Page 1

Anno 23 - N°09 del 12/07/2017 - www.newentry.eu - bergamo@newentry.eu - Pubblicità: Gianluca Boffetti 347.73.52.863 BERGAMO

GRATUITO

Nuovi piatti

Vieni a provare i nostri menù

RIFLESSIONI

SOCIETA’

ESPERTI A VOI

ITINERARI

IN LIBRERIA

GUSTO

INFO MOTORI

SALUTE

PLAY MUSIC

SPECIALI

Il Giornale della Gente

C/c Le due Torri Via Guzzanica, 62/64

Stezzano (Bg)

Scopri i nostri ambienti, la nostra genuinità, semplice, fresco, buono.


EDITORIALE

Presa di coscienza! Che ne è dell’Amore in questo mondo? Della compassione? Dell’educazione? Che ne è dei sentimenti, del rispetto, dell’onore, della coerenza? Avverto sulla pelle la sensazione del metallo delle armi che ci stanno uccidendo, mi scava dentro il livore dei discorsi che leggo, le accuse infamanti, l’ignoranza dilagante, l’analfabetismo emozionale. Sento odio, rancore, cattiveria, insoddisfazione. Paura, impotenza, insicurezza. Sono sopraffatto da tutto questo, da questo lungo periodo che mi ha posto davanti a tragedie assurde, da omicidi premeditati dove non c’è più limite al peggio... Facile cadere nella disperazione, nel dire... “ormai non c’è più niente da fare”, “siamo alla deriva dei valori”...”non ci resta che attendere la

fine di tutto...” Poi mi rialzo. Fino a che qualcuno mi tende una mano, fino a che vedo luce, fino a che trovo un senso che ormai cerco in modo sempre più disperato bisogna andare avanti trasmettendo valori caduti in disuso come l’amicizia, quella vera, non quella virtuale ed ingannevole dei social... Da quanto tempo non si vede un abbraccio tra due persone? Si corre avanti e indietro sui marciapiedi delle nostre città, dei nostri paesi... nessun saluto a chi si incontra, nessun sorriso... solo lo sguardo freddo e gelido di chi non sa nemmeno dove sta andando. Sono esausto di questo mondo, ecatombe di anime buone e podio di disgustanti rivalse. Quanto ancora resistere al dolore dilaniante? Ho voglia di vedere gesti d’affetto, amori spontanei, non immaginavo che avrei visto tutto questo orrore. E’ stata una lunga estenuante presa di coscienza. E mi spavento per quelle piccole vite delicate che mi spuntano accanto … c’è Ambra, c’è Alice, ci sono Ezio e Livio, Ilaria, Mattia e tanti altri. Io non lo so che mondo vi lasceremo, a me fa orrore già adesso, non so cosa resterà in piedi. Voi fate del vostro meglio perchè vinca Amore e non Paura. Gianluca Boffetti

02 www.newentry.eu


IN DUE Silvia CONVIENE !!!

Acconciature

...per un vero trattamento da Regina

PORTA UN’AMICA CON TE... AVRAI DIRITTO AD UN TRATTAMENTO DI BOTULINO IN OMAGGIO!!!

CAPELLI LISCI TUTTA ESTATE...

APPROFITTA DELLA PROMO!!! LISCIANTE ALLA CHERATINA DA 80,00 a 100,00 euro CHIEDI IN NEGOZIO...

SIAMO APERTI TUTTO IL MESE DI AGOSTO

Per appuntamenti 339 16 73 221 Prezzate di Mapello (Bg) - Via Don Cardinetti, 3 (sotto i portici a 50 mt dalla Chiesa direzione Brembate di Sopra)


SPECIALE

Nella Casa di Doroty Ciao mi chiamo Giusi, abito ad Albano Sant’Alessandro e sono la mamma di uno splendido bambino autistico di 8 anni e 1/2 di nome Simone. Quando una donna aspetta un figlio spera che ogni cosa vada bene, immagina per il figlio un futuro privo di ostacoli, purtroppo non è così e lo sto imparando sulla mia pelle. Il mio cuore di mamma mi diceva che qualcosa non andava, lo vedevo nel suo sguardo schivo ogni volta che gli cambiavo il pannolino. A 20 mesi Simone ancora non parlava allora io e mio marito abbiamo deciso di farlo vedere da un neuropsichiatra infantile. Ricordo ancora come fosse ieri il suo terribile verdetto: ritardo pervasivo dello sviluppo... mio figlio era autistico. Mi sono sentita cadere il mondo addosso, mi è mancata la terra sotto ai piedi.Perché tutto stava succedendo a me e alla mia famiglia. Simone in seguito cominciò un lungo percorso presso la neuropsichiatria che lo ha portato a fare tanti miglioramenti. Simone ha cominciato a parlare a 4 anni e ora è uno splendido chiacchierone. Mi sono tenuta sempre tutto dentro perché pensavo che nessuno potesse capire la mia sofferenza fino a quando non ho avuto la fortuna di conoscere Tiziana Valsecchi ed entrare nella splendida famiglia che è la chat whatsapp “La

GIRO’S BAR BAR - PANINOTECA APERTI TUTTI I GIORNI 06.00-20.00 LA DOMENICA 06.00-13.00

S.OMOBONO TERME (BG) Via Alle Fonti,9 04 www.newentry.eu

casa di Doroty”grazie alle bellissime persone che ho conosciuto ho capito che da soli non si fa niente. Condividere, confrontarsi e sfogarsi aiuta, la solitudine logora l’anima. A volte mi perdo a guardare mio figlio e mi viene da piangere al pensiero che il suo futuro non sarà facile come quello degli altri bambini ma io lotterò ogni attimo della mia vita per non fargli pesare quello che la natura gli ha ingiustamente negato, figlio mio te lo giuro sulla mia vita. Vivere l’autismo è anche gioire dei suoi progressi,che per alcuni possono sembrare ovvi ma per lui sono una conquista. Nel bene e nel male l’autismo fa parte della mia famiglia, non l’accetterò e non mi arrenderò mai a lui, lo devo a mio figlio Simone. Simone è come tutti gli altri bambini, sogna un futuro e vuole essere feliceNon lasciateci soli, aiutateci a costruire il suo futuro il più sereno possibile. Giusy Siamo un gruppo di mamme di bambini autistici. Abbiamo creato una chat whatsapp, a cui abbiamo dato il nome “Nella casa di Doroty”. Qui ci scambiamo opinioni, ci confrontiamo ed ogni tanto ci incontriamo per un caffè. Se anche tu hai un vissuto simile e vuoi entrare in chat, contattaci: Valsecchi Tiziana - Cell. 329 98 05 488


RIFLESSIONI

Fili Strano periodo. Benessere e malessere coesistono, inquilini dello stesso appartamento, ed entrambi hanno voce. Posso prestare maggiore ascolto all’uno o all’altro, ma sono lì insieme. Strana sensazione. I personaggi del teatro interiore son tutti lì, sul palcoscenico. Non fanno confusione, ognuno dice la sua se interpellato. Così un filo mi porta verso le gioie della vita, a contatto con la bellezza di una musica, di un cielo, di un albero, a contatto col senso della mia vita. Un altro filo mi fa sentire la fatica, lo scoraggiamento, la solitudine. Un altro filo ancora mi porta agli affetti della mia vita, ben presenti. Fili contraddittori, eppur veri tutti quanti. Veri di verità parziale, ma con effetti reali che

IMPIANTI ELETTRICI ANTENNE DIGITALE CIVILI E TERRESTRE INDUSTRIALI E PARABOLE

vivono in me e si fanno sentire. Uno non esclude l’altro: tristezza e gioia stanno nello stesso tempo e nello stesso luogo. Il periodo che vivo è faticoso, ha le sue pesantezze. Le sento tutte. E insieme sento anche che son fatiche che stanno andando in una direzione, che lavorano l’anima, lo spirito, le riflessioni. Sicché c’è peso e c’è anche senso. Ci sono stanchezza e fiducia, scoraggiamento e condivisione. Così cammino, concretamente e metaforicamente. Mi tengo su: uso il filo della bellezza e dell’amore, e mi sostiene. Lascio scorrere quello della fatica e dello sconforto, gli lascio un po’ di spazio e poi cerco di intrecciarlo con gli altri. Ricamo di vita. Simona

IMPIANTI DI ANTINTRUSIONE

CANCELLI AUTOMATICI BASCULANTI

Realizziamo impianti Interventi su antenne Realizziamo nuovi impianti Soluzioni di automazione elettrici civili e industriali . nuove o già funzionanti, d’allarme sia con predispo- per cancelli , basculanti a Restrutturazioni Elettricista presso abitazioni e con- sizione filare che wireless . uso residenziale abilitato secondo domini. Antennista abilitato Gestione da smatphone e industriale. normative. secondo normative. Nel rispetto della sicurezza

GHG di Ghislandi Gianluca - Via F.lli Rota Negroni,168 - ALMENNO SAN BARTOLOMEO (BG)

Tel. 340 54 82 767 - www.elettricaghg.it - giaghisl1@tin.it - Azienda Convenzionata

www.newentry.eu 03


GUSTO A TAVOLA

Zuppa di ceci e straccetti di calamari con gamberi saltati al rosmarino

Ingredienti per 4/5 persone 2 scatole di ceci di buona qualità 1 calamaro grande freschissimo 2/3 Code di gamberi per persona Olio extra vergine di oliva Sale e pepe Verdure per soffritto (cipolla sedano carota) 2 spicchio d’aglio Rosmarino

AMMINISTRAZIONE CONDOMINI

FRULLONE Geometra ROSA • Revisore condominiale •

Almè (Bg) - Via Torre D’oro, 42 Tel. e Fax 035 63 81 85 Cell. 333 28 66 882 rosa.frullone@email.it 06 www.newentry.eu

Preparazione: Rosolare le verdure per soffritto tagliate sottili in olio, aggiungere i ceci scolati e sciacquati, coprire con acqua, salare e porte a bollore. Togliere alcuni ceci ed il resto omogeneizzare con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una purea. Pulire il calamaro togliendo la pellicola grigiastra, tagliare a striscioline sottili. Rosolare in una padella l’aglio, aggiungere gli straccetti di calamari e tostarli a fuoco vivace. (togliere aglio). Rosolare l’altro spicchio d’aglio in olio, mettere il rosmarino e i gamberi sgusciati, saltarli nella padella solo qualche minuto. Unire alla purea di ceci quelli interi, mettere poi i calamari. Comporre il piatto servendo un mestolo di zuppa di ceci con straccetti di calamari ed adagiare su di essa alcuni gamberi al profumo di rosmarino. Un filo di olio e una spruzzata di pepe. Anna - www.cucinacreare.it


RIFLESSIONI

Parole buone Le parole feriscono, si sa. E subito pensiamo a parole cattive, sarcastiche, di disprezzo… No, non ci sono solo quelle. Anche le parole buone possono far male, nonostante le migliori intenzioni di chi le pronuncia. Una signora mi sussurra che tutti le dicono che deve reagire, che deve essere forte e che non deve lasciarsi andare. Vede che i suoi compagni di sventura reagiscono, parlano e scherzano in sala d’attesa e lei si sente sempre peggio, si sente l’esclusa, quella diversa. Lei è quella che non ce la fa. Capisco il suo dolore, e quel dolore mi è stato raccontato da molte altre persone malate, l’ho visto nei loro occhi mentre un familiare o un amico pronunciava le fatidiche parole: “Coraggio, vedrai che ce la farai”, “devi essere forte”, “tirati su” …E frasi simili, dettate più dalla paura che dall’amore. Perché quando vedi il tuo caro in difficoltà, non è facile reggere quel senso di impotenza che prende. Si finisce così col dire parole sbagliate, non empatiche. Perché non sono tanto le parole in se stesse ad essere sbagliate, ma il dirle in quel momento, così fuori sintonia, così lontane dallo stato d’animo altrui. Ecco, è importante sapere che anche una parola buona può ferire, può far sentire l’altro solo e incompreso, escluso dalla comunità di quelli che ce la fanno. Con un’aggravante.

Si parla spesso di pensiero positivo, e di come questo possa influenzare l’efficacia delle terapie. Ogni paziente oncologico ha letto o sentito queste cose, e molti in modo ingenuo pensano che ad essere ottimisti si possa anche guarire. La questione è più complessa, ma quello che mi interessa ora sottolineare è l’impatto emotivo su chi invece è più in difficoltà, fatica a reagire e non si sente per nulla ottimista. Il circolo vizioso che si crea è presto fatto: mi dicono che devo reagire ma io non ce la faccio, dunque sono inadeguato, sono fatto male, è colpa mia. Questo mi rende ancora più depresso. In più so che così pensando mi faccio del male, ostacolo la mia guarigione, dunque è ancora di più colpa mia. Dunque sono sempre più depresso. E così via. In questo circolo di pensieri cupi arriva il familiare o l’amico che mi dice: “dài, non fare così, tirati su”. E io che mi sento in fondo a un abisso guardo su e mi sento sempre più solo e sconfortato. Le parole buone e di incoraggiamento possono ferire e possono essere pacche sulla spalla che danno il colpo di grazia a un equilibrio traballante, colpo di grazia che fa cadere. Non è vero che una buona parola non fa mai male. Poi si fa quel che si può, quel che si riesce. Ma affinare l’ascolto: questo, sì, non fa male. Simona

Salone Estetica

e

ster

Le soluzioni di bellezza garantite in un metodo e un programma su misura per te

Benvenuti nel mondo dell’eccellenza - Professionalità ed esperienza al tuo servizio PRESEZZO (BG) - Via V.Veneto,747 - Tel. 035 610524 www.newentry.eu 07


RIDIAMOCI SOPRA

Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso”. - Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688 donna ne vuole ancora... non è soddisfatta, pretende una quarta. L’uomo le risponde: “Mi devo riprendere un attimo, permetti?” ed esce dalla macchina. Lì vicino, sotto un lampione, c’è un Che differenza c’è fra palle e coglioni? Palle sono tizio che sta cambiando la ruota alla sua auto. quelle che si raccontano, coglioni sono quelli che Il nostro amico gli dice: “Ascolta, ho questa tipa in macchina che non mi da tregua, non le basta ci credono! mai. Non è che te ne occuperesti tu ed io in camPierino: “Papà, papà: mi compri un salvagente bio ti sostituisco la ruota ?”. Al tizio non pare vero. a forma di bagnino?”. “Ma, Pierino, non esisto- Così si getta a capofitto nella macchina buia. no...”. “Sì che esistono: la mamma ne sta gon- Poco dopo passa un poliziotto e vedendo il trambusto illumina l’interno della macchina con una fiando uno dietro le cabine!” pila e chiede al tizio: “Cosa state facendo?”. “Sto Un carabiniere al capitano mentre sta leggendo facendo l’amore con mia moglie!”. “E non potete il giornale: “Capitano, è morto Tusi!”. “Ma no è farlo comodamente a casa vostra ?”. “Veramente impossibile: è in ferie!”. “Ma è scritto sul giornale: non sapevo fosse mia moglie fino a quando lei non ha acceso la pila ...” Incidente d’auto: 3 morti, 4 con...tusi!”. Un dentista al suo cliente: “I soldi con cui mi ha pagato ieri erano falsi”. Il cliente: “Perché i denti che mi ha messo erano veri?”.

“Come farai le vacanze quest’anno?”. “Io andrò in Sicilia a cavallo fra agosto e settembre”. “Noi, invece, andiamo in Sardegna, ma in barca”. In una strada buia un uomo ed una donna sono in macchina a fare l’amore. Dopo la prima, la donna chiede all’uomo di farne un’altra. Lui l’accontenta, ma non le basta. Fanno anche la terza... La

“Papà, Papà... perché hai sposato la mamma?”. “Te lo stai chiedendo anche tu, vero?”

IMPRESA DI PULIZIE

“Hai sentito? Il nostro capo è morto”. “Sì, è tutto il tempo che mi sto chiedendo chi è morto con lui...”. “Come sarebbe... con lui?”. “Mah sì, ho visto che c’era scritto... con lui muore uno dei nostri più indefessi lavoratori...”.

CIVILI e INDUSTRIALI

Mapello - BG - Via Manzoni,6 347 16 75 370 - 347 50 85 968 ariaimpresadipulizie@virgilio.it 08 www.newentry.eu

Un matematico ed una matematica hanno una relazione ma un bel giorno lui le dice: “Cara, dobbiamo mettere alcune cose in chiaro nel nostro rapporto”. Lei: “Va bene caro, cosa?”. Lui: “Beh! tanto per cominciare, io preferisco stare al numeratore...” Pierino alla madre: “Mamma, cos’è un contagocce?”. La mamma: “È quel piccolo apparecchio con cui tuo padre mi dà i soldi..!”.

Un signore avanti negli anni si presenta dal dotto-


RIDIAMOCI SOPRA

re per una visita senza appuntamento. “Che cosa posso fare per lei?” domanda il dottore. Il signore gli risponde: “Dottore, mi deve aiutare. Ogni volta che faccio all’amore con mia moglie mi sento stanco, le mie gambe non mi reggono e faccio molta fatica a respirare... Dottore, ho paura!”. Il dottore lancia uno sguardo ai dati contenuti nel suo computer e vede che il signore ha 86 anni e quindi gli dice: “Si rassicuri, questo genere di sensazioni sono da considerare abbastanza normali a un’età come la sua. Mi dica, ha notato questi sintomi spesso?”. I l vecchio: “Eh sì, tre volte la notte scorsa e due volte questa mattina!”.

Un uomo prima di salire sull’autobus chiede all’autista: “Mi scusi, per trasportare le ceramiche si paga il biglietto?”. “No!”, risponde l’autista. Allora l’uomo si gira e, rivolgendosi alla moglie: “Sali, cesso!” Scuola di paracadutismo: “Oggi facciamo una prova di lancio. Contate fino a dieci e poi aprite il paracadute”. Tutti si lanciano e arrivano a terra regolarmente, tranne uno che precipita e si sfracella al suolo scavando una buca. Una squadra di recupero si precipita per portare aiuto e trovano il poveretto, un balbuziente, tutto rotto che dice: “Se... se... se... sette, o..., o..., o... tto...”

PERCHE’ ANDARE ALL’ESTERO PER LE CURE DENTALI? AMBULATORIO ODONTOIATRICO Dott. FRANCESCO SANTORSOLA

Ritrova il tuo Sorriso

In un momento difficile come quello attuale, segnaliamo la Campagna che il nostro Ambulatorio, presente sul territorio da oltre 10 anni, propone al pubblico. Ricordando come le cure odontoiatriche e la prevenzione siano fondamentali per la buona salute psicofisica, evidenziamo l’obiettivo del nostro ambulatorio: rendere accessibili le cure dentali a tutti, comprese le persone meno facoltose ed è per questa ragione che segnalimo la nostra campagna rivolta a tutti. Desiderando sensibilizzarvi riguardo all’importanza delle cure dentali, Vi invitiamo a contattarci allo studio di via Piave 1 a Bonate Sopra o a quello di Dalmine in via Dell’Ovo 8 per prenotare una Visita senza impegno. Chiunque si presenterà allo studio in questo periodo e per tutto il 2017 riceverà un trattamento odontoiatrico con un costo accessibile.

PRESTAZIONE

LISTINO €

VISITA E PREVENTIVO SENZA IMPEGNO PULIZIA DELLA BOCCA (DETARTRASE) 60 ESTRAZIONE SEMPLICE 70 ESTRAZIONE COMPLESSA 100 RX ENDORALE 20 CURETTAGE (PER ARCATA) 150 GENGIVECTOMIA QUADRANTE 200 OTTURAZIONE 100 DEVITALIZZAZIONE PLURIRADICOLARE 170 DEVITALIZZAZIONE MONORADICOLARE 130 RICOSTRUZIONE CON PERNO 150 PERNO MONCONE 180 PROVVISORIO INRESINA 50 CORONA ORO RESINA 550 CORONA METALLO CERAMICA 650 CORONA ZIRCONIA CERAMICA 750 SCHELETRATO CON ATTACCHI 1400 SCHELETRATO CON GANCI 1000 PROTESI TOTALE PER ARCATA 1200 RIBASATURA DIRETTA 100 RIBASATURA INDIRETTA 150 IMPIANTO PIU’ MONCONE 1000

CAMPAGNA PREVENZIONE € SENZA IMPEGNO 25 45 60 15 100 180 70 130 100 110 140 30 300 400 500 1000 900 800 80 110 600

Studio: Via Piave,1 - Bonate Sopra (Bg) - Tel. 035 49 42 028 Studio: Via Dall’Ovo,8 - Dalmine (Bg) - Tel. 035 56 31 97 Emergenze: 342 75 49 037 www.newentry.eu 09


SOCIETA’

Gesuita nella coerenza e nella generosità Quando si parla o si scrive di una persona che non c’è più, a cui ci si è legati per un lungo tragitto di vita insieme, a dispetto di qualsiasi avversità, c’è sempre il rischio di incorrere in una idealizzazione, di appiccicare addosso medaglie e nastrini, sommando parole che non confortano il dolore di questa assenza. Padre PierSandro Vanzan non era solamente un Gesuita senza paura, un giornalista e uno scrittore arguto e instancabile di Civiltà Cattolica, della carta stampata, è stato soprattutto un amico, un fratello, un padre, e un orizzonte a vista per tutti noi della Comunità Casa del Giovane, una “consueta” coscienza critica, a volte aspra e ammonitrice, ma sempre colma di amore, in nome dell’amicizia con don Enzo Boschetti, fondatore di questa grande casa-comunità di servizio-terapeutica. Pochi mesi fa era tornato nuovamente tra noi per svolgere ulteriori esami clinici dal Prof. Viganò, con il quale era nato un rapporto affettivo bellissimo, basato sulla stima reciproca. Stava in mezzo a noi con il passo più lento, con l’udito meno buono, ma con la mente lucida di chi non aveva timore di sporcarsi le mani nel dolore e nelle tragedie degli uomini. Per ogni suo amico, sono certo, ci sarà un momento di sbandamento, ma altrettanto convintamene, indipendentemente dalla fede che si professa, c’è bisogno di ricordare ciò che questo uomo diceva, scriveva, faceva, perché da questa esperienza personale e comunitaria potranno sorgere e rafforzarsi nuove energie cui fare leva, nuove forze interiori per imparare a amare con ardimento: i Santi non sono cartoline illustrate da acquistare nei giorni di festa, ma il respiro di cui non possiamo fare a meno per avere fede e credere a quella Croce dove ora Padre Vanzan sta al suo legno. Per chi segue il solco di un Vangelo mai ripiegato su 10 www.newentry.eu

se stesso, non è difficile tradurre dalle intenzioni di tante storie tramandate, più che mai attuali, lo stile di vita, i comportamenti quotidiani, e non è irriguardoso accostare Padre Vanzan a un prosieguo della storia più antica e giovane, per continuare ad avvicinare le parole che ci ha lasciato, senza per questo disegnare una verità folgorante che gia c’è, il rischio è più palese e vicino alla terra sotto i nostri piedi, cioè di raccontare e narrare senza sosta la vita di quel legno stretto alle sue mani, facendo ulteriore prossimità con Dio, e non più a quel dubbio che ci serve a nascondere le nostre stanchezze, i nostri limiti, le nostre incapacità ad abbandonarci a ciò che è. Nei tanti anni che ci hanno visti accanto, ho conosciuto “sottopelle” Padre Vanzan, siamo stati insieme, come lo è stata tutta la Casa del Giovane, fino a diventare la sua grande casa, non era mai un pensiero scontato, non era semplice seguire le sue tracce, le sue orme, perché a volte parevano così profonde da incutere timore, manco fossero di un orso eretto al cielo. Sono tanti gli episodi che danno l’idea del carico di autorevolezza di questo sacerdote profeta nella santità profetica di chi lo attraversava e accompagnava come don Enzo Boschetti e le sue intuizioni, la sua vista prospettica, il coraggio delle scelte, la generosità della coerenza. Insieme hanno cresciuto un albero della vita importante, la Casa del Giovane, una radice formidabile perché affondata nel loro amore. L’intensità della passione quando postulava Giovanni Palatucci, il famoso Questore buono, la sua capacità di raccontare quanta giustizia albergava nel cuore di questo funzionario di Polizia, di questo uomo delle istituzioni, e di quanto un uomo possa scegliere di essere giusto, mentre è schiacciato e ucciso dall’ingiustizia più inenarrabile. C’è un bisogno sincero di onorare persone come queste, di ancorarle al cuore, alla vita spirituale di ognuno, alle fatiche dell’esistenza, per farne esempio da rileggere ogni volta che servirà. Vincenzo Andraous


PENSIERI E PAROLE RICORDANDO MICHELE

Storia di un’Amicizia - (Lettera mai pubblicata) 20/11/1993 Cosa dire? Beh, di cose da dire ce ne sarebbero tantissime, tant’è vero che non basterebbero tutti i volumi di un’enciclopedia. Ma naturalmente il difficile è trovare il modo per esporre le proprie idee. Adesso come adesso posso dire di non essere ancora riuscito a capire come io & Gianluca ci siamo conosciuti, comunque una cosa è certa: ERA DESTINO. E che destino! Da una giornata come quella in cui ci siamo conosciuti, chi avrebbe pensato che cosa ne sarebbe conseguito? Io se devo essere sincero NO, e penso che il mio amico sia della stessa idea. A parte tutto questo, chi adesso ci conosce, vedendoci e ascoltandoci pensa che siamo amici sa una vita, come minimo! Il bello è che abbiamo quasi le stesse idee, andiamo quasi sempre d’accordo, l’uno sa quasi tutto dell’altro, perciò a questo punto bisogna proprio dire che ABBIAMO AVUTO UNA FORTUNA INCREDIBILE A CONOSCERCI! Sapete perché ho messo i “quasi”? Semplicissimo, io e Gianluca, possiamo avere tantissime cose in comune, ma non saremo mai uguali (per fortuna!), quindi questo porta ad avere punti di vista diversi sui vari argomenti. Se devo dire la verità, io e lui andiamo d’accordo al

100%, penso che nessuno tenterebbe di tradire l’altro facendo qualche bastardata, ma ci sono 2 punti in cui abbiamo idee completamente opposte. Primo: la caccia, secondo la fascia di età tra cui scegliere la ragazza. Comunque ad essere sincero è meglio avere punti di vista diversi, così si possono intraprendere accese e vivaci discussioni. Di lui c’è da dire che è un tipo molto testardo, quando gli piace una ragazza è perché gli vuole veramente bene e non per chissà cosa. Comunque a dire tutto in poche parole “è un ragazzo all’antica” ma non sempre secondo me. Spero solo una cosa, che qualunque cosa accada, lavoro, ragazze, amici o altro, noi due possiamo rimanere sempre buoni amici come adesso. Michele Cortinovis

Styl vetro Lavorazione artigianale del vetro per l’arredamento e per la casa

Centro Estetico

La Bottega del Benessere Regalati un momento di relax

E’ gradito l’appuntamento Tel. 373 89 20 922

Trucco Sposa personalizzato e per qualsiasi cerimonia (anche a domicilio) Pontida (Bg) Via Legnano,68 francesca.butta@virgilio.it -

· PORTE SCORREVOLI O A BATTENTE ·SPECCHI ·PARETI DIVISORIE PER UFFICI ·BOX DOCCIA ·TOP BAGNO ·GRADINI ·PAVIMENTI CALPESTABILI ·PARAPETTI E TETTOIE BONATE SOPRA (BG) - Via dei Biffi,5 Tel.035.49.43.305 - Fax 035.49.43.690 www.stylvetro.it - styl-vetro@libero.it www.newentry.eu 11


IMMAGINI CHE FANNO SOGNARE

Scogliere di Moher Le Scogliere di Moher (Aillte an Mhothair, che significa “scogliere della rovina”, in gaelico irlandese e, spesso non tradotto, Cliffs of Moher in inglese) sono impressionanti e suggestive scogliere a picco sul mare situate vicino al villaggio di Doolin sulla costa occidentale del Clare, contea della Repubblica d’Irlanda. Meta turistica celebre in tutto il mondo, è uno dei luoghi più visitati dell’isola d’Irlanda. Il punto più alto delle scogliere, che sono lunghe circa otto chilometri, raggiunge i 217 metri d’altezza sull’Oceano Atlantico, mentre la propaggine più meridionale, “Hag’s Head” (“Capo della Strega”) “scende” a 120 metri. Nonostante siano un luogo altamente turistico e ben attrezzato con centro visitatori e parcheggio gestito dalla Shannon Heritage (che gestisce anche la torre O’Brien, un piccolo edificio su una parte della scogliera), ci sono numerosi sentieri non chiusi che entrano in proprietà private e che passano spesso sul precipizio, regolarmente battuti dai visitatori quantunque sia formalmente vietato. Al centro di uno degli speroni rocciosi più alti è situata la O’Brien’s Tower, una torre circolare in pietra di due piani costruita nel 1835 da Sir Cornellius O’Brien, presunto discendente di Brian Boruma, come osservatorio per i già numerosi visitatori del tempo: dalla torre possono essere individuati vari siti famosi irlandesi, come le isole Aran (facilmente individuabili anche dalle scogliere), la baia di Galway e le montagne Maumturk nel Connemara. Edificio molto semplice e di dimensioni contenute, presenta un connubio di due strutture cilindriche, una delle quali più piccola, entrambe a pianta circolare, articolate su tre piani, finestrate e merlate in cima. All’interno ospita un negozietto di souvenir e dei cannocchiali per i panorami. Di notevole interesse, tra 12 www.newentry.eu

le tante cose che offrono le Scogliere di Moher, è la fauna che popola le scogliere, prevalentemente uccelli che raggiungono annualmente i 30.000 esemplari e si articolano in 29 specie: tra questi spiccano le celebri pulcinelle di mare, (1.365 individui) sparse nelle parti più isolate e ammassate in colonie sulla piccola e limitrofa Goat Island, sono presenti anche varie specie di gabbiano, fregata, cormorano e anche piccoli falchi. La sommità delle scogliere è quasi sempre totalmente ricoperta da un soffice manto erboso, spesso costellato di piccoli fiori gialli e rosati.


Offerte in vendita PONTERANICA

BARZANA

PALADINA

5823 Trilocale ampio, ultimo piano terrazza vivibile con vista sulla Maresana € 65.000

6122 Villetta a schiera, molto bella posizione servita, giardino 100 mq, introvabile a € 175.000

9926 Recente bilocale piano terra con ingresso indipendente giardino e box € 115.000

MOZZO

VILLA D’ALME’

BREMBATE DI SOPRA

11065 Luminoso ed ampio trilocale in piccola palazzina, balcone vivibile, cantina € 135.000

11079 Panoramico rustico ristrutturato disposto su più livelli, box incluso € 195.000

10984 NUOVI APPARTAMENTI VARIE METRATURE SCELTA CAPITOLATO da € 190.000

Offerte in affitto

SORISOLE bilocale in corte ristrutturata, arredato possibilità box. Cl. E – ipe 125.04 € 500,00 ALMENNO S.S. monolocale arredato no spese condominiali Cl. G – ipe 188.04 € 350,00 PALADINA quadrilocale vuoto con box e cantina Cl. F – ipe 161.47 € 600,00 BREMBATE SOPRA palazzina ristrutturata, trilocale vuoto Cl. F – ipe 165.21 € 450,00 ALMENNO S.S. trilocale vuoto/arredato piano terra con box Cl. B – ipe 55.21 € 500,00

EsseVi Immobili - Tel. 035 63 63 27 Almè (Bg) - Viale Italia,37 - www.essevialme.it

esseviimmobili@alice.it


SEGNI NEL TEMPO

3 Febbraio 1959: il giorno in cui la musica morì Un incidente aereo il 3 febbraio 1959 pose fine alla vita e alla carriera di tre straordinari musicisti... In un piccolo campo dell’Iowa si andò a schiantare il Bonanza (un piccolo aereo da quattro posti) che aveva a bordo tre (future) leggende della musica rock: Buddy Holly, Ritchie Valens e The Big Bopper. Nessuno dei tre musicisti sopravvisse. Questa è la storia della tragedia che ha segnato il mondo della musica di fine anni ‘50... Il folle volo del 3 febbraio 1959 Il 3 febbraio 1959, in condizioni meteorologiche proibitive e guidato da un pilota molto, troppo giovane, si alzò in volo un piccolo aereo da turismo che trasportava tre dei più importanti musicisti del tempo: Charles Hardin Holly, detto “Buddy”, Richard Steven Venezuela meglio conosciuto come Ritchie Valens, e The Big Bopper, nome d’arte di Jiles Perry Richardson. Intorno alla mezzanotte del 3 febbraio il piccolo Bonanza rosso e nero si levò in volo, per concludere tragicamente il viaggio con uno schianto a 270 chilometri orari in un campo di mais poco fuori dalla cittadina di Clear Lake, Iowa, poco dopo le tre del mattino. Buddy Holly, che all’epoca aveva solo ventidue anni, aveva pubblicato tre album: tuttavia la Coral Records dopo la sua morte seppe sfruttare il materiale lasciato nelle sale di registrazione per produrre ben cinquantatré LP. Holly aveva lavorato regolarmente tanto in radio quanto in televisione, assieme alla propria band The Crickets. Ritchie Valens, appena diciottenne al momento della scomparsa, aveva inciso il singolo La Bamba, destinato a conoscere un successo clamoroso solo dopo la morte dell’autore, come lato B di un’altra canzone (Donna), che fu molto amata all’epoca ma lentamente sorpassata dal successo sempre crescente del pezzo secondario.

14 www.newentry.eu

Coi suoi ventinove anni il più vecchio fra i tre era J.P. “The Big Bopper” Richardson, autore di canzoni celebri come Chantilly Lake, destinata ad entrare nella colonna sonora di American Graffiti del 1973. Inoltre, nello schianto del quadriposto perì anche il pilota Roger Peterson, appena ventunenne. Coincidenze, misteri e scherzi del destino La presenza di queste tre leggende del rock’n’roll sull’apparecchio assume i connotati di un macabro scherzo del destino. Il trasferimento era stato previsto in autobus: l’idea di noleggiare un aereo si deve all’insistenza di Buddy Holly, stanco degli interminabili viaggi su ruote, resi ancor più lenti e faticosi dalle pessime condizioni meteo. All’inizio solamente lo stesso Holly avrebbe dovuto trovarsi a bordo, accompagnato da due membri della propria band: Big Bopper tuttavia chiese a Waylon Jennings, uno dei musicisti, di barattare il proprio posto, con la scusa di un’influenza che lo aveva colpito quel giorno. Jennings accettò di buon grado, ma pagò il prezzo del rimorso per il tempo a venire, per via di una battuta scherzosa con cui augurava all’aereo di schiantarsi.


SEGNI NEL TEMPO

Anche Ritchie Valens si ritrovò a bordo per un capriccio del fato: non avendo mai viaggiato su un aereo di quel tipo chiese di poter scambiare il proprio posto con l’altro musicista, Tommy Allsup. Lo scambio fu deciso con il lancio di una monetina. La causa della tragedia è stata individuata nella giovane età dello stesso Peterson, poco avvezzo a pilotare nella tempesta: tuttavia alcune circostanze hanno portato a pensare che questa non fosse l’unica ragione dello schianto. Buddy Holly infatti era solito girare armato di pistola: secondo la biografia di Big Bopper scritta da Ellis Amburn, già biografo di Roy Orbison, questa stessa pistola è stata estratta e adoperata nel corso di una colluttazione fra Buddy Holly e lo stesso Peterson nel corso del volo. Sempre secondo Amburn, tracce di questa colluttazione sarebbero state rinvenute fra i rottami dell’aereo, e la stessa pistola non sarebbe stata ritrovata sul luogo fra i rottami dell’incidente, ma solo due mesi più tardi, più lontano di quanto ci si aspettasse. A quanto pare era stato esploso un colpo. Questo fatto, unito alla circostanza del ritrovamento del corpo di Richardson a una certa distanza dal luogo dello schianto, contribuì a generare numerose leggende e dicerie sulla reale dinamica dei fatti. Secondo il rapporto del coroner all’epoca dell’inchiesta infatti, le condizioni

dei quattro uomini erano tali da non consentire altra ipotesi se non la morte istantanea, presumibilmente per fratture alla testa. Vi fu quindi un fiorire di ipotesi, che sono state tuttavia efficacemente dissipate dalla seconda autopsia sul corpo di Richardson, richiesta dal figlio nel 2007. Il buono stato di conservazione del corpo ha permesso di confermare la dinamica ipotizzata in precedenza: anche per il colpo mancante alla pistola è stata accettata la spiegazione che si sia voluto spararlo dopo il ritrovamento, per controllare se l’arma funzionasse. The day the music died: in memoria Oltre alla loro produzione musicale, a ricordare i cantanti sono presenti tre monumenti eretti dall’appassionato Ken Paquette: a pochi chilometri dal luogo dello schianto è stata sistemata la riproduzione di una chitarra hawaiiana, insieme con tre dischi, su cui è inciso il nome degli artisti. Lo stesso Paquette ha fatto erigere non lontano un altro monumento, in memoria del giovane pilota dell’aereo. Nel 2009, in occasione dei cinquant’anni dalla scomparsa, anche nell’ultimo locale dove i tre hanno suonato, è stato eretto un analogo memoriale in occasione di una settimana di celebrazioni e tributi. Lo stesso locale in quest’occasione è stato catalogato come “national landmark”. www.newentry.eu 15


BIG SCREEN: VOLA AL CINEMA

CANE MANGIA CANE Azione - USA, 2016. Un film di Paul Schrader. Con Nicolas Cage, Willem Dafoe, Reynaldo Gallegos, Magi Avila, Kayla Perkins, Christopher Matthew Cook, Omar J. Dorsey, Melissa Bolona. Uscita giovedì 13 luglio 2017.

WISH UPON Fantasy - Un film di John R. Leonetti. Con Sherilyn Fenn, Joey King, Elisabeth Röhm, Ryan Phillippe, Shannon Purser, Ki Hong Lee, Sydney Park, Alice Lee. Uscita giovedì 13 luglio 2017. Una scatola magica porta un grande Tre malviventi usciti di galera pianifica- cambiamento nella vita di una ragazno un loro ultimo colpo, ma la giustizia za. Ma le cose peggiorano quando i suoi familiari cominciano a morire in non li ha persi d’occhio. Dog Eat Dog modo brutale. Claire Shannon è una è la storia di tre uomini che sono tutti ragazza di diciassette anni timida usciti di prigione e ora si devono adate introversa e per questo vittima di tarsi alla vita civile. Troy, cerca una vita bullismo da parte di alcuni coetanei. pulita semplice, ma non riesce a libe- Segnata profondamente dalla perdita rarsi del suo odio per il sistema. Diesel della madre, ha un padre ossessivo è sul libro paga della mafia e il suo at- e il ragazzo di cui è innamorata non taccamento alla sua casa di periferia e la degna di uno sguardo. La sua vita alla moglie assillante è in calo. La mina cambierà quando riceverà in regalo vagante del trio, Mad Dog, è posseduto un vecchio carillon sul quale è inciso da veri e propri demoni. Un altro colpo, un messaggio. La scatola magica è un altro jackpot, e saranno tutti soddi- in grado di far avverare sette desisfatti. Troy costruisce il crimine perfetto deri a chi la possiede. Claire inizierà e loro ne escono fuori, ma in seguito ad esprimere i desideri che le sono continuano a trovare la giustizia che li concessi incurante delle terribili concirconda ovunque vadano. seguenze che ne deriveranno. Inquadra il qr code con lo smarthone e visualizza il trailer del film. 16 www.newentry.eu

Inquadra il qr code con lo smarthone e visualizza il trailer del film.

SAVVA Animazione - Russia, 2015. Durata 85 Minuti. Un film di Max Fadeev. Uscita giovedì 20 luglio 2017. Distribuzione Whale Pictures. La storia di un ragazzo di 10 anni che vive in un piccolo villaggio in una foresta. Una volta protetto dai regali lupi bianchi, il villaggio ora è facile preda di una banda di spietate iene. Savva riesce a fuggire nel bosco, dove viene salvato da Angee, un maestoso lupo bianco, l’unico sopravvissuto alla scomparsa di massa della sua specie. Angee confida a Savva che un potente mago racconta che vi è un guerriero in grado di liberare il suo villaggio. Sfortunatamente, però, il mago vive su una montagna completamente circondata dalle forze di Mom Jozee, la malvagia Regina Scimmia a tre teste. Inquadra il qr code con lo smarthone e visualizza il trailer del film.


SPECIALE

Nella Casa di Doroty Ciao Francesca, sai, l’autismo non è unilaterale ma coinvolge anche altri aspetti della vita di ogni giorno e tra questi anche tutte le altre prove che la vita pone sul nostro cammino. Sembra che la vita si accanisca sempre con quelle persone, sembra che si diverta come un tiro al bersaglio a scagliare le sue frecce contro chi già ne ha ricevute molte. Ma credimi, noi della casa di Dorothy siamo una famiglia e tu ora stai combattendo sul ring della vita, non ci sono avversari tesoro mio, ma solo mani amiche che ti abbracciano. Tiziana Valsecchi Ciao Francesca, da qualche anno ho capito cosa significa crescere una bambina “speciale”. Nulla sarà più come prima ma l’amore, il coraggio e la gioia per la vita non ti abbandoneranno! La vita ci mette la musica e noi balliamo! Samuele vi darà la forza e tanti momenti felici... M. Vittoria Meloni Ciao Francesca, ho visto molti cambiamenti nel crescere Agnese seguita da persone competenti e speciali come lo è lei ! Questo mi ha dato forza e coraggio per affrontare giorno dopo giorno anche i momenti più difficili da affrontare. E Samuele è il vostro tesoro, ora piccolo che vi darà tanta gioia e serenità con tutto il vostra amore. Un’abbraccio di cuore Maria Rosa Ferreri A Francesca. Mia cara amica, sì amica perché grazie alla casa di Doroty ho trovato nuove e meravigliose amiche. La vita purtroppo non sempre si rivela come la sogniamo. Abbiamo avuto l’onere di dover affrontare un mondo duro e pieno di ostacoli, il mondo dell’autismo. Questo non ci ha però esonerati dalle difficoltà e sofferenze che invece la vita normale propone. Le malattie, le sofferenze purtroppo stanno attraversando la tua strada, ma un favore grande ti chiedo amica mia: non mollare, sii forte anche se è dura. Lo devi a tuo meraviglioso figlio, lo devi a tuo 18 www.newentry.eu

marito, lo devi al tuo amato parente che sta affrontando una dura battaglia ma soprattutto lo devi a te stessa, perché tu sei una donna meravigliosa. Vorrei poterti abbracciare tutti i giorni, piangere con te se necessario, ma soprattutto farti sentire l’affetto genuino che provo per te perché l’affetto, l’amore non è necessario che nascano con la frequentazione quotidiana. Si può volere bene ad una persona solo da quello che questa persona ti sa trasmettere e tu Francesca sai trasmettere tanto. Sii forte amica cara. Ti voglio bene. Armida Cara Francesca, ogni tanto nella vita di tutti i giorni, capitano anche cose un po’ spiacevoli che ancor più ci rendono difficile l’esistenza. Con forza d’animo e sapendo che comunque non siamo soli ,anche se non fisicamente presenti; riusciamo a superare queste prove. Ti sono vicina e ti voglio bene, un abbraccio... Clotilde Cara francy... cara amica donna e mamma... la vita a noi abitanti nella casa di Dorothy ha dato una prova difficile da affrontare ...siamo stati scelti... non a caso.... ad aiutare i nostri angeli... abbiamo però avuto la fortuna grazie ai nostri bimbi speciali di esserci conosciuti tutti...insieme ce la faremo e ci sosterremo sempre.....noi siamo con te Franci Silvia Ciao Francesca, la vita ci mette davanti tante prove da affrontare ma l’importante è non farlo da soli e tu non lo sei, hai un marito che ti ama e hai noi. Mi farebbe piacere un giorno conoscerti di persona.


SPECIALE

Ti abbraccio fortissimo

Giusi Ciao Francesca, ti sono vicina e capisco quello che stai provando perché ci sono passata poco tempo fa con mio papà. Non è facile, ma l’amore, i sorrisi, i miglioramenti del tuo piccolo ti daranno la forza x affrontare tutto...un abbraccio Milena Ciao Francesca, stai sicuramente attraversando uno dei periodi più duri della tua vita! È un momento di dolore molto personale, l’ho vissuto l’anno scorso e il solo pensiero di quello che ti sta succedendo mi fa rivivere ancora quei momenti! Ma hai la fortuna di aver vicino delle persone che ti amano e ti vogliono bene incondizionatamente! Sei una donna forte e coraggiosa, ricorda che dopo il temporale arriva sempre l’arcobaleno e il tuo arcobaleno è Samuele! Giovanna Cara Francesca, posso capire la tua situazione, mio papà in famiglia ha fatto un calvario, (artrite reumatoide, problemi al cuore e in ultimo tumore al polmone)....la cosa che mi sento di dirvi è LOTTATE, e siate uniti ! Noi abbiamo corso e fatto tanto, ma ci siamo sempre sostenuti a vicenda x lui. La persona che non sta bene capisce che gli si è vicino (anche se magari non lo esprime ) ed è la cosa che rasserena di più e lo fa reagire e combattere. Bisogna dare il 100% e anche di più, x sapere che si è fatto tutto il possibile e lottato !!!! Anche se non ti conosco di persona, spero di farlo presto e ti mando un grande abbraccio. Olga Carissima Francesca con due righe ti dico coraggio e fiducia, non ti conosco ancora di viso ma ti ammiro come donna per il tuo coraggio. Ti voglio bene con tanto affetto. Nafi Per Francesca... in questo momento difficile ti sono vicina con tutto il cuore. Elisabetta Frasi, immagini, esperienze vissute, viaggi, amori figli, nipoti, cieli stellati, montagne di panni...

Ognuno è artista di sè nel proprio quadro della vita, l’artista della propria esistenza si espone in una bara di giudizi della gente, si spoglia e sicura di aver dato e fatto tutto con l’anima. Che Dio ti costudisca guerriera del non aver mai avuto paura di lottare con tutte le proprie forze, chi verrà ad omaggiarti sarà la riprova di quello che hai dato. L’amore è sempre soffenza, stringere i denti e credere. Anche se non ti conosco sono con te con tutto il cuore e che il tuo dolce dormire sia leggero come la neve, il bene della tua famiglia la scioglierà e terrà vivo il tuo ricordo. Francesca Bruno è con te con tutta l’anima Ciao Francesca le parole sono superflue; basta un abbraccio per esprimere un periodo nero della tua vita. Purtroppo è il ciclo della vita. é brutto fa dire ma è così. Ci siamo passate in parecchie: anch’io ho appena perso mia mamma e seppure sono passati quattro mesi sembra ieri. Quello che ti posso dire è di vivere e assaporare i momenti belli per immortalarli nella tua mente e parlare e dirgli sempre un ti voglio bene. Accanto a te hai i tuoi due ometti che ti sosterranno e ti distoglieranno dai momenti vuoti. Fatti forza mi raccomando. Ti voglio bene virtualmente perché ci siamo conosciute in chat nella casa di Dorothy e mi farebbe piacere conoscerti di persona in quanto facciamo parte di una grande famiglia. Un abbraccio e un bacio al tuo cucciolo Samuele. Con affetto Natalia Ciao amore mio, tu sai che io non sono bravo a dire e scrivere, però sai che anche in questi momenti io ci sono e ci sarò sempre, ti amo. Domenico Siamo un gruppo di mamme di bambini autistici. Abbiamo creato una chat whatsapp, a cui abbiamo dato il nome “Nella casa di Doroty”. Qui ci scambiamo opinioni, ci confrontiamo ed ogni tanto ci incontriamo per un caffè. Se anche tu hai un vissuto simile e vuoi entrare in chat, contattaci: Valsecchi Tiziana - Cell. 329 98 05 488 www.newentry.eu 19


INFOMOTORI

Provata la GLC Coupè - L’ANTI X4

MOSCIANO SANT’ANGELO – La Mercedes amplia la gamma SUV-Coupè, andando ad affiancare alla GLE Coupè, la GLC Coupè. Il nuovo prodotto della casa tedesca, che va a sfidare un’altra figlia della Germania produttiva come è la BMW X4, è disponibile con 1 Motore Benzina (GLC 250 da 211 cv) o con 2 Motori Turbodiesel (GLC 220d da 170 cv, GLC 250d da 204 cv), negli allestimenti Executive, Business, Sport, Premium, Exclusive. Esternamente la GLC Coupè ha un aspetto più filante, grazie all’andamento del tetto e al lunotto fortemente inclinato. L’accresciuta lunghezza (7 cm in più rispetto alla GLC, per un totale di 473 cm) e la riduzione di 4 cm in altezza (160) ne rafforzarno l’immagine sportiva. Molto muscoloso è il frontale con la grande mascherina centrale con il baffo cromato e il grande logo della stella, i grandi fari trapezoidali con luci diurne a led. Posteriormente troviamo le stesse linee e forme, in piccolo, della GLE Coupè. L’interno della vettura di casa Mercedes, riprende quello, elegante e ben rifinito, della GLC. La plancia è dominata dallo schermo del sistema multimediale: ricorda quello di un tablet, ma non si gestisce direttamente, bensì attraverso la rotella e il comando a sfioramento tra i sedili anteriori. La posizione di guida è ben regolabile. A dispetto dell’andamento digradante del tetto, la nuova Mercedes GLC Coupé mantiene un’abitabilità discreta anche per chi viaggia sul divano, frazionato in tre 20 www.newentry.eu

parti reclinabili. Elegante il quadro strumenti, ben visibile e completo. Ed ora il momento del test drive: la Mercedes GLC Coupè provata è stata 220d 4Matic Premium da 67165 €. La Mercedes con la GLC Coupè lancia la sifa alla BMW X4, per contedersi la supremazia nel segmento delle SUV Coupè. Il prodotto della casa di Stoccarda è un SUV sportivo, maneggevole, robusto, muscoloso. Prestazionalmente al top, grazie alla trazione integrale 4Matic è costantemente incollato al terreno, qualunque esso sia, dando una sensazione di sicurezza e affidabilità, sempre e comunque. Si viaggia in tutto confort; il cambio automatico al volante è sempre pronto e rapido negli innesti; lo sterzo pronto e preciso; le manovre sono facilitate dalla retrocamera a colori. Il motore che equipaggia la GLC Coupè testata è il 2200 Turbodiesel da 170 cv, denominato 220d. Questo motore è fra i più usati nella gamma Mercedes, e garantisce ottime prestazioni, unite a basssi costi di gestione. Infine il listino prezzi: si va da 53660 € della GLC Coupè 250 4Matic Executive per arrivare a 61960 € della GLC Coupè 250 4Matic Exclusive (Benzina); si va da 53630 € della GLC Coupè 220d 4Matic Executive per arrivare a 62290 € della GLC Coupè 250d 4Matic Premium. Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it Bruno Allevi


Mutuo fino al 100% per acquisto casa. Richiedi una consulenza gratuita che ti aiuterà ad identificare il prodotto più adatto alle tue esigenze e favorire una scelta più consapevole e sostenibile. Potrai avere supporto necessario per tutto l’iter istruttorio fino al giorno del rogito. Mutuo liquidità. Se sei proprietario di un immobile puoi ottenere liquidità per ogni tua esigenza finanziaria (fino al 70% del valore dell’immobile). Preventivi e parere di fattibilità immediati. Mutuo commerciale. Auxilia, mette a disposizione un nuovo finanziamento destinato ai privati che vogliono fare un investimento acquistando uffici o locali commerciali. Contattaci senza alcun impegno per un preventivo. Mutuo ristrutturazione. Per finanziare la ristrutturazione totale o parziale del tuo immobile, permettendoti di usufruire dei relativi sgravi fiscali. Mutuo consolidamento. Per finanziare tutti gli impegni in corso. Contattaci senza impegno per valutare quanto conviene avere una sola rata! Mutuo surroga. Sostituisci il tuo mutuo con condizioni migliori. Puoi ridurre così la tua rata e, volendo, variare la durata fino ad anni 30. Chiamaci per un preventivo ed una consulenza gratuita. Prestito fino a € 50.000. Per qualsiasi esigenza finanziaria o per consolidare i prestiti già in corso, rate fisse e durata fino a 120 mesi. Richiedi la tua consulenza gratuita. Per dipendenti, pensionati ed autonomi. Stai acquistando casa ed hai necessita di finanziare le spese accessorie del mutuo? Richiedi gratuitamente il tuo prestito. Consulenza professionale e gratuita. Per la tua abitazione principale, per la casa delle tue vacanze, per la ristrutturazione e per qualsiasi esigenza finanziaria, AUXILIA FINANCE mette a tua disposizione molteplici soluzioni finanziarie proponendo i migliori prodotti sul mercato ed affiancandoti un consulente che ti guiderà nella scelta del mutuo più adatto alle tue esigenze.

Contatta il consulente del credito Giovanna Esposito: 035.791524

PRESTITI PERSONALI:

Fino a 50.000 euro Età compresa tra 18 e 75 anni Fino a 120 mesi - Anche per spese mutuo

I NOSTRI MUTUI: • Acquisto prima casa fino al 100% • Ristrutturazione • Liquidità e consolidamento debiti • Surroga IL TUO CONSULENTE AUXILIA FINANCE

Tel. 035 79 15 24 Esposito Giovanna Via Privata Bernasconi 7 - Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG)

Email: giovanna.esposito@auxiliafinance.it


RELAX SODOKU

IMMAGINI DA PAURA

www.studiorotafederica.it

Consulente del lavoro Rota Rag. Federica delegato n. BG01533FL della Fondazione Consulenti per il Lavoro - Agenzia per il Lavoro Aut. Min. 19009 del 23/07/2007

Via Dante Alighieri 85 - Almenno San Bartolomeo (Bg) - Tel. +39 035644251 Via Antonio Stoppani 30 - Pontegiurino - Berbenno (Bg) - Tel. +39 035851166 Fax +39 035852770 - studiorota.segreteria@gmail.com - studiorota.paghe@gmail.com 22 www.newentry.eu


RIFLESSIONI

Insulti tra ragazzini Michela, la figlia chiacchierona che ha preso da sua madre, rientrata da poco dalla sua esperienza di prefetto al campo scuola giovani alpini, mi prende da parte e mi confida l’ultima frontiera degli insulti tra ragazzini. Guardandomi in faccia, prende il coraggio necessario e con tutta l’amarezza e lo sdegno tenuti dentro sino a quel momento, mi dice: ”Sai mamma cosa hanno coniato alcuni bambini per insultarsi? Un nuovo termine...mongolettico.” Respiro a fondo...e poi le chiedo se pensa che gli “illuminati” del caso sappiano il significato di quelle due parole prese singolarmente...vi risparmio il dibattito tra noi due poiché finirei domani di scrivere, tuttavia una sintetica considerazione la devo fare. Nascere con una condizione genetica come la sindrome di Down o una patologia neurologica transitoria o cronica come l’epilessia, NON È UNA SCELTA. Spesso associate ci sono altre patologie che obbligano le persone a continui ricoveri ospedalieri, interventi chirurgici, terapie farmacologiche pesanti, terapie riabilitative e quant’altro, quindi sappiate che nascere SANI è una botta di culo pazzesca. Decidere di usare bene gli 86 miliardi di neuroni che abbiamo a disposizione per crescere, sviluppare le nostre potenzialità, acculturarci e fare le persone intelligenti è una scelta. Sappiate scegliere! Orietta NEW ENTRY il Giornale della Gente Quindicinale d’informazione sociale e culturale Decreto del Presidente del Tribunale di Bergamo n°21 del 09/03/2000 Editore e Direttore Responsabile: Gianluca Boffetti Direttore Onorario: Michele Cortinovis Anno 23 - N°09 del 07/07/2017

Sede: Brembate di Sopra (Bg) Via Tresolzio n° 48

Oltreoceano

Con gioia, apprendo, in un giorno qualsiasi, ad ora insolita, mentre il vento fruscia e sibila che l’associazione “Papaveri Rossi”, piccolo grande sogno, ha oltrepassato i confini della fantasia, divenuta voce è giunta sino alla lontana America, portando soffio novo. Pochi righi in dono ricevuti da Giovanna di Boston, augurio pasquale fasciato di tenerezza, fra le mani stringo. Mazzo di fiori gialli, simbolo di vita, troneggia sullo sfondo, nel mezzo lillà, punte verde cristallo fanno la mente galoppare all’infinito. Sogni a profusione, gettati, colti nel palmo di mano, nutriti, lentamente trovano via e mezzo per farsi reale visione, tatto, volger di sguardo. Ancora una volta ringrazio nonna Grazia che ha, con fare lesto ed operoso, a distanza, gettato reti, intessuto maglie, stretto relazioni. Ancora una volta ringrazio Gianluca che si presta, generoso, alle mille volture e peripezie a cui l’animo da adito ed ascolto. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Amicizia Cosa farei senza di te? Non sarei più io! La cosa più sconvolgente dell’amicizia è che, senza amici, non siamo più neanche noi stessi. Un giorno il giovane chiese all’anziano: “Dopo posso trovare la vita?” Egli rispose: “Se tu vuoi giungere da lei, prendi con te un amico fedele che ti sia di consiglio e di aiuto nel salire il monte dove essa abita, perché guai a chi è solo! Se cade, non ha nessuno che lo alzi: se uno cadrà, solo un amico potrà sostenerlo”. Quando nasce l’amicizia? L’amicizia è come un fiore che spunta in un campo: nasce spontaneamente dove nessun uomo ha seminato. (Tratto da “Il meraviglioso nella vita di ogni giorno”) – Ed. Paoline.

Un grazie a Nonna Grazia www.newentry.eu 23


OROSCOPO dal 12 al 28 Luglio 2017 ARIETE

21/03 - 20/04 TORO

21/04 - 20/05 GEMELLI

21/05 - 21/06 CANCRO

22/06 - 22/07

C’è un qualcosa che vi rende dubbiosi e poco sicuri di voi. Niente paura, potrete chiedere aiuto o consiglio a chiunque vi ispiri fiducia e potreste riuscire a determinarvi molto meglio. L’importante poi sarà mantenere fede ad un solo programma. Dovreste analizzare attentamente il vostro atteggiamento e le vostre attività per capire quale sia la causa della vostra ansia e conseguentemente della vostra serenità. Potreste fare scoperte interessanti, ma non è detto che riusciate a capire la causa. Ci potrebbero essere dunque grandi innovazioni, trasformazioni o addirittura rivoluzioni, ma coloro che vi sono vicino non terranno il passo. Forse arriveranno in un secondo momento oppure non giungeranno affatto, ma meglio così! In amore ottimo momento Avete parecchie questioni che non avete voluto trattare prima, ma adesso è indispensabile che pensiate a tutto questo senza nemmeno essere in dubbio su come agire, perché è divenuta una necessità. Quindi forza e coraggio che andrà tutto bene...

LEONE

23/07 - 23/08 VERGINE

24/08 - 22/09 BILANCIA

23/09 - 22/10 SCORPIONE

23/10 - 22/11

Bar - Caffetteria - Tavola fredda, Aperitivi e buona Birra Venerdì e Sabato: l’Aperitivo piacevole è di moda!!! Almè (Bg) - Via Campofiori,136 (Zona Brughiera)

Chiuso Domenica pomeriggio e Lunedì pomeriggio. 24 www.newentry.eu

Domenica mattina pane fresco

Avrete una chance, quindi che cosa importa se credete o meno in voi stessi? Dovrete essere furbi. Insomma, in qualche modo dovrete sfruttare questa opportunità sia nel campo lavorativo che in quello sentimentale. Ottima salute e voglia di fare... Forse siete stati fin troppo comprensivi con alcune persone, non avete assolutamente considerato tutto quello che vi sta intorno e che non siete riusciti a concludere per via degli impegni altrui. Oggi dovrete riprendervi la vostra rivincita pensando un po’ a voi stessi. Tutto quello che c’è intorno a voi potrebbe pesarvi, ma potete comunque tentare di prendere parte a qualcosa di più divertente per non sentirvi oppressi e scarichi. Non dovete forzarvi se non volete essere al centro dell’attenzione. Ciò che è importante però sarà il risultato. Non avete ancora ben compreso come fare per entrare in contatto con una persona, ma la perseveranza sarà l’unica amica che potrà realmente aiutarvi a portare a termine questo compito così arduo. Il tutto si evolverà al meglio e raggiungere uno stato di benessere.


OROSCOPO dal 12 al 28 Luglio 2017 SAGITTARIO

23/11 - 21/12 CAPRICORNO

22/12 - 20/01

La coa più importante che potreste fare oggi è osservare come si comportano gli altri, per poi imitare ciò che vi convince di più o ciò che vi sembra abbia più successo. In ambito professionale potete farlo, ma in quello privato meglio evitare. Occhio alle tentazione con le colleghe di lavoro... Molte vostre opinioni potrebbero essere falsate da quelle altrui, specialmente da quelle che considerate o date per scontato che siano veritiere. In realtà non lo sono nè le vostre nè le loro. La vera sfida sarà quella di imparare ad essere obiettivi e non criticare per apparenze.

I vostri sogni di gloria potrebbero dover fare i conti con la realtà. Se è vero che siete riusciti a realizzare certi progetti, è anche vero che il successo che credete di aver ottenuto è comunque minore rispetto a ciò che vi aspetta21/01 - 19/02 vate. Forse ci avete contato troppo o forse ci avete contato troppo poco... ACQUARIO

PESCI

20/02 - 22/03

Avete voluto prendervi delle responsabilità che ora state rinnegando, ma troppo spesso avete fatto in questo modo. Ora dovete assumervi anche le conseguenze delle vostre azioni e non scaricarle su chi invece non ha voluto incombenze.

www.newentry.eu 25


SPECIALE

“Wine Cocktail”: vino e cocktail uniti grazie alle ricette di Gianfranco Di Niso Dall’estro del barman Gianfranco Di Niso, dalla penna di Davide Manzoni e dalle fotografie di Fabio Petroni, nasce un ricettario di 88 cocltail, tra inediti, rivisitati e classici, con un denominatore comune: il vino. Il mondo del cocktail e quello del vino s’incontrano nel nuovo “ricettario” di Gianfranco di Niso. Un’inedita quanto singolare sfida quella che il barman ha voluto affrontare, rivolgendosi ad un pubblico di appassionati curiosi come lui di esplorare tutti gli aspetti dell’universo del bere miscelato. Ecco allora 88 cocktail divisi per categorie, severamente a base di vino, nel libro dal titolo, appunto, “Wine Cocktail”insieme a sciroppi, succhi e liquori, i vini presenti nel testo, solitamente impiegati nella tradizionale degustazione, trovano nuova forma. Nella prima sezione, i classici, quelli di fama internazionale, come il Cocktail Champagne ordinato da Humphrey Bogart in Casablanca del 1942. La seconda categoria invece vuole rivisitare i grandi classici, con un ingrediente che ne sostituisce un altro, per dare alla tradizione un tocco sfizioso e innovativo. Segue uno spazio dedicato alle novità, con abbinamenti insoliti e accattivanti.

26 www.newentry.eu

Dopo la categoria di cocktail realizzati con vini secchi (Pinot Grigio e Lugana), aromatici (Gewürztraminer e Müller-Thurgau) e dolci (Moscato e Brachetto), protagonisti nel bicchiere sono dei vini, per così dire, “speciali”, come lo Sherry o il Marsala. Un capitolo a sè invece per i drink con base Porto, da gustare ad aperitivo o a fine pasto. L’ultimo capitolo del volume presenta alcuni esclusivi cocktail ideati da celebri barman italiani, dieci professionisti sparsi lungo tutta la Penisola. Insomma, un ricettario che racconta come due realtà apparentemente diverse possano in realtà “calzarsi vicendevolmente”, creando tanti mix in grado di stuzzicare e soddisfare il palato di chi li assaggia.

Gli autori Il testo è disponibile in libreria. Gianfranco Di Niso, barman professionista vincitore di gare nazionali e internazionali, è docente in vari corsi di formazione per barman con metodo freestyle e caffetteria. Davide Manzoni, laureato in Ideazione e produzione per il cinema all’Università Cattolica di Brescia, alterna la passione per il cinema a quelle per la scrittura e la cucina. Fabio Petroni è fotografo professionista e ha collaborato con i più affermati esponenti del settore, specializzandosi nel ritratto e nello still-life. Lavora con le principali agenzie di pubblicità e ha firmato numerose campagne per prestigiose aziende e società note a livello mondiale. E’ arrivato il verdetto dalla Cina: questa volta non siamo riusciti ad aggiudicarci il Gourmand Award e Wine Cocktail si è classificato quarto, a pari merito con altri volumi finalisti nella categoria Wine Drinks. Wine cocktail. Classici, creativi, inediti Gianfranco Di Niso, Davide Manzoni Editore: White Star Anno edizione: 2016 Pagine: 143 p., ill. , Rilegato EAN: 9788854030718


ROMANZO

Ryan konnen sie mir helfen? Ryan puoi aiutarmi? (13^ parte) Fulminai Ryan con gli occhi e lui non mi disse nulla, mi guardava anche lui, ma i suoi occhi erano spenti e la sua mente altrove. :-Ecco!- disse John facendomi sobbalzare, mi guardò dritto negli occhi, mi augurai solo per il fatto che stava parlando italiano -adesso pronuncerò dei numeri. Tausend e funfhundert, achtzig e hundert…-. Alla fine c’erano venti donne dinanzi a noi, venti creature cui niente apparteneva a loro, né il nome, né il corpo, né la scelta di vivere o morire. John le osservò una ad una con sdegno, io riconobbi nonostante la deformazione del corpo Nicole, una mia carissima amica. Lei non guardava i soldati in faccia, era tenace aveva timore di fare compassione. E così non seppi andarle vicino, oppure salutarla anche con un semplice sorriso che in quei momenti è una cosa preziosa. Anche in quell’attimo di terrore ed odio verso i nazisti, aveva gli occhi grandi e dolci come quelli di un bambino. I suoi occhi sempre accesi che brillavano anche per un semplice complimento, ora erano spenti e privi di felicità. John fece loro spogliare, le ordinò di mettersi in fila orizzontalmente, prese una mitragliatrice e disse ad alta voce:-Una donna è riuscita a fuggire questa notte nonostante fosse allo stremo delle forze. Una donna che riesce a fuggire e non torna più indietro, pagherà con la vita di venti persone della sua stessa baracca-. Mi avvicinai a Ryan e gli dissi: -Ryan potrebbe aver sbagliato, è del tuo campo, forse è morta ieri e non se ne è reso conto. Ryan ti prego fai qualcosa-. Egli mi rispose:-Eva le ha trasferite qua apposta per ucciderle, non faccio parte di questo campo e…- lo interruppi:-Ma fai parte di quella gente a cui basta una sola parola perché salvi venti o anche milioni di vite-. John con la mitragliatrice in mano volle concedere l’onore di sparare a me; inorridita risposi:-Perdonatemi comandante John, ma non sono brava a sparare-. 28 www.newentry.eu

Autrice Marta Ravasio

John e gli altri SS risero di gusto :-Non preoccuparti- rispose -riusciremo a trovare un sostituto… Ryan, hai tu l’onore di sparare-. Il mio sguardo fulminò quello di Ryan, ma questa volta cercò di evitarmi. Nicole alzò lo sguardo, mi vide, le feci un debole sorriso; mi riconobbe ed improvvisamente i suoi occhi cominciarono a brillare e ad accendersi come una volta. Quegli occhi che ora brillavano, sembravano l’avessero risvegliata dalla sua tomba di morte. Il suo sguardo mi implorava di salvarle la vita. Ryan ora stava puntando la mitragliatrice contro la prima donna quando, con un improvviso ed inaspettato coraggio, urlai:-Comandante John, credete sia questa la punizione giusta?-. Egli mi guardò in modo sinistro e rispose:-Hai un’altra soluzione Eva?-. :-No, ma come è riuscita a scappare? Da dove è passata?-. John, in un primo momento non sapeva che rispondermi, ma non c’era risposta alla mia domanda, tutto poteva essere una buona scusa per mandare a morte quelle donne. Tuttavia mi rispose:-Non vi è altra punizione!-. le SS risero, John guardò Ryan e disse: -Procedi pure!-. Ryan sparò a tutte le prigioniere, compresa Nicole che morì con gli occhi aperti. :-Colazione!- urlò John :-Comandante, le prigioniere morte si lasciano qui?- chiesi, egli mi rispose:-Se ne occupano i prigionieri del kommando-. Il comandante entrò nella sala ed io trasportai il corpo di Nicole alla fossa insieme alla squadra del kommando. Giunta alla fossa guardai il viso di Nicole e impedii agli altri di toccarla “Sei morta con gli occhi che brillano lo sai?” pensai riferendomi a colei che di sicuro era diventata un angelo. “Non ho fatto del mio meglio Nicole, ti supplico perdonami”. Fin che i suoi occhi rimasero aperti per me lei non era morta, ma arrivato il turno di buttare il suo corpo nella fossa le chiusi gli occhi; Nicole cessò di esistere sul pianeta dove mi trovavo.


ED E’ POESIA

Come sabbia al mattino 02-07-2017 Come sabbia al mattino accolgo la prima luce, testimone di un cielo privo di urgenza, come forma trasparente accarezzo il vento che mite copre, fluttua sulla pelle, sul viso. Arenato respiro nel riverbero l’atmosfera, dispongo ogni mio sguardo all’accoglienza, e non vi è nuvola che avvolga, incida, graffi, preparandomi al cambiamento. Immergendomi in queste onde, in questo mare, restando spettatore di un intimo messaggio, contemplo la natura che alimenta i battiti. Come pagina bianca mi preparo al tratto, sospeso fra terra e cielo immergo l’anima e come sabbia al mattino accolgo la Tua Luce. © Angelo Bonanomi

L’ombra 10 luglio 2015 Ti accompagna per tutta la vita. Spesso ti segue, a volte ti affianca raramente ti precede. Scura in volto ma se sei felice saltella con te. Nelle giornate d’inverno, si defila ma alle prime luci della sera riappare fedele. Unica silenziosa compagna dai lati oscuri e dei segreti più tuoi. Cresciuta è con te ti guardi appresso …non c’è.

Roby

Nel nulla Silenzio totale, fuori e dentro. Sensazione di vuoto, di quello pieno, e vaga leggerezza, strana. Udito ovattato, olfatto svanito. Respiro, ma altrove; giacché neppur esso riesco a sentire. Non so dove sono, eppur non m’importa; Certamente sopra, ben oltre qualsivoglia pensiero, o bisogno. Aldilà d’ogni cosa. Né spazio né tempo esistono, ora. Mi muovo nell’aria, o forse nel vuoto. Calpesto il nulla e il tutto, insieme. Nessuna gravità, nessun battito, nessun movimento. Nessun abisso e nessuna stella. Eppur ci sto bene, qui ; Vorrei poter restare. So d’essere al centro, e questo mi basta. Al centro dell’infinito mistero, nel mezzo perfetto di questo luogo; di questa stupenda invisibile Cosa dove tutta me stessa riposa. Gabriella Masoni

RISTRUTTURAZIONI COPERTURE IMPIANTI FOGNARI FACCIATE ABITAZIONI IN LEGNO (classe A) MANUTENZIONI CIVILI ED INDUSTRIALI Brembate di Sopra (Bg) - Via XXIV Maggio,51 Tel. 035 33 20 54 - Cell. 345 60 48 611 impresasana@gmail.com www.newentry.eu 29


ANNUNCI ECONOMICI LAVORO OGGETTI ANIMALI INCONTRI IMMOBILI VEICOLI Obbligatorio inviare l’annuncio con il codice fiscale e la provincia dove si vuole pubblicare. Se non presente, New Entry non pubblicherà l’annuncio.New Entry declina ogni responsabilità in merito al contenuto degli annunci di questa rubrica sottoscritti dagli inserzionisti. Il recapito telefonico è un servizio che non implica in

nessun modo gestione diretta da parte dell’Editore. La pubblicazione è gratuita salvo per vendita e affitti di immobili, auto e moto e rubrica Incontri. In questo caso il costo è di €.25,00 per 4 uscite. Il pagamente deve essere effetturato tramite bonifico bancario a: New Entry - Banca Credito Bergamasco - Filiale Brembate di Sopra -

Codice IBAN IT64 S 05034 52660 000 000 000 822 oppure tramite POSTEPAY - CARTA N°5333171027919964 I lettori, se così si possono definire, che chiameranno i numeri relativi agli annunci pubblicati qui di seguito, per azioni di stalking saranno consideratI illecite e perseguite a norma di legge.

LAVORO

Per richieste di ulteriori informazioni chiamare 347.0712280. Max serietà. Astenersi perditempo. • Cerco giovane pensionato per piccoli trasporti e movimentazione merci. Zona Isola. Marco 344 1338005 • Signora italiana cerca lavoro come collaboratrice domestica libera tutti i giorni mattina e pomeriggio. Daniela 3776755212 • Abile impiegata amministrativa contabile, ventennale esperienza lavori ufficio, prima nota gestione banca / cassa -registrazione fatture clienti / fornitori gestione personale etcc.. cerca in zona isola - Ponte S.P., Almenno, Brembate di Sopra, Val S.M. bg... part-time o full time Info 349 4509850 Cerco lavoro come commessa/cassiera part-time o full-time, disponibilità immediata, patente b, zona isola - ponte s.p. Almenno Brembate Val S.M. bg ...info 349 4509850 • Italiana cerco lavoro alcune mattine a settimana o pomeriggi come pulizia da Calusco a Suisio o a Ponte San Pietro. Veronica 3662746156 no vendita • Cerco lavoro come impiegata oppure operaia part-time mattino zona isola Massima serietà. Libera subito. 3497179805 • Referenziata 44 enne cerca lavoro come collaboratrice domestica libera tutti i giorni dalle 16 in poi. Antonella 3473152566

OGGETTI

• Signora italiana referenziata cerca lavoro come badante diurna o notturna. Disponibilità immediata. Zona Isola. Aurora tel. 3282698507. • Italiana cerco lavoro alcune mattine a settimana o pomeriggi come pulizia da Calusco a Suisio o a Ponte San Pietro. No vendita. Veronica 3662746156 • Referenziata 45 enne cerca lavoro come collaboratrice domestica oppure anche barista x colazioni . 3473152566 • Italiana cerco lavoro alcune mattine a settimana o pomeriggi come pulizia da Calusco a Suisio o a Ponte San Pietro. Veronica 3662746156 no vendita • Assistente Educatrice si offre come babysitter e/o aiuto compiti. Daniela 3776755212 • Sono una ragazza seria, 35anni, sto cercando lavoro come:operaia, badante di giorno, babysitter, collaboratrice domestica,cameriera orario pranzo, lavapiatti, sono referenziata disponibile da subito il mio numero di telefono 3490844118 • IMPIEGATA AMMINISTRATIVA CONTABILE automunita, referenziata, pluriennale esperienza: contabilità generale clienti/fornitori ordinaria/ semplificata, tesoreria, conoscenza gestionali contabili, valuta proposte impiego Meratese, Alta Brianza, Arcore, Provincia Lecco. 30 www.newentry.eu

• Vendo caldaia usata, marca Riello da 140.000 Kilocalorie, sempre revisionata funzionante sia a gasolio che a gas. Visibile in Bergamo o a disposizione per invio fotografie. E’ adatta indicativamente per piccoli capannoni o media palazzina. Per ulteriori informazioni chiamare il 349.55.49.744. • Cerco soprammobili in bronzo vecchi e usati tipo cavalli,cani, e di altri animali, oltre a busti di personaggi per esempio Napoleone, Garibaldi, Mussolini, ecc. Tel. 337424040. • Vendo tartarughiera in vetro con base in legno. Euro 35. Mis.50 per 30 per 22h. Oppure vaschetta in plastica nuova. Euro 10. Tel.3664089525 • Vendo stepper tenuto bene a euro 25. Vendo casetta in miniatura con particolari fatti a mano per amanti collezionismo. Prezzo trattabilissimo. Vendo fotocamera digitale per inutilizzo a euro 50 tenuta benissimo come nuova. Per info Sabrina 340 41 09 175 • Acquisto album e figurine solo calciatori ma prima del 1978. Va bene anche album vuoti e blocchi di figurine stesso periodo. Tel. 348-2729400 • Compro oggetti militari tipo elmetti, medaglie, coltelli, cimeli vari della prima e seconda guerra mondiale, tel 337424040. • Vendo 50 chiavi vecchie ,euro79 n.3497864057. • Vendo a 250 € tapirulan TC290 nuovo, mai usato. Info 3496106850


LAVORO OGGETTI ANIMALI INCONTRI IMMOBILI VEICOLI

CEDESI ATTIVITA’ DI ESTETICA/SOLARIUM PER PENSIONAMENTO. INFO 035 90 97 58

ANNUNCI ECONOMICI

AFFITTO/VENDESI NEGOZIO EDICOLA CARTOLERIA A BREMBATE DI SOPRA (fronte scuole, centro paese)CAUSA PENSIONE. OTTIMO PREZZO. INFO 328 08 93 818

Vendesi lettino termale usato pochissimo e in ottimo stato. Serie plus in ‘okume’ color ciliegio composto da caldaia, lettino, materassino bianco, materassino giallo termale, cappottina. Prezzo: 800 euro trattabili Per informazioni “Le vie della Bellezza” Tel. 035 548461 VERO INVESTIMENTO VENDESI AD ALME’ STRADA PROVINCIALE NEGOZIO DI MQ. 80 CON N. 2 VETRINE A € 100.000. COMPLETAMENTE RISTRUTTURATO A NUOVO CONDIZIONATORE-PORTA AUTOMATICA Info tel. 335 7183819

GASTRONOMIA Vendesi attività commerciale e produttiva ben avviata di gastronomia con forno per dolci e pasticci, possibilità affitto o acquisto dei muri. Ottimo per gestione famigliare. Attività di nicchia e ricercata. Solo se realmente interessati contattare la redazione di New Entry al numero di cellulare 347 73 52 863

BREMBATE DI SOPRA Vendesi due ampi box doppi rispettivamente di 34 e di 26 metri quadrati in via don Gotti vicino al comune. Il costo 1.000 € al metro quadrato trattabili. Per informazioni: 349 53 00 310

Vendesi a Caprino Bergamasco unità immobiliare disposta su 2 piani con posto auto e cortile privato. Per informazioni: cell 3488849215 www.newentry.eu 31


Gorle (BG) - Via Celadina, 5/D - Tel 035 4520110

Bonate Sopra (Bg) - Via San Rocco, 4 - Tel 035 4236177

info@sicurgas.it - www.sicurgas.it


ESPERTI A VOI

Riqualificazione impianti termici Da ormai parecchi anni in condominio, si sente parlare di contabilizzazione del calore. Già dal 19 luglio 2014, il decreto legislativo 102/2014, imponeva l’obbligo per gli impianti di riscaldamento centralizzato dei condomini di dotarsi di contatori individuali. Dopo le prime corse iniziali alla riqualificazione degli impianti termici sono subentrate una serie di proroghe e rinvii che pare abbiano trovato la scadenza definitiva il 30 giugno 2017. Ma di fatto, cos’è e soprattutto come funziona la contabilizzazione del calore, cosa comportano l’esecuzione dei lavori di riqualificazione e l’installazione delle valvole termostatiche. Ma soprattutto quali sono i rischi per i condomini inadempienti. La contabilizzazione del calore è la procedura che consente a tutti gli utenti di un impianto termico centralizzato in ambito condominiale di calcolare i propri consumi e utilizzare in modo autonomo un impianto nato per il servizio di tutti. Ogni utente quindi potrà utilizzare l’impianto condominiale proprio come se lo stesso fosse autonomo, scegliendo orari e temperature nell’arco della giornata, sempre nel rispetto dei limiti di legge. In sostanza il meccanismo consente a ciascun condòmino di usufruire della centrale termica in piena libertà pagando però, oltre ad una quota fissa stabilita per legge, solo la quantità di calore effettivamente consumato. Con il decreto legislativo 102/2014, pubblicato il 19 luglio 2014, è diventato obbligatorio l’adeguamento anche se in molte regioni le proroghe sono state gestite in modo più flessibile. L’adeguamento è imposto a tutti i condomini con caldaia centralizzata, circa 10 milioni di unità immobiliari. 34 www.newentry.eu

La scadenza ultima per l’adeguamento, fissata a livello nazionale al 30 giugno 2017, indica il termine ultimo oltre il quale scatteranno pesanti sanzioni per gli edifici interessati dal decreto, la cui contabilizzazione individuale del calore non sarà effettivamente operante: non basterà aver predisposto un progetto o aver deliberato l’inizio dei lavori, per evitare la multa. Anche le cifre potrebbero rivelarsi spiacevoli sorprese, soprattutto negli stabili più popolati: da 500 a 2500 euro sia per il condomino che per il condominio. La contabilizzazione non è però da intendersi come un semplice obbligo, presenta infatti ( nonostante i costi spesso elevati per la riqualificazione) molti vantaggi sia per i singoli che per il condominio. In primis, nonché motivazione principale su cui pone le fondamenta il decreto, l’efficienza energetica. La caldaia centralizzata infatti, offre una maggiore efficienza, con risparmi fino al 30%, rispetto agli impianti autonomi oltre al fatto che i costi di installazione e manutenzione sono condivisi tra tutti i condomini. In secondo luogo l’autonomia: potrebbe sembrare paradossale parlare di autonomia su un impianto centralizzato ma gli impianti di nuova progettazione offrono questo ai singoli condomini, la possibilità scegliere come usa-


ESPERTI A VOI

re il calore per riscaldare la propria casa, il proprio negozio o il proprio ufficio il tutto senza doversi occupare di una gestione a titolo personale dell’impianto. Da non sottovalutare poi la notevole riduzione dei consumi e dei costi in bolletta: la termoregolazione e contabilizzazione consente di ridurre i consumi dal 12 al 30% con sensibili risparmi per chi ne fa buon uso. In ultimo, ma non meno importante la Detrazione fiscale: a seconda della tipologia di intervento il recupero fiscale va dal 50% al 65%. Purtroppo anche se la normativa impone la scadenza del 30 giugno 2017, sono pochissimi ancora i condomini e gli Amministratori di Condominio che si rendono conto che in realtà, i tempi perchè l’impianto sia a norma nei termini prescritti, sono molto ridotti. Non va sottovalutato infatti che tra la prima assemblea condominiale, fino all’adeguamento della centrale termica e al collaudo dell’impianto, per terminare poi con la predisposizione della ripartizione dei costi in base ai consumi, può passare molti mesi. Lavori di questo genere vanno eseguiti nel periodo di riposo dell’impianto previo l’ausilio di una scriera di professionisti qualificati che parte dal termotecnico e arriva all’installatore. Oltre ai lavori da eseguirsi fisicamente da non

dimenticare che a seguito della contabilizzazione cambiano anche i criteri di ripartizione delle spese inerenti il riscaldamento che verranno suddivisi tra una quota fissa (da quantificare in percentuale) e una quota variabile che terrà effettivamente conto dei consumi dei singoli. Già dal primo gennaio, è diventata obbligatoria la stesura di un’apposita tabella per la ripartizione della quota fissa del riscaldamento. Solo in alcuni casi è possibile essere dispensati dalla contabilizzazione ma sempre dietro presentazione di tutta la documentazione tecnica che attesti l’impossibilità di eseguire i lavori. Dott.ssa Michela Scavo certificato ANAMMI n. N946

Sede operativa: TREVIOLO (BG) - Via Marconi,42 - Tel. 035 07 85 011 PALAZZAGO (BG) - Via Burligo,10 c - Cell. 347 90 98 361 - michela.scavo@gmail.com www.newentry.eu 35


TERRITORIO

Sabato 15 luglio 2017 PRESEZZO

Sabato 15 Luglio 2017 SARNICO

PROCESSIONE DELLA MADONNA DI STELLA MARIS La Processione della Madonna di Stella Maris accompagnata da barche illuminate è un appuntamento giunto alla sua 47ª edizione, celebrata puntualmente il terzo sabato di luglio con la processione notturna sul lago della Statua della Madonna, un ligneo di scuola fantoniana che si trova abitualmente nell’ omonima chiesetta situata in una pittoresca posizione sulla riva del lago lungo la statale per Predore. La barca che porta la statua è preceduta da tantissime barche illuminate, che vestono di colore questo appuntamento di natura religiosa. Martedì 18 Luglio 2017 ore 21.00 La serata si conclude con un emozionante spetTERNO D’ISOLA tacolo pirotecnico che regala la magia di creTERNO SUMMER FEST azioni artistiche che illuminano di colore il blu SERATA RIVIVAL 70-80-90 notte del cielo e lì oscurità delle acque del lago. Martedì 18 Luglio, ore 21.00 presso Piazza Mar- Lungo Lago Garibaldi - Tel. 035910900 tiri si terrà la serata revival 70-80-90 con SIKS live cover band. In caso di maltempo la serata Domenica 16 Luglio 2017 CALOLZIOCORTE sarà recuperata il 19 luglio. Mercatino dell’Antico Monastero Piazza 7 Martiri, Tel. 035 4940001 Evento che si tiene ogni seconda domenica del http://www.comune.ternodisola.bg.it/ mese, da marzo a novembre, presso il MonastePrezzo biglietto: Gratuito ro di Santa Maria del Lavello, Via Padre Serviti IL PARADISO DI DANTE: LA PREGHIERA ALLA VERGINE E LA VISIONE Spettacolo di narrazione e musica ispirato all’ultimo canto del Paradiso di Dante Alighieri ... « ... nel quale è l’ultimo de la terza cantica e ultima; nel quale canto santo Bernardo in figura de l’auttore fa una orazione a la Vergine Maria, pregandola che sé e la Divina Maestade si lasci vedere visibilemente. » Palazzo Furietti Carrara - Via Vittorio Veneto, 1267 http://www.perantichecontrade.it

SALDI 36 www.newentry.eu


TERRITORIO

Domenica 16 Luglio 2017 ROVETTA

Venerdì 21 luglio 2017 ore 09.30 SAN PELLEGRINO TERME

Alla scoperta della San Pellegrino S.P.A. SELEZIONI MISS ITALIA Selezioni provinciali del grande concorso nazio- Una mattinata alla scoperta dell’azienda. Ogni venerdì mattina dal 9 giugno all’8 settemnale «Miss Italia» in Lombardia. bre, i ragazzi dell’Associazione OTER vi accomDomenica 16 Luglio 2017 ore 21.00 pagneranno alla scoperta della Sanpellegrino CAPIZZONE S.p.A. presso lo stabilimento di Ruspino, a San L’Inferno di Dante: le furie e il Messo Divino Pellegrino Terme. Per Antiche Contrade presenta «L’Inferno di Dan- La visita è sempre molto apprezzata sia dagli te: le furie e il messo divino». adulti che dai bambini, ma i posti sono limitati, Spettacolo di narrazione e musica basato sul per cui non aspettate, prenotatevi in anticipo! canto IX dell’Inferno di Dante Alighieri … Le visite sono gratuite e per partecipare è neces« … ove tratta e dimostra de la cittade c’ha nome sario prenotarsi presso l’ufficio turistico di via San Dite, la qual si è nel sesto cerchio de l’inferno e Carlo 4, oppure chiamando lo 034521020. vedesi messa la qualità de le pene de li eretici; e Stabilimento della San Pellegrino S.p.A. a Ruspino dichiara in questo canto Virgilio a Dante una que- Via Ruspino, Tel. 0345210120 stione, e rendelo sicuro dicendo sé esservi stato info@associazioneoter.com dentro altra fiata. » Torre del XII secolo, Viale Giovanni XXIII Papa, 12 Giovedì 20 Luglio 2017 ore 20.00 http://www.perantichecontrade.it SAN PELLEGRINO TERME

Venerdì 21 luglio 2017 ore 17.00 CLUSONE

FIESTA LIBERTY San Pellegrino Terme presenta i giovedì liberty. Tutti i giovedì di luglio e agosto dalle 20 alle 24 CORRI NEI BORGHI - Centro Storico Gruppo amici Mirage organizza la gara podistica spettacoli, animazioni e shopping in centro paese. notturna competitiva su strada di 6km, non com- Centro paese http://www.sanpellegrinoterme.gov.it petitiva di 4km e Baby Run. - Tel. 034621113

www.newentry.eu 37


TAPPEZZERIA ARRIGONI

Brembate di Sopra (Bg) - Via Cesare Battisti,22 Tel./Fax 035 332096 www.tappezzeria-arrigoni.it info@tappezzeria-arrigoni.it

VENDITA, MONTAGGIO E ASSISTENZA TENDE PER INTERNI - TENDE DA SOLE - PERGOTENDE ZANZARIERE - TENDE A RULLO - RIFACIMENTO SEDIE E DIVANI


TERRITORIO

Venerdì 21 Luglio 2017 ORE 21.00 ROMANO DI LOMBARDIA

Sabato 22 luglio 2017 ore 15.30 SANTA BRIGIDA

FARE ASSIEME... E’ POSSIBILE Prosegue la rassegna «R-estate al museo» presso lo spazio M.A.C.S. di Romano di Lombardia. A partire dalle 21 sarà possibile visitare l’esposizione d’arte a cura di Aiutiamoli, associazione per la salute mentale.

ARTE E MUSICA D’ALTRI TEMPI VISITA GUIDATA A SANTA BRIGIDA Visita guidata alla Chiesa parrocchiale, Frazione Colla e Via Pittori Baschenis, Antica parrocchiale con portico esterno, Antica casa della Foppa, Ca’ Coeri, Chiesetta rurale di San Lorenzo a Carale.

Venerdì 21 Luglio 2017 ORE 21.00 ALME’

Sabato 22 luglio 2017 ore 16.00 PEIA

CYRANO... UN BACIO, COS’E’... Dai creatori dei “Dante’s Inferno Concerts”, la storia, i versi, gli amori e i duelli di Cyrano de Bercerac, il più grande poeta spadaccino del ‘600, come non l’avete mai né vista né sentita. Spettacolo ispirato al film Cyrano con Gerard Depardie e al libro di Rostand. Villa Carnazzi, Piazza San Fermo, 3 http://www.perantichecontrade.it

Venerdì 21 Luglio 2017 ORE 21.15 BONATE SOTTO

CARLO AONZO TRIO Per la rassegna «Estate in Corte» un appuntamento con la musica swing. La formazione, capitanata dal mandolinista e insegnante di fama mondiale Carlo Aonzo, propone un interessante repertorio di musiche che spaziano dalla tradizione italiana al jazz, con contaminazioni sudamericane e classiche, il tutto arrangiato con uno stile personale e inimitabile. Cortile del Centro Bernareggi CDD RSD Piazza Duca d’Aosta 1 - Tel. 0354996028 biblioteca@comune.bonate-sotto.bg.it http://www.comune.bonate-sotto.bg

Sabato 22 Luglio 2017 ORE 21.00 ALGUA (Fraz. Rigosa) BLASCOVER A Rigosa arribva il ritmo di Vasco Rossi. Grande concerto tributo a Vasco Rossi della band Blascover organizzato dalla Pro loco di Rigosa.

CORSA DEI COTECHINI Appuntamento fra tradizione ed enogastronomia sabato 22 luglio alle 16 a Peia, dove l’associazione «Peia’s Friends» in collaborazione con Comune e Sci Club locale organizza la quintaedizione dell’originale «Corsa dei cotechini». La gara punta a valorizzare lo storico legame di Peia con il cinghiale, che addirittura campeggia sullo stemma comunale. In paese sin dal Medioevo esisteva una riserva di caccia per nobili e prelati, ma la presenza dei suini caratterizza da sempre il territorio, diviso in quattordici contrade. Ecco allora negli ultimi anni l’idea di sviluppare attività ricreative facendo leva sulla genuinità ed il sapore dei cotechini, sia con la Sagra del Cinghiale (appuntamento il 16 e 17 settembre 2017), sia con la «Corsa dei Cotechini» che vuole allargare il divertimento a tutte le fasce d’età. I concorrenti dovranno portare al traguardo il maggior numero possibile di cotechini, raccogliendoli nelle postazioni allestite nelle contrade del paese. Da segnalare anche le proposte a tema, con animazione e prodotti tipici, organizzate da ristoranti ed esercizi locali.

Domenica 23 luglio 2017 ore 14.30 ZOGNO GROTTE DELLE MERAVIGLIE Il Gruppo Speleologico di Zogno invita tutti alla scoperta delle Grotte delle Meraviglie. http://www.grottedellemeraviglie.com/ www.newentry.eu 39


LITURGIA DELLA PAROLA

Domenica 09 luglio 2017

Domenica 16 luglio 2017

Io sono mite e umile di cuore

Il seminatore uscì a seminare.

+ Dal Vangelo secondo Matteo

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».

Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia. Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti». Parola del Signore

Parola del Signore

40 www.newentry.eu


SPECIALE

Autismo: il Mostro del Silenzio La Pescatrice di Voci (Quinta parte) Autrice: Daniela Vanillo

Una storia sussurrata a piccoli passi. Da quel giorno sono passati sedici anni . Siamo nel gennaio del 1999. Colma di rabbia per quello che era successo nell’asilo precedente, iniziai a vagare per la città con l’elenco delle “Pagine Bianche” in macchina e gli indirizzi di tutte le scuole materne presenti nella zona, evidenziate in giallo. Non potevo certamente permettermi di telefonare, non sarebbe bastato. Dovevo andare di persona con la bimba. Lei è in macchina con me, seduta nel sedile posteriore. La guardo dallo specchietto retrovisore dell’auto e mi perdo con un sorriso nei suoi occhi azzurri. Mi assalgono sempre gli stessi pensieri: “Come sarebbe stata la mia vita se...”. Ho un groppo nella gola e mi devo fermare. Mi dico: “Cosa faccio?” È sempre la stessa sequenza di pensieri ricorrenti. Ma poi mi riprendo. Di solito è così. Ricordo

una persona molto cara che mi ha sempre detto che: “Per saltare più di un metro devi fare un passo indietro” ed io i passi indietro li ho sempre fatti. A volte impossibili, ma mi hanno dato lo slancio per saltare quel metro in più che corrisponde alla soluzione della quale ho bisogno in quel momento. Questa prova l’ho fatta realmente e sono riuscita a saltare più di un metro indietreggiando di un passo, non sono riuscita a farlo in altro modo. Fate la prova! Per saltare più di un metro devi fare un passo indietro! Per saltare più di un metro devi fare un passo indietro! In questo asilo mi faranno molte domande, quelle solite di circostanza: “Come mai ha ritirato la bambina a gennaio? E come mai da uno degli asili più in vista della città? di quel calibro e così ben nominato?”. Ma la mente, mente e ti propone il risultato delle tue paure e non la realtà che non è ancora accaduta. Allontano i pensieri guardando dal finestrino della macchina, mentre mi asciugo gli occhi con le mani. Ora mi trovo in una via dove ricordavo esserci una scuola materna. Passando per anni nell’andare a casa avevo sempre notato tantissime auto parcheggiate sul marciapiede ed in doppia fila che, in certi

orari della giornata, creavano problemi al traffico. In passato mi avevano raccontato che c’era una scuola privata frequentata da bambini che seguivano un metodo “adattivo”. Mi avevano raccontato che era una scuola piuttosto strana poiché tutto era a dimensione di bambino. Applicavano un insegnamento adattivo e differenziato, basato sull’osservazione del bambino. Ai tempi in cui avevo sentito parlare di questa scuola, ero poco più di una ragazza, lavoravo in uno studio commerciale in prossimità dello stesso viale. Ogni mattina passando notavo le auto parcheggiate in modo irregolare, precario e disordinato, con le quattro frecce che lampeggiavano frettolosamente, in perfetta sintonia con il suono dello sbattere delle portiere e dello scalpitio dei passi frenetici dei genitori. Una specie di guerriglia mattutina, un fragile equilibrio fra la pazienza dei condomini del palazzo situato vicino alla scuola ed i genitori dei bambini. Quando la pazienza terminava, arrivava il corpo della polizia locale. Assorta dai miei pensieri, scesi dall’auto parcheggiata così, come avevo visto fare per anni e presi Maria in braccio. continua-6 www.newentry.eu 41


POLISPORTIVA BREMBATE DI SOPRA Via Locatelli, 36 – Tel. 035 62 13 43 www.piscinabrembate.it - info@piscinabrembate.it

OFFERTE DI QUALITA’ E PREZZI IMBATTIBILI APERTE LE ISCRIZIONI TUTTO L’ANNO!!!

PISCINA CON GIARDINO ESTIVO

NUOTO LIBERO – CORSI DI NUOTO: 0/3 anni – baby – ragazzi – adulti – gestanti

CORSI FITNESS in acqua: SOFT – GAG – STEP – ACQUAGYM – ACQUBIKE PILATES – MIXFLAP – TONIC – CIRCUIT – TOTALBODY VISITE MEDICHE – FISIOTERAPIA – ALIMENTARISTA Giardino estivo – Salone BAR – Ampi parcheggi

CORSI di:

PALESTRA

SPINNING – AEROBICA – STEP – PILATES – Gym MUSIC Gym TONIC - YOGA – ginnastica di MANTENIMENTO e DOLCE – PRESCIISTICA – DANZA MODERNA DIFESA PERSONALE – Balli LISCIO e LATINO

Atletica – Basket – Calcio – Ciclismo – Pallavolo Rugby - Karate – Wushu – Ginnastica ritmica

SPORT

CALCETTO

mt 40x18 coperto – noleggio singoli e campionati

STUDIO DEL SOLE Serate osservative alla scoperta di: luna, pianeti, stelle, galassie, nebulose, comete, astri del cielo

PLANETARIO

Film di astronomia in 3D digitale, conferenze e corsi di astronomia, visione virtuale del cielo (possibile anche in caso di maltempo)

OSSERVATORIO ASTRONOMICO

ASTROSHOP

Vendita telescopi, binocoli, strumenti ed idee regalo di astronomia.

BREMBATE DI SOPRA (BG) – c/o scuole elementari Tel. 035 62 15 15 – www.latorredelsole.it


CURIOSANDO IN LIBRERIA

LA STREGA di Camilla Lackberg Trent’anni prima, quando era ancora una ragazzina, Marie e la sua amica del cuore erano state accusate di aver ucciso la piccola Stella, una bambina di appena quattro anni, la cui morte aveva profondamente scosso l’intera comunità. Quando alle porte di Fjällbacka, dove ora riecheggiano i suoni dell’estate, un’altra bambina scompare misteriosamente nelle stesse circostanze, il ricordo di quei drammatici eventi riaffiora con forza. Può davvero essere una coincidenza? Per capire se esiste un collegamento tra passato e presente, Patrik Hedström e la sua squadra devono disseppellire verità taciute per lunghi anni. Ed Erica, che al caso Stella lavora già da un po’, ha intenzione di fare di tutto per aiutare la polizia, mettendo a disposizione la sua principale abilità: quella di scavare a fondo nei vecchi casi di omicidio, cercando di scoprire che cos’è realmente accaduto e, soprattutto, perché. In una rinnovata caccia alle streghe, quella stessa terra che secoli prima era stata illuminata da innumerevoli roghi, innalzati in nome di una folle lotta contro il demonio, minaccia di bruciare ancora, e di perdersi in un’immensa oscurità.

Il caso Fitzgerald di John Grisham È notte fonda quando una banda di ladri specializzati in furti d’arte riesce a penetrare nel caveau della Princeton University rubando cinque preziosissimi manoscritti originali di Francis Scott Fitzgerald, assicurati per venticinque milioni di dollari. Sembrerebbe un’operazione audace e impeccabile se non fosse per una piccola traccia lasciata da uno dei malviventi. Basandosi su quell’unico indizio l’FBI parte immediatamente alla caccia dei ladri e della refurtiva, impresa che si rivela molto difficile. Ma chi può avere commissionato un furto così clamoroso? C’è un mandante o si tratta di un’iniziativa autonoma? Bruce Cable è un noto e chiacchierato libraio indipendente, appassionato di libri antichi che commercia in manoscritti rari. La sua libreria si trova a Camino Island, in Florida, ed è un punto di ritrovo per gli amanti della lettura. Forse lui sa qualcosa in merito a questa vicenda? Mercer Mann è una giovane scrittrice che conosce bene quell’isola. Ora è rimasta senza lavoro ed è alle prese con la stesura di un nuovo romanzo che non riesce proprio a scrivere. Chi meglio di lei può essere ingaggiata per indagare da vicino senza destare sospetti sulle misteriose attività di Bruce?

L’eredità dell’abate nero di Marcello Simoni Firenze, 21 febbraio 1459. Il banchiere Giannotto de’ Grifi viene ucciso in circostanze misteriose nella cripta dell’abbazia di Santa Trinità. L’unico testimone è Tigrinus, un giovane ladro di origini ignote, dai capelli neri striati di bianco. Intrufolatosi nell’edificio per fare razzia di gioielli, ha assistito al delitto, ma a caro prezzo: viene arrestato con l’accusa di omicidio. Scagionarsi sarà solo la prima delle prove che dovrà superare, poiché da quel momento dovrà anche sfuggire alla vendetta degli eredi della vittima: il figlio, Angelo de’ Bruni, e la nipote, Nunzia de’ Brancacci. E mentre si complica l’intrigo in cui Tigrinus è invischiato, dalle indagini emerge una sconvolgente verità su messer Giannotto: la sua morte sarebbe legata a un tesoro che si trova su una nave proveniente dall’Oriente. Tigrinus dovrà stringere un patto con il potente Cosimo de’ Medici e affrontare un incredibile viaggio per mare che lo porterà alla ricerca di un uomo sfuggente e imprevedibile. Un uomo che pare conoscere tutto sul suo passato. Un uomo chiamato l’abate nero. www.newentry.eu 43


Elite

BEAUTIFUL LOOK FASE FINALE: chi sarĂ la vincitrice del concorso 2016/2017? VOTATE via sms o whatsapp al numero: 347 73 52 863. 9 CONCORRENTI che si sfidano per decretare la Miss New Entry 2015/2016. Eccole qui di seguito:

Lorena

Cristina

Le concorrenti si sfidano tutti insieme per tutto il mese di giugno e luglio! In base alle vostre votazioni (citando una delle nove finaliste) decreteremo la Miss New Entry 2016/2017.


A VOI IL VOTO:

347 7352863

karin

Valentina 1

Valentina 2

Josè


ANIMA LIBERA

Canile di Grignano: adozione, un gesto d’amore

ANIMALIBERA è un’associazione animalista senza fini di lucro che opera principalmente nel canile di Grignano (BG), ma comunque rivolta al sostegno dei cani e degli animali in difficoltà, accudiamo quotidianamente i cani ospiti del canile di Grignano cercando nel contempo di trovar loro una famiglia che li adotti. Animalibera è una Onlus che vive dell’impegno dei suoi volontari e del supporto dei suoi sostenitori: · diventa socio Animalibera versando: 10€ (socio ordinario o socio junior per minori di 18 anni) o 20€ (socio sostenitore)

· fai un bonifico intestato a: ANIMALIBERA IBA N IT16S0503452720000000013139 · mandaci un’offerta con PayPal all’indirizzo: info@animaliberaonlus.it · aiutaci da casa offrendoti per fare controlli pre e post affido, creare oggettistica per le nostre bancarelle di raccolta fondi…e qualunque altra cosa ti venga in mente! · offri uno stallo temporaneo, ospitando i cani più bisognosi in attesa di una adozione · adotta uno dei nostri cani a distanza o partecipa al progetto Treno del sole. Animalibera Onlus 338.45.24.334 (tutti i feriali dopo le 18.30, sempre nei festivi) info.animalibera@gmail.com www.animaliberaonlus.it

DOLLY, 2 anni e mezzo, TENEREZZA A 4 ZAMPE

DOLLY, 2 anni e mezzo, taglia media..TENEREZZA a 4 ZAMPE... Khalil Gibran scriveva che “ le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza”...DOLLY di sofferenza ne ha vissuta tanta ma non ha mai smesso di essere quell’anima dolce, pacata e sensibile.. Non potevamo che chiamarla DOLLY che significa “bambola”... Non parla ma la tenerezza è il linguaggio che esprime nei confronti di tutti..!!!...E’ meraviglioso osservarla quando con delicatezza si avvicina ad altri amici a 4 zampe.. E’ commovente vedere l’amore che traspare dai suoi occhi per la compagna Dora.!!..Come sarebbe bello non dividervi..!!! DOLLY e’ proprio fantastica..!! E più passa il tempo e più pensiamo che non e’ solo bellissima, e’ davvero un cane meraviglioso...!! DOLLY e’ adatta a qualunque famiglia anche alla prima esperienza e con altri amici a 4 zampe..!!! NO SOLO GIARDINO, NO BOX Per info:338.4524334 animalibera.appelli@ gmail.com www.animaliberaonlus.it 22 www.newentry.eu


a Geometr stu

dio

o

tecnic

GALLI ROBERTO

 Ristrutturazioni  Pratiche catastali  Certificati Energetici S opralluoghi  Sicurezza e Consulenza Gratuita  Successioni  Tabelle Millesimali  Stime Immobiliari VIA ITALIA 87 · 24011 ALME’ (BG)

TEL. 035 63 61 95 · 345 43 73 902 · r-galli@tiscali.it


Future Emotion

Offroad... controcorrente: cross, enduro, motard e trial elettriche Le moto a propulsione elettrica prendono sempre più piede, soprattutto nel fuoristrada, dove l’impatto ecologico è più sentito e criticato. Tra le proposte più innovative, un’enduro italiana a trazione integrale e una trial in versione racing e moto alpinismo. Ma ci sono anche moto da cross, rally, motard…

“BIKER ECOLOGISTI! BRAVI!” Praticare il fuoristrada, in certe zone d’Italia più che in altre, sta diventando un’impresa difficile per via di divieti ogni giorno più severi e restrittivi. Il sentimento ecologista porta molti non-motociclisti a vedere le offroad come deturpatrici dell’ambiente tout court. Prima di appendere il casco al chiodo e dedicarsi alla bicicletta (alcuni indicano nel mondo delle e-bike una alternativa “legale” alla pratica del fuoristrada: ne abbiamo già parlato trattando di Bultaco e Fantic, magari ci torneremo sopra…), si potrebbe però prendere in considerazione la propulsione elettrica, che elimina due fattori che ci rendono odiosi agli occhi degli escursionisti pedestri: il rumore

48 www.newentry.eu

e i gas di scarico. Ricordiamo ancora quando, nell’estate del 2008, la Quantya ci invitò per un test della sua Evo1 in Svizzera, alle porte di Lugano. ”Dove pensano di andare a fare fuoristrada? Qui basta mettere una ruota su un’aiuola per rischiare il carcere a vita!”. Andammo nei boschi intorno al lago, che in quei giorni d’estate erano popolati da molti escursionisti. Le moto erano silenziose, ma comunque lasciavamo segni del nostro passaggio sul terreno. Al primo incontro con alcuni gitanti con pedule e zainetto ci sentimmo colpevoli come un bambino colto con le dita nel vasetto della marmellata. Invece ci vennero incontro, ci sorrisero sereni


Future Emotion

e, appurato che si trattava di moto elettriche, ci fecero persino i complimenti: “Biker ecologisti! Bravi!”. Rimanemmo di sasso. Che l’elettrico sia il grimaldello per farsi largo tra le coscienze ecologiste e continuare a praticare l’offroad in totale serenità? PRO E CONTRO L’idea del fuoristrada ecosostenibile - specialmente quello più turistico ed esplorativo - è stuzzicante. Rimangono dei limiti, però. L’autonomia è il primo: la tecnologia applicata alle batterie agli ioni di litio sta facendo passi da gigante, ma per guidare oltre due ore di fila bisogna essere parsimoniosi con la manetta. E quando la carica è finita bisogna trovare una presa di corrente e attendere il doppio del tempo di quanto si è guidato prima di completare il “pieno”. Altra cosa: il prezzo. I costi dei

pacchi batteria incidono molto sul listino e c’è ancora incertezza sulla loro durata, in termini di anni. Qui si possono aprire infinite discussioni di carattere economico ed ecologico (Cosa fare quando saranno da sostituire? Come smaltirle? Le fonti di energia pulita sono ancora poche e produrre elettricità significa comunque inquinare, non nei boschi, ma altrove sicuramente...). Ma non è questo lo spazio per discuterne. Preferiamo invece metterci in sella e raccontarvi che cosa propone il mercato. Molte Aziende si sono tuffate nel segmento della propulsione elettrica. Tra le proposte più innovative ci sono due mezzi che stuzzicano il nostro interesse: la italiana Armotia Due X, enduro con trazione integrale (presentata a Eicma 2016), e la Electric Motion, moto da trial disponibile anche in versione motoalpinismo. Nicolò Codognola

LO SPECIALISTA DELLA MOBILITA’ ELETTRICA VENDITA E RIPARAZIONE MOTO TRIAL E MOTOCICLI OFFROAD

VENDITA E RIPARAZIONE BICICLETTE

FUTURE SRL Via Resistenza,13 · 24030 Almenno San Bartolomeo (Bg) Tel. +39 035 54 84 12 · Fax +39 035 55 30 25 www. futuretrial.com - info@futuretrial.com

FUTURE E-MOTION snc Via Bergamo 1146 · 24030 Pontida (Bg) Tel. +39 035 54 84 12 · mobile +39 366 40 14 289 www.futuretrial.com - info-e-motion@future-specialist.com

www.futuretrial.com

www.futuretrial.com

future specialist

future e-motion www.newentry.eu 49


ITINERARI

Via Mala di Scalve La Via Mala è una storica strada d’accesso alla valle di Scalve che attraversa i comuni di Angolo Terme, Azzone, Colere, Vilminore di Scalve e Schilpario ed è interamente scolpita nella roccia tra le insenature e gli orridi che sovrastano il fiume Dezzo. E’ un ambiente naturale spettacolare, in buona parte non più percorso dal traffico veicolare e riqualificato ed attrezzato per escursioni turistiche. L’accesso a questo interessante itinerario è situato in località Casa Cantoniera, provenendo dalla Val di Scalve l’ingresso è subito dopo la terza galleria a sinistra. Cosa vedere vicino alla Via Mala di Scalve Il lago Moro è un piccolo lago alpino della Val Camonica tra i comuni di Darfo Boario Terme e Angolo Terme, circondato da boschi e monti. E’ il luogo ideale per chi cerca luoghi silenziosi immersi nella natura e offre belle passeggiate lungo la riva; nel periodo estivo è possibile nuotare nel lago o noleggiare pedalò o barche a

50 www.newentry.eu

remi. Si segnala il piccolo e pittoresco villaggio di Capodilago posto alla foce del Lago. Si può raggiungere questa località a piedi, in bicicletta e in auto seguendo la strada panoramica che si stacca dall’abitato di Corna. Nel periodo estivo e nei giorni festivi non è consentito transitare con le auto ed è attivo un servizio di bus navetta che porta direttamente al Lago Moro. Museo della Stampa Lodovico Pavoni Il Museo della Stampa “Il Segno Tipografico Lodovico Pavoni” è stato inaugurato nel 2009 in un territorio importante per la storia del segno “stampato” già a partire dalle incisioni rupestri camune. Nel 1821 poi il sacerdote bresciano Beato Lodovico Pavoni fu il primo in Italia ad inaugurare una scuola tipografica facendo della stampa un metodo educativo per la crescita della persona. Il museo espone dunque oggetti e macchine legate all’arte tipografica per raccontare la storia ma anche la cultura educativa


ITINERARI

ed estetica legata a questa attività. Salto degli sposi Il Passo della Presolana offre fantastici paesaggi e numerose opportunità di escursione. La località del Salto degli Sposi si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo. E’ una breve passeggiata adatta a tutti che permette di raggiungere uno spettacolare belvedere ideale per un pic-nic. Questo luogo affascina anche per una storia vera accaduta qui alla fine dell’800: un musicista polacco e la sua giovane moglie, una pittrice abbastanza conosciuta, giunsero alla Presolana per visitare alcuni parenti e si innamorarono di questo luogo tanto che decisero di rimanere. Essi erano soliti passare le giornate proprio presso questo punto panoramico dove traevano ispirazione. In una brutta giornata però, accadde la tragedia: senza

un’apparente motivo i due si abbracciarono e si gettarono dal dirupo, rimanendo uccisi sul colpo. Il mistero che circondò la loro morte, unito all’amore che la gente del posto nutriva per i due sposi, spinse a chiamare la località “il salto degli sposi”.

www.newentry.eu 51


ITINERARI

Miniera di Schilipario La Miniera di Schilipario si trova in località Fondi di Schilipario. Il percorso di visita, inserito nel “Parco Minerario Ing. Andrea Bonicelli”, si snoda per circa 4 chilometri, dei 60 esistenti in quello che risulta essere uno dei complessi minerari più importanti della Lombardia. Il percorso guidato di circa un’ora e mezza prevede

alcuni tratti a piedi e altri a bordo della ferrovia mineraria originale. Lungo il tragitto, attrezzato con illuminazione elettrica, vi sono pannelli informativi, fotografie d’epoca oggetti e utensili usati nella miniera. La miniera è aperta per le visite tutti i giorni nei mesi di luglio e agosto e nei giorni festivi e prefestivi durante il resto dell’anno.

Colazioni per tutti i gusti anche vegani e ciliaci con latte di soia e zimil Saletta privata per compleanni, cerimonie, aperitivi aziendali, serate a tema CURNO (BG) Prodotti Vegani senza Glutine, senza lattosio, confezionati freschi dalla Pasticceria “Bonati” 52 www.newentry.eu

Via Lecco,15 - Zona Crocette Vicino alle poste

Panini anche ai cereali, Piadine anche senza glutine, insalate, Primi piatti di Gastronomia, Cocktails e Apericena, birre artigianali...

Tel. 349 13 09 309 Gradisca caffè


GAMES

Con una piccola navicella spaziale e pochissimi meriti, dovrai fare tutto il necessario per ottenere abilità, conoscenza, salute e forza per sopravvivere in una galassia futuristica spietata e farti strada tra i ranghi dell’iconica Elite. In un’epoca di guerra interstellare e superpoteri galattici, la storia di ogni giocatore influenza la galassia collegata e la narrazione che si evolve. Le autorità sono crollate, le battaglie sono state vinte e perse, e la frontiera dell’umanità si sta rimodellando: tutto questo grazie alle azioni dei giocatori. Esplora, commercia, combatti e sopravvivi nella galassia a multigiocatore massivo Elite Dangerous e sfida il mondo in CQC: Close Quarter Combat, il combattimento ravvicinato. Entra a far parte dell’élite nelle arene intergalattiche PVP dove si sfidano i migliori gladiatori del 34° secolo. 400 miliardi di sistemi solari. Una libertà infinita. Costruisci il tuo destino.

E’ arrivato il tuo Momento! Unisciti ai tuoi Supereroi e Supercattivi preferiti provenienti da ere e realtà diverse, mentre si scontrano con Kang il Conquistatore e viaggiatore del tempo in una avventura originale inedita: LEGO® Marvel Super Heroes 2! Gioca con i Guardiani della Galassia, l’Uomo Ragno, Thor, Hulk, la Pantera Nera, il Capitan Marvel, il Dottor Strange, Carnage, Goblin e decine di altri supereroi e supercriminali Marvel in questa battaglia cosmica che attraversa nel tempo la città di Chronopolis ! Ti attendono grandi traversate, dall’Antico Egitto al Far West, a Planet Hulk e alla New York City del 2099, nelle quali potrai portare con te oggetti e personaggi attraverso vai secoli !Inoltre, con le nuove modalità di combattimento, amici e familiari potranno affrontarsi in una serie di sfide a tema in molteplici arene da combattimento!

Orrori indicibili ti attendono nel manicomio di Mount Massive, tra le solitarie vette del Colorado. Una casa di cura per malattie mentali, a lungo abbandonata e recentemente riaperta dal settore ‘ricerca e beneficienza’ della multinazionale Murkoff Corporation, il manicomio è ‘tornato in attività’ nel più totale segreto... Almeno finora. Una denuncia anonima spinge il giornalista indipendente Miles Upshur a introdursi nella struttura. Scoprirà qualcosa di terrificante, al confine tra scienza e religione, natura e... qualcosa di completamente diverso. Una volta all’interno, la sua unica via di fuga è collegata alla terribile verità celata nel cuore del manicomio. Outlast è una vera esperienza survival horror, che dimostra come i mostri più terrificanti siano sempre generati dalla mente umana.

www.newentry.eu 53


RIFLESSIONI

Reggere la complessità

Oggi, in ospedale, due madri mi parlavano dei loro figli ricoverati. Situazioni molto diverse, ma accomunate da un fatto: entrambe mi parlavano di un figlio che era nel loro cuore, e molto meno nella realtà. Vedere lo scollamento tra la loro realtà interiore, la loro percezione e la realtà concreta, non filtrata dalle loro emozioni, fa molto effetto. Eppure questa distorsione appartiene alle possibilità della nostra mente, e nessuno ne è indenne. Ciò che vediamo è sempre filtrato da ciò che siamo, da ciò che pensiamo, dalle emozioni che ci abitano e che colorano le lenti attraverso le quali vediamo il mondo. Siamo depressi, e ciò che vediamo si tinge di tinte fosche, di sconforto, impotenza, limite. Siamo felici, così speranza e fiducia ci fanno vedere possibilità dove ieri vedevamo porte chiuse. Ogni stato d’animo è una lente, ma anche i nostri pensieri sono lenti, così come i valori, i giudizi e i pregiudizi… Non ci pensiamo mai abbastanza, e crediamo di essere più razionali ed oggettivi di quel che in realtà siamo. Quel che possiamo fare per correggere il tiro è perlomeno cercare di essere consapevoli delle lenti che abbiamo, il che non è affatto facile, perché perlopiù non ci rendiamo conto di averle, e neanche ci pensiamo. Vedo quel che vedo, e se lo vedo vuol dire che è vero. Giusto, ma parziale. Questo effetto ottico è molto famoso. Che si veda la vecchia o la giovane non dipende dal nostro stato d’animo, è un fenomeno puramente percettivo. Però mostra come punti di vista diversi e contraddittori possano coesistere. Questa immagine è per me un po’ una metafora della complessità della vita. Quando mi occupavo di formazione, spesso in aula mostravo immagini simili e le persone si 54 www.newentry.eu

divertivano a trovare le immagini che non riuscivano subito a cogliere. Si animavano e si aiutavano a vicenda. E questo è ciò che dovrebbe accadere: non dare per scontato che la mia visione sia l’unica, ma dialogare e provare a vedere com’è la vista dall’angolatura da cui stai guardando tu. Detta così suona semplice e persino banale. Sappiamo bene che non lo è. Ma io credo che sia responsabilità individuale di ciascuno di noi non fermarsi al primo sguardo, approfondire, dialogare, reggere la complessità. Ci credo, e ci provo. Sonia

ANTINFORTUNISTICA ANTINCENDIO CARTELLI SEGNALETICI

TREVIOLO (BG) Via Provinciale alle Valli,20 Tel.035 69 31 76 - Fax 0356930 Email: maessrl@libero.it


SILVIA 37 anni, commessa in centro commerciale. Mora, longilinea. Ragazza seria e giudiziosa. Crede nella famiglia e vorrebbe trovare la persona giusta per realizzare con i giusti tempi questo progetto. Ti cerca allegro e positivo. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.2089377.

IVANO 47enne bancario. E’ un uomo tranquillo, concreto ed onesto. Ha voglia di ricominciare ad amare. Vorrebbe incontrare un Lei carina, fedele per coinvolgente e serio rapporto. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377

PATRIZIA ha 39 anni, un matrimonio alle spalle, un figlio e tanta voglia di ricominciare. Lei è mora, corporatura magra e fa l’operaia. Da un uomo pretende la fedeltà…il resto bisogna conoscersi. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.2089377.

DARIO 49 anni, divorziato. E’ una persona pacata, paziente e dai saldi valori umani. Ama le passeggiate, le vacanze e la lettura. Desidera incontrare una lei di sani principi, possibilmente libera da impegni familiari e desiderosa di un’intensa e solida unione affettiva Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377.

ASSISTENTE SANITARIA Silvia ha 50 anni esatti. Davvero ben portati: bionda, fisico appena formosetto. Il suo lavoro è su turni e quando è libera ha tanti interessi: cucinare, cucire dato che era il suo lavoro da ragazza, la montagna ed arriva fino ai rifugi. Vorrebbe conoscere un uomo con la voglia di vivere e con il quale instaurare un rapporto di condivisione. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.2089.77. VALERIA ha 61 anni, vedova, senza figli, indipendente economicamente. Ama la casa e piccole passeggiate. Conoscerebbe signore gentile e legato ai valori tradizionali come lo è lei. La signora è disposta a trasferirsi. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.2089.77. DANIELE ha 31 anni. E’ riuscito con tanta perseveranza a diventare libero professionista. Lui è di corporatura longilinea ed ha gli occhi azzurri. Ha già avuto un’esperienza di convivenza forse finita perché si sono conosciuti troppo giovani. Ora è pronto a ricominciare con una ragazza dolce, carina, motivata a condividere con lui gli aspetti della vita. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. DAVIDE 43enne, sportivo, ironico, ingegnere gestionale in una grande azienda: ha dedicato sempre anima e corpo a lavoro, ma adesso vuole prendersi cura della sua vita affettiva quindi cercherebbe una ragazza con cui condividerla. Non pone requisiti ma valuta l’empatia che tra due persona può nascere. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377.

E' Estate

trova l’Amore!


IL SALOTTO DI KETTY

I Sali Minerali - parte 1 Bentornati, come procedono le vacanze? Speriamo nel migliore dei modi. Noi invece ancora non ci fermiamo e siamo di nuovo qui a darvi qualche informazione e qualche consiglio utile su come godere appieno l’estate. Come spessissimo accade durante il periodo estivo, anche i più sedentari si sentono spronati da una strana forza a fare attività fisica (questa forza è il sole, ne abbiamo parlato nel numero precedente, ricordate?), che sia la semplice camminata in mezzo ai boschi o in riva al mare, al giro in bicicletta, o a qualcosa di più “strong” (e qui decidete voi cosa può essere inteso come attività intensa!). Tutto questo movimento abbinato al caldo estivo e purtroppo anche ad un elevata umidità, portano inevitabilmente, tramite il sudore corporeo, alla perdita di sostanze fondamentali ai nostri diversi pro-

56 www.newentry.eu

cessi biologici. Queste sostanze sono i sali minerali. Sentiamo dire spesso che bisogna integrare queste sostanze con prodotti, ma stringendo il

cerchio, che cosa sono, a cosa servono e in che modo corretto bisogna integrarli? L’argomento risulta ampio e articolato, così oggi tratteremo la prima parte e nel prossimo numero finiremo la panoramica, in modo che abbiate una guida completa così da non essere impreparati in caso di bisogno. I sali minerali o elementi essenziali sono sostanze indispensabili per il corretto sviluppo di tessuti e organi, e per la produzione di energia. Svolgono molteplici funzioni, tra le più importanti evidenziamo: · Funzioni Plastiche: come il calcio e il fosforo, che sono costituenti delle ossa e dei denti; · Funzioni Regolatrici: come il sodio e il potassio, che intervengono nella regolazione del ritmo cardiaco e ancora il calcio che

regola la contrazione muscolare. Anche se in quantità modeste, rappresentano circa il 4-5% del peso corporeo, sono fondamentali per la vita e la salute dell’essere umano. Quindi quando noi svolgiamo la nostra attività fisica o lavorativa che sia, perdiamo questi elementi essenziali, ci sentiamo più stanchi, spossati (diamo la colpa al caldo, ma il vero responsabile è la carenza di sali minerali!) e poco lucidi mentalmente. Gli esseri viventi non sono in grado di produrre autonomamente alcun minerale! Bisogna tener conto che la quantità di sali minerali introdotta nel nostro organismo spesso non coincide con quella “biodisponibile” e cioè con quella che viene realmente assorbita e metabolizzata. Rispetto ad altre sostanze vitali (lipidi, proteine e carboidrati) il fabbisogno di sali minerali è minimo. Ma, dal momento che vengono continuamente eliminati con il sudore, le urine e le feci, devono essere assunti con una corretta alimentazione e con integratori di sali specifici. Analizziamo ora nel dettaglio ogni singolo elemento, andando a specificare la funzione e il cibo che lo contiene. Tuttavia, è necessario ricordare che il consumo di questi alimenti non è sufficiente a incrementare, supportare e ristabilire un adeguato equili-


IL SALOTTO DI KETTY

brio minerale nel nostro organismo! Partiamo… · CALCIO (Ca): costituisce l’elemento fondamentale per la costruzione dello scheletro e dei denti e fra tutti i minerali è quello presente nell’organismo in maggior quantità. È inoltre indispensabile per la regolazione della contrattura muscolare (compreso il muscolo cardiaco!), per la coagulazione del sangue e la trasmissione degli impulsi nervosi. Gli alimenti che contengono la maggior quantità di calcio sono uova, legumi secchi, frutta secca, molluschi e crostacei. Non va dimenticata l’acqua che anch’essa apporta notevoli quantità di calcio. Quindi bere, bere e bere…! · FOSFORO (P): insieme al calcio contribuisce alla formazione di ossa e denti. È importante per le trasformazioni energetiche che avvengono a livello cellulare. Si trova in carne, pesce, uova, fegato e legumi. · MAGNESIO (Mg): il magnesio è necessario per l’attività nervosa

e muscolare. Si rivela efficace per sciogliere e prevenire i crampi

muscolari e rilassare le tensioni, ad esempio in caso di mal di testa, contro il nervosismo, l’intestino irritabile e tachicardia. Risultano ricchi di questo minerale: noci, cacao, fagioli e tutti i vegetali verdi. SODIO (Na): regola gli scambi tra cellule e liquidi corporei. È utile per il bilancio dell’acqua nell’organismo (ricordiamoci che siamo fatti da più del 70% d’acqua!). È contenuto principalmente nel sale da cucina. Bene, direi che oggi possiamo fermarci qui! Sul prossimo numero continueremo la rassegna di questi preziosi elementi. Vi vogliamo ricordare che la natura offre sempre rimedi efficaci per aiutare il nostro organismo ad affrontare nel migliore dei modi situazioni particolari,

come la carenza di sali minerali. Quindi tra una corsa e una pedalata, sotto il sole estivo, passate a trovarci in negozio a Presezzo, sapremo consigliarvi un ottimo integratore naturale ( questo è fondamentale e un’ottima base di partenza!) per la vostre esigenze. Alla prossima… Come sempre per ulteriori informazioni, dettagli o CONSULENZE PRIVATE mi potete contattare a info@erboristeriailvischioelaquercia.it, oppure mi trovate in negozio ERBORISTERIA IL VISCHIO E LA QUERCIA, Via Vittorio Veneto, 1064 Presezzo. TEL 035/4156226 Con Amore e Gratitudine Katia Mussetti e Ivan Mangili

LUGLIO E AGOSTO SEMPRE APERTO!!! SABATO 22 LUGLIO NOTTE BIANCA A PRESEZZO

SCONTO DEL 10 %

SU TUTTI GLI ARTICOLI

COSMETICA NATURALE FIORI AUSTRALIANI E BACH PRODOTTI FITOTERAPICI CONSULENZE NATUROPATICHE .... E MOLTO ALTRO!!! PRESEZZO (BG) - Via Vittorio Veneto, 1064 - tel 035/4156226 info@erboristeriailvischioelaquercia.it www.newentry.eu 57


RIFLESSIONI

Tu... dolcemente tu A volte la vita ci regala dei momenti meravigliosi che magari si sognano anni prima e che crediamo impossibili che da realizzare. E di questo non posso che ringraziarti, carissima Amica mia che con il tuo affetto e la tua dolcezza hai trasformato una semplice serata tra due amici che si vogliono bene da una vita, in un incontro speciale. Tu che arrivi, io che ti vengo incontro, la Luna che illumina la via, le Stelle che ci osservano... Così è iniziata la nostra serata e rivederti dopo tanto tempo mi ha permesso di provare una profonda emozione. E’ stato bello trovarsi davanti ad una pizza (un po’ fredda) a chiacchierare, a raccontarci i tempi trascorsi, a confidarci sulle nostre aspettativa future tra sorrisi, giochi di sguardi e tanta serenità. E’ inutile negarlo, la nostra Amicizia è qualcosa di unico, meraviglioso, nonostante il fatto che in tutti questi anni non abbiamo mai avuto modo di frequentarci in modo assiduo e tutto ciò la rende ancor più preziosa!!! Sei una ragazza splendida, dolcissima e sono orgoglioso di avere un’amica come te! Sarà stata l’atmosfera che c’era attorno a noi, sarà stato l’affetto profondo che proviamo entrambi, ma quella sera non può che rimanere un dolce ricordo custodito nel profondo del mio cuore! Il dolce fuoco del camino risaltava i tuoi meravigliosi lineamenti, ho accarezzato dolcemente il tuo splendido viso, ho giocato con i tuoi capelli dorati, mi sono perso nei tuoi occhi espressivi mentre la musica in sottofondo, rendeva l’atmosfera intensa e piacevole! E poi il momento più emozionante: il tuo abbraccio, vero, sincero, infinito! Un abbraccio nel quale ho potuto ascoltare 58 www.newentry.eu

il battito del tuo cuore, il tuo affetto nei miei confronti! Grazie Amica mia, grazie per l’amicizia che in tutti questi anni mi hai saputo offrire e anche se quella sera i nostri gesti hanno raggiunto il confine tra Amicizia e Amore, sono certo che tutto ciò che è accaduto non ha fatto altro che rafforzare il nostro meraviglioso legame. Difatti sono convinto che la nostra Amicizia è più forte dell’Amore più profondo e non smetterò mai di pensare che sei stata anche una delle prime persone a credere in me quando ci siamo conosciuti. Grazie Amica mia, per le emozioni di quella sera, per tutti gli splendidi momenti passati insieme, per i pianti e per i sorrisi che abbiamo condiviso! L’Amicizia è un dono troppo prezioso e credo che noi due abbiamo avuto la possibilità di assaporarne il suo significato più profondo. Un dolcissimo abbraccio ad una dolcissima ragazza a cui voglio un mondo di bene. Adrian


RIFLESSIONI

Oltre la finestra Ritmano i pensieri, riempiono la stanza, apro la finestra. E Cerco la luna, supina nel cielo e a larghi passi traccio solchi nella stanza. E corteggio la notte, ancora senza stelle con la luna che illumina tutto senza lasciare spazio alle ombre... Due righe,.. ed i tasti cominciano a cantare. Prive di suono antico, voce. Percussioni che ritmano la cantilena facendo eco nella notte silenziosa. Oltre la finestra aperta. Il pensiero scorre fluido nelle parole, come una goccia d’olio che cade e scivola su di una superficie laccata, nera e lucida. Parole, parole, parole. Leggo, Cancello, Rileggo, Scrivo… Tante sono le parole inutili, che non scelgono ne descrivono la mia essenza. La mia

immagine di quest’attimo, di questo preciso momento. E Cerco il contatto con te, legata a quel filo che si allunga da qui, a là, altrove. Si tende, non risponde… Piccole scosse vibrano sulla corda appesa all’attaccapanni dell’anima. Sussurro il tuo nome così piano, che nemmeno il mio udito ne afferra il suono. Come sommersa in una coltre d’acqua , mi trovo a parlare senza voce. Ti penso e pesco la tua immagine adagiata su quel filo d’erba rampicante sul balcone... Ancora, ancora parole. Prive di suono antico, voce. Percussioni che ritmano la cantilena facendo eco nella notte silenziosa. Oltre la finestra aperta.. Lara

La vita è...

La vita è un’eco: ciò che tu doni, ti ritorna. Ciò che tu semini, lo raccogli. Ciò che tu dai, lo ricavi e quello che vedi negli altri, esiste in TE. Carissime amiche, lettrici, quando partirete per le vacanze non c’è compagnia più bella, specialmente come RELAX, un amico libro. Vi voglio consigliare i libri di Sara Rattaro. Sono scritti così reali, che i personaggi riescono ad incantarti e bloccarti in

Per la tua dichiarazione dei redditi affidati a professionisti qualificati e certificati. CAF CGN

poltrona (perché una buona lettura, richiede di stare comodi). Io ne ho letti tre, ma ne ha scritti parecchi. “Non volare via”, “Niente è come te”, “L’amore è adesso”. L’amore arriva come un’onda. Cancella ogni bugia. Ti travolge e ti illumina. E’ una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. Buone vacanze e buona lettura. Un abbraccio. Nonna Grazia.

POTETE FISSARE UN APPUNTAMENTO TELEFONANDO AL NUMERO

035 64 18 88 AI NUOVI CLIENTI SCONTO DEL 10% SU Modello 730 singolo - Modello 730 congiunto Modello Unico - IMU - TASI

C.R.C. CONSULTING SRL - Via del Crocefisso,2 (ang. Via Pitentino) - ALMENNO SAN SALVATORE Tel. 035 64 18 88 - Fax 035 64 12 52 - segreteria@crcconsulting.it www.newentry.eu 59


Play Music

Federica Carta - “Federica”

La rivelazione della sedicesima edizione di Amici (2016/2017) è ufficialmente entrata a far parte della scuderia artisti di Universal Music, major con la quale debutta nel difficile mondo della

discografica con quest’album omonimo composto da nove tracks, alcune delle quali conosciute dai sempre più numerosi supporters. Ti Avrei Voluto Dire (in un solo mese ha ottenuto oltre 1.500.000 di visualizzazioni su Youtube), Forte E Chiaro, Attraversando gli anni e Dopotutto, sono canzoni che ormai conosciamo un po’ tutti, in particolar modo l’ultimo pezzo citato, che ha avuto una certa visibilità nella penisola in quanto in rotazione radiofonica dallo scorso

5 maggio. La diciottenne cantautrice capitolina ha realizzato l’albulm con la collaborazione di Elisa Toffoli, Federica Camba, Federica Abbate, Luca Serpenti e Gianclaudia Franchini, ,alcuni degli illustri autori dei nove brani in scaletta, oltre alla stessa Carta che ha co-scritto la track People Talk To Me, l’unico pezzo in inglese incluso nel progetto (le piace scrivere canzoni principalmente in questa lingua), ed il citato Attraversando gli anni, caratterizzato da un bellissimo ed incisivo ritornello.

Terno d’Isola Via E.Fermi,11 Tel. 035 90 54 70 www.ariannalatelier.com 60 www.newentry.eu


PLAY MUSIC

Classifica Italiana #Album #Top Digital dal 07 Luglio 2017 07 Luglio 1967

P

HIT PARADE ALBUM 01 01

02

03 04

05 02

06

07 08

09 03

10

11 12

13

GENTLEMAN - GUE’ PEQUENO PERDO LE PAROLE - RIKI VASCONONSTOP - VASCO ROSSI TWINS - DARK POLO GANG ALBUM - GHALI EVOLVE - IMAGINE DRAGONS COMUNISTI COL ROLEX - J-AX & FEDEZ + - ED SHEERAN MAGELLANO - FRANCESCO GABBANI FENOMENO - FABRI FIBRA FEDERICA - FEDERICA IL MESTIERE DELLA VITA - TIZIANO FERRO A HEAD FULL OF DREAMS - COLDPLAY

TOP DIGITAL 01

01 02

03 02

04

05 06

07 03 08

09 04

10

11 12

13

01

SENZA PAGARE - J-AX & FEDEZ FEAT. T-PAIN LAMBORGHINI - GUE’ PEQUENO FEAT. SFERA... DESPACITO - LUIS FONSI FEAT. DADDY YANKEE VOLARE - FABIO ROVAZZI E GIANNI MORANDI THUNDER - IMAGINE DRAGONS PAMPLONA - FABRI FIBRA E THEGIORNALISTI VOGLIO BALLARE CON TE BABY K FEAT. ANDRES DIVICIO SOMETHING JUST LIKE THIS THE CHAINSMOKERS & COLDPLAY MILIONARIO - GUE’ PEQUENO FEAT. EL MICHA RELAXXX - GUE’ PEQUENO FEAT TONY EFFE.. TRAN TRAN - SFERA EBBASTA SHAP OF YOU - ED SHEERAN HAPPY DAYS - GHALI

02

03

La coppia più bella del mondo Adriano Celentano 02 A chi - Fausto Leali 03 La mia serenata - J. Fontana 04 Stasera mi butto - Rocky Roberts 05 La rosa nera - G. Cinquetti 06 Nel sole - Albano 07 29 settembre - Equipe 84 08 La banda - Mina 09 Se stasera sono qui - W. Goich 10 Non c’è più niente da fare - Solo 01

Scelto per voi... A chi - Fausto Leali

1

CONCERTI

• BRESCIA Jack Savoretti 18/07/2017 - Gardone Riviera Lp 26/07/2017 - Anfiteatro del Vittoriale • MILANO Arcade Fire 17/07/2017 - 21:00 - Ippodromo Snai Red hot Chili Peppers 21/07/2017 - 21:00 - Ippodromo Snai • VERONA Robbie Williams 14/07/2017 Ore: 21:00 - Stadio Bentegodi Francesco Renga 15/07/2017 - Castello Scaligero Marilyn Manson 26/07/2017 - Castello Scaligero www.newentry.eu 61


NUOVA COLLEZIONE 2017

QUESTO MESE REGALIAMO IL TRASPORTO E MONTAGGIO

POSSIBILITA’ DI FINANZIAMENTI A TASSO ZERO

PALAZZAGO Fraz. S.Sosimo S.S. Bergamo - Lecco Tel. 035 54 00 79 www.origgimobili.it

€ 499,00


ED E’ POESIA

Morire lentamente

A prevenire questo morbo tremendo, che conduce alla morte dell’anima, aiutiamoci con questi versi del poeta cileno Pablo Neruda. Chi comincia a non amare più, chi rifiuta un aiuto o il dialogo. Chi si crogiola nella sua infelicità Chi non ha più interessi e cancella ogni impegno, è inesorabilmente avviato a quella china. Muore lentamente chi non si appassiona più a nulla, chi preferisce nero sul bianco e i puntini sulle “i”. Chi evita le emozioni che fanno battere il cuore. Muore… lentamente chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta la musica, chi non trova “grazia” in se stesso. Riflettendo su quello che ha scritto Neruda, vi consiglio di prevenire questo terribile “morbo”. Basta un po’ di… buona volontà! Io ci sono riuscita, considerate che sono giunta a 94 primavere! Buona fortuna a tutti!

Bisnonna Grazia

Note scandite

Note scandite, leggere, soffuse. ardite condiscono mura di giardino antico. Sussurro di voci, albeggia venticello fruscia a nascondino gioca fra rami carichi di gemme. Gigante buono, ascolta mani esplora, dalla musica si lascia portare, condurre. Meraviglia e stupore, in piccole mani traboccanti di piacere si riversano, a piccoli sorsi. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Il lupo è tornato

IL lupo è tornato, nella casa è rientrato questa casa ora gli appartiene scorre come linfa nelle vene ha preso l’angolo più bello segreto nel suo cervello coccola ogni suo pensiero deve essere sincero, lei non teme di salire quando in soffitta sembra di impazzire affrontare i peggiori, dalla soffitta buttarli fuori sono come corvi rapaci di ferirti mortalmente son capaci Buonanotte lupo solitario io comprendo il tuo calvario non hai sbagliato niente ci apparteniamo nella mente Stendi il tappeto incantato finalmente sei tornato.....

Tiziana Valsacchi

L’Emozione di ascoltare la propria anima, il proprio cuore... Tu lettore sei il protagonista! Con le tue storie, le tue emozioni... Invia i tuoi scritti a: redazione@newentry.eu

Chiama Info: 347 73 52 863 www.newentry.eu 63


NEW ENTRY - EDIZIONE DI BERGAMO - 13 LUGLIO 2017  

Cultura, Attualità, Arte, Divertimento, Riflessioni e tanto altro in questo nuovo numero...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you