Page 41

FONDAZIONE

Metamorfosi per Verdi La Fondazione del Credito Valdinievole presenta il progetto per un monumento celebrativo nel bicentenario della nascita del maestro Giuseppe Verdi ospite e amico di Montecatini Terme, città d’acqua e di musica

L

a Fondazione del Credito Valdinievole, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, ricordando il suo stretto legame con la città di Montecatini Terme, partecipa con un suo progetto alla celebrazione del Maestro. L’elemento originario e fondamentale è indubbiamente un inedito busto in terracotta alto 60 centimetri che raffigura il Maestro Verdi in età piuttosto avanzata. Di questa opera, individuata fortunosamente sul mercato antiquario non se ne conosceva l’autore, in quanto, pur recando una firma in basso a sinistra, questa era stata deformata e in parte cancellata, mentre la creta era ancora fresca, in modo tale che si individua soltanto una “A” puntata iniziale,

una “A” centrale e un “T” finale. Procedendo ad uno studio più approfondito della scultura, è apparso immediatamente evidente uno stile fortemente pittorico, fatto per aggiunte e non per estrazioni, che indica un’artista di area lombarda, molto vicino al movimento della Scapigliatura particolarmente attento alle opere di scultori come Vincenzo Vela e Giuseppe Grandi. Sapendo inoltre, in base allo stile, il periodo di esecuzione, cioè intorno ai primi anni del ‘900, si è potuto procedere per esclusione comparativa alla rimozione di possibili autori, per caratteristiche o per datazione. Fondamentale è stata un’ulteriore ricerca sulla provenienza dell’opera che ne ha confermato l’origine in collezione milanese. Fatte queste considerazioni, che per ovvi motivi ho semplificato, è stato agevole attribuire l’opera allo scultore Antonio Carminati nato a Brembate di Sotto (Bergamo) il 2 giugno 1859 e morto a Milano l’11 maggio 1908. Questo artista, noto prevalentemente per la sua attività in opere cimiteriali (come era il costume dell’epoca) e per alcuni lavori eseguiti per la fabbrica del Duomo di Milano, aveva vinto, con un suo bozzetto, il concorso indetto nel 1904 per l’esecuzione di un monumento celebrativo in occasione del primo centenario della nascita di Giuseppe Verdi. Il monumento a figura intera e appoggiato su una grande esedra andava collocato a Milano, in piazza Buonarroti di fronte alla Casa di Riposo per musicisti, voluta e finanziata da Verdi. Purtroppo il Carminati muore nel 1908 proprio quando stava lavorando, come dicono le testimonianze, “alla ricerca della figura del Verdi”. E’ da ritenere che questa terracotta sia il modello o uno dei modelli fatti dal Carminati per il ritratto del Maestro. L’incarico per il monumento, fu successivamente affidato a Enrico Butti (1847-1932) e inaugurato nell’ottobre del 1913. Vedendo ora il monumento di piazza Buonarroti, alla luce di questo ultimo importante rinvenimento, si può agevolmente notare come il Butti, pur

41

Salve n. 69 Giugno 2013  

Periodico del Credito Valdinievole - Banca di Credito Cooperativo di Montecatini Terme e Bientina.

Salve n. 69 Giugno 2013  

Periodico del Credito Valdinievole - Banca di Credito Cooperativo di Montecatini Terme e Bientina.

Advertisement