I secolo d.C. fino al termine dell'età patristica e all'affermarsi del cristianesimo di epoca più propriamente medievale: per l'Occidente fino a Beda (ca. 673-735) e per l'Oriente greco fino a Giovanni Damasceno (ca. 675 - ca. 749).

Historia abbatiae cassinensis

Gattola, Erasmo

Ciolfi

1994

271.104 Abb.Cas.Gat. A1, A2, D1, D2

Riedizione dell’opera settecentesca, fondamentale per lo studio dell'Alto e Basso Medioevo. Riporta tutte le modificazioni dei territori, sempre documentate, da Gregorio Magno fino al 1700 e tutta la documentazione relativa alle opere architettoniche benedettine.

3

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 4

Opera Los origenes del monacato benedictino en la península ibérica

Autore Linage Conde, Antonio

Editore C. E. I. San Isidoro

Anno 1973

Collocazione 271.104 Ori.Lin. 1-3

Pubblicazione della tesi di dottorato di Antonio Linage Conde, avvocato e storico spagnolo, studioso dell’ordine monastico benedettino. Con questo lavoro Linage vinse nel 1973 il premio Menéndez Pelayo.

Enciclopedia dei Santi: Le Chiese Orientali

AA.VV.

Città Nuova

1998

280.5 Enc.San.Ori.1-2

Due volumi di completamento della Bibliotheca Sanctorum dedicati ai Santi delle Chiese orientali, che prendono in considerazione le tre grandi aree orientali: bizantina-greca, precalcedonese, slava. Una panoramica sulla santità in gran parte sconosciuta nel mondo occidentale. I due volumi contengono complessivamente oltre 2.200 voci per un totale di 1.400 pagine.

Hierarchia ecclesiastica orientalis

Fedalto, Giorgio

Messaggero

1988

281.5 HEO.Fed. 1-3

Si tratta di due volumi più un «Supplementum» che comprendono l'elenco dei patriarchi e vescovi del patriarcato di Costantinopoli (1° volume) e l'elenco dei patriarchi e vescovi appartenuti ai patriarcati di Alessandria, Antiochia e Gerusalemme (2° volume). Il 3° volume, supplemento, contiene opportuni aggiornamenti e precisazioni.

Storia della Chiesa

Jedin, Hubert

Jaca Book

1998

282 Sto. Chi.Jed. 1-12

La storia della chiesa curata da Hubert Jedin è un’ampia raccolta tematica di saggi di diversi autori. Il piano dell’opera propone 10 volumi (13 tomi): 1. Le origini; 2. L’epoca dei concili; 3. La chiesa tra Oriente ed Occidente; 4. Il primo Medioevo; 5.1. Civitas medievale; 5.2. Tra Medioevo e Rinascimento; 6. Riforma e Controriforma; 7. La Chiesa nell’epoca dell’Assolutismo e dell’Illuminismo; 8.1. Tra rivoluzione e restaurazione; 8.2. Liberalismo ed integralismo tra stati nazionali e diffusione missionaria (1830-1870); 9. La Chiesa negli stati moderni e i movimenti sociali; 10.1. La Chiesa nel 20° secolo; 10.2. La Chiesa nei vari paesi ai nostri giorni.

Enciclopedia cattolica

Ente Enc. Cattolica

EEC / Cittaà del Vaticano

1948

282.03 Enc.Cat. 1-12

Dalla prefazione del Cardinale Pizzardo (Città del Vaticano, 2 marzo 1949): “La presente Enciclopedia intende essere espressione consapevole ed eloquente dell’apostolato, al termine di un tragico conflitto di armi e di sangue […] essa non intende affatto restringersi a costruire un ampio e sicuro repertorio di notizie… al contrario tiene alla sua cattolicità d’ispirazione e di contenuto”. Dictionnaire d'histoire et de géographie ecclésiasBaudrillart, Alfred tiques

Letouzey-Ané

1912

282.03 DHGE 1-23

Il Dizionario, che si configura come un’enciclopedia giunta oggi al 31° volume, ha l’obiettivo di fornire dati storici su qualsiasi persona, istituzione ed ente legato alla storia della Chiesa. Fonte impareggiabile di informazioni, il dizionario ecclesiastico copre cinque continenti e un vasto arco cronologico, dall'Antichità ai giorni nostri. Le voci sono divise in tre gruppi: persone che hanno avuto un ruolo nella storia della Chiesa; il contesto geografico; le istituzioni ecclesiastiche.

Storia della Chiesa [3^ edizione]

Fliche, Augustin

Editrice SAIE

1959

282.09 Sto.Chi.Fli. 1-26

La seconda edizione, riveduta ed aggiornata, non è stata conosciuta dal pubblico italiano, perché andò distrutta nel 1942, appena uscita dai torchi, durante un’incursione aerea. La casa editrice SAIE […] ha provveduto nel 1959 alla ristampa di questa monumentale opera, aggiornata ed arricchita.

Hierarchia catholica Medii Aevi: sive summorum Ritzler, Remigius pontificum (et recentioris Aevi) Sefrin, Pirminius

Messaggero

1988

282.0902 HCM 1-9

L’opera, punto di riferimento per gli storici che si occupano di vicende ecclesiali, fornisce la lista delle successioni episcopali nelle varie sedi sparse in tutto il mondo, nonché i nomi di cardinali e pontefici, a partire dal Medioevo (1198) sulla base di riferimenti storici, di documenti di archivio e di precedenti cronologie.

Italia Sacra

Ughelli, Ferdinando

Forni

1984

282.45 Ita.Sac.Ugh. 1-10

Fernando Ughelli, monaco cistercense del XVII secolo, concepì l'idea creare un’opera che fornisse la serie dei vescovi italiani raggruppati per diocesi, con notizie su ciascuno e sulle chiese da loro rette. La vastità del progetto lo costrinse, per parecchie diocesi, ad avvalersi di collaboratori, creando disuguaglianze nell'opera che a volte è ricca di ragguagli e documenti, a volte povera di notizie e inesatta o mancante di critica. Italia sacra venne pubblicata a Roma dal 1642 al 1648 in 9 tomi in folio. Una 2^ edizione in 10 volumi, aumentata e aggiornata, fu curata in Venezia nel 1717 da Nicola Coleti. Il cistercense Nivardo del Riccio ideò nel 1763 a Firenze una 3^ edizione della quale pubblicò solo un breve saggio. Resta il libro più importante per la conoscenza della storia delle diocesi.

Storia della Chiesa in Italia nell'età contemporanea 1919-1945

Penco, Gregorio

Jaca Book

1986

282.45 Sto.Chi.Jed.Com. 1-2

L’opera si presenta come un completamento della più ampia e monumentale Storia della Chiesa, diretta da Hubert Jedin. Per la storia della chiesa in Italia, fino all’uscita di questi due volumi, mancava una sintesi che offrisse un quadro unitario.

Enciclopedia dei Papi

Casavola, F.P. (pres.)

IEI

2000

282.092 Enc.Pap.1-3

Enciclopedia e al tempo stesso dizionario biografico, l'Enciclopedia dei Papi conduce alla conoscenza delle personalità succedutesi sulla cattedra del Vescovo di Roma, da San Pietro, a Giovanni Paolo II fino a Benedetto XVI, attraverso più di 2.200 pagine ricche di eventi e di personaggi che si avvicendano tra loro lungo un percorso due volte millenario.

Atlante delle religioni

Baladier - Filoramo

UTET

2000

291 Atl.Rel.Ute.

L’opera propone un'ampia panoramica del fenomeno religioso, approfondendo la conoscenza del cristianesimo/cattolicesimo e delle varie religioni del mondo, con un taglio storico-culturale e didattico. Di particolare interesse sono la distribuzione geografica e le stime di crescita delle principali confessioni nei prossimi anni.

4

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 5

Opera

Autore

Dictionnaire des religions

Poupard, Paul

Editore PUF

Anno 1984

Collocazione 291.03 Dic.Rel.Pou.

Il dizionario unisce il carattere dell'alta divulgazione alla precisione scientifica delle varie voci. È stato scelto il metodo alfabetico di presentazione delle varie espressioni del fenomeno religioso. La complessa materia è stata suddivisa in cinque sezioni: scienza delle religioni, religioni antiche, Bibbia e giudaismo, il cristianesimo e la sua storia, religioni attuali dell'Africa, dell'Asia e dell'Oceania. Tale distribuzione, affidata a più collaboratori, ha favorito la selezione e il coordinamento delle informazioni scientifiche. Il livello delle voci, tuttavia, non è sempre uguale, ma ciò è inevitabile sia a causa della vastità del territorio investigato sia per il metodo alfabetico adottato.

Enciclopedia delle religioni

Eliade, Mircea (dir.)

Marzorati— Jaca Book

1993

291.03 Enc.Rel.Mar. 116

Nel preparare l’edizione italiana dell’Encyclopedia of Religion, diretta da Mircea Eliade, i curatori hanno deciso di abbandonare la sequenza alfabetica e continua dei lemmi, che caratterizzava l’edizione originale americana, per disporre le diverse voci all’interno di volumi tematici. Il piano dell’opera risulta organizzato in due grandi sezioni: “I temi e gli studi” (primi 5 volumi) e “Le religioni e le regioni” (successivi 11 volumi).

Enciclopedia delle religioni

Di Nola, A. M. (dir.)

Vallecchi

1970-1976

291.03 Enc.Rel.Val. 1-6

Opera completa in 6 volumi, ricca di centinaia di illustrazioni. Diretta da Alfonso Maria Di Nola, è ancora oggi un'opera monumentale e fondamentale per la ricerca storico-religiosa.

Grande dizionario delle Religioni

Poupard, Paul

Edizioni Piemme

1990

291.03 GDR.Pou.

Fedele traduzione del Dictionnaire des religions, presentato sopra.

Dizionario delle mitologie e delle religioni

Bonnefoy, Yves

Rizzoli (BUR) 1989

291.13 DMR.Bon. 1-3

Ancora oggi, a distanza di oltre 20 anni dalla sua uscita, il dizionario si conferma un eccellente strumento di consultazione. Il lemmario non è molto ampio ma ben articolato ed esemplificativo di aree mitologiche particolarmente significative. Ne risultano voci ampie, specialistiche e, tuttavia, di facile leggibilità. Un prezioso indice analitico permette di eseguire incroci tematici e recuperi di voci.

Ausführliches Lexikon der griechischen und römischen Mythologie

Roscher, W.H.

Olms

1992-1993

292.13 ALM.Ros.1-7

È la principale opera di riferimento sulla mitologia antica. Nel 1884 Heinrich Wilhelm Roscher ne ha fatto uscire le prime stampe in 6 volumi, supportato dall'ausilio di numerosi studiosi dell’epoca. L'obiettivo del progetto era presentare tutti i miti e i culti greco-romani. Dopo la prima edizione, il lessico è stato continuato con la pubblicazione periodica di volumi dall’editore BG Teubner. Dopo la morte di Roscher (1923) la redazione è di Konrad Ziegler.

Dictionnaire de la Mythologie grecque et romaine

Grimal, Pierre

PUF

1988

292.13 DMGR.Gri.

Il dizionario è guida affascinante e leggibile sulle leggende mitologiche del mondo classico; un compagno unico per lo studio sugli antichi miti greco-romani. La storia di ogni personaggio, umano o divino, maggiore o minore, è raccontata tenendo in conto le diverse redazioni che ne possediamo. Quaranta tavole genealogiche spiegano le complesse relazioni tra le famiglie degli dei e degli uomini. Laddove opportuno le voci sono illustrate con dipinti antichi, ceramiche, monete, sculture e mosaici. Mappe del mondo greco e romano e fotografie dei siti antichi forniscono una guida per la topografia della mitologia classica. Una esauriente sezione di riferimento comprende tutte le menzioni dei singoli personaggi nella letteratura classica: solo questo basterebbe a fare di quest’opera una fonte essenziale di riferimento per gli studiosi.

Dizionario di mitologia greca e latina

Ferrari, Anna (cur.)

UTET

1999

292.13 DMGL.Fer.

La mitologia classica si presenta come un estesissimo mosaico di storie che raccontano un mondo parallelo a quello naturale e quotidiano, popolato di creature divine e fantastiche che si annidano negli interstizi della realtà. Il dizionario di Anna Ferrari offre una guida completa ed esauriente delle tessere di questo mosaico, accompagnando il lettore attraverso la storia di innumerevoli dèi ed eroi e ripercorrendo le sopravvivenze di ogni mito nei secoli. La sua originalità consiste infatti nel non limitarsi a dar conto del mito nell'antichità classica, ma nel seguirne i periodici affioramenti e le ricomparse nella cultura dell'Occidente dal Medioevo all'età contemporanea, ricordando per ogni personaggio, episodio o ciclo del mito il modo in cui esso è stato reinterpretato e riproposto nella letteratura delle epoche successive.

Dizionario di mitologia greca e romana

Grimal, Pierre

Paideia

1987

292.13 DMGR.Gri.Ita.

Fedele traduzione del Dictionnaire de la Mythologie grecque et romaine, presentato sopra.

Enciclopedia della mitologia

Grimal, Pierre

Garzanti

1999

292.13 Enc.Mit.Gri.

Ciò che si chiama abitualmente la "mitologia classica" è un insieme di racconti e narrazioni non semplice né coerente. I miti hanno origini ora dotte ora popolari e sono spesso il prodotto di una mutevole tradizione orale. Di qui l'utilità di un repertorio delle leggende e delle "favole più ricorrenti" nei testi antichi, che hanno poi nei secoli ispirato la letteratura, le arti figurative, la musica. Per ogni personaggio l'opera espone i principali racconti che lo vedono protagonista, tenendo conto delle diverse tradizioni e varianti via via intervenute nell'elaborazione dei singoli miti.

5

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 6

La Biblioteca in evidenza Il Magazzino Librario Il deposito librario del CSB umanistico ospita il 95% dell’intero patrimonio bibliotecario, circa 86.000 volumi tra monografie ed annate di periodici. Tutte le pareti del magazzino (350 m2) sono occupate da scaffali a muro che accolgono la sezione dei periodici italiani (siglata in OPAC “Per.it.”). Essa parte dal periodico italiano “Per.it. 1” – corrispondente alla segnatura di collocazione de Il Foro amministrativo – e per il momento si chiude con “Per.it. 245”, corrispondente alla Rivista di analisi e teoria musicale. Qualora la biblioteca sottoscrivesse nel 2014 un nuovo abbonamento ad una rivista italiana, essa verrebbe collocata nel numero di sequenza successivo, ossia al “Per.it. 246”. Una parte degli scaffali è inoltre occupata dalla pregevole donazione libraria “Filosa-Vocaturo”, acquisita nel 1994 dall’Università e collocata nel magazzino secondo uno schema di segnature per raggruppamenti tematici (Letteratura italiana: edizioni critiche, commenti; Letteratura latina: edizioni critiche, traduzioni, commenti; Storia delle letterature e così via). La donazione non è attualmente reperibile attraverso l’interrogazione del catalogo informatizzato, ma sfogliando il vecchio schedario cartaceo. Questo la rende, ancora oggi a distanza di quasi diciannove anni dalla sua entrata in biblioteca, una risorsa bibliografica inesplorata e poco conosciuta al pubblico più vasto. Una piccola parte di scaffali a muro è destinata ad ospitare il nucleo librario dell’Associazione Lions Club Cassino (Biblioteca del pensiero lionistico) ed una esigua sezione di monografie dedicate alle scienze sociali, che raccoglie le collane editoriali di settore sia della FrancoAngeli che della Bollati-Boringhieri pubblicate tra gli anni ’80 e ’90 (con sigla di collocazione “A.C.” seguita da una sequenza numerica progressiva). Gli spazi centrali del magazzino accolgono tre moduli Compact, rispettivamente di grandi, medie e piccole dimensioni. Gli scaffali compact (compatti) sono composti da armadi montati su carrelli con cuscinetti a sfere che scorrono paralleli ai muri su due o più rotaie. Questo sistema elimina i corridoi di servizio, necessari nel caso di armadi fissi, con il conseguente recupero di cospicui spazi da destinare alle risorse librarie. Nel modulo grande ({h x l x p} 2.70 m x 18 m x 3.50 m, n. 21 vani librari) sono collocate le monografie: i primi 6 vani contengono le collane editoriali e le fonti letterarie (Monumenta Germaniae Historica; Patrologia Graeca; Patrologia Latina; Corpus Christianorum; Belles Lettres; Teubneriana; Meridiani; Les Pléiades...etc), negli altri 15 sono sistemate le restanti opere, distribuite lungo una numerazione a scaffale (da 1 a 15) e collocate a catena. Negli scaffali 1 e 2 sono inseriti i libri che hanno un dorso medio-piccolo (fino a 18 cm), in quelli 3, 4 e 8 quelli dal dorso molto grande (sopra i 28 cm), tutti gli altri ospitano volumi con dorso (altezza) da 19 a 27 cm. Il compact medio (2.70 m x 7.50 m x 3.50 m, n. 9 vani librari) e quello piccolo (2.70 m x 4.5 m x 3.50 m, n. 5 vani librari) sono destinati alla sezione dei periodici stranieri (siglata in OPAC “Per.str.”). La sezione parte dal periodico straniero “Per.str. 1”– corrispondente alla segnatura di collocazione degli Annals of the Association of the American Geographers – e si chiude con “Per.str. 215”, corrispondente alla rivista Codices Manuscripti. Come si è detto per i periodici italiani, se la biblioteca attivasse nel 2014 un nuovo abbonamento ad una rivista straniera, essa sarebbe collocata nel numero di sequenza successivo, ossia al “Per.str. 214”. Lungo gli scaffali del compact medio, che ospitano la sequenza delle riviste straniere a partire dal “Per.str. 101”, sono state collocate anche le riviste “spente”, ossia quelle la cui pubblicazione editoriale è cessata. A questa tipologia di periodici è stata assegnata la sigla “Per.X” che racchiude 86 titoli. Sono stati collocati lì anche tutti i doppioni di riviste, che utilizziamo per gli scambi librari con le altre biblioteche. Infine, un’intera scaffalatura è stata destinata alla rivista italiana Civiltà Cattolica, siglata in OPAC “Per.it.212”, ma collocata lì per ragioni di spazio, trattandosi di un periodico quindicinale, quindi soggetto ad un incremento in metri lineari molto corposo e che possediamo dal 1850. Altra piccola ma importante risorsa del nostro magazzino librario è la cassettiera che contiene le carte topografiche dell’Istituto Geografico Militare, oltre 150, sono prevalentemente incentrate sulla provincia di Frosinone e sono state acquisite nel corso degli anni dai geografi dell’Ateneo. Considerata la corposità e la varietà delle risorse bibliografiche che compongono il nostro magazzino, ben si comprende l’importanza che l’utente deve assegnare, in fase di ricerca sul catalogo, al recupero corretto della collocazione, che costituisce di fatto l’indirizzo del libro, presso il quale il personale addetto va per prelevare e rendere disponibile la risorsa richiesta.

6

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 7

Gli utenti e la Biblioteca L’Ufficio Prestito Locale Il primo ufficio in cui ci si imbatte quando si entra nella Biblioteca Giorgio Aprea è quello riservato al Prestito Locale (PL), il servizio che cura il prestito dei documenti posseduti dalla nostra struttura a tutti gli utenti, iscritti e tesserati. Il personale dello sportello PL, inoltre, fornisce le prime informazioni di carattere generale sul funzionamento della biblioteca, svolgendo un necessario orientamento agli utenti inesperti. Gli aventi diritto ritirano quanto hanno richiesto allo sportello PL; la durata del prestito è diversa a seconda del tipo di utente (studenti, docenti, esterni). Il prestito locale non comporta alcun costo per l’utenza: un servizio essenziale e fondamentale, che prevede accesso e assistenza alla ricerca sui cataloghi della biblioteca, prelievo da parte del personale addetto dei libri richiesti e consegna in prestito degli stessi per un periodo che oscilla tra 15 e 30 giorni a seconda dei diritti assegnati ad ogni categoria di iscrizione. Come procedere per usufruire del servizio: attraverso l'interrogazione del nostro catalogo online consultabile mediante una postazione informatica antistante lo sportello PL, l’utente potrà, qualora l’opera ricercata sia posseduta dalla biblioteca, conoscerne la collocazione (codice alfanumerico, che costituisce l’indirizzo del libro); a questo punto compilerà l'apposito modulo di richiesta prestito/consultazione (generalità del richiedente, autore e titolo dell'opera, collocazione della stessa, data e firma). Il personale provvederà a prelevare l'opera dal magazzino e a registrarla sulla scheda informatica del richiedente. È quindi necessario, prima di poter accedere a qualsiasi servizio della biblioteca, registrarsi e ritirare la tessera presso l'ufficio di Direzione. Gli orari: l'ufficio PL è aperto tutti i giorni a partire dalle ore 8:45 e svolge orario continuato dal lunedì al giovedì fino alle ore 17:15 e il venerdì fino alle 13:15. I prelievi dal magazzino libraio avvengono ogni 20 minuti, assicurando quindi una celere evasione delle richieste. Di seguito riportiamo gli orari ed i turni del Servizio di PL: ∗ dalle ore 9.00 (1^ turno di prestito) alle ore 14.00 si effettuano prelevamenti di materiale librario dal magazzino ogni 20 minuti (es. 9.00; 9.20; 9.40; 10.00 a seguire). ∗ dalle ore 14.00 alle ore 17.00 si effettuano prelevamenti di materiale librario dal magazzino ogni 30 minuti (es. 14.00; 14.30; 15.00; 15.30 a seguire). Le richieste di prestito consegnate dopo le 17.00 vengono evase nel primo turno di prestito del giorno successivo (ore 9.00).

Presso lo stesso ufficio è possibile ottenere anche il rinnovo del prestito a condizione che non sia stata oltrepassata la data di restituzione e che il libro non sia stato prenotato da altri utenti. L'utente che non riconsegnerà in tempo i volumi presi in prestito verrà temporaneamente sospeso dal servizio di PL e non potrà effettuare neanche richieste di Prestito Interbibliotecario (ILL) e Fornitura Documenti (DD).

Al personale dell'ufficio PL sono assegnati anche la gestione e il riordino del patrimonio libraio collocato nel magazzino. Ogni giorno il personale provvede a ricollocare a scaffale le opere prese in consultazione e a segnalare alla Direzione eventuali ritardi nella restituzione dei documenti o eventuali smarrimenti. Per qualsiasi informazione di carattere generale e per l’assistenza bibliografica di base contattare: Sig.ra Marisa Carlino, tel. 0776-2993803 - prestitocsb_uma@unicas.it; Sig.ra Anna Mentella, tel. 0776-2994117 a.mentella@unicas.it

7

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch— Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 8

Progetti ed Eventi Bibliopride 2013

L’Associazione Italiana Biblioteche [AIB] ha organizzato la 2^ edizione della Giornata nazionale delle biblioteche, tenutasi il 5 ottobre 2013 presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Questo appuntamento è stato promosso per ribadire l’importanza del Sistema Bibliotecario Nazionale per la crescita culturale, economica e sociale del nostro Paese; una giornata di sorprese e di scoperte per tutti gli Italiani, lettori e non lettori, frequentatori di biblioteche e non; un’affermazione d’orgoglio per tutti i bibliotecari, che hanno ribadito pubblicamente l’amore per la propria professione ed hanno chiesto maggiore attenzione da parte delle istituzioni. Tutte le biblioteche d’Italia hanno avuto la facoltà di organizzare nell’arco della settimana “23 settembre – 5 ottobre” la propria giornata di celebrazione. Le bibliotecarie ed i bibliotecari dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale hanno realizzato, il 2 ottobre 2013, presso l’atrio interno del Campus Folcara, con una manifestazione ricca di spettacoli teatrali, balletti di danza contemporanea, sessioni musicali classiche e moderne, letture, presentazioni di libri, videoproiezioni, giochi ed animazioni varie, che si sono susseguiti senza soluzione di continuità, per celebrare insieme, anche a Cassino, questa festa della cultura. Tutti insieme, perché le biblioteche, oltre al loro ruolo storico di tutela della memoria culturale del Paese e di punto di accesso a una pluralità di saperi e di informazioni, sono oggi anche luoghi di scoperta e di partecipazione, ambienti di apprendimento, spazi aperti, gratuiti, alla portata di tutti, che attendono solo di essere scoperti e valorizzati. La giornata Bibliopride UniCLAM si è aperta col saluto inaugurale del Magnifico Rettore, professor Ciro Attaianese, che ha poi assistito alla prima parte del programma affidato alle note del gruppo Mental Juice (voce Simone Porcu, chitarra Melissa Cicero) e della scuola di musica Mille e una nota (direzione Bruno Galasso), seguiti dalla rappresentazione teatrale del gruppo Attori per caso, diretto da Maurizio Sinagoga, durante la quale sono intervenuti anche le bibliotecarie ed i bibliotecari con letture drammatizzate. Gli appuntamenti letterari della giornata sono stati aperti dalla presentazione del libro di Paolo Piccirillo La terra del Sacerdote e chiusi dalla proiezione dell’opera-video Shamelessness di Alessia De Magistris, alle ore 17.45. Altra gradita presenza è stata quella del Coro d’Ateneo (diretto dal Mo Fulvio Venditti) e degli allievi del corso di danza contemporanea dell’ASD Le Cours de Danse (direzione artistica Laura e Sarah Bungaro). Le pièces teatrali si sono chiuse nel tardo pomeriggio con il laboratorio teatrale sperimentale Storie off (direzione artistica Elisabetta Magnani). I quadri di Luciano Cicero … hanno costituito una splendida cornice alla manifestazione; l’artista si è anche esibito in performance musicali insieme al maestro Bruno Galasso. Il tutto è stato vivacizzato dalla presenza di un trampoliere in abito togato e cappello da laureato e dai personaggi creati per l’occasione dal nostro attore-collega Gaetano Franzese: l’uomo-libro ed il maestro di musica partenopeo-germanico. Questo perché “@lla tua biblioteca trovi tutto … tranne la noia” (slogan AIB).

8

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 9

Una Finestra su ….. Dom Faustino Avagliano Il 5 settembre 2013 si è prematuramente spento dom Faustino Avagliano, responsabile sin dal 1982 dell’Archivio dell’Abbazia di Montecassino. Tutta la comunità monastica si è unita nel dolore e nella preghiera per la sua perdita. Monaco di Montecassino e Direttore dell’Archivio, uomo dall’alto impegno spirituale, dal valore e dalle qualità di studioso, di storico, di scrittore. La comunità monastica ne ricorda i modi schivi e riservati, la sua disponibilità, la sua gentilezza, la sua attenzione alle persone che facevano di lui un vero monaco, colto, sereno, accogliente, un vero “cercatore di Dio”. Affidiamo il suo ricordo alle parole dell'Amministratore Apostolico d. Augusto Ricci osb. che così lo ha commemorato durante il rito funebre….

Nato a Cava dei Tirreni (Salerno) il 10 aprile 1941, D. Faustino Avagliano ha compiuto gli studi ginnasiali presso la Badia di Cava. Venuto a Montecassino nel 1955 vi ha frequentato le classi liceali, emettendo i voti monastici il 21 settembre 1960. Dopo aver seguito a Montecassino il quadriennale corso teologico interno é stato ordinato sacerdote l'8 settembre del 1964. Dal 1986 al 1989 è stato Visitatore della Congregazione Cassinese e dal 1988 è Priore claustrale dell'Abbazia di Montecassino. Nel 1971 fu chiamato, dall’abate Matronola, al fianco di D. Tommaso Leccisotti come vice-archivista. Fin dal 1966 dirige la collana di pubblicazioni storico-erudite Miscellanea Cassinese - nata nel 1897 -, che a distanza di oltre trenta anni si è arricchita di circa quaranta titoli, con importanti contributi al dibattito storiografico monastico. La sua esperienza editoriale si è poi ulteriormente affinata negli anni in cui è stato vice-direttore della rivista Benedictina, tra il 1967 e il 1980, oltre che nella direzione degli Echi di Montecassino, tra il 1973 e il 1985, e di Lazio Sud, tra il 1982 e il 1987. Nel 1974 ha conseguito il diploma di Archivistica, Diplomatica e Paleografia presso l'Archivio di Stato di Napoli, ottenendo poi nel 1978 la Licenza in Storia ecclesiastica presso la Pontificia Università Gregoriana e nel 1979 quella in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense di Roma. Nel 1983 infine si è laureato in Materie letterarie presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Cassino. Nel quadro dell'attività di edizione delle fonti, cui attendeva il Leccisotti, ha collaborato in modo anonimo alla stesura degli Indici dei volumi settimo ed ottavo della serie Regesti dell'Archivio, come ricorda lo stesso Leccisotti nell'Introduzione al nono volume, a partire dal quale ha dato il suo contributo in modo ufficiale. Alla morte del Leccisotti avvenuta nel 1982 ha assunto la direzione dell'Archivio e sin da quell'anno ha lavorato, in collaborazione specialmente con il professor Cosimo Damiano Fonseca e di volta in volta con enti locali ed istituzioni culturali ed universitarie, all'organizzazione dei Convegni internazionali di studio dedicati al Medioevo meridionale e relativi a specifiche tematiche coinvolgenti la storia di Montecassino. Dei sei fino ad oggi realizzati, sono usciti nella Miscellanea Cassinese gli Atti relativi ai primi due e del quarto: Una grande abbazia altomedievale nel Molise: San Vincenzo al Volturno e Montecassino. Dalla prima alla seconda distruzione. Momenti e aspetti di storia cassinese (secc. VI-IX), L’età dell’abate Desiderio, rispettivamente occasionati dal martirio dei monaci volturnensi dell'881 e da quello dell'abate Bertario di Montecassino dell'883, vittime dell'invasione saracena nel Mezzogiorno d'Italia, e dal IX centenario della morte dell’Abate Desiderio. È stato membro della Medieval Academy of America, del Centro Storico Benedettino, del Centro Studi Internazionali "Giuseppe Ermini", dell'Istituto Regionale per gli Studi Storici del Molise "V. Cuoco" e della Commissione Toponomastica del Comune di Cassino. Nel 1992 ha fondato e diretto un’altra collana di “Studi e documenti sul Lazio meridionale”; questa collana, parallela alla prestigiosa “Miscellanea Cassinese”, intende rivolgere l’attenzione specialmente al territorio dell’antica Terra S.Benedicti, nonché dei territori limitrofi (la bassa valle del Liri, la Vallle di Comino, il corso del Garigliano, l’antico Ducato di Gaeta, la Terra S. Vincentii, ecc.). È stato insignito del premio alla cultura dal Presidente della Repubblica Italiana. È stato membro della Medieval Academy of America, dell’Accademia Pontaniana, del Centro Storico Benedettino Italiano, del Centro Studi Internazionali "Giuseppe Ermini", ecc. Gli è stata conferita la Laurea honoris causa in Lettere dal Potifical Institute of Mediaeval Studies di Toronto.

9

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5 Pagina 10

La parola a… Fiorenza Zappone, studentessa di Lettere Moderne Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Qual è la magia che avvolge la biblioteca Aprea?

E’ così .. ogni biblioteca ha la sua magia… Alcuni non la vedono, altri la intuiscono, altri scappano via, altri la sfruttano a proprio vantaggio, altri sono semplicemente curiosi, ma solo chi ci mette il cuore può scoprirla davvero.

Ho sempre amato i libri e di conseguenza anche i luoghi dove essi sono i sovrani, come le librerie e le biblioteche, ma ricordo che la prima volta che misi piede nella biblioteca Aprea pensai: “Non può essere questa la biblioteca di lettere! E’ uno scherzo?! Questa è… una stanza!”. Ma guardando in quella stanza vedevo tante persone piegate sui libri, intente a studiare, a sfogliare pagine, a prendere appunti, vedevo la fatica che tutto questo richiede e, soprattutto, sentivo il silenzio. Fu proprio questo a conquistarmi. Da quel giorno è ormai passato tanto tempo, sono tanti i ricordi che mi legano alla biblioteca in particolare il periodo del mio tirocinio. Quando feci domanda chiesi di poter stare a contatto con i libri e fui accontentata: il mio compito era quello di ricollocare le collane e il luogo del mio tirocinio il deposito librario. Fu così che scoprii dietro quella porta al pian terreno la vera biblioteca: volumi e volumi, di ogni genere, di ogni autore, per tutti i gusti, per tutte le necessità, mappe, atlanti, riviste, un vero tesoro, sopra il quale ogni giorno tutti noi passeggiamo senza sapere cosa c’è al di sotto dei nostri piedi. Alla visione di tutti quei libri il mio cuore si riempì di gioia e il mio sguardo si saziò, ripensavo alla prima impressione avuta nella sala lettura, era errata, quella era solo la punta dell’iceberg. In quei mesi ho cercato di apprendere il più possibile e di far patrimonio degli insegnamenti ricevuti che spesso andavano al di là della sola biblioteca, erano insegnamenti di vita. Il mio tirocinio purtroppo è finito da un po’ ma ancora oggi quando apro la porta della biblioteca è un po’ come aprire la porta di casa e incontrare persone di famiglia con cui avere interminabili pause caffè e lunghe chiacchierate, ogni nostra esigenza viene prontamente soddisfatta, come meglio si può, dal semplice prestito di una penna o di qualche foglio, alla generosa cessione delle poche stufette elettriche per riscaldarci nei giorni più freddi, in cui il riscaldamento decide di non funzionare, e poi c’è sempre qualcuno pronto ad ascoltare i tuoi sfoghi e le tue critiche, e a darti una parola di conforto. Si è vero la struttura della nostra biblioteca lascia un po’ a desiderare, come quella della nostra facoltà in fondo, ma c’è molto più di quello che si vede da fuori, molto più delle panchine “dondolanti”, dei commenti a esami svolti e a professori poco simpatici o molto “piacevoli” scritti sui muri, dei mattoni ormai logori, credo che la vera magia risieda nell’animo interno, nel cuore pulsante che anima questo corpo malmesso ma mosso da persone uniche, motivate da sana e sincera passione per ciò che amano e per ciò in cui credono. A loro va il mio più sincero… Grazie!

CSB Area Umanistica – Biblioteca Giorgio Aprea

10

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch—Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioapre-


News & Views — Settembre/Ottobre 2013, numero 5

CSB Area Umanistica ORARIO Sede Centrale

Biblioteca “Giorgio Aprea” Via Zamosch, 43

Lunedì - Giovedì

8:45-17:15

Venerdì

8:45-13:15

03043 Cassino (FR) Tel 0776 2993871

Sede di Frosinone — Sala Lettura

Fax 0776 2993831

Lunedì - Giovedì

9:30-13:00

Venerdì

14:30-16:30

E-mail: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it

Biblioteca “Patrizia Cerqua” - Sede di Sora

Notiziario bimestrale a cura di:

Martedì - Giovedì

10:00-13:00

Venerdì

8:00-14:00

Sofia Arciero Manuela Scaramuzzino

Personale e Servizi:

Manuela Scaramuzzino

Direzione

0776 2993871

m.scaramuzzino@unicas.it

Sofia Arciero

Catalogazione e Reference

0776 2993541

s.arciero@unicas.it

Marisa Carlino

Prestito locale Assistenza bibliografica

0776 2993804

prestitocsb_uma@unicas.it

Anna Mentella

Prestito locale Assistenza bibliografica

0776 2993804

a.mentella@unicas.it

Giovanni Romanelli

Prestito interbibliotecario e Document Delivery

0776 2993803

ill_ddcsbuma@unicas.it

Cinzia Valente

Ufficio Amministrativo e Gestione Periodici

0776 2993864

c.valente@unicas.it

11

C.S.B. Area Umanistica Via Zamosch Cassino (FR) Tel. 0776 2993871 email: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it


News & Views 5 (2013) - Notiziario del CSB umanistico UNICLAM, Settembre-Ottobre 2013  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you