Page 1

U N ’ I N I Z I AT I VA D E L

n.

MERCATO CONTADINO

13

17 dicembre 2011

TERRE D’ARGINE orario: dalle 7,30 alle 13,00 - a Campogalliano: lunedi, a Carpi: martedi e sabato, a Novi: giovedi’, a Soliera: venerdi’ Sul retro:

speciale natale

PRODOTTI IN VETRINA"

Il radicchio

le ceste di Natale

Natale e’ tempo di festa, di solidarieta’, di ritrovo in famiglia o tra amici, di speranza per il nuovo anno che orami e’ alle porte. Mercato Contadino rinnova il suo impegno per costruire, fra le sue bancarelle, un ambiente accogliente e pronto al servizio dei clienti. Le aziende si alternano, perche’ ognuna segue la stagionalita’ dei prodotti che offre, ma tutte sono ugualmente presenti nelle riunioni collegiali che periodicamente vengono organizzate per verificare l’andamento delle attivita’ e fare nuovi progetti. Percio’ e’ come portavoce di tutte che desidero esprimervi i nostri migliori auguri per un felice Natale e un anno nuovo ricco di opportunita’ e di soddisfazioni. Massimo Pellacani presidente dell’associazione ‘Dalla Terra alla tavola’

SOFIA NOIR: UN GIOCO IN FAMIGLIA Nelle prossime festivita’, trascorrete un pomeriggio in famiglia o con gli amici al!a ricerca delle ricette perdute! La partecipazione e’ gratuita. Per giocare occorre registrarsi con una propria mail nel sito www.misteridisofia.com.

I FRESCHI DI STAGIONE: 15 - 31 DICEMBRE

ASSOCIAZIONE DALLA TERRA ALLA TAVOLA

mozzarella e altri formaggi

mele

ricotta fresca

zucche

succhi di frutta

castagne

pane

aglio

yoghurt e dolci

cipolle

miele

insalata

vino

broccoli

grissini

pere

biscotti

zucchine

salumi

frutti antichi

riso

radicchi

uova

mostarde

farina

verze

stelle di Natale

patate

passata di pomodoro

carne fresca

marmellate

confezioni speciali

un anno con voi!

www.dallaterraallatavola.com


Radicchi, sono delle particolari varietà di cicoria appartenenti alla famiglia delle Asteracee. Si pensa che tutte le varietà siano derivate da individui a foglia rossa, introdotti in Europa intorno al quindicesimo secolo. Nel corso del secolo successivo si comincia la coltivazione di questo ortaggio, soprattutto nel Veneto, dove gli agricoltori, attraverso una ingegnosa opera di selezione, hanno dato origine alle diverse varietà che troviamo sul mercato. Ancora oggi il Veneto detiene il primato, in Italia, per superficie coltivata, con circa 9000 ettari (58% sul totale). I Radicchi vengono consumati preferibilmente in "insalata", conditi con sale, olio e altri ingredienti, ma vengono apprezzati anche cotti (addirittura alla brace) e nella preparazione delle più svariate ricette: risotto, tortelli etc. Le caratteristi-che alimentari sono interessanti: ricchi di acqua (fino al 94%), di sapore amarognolo, di consistenza croccante, contengono poche calorie e molti micro-nutrienti (sali minerali e vitamine). Ma le peculia-rità dei Radicchi consistono principalmente nel loro alto contenuto in fibra rispetto ad altri ortaggi da insalata e nel loro contenuto in antocianine (le sostanze che conferiscono il colore rosso). Queste molecole proteggono le cellule delle piante dai raggi ultravioletti che potrebbero essere dannosi per il materiale genetico e per le proteine. Quando noi mangiamo i radicchi, queste molecole esercitano un'analoga funzione protettiva all'interno del nostro organismo nei confronti dei radicali e degli agenti ossidanti che sono all'origine dell'invecchiamento cellulare.

I

Il radicchio Antipasti di Natale CROSTINI DI RADICCHIO E PROVOLA ingredienti: pane tipo baguette, radicchio, provola affumicata, olio, sale, pepe. Una ricetta veloce e semplice per un antipasto sfizioso e leggero per la vigilia di Natale. Parliamo di crostini vegetariani. Lavate il radicchio ed asciugatelo. Passatelo in formo ben caldo per un paio di minuti dopo averlo condito con olio e sale e pepe. Scaldate anche la baguette tagliata a fettine non troppo sottilI. A questo punto tagliate la provola. Arrotolate la provola nel radicchio e poggiate sulla fetta di pane. Prima di servire in tavola passate tutte le bruschette sotto il grill per un minuto, così anche la provola si scalderà un po’.

Menù di Natale LASAGNETTA AL RADICCHIO Un primo piatto di Natale pensato per prendere per la gola i vostri ospiti senza appesantirli, permettendo loro di apprezzare anche le portate successive. Una lasagna della tradizione rivisitata in chiave light con le verdure e con lo stracchino al posto della besciamella. Tempo di preparazione e cottura: 40 minuti Ingredienti per 4 persone: 400 gr di lasagne fresche, 500 gr di radicchio 500 gr di stracchino, 4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato, 1 scalogno, olio extravergine d’oliva, sale e pepe

Natale si avvicina e Mercato Contadino vi offre il meglio della produzione invernale. In piu’, quest’anno c’e’ la possibilita’ di avere confezioni ‘su misura’ con prodotti selezionati fra le centinaia di articoli proposti dalle 35 aziende partecipanti al mercato. Il ‘Banco Zero’, posto sotto il gazebo all’ingresso da via Alghisi, e’ a vostra disposizione con una serie di confezioni molto economiche, da 10 a 30 Euro e accetta prenotazioni per realizzare confezioni personalizzate, secondo i vostri gusti e la spesa che desiderate sostenere. Ogni confezione ordinata sara’ personalizzata con un’etichetta che conterra’ il nome del cliente e, se si tratta di un dono, del destinatario. Rivolgetevi a Silvia per avere consigli e indicazioni sui tanti prodotti che il mercato vi offre.

Prodotti in vetrina Procedimento: Lavare e mondare il radicchio, privandolo delle foglie più esterne se necessario. Tagliare a listarelle il radicchio. Cuocere in una padella con un filo d’olio e lo scalogno tritato per circa 10 minuti. Salare e pepare. Disporre su una pirofila oliata uno strato di lasagne, adagiarvi sopra uno strato di radicchio e lo stracchino a pezzetti, cospargere infine con il parmigiano/grana grattugiato. Procedere con un altro strato di lasagne, radicchio e stracchino fino ad esaurire gli ingredienti. Coprire l’ultimo strato con stracchino e parmigiano/grana. Infornare a 108° C per circa 20 minuti fino a quando si sarà gratinata la superficie.

CIAMBELLINE AL RADICCHIO E PINOLI Ingredienti: 180 g di farina - 3 uova - un dl di latte - 100 g di grana padano grattugiato - un dl di olio extravergine d'oliva un cespo di radicchio rosso - 100 g di pinoli mezza bustina di lievito per torte salate - burro e farina per gli stampi - sale, pepe 1) Lavate il radicchio, asciugatelo, tritate le foglie piuttosto finemente e fatele appassire con un filo d'olio e un pizzico di sale in una padella antiaderente. 2) Raccogliete in una terrina la farina, il grana e il lievito; unitevi le uova leggermente sbattute, il latte e l'olio rimasto. Aggiungete il radicchio e i pinoli, regolate di sale e pepate. 3) Versate l'impasto in 6 stampini monoporzione per ciambelline (o in uno stampo a cassetta medio), ben imburrati e infarinati. Trasferiteli nel forno gia caldo a 180° e cuocete per 20 minuti circa (con lo stampo a cassetta, raddoppiate il tempo di cottura). Fate raffreddare le ciambelline e confezionatele, se vi piace, in carta o plastica trasparente. Si conservano per un paio di giorni.

CONFEZIONI PRONTE E SU MISURA

Redazione: CORSOROMA srl - Carpi

ndite e gine di tavolate imba Natale richiama l’imma rcato contadino e’ un cibi molto elaborati. Me lla bonta’ dei prodotti convinto sostenitore de io come o’ ha scelto il radicch genuini e locali, perci mero speciale, nella prodotto per questo nu ’ re un modo nuovo, piu convinzione di suggeri ti che, cer festeggiare. Ma stete italiano e semplice di fra do i pubblicate o sceglien cucinando le ricette qu sul e a vano nei libri di cucin le moltissime che si tro i. pit os stupira’ voi e i vostri Web, questo prodotto

mercato contadino 13  

speciale natale, radicchio, pacchi regalo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you