Issuu on Google+


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

1

Quattro anni di impegno e crescita Il biennio 2014/15 e 2015/16 coincide con la chiusura del quadriennio olimpico ed è pertanto consuetudine oltre che opportuno fare un breve resoconto su ciò che il Comitato Regionale Calabria ha messo in campo nel corso del mandato. E’ stato un crescendo di iniziative, investimenti e manifestazioni utili a consolidare il rapporto con le società e accrescere la visibilità della Regione Calabria, sia in ambito sportivo che sociale, oltre che ampliare l’esperienza professionale dell’intera struttura del  Comitato. Preliminarmente è necessario da parte mia formulare un sentito ringraziamento nei confronti del Consiglio Direttivo, per la vicinanza e le attenzioni riservate da sempre alle nostre associate, degli Uffici del Comitato Regionale per la disponibilità e le capacità organizzative messe in campo al servizio del mondo dilettantistico, delle Delegazioni Provinciali, Distrettuali e Zonali, preziosissime strutture periferiche della FIGC, del coordinamento di Settore Giovanile e Scolastico per l’impegno profuso nei confronti dei giovani del nostro territorio, degli Organi della Giustizia Sportiva per la competenza e la professionalità con le quali hanno esperito il proprio compito, dei commissari di campo per il prezioso contributo alla regolarità di campionato.

Altrettanto sentito ringraziamento sento di doverlo rivolgere all’Associazione Italiana Arbitri per la competenza con la quale ha affrontato il non semplice compito di dirigere le circa cinquecento gare settimanali che svolgiamo nella nostra Regione, ed alle componenti federali regionali dell’Associazione Allenatori e dell’Associazione Calciatori per la vicinanza e impegno istituzionale sempre dimostrato, agli organi di stampa, televisivi e dei media in generale per le attenzioni rivolte nei confronti del calcio dilettantistico calabrese. Infine, il mio ringraziamento è rivolto alle società ed i loro tesserati che rappresentano i propri territori con altrettanta passione e impegno soprattutto con il loro sacrificio tengono in piedi il variegato e numeroso mondo del calcio dilettantistico e di base.

Il Consiglio Direttivo del CR Calabria


2

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

E’ sicuramente stato un percorso  particolarmente intenso ed impegnativo,   volto a promuovere le attività svolte ed il prestigio della nostra Calabria anche fuori dal territorio regionale ed  aver visto riconosciuto il nostro sforzo anche lontano dagli abituali confini territoriali ci ha riempiti di orgoglio e soddisfazione. In tal senso, l’elezione del calabrese Antonio Cosentino alla carica di Presidente della Lega Nazionale Dilettanti ne è la più grande dimostrazione.

Elezione del Presidente Cosentino

Nell’ambito delle attività svolte, come non ricordare con piacere la gioia dei piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria alla vista dei tanti gadget consegnati in occasione della visita presso l’Ospedale di Crotone ed il protocollo di intesa sottoscritto con l’UNICEF in uno degli incontri con le scuole nell’ambito della manifestazione “Mettiamo le ali ai nostri sogni”.

visita ospedale pediatrico


3

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Il protocollo di intesa sottoscritto con l’Università della Magna Græcia dipartimento di Scienze Motorie volto alla valorizzazione, all’inserimento di giovani universitari ed al conseguimento delle ore di tirocinio necessarie per il completamento dei corsi di studio, completano il quadro delle attenzioni e delle collaborazioni con il mondo della scuola e rappresentano uno dei motori delle nostre attività considerato che, insieme alla Famiglia ed alla Chiesa, la Scuola e lo Sport (il calcio in particolare per i numeri che esercita) rappresentano due delle agenzie educative più importanti del nostro Paese. L’evento “Razzisti una brutta razza” ci ha consentito di volgere le attenzioni verso un problema purtroppo particolarmente attuale e di parlarne al nostro mondo insieme a due grandi protagonisti del mondo dello sport, l’ex C.T. della Nazionale Italiana Antonio Conte e la plurimedagliata atleta italiana Fiona May.  Antonio Conte al C.T.F.

Manifestazione “razzisti… una brutta razza”


4

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Abbiamo  parlato di salute, ospitando la campagna “Nutrizione è Salute” rivolta agli atleti del calcio dilettantistico spiegando loro come una corretta alimentazione possa migliorare la prestazione del giovane calciatore. campagna “nutrizione è salute”

Con il nuovo anno solare sarà obbligatorio il rispetto di quanto contenuto nella ormai famosa “Legge Melandri” e pertanto abbiamo provveduto ad attivare numerosi corsi per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore su tutto il territorio regionale attraverso l’attività delle Delegazioni Provinciali e Distrettuali. Ciò mi permette di sottolineare come la formazione dei nostri dirigenti sportivi sia stata una direttrice importante delle attività a favore delle nostre associate, a partire dai vari Corsi per Allenatore (Dilettanti, Uefa B e Grassroots Uefa C) fino ai corsi per Collaboratore della Gestione Sportiva, passando dai convegni sulla preparazione atletica, che ha visto la partecipazione del CT della Nazionale U21 Gigi Di Biagio, fino ad arrivare ai già citati protocolli firmati con l’Università Magna Graecia Facoltà di Scienze Motorie e l’Università della Calabria per l’attivazione di corsi, tirocini e master con finalità di inserimento di giovani laureati nel mondo dello sport.

Gigi Di Biagio, allenatore Nazionale Under 21


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

5

La Calabria ha avuto il piacere di organizzare la Fair Play Tim Cup, evento all’interno del quale sono state premiate con un completo di gioco, borsone e palloni le società che,  nel corso della stagione sportiva 2014/2015, sul campo si sono dimostrate portatrici dei sani principi di lealtà e correttezza sportiva   Entrando nella sfera agonistica, con grande soddisfazione delle partecipanti sono state introdotte  le Final Four, sia per i campionati giovanili che per quanto concerne il Calcio a 5. Manifestazioni itineranti lungo il territorio regionale, hanno consentito ai giovani finalisti delle categorie allievi e giovanissimi per il calcio a undici ed alle formazioni finaliste della coppa Italia di calcio a cinque maschile e femminile di vivere entusiasmanti momenti sportivi condividendo due giorni di integrazione e socializzazione.

Final Four di calcio a cinque e Allevi/ Giovanissimi


6

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Ma soprattutto la nostra Regione ha visto nascere la cosiddetta “Coverciano del Sud”, campo di ultima generazione, senza barriere,  illuminato con luce a led ed alimentato nel rispetto dei più moderni principi di efficientamento energetico, subito diventato Centro Di Formazione Federale ormai vero e proprio punto di riferimento per la Federazione e la Lega Dilettanti. Abbiamo  avuto l’onore di ospitare raduni delle Nazionali Under 15, con la prestigiosa amichevole tra Italia e Belgio, ed Under 17 della FIGC ed Under 16 ed Under 17 delle Rappresentative Nazionali della LND. E Grazie a questa nuova struttura si è potuto avviare il progetto del Centro di Formazione Territoriale, voluto fortemente dalla FIGC, che ha visto, a partire dallo scorso anno,  100 ragazzi e ragazze tra i 12 ed i 14 anni essere guidati, formati e seguiti da tecnici federali, progetto che proseguirà anche nelle prossime stagioni sportive. Italia – Belgio Under 15

Le immagini delle feste per i piccoli calciatori dei primi calci (Fun Football e Raduni regionali) sono ancora ben impresse nella mente dei tantissimi appassionati che seguono le attività dei nostri giovani. circa 250 bambini delle scuole calcio calabresi si confrontano ormai ogni anno nella manifestazione conclusiva delle attività con giochini e partite dal gradevole gusto ludico e gioioso. Raduni Regionali categoria Piccoli Amici


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

7

Ma anche tanta visibilità per le squadre dei nostri campionati grazie all’attenzione che le tv, i media ed i giornali riservano alle nostre associate. La Diretta TV di una gara del campionato di Eccellenza con anticipo al sabato è ormai divenuta un appuntamento fisso del panorama calcistico regionale che regala soddisfazione anche fuori dai confini nazionali grazie allo streaming ed ai siti on line dedicati. Un sito dinamico, aggiornato e di assoluto sostegno per le nostre associate e l’avvio dei canali mediatici (facebook su tutti) sono state attività particolarmente apprezzate dai nostri tesserati e dall’esercito di appassionati che quotidianamente ci seguono. E sicuramente rimarrà impresso nei nostri ricordi il successo organizzativo che ha riscontrato il Torneo delle Regioni 2016 al quale insieme al Consiglio Direttivo ed agli instancabili dipendenti e collaboratori abbiamo lavorato per un anno intero   per   offrire ai duemila ospiti che hanno invaso il nostro territorio il lato migliore della nostra amata Terra. E’ stato stupendo  ricevere i complimenti dei partecipanti provenienti da tutt’Italia e quello che poteva apparire un azzardo, si è invece rilevato un momento di grande soddisfazione per un Comitato giovane, dinamico e sicuramente all’altezza delle esigenze dell’intero  mondo dilettantistico nei confronti del quale è pronto ad offrirsi per altre e più entusiasmanti sfide. Torneo delle Regioni 2016 – cerimonia inaugurale

Torneo Delle Regioni 2016 – Gara di Finale


8

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Sfide che ci porteranno ad un altrettanto costante e rinnovato impegno verso un mondo, quello del calcio di base, che merita il massimo delle attenzioni per il valore sociale che rappresenta oltre ogni difficoltà. Noi non siamo solo il risultato della domenica e la classifica del lunedì, ma rappresentiamo un’autentica agenzia educativa dal riconosciuto valore sociale per i circa trentamila tesserati che in Calabria appartengono alla nostra Federazione sportiva.

per i giovani, il nostro massimo impegno

Sarà pertanto necessario, in futuro, continuare ad  Operare nell’esclusiva tutela delle Associazioni sportive Dilettantistiche  con riferimento ai loro diritti e legittimi interessi sportivi, stimolando la Lega Nazionale Dilettanti a proseguire nella politica di sviluppo economico e politico mantenendo la quota di rappresentanza attualmente pari al 34% all’interno della FIGC, nel solco tracciato a suo tempo dal Presidente Carlo Tavecchio . Cosi come si dovrà, a salvaguardia della sopravvivenza delle Società della LND , confermare senza alcun cedimento il vincolo sportivo per i calciatori dilettanti fino a 25 anni e contestualmente provare a  semplificare al massimo possibile tutte le procedure   a favore delle Società Proseguendo nell’applicazione e nello sviluppo delle tecnologie informatiche fino ad acquisire, con l’opportuna gradualità e certezza di applicabilità, la procedura della firma digitale (dematerializzazione) da utilizzare per il tesseramento dei calciatori e per le iscrizioni ai campionati. La valorizzazione dei settori giovanili dovra’ continuare ad essere un obiettivo prioritario anche attraverso il potenziamento e la sinergia dei Centri di Formazione Federale (CFF) della LND con i Centri Federali Territoriali (CFT) della FIGC; Un’attenzione particolare dovrà infine essere rivolta da parte dell’intero mondo della LND  alla riqualificazione dell’impiantistica sportiva anche attraverso il consolidamento della sinergia con i Comuni italiani (ANCI) e l’Istituto per il Credito Sportivo provando a Semplificare ed alleggerire gli aspetti finanziari e burocratici per l’omologazione degli impianti sportivi e magari operare nel tentativo di creare i presupposti culturali finalizzati all’abbattimento delle barriere dei campi da calcio.


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Dati Statistici s.s. 2014/2015 – 2015/2016

9


10

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Relazione del Presidente sulla Gestione al Bilancio al 30 Giugno 2015 Il bilancio, chiuso al 30 giugno 2015, è stato redatto con richiamo alle disposizioni contenute agli articoli 2423 e seguenti del Codice Civile e, quindi, in armonia alle disposizioni emanate dall’Unione Europea. SITUAZIONE GENERALE DELL’ENTE L’analisi della gestione dell’esercizio in esame, evidenzia il raggiungimento degli obiettivi che ci si era imposti con l’adozione del Piano Economico per Obiettivi (P.E.P.O.). Al fine di rispondere all’esigenza di interpretare ed integrare i valori espressi in bilancio, meritano un doveroso approfondimento le tematiche che qui di seguito verranno sviluppate. FINALITA’ ED ATTIVITA’ ISTITUZIONALI ATTIVITA’ ISTITUZIONALE Al 30 giugno 2015 l’organico del CRCalabria della LND consta delle seguenti attività: - n. 613 società affiliate - n. 14.186 partite disputate - n. 32.000 circa atleti tesserati - n. 170 (circa) risorse umane, distribuite tra il CRCalabria e le Delegazioni esistenti sul territorio - L’impatto sociale del movimento calcistico dilettanti soprattutto in termini di servizi (sociali) forniti e di sensibilizzazione su gravi problemi sociali e l’attività di collegamento con il S.G.S., rappresentano oltre a quelle istituzionali, le finalità perseguite dal C.R. - Pur in una Regione depressa economicamente molti sono i servizi posti in essere e le collaborazioni con Enti che operano sul Sociale. Sono stati altresì organizzati convegni ed incontri sul tema della violenza durante la partite di calcio, sul problema della mafia; corsi per dirigenti di società dilettantistiche, corsi per allenatori dilettanti e di attività giovanile. STRUTTURA ORGANIZZATIVA E DIRIGENZIALE A) Illustrare la struttura del Comitato Regionale suddivisa per: Campionati Regionali: Eccellenza (girone unico), Promozione (due gironi), Prima categoria (quattro gironi), Calcio a Cinque “C1” (girone unico), Calcio a Cinque “C2” (due gironi), Juniores Regionale (sette gironi), Juniores Reg. C/5 (sei gironi), Calcio a Cinque Femminile (due gironi), Camp. Allievi Reg. (cinque gironi) e Giovanissimi Reg. (quattro gironi). All’organizzazione dei suddetti campionati sono coinvolti gli Uffici del Comitato Regionale, gli Organi della Giustizia Sportiva e periodicamente il Consiglio di Presidenza. Delegazioni Provinciali: Seconda categoria (sei gironi), Calcio a Cinque Serie D (quattro gironi), Terza Categoria (otto gironi), Campionato Amatoriale, Camp. Attività SGS Allievi Prov., Giovanissimi Prov., Esordienti Prov. e Pulcini Prov. (diversi gironi) I suddetti campionati sono assegnati alle cinque Delegazioni Provinciali (Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, e Vibo Valentia), e alle tre Delegazioni Distrettuali (Locri, Rossano e Gioia Tauro) secondo il territorio di residenza delle società iscritte. FONTI DI FINANZIAMENTO Nessuna fonte di finanziamento è dovuta alla raccolta di fondi. POLITICHE GESTIONALI E INVESTIMENTI Programmazione: La Fair Play Tim Cup è stata una importante iniziativa svolta in Calabria con l’obiettivo di valorizzare i principi di Fair Play e correttezza sportiva e allo stesso tempo fornire materiale sportivo alle nostre associate. E’ stato rinnovato l’accordo con la Banca Popolare del Mezzogiorno per il Microcredito, accordo nato con l’idea di fornire un valido supporto economico alle nostre associate che, sin dalla iscrizione ai campionati, si confrontano con la difficoltà di inizio stagione. Molto abbiamo investito nella comunicazione, divenuto oggi un importante e fondamentale veicolo di sviluppo delle attività istituzionali. Attraverso il nuovo sito del CR Calabria, più moderno, dinamico e funzionale ed all’utilizzo dei social network , Facebook in testa, ci è stato possibile raggiungere i nostri utenti (dirigenti, calciatori, allenatori) con la massima celerità.


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

11

La valorizzazione dei giovani della nostra Terra e’ stata, e ancora lo sarà, una delle linee guida di questo Comitato Regionale; sono sempre più numerose le squadre che chiedono di partecipare ai campionati allievi e giovanissimi regionali e l’organizzazione della Final Four tra le squadre finaliste rappresenta la degna conclusione di una attività sempre più apprezzata dalle nostre società. Lamezia Terme, Reggio Calabria, Cosenza e Paola sono state le aree geografiche fin qui coinvolte in una manifestazione che, grazie al suo essere itinerante, coinvolge e gratifica l’intero territorio calabrese. La necessità di formare i nostri tecnici e dirigenti è stata tenuta nella giusta considerazione grazie alla organizzazione dei corsi allenatori dilettanti, Uefa B, Coni/FIGC e calcio a cinque oltre ai corsi per dirigenti e per l’utilizzo dei defibrillatori. SITUAZIONE PATRIMONIALE – FINANZIARIA – ECONOMICA A completamento di quanto fin qui esposto relativamente alla situazione patrimoniale, finanziaria ed economica si espongono in sintesi i valori di bilancio per proseguire con una particolareggiata analisi delle peculiarità che ne caratterizzano le strutture. SITUAZIONE PATRIMONIALE Attività Passività Patrimonio Netto

Esercizio in esame 2.841.972,37 1.172.511,14 1.669.461,23

Esercizio precedente 2.570.406,15 884.487,62 1.685.918,53

La Situazione Patrimoniale e Finanziaria dell’esercizio in esame, si presenta con le caratteristiche che verranno qui di seguito illustrate. • La struttura del patrimonio netto, pari ad Euro 1.669.461,23 appare in diminuizione, dal raffronto con il valore a bilancio nell’esercizio precedente, pari a Euro 1.685.918,53. Il decremento risulta di Euro 16.457,30 pari al disavanzo della gestione 2014-2015. • La struttura del Capitale evidenzia che i valori immediatamente liquidi (cassa e banche) e le rimanenze sono iscritte a bilancio per complessivi Euro 24.804,00. A ciò si deve aggiungere la presenza di crediti nei confronti di soggetti diversi per Euro 7.238,42 e per crediti esigibili oltre i dodici mesi per Euro 1.530.878,91. I risconti attivi sono pari ad Euro 544,00 • Dal lato delle fonti di finanziamento, si può evidenziare che il Bilancio presenta un importo delle passività correnti pari ad Euro 271.453,74 rappresentate da esposizioni nei confronti di Fornitori per Euro 65.754,80, verso società attive e inattive per Euro 169.843,26 e da altri debiti verso creditori vari, per complessivi Euro 35.855,68 • I ratei passivi sono pari ad Euro 1.770,95 • Il Capitale Netto Circolante, dato dalla differenza tra l’Attivo Circolante di Euro 1.949.195,80 e le Passività Correnti di Euro 711.011,98, evidenzia un saldo positivo pari ad Euro 1.238.183,82. La situazione economica dell’esercizio in commento presenta un disavanzo di gestione di euro 16.457,30 PROVENTI I Proventi netti derivanti dall’attività istituzionale e da quelle accessorie risultano pari ad Euro 1.412.509,18, con un incremento del 1,06% rispetto all’esercizio recedente, contro un valore complessivo raggiunto nell’esercizio precedente di Euro 1.335.160,24.COSTI I costi relativi all’attività istituzionale e da quelle accessorie risultano pari ad Euro 1.442.318,08, con un incremento del 1,06% rispetto all’esercizio precedente ed una incidenza del 1,03% sul volume netto dei Proventi, contro il 1,09% riscontrato nell’esercizio precedente. Il costo complessivamente sostenuto nell’esercizio per il personale dipendente, è stato pari ad Euro 345.976,39 contro Euro 342.025,86 sostenuti nell’esercizio precedente, rilevando perciò un incremento del 1,02%, rispetto all’esercizio precedente, ed una incidenza del 4,09% sul volume complessivo netto dei Proventi derivanti dalla attività istituzionale ed attività accessorie (contro il 3,86% es. precedente) . Ciò detto, sia per quanto riguarda ai costi, sia per quanto riguarda ai ricavi specifici di esercizio, si ritiene sufficiente fare riferimento in questa sede a quanto già illustrato nella Nota Integrativa, ritenendo che la stessa sia esaustiva.


12

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

GESTIONE FINANZIARIA Gli interessi e gli altri oneri finanziari incidono nella misura del 0,00% sul totale complessivo dei proventi. La differenza tra proventi ed oneri, finanziari e straordinari, presenta un saldo negativo di Euro 13.195,48. PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI La differenza tra proventi ed oneri straordinari presenta un saldo positivo di Euro 26.547,08, costituiti per la maggior parte da Contributi Straordinari LND. INVESTIMENTI Come più sopra analiticamente evidenziato durante l’esercizio in esame, relativamente ai beni strumentali in proprietà, si sono compiuti investimenti per complessivi Euro 2.882,50 dismissioni per Euro 0, suddivisi nelle diverse categorie di beni, così come illustrato nella Nota Integrativa a proposito delle movimentazioni intervenute nelle immobilizzazioni. ATTIVITA’ DI RICERCA E SVILUPPO Considerata la specifica attività svolta nell’esercizio in commento non sono stati sostenuti costi per ricerca e sviluppo. RAPPORTI CON ENTI ED IMPRESE CONTROLLATE, COLLEGATE, CONTROLLANTI ED ENTI ED IMPRESE CONTROLLATE DA QUESTE ULTIME Non vi sono rapporti in essere alla data di bilancio, purchè non si vogliano considerare a questo titolo i rapporti organico-funzionali con la complessa struttura della F.I.G.C. – L.N.D.. Si precisa, comunque, che il Comitato Regionale possiede il 100% delle quote del Capitale Sociale della Società Lnd Calabria Srl proprietaria della sede del Comitato stesso. Si rinvia ogni ulteriore commento a quanto illustrato nella Nota Integrativa. NUMERO E VALORE NOMINALE DELLE AZIONI PROPRIE E/O DI SOCIETA’ CONTROLLANTI POSSEDUTO DALL’ENTE Il Comitato Regionale non possiede azioni o quote ai titoli predetti. FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO Si evidenzia che successivamente al periodo intercorso tra la data di chiusura dell’esercizio in commento e fino alla data di redazione del progetto di bilancio si sono registrati, in particolare, i sottoelencati eventi, la cui conoscenza si ritiene utile per valutare la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’Ente, oltre a quanto indicato nella presente Relazione sulla Gestione e nella Nota Integrativa. • Impegno di spesa di competenza economica S.S. 2014-2015: euro 8.737,63 comunicati dalla Lnd-Roma per maggiori costi del personale in servizio presso le delegazioni dipendenti; • Erogazione contributo straordinario dell’importo di euro 22.241,44 dalla Lnd-Roma, di competenza economica S.S. 2014-2015 a fronte di spese sostenute per attività Centro Tecnico Federale; • Movimenti di storni ed addebiti effettuati dalla Lnd-Roma relativi a Tornei Ricreativi di comepetenza economica S.S. 2014-2015 EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE In linea con quanto fin qui significato si può ragionevolmente prevedere un andamento negativo della gestione per il corrente esercizio, rispetto al relativo P.E.P.O., motivo per il quale si renderà necessaria una revisione dello stesso già in occasione della prima trimestrale. RISULTATO D’ESERCIZIO E SUA DESTINAZIONE L’esercizio in esame si è chiuso con un risultato economico negativo, pari ad Euro 16.457,30 Nell’invitarVi a voler approvare il bilancio testé illustrato, Vi viene proposto: • di utilizzare il “Fondo Riserva”. IL PRESIDENTE (Dott. Saverio Mirarchi)


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

13

Relazione del Presidente sulla Gestione al Bilancio al 30 Giugno 2016 Il bilancio, chiuso al 30 giugno 2016, è stato redatto con richiamo alle disposizioni contenute agli articoli 2423 e seguenti del Codice Civile e, quindi, in armonia alle disposizioni emanate dall’Unione Europea. SITUAZIONE GENERALE DELL’ENTE L’analisi della gestione dell’esercizio in esame, evidenzia il raggiungimento degli obiettivi che ci si era imposti con l’adozione del Piano Economico per Obiettivi (P.E.P.O.). Al fine di rispondere all’esigenza di interpretare ed integrare i valori espressi in bilancio, meritano un doveroso approfondimento le tematiche che qui di seguito verranno sviluppate. FINALITA’ ED ATTIVITA’ ISTITUZIONALI ATTIVITA’ ISTITUZIONALE Al 30 giugno 2016 l’organico del CRCalabria della LND consta delle seguenti attività: - n. 617 società affiliate - n. 14.797 partite disputate - n. 31.000 circa atleti tesserati - n. 170 (circa) risorse umane, distribuite tra il CRCalabria e le Delegazioni esistenti sul territorio - L’impatto sociale del movimento calcistico dilettanti soprattutto in termini di servizi (sociali) forniti e di sensibilizzazione su gravi problemi sociali e l’attività di collegamento con il S.G.S., rappresentano oltre a quelle istituzionali, le finalità perseguite dal C.R. - Pur in una Regione depressa economicamente molti sono i servizi posti in essere e le collaborazioni con Enti che operano sul Sociale. Sono stati altresì organizzati convegni ed incontri sul tema della violenza durante la partite di calcio, sul problema della mafia; corsi per dirigenti di società dilettantistiche, corsi per allenatori dilettanti e di attività giovanile. STRUTTURA ORGANIZZATIVA E DIRIGENZIALE A) Illustrare la struttura del Comitato Regionale suddivisa per: Campionati Regionali: Eccellenza (girone unico), Promozione (due gironi), Prima categoria (quattro gironi), Calcio a Cinque “C1” (girone unico), Calcio a Cinque “C2” (due gironi), Juniores Regionale (sette gironi), Juniores Reg. C/5 (sei gironi), Calcio a Cinque Femminile (due gironi), Camp. Allievi Reg. (cinque gironi) e Giovanissimi Reg. (quattro gironi). All’organizzazione dei suddetti campionati sono coinvolti gli Uffici del Comitato Regionale, gli Organi della Giustizia Sportiva e periodicamente il Consiglio di Presidenza. Delegazioni Provinciali: Seconda categoria (sette gironi), Calcio a Cinque Serie D (quattro gironi), Terza Categoria (nove gironi), Campionato Amatoriale, Camp. Attività SGS Allievi Prov., Giovanissimi Prov., Esordienti Prov. e Pulcini Prov. (diversi gironi) I suddetti campionati sono assegnati alle cinque Delegazioni Provinciali (Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, e Vibo Valentia), e alle tre Delegazioni Distrettuali (Locri, Rossano e Gioia Tauro) secondo il territorio di residenza delle società iscritte. FONTI DI FINANZIAMENTO Nessuna fonte di finanziamento è dovuta alla raccolta di fondi. POLITICHE GESTIONALI E INVESTIMENTI Programmazione: La chiusura della stagione sportiva coincide con la conclusione del quadriennio olimpico e pertanto è opportuno innanzitutto fare un ringraziamento da parte mia nei confronti del Consiglio Direttivo, degli Uffici del Comitato Regionale, delle strutture periferiche della FIGC, del coordinamento di settore giovanile e scolastico, delle componenti federali regionali (AIC, AIAC e AIA), delle istituzioni e soprattutto delle società e dei loro tesserati che con altrettanta passione rappresentano i propri territori all’interno della nostra Federazione. Tante sono state le attività svolte nel corso del mandato. Ricordo con piacere la gioia dei piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria alla vista dei tanti gadget consegnati in occasione della visita presso l’Ospedale di


14

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

Crotone ed il protocollo di intesa sottoscritto con l’UNICEF in uno degli incontri con le scuole nell’ambito della manifestazione “Mettiamo le ali ai nostri sogni”. L’evento “Razzisti una brutta razza” ci ha consentito di volgere le attenzioni verso un problema purtroppo particolarmente attuale e di parlarne al nostro mondo insieme a due grandi protagonisti del mondo dello sport, l’ex C.T. della Nazionale Italiana Antonio Conte e la plurimedagliata atleta italiana Fiona May. Abbiamo parlato di salute, ospitando la campagna “Nutrizione è Salute” rivolta agli atleti del calcio dilettantistico ed attivato numerosi corsi per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore su tutto il territorio regionale attraverso l’attività delle Delegazioni Provinciali e Distrettuali. Ciò mi permette di sottolineare come la formazione dei nostri dirigenti sportivi sia stata una direttrice importante delle attività a favore delle nostre associate, a partire dai vari Corsi per Allenatore (Dilettanti, Uefa B e Grassroots Uefa C) fino ai corsi per Collaboratore della Gestione Sportiva, passando dai convegni sulla preparazione atletica, che ha visto la partecipazione del CT della Nazionale U21 Gigi Di Biagio, fino ad arrivare ai protocolli firmati con l’Università Magna Graecia Facoltà di Scienze Motorie e l’Università della Calabria per l’attivazione di corsi, tirocini e master con finalità di inserimento di giovani laureati nel mondo dello sport. La Calabria ha avuto il piacere di organizzare la Fair Play Tim Cup, evento all’interno del quale sono state premiate con un completo di gioco, borsone e palloni le società che, nel corso della stagione sportiva 2014/2015, sul campo si sono dimostrate portatrici dei sani principi di lealtà e correttezza sportiva Entrando nella sfera agonistica, con grande soddisfazione delle partecipanti sono state introdotte le Final Four, sia per i campionati giovanili che per quanto concerne la Coppa Italia di Calcio a 5. Ma soprattutto la nostra Regione ha visto nascere la cosiddetta “Coverciano del Sud”, campo di ultima generazione, senza barriere, illuminato con luce a led ed alimentato nel rispetto dei più moderni principi di efficientamento energetico, subito diventato Centro Tecnico Federale ormai vero e proprio punto di riferimento per la Federazione e la Lega Dilettanti. Abbiamo avuto l’onore di ospitare raduni delle Nazionali Under 15, con la prestigiosa amichevole contro il Belgio, ed Under 17 della FIGC ed Under 16 ed Under 17 delle Rappresentative Nazionali della LND. Grazie a questa nuova struttura si è potuto avviare il progetto del Centro di Formazione Territoriale, voluto fortemente dalla FIGC, che ha visto nello scorso anno 100 ragazzi e ragazze tra i 12 ed i 14 anni essere guidati, formati e seguiti da tecnici federali, progetto che proseguirà anche nella corrente stagione sportiva. Le immagini delle feste per i piccoli calciatori (Fun Football e Raduni regionali) sono ancora ben impresse nella mia mente. Così come rimarrà impresso il Torneo delle Regioni 2016 al quale insieme al Consiglio Direttivo ed agli instancabili dipendenti e collaboratori abbiamo lavorato per un anno intero nel tentativo di offrire il lato migliore della nostra amata Terra. E’ stato stupendo ricevere i complimenti da parte degli ospiti provenienti da tutt’Italia e quello che poteva apparire un azzardo, si è invece rilevato un momento di grande soddisfazione per un Comitato giovane, dinamico e sicuramente all’altezza delle esigenze dell’intero mondo dilettantistico nei confronti del quale è pronto ad offrirsi per altre e più entusiasmanti sfide. SITUAZIONE PATRIMONIALE – FINANZIARIA – ECONOMICA A completamento di quanto fin qui esposto relativamente alla situazione patrimoniale, finanziaria ed economica si espongono in sintesi i valori di bilancio per proseguire con una particolareggiata analisi delle peculiarità che ne caratterizzano le strutture. SITUAZIONE PATRIMONIALE Attività Passività Patrimonio Netto

Esercizio in esame 3.389.649,99 1.709.427,16 1.680.222,83

Esercizio precedente 2.841.972,37 1.172.511,14 1.669.461,23

La Situazione Patrimoniale e Finanziaria dell’esercizio in esame, si presenta con le caratteristiche che verranno qui di seguito illustrate. • La struttura del patrimonio netto, pari ad Euro 1.680.222,83 appare in aumento, dal raffronto con il valore a bilancio nell’esercizio precedente, pari a Euro 1.669.461,23. L’incremento risulta di Euro 10.761,60. • La struttura del Capitale evidenzia che i valori immediatamente liquidi (cassa e banche) e le rimanenze sono iscritte a bilancio per complessivi Euro 62.633,02. A ciò si deve aggiungere la presenza di crediti nei confronti di soggetti diversi per Euro 7.500,34 e per crediti esigibili oltre i dodici mesi per Euro 1.530.878,91. I risconti attivi sono pari ad Euro 439,20


Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

15

• Dal lato delle fonti di finanziamento, si può evidenziare che il Bilancio presenta un importo delle passività correnti pari ad Euro 440.113,47 rappresentate da esposizioni nei confronti di Fornitori per Euro 22.999,59, verso società attive e inattive per Euro 349.802,00 e da altri debiti verso creditori vari, per complessivi Euro 67.311,88 • I ratei passivi sono pari ad Euro 973,68 • Il Capitale Netto Circolante, dato dalla differenza tra l’Attivo Circolante di Euro 2.506.517,85 e le Passività Correnti di Euro 440.113,47, evidenzia un saldo positivo pari ad Euro 2.066.404,38. La situazione economica dell’esercizio in commento presenta un avanzo di gestione di euro 4.474,42 PROVENTI I Proventi netti derivanti dall’attività istituzionale e da quelle accessorie risultano pari ad Euro 1.910.270,92, con un incremento del 135,23% rispetto all’esercizio precedente, contro un valore complessivo raggiunto nell’esercizio precedente di Euro 1.412.509,18. Da rilevare che i proventi risultano maggiorati dell’importo pari al contributo stanziato dalla LND (€ 562.807,59), a fronte dell’organizzazione e svolgimento del Torneo delle Regioni 2016 disputato in Calabria. A tal riguardo il risultante ammontare dei proventi risulta pari a Euro 1.347.462,41. Tale importo evidenzia un decremento del 4,60% rispetto all’esercizio precedente. COSTI I costi relativi all’attività istituzionale e da quelle accessorie risultano pari ad Euro 1.896.487,15, con un incremento del 131,49% rispetto all’esercizio precedente. Da rilevare che i costi risultano maggiorati dell’importo pari al contributo stanziato dalla LND (€ 562.807,59), a fronte dell’organizzazione e svolgimento del Torneo delle Regioni 2016 disputato in Calabria. A tal riguardo il risultante ammontare dei costi risulta pari a Euro 1.333.679,56. Tale importo evidenzia un decremento del 8,15% rispetto all’esercizio precedente, ed una incidenza del 98,98% sul volume netto dei Proventi. Il costo complessivamente sostenuto nell’esercizio per il personale dipendente, è stato pari ad Euro 318.371,83 contro Euro 345.976,39 sostenuti nell’esercizio precedente, rilevando perciò un decremento del 7,98%, rispetto all’esercizio precedente, ed una incidenza del 23,63% sul volume complessivo netto dei Proventi derivanti dalla attività istituzionale ed attività accessorie. Ciò detto, sia per quanto riguarda ai costi, sia per quanto riguarda ai ricavi specifici di esercizio, si ritiene sufficiente fare riferimento in questa sede a quanto già illustrato nella Nota Integrativa, ritenendo che la stessa sia esaustiva. GESTIONE FINANZIARIA Gli interessi e gli altri oneri finanziari incidono nella misura del 0,69% sul totale complessivo dei proventi. La differenza tra proventi ed oneri, finanziari e straordinari, presenta un saldo negativo di Euro 9.309,05. PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI La differenza tra proventi ed oneri straordinari presenta un saldo positivo di Euro 0,00. INVESTIMENTI Come più sopra analiticamente evidenziato durante l’esercizio in esame, relativamente ai beni strumentali in proprietà, si sono compiuti investimenti per complessivi Euro 1.018,60 dismissioni per Euro 0, suddivisi nelle diverse categorie di beni, così come illustrato nella Nota Integrativa a proposito delle movimentazioni intervenute nelle immobilizzazioni. ATTIVITA’ DI RICERCA E SVILUPPO Considerata la specifica attività svolta nell’esercizio in commento non sono stati sostenuti costi per ricerca e sviluppo. RAPPORTI CON ENTI ED IMPRESE CONTROLLATE, COLLEGATE, CONTROLLANTI ED ENTI ED IMPRESE CONTROLLATE DA QUESTE ULTIME Non vi sono rapporti in essere alla data di bilancio, purchè non si vogliano considerare a questo titolo i rapporti organico-funzionali con la complessa struttura della F.I.G.C. – L.N.D.. Si precisa, comunque, che il Comitato Regionale possiede il 100% delle quote del Capitale Sociale della Società Lnd Calabria Srl proprietaria della sede del Comitato stesso. Si rinvia ogni ulteriore commento a quanto illustrato nella Nota Integrativa.


16

Assemblea Ordinaria Elettiva - Catanzaro 2 Dicembre 2016

NUMERO E VALORE NOMINALE DELLE AZIONI PROPRIE E/O DI SOCIETA’ CONTROLLANTI POSSEDUTO DALL’ENTE Il Comitato Regionale non possiede azioni o quote ai titoli predetti. FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO Si evidenzia che successivamente al periodo intercorso tra la data di chiusura dell’esercizio in commento e fino alla data di redazione del progetto di bilancio si sono registrati, in particolare, i sottoelencati eventi, la cui conoscenza si ritiene utile per valutare la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’Ente, oltre a quanto indicato nella presente Relazione sulla Gestione e nella Nota Integrativa. • Erogazione prima tranche del contributo stanziato dalla LND di euro 350.000,00 di competenza economica S.S. 2015-2016 per l’organizzazione e lo svolgimento del Torneo delle Regioni 2016 in Calabria. • Movimenti di storni ed addebiti effettuati dalla Lnd-Roma relativi a Tornei Ricreativi di competenza economica S.S. 2015-2016 EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE In linea con quanto fin qui significato si può ragionevolmente prevedere un andamento positivo della gestione per il corrente esercizio, rispetto al relativo P.E.P.O. RISULTATO D’ESERCIZIO E SUA DESTINAZIONE L’esercizio in esame si è chiuso con un risultato economico positivo, pari ad Euro 4.474,72 Nell’invitarVi a voler approvare il bilancio testé illustrato, Vi viene proposto: • di destinare il tutto a “Fondo Riserva”. IL PRESIDENTE (Dott. Saverio Mirarchi)

La squadra operativa del CR Calabria



Relazione Assemblea Elettiva