Issuu on Google+


BR1 PRESENTING

AXO/PRO GEST agguerrito ai cancelletti di partenza. Il Team è composto da 24 atleti, capitanati da Bruno

Le gare Downhill sono competizioni a cronometro

Zanchi, già Campione ed Europeo e Mondiale junior

individuale, completamente in discesa, su tracciati

1991, più volte campione italiano e che tra i suoi innu-

brevi (da 1 a 4 km) ma molto difficili dal punto di

merevoli trofei annovera anche una vittoria in Coppa del

vista tecnico.

mondo e tra cui spiccano, oltre al veterano Dario Par-

Qui si possono cimentare solo atleti molto prepa-

lato, i promettenti Francesco Colombo, Danilo Pennini,

rati sia dal punto di vista fisico che tecnico.

Alberto Panza,Agazzi Fabio, Rugolotto Matteo, Fran-

Nelle competizioni Super enduro si gareggia in un

cesco Oprandi,Dario Moretti, e I Due Fratelli Colom-

percorso ad anello in cui lunghe e tecniche discese

belli, oltre ai sempre validi Master Oprandi, Carminati,

cronometrate sono precedute da un trasferimen-

Tarchini,Pozzi, Cattaneo e Ciambrone, divisi nelle varie

to pedalato in salita. Quindi una disciplina meno

categorie di appartenenza.

estrema rispetto alla Downhill ed accessibile anche

Inoltre da quest’ anno entrano a far parte del Team AXO

agli amatori, ma a patto che siano ben allenati e

Progest Nick Pescetto, Luis Biscaldi e Umberto Nattino.

tecnicamente completi.

I tre nuovi acquisti sono i migliori atleti Italiani del-

Nel dirt jumping gli altleti si cimentano nei cosi-

la specialità dirt e tra di loro Nick ha già conseguito

detti “trick”: vere e proprie evoluzioni aeree com-

una buona credibilità anche n Campo Internazionale.

piute saltando da ripidi dossi in terra battuta.

I componenti del team parteciperanno alle competizioni

E’ una disciplina molto spettacolare in cui ci vuole

del circuito Downhill, Superenduro e Dirt Jumping.

tanta tecnica, agilità e concentrazione.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Specialized sponsor:

Il

calendario

degli appuntamenti stagionali che trovate di seguito è ancora in fase di completamento, ma gli atleti già da tempo si stanno allenando in vista delle prime gare di Marzo a San Bartolomeo (il 6 per la super enduro) e Pieve Di teco (il 12 e 13 per la Downhill). Anche quest’anno il Team AXO / Pro-gest / Scott darà il meglio per i propri colori ! Vorremmo cogliere l’occasione per ringraziare tutti i nostri Sponsor Storici, che hanno confermato la loro presenza anche per la stagione 2011 e dare un benvenuto, a tutti i nostri Nuovi Partner.

AXO SPORT : World leader in design and manufacturing motorcycling and cycling apparel, footwear and protection; SCOTT BYCICLES : Bike’s creator; MARZOCCHI : World leader in design and manufacturing MTB Suspension; FORMULA : World leader in design and manufacturing brake; MAXXIS : highest quality tyres; DNM : MTB shock absorber; ABR : Design and manufactured innovative bicycle parts; SYNCROS : manufacturing system providers for the bicycle industry; SRAM : World leader in design and manufacturing Components. PROLOGO : World leader saddle of a bike. THOMSON : Handlebar Attack CRANK BROTHERS : Leader in saddle hydraulic TIME : Leader in Pedals for Bike Extra sponsor: GRUPPO PROGEST : company leader in the production of paper and packaging; CARTIERA DI VILLA LAGARINA : company leader in production of paper for corrugating plants and tissue paper; FRISTADS : World leader in design and manufacturing of work wear; BLM : sales agency; VIRU : Universal Beverage ( Estonian Beer ) MARKETING : CLDesign; Bobadilla: Feeling club; OPRANDI TEAM : Technical support; ELLE ERRE : Promotional Company; + WATT : energy supplement RUSSOTTO GIOVANNI : Leader Painter

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


SuperEnduro 2011 1a Tappa - San Bartolomeo al Mare

Parte la stagione 2011 del TEAM AXO PRO GEST SCOTT con la prima tappa del Campionato SUPERENDURO a San Bartolomeo al Mare (IM). 400 i biker pronti al via in una giornata baciata dal sole. Un record sicuramente raggiunto grazie all’ottima organizzazione di una specialità sportiva che prende sempre più piede, anno dopo anno. Il clima primaverile ha inoltre favorito un grande afflusso di pubblico, posizionatosi lungo le diverse e spettacolari prove speciali che caratterizzavano il percorso. Nomi altisonanti ed una concorrenza spietata ai nastri di partenza. A difendere i colori del Team AXO PRO GEST SCOTT ci pensa il campione di sempre Bruno Zanchi il quale, nonostante una vocazione da discesista puro, riesce a conquistare il terzo posso assoluto, subito dietro al vincitore dell’edizione 2010, il piemontese Andrea Bruno, seguito da Marco Milivinti (altro downhiller). Il prossimo appuntamento con il Team AXO PRO GEST SCOTT e tutti i suoi atleti, partner e sponsor, nel SUPERENDURO e’ a Pogno (NO) il 3 Aprile.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


STOP PER BR1 MONTI FERMA BR1 ZANCHI

Monti nota località’ della Gallura Sarda vicino a Olbia, dove sorgono favolose piantagioni per il fermentino Sardo. questa volta dopo la vittoria del 2009 non porta fortuna a Br1; sabato durante una discesa di ricognizione, br1 e’ incappato in una caduta molto violenta, picchiando la schiena in un tratto tecnico. Ecco le parole di Br1: La pista era discretamente insidiosa, allora come sempre capita si fa una bella ricognizione a piedi per studiare i vari punti più’ ostili e capire dove passare e dove appoggiare le ruote..ma così’ purtroppo non e’ stato ieri, infatti alla 3a discesa di prova quando ero quasi al traguardo, ho fatto un grosso errore di valutazione, e ho anticipato un passaggio su un sasso ollando da un punto ad un altro,un paio di metri ad un velocità’ medio bassa, ma aime’ con la ruota anteriore ho sbattuto in una pietra che era nascosta da una piu’ grande e mi sono letteralmente cappottato in avanti!! L’errore dove e’ stato?, i Giri precedenti avevo affrontato il passaggio a velocità’ più’ sostenuta e perciò’ avevo passato l’ostacolo nascosto, invide quest’ ultima un po’ più’ rilassato e con velocità’ inferiore sono incappato nel’ errore!! Risultato una grande botta alla schiena… Br1 Ringrazia la sua pettorina AXO che sempre lo protegge, ma questa volta la botta e’ stata troppo violenta e br1 dopo un’ accertamento all’ ospedale di Olbia, tra radiografie e ecografie, gli e’ stata riscontrata un paio di micro fratture alle costole, risolvibile in 20 / 30 giorni.. Br1 non ricorda in 23 anni di attività’ di non aver partecipato ad una competizione a causa di un’ infortunio, ma oggi e’ toccato anche a lui.. Ma passiamo alla cronaca della gara, la gara e’ stata vinta dal Campione Italiano Lorenzo Sudding. Lorenzo Sudding: 2.29.90 Jastin Norek : 2.42.34 Destro Federico : 2.46.24 ( Primo dei Sardi Categoria Allievi ) Il resto della classifica vede altri 5 ateti racchiusi in 1secondo e mezzo! I prossimi Impegni per il team AXO / PROGEST / SCOTT saranno la gara di Agnona Tempo Permettendo.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


2012 BR1 DH World Class Team Soon new Adrenaline

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


DOPPIO COLPO 2a Tappa SuperEnduro- Sestri Levante

Nella splendida cornice di Sestri Levante (GE), il Team Axo pro Gest realizza un’altra performance eccellente, conquistando due primi posti di categoria nella prima prova PRO del circuito Super Enduro. La competizione ha segnato il tutto esaurito e gli iscritti hanno raggiunto la quota massima di 400 consentita del regolamento.Anche questa prova è stata caratterizzata da organizzazione ottima, clima eccellente e percorsi in condizioni perfette. A completare questo quadro ideale ha pensato Scott, sponsor del circuito, che ha garantito agli atleti del Team Axo Pro Gest un’eccellente supporto tecnico grazie alla presenza del validissimo Guido Camozzi. Passando al dettaglio dei risultati, la gara è stata vinta dal francese Karim Amour, che ha preceduto Davide Sottocornola e Andrea Bruno.I giovani atleti di punta del team Francesco Colombo e Danilo Pennini si sono piazzati sul gradino più alto del podio.Nella categoria S2 Francesco Colombo ha preceduto Gianluca Vernassa e Andrea Gioia, vincendo tutte le prove speciali tranne la prima e conseguendo un eccellente 12° posto assoluto. Da notare altresì il 3° tempo assoluto nel prologo di sabato. Nella categoria S3 Danilo Pennini ha preceduto Davide Guelfo e Stefano Mezzetta, conseguendo un ottimo 32° posto assoluto. A contorno di questi due successi, gli altri atleti del team, Alberto Panza, Bruno Tarchini, Emiliano Carminati e Roberto Ciambrone hanno concluso la dura prova dando tutto quello che avevano per i loro colori.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Gli eccellenti risultati di questa prova sono frutto dell’intenso lavoro di preparazione effettuato e dimostrano l’applicazione del team AXO Pro Gest non solo in ambito DH : quando il team gareggia gli atleti danno sempre il massimo ! L’unico motivo di rimpianto è la mancata partecipazione alla competizione del capitano Br1 Zanchi che, ancora convalescente dopo l’incidente alla mano patito in allenamento qualche settimana addietro, ha garantito il suo supporto come team manager. Comunque gli avversari faranno bene a non rilassarsi troppo, perché Br1 non lascia mai conti in sospeso: la mano tra poco sarà a posto e nel frattempo le gambe hanno sempre girato a tutta! L’eccellente stagione del Team Axo Pro Gest proseguirà dopo la pausa Pasquale: domenica 1° Maggio a Priero (CN) parte degli atleti del team gareggeranno nella terza prova Sprint del circuito Super Enduro, mentre il resto della squadra sarà impegnato in una prova Downhill che si svolgerà nel Centro Italia.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


ALLONS, ENFANT DE L’ITALIE

Podio a Blausac (Francia) nella Ding Dingue Down per il TEAM AXO PROGEST SCOTT. Gli atleti del Team Axo Pro Gest si distinguono anche oltre confine e conseguono un podio a Blausasc, vicino a Nizza (Francia), dove si è svolta la seconda edizione della Ding Dingue Down, gara valida per il campionato regionale francese. 200 i partenti, di cui circa 15 italiani, tra i quali spiccavano gli atleti dei team AXO Pro Gest e Argentina Bike.Il percorso è stato tracciato dal pluri campione del mondo Fabien Barel, e comprendeva salti, sponde e sequenze ritmiche che lo rendevano estremamente impegnativo. La gara si è svolta in due manche e la classifica era stilata sulla base del migliore tra i tempi realizzati nelle due prove. Nella prima frazione Francesco Colombo, ferma il cronometro sul tempo di 1’47” 43 che gli vale la 20° prestazione assoluta e il 3° posto nella sua categoria dietro a Gianluca Vernassa con 1’44”90 e al transalpino Felix Racaud, già noto per diversi piazzamenti conseguiti a livello assoluto, con 1’44”30. Danilo Pennini fa segnare il tempo di 1’56”79, che gli vale il 54° posto assoluto e la 20° piazza nella categoria junior, una delle più agguerrite. Nella seconda man-

che, nonostante le condizioni delle pista, molto scavata dal passaggio dei concorrenti, gli atleti del Team AXO Pro Gest riescono a migliorare la loro prestazione.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Danilo Pennini completa anche la seconda prova facendo segnare 1’55”47. Francesco Colombo conquista il terzo gradino del podio nella categoria Cadetti con il tempo di 1’47”18, vinta da Vernassa che con 1’43”99 precede Racaud con 1’44”30. Podio di categoria anche per un altro italiano, Carlo Caire, che con il tempo di 1’42”45 si piazza 3° tra gli junior. Per comprendere quale fosse il livello della competizione, basti pensare che i primi due piazzamenti a livello assoluto sono stati conseguiti da Fabien Barel con 1’35”35 e Nicolas Vouilloz con 1’36”49, due altleti che in carriera hanno vinto rispettivamente 2 e 10 campionati del Mondo. Terzo gradino del podio per Mathieu Gallean con 1’39”93. Conclusa la cronaca, vale la pena di tornare agli aspetti tecnici della competizione, per sottolineare che gli atleti francesi affrontano spesso tracciati di elevato livello tecnico e che questa è una delle ragioni alla base del loro ottimo livello

di

preparazione. Consci di questa realtà, gli atleti di punta del team AXO Pro Gest si sono messi alla prova e hanno dimostrano un’ottima preparazione proprio in casa dei francesi, dove in passato spesso le prestazioni dei corridori italiani non erano state foriere di grandi soddisfazioni. Conclusa questa importante trasferta, team AXO Pro Gest si presenterà al prossimo che si svolgerà a S. Pellegrino il 14 e 15 Maggio per la gara organizzata da Claudio Oprandi, atleta del team che lo scorso Marzo a Pieve di Teco ha conquistato la maglia di campione regionale. HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design

il


RIENTRO VINCENTE PER BR1

A San Pellegrino Terme Br1 centra il primo posto. In questo weekend del 14-15 Maggio si è svolta la 6° edizione della gara regionale di Downhill nella ridente località di San Pellegrino Terme, organizzata come di consueto dal membro onorario del Team AXO – PROGEST-SCOTT Claudio Oprandi e dai Suoi insostituibili collaboratori. Anche quest’anno Claudio insieme agli Zande Boys sono riusciti a regalarci una splendida giornata all’insegna dello spettacolo e del divertimento, possibili sempre e solo grazie al loro duro ed innegabile lavoro di squadra. Nonostante le ostili previsioni del tempo che prevedevano un

week-end all’insegna della pioggia la manifestazione ha potuto svolgersi al meglio: la giornata di sabato è stata completamente dedicata alle prove mentre domenica si è disputata la competizione vera e propria. Il tempo è stato si clemente ma il sabato sera il forte temporale ha reso ulteriormente ostico l’intero percorso. Il tracciato di gara si è presentato come di consueto di una lunghezza limitata ma nonostante questo i tratti spettacolari sulle varie scalinate, le strette curve sul ciottolato e il grande salto finale hanno assicurato al pubblico la giusta adrenalina che da sempre è il cuore che fa pulsare le gare del Down Hill. La pista si è presentava comunque abbastanza scivolosa e umida soprattutto nella parte centrale del bosco ma in fondo anche questo è spettacolo. Dopo le ultimissime prove mattutine della domenica, alle 13:00 è iniziata la prima manche di gara, che ha visto ai vertici rider come Arduino, Sottocornola, Zampieri Dario e Gambirasio Carlo. Il nostro capitano BR1 purtroppo non faceva ben sperare visto che aveva chiuso con un tempo che l’aveva portato ad essere in 9^ posizione.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Visto il tratto il percorso cosi breve tutti i discesisti vantano davvero poco margine di distacco l’uno dall’altro e questa componente accende ancor di più la sfida tra tutti i riders. Alle 15.30 si riparte con la seconda manche che da sempre è determinante e più ricca di sorprese: prima tra tutte è stata quella che ci ha riservato il nostro BR1 che, nonostante si sia rimesso da poco dall’incidente subito a Monti Sardegna qualche settimana fa, è riuscito a chiudere la sua prova con un tempo di 1.52,87 che l’ha visto vincere ancora una volta questa competizione a lui cosi cara. Subito dietro di lui con un tempo di 1.53,77 ha fatto capolino l’avversario di sempre Dario Zampieri accompagnato da Cozzi Claudio con un tempo di 1.53,99. Altra importante sorpresa è stata la posizione al quarto posto della classifica generale del nostro Francesco Colombo che si è presentato all’arrivo con un ottimo tempo di 1.55,00 che l’ha visto vincere nella Sua categoria Allievi. Francesco è stato accompagnato sul podio da Serra Lorenzo e Ceriati Andrea. Quest’anno addirittura 4 podi si sono addobbati a festa con i colori del nostro Team alla posizione di comando. Proseguiamo per ordine: il podio della categoria Under 23 ha accolto al primo posto Panza Alberto con un tempo di 1.57,79= seguito da Locatelli Francesco e Basso Alessandro.Buona anche la posizione sempre di questa categoria di Agazzi Fabio arrivato 5°. Anche il podio della categoria Master 4 ha visto al vertice il nostro Claudio Oprandi che ha chiuso la Sua competizione con un tempo di 2.13,56 seguito da Lanfranconi Romano e Roma Samuele. E’ arrivato quarto di categoria anche il nostro atleta Tarchini Bruno. Ottima la posizione della nostra new entry Pennini Danilo che si è classificato in seconda posizione nella categoria Juniores anticipato da Mezzetta Stefano di una manciata di secondi e seguito da Possi Luca. Al sesto posto di questa categoria si è piazzato anche il nostro atleta Rugolotto Matteo e sempre al sesto posto ma della categoria Master2 troviamo anche Brunotti Luca. Buona anche la posizione di Francesco Oprandi arrivato quinto a causa di alcuni scompensi tecnici. Al nono e decimo posto della stessa categoria troviamo anche i fratelli Colombelli Marco e Matteo.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Ricordiamo anche le 5^ posizioni di di Sovilla Davide nella categoria Master 1 e Morettio Dario nella categoria ELTM . Il Team ringrazia tutti i sostenitori che da sempre ci accompagnano e arricchiscono le nostre manifestazioni e Vi aspetta la prossima settimana a Petosino per la gara annuale di Down Hill. Un sentito e particolare ringraziamento va nello specifico a Claudio Oprandi e agli Zande Boys che ancora una volta ci hanno permesso di vivere un momento di aggregazione davvero sentito. Ragazzi continuate cosi…….Grazie!

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


L’ALLIEVO SUPERA IL MAESTRO

A Caldirola è show per Francesco Colombo 280 atleti si sono presentati ti al cancelletto della gara regionale di Caldirola (AL). Eccellente il livello dei partecipanti con tutti i migliori atleti italiani ad eccezione di Lorenzo Suding ( CAMPIONE ITALIANO ) La gara si è svolta su un tracciato rivisto, che, grazie ad una minor incidenza dei tratti tecnici, risulta essere una delle più veloci del circuito. Francesco Colombo del Team AXO Pro Gest ha conseguito un eccellente primo di categoria e ha segnato il tempo di 2.59.75 che gli è valso il secondo posto assoluto alle spalle di Marco Milivinti che ha chiuso con 2.58.30. Terzo posto assoluto e secondo di categoria Allievi per Gianluca Vernassa con il tempo di 3.00.40. Come anticipato nel titolo, per la prima volta Francesco ha superato il maestro Br1 Zanchi che ha fatto segnare il tem-

po di 3.03.90 Ma per Francesco questo momento non è un punto di arrivo, bensì partenza per confermarsi ai livelli sempre più alti che sono alla portata del suo talento.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Buona prestazione anche dello Juniores Danilo Pennini che dopo aver segnato il tempo di 3.11 nella prima manche è purtroppo incappato in una foratura nella seconda prova. Registriamo anche la fase crescente di Fabio Agazzi che, pur non a suo agio su una pista così veloce, visto le sue caratteristiche di pilota tecnico, ha fatto segnare un buon 3.14.23 Hanno gareggiato anche i gemelli Colombelli e Francesco Oprandi e questo tipo di gare è molto importante per costruire un bagaglio di esperienza per questi giovani atleti. Infine, ma non in ordine di importanza la partecipazione del team AXO Pro Gest è completata dalla buona prestazione dei master Bruno Tarchini, Claudio Oprandi e Dario Parlato. Come sempre accade gli atleti del team AXO Pro Gest hanno messo tutto il loro impegno sotto l’occhio vigile del Presidente Giovanni Russotto, la cui presenza ha portato fortuna. Domenica prossima il Team AXO Pro Gest si recherà a Petosino dove si svolgerà la terza edizione della gara valevole per il campionato regionale lombardo. Francesco Colombo cercherà di confermare l’ottima prestazione di Caldirola in vista dei campionati italiani che si svolgeranno a Scopello tra un mese e mezzo.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


RACING IN THE RAIN

Il Meteo la fa da padrone a Petosino

Si è svolta domenica 5 giugno 2011 a Petosino la 3à Down Hill DF Sport Specialist valevole per il campionato lombardo. La gara consisteva in due prove e per la classifica valeva il miglior tempo registrato nelle due manche. Al via 115 partenti tra cui si distinguevano gli atleti dei team AXO Scott / Progest e Le marmotte di Bergamo, oltre a qualche gruppo sportivo proveniente dal Trentino e da Bolzano e un sostenuto numero di rider milanesi. Purtroppo si riscontrano condizioni meteorologiche all’insegna di una spiccata variabilità, con alternanza di acquazzoni e spiragli di sole. La prima manche inizia a mezzogiorno e la pista bagnata , affrontata da quasi tutti i partecipanti con gomme da bagnato, si presenta molto impegnativa, in particolare la parte mediana, non protetta dal bosco e infatti denominata “pra’ pelato” e caratterizzata da sassi, rocce e molte radici. Ma per il capitano del Team AXO SCOTT VIRU Br1 Zanchi le condizioni non sono sfavorevoli e infatti chiude la prima manche in testa con il tempo di 2’59”33, davanti all’allievo Francesco Colombo 3’04”94 e a Fabio Agazzi con 3’08”62.Nel pomeriggio la pista asciuga leggermente e sembrano esserci le premesse per cambiare le carte in tavola. Alcuni corridori, tra cui Francesco Colombo, Danilo Pennini e gran parte del team AXO Scott optano per gomme da asciutto, mentre Br1 Zanchi preferisce mantenere le gomme da bagnato, per privilegiare la sicurezza anche a scapito della velocità.Quindi la seconda manche inizia con pista molto più veloce, ma purtroppo non per gli ultimi 15 rider, che incappano in una lieve pioggia che bagna la pietraia centrale della pista.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Sia Francesco Colombo che Fabio Agazzi migliorano la loro performance, segnando rispettivamente i tempi di 3’00”30 e 3’06”55. Br1 Zanchi invece è penalizzato dalla pioggia e realizza il tempo di 3’03”45, ma grazie al miglior tempo segnato nella mattinata si aggiudica la gara, davanti a Francesco Colombo e a Mario Milani che per solo 8 centesimi soffia il terzo gradino del podio a Fabio Agazzi. Per ciò che concerne le classifiche di categoria registriamo le seguenti prestazioni degli atleti del Team AXO Scott Allievi: Francesco Colombo primo (e secondo assoluto), Francesco Oprandi sesto, risultato di buon auspicio per il suo cammino futuro. Juniores: Danilo Pennini, pur penalizzato da una caduta, giunge secondo con 3’15”01 Under 23: Fabio Agazzi primo e quarto assoluto 1 Master 2: quinto piazzamento per Emiliano Carminati, una buona la prestazione per un atleta al rientro in Downhiil dopo qualche tempo. Master 4: un ottimo secondo posto per Bruno Tarchini, seguito a ruota da Claudio Oprandi. Archiviata questa prova, il team AXO Scott si avvicina agli Italiani del 17 luglio a Scopello con un impegno agonistico ogni domenica. Il prossimo appuntamento a Bardonecchia l’11 e 12 Giugno per la Free Ride marathon e come sempre gli atleti del Team Axo Pro Gest sapranno dare il meglio per i propri colori CLASSIFICA ASSOLUTA. Zanchi bruno

Team AXO / PROGEST 2.59.33

Francesco Colombo Mario Milani Fabio Agazzi

Team AXO / PROGEST 3.00.30 Team le marmotte

3.06.55

Team AXO / PROGEST

3.06.55

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


GRAVITALIA : BUONA LA PRIMA

Prima tappa della Coppa Italia di DH all’Abetone

260 partenti alla prima prova del circuito Gravitalia che si è tenuta nei giorni 18 e 19 Giugno sulla pista dell’Abetone, dove l’anno scorso si sono svolti i campionati italiani. Al via i migliori atleti italiani, mentre il Team AXO PRO GEST si presenta con i suoi atleti di punta e con alcuni giovani in cerca di esperienza. Punta di diamante, come sempre Francesco Colombo, che oltre al consueto impegno ha una speciale ragione di rivincita, visto che l’anno scorso su questa pista è caduto nelle seconda manche. Dal punto di vista del regolamento, a differenza delle prove regionali, la prima manche vale come qualifica e determina lo schieramento della seconda manche che costituisce la vera prova Peculiarità abbastanza originale del tracciato appenninico è il trasferimento dall’ovovia alla partenza, molto lungo e già impegnativo, che permette agli atleti un ottimo riscaldamento. La competizione inizia alla mattina della domenica con una pista perfetta da metà percorso, ma ancora scavata nella prima parte del tracciato. La prima prova presenta al via al terzo posto Francesco Petrucci del team Cingolani, al secondo, nonostante una caduta, Mattes Scholes (18° nel ranking coppa del mondo) e primo Milivinti. Mattinata sfortunata invece per Suding che incappa in una caduta Buone le prestazioni di Danilo Pennini, 18° assoluto e Fabio Agazzi, che fa segnare il tempo di 4.29 La gara del pomeriggio si svolge su percorso più asciutto e quindi più veloce. I 10 top rider partono a distanza di 1 minuto ed è subito bagarre per l’assegnazione delle prime graduatorie. Purtroppo rimangono i punti nel bosco ancora fangosi e scivolosi, specialmente sulle radici e ciò causa molte cadute in cui incappano Cotti, Belli e altri nomi di spicco. La gara viene vinta da Mattes Scholes, con un eccellente 3.53, davanti a Marco Milivinti e Andrea Mocellin. Francesco Colombo inizia la manche in modo impeccabile, ma poi su appoggio curva a destra una pietra si infila nel pedale e lo costringe a concludere la prova in condizioni disagevoli. Il tempo di 4.14 peggiora la prestazione rispetto alla prova del mattino, ma consente ad ogni modo di conseguire il 6° posto assoluto e il primo di categoria Allievi.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Un vero peccato, visto che sarebbe bastato migliorare il tempo della mattina di 3’, obiettivo alla portata di Francesco, per conquistare il podio. Comunque Francesco e’ leader Del circuito nella sua categoria Allievi. In merito agli altri atleti, Pennini ha cercato di migliorare la sua performance, ma è scivolato su una radice, peggiorando di due secondi il tempo della mattina, conquistando comunque il settimo posto di categoria Juniores. Stesso percorso per Agazzi che consegue la 17a piazza. I gemelli Colombelli e Matteo Rugolotto migliorano la performance mattutina e ciò fa ben sperare per le gare future. Giornata non fortunata per il capitano Br1 Zanchi che nelle prove libere del Sabato purtroppo si infortuna nuovamente al ginocchio già lesionato durante la prova, peraltro vinta, di San Pellegrino. Al capitano va il nostro grandissimo in bocca al lupo a cui sono certo si unirà quello di tutto il movimento DH e Superenduro. Prossimo appuntamento per il team AXO Pro Gest sarà la seconda prova del circuito Gravitalia che si svolgerà a Prali (TO). Le Classifiche Finali e Assolute sul Nuovo sito del Circuito Gravitalia.com Di seguito riproponiamo una breve presentazione del circuito GRAVITALIA PRESENTA: COPPA ITALIA DH FUELLED BY MONSTER ENERGY Gravitalia, il sodalizio che raggruppa gli organizzatori delle gare nazionali 2011, è lieto di presentare la “COPPA ITALIA DH fuelled by MONSTER ENERGY”. Le quattro tappe del massimo circuito del downhill racing nazionale quest’anno avranno infatti nell’energy drink dal graffio a forma di M un presenting sponsor d’eccezione. La presenza di Monster sarà costante sui campi di gara, tendendo così un filo comune tra l’Abetone (PI) il 18/19 giugno, Prali (TO) il 25/16 giugno, Sestriere (TO) il 30/31 luglio e infine Monte Amiata (SI) il 10/11 settembre. La “COPPA ITALIA DH fuelled by MONSTER ENERGY” oltre a laureare vincitori del circuito i rider più costanti della stagione 2011, vedrà svolgersi ad ogni singola tappa un evento collaterale che premierà “la run più Monster”. Sul sito www.gravitalia.it è visibile il video trailer della stagione 2011. La “COPPA ITALIA DH fuelled by MONSTER ENERGY” è supportata da: Acerbis, ABR, Leatt Brace, ElleErre pubblicità, DXM Document Management, Lapierre Cycles, Marzocchi Suspension, Scott, Formula Brakes, Syncros, Protone Components. HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


GRAVITALIA : SECONDA PROVA

Punti per il ranking nazionale ed assoluti in avvicinamento 230 partenti alla seconda prova Coppa Italia Downhill, nell’ambito del circuito Gravitalia, che si è tenuta nei giorni 25 e 26 Giugno sulla pista di Prali (To), località situata nello stupendo comprensorio Alpi Bike Resort dell’alta val di Susa . La prova aggiudica punti per il ranking e quindi richiama al via i migliori atleti italiani. Tra gli spettatori si nota la presenza di Maurizio Poncet, responsabile della terza prova che si svolgerà al Sestriere. La pista, tracciata da una specialista come Marco Bugnone, risulta molto tecnica ed è ricca di salti sponde e passaggi molto impegnativi.

Dal punto di vista del regolamento, a differenza delle prove regionali, la prima manche vale come qualifica e determina lo schieramento della seconda manche che costituisce la vera prova Il Team AXO PRO GEST si presenta al gran completo a dimostrazione dell’importanza della prova. L’atleta di punta è come sempre Francesco Colombo, che, guidato magistralmente dal capitano Br1 Zanchi, consegue un eccellente 4° assoluto e 2° di categoria allievi, difendendo la maglia di leader circuito nella sua categoria Bruno Zanchi era ancora bloccato dal fastidioso incidente registrato all’Abetone, ma, pur non potendo mettere le ruote della sua bici in pista, è riuscito lo stesso a trasmettere la giusta carica agli atleti del team. A livello cronometrico Francesco Colombo registra 3’51”25 ed è preceduto da Gianluca Vernassa di Argentina bike con 3’47”04. Seconda piazza per Marco Milivinti con 3’46”48 e gradino più alto del podio per Matthew Scholes con un eccellente 3’39”90. Il neo zelandese sembra proprio aver preso gusto ad imporsi nelle prove del circuito ! Molto positivo il fatto che nei primi 4 assoluti ci siano 2 allievi che rappresentano delle ottime speranze per la DH italiana.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Tornando agli atleti del team Axo Pro Gest, si registra l’ottima prova di Danilo Pennini, 14 assoluto con 4’00”65 e 4° nella categoria molto battagliata degli juniores ,vinta da Carlo Caire, 5° assoluto, con 3’53”59. Sempre valide le prestazioni di Matteo Colombelli e Francesco Oprandi nella categoria giovani Mentre Marco Colombelli attardato questa volta da un’ inconveniente Meccanico!!! Un po’ meno a loro agio su questo tracciato molto tecnico Alberto Panza e Fabio Agazzi, che solitamente gradiscono piste più veloci e fisiche. Da segnalare inoltre l’ottima prestazione di Claudio Oprandi, che chiude con un 5° posto di categoria. Purtroppo i master Dario Parlato e Bruno Tarchini si sono dovuti fermare per dei piccoli infortuni patiti nella giornata di Sabato, ma senz’altro superabili entro la prossima settimana. Il prossimo impegno del team Axo Pro Gest sarà il prossimo week end a Limone Piemonte, per il campionato nazionale di Super enduro. Il Team Axo Pro Gest prosegue quindi la preparazione per i campionati nazionali che si svolgeranno a Scopello tra 3 settimane. Il team non si nasconde e punta in alto nella categoria allievi con Francesco Colombo e junior con Danilo Pennini

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


SUPERENDURO : ASSOLUTI D’ITALIA Danilo Pennini è vicevampione Juniores.

Nella selvaggia cornice di Limone Piemonte (CN) il Team Axo pro Gest / VIRU vede uno dei suoi atleti di punta salire sul secondo gradino del podio nella prova valevole per l’assegnazione del titolo di Campione Italiano del Superenduro nella categoria juniores. La competizione ha registrato la partecipazione di circa 250 concorrenti ed è stata ingentilita dalla presenza di alcune fanciulle, tanto aggraziate quanto valide in sella. A livello organizzativo va riconosciuto l’enorme sforzo profuso dal “local” Mattia , chiamato in causa dallo staff di Superenduro per tracciare i percorsi di gara. Durante le prove del venerdì e sabato, i rider non hanno notato la presenza dell’organizzazione, che invece si è manifestata in modo ordinato e rigoso durante la competizione. Dal punto di vista meteorologico, la lieve pioggia caduta nella notte tra venerdì e sabato e la nebbia e le nuvole che hanno coperto il comprensorio per tutto il sabato, hanno reso fangosi alcuni tratti, in particolare nel sottobosco. Peraltro le condizioni dei sentieri non si sono rivelate per nulla proibitive, consentendo il regolare svolgimento delle prove. Il percorso era caratterizzato da tre prove speciali, da ripetere per due volte ognuna, per un totale di sei tracce. Le risalite sono state in parte effettuate con gli impianti di risalita, ma la presenza di tratti pedalati importanti, la lunghezza delle prove, in particolare la numero 3, l’entità dei dislivelli e i ritmi serrati imposti dalle tabelle di marcia hanno reso la competizione particolarmente impegnativa.Passando al dettaglio dei risultati, la gara è stata vinta da Andrea Bruno, che ha preceduto Davide Sottocornola e Karim Amour. Come anticipato Danilo Pennini è riuscito a far sua un’ottima seconda posizione di categoria, dietro a Carlo Caire che si conferma un avversario di livello superiore.Ad ogni modo Danilo ha subito da tale avversario un distacco di una ventina di secondi sulla somma delle sei prove speciali, a dimostrazione dell’allineamento delle prestazioni dei due atleti. Il titolo di vice campione italiano di categoria soddisfa senz’altro l’atleta del team Axo Progest e lo stimola a rilanciare la sfida per la prossima stagione, dove Danilo si giocherà nuovamente la maglia di categoria.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


nick pescetto Dirt in Barcelona Il team AXO Pro Gest ha una dimensione veramente internazionale, descritta dal resoconto della stagione 2011 del “dirt rider” Nicola “Nick” Pescetto. La stagione di Nick è iniziata a Marzo, dopo un inverno passato sciando ad Andorra e girando in bici al bike park ‘LA POMA’ di Barcellona. Sempre nel mese di marzo, dopo aver preso confidenza alla nuova bici da dirt, SCOTT VOLTAGE, Nick ha immortalato le sue evoluzione in 3 video realizzato girando con altri riders, spagnoli e Europei. La stagione di Nick prosegue ai primi di Aprile in compagnia di Andreu Lacondeguy, Sam Reynolds, Bienvenido Aguado, tutti rider di eccellente livello, con una trasferta in Francia, presso il “compound” di Yannick Grannieri a Nizza dove però un meteo inclemente non ha permesso di esprimersi al meglio. Tappa successiva a Vienna, Austria dove Nick partecipa al ‘Vienna Air King’ e si piazza 16 esimo, purtroppo non abbastanza per accedere alle finali. A fine Aprile Nick è in Italia ad Arenzano, dove filma il video ‘VIRU’. Ma Nick non si ferma mai e tornato in Spagna si allena intensamente al già citato bike park di La Poma, Barcellona.Nick torna in Italia per il ‘Factory contest’ di Schio in programma il 7 Maggio, ma l’occasione non è propizia.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Di seguito un video del fotografo Tedesco Philip Heller che racchiude alcuni momenti di questa esperienza http://www.youtube.com/watch?v=P3Za4DvbOHA Nick torna in Italia per il ‘Factory contest’ di Schio in programma il 7 Maggio, ma l’occasione non è propizia. Infatti Nick durante l’allenamento del giorno precedente alla gara si frattura un piede. Ma Nick stringe i denti e nonostante l’infortunio ed un percorso non ottimale riusce ad arrivare terzo. La frattura del piede impone un ovvio rallentamento all’attività di Nick, che negli ultimi due mesi punta a guarire in fretta, e a questo scopo cerca di evitare complicazioni. Ma Nick non è solo un rider e oltre al dirt si dedica agli studi universitari, che lo terrà impegnato a Barcellona fino a fine Luglio per il completamento dei corsi. Verso fine Giugno l’infortunio di Nick è quasi completamente recuperato e l’occasione è propizia per un servizio fotografico con ‘candiesmagazine’ http://www.candiesmagazine.com/?p=8775&lang=en Ma ormai lo stato di forma cresce ed il 9 Luglio Nick si reca al bike park ‘La Molina’ nei Pirenei Catalani per un intensa sessione di allenamenti . (Official Kona bike park http://www.konaworld.com/bikeparks.cfm?content=lamolina) Ormai Nick è sulla via del completo recupero e anche gli impegni universitari sono quasi conclusi, quindi siamo sicuri che avremo presto nuove notizie sulle sue spettacolari evoluzioni.

A conclusione di questa rassegna sulla prima parte della stagione di Nicola “Nick “Pescetto, un doveroso ringraziamento agli sponsor che ne sostengono l’attività

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design  


SUPERENDURO : PUNTA ALA

Pennini padrone delle Bandite

Dopo le tappe alpine il circuito Superenduro si sposta al mare, nella splendida natura della Maremma Toscana, con partenza dal campeggio resort di Punta Ala e sviluppo nel territorio delle Bandite di Scarlino, caratterizzato da poggi ripidi e coperti di fitta boscaglia In questo scenario selvaggio Danilo Pennini ha vinto la competizione nella categoria Juniores. La competizione si è svolta in due giornate con un prologo del Sabato e 4 prove speciali alla domenica. Dal punto di vista meteorologico, il clima soleggiato ed estivo del sabato pomeriggio ha lasciato il passo alla domenica ad una tipica giornata di scirocco settembrino, ma tutto sommato il vento e le nubi sono state d’aiuto ai biker, che hanno potuto evitare i giochi “luce / ombra” nel sottobosco e si sono giovati di qualche grado in meno rispetto alle temperature veramente alte dei giorni precedenti la competizione. La tanto temuta pioggia, annunciata per il pomeriggio, non è caduta e quindi i percorsi, caratterizzati da un misto molto variegato di single track ben battuti, alcuni anche da rilanciare, tratti molto tortuosi e pieni di “scogli” e pezzi di sottobosco veloce, sono rimasti asciutti, con l’unica nota negativa caratterizzata dalla polvere. Per le risalite ci si affidati solo alle gambe dei biker e, nel trasferimento che portava all’inizio della terza PS, anche alle braccia, durante un lungo pezzo durante il quale le bici andavano condotte a mano. Una scelta che senz’altro segna un ritorno alle origini escursionistiche della mountain bike, ma che forse è da rivedere, nell’ambito di una prova estremamente impegnativa. Peccato anche per i ristori, apparsi come punto non eccellente in tutto l’evento, mentre per il resto l’organizzazione è stata eccellente e la tracciatura e manutenzione dei sentieriperfetta. Il dettaglio dei risultati è disponibile sul sito http://www.genovagare.it/2011/SuperenduroPuntaAla11/index.html , la gara è stata vinta da Andrea Bruno, che si conferma mattatore del circuito . Assenti per impegni di lavoro il capitano Bruno Zanchi e il veterano Dario Parlato, il team si è ben comportato portando alla conclusione della dura prova gli atleti Bruno Tarchini e Roberto Ciambrone. Un sentito ringraziamento da parte di tutto il team Axo Pro Gest / VIRU , a Gudio Camozzi di Scott per il supporto tecnico assicurato. Un pensiero da parte di tutto il team va a Francesco Colombo che ha iniziato il recupero verso l’attività agonistica, che, ne siamo certi, lo vedrà presto agli eccellenti livelli che gli competono. Il prossimo appuntamento per i ragazzi del Team AXO Progest / VIRU sara’ Domenica per La Prima Down Hill Monte Poieto.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


DH: MONTE POIETO

BR1 non delude

Dopo parecchie gare saltate, per infortuni e per seguire al meglio il Team AXO SPORT / PROGEST, il capitano Br1 decide di farsi rivedere nella gara casalinga che segna anche la chiusura del piccolo ma in espansione Bike park della localita’ Bergamasca denominato “ Bike Park Poieto “. La gara organizzata dalla Cycling Morotti, e seguita in parte organizzativa anche dal nostro Br1, che ha fatto la sua parte dando indicazioni tecniche, su varie parti del tracciato, la giornata ricca di colori e di sole ha accompagnato i nostri rider una gara ricca di tecnicita’ e di velocita’ su un tracciato, non cosi’ semplice e scontato da affrontare. utto il team AXO SPORT / PROGEST ha ben figurato, la classifica assoluta e’ stata vinta da Br1 con un tempo di tutto rispetto per l’atleta Bergamasco che anche se con poco allenamento, fa’ fruttare al meglio la sua esperienza discesistica e piazza il suo tempo al di sotto dei 3 minuti..

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Azzola del team New Scholl si piazza al secondo posto, scavalcando un grande Locatelli Francesco che due settimane fa’ aveva ottenuto un fantatico 6to posto assoluto in Val di Sole alla chiusura del Circuito Coppa Italia, Buona la prestazione anche di Fabio Agazzi Team AXO / PROGEST in 5ta posizione assoluta, lo stesso Moretti Dario ha ottenuto una buona prestazione giungendo 2do al traguardo nella categoria Master Sport, e primo di categoria Juoniores si e’ piazzato Matteo Rugolotto, la sua prima vittoria nella suddetta categoria. Buone le discese dei Gemelli Matteo e marco Colombelli. Il Team AXO / PROGEST Ringrazia Michael per la visita di ieri, Michael ritorna tra noi sul campo gara dopo quasi 60 giorni di degenza in ospedale, tra grandi difficolta’, e incertezze... Ma Michael non ha mai mollato, come un vero Discesista.. e ha sempre creduto che doveva ritornare con i suoi compagni sui campi gara e cosi’ e’ stato... LA VERA GARA, LA COMPETIZIONE PIU’ IMPORTANTE QUEST’ ANNO E’ STATA VINTA DA LUI E DAI SUOI GENITORI. GRAZIE MICHAEL Per Essere TRA NOI !!!

CLASSIFICA ASSOLUTA: ----------------------------------Bruno Zanchi

2, 55, 66 Team AXO SPORT /VIRU

Azzola Michele

3, 01,70

Locatelli Franz

3, 03,00

Bertocchi Luca

3, 03, 80

Agazzi Fabio

3, 05,00

Team AXO SPORT /VIRU

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


SUPERENDURO : PENNINI GRAN FINALE Vittoria del circuito per Danilo Pennini a Finale Ligure

Si è svolto nel week end del 22 e 23 ottobre l’ultimo evento del circuito Superenduro. Nello stupendo territorio che circonda Finale Ligure ben 450 biker si sono cimentati su percorsi, con partenza dalla centralissima Piazza Vittorio Emanuele e sviluppo sulle colline della zona di Feglino e sui magici percorsi che partono dall’altipiano delle Manie. In questo scenario molto variegato che ha spesso proposto scenari mozza fiato Danilo Pennini si è aggiudicato la seconda piazza nella categoria Juniores, dietro al pari età Mattia Setti. Grazie a questo ulteriore ottimo piazzamento Danilo si assicura la vittoria del circuito Superenduro nella categoria Juniores.Un eccellente risultato che premia la continuità dei risultati e costante applicazione del giovane atleta ligure del Team AXO Pro Gest./VIRU.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


Bruno Zanchi ha fatto registrare anche il 34° assoluto. Il capitano del Team AXO PRO Gest / VIRU conclude il circuito con un ennesima prova in cui ha dovuto stringere i denti per rimediare a condizioni di forma che, come purtroppo durante tutta la stagione, non sono certo state ottimali. La competizione, dopo un breve ma suggestivo prologo Sabato sera che ha visto gli atleti sfrecciare nei vicoli del centro di Finale, si è concentrata alla domenica con 5 prove speciali. Dal punto di vista meteorologico, i biker hanno trovato uno splendido sole e un vento fresco che per qualche tratti ha ostacolato le risalite, ma ha assicurato temperature ideali durante le prove. I percorsi erano quelli tipici del Finalese ben tracciati e manutenuti: un misto molto vario di single track molto stretti in terra battuta, con alcuni tratti da rilanciare, e tratti più rocciosi ed esposti. Per le risalite ci si è affidati solo alle gambe dei biker, su percorsi in larga parte su strada asfaltata e quindi molto ben percorribili e solo brevi tratti durante il quale le bici andavano condotte a mano. La prova è quindi stata estremamente impegnativa e senza un attimo di respiro per i biker, su un percorso veramente molto bello che rappresenta la sintesi perfetta dello spirito Superenduro. Buona la disposizione dei ristori lungo il percorso, anche se la dotazione in qualche caso è apparsa integrabile. Il carico di lavoro per l’organizzazione è stato sopra l’ordinario e la risposta è stata sempre pronta ed in tempo reale. Il dettaglio dei risultati è disponibile sul sito http://www.genovagare.it/2011/SuperenduroFinaleLigure11 , il vincitore di giornata è stato Remy Absalon, mentre Andrea Bruno ha vinto il circuito. Il resto del team AXO PRO GEST si è ben comportato, portando alla conclusione della dura prova gli atleti Bruno Tarchini e Roberto Ciambrone. Un sentito ringraziamento da parte di tutto il team Axo Pro Gest / VIRU , a Romano Marcassoli di Scott per il supporto tecnico assicurato. Un pensiero da parte di tutto il team va a Francesco Colombo che ha provato i percorsi e che ormai sta lasciando alle spalle il brutto infortunio che ha compromesso questa stagione. Siamo certi che l’anno prossimo Francesco tornerà agli eccellenti livelli che gli competono. La stagione del Team AXO Progest / VIRU si conclude qui, ma già il 5 novembre gli atleti si ritroveranno per pianificare come affrontare l’annata 2012 e assicurare nuovi successi per i propri sponsor.

HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design


HelloBot presents a “Giving More Passion” production by CLDesign/Creative Lab Design



BR1 - 2011 Press Releases