Page 1

Anno 24 - N°09 del 03/08/2018 - www.newentry.eu - bergamo@newentry.eu - Pubblicità: Gianluca Boffetti 347.73.52.863 BERGAMO GRATUITO

In questo numero pag. pag. pag. pag. pag.

4 - TORTINO AL CIOCCOLATO 5 - RICORDO 6 - I FIGLI ERANO DI TUTTI 8 - EBOLA: IL VIRUS ASSASSINO 9 - ANIME NEL VENTO

pag. 14 - LE FIBRE ALIMENTARI pag. 16 - RACCONTO: LE DUE FACCE FELICI pag. 19 - TOP GAMES pag. 28 - TESTAMENTO pag. 40 - BENVENUTO IN eS3

IL PROSSIMO NUMERO VERRA’ PUBBLICATO IL 5 SETTEMBRE CON NUMEROSE NOVITA’ ED INTERESSANTI COLLABORAZIONI.

3500 mt

PULITA LUCIDA PROTETTA

ANCHE IN VACANZA

RIFLESSIONI

SOCIETA’

ESPERTI A VOI

ITINERARI

IN LIBRERIA

GUSTO

INFO MOTORI

SALUTE

PLAY MUSIC

SPECIALI

Il Giornale della Gente

• PORTALE • PISTE CON SENZA SPAZZOLE SPAZZOLE IN UNICO A BERGAMO CRINE DI CAVALLO

• PORTALI ANTIGRAFFIO AUTOLUCIDANTI

• CERA NANOTECNOLOGICA A CALDO

ALMENNO SAN BARTOLOMEO (BG) - Via Cascina Zanchi (Zona C.Com.) - pinguinoverde@virgilio.it


Editoriale

Felicità... Felicità. Non quella che viviamo quando qualcosa va bene, quando raggiungiamo qualcosa che abbiamo tanto desiderato: quella è facile, spontanea. Parlo di quella che dovremmo cercare quando siamo in difficoltà, in mezzo ai problemi, quando ciò che desideriamo non arriva, quando le porte non si aprono. Di questi tempi, ce n’è bisogno. La felicità non è un diritto, è un percorso. E non è neanche uno stato d’animo univoco, fatto solo di cielo azzurro senza nuvole. Credo che la felicità sia complessa, ricca di sfumature -a volte persino contraddittorie- che dobbiamo imparare a riconoscere. Ho provato a fare un elenco di ciò che mi rende felice, e mi sono resa conto che sono felice quando ho un certo sguardo sul mondo, non quando ottengo qualcosa. La felicità che risuona profondamente e più a lungo è legata al mio sguardo, e allo stato d’animo che lo guida.

02 www.newentry.eu

Mi ha colpito il concetto di gratitudine, perché è proprio quello lo stato d’animo che guida lo sguardo che mi rende felice. Sono grato alla vita quando vedo la bellezza intorno a me, la bellezza semplice, quotidiana. Quella che vedo quando scatto una foto, che guardo mentre son fermo a un semaforo, che incontro mentre cammino verso la prossima meta. Quella bellezza, quegli sguardi rendono felici giornate difficili. E le due realtà convivono. C’è un concetto molto importante che David Steindl-Rast esprime: quello di opportunità. Ogni momento porta con sé un’opportunità che possiamo cogliere. Io ne sono profondamente convinto. Non necessariamente grandi opportunità, anche solo la possibilità di fare qualcosa del momento che si sta vivendo, renderlo fertile, pur nella fatica o nel dolore. Questo fa la differenza. Se penso a quando non sono felice, penso a momenti in cui mi sento bloccato, impotente, momenti in cui non trovo una strada. Felicità e infelicità hanno a che fare con un senso di possibilità o di impossibilità, a fronte della stessa condizione esterna. Possiamo essere arrabbiati con la vita per ciò che non ci ha dato, o ci ha tolto. O possiamo cercare di lottare contro la nostra rabbia, reggerla finché -stanca- si arrende. Ci vuole tempo, a volte molto tempo. Ci vuole pazienza. Ma quando la rabbia se ne va, ci lascia più liberi di vedere le opportunità. La felicità è un percorso. Fermati. Guarda. Vai. Gianluca Boffetti


RIFLESSIONI

Vite in divenire Ciò che avremmo voluto essere e non siamo stati, ciò che avremmo voluto vivere e non abbiamo vissuto, ciò che abbiamo desiderato e non è arrivato: sono le porte chiuse della nostra vita e non sapremo mai come sarebbe stata se… Sono porte che si sono chiuse perché altre si sono aperte, escludendo tutte le altre possibili. Non siamo più il caos primigenio, che ha tutto in sé e nulla fuori. Non siamo più cellule staminali pluripotenti: la vita è frutto di differenziazione. Il paradosso è che il tutto non è ancora nulla, se non in potenza. È solo il limite che dà la vita, che ci rende ciò che siamo, unici nella nostra incompiutezza. La forma di una vita è ricchezza e povertà, perché siamo ciò che è nato dalle potenzialità che si sono realizzate e dalla perdita di possibilità che non hanno visto la luce. Siamo forme che si plasmano in continuo, e la

vita è scalpello che incide, toglie via. Speriamo sempre che la vita sappia ben scolpire. Che poi non si sa mai se da un colpo sbagliato non possa uscire una forma inaspettatamente bella e da un colpo dolce una forma insipida. Forme abbozzate meravigliose, forme finite che non scaldano l’anima. sguardiepercorsi.it

NUOVA APERTURA A PONTE SAN PIETRO IN VIA ROMA,32

•INFIORESCENZE DEI MIGLIORI PRODUTTORI RICCHE DI CBD PER USO TECNICO E COLLEZIONE •ERBULA - SBECK - BLOOM - LEGAL WEED - FLAWER FARM - ZEN •LIQUIDI CBD •VAPORIZZATORI PER OLI E CONCENTRATI •COSMESI CANNADORA •ACCESSORI PER FUMATORI: NARGHILE’ E BONG

Vietata la vendita ai minori

www.newentry.eu 03


IN CUCINA CON CARMEN

Tortino al cioccolato Ingredienti per 6 stampini (120 ml) : -300gr di cioccolato fondente 70% -270gr di burro -390gr di zucchero -9 uova -160gr di farina Procedimento : Sciogliere il cioccolato fondente, montare a mano lo zucchero con le uova, aggiungere il burro a piccole noci nel cioccolato una volta che si sia sciolto. Unire tutti gli ingredienti ed infine aggiungere la farina, precedentemente setacciata, con l’aiuto di una frusta; una volta amalgamato il tutto riempire a metà gli stampini, leggermente imburrati, ed infornare a 180° per 9 minuti. Lo chef consiglia di accompagnarlo con una pallina di gelato alla crema. Credito foto Fazio Gardini Rubrica a cura di Carmen Morello, conduttrice e attrice. Ora in tv alla conduzione del programma di cucina “Chef per una sera”. www.chefperunasera.simplesite.com Credito foto: Fazio Gardini 04 www.newentry.eu

Chef Giuseppe Pizzimenti


RIFLESSIONI

Ricordo Carissimo Gianluca, tempo di vacanze, risuonano di risa d’infanti le vie, sfrecciano rapidi, veloci, fra i capelli il vento della giovinezza. Questa mattina scorrendo tratti di cammino, dorati i profili dei campi, cocente il sole, d’un tratto, si scorge in un angolo di strada un crocchio di bambini che strettamente abbracciano piccoli tesori esposti sopra un basso tavolino bianco. Occhi vivi, i loro, zuppi d’incanto e di meraviglia, ai passanti offrono la mercanzia in cambio di pochi spiccioli. Bottino sacro, il loro, a breve diviso in parti uguali per farsi caramelle e dolciumi, gelato cremoso. Un tempo, noi bambini d’altri tempi, si usava fare lo stesso. Ciascuno portava quanto dalla propria abitazione, dalle “granfie” di madri accorte, si riusciva a ghermire, sistemandoli su una tovaglietta bianca dai bordi ricchi. Si studiavano strategie di mercato, prezzi, assaporando anzitempo leccornie deliziose. Era un poggiolo di cemento, il nostro regno, accanto vi scorreva un fosso, poco dietro il grano biondeggiava maturo. Mamme dai grossi grassi grembiuli passavano, un occhio gettavano, un istante sostavano, mascherando il riso sotto seri pigli osservavano, acquistavano un poco contrattando sul prezzo.Generose le nonne, una carezza con lo sguardo donavano, a piene mani

ricevevano. La sera si faceva piccina, la calura pesante, ginocchia sbucciate sbucavano da dietro bocche inzaccherate, l’ora bruna invitava al rientro. Una dopo l’altra accorrevano richiami di madre, solerti facevano i gesti, ricchi di premura nel riporre la mercanzia nelle grosse scatole di cartone, sino a fare i passi corti e rapidi. Una strigliata di acqua e sapone attendeva, calzoncini immacolati, fragranza saporita nell’aria, odore di pane caldo, sapore di buono fra le labbra si posava. Notte scivolava, fra palmi serrati pochi spiccioli, frutto di “duro lavoro”, all’indomani pronti per farsi gruzzolo da spendere al bancone dell’oratorio dove milioni di barattoni facevano bella mostra, di ogni colore e forma le caramelle che lo sguardo incantavano con dovizia. Anni sono trascorsi, ricordo rimane, immutato per colore e forma, intriso di nostalgia a piene mani lo ridono, come fiore prezioso ne assaporo l’essenza. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

NUOVA GELATERIA

LABORATORIO DI GELATO ARTIGIANALE - TAVOLI INTERNI - AMPIO PARCHEGGIO

TERNO D’ISOLA (BG) - VIA ROMA,29 - TEL. 035 90 55 20 www.newentry.eu 05


Società

I figli erano di tutti... Vi è mai capitato di passare davanti alle cancellate delle scuole allo scocco di campana delle 13 nell’istante in cui sciami di studenti attraversano cortili imboccando l’uscita con famelico ardore? Frenesia inquieta prende possesso di animi e corpi, madri affardellate gesticolano frettolose, migliaia le auto in sosta in seconda fila, frastuono di clacson, indelicatezze. E se un istante ci si sofferma a riflettere, per evitare sovraccarichi di rumori e di corpi, basterebbe fare una breve passeggiata, lasciare il mezzo a casa, forse solo dietro l’angolo, oppure affidare l’incarico ad una mamma, a turno riti-

rando i piccoli, senza nulla aggiungere, senza nulla togliere all’essere presenti e vigili? Si dice che i figli non siano nostri, in affidamento dati affinché possano ricevere guida ed insegnamento. Nei tempi di bambini, “i figli” erano di tutti, una volta in strada, ciascuna mamma se ne faceva carico nel bene e nel male conducendo, per mano prendendo i piccoli avviati verso scuola, riprendendo con uno “scappellotto” in caso di marachelle, riferendo, supportando, avvallando. Oggi sembra che nulla si voglia concedere, serrato debba esser condotto con rapidità fulminea. Tempo di vacanze questo, di gioco e d’allegria.

VUOI CAPELLI LISCI TUTTA L’ESTATE? ...per un vero trattamento da Reg ina Il trattamento lisciante alla cheratina è fatto per te !!!

Silvia Acconciature

Per prenotazioni 339 16 73 221 Prezzate di Mapello (Bg) Via Don Cardinetti, 3 sotto i portici a 50 mt dalla Chiesa direzione Brembate di Sopra

06 www.newentry.eu

Capelli lisci Lucidi, Comodi, No crespo, Sempre in ordine Senza usare spazzola, phon e piastra veloci e belli nello stesso tempo...

... da Silvia la soluzione che cerchi!


Società

Mute le vie, solitari i bambini, trovano piacere e conforto in un videogame, davanti al monitor di un pc, nella solitudine di stanze poco illuminate. E’ venuto a mancare in loro la capacità di correre a perdifiato per le vie: la magia d’impolverarsi i piedi, di sentire il sudore scorrere rapido sulla schiena. Colpa o causa la società? Comodo “puntare il dito”, eludere, dare forma all’assenza. Ad un’assenza che ha preso campo nell’intimo di ciascun genitore, mosso da timore forse di mettersi in gioco? Ed è per questo forse, che gli oratori, vanno via via morendo? Per fortuna funzionano ancora bene i grest, luoghi di aggregazione e di socializzazione... esagerati quelli a giornata intera, comodo di certo per chi lavora, ma forse un poco pesanti per chi, bambino, passa dalla realtà scuola ad ambiente strutturato... dove sono le vacanze? Il dormire quieti snocciolando sogni fino a mattino inoltrato? Le colazioni lente? Le passeggiate mattutine per chi ha la fortuna di avere ancora i nonni? O i genitori quando permesso? L’assaporarsi la bellezza di stare a casa propria? Abitazioni ricche, lussuose, dotate di ogni confort, spesso vuote, imposte serrate, aperte a tarda sera .. neppure la luna forse riesce a penetrarvi … Difficile il mestiere del genitore, fatto di equilibri precari, di rinunce, sfide, proponimenti, passaggi rapidi, affermazioni e dinieghi. Auguro a tutti i genitori del mondo, di concedere ai nostri figli la capacità di serbare la magia dell’infanzia... sarebbe bello rivedere poche mamme all’uscita della scuola ritirare i piccoli, uno, dieci, venti... e per l’amor di Dio, non attaccati ad una cordicella come cani bastonati ma dando loro la responsabilità, la stessa concessa a noi un tempo, di seguire ritmi e regole della strada e del buon comportamento … Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Ed è Poesia

“Frammento”

Cammino per strada col sorriso negli occhi al solo pensiero di te... che mi prendi per mano, mi fai volare in quel racconto da cicerone, mi conduci in un sogno e anche se solo per un istante... io e te in quel frammento di eternità. Scalvini Roberta

Pasticceria - Gelateria - Caffetteria

Dolce Venere

Produzione Propria Ampio Parcheggio Orari Apertura 06.30-20.00 Chiuso il lunedì

Via A. Stoppani,5 - PONTEGIURINO (Berbenno - Bg) - Tel.035.86.35.19 www.newentry.eu 07


SEGNI NEL TEMPO

Ebola, il virus assassino L’Ebola è un virus che ha causato migliaia di morti e che ha avuto un impatto culturale notevole grazie alla sua natura misteriosa, ai suoi effetti sanguinari e all’alto tasso di morte fra i soggetti colpiti. La storia Africa Centrale, Repubblica Democratica del Congo, 26 agosto 1976. Mabelo Lokela, insegnante di 44 anni, tornando da un tour nel nord del Paese, si recò all’ospedale missionario di Yambukù con febbre, cefalea e nausea. L’infermiera che lo accolse, riconoscendo immediatamente i fastidi come sintomi della malaria, gli somministrò un’iniezione di chinino e lo rimandò a casa, consigliandogli di ritornare per le successive somministrazioni di medicinale. Le condizioni dell’uomo, però, si aggravarono in modo considerevole finchè, colpito da fortissime emorragie e dolori, morì l’8 settembre 1976. I suoi famigliari, compiendo un classico rituale di sepoltura africano, tolsero a mani nude dal corpo dell’uomo sangue ed escrementi e lo seppellirono vicino alla loro abitazione. Nel giro di pochi giorni, anch’essi mostrarono i sintomi di Lokela e, in brevissimo tempo, morirono allo stesso terribile modo. Nel frattempo, 11 dei 17 membri dell’ospedale si ammalarono, così come numerosi abitanti di villaggi vicini che si rivolgevano alla stessa struttura sanitaria. Il direttore dell’area, preoccupato per il veloce e drammatico diffondersi della malattia sconosciuta, chiamò dalla capitale del Paese un microbiologo che, esaminando campioni di sangue dei cadaveri, scoprì il nuovo virus e lo chiamò col nome del fiume che attraversava la regione colpita: Ebola. Venne immediatamente istruito il personale ospedaliero sulla sterilizzazione degli aghi da iniezione (che non erano usa-e-getta), vennero proibite le sepolture di cadaveri vicino alle case e vennero messi in quarantena ospedale e vil08 www.newentry.eu

laggi limitrofi. Il 5 novembre 1976 morì l’ultimo malato infetto e potè dirsi spento il primo focolaio di malattia. Dal 1976, in Africa si sono registrati 13 focolai di malattia che si sono presentati in tre ondate: dal 1976 al ‘79, dal 1994 al ‘97 e dal 2000 al 2004. Su 1.850 pazienti infettati, a causa della mortalità elevatissima del virus che va dal 54% del Sudan Ebolavirus all’83% dello Zaire Ebolavirus, 1.300 sono deceduti. Molto gravi sono state le epidemie del 1976 in Sudan e Zaire con 340 morti e quelle in Gabon e Costa D’Avorio ma, ancora oggi, si possono trovare focolai circoscritti del virus: questi, infatti, sono comuni nei Paesi più poveri, in cui sono spesso pessime le condizioni igienico-sanitarie. L’ultimo caso fatale fu segnalato a maggio 2011 in Uganda. Non sono per ora stati registrati casi di contagio nei paesi più sviluppati anche se destarono molto scalpore due sospetti casi di Ebola in Stati Uniti e Germania negli anni scorsi. Ebola: che cos’è? Ebola è un virus appartenente alla famiglia Filoviridae, ha forma tubolare e allungata e può raggiungere la lunghezza di 1.400 nm (10-9 metri). A oggi, ne esistono molte sottospecie, che prendono il nome dalla zona in cui si sono diffusi: Zaire Ebolavirus (ZEBOV), Sudan Ebolavirus (SEBOV), Reston Ebolavirus (unico che non infetta l’uomo), Tai Ebolavirus o Costa D’Avorio e Bundibugyo Ebolavirus.


Nonostante siano stati effettuati vari studi, non si è ancora certi su quale specie animale sia la riserva naturale del virus, si pensa però a un particolare tipo di pipistrello che vive nelle foreste africane. Ebola: come ti ammazza I sintomi della malattia sono molto variabili da persona a persona, compaiono solitamente in modo improvviso e sono difficili da individuare a causa della loro somiglianza con quelli di infezioni meno gravi come, per esempio, malaria o influenza. Dopo un periodo di incubazione di 4-16 giorni, iniziano a comparire febbre alta, brividi, inappetenza, vertigini, nausea e dolori addominali. Le condizioni del paziente peggiorano con la comparsa di forte diarrea, vomito, eruzioni cutanee e ulcere. Gli organi interni, soprattutto reni e fegato, vengono sfruttati dal virus per moltiplicarsi e, in brevissimo tempo, si disintegrano causando estese emorragie interne. Capillari, vene e arterie si rompono provocando la comparsa di estesi lividi bluastri e petecchie. Nelle ore che precedono la morte, che può verificarsi dai 6 ai 20 gioni dopo il contagio, il paziente ha fortissime perdite ematiche da occhi, bocca, naso, orecchie e ano (da qui il nome di febbre emorragica). Non esistono cure efficaci per questa malattia, si effettuano solamente terapie di supporto per evitare la disidratazione del paziente e per limitare il sanguinamento. In alcuni casi si è provato ad utilizzare sangue di persone infettate dal virus in precedenza ma, nonostante ci sia stato qualche risultato, non è mai stato effettuato un vero e proprio studio in merito. Sono stati creati in laboratorio vaccini che, nel 99% dei casi, sono stati efficaci sulle scimmie ma non sugli esseri umani: vista la velocissima progressione della malattia, la somministrazione di un vaccino a sintomi conclamati sarebbe comunque inefficace. Ebola: consigli di sopravvivenza Non esistendo metodi sicuri per contrastare il virus, il miglior modo per sopravvivere è non en-

SEGNI NEL TEMPO

trarvi in contatto. Durante il periodo di incubazione e la prima fase di malattia, il virus non è particolarmente aggressivo ma, con l’aggravamento dei sintomi, feci, vomito e liquidi corporei diventano particolarmente pericolosi: il virus viene infatti trasmesso per contatto e, fortunatamente, non per via aerea. L’importante è quindi evitare il contatto diretto con il malato utilizzando guanti, mascherine, occhiali e camici e sterilizzare con particolari autoclavi le attrezzature ospedaliere. Ebola: bioterrorismo Il virus Ebola è stato denominato agente bioterroristico di categoria A. Le caratteristiche della classificazione sono: 1- facilità del contagio tra persone 2- potere letale della malattia causato da: elevata mortalità, scarsità di cure, inesistenza del vaccino 3- fenomeni di panico ed isterismo tra la popolazione 4- necessità di intraprendere misure speciali per eliminare il problema Nonostante la pericolosità del virus, possiamo comunque stare abbastanza tranquilli: è molto difficile che provochi una pandemia mondiale. I pazienti infetti, a causa del veloce inizio dei sintomi e del decorso breve della malattia, difficilmente si spostano dal luogo dell’infezione, facendo in modo che il focolaio si spenga là dov’è iniziato. Fonti: http://it.wikipedia.org/wiki/Ebola http://en.wikipedia.org/wiki/Ebola_virus_disease www.newentry.eu 09


ANIME NEL VENTO

Il tempo non porta via i ricordi Il tempo non porta via i ricordi... Il tempo ci procura nostalgia e voglia di rivivere i momenti belli... Purtroppo dobbiamo solo accettare la malasorte ma questo non significa allontanare da noi le cose più belle che ci siano successe. I ricordi radiosi, la voglia di vivere erano parte vitale di te e per questo motivo tu lo sarai per sempre nel mio cuore e di chi ti ha conosciuto. Voglio pensarti allegra e contenta, che balli tra una nuvola e l’altra, che gioisci di tutto quello che di bello tu possa vedere e percepire lassù... Voglio pensare che quel sole radioso che splende d’estate sei tu! Raggio di sole che scalda la

10 www.newentry.eu

Terra, che scalda il cuore di tutti quelli che ti hanno voluto bene” Voglio pensare che le gocce d’acqua che scendono dalle mie piante siano le tue lacrime di emozione ogni qualvolta ti penso. Guardo la tua foto radiosa ed incontro il tuo sguardo acceso e deciso, quasi volermi dire “Tu mi capisci!!!...” Voglio pensare che la stella più bella sei tu perchè tu brilli di luce propria. Non ti dimenticherò mai e ti tengo stretta nel mio cuore... Mi manchi Stella... Ciao Stella... Brilla per noi Anna


ANIME NEL VENTO

Gli Angeli non si vedono, ma si sentono nel cuore per sempre! Quando una persona ci lascia, quando non è più qui e non possiamo più toccarla, o sentire la sua voce sembra scomparsa per sempre. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola. Un amico è per sempre e tu per me lo sei ancora, anzi oggi più che mai: oggi che non ci incontriamo più, oggi che le nostre vite sono cambiate e tu chissà dove sei e chissà cosa stai facendo. Sarai per sempre mio amico perché una parte di te sarà sempre con me ed è proprio questo che mi fa sperare che andrà tutto meglio, che un giorno ci ritroveremo e che io nel frattempo dovrò fare tutto quello che tu mi hai indicato: continuare a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci divertivano quando ci vedevamo. I tuoi pensieri, la tua risata e i tuoi consigli non sono svaniti, sono solo fuori dalla mia vista. Sì Maurizio, sto parlando proprio di te... è già trascorso un anno da quella prematura scomparsa. Sai, amico mio, un tempo non pensavo che ci saremmo allontanati così presto, che la mia e la tua vita avrebbero viaggiato su percorsi paralleli: un tempo davo per scontato che ci saremmo incontrati per molti anni. Quel tempo purtroppo è passato e mi ritrovo qui a pensarti e a scriverti, a immaginarti tra gli angeli in festa e a sperare che lì tu stia meglio. Qui non si sta bene: sorrido, certo, continuo a fare tutto ciò che facevo prima e lo faccio anche con tanto entusiasmo ma mancano le tue parole di conforto, le nostre discussioni, mi mancano le tue battute e le tue improvvi-

sate. Ma devo andare avanti: come si dice... “Non importa in quanti pezzi è stato fatto il tuo cuore: la vita va avanti e non aspetta che si ricomponga”. Non posso abbattermi e non posso fermarmi neanche un po’, e lo faccio anche per te che mi hai sempre incoraggiato a dare il massimo, a non voltarmi mai, a sognare un futuro migliore e a costruirmelo giorno dopo giorno. Perciò sei dentro di me, amico mio: è anche grazie a te che dall’alto mi guardi se ho la forza e il coraggio di aprire gli occhi e camminare nel lungo sentiero della vita senza avere paura. Un amico come te non si dimentica: un amico come te si ricorda tutti i giorni a tutte le ore perché sono quelli come te a rendere bella l’amicizia, a far sentire speciali le persone che amano, a dar valore anche al singolo momento. Un amico come te insomma è per sempre... Dalla Terra con Amore... Gianni e Carmela del Bar Sole (Carpenedolo) & Gianluca di New Entry www.newentry.eu 11


L’ANGOLO DI SILVIA

Rubrica a cura di Silvia Brindisi

E’ una giovane scrittrice di successo la carismatica Silvia Brindisi. Ad oggi ha pubblicato nel 2009 un saggio scientifico all’interno del libro “Prevenzione e qualità della vita. Il ruolo degli educatori nel lavoro con i minori“ (Kappa edizioni) e nel 2015 ha invece dato alle stampe il suo primo libro per bambini intitolato “Amicizie magiche” (Edizioni Albatros) che è formato da alcune favole legate tutte dall’amicizia. Infine nel 2016 ha pubblicato un altro libro quale “Chi parla poco , ha gli occhi che fanno rumore” con la Casa Editrice LFA Publisher. Attualmente sta lavorando al suo nuovo libro e svolge la professione di supplente nelle scuole materne di Roma.

Credito foto: Massimiliano Rocchi Trucco: Francesca Caddeu 12 www.newentry.eu

Recensione E’ un libro di fantasia scritto da Chris Colfer che racconta di Morina che vuole a tutti i costi conquistare l’Altromondo con l’aiuto della Malvagia Strega dell’Ovest, la Regina di Cuori e Capitan Uncino. Hanno catturato Alex, che costringono a combattere contro suo fratello. Occorre quindi unire le forze, qualunque siano, per impedire loro di sottomettere la Terra. Quali sono questi due mondi? Come avverrà questo scontro? Sicuramente è un libro che cattura i bambini sia per la storia che per le immagini che gli permettono di lasciarsi coinvolgere dalla lettura.


Offerte in vendita ALMENNO S.B.

ALME’

BREMBATE DI SOPRA

Cod. 1618 Appartamento indipendente di circa 110 mq grande terrazza/solarium. No spese condominiali. € 100.000

Cod. 10889 Luminoso trilocale terrazza vivibile che fa angolo su due lati. Spese condominiali minime. Esposizione S/E. € 85.000

In casetta,bilocale di 60 mq con ingresso indipendente, balconato, sanitari sospesi. Travi e sasso a vista. No spese. SOLO 42.000 AFFARE!!!

ALME’

PALADINA

VALBREMBO

Cod. 7997 IMPERDIBILE In casetta di tre unità, posizione centrale, bilocale completamente ristrutturato, no spese condominiali. € 70.000

Cod. 10511

Luminoso secondo ed ultimo piano arredato, pluribalconato con box doppio aria condizionata, antifurto € 135.000

Cod. 8550

Cod. 11449

Prossima realizzazione, appartamento a piano terra con giardino privato e veranda di 162 mq. Finiture extra capitolato. € 188.000

Offerte in affitto

SORISOLE bilocale in corte ristrutturata, arredato possibilità box. Cl. E – ipe 125.04 € 500,00 VILLA D’ALME’ trilocale 90 mq, ultimo piano terrazzato con doppio box Cl. F – ipe 168.04 € 550,00 VILLA D’ALME’ bilocale vuoto senza spese condominiali Cl. F – ipe 161.47 € 350,00 SORISOLE casetta indipendente e ristrutturata circa 65 mq non arredata Cl. F – ipe 165.21 € 500,00 ALMENNO S.S. trilocale vuoto nuovo con box cantina e posto auto Cl. B – ipe 55.21 € 550,00 tratt.

EsseVi Immobili - Tel. 035 63 63 27 Almè (Bg) - Viale Italia,37 - www.essevialme.it

esseviimmobili@alice.it


IL SALOTTO DI KETTY

LE FIBRE ALIMENTARI (2^ parte) Carissimi, bentornati ad un nuovo appuntamento della nostra rubrica che parla e soprattutto scrive, di salute e benessere. Ringrazio anticipatamente tutti quanti per l’affetto e la stima che dimostrate nei nostri confronti e nei nostri articoli; per noi è una carica positiva per donare a voi tutte le nostre conoscenze…Io e Katia vi ringraziamo dal profondo… grazie! Con l’articolo scorso, abbiamo eviscerato un sacco di informazioni interessanti sulla fibra alimentare e oggi continuiamo a parlare di essa. Ci eravamo lasciati con la distinzione delle due categorie che riguardano questo principio nutritivo e cioè le fibre solubili e le fibre insolubili. Entrambi i tipi sono importanti, ma i loro effetti sono diversi. Vediamoli:  Le fibre solubili: formate da pectine, gomme e mucillagini e presenti soprattutto nei legumi e nella frutta; a contatto con l’acqua queste fibre, si trasformano in una massa gelatinosa aumentando il loro volume fino a 200 volte! È per questo che la loro ingestione conferisce un senso di sazietà; inglobando zuccheri, grassi e colesterolo in modo da rallentare il processo di assorbimento intestinale. Sono molto utili nella prevenzione dell’obesità, dell’ipercolesterolemia e del diabete.  Le fibre insolubili: formate da cellulosa, emicellulosa (polisaccaridi presenti nei vegetali); essendo insolubili in acqua si mescolano alla massa fecale aumentandone il volume e le conferiscono una maggior pastosità. La loro azione si esercita sulle pareti intestinali, stimolando la peristalsi (contrazioni) ed il proseguimento del bolo lungo il tubo digerente, inglobano acidi biliari, colesterolo e sostanze dannose presenti nel cibo ingerito. Prevengono l’insorgenza della stipsi e della diverticolosi, riducendo il rischio di carcinoma al colon. Questo spiega perché la fibra solubile abbia, al contrario di quella insolubile, più azione costipante che lassativa. Ma quali sono gli alimenti ricchi di fibre? Come sappiamo si trovano principalmente nel regno vegetale. Le fonti migliori sono frutta secca e legumi (soia, lenticchie, ceci, fagioli secchi ecc.), nonché i prodotti a base di cereali integrali (riso, pane, pasta, farina ecc.). Anche frutta e verdura sono ottime fonti di fibra alimentare, tra le più rappresentative troviamo: ciliegie, mele, pere, pesche, arance, carote, spinaci, sedano, pomodori, peperoni, finocchi. L’introito giornaliero raccomandato è di circa 30 grammi, costituiti prevalentemente da 3 porzioni di frutta (la frutta meglio assumerla lontano dai pasti, in quanto rallenta i processi digestivi, quindi dividetela con 1 frutto al mattino e gli altri due come spuntini la mattina e il pomeriggio; così facendo date anche sostentamento al corpo ed evitate che il metabolismo rallenti!) e da 2 porzioni di verdura. Per chi fosse impossibilitato ad assumere frutta e verdura per allergie, intolleranze o solo 14 www.newentry.eu


IL SALOTTO DI KETTY

per il poco tempo a disposizione, si può orientare anche a integratori alimentari naturali…se ne avete la necessità venite a trovarci in Erboristeria a Presezzo e vi sapremo dare tutte le indicazioni specifiche al vostro caso. Se mangiate poche fibre e volete cambiare le vostre abitudini, aumentate progressivamente il consumo di alimenti ricchi di fibre (ad esempio, passate dal pane bianco a quello semintegrale prima di mangiare pane integrale). Non si può decidere di passare da una dieta povera di fibre a una dieta che ne è ricca dall’oggi al domani: bisogna dare all’organismo il tempo di adattarsi. E non dimenticate di idratarvi correttamente! Alcune fibre sono più difficili da digerire e possono irritare l’intestino dei soggetti più sensibili. In questo caso, si consiglia di preferire frutta e verdura cotta: la cottura infatti ammorbidisce le fibre e le rende più accettabili per l’organismo. Variate le vostre fonti di fibre: ricordatevi che la natura delle fibre cambia a seconda del tipo di alimento. E se ne consumiano troppe? Possiamo incorrere in spiacevoli disturbi come flatulenza, gonfiore o diarrea. È comunque molto difficile andare in sovra-assunzione. Benissimo e anche questa è fatta! Spero di essere stato chiaro e di avervi lasciato con qualche informazione in più e perché no, magari anche qualche domanda riguardante il vostro regime alimentare. Con il prossimo articolo si concluderà la lunga lista che dei principi nutritivi…vi aspetto. Per ulteriori informazioni, dettagli, TRATTAMENTI-MASSAGGI TERAPEUTICI MANUALI o CONSULENZE PRIVATE ci potete contattare: Mail negozio: info@erboristeriapresezzo.com - Sito: www. erboristeriapresezzo.com oppure ci trovate in negozio ERBORISTERIA IL VISCHIO E LA QUERCIA, Via Vittorio Veneto, 1064 Presezzo. TEL 035/4156226. Ivan Mangili e Katia Mussetti

COSMETICA NATURALE FIORI AUSTRALIANI E BACH PRODOTTI FITOTERAPICI CONSULENZE NATUROPATICHE .... E MOLTO ALTRO!!! PRESEZZO (BG) - Via Vittorio Veneto, 1064 - tel 035/4156226 info@erboristeriailvischioelaquercia.it www.newentry.eu 15


RACCONTI

Le due facce felici C’erano una volta 2 facce molto tristi che vivevano in una sala di un castello molto cupo e buio. Forse è meglio che vi racconti tutto dal principio: Vanessa e Eleonora, così si chiamavano le 2 facce, erano molto felici e vivevano in un mondo tutto colorato dove nessuno aveva il potere supremo. Vanessa e Eleonora vivevano in un castello molto grande. Un giorno però arrivò in questo mondo colorato e felice una vecchia signora che si identificò come una povera e vecchia nonnetta. Questa fu subito accettata e portata in una casetta. La notte seguente si sentì nell’area un odore molto strano come di tristezza ma non si preoccuparono tanto. Quella stessa notte tutti i cittadini diventarono tristi e ogni colore si trasformò in grigio e nero. Vanessa e Eleonora furono messe in una stanza del loro castello molto buia e da qui incomincia la storia. Tutti erano molto tristi il giorno seguente, ma le 2 facce non capivano ancora quello che era successo: vedevano gente triste, colori cupi e addirittura cose che nessuno potevano immaginare. La vecchietta si presentò alle due faccette e disse loro di chiamarsi Nera. “Avevo sentito parlare del vostro paesino- incominciò Nera- e volevo spargere anche qui il malumore come ho già fatto in altri paesini, mi sono fatta dare delle informazioni dai passanti per poi ridurli in miei schiavi;non credevo di arrivarci molto facilmente ma mi sbagliavo, non sapevo di certo che i suoi abitanti erano 16 www.newentry.eu

così buoni da farmi passare senza problemi. Ha ha ha... poveri illusi veramente credevate che io ero solo una povera vecchietta indifesa, ma guardatemi ora vi dirò tutto: vengo dal paese Buio e sono una strega di decimo livello, ho 21 anni.” Le due faccine incredule alla cosa, rimasero zitte mentre la strega si tolse la maschera mostrando una ragazza bellissima, lunghi capelli neri e occhi azzurri, rossetto nero chiaro e unghie lunghe, pungenti e… nere. Vanessa e Eleonora esclamarono impressionate: “ma sei bellissima... perché una dolce fanciulla come te usa i suoi poteri solo per fare del male?” Nera allora rispose che era nata in una famiglia di maghi con poteri molto malvagi; aveva preso le abitudini dei cattivi e… per non parlare della sua infanzia: era nata in un cassonetto della sporcizia, poi da lì ha vissuto tre dei suoi anni nella discarica abbandonata. In ultimo , fino a 16 anni, in una casa che stava crollando e che adesso ne rimanevano solo le rovine. Raccontò poi che le giornate che passava con gli zii erano bruttissime perché veniva solo picchiata e maltrattata, per non parlare dei nonni: questi la ignoravano totalmente, era come se fosse isolata dal resto del mondo. Le rimaneva solo il suo Billy, cioè una calza rotta e imbottita di vecchie carte di caramelle trovate in una discarica. Finita la descrizione Vanessa e Eleonora videro scendere una lacrima luccicante dal giovane volto di Nera che se l’asciugò immediatamente. Poi senza pazienza se ne andò via correndo e si sentì il pianto forte e debole della ragazza.


RACCONTI

Successivamente le 2 faccette si guardarono con gli occhi lucidi e Vanessa aggiunse: “Secondo me è così per colpa della sua infanzia, dobbiamo farle rivivere quello che da piccola non ha potuto fare. Potremo farle una sorpresa; cioè io la tengo impegnata mentre voi organizzate tutto. Mi raccomando non dimenticate musica, decorazioni, giochi e tanto ma tanto divertimento.” La notte stessa le due faccette incominciarono a preparare: inviti per i partecipanti, giochi, decorazioni, scalette della giornata. Il giorno seguente le due amiche si presentarono da Nera con un enorme striscione con su scritto: RAGGIUNGICI NEL PARCO FARFALLE ALLE 10.30, TI ASPETTA UNA INCREDIBILE SORPRESA. Nera si presentò come scritto sull’invito e… RIMASE SORPRESA, IMMMOBILE PER LA BELLISSIMA FESTA ORGANIZZATA. LE SCESERO LACRIME ABBASTANZA PER CREARE FIUMI!!!!!! Vedendo Nera così felice ebbero la soddisfazione di capire che avevano aiutato qualcuno, di aver reso una cattiva ragazza felice, facendole rivivere l’infanzia che sognava. Nera non ebbe niente da dire se non (sempre singhiozzando) un enorme GRAZIE. Sbucò sul viso di quella ragazza, che fin da sempre era stata molto triste e severa con se stessa, un sorriso. In quello stesso momento accadde una magia: i capelli di Nera cambiarono colore, diventarono gialli come la luce del sole, le sue unghie rosa e i suoi vestiti tutti molto belli e colorati di tanti colori diversi come in un immenso arcobaleno. Vanessa e Eleonora si avvicinarono e si guardarono intorno, tutto stava tornando come prima e gli abitanti erano diventati felicissimi. A quel punto Nera esclamò: “Ho deciso di non

chiamarmi più Nera come il colore della tristezza, ma Gioia, come la sensazione più bella del mondo (ovviamente dopo l’amore). La vita a volte può essere ingiusta, altre volte allegra e piena di amore e gioia… ma non ci si deve arrendere... se vedi che c’è un punto brutto, devi affrontarlo con maggior sicurezza e fiducia in se stessi. Devi sempre dare il massimo in qualunque cosa tu faccia. Vi ringrazio tanto Vanessa e Eleonora, voi mi avete aiutato a scoprirlo nel migliore dei modi. Vi ringrazierò a vita, ma prima…” Gioia fece apparire nel cielo un mucchio di fuochi artificiali e un grande manifesto con su scritto: GRAZIE INFINITE VANESSA ED ELEONORA! Così, appena finita la festa, le due faccine felici chiesero a Gioia se voleva venire ad abitare insieme a loro nel bellissimo castello. Tutto ritornò come prima e le due facce ritornarono FELICI VALEGGI ELEONORA 14/07/18 Eleonora è una ragazzina di 10 anni, minuta e graziosa. Ha un dono speciale: è sensibile, affettuosa, gentile e riservata. La vita come racconta Eleonora a volte è ingiusta e cattiva e la parola “grazie “ usata poco o niente....l’affetto poi è diventato un accessorio, perchè siamo tutti un po’ egoisti. Sicuramente certe situazioni succedono veramente e recano solo dolore al cuore. Capire chi ci sta vicino ....ecco il punto. I genitori di Eleonora devono essere orgogliosi della loro bambina. Pregare e ringraziare sempre Dio che esistono oggi delle ragazzine così. GRAZIE ELEONORA PER LA TUA GIOIA Nilde www.newentry.eu 17


POLISPORTIVA BREMBATE DI SOPRA Via Locatelli, 36 – Tel. 035 62 13 43 www.piscinabrembate.it - info@piscinabrembate.it

OFFERTE DI QUALITA’ E PREZZI IMBATTIBILI APERTE LE ISCRIZIONI TUTTO L’ANNO!!!

PISCINA CON GIARDINO ESTIVO

NUOTO LIBERO – CORSI DI NUOTO: 0/3 anni – baby – ragazzi – adulti – gestanti

CORSI FITNESS in acqua: SOFT – GAG – STEP – ACQUAGYM – ACQUBIKE PILATES – MIXFLAP – TONIC – CIRCUIT – TOTALBODY VISITE MEDICHE – FISIOTERAPIA – ALIMENTARISTA Giardino estivo – Salone BAR – Ampi parcheggi

CORSI di:

PALESTRA

SPINNING – AEROBICA – STEP – PILATES – Gym MUSIC Gym TONIC - YOGA – ginnastica di MANTENIMENTO e DOLCE – PRESCIISTICA – DANZA MODERNA DIFESA PERSONALE – Balli LISCIO e LATINO

Atletica – Basket – Calcio – Ciclismo – Pallavolo Rugby - Karate – Wushu – Ginnastica ritmica

SPORT

CALCETTO

mt 40x18 coperto – noleggio singoli e campionati

STUDIO DEL SOLE Serate osservative alla scoperta di: luna, pianeti, stelle, galassie, nebulose, comete, astri del cielo

PLANETARIO

Film di astronomia in 3D digitale, conferenze e corsi di astronomia, visione virtuale del cielo (possibile anche in caso di maltempo)

OSSERVATORIO ASTRONOMICO

ASTROSHOP

Vendita telescopi, binocoli, strumenti ed idee regalo di astronomia.

BREMBATE DI SOPRA (BG) – c/o scuole elementari Tel. 035 62 15 15 – www.latorredelsole.it


TOP GAMES 2018

Ciao, questo è il terzo numero di Top Games. Oggi vi parlerò di un gioco molto bello e adatto a tutti: si tratta di Euro Truck Simulator 2, disponibile solo per PC. Come dice il nome, si tratta di un simulatore di tir, come quelli che vediamo in autostrada con il lungo rimorchio collegato alla cabina di guida. Lo scopo del gioco è di trasportare il carico con il tir fino a destinazione; una volta terminata la consegna il gioco valuterà il nostro lavoro in base ai seguenti criteri: danneggiamento del carico (più incidenti farete più il carico si danneggia; più alta sarà così la percentuale dei danni del carico e più soldi virtuali ovviamente dovremmo pagare al destinatario del carico), il tempo che ci impiegheremo a trasportare il carico da una città all’altra (più ci impiegheremo ad arrivare a destinazione più soldi dovremmo pagare a fine lavoro). Avremo anche un livello di esperienza che sale mentre giochiamo; vi sono vari modi per ottenere punti esperienza che nel gioco verranno chiamati EXP. Uno dei tanti modi è quello di esplorare la mappa e sbloccare nuove città, all’inizio avremo una città esplorata con un magazzino piccolo da 2 posti per i camion che è possibile ingrandire aumentando i posti dove parcheggiarli. Nelle città ci sono le agenzie del lavoro, dove puoi assumere dei camionisti virtuali che consegnano i carichi in automatico e ci fanno fare più lavori contemporaneamente; per inserire l’autista automatico basterà assegnargli un camion dal menù della nostra azienda virtuale. In ogni città ci sono le concessionarie dove potremo comprare un camion nostro; quando avremo acquistato il nostro camion passeremo da dipendenti (con il camion fornito dall’azienda per cui lavoriamo all’inizio del gioco) a in-

dipendenti: questo ci permetterà di essere noi a scegliere i carichi da trasportare in base a destinazione, distanza e, ovviamente, ricompensa di fine lavoro, che sarà composta da soldi e punti EXP. Questi ultimi dipenderanno dal nostro modo di guidare: più la nostra guida sarà pulita e più saranno i punti EXP ottenuti. Sono perfettamente simulati i guasti tecnici al motore del camion, la stanchezza del guidatore e la radio del camion. Avremo anche la possibilità di mettere nella radio le nostre canzoni preferite con una procedura un po’ complicata da spiegare. si possono installare facilmente delle MOD scaricabili gratis da siti che si trovano su internet, cioè dei file che modificano il gioco come la mappa con più città, nuovi camion e altri aspetti vari. Per installare le mod è semplicissimo: basta copiare i file .scs che avrete scaricato, nella cartella mod del gioco: questa cartella si trova nella nostra cartella documenti accessibile dall’icona computer in Windows Vista, 7, 8 e 10 o risorse del computer per Windows XP e precedenti. All’inizio ci verrà chiesto di creare il nostro profilo con nome e cognome, nome della nostra azienda (ci servirà quando saremo indipendenti con il nostro camion), immagine avatar del personaggio e immagine della azienda; infine verrà chiesta anche la mail con cui avete acquistato il gioco. Per questo numero è tutto, un saluto da Paolo Russo. Paolo Russo www.newentry.eu 19


SPETTACOLO & ARTE

Rosalia Cataldi: quando la bellezza coincide con la salute

Rosalia Cataldi PH. SARA SALANITRI Lei è Rosalia Cataldi. Una ragazza sicuramente bellissima, ma anche molto intelligente e con una forte personalità. Altrimenti non si spiegherebbe il mezzo milione di followers sparsi su tutto il pianeta. Nonostante ciò, Rosalia è rimasta la ragazza umile che sa esattamente ciò che vuole e dove vuole arrivare. CHI E’ ROSALIA CATALDI? Una ragazza determinata e ambiziosa, che ha a mente la salvaguardia della salute globale e proprio per questo, assieme alla sorella Michela, ha creato un blog: www.cataldi.com che tratta tematiche di salute, benessere ed anche bellezza, in forma molto semplice ed accessibile a tutti. COM’E’ NATA L’IDEA DEL SITO WWW.CATALDI.COM? Ero in campagna con mia sorella Michela, nella nostra azienda agricola, e chiacchieravamo su 20 www.newentry.eu

quanto i miei studi in ambito medico, di psicologia, di naturopatia e da autodidatta di medicina orientale (principalmente ayurvedica e cinese), e i suoi di scienze agrarie, botanica e medicina delle piante, confluissero tutti nell’ambito della salute e benessere, in termini di prevenzione, adottando rimedi direttamente dalla natura. Questo ci ha dato l’input per la realizzazione del nostro blog. QUALE MESSAGGI VORRESTE LANCIARE CON IL VOSTRO BLOG? Sicuramente messaggi di prevenzione, che è poi la prima medicina. Vorremmo che tutti sapessero che il benessere non è meramente una questione fisica, ma in accordo con il concetto di salute dell’OMS, per stare bene, bisogna altresì considerare anche il benessere mentale, sociale ed io aggiungerei spirituale. Solo così si garantirebbe la piena salute dell’individuo,


SPETTACOLO & ARTE

dato che salute e malattia non sono dei concetti in antitesi e indipendenti tra loro, ma esiste un continuum salute e malattia: bisogna quindi impegnarsi a spostare l’equilibrio più verso la salute per diminuire le probabilità di ammalarsi e di stare male non solo fisicamente. COSA OFFRITE IN PIU’ RISPETTO AD ALTRI BLOG ANALOGHI? Una novità del nostro sito web è rappresentata dal fatto che ci sia una sezione dedicata esclusivamente all’uomo in modo specifico, che si intitola “Speciale Uomo”. Ci siamo accorte che nel web non è presente molto materiale su bellezza e salute tipicamente maschili, per cui abbiamo pensato di colmare noi questo gap. Anche gli uomini hanno diritto a sentirsi belli e sani e non c’è nulla di male nel prendersi cura di sé stessi e coccolarsi un po’! QUALI CONSIGLI VORRESTE DARE A CHI VI SEGUE? Bisogna stare attenti al background di chi eroga consigli sulla salute, ma soprattutto consulta-

re un medico di fiducia per qualsiasi sintomo. Spesso ci capita di ascoltare per strada, in metrò o in luoghi pubblici di gente che si “autocura” cercando semplicemente su Google i sintomi di qualsiasi patologia e autodiagnosticandosi malattie improbabili. Qualsiasi motore di ricerca, non potrà sostituire le competenze di medico vero e proprio. Inoltre viviamo in un paese dove esiste un diritto alla sanità che è pubblica, per cui non ci sono scuse che reggano la negligenza, la pigrizia o semplicemente l’ignoranza di chi fa di testa propria. Si può giocare con tutto, ma con la salute non si scherza! OLTRE AL SITO WEB, AVETE ALTRI CANALI DI COMUNICAZIONE? Certo. Siamo entrambe molto social ed oltre al blog, gestiamo un canale Youtube sulla salute ed uno sulla bellezza. Inoltre adoriamo interagire con i nostri followers anche sui social networks, soprattutto su Instagram, dove la pagina si chiama @cataldihealth

Michela Cataldi PH. FLAVIA CATALDI

www.newentry.eu 21


SPETTACOLO & ARTE

Rosalia Cataldi PH. SUDHANSHU SINGH CI SARANNO SVILUPPI FUTURI E SORPRESE IN MERITO? Sicuramente! Abbiamo parecchi progetti in cantiere, come a brevissimo l’uscita di libri sulla bellezza naturale sia femminile che maschile e altri progetti che per scaramanzia lasciamo top secret.

Scarica la nostra App e rimani in contatto con noi!

Rosalia Cataldi PH. MANU GOPAL Vi aspettiamo nel nostro blog www.cataldi.com per avere tante informazioni utili sul vostro benessere e sulla vostra bellezza oppure nelle nostre pagine personali di Instagram: @rosaliacataldi e @michelacataldi certificato ANAMMI n. N946

Sede operativa: TREVIOLO (BG) - Via Marconi,42 - Tel. 035 07 85 011 PALAZZAGO (BG) - Via Burligo,10 c - Cell. 347 90 98 361 - michela.scavo@gmail.com 22 www.newentry.eu


RIFLESSIONI

La Gimbarda: Ornella Olfi mi ha emozionato! Leggendo il racconto della Signora Ornella Olfi, mi ritorna in mente il ricordo di mio nonno Luigi (Bigio), che faceva “el caretér”. A quei tempi, mi raccontava mio padre, il carrettiere era un lavoro ambito: trasportava sacchi di farina e faceva traslochi a Brescia e a Mantova. Sulla gimbar-

SERVIZIO STAMPA 5.000 VOLANTINI F.to A5 a € 160,00 10.000 VOLANTINI F.to A5 a € 270,00 1.000 BIGLIETTI VISITA a € 99,00 PER INFORMAZIONI 347 73 52 863 - Gianluca

da, trainata dal cavallo di nome Trento, dormiva mio padre e durante la notte la strada era illuminata dalla lanterna, che portava mio nonno. Il racconto della Signora Ornella mi ha proprio emozionato! Allego la foto della Gimbarda conservata come se fosse un cimelio.

Il nostro giornale: una grande finestra per osservare e comprendere meglio il nostro tempo. Consultabile ovunque.

www.newentry.eu

Gianluca Boffetti www.newentry.eu 23


RIDIAMOCI SOPRA

A.A.A. Scambio suocera per serpente. Pago la differenza... Un tizio è seduto vicino a un albero e sta facendo una cagata pazzesca... enorme... Passa un tipo francese, la guarda ed esclama: “PARBLEU!”. E il tizio: “No, no, l’è maron!”. Non capisco perché le donne amano tanto i gatti. I gatti sono indipendenti, non ascoltano mai, non vengono mai quando li si chiama, amano restare fuori tutta la notte, e quando sono a casa, tutto quello che vogliono è di essere lasciati tranquilli a dormire. In altre parole, tutte le caratteristiche che le donne odiano in un uomo, esse le amano in un gatto. Un tempo per fare una natura morta ci voleva Michelangelo. Oggi basta una fabbrichetta! Il capo entra in ufficio: “Vi ho già detto che quando si lavora non si fuma!”. “E chi sta lavorando?”. Un uomo va, disperato, dal dottore: “Mi aiuti la prego, quando tento di fare l’amore con mia moglie... non sono in grado. Sono disperato”. “Ho capito. Prenda allora questa pastiglia di Viagra, corra a casa da sua moglie e vedrà che tutto andrà per il meglio”. L’uomo fa come detto dal dottore. Ma a casa non c’è nessuno. 5...10... 30... 60 minuti passano. L’uomo, preoccupato, telefona al dottore: “Dottore, come devo fare, mia moglie non è in casa e la situazione sta diventando insostenibile. Mi consigli qualcosa...”. “Beh, se proprio non ce la fa, vada dalla vicina di casa...”. “Ma no, dottore, con la mia vicina non ho bisogno del Viagra...”. Le misure ideali di un uomo: 80 - 20 - 42 : 80 anni, 20 milioni sul conto in banca e 42 gradi di febbre. Due fratellini sono dai nonni. La sera si inginocchiano di fianco al lettino per dire le preghiere e uno dei due si mette a urlare: “SIGNORE, TI PREGO 24 www.newentry.eu

VORREI UNA NUOVA BICI, SIGNORE, TI PREGO VORREI LA PLAYSTATION...”. L’altro fratello lo guarda male e gli fa: “Perché urli? Dio non è sordo!”. “Dio no, ma la nonna sì!”. Mi regalò una rosa e mi disse: “Quando sarà appassita tornerò!”. La rosa era di plastica Un vecchietto uscendo di casa, si accorge che gli hanno rubato la bicicletta. Sconsolato si siede mogio, mogio sui gradini di casa, mentre passa il corteo funebre di una vecchia appena deceduta. Uno dei parenti della vecchia morta, vedendo il vecchietto mogio e piangente, gli si avvicina e per consolarlo gli dice: “Su, non pianga, dopo tutto aveva una bella età”. Il vecchietto singhiozzante risponde: “E sì, vecchia era vecchia, ma una pompatina oggi, una pompatina domani, mi era molto utile”. Un poliziotto ferma una bionda che sta percorrendo un senso unico dalla porta sbagliata: “Ma lo sa dove sta andando?”. E la bionda: “No, ma qualsiasi posto sia, deve essere molto brutto visto che tutti se ne stanno andando”. Due amici si incontrano e uno dice all’altro: “Pensavo che fossi in villeggiatura in campagna. Come mai sei tornato così presto?”. L’amico spiega: “Dunque, il primo giorno che ero là è morta una delle anatre e quella sera la moglie del fattore mi ha cucinato zuppa d’anatra per cena. Il giorno seguente è morta una delle mucche e lei mi ha cucinato del roastbeef”. “Continuo a non capire perché sei tornato così presto dalla tua vacanza” dice l’altro. “Vedi, il terzo giorno è morto il nonno del fattore...”. Secondo teorema di sociologia: se una decide di mettersi con il primo che passa e nessuno passa prima di te, allora quell’una lo deciderà solo dopo che sei passato tu.


LI EL GE M

6 /0

TO RO

-21

AR

5 /0

Potrete sfoderare una forma fisica veramente strepitosa. Il vostro sex appeal sarà praticamente invincibile e vi permetterà di conquistare le attenzioni e il cuore di una persona speciale. Qualche disguido sul lavoro vi renderà un po’ nervosi ma ciò non scalfirà il vostro momento più che positivo.

21

04 Rischiate di infilarvi in situazioni imbarazzanti da cui non saprete bene come uscire. Evitate se possibile di intromettervi nella vita privata di qualcuno che non gradisce intrusioni né suggerimenti. In amore solite discussioni ma nulla che va a complicare il vostro rapporto che rimane sempre solido.

05 0/ 4-2 /0 21

0/ 3-2 /0 21

IET E

OROSCOPO dal 27 Luglio al 6 Settembre 2018

Potrete optare di nutrire sia la parte più riflessiva che quella pubblica. In fase centrale di settimana, vi ritroverete beatamente nel vostro saldissimo baricentro, forma psicofisica invidiabile, andamento regolare ma incisivo. Nel week-end, lasciatevi sorprendere da chi amate.

www.newentry.eu 25


ON E LE

VE RG IN E

Se avete l’età giusta, Saturno non vi obbliga solo ad assumervi responsabilità nuove in famiglia e nel lavoro, vi assicura una bella liquidazione. Passioni e conquiste anche per gli over 60. Qualche sorpresa positiva nel campo sentimentale con l’incontro di nuove amicizie anche per i giovani.

Laboratorio di idee su misura Uomo - Donna Lavori di sartoria e restyling Tendaggi su misura e rifacimento divani

MOZZO (BG) - Via Mozzi, 20 Cell. 339 53 61 629 26 www.newentry.eu

09

08

07

Silvia Boffelli

2/

3/

2/

Creazione

8-2

7-2

6-2

Siete in uno stato di suspense, come se guardaste un film d’azione mozzafiato ma con finale per niente scontato. Un cambio nelle collaborazioni o nell’ambiente professionale non sarà negativo ma richiederà una bella dose di coraggio, sicurezza in se stessi. Memo: siete nati anche per amare...

/0

/0

/0

Una Luna elegante, avventurosa, frizzante che invita a viaggi anche immobili, a occhi chiusi. Immaginazione e fantasia a mille. Vacanze e viaggi baciati dal cielo. Amore, salute, lavoro, amici: un momento idilliaco sul quale organizzare il proprio futuro... Divertitevi e godetevi più che possiate questo momento.

24

23

22

CA NC RO

OROSCOPO dal 27 Luglio al 6 Settembre 2018

Tutto su confezioni per tovagliato


I SC

IO

NO OR IC PR

AC QU AR

03

0/

2-2

Magnifica posizione per l’amore e la vostra personale fortuna. Considerate che è già in atto un cambiamento nel campo del lavoro, successo. Voi comportatevi come se foste seguiti da una telecamera nascosta, pedinati. Il vostro amore non vi perde d’occhio e vi regale momenti appassionanti in ogni circostanza.

/0

20

02

9/

1-1

/0

01

0/

2-2

/1

Orientatevi verso il settore che considerate più importante in questo periodo Controlli e cure sono positivi, affari professionali, finanziari, sono sotto la fortunata protezione di una Dea. Eccezionali incontri con esperti nel ramo che interessa, nuove conquiste passionali nella storia della vostra vita.

aspira alla festa dell’amore... Non è possibile sentire subito il creativo, energico, influsso di Sole, oggi e domani siete un po’ penalizzati. Disturbi nei rapporti stretti e impedimenti assurdi, intoppi, ma niente di importante. Rilassatevi. Al successo voi ci arriverete tranquillamente, restate impassibili davanti alle provocazioni. Essere in vacanza, sarebbe meglio.

21

21

CA

O

10

SA GI TT AR I

2/

vostro cuore innamorato. Vi sono momenti in cui nulla è più importante che entrare in contatto con se stessi e i propri pensieri, questo è il momento adatto. Occupatevi degli affari domestici, che creano tensioni con le persone vicine e scontri nel matrimonio. Ma non fatevi coinvolgere troppo in cose materiali, Venere

Ci siamo, tutto diventa più bello sotto i raggi del Sole, siete pieni di energia, ottimismo, grazie anche a Marte energico e appassionato. Lavoro, una passione irrinunciabile, successo un traguardo da inseguire e da raggiungere, ma pure qualche vecchio conto del passato da saldare. Prossimo week end, una stella cadrà sul

PE

9-2

SC OR PI ON E

/0

BI LA NC I

23

A

OROSCOPO dal 27 Luglio al 6 Settembre 2018

Nuova pressione sul fisico. Transito fastidioso specie per le donne in età critica, gli uomini del segno avranno molto da fare con una Sagittario, Gemelli e Vergine. Non è il caso di iniziare nuove discussioni neanche nel lavoro, rimandate, fate una pausa. Per quanto riguarda l’amore e le amicizia poche sono le novità: coltivate ciò che già avete! www.newentry.eu 27


RIFLESSIONI

QUASI UN TESTAMENTO DI UN NONNO CHE SPERA E CHE NON VORREBBE ESSERLO STATO PER CASO

IL SENSO DELLA VITA: riflessioni di un’anima che ha fretta. Ho scoperto che ho meno tempo per vivere, da qui in poi, rispetto a quello che ho vissuto fino ad ora. Mi sento come un bambino che ha ricevuto in regalo una scatola di dolci: i primi li ha mangiati con piacere ed un pizzico di ingordigia, ma quando si accorge che ne sono rimasti pochi, comincia a gustarli intensamente. Non voglio più perdere tempo inutilmente: basta arrabbiature per futili motivi sapendo che nulla sarà raggiunto. Non più accanite ed interminabili discussioni che lacerano l’anima e lasciano solo l’amarezza nel cuore. Osservare, capire e riflettere godendo di quei momenti che prima consideravo poco importanti. Il mio tempo è troppo breve: voglio l’essenza, la mia anima ha fretta. Non ho più molti dolci nella scatola. Odio la frase: vado in quel posto per perdere un po’ di tempo. NO!!! Il tempo non si deve perdere: ogni minuto va vissuto. Notte strana. Mi sveglio di soprassalto. Mi sento 28 www.newentry.eu

assalito da una inspiegabile frenesia: un’irrefrenabile fretta di comunicare. Una forza quasi disumana mi strappa dal letto e mi scaraventa a cavalcioni della mia Lettera 35 ed inizio una spasmodica galoppata a ruota libera. Nella mente sento martellarmi il pensiero che da giorni mi tormenta e non mi concede un attimo di pace. Ho la necessità di sradicarmelo dal cuore. Mi fa impazzire e devo svuotare l’anima gridandolo: SONO STATO DISTRATTO. SI’....NELLA MIA VITA SONO STATO IMPERDONABILMENTE DISTRATTO. Finalmente l’ho urlato: potrò ancora rimediare in qualcosa? Riconosco di non aver impegnato al meglio i talenti che il Creatore mi aveva affidato ed un giorno dovrò rendergliene conto. Ecco il motivo assillante della frenesia di comunicare: cercare di rimediarvi, almeno in parte, nel tempo che mi resta. Penso di avere un solo modo: lasciare delle testimonianze per i miei nipoti ed


RIFLESSIONI

anche per qualcun altro che si degnerà di leggerle. Semplici consigli che spero gli possano essere utili: ci tento. Amica Lettera 35 non essere impaziente, mi trovo in un momento particolare della mia vita, cerca di essermi utile ad esternare tutto ciò che ho immagazzinato, però se ti accorgi che esagero o esco dall’argomento, ti prego fammi un segno, uno squillo con il campanellino di fine corsa e mi arresto immediatamente. Ripeterò fino alla noia: non siate distratti ragazzi. Vivete la vita.. AGGREDITELA, non lasciatevi trascinare, correte con essa. Consideratela come una casa, costruite giorno dopo giorno solide fondamenta perché nessuna tempesta traditrice vi faccia crollare. CERCATENE continuamente il senso, non permettete che un solo giorno si spenga senza che vi abbia lasciato un’impronta, positiva o negativa non importa, ma fate in modo che alla sera vi accorgiate di aver vissuto. USATE gli occhi per guardare ma abbiate la capacità di vedere con il cuore e l’anima. NEL REALIZZARE i vostri obbiettivi incontrerete falsi amici e subdoli consiglieri ma anche amici veri: siate capaci di distinguere gli uni dagli altri, vi aiuterà a crescere. SIATE DISPENSATORI di sentimenti veri, perché ricordatevi che chi risparmia sui sentimenti rimane sempre povero. IMPEGNATEVI con tutte le vostre forze per essere artefici del vostro destino perché esso non fa visite a domicilio: andatelo a cercare. CIRCONDATEVI di persone corrette e sincere, lottate contro le ingiustizie perché sta scritto che se i giusti non si oppongono: sono già colpevoli. COSTRUITEVI capacità di diagnosi e sintesi, formatevi culturalmente per essere in grado di discernere e pontificare, abbiate basi ed idee vostre ma in qualsiasi situazione fate in modo che il vostro discorso sia migliore del vostro silenzio: o tacete.

VI INVITO a ponderare, se volete, queste poche regole che sicuramente vi potranno essere d’aiuto nella vostra vita: Prima di parlare: ASCOLTA. Prima di criticare: ESAMINATI. Prima di scrivere: PENSA. Prima di arrenderti: TENTA. Prima di discutere : RESPIRA. Se vuoi essere felice: rendi felice qualcuno. Se desideri ricevere: dona un po’ di te. LA FELICITA’ è vivere accettando le condizioni della VITA. Confronta la tua FELICITA’ con quello che hai e non con quello che PENSI ti manchi. RICORDATEVI che il segreto della felicità è la libertà e che il segreto della libertà è il coraggio. Cambiare idea, qualunque idea, se non per motivi di meschina utilità, è solo sintomo di superiore intelligenza. NORMALE E UMANO è il volersi bene ma tenete presente che l’eccessivo amor proprio è il più pericoloso dei consiglieri. SIATE SEMPRE disponibili verso gli altri, fatevi molti amici veri, ma non scordatevi del proverbio che recita: è meglio un nemico conosciuto che un amico per forza. CERCATE di essere umili, non servitori, perché la presunzione e l’arroganza sono cattivi suggeritori. CI VUOLE CORAGGIO per lottare contro la forza ma a volte ce ne vuole di più per confessare la propria debolezza. NON CERCATE mai di giustificare comportamenti che travalichino il buon senso. ORA CHE STATE per salire sul palcoscenico della vita come protagonisti, non dimenticate mai che l’uomo forte è colui che può, a volontà, bloccare la comunicazione fra sensi e pensiero. CERCATE DI VIVERE vicino a persone che sappiano ridere dei propri errori e che non siano gonfiate dai loro trionfi: è l’essenziale che fa valer la pena di vivere. TENETEVI INFORMATI, siate curiosi, non sottovalutate nulla, costruitevi una base culturale che vi darà il piacere di confrontarvi: l’ignoranza è la www.newentry.eu 29


RIFLESSIONI

peggiore delle povertà. Una casa senza libri è come un corpo senza un’anima. GIUSTO poter dire quello che si pensa, ma è altrettanto doveroso pensare a ciò che si dice. PRIMA DI FORMARE dei giudizi o di trarre delle conclusioni, specialmente se riferite a persone, analizzate con mente libera l’insieme dei fattori perché è evidente che quando il sole tramonta anche l’ombra di un nano si allunga. NON SIATE DISTRATTI cercate di percepire i bisogni, non solo materiali, di chi vi circonda perché spesso le persone, per dignità, evitano di chiedere aiuto. Se saprete accendere una fiaccola nei momenti bui di qualcuno: non sarete vissuti invano. E POI....E POI... per ultimo ma non ultimo: è molto facile lasciarsi coinvolgere, innalzarsi e sentirsi volare spinti dalle adulazioni, vere o più delle volte false che siano, prendetele sempre con le pinze perché spesso e volentieri rappresentano la sconfitta dell’intelligenza e del buon senso: l’uomo alla mercé delle adulazioni è un uomo esposto al ridicolo. MI PERMETTO di oltrepassare la linea che mi ero prefissato, con un pensiero per chi l’adolescenza l’ha già superata e calca la scena della vita con tutta l’esuberanza che l’età concede: NON SI DIVENTA VECCHI perché ci piovono addosso un certo numero di anni, si diventa vecchi perché si sono abbandonati i propri ideali. Mentre gli anni solcano la pelle, gli ideali solcano l’anima. GIOVANE rimane colui che è capace di stupore e meraviglia come un bambino insaziabile che continuamente si domanda: E POI ? RIMARRETE GIOVANI finché vi conserverete ricettivi a ciò che è bello, buono, grande ed ai messaggi della natura, dell’uomo e dell’infinito. Mi sento sereno: ho quasi soddisfatto la mia frenesia di comunicare, spero di aver rimediato in qualcosa ma non mi stancherò di ripetere: ogni attimo della vita va vissuto, non solo lasciato tra30 www.newentry.eu

scorrere. A tal proposito, per chiudere questo mio spero utile sfogo notturno, vi annoio ancora per qualche minuto e vi racconto il sogno che ho fatto in una delle poche notti durante la quale sono riuscito a dormire più del solito: mi sono trovato catapultato davanti al Creatore (spero sia il più tardi possibile) era seduto sopra un trono tutto d’oro dal quale emanava una luce talmente potente che a fatica riuscivo a percepirne la presenza. Era posto davanti ad un enorme portone con uno dei battenti aperto e dall’interno usciva una musica dolcissima mista ad un coro di voci che penso nessun orecchio vivente abbia mai sentito. Inginocchiato e con gli occhi abbassati ho allungato entrambe le braccia con le mani aperte mostrandogli i talenti che mi aveva affidato molti anni prima.....NON LI HAI USATI!!!! - mi sentii apostrofare da una voce profonda confusa dalla musica.....SONO ANCORA GLI STESSI CHE TI AVEVO CONSEGNATO...... il burbero rimprovero fu accompagnato da una folata di vento che mi fece vacillare, sembrava il rombo di un tuono. Rimango stordito e con gli occhi pieni di polvere, sempre rivolti a terra, riesco a farfugliare....lo so....lo so.... sono stato distratto.... però...però... PERO’ COSA... il vocione mi fece di nuovo tremare. Però....riuscii a far uscire dalla gola con le corde vocali quasi paralizzate.... mi sono accorto troppo tardi....risposi balbettando.... ma mi sono accorto ed anche amaramente pentito e ho cercato di rimediare prodigandomi, nel tempo che mi era rimasto, nel trasmettere a tutti quelli che ho potuto contattare, soprattutto i miei nipoti, il verbo che la vita va vissuta pienamente esortandoli a non essere distratti. Pronunciate queste poche parole, tutte d’un fiato, e quasi biascicate, per parecchi minuti regnò un silenzio che definirei paradisiaco e sempre con le mani aperte e la fronte che toccava il suolo, sono rimasto in attesa del verdetto. Sbirciando con un solo occhio, vidi che dalla metà del portone rimasto aperto era uscita un’alta figura con una veste tutta bianca, una lunga barba ed i capelli bianco grigi con rifles-


RIFLESSIONI

si azzurro cielo che gli scendevano lungo le spalle hanno avuto un nonno solo per caso. Ci illudiamo e nelle mai stringeva un mazzo di chiavi. Sembra- di avere più vite ma l’ultima inizia quando ti rendi va sospeso su una nuvola. Contemporaneamente conto di averne solo una. Sicuramente ciò che ho risentii la voce tuonante che diceva rivolgendosi al scritto qualcuno le considererà banalità scontate e nuovo venuto: retorica inutile e noiosa: penso sia in errore. TenPIERO.....LASO PASA’ CHEL CIANCOL CHE, go a precisare che non tutto ciò che ho espresso EL SE’ PENTIT E LE’ STAT ANCHE SINCER...... proviene dal mio mulino, ma si apprezzi almeno la In quel mentre mi sono svegliato e così non seppi pazienza e la volontà che ho avuto nel raccogliere come sia andata a finire, ma per alcuni minuti mi soffi di vita e perle di saggezza e mettere insieme sembrò di sentire ancora la sublime musica ed il tutto come in una macedonia ed offrirla, senza il celestiale coro. Nell’aprire con fatica gli occhi pretese, a chiunque voglia assaggiarla. Ora ti riebbi l’impressione di essere ancora accecato dal- metto la copertina e ti ringrazio amica Lettera 35, la potente ed immensa luce che il trono irradiava. puoi ritornare ai tuoi sogni. Seduto sul letto, scuotendo la testa e toccandomi Mario Venturini per accertarmi di essere ancora in questo mondo di lacrime, mi sono fatto l’augurio che il mio pellegrinaggio su questa terra possa, ripeto il più tardi possibile, terminare proprio così. Però ho i miei fondati dubbi. Ho un’anima che ha fretta. Penso però di averla un poco tranquillizzata. Mi è rimasta la fretta di vivere con l’intensità che solo la maturità avanzata sa dare. Ho fretta di recuperare per far in modo che quando aprirò le mani davanti al Creatore, i talenti che gli mostrerò si siano raddoppiati a dimostrazione del mio impegno e possa così strappargli un sorriso. VENERDI’ E DOMENICA 20:30/00:30 Non intendo sprecare più nessuLE MILONGHE DI ISOLA TANGO no dei dolci che mi son rimasti vari DJ e stage in preserata di scuole professioniste nella scatola, sono certo che li APERICENA ALLE ORE 21:30 gusterò più di quelli che ho mangiato fino ad ora. Un obbiettivo mi è rimasto ed è l’unico che mi TUTTI I SABATO SERA: ROBY dj con il COUNTRY rende sereno: mangiare l’ultimo dolce soddisfatto ed in pace con i miei cari nella speranza che i miei nipoti si ricordino che non CALUSCO D’ADDA (BG) - Via Mazzini,50 - Tel. 348 47 17 435 www.newentry.eu 31


Inquadra il Qr code e trovi info in tempo reale sulla Motonave Enigma

A BORDO DELLA MOTONAVE ENIGMA PER VIVERE UN’ATMOSFERA UNICA

GITE DIDATTICHE PER TUTTE LE SCUOLE!  Visita guidata all’Isola dei Cipressi  Feste private  Aperitivi e apericena a bordo  Serate di ballo liscio  Crociere diurne e notturne  Possibilità di ciclo-navigazione

IMBARCHI e SBARCHI Pusiano - Info Point, via Mazzini 30 - BIGLIETTERIA Pusiano Centro (Piazza) Merone, Località Lago Paradiso Rogeno, Frazione di Casletto Eupilio, Centro Remiero - Ristorante Coconut Bosisio Parini presso Darsena Brera Eupilio, Campeggio - Camping Class

INFORMAZIONI 342 92 89 992 E PRENOTAZIONI www.navigazionepusiano.com - info@navigazionepusiano.com


AD AGOSTO E SETTEMBRE SBARCA SULL’ISOLA DEI CIPRESSI A G O S T O

PARTENZA DAL MOLO DI PUSIANO via Mazzini, 30 Giovedì Venerdì Sabato Giovedì

2 Agosto

Sabato Sabato

11 Agosto 18 Agosto

h: 10:00 h: 11:00

Giovedì

23 agosto

h: 10:00 – 15:30

2018 Sabato

25 agosto

h: 11:00 h: 10:00 - 15:30

S E T T E M B R

E

3 Agosto 4 Agosto 9 Agosto

h: 10:00 – 15:30 h: 10:00 h: 10:00 h: 10:00 – 15:30

Giovedì

30 Agosto

Sabato Giovedì Sabato

1 Settembre

Giovedì Sabato Giovedì

13 Settembre

Sabato Giovedì Sabato

22 Settembre 29 Settembre

h: 9:00 h: 10:00 - 15:30 h: 9:00

Domenica

30 Settembre

h: 9:30

6 Settembre 8 Settembre 15 Settembre 20 Settembre 27 Settembre

h: 9:00 h: 10:00 - 15:30 h: 9:00 h: 10:00 – 15:30 h: 9:00 h: 10:00 - 15:30


ANIME NEL VENTO

Particolare ricordo Sono scorsi, in un battito d’ali gli anni Cesare hanno saputo imprimere nostalgia e mancanza. Da oggi la tua cara Bruna abitante dell’eterno presenza discreta che illumina il cielo. Tempo ingordo ha rallegrato donato gioie impresso aspri dolori. Cielo si tinge di bruno: si fa scuro diamantato. Per te Cesare un particolare ricordo per Bruna un abbraccio. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

NEW ENTRY il Giornale della Gente

Quindicinale d’informazione sociale e culturale a distribuzione gratuita

Ed è Poesia

“Il sorriso di una madre” Coinvolgente, il sorriso di una madre acquieta, placa, accoglie. Tutto vede, comprende, assapora tremulo s’accosta, a bocche inzaccherate. Occhi fondi, i suoi, l’anima penetrano, carezzano, come balsamo, leniscono dolori. Forza viva, la loro, eterna, immutata rivolge, indistinta, scevra di spazio e tempo generosa tenerezza. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

“Il sole” Il sole che sorge porta nuovi colori che ha preparato questa notte mentre scrutava i nostri sogni. Paolo Trezzi

“Alba composta”

Styl vetro Lavorazione artigianale del vetro per l’arredamento e per la casa

Decreto del Presidente del Tribunale di Bergamo n°21 del 09/03/2000 Editore e Direttore Responsabile: Gianluca Boffetti Direttore Onorario: Michele Cortinovis Redazione: Stefano G. - Giorgio M. - Katia M.

Anno 24 - N°09 del 26/07/2018

Web: www.newentry.eu Email: redazione@newentry.eu bergamo@newentry.eu brescia@newentry.eu

Sede: Brembate di Sopra (Bg) Via Tresolzio n° 48 Tel.347 73 52 863 - Fax 178 22 87 172 34 www.newentry.eu

· PORTE SCORREVOLI O A BATTENTE ·SPECCHI ·PARETI DIVISORIE PER UFFICI ·BOX DOCCIA ·TOP BAGNO ·GRADINI ·PAVIMENTI CALPESTABILI ·PARAPETTI E TETTOIE BONATE SOPRA (BG) - Via dei Biffi,5 Tel.035.49.43.305 - Fax 035.49.43.690 www.stylvetro.it - styl-vetro@libero.it


RIFLESSIONI

Preghiera dell’anziano Signore vieni a mettere qualcosa di nuovo in me, al posto di quanto a poco a poco vien meno coi passare degli anni. Metti in me un amore più grande, una semplicità più serena, una delicatezza più profonda. Al posto dell’entusiasmo, metti in me un sorriso di bontà per tutti: aiutami a comprendere il mio prossimo, a interessarmi dei suoi problemi

Un’alba

e a non essere mai una nuvola nera che rattrista, ma una luce discreta che rallegra. Fa’ che la memoria mi permetta di ricordare le cose più belle e più buone che ci sono nella vita, così da farne parte agli altri e godere della loro gioia. Fa’, o Signore, che la mia fede non venga mai meno e che io sappia umilmente e discretamente testimoniarla con la vita. Amen.

Una finestra socchiusa, mi annuncia una luce fioca, fredda, frizzantina… UNA NUOVA ALBA INSOLITA, PURA… UN’ALBA di maggio, di quelle rosate, pur piovosa, dai cinguettii, insistenti, festosi e mesti… UN’ALBA, dalla voce del vento innocente, che sussurra ancora nuvole Ballerine spiegate, come vele di mare… UN’ALBA, che tace, ai silenzi urlati, impotenti, sgomenti, prodighi di pace e di ardori augurali… UN’ALBA, assopita, da antiche ardesie, dai profumi di viole e rugose spine, annegate in sogni, dai sospiri. Notturni… UN’ALBA, dalle verdi colline, dalle

storie remote, dalle notizie ombrate, intraviste, tra ulivi argentati, mentre mi rivedo, tra viottoli magici, colorati, come arcobaleni, seduta, in riva al mio mare, a salutarti, come un’onda leggera… UN’ALBA, dagli sguardi sconosciuti, novelli, come un marinaio all’orizzonte… UN’ALBA, elegante, dalle vele saracene, inquieta, come il mio moto interiore, fanciulla di bianco, dubbiosa, che annota, anela a momenti, ed attimi di VERA PACE, mentre ascolto un vento lontano, che disegna fiabeschi scenari. Tina Giordano

PROMOZIONE BIRRA 1+1 Ritaglia il coupon. Ogni birra acquistata, una in omaggio CAFFETTERIA C O C K TA I L B A R TA V O L A C A L DA

Offerta valida fino al 14 agosto S.S. Briantea, 30 •Palazzago •BG

Tel. 346 02 22 444 www.111cafe.it -

APERTO 7 GIORNI SU 7 www.newentry.eu 35


Giugno 2018

Claudia

“Sono Claudia, ho 24 anni e vivo a Calvisano (Bs). Lavoro come receptionist in una ditta che produce motori elettrici. Sono una persona dinamica, amo lo sport e vado in palestra. Nel tempo libero adoro viaggiare e conoscere nuovi paesi e culture. Il mio motto? Ama la vita e vivi per amare.


Il concorso gratuito che premia le più votate. Mandaci la tua foto e puoi vincere un servizio fotografico professionale! COME PARTECIPARE?

Inviaci una tua foto al numero 347.73.52.853 oppure tramite mail a redazione@newentry.eu, potresti essere selezionata e avere accesso al concorso.

IL CONCORSO RIPRENDERA’ A SETTEMBRE DOPO LA PAUSA ESTIVA! NEL FRATTEMPO AFFRETTATEVI AD INVIARE LA VOSTRA FOTO E PARTECIPARE AL CONCORSO GRATUITAMENTE! Successivamente verrà richiesta l’autorizzazione alla pubblicazione della fotografia sul nostro giornale sia in versione cartacea che on-line. New entry si impegna a non divulgare i dati personali richiesti ( a parte il nome e l’età della candidata, informazioni utili per il regolare svolgimento della gara. L’editore si riserva il diritto di pubblicare il materiale ricevuto corredato dai dati anagrafici richiesti sulla cui attendibilità e veridicità declina ogni tipo di responsibilità. (Aut. conforme legge 675/96). Per quanto riguarda le votazioni verrà considerata una sola votazione per ogni numero di cellulare e mail. La scelta degli scontri è in base all’ordine di arrivo in redazione dei partecipanti. Il premio per la vincitrice è uno scatto fotografico realizzato da FOTO MAURO a Brembate di Sopra.

347 73 52 863 redazione@newentry.eu

1997 - 2017

ANTINFORTUNISTICA ANTINCENDIO CARTELLI SEGNALETICI

TREVIOLO (BG) Via Nelson Mandela,20 Tel.035 69 31 76 - Fax 0356930 Email: maessrl@libero.it


TAPPEZZERIA

ARRIGONI VENDITA, MONTAGGIO E ASSISTENZA

TENDE PER INTERNI - TENDE DA SOLE PERGOTENDE - ZANZARIERE - TENDE A RULLO RIFACIMENTO SEDIE E DIVANI Brembate di Sopra (Bg) Via Cesare Battisti,22

www.tappezzeria-arrigoni.it info@tappezzeria-arrigoni.it

Per informazioni e preventivi

Tel./Fax 035 332096

Eco-Bonus 2018 ti da diritto ad una speciale detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di tende da sole e pergole. APPROFITTANE!!!


50 anni fa FRANCO IV E FRANCO I

Franco IV e Franco I erano un duo beat, composto da Franco Romano e Francesco Calabrese. Il loro nome resta legato al grande successo Ho scritto t’amo sulla sabbia. Biografia Francesco (Franco) Romano (nato a Napoli il 26 luglio 1946) conosce Francesco Calabrese, che tutti chiamano Franco (anche lui napoletano, nato il 10 marzo 1943) durante una vacanza ad Ischia nell’estate del 1966. Fanno parte di una compagnia in cui ci sono ben 8 ragazzi che si chiamano Franco, ed una loro amica francese li numera per distinguerli, Calabrese è Franco I e Romano Franco IV. Questo aneddoto fornirà in seguito alla casa discografica lo spunto per il loro nome d’arte. I due hanno avuto esperienze in vari gruppi, Calabrese ha anche suonato spesso nei locali frequentati dai militari americani; sono entrambi amanti delle sonorità d’oltreoceano, di Bob Dylan e Simon & Garfunkel, per cui iniziano a suonare insieme e a comporre canzoni, apprezzate dagli amici che li spingono a provare a cercare una casa discografica. Provano quindi prima a Roma e poi a Milano, e riescono in breve tempo a firmare un contratto con la Style, casa discografica gestita da Gino Mescoli, musicista autore tra le tante canzoni di Amore scusami per John Foster. I primi 45 giri risentono molto dell’influenza delle sonorità beat.Nel 1968 partecipano ad Un disco per l’estate con la canzone “Ho scritto t’amo sulla sabbia”: il brano si classifica al terzo posto, il vincitore è Riccardo Del Turco con Luglio, ma comunque il duo ha centrato il segno. “Ho scritto t’amo sulla sabbia” riscuote anche un successo molto grande di vendite, rimanendo al primo posto in classifica per due settimane; in questo periodo Calabrese è militare (alla manifestazione ha suonato con una parrucca imposta dalla casa discografica per nascondere il taglio dei capelli), quindi il successo non

PLAY MUSIC

31 Luglio1968

01

02

03

Ho scritto t’amo sulla sabbia - Franco IV e Franco I 02 Luglio - Riccardo Del Turco 03 La nostra favola - Jimmy Fontana 04 Angeli negri - Fausto Leali 05 Non illuderti mai - Orietta Berti 06 Azzurro - Adriano Celentano 07 Cinque minuti e poi - Maurizio 08 Avevo un cuore che ti amava tanto - Reitano 09 La bambola - Patty Pravo 10 Delilah - Tom Jones 01

viene coltivato come si dovrebbe. L’anno successivo ritornano ad Un disco per l’estate con Sole, che riscuote un buon successo ma senza dubbio inferiore rispetto al precedente 45 giri. I dischi successivi si spostano progressivamente verso un genere più melodico, e segnano anche un deciso calo di vendite. Nel 1970 partecipano nuovamente a Un disco per l’estate con Tu bambina mia, ma non riescono ad arrivare in finale. Cambiano quindi casa discografica, passando nel 1971 alla Fonit Cetra, ma dopo un altro 45 giri, Gipsy Madonna, con cui partecipano ad Un disco per l’estate il duo si scioglie, poiché Romano preferisce abbandonare la musica per dedicarsi alla professione di docente e specialista in fisica sanitaria; la cosa ha anche strascichi legali, per la rottura del contratto con la casa discografica, e rovina i rapporti tra i due cantanti. Francesco Calabrese prosegue l’attività, avvicinandosi ancora di più al genere melodico; il suo disco più noto è Incredibile voglia di te, scritta da Mimmo Di Francia ed incisa anche da Peppino Di Capri, e tuttora continua ad esibirsi in concerto, usando il nome Franco I e Franco IV ed esibendosi insieme a un giovane molto somigliante a Franco Romano, il chitarrista Carlo Manguso, Tommaso Sole, Franco Cantelmo e Raimondo Genovese. www.newentry.eu 39


Future

Benvenuto in eS3. L’elettrico, ancora più energico Gli scooter Askoll sono i più amati dal pianeta Terra.

Lo scooter es3 è un grande, anche con l’ambiente. Il nuovo scooter elettrico eS3 è ecologicamente il massimo. Non emette CO2, non rilascia odori né disturba con rumori molesti. Raggiunge una velocità massima di 66 km/h ed è il compagno di viaggio ideale per tutti i tipi percorso. Circola anche nelle zone a traffico limitato aperte all’elettrico (in base al regolamento comunale) e ha un’autonomia che può superare i 96 km (Secondo la normativa 168/2013 CE). L’ambiente ringrazia. Una batteria semplice, intelligente e con il gusto del risparmio. Puoi caricare le 2 batterie agli ioni di litio di eS3 da qualsiasi presa elettrica. È facile: ricaricale direttamente dallo scooter, oppure estraile dal vano sottosella (pesano circa 7,5 kg ciascuna, meno di una cassa di acqua) e collegale al carica-batterie. Per una ricarica da 0 a 100% spenderai circa 45 centesimi (calcolato sul costo medio di una ricarica notturna). Considera che per passare da 0% a 100% di carica la batteria ci impiega circa 3,5 ore per kWh. Le cose però sono ancora più semplici: non è necessario aspettare che le batterie siano completamente scariche per attaccarle alla corrente, né che siano totalmente cariche per staccarle. Ricorda che puoi caricarle anche giornalmente, senza alcuna riduzione di performance. Comodo vero? 40 www.newentry.eu


Future

I conti tornano. Sempre con Askoll Il bollo? I primi 5 anni è gratis. La manutenzione annua è di 45 €. Lo sconto sull’assicurazione può arrivare al 20% (in molteplici casi, con differenze territoriali e classe di merito, la tariffa può prevedere un ulteriore sconto di benvenuto fino al 20%) Prevedendo una percorrenza giornaliera di 10 km, il costo di rifornimento annuo sarà di circa 12 € (ipotizzando 10 km al giorno, 5 giorni la settimana, per 52 settimane). Viaggiare elettrici è uno stile di vita, venite a trovarci in concessionaria. Siamo aperti tutti i giorni anche sabato mattina all’indirizzo: FUTURE SRL Via Resistenza 13 24030 Almenno S.B. tel.+39035-548412 www.futuretrial.com future specialist

future_specialist

LO SPECIALISTA DELLA MOBILITA’ ELETTRICA VENDITA E RIPARAZIONE MOTO TRIAL E MOTOCICLI OFFROAD

VENDITA E RIPARAZIONE BICICLETTE

FUTURE SRL Via Resistenza,13 · 24030 Almenno San Bartolomeo (Bg) - Via Bergamo 1625 · 24030 Pontida (Bg) Tel. +39 035 54 84 12 · Tel. +39 035 0037878 info@futuretrial.com www.futuretrial.com future specialist future_specialist www.newentry.eu 41


RIFLESSIONI

Farfalle: anime vaganti Le farfalle sono tra gli insetti che hanno un valenza mistica, i greci e romani consideravano la farfalla simbolo dell’anima che esce dal corpo e anche presso gli aztechi. In oriente è considerata il simbolo della donna e della vergine, ma sono anche sinonimo di anime vaganti, io personalmente quando vedo un farfalla rimango quasi ipnotizzato, dalla sua grazia, leggerezza, e dai suoi colori. Una volta mi è capitato che ero andato al cimitero per far visita ai defunti, nell’uscire mi sono girato e ho visto in mezzo a due possenti pini, una farfalla che svolazzava, mi son fermato ad osservarla e si avvicinava quasi sfiorandomi, per poi allontanarsi. Allora ho proteso il braccio, offrendogli la mano come appoggio e dopo un po si è posata sulla mia mano, la sensazione che ho provato è

Ristorante - Pizzeria

La Quarenga OFFERTA MENU’ PIZZA Da Lunedì a Venerdì SERA COPERTO BIBITA PIZZA a scelta CAFFE’

€ 10,00

ALMENNO SAN BARTOLOMEO Via Piusano,2 Tel. 035 99 18 95 - Tel. 333 91 99 573 Tel. 334 26 62 417 - chiuso il mercoledì 42 www.newentry.eu

stata intensa, come se qualcosa, come un’entità si fosse rivelata, io sono rimasto attonito ed emozionato, di questo evento, io attribuisco alle farfalle qualcosa di magico. Le farfalle sono come dei fiori volanti, e perché la loro vita è così breve? durano da 1 giorno ad una settimana, in effetti è più lunga la loro vita da bruchi che da farfalla, che paradosso la loro vita, lottano per diventare un farfalla per poi morire dopo qualche giorno. Comunque se dovessi scegliere meglio un giorno da farfalla che cento da bruco, perché? Perché vivere da bruco lo sto facendo, vorrei morire come una farfalla.

SERVIZIO STAMPA 5.000 VOLANTINI F.to A5 a € 160,00 10.000 VOLANTINI F.to A5 a € 270,00 1.000 BIGLIETTI VISITA a € 99,00 PER INFORMAZIONI 347 73 52 863 - Gianluca


Lezioni di vita... Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d’ospedale. A uno dei due uomini era permesso mettersi seduto sul letto per un’ora ogni pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dal suo corpo. Il suo letto era vicino all’unica finestra della stanza. L’altro uomo invece, doveva restare sempre sdraiato. Come spesso accade in questi casi, i due uomini fecero conoscenza e cominciarono a parlare per ore. Parlarono delle loro mogli e delle loro famiglie, delle loro case, del loro lavoro, del loro servizio militare e dei viaggi che avevano fatto. Ogni pomeriggio l’uomo che stava nel letto vicino alla finestra poteva sedersi e passava il tempo raccontando al suo compagno di stanza tutte le cose che poteva vedere fuori dalla finestra. L’uomo nell’altro letto cominciò a vivere per quelle singole ore nelle quali il suo mondo era reso più bello e più vivo da tutte le cose e i colori del mondo esterno. La finestra dava su un parco con un delizioso laghetto. Le anatre e i cigni giocavano nell’acqua mentre i bambini facevano navigare le loro barche giocattolo. Giovani innamorati camminavano abbracciati tra fiori di ogni colore e c’era una bella vista della città in lontananza. Mentre l’uomo vicino alla finestra descriveva tutto ciò nei minimi dettagli, l’uomo dall’altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava la scena. In un caldo pomeriggio l’uomo della finestra descrisse una parata che stava passando. Sebbene l’altro uomo non potesse sentire la banda, poteva vederla con gli occhi della sua mente così come l’uomo dalla finestra gliela descriveva. Passarono i giorni e le settimane. Un mattino l’infermiera del turno di giorno portò loro l’acqua per il bagno e trovò il corpo senza vita dell’uomo vicino alla finestra, morto pacificamente nel sonno. L’infermiera diventò molto triste e chiamò gli inservienti per portare via il corpo. Non appena gli sembrò appropriato, l’altro uomo chiese se poteva spostarsi nel letto vicino alla finestra. L’infermiera fu felice di fare il cambio, e

RIFLESSIONI

dopo essersi assicurata che stesse bene, lo lasciò solo. Lentamente, dolorosamente, l’uomo si sollevò su un gomito per vedere per la prima volta il mondo esterno. Si sforzò e si voltò lentamente per guardare fuori dalla finestra vicina al letto. Essa si affacciava su un muro bianco...e resto’ esterefatto... L’uomo chiese allora all’ ‘infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico morto a descrivere delle cose così meravigliose al di fuori da quella finestra. L’infermiera rispose che l’uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il muro “Forse, voleva farle coraggio.” disse. Vi è una tremenda felicità nel rendere felici gli altri, anche a dispetto della nostra situazione. Un dolore diviso è dimezzato, ma la felicità divisa è raddoppiata. Se vuoi sentirti ricco conta le cose che possiedi non cio’ che il denaro può comprare. .. Dai un senso ad ogni piccola cosa...perche’ spesso le piccole cose sono piu’ grandi di quanto si pensi. Oggi è un dono, è per questo motivo che si chiama presente. Basta tanto poco per regalare un sorriso.. riflettiamo gente... riflettiamo.. Rosa L. di Gottolengo (Bs)

10.000 COPIE - 25.000 LETTORI DISTRIBUZIONE MIRATA VISIBILITA’ CONVENIENZA

PER LA TUA PUBBLICITA’ SU QUESTA RIVISTA CHIAMA IL 347 73 52 863 La pubblicità su stampa periodica oltre a dare visibilità alla tua azienda offre un vantaggio economico. Investendo almeno l’1% in più rispetto allo scorso anno potrai avere un credito d’imposta fino al 75% sul costo degli investimenti pubblicitari. www.newentry.eu 43


Ed è Poesia

“Sensi” Sensi…e pensi, come raggiunger.. tutti i sensi, in tutti i sensi.. VISTA Come immagine.. di Vita, pagine, Colori, forme, fiori, orme. Flash di ricordi, memorie, storie. Movimenti, azioni, apparizioni, aquile in volo, nuovi germogli, narcisi, visi, sorrisi.. Cieli, paesaggi, panorami, rami, mani, mani strette, vette. Sole, luce, colore, senza rumore… visto.. percepito… UDITO Suoni, musiche, note, dolcissime parole, il suono del vento, il mare contento. Un battito d’ali, fruscio di foglie, canto d’usignolo, il respiro più solo. Lente cantilene, dolci antiche preghiere. Scoppiettio del camino, un atteso saluto, una Voce che ami, e di pietra rimani… Il verso del cane, del gatto, le parole di un matto… e raggiungi l’OLFATTO. Il profumo dei fiori, di una pelle, della terra, che adori, un caldo caffé nella tazza del re. Il pane appena sfornato, un prato appena tagliato. Legna bruciata, Nonna mai scordata. Il fieno, il terreno, essenza preferita, gradita, ricordo d’amare, profumo del mare, di fragola, pesca, il frutto più amato, la mente ridesta.. ed ecco.. nel GUSTO ti trovi… Sapore di Vita, una torta squisita.

Zucchero, miele, immenso piacere, labbra che gustano un dolce veleno… Un pezzetto rubato, di cioccolato, la marmellata e poi la sgridata.. Fame saziata, notte passata. Ed appena ti scosti.. da Gusto ed Olfatto.. Ti trovi già dentro.. n el magico TATTO.. Ed é come volare, abbracciare, toccare, muovere, accarezzare, plasmare, giocare, baciare, scrivere, stringere, dipingere, modificare, gesticolare, salutare, una stretta di mano, un abbraccio lontano… e non solo mani, ma pelle, labbra, corpi, e tutti i tuoi pori, in mille colori. Questi i Sensi.. Percepire attraverso i sensi, l’esperienza dei sensi, riacquistare, perdere i sensi… E poi altri sensi.. il senso di pace, di serenità, di gratitudine, di pietà. Senso morale, senso comune, fare senso, Buon senso, senso letterale, figurato, il senso degli affari, doppio senso, privo di senso, a senso di legge, ai sensi dell’art. Il senso della misura, il senso migliore, in un certo senso, senso unico, senso orario, senso obbligatorio, senso vietato… e poi fra i più belli.. il sesto Senso.. il giusto Senso.. e…. il Senso della Vita !! Gabriella Masoni


DIMENSIONE BENESSERE

I benefici del massaggio Quando parliamo di benefici del massaggio dobbiamo essere consapevoli che ogni tecnica manuale o tipologia di trattamento porta con sé diversi tipi di effetti su di noi e sul nostro corpo. Esistono però alcuni effetti benefici che si possono accumunare se non con tutti, con la maggioranza delle tecniche di massaggio presenti a oggi e sono dovuti principalmente alla tipologia di tocco e di pressione esercitata su specifiche zone. Pelle più sana e luminosa Cominciamo l’elenco facendo la felicità di tutte le donne e ragazze che ci leggono: un massaggio migliora la vostra pelle proprio in termini di luminosità e bellezza. Con un massaggio otteniamo infatti l’eliminazione delle cellule morte, la stimolazione dei pori con un conseguente miglior assorbimento dei nutrienti contenuti nei prodotti utilizzati, una maggiore elasticizzazione e distensione della pelle stessa. Un netto guadagno in termini di bellezza e prevenzione. Rilassamento Sicuramente la prima sensazione che viene in mente quando si sente parlare di massaggio è il rilassamento: rilassarsi è diventato una sorta di privilegio nella nostra società e molti neanche si ricordano cosa voglia dire. Ogni tipologia di massaggio è in grado di far rilassare

qualsiasi persona, basta sapere come eseguire le manovre e i punti da trattare. Allentamento tensioni muscolari Probabilmente è l’effetto più evidente e più conosciuto da tutti: massaggiare i muscoli scioglie le tensioni, le contratture muscolari e i trigger points che si creano e accumulano durante la giornata o durante un allenamento intenso. Questo nuovo livello di rilassamento e scioltezza porta inevitabili vantaggi anche a livello osseo e articolare: una maggiore elasticità, ampiezza e facilità di movimento con una conseguente maggior capacità di utilizzo dei propri mezzi fisici. Stimolazione linfatica parte dei reni delle tossine e delle scorie che si accumulano nel corpo in caso di ristagno linfatico o malfunzionamento del sistema stesso. Di conseguenza otteniamo un netto miglioramento del sistema immunitario ma anche un effetto estetico importante: la stasi della circolazione in qualsiasi forma si manifesti, crea terreno fertile per i cuscinetti antiestetici tanto odiati dalle donne. Anche in termini di cellulite otteniamo così, decisi miglioramenti grazie all’aumento della microcircolazione, e questo effetto rigenerante è in grado di contrastare infiammazioni e edemi. www.newentry.eu 45


DIMENSIONE BENESSERE Funzionamento apparato cardiocircolatorio Oltre al movimento linfatico anche quello sanguigno può giovare di un bel massaggio: durante un trattamento manuale infatti è possibile migliorare la quantità, ma anche la qualità del sangue che scorre in vene e arterie. L’aumento di flusso ematico, assieme alla diminuzione della pressione sui vasi sanguigni sono un aiuto importante per il cuore: quando le arterie si dilatano e la frequenza cardiaca diminuisce, il nostro muscolo cardiaco si rafforza. Un miglior flusso ematico garantisce il giusto nutrimento a tutti i tessuti e organi del nostro corpo garantendo un alto grado di benessere, salute e prevenzione. Inoltre un massaggio terapeutico, aumentando il livello di dilatazione capillare, può abbassare la pressione sanguigna. Diminuzione dello stress Partiamo dal presupposto che lo stress comporta tensione muscolare e che proprio questa tensione può provocare il blocco del nostro stato di benessere. Bisogna infatti considerare sempre che il nostro sistema muscolare costituisce un sistema ad alta priorità e quindi nel momento in cui viene attivato sovrasta gli altri sistemi come quelli responsabili della proprio cezione e delle sensazioni, ma anche dell’attenzione e delle capacità mentali che, quindi, si trovano ad essere in uno stato di blocco. Questo succede in quanto quello muscolare, come abbiamo detto, è un sistema con priorità più alta per la sopravvivenza, vista la conosciuta risposta, combatti o fuggi. Quindi eliminando queste tensioni, ne gioverà tutto il nostro organismo, potendo in questo modo tornare

in equilibrio in ogni sua parte e favorendo il corretto funzionamento e lo sblocco degli altri apparati, in precedenza appunto bloccati dalle tensioni. Inoltre vi riporto una curiosità: il cervello è in stretto collegamento embriologico con la pelle (derivano dallo stesso foglietto embrionale); ricordiamoci quindi sempre che quando massaggiamo la pelle massaggiamo, in un certo senso, anche la mente! La mente, durante un massaggio come si deve, entra in stati di rilassamento profondo, risvegliando e favorendo di fatto tutti quei processi di autoguarigione interni a noi. Infine il nostro organismo produce naturalmente molte sostanze del benessere, come le più famose endorfine, che risultano molto utili nel prevenire la depressione e per combattere dolore e ansia, oltre a migliorare la rigenerazione cellulare e il sistema immunitario. Respirazione Anche parlando in termini di apparato respiratorio troviamo dei miglioramenti: il maggior stato di rilassamento, il minor grado di ansia che porta con sé il massaggio e l’eventuale trattamento dei muscoli intercostali e del diaframma, rendono più facile la respirazione con tutti i vantaggi in termini di maggior e miglior ossigenazione del sangue e dei tessuti. Eliminazione dei blocchi emotivi ed energetici Gli studi condotti principalmente da Alexander Lowen ci mostrano come la mente sia intrinsecamente collegata al corpo e come in quest’ultimo si possano instaurare delle contrazioni croniche in seguito al congelamento di alcune emozioni, la rigidità dello sta-


DIMENSIONE BENESSERE to emotivo si ripercuote quindi in tensioni muscolari croniche e relativi blocchi energetici: attraverso il massaggio è possibile liberarsene e poter in questo modo dare libertà alle emozioni bloccate di ognuno. Sempre parlando di energia dobbiamo notare come secondo la medicina energetica il nostro corpo è attraversato da canali energetici, a loro volta responsabili del corretto funzionamento di determinate parti del corpo: un massaggiatore sapiente può riportare armonia ed equilibrio nel flusso energetico della persona. Miglioramento della digestione e della peristalsi Anche altri apparati del nostro corpo possono trovare giovamento, come l’apparato digerente. Senza ricorrere a massaggi mirati di riflessologia plantare, il maggior afflusso di sangue, la maggior libertà di movimento a livello connettivale e le stimolazioni riflesse sono una grande aiuto per migliorare le fasi della digestione, anche in caso di gastrite. Oltre allo stomaco e forse in maniera ancora più evidente, trova giovamento in questo modo anche l’intestino, grazie alla maggior stimolazione della peristalsi dovuta al massaggio, migliorando così i casi di stitichezza cronica. Il massaggio porta benefici per tutti Il massaggio è un toccasana per tutti, specialmente nel periodo in cui viviamo, nel combattere lo stress e migliorare la funzionalità generale del nostro corpo. I fattori che influenzano i risultati dopo un massaggio sono molti, vanno dalla bravura del massaggiatore allo stato psico fisico del ricevente, passando per le varie tecniche di massaggio utilizzate ( è possibile infatti massaggiare il muscolo, ma dobbiamo sapere che si

possono massaggiare anche punti neurolinfatici o meridiani energetici, solo per fare degli esempi, ottenendo effetti sul corpo diversi in base alle tecniche utilizzate). Non ci sono limiti di età, di sesso o di origine per ottenere i benefici sopra elencati, tutti possono avere la propria fetta di salute e, non da ultimo, il massaggio è una coccola per tutti, che porta con sé un nuovo stato di benessere. Del resto a chi non piace essere accarezzati e coccolati? Il nostro staff sarà lieto di consigliarvi il massaggio più adatto alle vostre esigenze e al vostro stile di vita. Potrete scegliere tra decontratturante, rilassante, connettivale, linfodrenaggio, shiatsu, pindsweda, hot stone massage..... Vi aspettiamo · E come disse Paulo Coelho “E’ una buona idea sempre di fare qualcosa di rilassante prima di prendere una decisione importante nella tua vita!”

Staff “La Perla del Benessere”

CHECK UP GRATUITO PER IL TUO CORPO SU PRENOTAZIONE

Via Vittorio Veneto, 1111 PRESEZZO (BG) Tel. 0350740258 Cell. 339 11 71 396 -

www.laperladelbenessere.it info@laperladelbenessere.it

EPILAZIONE LASER con Mediostar by Esthelogue TRATTAMENTI MODELLANTI, RASSODANTI

con Icoone laser by Esthelogue www.newentry.eu 47


SPETTACOLO & ARTE

ERIKA FIORIN: la rivincita della normalità

PH. ILARIA BLEVE Questa è la storia di una ragazza divenuta adulta molto in fretta, come talvolta la ruota della vita richiede mettendo sul piatto sfide da vincere quando meno ce lo si aspetta. È la storia di una mamma innamorata pazza dei suoi due figli ed al tempo stesso di un’operaia che sei giorni su sette trascorre buona parte della sua giornata nel freddo più totale. A vederla non parrebbe alle prese con una quotidianità complessa, ma come sempre il più delle volte l’apparenza inganna. Ma è anche la storia di una donna che, superata la soglia dei “trenta”, ha ritrovato la voglia di mettersi in gioco. Anzi, ha deciso che c’è un nuovo traguardo da raggiungere nella sua vita e si sta dannando l’anima pur di farcela. Il coraggio di crearsi un profilo social e di mettersi in gioco davanti all’obbiettivo della macchina fotografica sono stati i primi passi indispensabili per scalare la montagna. Il resto, forse, lo ha nel dna senza che se ne sia mai accorta. Il mondo dello spettacolo è un miraggio che a piccoli passi si sta avvicinando giorno dopo giorno. Senza rinunciare al resto, 48 www.newentry.eu

Erika vorrebbe trovare l’incastro giusto per farcela. Combinazioni che solo le donne sono capaci di trovare. Soprattutto quelle donne che hanno imparato a superare i problemi e individuare le soluzioni. Il sorriso non le manca mai, energia e adrenalina allo stato puro le scorrono nelle vene alla faccia delle mille faccende quotidiane dalle quali lei – come un po’ tutti – si rischia di essere travolti. Così, Erika Fiorin vuole essere la dimostrazione che si può essere belle, brave e simpatiche anche se si è mamme e se non si ha più vent’anni. La semplicità può fare la differenza. “Voglio farcela, voglio provare a giocarmi le mie carte” ripete lei ossessivamente, tra un impegno e l’altro, fra una coccola ai figli e una carezza. La sua voglia di farcela è reale e genuina. I suoi scatti professionali sono un trionfo di eleganza, femminilità e sensualità. Basta guardarli per rimanerne affascinati all’istante. Una folgorazione sulla via di Verona (la sua città) che potrebbe portarla verso Milano o Roma. Là dove lo spettacolo batte forte. La volgarità non le appartiene e Erika ha quell’incredibile dote di


SPETTACOLO & ARTE

catturare lo sguardo senza dover per forza mostrare troppi centimetri di pelle. Una rarità nel mondo del “tutto e subito” quale è quello dello spettacolo. Un pregio che le deriva dalle sue esperienze di vita. Come detto, l’adolescenza non è stata tenera con lei. Sebbene sia distante qualche anno, ricordi ed emozioni sono ancora vivi. E questa capacità di trasmettere le sensazioni può essere la sua fortuna davanti alla macchina fotografica. Oltre che un messaggio sociale rivolto a tutte le donne, mamme e over 30 comprese: non esiste un tempo per realizzare i propri sogni, esiste solo la voglia di farcela. Partiamo da qui: diventare un esempio. Sì, attraverso la mia immagine e le mie fotografie voglio raccontare proprio questo. Dalle esperienze negative si può diventare emblemi di coraggio, ribellione, di ritrovare l’essenza della propria vita. Sono le emozioni che vorrei riuscire a trasmettere attraverso il mio viso, i miei sguardi, le mie pose, il mio corpo. Ed ecco il tuo approccio alla fotografia. La vedo una forma d’arte, un modo per racPH. ILARIA BLEVE

contare me stessa. Ho partecipato ad alcuni shooting, in interno e lungo l’argine dell’Adige, nella splendida Verona. Ora ho deciso di fare sul serio, di sperimentare seguendo il mio istinto. Adoro fotografie immersa nella natura, dove ritrovo la mia pace e la mia serenità. Anche sui social, i tuoi numeri stanno lievitando. Ho un profilo Instagram e una pagina Facebook: se siete curiosi, venite a sbirciare i miei scatti. Vorrei che i social fossero l’anticamera per conquistare qualcosa di importare, per mandare un messaggio forte alle altre donne, per realizzare i miei sogni. Ne ho interi cassetti… Come ti piace esprimerti? Nella più assoluta normalità, ecco nel mio caso ciò che fa la differenza. In più il mio concentrato di adrenalina ed energia lo esprimo ballando, muovendomi, danzando. È il mio modo per connettermi con me stessa, col mondo, con l’universo… con la mia anima. Hai un lato fortemente spirituale. È parte della mia vita: mi sono avvicinata alla PH. ILARIA BLEVE

www.newentry.eu 49


PH. ILARIA BLEVE

religione e ho un rapporto personale molto speciale e particolare. Sono spirituale, credente, sensitiva. Vogliamo dirlo che Erika Fiorin è… mamma di due bimbi? Certo, diciamolo! Ne sono orgogliosa, loro sono il mio più grande amore. Grazie a loro sorrido ogni giorno. I miei figli sono la mia positività: tutto grazie a loro è cambiato ed è diventato eccezionale. Lancio un altro messaggio: non c’è un tempo per realizzare i propri desideri, tutto dipende da noi stessi e dalla nostra interiorità. Nel mondo della fotografia ormai sei entrata… e poi? Pensiamo a far bene questo innanzitutto.

PH. ILARIA BLEVE 50 www.newentry.eu

So che devo crescere, ma ho deciso di buttarmi con testa e convinzione. Voglio arrivare in alto, sono ambiziosa. Un giorno vorrò scrivere un libro della mia vita, dalle sofferenze alle rinascite. Un inno all’ottimismo e alla positività. Voglio sfruttare il mio talento legato alla comunicazione, e voglio che le foto siano lo strumento per arrivare al grande pubblico. Adesso che ho iniziato, non ho intenzione di fermarmi… CONTATTI SOCIAL https://www.instagram.com/erika_senzafine/ https://www.facebook.com/Erika-7-Fiorin-839330956232788/ CREDIT FOTOGRAFICI: PH. ILARIA BLEVE

PH. ILARIA BLEVE


Provata la E All Terrain

INFOMOTORI

LA SUVVATION

MOSCIANO SANT’ANGELO – La Mercedes crea la sua prima SUVvation, unione fra un SUV e una Station Wagon. Questa vettura della casa tedesca è la E All Terrain, versione particolare della Classe E SW. La E All Terrain è disponibile con 1 solo Motore Turbodiesel (220d da 194 cv), negli allstimenti Sport, Business Sport, Premium, Premium Plus. Esternamente si ripresenta con una mascherina a due sole lamelle (simile a quelle delle suv della casa), rivestimenti neri attorno ai passaruota, cerchi in lega leggera con pneumatici a fianchi alti: si tratta, insomma, di una famigliare E SW in allestimento “suvizzato”. La trazione integrale 4Matic e la maggiore altezza libera dal suolo la rendono più versatile ed eclettica: adatta alla famiglia e al tempo libero anche quando si tratta di percorrere un fuori strada leggero, come accade spesso in campagna. Proprio per questo, ci sono appendici in plastica sulla carrozzeria, a proteggerla da possibili danni dovuti a contatti con arbusti e al pietrisco sollevato dalle ruote. Il look, è gradevole, con linee filanti e snelle. Internamente, l’abitacolo è molto spazioso, curatissimo e costruito con materiali di alta qualità. La conformazione è praticamente identica a quella della E SW da cui seriva: tecnologia a piene mani incorniciata da un lusso da top di

gamma. Ora è il momento del test drive: la Mercedes E All Terrain guidata è stata la 220d Business Sport 4Matic da 70761 €. La Mercedes fonde l’anima fuoristradistica del SUV con quella stradale e spaziosa della Station Wagon, creando il primo SUVvation (SUV+Station Wagon). La derivata della E SW, su strada è un salotto viaggiante: comodo, confortevole, facile e intuitivo nella guida. Ottimo è anche l’uso che se ne può fare nel fuoristrada grazie alle sospensioni ad aria regolabili, alla Trazione Integrale 4Matic, all’ottimo Cambio Automatico. Il propulsore che pulsa sotto la E guidata, e finora l’unico motore a listino, è il 2000 Turbodiesel da 194 cv, denominato 220d. Questo motore, che ha fatto il suo debutto con la E Berlina attualmente in listino, è un’ottimo 2000 con prestazioni da cilindrata superiore (brillantezza, potenza, accelerazione, silenziosità, fluidità di marcia....), ma con la parsimonia di consumi e costi di gestione che un motore piccolo di cilindrata può dare. Da ultimo il listino prezzi: si va da 60690 € della 220d Sport 4Matic per arrivare a 75710 € della 220d Premium Plus 4Matic (Diesel). Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it

Bruno Allevi

www.newentry.eu 51


AGENDA

BREMBATE DI SOPRA (BG)

Sabato 11-12-13-14-15 Agosto A CACCIA DI STELLE CADENTI Dal prato del campo sportivo adiacente al Parco Astronomico vi guideremo alla scoperta degli oggetti del cielo visibili grazie ai telescopi portatili installati per l’occasione, mentre ad occhio nudo osserveremo il cielo per imparare a riconoscere stelle e costellazioni estive, in attesa di cogliere le magiche scie delle “Lacrime di San Lorenzo”. Durante la serata sarà anche possibile visitare il Parco Astronomico. (durata 2 h e 30 min circa). Costo 9 euro intero e 6 euro ridotto (per bambini dai 4 ai 10 anni, over 65 e disabili).

LABORATORIO DI AUTOSTIMA

11-12-13-14 AGOSTO ORE 15:00 ALLA SCOPERTA DELLE GROTTE DEL SOGNO Le Grotte del Sogno, scoperte nell’Aprile del 1931 dal Cav. Ermenegildo Zanchi, sono state le prime Grotte valorizzate turisticamente della Lombardia. Sono state infatti attrezzate per permetterne le visite mediante la realizzazione di sentieri aerei interni e di una galleria per l’entrata ed una per l’uscita, e dotate di adeguata illuminazione che ne metta in luce i meravigliosi scorci.

Di origine tettonica, le Grotte del Sogno sono costituite da tre pozzi paralleli, impostati su un’unica spaccatura della massa rocciosa (faglia), formatosi circa 60 milioni di anni fa (Era ZOGNO (BG) Mesozoica). Durante le visite è possibile ammiMercoledì 15 Agosto ore 20:00 rare innumerevoli esemplari di sagome scultoGROTTE DELLE MERAVIGLIE ree e di concrezioni dai colori e forme singolari, Un complesso carsico riportato alla luce nel 1932 oltre che di stalattiti e stalagmiti, formatesi con e subito diventato una forte attrazione turistica. il passare dei secoli. Grotte ricche di coralli che riflettono la luce creando stupefacenti giochi di colore. Fino a settembre Visite guidate ogni mezz’ora dalle 15 alle le Grotte della Meraviglie aprono due domeniche 16,30 (l’ultima visita sarà alle 16.30), inal mese al pubblico. Appuntamento notturno del gresso intero: 4 euro (fino ai 7 anni: gratis 15 agosto, quando potrai godere dell’unica data // fino ai 12 anni: 2 euro); è consigliata la del 2018 in cui le grotte sono visitabili fino alle 22 prenotazione, in caso di maltempo l’apertuInformazioni: www.grottedellemeraviglie.com ra alle visite viene sospesa. Info e prenotazione (vivamente consigliata, i posti sono limitati) Tel 035/621515 o info@latorredelsole.it

Salone Estetica

e

ster

Le soluzioni di bellezza garantite in un metodo e un programma su misura per te

Benvenuti nel mondo dell’eccellenza - Professionalità ed esperienza al tuo servizio PRESEZZO (BG) - Via V.Veneto,747 - Tel. 035 610524 52 www.newentry.eu


GUSTO A TAVOLA

Passion Fruit

otta gelato con spuma di ric one dolce profumata al lim

Ingredienti per 6 porzioni 3 passion fruit freschi Una scodella di crema pasticcera soda 150 grammi di ricotta freschissima 3 cucchiai di zucchero Scorza di limone Frutta fresca per decorare il piatto di portata. Preparazione ricetta Tagliare in due parti i frutti, raspare la

polpa con un cucchiaino. Far passare la polpa attraverso un colino raccogliendo il succo in una ciotola. Aggiungere alla crema pasticcera il succo di passion fruit e amalgamare, dopodichĂŠ riempire di nuovo i frutti. Congelare i frutti, saranno serviti ghiacciati con la spuma di ricotta. Raccogliere in una ciotola la ricotta, montarla con un frullatore ad immersione aggiungendo lo zucchero a velo. Mescolare ad essa un cucchiaino di scorza di limone grattugiata finemente. Comporre il piatto decorando con ciuffi di spuma di ricotta e frutta fresca a piacere. Anna - www.cucinacreare.it

www.newentry.eu 53


RELAX

Sodoku

Vignetta

ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI 0-16 ANNI

SALDI DAL 20% AL 50% SU ABBIGLIAMENTO

INVERNO 2017 / ESTATE 2018 SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER LA SFILATA EVENTO DEL 9 SETTEMBRE 2018 CAPIZZONE (BG) - Via Corso Italia, 28 - Tel. 035862967 54 www.newentry.eu


Sodoku

Vignetta

RELAX

www.studiorotafederica.it Consulente del lavoro Rota Rag. Federica delegato n. BG01533FL della Fondazione Consulenti per il Lavoro Agenzia per il Lavoro Aut. Min. 19009 del 23/07/2007

Consulenza fiscale e tributaria AttivitĂ contrattualistica Consulenza del lavoro Consulenza legale Consulenza societaria Consulenza in materia di bilancio

PER TE UN’EQUIPE DI PROFESSIONISTI Via G.Falcone,1 - Almenno San Bartolomeo (Bg) - Tel. +39 035644251 Via Antonio Stoppani 30 - Pontegiurino - Berbenno (Bg) - Tel. +39 035851166 Fax +39 035852770 - studiorota.segreteria@gmail.com - studiorota.paghe@gmail.com www.newentry.eu 55


ITINERARI

Il lago di Tenno Provincia di Trento

ll lago di Tenno (Tennosee o Thennersee in tedesco) è un lago situato nel comune di Tenno (Trento), a pochi passi dal borgo medievale di Canale di Tenno (o Villa Canale). Il bacino è di origine unica e si è formato in seguito alla frana del dosso di Ville del Monte che ha bloccato il corso del suo immissario. Il lago ha una superficie di circa 195,190 m², è il sesto lago per estensione del Trentino. Formazione Il periodo di nascita del lago si fa risalire attorno all’anno 1100. Precedentemente nella zona dove ora si trova il lago si trovava la confluenza di due valli (la valle di Ballino e quella dell’alto corso del Magnone). Il letto del Rì Sec si trovava all’incirca 220 metri più in basso rispetto all’attuale superficie del lago e sotto l’attuale promontorio delle Ville del Monte si trovava la confluenza tra il Rì Sec e il Magnone. Una frana di proporzioni colossali staccatasi con molta probabilità dal monte Misone ha riempito la zona formando una conca e sbarrando il corso del torrente Rì Sec, nei primi anni seguiti alla frana l’acqua riempì completamente la conca ma successivamente la pressione fece sì che si aprisse un tunnel nel dosso di 56 www.newentry.eu

Ville Del Monte facendo calare il lago fino al livello attuale verso il 1400. Geologia Il lago è di forma rotonda con un braccio che scende a sud di circa 200 m². Nel braccio sud l’acqua è bassa per molti metri mentre sulle coste nord l’acqua scende subito in una vallata. Il punto più fondo vicino alla foce del torrente Laurel è di 47.7 metri. Immissari e emissari Nel lago di Tenno confluiscono due immissari: il più importante, con una entrata di circa 20 m³ al secondo, è il Rì Sec (o Rio Secco in italiano) detto così perché nella parte della sua foce è coperto da molti sassi e il corso d’acqua non si vede più. Il secondo immissario è il torrente Laurel (in italiano Laurino) che, nonostante il suo brevissimo corso di appena 100 metri, ha una notevole portata d’acqua, acqua che non supera mai i 5 °C. L’emissario unico è il torrente Picinino che va poi ad affluire nel fiume Magnone da dove nascono le cascate del Varone. Il torrente Picinino esce a 15 metri di profondità dal lago e sgorga al di là del dosso di Ville del Monte da dove scorre per 2 km prima di confluire nel Magnone


ITINERARI

Le isole Il lago di Tenno possiede un’isola con una superficie di 3000 metri quadrati. L’isola separa la grande zona tondeggiante a nord con il piccolo braccio a sud. Nessun collegamento stradale dai paesi vicini arriva direttamente sulla costa. La navigazione a motore è vietata. Le spiagge dell’isola sono di forma perfettamente rotonda. Nei periodi di bassa compare uno scoglio chiamato isola dell’86 perché comparve per la prima volta nel 1986. Su questo scoglio è stata cementata una targa metallica con scritti la data e gli autori dell’opera. (Ragazzi di Ville del Monte). Negli ultimi anni il livello del lago è piuttosto basso e l’isola (che è considerata biotopo) si collega alla terra da una strada di sassi, più o meno larga a seconda del livello dell’acqua presente. Qualche mese fa il lago ha cominciato a gonfiarsi finché l’isola è stata coperta, ma si vedono solo i rami e le foglie degli alberi presenti. Il pericolo di prosciugamento Il livello del lago dal 1970 ad oggi si è abbassato di svariati metri. Fino a circa 30 anni fa, le rare volte che l’isola risultava collegata alla terraferma erano un autentico avvenimento. Oggi, durante l’estate, il tratto di lago più stretto che si trova alle spalle dell’isola si prosciuga completamente e l’isola diventa addirittura un piccolo promontorio, una penisola collegata alla terraferma.

La causa di questo progressivo prosciugamento è principalmente l’azione dell’uomo: dal 1970 ad oggi, infatti, è stata ridotta se non annullata del tutto la portata dei fiumi che alimentavano il lago. Il Rì sec che veniva per gran parte alimentato dai laghi Soi oggi ha dimezzato la sua portata a causa della scomparsa dei laghi stessi. È stato fortemente ridotto il contributo delle sorgenti di Tenèra nel gruppo delle Pichee, che sono state sfruttate per rifornire d’acqua le abitazioni e gli impianti di pattinaggio di Fiavè. Inoltre le sorgenti del Rio freddo (affluente del Rì sec) sono state deviate per irrigare i vigneti di Volta di Nò, Cologna di Tenno e Varignano di Arco. Nella primavera del 2008 il lago è tornato a un livello che non raggiungeva da almeno sette anni, parte della vegetazione cresciuta negli ultimi anni lungo le sponde è stata sommersa e il lago arriva molto vicino alla sorgente del torrente Laurel. Il Ri Sec ha duplicato la sua portata e il lago ha superato i livelli di norma che non raggiungeva da tempo. A causa dei lavori di ripristino, nella zona dei laghi Soi sono state riformate le due conche e le forti piogge di primavera, assieme alle nevi delle Pichee, hanno fatto sì che i laghi tornassero a formarsi. Dopo anni, i laghi Soi esistono ancora, la principale sorgente del Ri Sec è tornata a esistere. Questo evento ha contribuito a riportare temporaneamente il livello del lago alla normalità.

www.newentry.eu 57


SPETTACOLO & ARTE

MANUELA “lela404”:

una vita da... animazione

Nell’era in cui il tempo sembra non bastare mai e conciliare hobby e lavoro è una fatica degna di un romanzo epico, c’è ancora chi riesce a fare tutto e bene. Basta volerlo, questione di organizzazione e di motivazioni. Quella di Manuela “Lela404”, nome d’arte che l’ha resa famosa nel mondo dell’immagine e dell’animazione, è la storia di una vita sempre in movimento. Di un’agenda fitta di appuntamenti, di orari da rispettare, di appuntamenti da concordare e di allenamenti in palestra a cui ottemperare per rimanere sempre in formissima. Ormai da 5 anni vive il mondo della notte senza sosta: balla, si muove, si diverte e fa divertire giovani e giovanissimi senza mai scadere nella volgarità. Al contrario, a vederla ballare, dà tutta l’apparenza di essere la classica “bella e impossibile”. Persino un po’ “menosa”. Poi, bastano un caffè e due parole scambiate al volo per capire che d’animo è davvero “semplice, disponibile e sensibile” come lei stessa si racconta. Parole sante. Eppure nel suo curriculum c’è un lungo 58 www.newentry.eu

elenco di collaborazioni con locali e discoteche, videoclip musicali, shooting fotografici e persino una piccola parte in un lungometraggio girato in quel di Bergamo, poco distante da dove vive. A 25 anni d’età e un futuro tutto da scrivere, la sua carriera pare in trampolino di lancio. Come detto, però, ogni pezzo deve combinarsi con gli altri. A proposito di vita indaffarata: dopo un diploma al Liceo Linguistico, oggi lavora nel campo del marketing immobiliare. Naturale allora che la sveglia suoni presto al mattino e gli impegni il più delle volte non le diano tregua. Ma le soddisfazioni, quelle sì, ripagano di tanta fatica. Anche sui social, in particolare Instagram, i numeri sono lentamente decollati e la stanno conducendo nel mondo delle influncer. Tutto a piccoli passi, ma con l’infaticabile desiderio di farcela. Riavvolgiamo il nastro: Manuela è… Semplicemente Lela404, una ragazza di 25 anni che come tante ha un suo lavoro e una passione innata per il mondo della notte.


SPETTACOLO & ARTE

Un mondo che mi piace e mi affascina, nel quale trovo la possibilità di mostrare un lato di me stessa. Com’è il mondo della notte… visto da dentro? Giusta osservazione: da fuori sembra tutto divertente e piacevole, da dentro invece c’è spazio per competizione, invidie, complesse dinamiche da gestire. Ma possiede un fascino davvero straordinario che nel corso degli anni mi ha dato la possibilità di girare l’Italia, lavorando in luoghi straordinari. Non solo mondo della notte… Ma anche qualche sfilata, qualche concorso di bellezza e tanta tanta fotografia. Ho iniziato per gioco insieme ad un’amica, ma ho scoperto presto che stare davanti all’obbiettivo mi affascinava in modo straordinario. Così ho deciso di proseguire, portando sempre con me questa passione che mi consente di immortalare attimi e di conservare ricordi straordinari. Che traguardi ti ha portato la fotografia? Mi ha permesso di conoscere di più il mio cor-

po e la mia indole, oltre che regalarmi scatti suggestivi. Ho avuto la fortuna di scattare a Milano, in fabbriche abbandonate, in luoghi ameni nel bel mezzo della natura. Tutte emozioni che conservo gelosamente… Di recente, poi, ti sei avvicinata al mondo dei videoclip musicali. Proprio così! In passato ho realizzato una collaborazione importante con Shade, un rapper di bravura indiscussa. Il videoclip che mi ha vista protagonista su YouTube ha superato quota 20.000 visualizzazioni, numeri che danno felicità vera! A breve invece uscirà una nuova collaborazione con il rapper emergente Bobby G: andate a vederlo… Naturalmente, visto il “fisico bestiale”, Milano e le fiere motoristiche non potevano non notarti… Ed infatti ho avuto il piacere di partecipare in Eicma Milano, esaltando la mia femminilità senza mai scadere nel volgare. Questa è una mia filosofia di vita sulla quale non transigo. Ma ho avuto anche la fortuna

www.newentry.eu 59


SPETTACOLO & ARTE

di lavorare in Autodromo e presto sarò fra le “ombrelline” di una gara motociclistica che si terrà nel piacentino. Anche queste esperienze mi arricchiscono… Cosa piace di te agli uomini? Sono sincera: fisicamente penso apprezzino il lato B e lo sguardo, li giudico i miei punti forti. Ma ritengo che il carattere sia determinante nel creare la giusta empatia: sono una ragazza umile e semplice, mi piace ridere e scherzare… Ecco il mio segreto! Anche sui social i numeri stanno lievitando. Ho da poco festeggiato il traguardo dei 5.000 followers su Instagram e viaggio verso… quota 10.000, un altro obiettivo da raggiungere! Penso che i social siano il modo moderno e più fresco per proporsi oggi al pubblico. Ecco che ci sto lavorando il modo sempre più professionale: seguitemi e ditemi che ne pensate! CONTATTI SOCIAL https://www.instagram.com/lela404/

60 www.newentry.eu

Credits fotografici Ph. G.M. Photography Ph. Franco Emme Ph. Alex Premoli


Citazioni Tacere L’invidioso cerca alleati. La calunnia è la sua arma. Verificare e non lasciarsi gettare fumo negli occhi. Basso profilo Quando gli invidiosi avanzano calunnie, bisogna mantenere un atteggiamento discreto, continuare per la propria strada, mimetizzarsi e, semmai, saper “porgere l’altra guancia”. Essere e apparire La felicità non viene dall’avere tutto, ma dal riconoscere le proprie capacità ed i propri limiti. Crederci sempre La realizzazione di qualcosa è solo l’ostinazione di qualcuno che credeva in ciò per cui gli altri gli consigliavano di smettere. La felicità La Felicità è come una farfalla tra le mani. Se la stringi troppo muore... ma se la lasci se ne va... Accarezzala e sarà sempre con Te. Egoismo Non è la cultura dell’egoismo quella che costruisce un mondo più abitabile, ma quella della solidarietà; vedere nell’altro non un concorrente, ma un fratello. Papa Francesco Ciò che va bene per me non deve andare bene per tutti. Sergio Bambarèn

Terno d’Isola (Bg) - Via E.Fermi,11 Tel. 035905470 - www.ariannalatelier.com www.newentry.eu 61


ANNUNCI ECONOMICI LAVORO OGGETTI ANIMALI INCONTRI IMMOBILI VEICOLI Obbligatorio inviare l’annuncio con il codice fiscale e la provincia dove si vuole pubblicare. Se non presente, New Entry non pubblicherà l’annuncio.New Entry declina ogni responsabilità in merito al contenuto degli annunci di questa rubrica sottoscritti dagli inserzionisti. Il recapito telefonico è un servizio che non implica in

LAVORO • 36enne seria esperienza decennale ufficio acquisti, logistica, magazzino, lettere di credito, prima nota, fatturazione, bollettazione, banche, cliente, remote banking... valuta proposte zona isola, disponibilità immediata tel 3496148455 • Cercasi lavoro come autista 3403324853 libero e affidabile. • Cerco badante con esperienza Info 3896199313 no perditempo • Cerco qualsiasi tipo di lavoro purchè serio. Zona Isola Bergamasca Tel. 345 7908995 • 50enne cerca lavoro in edicola o part time per assistere la mamma malata. Tel. 333 22 14 085 • 42enne con esperienza, cerca lavoro come impiegata amministrativa contabile 4/6 ore al giorno preferibilmente mattina o continuato, zona Val San Martino e Isola Bergamasca. Automunita, libera subito. Tel. 349 4509850 • Cercasi ragazzo/a con patente scooter per consegne a domicilio. Disponibilità anche sabato e domenica. Zona Villa d’Almè. Tel. 035 639218 • Cerco ragazzo/a studente come

nessun modo gestione diretta da parte dell’Editore. La pubblicazione è gratuita salvo per vendita e affitti di immobili, auto e moto e rubrica Incontri. In questo caso il costo è di €.25,00 per 4 uscite. Il pagamente deve essere effetturato tramite bonifico bancario a: New Entry - Banca Credito Bergamasco - Filiale Brembate di Sopra -

Codice IBAN IT64 S 05034 52660 000 000 000 822 oppure tramite POSTEPAY - CARTA N°5333171027919964 C.F. BFF GLC 73S17 A794L I lettori, se così si possono definire, che chiameranno i numeri relativi agli annunci pubblicati qui di seguito, per azioni di stalking saranno consideratI illecite e perseguite a norma di legge.

aiuto cuoco. Info 035 63 92 18 • Cerco lavoro come badante notturno o pomeriggio a Bergamo e provincia, Terno d’Isola Chignolo, Bonate, Presezzo, Ponte S.Pietro. Libera subito, esperienza da anni. No perditempo. Info 389 61 99 313 • Cameriera 45 enne con 25 anni di esperienza. cerca lavoro x servizio a pranzo. Info 3473152566. •Insegnante si offre come aiuto compiti a Madone, Bonate Sotto e Bonate Sopra. Prezzo modico. Daniela tel.3776755212 • Sig.italiana automunita 37 anni di Brembate di Sopra cerca lavoro con urgenza: pulire, stirare, accudire bambini o anziani...disponibile subito, massima serietà, Sabrina 3281761156 • Signora italiana referenziata cerca lavoro come badante diurna o notturna. Disponibilità immediata. Zona Isola. Aurora tel. 3282698507. • Italiana cerco lavoro alcune mattine a settimana o pomeriggi come pulizia da Calusco a Suisio o a Ponte San Pietro. No vendita. Veronica 3662746156 • Sono una ragazza seria, 35 anni, sto cercando lavoro come:operaia, badante di giorno, babysitter, col-

laboratrice domestica,cameriera orario pranzo, lavapiatti, sono referenziata disponibile da subito il mio numero di telefono 349 08 44 118 .

OGGETTI

• Vendo tendoni bianchi, usati poco, altezza 2.45 larg1 50.al prezzo di euro 130. Per info 3497864057 • Acquisto album e figurine solo calciatori ma prima del 1978. Va bene anche album vuoti e blocchi di figurine stesso periodo. Tel. 3482729400 • Cerco casa in affitto solo privati. Terno d’Isola, Bonate Sopra o Chignolo Info 3896199313 • Vendo madia in legno massello di noce,intarsiata come nuova al prezzo di euro 700. Info cell. 3497864057 • Vendo tendoni x camera o sala bianchi usati poco,altezza cent 2.45 larg.1.50 . La coppia euro 120. Info cell. 3497864057 • Cerco soprammobili in bronzo vecchi e usati tipo cavalli,cani, e di altri animali, oltre a busti di personaggi per esempio Napoleone, Garibaldi, Mussolini, ecc. Tel. 337424040.

10.000 COPIE - 25.000 LETTORI - DISTRIBUZIONE MIRATA - VISIBILITA’ - CONVENIENZA

PER LA TUA PUBBLICITA’ SU QUESTA RIVISTA CHIAMA IL 347 73 52 863

La pubblicità su stampa periodica oltre a dare visibilità alla tua azienda offre un vantaggio economico. Investendo almeno l’1% in più rispetto allo scorso anno potrai avere un credito d’imposta fino al 75% sul costo degli investimenti pubblicitari.

62 www.newentry.eu


LAVORO OGGETTI ANIMALI INCONTRI IMMOBILI VEICOLI

ALMENNO S.SALVATORE Vendo / affitto box di varie metrature. Zona Borgo. No agenzie. Contattare privato 333 63 72 913.

SANT’OMOBONO TERME Vicino paese Selino Basso, PRIVATO vende casetta con camino. 5 locali, occasione incredibile a 35.000 euro. G492,93khw/m2a Tel. 329/9763584. PONTE GIURINO (Berbenno) PRIVATO vende bilocale arredato con camino e sottotetto al 2 piano + locale con grande camino e bagno al piano terra e 2 posti auto compresi. All’incredibile prezzo di euro 42.000. Tel. 320/8453943

ANNUNCI ECONOMICI

GASTRONOMIA Vendesi attività commerciale e produttiva ben avviata di gastronomia con forno per dolci e pasticci, possibilità affitto o acquisto dei muri. Ottimo per gestione famigliare. Attività di nicchia e ricercata. Solo se realmente interessati contattare la redazione di New Entry al numero di cellulare 347 73 52 863

Vendo moto Yamaha mt09 anno 2015 km 12.600 accessoriata con marmitta Akrapovic omologata, sella comfort, gel, antifurto con telecomando, cambio sequenziale senza frizione, indicatori di direzione, piccoli portarga sportivo. Inclusi rispettivi accessori originali mai usati. Renato 338 70 79 427.

PALAZZAGO Fraz. S.Sosimo S.S. Bergamo - Lecco Tel. 035 54 00 79 www.origgimobili.it

NUOVA COLLEZIONE 2018

€ 499,00

Realizziamo progetti su misura per la vostra casa POSSIBILITA’ DI FINANZIAMENTI A TASSO ZERO www.newentry.eu 63


Terno d’Isola (Bg) via E.Fermi,11 Tel. 338 6830096 www.presentemoda.com

New Entry - Il Giornale della Gente - Edizione di Bergamo del 03/08/2018  

Cultura, tradizione, riflessioni, rubriche, interviste esclusive

New Entry - Il Giornale della Gente - Edizione di Bergamo del 03/08/2018  

Cultura, tradizione, riflessioni, rubriche, interviste esclusive

Advertisement