Page 1

DOMENICA SENZA FIATO PER LE INIZIATIVE DI ROSSOBASTARDO LIVE Alle 19.00, nell'ineguagliabile cornice del ponte delle Torri di Spoleto, lo spettacolo di Tango "Bel vedere", della Compagnia Tango di Pietra Cultura & Spettacolo - Spoleto, domenica 27 giugno 2010 ore 10:08 Fittissima di eventi la seconda domenica di RossoBastardoLive, prima del rush finale della prossima settimana. Alle 12.00, torna l'appuntamento con il Reading dei brani di Israel Horovitz, uno dei più apprezzati e prolifici drammaturghi contemporanei americani ormai familiare alla programmazione di RossoBastardoLive. Sul palco dell'osterial, l'alternarsi di brani asciutti ed essenziali, diventano una finestra aperta sul presente, efficace nel rappresentare appieno la nostra epoca. Il segreto è nell'essenza terrena che questo artista riesce ad imprimere nei suoi personaggi che raccontano le esperienze della propria vita, anche le più drammatiche con grazia ed eleganza. E' così che nei personaggi di Horovitz, lo spettatore riesce a riconoscere e ritrovare pezzi della propria vita, somiglianze con amici o addirittura tratti della propria personalità. Le lettiure di Horovitz diventano quindi un'occasione di riflessione sulle contrapposizione della vita di ognuno. Comicità e drammaticità, provocazione e commozione, impegno e disinvoltura: schegge di vita nelle sue sembianze più variegate, magnificamente ricche di umanità. Alle 19.00, nell'ineguagliabile cornice del ponte delle Torri di Spoleto, lo spettacolo di Tango "Bel vedere", della Compagnia Tango di Pietra, nata nel 2007 dall'incontro di Sonia Villani, attrice e ballerina, e Cristiano Adiutori, musicista e ballerino. Il tango argentino dà forma alle loro performance fino a diventare uno studio e una ricerca. Nell'ultimo anno, la coppia Villani Adiutori sta sperimentando il tango all'interno dello spazio urbano, nel dialogo con i monumenti e nei luoghi addormentati della quotidianità contemporanea.Alle 17.00, in osteria, appuntamento con un concerto di pianoforte solista con la musicista, Rosanna Francese. Un programma pianistico che mette in evidenza il percorso evolutivo della danza nella musica del Novecento, caratterizzata da una rottura con il rigoroso accademismo delle epoche precedenti, per diventare forma espressiva di divertimento e passione, a cui possono accedere tutti. Elemento principale della musica diventa il ritmo, che ispira musiche da ballo popolari, dal carattere brioso e sincopato, che arrivano dall'America latina, quali il ragtime, fino ad arrivare a dar libero sfogo alle passioni del bolero, habanera e tango. Doppio appuntamento alle 18.00 e alle 22.3o,al tatro/cinema corso l'installazione di danza "Preghiera a Heropas" a cura della Compagnia Cura Solis, su coreografia di Benedetta Mazzotti, a performance è una riflessione sulla relazione che intercorre tra il tempo e la coscenza. La durata della nostra esistenza dipende dalla nostra coscienza; dall'intensita' con cui viviamo la nostra vita. Piu' la mia vita e' cosciente e intensa piu' tempo io avro' per viverla, letteralmente, il tempo e' un dono della coscienza. Il tempo quindi nn e' una sequenza di grandezze, secondi, minuti, ore, giorni: si adatta a ognuno, ad ogni cosa o accadimento. Nell'osteria di via del mercato, alle 17.00, aperitivo jazz con la scuola di musica "La Maggiore" di Perugia che presenterà "A Major Jazz Band", un gruppo di giovani allievi guidati dal loro maestro Alessio


Capobianco, insegnante presso la scuola dei corsi di chitarra jazz e di musica d'insieme. Alle 21.00, sempre negli spazi dell'osteria, torna "Accordo Perfetto", della compagnia Duble Face. Uno spettacolo di teatro-danza che indaga il corpo come soggetto-oggetto, arco propulsivo, come strumento privilegiato di ricerca di libertà. In piazzetta, a largo ferrier, la performance teatrale, Love car, il primo intervento spettacolare diretto e prodotto da Macellerie Pasolini che rappresenta la prima tappa di una trilogia che declina il tema del "viaggio" nella sua accezione più vasta. In "Love Car" si traccia metaforicamente il viaggio di un'intera esistenza nell'attimo che precede il suo trapasso, evento che in qualche modo illumina e determina il suo senso più profondo. L'intenzione è quella di cogliere, con diverse metodologie espressive, le possibili interazioni che si sviluppano a partire da determinate relazioni umane: in questo caso un inevitabile rimando al problema etico e politico dell'eutanasia. La tecnica proposta, in questa prima prova delle Macellerie Pasolini, è quella di una commistione tra cinema e teatro, contaminazione necessaria per delineare e approfondire entrambi i linguaggi. L'intero lavoro nasce infatti come cortodramma che andrà ad accorparsi agli altri due scomparti della trilogia, in futura produzione. RossoBastardoLive vi invita a votare le performance degli artisti perché vi ricordiamo che il Rossobastardo Live è anche un concorso che premierà due tra le migliori performance di questa edizione. Un premio sarà assegnato dalla giuria del Rossobastardo Live, mentre l'altro sarà assegnato dal pubblico Ogni sera il pubblico delle schede con le quali votare gli artisti preferiti e le migliori performance di questa edizione 2010. copyright 2011 - Syn Media srl

Rosso bastardo  

Alle 19.00, nell'ineguagliabile cornice del ponte delle Torri di Spoleto, lo spettacolo di Tango "Bel vedere", della Compagnia Tango di Piet...